Sei sulla pagina 1di 368

LITURGIA

DELLE

CHIESE EVANGELICHE DI LINGUA ITALIANA

CHIESA EVANGELICA RIFORMATA


DEL CANTON GRIGIONI
PREFAZIONE

L'ultima liturgia "Ossia modo di celebrare il culto pub-


blico nelle Chiese italiane evangeliche riformate del Cantone
Grigione " redatta dal pastore Abele Gay, allora a Soglio, e
pubblicata a Coira nel 1896, e gia da anni esaurita e supe-
rata dal punto di vista linguistico e liturgico.
La presente liturgia preparata in un decennio di lavoro
e di studio dalla Commissione liturgiea eletta dal Colloquio
Engadina alta, Bregaglia e Posehiavo si riallaecia alla tradi-
zione liturgiea evangelica riformata, in particolare a quella
di lingua italiana e francese. Riprendendo gli elementi f on-
damentali delle liturgie di tipo riformai:o, ehe continua e
sviluppa, la nuova liturgia propone anche una scelta di nuovo
materiale liturgieo.
La Commissione ha cercato di valorizzare quanto e stato
f atto in eampo liturgieo negli ultimi decenni earatterizzati
da un notevole rinnovamento. La presente liturgia e eonee-
pita eome liturgia comunitaria: essa prevede e rende pos-
sibile, almeno in parte, una partecipazione piu attiva di tutta
la eomunita al eulto, in vista di una migliore preparazione
spirituale al servizio eristiano nella vita di ogni giorno. ln-
tesa eos'i, la liturgia potra promuovere l'interesse della eo-
munita per la vita eultuale.
Ci auguriamo ehe il presente volume, oltre a essere un
valido strumento per pastori e anziani di chiesa, possa ser-
vire all' edifieazione di tutti i membri delle eomunita.
La Commissione:
Luigi Giacometti, Carlo Papacella,
Otto Rauch e Franco F. Scopacasa
Nella stesura di questa liturgia la Commissione ha utilizzato libera-
mente i lavori dei pastori Ugo Janni e Giovanni Ferreri, le liturgie
della Chiesa riformata del Canton Vaud, della Chiesa riformata di
Francia, della Chiesa valdese e il Prayer Book.
NOTE PRELIMINARI

Il culto viene inteso dalle chiese evangeliche riformate come


l'incontro di Dio - da lui voluto - con il popolo dei cre-
denti. In tal senso il culto e il luogo particolare della pre-
senza del Signore: mediante esso la chiesa diventa consape-
vole di essere il "popolo di Dio ", il "corpo di Cristo ", il
"tempio dello Spirito santo ".
Con il culto la chiesa manifesta la presenza, la parola, l' azio-
ne del Signore e rende visihile la sua incarnazione: « II Si-
gnore e presente nel suo tempio santo » (Abac. 2: 20).
II culto e detto anche "servizio divino ", perche esso nella
sua origine e nella sua essenza e un " atto di Dio ": e in-
fatti il Signore ehe convoea la sua ehiesa, ehe la raeeoglie
intorno alla sua parola e intorno alla mensa della santa cena,
ehe la vivifiea con la sua grazia e la nutre eon il eibo ehe
non perisce. Inoltre il eulto e " servizio divino " anche per-
ehe in esso la chiesa adora, loda, prega, gioisce nella pre-
senza del suo Signore e a lui offre la propria consacrazione
in risposta alla sua chiama1ta.

La liturgia. In quanto servizio divino eomunitario il culto


e "liturgia ", "servizio" eostituito da una suceessione di
momenti ehe preparano a rieevere l'evangelo e ehe fanno
rivivere alla comunita il dono della salvezza eterna in Gesu
Cristo. Cosi la "liturgia" e la preghiera, la lode, l'adora-
zione, la supplieazione pubhliehe della chiesa; essa e la voee
della eomunita alla quale i " pastori " e gli " offieianti " pre-
stano in parte la loro voee individuale. E' eon la liturgia ehe
la comunita cristiana si libera dai limiti della personalita
e della individualita dei suoi conduttori spirituali, ehe ma-

7
nifesta l'unita del serv1z10 cultuale del corpo di Cristo. La
liturgia e segno e manifestazione delJa " comunione dei cre-
denti ".

II sermone. Mentre con la " liturgia " o " serv1z10 divino "
la comunita si rivolge a Dio per lodarlo e onorarlo, la pre-
dicazione e la spiegazione della parola di Dio sono destinate
alla istruzione e alla esortazione dei partecipanti al culto.
II sermone e quindi parte del culto, ma non ne e elemento
indispensabile per quanto esso sia importante.
L'essenza del culto e "liturgia ", offerta a Dio del " servizio
comunitario" nell'adorazione e nella lode, mediante la pre-
ghiera parlata o cantata e mediante la comunione.

Gli officianti .del culto. L'officiante principale del culto e, nor-


malmente, il " pastore ", il quale guida nella preghiera e
celehra la santa cena. Altri officianti particolari sono, nella
tradizione della Riforma, i " lettori " - incaricati delle let-
ture bibliche - , il " predicatore " ( ehe nelle piccole co-
munita e di regola il "pastore "), i "collettori " delle of-
ferte, i " diaconi " - ehe aiutano nella celebrazione della
santa cena - , i " coristi " ehe sostengono e completano il
Canto della comunita,
La pluralita degli "officianti ", dove e possibile, serve a ma-
nifestare la pienezza della vita fraterna e comunitaria della
chiesa di Gesu Cristo.
Essendo il culto una "liturgia comunitaria" sarebhe auspi-
cabile ehe le comunita partecipassero maggiormente alle pre-
ghiere liturgiche, mediante l' " amen " finale, con la recita-
zione del Padre nostro e del Credo, con il canto spontaneo
di inni liturgici e con la recitazione alternata di salmi.

8
ALCUNI ELEMENT! DEL CULTO

L'introito, o introduzione del culto, consiste nell'invocazione


dell'aiuto e della guida di Dio in risposta alla parola di
grazia del saluto apostolico con il quale il Signore si ri-
volge, mediante il celebrante, alla comunita da lui convocata.
La confessione o umiliazione e il momento in cui la comu-
nita, nel cospetto di Dio e di fronte alla sua santa legge,
si umilia, riconosce e confessa il proprio peccato invocando
il perdono divino.
Gli inni liturgici sono quelli ehe si collegano strettamen-
te ai vari momenti del culto: « Signore, abbi pieta » (Kyrie)
e « Agnello di Dio » ( Agnus Dei) dopo la confessione, « Glo-
ria al Padre» (Gloria Patri) o una dossologia dopo l'annun-
zio del perdono, « Santo, santo, santo » (Sanctus) nella ce-
lebrazione della santa cena, l'inno di benedizione alla fine
del culto.
Le letture bibliche prima dall'Antico Testamento e poi dal
Nuovo Testamento (Epistole e Vangeli), sono di regola fatte
seguendo un lezionario ehe tiene conto dei vari periodi
dell' anno ecclesiastico.
La preghiera ce-ntrale, dopo le letture bibliche, si articola
normalmente in tre diversi momenti: adorazione e lode, sup-
plicazione, intercessione. E' accentuando questi tre momenti
ehe possono essere favorite sia l'elevazione a Dio, sia la
presa di coscienza interiore, sia lo spirito di solidarieta nel-
l'attivita intercedente. La preghiera centralle puo naturalmeu-
te essere sostituita da una preghiera spontanea, anche se
questa puo trovare il suo posto sia dopo il sermone ehe
prima del Padre nostro.

9
L' -0/ferta, quando e raeeolta dai eollettori dopo l'inno ehe
segue la prediea, sottolinea eon maggiore ehiarezza ehe si
tratta di un atto di eulto esprimente la volonta di consa-
erazione della eomunita in risposta alla predieazione del-
1'evangelo. Essa deve eomunque essere intesa in tal senso
anehe quando, dove cireostanze o tradizioni loeali lo esigono,
viene fatta all'uscita del tempio.
Gli annunzi, di solito, preeedono la raeeolta delle offer-
te e la preghiera finale seguita dal Padre nostro.
Il Padre nostro o preghiera domenieale, essendo per sua
natura una preghiera comunitaria alla quale il Signore ha
dato un ritmo favorevole alla reeitazione eollettiva, e l'oe-
easione per la comunita di elevare insieme la voee a Dio
(At. 4: 24).
L' amen ehe segue la henedizione finale, eome del resto quel-
lo pronunziato alla fine delle preghiere, signifiea in verita:
eon esso la eomunita si assoeia a eio ehe e stato detto, lo
riconosee eome valido e si impegna a osservarlo. L' " amen"
finale viene cantato dalla eomunita.

10
ORDINE DEL CULTO

I • CON CONFESSIONE DI PECCATO

Preludio
Saluto
INTROITO Invocazione
Versetti
Preghiera
Inno
UMILIAZIONE
E PERDONO Invito alla confessione di peccato
Preghiera di confessione
Inno di confessione
Annunzio del perdono
[Inno liturgico di gratitudine]
[ Confessione di fede]
LETTURA
E SERMONE Lettura hihlica
Preghiera
Inno
Lettura del testo e sermone
[Interludio]
Inno

SANTA CENA
Annunzi

[COLLETTA Raccolta e consacrazione delle offerte]

11
CHIUSURA Preghiera e Padre nostro
lnno liturgico
Benedizione
Amen cantato
Postludio

II - SENZA CONFESSIONE DI PECCATO

Preludio
Saluto
INTROITO Invocazione
Versetti
Preghiera
Inno
LETTURA
E SERMONE Lettura hihlica
Preghiera
Inno
Lettura del testo e sermone
[Interludio]
Inno
SANTA CENA
Annunzi
[COLLETTA Raccolta e consacrazione delle offerte]
CHIUSURA Preghiera e Padre nostro
Inno liturgico
Benedizione
Amen cantato
Postludio

12
III - CON BATTESIMO

Preludio
Saluto
INTROITO Invocazione
Versetti
Preghiera
Inno hattesimale
Battesimo
Segue l'ordine di culto A o B.

N.B. - Le parti del culto indicate tra parentesi quadra sono raccoman-
date alle comunita anche la dove non sono di uso comune.

13
PADRE NOSTRO
Padre nostro ehe sei nei eieli,
sia santificato il tuo nome.
Venga il tuo regno.
Sia fatta la tua volonta in terra come m cielo.
Dacci oggi il nostro pane quotidiano.
E rimettici i nostri dehiti,
come anche noi li rimettiamo ai nostri dehitori.
E non esporci alla tentazione,
ma liheraci dal maligno.
Poiche tuo e il regno, la potenza e la gloria,
in sempiterno. Amen.

DECALOGO
Non avere altri dii nel mio cospetto.
Non farti scultura ne immagine alcuna
e non ti prostrare dinanzi a tali cose.
Non usare il nome del Signore lddio tuo invano.
Ricordati del giorno del riposo per santificarlo.
Onora tuo padre e tua madre.
Non uccidere.
Non commettere adulterio.
Non ruhare.
Non dire falsa testimonianza contro il tuo prossimo.
Non desiderare cosa alcuna ehe sia del tuo prossimo.

SOMMARIO DELLA LEGGE


Ama il Signore Iddio tuo
con tutto il tuo cuore, con tutta l'anima tua,
con tutta la mente tua e con tutte le forze tue.
Ama il tuo prossimo come te stesso.

14
PARTE GENERALE
CONFESSIONI DI FEDE

SIMBOLO APOSTOLICO

Credo in Dio padre onnipotente, creatore del cielo e


della terra. E in Gesu Cristo, suo figlio unigenito, Si-
gnor nostro, il quale fu concepito di Spirito santo, nac-
que da Maria vergine, pati sotto Ponzio Pilato, fu cro-
cifi.sso, mori e fu sepolto, discese nel soggiorno dei
morti, il terzo di risuscito, sali al cielo, siede alla destra
di Dio, padre onnipotente. Di la ha da venire a giudi-
care i vivi e i morti.
Credo nello Spirito santo, la santa chiesa universale, la
comunione dei santi, la rem:iissione dei peccati, la ri-
surrezione dei corpi e la vita eterna. Amen.

SIMBOLO NICENO·COSTANTINOPOLITANO

Crediamo in un solo Dio, padre onnipotente, creatore


del cielo e della terra, di tutte le cose visihili e invi-
sihili.
E in un solo Signore Gesu Cristo, unigenito figlio di
Dio, generato dal Pad1re prima di 1tutti i secoli, luce
da luce, vero Dio da vero Dio, generato non fatto, della
stessa sostanza col Padre, per mezzo del quale tutte le
cose sono state fatte; H quale per noi uomini e per la
nostra salvezza discese dai cieli, s'inearno dallo Spirito
santo e da Maria vergine, si fece uomo, e fu crocifisso
per noi sotto Ponzio Pilato, soffri e fu sepolto e risu-
scito il terzo giorno, secondo le scrit1ture, e sali al cielo

17
e si assise alla destra del Padre, e di nuovo ha da ve-
nire in gloria a giudieare i vivi e i morti; e il suo regno
non avra mai fine.
Crediamo nello Spirito santo, il Signore, eolui ehe vi-
vifiea, eolui ehe proeede dal Padre e dal Figlio, eolui
ehe eol Padre e il Figlio e adorato e glorifieato, eolui
ehe ha parlato per mezzo dei profeti.
Crediamo in una sola ehiesa santa, universale e apo-
stoliea.
Confessiamo un solo hattesimo per la remissione dei
peeeati. Aspettiamo 1a risurrezione dei morti e la vita
del seeolo a venire. Amen.

CONFESSIONI DI FEDE IN TERMINI BIBLICI

Crediamo m Dio padre, nel quale ahhiamo la vita e


l'essere.
Crediamo in Gesu Cristo, suo figlio, nostro unieo Signore.
In lui ahhiamo il perdono dei peeeati e la vita eterna.
Crediamo nello Spirito santo, Spirito di verita e di amo-
re, ehe ei trasforma in ereature nuove.
Crediamo 1a eomunione di eoloro ehe il Salvatore ha
riseattato e ehe raeeoglie per mezzo della sua parola
nella ehiesa, di eui egli e il solo eapo.
Crediamo la venuta del regno di Dio, aspettando, se-
eondo la sua promessa, nuovi eieli e nuova terra, dove
regnera la giustizia.

18
2

Crediamo ehe Dio e spirito. Bisogna ehe quelli ehe l'ado-


rano, l'adorino in spirito e verita.
Crediamo ehe Dio e amore. Chiunque ama e nato da
Dio e eonosce Dio.
Crediamo ehe Gesi:t e la parola di Dio. Iddio ei ha dato
la vita eterna e questa vita e nel suo Figlio.
Crediamo ehe siamo figli di Dio e ehe Dio ci ha dato
il suo Spirito.
Crediamo ehe, se confessiamo i nostri peccati, Dio e fe-
dele e giusto da perdonarceli.
Crediamo ehe il mondo passa eon la sua eoncupiseenza,
ma ehe chi fa la volont.a di Dio dimora in eterno.

19
DOSSOLOGIE

GLORIA IN EXCELSIS

Gloria a Dio nei luoghi altissimi


e paee in terra
fra gli uomini ehe egli gradisce.
Noi ti lodiamo,
ti henedieiamo,
ti adoriamo,
ti glorifiehiamo,
ti rendiamo grazie
per la grande tua gloria,
Signore Iddio, re eeleste,
padre onnipotente.
Signore figlio unigenito, Gesu Cristo,
Signore e Dio, agnello di Dio, figlio del Padre.
Tu ehe togli i peeeati del mondo,
ahhi pieta di noi.
Tu ehe togli i peeeati del mondo,
aseolta la nostra preghiera.
Tu ehe siedi alla destra del Padre,
ahhi pieta di noi.
Poiehe tu solo sei santo,
tu solo Signore,
tu solo altissimo,
Gesu Cristo,
con lo Spirito santo
nella gloria di Dio padre. Amen.

20
GLORIA

Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito santo,


come era nel principio, e ora e ,sempre,
nei secoli dei secoli. Amen.

SANCTUS
Santo, santo, santo e il Signore degli eserciti,
i cieli e la terra sono pieni della sua gloria.
Osanna nei luoghi altissimi !
Benedetto colui ehe viene nel nome dlel Signore!

TEDEUM

Ti lodiamo, o Dio - o Signore ti confessiamo.


Te, eterno Padre, la terra tutta venera.
A te gli angeli tutti; a te i cieli e le potesta;
a te i cherubini e i serafini, con voce incessante cantano :
santo, santo, santo e i1 Signore Iddio degli eserciti.
I cieli e la terra sono pieni della tua gloria.
II glorioso coro degli apostoli,
dei profeti la lodevole schiera,
dei martiri il candido esercito ti loda.
Per l'orbe terrestre la santa chiesa confessa te,
o Padre d'immensa maesta.
E il venerando tuo vero e unico figlio.
E il santo Spirito consollatore.
Tu sei il re della gloria, Cristo;
tu del padre sei figlio sempiterno.
Tu, per liberar l'uomo non avesti orrore del seno
[ di una vergine;
tu, vinta la morte, apristi ai credenti il cielo;

21
tu siedi alla destra di Dio nella gloria del Padre.
Donde crediamo ehe giudice ritornerai,
te percio supplichiamo di soccorrere i tuoi servi
[ ehe redimesti col sangue.
Fa ehe insieme ai tuoi santi nell'eterna gloria
[ noi siamo annoverati;
fa salvo, Signore, il popol tuo, benedici la tua eredita;
governala, sostienila fino all'eternita.
Per tutti i giorni ti henediciamo,
e lodiamo il tuo nome per i secoli.
Degnati, Signore, in questo giorno di custodirci
[senza peccato.
Pieta di noi, Signore, pieta di noi.
Venga, Signore, la tua misericordia su noi
[ehe ahhiamo sperato in te.
In te, Signore, sperai; fa ehe io non resti confuso
[in eterno.

22
SALUTO E INTROITO

1
SALUTO
Grazia a voi e paee da Dio padre e dal Signor nostro
Gesu Cristo.

INTROITO
II nostro aiuto e nel nome di Dio ehe ei ha ereati e
ehe ei salva in Gesu Cristo nostro Signore. Amen.
« L'Eterno e nel suo tempio santo,
tutta la terra faccia silenzio in presenza sua» ( Ahae.
2: 20).
« Io mi rallegrero nell'Eterno,
esultero nell'Iddio della mia salvezza » (Ahac. 3: 18).
Onnipotente lddio, assistici con la tua grazia e con il
tuo Spirito mentre celehriamo questo culto e fa ehe esso
avvieini maggiormente a te il nOIStro euore e la nostra
vita. Per Gesu Cristo nostro Signore. Amen.

2
SALUTO
Grazia a voi e pace da Dio nostro padre e dal Signore
Gesu Cristo.

INTROITO
N el nome del Padre, del Figlio e dello Spirito santo,
un solo Dio henedetto in etemo. Amen.

23
« Buona cosa e celehrare l'Eterno,
e salmeggiare al tuo nome, o altissimo,
proclamare la tua henignita
e la tua fedelta ». (Sal. 92: 1-3).
Onnipotente Iddio, creatore del cielo e della terra, rac-
colti nell'unita della fede, alla tua presenza, vogliamo
offrirti un culto ehe ti sia gradito. Sia la tua hene-
dizione su noi. Per Gesu Cristo nostro Signore. Amen.

3
SALUTO
Grazia a vo1 e pace da Dio nostro padre.
INTROITO
11 nostro aiuto e nel nome di Dio ehe ha fatto i cieli e la
terra e ehe ci ha salvati in Gesu Cristo nostra spe-
ranza. Amen.
« Io - dice Gesu - sono 1a luce del mondo, chi mi
segue non camminera nelle tenehre, ma avra la luce del-
la vita » (Gv. 8: 12).
Onnipotente Iddio e padre nostro celeste, fa risplendere
su noi la tua luce, illumina le nostre menti, vivifica i
nostri cuori con la tua parola e gradisci, purificandolo
e santificandolo, il culto ehe ti offriamo. Per Gesu Cri-
sto nostro Signore. Amen.

4
SALUTO
Grazia e pace a voi da Dio padre e da Cristo Gesu,
nostro salvatore.

24
INTROITO

11 nostro aiuto e nel nome di Dio, nostro redentore, il


quale vuole ehe tutti gli uomini siano salvati e perven-
gano alla eonoscenza della verita. Amen.
« Cantate all'Eterno un cantico nuovo,
perch'egli ha eompiuto meraviglie,
la sua destra e il hraecio suo santo l'hanno reso
vittorioso.
L'Eterno ha fatto eonoseere la sua salvezza,
ha manifestato la sua giustizia nel eospetto delle nazioni »
( Sal. 98: 1-2).
Onnipotente lddio, ehe in Gesu Cristo ei umse1 m un
medesimo spirito e in una stessa volonta, facci eonoseere,
nell'instahilita delle realta terrene, la tua salvezza e la
tua giustizia.
Per Gesu Cristo nostro Signore. Amen.

5
SALUTO
Grazia, miserieordia, paee siano eon voi da Dio padre
e da Gesu Cristo, il figlio del Padre, in verita e in earita.
INTROITO

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito santo, un


solo Dio henedetto in eterno. Amen.
« Cereate l'Eterno mentre lo si puo trovare, invocatelo
mentre e vicino. Pace, pace a colui ehe e lontano e a
eolui ehe e vicino, dice l'Eterno » (1s. 55: 6 e 57: 19).

25
Onnipotente lddio, ehe sei v1emo a eoloro ehe ti eer-
eano e ti invoeano, daeei di sentire la tua presenza, af-
finehe questo eulto ei prepari a servirti sempre meglio
nella nostra vita.
Per Gesu Criisto nostro Signore. Amen.

6
SALUTO

Pace e amore da Dio padre e dal Signore Gesu Cristo.


INTROITO

La nostra gi01a e m Dio, nostro padre, ehe ei ha dato


la vittoria per mezzo di Gesu Cristo nostro Signore.
Amen.
« Tu sei il mio Dio, io ti eelehrero,
tu sei il mio Dio, io ti esaltero.
Celehrate l'Eterno, perche egli e huono,
perche la sua henignita dura in eterno » (Sal. 118: 28-29)
Onnipotente lddio, ehe nella tua grande henignita sov-
vieni ai hisogni di coloro ehe ti invocano, donaci il tuo
santo Spirito, affinche ti riconosciamo e ti celehriamo
eome l'unico nostro Dio.
Per Gesu Cristo nostro Signore. Amen.

7
SALUTO
Grazia, misericordia, pace da Dio padre e da Cristo Gesu
nostro Signore.

26
INTROITO

11 nostro aiuto e nel nome di Dio ehe ei ha creati e ehe


ci salva in Gesu Cristo nostro Signore„ Amen.
« Quant'e huono e quant'e piacevole
ehe fratelli dimorino assieme !
Quivi il Signore ha ordinato ehe sia la henedizione
e la vita in eterno » (Sal. 133: 1, 3).
Onnipotente Iddio aiutaei a offrirti il nostro ringrazia-
mento e la nostra lode, liheraei da quanto puo turhare
la nostra piena eomunione eon te e con i fratelli e fa
ehe questo culto sia per ognuno di noi un mezzo della
tua grazia.
Per Gesu Cristo nostro Signore. Amen.

8
SALUTO

Grazia e pace v1 siano moltiplieate nella eonoseenza di


Dio e di Gesu nostro Signore.
INTROITO

N el nome del Padre, del Figlio e dello Spirito santo, un


solo Dio henedetto in eterno. Amen.
« Io so i pensieri ehe medito per voi, diee l'Eterno : pen-
sieri di pace e non di male, per darvi un avvenire e
una speranza. V oi m'invocherete, verrete a pregarmi e io
vi esaudiro. V oi mi cercherete e io mi laseero trovare
da voi e vi raccogliero fra tutte le nazioni » (Ger. 29:
11-14).

27
Onnipotente Iddio, ehe mediante la tua parola ei hai
ehiamati per formare la tua ehiesa, invoehiamo il tuo
nome per essere rieonfermati, mediante questo eulto,
nella eertezza della tua grazia e dell'avvenire di pace e
di vittoria donatoei in Gesu Cristo tuo figlio e nostro
Signore henedetto in eterno. Amen.

9
SALUTO
Grazia a voi e paee a eolui ehe e, ehe era e ehe viene,
da Gesu Cristo, il fedel testimone, il primogenito dei
morti e il prineipe dei re della terra.
INTROITO
11 nostro aiuto e nel nome di Dio ehe ha ereato i eieli
e la terra e ehe ci ha salvati in Gesu Cristo nostra
speranza. Amen.
« Fate aeclamazioni a Dio, voi tutti ahitanti della terra !
Cantate la gloria del suo nome,
rendete gloriosa la sua lode! » (Sal. 66: 1-2).
Onnipotente Iddio, ehe mediante il tuo Spirito e la tua
parola fai eonoseere agli uomini la verita e la giustizia,
donaei la tua luee e disponi i euori nostri al eanto della
tua lode.
Per Gesu Cristo nostro Signore. Amen.

10
SALUTO
Grazia a voi e paee da Dio nostro padre, ehe ei ha dato
la vita eterna e in Gesu Cristo nostro Signore.

28
INTROITO
11 nostro aiuto e nel nome di Dio, nostro salvatore, il
quale vuole ehe tutti gli uomini siano salvati e perven-
gano alla eonoseenza della verita. Amen.
« Venite, eantiamo con giuhilo all'Eterno,
mandiamo grida di gioia alla roeca deHa nostra salvezza !
Presentiamoei a lui eon lodi,
eelehriamolo eon salmi! » (Sal. 95: 1-2).
Onnipotente Iddio, henediei il nostro eulto e daeei per
mezzo di essi l'assieurazione ehe nulla puo separarei dal-
l'amore tuo manifestato in Gesu Cristo nostro salvatore
henedetto in eterno. Amen.

11
SALUTO
Grazia a voi e pace da Dio padre e dal Signore nostro
Gesu Cristo.
INTROITO
La nostra gioia e m Dio nostro padre, ehe ci ha dato
la vittoria per mezzo di Gesu Cristo nostro Signore.
Amen.
« Cantate all'Eterno, henedite il suo nome,
annunziate di giorno in giorno la sua salvezza ». ( Sal.
96: 2).
Onnipotente Iddio, ravviva mediante questo culto la
nostra eomunione con te, affinche possiamo henedire il
tuo nome con tutto il cuore e annunziare di giorno in
giorno la tua salvezza.
Per Gesu Cristo nostro Signore. Amen.

29
12
SALUTO
Grazia a voi e pace da Dio nostro padre e dal Signore
Gesu Cristo.

INTROITO
II nostro aiuto e nel nome di Dio ehe ci ha creati e ehe
ci salva in Gesu Cristo nostro Signore. Amen.
« L'Eterno e la mia luce e la mia salvezza,
di chi temero?
L'Eterno e il baluardo della mia vita,
di chi avro paura? » ( Sal. 27 : 1).
Onnipotente lddio, ehe in Gesu Cristo ci dai la vittoria
sul maligno, liheraci con la tua presenza da ogni timo-
re; e accresci per mezzo di questo culto la nostra fede
in te e la nostra consacrazione al tuo servizio.
Per Gesu Cristo nostro Signore. Amen.

13
SALUTO
Grazia a voi e pace da Dio nostro padre.

INTROITO
Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito santo, un
solo Dio benedetto in eterno. Amen.
« Dio e spirito
e quelli ehe l'adorano, bisogna
ehe l'adorino in spirito e verita » (Gv. 4: 24).
Onnipotente lddio aiutaci a offrirti il nostro culto in
spirito e verita e serviti di esso per accrescere in noi

30
l'amore per i tuoi comandamenti e la 6.ducia nelle tue
promesse.
Per Gesu Cristo nostro Signore. Amen.

14
SALUTO
Grazia e pace a voi da Dio padre e da Cristo Gesu no-
stro salvatore.

INTROITO
II nostro aiuto e nel nome di Dio, ehe ha creato i cieli
e la terra e ci ha salvati in Gesu Cristo nostra speran-
za. Amen.
« Gioiscano e si rallegrino in te, o Eterno, tutti quelli
[ ehe ti cercano;
e quelli ehe amano la tua salvezza dicano del continuo :
Sia magnificato Iddio ! » ( Sal. 70: 4).
Onnipotente Iddio, la cui salvezza e per l' eternita, ac-
cordaci di ricevere con gioia l'evangelo ehe salva, di per-
venire alla conoscenza della verita e di dirti con tutto
l' essere nostro : sia magnificato il tuo nome.
Per Gesu Cr:iisto nostro Signore. Amen.

15
SALUTO
Grazia, misericordia, pace siano con voi da Dio padre e
da Gesu Cristo, il figlio del Padre, in verita e in carita.

31
INTROITO

II nostro aiuto e nel nome di Dio nostro salvatore, il


quale vuole ehe tutti gli uomini siano salvati e perven-
gano alla conoscenza della verita. Amen.
« Beati quelli ehe sono integri nelle loro vie,
ehe camminano secondo la legge dell'Eterno,
e lo cercano con tutto il loro cuore » (Sal. 119: 1, 2).
Onnipotente Iddio, ispira tu il nostro culto, affinche glo-
rificando il tuo nome e rallegrandoci per i tuoi doni
siamo fatti partecipi della potenza del tuo Spirito e resi
capaci di vivere come figli tuoi.
Per Gesu Cristo nostro Signore. Amen.

16
SALUTO
Pace e amore da Dio padre e dal Signore Gcsu Cristo.

INTROITO
La nostra gioia e in Dio nostro padre ehe ci ha dato Ia
vittoria per mezzo di Gesu Cristo nostro Signore. Amen.
« Io - dice Gesu - sono il pane della vita, chi viene
a me non avra mai fame e chi crede in me non avra mai
sete» (Gv. 6: 35).
Onnipotente Iddio, rispondendo all'invito ehe in questo
giorno viene da te, ci poniamo umilmente alla tua pre-
senza : nutrici con il tuo pane di vita e dissetaci con la
tua grazia infinita.
Per Gesu Cristo nostro Signore. Amen.

32
17
SALUTO
Grazia, misericordia, pace da Dio padre e da Cristo Gesu
nostro Signore.

INTROITO
II nostro aiuto e nel nome di Dio ehe ci ha creati e ehe
ci salva in Gesu Cristo nostro Signore. Amen.
« L'Eterno regna, gioisca la terra !
Rallegratevi nell'Eterno, o giusti,
e Iodate il santo suo nome! » (Sal. 97: 1, 12).
Onnipotente lddio, accetta il culto ehe ti offriamo di
pari consentimento e accordaci quello Spirito ehe con-
duce in ogni verita e ehe puo trasformare la nostra vita
in un'offerta alla gloria del tuo santo nome.
Per Gesu Cristo nostro Signore. Amen.

18
SALUTO
Grazia e paee vi siano moltiplieate nella conoscenza di
Dio e di Gesu Cristo nostro Signore„

INTROITO
Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito santo,
un solo Dio henedetto in eterno. Amen.
« lo ti celehrero fra i popoli, o Eterno,
e a te salmeggero fra le nazioni.
Perche grande al di sopra dei cieli e la tua henignita
e la tua fedelta giunge fino alle nuvole.

33
lnnalzati, o Dio, al di sopra dei cieli,
risplenda su tutta la terra la tua gloria! » (Sal. 108: 3-5).
Onnipotente Iddio, ehe sei la forza di eoloro ehe si eon-
fidano in te, dacei per mezzo di questo culto l'aiuto della
tua grazia, affinehe eon la rinnovata eertezza della tua
fedelta e della tua henignita possiamo eelehrare e ren-
dere grande il tuo nome eon la testimonianza della no-
stra vita.
Per Gesu Cristo nostro Signore. Amen.

19
SALUTO
Grazia a voi e paee da colui ehe e, ehe era e ehe viene,
da Gesu Cristo, il fedel testimone, il primogenito dei
morti e il principe dei re della terra.

INTROITO
II nostro aiuto e nel nome di Dio ehe ha ereato i eieli
e la terra e ei ha salvati in Gesu Cristo nostra speranza.
Amen.
« lo aseoltero quel ehe dira lddio, l'Eterno,
poiche egli parlera di paee al suo popolo e ai suoi fedeli.
La giustizia camminera dinnanzi a lui
e seguira la via dei ·suoi passi » (Sal. 85: 8, 13).
Onnipotente Iddio, assistici in questo eulto, affinche pos-
siamo degnamente offrirti l'adorazione e 1a lode ehe ti
sono dovute e ascoltare con profitto gli insegnamenti della
tua parola.
Per Gesu Cristo nostro Signore. Amen.

34
20
SALUTO
Grazia a voi e pace da Dio nostro padre ehe ci ha dato
la vita eterna in Gesu Cristo nostro Signore.

INTROITO
II nostro aiuto e nel nome di Dio :nostro salvatore, il
quale vuole ehe tutti gli uomini siano salvati e perven-
gano alla conoseenza della verita. Amen.
« Ti celehrino i popoli, o Dio,
tutti quanti i popoli ti celehrino !
Le nazioni si rallegrino e giuhilino!
Dio, l'lddio nostro, ei henedira.
Iddio ci henedira,
e tutte le estremita della terra lo temeranno ».
(Sal. 67: 3, 4, 7).
Onnipotente Iddio, ehe ei inviti a non ahhandonare la
nostra comune radunanza e a gioire del nostro comune
ineontro eon te, santifica il eulto ehe ti off riamo in at-
tesa di lodarti con tutti i popoli del tuo regno.
Per Gesu Cristo nostro Signore. Amen.

35
UMILIAZIONE E PERDONO

1
VERSETTI DI CONFESSIONE

Non avere altri dii nel mio cospetto.


Non farti scultura ne immagine alcuna.
Non usare il nome del Signore Iddio tuo invano.
Ricordati del giorno del riposo per santificarlo.
Onora tuo padre e tua madre.
Non uccidere.
Non commettere adulterio.
Non ruhare.
Non dire falsa testimonianza contro il tuo prossimo.
Non desiderare alcuna cosa ehe sia del tuo prossimo.
(Es. 20: 3-17)

PREGHIERA DI CONFESSIONE

Dio giusto e santo, noi riconosciamo e confessiamo di


essere inclini al male e incapaci da noi stessi di fare
il hene.
N oi confessiamo di avere trasgredito in piu modi i tuoi
santi comandamenti e di avere meritato il tuo giusto
giudizio.
Tuttavia, o Signore, noi proviamo un vivo dolore per
averti offeso e condanniamo noi e le nostre trasgres-
sioni con un pentimento sincero pregandoti di volerlo
rendere ancora piu vivo e profondo.
Nel nome del tuo Figlio unigenito e Signore nostro Gesu
Cristo vieni in nostro aiuto con la tua misericordia; ah-
hi pieta di noi, perdonaci i nostri peccati e accordaci

36
la grazia di portare frutti di giustizia, di santita, di ca-
rita alla gloria del tuo nome.
Te lo chiediamo nel nome di Gesu Cristo benedetto in
eterno. Amen.
INNO DI CONFESSIONE

ASSICURAZIONE DEL PERDONO

Fratelli, rallegratevi e giubilate, poiche «Iddio ha tanto


amato il mondo, ch'egli ha dato il suo unigenito Figliolo,
affinche chiunque crede in lui non perisca, ma abbia
vita eterna » (Gv. 3: 16).
F ondandoci sulle assicurazioni della parola del Signore,
a voi tutti ehe vi pentite e cercate la vostra salvezza in
Gesu Cristo, noi annunziamo ehe i vostri peccati vi sono
perdonati nel nome del Padre, del Figlio e dello Spiri-
to santo. Amen.
INNO DI LODE

2
VERSETTI DI CONFESSIONE

« Fate conto d'essere morti al peccato, ma viventi a Dio


in Cristo Gesu. Non regni dunque il peccato nel vostro
corpo mortale per uhbidirgli nelle sue concupiscenze,
ma presentate voi stessi a Dio come di morti fatti vi-
venti » (Rom. 6: 11-13).

PREGHIERA DI CONFESSIONE

Dio giusto e santo, dalla nostra fragilita volgiamo lo


sguardo verso la vita perfetta e vera : il nostro deside-

37
rio si fonde con il vivo rammarico per i nostri errori
quotidiani. Noi deviamo dal sentiero della giustizia, non
teniamo conto ehe in Gesu Cristo ci hai redenti e chia-
mati a nuova vita; noi veniamo meno alla carita resi-
stendo alla guida del tuo Spirito e cedendo alle nostre
concupiscenze. Signore, ahhi pieta di noi, sovvieni alla
nostra deholezza, fortificaci : nella rinnovata certezza
del tuo amore e della tua grazia noi cerchiamo nuovo
vigore per camminare nella tua luce.
Per Gesu Cristo nostro redentore henedetto in eterno.
Amen.
INNO DI CONFESSIONE

ASSICURAZIONE DEL PERDONO


Fratelli, rallegratevi e giuhilate, poiche· il Signore « non
·ci ha trattato secondo i nostri peccati, ne ci ha retri-
huiti secondo le nostre iniquita. Quanto e lontano il le-
vante dal ponente, tanto ha egli allontanato da noi le
nostre trasgressioni. Come un padre e pietoso verso i
ffUoi figli, cosi e pietoso il Signore verso quelli ehe lo
temono » (Sal. 103: 10-13).
II Signore assolve il popolo ehe confida in lui e a ognu-
no dona pace e vita eterna. N el nome di Gesu Cristo
vi annunziamo il perdono di Dio e la vita eterna. Amen.
INNO DI LODE

3
VERSETTI DI CONFESSIONE
<< Io mi levero e me ne andro a mio padre e gli diro :
padre, io ho peccato contro il cielo e contro te : non sono
piu degno di essere chiamato tuo figliolo » (Lc. 15: 18).

38
PREGHIERA DI CONFESSIONE

Dio giusto e santo, noi sentiamo ehe i nostri errori, la


nostra presunzione, i nostri peecati ci farehhero perde-
re il privilegio di chiamarei tuoi figlioli, ma la procla-
mazione del tuo amore infinito e della tua volonta di
perdono fattaci da Gesu Cristo nostro Signore ci sospinge
sempre verso di te nella eertezza ehe il nostro ricorso
alla tua grazia non e mai a vuoto.
Aecogliei, o Dio, e salvaei in eterno. Per Gesu Cristo
nostro redentore henedetto in eterno. Amen.
INNO DI CONFESSIONE

ASSICURAZIONE DEL PERDONO

Aecogliete con gioia e eon rieonoscenza la parola della


grazia: « Colui ehe non ha eonoseiuto peeeato, lddio
l'ha fatto essere peeeato per noi, affinche noi diventas-
simo giustizia di Dio in lui » (II Cor. 5: 20-21).
Fondandoei sull'opera di salvezza di Gesu Cristo nostro
Signore, noi vi annunziamo la misericordia di Dio : i
vostri peeeati sono rimessi nel nome del Padre, del Fi-
glio e dello Spirito santo. Amen.
INNO DI LODE

4
VERSETTI DI CONFESSIONE

« La legge del Signore e perfetta, i precetti del Signore


sono giusti, il eomandamento del Signore e puro, i giu-
dizi del Signore sono verita » ( Sal. 19 : 7-9). « Io non

39
approvo quello ehe faccio; in me non ahita alcun hene,
perche il hene ehe voglio non lo faceio, ma il male ehe
non voglio quello faccio. Misero me uomo ! Chi mi trar-
ra da questo corpo di morte? » (Rom. 7 passim).

PREGHIERA DI CONFESSIONE

Dio giusto e santo, soltanto tu conosci interamente la


nostra vita e soltanto tu puoi purificarla, affinche pos-
sa svolgersi in armonia con la tua volonta. Signore, ti
supplichiamo, poni 1a tua legge nel nostro intimo e fa
ehe diventi la nostra !egge: ehe la tua volonta diventi la
nostra volonta, ehe la tua verita sia la nostra verita !
Aiutaci, o Signore, con il tuo perdono, affinche, in questi
istanti di umiliazione e di confessione, nuove forze di
vita e di luce si producano in noi per farci procedere
innanzi nei sentieri della giustizia e della carita. Per
Gesu Cristo nostro redentore henedetto in eterno. Amen.
INNO DI CONFESSIONE

ASSICURAZIONE DEL PERDONO

Fratelli, rallegratevi nel Signore! « Non v'e ora alcuna


condanna per quelli ehe sono in Gesu Cristo » (Rom.
8: 1).
« Grazie siano ·rese a Dio per mezzo di Gesu Cristo, no-
stro Signore» (Rom. 7: 25).
In Gesu Cristo avete misericordia e pace. « Ma ora, es-
sendo stati liherati dal peccato e fatti servi a Dio, voi
avete per frutto la vostra santifieazione e per fine la
vita eterna » (Rom. 6: 22). Amen.
INNO DI LODE

40
5
VERSETTI DI CONFESSIONE

« 0 uomo, lddio ti ha fatto eonoseere eio ehe e hene;


e ehe altro ehiede da te i1 Signore,
se non ehe tu pratiehi cio ehe e giusto
e ehe tu eammini umilmente eon il tuo Dio? » (Mich.
6: 8).

PREGHIERA DI CONFESSIONE,

Dio giusto e santo, sappiamo hene quali sono i nostri


doveri verso te, verso il prossimo e verso noi stessi; ma
noi veniamo meno a questi doveri per la deholezza della
nostra natura umana, per la nostra imeapaeita a resiste-
re alle tentazioni e soprattutto per 1a nostra presunzione
e per il nostro orgoglio. Perdona le nostre maneanze e i
nostri errori, o Signore, ravviva il nostro amore e 1a
nostra fede, e dacei eon il tuo perdono la grazia di po-
terti servire in novita di vita. Per Gesu Cristo nostro
redentore henedetto in eterno. Amen.
INNO DI CONFESSIONE

ASSICURAZIONE DEL PERDONO

Rallegratevi e giuhilate poiehe il Signore « mostra la


grandezza del proprio amore per noi, in quanto ehe, men-
tre eravamo aneora peeeatori, Cristo e morto per noi »
(Rom. 5: 8). « 11 salario del peeeato e la morte; ma
il dono di Dio e la vita etern~ in Gesu Cristo, nostro
Signore» (Rom. 6: 23).

41
A voi tutti ehe cercate la vostra salvezza in Cristo, noi
annunziamo ehe i vostri peccati vi sono perdonati nel
nome del Padre, del Figlio e dello Spirito santo. Amen.
INNO DI LODE

6
VERSETTI DI CONFESSIONE

« Confidati nel Signore con tutto il tuo cuore e non ti


appoggiare sul tuo discernimento.
Non ti stimare savio da te stesso;
temi il Signore e ritirati dal male.
Onora il Signore con i tuoi beni » (Prov. 3 passim).

PREGHIERA DI CONFESSIONE

Dio giusto e santo, e la stessa consapevolezza del tuo amo-


re ehe ravviva in noi il dolore e il rimpianto per il tempo
perduto lontano da te, per il tempo quotidianamente per-
duto per la vera vita, ehe potremmo vivere gia su questa
terra mantenendo una costante eomunione eon te. Ci
umiliamo dinanzi a te, o Signore, e ti ehiediamo per-
dono per il male ehe faeeiamo, per il nostro confidare
nella nostra saggezza e non nella tua sapienza, per la
nostra poea prontezza a mettere i nostri beni al servizio
dell'opera tua, per i nostri compromessi con il maligno.
Perdonaci, o Signore, rinnova l'essere nostro eon la tua
misericordia, affinche possiamo servirti e glorificare il
tuo nome. Per Gesit Cristo nostro redentore benedetto
in eterno. Amen.
INNO DI CONFESSIONE

42
ASSICURAZIONE DEL PERDONO

« Giustifieati per fede, ahhiamo pace eon Dio per mezzo


di Gesi:t Cristo nostro Signore. Con un solo atto di giu-
stizia la giustifieazione ehe da vita si e estesa a tutti gli
uomini » (Rom. 5: 1, 18).
Rallegratevi nel Signore! Rallegratevii per la grazia della
redenzione e della salvezza eterna in Gesi:t Cristo nostro
salvatore henedetto in eterno. Amen.
INNO DI LODE

7
VERSETTI DI CONFESSIONE

« Non amate il mondo, ne le eose ehe sono del mondo.


Se uno ama il mondo l'amore del Padre non e in lui.
E il mondo passa via con la sua eoneupiseenza; ma chi
fa la volonta di Dio dimora in eterno » (I Gv. 2: 15 e 17).

PREGHIERA DI CONFESSIONE

Dio giusto e santo, chiniamo la nostra fronte dinanzi a te


nella consapevolezza della forza ehe l'amore del mondo
e delle realta a te estranee esereita sulla nostra vita. Li-
heraei, o Signore, da ogni desiderio insano; ahhi pieta
di noi e dissetaei alle sorgenti della vita nuova eolmando
il vuoto dell'essere nostro con la gioia della tua pre-
senza. Vinei il male in noi, eon il tuo perdono, e gui-
daei nei sentieri della giustizia per amore del tuo nome.
Per Gesi:t Cristo nostro redentore henedetto in eterno.
Amen.
INNO DI CONFESSIONE

43
ASSICURAZIONE DEL PERDONO

« Quand'anche i vostri peccati - dice il Signore


f ossero come lo scarlatto, diventeranno hianehi come
la neve » (Is. 1: 18).
« Gesu Cristo ha dato se stesso per i nostri peccati » ( Gai.
1: 4).
Fondandoci sull'opera del Salvatore, dato per le nostre
offese e risorto per la nostra giustificazione, a voi tutti
ehe vi pentite e eereate la vostra salvezza in Gesu Cristo,
noi annunziamo ehe i vostri peecati sono perdonati nel
nome del Padre, del Figlio e dello Spirito santo. Amen.
INNO DI LODE

8
VERSETTI DI CONFESSIONE

« Non chiunque mi dice : Signore, Signore, entrera nel


regno dei eieli, ma chi fa 1a volonta del Padre mio ehe
e nei eieli » (Mt. 7: 21).
PREGIDERA DI CONFESSIONE

Dio giusto e santo, noi sentiamo tutta la vanita della no-


stra professione di fede non aecompagnata dal compi-
mento della tua santa volonta. La nostra vita e ancora
essenzialmente protesa al servizio di noi ,stessi e del
nostro egoismo.
II tuo amorevole disegno di salvezza per il mondo non
occupa mai interamente la nostra mente e il nostro cuo-
re : non siamo soltanto servi disutili, ma anehe infedeli.

44
Riconosciamo 1a nostra miseria, la pochezza della no-
stra consacrazione a te, la deficienza del nostro interesse
alla propagazione della tua parola, la scarsita del nostro
interesse per il nostro prossimo : sollevaci con la tua
grazia dalla nostra meschinita e crea in noi, mediante il
tuo spirito, il volere e l'operare. Per Gesu Cristo nostro
redentore henedetto in eterno. Amen.
INNO DI CONFESSIONE

ASSICURAZIONE DEL PERDONO

« In verita, in verita io vi dico - dice Gesu - : Chi


ascolta la mia parola e crede a colui ehe mi ha mandato,
ha vita eterna; e. non viene in giudizio, ma e passato
dalla morte alla vita » ( Gv. 5 : 24).
Su tutti coloro ehe invocano l'aiuto e la misericordia del
Signore, scenda la grazia e la pace per Cristo redentore.
Amen.
INNO DI LODE

9
VERSETTI DI CONFESSIONE

« La parola di Dio e vivente ed efficace, piu affilata di


qualunque spada a due tagli, e penetra fino alla divi-
sione dell'anima e dello spirito; e gillldica i sentimenti e
i pensieri del cuore » (Ehr. 4: 12).

PREGHIERA DI CONFESSIONE

Dio giusto e santo, il pensiero del tuo giudizio ci som-


mergerehhe nella tristezza piu profonda se non avessi-

45
mo ereduto nelle tue promesse, se non avessimo eontem-
plato il tuo volto di padre nel volto del Cristo immola-
tosi per amore di noi peeeatori.
Signore, tu vedi la nostra indegnita, ma anehe il nostro
desiderio di vera vita : liberaci da ogni nostra schiaviti:t,
riconfermaei nella tua grazia, faeei degni di quella li-
herta ehe hai voluto donarei nel tuo Figlio unigenito.
Per Gesi:t Cristo nostro redentore henedetto in eterno.
Amen.
INNO DI CONFESSIONE

ASSICURAZIONE DEL PERDONO

Aeeogliete eon gioia la parola della grazia divina :


« Chiunque erede in Cristo riceve la remissione dei pee-
eati mediante il suo nome » (At. 10: 43).
Per l'amore di Dio in Cristo e per la fede vostra la pro-
messa si compie: vostra e la remissione dei peecati e la
vita eterna, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spi-
rito santo. Amen.
INNO DI LODE

10
VERSETTI DI CONFESSIONE

« 11 Signore ha riguardato dal eielo sui figli degli uo-


mini per vedere se vi fosse alcuno ehe avesse intelletto,
ehe eereasse Dio. Tutti si sono sviati, tutti quanti si sono
eorrotti, non v'e aleuno ehe faccia il hene, neppure uno »
(Sal. 14: 2-3).

46
PREGHIERA DI CONFESSIONE

Dio giusto e santo, noi confessiamo umilmente di essere


parte della dolorosa realta umana. N oi eonfidiamo sol-
tanto nella tua miserieordia e nelle possihilita di hene
ehe tu poi suseitare in noi eon la potenza del tuo Spi-
rito santo. lnvochiamo il tuo perdono, o Dio nostro, ma
non solo per la nostra pace, hensi per riprendere con
rinnovata energia il huon comhattimento della fede.
Soccorrici e concedici le tue liherazioni. Per Gesu Cri-
sto nostro redentore henedetto in eterno. Amen.
INNO DI CONFESSIONE

ASSICURAZIONE DEL PERDONO

« Con amore eterno io avro pieta di te, dice il Signore,


il tuo redentore » (Is. 54: 8).
« lddio ci ha data la vita eterna e questa vita e nel suo
Figliolo. Sappiate ehe avete la vita eterna, voi ehe cre-
dete nel nome del Figlio di Dio » (1 Gv. 5 passim).
11 Signore, mediante il suo Spirito, vi doni questa cer-
tezza e ehe la rinnovata esperienza del suo perdono sia
la forza ehe eleva la vostra vita nella luee del regno ehe
vrnne. Amen.
INNO DI LODE

11
VERSETTI DI CONFESSIONE

« Questa e la volonta di Dio : ehe vi santifiehiate, poiehe


Dio ei ha ehiamati non a impurita, ma a santifieazione.

47
Chi dunque sprezza questo, non sprezza un uomo, ma
quell'lddio, il quale anche vi comunica il dono del suo
santo Spirito » (1 Tess. 4: 3, 7, 8).

PREGHIERA DI CONFESSIONE

Dio giusto e santo, ci umiliamo dinanzi a te e ci accu-


siamo per tutto quanto noi facciamo e pensiamo in op-
posizione alla tua santa volonta. Perdona la nostra ser-
vile partecipazione alle opere infruttuose delle tene-
hre. Ahhi pieta della nostra impurita di mente e di
cuore, ehe tanto spesso contrista lo Spirito santo ehe ci
hai dato. Purifica gli esseri nostri, sostieni la nostra
volonta vacillante e guidaci nella via della santificazione,
affinche possiamo un giorno essere introdotti nel tuo re-
gno eterno. Esaudisci la nostra preghiera.
Per Gesu Cristo nostro redentore henedetto in eterno.
Amen.
INNO DI CONFESSIONE

ASSICURAZIONE DEL PERDONO

Rallegratevi e gioite : « 11 Signore e misericordioso e


pieno di compassione. Egli si ricorda in eterno del suo
patto » (Sal. 111: 4, 5).
« Siete stati lavati, siete stati santificati, siete stati giu-
stificati nel nome del Signore Gesii Cristo e mediante
lo Spirito dell'Iddio nostro » (I Cor. 6: 11) .
I vostri peccati vi sono rimessi nel nome del Signore
Gesu. Amen.
INNO DI LODE

48
12
VERSETTI DI CONFESSIONE

« Lasei l'empio la sua via e l'uomo iniquo i suoi pen-


sieri; e si eonverta al Signore ehe avra pieta di lui, al
nostro Dio ehe e largo nel perdonare >> (Is. 55: 7).

PREGHIERA DI CONFESSIONE

Dio giusto e santo, la grandezza e l' effieaeia della tua


misericordia e del tuo perdono ei sono state sempre di
aiuto nel nostro eomhattimento contro il male : e per
questo ehe noi eonfidiamo nella tua parola di grazia
e non per incoraggiare la nostra tendlenza a camminare
eontro il tuo volere. Infondi nei nostri euori, mediante
la tua parola e il tuo Spirito santo, la certezza del tuo
perdono; ahhi pieta di noi, rallegraci con la tua mi-
sericordia affinehe possiamo, con cuore grato, vineere il
male e camminare nelle tue vie. Per Gesu Cristo nostro
redentore henedetto in eterno. Amen.
INNO DI CONFESSIONE

ASSICURAZIONE DEL PERDONO

Fratelli, rallegratevi e siate eonsolati perehe « V oi siete


salvati per grazia, mediante la fede, e cio non e da voi,
e il dono di Dio » (Ef. 2: 8).
Fondandoei su queste diehiarazioni apostoliehe, noi vi
annunziamo la remissione dei peccati e la vita eterna
in Gesu Cristo. Amen.
INNO DI LODE

49
13
VERSETTI DI CONFESSIONE
« Da questo sappiamo ehe ahhiamo eonosciuto il Signo-
re : se osserviamo i suoi eomandamenti. Chi dice : lo l'ho
eonoseiuto e non osserva i suoi comandamenti, e hugiar-
do e 1a verita non e in lui; ma chi osserva la sua parola,
l'amore di Dio e in lui veramente compiuto » (I Gv.
2: 3-5).
PREGHIERA DI CONFESSIONE
Dio giusto e santo, nella eonsapevolezza della nostra lon-
tananza dalla vera vita divenuta realta in Gesu, 'rivivia-
mo in questi istanti i nostri innumerevoli errori e le
nostre infedelta. Fa ehe il peso e la pena per l'insuf-
fieienza della nostra consacrazione a te non ci oppri-
mano e non ci scoraggino, ma ehe anzi ci sp.i.ngano a ri-
cereare in te la liberazione, il perdono, la pace.
Coneediei, Signore, con la viva eertezza del tuo perdono
la pienezza della vita in una eompleta dipendenza da te.
Per Gesu Cristo nostro redentore benedetto in eterno.
INNO DI CONFESSIONE Amen.

ASSICURAZIONE DEL PERDONO


Si rallegrino i vostri cuori : « In Gesu Cristo noi ab-
hiamo la redenzione e la remissione dei peceati » ( Col.
1: 14).
A quanti cereano le vie della vita credendo nella in-
finita misericordia di Dio, noi annunziamo la remissio-
ne dei peecati e la vita eterna in Gesu Cristo nostro sal-
vatore. Amen.
INNO DI LODE

50
14
VERSETTI DI CONFESSIONE

« V oi siete il sale della terra; ora, se il sale diviene in-


sipido, eon ehe lo si salera? Voi siete la luee del mondo;
una eitta posta sopra un monte non puo rimanere nasco-
sta. Cosi risplenda la vostra luee nel cospetto degli uo-
mini, affinehe vedano le vostre huone opere e glorifi-
ehino il padre vostro ehe e nei eieli » (Mt. 5: 13-16).

PREGHIERA DI CONFESSIONE
Dio giusto e santo, quanta poea luee risplende nelle
nostre opere, quanta poea gloria viene data al tuo santo
nome dalla nostra vita, quanto poco fervore di testimo-
nianza nei nostri rapporti con il prossimo ! Ci ramma-
richiamo, Signore, di essere dei discepoli di Gesu cosi
incapaci e improduttivi; ci accusiamo di essere di osta-
colo al cammino degli uomini verso te e di non essere
strumenti della tua glorifi.cazione. Ahhi pieta di noi, Si-
gnore, e non toglierei la luce e la missione ehe ci hai
affidato.
Rinnovaci con il tuo Spirito santo, modellaci come fa il
vasellaio con l'argilla, consacraci nuovamente al tuo ser-
vizio e degnati di servirti di noi. Concedicelo, o Dio sal-
vatore nostro, e rieonfermaci nella tua grazia. Per i
meriti di Gesu Cristo morto per i nostri peecati e ri-
sorto per la nostra giustificazione. Amen.
INNO DI CONFESSIONE

ASSICURAZIONE DEL PERDONO


Rallegratevi nel Signore, poiche Dio « vuole ehe tutti

51
gli uomini siano salvati e vengano alla eonoseenza della
verita » (1 Tim. 2 : 4 ).
« Certa e questa parola e degna di essere pienamente
aeeettata: ehe Gesu Cristo e venuto nel mondo per sal-
vare i peccatori » (1 Tim. 1: 15).
Seenda nei vostri euori 1a consolazione di questa parola
di grazia e si rinnovi in voi la certezza della misericor-
dia divina e · della vita eterna in Gesu Cristo. Amen.
INNO DI LODE

15
VERSETTI DI CONFESSIONE

« Fate diritti sentieri al vostro andare, proeaeeiate la


santifieazione senza la quale nessuno vedra il Signore,
guardate ehe nessuno scada dalla grazia di Dio » (Ehr.
12: 13-15).

PREGHIERA DI CONFESSIONE

Dio giusto e santo, il tuo appello alla vita perfetta e an-


eora una volta dinanzi alla nostra eoscienza di figli tuoi.
Ci sentiamo profondamente umiliati, perehe noi ahbiamo
proseguito la nostra semina di realta ehe non provengono
da te e ehe non possono proeurare me9,se di vita eterna.
N oi ti supplichiamo di rendere le nostre vite piu con-
formi alla tua volonta, piu solleeite del hene altrui e
piu pronte nel proeacciare la santifieazione alla quale ci
ehiami. A questo fine, o Dio nostro, rinnova il nostro
euore e la nostra mente eon la grazia del tuo perdono.

52
Per Gesu Cristo nostro redentore henedetto m eterno.
Amen.
INNO DI CONFESSIONE

ASSICURAZIONE DEL PERDONO

« Figlio mio - dice il Signore - i tuoi peccati ti sono


rimessi » (Mt. 9: 12). Nel perdono di Dio in Gesu Cri-
sto avete giustificazione e pace, santificazione e vita
eterna. Amen.
INNO DI LODE

16
VERSETTI DI CONFESSIONE

« Siate tutti concordi, compassionevoli, pieni d'amor fra-


terno, pietosi, umili; non rendendo male per male, od ol-
traggio per oltraggio, ma, al contrario, henedicendo;
poiche a questo siete stati chiamati affinche ereditiate
la henedizione (I Pt. 3: 8, 9).

PREGHIERA DI CONFESSIONE

Dio giusto e santo, tu sai quanto e dehole in noi l'amo-


re fraterno e come facilmente chiudiamo il nostro essere
al nostro prossimo : noi dimentichiamo ehe tu ci hai
rivolto una vocazione a henedire, a desiderare il hene
altrui con il pensiero, con la nostra operosita e con la
nostra prontezza nell'essere disponihili e aperti. lnsegna-
ci a henedire e a essere strumenti di henedizione, in-
segnaci a vincere il male con il hene; insegnaci ad ac-

53
cettare concordemente la tua parola eome luee e come
guida. Ahhi pieta di noi, Signore, aecogli l'espressione
del nostro vivo rammarieo e, eon il tuo perdono, suseita
in noi maggiore fervore di vera vita e un profondo hi-
sogno di maggiore fedelta nel servirti. Nel nome di Ge-
su Cristo nostro redentore henedetto in eterno. Amen.
INNO DI CONFESSIONE

ASSICURAZIONE DEL PERDONO

e aequistato; non eravate


« V oi siete un popolo ehe Dio si
un popolo, ora siete il popolo di Dio, ora avete ottenuto
misericordia ». Proclamate « le virtu di colui ehe vi ha
ehiamati <lalle tenebre alla sua meravigliosa luee » (I
Pt. 2 passim).
Siate riconoseenti per questo lieto annunzio del per-
dono divino e per la voeazione ehe vi e rivolta: « Degno
e l'Agnello ehe e stato immolato di ricevere la potenza
e le riechezze e la sapienza e la forza e l' onore e la gloria
e 1a henedizione » (Apoc. 5: 12). Amen.
INNO DI LODE

17
VERSETTI DI CONFESSIONE

« Ahorrite il male e attenetevi fermamente al bene. Sia-


te pieni d'affezione gli uni per gli altri; quanto all'ono-
re, prevenitevi gli uni gli altri; quanto allo zelo non
siate pigri; siate ferventi nello spirito, servile il Signo-
re; siate allegri nella speranza, pazienti nelraffiizione,

54
perseveranti nella preghiera; provvecllete alle necessita
dei santi, esercitate con premura l'ospitalita » (Rom. 12:
9-13).

PREGHIERA DI CONFESSIONE

Dio giusto e ,santo, nella luce della tua parola si ravviva


in noi la consapevolezza delle nostre sconfitte nella lotta
contro il maligno dentro e fuori di noi. Riconosciamo
umilmente le nostre colpe, la nostra mancanza di zelo e
di fervore nel servirti, l'assenza di gioia e di perseveran-
za nel guardare a te e nello sperare in te, la nostra
incostanza nella lotta contro il male e nella comunione
con te e con i fratelli.
Sentiamo viva inquietudine per la disarmonia in cui sia-
mo immersi e guardiamo a te come alla nostra unica
speranza. Ascoltaci ed esaudiscici concedendo a ognuno
di noi la grazia rinnovatrice del tuo perdono.
Per Gesi:t Cristo nostro redentore henedetto in eterno.
Amen.
INNO DI CONFESSIONE

ASSICURAZIONE DEL PERDONO

Rallegratevi e siate consolati, poiche in Gesi:t Cristo « noi


ahhiamo la redenzione e la remissione dei peccati secon-
do le ricchezze della sua grazia » (Ef. 1: 7). I vostri
peccati vi sono rimessi nel nome del Padre, del Figlio
e dello Spirito santo. Amen.
INNO DI LODE

55
18
VERSETTI DI CONFESSIONE

« V oi - dice il Signore siete miei amici, se fate


le cose ehe io vi comando. Dimorate in me e io di-
morero in voi, poiche senza ,di me non potete far nulla.
Questo e il mio comandamento : ehe vi amiate gli uni
gli altri, come io ho amato voi » (Gv. 15 passim).

PREGHIERA DI CONFESSIONE

Dio giusto e santo, di fronte alle esigenze della tua san-


ta parola noi siamo confusi e umiliati; poiche tu ci rendi
coscienti del nostro peccato. Non viviamo come amici del
tuo Figlio unigenito e ci allontaniamo continuamente
da lui rompendo cosi la nostra comunione con te.
Dio di giustizia, sii placato verso noi peccatori : se tu
poni mente alle nostre iniquita, nessuno di noi potra
stare alla tua presenza; ma tu, Signore, sei clemente e
presso di te v'e perdono per i cuori sinceramente pen-
titi. Ahhi pieta di noi, crea in noi, mediante il tuo Spi-
rito santo, un cuore puro e cancella con la tua grazia
le nostre iniquita : rendici capaci di adempiere la tua
volonta e le opere ehe tu hai preparato ,affinche noi le
compiamo.
Per Gesii Cristo nostro redentore henedetto in eterno.
Amen.
INNO DI CONFESSIONE

ASSICURAZIONE DEL PERDONO

« Dio ha mandato il suo Figliolo per essere la propi-


ziazione per i nostri peccati » (1 Gv. 4: 10).

56
« Sono io ehe ho seelto voi - dice il Signore - e v'ho
costituiti perche andiate e portiate frutto, affinche tutto
quello ehe ehiederete al Padre nel mio nome egli ve
lo dia » (Gv. 15: 16).
La potenza e la grazia di Dio infondano in ogni cuore
eredente il perdono e la gioia della salvezza in Gesu
Cristo nostro redentore. Amen.
INNO DI LODE

19
VERSETTI DI CONFESSIONE

« Come colui ehe vi ha chiamati e ,santo, anehe voi


siate santi in tutta la vostra condotta; poiche sta seritto:
Siate santi, perehe io sono santo » (I Pt. 1: 15).

PREGHIERA DI CONFESSIONE

Dio giusto e santo, ci confessiamo pieeeatori e ti chie-


diamo di essere liherati da quanto eostituisce la nostra
fragilita e la nostra deholezza. Mostra la potenza del
tuo Spirito ,santo in noi purifieandoei ed elevando la
nostra vita interiore, affinehe il nostro operare sia eon-
forme alla tua volonta santa, huona e accettevole in
ogni eta.
Per Gesu Cristo nostro redentore henedetto in eterno.
Amen.
INNO DI CONFESSIONE

57
ASSICURAZIONE DEL PERDONO

« Dio ci ha rieoneiliati con se per mezzo di Cristo e ha


dato a noi il ministerio della rieoneiliazione; in quanto
ehe Iddio rieoneiliava con se il mondo in Cristo, non
imputando agli uomini i loro falli, e ha posta in noi
la parola della rieoneiliazione » (II Cor. 5: 18-19).
In Gesu Cristo noi vi annunziamo la remissione dei pec-
cati e la vita eterna : siate dunque rieonciliati eon Dio.
Amen.
INNO DI LODE

20
VERSETTI DI CONFESSIONE

« Ahhiate l' animo alle eose di sopra, non a quelle ehe


sono ,sulla terra; poi~he voi moriste, e la vita vostra e
naseosta eon Cristo in Dio. La parola di Cristo abiti in
voi doviziosamente e qualunque cosa voi faeeiate, in
parola o in opera, fate ogni cosa nel nome del Signore
Gesu » { Col. 3: passim).

PREGHIERA DI CONFESSIONE

Dio giusto e santo, tu eonosei quanto la nostra mente


e il nostro euore siano presi dalle realta terrene: molto
al di sopra di cio ehe ci e riehiesto dal nostro dovere
umano ! La tua stessa parola posta da te nei nostri euori
mediante il tuo santo Spirito diventa dehole a motivo
delle ansiose sollecitudini ehe invadono il nostro animo.
Eppure, Signore, mediante l' opera del Figlio tuo uni-

58
genito ci hai fatti morire al peccato e ci hai fatto na-
scere a vita nuova introducendoci in uno stato di grazia
dinanzi a te : ahhi pieta di noi, rafforza in noi l'uomo
nuovo creato a tua immagine, affinche la tua parola regni
sovrana nella nostra vita e noi possiamo vivere e ope-
rare glorificando il tuo nome.
Per Gesu Cristo nostro redentore henedetto in eterno.
Amen.
INNO DI CONFESSIONE

ASSICURAZIONE DEL PERDONO

« Colui ehe non ha conosciuto peccato, Dio l'ha fatto


essere peccato per noi, affinche noi diventassimo giusti-
zia di Dio in lui » (II Cor. 5 : 21 ).
In virtu dell' opera di Gesu Cristo e per la f ede nelle as-
sicurazioni della rivelazione divina, noi vi diamo il lie-
to annunzio del perdono di Dio e della vita eterna in
Gesu Cristo. Amen.
INNO DI FEDE

59
FRASI LITURGICHE PER LETTURE BIBLICHE
RACCOLTA DELLE OFFERTE E ANNUNZI

PRIMA DELLA LETTURA

Signore, apri le nostre menti alla tua parola eterna.


Paria, Signore, poiche i tuoi servi ascoltano !
Signore, santificaci nella verita, la tua parola e ve-
rita.
V oi siete il campo di Dio, il seme e la parola di Dio.
La mia parola non torna a me a vuoto, senz'aver
compiuto quello ehe io voglio e condotto a huon
fine cio per cui l'ho mandata.
Signore, vivificaci secondo la tua parola !
Signore, a chi ce ne andremmo noi? Tu hai parole
di vita eterna.

DOPO LA LETTURA

Benedici, o Dio, la lettura della tua parola e tra-


sformala per noi in luce e in forza.
I cieli e la terra passeranno, ma le mie parole non
passeranno.
Beati quelli ehe odono la parola di Dio e l'osservano.
Se perseverate nella mia parola siete veramente miei
discepoli e conoscerete la verita e la verita vi fara
liheri.
Chi osserva la sua parola, l'amore di Dio e in lui
veramente compiuto.
La tua parola e una lampada al mio piede e una
luce sul mio sentiero.
Se uno mi ama, dice Gesu, osservera la mia parola.

60
PRIMA DELLA COLLETTA

- Date e vi sara dato, perehe eon la misura eon eui


misurate sara misurato anehe a voi.
- Dia eiaseuno seeondo ehe ha deliherato in euor suo,
non di mala voglia ne per forza, perehe Dio ama
un donatore allegro.
Portate i pesi gli uni degli altri e eosi adempirete
la legge di Cristo.
Gesi:t diee: e'e molta pii:t gioia nel dare ehe nel ri-
eevere.
Gesi:t insegna : Non vi fate tesori sulla terra ove la
tignola e la ruggine eonsumano e dove i ladri seon-
fieeano e ruhano, ma fatevi tesori in eielo, ove ne
tignole ne ruggine eonsumano e dove i ladri non
seonfieeano ne rubano.
Gesi:t insegna : Quando fai elemosina non far suo-
nar la tromha ·dinanzi a te; non sappia la tua sinistra
quel ehe fa la destra, affinehe la tua elemosina si
faeeia in segreto; e il Padre tuo ehe vede nel segreto
te ne dara la rieompensa.
- Se uno ha dei beni di questo mondo e vede il suo
fratello nel bisogno e gli ehiude il proprio euore,
eome dimora l'amore di Dio in lui?

DOPO LA COLLETTA

Aeeogli e benediei, o Dio nostro padre, l'offerta ehe


i tuoi figli ti presentano affinehe sia usata eon ren-
dimento di grazie alla gloria di Cristo Gesi:t nostro
Signore.

61
Signore lddio nostro, questa o:ff erta fatta nel tuo
nome noi la eonsaeriamo alla tua gloria e al tuo
serv1z10.
- Aeeogli, o Dio, quest'umile parte dei beni ehe tu
stesso ci hai dato e accettaei al tuo servizio. Per
Gesu Cristo nostro Signore.
Aeeetta, Signore, queste offerte eome segno della no-
stra eonsaerazione al tuo servizio e eoneedi ehe siano
usate alla gloria del tuo nome.
Onnipotente Iddio, fa ehe queste offerte servano a
testimoniare la venuta del tuo regno. Per Gesu Cri-
sto nostro Signore.
Con queste offerte siamo noi stessi, o Dio, ehe ei
prostriamo dinanzi a te in offerta, affinehe tu ei
guidi nei sentieri della giustizia per amore del tuo
nome.
Signore, al quale ogni cosa appartiene in cielo e
in terra e dalla cui mano noi tutto riceviamo, de-
gnati di gradire questa offerta ehe ti presentiamo per
il servizio della tua chiesa e dei nostri fratelli. Amen.

BATTESIMO

E' stato presentato alla comunita e ha ricevuto il


santo battesimo N. N.
Fedele e l'lddio nel quale siete chiamati alla comu-
nione del suo figliolo Gesu Cristo, nostro Signore.
V edete di quale amore ci e stato largo il Padre,
dandoci di essere ehiamati figli di Dio! E tali siamo.
Tutto quello ehe e nato da Dio vince il mondo; e
questa e la vittoria ehe ha vinto il mondo : la nostra
fede.

62
MATRIMONIO

Ahbiamo invocato la henedizione di Dio sul matri-


monio dei coniugi N. N.
L'Iddio della pace li sostenga del continuo col suo
amore.
11 Signore continui a henedire la loro unione.
- 11 Signore santifichi qu.esto vincolo e lo renda sta-
bile.
11 Signore faccia risplendere il suo volto su loro, af-
finche siano di benedizione per molti.

FUNERALE

- Nella speranza della risurrezione abbiamo accom-


pagnato alla sua ultima dimora N. N.
Signore, consola gli affiitti con la fede nel Cristo
risorto e vivente.
- 11 Signore dice: Non temere, io sono il primo e
!'ultimo e il vivente; e fui morto, ma ecco sono
vivente per i secoli dei secoli.
Ringraziato sia Dio ehe ci da la vittoria per mezzo
del Signore nostro Gesu Cristo.

63
PREGHIERE
LODE • ADORAZIONE • SUPPLICAZIONE • INTERCESSIONE

1
Eterno Iddio, ei uniamo in isp1r1to a tutti i tuoi figli
ehe ti adorano e t'invoeano seeondo la tua divina parola.
N oi ti ringraziamo per la sapienza, la fede e l'immorta-
lita ehe ei hai rivelate per mezzo di Gesu tuo figlio. Ti
henedieiamo per ogni parola di verita ehe fai penetrare
in noi, per la eertezza del tuo amore e per le preziose
promesse riguardo all'avvenire.
Aeeetta, o Dio, la nostra adorazione e la nostra lode.
Padre eeleste, donaci la forza di superare tutti gli osta-
eoli ehe si oppongono alla nostra vita cristiana. Fa ehe le
inquietudini e le pene ehe derivano dai nostri errori ei
faeeiano sentire la serieta dei tuoi comandamenti. So-
stieni la nostra volonta di hene, affinehe la nostra vita
testimoni l'effieacia della tua grazia. Coneedici di non
smentire la fede ehe professiamo con la nostra eondotta.
Dio di honta, assisti la tua chiesa affinche sia testimone
fedele del tuo amore verso gli erranti, verso eoloro ehe
non ti eonoscono, verso i sofferenti e gli oppressi. Inter-
eediamo per la nostra patria terrena e per tutti i popoli
della terra. Guida eoloro ehe sono in autorita affinehe
rieerehino il hene di ogni soeieta e nazione. Ti pre-
ghiamo per tutti gli uomini nostri fratelli; e in modo
partieolare per coloro ehe semhrano votati a una con-
tinua disfatta e ehe dopo ogni lotta restano smarriti e
delusi: eoneedi loro, eon la fede, la eertezza della vit-
toria sul maligno.
Esaudiseici per i meriti di Gesu Cristo henedetto in
eterno. Amen.

64
2

Eterno Iddio, ci prostriamo alla tua presenza sospinti


da quel sentimento di dipendenza da te, ehe tu hai po-
sto in noi mediante la tua parola e il tuo Spirito. Ti
offriamo la nostra lode e la nostra adorazione, perche
tu ci aeeogli sempre e ei dai di attingere in te forza e
paee. Ti henedieiamo per il tuo aiuto e per le tue lihe-
razioni, per l'appello alle eose grandi della vita mediante
il quale ci distogli dalle nostre ansiose sollecitudini.

Padre eeleste, daeei di poter vivere nella giustizia e


nella verita; donaci un euore lieto e riconoseente per
il tuo amore. V orremmo poter sempre benedire tutto
quanto ci appare da te henedetto e vorremmo sempre
sottomettere la nostra volonta alla tua : soeeorriei eon la
tua grazia e guidaei con la tua luee.

Dio di honta, fa ehe la tua ehiesa senta sempre piu di


essere il reale saeerdozio la eui missione e di procla-
mare le virtu di colui ehe dalle tenehre ei ha chiamati
alla sua meravigliosa luee. Suseita nella tua ehiesa i doni
e i ministeri neeessari, affinehe essa possa ereseere e pro-
gredire nelle vie della fede e della testimonianza. As-
sisti eoloro ehe predicano la tua parola, soecorri col tuo
aiuto tutti coloro ehe si consaerano alle opere di assi-
stenza tra i miseri e gli infelici.
Ti preghiamo per tutti gli uomini, affinehe tutti possano
eonoseere ed esperimentare la gioia della tua presenza.
Esaudiseiei per amore di Gesu Cristo henedetto in eter-
no. Amen.

65
3
Eterno Iddio ehe ei hai ereati e ehiamati a nuova vita
in Cristo, esprimiamo in questi istanti la riconoscenza
dei nostri cuori e ti diamo lode. Sii henedetto per l'al-
legrezza spirituale reeata a noi dal ripetuto annunzio del
tuo amore ehe redime; sii henedetto per la fede nell'eter-
nita ehe e l'opera tua in noi. Adoriamo la tua maesta
infinita, ma, per tua grazia, sentiamo handito dal nostro
cuore ogni timore servile e ci rimettiamo a te, fiduciosi
come figli da te generati mediante la potenza della tua
parola.

Padre celeste, sospinti dagli innumerevoli hisogni della


vita ti presentiamo le nostre supplicazioni. Dacci di po-
ter colmare le nostre lacune e di correggere quanto in noi
non e conforme al tuo volere. Fa ehe riconosciamo sem-
pre la tua voce, anche quando essa ci parla per mezzo
dei doveri piu umili e delle minime cireostanze di ogni
giorno. A ogni svolta della nostra esistenza, sii vicino
a noi; e quando piu strade ei si aprono dinanzi aiutaci
a scegliere quella ehe mena alla vita.

Dio di honta, in eomunione con tutta la grande fami-


glia dei credenti ti preghiamo per l' opera della tua
chiesa nel mondo, affinche l' evangelo possa raggiungere
ogni ereatura. E poiche ci dai la grazia di osservare que-
sto santo giorno, ehe e una tua !egge e una tua hene-
dizione, ti preghiamo per quanti fanno un cattivo uso
della domenica, affinche tu faccia loro apprezzare la gioia
e la henedizione della eomunione con te e con i fratelli.
Signore, intercediamo per i piu miseri tra gli uomini e
per loro ti chiediamo aiuto, conforto, liherazione.

66
Benedici gli ammalati, salva i sofferenti nello spirito, ri-
cordati di coloro ai quali particolarmente ci interes,sia-
mo.
Esaudiscici nel nome di Gesu Cristo henedetto in eterno.
Amen.
4
Eterno Iddio, ti rendiamo grazie perche tu scegli a tua
dimora i cuori umili e disposti a ricieverti. N oi non co-
nosciamo nulla del mistero dell'esistenza, del mistero
del principio e di quello della fine, ma celehriamo la
gloria della tua luce, ehe tu hai fatto risplendere in
Gesu tuo figlio. In lui ci indichi la meta eterna del tuo
regno al quale ci chiami e nel quale ogni mistero ci
sara svelato. Salga a te, Signore, la nostra lode e acco-
gli I'adorazione dei nostri cuori.
Padre celeste, sorgente di pace infinita, dacci di poter
dissipare, sospinti dalla fede, ogni nostra ansiosa solle-
citudine, ogni nostra off esa al tuo amore provvidente.
Riempi l' essere nostro della gioia di far parte della fa-
miglia dei cred.enti. Arricchiscici con i doni del tuo Spi-
rito, affinche possiamo a nostra volta donare; facci sen-
tire la potenza del tuo amore, affinche possiamo amare;
rallegraci con l'intima certezza del tuo perdono, affinche
possiamo essere misericordiosi.
Dio di honta, henedici la tua chiesa e ricostituiscila una
per l'avvento del tuo regno. Benedici tutti i popoli della
terra e corona ogni sforzo a rendere ·efficace il progres-
so della pace e della giustizia nel mondo.
Sii con i dolenti, proteggi i deholi, guarisci i malati e rac-
cogli in pace i morenti. Esaudiscici per l'amore di Gesu
Cristo henedetto in eterno. Amen.

67
5
Eterno Iddio, noi ti adoriamo eome nostro prine1p10 e
nostro fine e ti rendiamo grazie per tutta la tua honta
ehe eontinuamente ci si rivela in tutte le cose helle e
amahili di cui e piena la terra nonostante il peeeato e
la sofferenza ehe ne offuscano lo splendore. A te offria-
mo i nostri pensieri perehe ti siano eonsaerati, le no-
stre parole perehe celehrino la tua gloria, il nostro ope-
rare perehe sia eonforme al tuo volere, le nostre pene
e i nostri dolori perehe diventino strumento del nostro
hene.

Padre eeleste, innalziamo verso di te i nostri desideri


migliori. Sei tu ehe hai suseitato in noi l'ideale di una
vita perfetta nell'amore; non permettere ehe siamo ab-
handonati alle sole nostre forze eon le quali non pos-
siamo vivere ehe un'esistenza mesehina. Daeei di poter
vivere eon la dignita riehiesta dalla nostra origine e dal
nostro destino di figli tuoi. Daeei l'umilta e la fedelta
ehe valgono a mantenerci vicini a te. Coneediei sempre
piu eonoseenza e forza.

Dio di honta, ehe ei hai ereati per essere gloria della


tua gloria e ei hai redenti per formare un saeerdozio santo
in seno all'umanita, eleviamo a te la nostra interees-
sione : sii eon la tua ehiesa perehe possa additare agli
erranti il porto sieuro; fa ehe eoloro ehe sono in au-
torita si sentano responsahili presso di te del henessere
e della paee dei popoli e del mondo intero; aeeresci la
solidarieta fra gli uomini e rieordati dei sofferenti nello
spirito e nel eorpo, dei miseri e degli oppressi, di eo-
loro ehe nelle prigioni espiano i loro falli, di tutti eo-

68
loro ehe aneora non hanno trovato in te la vita vera
ed eterna. Esaudiseici per amore di Gesu Cristo tuo fi-
glio e nostro salvatore henedetto in eterno. Amen.

6
Eterno Iddio, eleviamo a te i nostri cuori e celehriamo
la tua infinita misericordia quale unieo e vero fonda-
mento della nostra vita. Siamo eonsapevoli dell'imperfe-
zione e della poverta della nostra lode, ma siamo anehe
certi ehe tu supplisei a ogni nostra ·defieienza quando
quello ehe sappiamo offrirti ti viene presentato nel nome
di Gesu Cristo tuo figlio e nostro ,salvatore.

Padre celeste, illuminaci eon la tua parola e eon il tuo


Spirito. Liheraei da ogni malsano attaeeamento a tutto
eio ehe perisce e aiutaci a stare di huon animo, a non
lasciarei ahhattere dalle diffieolta e soprattutto a non
duhitare mai del tuo amore e di aleuna delle tue pro-
messe. Fortifiea, Signore, i nostri euori e eoneediei di po-
ter vivere nella sua pienezza la vita ehe ei doni: com-
piendo con fedelta ogni nostro dovere di figli tuoi.

Dio di honta, henedici la tua chiesa e unisei sempre piu


i memhri di essa con i vineoli della f ede, della speranza
e della carita. Suscita in ogni eredente uno spirito di
servizio e un ereseente amore per 1a propagazione del
tuo evangelo. Sii la guida dei popoli e dona henessere
e paee a tutte le nazioni. Ti preghiamo perehe i cuori
aggravati ahhiano requie in te, affinche gli scoraggiati ri-
cevano forza, affinche gli smarriti e i ribelli possano
trovare in te liherazione e allegrezza. Intercediamo per

69
gli ammalati, per le persone avanti in eta, per i himhi
e per i giovani, per gli orfani e per le vedove, per coloro
ehe occupano un posto particolare nel nostro pensiero.
Per amore di Gesu Cristo henedetto in eterno. Amen.

7
Eterno Iddio, ehe hai ristorato col tuo perdono la no-
stra coscienza di figli tuoi e ehe con l'esperienza del
tuo amore ci innalzi al disopra della nostra miseria, gra-
disci l' espressione della nostra riconoscenza. Sii hene-
detto per la tua misericordia, per la costanza del tuo
amore, per il rinnovarsi continuo della vocazione ehe ci
rivolgi, per averci chiamati a essere partecipi della tua
verita ehe e luce e vita. Accetta, Signore, il sacrificio
spirituale ehe vogliamo renderti confessando te come
Padre, come Signore e Salvatore.

Padre celeste, molte deficienze e imperfezioni contra-


stano il nostro cammino di discepoli di Cristo, innumere-
voli ostacoli impediscono la nostra santificazione.
Aiutaci tu : apriamo a te i nostri cuori, affinche tu li for-
tifichi. Ravviva in noi 1a visione della meta alla quale
ci chiami, affinche siamo da essa sorretti nelle nostre lotte.
Rendici la serenita dell'animo quando le vicende della
vita la turhano, aiutaci a compiere f edelmente i nostri
doveri di ogni giorno e fa ehe a quanti si avvicinano
a noi possiamo comunicare il senso della tua pace.

Dio di honta, assisti la tua chiesa preservandola da ogni


spirito di compromesso e di accomodamento con quanto
non procede da te. Regna su di essa con la tua parola

70
e con il tuo spirito, a:ffinehe non manehi agli uomm1
una chiara indicazione del tuo regno ehe viene. Bene-
dici la nostra patria guidandone i governanti. Concedi la
tua grazia a tutti i popoli della terra e ristorali nel he-
nessere, nella paee con giustizia, nella verita con carita.
Ti preghiamo per i miseri, per gli ammalati, per i mo-
renti, per coloro ehe hanno richiesto la nostra solidarieta
nella preghiera. Signore aiuta, guarisei, consola. N el no-
me di Gesu Cristo nostro salvatore. Amen.

8
Eterno Iddio, uniamo i nostri euori per offrirti il no-
stro saerifieio di lode e di adorazione. In questo giorno
ehe ei hai insegnato a mettere da parte per lncontrarci
con te vogliamo piu ehe mai gioire della tua presenza
senza la quale la nostra vita perde il suo vigore, la sua
gioia e il suo signifieato. Gradisei, o Dio nostro, il
ringraziamento della nostra riconoseenza e l' off erta ehe
ti faeeiamo del nostro cuore.

Padre celeste, vogliamo ritemprare in te le nostre forze.


Daeei di fare tutto quanto possiamo per la soeieta e il
mondo in cui ei hai posti e a questo fine alimenta in noi
l' amore e la dedizione per ogni causa degna di essere
comhattuta eome figli tuoi.
Che il nostro amore per la verita, per la giustizia e
per la pace sia cosi grande da renderei gioioso anche
il soffrire la riprovazione altrui per difenderle.
Coneedici la chiara visione dei nostri doveri e quell'a-
more per te ehe rende faeile il compierli.

71
Dio di honta, henedici la tua ehiesa e santifieala per il
regno ehe tu le hai preparato. Non ahhandonare i po-
poli afllitti dalla guerra, da lotte interne, dalla fame e
da ogni altro flagello. Benediei la nostra eomunita eon-
eedendole di essere una vera fratellanza eristiana. Be-
nedici il lavoro ehe si compie nelle nostre seuole. Con-
eedi fede e sapienza a tutti eoloro ehe hanno la respon-
sahilita di istruire e di educare la gioventu, affinehe pos-
sano formare una nuova generazione ehe ti ami e ono-
ri il tuo nome. Intereediamo per i poveri, per i malati,
per i morenti, per le famiglie ehe eonoseono il peso della
sofferenza. N el nome di Gesu Cristo henedetto in eter-
no. Amen.

9
Eterno Iddio, ehe ci permetti di ehiamarti Padre nostro
per mezzo di Gesu Cristo, eleviamo a te la nostra lode
e la nostra adorazione ponendoei sotto l'intereessione
del solo giusto ehe tu ei hai donato quale salvatore e
redentore. Per l'opera sua noi ti henediciamo e eele-
hriamo la tua sapienza, la tua potenza e la tua grazia.
Degnati di aeeogliere l' offerta del nostro sacrifieio di
azioni di grazie.

Padre celeste, ehe ei hai dato luee e eonoseenza per mez-


zo dell'evangelo, purifiea i nostri cuori, le nostre men-
ti, l'intero essere nostro, affinehe possiamo un giorno par-
teeipare alla risurrezione dei giusti e alla gloria del tuo
regno.
Fa ehe le nostre eoseienze sentano vivo il dovere di eom-
piere il hene, affinehe diventiamo capaei di possedere la

72
vera liherta. Ci dica la tua voce ehe noi « dohhiamo »,
affinche il nostro cuore senta ehe noi possiamo, non per
virtii nostra, ma per virtii dello Spirito promesso a chi
te lo chiede.

Dio di honta, henedici la tua chiesa e fa ehe mai venga


meno il suo sacrificio d:i adorazione, la sua lotta per
l'avvento del tuo regno, la sua operosita per l'adempi-
mento del suo ministerio di aiuto e di consolazione, di
speranza e di carita. Regna e governa la tua chiesa, af-
fi.nche essa viva; consolala con il tuo Spirito, affinche essa
sia sorgente di consolazione e di speranza nel mondo.
lntercediamo per i nostri govemanti, per la pace nel
mondo, per la giustizia -tra i popoli, per tutti gli uomini
e in modo particolare per i piii infelici. Signore, salva,
lihera, soccorri. N el nome di Gesii Cristo henedetto in
eterno. Amen.

10
Eterno Iddio, la tua gloria e la tua potenza oono immen-
se; la tua luce e la tua misericordia sono senza fi.ne ! Ci
rallegriamo nella tua presenza, poiche nonostante la
nostra pochezza ci hai svelato la grandezza delle tue
perfezioni per mezzo di Gesii Cristo. Ti adoriamo e ti
henediciamo perche in lui ci hai donato ogni ricchezza
liherandoci da ogni timore, da ogni falsa speranza, e
ponendo nei nostri cuori la certezza ehe niente puo strap-
parci dal tuo amore e dal regno eterno al quale ci hai
chiamati.

73
Padre celeste, aumenta la nostra conoscenza di te apren-
do le nostre menti a intendere la tua santa parola, af.
finche possiamo avere motivi sempre pfü numerosi per
magnificare il tuo nome, per compiere con allegrezza
l' opera di testimonianza affidataci e per seguire il no-
stro salvatore nell'uhhidienza e nel sacrifieio in attesa
del suo ritorno glorioso.

Dio di honta, eoneedi alla tua ehiesa la potenza neces-


saria per proclamare al mondo la tua verita eterna, il
tuo amore immutahile, la potenza di vita eonferita al
eredente dal tuo Spirito santo e il glorioso trionfo del
tuo regno. Benediei tutte le nazioni e i popoli della terra.
lntereediamo per tutti gli uomini nostri fratelli, per i
poveri e per i rieehi, per gli ammalati e per i sani, per
eoloro ehe sono nel dolore e per quelli ehe sono nella
gioia : per tutti, nella eonsapevolezza della neeessita ehe
ogni uomo trovi il senso della propria esistenza in te.
N el nome di Gesu henedetto in eterno. Amen.

11
Eterno Iddio, ti rendiamo grazie per quest' ora di culto
mediante la quale tu reehi a ognuno di noi qualche cosa
del mondo eterno al quale ei hai ehiamati per mezzo
di Gesu Cristo tuo figlio. Grazie, Signore, per il rin-
novato annunzio della tua miserieordia, grazie per la
eonsolazione della tua parola ehe noi aecogliamo eome
eaparra della pace e della f elieita perf etta nel tuo regno.

Padre eeleste, concedici di fare quanto e possihile per


restare eostantemente vieini a te, per restare aperti a

74
ogni ideale di hellezza e di honta. lnfondi nell'animo
nostro un possente desiderio di essere maggiormente li-
heri da quanto contrasta con la tua volonta e, mediante
la potenza del tuo Spirito santo, daeei di porterti rico-
noseere quale Signore davanti agli uomini e di poterti
seguire gioiosamente anche nei momenti piu diffieili del-
la nostra esistenza. Aiutaei, Signore, a vincere ogni for-
za tenehrosa ricordandoei ehe a te appartiene la vitto-
ria; daeei di amare il nostro prossimo e di poterlo sempre
vedere come esso realmente e: amato e chiamato a sal-
vezza da te. Rendi effieace nella nostra vita 1a miseri-
eordia ehe tu usi verso di noi.

Dio di honta, accogli il nostro pensiero di intereessione


in favore della tua ehiesa : rendila potente nel servizio,
grande nell'umilta e nella f edelta, forte nella testimo-
nianza resa al tuo nome. Benediei tutti i popoli e guida
coloro ehe in essi hanno funzioni di particolare respon-
sahilita. Ricordati di coloro ehe troppo facilmente dimen-
tichiamo e di quelli per eui la simpatia non ci e spon-
tanea : camhia in pari tempo le nostre disposizioni e
insegnaei a ritrovare in tutti qualcosa della tua imma-
gine. Fa sentire la tua presenza ai sofferenti, agli am-
malati, alle persone anziane, a tutti coloro ehe ti eer-
eano.
N el nome di Gesu Cristo henedetto in eterno. Amen.

12
Eterno Iddio, ehe in Gesu Cristo ci hai eolmati di ogni
henedizione, eleviamo a te i nostri cuori nell'adorazio-
ne e nella lode. Ti ringraziamo per la costanza del tuo

75
amore, per la eonsolazione dei nostri affetti familiari,
per la eomunione di fede eon i nostri fratelli e anehe per
le prove e per le afilizioni ehe ci insegnano a riporre in
te ogni nostra fidueia e speranza. Ma sopra ogni altra
eosa noi ti ringraziamo per il dono del tuo Spirito me-
diante il quale crei la tua ehiesa e rinnovi per noi l' ope-
ra salutare della tua parola e della tua grazia. Ac-
eogli, Signore, l' espressione della nostra gratitudine nel
nome di Gesu Cristo al quale eon te e eon lo Spirito
santo siano lode e gloria nei secoli dei secoli.

Padre eeleste, ehe vuoi ehe noi ci consideriamo gli uni


gli altri come i memhri di una stessa famiglia, destinati
a ritrovarci insieme dinanzi a te nell'ultimo giorno, li-
heraci da ogni egoismo e orgoglio, da ogni maldicenza e
malvagita, da ogni deholezza e tiepidezza. Rivestici di
umilta, di honta, di pazienza; donaci pienamente di es-
sere figli tuoi, affinche possiamo amarci gli uni gli altri
come il Cristo ci ha amati e affinche possiamo con alle-
grezza adeguare la nostm vita alla tua volonta santa e
accettevole in ogni eta.

Dio di honta, intercediamo per 1a tua chiesa universale,


affinche essa sia sulla terra la colonna e la hase della
verita. Intercediamo ·per tutti i servitori della tua chie-
sa, qualunque ,sia il ministerio loro affidato da te, af•
finche la testimonianza ehe essi ti rendono sia fedele e
ti preghiamo per tutto il tuo popolo affinche possa ave-
re sempre la conoscenza e la certezza della tua salvezza.
V eglia sulla vita della nostra patria terrena, ispira eo-
loro ehe governano le nazioni, dona paee e spirito di
collahorazione a tutti i popoli. Estendiamo la nostra

76
intercessione in favore di eoloro ehe soffrono, di coloro
ehe non hanno realiz:zato la gioia della tua presenza.
Esaudisei, Padre miserieordioso, al di 1a di cio ehe noi
desideriamo e pensiamo, nel nome e per l'amore di Gesu
Cristo henedetto in eterno. Amen.

13
Eterno lddio, ei prostriamo 'per adorare 1a tua verita e
la tua honta eterne e lo faeeiamo eon viva gratitudine
per quanto di verita e di honta tu hai posto nel nostro
spirito e nel nostro cuore. Ti ringraziamo per ogni dono
della tua grazia dalla quale viene anche questa nostra
preghiera, anelito del tuo Spirito stesso in noi. Per la
forza ehe ei sostiene nel nostro eammino, per il tuo amo-
re ehe ei aeeompagna nella visione luminosa del Cristo,
ehe tu ci poni .dinanzil come appello e eome promessa,
per tutto noi ti henediciamo e ti adoriamo, o Dio nostro.

Padre celeste, insegnaci a usare i doni della tua grazia


nelle opere ehe sono alla gloria del 1tuo nome. Ti ahhia-
mo dato e ti diamo spesso dal nostro superfluo: aiutaei
a offrirti quanto di meglio ahhiamo e a questo 6.ne vinei
in noi, affinehe lo possiamo, il nostro egoismo, la no-
stra natura indifferente e rihelle. Fa ehe riuseiamo a of-
frirti le ore migliori cllella nostra vita in servizio della
honta verso i fratelli, ehe riusciamo a consaerarti le
nostre energie piu valide in servizio della verita e della
giustizia. Esaudiscici e daeci, al di 1a di quanto ti chie-
diamo, tutti i heni del tuo regno.

77
Dio di honta, riguarda la fede della tua ehiesa e hene-
dici eoloro ehe la eompongono ravvivando la loro fede e
le loro opere. Sii eon la nostra patria terrena ed eduea
i ,suoi figli al eompimento di ogrri dovere in eonformita
ai tuoi santi eomandamenti e alla tua legge perfetta.
Guida tutti i governi del mondo nelle vie della giustizia,
della liherta e della paee. Ti preghiamo per tutti i no-
stri fratelli e con essi noi ti henedieiamo. Con i deholi
ehe tu hai fortifieato; eon i malati ehe tu hai guarito;
eon gli affiitti ehe tu hai eonsolato; eon i faneiulli ehe
tu hai henedetto; eon le persone anziane ehe tu hai pre-
parate all'incontro con te; con i peccatori ehe hai ritro-
vato e salvato, con tutti essi, Signore, noi ti henediciamo
per il tuo amore in Gesu Cristo, ehe eon te e eon lo
Spirito santo vive e regna nei secoli dei secoli. Amen.

14
Eterno lddio, ehe nella eroce di Gesu Cristo ti sei fatto
conoseere eome amore infinito e compassione eterna, noi
ti adoriamo e ricerehiamo in te la vita, la verita, la paee
e l'allegrezza. Sentiamo il bisogno di unirei a te per
mezzo del Figlio tuo, ehe ci ha rivelato te eome padre
e ehe ei ha riseattati dalle forze del male, affinehe pos-
siamo vivere amando e henedieendo. Signore e Padre,
per la eonoseenza di te ehe splende sul volto del Cristo
eroeifisso e risorto, noi ti rendiamo grazie e con tutto
il popolo dei eredenti sulla terra e nei eieli ti adoriamo
ed esaltiamo il tuo santo nome.

Padre eeleste, nella dipendenza da te ehe ti ehiediamo


di rendere piu fidueiosa, ti domandiamo di aiutarci ad

78
aeeettare tutte le cose ehe sono per il nostro hene, qua-
li ehe esse siano. Daeci di poterci sentire sempre tuoi
figli e di poter essere sempre fratelli di tutti e non sol-
tanto di coloro ehe ei amano. Coneedici di non ferire
mai o inaridire, eon 1a nostra avversione o eon la nostra
condotta, un'anima so1rella per 1a quale anehe il Cristo
e morto, eome per noi. Liheraei daH'orgoglio ehe acce-
ea, dall'egoismo ehe rende sterile il cuore, da ogni af-
fetto o aspirazione ehe ei aUontana da te.

Dio di honta, henediei la tua chiesa e fa ehe :. suoi mem-


hri erescano nella carita reeiproea, affinehe :il mondo li
riconosca per diseepoli del tuo Figlio nostro salvatore.
Effondi il tuo Spirito sulla nostra patria e assisti col tuo
eonsiglio i eonduttori del nostro popolo. Ti preghiamo
per tutti i popoli della terra, grandi e piccoli, perehe
eiaseuno possa, in piena liherta e concordia, eontrihuire
all'arrieehimento di tutti. Signore, ehe conosei tutto il
dolore del mondo e tutte le laerime naseoste, manife-
stati a eoloro ehe soffrono, soeeorri, eonsola, salva. Per
amore di Gesu Cristo henedetto in eterno. Amen.

15
Eterno Iddio, ehe eon la tua honta provvedi a eio ehe
ei e neeessario e ehe eon la tua pazienza prolunghi il
tempo ehe ci e aceordato per la nostra salvezza, noi ti
adoriamo e ti lodiamo. Ti henediciamo, Signore onni-
potente, per la tua infinita misericordia e per la tua
volonta di riunire il tuo popolo in un solo gregge, sotto
la guida di un ,solo pastore. N oi ti irendiamo grazie per
il sostegno ehe tu aeeordi alla tua ehiesa e per la pro-

79
messa ehe la potenza delle tenebre non prevarra mai eon-
tro di es,sa.
Signore, siamo ripieni di gioia nell'attesa della salvez-
za gloriosa ehe tu hai riservato per il giorno in cui il
Figlio tuo prendera possesso del suo regno, dove la morte
e il peccato non saranno piu e tu sarai tutto in tutti.

Padre celeste, tu vuoi ehe esponiamo le nostre neces-


sita perche vivo sia in noi il senso della nostra dipen-
denza da te; e nondimeno tu solo eonosei eio ehe e ve-
ramente neeessario alla nostra esistenza.
Provvedi tu nel tuo amore e eompi in noi la tua vo-
lonta huona secondo la tua imperserutahile provvidenza.
Daeei di eereare eon passione il tuo regno e la tua giu-
stizia, affinehe tutto eio ehe e veramente per il nostro
hene venga a noi eome un di piu.

Dio di honta, ti preghiamo per la terra in eui v1viamo


e per stagioni huone e feeonde. Ti preghiamo per tutti
gli uomini e partieolarmente per eoloro ehe restano lon-
tani da te; per tutti i memhri della tua ehiesa, affinehe
siano eonfermati nella fede; per eoloro ehe ,sono nel-
1'errore, affinehe siano liherati da te ehe sei la verita.
Intereediamo per la guarigione e per la eonsolazione dei
malati, degli inquieti, degli seoraggiati. Sii vieino ai mo-
renti e a eoloro ehe sono in eondizioni di estrema ne-
eessita. A tutti eoloro ehe sono forti, rieehi, sereni, con-
eedi di essere sohri, rieonoseenti e miserieordiosi. Esau-
diseiei nel nome e per l'amore di Gesu Cristo henedetto
in eterno. Amen.

80
16

Eterno lddio, ehe doni agli esseri e alle eose 1a loro


esistenza e il loro valo1re, eleviamo a te la nostra ado-
razione. Ti lodiamo, Si~;nore, per avere inviato il Figlio
tuo fra noi per essere la tua vivente immagine in que-
sto mondo. In Gesit Cristo tu hai iniziato un'opera nuo-
va; hai eamhiato i1 nostro destino faeendoci eonoseere
il tuo misericordioso disegno di salvezza. Ti ringraziamo
perehe, sehbene tu non ci abbia svelato interamente
il mistero dell'origine divina di Gesit, noi sentiamo que-
st'origine eome una realta; sentiamo ehe Gesit viene da
te perche in lui risplende la tua gloria e, riconoscendo
in lui la tua salvezza e la nostra redenzione, gli ren-
diamo la solenne testimonianza: « Tu sei il Cristo, il fi.
glio dell'Iddio vivente ! ».

Padre celeste, ehe ei indiehi nel tuo regno la sola realta


neeessaria, eoncediei di essere eollahoratori tuoi prepa-
randone la venuta nel compimento della tua giustizia.
Accresei la nostra fede affinehe possiamo superare le
nostre inquietudini terrene e ravviva in noi la speranza
ehe rende lievi i nostri affanni. Rieordaei ehe, per tua
grazia, tutte le eose eooperano al nostro heue e, sotto-
mettendoei maggiormente alla guida del tuo Spirito e
della tua parola, faeei trovare nella eertezza del tuo amo-
re la risposta ai prohlemi ehe assalgono le nostre menti
e i nostri euori. Preservaei dalla tentazione di giudieare
il nostro prossimo, di cedere alle passioni e all'odio e a
tale fine donaei uno spiirito di sapienza, di forza, di pru-
denza e di perseveranza.

81
Padre d'amore, henediei 1a tua chiesa e santifieala nella
verita. Aeeorda paee al mondo e eristiana vigilanza ai
governi delle nazioni. Aceogli la nostra intereessione per
il nostro popolo, per gli agrieoltori, i eommereianti, gli
operai, gli industriali, gli impiegati, i pensionati, i li-
heri professionisti. Ispira 1'opera di coloro ehe eurano i
malati e ehe soeeorrono i poveri. Signore, affidiamo a
te la nuova generazione : i hambini, i giovani ehe ap-
prendono un mestiere, gli studenti. Sii per Joro luee e
guida ! Benediei le nostre famiglie e la nostra comunita.
Rinnovaci eon il tuo Spirito nel nome e per l'amore di
Gesu Cristo henedetto in eterno. Amen.

17
Eterno Iddio, ei prostriamo dinanzi a te nell'adorazio-
ne e nella rieerca di tutto quanto e possihile avere di
comunione con te. Poiehe e nella comunione eon te,
Signore, ehe il nostro spirito si lihera e si fa certo del
suo glorioso fine supremo in quel regno ehe e tua piena
e infinita presenza. Ti rendiamo grazie per ogni tua eon-
solazione quando siamo stanehi o dolenti, e anche per
1a tua henedizione sulle nostre gioie, ehe da te henedette
aumentano in fervore e bellezza. Aecogli, Signore no-
stro, l'offerta dei nostri cuori rieonoscenti e aiutaci a
rieordare tutti i tuoi henefici, affinche possiamo aggiun-
gere nuove note al eantico della nostra lode.

Padre celeste, aiutaci a divenire meno indegni del no-


stro stato di figli tuoi in Cristo. Fa ehe ogni giorno pos-
siamo contrihuire alla formazione del nostro earattere
cristiano. Purifica le nostre lahhra affinche si aprano

82
solo alle parole di verita,, di affetto fraterno, di eompren-
sione. Allontana da noi ogni ,sorta di mormorazione e di
rihellione, e donaei di aeeettare la nostra esistenza an-
ehe quando essa ei mostra l'ineomprensihilita del nostro
vivere e del nostro soffrire. Ci sia dato di profi.ttare di
tutte le esperienze della vita.
Rendiei sempre piu forti e piu saggi. Arrieehisei la no-
stra eonoseenza henedieendo la nostra rieerca della ve-
rita, ma, nel medesimo tempo, aeeresci la nostra umilta.
Donaei la persuasione ehe ogni huon desiderio, ogni
preghiera fidueiosa giungono a te, producono qualehe
ignoto hene e contrihuiscono alla preparazione delle
tue vie.

Dio '.di honta, sii con la tua chiesa, affinche lo spirito


di amore e di sineerita prevalga in tutti i suoi figli. Sii
eon la nostra patria, eon tutte le nazioni e ispira con la
tua sapienza i legislatori, i governanti, i magistrati. In
questo giorno di domeniea, ehe ci ricorda la resurrezione
di, Gesu e ehe ci indica il tuo regno veniente, ti preghia-
mo per coloro ehe non sono soliti unirsi regolarmente con
i loro fratelli per l'adorazione in comune. Quando e per
tiepidezza ravvivali col tuo amore; quando e per ma-
lattia del eorpo o per turhamento dello spirito, insegna
loro a eereare rifugio in te; quando e per altra eausa
estranea alla loro volonta fa ehe sentano la tua vieinanza
e la realta indistruttihile della eomunione dei eredenti.
0 Dio nostro, sii con tutti i soff erenti, eon i deholi, eon
i poveri, dona la tua pace agli angosciati e agli aggravati.
N el nome di Gesu Cristo henedetto in eterno. Amen.

83
18
Eterno Iddio, ehe in Gesu Cristo ci hai henedetti di
ogni henedizione spirituale operando la nostra salvezza
e chiamandoei a possedere la gloria del tuo regno, noi
ti offriamo il nostro saerifieio di azioni di grazie. Ti
siamo riconoseenti, Signore, per tutti i henefiei ehe sino
a oggi ci hai largito, per tutte le tue liberazioni, per
i tuoi perdoni, per il conforto donato ai nostri euori
nelle ore del dolore e della prova. Sia lode a te, Padre
onnipotente e miserieordioso; sia lode a te, figlio del-
1'Altissimo, divenuto nostro salvatore e nostro fratello;
sia lode a te, Spirito santo, ehe ci possiedi per la vita
eterna!

Padre celeste, eoneediei di poter manifestare I'uomo


nuovo da te creato in noi mediante la tua parola e il
tuo Spirito, affinehe possiamo vivere eredendo, sperando,
amando, operando per il hene della soeieta nella quale
ci hai posti eome tuoi testimoni e servitori. Donaei la
vera liberta nella pienezza della eomunione eon te ehe
sei la liberta suprema. Daeei, Signore, di saper guar-
dare ai beni ehe valgono piu dell'esistenza, di saper ae-
eettare i saerifiei ehe arrieehiseono, le sofferenze ehe
redimono, le rinunzie ehe sono guadagno. Coneedi ehe
sull'orizzonte della nostra vita sia sempre alta la eroee
di Gesu quale indieazione e annunzio della risurrezione
e della vita nel tuo regno eterno.

Dio di bonta, sostieni e guida l' opera della tua ehiesa,


affinehe ti sia fedele e renda ovunque la testimonianza
al tuo regno ehe viene. Suscita voeazioni al mini,sterio

84
della tua parola, invia apostoli del tuo amore nel mondo
e eoneedi a ogni credente di poter usare alla tua glo-
ria i partieolari talenti ehe tu doni. Ti preghiamo af -
finehe la giustizia e la paee, la henevolenza e l'amore
trionfino nella vita degli uomini e dei popoli. Sorreggi
le innumeri ereature ehe soffrono e lottano eon le dif-
fieolta della vita. Ti preghiamo per gli ammalati e per
i travagliati, per le famiglie senza pace e per eoloro
ehe attendono l'aiuto della nostra preghiera e della no-
stra fraterna solidarieta„
Esaudiseiei per amore di Gesu Cristo henedetto in eter-
no. Amen.

19
Eterno lddio, ti rendiamo grazie per tutto eio ehe, co-
me questa ora di culto, ci reca qualche cosa del mondo
al quale per la f ede realmente apparteniamo, il mondo
della gioia e della bellezza eterna, il tuo regno eterno.
Grazie ti siano rese per ogni istante in cui da te ei e
dato di valicarne, sia pure impercettibilmente, la fron-
tiera sperimentando le primizie della paee perfetta ehe
e solo in te. Signore, ti riconosciamo quale autore di tutta
la realta, quale Dio vivente e vero, quale salvatore di
tutti gli uornini : ti adoriamo nella tua santita e nella
tua carita, nella tua giustizia e nella tua misericordia e
ti chiediamo di accettare il sacrificio spirituale della no-
stra lode e della nostra adorazione nel nome del Figlio
tuo unigenito.

Padre celeste, concedici di fare quanto e in nostro po-


tere per restare in tutti i giorni deUa nostra esistenza

85
vrnmo a te, nella dipendenza da te, sotto 1a guida del
tuo Spirito, guardando al fine supremo della nostra vo-
eazione, aseoltando 1a tua legge d'amore per metterla in
pratiea. Prendi possesso del nostro essere intero e fuga-
ne ogni malvagia influenza impressavi dai seeoli anti-
chi o dalle nostre trasgressioni recenti. Aiutaci, Signore,
a vineere la menzogna, 1a collera ineonsulta e ogni istin-
to tenehroso. Rendi dominante in noi la miserieordia e
la magnanimita, ehe tu usi verso di noi. Che di fronte
alle offese, ai danni, ai torti ehe noi ei trovassimo a
suhire, ei sia sempre coneesso di rieordare i grandissimi
dehiti ehe tu ci hai eondonato per amore del Figlio tuo
nostro redentore.

Dio di honta, sii eon la tua ehiesa e henediei le opere


ehe essa intraprende per la gloria del tuo nome. Sii il
sostegno della nostra patria terrena, dirigi eoloro ehe
ei governano. Intereediamo presso te per tutti gli uo-
mini, e in modo partieolare per le persone eon le quali
siamo in rapporto, per coloro ehe ei danno aiuto, gioia,
f orza; e altresi per quelli ehe ei sono eausa di dolore,
di ansieta, di preoeeupazione.
0 Dio nostro, largisci copiosamente le tue henedizioni
su tutti i euori dolenti. Ricordati di quanti hanno ehie-
sto le nostre preghiere e delle persone alle quali parti-
eolarmente ei interessiamo. Esaudiseici nel nome di Gesu
Cristo benedetto in eterno. Amen.

20
Eterno Iddio, ti rendiamo grazie per essere qui di pari
eonsentimento a lodarti e henedire il tuo nome, manife-

86
standoti la nostra riconoscenza per tutti i tuoi doni.
Sulla traccia della luce ehe attraverso il mistero del-
l'esistenza terrena giunge 6.no a noi, ci protendiamo ver-
so te e ti adoriamo non solo come creature della terra,
ma, per tua grazia, come creature da te elette ad ado-
rarti un giorno nei cieli infiniti. N oi ti ahbiamo cer-
cato, perche tu ci hai trovati per mezzo di Gesu Cristo
e perche per mezzo del tuo Spirito tu hai posto nel
nostro cuore aspirazioni ehe solo in te e nel tuo regno
possono trovare il loro appagamento. Signore, aeeetta
l' espressione della nostira lode e della nostra rieono-
seenza di figli tuoi.

Padre eeleste, da cui proviene ogni dlonazione huona e


perfetta, a te rechiamo la nostra vita perehe tu l' ar-
ricchisca e perche tu dia forza a quante possihilita di
hene hai posto in noi. Disponi di noi e di tutto quello
ehe ci appartiene secondo la tua sapienza infinita per
l'avanzamento del tuo regno.

Liheraci da ogni ansiosa sollecitudine per le cose di


questa nostra esistenza e dacci di operare intensamente
e serenamente, fidando nella tua potenza ehe sussidia
l'opera nostra. Rendi sempre piu puri i nostri cuori, af-
6.nche ogni nostra gioia sia pura e cosi piu profonda;
rendi sempre piu limpido il nostro sguardo, affinche
possiamo scorgere ogni hellezza; lihera le nostre spe-
ranze da ogni egoismo e trasforma i nostri dolori con
la potenza della tua carita. Guida, Signore, il nostro
volere, affinche possa servire la tua volonta huona e
accettevole in ogni eta.

87
Dio di honta, preghiamo per la tua ehiesa, affinehe ri-
trovi nella paee, ehe e il vincolo perfetto, la sua unita,
la sua forza contro il male e la sua potenza nella te-
stimonianza. Benedici la nostra patria e tutti i popoli
della terra, affinche sia tenuto lontano lo spettro della
guerra. Intercediamo presso di te per tutti gli uomini,
e specialmente per coloro ehe trascurano i mezzi della
tua grazia, affinche si ravvedano e possano gioire della
piena eomunione eon te.
Prendi nella tua mano la causa dei sofferenti e degli
oppressi, dei poveri e dei deholi, e soccorri eoloro ehe
sono sotto il peso della sventura, del lutto e di ogni
altra disfatta.
Ti preghiamo per quelli ehe sono grati della nostra so-
lidarieta nella preghiera e per coloro le cui sofferenze
conosciamo personalmente. Esaudiscici per 1 meriti di
Gesu Cristo henedetto in eterno. Amen.

88
PREGHIERE PER LA CHIUSURA DEL CULTO

1
Padre d'amore, ti ringraziamo per questo culto e per
tutto quanto da esso ahbiamo ricevuto. Rimani con noi
e rendici capaci di respingere tutte le tentazioni miranti
a farci deviare dall'uhhidienza gioiosa alla tua parola.
Nel nome di Gesu Cristo nostro unico mediatore, il
quale ci ha insegnato a dirti :
Padre nostro ehe sei nei eieli...

2
Padre d'amore, ti rendiamo grazie per le henedizioni
ehe ei hai aeeordato in questo eulto. Poni nel nostro
cuore il vivo desiderio di esserti fedeli e eoneediei la
tua grazia in risposta alle preghiere ehe tutti i tuoi santi
ti offrono per i meriti dell'unieo nostro salvatore e me-
diatore Gesu Cristo, nel nome del quale ti dieiamo:
Padre nostro ehe sei nei eieli. ..

3
Padre d'amore, eleviamo a te il nos1tro ringraziamento
!per la possihilita ehe ci hai data di riunirci alla tua
presenza per offrirti la nostra adorazione e per rinno-
vare la nostra eomunione eon te e con i fratelli. Aeeom-
pagnaei con la tua henedizione nella settimana ehe og-
gi ahhiamo iniziato eon te.
N el nome di Gesu Cristo nostro unico salvatore e me-
diatore, nel nome del quale ti dieiamo :
Padre nostro ehe sei nei eieli ...

89
4
Padre d'amore, fa ehe la g10ia di questo eulto rimanga
viva in noi, e aeeordaei le tue grazie piu preziose in ri-
sposta alle preghiere ehe tutti i tuoi santi ti offrono nel
nome e per i meriti infiniti di Gesii Cristo, ehe ei ha
insegnato a dirti :
Padre nostro ehe sei nei eieli ...

5
Padre d'amore, ti rendiamo grazie per questo eulto ehe
ei hai eoneesso di poterti offrire e ti suppliehiamo di
far si ehe, nutriti della tua parola, noi siamo edificati
insieme per essere un tempio santo al tuo Spirito. Ae-
eordaci le tue henedizioni esaudendo le preghiere dei
tuoi santi nel nome di Gesii Cristo, il quale ei ha in-
segnato a pregarti eosi :
Padre nostro ehe sei nei eieli ...
6
Padre d'amore, perdona le imperfezioni del culto ehe
ti ahbiamo offerto e accordaei i tuoi doni pfü preziosi
in esaudimento delle preghiere ehe ti offrono tutti i tuoi
santi per i meriti dell'unico nostro salvatore e mediatore
Gesii Cristo, nel nome del quale ti dieiamo :
Padre nostro ehe sei nei eieli ...

7
Padre d'amore, fa ehe il eulto ehe ti abbiamo reso ae-
eresea il nostro amore, affinehe la nostra comunita pos-
sa diventare sempre pfü un'espressione dell'opera del
tuo Spirito e della tua parola. N el nome di Gesii ehe
ei ha insegnato a dirti :
Padre nostro ehe sei nei eieli. ..

90
8
Padre d'amore, sii henedetto per il eulto ehe ei hai eon-
eesso di offrirti, poni ill suggello della tua henedizione
sulla tua santa parola ehe ahhiamo letto e meditato e
aeeompagnaei alle nostre dimore restando eon noi. N el
nome di Gesu Cristo ehe ei ha insegnato a dirti :
Padre nostro ehe sei nei eieli ...

9
Padre d'amore, ti rinnoviamo il nostro ringraziamento
per il dono della tua presenza e per il culto ehe ei hai
eoneesso di offrirti. Custodiseiei nella tua grazia e gui-
daei nelle tue vie. Nel nome e per l'amore di Gesu
Cristo tuo figlio unigenito, ehe ei ha insegnato a dirti:
Padre nostro ehe sei nei eieli ...

10
Padre d'amore, fa ehe il eulto ehe ti ahhiamo offerto
sia per ognuno di noi m1 mezzo della tua grazia. Rimani
eon noi e guidaei nelle tue vie. Nel nome di Gesu Cri-
sto ehe ei ha insegnato a dirti :
Padre nostro ehe sei nei eieli ...

11
Padre d'amore, santifiea per noi i1 eulto ehe ti ahhiamo
offerto e fa ehe non torniamo ai nostri doveri senza
un eontrassegno della fonte di vita alla quale ei hai
fatto attingere. Nel norne e per amore di Gesu Cristo,
ehe ei ha insegnato a dirti :
Padre nostro ehe sei nei eieli...

91
12
Padre d'amore, ti ringraziamo perle henedizioni di que-
sto eulto, supplicandoti di far si ehe esso ei sia di aiuto
a vivere eome servitori di eolui ehe ei ha insegnato a
dirti:
Padre nostro ehe sei nei eieli. ..

13
Padre d'amore, eontinua ad assisterei nella settimana
ehe ahbiamo iniziato eon te, affinehe possiamo vivere
glorifieando il tuo nome. Aeeordaei le tue grazie piu
preziose esaudendo le preghiere ehe ti offrono tutti i
tuoi santi per i meriti di Gesu Cristo, nostro unieo sal-
vatore e mediatore, nel nome del quale ti dieiamo :
Padre nostro ehe sei nei eieli...

14
Padre d'amore, fa ehe il eulto ehe ti abbiamo offerto
ei aiuti a vivere seeondo lo Spirito del vivente nostro
Redentore nel eui nome ti dieiamo :
Padre nostro ehe sei nei eieli ...

15
Padre d'amore, aeeordaei la grazia di eamminare sem-
pre in quella luee, ehe anehe oggi per mezzo di que-
sto santo eulto hai fatto risplendere per noi. Coneediei
le tue preziose henedizioni in risposta alle preghiere
ehe ti offrono tutti i tuoi santi e per i meriti dell'unieo
nostro salvatore e mediatore Gesu Cristo, nel nome del
quale ti dieiamo :
Padre nostro ehe sei nei eieli...

92
16
Padre d'amore, daeei uno spirito rieonoseente per il he-
ne ehe ei hai fatto durante questo eulto. Arrieehisei la
tua ehiesa eon i doni del tuo Spirito esaudendo le pre-
ghiere ehe ti offrono tutti i tuoi santi per i meriti di
Gesu Cristo unieo nostro salvatore e n1.ediatore, il quale
ei ha insegnato a dirti :
Padre nostro ehe sei nei eieli...

17
Padre d'amore, ti rendiamo grazie per la g10ia sp1r1-
tuale donataei per mezzo di questo santo eulto e per
averei nutriti eon il tuo pane di vita. Aeeompagnaei eon
la tua grazia nella settimana ehe ogg:i ahhiamo iniziato
eon te e in tutti i giorni della nostra vita, esaudendo
le preghiere ehe ti offrono i tuoi santi per i meriti
di Gesu Cristo nostro salvatore nel nome del quale ti
dieiamo:
Padre nostro ehe sei nei eieli ...

18
Padre d'amore, aeeogli il nostro ringraziamento per il
privilegio ehe ahhiamo avuto di eelehrare questo eulto
e fa ehe esso agisea in noi eome forza di santifieazione
e di eonsaerazione al tuo servizio. Aeeordaei le tue
grazie e le tue benedizioni in esaudimento delle pre-
ghiere ehe ti offrono tutti i tuoi santi per i meriti del-
l'unieo nostro salvatore e mediatore Gesu Cristo, nel
nome del quale ti diciamo :
Padre nostro ehe sei nei eieli ...

93
19
Padre d'amore, fa ehe questo nostro ineontro eon te
e le henedizioni ehe ahhiamo rieevute ei fortifiehino
nella nostra vita spirituale, affinehe possiamo vivere al
tuo eospetto in santita e giustizia. Aeeordaei ogni tua
grazia in esaudimento delle preghiere ehe ti offrono tutti
i tuoi santi per i meriti dell'unieo salvatore e mediatore
Gesu Cristo, nel nome del quale ti dieiamo:
Padre nostro ehe sei nei eieli ...

20
Padre d'amore, fa ehe mediante questo eulto possiamo
sentire piu reali e piu vieini a noi i doni della tua
grazia. Aeeordaei le tue benedizioni in esaudimento del-
le preghiere ehe ti offrono tutti i tuoi santi per i me-
riti di Gesu Cristo, il quale ei ha insegnato a dirti :
Padre nostro ehe sei nei eieli ...

94
BENEDIZIONI

1
La grazia del Signore Gesu Cristo, l' amore di Dio padre
e la eomunione dello Spirito santo s:iano eon tutti voi.

2
II Signore vi benediea e vi guardi; il Signore faeeia ri-
splendere il suo volto su voi e vi sia propizio; il Signore
volga il suo volto verso voi e vi dia la pace.

3
L'Iddio di ogni grazia ehe vi ha chiamati alla sua eterna
gloria in Cristo, vi perfezioni egli stesso, vi renda saldi,
vi f ortifiehi. A lui sia l'imperio nei seeoli dei secoli.

4
L'Iddio della speranza vi riempia di ogni allegrezza e
di ogni paee nel vostro credere, affinehe abbondiate nella
speranza mediante la potenza dello Spirito santo.

5
Dio nostro padre ehe ci ha amati e ei ha dato per la
sua grazia una eonsolazione eterna e una buona speranza,
eonsoli i vostri cuori e vi eonfermi in ogni opera buona
e in ogni buona parola„

6
L'Iddio della paee ehe ha risuseitato dai morti Gesu no-
stro Signore, vi renda eompiuti in ogni bene, affinche
faeciate la sua volonta. A lui sia la gloria nei secoli
dei seeoli.

95
7
Creseete nella grazia e nella conoseenza del nostro Si-
~nore e salvatore Gesu Cristo. A lui sia la gloria, ora
e in sempiterno.

8
L'Iddio della pace vi santifiehi egli stesso eompletamente
e l'intero essere vostro - lo spirito, l'anima eil corpo -
sia eonservato irreprensihile per la venuta del Signore
nostro Gesu Cristo.

9
La grazia sia eon tutti quelli ehe amano il Signore nostro
Gesu Cristo con purita incorrotta.
10
La paee di Dio ehe sopravvanza ogni intelligenza eusto-
disea i vostri euori e i vostri pensieri in Cristo Gesu.
11
11 Signore della paee vi dia egli stesso del eontinuo 1a
pace in ogni maniera. 11 Signore sia con tutti voi.
12
La henedizione di Dio sia eon voi. L'Iddio della paee
vi renda eompiuti in ogni hene, operando in voi quello
ehe e gradito al suo cospetto.
13
La grazia del Signore nostro Gesu Cristo sia eon tutti voi
e con tutto il suo popolo, ora e sempre.
14
La henedizione di Dio sia con voi tutti, ora e sempre.

96
PAROLE DI CONGEDO

1
Andate in pace, ricordatevi dei poveri e degli afßitti, e
l'Iddio della pace sia con tutti voi, ora e sempre.

2
II Signore vi conservi nella sua grazia, vi dia di essere
allegri nella speranza, pazienti nell'affiizione e perseve-
ranti nella preghiera.

3
Andate m pace e, per quanto dipende da vo1, vivete
in pace con tutti.

97
LITURGIA
PER CINQUE DOMENICHE
PRIMA DOMENICA DEL MESE

PRELUDIO

SALUTO

Grazia e pace vi siano donate da parte di Dio, nostro


padre, e dal Signore Gesu Cristo. Amen.

INTROITO

Invochiamo il nome del Signore.


11 nostro principio e il nostro aiuto sono nel nome
del Padre, del Figlio e dello Spirito santo, un solo Dio
henedetto in eterno. Amen.

« Io mi sono rallegrato quando m'hanno detto:


Andiamo alla casa dell'Eterno...
I nostri passi si sono färmati entro le tue porte ...
per celebrare il nome dell'Eterno ... >>.

Preghiamo : Onnipotente Iddio, ehe nella tua parola ci


inviti a riunirci nel tuo nome, rallegraci con la tua
presenza e benedici questo nostro culto, affinche, forti-
ficati da te, possiamo rinnovarti la nostra consacrazione
e servirti nella nostra vita. Per Gesu Cristo nostro Si-
gnore benedetto in eterno. Amen.
Inno

101
UMILIAZIONE
Disponiamoei all'umiliazione ascoltando con attenzione
e rispetto la lettura della legge di Dio, quale il nostro
Signore Gesu l'ha riassunta nell'evangelo:
« Ama il Signore Iddio tuo eon tutto il tuo euore, eon
tutta l'anima tua, con tutta la tua mente e con tutta
la tua forza.
Questo e il primo e il grande comandamento; e il
seeondo, simile a esso, e: Ama il tuo prossimo come
te stesso. Da questi due comandamenti dipendono tutta
la legge e i profeti » (Mt. 22: 37-40; Me. 12: 30-31).
Fratelli, di fronte a questa legge santa ehe ahhiamo
tanto spesso trasgredita, umiliamoci; e eiascuno di noi
faceia anzitutto in silenzio, nel segreto del suo cuore,
sincera confessione dei propri peccati.
Alcuni istanti di raccoglimento silenzioso e di confessione in-
dividuale.

Dio giusto e santo, dinanzi alla tua legge rieonosciamo


di avere errato e di esserei allontanati dalle tue vie.
Ahhiamo seguito i pensieri e gli impuri desideri dei
nostri euori, ci siamo lasciati vincere dal nostro egoismo
e in tal modo ahbiamo agito eontro la tua volonta, e
ahhiamo fatto quello ehe non dovevamo. Ahhi pieta
di noi, o Signore, e manifesta la tua misericordia ai
tuoi figli. Concedi il tuo perdono a noi ehe ci pentiamo
e la tua paee, seeondo le tue promesse, a noi ehe ti con-
fessiamo le nostre eolpe; e coneedici, unitamente alla
certezza della tua grazia, il privilegio di poter vivere
nella gioiosa ubbidienza ai tuoi eomandamenti. Per amo-
re di Gesu Cristo nostro redentore, henedetto in eterno.
Inno di confessione Amen.

102
PERDONO

Fratelli, udite le consolanti assicurazioni della parola


del Signore: « Se confessiamo i nostri peccati, Dio e
fedele e giusto da rimetterci i peccati e purificarci da
ogni iniquita » (I Giov. 1: 9).
Fondandoci sulle promesse divine e sull'opera del Sal-
vatore dato per le nostre offese e risuscitato per la
nostra giustificazione, a voi tutti ehe vi pentite e cer-
eate 1a vostra salvezza in Gesu Cristo, noi annunziamo
ehe i vostri peccati sono perdonati nel nome del Padre,
del Figlio e dello Spirito santo. Amen.
[Inno di gratitudine]
[ Confessione di fede]

LETTURA .BIBLICA

Prima della lettura:


Paria, o Signore, i tuoi servitori aseoltano.
Dopo la lettura:
Beati eoloro ehe ascoltano la parola di Dio e la met-
tono in pratica.
Preghiamo : Eterno Iddio, noi ti adoriamo e eelehriamo
la tua sapienza e la tua miserieordia senza fine. Da te
viene la nostra salvezza e in te riponiamo tutta la
nostra speranza.
Per la rivelazione di noi quali tuoi figli in Gesu Cristo,
per la moltitudine dei tuoi doni ehe si rinnovano ogni
giorno per il dono supremo di Gesu tuo figlio, nostro
redentore e Signore, aceogli, o Dio nostro, il sacrificio
della nostra lode e della nostra adorazione.

103
Padre celeste, ehe ci ami di un amore eterno, purificaci
da ogni ,sentimento estraneo e contrario alla carita, ehe,
mediante il tuo Spirito, vuoi fare ahitare nei nostri cuori
e allontana da noi tutto quanto congiura a spegnerla.
Insegnaci a perdonare e ispiraci un profondo amore
per tutti gli uomini nostri fratelli. Soccorrici nelle no-
stre lotte morali e spirituali e sostienici tenendo viva
in noi l'aspirazione a quella vita possente e gloriosa da
te promessa a chi vince.
Che la verita ahhia sempre il nostro omaggio, la giu-
stizia il nostro ,servizio e la pace il nostro fervore ope-
roso.
Dio di honta, intercediamo per la tua chiesa, affinche
possa manifestare e testimoniare il tuo amore redimente
fra gli uomini. Che essa sia la tua voce per chiamare,
risvegliare, consolare, e il tuo hraccio per aiutare. Be-
nedici la nostra patria terrena, guidane i governanti,
rendila araldo della giustizia e della pace tra i popoli.
Intercediamo per i malati, per i sofferenti nello spirito,
per i morenti e ti raccomandiamo quelli ehe ci hanno
richiesti della nostra preghiera. .. quelli le cui prove e
sofferenze conosciamo personalmente. Esaudiscici nel no-
me di Gesu henetto in eterno. Amen.
Inno
(lode, adorazione, invocazione allo Spirito, salmo)

SERMONE
Dopo la lettura del testo, il predicatore pronunzia il sermone.
[Interludio]
Inno
(in relazione al sermone)

104
Annunzi
[COLLETTA
Si procede alla raccolta delle offerte ehe i diaconi depongono
sulla tavola delta santa cena, quindi il pastore:
Aeeogli e henediei, o Dio nostro padre, l'offerta ehe
i tuoi figli ti presentano, affinehe sia usata eon rendi-
mento di grazie alla g;loria di Gesu. Cristo nostro Si-
gnore. Amen.]

CHIUSURA

Preghiamo: Signore, lddio nostro, 1ti ringraziamo per


questo santo eulto ehe ci hai eoneesso di eelehrare. Ri-
mani eon noi in questa settimana ehe ahhiamo iniziato
in eomunione eon te, illumina noi e le nostre famiglie
col tuo evangelo e coneedi a noi tutti di servirti con
letizia e eon spirito di consaerazione. Nel nome di Gesu
Cristo nostro redentore, ehe ei ha insegnato a dirti:
Padre nostro ehe sei nei cieli,
sia santifieato il tuo nome.
V enga il tuo regno.
Sia fatta 1a tua volonta in terra eome m eielo.
Daeei oggi il nostro pane quotidiano.
E rimettiei i nostri dehiti, eome anehe noi li rimettiamo
[ ai nostri dehitori.
E non esporci alla tentazione,
ma liheraci dal maligno.
Poiehe tuo e il regno, la potenza e la gloria
in sempiterno. Amen.
lnno liturgieo
(per antifona)

105
L'Iddio di ogni grazia ehe in Gesu Cristo vi ha chia-
mati alla eterna sua gloria, vi perfezioni egli stesso, vi
fortifichi, vi confermi. Andate in pace; ricordatevi dei
poveri e degli affiitti e l'Iddio della pace sia con voi
tutti, ora e sempre.
Amen, Signore, amen.
(cantato)

POSTLUDIO

106
SECONDA DOMENICA DEL MESE

PRELUDIO

SALUTO
Grazia e paee vi siano moltiplieate nella eonoseenza
di Dio e di Gesu Cristo nostro Signore.

INTROITO
II nostro aiuto e nel nome di Dio ehe ha ereato i eieli
e la terra e ehe ei ha salvati in GesiL Cristo nostra ,spe-
ranza. Amen.
« V enite, adoriamo, inchiniamoei davanti al Signore ehe
ei ha fatti. Poiehe egli e il nostro Dio, e noi siamo il
popolo ehe egli pasee, il gregge ehe la sua mano con-
duee » ( Sal. 95 : 6, 7).
Preghiamo : Onnipotente Iddio, ei inehiniamo dinanzi
a te per ehiederti di aceogliere il culto ehe ti oHriamo
e di donarci la consapevolezza di essere il popolo ehe tu
conduci nei sentieri della vita. Per Gesu Cristo nostro
Signore, Amen.
Inno

UMILIAZIONE
Disponiamoci all'umiliazione e alla confessione dei no-
stri peccati ascoltando, con attenzione e rispetto, le
diehiarazioni della parola di Dio :
« Dio e luee, in lui non vi sono tenehre aleune. Se
diciamo ehe ahhiamo comunione con lui e camminiamo

107
nelle tenehre, noi mentiamo e non mettiamo in pratica
1a verita. Se diciamo d'essere senza peeeato ingannia-
mo noi ,stessi e la verita non e in noi » (1 Gv. 1: 6, 8).
Fratelli, peeeatori eome siamo, umiliamoei davanti a Dio
e faeciamogli sineera confessione dei nostri peeeati.
Alcuni istanti di raccoglimento silenzioso e di conf essione in-
dividuale.
Dio giusto e santo, volgendo a te l'essere nostro ei sen-
tiamo smarriti al pensiero della immensa distanza ehe ei
separa da te, dalla luee della tua santita, dal tuo amore,
dalla tua giustizia.
Ti confes,siamo tutto, Signore: il nostro egoismo, le mol-
teplici forme del nostro peccare, il nostro orgoglio, le
nostre menzogne e ipoerisie, l'impurita delle nostre lah-
hra e dei nostri cuori. Signore, per la tua grande heni-
gnita, per il sacrifieio di Gesu tuo figlio, ahhi pieta di
noi e donaci paee e vita nuova. Per Gesu Cristo re-
dentore nostro, henedetto in eterno. Amen.
lnno di eonfessione

PERDONO
« Gesu Cristo e la prop1ziazione per i nostri peecati »
(1 Gv. 2: 2). Rallegratevi « i vostri peccati vi ,sono ri-
messi per il suo nome » (I Gv. 2: 12).
Fondandoci sulle dichiarazioni della parola di Dio e sul-
l'opera del Salvatore, a voi tutti ehe vi pentite e eer-
cate la vostra salvezza in Gesu Cristo, noi annunziamo
ehe i vostri peccati sono perdonati nel nome del Padre,
del Figlio e dello Spirito santo. Amen.
[lnno di gratitudine]
[ Confessione di fede]

108
LETTURA BIBLICA

Prima della lettura:


Signore, santificaei nellla verita; la 1tua parola e la ve-
rita.
Dopo la lettura:
11 eielo e la terra passeranno, diee il Signore, ma le mie
parole non passeranno„
Preghiamo : Eterno lddio, ehe ei eoncedi il privilegio
di elevare a te la nostra eomune preghiera nella eertez-
za del tuo aseolto, noi ti henedieiamo per la tua sapienza
e per la tua honta, per le grandi opere della creazione
e della redenzione in Gesu Cristo. Uniti, in questo santo
giorno, a tutto il popolo dei redenti ti offriamo il sa-
erifieio spirituale delfa nostra lode e · della nostra ado-
razione. Gloria e onore siano a te, Dio nostro e Signore
nostro, nei seeoli dei secoli.
Padre celeste, ehe ei istruisei eon le saere seritture, il-
lumina i nostri spiriti e purifiea i nostri cuori, affinehe
possiamo un giorno parteeipare alla resurrezione e alla
vita nel tuo regno, dove il nostro Salvatore e adorato
e glorifieato eon te e con lo Spirito santo, quale unieo
Dio e Signore. Rendi profonda e vera la nostra gratitu-
dine per il tuo amore e fa ehe essa dia la sua impronta
alle nostre parole, alle nostre azioni, ai nostri rapporti
eon il prossimo.
Dio di honta, preserva la tua chiesa universale dai peri-
eoli di una falsa giustfaia e di una falsa pieta, purifieala
da ogni errore e pregiudizio, dallo spirito di dominio e
da quello della divisione. Dona al tuo popolo la ehiara
eonsapevolezza della vocazione ehe tu gli affidi al ser-

109
v1z10 degli uomini. Preserva il mondo dalle guerre, dai
funesti nazionalismi, dagli egoismi di parte e aeeorda al-
la nostra patria 1a tua proteziöne e ai nostri governanti
la tua guida. Intereediamo per tutti gli uomini ehe sono
aeeaseiati per le dure prove dell'esistenza, per gli am-
malati, per gli isolati, per i perseguitati, per i vinti dalle
passioni ehe ueeidono l'anima e il eorpo.
Compi tu stesso per tutti i hisognosi eio ehe noi non
possiamo o non sappiamo fare. Esaudiseiei nel nome e
per l' amore di Gesu Cristo henedetto in eterno. Amen.
lnno
(lode, adorazione, invocazione allo Spirito, salmo)

SERMONE

Dopo la lettura del testo, il predicatore pronunzia il sermone.


[Interludio]
lnno
( in relazione al sermone)
Annunzi.

[COLLETTA
Si procede alla raccolta delle offerte, ehe i diaconi depongono
sulla tavola della santa cena, quindi il pastore:
Signore Iddio, eon queste offerte simholiehe sono gli
esseri nostri ehe si prostrano dinanzi a te in offerta per
essere da te guidati nei sentieri della giustizia e della
paee per la gloria del tuo nome. Amen.]

CHIUSURA
Preghiamo: Padre d'amore, rendi effieaee mediante il
tuo Spirito l'evangelo ehe ahhiamo udito e la eomunione

110
eon te e eon i fratelli ehe tu ei hai donato in quest'ora.
Tieni desta in noi la fede, affinehe possiamo vivere eo-
me figli tuoi e rendere fedele testimonianza al tuo nome.
Coneediei, Signore, le tue grazie in risposta alle pre-
ghiere ehe tutti i tuoi santi ti offrono per i meriti del-
l'unieo nostro salvatore e mediatore Gesu Cristo, ehe
ci ha insegnato a ,dirti :
Padre nostro ehe sei nei eieli,
sia santifieato il tuo nome.
V enga il tuo regno.
Sia fatta la tua volonta in terra eome m cielo.
Daeci oggi il nostro pane quotidiano.
E rimettiei i nostri debiti, come anche noi li rimettiamo
[ ai nostri debitori.
E non esporci alla tentazione,
ma liberaci dal maligno.
Poiche tuo e il regno, la potenza e la gloria,
in sempiterno. Amen.
lnno liturgico
( per antifona)
11 Signore vi henedica e vi guardi; il Signore faccia ri-
splendere il suo volto verso di voi e vi sia propizio. 11
Signore alzi il suo volto verso di voi e vi dia la paee.
Andate in pace, ricordatevi dei poveri e degli afBitti,
e l'Iddio della pace sia eon tutti voi, ora e sempre.
Amen, Signore, amen.
(cantato)

POSTLUDIO

111
TERZA DOMENICA DEL MESE

PRELUDIO

SALUTO
Grazia e pace siano con voi da parte di Dio nostro padre,
ehe ci ha donato la vita eterna in Gesu Cristo nostro
Signore.

INTROITO
N el nome di Dio ehe ci ha salvati e ci ha redenti in
Gesu Cristo. Amen.
« lnnalzati, o Eterno, con la tua f orza !
noi canteremo e eelehreremo la tua potenza »
[ (Sal. 21: 13).
« L'Eterno ci esaudisce nel giorno ehe l'invoehiamo »
[ (Sal. 2'0: 9).
Preghiamo : Onnipotente Iddio, ispira il nostro culto,
affinche glorifieando il tuo nome siamo fatti partecipi
della tua forza e della tua gioia. Per Gesu Cristo no-
stro Signore. Amen.
lnno

UMILIAZIONE ·
Ascoltiamo ora, fratelli, alcune dichiarazioni della pa-
rola di Dio, ehe ci dispongono a umiliarci sinceramente
dinanzi al Signore :
« Tutto e puro per quelli ehe sono puri; ma per i con-
taminati e per gli increduli niente e puro; anzi, tanto la

112
mente ehe la coscienza loro sono contaminate. Profes-
,sano di sapere chi e Dio, ma con le opere loro lo rin-
negano, essendo ahominevoli e rihelli, e incapaei di qual-
siasi opera huona » (Tito 1: 15, 16).
Consapevoli come siamo di non avere osservato la vo-
lonta di Dio e di avere trasgredito i suoi comandamenti
faeeiamo sineera confessione dei nostri peeeati.
Alcuni istanti di raccoglimento silenzioso e di confessione in-
dividuale.
Dio giusto e santo, eome e grande l' ahisso ehe ei separa
dalla tua giustizia e dalla tua santita! Eppure tu non re-
spingi mai coloro ehe ti cercano, e a chi si pente offri
perdono e pace per il sacrificio compiuto dal tuo Figlio
unigenito in espiazione dei nostri peccati.
Per la fede ehe ahhiamo nel Salvatore morto e risorto
per noi, perdonaci, o Dio, tutte le nostre colpe; fa ehe
le trasgressioni ehe tu ci condoni, ci siano di ammo-
nimento per l'avvenire, e aecordaci di vivere d'ora in-
nanzi come figli rinnovati dal tuo amore.
Te lo chiediamo per i meriti di Gesu Cristo henedetto
in eterno. Amen.
Inno di confessione

PERDONO

« In questo s'e manifestato per noi l'amore di Dio: ehe


Dio ha mandato il suo Figlio unigenito nel mondo, af-
finehe vivessimo » (I Gv. 4: 9).
A tutti coloro ehe si ravvedono e cercano la loro sal-
vezza in Cristo, noi annunziamo il perdono dei peccati

113
nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito santo. Amen.
[Inno di gratitudine]
[ Confessione di f ede]

LETTURA BIBLICA
Prima della lettura:
V oi siete il campo di Dio; il seme e la parola di Dio.
Dopo la lettura:
Signore a chi ce ne andremmo? Tu solo hai parole di
vita eterna.
Preghiamo : Eterno Iddio, fonte di verita e di pace, a
chi ce ne andremmo se non a te? Tu sei la vita vera
ed eterna, tu sei la verita e la pace ! Tu ci hai dato nel
tuo Figlio tutti i tesori della tua grazia. Percio leviamo
a te l'inno della nostra adorazione e della nostra lode e
ti supplichiamo di accogliere il nostro sacrificio spirituale.

Padre celeste, fa ehe la tua gloria, di cui sono pieni i


cieli e la terra, riempia anche i nostri cuori, affinche,
illuminati dalla tua honta e arricchiti di speranza dal-
le tue promesse, noi diveniamo atti a rendere grande il
tuo nome fra gli uomini. Trasforma le nostre necessita
in virtu, le opere dell'uomo in opere della grazia ! Fa
ehe tutto l'essere nostro si rallegri di poterti servire e
ehe, possedendo gia ora nel tempo la vita divina, noi
possiamo essere tuoi nell'eternita.
Dio di honta, henedici 1a tua chiesa e concedile f ermezza
di fede, purezza di carita e fervore di sacrificio.
Rendi efficace 1a predicazione dell'evangelo fra i popoli
della terra e dirigi tu stesso la missione della chiesa,

114
affinche la tua luee possa essere veramente portata a tutte
le genti. Chiama anche dalla nuova generazione nuovi
predicatori della tua parola, nuovi pastori e missionari,
diaeoni e diaconesse per l'opera della earita, nuovi ser-
vitori ehe in ogni eampo della vita siano testimoni del
tuo amore.
Coneedi i doni del tuo Spirito ai pastori, agli anziani,
ai diaeoni, affinehe il loro servizio nelle eomunita sia
eompiuto eon fedelta e eon zelo. V olgi, Signore, il tuo
sguardo misericordioso verso tutti gli uomini e dona ai
popoli paee, liherta, giustizia. Esaudiseici per i meriti
di Gesu Cristo henedetto in eterno. Amen.
lnno
(lode, adorazione, invocazione allo Spirito, salmo)

SERMONE
Dopo la lettura del testo, il predicatore pronunzia il sermone.
[lnterludio]
lnno
( in relazione al sermone)
Annunzi

[COLLETTA
Si procede alla raccolta delle offerte, ehe i diaconi depongono
sulla tavola delta santa cena, quindi il pastore:
Benedici, Signore, queste offerte con le quali vogliamo
esprimerti la nostra volonta di eonsacrazione al tuo ser-
vizio. Fa ehe esse vengano usate alla gloria del tuo no-
me e ehe suseitino ahhondanza di rendimento di gra-
zie. Amen.]

115
CHIUSURA

Preghiamo: Padre d'amore, ti ringraziamo per questo


santo culto e ti preghiamo affinche la settimana ehe es-
so ha inaugurata ci apporti un arricchimento nella no-
stra vita di figli tuoi. Concedici le tue henedizioni esau-
dendo le preghiere ehe ti offrono tutti i tuoi santi per
i meriti dell'unieo nostro salvatore e mediatore Gesu
Cristo, nel nome del quale ti dieiamo:
Padre nostro ehe sei nei cieli,
sia santifieato il tuo nome.
V enga il tuo regno.
Sia fatta la tua volonta in terra eome in cielo.
Dacei oggi il nostro pane quotidiano.
E rimettici i nostri dehiti, come anche noi li rimettiamo
[ ai nostri debitori.
E non esporci alla tentazione,
ma liberaei dal maligno.
Poiche tuo e il regno, la potenza e la gloria,
in sempiterno. Amen.
Inno liturgico
( per antifona)
La grazia del nostro Signore Gesu Cristo, l' amore di Dio
e la comunione dello Spirito santo siano eon tutti voi,
eon i vostri cari, vicini e lontani, con tutto il popolo di
Dio, ora e sempre.
Amen, Signore, amen.
(cantato)

POSTLUDIO

116
QUARTA DOMENICA DEL MESE

PRELUDIO

SALUTO

La grazia e la paee di Dio nostro padre siano eon voi


e eon tutti coloro ehe invoeano il nome di Gesu Cristo,
nostro Signore.

INTROITO

II nostro aiuto e nel nome di Dio ehe ci ha ereati e ehe


ci salva in Gesu Cristo nostro Signore. Amen.
« Beato eolui ehe tu eleggi e fai aeeostare a te, perche
abiti nei tuoi eortili!
N oi saremo saziati dei heni della tua easa,
della santita del tuo tempio » (Sal. 65: 4).
Preghiamo: Onnipotente Iddio, ehe vuoi fare dello spi-
rito nostro un tempio a te consaerato, ispiraei la vera
adorazione, affinche tutti gli atti del nostro eulto ti siano
aeeettevoli. Per Gesu Cristo nostro Signore. Amen.
Inno

UMILIAZIONE

Umiliamoei ora, fratelli, e aseoltando le dichiarazioni del-


la parola di Dio, disponiamoei a fare al Signore una sin-
cera eonfessione dei nostri peeeati :
« Rallegratevi eon quelli ehe sono allegri;
piangete eon quelli ehe piangono,

117
non ahhiate l'animo alle cose alte,
ma laseiatevi attirare dalle umili.
Non vi stimate savi da voi ,stessi.
Non rendete ad aleuno male per male.
Non essere vinto dal male, ma vinci
il male con hene » (Rom. 12: passim).
Alcuni istanti di confessione individuale in silenzio.

Dio giusto e santo, ci umiliamo rieonoscendo quanto


spesso ei dimentiehiamo di te, di eio ehe tu vuoi da noi
e di eiö ehe ti ahhiamo promesso. Quanto e grande in
noi 1a presunzione della nostra saviezza, il cattivo uso
dei doni ehe ei largisei, l'attaeeamento per le illusioni
della vanita ! Quanto orgoglio nel nostro pensiero, impu-
rita nel nostro euore, egoismo nelle nostre opere, rifiu-
to nella nostra vita di vineere il male eol hene !
Aiutaei a comprendere quanto e grande la nostra col-
pa, e insegnaei ad ahhandonarei eon 6.dueia a eolui ehe
nella sua vita e nella sua morte ei ha manifestato la
tua earita. Fa ehe ci sentiamo perdonati nel suo sacri-
fi.eio e ehe ahhiamo paee con te, glorifieando il nome
tuo eon una vita di rieonoseenza, di amore e di santita.
Te lo -ehiediamo per i meriti di Gesu Cristo il nostro
salvatore henedetto in eterno. Amen.
Inno di eonfessione

« Poiche Gesu dimora in eterno, ha un saeerdozio ehe


non si trasmette e da questo ne viene ehe egli puö sal-
vare appieno quelli ehe per mezzo di lui si aeeostano
a Dio, vivendo egli sempre per intereedere per loro »
(Ehr. 7: 24, 25).

118
Confermi il Signore, mediante il suo Spirito, la eer-
tezza della sua grazia a tutti voi ehe eercate in Cristo
la vostra salvezza e la vostra pace: i vostri peecati vi
sono rimessi nel nome del Padre, del Figlio e dello Spi-
rito santo. Amen.
[lnno di gratitudine]
[ Confessione di f ede]

LETTURA BIBLICA
Prima della lettura:
La tua parola, o Dio, e una lampada al mio piede e
una luce sul mio sentiero.
Dopo la lettura:
La parola di Dio non si diparta mai dalla tua hocca;
meditala giorno e notte, avendo cmra di metterla in
pratica.

Preghiamo: Eterno Iddio, chiniamo la nostra fronte nel-


l'adorazione e ti lodiamo: per la tua giustizia ehe non
tollera il male, per la tua honta verso le tue ereature,
per la tua sapienza nel governo del mondo. Ti henedi-
ciamo per la guida ehe ci offri nella tua parola, per la tua
provvidenza di cui sen1tiamo del continuo la mano he-
nefica, per tutte le grazie di cui ricolmi la nostra vita.
Ti ringraziamo perche in ogni eircostanza possiamo con
fiducia rivolgerci a te, perche nessuno ti ha mai cer-
cato con sincerita senza trovarti, perche ti fai conosce-
re dai tuoi figli anche quando semhra ehe tu ti na-
scondi.
Aecetta il nostro .sacrificio di lode, o Dio nostro !

119
Padre eeleste, ehe ei hai rivelato il valore ehe tu at-
trihuisei all'essere nostro mediante il dono del tuo Figlio
unigenito, ravviva la nostra fede e distogliei dalle vani-
ta di tutto quanto e destinato a perire. Che l'allegrezza
della tua grazia ci disponga alla benevolenza verso tutte
le tue creature, alla rieerea di tutto cio ehe reea feli-
eita vera e ehe da te e henedetto e approvato.
Regni lo spirito di universale earita del tuo Figlio nei
nostri euori, affinche la nostra vita possa essere un omag-
gio al tuo santo nome.

Dio di honta, sii eon la tua ehiesa e fa ehe la eonsa-


erazione dei suoi componenti prepari tempi migliori al
nostro mondo ehe tu hai tanto amato e ehe continui
ad amare.
Assisti la nostra patria terrena e dirigi quanti sono in
autorita per il puhhlieo hene aceordando loro intelli-
genza e rettitudine per favorire il progresso nell' ordine,
nella giustizia e nella paee. Assisti i poveri, sostieni gli
ammalati, eonsola gli afflitti e coneedi a tutti gli uo-
mini quel fervore di vita ehe produee in ognuno il hene
di cui ha hisogno.
Ti preghiamo in partieolare per i popoli ehe attraversa-
no ore diffieili e piene di perieoli, per quelli ehe lotta-
no per una vita piu umana e piu giusta e ti suppliehia-
mo di dare ai eredenti una viva coscienza del dovere
eristiano di opporre la tua santa volonta a ogni volonta
di sopraffazione, di violenza, di discriminazione e di
dominio. V enga 1a tua pace e il tuo regno.
N el nome e per i meriti di Gesu Cristo henedetto in
eterno. Amen.

120
lnno
(lode, adorazione, invocazione allo Spirito, salmo)

SERMONE
Dopo la lettura del testo, il predicatore pronunzia il sermone.
[Interludio]
lnno
( in relazione al sermone)
Annunzi

[COLLETTA
Si procede alla raccolta delle offerte, ehe i diaconi depongono
sulla tavola della santa cena, quindi il pastore:
Benedici, Signore, queste nostre offerte eon le quali
siamo noi stessi ehe ci offriamo per l' opera tua e alla
gloria del tuo nome henedetto in eterno. Amen.]

CHIUSURA

Preghiamo: Padre d'amore, ti rendiamo grazie per que-


sto culto e ti ehiediamo ehe la tua honta e miserieordia
ei permettano di dimorare nella tua easa per sempre.
Aeeordaci le tue preziose henedizioni esaudendo le pre-
ghiere ehe ti offrono tutti i tuoi santi nel nome dell'uni-
eo nostro Signore e mediatore Gesu Cristo, tuo figlio
unigenito, il quale ci ha insegnato a dirti :
Padre nostro ehe sei nei cieli,
sia ,santificato il tuo nome.
V enga il tuo regno.
Sia fatta la tua volonta in terra come in cielo.

121
Dacci oggi il nostro pane quotidiano.
E rimettici i nostri dehiti come anche noi li rimettiamo
[ ai nostri dehitori.
E non esporci alla tentazione,
ma liheraci dal maligno.
Poiche tuo e il regno, la potenza e la gloria,
in sempiterno. Amen.
Inno liturgico
( p.er antifona)

L'lddio della speranza vi riempia di ogni allegrezza e


di ogni pace nella fede, onde ahhondiate nella speranza
mediante la potenza dello Spirito santo.
Andate in pace, ricordatevi dei poveri e degli afßitti, e
l'lddio della pace sia con voi tutti, ora e sempre.
Amen, Signore, amen.
(cantato)

POSTLUDIO

122
QUINTA DOMENICA DEL MESE

PRELUDIO

SALUTO

La grazia, la miserieordia e la paee vi siano donate da


parte di Dio nostro padre e da Gesu Cristo nostro Si-
gnore.

INTROITO

La nostra speranza e il nostro aiuto sono nel nome di


Dio nostro padre, ehe ci ha dato la vita eterna in Gesu
Cristo nostro Signore. Amen.
« Anima mia henedici l'Eterno
e tutto quello ehe e in me henedica il nome suo santo !
Anima mia henedici l'Eterno
e non dimenticare aleuno dei suoi henefici! » (Sal. 103:
1, 2).
« Come la eerva agogna i rivi delle aeque, eosi l'anima
mia agogna te, o Dio. L'anima mia e assetata di Dio,
dell'lddio vivente » (Sal. 42: 1).
Preghiamo : Onnipotente lddio, henedici il culto ehe ti
offriamo. Fa ehe esso sia un'offerta dei nostri cuori a
te, affinehe possiamo glorificarti con la nostra vita e
eon le nostre opere. Per Gesu Cristo Signor nostro he-
nedetto in eterno. Amen.
lnno

123
UMILIAZIONE

Leggiamo ora, fratelli, nella parola di Dio le seguenti


esortazioni per disporei all'umiliazione sincera dinanzi
al Signore:

« V estitevi dunque eome eletti di Dio, santi e amati, di


tenera eompassione, di henignita, di umilta, di dolcezza,
di longanimita, sopportandovi gli uni gli altri e perdo-
nandovi a vieenda se uno ha di ehe dolersi d'un altro.
E sopra tutte queste cose vestitevi della earita, ehe e il
vineolo della perfezione » (Col. 3: 12, 13, 14).

Consapevoli come siamo di non avere osservato gli inse-


gnamenti e le esortazioni della parola di Dio, umilia-
moei davanti a lui e facciamogli sineera confessione dei
nostri peceati.
Alcuni istanti di raccoglimento silenzioso e di conf essione in-
dividuale.

Dio giusto e santo, ehe in Cristo Gesu ei hai donato una


redenzione eterna rivelandoei la tua volonta di perdono,
rieonoseiamo e confessiamo di avere trasgredito spesso
e in piu modi 1a tua santa legge. Ma sentiamo altresi
il hisogno di essere liherati dal peso delle nostre trasgres-
sioni !
Fa ehe questo hisogno divenga un vivo dolore per averti
offeso e si trasformi in un rinnovato atto di fede nella
tua clemenza, nel tuo amore e nella liherazione ehe tu
coneedi a chi ti invoca. Vinei eon la tua grazia la du-
rezza dei nostri euori, perdonaei i nostri peeeati e in-
frangi tutti i legami ehe ei uniscono a essi. Fa ehe pos-
siamo trovare ai piedi della croee la nostra paee. Te

124
lo chiediamo per i meriti di Gesu Cristo henedetto in
eterno. Amen.
lnno di confessione
Dio, ehe e ricco in misericordia, per il grande amore del
quale ci ha amati, anche quando eravamo morti nei falli
ci ha vivificati con Cristo nel nome del quale, a quanti
cercano la loro salvezza in lui, noi annunziamo la re-
missione dei peccati e la vita eterna nel nome del Padre,
del Figlio e dello Spirito santo. Amen.
[Inno di gratitudine]
[ Confessione di fede]

LETTURA BIBLICA

Prima delta lettura:


Beato chi legge e heati coloro ehe ascoltano la parola
di Dio.
Dopo la lettura:
Chi ha orecchio ascolti cio ehe lo Spirito dice alle chiese.
Preghiamo : Eterno lddio, eleviamo l' essere nostro a te
sospinti dal desiderio di lodarti, di henedire il tuo nome,
di esprimerti la nostra gratitudine per il tuo amore, per
il tuo soccorso, per la tua f edelta ehe non viene mai
meno e alla quale noi possiamo anc:orarci con fiducia
in tutti i momenti della nostra vita. Accogli il nostro sa-
crificio spirituale nel nome di Gesu Cristo henedetto in
eterno.
Padre celeste, senza di te siamo veramente degli smar-
riti e la nostra esistenza perde il suo valido motivo di

125
g101a e di speranza: concedi sempre a noi il senso pro-
fondo della tua presenza e illumina con esso la nostra
vita fugando quanto in essa vi e di fallace e di caduco.
Rinnova in noi lo spirito comhattivo contro tutto quanto
procede dal maligno e rendi vigile e pronta 1a nostra
coscienza illuminandola con la tua luce e sostenendola
con la tua potenza creatrice.
Dio di honta, accorda alla tua chiesa l'umilta necessa-
ria per compiere la missione ehe le hai affidato e con-
cedile una vigile prontezza di riformarsi costantemente
in conformita delle solleeitazioni della tua parola. Guida
tutti eoloro ehe hanno eompiti di partieolare respon-
sahilita nel governo delle nazioni, affinehe il mondo pos-
sa conoscere una paee duratura. Converti i cuori di eo-
loro ehe contrastano all'evangelo, affinche la terra possa
essere piena della conoseenza di te. Ti raeeomandiamo
gli ammalati, i morenti, coloro ehe espiano nelle earceri
i loro errori. Ti preghiamo per gli orfani e per tutti
i hamhini e giovani ehe sono eome orfani nella vita. Su-
scita nei tuoi figli una carita vivente e maggiore solida-
rieta nella nostra soeieta. Esaudiseiei nel nome e per
i meriti di Gesu Cristo henedetto in eterno. Amen.
Inno
(lade, adorazione, invocazione allo Spirito, salmo)

SERMONE

Dopo la lettura del testo, il predicatore pronunzia il sermone.


[Interludio]
lnno
(in relazione al sermone)
Annunzi

126
[COLLETTA
Si procede alla raccolta delle offerte, ehe i diaconi depongono
sulla tavola della santa cena, quindi il pastore:
Signore lddio e padre nostro, ci eonsaeriamo eon queste
offerte al tuo servizio. Fa ehe possiamo usarle alla gloria
di Gesu Cristo nostro Signore. Amen.]

CHIUSURA
Preghiamo: Padre d'amore, fa ehe, dopo questo eulto,
non torniamo alle nostre oeeupazioni senza un'impronta
della tua paee e un riflesso della tua carita. Concediei le
tue grazie esaudendo le preghiere di tutti i tuoi santi nel
nome di Gesu Cristo unieo nostro mediatore il quale ei
ha insegnato a dirti:
Padre nostro ehe sei nei eieli,
sia santifieato il tuo nome.
V enga il tuo regno.
Sia fatta la tua volonta in terra eome in eielo.
Dacei oggi il nostro pane quotidiano.
E rimettiei i nostri debiti eome anehe noi li rimettiamo
[ ai nostri debitori.
E non esporei alla tentazione,
ma liberaei dal maligno.
Poiehe tuo e il regno, la potenza e 1a gloria,
in sempiterno. Amen.

Inno liturgieo.
( per antifona)

lddio nostro Padre ehe ei ha amati e ei ha dato nella


sua grazia una eonsolazione eterna e una buona spe-

127
ranza, consoli i vostri cuori e vi confermi in ogni opera
huona e in ogni huona parola.
Andate in pace, ricordatevi dei poveri e degli afflitti,
e l'Iddio della pace dimori con voi, con le vostre fa.
miglie, con tutto il popolo di Dio, ora e sempre.
Amen, Signore, amen.
(cantato)

POSTLUDIO

128
LITURGIA
PER IL BATTESIMO
E LA SANTA CENA
BATTESIMO DEI FANCIULLI

Formulario A

lnvocazione - Versetti e preghiera d'introito - lnno bat-


tesimale
Cara comunita, la famiglia N. ha espresso il desiderio
di introdurre questo hamhino nel popolo di Dio. Aeeo-
gliamo con i voti piu fervidi del nostro euore i fan-
ciulli ehe il Signore affida alle nostre eure.
11 nost:ro Signore Gesu Cristo ha istituito nella chiesa il
hattesimo eome segno di quella grazia ehe per mezzo del-
la sua morte e della sua risurrezione e estesa a tutti
gli uomini. Egli disse infatti ai. suoi discepoli : Ogni po-
tere mi e stato dato in eielo e sulla terra, andate dunque,
ammaestrate tutti i popoli, hattezzandoli nel nome del
Padre, del Figlio e dello Spirito santo, insegnando loro
di osservare tutte le eose ehe vi ho eomandate. Ed eeco
io sono con voi sino alla fine dell'eta presente.
N oi dunque siamo qui riuniti in ohhedienza a questo
eomandamento e 6.dueiosi nell'adempimento della sua
·promessa. 11 hattesimo e la parteeipazione alla morte di
Cristo e alla sua risurrezione : e il segno dunque della
nostra redenzione, della nostra liherazione dalla sehia-

131
vitu del peccato, il segno del totale rinnovamento della
nostra vita.

Come scrive l'apostolo Paolo: Noi siamo stati seppelliti


con Cristo mediante il battesimo nella sua morte, af-
finche, come Cristo e risuscitato dai morti mediante la
gloria del Padre, cosi anche noi camminassimo in novi-
ta di vita.
La grazia di Dio manifestata in Cristo preeede qualsiasi
decisione umana e fonda la nostra eonfessione di f ede.
Dio mostra la grandezza del suo amore per noi, in quan-
to ehe, mentre eravamo aneora peceatori, Cristo, a suo
tempo, e morto per noi: non ehe noi abbiamo amato
Dio, ma ehe egH ei ha amati il primo e ha mandato i1
Figlio suo per essere la propiziazione per i nostri pec-
cati.

Cosi la ehiesa eristiana ammette al hattesimo i figli dei


credenti, ritenendo ehe anehe essi, pur non potendo da-
re oggi una personale testimonianza di f ede, sono eredi
con noi di tutte le promesse e le benedizioni del nuovo
patto di grazia ehe il battesimo indica e annunzia.

E' dunque dovere e responsabilita nostra, fratelli ehe


faceiamo parte della famiglia dei eredenti, di adoperar-
ci affinehe l'opera della grazia si eompia senza ostaeoli
nella vita di questi faneiulli, eircondandoli di buoni
esempi, di sani insegnamenti e dando loro una testi-
monianza verace del nostro essere la eomunita dell'Iddio
vivente. Venendo meno a questi nostri preeisi doveri sa-
remmo di seandalo ai fanciulli ehe Dio ei affida, di im-
pedimento allo sviluppo della loro f ede e, eome dice

132
Gesu, meglio allora sarehhe sprofoncllare negli ahissi le-
gati a una macina di mulino.
Naturalmente questi doveri spettano in modo del tutto
particolare a voi ehe presentate questo fanciullo al hat-
tesimo. Consapevoli delle responsahilita ehe vi assumete
dinanzi al Signore promettete voi di allevare questo ham-
hino alla gloria di Dio, di curare ehe sia istruito nella
verita cristiana, affinche egli possa un giorno riconoscere
la grazia di Dio a lui elargita e significata mediante il
suo hattesimo? Lo promettete voi?
Risposta:
Si, con l' aiuto di Dio.
ll pastore:
II Signore vi conceda il suo aiuto e v1 dia di mante-
nere fedelmente la vostra promessa.
V ersando l'acqua battesimale, il pastore d'ice:
N.N. io ti hattezzo nel nome di Gesu Cristo, il Signore.
Amen.
Poi, stendendo la mano sul battezzato, soggiunge:
Benedici, Signore, questo hamhino, concedigli il tuo Spi-
rito e fallo crescere in sapienza, in statura e in grazia
davanti a te e davanti agli uomini. Amen.
( Si continua secondo la liturgia della domenica)

133
Formulario B

Cara comunita, eari genitori e testimoni, disponiamoei ad


amministrare il hattesimo a questo hamhino aseoltando
dall'evangelo seeondo Matteo eome Gesu istitui il segno
dell'ingresso nella sua ehiesa.
Dopo la sua risurrezione Gesu disse ai suoi diseepoli :
Ogni potere mi e stato dato in eielo e sulla terra. Andate,
dunque, ammaestrate tutti i popoli, hattezzandoli nel
nome del Padre, del Figlio e dello Spirito santo, inse-
gnando loro di osservare tutte le cose ehe vi ho eoman-
date. Ed eeeo io sono eon voi sino alla fine dell' eta
presente.
Udite inoltre cio ehe l'apostolo Paolo dice sul signifieato
del hattesimo : V oi tutti siete figli di Dio per la f ede
in Gesu Cristo. Poiehe voi tutti ehe siete stati hattezzati
in Cristo, siete uniti a lui. Non e'e qui ne giudeo ne
greeo; non c'e ne sehiavo ne lihero; non e'e ne masehio
ne f emmina; poiehe voi tutti siete uno in Gesu Cristo.
E se siete in Cristo, siete anehe figli di Dio ed eredi del
suo regno seeondo la sua promessa.
Da questi testi evangeliei risulta chiaramente ehe il hat-
tesimo e in primo luogo un dono di Dio. Colui ehe ha
ereato il eielo e la terra vuole essere anche il nostro
Dio, il Padre di Gesu Cristo vuole essere anche il nostro
Padre: in Cristo, Dio aeeoglie anehe noi come suoi fi-
gli. 11 hattesimo e dunque l'atto della nostra adozione :
V oi tutti ehe siete hattezzati siete figli di Dio per la
fede in Gesu Cristo ! E eome nostro Padre, Dio ei pro-
mette di avere eura di noi, di guidarei nel sentiero della

134
nostra esistenza: Eeeo, io sono con voi smo alla fine
dell' eta presente !
Questo gioioso annunzio e valido pier tutti gli uom1m
di ogni razza e nazione, poiehe Dio vuole ehe tutti per-
vengano alla fede e ricevano eon il battesimo il segno
della sua grazia.
Se da parte di Dio il battesimo e l'offerta visibile della
sua grazia e il segno della sua elezione, da parte nostra
il battesimo e una confessione di fedie. Coloro ehe si
fanno battezzare eonfessano eon questo atto di aeco-
gliere l'evangelo, di eredere nel Signore e di volergli
appartenere.
Il battesimo e pero solo l'inizio della vita eristiana, e
il primo passo nell'ubbidienza della f ede. A questo
altri dovranno seguirne per essere diseepoli di Cristo e
per orientare la propria vita nel cammino verso il regno
di Dio.
N el cammino della vocazione alla quale siamo ehiamati
nessun eredente e pero solo. lnfatti con il battesimo en-
triamo a far parte di una eomunita in cui riceviamo
eome fratelli e sorelle tutti coloro ehe come noi eredo-
no nel Signore. Noi tutti ehe siamo battezzati siamo una
famiglia in eui gli uni sono solleeiti degli altri, in cui
tutti sono uniti dal vincolo indistruttihile dell'amore di
Cristo.
Tutto questo ei ricorda i1 battesimo celehrato in pre-
senza della eomunita sottolineando, sotto questo aspet-
to, la responsabilita ehe noi ahbiamo, eome fratelli e
sorelle avanzati nella fede, di fronte ai nuovi e giovani
membri ehe accogliamo.

135
Cari genitori e cari testimoni, domandando il hattesimo
di questa creatura voi, nella misura della vostra fede,
avete espresso il desiderio ehe essa sia introdotta nella
chiesa di Gesu Cristo. Con la vostra riehiesta voi vi
assumete l'impegno della sua edueazione nelle vie della
fede. Quanto e seritto nell'ordine del hattesimo: Am-
maestrate tutti i popoli hattezzandoli, aequista ora un
partieolare signifieato per voi: Ammaestrate questa vo-
stra creatura, guidatela con il vostro esempio nelle vie
dell'uhhidienza al Signore. Quanto piu voi testimonie-
rete della vostra fede e della vostra uhhidienza, tanto
piu i vostri figli potranno eredere e uhhidire, poiehe
senza il vostro esempio non sara reso faeile il loro ere-
seere nella f ede.
Pereio io vi domando, eari genitori e testimoni, davanti
a Dio e alla comunita: V olete voi ehe questa ereatura
appartenga al Signore e vi impegnate voi a preeederla
nell'uhhidienza della fede?
Risposta:
Si~ eon l' aiuto di Dio.
Il pastore:
Dio vi aiuti a mantenere f edelmente la vostra promessa.
ll pastore rivolgendosi alla comunita:
E voi, memhri di questa eomunita eristiana, vi impegna-
te davanti a Dio a rendere valida testimonianza della
vostra f ede a questa ereatura ehe Dio ei affida? Se ac-
eettate questa responsahilita manifestatelo alzandovi m
piedi e restando alzati durante l'atto del hattesimo.
Il pastore rivolgendosi ai genitori e testimoni:
Quale segno ehe volete affidare questo hamhino al Si-
gnore, porgetemelo affinehe riceva il hattesimo.

136
V ersando l'acqua battesimale, il pastore dice:
N.N. io ti hattezzo nel nome del Padre, del Figlio e
dello Spirito santo. Amen.
Poi, restituito il bambino e stendendo la mano su di lui, sog-
giunge:
Signore, concedi il tuo Spirito a questa creatura e falla
crescere in sapienza, in statura e in grazia davanti a te
e davanti agli uomini. Amen.
( Dopo un' eventuale preghiera si continua secondo la liturgia
della domenica)

Preghiere particolari

BATTESIMO DI UN BAMBINO SENZA GENITORI

Onnipotente Iddio e Padre ehe ami i piccoli faneiulli e


ehe vuoi ehe nessuno di essi si perda, noi affidiamo que-
sto hamhino al tuo amore provvidente. Prendilo sotto
la tua protezione e guidalo con il tuo Spirito. Preserva-
lo dall'ahhandono, donagli degli amici veri ehe con tutto
il cuore si preoccupino del suo henessere materiale e
della sua salvezza eterna. Sii al suo fianco nelle dif-
ficolta e nelle lotte della vita e concedigli di poter vi-
vere sempre in comunione con te per mezzo di Gesu
Cristo tuo figlio e nostro salvatore henedetto in eter-
no. Amen.

BATTESIMO DI UN BAMBINO AMMALATO GRAVEMENTE

Dio d'amore e di misericordia, poni tu stesso su que-


sto hamhino il sigillo della tua alleanza quale segno
della sua eterna appartenenza a te e al tuo regno. Noi

137
ti supplichiamo di prenderlo sotto la tua protezione pa-
terna : sostieni la sua dehole vita, custodiscilo con la
tua grazia e sii per sempre il suo Dio e il suo Salvatore.
Se 1a ,sua vita terrena dovesse avere termine, dona, o
Signore, a eoloro ehe l'amano e ehe a lui sono uniti
da vincoli di sangue la ferma certezza ehe niente puo
strapparlo dalla tua mano paterna, poiche la tua volonta,
o Padre, e ehe nessuno di questi piceoli si perda. Esau-
diseiei nel nome di Gesu Cristo a noi donato, affinehe
in lui potessimo avere vita vera ed eterna. Amen.

138
BATTESIMO DEI CREDENTI

Al termine dell'inno ehe segue il sermone:


Fratelli e sorelle, il fratello ( sorella) N.N., dopo essere
stato esaminato intorno alla sua fede, domanda di es-
sere hattezzato seeondo l'istituzione del nostro Signore
Gesu Cristo e di entrare cosi a far parte della chiesa
cristiana. Aceogliamolo eon affetto fraterno e eireondia-
molo delle nostre pteghiere.
Ascoltiamo gli insegnamenti della parola di Dio sull'at-
to ehe noi ci disponiamo a eompiere :
II nostro Signore Gesu Cristo ha detto : « Chi avra ere-
duto e sara stato hattezzato sara sallvato; ma chi non
avra ereduto sara condannato » (Me. 16).
L'apostolo Paolo afferma: « Noi siamo stati seppelliti
con Gesu Cristo mediante il hattesimo nella sua morte,
affinche, eome Cristo e risuseitato dai morti mediante
la gloria del Padre, eosi anehe noi eamminassimo in no-
vita di vita » (Rom. 6).
E l'apostolo Pietro, rivolgendosi a eoloro ehe avevano
udito la predicazione dell'evangelo nel giorno della Pen-
teeoste, diehiara : « Ravvedetevi, e ciaseuno di voi sia
hattezzato nel nome di Gesu Cristo, per la remissione
dei vostri peecati, e voi rieeverete il dono dello Spirito
santo » (At. 2).
II hattesimo di aequa, ehe ora ci salva, non consiste
dunque nella purifieazione esteriore del corpo, ma nel-
l'impegno di una huona coseienza nel eospetto di Dio.

139
II battesimo e il pegno del perdono dei nostri peeeati
mediante la f ede in Gesu Cristo e il segno visibile della
rigenerazione dei nostri cuori in virtu dello Spirito san-
to.
Questo e il senso del battesimo ehe tu, fratello, ( sorel-
la), ehiedi di rieevere.
E, di eonseguenza, nel nome della chiesa ehe ti aeeoglie
eon gioia e .dinanzi a Dio ehe investiga il tuo cuore e
eonosee i tuoi pensieri, io ti domando :
Credi in Gesu Cristo, tuo Signore e Salvatore?
Risposta:
Si.
Prometti tu di fare quanto e in tuo potere per vivere
seeondo la volonta di Gesu Cristo amando Dio con tutto
il tuo euore e il tuo prossimo eome te stesso?
Risposta:
Si, eon l'aiuto di Dio.
Il pastore:
Dio ti aseolti e ti coneeda la grazia di essergli fedele.
( La comunita e invitata ad alzarsi)
Preghiamo : Dio nostro e Signore nostro : imploriamo
la tua presenza, rendi effieaee mediante il tuo Spirito
l'atto ehe noi stiamo per eompiere.
Largisei la tua grazia, di eui quest'acqua e il segno visi-
bile, e eon essa la vita nuova in Cristo mediante il tuo
Spirito. Che eolui ehe sta per essere battezzato con
quest'acqua sia per sempre ammesso nella tua santa al-
leanza: rinnovalo alla tua immagine, mettilo a parte per
la gloria del tuo regno. N el nome di Gesu Cristo. Amen.

140
Il battezzando si inginocchia e il pastore, versandogli l'acqua
sul capo dice:
N.N., io ti hattezzo nel nome del Padre, del Figlio e
dello Spirito santo

e poi aggiunge:
Non temere - dice il Signore - io ti ho chiamato per
nome e tu mi appartieni, poiche io ti ho riscattato.
Fratello (sorella), noi ti accogliamo nella chiesa di Cri-
sto e ti ammettiamo a partecipare alla santa cena. For-
tificati nella grazia ehe e in Gesu Cristo. Che l'lddio
della pace ti santifichi egli stesso, ti arricchisca con i
doni del suo Spirito e ti accordi di essere fedele sino
alla morte. Amen.

(Segue: Preghiera e Padre nostro . Inno . Benedizione . Amen)

141
SANTA CENA

}.,ormulario A
( Dopo il sermone inno eucaristico)

INTRODUZIONE

« Tutto quello ehe il Padre mi da, verra a me; e colui


ehe viene a me, io non lo respingero; perehe sono di-
sceso dal eielo per fare la volonta di eolui ehe mi ha
mandato » (Gv. 6: 37, 38).

ISTITUZIONE

« Quando l'ora fu venuta, Gesu si mise a tavola, e gli


apostoli eon lui. Ed egli disse loro : ho grandemente
desiderato di mangiare questa pasqua con voi, prima ehe
io soffra; poiche io vi dico ehe non la mangero piu finche
sia compiuta nel regno di Dio. E avendo preso un ealice,
rese grazie e disse: Prendete questo e distrihuitelo fra voi,
perehe io vi dico ehe oramai non herro piu del frutto
della vigna, finche sia venuto il regno di Dio. Poi, avendo
preso del pane, rese grazie e lo ruppe e lo diede loro, di-
cendo: Questo e il mio eorpo il quale e dato per voi;
fate questo in memoria di me. Parimente ancora, dopo
aver cenato, dette loro il ealiee dieendo : Questo ealice e
il nuovo patto nel mio sangue, il quale e sparso per voi »
(Lc. 22: 14-20).
PREGHIERA EUCARISTICA

Ti rendiamo grazie, Padre nostro, per il sangue ehe Ge-


su ha versato sulla eroee in remissione dei nostri peeeati

142
e per l' amore ehe ci hai rivelato per mezzo di Gesu tuo
servo. A te la gloria nei seeoli !
Ti rendiamo grazie, Padre nostro, per 1a vita e per la eo-
noseenza ehe a noi rivelasti per mezzo di Gesu tuo ser-
vo. A te la gloria nei secoli !
Come questo pane spezzato era prima sparso qua e 1a
su per i eolli, e, raceolto, divenne una eosa sola, eosi
si raceolga la tua ehiesa dai eonfini della terra nel tuo
regno; poiehe tua e la gloria e la potenza, per Gesii
Cristo, nei secoli dei seeoli. Amen.

oppure

Signore e Padre, ei aeeostiamo alla tua santa mensa ri-


spondendo all'invito del Figlio tuo, dato per le nostre of-
fese e risorto per la nostra giustifieazione. Siamo eonsa-
pevoli di non essere degni di raecogliere neppure le mi-
che ehe eadono sotto questo tavolo, ma siamo altresi con-
sapevoli della realta della tua grazia infinita.
V eniamo a te senza pretesa di una nostra giustizia, affin-
ehe tu ei rivesta di colui ehe e nostra giustizia e nostra
santifieazione.
Aeeordaei, o Padre, la tua luce, affinche, parteeipando a
questo pane e a questo ealiee, possiamo diseernere il eor-
po del nostro Signore e avere realmente eomunione eon
lui. Vieni, Signore Gesii. Amen.

INVOCAZIONE DELLO SPIRITO SANTO

0 Dio, henedici e santifiea questa mensa; donaei il tuo


santo Spirito, affinehe eol pane e eol vino di questa santa
cena possiamo rieevere il dono della tua presenza in
noi. Amen.

143
CONSACRAZIONE DEL PANE E DEL CALICE
(rompendo il pane)
11 pane ehe noi rompiamo e la comunione con il corpo
del nostro Signore Gesu Cristo.
( elevando il calice)
11 calice della henedizione per il quale rendiamo grazie
e la comunione con il sangue del nostro Signore Gesu
Cristo.

INVITO ALLA COMUNIONE

Beati coloro ehe saranno a tavola nel regno di Dio.


V enite. Questa mensa e apparecchiata per tutti voi.

(Dopo la comunione)

PREGHIERA

Rendiamo grazie a te, Padre santo, per il tuo santo no-


me, ehe hai fatto ahitare nei nostri cuori, e per la co-
noscenza, la fede e l'immortalita ehe rivelasti a noi per
mezzo di Gesu tuo servitore. A te la gloria nei secoli !
Tu, Signore onnipotente, creasti ogni cosa a gloria del
tuo nome; donasti ciho e hevanda agli uomini per loro
conforto, affinche essi ti rendessero grazie; ma a noi lar-
gisti un ciho e una hevanda spirituali e la vita eterna
per mezzo del tuo servo. Ti ringraziamo perche sei po-
tente. A te la gloria nei secoli !
Ricordati, Signore, della tua chiesa, liberala dal male,
rendila perfetta nel tuo amore; e, santificata, raccoglila
insieme dai quattro venti nel tuo regno, ehe per lei pre-
parasti. Poiche tua e 1a potenza e la gloria nei secoli.
Venga la grazia e passi questo mondo. Amen.

144
oppure
A Gesu Cristo ehe ci ama e ci ha fatti essere un regno
e sacerdoti all'lddio e Padre suo, a lui siano la gloria
e l'imperio nei secoli dei secoli. Amen.
( Si continua secondo la liturgia della domenica)

145
Formulario B

La paee di Dio sia eon voi. Amen.


« Adoperatevi non per il eiho ehe perisee, ma per il
eiho ehe dura in vita eterna e ehe il Figlio dell'uomo
vi dara. II pane di Dio e quello ehe seende dal cielo e
da vita al mondo.
Questa e la volonta del Padre mio: ehe ehiunque eon-
templa il Figlio e erede in lui ahhia vita eterna, e io lo
risuseitero nell'ultimo giorno.
Chi mangia di questo pane ha vita eterna » (Gv. 6:
27, 33, 40, 58).

ISTITUZIONE

« E mentre mangiavano, Gesu prese del pane, e fatta la


henedizione, lo ruppe e lo diede loro e disse: Prendete,
questo e il mio eorpo. Poi, preso un ealiee e rese grazie,
lo diede loro, e tutti ne hevvero. E disse loro : Questo
e il mio sangue, il sangue del patto, il quale e sparso per
molti. In verita io vi dieo ehe non herro piu del frutto
della vigna fino a quel giorno ehe lo herro nuovo nel
regno di Dio » (Me. 14: 22-25).
oppure
« Ho rieevuto dal Signore quello ehe anehe vi ho tra-
smesso, eioe ehe il Signore Gesu, nella notte in eui fu
tradito, prese del pane, e dopo aver rese grazie, lo rup-
pe e disse: Questo e il mio eorpo ehe e dato per voi,
fate questo in memoria di me. Parimenti, dopo aver
eenato, prese anehe il ealiee dieendo : Questo ealiee e il
nuovo patto nel mio sangue, fate questo, ogni volta ehe

146
ne berrete, in memoria di me. Poiehe ogni volta ehe
voi mangiate questo pane e hevete questo calice voi an-
nunziate la morte del Signore finche egli venga » (I Cor.
11: 23-26).

ESORTAZ'IONE

Fratelli, voi avete udito come la santa cena e stata isti-


tuita dal Signore.
Ciaseuno dunque provi se stesso in presenza di colui ehe
investiga i cuori e venga a questa mensa con animo pen-
tito e riconoscente.
Se riconoseiamo sinceramente di essere poveri peccatori
senz'altro rifugio ehe la miserieordia di Dio in Gesu Cri-
sto e abbiamo il vivo desiderio di arnarlo e servirlo, que-
sta rnensa e appareechiata per noi.
Aecostiarnoci a essa per annunciare la rnorte del Signore!
Celebriarno quell'unico ed eterno saerificio; diarno lode
e onore all' Agnello di Dio ehe toglie il peceato del rnon-
do ! Uniarnoci con sentirnento d'arnore a tutti i redenti,
per glorificare, in cornunione con tutta la chiesa, l'lddio
della nostra ,salvezza.
oppure
Diletti fratelli nel Signore, voi ehe siete disposti ad ac-
costarvi a questa rnensa, considerate eorne l'apostolo Pao~
lo esorta ognuno a provare e a esarninare se stesso di-
ligenternente, prima di rnangiare di questo pane e di he-
re di questo calice~ Grande e il henefieio, se riceviarno
questi segni con cuore verarnente pentito e con viva
fede, perehe allora rnangiarno spiritualrnente il eorpo
di Cristo e heviarno il suo sangue, allora dirnoriarno in
Cristo, e Cristo in noi; siarno uno in Cristo e Cristo in

147
noi. Ma altrettanto grande e il p-ericolo se lo riceviamo
indegnamente, perche allora siamo colpevoli verso il cor-
po e il sangue di Gesu Cristo, nostro salvatore; allora
mangiamo e heviamo la nostra propria condanna, non
discernendo il corpo del Signore, e accendiamo l'ira di
Dio contro di noi.
Fratelli, per non incorrere nella riprovazione del Signo-
re, pentitevi sinceramente dei vostri peccati, ahhiate una
viva e ferma fede in Cristo nostro salvatore, emendate la
vostra vita e siate in perfetta carita con tutti.
_E soprattutto, umili e di tutto cuore, rendete grazie a
Dio Padre, Figlio e Spirito santo, per la redenzione del
mondo mediante la morte e la passione di Cristo, nostro
Salvatore, il quale ahhas,so se stesso fino alla morte sulla
croce per farci figli di Dio. E affinche ci ricordassimo
sempre dell'amore sovrahhondante del nostro Signore e
dei henefici ehe con lo spargimento del suo prezioso san-
gue ha ottenuto per noi, egli ha istituito la santa cena e
ha lasciato il pane e il calice a suggello del nuovo patto
ehe ha stahilito con noi. Percio a lui, col Padre e con lo
Spirito santo, rendiamo continue grazie sottomettendoci
interamente alla sua volonta e studiandoci di servirlo
in vera santita e giustizia, tutti i giorni della nostra vita.

PREGHIERA EUCARISTICA

Signore Iddio, padre del nostro Signore Gesu Cristo, ac-


cogli le nostre lodi e i nostri ringraziamenti per tutti
i tuoi henefici, e soprattutto per il dono del Figlio tuo e
per l'invito a partecipare .ai frutti della sua morte. Chi
siamo noi per essere oggetto di tanto amore? E come
potremo dimostrarti la nostra gratitudine? In comunio-

148
ne eon la ehiesa universale noi lodiamo e magnifiehiamo
il tuo nome, noi lo esaltiamo dicendo: Santo, santo, san-
to e il ·Signore lddio degli esereiti. I eieli e la terra sono
pieni della tua gloria. Osanna nei luoghi altissimi !
Commemorando, o Signore, il saerifieio del nostro sal-
vatore, ti preghiamo ehe per i meriti e la passione di
Gesit Cristo, e mediante la fede in lui, noi possiamo
ottenere i henefi.ei dell'opera sua redentriee. Padre d'a-
more, noi vogliamo eonsaerarei al tuo servizio.
0 nostro Redentore ahhi miserieordia di noi ! Agnello di
Dio ehe togli il peeeato del mondo, donaei la paee. Amen.

INNO EUCARISTICO

INVOCAZIONE DELLO SPIRITO SANTO

0 Dio, manda sopra di noi il tuo Spirito, henediei e


santifiea questa mensa, affinehe possiamo rieevere per
mezzo della f ede, il eorpo e il sangue di Gesit Cristo ero-
cifisso per noi. Amen.

CONSACRAZIONE DEL PANE EDEL CALICE

II pane ehe noi rompiamo e la eomunione eon il eorpo


di Cristo ehe e stato dato per noi : f ate questo in me-
moria di me.
II ealiee della henedizione per il quale rendiamo grazie
e la comunione al nuovo patto nel sangue di Cristo, ehe
e stato sparso per noi; fate questo, ogni volta ehe ne her-
rete, in memoria di me.

149
INVITO ALLA COMUNIONE

Ecco, dice il Signore, io sto alla porta e picchio : se uno


ode la mia voce e apre la porta, io entrero da lui e ce-
nero con lui ed egli con me.

(Dopo la comunione)

PREGHIERA

Padre celeste, tu ci ha nutriti col tuo pane e noi ti


rendiamo grazie per la ricchezza della tua misericordia.
0 Signore, il tuo amore ci sostiene e ci fortifica, la no-
stra vita ti appartiene. N oi ti glorificheremo tutti i giorni.
Per Gesu Cristo. Amen.
( Si continua secondo la liturgia della domenica)

150
Formulario C

Gesu ha detto: « In verita, in verita io vi dico ehe


se non mangiate la earne del Figlio dell'uomo e non
hevete il suo sangue, non avete la vita in voi.
Chi mangia la mia earne e heve il mio sangue ha vita
eterna, e io lo risuseitero nell'ultimo giorno. Perehe la
mia earne e vero eiho e il mio sangue e vera hevanda. Chi
mangia la mia earne e heve il mio sangue dimora in
me e io in lui » ( Gv. 6: 53-56).

PRAEFATIO

E' veramente degno e giusto renderti grazie, Dio onni-


potente, nostro ereatore, padre di Ges1'1 Cristo, tuo figlio
diletto, ehe hai mandato nel mondo per eereare e salvare
gli uomini peeeatori. N aseendo fra di noi, egli ei ha data
la speranza d'avere un giorno parte alla tua gloria. Con
le sue sofferenze e la sua morte, egli ha trionfato sul
nemieo; eon la sua resurrezione dai morti egli ei da li-
hero accesso a te. E eon il suo ritorno presso di te, suo
Padre e nostro Padre, egli ei ha aperta la porta dei cieli
per la vita eterna.
Per tutto questo noi uniamo le nostre voei al eanto di
tutti i redenti, dicendo: Santo, santo, santo e il Signore
Iddio, l'Onnipotente, ehe era, ehe e e ehe viene. Amen.

INNO EUCARISTICO

PREGHIERA EUCARISTICA

II Signore Gesu, nella notte in cui fu tradito, prese del


pane e dopo aver rese grazie, lo ruppe e disse : « Questo

151
e il mio eorpo ehe e dato per voi, fate questo in memo-
ria di me ». Parimenti, dopo aver eenato, prese anehe il
ealice, dicendo : « Questo caliee e il nuovo patto nel mio
sangue, fate questo, ogni volta ehe ne herrete, in memo-
ria di me ». Poiche ogni volta ehe voi mangiate questo
pane e hevete di questo ealiee, voi annunziate la morte
del Signore, fineh'egli venga.
0 Dio, noi ci ricordiamo della vita e della morte del
Figlio tuo, ci rallegriamo della sua resurrezione e della
sua gloria, e attendiamo fidueiosamente il giorno in eui
egli verra nel suo regno.
Ci presentiamo davanti a te eon questo pane e eon que-
sto vino, ehe tu ei hai donato e ti henedieiamo per il
saerifieio ehe Gesu ha offerto per la salvezza del mondo.
Uniti al salvatore ehe ha dato la sua vita per noi e ehe
intereede eternamente in favore dei suoi, offriamo noi
stessi in saerifieio vivente, eonsaerandoei al tuo servizio.
Aceogli, Signore, la lode e l'adorazione ehe eleviamo a
te in comunione con tutti i figli tuoi, vicini e lontani,
con tutti coloro ehe ci hanno preceduto presso di te e
con tutti i redenti ehe, in cielo e sulla terra, formano iJ
corpo di · Cristo.
0 Padre, accordaei il tuo Spirito affinche, partecipando
a questo pane e a questo caliee, possiamo avere comu-
nione al corpo e al sangue del nostro Redentore.
Fa, o Signore, ogni cosa nuova nel nostro cuore e nel
mondo, e venga il tuo regno, dove tu sarai ogni cosa
in tutti. Vieni, Signore Gesu ! Amen.
CONSACRAZIONE DEL PANE EDEL CALICE
II pane ehe noi rompiamo e 1a eomunione eon il corpo
di Cristo ehe e stato dato per noi.

152
11 calice della henedizione per il quale rendiamo grazie
e la comunione con il sangue di Cristo, ehe e stato spar-
so per n01.

INVITO ALLA COMUNIONE

Beati quelli ehe sono affamati e assetati della giustizia,


perche essi saranno saziati.
V enite, perehe tutto e pronto.

( Dopo la comunione)

PREGHIERA

Gloria a te nei luoghi altissimi, Dio di amore, ereatore


e padre onnipotente !
Gloria a te, o Cristo, agnello di Dio, ehe togli il peeeato
del mondo!
Gloria a te, Spirito eonsolatore, ehe dimori sempre eon
noi. Tutta la terra e piena della tua gloria ! Amen.

(Si continua secondo la.. litur:gia .della domenica)

153
Formulario D

La paee sia eon voi.

« Si rallegri il euore di quelli ehe cereano l'Eterno !


Cereate l'Eterno e la sua forza, cereate del eontinuo la
sua faecia! » (Sal. 105).
« Dio non ha mandato il Figlio suo nel mondo per giu-
dieare il mondo, ma perehe il mondo sia salvato per
mezzo di lui » ( Gv. 3: 17).
« Eceo, diee il Signore, io sono con voi tutti i g10rm,
sino alla fine dell'eta presente » (Mt. 28: 20).

PRAEFATIO

Dio onnipotente, padre eterno e santo, la nostra g1oia


e la nostra salvezza e nel renderti grazie in ogni tempo
e luogo, nel nome del Signor nostro Gesu Cristo, per la
tua gloria infinita e per il tuo amore redentore. Percio
eon la ehiesa universale, eon gli angeli e tutto l' esercito
celeste, con la grande sehiera dei testimoni, in una co-
mune allegrezza noi esaltiamo e magnifiehiamo il tuo
nome glorioso: Santo, santo, santo e il Signore! Tutta
la terra e piena della sua gloria. Osanna nei luoghi al-
tissimi ! Benedetto colui ehe viene nel nome del Signore.

INNO EUCARISTICO

PREGHIERA EUCARISTICA

Ti rendiamo grazie, o Dio, per mezzo di Gesu Cristo,


ehe tu hai mandato per essere il nostro salvatore, il no-
stro redentore e il messaggero della tua volonta.

154
Egli e la tua parola eterna : per mezzo di lui hai ereato
tutte 1e cose.
Tu l'hai inviato dal eielo affinehe rivesta la nostra car-
ne, affinche nasea da una vergine mediante la potenza
del tuo Spirito santo e sia manifestato come tuo Figlio.
Nell'ora in cui accettava volontariamente la sofferenza
per distruggere la morte e spezzare le catene del peceato,
per ahhattere la potenza del maligno, dare ai giusti la
luee della salvezza, stabilire il nuovo patto e rivelare
al mondo la resurrezione, prese del pane, ti rese grazie
e disse : « Prendete, mangiate, questo e il mio corpo ehe
e dato per voi ».
( Il celebrante distribuisce il pane ai diaconi)
Parimente prese il calice e disse : « Questo e il mio san-
gue, il sangue del patto, il quale e sparso per molti.
Fate questo in memoria di me ».
( Il celebrante offre il calice ai diaconi)
Rieordandoci, o Dio, della morte di Cristo e della sua
resurrezione, ti presentiamo il pane e il vino, rendendoti
grazie per averci giudicati degni di ammetterci alla tua
presenza e di servirti. A noi tutti ehe stiamo per rice-
vere i tuoi doni, accorda di essere raecolti in un sol eor-
po e di essere vivificati dallo Spirito santo, affinche sia
raf forzata la nostra fede.
Gloria e onore ti siano resi, o Padre, per mezzo di Gesi:t
Cristo, nella tua santa chiesa, ora e sempre, e nei se-
coli dei secoli. Amen.
oppure
Onnipotente Iddio, padre nostro eeleste, ehe per il tuo
grande amore desti l'unigenito tuo figlio Gesu Cristo, il
quale, per la nostra redenzione, soffri la morte sulla

155
croee eompiendovi un pieno, perf etto e suffieiente sa-
erifieio : ehe istitui e nel suo santo evangelo ei eomando
di perpetuare la memoria della sua morte, fino a ehe
venga la seeonda volta, aseoltaei, padre miserieordioso,
te ne supplichiamo umilmente; e fa si ehe, mangiando
questo pane e hevendo questo vino, siamo fatti partecipi
del suo eorpo e del suo sangue.
II Signore, nella notte in eui fu tradito, presc il pane
e avendo rese grazie lo ruppe e lo diede ai suoi disce-
poli dieendo : « Prendete, mangiate; questo e il mio eorpo
il quale e dato per voi; fate questo in memoria di me ! ».
(ll celebrante distribuisce il pane ai diaconi)
Parimente, dopo aver eenato, prese il caliee e avendo
rese grazie, lo diede loro dieendo : « Bevetene tutti, per-
ehe questo e il mio sangue, il sangue del nuovo patto,
il quale e sparso per molti in remissione dei peccati. Fate
questo, ogni volta ehe ne herrete, in memoria di me ».
( ll celebrante offre il calice ai diaconi)

INVITO ALLA COMUNIONE


II Signore diee : Se aleuno ha sete, venga a me e heva.
V enite, perehe tutto e pronto.
(Dopo la comunione)
PREGHIERA
N oi ti eelehriamo, o Dio nostro, perehe tu sei huono e
la tua miserieordia dura in eterno. N oi ti ringraziamo di
averei fortifieati mediante questa eomunione e ti doman-
diamo ehe essa rafforzi la nostra fede e aumenti il no-
stro amore per i fratelli.
N el nome di Gesu Cristo nostro Signore. Amen.
( Si continua secondo la liturgia delta domenica)

156
Formulario E

(Ordine di santa cena per ammalati)

Grazia sia eon noi e pace da Dio padre e dal Signore


Gesu Cristo. Amen.
Gesu dice: Dove due o tre sono riuniti nel mio nome,
ivi sono anch'io in mezzo a loro.
Caro fratello (sorella), il Signore Gesu Cristo, alla eui
grazia anche tu sei ehiamato, appareeehia la sua mensa
dinanzi a te e ti invita alla eomunione dieendo : « V e-
nite a me voi tutti ehe siete travagliati e aggravati e io
vi daro riposo ». Mediante 1a sua eena egli eonf erma di
voler avere comunione con te e di volerti rendere par-
teeipe dei frutti della sua morte e della sua risurrezione.
Mediante il suo sangue egli ti redime dal tuo peeeato e
ti apre una vita attraverso la morte. Egli e il pane ee-
leste ehe ci nutre a vita eterna.
Disponiti, caro fratello (sorella), in preghiera, alla eon-
fessione dei tuoi peeeati :
Ahhi pieta di me, o Dio, seeondo la tua henignita; se-
eondo la moltitudine delle tue eompassioni, caneella i
miei misfatti. Lavami del tutto della mia iniquita e
nettami del mio peeeato !
Poiche io conoseo i miei misfatti e il mio peeeato e del
continuo davanti a me. Io ho peceato eontro te, contro
te solo, e ho fatto cio ehe e male agli oechi tuoi; lo con-
f esso, affinehe tu sia riconosciuto giusto quando parli,
e irreprensihile quando giudichi. Lavami, e saro piu
hianeo ehe neve. Fammi udire gioia e allegrezza. Na-
seondi la tua faceia dai miei peceati, e eaneella tutte le

157
mie iniquita. 0 Dio, crea in me un cuore puro e rin-
nova dentro di me uno spirito hen saldo. Non rigettarmi
dalla tua presenza e non togliermi lo Spirito tuo santo.
Rendimi la gioia della tua salvezza ! Amen.
Cosi dice l' evangelo : « Certa e questa parola e degna di
essere accettata: ehe Cristo Gesi:t e venuto nel mondo
per salvare i peccatori » (1 Tim. 1: 15).
A te ehe cerchi la tua salvezza in Cristo, io annunzio ehe
i tuoi peccati ti sono rimessi in nome del Padre, del
Figlio e dello Spirito santo. Amen.
Confessiamo la nostra fede :
Crediamo in Dio padre, nel quale ahhiamo la vita e
l' essere. Crediamo in Gesu Cristo, suo figlio, nostro uni-
eo Signore. In lui ahhiamo il perdono dei peccati e la
vita eterna. Crediamo nello Spirito santo, Spirito di ve-
rita e di amore, ehe ci trasforma in nuove creature. Cre-
diamo la comunione di coloro ehe il salvatore ha riscatta-
to e ehe raccoglie per mezzo della sua parola nella chie-
sa, di cui egli e il capo. Crediamo la venuta del regno
di Dio, aspettando, secondo la sua promessa, nuovi cieli
e nuova terra, nei quali regnera la giustizia.
lnvochiamo lo Spirito del Signore:
0 Dio, manda sopra di noi il tuo Spirito santo ! Benedici
e santifica questi segni della tua grazia e dacci di rice-
vere, spiritualmente e per fede, il corpo e il sangue di
Gesi:t Cristo, tuo figlio unigenito. Amen.
(Distribuzione del pane)
11 nostro Signore Gesi:t Cristo, nella notte in cm fu tra-

158
dito, prese del pane, e dopo aver rese grazie, lo ruppe
e disse: Questo e il mio corpo ehe e rotto per voi, fate
questo in memoria di me.
( Distribuzione del calice)
Gesu dice: questo calice e il nuovo J>atto nel mio san-
gue, il quale e stato sparso per voi; fate questo, ogni vol-
ta ehe ne herrete, in memoria di me.

11 eorpo e il sangue del nostro Signore Gesu Cristo ti


fortifiehi e ti eustodisea per la vita eterna. Amen.
Preghiamo : Signore, tu ci hai visitati e fortifieati. Ri-
mani eon noi. Fuga le tenehre ehe ci assalgono e vo-
gliono seoraggiarei. Aiutaei a perseverare. Daeei di es-
sere discepoli di Gesu ehe lo seguono portando la loro
eroee. Ti preghiamo per gli infermi e gli afflitti, per
le persone anziane e per tutti eoloro ehe sono nella im-
possihilita di parteeipare alle eomuni adunanze. Assistili
nel tuo amore.
Asciuga le lacrime dai loro occhi e conducili 1a dove ne
morte, ne cordoglio, m'S grido, ne dolore piu non sa-
ranno. Vieni, Signore Gesu, e fa ogni cosa nuova ! Amen.
La grazia del Signore sia con te, ora e sempre. Amen.

159
FRASI E VERSETTI BIBLICI DURANTE LA COMUNIONE

La eomunione al eorpo e al sangue di Gesu Cristo


nostro Signore.
Prendetene eon rendimento di grazie.
Come il traleio non puo da sc dar frutto se non
rimane nella vite, eosi neppure voi se non dimo-
rate in me (Gv. 15: 13).
Iddio vi ha rieoneiliati a sc per mezzo di Gesu Cri-
sto. Benedite eolui ehe e il Signore, alla gloria
di Dio padre.
Gesu e l'agnello di Dio ehe toglie il peeeato del
mondo (Gv. 1: 29).
Come il Padre mi ha amato, eosi anehe io ho ama-
to voi; dimorate nel mio amore (Gv. 15: 9).
lo - diee il Signore - sono il pane della vita
(Gv. 6: 49).
Se uno mangia di questo pane v.ivra in eterno; e
il pane ehe io daro e la mia carne, ehe daro per la
vita del mondo (Gv. 6: 51).
Se non mangiate la carne del Figlio dell'uomo e
non hevete il suo sangue, non avete la vita in voi
(Gv. 6: 53).
Chi mangia la mia carne e heve il mio sangue ha
vita eterna; e io lo risuscitero nell'ultimo giorno
(Gv. 6: 54).
Chi mangia di questo pane vivra in eterno ( Gv.
6: 58).
lo prendero il caliee della salvezza e invochero il
nome del Signore (Sal. 116: 13).

160
11 pane di Dio e quello ehe diseende dal eielo e
ehe da vita al moudo.
Questo pane e questo ealiee sono il nuovo patto di
Dio eon voi.
In Gesu noi ahhiamo la redenzione e la vita eterna.
11 sangue di Gesu figlio di Dio ci purifica da ogni
peccato.
lo - dice il Signore - sono il huon pastore; il
huon pastore mette la sua vita per le pecore ( Gv.
10: 11).
lo - dice Gesu -- sono la via, la verita e la vita;
nessuno viene al Padre se non per mezzo di me
(Gv. 14: 6).
11 Signore e la mia forza e il mio cantico, ed e
stato la mia salvezi~a (Sal. 118: 14).
Egli e stato trafitto a motivo delle nostre trasgres-
sioni, fiaccato a motivo delle nostre iniquita; il
castigo, per cui ahhiam pace, e stato su lui e per le
sue lividure noi ahhiamo avuto guarigione (Is. 53:
5).
lo sono la vite, voi siete i tralci. Dimorate in me e
io dimorero in voi (Gv. 15: passim).
Non siete voi ehe avete scelto me, ma sono io ehe
ho scelto voi, e vi ho costituiti perche andiate, e
portiate frutto, e il vostro frutto sia permanente
( Gv. 15: 16).
Gesu Cristo ha dato se stesso per noi al fine di ri-
scattarci da ogni iniquita (Tito 2: 14).

161
ANNO ECCLESIASTICO
AVVENTO

PRIMA DOMENICA D'AVVENTO


PRELUDIO

SALUTO
Grazia e paee v1 siano date da eolui ehe era, ehe ee
ehe viene.
INTROITO

Fratelli, con questa prima domeniea di Avvento la ehie-


sa si prepara a celehrare la naseita del Salvatore del
mondo.

Invoehiamo il nome del Signore :


II nostro aiuto e nel nome di Dio ehe si fa eonoscere a
noi in Gesit Cristo nostro salvatore. Amen.
« L'anima mia si acque:ta in Dio solo,
da lui viene la mia salvezza;
egli solo e la mia rocca e la mia salvezza » ( Sal. 62 : 1).
« Io aspetto il Signore, l'anima mia l'aspetta » (Sal.
130: 5).
Preghiamo: Onnipoteute Iddio, volgiamo a te l'essere
nostro ricereando la luce della tua presenza infinita. In-
dieaei, o Signore, le tue vie, faeei eonoseere i tuoi sen-
tieri.
Per Gesit Cristo nostro Signore henedetto in eterno.
Amen.
Inno

165
UMILIAZIONE

« 11 comandamento del Signore e puro, illumina gli oc-


chi; il timore del Signore e puro, dimora in perpetuo;
i giudizi del Signore sono verita, tutti quanti sono giu-
sti » ( Sal. 19). ·

Dio giusto e santo ehe ci hai tracciato una via per giun-
gere alla pienezza della vita, noi erriamo spesso lon-
tano da essa e ci smarriamo. Riconosciamo la verita e
la giustizia dei tuoi comandamenti e la sofferenza per
averli trasgrediti ci sospinge a te. Signore, guarisci le
nostre infermita, purificaci, liheraci -da tutto quello ehe
ci induce fuori dal sentiero diritto della tua legge, ehe
e la legge della vita e della nostra felicita; sollevaci con
il tuo perdono e aiutaci a diventare degni di essere
chiamati tuoi figli. Per Gesu Cristo nostro redentore
henedetto in eterno. Amen.
lnno di confessione

PERDONO

« Io vi visitero e mandero a effetto per voi la mia pa-


rola huona, dice il Signore. Poiche io nutro per voi pen-
sieri -di pace, per darvi un avvenire e una speranza »
(Ger. 29: 11).
Accogliete la parola del Signore, confidate in Dio nostro
redentore e l'anima vostra vivra. Amen.

[lnno di gratitudine]
[ Confessione di f ede]

166
LETTURA BIBLICA

Prima della lettura:


Vieni, Signore Gesu, illuminaei eon la tua parola.
Dopo la lettura:
Trasforma, Signore, la tua parola in luee e in potenza
di vita per ognuno di noi.
Preghiamo : Eterno Iddio, ehe l'universo intero non puo
eontenere, il pensiero della tua infinitezza ci anniehila,
ma la rinnovata eertezza ehe noi siamo tuoi figli per
l' eternita ei esalta e ei sospinge all'adorazione.
N oi ti rendiamo grazie per averei dato la eonoseenza
del tuo amore e del nostro glorioso destino, e ti offria-
mo saerifiei di lode nel nome del Figlio tuo, nostro sal-
vatore.
Padre eeleste, luee di eoloro ehe ti conoseono, vita di
eoloro ehe ti amano, forza di eoloro ehe ti servono, con-
eediei di poter progredire nella eonoseenza di te: per
amarti di piu, per servirti piu fedelmente, per trovare
nel servizio la perfetta liherta. Rimuovi il velo ehe
oseura la nostra vista interiore e dacei di vedere la tua
luee, in eomunione con tutti i figli tuoi.
Dio di honta, ti preghiamo per la tua chiesa, per la no-
stra patria terrena e per i suoi governanti; per la pace
nel mondo, per il henessere di tutti i popoli, per la
giustizia soeiale in una rinnovata umanita. Intercediamo
per gli smarriti, per tutti gli uomini nostri fratelli, af-
finehe la luee dell'avvento del Cristo susciti la fede ehe
rende vittoriosi. Esaudiseiei, per i meriti di Gesu Cristo
henedetto in eterno. Amen.
Inno
(lade, adorazione, invocazione allo Spirito, salmo)

167
SERMONE

Dopo la lettura del testo, il predicatore pronunzia il sermone.


[lnterludio]
lnno
( in relazione al sermone)
Annunzi

[COLLETTA
Raccolta e consacrazione delle offerte]

CHIUSURA

Preghiamo: Padre d'amore, ti ringraziamo per questo


eulto ehe ei hai permesso di offrirti e per la parola di
vita ehe ei hai fatta udire. Aeeompagnaei ora eon la tua
henedizione esaudendo le preghiere ehe ti offrono tutti
i tuoi santi nel nome e per i meriti di Gesu Cristo tuo
figlio e nostro Signore, il quale ei ha insegnato a dirti:
Padre nostro... Amen.
lnno liturgieo
,( per antifona)
L'lddio della paee vi santifiehi egli stesso e ehe tutto
l' essere vostro sia eonservato irreprensihile per la venuta
del nostro Signore Gesu Cristo. Andate in paee.
Amen, Signore, amen.
(cantato)

POSTLUDIO

168
SECONDA DOMENICA D'AVVENTO

PRELUDIO

SALUTO

Grazia e paee vi siano date da eolui ehe era, ehe e, e


ehe viene.

INTROITO

11 nostro princ1p10 e il nostro aiuto sono nel nome di


Dio ehe ei salva in Ges1u Cristo nostra speranza. Amen.
« Cantate a Dio, inneggiate al suo nome, preparate la
via a eolui ehe avanza attraverso i deserti; il suo nome
e il Signore, esultate all suo eospetto » ( Sal. 68: 4 ).
Preghiamo : Onnipotente Iddio, benediei questo culto
affinehe, illuminati da eolui ehe e la vera luee, rinun-
ziamo alle opere delle tenebre e indossiamo le armi del-
la luee. Per Gesu Cristo Signor nostro benedetto in
eterno. Amen.
lnno

UMILIAZIONE

« Beati quelli ehe sono integri nelle loro vie, ehe eam-
minano seeondo la legge dell'Eterno. Beati quelli ehe
osservano le sue testimonianze, ehe lo cereano eon tutto
il cuore » (Sal. 119: l, 2).
Dio giusto e santo, ehe ci insegni a vivere la vita nuo-
va per la quale anehe siamo stati battezzati, noi sentia-

169
mo piu ehe mai di essere peceatori e indegni di ae-
eostarei a te. Fa ehe questo senso della nostra eolpevo-
lezza segni per noi un piu deeiso ritorno verso di te.
Assieuraei di nuovo della tua grazia ! Prepara a eolui
ehe viene una dimora nei nostri cuori ispirandoei un
vivo pentimento e una fede sineera; fa ehe sentiamo in
tutta la sua effieaeia il gioioso annunzio del tuo perdo-
no. Te lo domandiamo per i meriti di Gesu Cristo he-
nedetto in eterno. Amen.
Inno di confessione

PERDONO

« II Signore desidera farvi grazia, egli si levera per per-


donarvi; poiehe il Signore e un Dio di giustizia. Beati
tutti quelli ehe sperano in lui ! Egli ti fara grazia all'udi-
re il tuo grido; appena ti avra udito ti rispondera »
(Is. 30: 18, 19).
N el nome di Dio onnipotente, Padre del nostro Signore
Gesu Cristo, annunziamo il perdono divino a tutti eo-
loro ehe si pentono e si eonvertono a lui. Amen.
[Inno di gratitudine]
[ Confessione di f ede]

LETTURA BIBLICA

Prima della lettura:


Le saere scritture non ,si dipartano mai dalla vostra
hocea, meditatele giorno e notte per eustodire e mettere
in pratiea tutto eiö ehe vi e seritto.

170
Dopo la lettura:
Non deviate dalla parola del Signore ne a destra ne a
sinistra, affinehe voi comprendiate quello ehe fate.
Preghiamo: Eterno Idcllio, ehe in Gesu Cristo hai fatto
pervenire la tua salvezza a tutte le genti, tu sei l'uniea
sorgente della vita ed i~ per la forza e la pienezza ehe
da te provengono ehe noi possiamo lodarti, renderti
grazie, benedire il tuo nome. E' l' offerta dei nostri cuori
ehe per tua grazia possiamo farti; aeeettala nel nome
di Gesu.
Padre eeleste, ehe ei hai risvegliati a nuova vita, pre-
paraei a celebrare l'avvento del Figlio tuo rendendo vivo
tra noi uno spirito di rieoneiliazione e di paee. Possa
l'annunzio della tua redenzione penetrare eome luee di
verita e di grazia nei nostri cuori, nelle nostre case, nel
popolo in eui viviamo e giungere fino alle estremita
della terra. Insegnaei a servirti come tu vuoi, a dare
senza caleolo, a operare senza ehiedere approvazione
se non la tua. Tieni desta la nostra speranza e prepa-
raci cosi al nostro incontro con te quando verrai nel
tuo regno.
Dio di bonta, ehe non lasci alcuno privo del tuo amo-
re, benedici la tua chiesa nella testimonianza ehe essa
ti rende. Assisti la nostra patria e tu1tte le altre nazioni.
Dona pace a tutti gli uomini e aceogli la nostra inter-
cessione per quelli ehe mancano del necessario, per eo-
loro ehe la fame e l'abhrutimento della miseria eostrin-
gono a una vita sprezzata. Raeeomandiamo a te tutti gli
infeliei, gli ammalati, i morenti. Esaudiseici, per i me-
riti di Gesu Cristo benedetto in eterno. Amen.
Inno
(lade, adorazione, invocazione allo Spirito,, salmo)

171
SERMONE

Dopo la lettura del testo il predicatore pronunzia il sermone.


[lnterludio]
lnno
( in relazione al sermone)
Annunzi

[COLLETTA
Raccolta e consacrazione delle offerte]

CHIUSURA

Preghiamo: Padre d'amore, imprimi nella nostra vita i


earatteri del eulto ehe ti ahhiamo offerto; aeeordaei le
tue henedizioni esaudendo le preghiere ehe ti offrono
tutti i tuoi santi nel nome e per i meriti di Gesu Cristo,
unieo nostro salvatore e mediatore, in eomunione eol
quale ti dieiamo :
Padre nostro... Amen.
lnno liturgieo
( per antifona)
La henedizione di Dio sia eon voi. L'Iddio della paee
vi renda eompiuti in ogni hene operando in voi cio ehe
e gradito al suo eospetto. Andate in pace, ricordatevi dei
poveri e degli afflitti e l'lddio della pace sia eon voi
tutti, ora e sempre.
Amen, Signore, amen.
(cantato)
POSTLUDIO

172
TERZA DOMENICA D'AVVENTO

PRELUDIO

SALUTO

Grazia e paee v1 siano date da eolui ehe era, ehe ee


ehe viene.

INTROITO

Il nostro aiuto e nel nome di Dio ehe fa risplendere


fra noi la luee della sua presenza in Gesu Cristo. Amen.
« Cantate, o eieli, poiche il Signore ha operato !
Giuhilate, o profondita della terra ! Date in grida di
gioia, o montagne, o foreste eon tutti gli alheri vostri !
Poiehe il Signore manifesta la sua gloria! » (Is. 44: 23).
« Off riamo del eontinuo a Dio un saerifieio di lode: il
frutto di lahhra confessanti il suo nome » (Ehrei 13:
15).
Preghiamo: Onnipotente Iddio, santifiea il nostro eulto;
fa ehe rieevendo eon 1;ioia l'annunzio della tua parola
siamo trasformati a immagine del figlio tuo e Signore
nostro Gesu Cristo henedetto in eterno. Amen.
Inno

UMILIAZIONE

« Voi avete imparato, per quanto eoneerne la vostra con-


dotta di prima, a spogliarvi del veechio uomo ehe si
eorrompe ,seguendo le passioni ingannatriei; a essere

173
invece rinnovati nello spir1to della vostra mente, e a
rivestire l'uomo nuovo ehe e creato all'immagine di Dio
nella giustizia e nella santita ehe procedono dalla ve-
rita. Condueetevi dunque eome figlioli di luee » (Ef.
4: 22-24).
Dio giusto e santo, noi abhiamo errato e ei siamo sviati
dai tuoi sentieri come peeore smarrite ! I nostri pen-
sieri e le nostre azioni sono stati influenzati dalle no-
stre vecehie abitudini di orgoglio, di menzogna, di egoi-
smo. Ahbiamo eereato solo noi stessi, i nostri interessi,
la nostra tranquillita, il nostro henessere e non ci siamo ,
lasciati guidare da te per vivere eome figli tuoi secondo
la tua bonta e giustizia e verita. Ahbi pieta di noi, Si-
gnore, e aeeresei in noi il pentimento e la fede: le due
forze ehe aprono le vie al tuo perdono. Fa ehe il tuo
6.glio Gesu Cristo, entrando nei nostri cuori, ei trasfor-
mi in nuove creature e ci prepari all'avvento del tuo
regno. Te lo chiediamo per i meriti di Gesu Cristo he-
nedetto in eterno. Amen.
lnno di eonfessione

PERDONO

« Se il euore nostro ei eondanna, Dio e piu grande de)


cuore nostro e qualunque eosa ehiediamo la rieeviamo
da lui.
lddio ei ha data la vita eterna e questa vita e nel suo
Figliolo » (I Gv. 3: 20-22; 5: 11 ).
Vi dia il Signore, eon la sua paee, la forza dello Spi-

174
rito suo e vi benedica nella vostra lotta contro il male.
Amen.
[lnno di gratitudine]
[ Confessione di f ede]

LETTURA BIBLICA

Prima della lettura:


Vieni, Signore, con la tua parola e il tuo spirito e do-
naci la tua luce.
Dopo la lettura:
Signore, insegnaci la tua via e no1 cammmeremo nel-
la tua verita.
Preghiamo : Onnipotente lddio, ehe in Gesu Cristo c1
hai visitati facendoci conoscere la tua misericordia, ti
benediciamo per avere inviato il Redentore nella no-
stra umanita inferma e peeeatriee; e ti lodiamo poiehe
hai offerto a noi tutti, nel tuo Figlio, la liberta di amarti
e di servirti nell'attesa della tua venuta gloriosa.
A te siano la lode e l' adorazione nei seeoli dei secoli !
Padre celeste, ehe hai affidato alla tua ehiesa il tesoro
della tua rivelazione, rinnova la nostra vita, affinche non
eorriamo il perieolo di essere sordi all'annuncio dell'evan-
gelo. Fa ehe possiamo eamminare nelle vie della tua giu-
stizia rendendo testimonianza al tuo nome e ehe un
giorno possiamo conoscere la risurrezione e la vita eter-
na nel tuo regno. A te siano l' onore e l'imperio nei se-
eoli dei seeoli !
Dio di bonta, ti raceomandiamo a uno a uno tutti i
membri della eomunita : eomuniea loro la tua volonta

175
eon ehiarezza, affinche sappiano come vivere al tuo se-
guito e al tuo servizio. Aiutali a eompiere la loro vo-
cazione con allegrezza e semplieita di euore. Benedici
il popolo nel quale viviamo : fa ehe conosea ehe tu sei
il vero pastore, affinehe nessuno mai si senta solo, ma
tutti sappiano trovare in te il ristoro e l'aiuto oceor-
renti. Sostieni eoloro ehe lottano per la paee e la giu-
stizia nel mondo, soeeorri i poveri e i sofferenti, fa
sorgere in tutti gli uomini un vivo desiderio di una
vita assoeiata ispirata dal tuo amore.
A te la gloria nei seeoli dei seeoli ! Amen.
Inno
(lode, adorazione, invocazione allo Spirito, salmo)

SERMONE
Dopo la lettura del testo il predicatore pronunzia il sermone.
[Interludio]
Inno
(in relazione al sermone)
Annunzi

[coLLETTA
Raccolta e consacrazione delle offerte]

CHIUSURA
Preghiamo: Padre d'amore, ti ringraziamo per i hene-
fiei rieevuti per mezzo di questo eulto. Aeeompagnaei
ora eon le tue henedizioni esaudendo le preghiere ehe
ti offrono tutti i tuoi santi nel nome di Gesu Cristo

176
nostro unico mediatore, il quale ci ha insegnato a pre-
garti cosi:
Padre nostro... Amen.
lnno liturgico
( per antifona)
La grazia del nostro Signore Gesu Cristo sia con tutti
voi e con tutto il suo popolo su tutta la terra. Andate
in pace, ricordatevi dei poveri e degli affiitti e l'Iddio
della pace sia con tutti voi.
Amen, Signore, amen.
(cantato)

POSTLUDIO

177
QUARTA DOMENICA D'AVVENTO

PRELUDIO

SALUTO

Grazia e pace v1 siano date da colui ehe era, ehe ee


ehe viene.

INTROITO

Nel nome di Dio ehe ci ha creati e ehe c1 salva in Ge-


su Cristo. Amen.
« Cosi parla il Signore : la mia salvezza sta per venire
e la mia giustizia sta per essere rivelata » (Is. 56: l ).
« Io sto per venire e abitero in mezzo a te, dice il Si-
gnore» (Zac. 2: 10).
Preghiamo : Onnipotente Iddio, ehe ci hai donato la
tua salvezza venendo a noi in Gesu Cristo, benedici il
culto ehe ti offriamo e rafforza mediante esso la nostra
comunione con te. Per Gesu Cristo benedetto in eterno.
Amen.
Inno

UMILIAZIONE

« Chiunque mi avra riconosciuto davanti agli uomm1,


anche il Figlio dell'uomo riconoscera lui davanti agli
angeli di Dio; ma chi mi avra rinnegato davanti agli
uomini sara rinnegato davanti agli angeli di Dio » (Lc.
12: 2-10).

178
Dio giusto e santo, ehe in Gesu Cristo sei venuto tra
noi e hai fatto echeggia:re l'annunzio del tuo amore, ci
umiliamo dinanzi a te consapevoli come siamo di aver
vissuto come se tu non ti fossi rive]ato, come se tu
non esistessi quale Signore e salvatore.
Ahhi pieta della nostra incapacita di renderti una ve-
race testimonianza con lla parola e con la vita nostra e
non rigettarci dalla tua presenza. N onostante la nostra
indegnita continua a co:nsiderarci tuoi figli da te eletti
a vita eterna e, rinnovando in noi col tuo perdono la
certezza della tua grazia, donaci di servirti in novita
di vita. Per amore di Gesu Cristo henedetto in eterno.
Amen.
lnno di confessione

PERDONO
« 11 Signore ci ha salvati secondo la sua misericordia,
affinche giustificati per la sua grazia, noi fossimo fatti
eredi secondo le speranze della vita eterna » (Tito 3:
5, 7).
A voi tutti ehe vi pentite e cercate la vostra salvezza in
Gesu Cristo noi annumdamo ehe i vostri peccati sono
perdonati nel nome dell Padre, del Figlio e dello Spi-
rito santo. Amen.
[lnno di gratitudine]
[ Confessione di fede]

LETTURA BIBLICA
Prima delta lettura:
Facci udire, Signore, la tua parola. La tua parola e
verita.

179
Vopo la lettura:
La parola del Signore non torna a lui a vuoto, senza
aver compiuto quello ehe egli vuole e portato a huon
fine eio per eui e stata mandata.
Preghiamo: Eterno lddio, ehe ei rallegri eon il prezio-
so annunzio della tua venuta in Gesu Cristo, eleviamo a
te 1a nostra lode e la nostra rieonoseenza di figli eonsa-
pevoli del tuo amore. Noi sentiamo ehe il eonoscerti e
vivere, ehe il servirti e regnare, ehe il lodarti e gioia
e salvezza.
N oi eelehriamo il tuo santo nome e eon animo grato
ti offriamo la nostra adorazione per Gesu Cristo Signor
nostro henedetto in eterno.
Padre eeleste, illumina col tuo Spirito il nostro intel-
letto, affinehe possiamo comprendere maggiormente il
mistero del tuo amore per la nostra umanita, il mistero
della tua inearnazione. Daeei di poter intensamente
gioire della tua presenza e insegnaei ad aeeogliere il tuo
regno gia ora nella nostra vita.
Aeeordaei di vedere in te il solo vero hene, la sola
vera luee, la sola vera speranza e aiutaei a eonoseere
eio ehe tu attendi da noi.
Per amore di Gesu Cristo henedetto in eterno.
Dio di honta, intereediamo presso di te per tutta l'ope-
ra dell' evangelo ovunque esso e annunziato. Sostieni
eon la potenza del tuo Spirito i ministri della tua
parola e tutti i tuoi servitori. Ti preghiamo per la tua
ehiesa, affinehe tu le eoneeda di essere sempre piu di-
sponihile al servizio degli uomini e dei popoli. Ti pre-
ghiamo per la nostra eomunita eon i suoi anziani e i
suoi diaeoni; per tutti i pastori e tutte le ehiese del

180
nostro paese; per le diaconesse, i mediei, gli insegnanti
ehe ti servono. Signore, prepara tutti a celehrare il na-
tale del Salvatore eon la letizia e la pace ehe soltanto
tu poi dare. Esaudiseiei per i meritil di Gesu Cristo.
Amen.
lnno
(lode, adorazione, invocazione allo Spirito, salmo)

SERMONE
Dopo la lettura del testo, il predicatore pronunzia il sermone.
[lnterludio]
lnno
Annunzi

[coLLETTA
Raccolta e consacrazione delle offerte]

CHIUSURA

Preghiamo: Padre d'amore, fa ehe il eulto ehe ti ah-


hiamo off erto aecresca in noi il desiderio della tua
presenza nella nostra vita. Accordaci le tue henedizioni
esaudendo le preghiere ehe ti offrono tutti i tuoi santi
nel nome dell'unico nostro salvatore e mediatore Gesu
Cristo, il quale ci ha insegnato a pregarti eosi :
Padre nostro... Amen.

lnno liturgieo
( per antifona)

Crescete nella grazia del nostro Signore e salvatore Ge-


su Cristo. A lui sia la gloria in sempiterno.

181
Andate in pace, ricordatevi dei poveri e degli afflitti e
l'lddio della pace sia con voi tutti, ora e sempre.
Amen, Signore, amen.
(cantato)

POSTLUDIO

182
NATALE E DOMENIC.A DOPO NATALE

NATALE Formulario A

PRELUDIO

SALUTO

Grazia e pace v1 siano donate da Dio nostro padre ve-


nuto a noi in Gesu Cristo.

INTROITO

11 nostro prmc1p10 e nel nome di Dio ehe ci salva in


Gesu Cristo nostro salvatore. Amen.
« Sorgi, risplendi, poiche la tua luce e giunta, e
la gloria del Signore s'e levata su te !
Poiche, ecco, le tenehre coprono la terra,
e una fitta oscurita avvolge i popoli;
ma su te si leva il Signore,
e la sua gloria appare su te » (Is. 60: 1-3).
Preghiamo : Onnipotente Iddio, vogliamo celebrare con
gioia e novita di spirito il mistero di cui vive l'anima cre-
dente dal giorno del grande avvento. Fa ehe la sua luce
si ravvivi in noi e ehe una rinnova1ta f ede ci aiuti a
celehrarne la gloria dando impulso :nuovo alla nostra
vita di figli tuoi. Per Gesu Cristo nostro Signore he-
nedetto in eterno. Amen.
lnno

183
UMILIAZIONE

« In questo s'e manifestato per noi l'amore di Dio: ~he


Dio ha mandato il suo unigenito Figlio nel mondo, af-
finche, per mezzo di lui, vivessimo » (1 Gv. 4: 9).
Dio giusto e santo, ehe hai mandato nel mondo la vera
luce per illuminare ogni uomo e per chiamarci a una
vita perfetta nell'amore, siamo consapevoli della nostra
poverta e del nostro doloroso stato di imperfezione. Im-
ploriamo il tuo perdono e Ja tua grazia vivificante. Fa
ehe celehrando 1a nascita del salvatore sorga per ognuno
di noi un giorno veramente nuovo per la tua gloria e
per la nostra santificazione. Per Gesu Cristo nostro re-
dentore henedetto in eterno. Amen.
lnno di confessione

PERDONO

« lddio ha tanto amato il mondo, ehe ha dato il suo uni-


genito Figlio, affinche chiunque crede in lui non perisca,
ma ahhia vita eterna » (Gv. 3: 16).
Per questa fede sia nei vostri cuori, gioiosa e forte, la
pace di Cristo. Amen.
[lnno di gratitudine]
[ Confessione di f ede]

LETTURA BIBLICA

Prima della lettura:


Nella parola di Dio c'e la vita e la vita e la luce degli
uomini.

184
Dopo la lettura:
Trasforma, Signore, la tua parola m luce e in potenza
di vita per ognuno di noi.

Preghiamo : Eterno lddio, creatore nostro e padre no-


stro, a te appartiene ogni gloria. Tu sei infinitamente
santo, giusto e huono; e il giorno ehe eelehriamo ei ri-
eorda il piu gran dono del tuo amore, il dono del Figlio
tuo unigenito per la salvezza del mondo ! In lui hai
voluto realizzare l'unita della honta e della fedelta, del-
la giustizia e della paee ! Assieme a tutta la tua chiesa
magnifiehiamo, o Dio nostro, il tuo nome glorioso; e
supplieandoti di riempire i nostri euori con la gioia del
tuo Spirito santo, ti offriamo di pari consentimento il
saerifieio spirituale della nostra adorazione e della no-
stra lode.
Signore Gesu, redentore di tutti gli uomini, ehe con la
tua giustizia reehi al mondo intero guarigione e vita, a
te sia gloria per ogni eta ! Figlio di Dio ehe hai vo-
luto essere Figlio dell'uomo per distruggere l'opera del-
le tenehre e fondare il tuo regno d'amore e di luee vieni
a regnare su noi ! Fa ehe possiamo piu ehe mai sentire
e eon nuova esultanza proclamare ehe tu sei il nostro
personale salvatore, ehe tu sei nato e vivi in noi per
eomuniearei i frutti dellla redenzione : il perdono e la
paee, 1a purezza e la gfoia, la f orza e la vittoria ! Esau-
diseiei, tu ehe con il Padre e eon lo Spirito santo vivi
e regni nei seeoli dei seeoli.
Dio di honta, riunisei tutta la famiglia umana attorno
a eolui ehe e venuto a eereare e salvare quelli ehe era-
no perduti. Fa ehe questa salvezza preparata per tutti

185
i popoli sia loro fedelmente annunziata; ehe la tua chie-
sa proclami nel mondo il tuo regno eterno. Benedici tut-
te le nazioni e guida col tuo eonsiglio eoloro ehe sono
in autorita per il pubblico bene. Veglia sulle nostre fa.
miglie e custodisci e benedici i figli ehe tu ei hai dato.
In questa festa degli umili, sii con i poveri, con gli af-
flitti, con quelli ehe sono privi di ogni conforto : fa
brillare in tutti i cuori rattristati, in tutte le coscienze
doloranti, qualche raggio della gioia del Natale. Esau-
diseici, o Padre, nel nome di Gesu Cristo il nostro sal-
vatore benedetto in eterno. Amen.
Inno
(lade, adorazione, invocazione allo Spirito, salmo)

SERMONE

Dopo la lettura del testo, il predicatore pronunzia il sermone.


[lnterludio]

SANTA CENA

Inno di santa cena


( durante l'inno si scopre la mensa)
« Io - dice Gesu - sono il pane della vita; chi viene
a me non avra fame e chi crede in me non avra mai
sete » (Gv. 6: 35).
« E quando fu sera, si mise a tavola eoi dodici disee-
poli. Or meutre mangiavano, Gesu prese del pane, lo
ruppe, e dandolo ai suoi discepoli disse: Prendete, man-
giate, questo e il mio corpo. Poi, preso il calice e rese
grazie, lo diede loro, dicendo : Bevetene tutti, perche
questo e il mio sangue, il sangue del patto, il quale e

186
sparso per molti per la riemissione dei peeeati. lo vi dieo
ehe d'ora in poi non herro piii di questo frutto della
vigna, fino al giorno ehe lo herro nuovo con voi nel re-
gno del Padre mio » (Mt. 26: 20, 26-29).
Fratelli, eelehrando la naseita di Gesu nostro Signore
rieordiamo anehe ehe egli e morto per salvarci, aiutan-
doei a morire al peceato e a rinaseere a vita nuova. La
presenza del Signore non e una fugace apparizione na-
talizia: egli e eon noi sino alla fine dell'eta presente
ed e oggi eon noi per presiedere questa santa eena. La
morte del Signore e la sua risurrezione ei impegnano
a vivere e a soffrire in vista di una vera eomunione
fraterna fra gli uomini di ogni nazione e di ogni razza.
Poiehe questo e il suo eomandamento: ehe ei amiamo
gli uni gli altri eome eglli ha amato noi. Dimoriamo nel
suo amore.
Preghiamo: Signore Iddio e Padre nostro, avvieinan-
doei alla tua santa mensa, ti rendiamo grazie per avere
inviato nel mondo Gesu Cristo e per averei donato in
lui salvezza e redenzione.
Celebrando il saerifieio unieo e perfetto ehe l'unigeni-
to tuo Figlio ha offerto sulla eroee, nella gioia della
risurrezione e nell'attesa della sua venuta, ti offriamo
noi stessi in saerifieio vivente e santo.
Vieni, Signore Gesu ! Amen.
0 Dio, manda sopra noi il tuo Spirito., e benediei e san-
tifiea questa mensa, affinehe pos,siamo rieevere il corpo
e il sangue di Gesu Cristo eroeifisso per noi. Amen.
II pane ehe noi rompiamo e la eomunione al eorpo di
Cristo ehe e stato dato per noi.
( ll celebrante da il pane agli anziani ehe lo assistono e a se
stesso)

187
Elevando il calice:
II calice della benedizione ehe noi benediciamo e la co-
munione al sangue di Cristo ehe e stato sparso per noi.
( ll celebrante da il calice agli anziani ehe lo assistono, poi ne
beve egli stesso)
( Invito alla comunita)
Beati coloro ehe sono invitati alla festa di nozze con
e pronto.
l' Agnello. V enite, dice il Signore, poiche tutto
(Versetti biblici durante la comunione)
Al termine della comunione:
Eleviamo i nostri cuori al Signore e rendiamogli grazie :
noi ti rendiamo grazie, Signore nostro, per averci accol-
ti alla tua mensa e per averci riconfermati nella tua
alleanza di grazia. Concedici di poterti servire nella te-
stimonianza resa al tuo amore e alla tua signoria e fa
ehe la dignita di figli tuoi riempia di santa allegrezza
ogni giorno della nostra vita fino al giorno in cui po-
tremo conoscerti pienamente come gia tu ci conosci. N el
nome di Gesit Cristo benedetto in eterno. Amen.
Annunzi
[COLLETTA
Raccolta e consacrazione delle offerte]
CHIUSURA
Padre nostro ... Amen.
Inno liturgico
( per antifona)
Pace a voi tutti ehe siete in Cristo. Andate in pace, ri-
cordatevi dei poveri e degli afflitti, e l'Iddio della pace
sia con tutti voi, ora e sempre.
Amen, Signore, amen.
(cantato)
POSTLUDIO

188
NATALE Formulario B

PRELUDIO

INTROITO

II nostro prine1p10 e nel nome di Dio ehe ei salva in


Gesu Cristo nostro salvatore. Amen.
« Eeeo, io vi reco il huon annunzio di una grande alle-
grezza ehe tutto il popolo avra : oggi nella eitta di Da-
vide, v'e nato un salvatore, ehe e Cristo, il Signore »
(Lc. 2: 10, 11).
« lddio ha tanto amato il mondo ehe ha dato il suo uni-
genito Figlio, affinehe ehiunque crede in lui non perisea,
ma ahhia vita eterna » (Gv. 3: 16). « Ringraziato sia
Dio del suo dono ineffalbile! » (II Cor. 9: 15).
lnno
Questo e. il giorno ehe il Signore ha fatto; ehe esso sia
per voi tutti sorgente di gioia e di allegrezza.
Preghiamo : Signore, lddio nostro, il eielo e la terra si
uniscono in questo giorno per celehrare la nascita del
Figlio tuo. In lui ti sei avvieinato a noi e sei venuto
a cercarei nella nostra miseria. N oi ti henedieiamo per
la tua misericordia infinita e adoriamo colui ehe e il
luminoso riflesso della tua gloria e la tua immagine
perfetta.
Gloria a Dio nei eieli altissimi, paee sulla terra, henevo-
lenza verso gli uomini N oi ti lodiamo, ti henediciamo,
ti adoriamo; noi ti glorifiehiamo e ti rendiamo grazie
per la tua gloria infinita, Signore lddio, re dei cieli,
Dio padre onnipotente.

189
Gesu Cristo, figlio unigenito, nostro Signore, agnello di
Dio e figlio del Padre, tu ehe togli i peccati del moudo,
ahhi pieta di noi. Tu ehe togli i peccati del mondo,
accogli Ja nostra preghiera. Tu ehe siedi alla destra del
Padre, abhi pieta di noi.
Poiche tu solo sei santo, tu solo sei Signore, tu solo
sei altissimo, o Gesu Cristo, con lo Spirito santo, nella
gloria di Dio padre. Amen.
Inno
LETTURA BIBLICA

I II
Is. : 9 : 1, 5-8a Is.: 11 : 1-10
Tito: 2: 11-14 Ehr.: 1: 1-9
Lc.: 2: 1-20 o Gv. 1: 1-18 Lc.: 2: 1-20 o Gv. 1: 1-18
III IV
Mich. 5: 1-3 Is. : 40: 9-11
I Gv.: 4: 14-19 Fil.: 2: 1-8
Lc.: 2: 1-20 o Gv. 1: 1-18 Lc.: 2: 1-20 o Gv. 1: 1-18
Uniamoci nell'amore fraterno confessando la fede della
chiesa:
Credo in Dio, padre onnipotente...
Preghiamo : Gloria a te, padre misericordioso : tu hai
avuto pieta di noi e ci hai dato ogni cosa donandoci il
Figlio tuo quale salvatore.
Gloria a te, Figlio eterno di Dio; tu sei diventato no-
stro fratello condividendo la debolezza e la sofferenza
umana per elevarci alla condizione perfetta di figli di
Dio.

190
Gloria a te, Spirito santo; tu ci fai nascere di nuovo,
ci santifichi e ci trasformi all'immagine di Cristo per
glorificarci con lui nell'ultimo giorno. Amen.
lnno

SERMONE
Dopo la lettura del testo, il predicatore pronunzia il sermone.
[Interludio]

SANTA GENA

lnno di santa cena


( durante l'inno si scopre la mensa)
II Signore s'e ricordato di voi, voi avete trovato grazia
nel suo cospetto. Amen.
« lo sono la luce del mondo; chi mi segue non cam-
minera nelle tenehre, ma avra la luce della vita. Dimo-
rate in me e io dimorero in voi ».
« II Signore Gesu, nella notte in eui fu tradito, prese
del pane e, dopo aver reso grazie, lo ruppe e disse:
Questo e il mio corpo ehe e dato per voi; fate questo
in memoria di me. Parimenti dopo aver cenato prese
anche il calice dieendo : Questo ealiee e il nuovo patto
nel mio sangue; ogni volta ehe ne berrete, fate questo
in memoria di me. Poiche ogni volta ehe voi mangiate
di questo pane e hevete di questo caliee, voi annunziate
la morte del Signore finehe egli venga » (I Cor. 11:
23-26).
Signore, aeeordaei lo Spirito tuo santo, affinehe parteci-
pando a questo pane e a questo calice noi possiamo eo-

191
municare al eorpo e al sangue del Figlio tuo. Fa, o Si-
gnore, ogni cosa nuova nei nostri cuori e nel mondo,
e ehe il tuo regno - in eui sarai ogni eosa in tutti -
venga. Vieni, Signore! Amen.
Rompendo il pane:
11 pane ehe noi rompiamo e 1a eomumone al corpo
del nostro Signore Gesu Cristo.
Elevando il calice:
11 ealiee della henedizione ehe noi henedieiamo e la
eomunione al sangue del nostro Signore Gesu Cristo.
Signore, non siamo degni di raceogliere le miche ehe
eadono sotto la tua mensa. Signore noi non siamo de-
gni ehe tu venga fra noi, ma di una sola parola e
l'anima nostra sara guarita. Amen.
( I celebranti si comunicano, poi il pastore invita la comunita
alla mensa)
Felici quelli ehe sono invitati alla festa di nozze eon
l'Agnello.
Feliei quelli ehe saranno a tavola nel regno di Dio.
V enite, perche tutto e pronto.
Al termine della comunione:
Preghiamo : Signore Iddio, noi ti henedieiamo per il tuo
grande amore. Eravamo perduti e tu sei venuto a cer-
earei e a salvarei; eravamo poveri e tu ei hai arrieehiti;
avevamo fame e sete della tua giustizia e tu ci hai sa-
ziati e dissetati. Tu hai eompiuto ogni cosa per noi
dalla naseita alla eroee e alla resurrezione del Figlio
tuo.
Fa ora ehe questa comunione porti in noi frutti eo-
piosi di umilta, di uhhidienza e di earita. Che nutriti

192
dalla tua mano misericordiosa possiamo tutti proseguire
il nostro cammino consacrandoti fecllelmente le nostre
forze fino al giorno in cui noi ti vedremo faccia a faccia
e potremo godere la perfetta comunione con te. Per
Gesu Cristo nostro salvatore. Amen.
Annunzi

[coLLETTA
Raccolta e consacrazione delle offerte]

CHIUSURA

Padre nostro ... Amen.


Inno liturgico
( per antifona)
La grazia sia con tutti coloro ehe amano il nostro Si-
gnore Gesu Cristo. Andate in pace.
Amen, Signore, amen.
(cantato)
POSTLUDIO

193
DOMENICA DOPO NATALE

PRELUDIO

SALUTO

La grazia del Signore Gesu. sia eon voi.

INTROITO

11 nostro prine1p10 e il nostro aiuto sono nel nome di


Dio ehe ha visitato e riseattato il suo popolo in Gesu.
Cristo nostro salvatore. Amen.
« Un faneiullo ei e nato, un figliolo ci e stato dato, e
l'imperio riposera sulle sue spalle; sara ehiamato Con-
sigliere ammirahile, Dio potente, Padre eterno, Prineipe
della paee » (Is. 9: 5).
Preghiamo : Onnipotente Iddio, henediei questo eulto
dandoei di poterti offrire la riconoscenza dei nostri euo-
ri. Rendiei lieti e forti in te ehe ei hai amati. Per
Gesu. Cristo, il eui nome e sopra ogni altro nome. Amen.
Inno

UMILIAZIONE

« Ahhiate un medesimo sentimento, un medesimo amo-


re, essendo d'un animo, di un unico sentire; non fa.
eendo nulla per spirito di parte o per vanagloria, ma
eiaseuno di voi, eon umilta, stimando gli altri piu. di
se stesso. Siate irreprensihili e schietti, figli di Dio

194
senza hiasimo, tenendo alta la parola della vita » (Fil.
2: 2-3, 15).
Dio giusto e santo, ehe ei hai dato di eontemplare il tuo
amore nell'ahhassamento e nella poverta del Salvatore e
di rallegrarci per la tua grazia, ei umiliamo nel tuo
cospetto perehe la luminosa visione del N atale e da noi
suhito oseurata dalla nostra poea eonsaerazione e f e-
delta.
Quanto facilmente manehiamo di umilta, di spirito di-
sinteressato e quanto spesso ci dimentichiamo di fare
risplendere la luee della tua parola nella vita nostra e
in quella del nostro prossimo ! Soeeorrici, Signore, e
perdonaei i quotidiani insuceessi deHa nostra vita eri-
stiana compiendo tu stesso in noi, mediante il tuo Spi-
rito, il nostro volere e il nostro operare. Per Gesu Cri-
sto nostro redentore henedetto in eterno. Amen.
lnno di confessione

PERDONO

11 Figlio dell'uomo e venuto a cereare e a salvare c10


ehe era perduto. Egli ha sulla terra il potere di perdo-
nare i peeeati. Da parte di Dio ehe ci ha affidato il
ministerio della riconciliazione, noi annunziamo il per-
dono dei peccati a tutti eoloro ehe si pentono e cerca-
no la loro salvezza in Gesii Cristo. Vi riempia il Signore
di paee e di allegrezza nel vostro eredere e nel vostro
operare. Amen.
[ Inno di gratitudine]
[ Confessione di f ede]

195
LETTURA BIBLICA

Prima della lettura:


Se ricevi le mie parole prestando aseolto alla sapienza,
intenderai il timore di Dio e troverai la eonoseenza del-
l'Eterno.
Dopo la lettura:
Figliol mio, diee il Signore, non dimentieare il mio in-
segnamento e il tuo cuore osservi i miei eomandamenti,
troverai eosi grazia agli oeehi di Dio e degli uomini.
Preghiamo : Eterno Iddio, ehe nella tua miserieordia ei
hai dato in Cristo un salvatore e un maestro, ti ringra-
ziamo perehe la fede in te e vera luee nel mistero e
nelle tenehre della vita. Ti henedieiamo per le tue ri-
velazioni: esse ereano in noi ideali ehe ei elevano e
ci sospingono verso fini nohili e puri. Ti lodiamo per-
ehe gli oeehi nostri hanno veduta la salvezza in eolui
ehe e l'immagine della tua gloria e la tua parola fatta
earne.
Padre eeleste, ehe mediante l'umiliazione del Figlio tuo
hai risollevato il mondo prostrato, daeei la grazia di
eomprendere quale immenso dono ei hai fatto e quanto
grandi siano le nostre possihilita di hene in conseguen-
za della voeazione rivoltaci e della nostra divina ere-
dita. Ti suppliehiamo ehe nonostante le nostre penose
lotte, le nostre seonfitte e le nostre delusioni, possa sem-
pre risplendere in noi un raggio di gioia eterna.
Dio di honta, fa ehe la tua ehiesa sia per tutti un ri-
paro eontro l'empieta, una fortezza della verita, un asi-
lo d'amore.

196
Sostieni la nostra patria terrena e guidala nelle tue vie
ispirando quanti sono in autorita per il bene del po-
polo. Sii eon tutte le nazioni della terra e da a tutte
la paee. Fa ehe le inimieizie si plachino, ehe le riva-
lita svaniseano, ehe sui eontinenti paeifieati regni il tuo
Spirito e la tua parola.
Ti chiediamo eonforto per gli afflitti, guarigione per
gli ammalati, lavoro per i disoeeupati. Esaudiseici, per
l'amore di Gesii Cristo benedetto in eterno. Amen.
Inno
(lade, adorazione, invocazione allo Spirito, salmo)

SERMONE
Dopo la lettura del testo, il predicatore pronunzia il sermone.
[Interludio]
Inno
(in relazione al sermone)
Annunzi

[COLLETTA
Raccolta e consacrazione delle offerte]

CHIUSURA

Preghiamo: Padre d'amore, benediei il eulto ehe ti ab-


biamo offerto e imprimi nel nostro earattere un se-
gno della fonte di vita cui abbiamo attinto. Coneedici le
tue benedizioni esaudendo le preghiere ehe ti offrono
tutti i tuoi santi nel nome del nostro unico mediatore
Gesii Cristo il quale ei ha insegnato a dirti :
Padre nostro... Amen.

197
lnno liturgico
( per antifona)

La pace di Dio ehe sopravvanza ogni intelligenza, guar-


di i vostri cuori e i vostri pensieri in Gesu Cristo.
Andate in pace, ricordatevi dei poveri e degli afflitti, e
l'Iddio della pace sia con tutti voi.
Amen, Signore, amen.
(cantato)

POSTLUDIO

198
PASSIONE

PRIMA DOMENICA DI P ASSIONE

PRELUDIO

SALUTO

Grazia, miserieordia e paee vi siano date da Dio nostro


padre e dal nostro Signore Gesu Cristo ehe ha dato se
stesso per noi.

INTROITO

11 nostro aiuto e in Dio ehe ci rieoneilia a se per Gesu


Cristo nostro redentore. Amen.
« L'Eterno e presso tutti quelli ehe l'invoeano,
presso tutti quelli ehe l'invoeano in verita » (Sal. 145:
18).
« Chi dimora nel ritiro dell' Altissimo
alherga all'omhra dell'Onnipotente » (Sal. 91: 1).
Preghiamo : Onnipotente Iddio, degnati di dimorare in
mezzo a noi e purifiea il eulto ehe ti offriamo. Per Ge-
su Cristo Signor nostro henedetto in eterno. Amen.
lnno

UMILIAZIONE

« Non amate il mondo ne le eose ehe sono nel mondo.


Se uno ama il mondo, l'amore del Padre non e in lui.
Poiehe tutto quello ehe e nel mondo: la coneupiseenza

199
della earne, la eoneupiseenza degli ocehi e 1a superhia
della vita non e dal Padre, ma dal mondo. E il mondo
passa via eon la sua eoneupiseenza; ma chi fa la volon-
ta di Dio dimora in eterno » (1 Gv. 2: 15-17).
Dio giusto e santo, ehe non respingi chi si aeeosta a
te eon euore eontrito e umiliato, noi rieonoseiamo le in-
numerevoli colpe ehe ci contaminano e ehe offendono
la tua santita. lnvece di servirti, noi ti ahhiamo ahhan-
donato : 1a nostra vanita ci ha distratti dal tuo amore !
N ella tua eompassione volgiti a noi e eompi per noi le
promesse della tua misericordia. Guidaei a cercare il
perdono dei nostri peceati nella croee del Figlio tuo; ri-
donaei 1a gioia della salvezza ehe viene da te; faeci vi-
vere d'ora in poi come eredi della vita eterna. Per
Gesu Cristo nostro Signore. Amen.
lnno di eonfessione

PERDONO

« Anehe quando i vostri peccati - diee il Signore -


fossero come lo scarlatto, diventeranno hianehi come la
neve » (1s. 1: 18).
La potenza e la grazia di Dio infondano nei vostri euori
la gioia del perdono e della salvezza in Cristo. Amen.
[lnno di gratitudine]
[ Confessione di fede]

LETTURA BIBLICA
Prima della lettura:
Signore, compi ora la tua promessa seeondo eui la tua

200
parola non tornera a te a vuoto senza aver prima adem-
piuto allo seopo per eui l'hai mandata.
Dopo la lettura:
I eieli e la terra passeranno - diee il Signore - ma
le mie parole non passeranno.
Preghiamo : Eterno Iddio, fonte della vita, elevando a
te in questo istante i nostri euori, vorremmo rieordare
tutte le tue henedizioni e non dimenticarne neppure una.
Ma rieordiamo ogni cosa piu grande pensando all'amo-
re di eui tu ei hai amato in Cristo, nel quale ei hai
rieondotti a te rendendoei possihile: la fede ehe e la
nostra forza e la nostra ragione di vita. Sii henedetto,
o Dio, per il tuo dono ineffahile.
Padre celeste, rinnoviamo il nostro atto di fidueia in
te. Dimentieando i nostri dolori e le: nostre angosee se-
grete, ci aff erriamo alle tue promesse, ehe sono le nostre
luminose speranze, per riprendere eon nuovo slaneio
il nostro diffieile eammino. Fa ehe la nostra croee sia
il tramite della nostra eomunione eon le sofferenze del
Cristo e con l'umanita travagliata e dolente. Sia la tua
henignita con noi e ei renda pronti al hene; sia la tua
luee eon noi e ei renda saggi; sia la forza del tuo Spi-
rito eon noi e ei renda attivi e vittoriosi.
Dio di honta, intereediamo per la tua ehiesa, affinehe
eresea nello spirito di santita e di eoncordia e possa
essere strumento di umana rieoneiliazione. Sii con tutti
eoloro ehe credono in te fortifieandoli nella loro voea-
zione al servizio della tua giustizia e del tuo regno.
Suseita la f ede ehe rinnova in tutti eoloro ehe non ti
eonoseono e benediei eoloro ehe soffrono. Concedi la

201
tua pace a tutti i popoli della terra. Esaudiseici nel no-
me di Gesu Cristo henedetto in eterno. Amen.
Inno
(lode, adorazione, invocazione allo Spirito, salmo)
SERMONE
Dopo la lettura del testo, il predicatore pronunzia il sermone.
[lnterludio]
Inno
(in relazione al sermone)
Annunzi
[coLLETTA
Raccolta e consacrazione delle offerte]

CHIUSURA
Preghiamo: Padre d'amore, ti ringraziamo per questo
eulto ehe ahhiamo potuto offrirti e ti supplichiamo di
imprimere nei nostri euori il messaggio ehe tu ci hai
fatto udire, affinche possiamo essere efficaci testimoni
della tua rieonciliazione e della tua pace. Accordaci le
tue henedizioni esaudendo le preghiere ehe ti offrono
tutti i tuoi figli nel nome dell'unico nostro mediatore
Gesu Cristo, secondo il cui insegnamento ti diciamo :
Padre nostro... Amen.
lnno liturgico
( per antifona)
La paee di Dio, ehe sopravvanza ogni intelligenza, guar-
di i vostri cuori e i vostri pensieri ora e sempre.
Amen, Signore, amen.
(cantato)

POSTLUDIO

202
SECONDA DOMENICA DI P ASSIONE

PRELUDIO

SALUTO

Grazia, misericordia e pace v1 siano date da Dio nostro


padre e dal nostro Signore Gesi:t Criisto ehe ha dato se
stesso per noi.

INTROITO

11 nostro aiuto e in Dio ehe ei rieoneilia a se mediante


la morte del suo Figlio unigenito. Amen.
« 11 Figlio dell'uomo non e venuto per essere servito
ma per servire e per dare la sua viita quale prezzo di
riscatto per molti » (Mc. 10: 45).
« Indina l'orecchio tuo, o Eterno, e rispondimi,
perche io sono afflitto e misero.
Proteggi l'anima mia, perche sono di quelli ehe t'amano »
(Sal. 86: l-2a).
Preghiamo: 0 Dio spandi su noi il tuo Spirito santo,
affinche purifichi i nostri cuori, illumini le nostre men-
ti e ci renda capaci di offrirti questo culto. Per Gesi:t
Cristo nostro Signore. Amen.
lnno

UMILIAZIONE

« N essuno puo servire due padroni; perche o odiera


l'uno e amera l'altro, 0 si atterra all'uno e sprezzera
l'altro. Voi non potete servire Dio e Mammona. Per-

203
cio non ·siate eon ansieta solleciti, dieendo: Che man-
geremo? ehe herremo? o di ehe ei vestiremo? Poiche
sono i pagani ehe ricereano tutte queste cose. Ma eer-
cate prima il regno e la giustizia di Dio, e tutte queste
eose vi saranno sopraggiunte » (Mt. 6: 24, 31-33).
Ahhi pieta di noi, o Dio, · seeondo 1a tua henignita; se-
condo la moltitudine delle tue eompassioni caneella i
nostri peeeati. Lavaci della nostra iniquita e purificaci
dal nostro peccato. Poiche noi riconosciamo le nostre
trasgressioni e il nostro peccato e del continuo davanti
a noi. Purificaci e saremo netti; lavaci e saremo pfü
hianchi ehe neve. Crea in noi un cuore puro, o Dio; e
rinnova in noi uno spirito hen disposto. Non rigettarei
dalla tua presenza e non toglierei lo Spir:ho tuo santo.
Amen.
Inno di eonfessione

PERDONO
Cristo e l'agnello di Dio ehe toglie i peceati del mondo.
E' nel suo sangue ehe noi otteniamo la redenzione, la
remissione dei peceati secondo la rieehezza della sua
grazia.
Tutti coloro ehe si pentono sineeramente ricevono da
parte del Signore il perdono dei loro peeeati. Amen.
[Inno di gratitudine]
[ Confessione di fede]

LETTURA BIBLICA
Prima delta lettura:
0 Signore, fa ehe la luee della tua parola risplenda nei

204
nostri euori, affinehe possiamo rieevere la verita del tuo
evangelo.
Dopo la lettura:
II Signore henediea la lettura della sua parola.
Preghiamo: Eterno Iddio, ti offriamo le nostre lodi e
il nostro rendimento di grazie per averei dato la possi-
hilita di adorarti insieme a tutti eoloro ehe ti amano
sparsi su tutta la faeeia della terra. Raeeolti davanti a
te nella preghiera, sentiamo ehe tu ei aeeogli e ehe in
noi si ravviva la gratitudine. Aeeetta questo eulto eome
lihero dono dei tuoi figli.
Padre eeleste, fa ehe in questo nuovo, piu intimo eon-
tatto eon te i nostri oeehi si aprano per vedere le eose
eome tu le vedi e eome sono realmente, impedendoei
eosi di essere ingannat:i dalle false apparenze. Daeei di
amare eon earita sempre piu viva i nostri fratelli, anehe
quelli ehe ei fanno soffrire. Ti preghiamo di mutare in
mezzi di grazia le prove e i dolori della vita, affinehe
divengano lezioni di pazienza, sprone alla fede e alla
speranza, tramite di si:mpatia verso quelli ehe come noi
soffrono e lottano.
Dio di honta, da forza alla tua ehiesa per ridestare le
eoseienze e ehiamare i cuori alla conversione. Sii la
guida della nostra nazione e fa ehe tutti i popoli della
terra ahhiano paee. Consola, guarisei, lihera, aiuta tutti
quelli ehe soffrono e in modo partieolare quelli ehe ci
hanno richiesto di pregare per loro. Per Gesu Cristo
nostro Signore. Amen.
Inno
(lade, adorazione, invocazione allo Spirito, salmo)

205
SERMONE
Dopo la lettura del testo, il predicatore pronunzia il sermone.
[lnterludio]
lnno
(in relazione al sermone)
Annunzi

[COLLETTA
Raccolta e consacrazione delle offerte]

CHIUSURA

Preghiamo: Padre d'amore, ti rendiamo grazie per que-


sto culto e ti supplichiamo di henedire per noi gli inse-
gnamenti ehe ci hai dato, affinche, resi piu fermi nella
f ede, siamo piu fed.eli nel tuo servizio. Accordaci le tue
henedizioni esaudendo le preghiere dei tuoi santi nel
nome dell'unico nostro salvatore e mediatore Gesu Cri-
sto, secondo l'insegnamento del quale, di tutto cuore,
ti ripetiamo :
Padre nostro... Amen.
lnno liturgico
( per antifona)
La pace di Dio ehe sopravvanza ogni intelligenza guar-
di i vostri cuori e i vostri pensieri in Cristo Gesu.
Amen, Signore, amen.
(cantato)

POSTLUDIO

206
TERZA DOMENICA DI P ASSIONE

PRELUDIO

SALUTO

Grazia, miserieordia e paee vi siano date da Dio nostro


padre e dal nostro Signore Gesu Cristo ehe ha dato
se stesso per· noi.

INTROITO

II nostro aiuto e in Dio · ehe ei rieoncilia a se mediante


la morte del suo Figlio unigenito. Amen.
« I miei oeehi sono del continuo verso l'Eterno,
perche egli e quel ehe trarra i miei piedi dalla rete.
V olgiti a me, e ahhi pieta di me,
perehe io son solo e afflitto » (Sal. 25: 15-16).
« Io, diee il Signore, 1i eondurro sul monte santo e li
rallegrero nella mia easa d'adorazione » (Is. 56: 7).
Preghiamo : Onnipotente Iddio, fa risplendere su di noi
la tua luee, illumina le nostre menti e purifica i nostri
euori con la tua parola, e gradisei il culto ehe ti offria-
mo. N el nome di Gesu. Amen.
lnno

UMILIAZIONE

« Tutte le cose dunque ehe voi volete ehe gli uomini vi


faeeiano, fatele anche voi a loro; perche questa e la
legge e i profeti. Entrate per la porta stretta, poiche

207
larga e la porta e spaziosa la via ehe mena alla perdi-
zione, e molti sono quelli ehe entrano per essa. Stretta
inveee e la porta e angusta la via ehe mena alla vita,
e poehi son quelli ehe la trovano » (Mt. 7: 12-14).
0 salvatore del mondo ehe ei hai redenti per mezzo del-
la croee e del .tuo prezioso sangue, ti imploriamo: sal-
vaei; aiutaci.
Tu ehe hai salvato i tuoi diseepoli quando stavano per
perire, ti imploriamo : aseoltaei, salvaei.
Fa ehe la tua misericordia eaneelli tutti i nostri peeeati.
0 agnello di Dio ehe togli i peeeati del mondo : ahbi pie-
ta di noi. Tu ehe togli i peeeati del mondo : aeeogli la
nostra preghiera.
Tu c;:he siedi alla destra di Dio padre : ahhi pieta di noi
e daeei la tua paee. Amen.
lnno di confessione

PERDONO
Cristo e l'agnello di Dio ehe toglie i peeeati del mondo.
E' nel suo sangue ehe otteniamo la redenzione e nella
ricchezza della sua grazia la remissione dei peceati.
Tutti eoloro ehe si pentono sineeramente rieevono da
parte del Signore il perdono dei propri peceati. Amen.
[lnno di gratitudine]
[ Confessione di f ede]

LETTURA BIBLICA
Prima della tettura:
0 Signore vivifieaei con la tua parola.

208
Dopo la lettura:
II Signore henediea la lettura della sua parola.
Preghiamo: Eterno Iddio, nell'offrirti la nostra lode e
il nostro rendimento di grazie, ti henediciamo per avere
disehiuso i nostri euori all'amore per te. E' amandoti,
Signore, ehe noi ei sentiamo veramente vivi e da te pro-
mossi alla dignita di figH tuoi. Quanto e grande e mera-
vigliosa la tua miserieordia ! Pereio, o Dio, noi voglia-
mo eerearti, aseoltarti, seguirti in eolui ehe tu ei hai
dato eome via, verita e vita, e off rirti il nostro saeri-
fieio spirituale nel suo nome.
Padre eeleste, sorgente di ogni dono perfetto, eoneediei
di poter vedere la nostra esistenza nella luee della tua
eternita, affinehe niente di eio ehe e transitorio ei sog-
gioghi, affinehe possiamo godere eon ringraziamento di
tutto eio ehe e puro e huono, giusto e vero. Aeeordaci
la grazia di saper sempre diseernere la tua volonta al
di sopra della nostra e di poter essere guidati da te
in ogni eosa.
Daeei la volonta e il eoraggio ehe sono neeessari per se-
guire il nostro Salvatore nell'ubhidienza e nel saerifi-
eio, affinehe possiamo eonseguire quella paee ehe e frutto
della vittoria sulle forze del male.
Dio di honta, ti presentiamo la nostra intereessione in
spirito di solidarieta eon tutta l'umanita. Benedici tutte
le nazioni della terra e guidane i governanti, affinehe
siano servitori tuoi per il hene dei popoli e per la pace
nel mondo. Ti raceomandiamo tutti c:oloro ehe soffrono,
gli oppressi, i poveri e ti preghiamo di eoneedere la
tua luee e la tua sapienza a tutti eoloro ehe si ado-

209
perano per diminuire le disarmonie · della vita umana
con il dono di se stessi. Concedi al popolo dei credenti
di poter essere al servizio di ogni causa giusta e santa.
Nel nome e per l'amore di Gesu Cristo henedetto in
eterno. Amen.
Inno
(lode, adorazione, invocazione allo Spirito, salmo)

SERMONE
Dopo la lettura del testo, il predicatore pronunzia il sermone.
[Interludio]
Inno
(in relazione al sermone)
Annunzi

[COLLETTA
Raccolta e consacrazione delle offerte]

CHIUSURA
Preghiamo: Padre d'amore, fa ehe il culto ehe ti ahhia-
mo offerto ahhia una profonda influenza sulla nostra
vita, affinche possiamo compiere le opere ehe tu stesso
hai preparato per noi e possiamo cosi glorificare il tuo
nome. Esaudiscici nel nome di Gesu, unico nostro sal-
vatore e mediatore, il quale ci ha insegnato a dirti :
Padre nostro... Amen.
Inno liturgico
( per antifona)

210
La pace di Uio custodisca i vostri cuori e i vostri pen-
sieri.
Andate in pace e ehe la grazia del Signore Gesu Cristo
sia con voi, con i vostri cari vicini e lontani, con tutto
il popolo di Dio, ora e sempre.
Amen, Signore, amen.
(cantato)

POSTLUDIO

211
QUARTA DOMENICA DI PASSIONE

PRELUDIO

SALUTO

Grazia, miserieordia e paee vi siano date da Dio nostro


Padre e dal nostro Signore Gesu Cristo ehe ha dato se
stesso per noi.

INTROITO

II nostro aiuto e in Dio ehe ei rieoneilia a se mediante


la morte del suo Figlio unigenito. Amen.
« L'ora e venuta, ehe il Figlio dell'uomo ha da essere
glorificato. In verita, in verita io vi dieo ehe se il gra-
nello di frumento eaduto in terra non muore, rimane
solo; ma se muore produee molto frutto » ( Gv. 12:
23-24).
« Cereate I'Eterno mentre lo si puo trovare;
invocatelo, mentre e vieino.
Lasei I' empio la sua via,
e l'uomo iniquo i suoi pensieri :
e si converta all'Eterno ·ehe avra pieta di lui,
e al nostro Dio ehe e largo nel perdonare » (1s. 55: 6-7).
Preghiamo: Onnipotente Iddio, l'anima nostra ti eer-
ea in questo istante in eui ti invoehiamo. Coneediei
anche la piu piceola esperienza della tua grazia perehe
possiamo adorarti come si eonviene e lodare e henedire
il tuo nome. Amen.
lnno

212
UMILIAZIONE

« La parola di Dio e vivente ed efficace, piu affilata di


qualunque spada a due tagli, e penetra fino alla divi-
sione dell'anima e dello spirito, e giudica i sentimenti
e i pensieri del cuore » {Ehr. 4: 12).
Dio giusto e santo, il pensiero del tuo giudizio ci schiac-
cerebbe se non avessimo creduto nelle tue promesse e
non avessimo contemplato il tuo volto di padre d'amo-
re nel volto del Cristo datosi per amor nostro. Tu vedi
la nostra indegnita ma anche il nostro desiderio di vita
perfetta. Facci degni di quella liberta ehe hai voluto
donarci in Gesu Cristo. Per il suo sacrificio perdonaci.
Amen.
Inno di confessione

PERDONO

Chiunque crede in Cristo riceve 1a rem1ss1one dei pec-


cati mediante il suo nome.
In virtu del sacrificio di Gesu Cristo e per la vostra
fede la promessa si compie. V ostra e: la vita in eterno.
Amen.
[Inno di gratitudine]
[ Confessione di fede]

LETTURA BIBLICA
Prima della lettura:
0 Signore fa ehe la luce della tua parola risplenda nei
nostri cuori, affinche possiamo ricevere la verita del
tuo evangelo.

213
Dopo la lettura:
II Signore henediea la lettura della sua parola.
Preghiamo: Eterno lddio, ehe ahiti in una luee inae-
eessihile, eleviamo a te i sentimenti della nostra lode
per tutti i tuoi heni resi manifesti nella persona del
figlio tuo Gesu. Nella sua passione e nella sua morte
tu hai spezzato il giogo ehe opprimeva l'umanita e ti
sei rivelato nell'immensita del tuo amore. Per la tua
grazia l'orizzonte umano si e disehiuso e noi possiamo
gioire perehe ci doni in Cristo il vero significato di una
vita degna di essere vissuta. Volgiamo a te l'essere no-
stro, Signore, e ti chiediamo di aeeogliere l' offerta della
nostra adorazione nel nome e per l'opera del nostro
redentore Gesu.
Padre celeste, fa ehe la visione della vita eome eonqui-
sta perenne dell'amore, cosi eome ee l'hai rivelata in
Cristo, ei renda sempre piu ansiosi di quella conoscenza
di te ehe accresce la forza al hene operare.
Dacci di saper comprendere sempre meglio per amare
sempre di piu e per essere sempre piu disponihili per
te nel servizio dei nostri fratelli. Aff rettiamo con il de-
siderio del nostro euore il tempo della piena redenzione
umana: ehe 1a luce di quell'ora illumini il nostro sen-
tiero e rallegri il nostro cuore da te creato per la gioia.
Dio di honta, senza il tuo aiuto la fragilita umana non
puo evitare le deviazioni e le cadute; per questo ti do-
mandiamo di donare potenza spirituale alla tua ehiesa,
affinehe, nella sua umilta ma eon il coraggio ehe viene
da te, possa sempre renderti testimonianza e annun-
ziare il trionfo del tuo. regno eterno. lntereediamo per
tutti gli uomini nostri fratelli e, in modo partieolare,

214
per tutti coloro ehe troppo spesso dimentichiamo. ln-
segnaci a ritrovare in ogni essere umano qualcosa della
tua immagine. Esaudisciei nel nome di Gesu Cristo be-
nedetto in eterno. Amen.
lnno
(lode, .adorazione, invocazione allo Spirito, salmo)

SERMONE
Dopo la lettura del testo, il predicatore pronunzia il sermone.
[lnterludio]
lnno
(in relazione al sermone)
Annunzi

[COLLETTA
Raccolta e consacrazione delle offerte]

CHIUSURA

Preghiamo: Padre d'amore, santifica per noi il culto


ehe ti abbiamo offerto, e fa ehe non torniamo ai nostri
doveri senza · un contrassegno della fonte di vita alla
quale ei hai fatto attingere. Nel nome dell'unico nostro
mediatore Gesu Cristo, il quale ci ha insegnato a dirti :
Padre nostro... Amen.
Inno liturgico
( per antifona)
Andate in paee e ehe l'lddio della pace vi guidi nei
sentieri della giustizia per amore del suo nome. La gra-
zia del Signore Gesu sia con. tutti voi, ora e -sempre.
Amen, Signore, amen.
(cantato)
POSTLUDIO

215
QUINTA DOMENICA DI PASSIONE

PRELUDIO

SALUTO

Grazia, misericordia e pace vi siano date da Dio no-


stro Padre e dal nostro Signore Gesit Cristo ehe ha
dato se stesso per noi.

INTROITO

II nostro aiuto e in Dio ehe ci riconcilia a se mediante


la morte del suo Figlio unigenito. Amen.
« 0 Eterno ascolta la mia preghiera,
nella tua f edelta e nella tua giustizia rispondimi,
e non venire a giudizio eol tuo servitore,
perche nessun vivente sara trovato giusto nel tuo
[cospetto » (Sal. 143: 1-2).
Preghiamo : Onnipotente Iddio, donaci per mezzo di
questo culto, la forza ehe ci occorre, affinche possiamo
offrirti la nostra vita in sacrificio vivente, santo e ac-
cettevole.
Per Gesit Cristo nostro Signore. Amen.
Inno

UMILIAZIONE

« Tu sei vicino, o Eterno,


e tutti i tuoi comandamenti son verita.
La somma della tua parola e verita;
e tutti i giudizi della tua giustizia durano m eterno.

216
Giunga il mio grido dinanzi a te, o Eterno » (Sal. 119
passim).
Dio giusto e santo, concedi a ognuno di noi la grazia
dell'umilta, affinche ci riconosciamo peccatori e ti con-
fessiamo con sincerita le nostre colpe. Abbi pieta di noi,
o Dio, secondo la tua benignita !
V eniamo a te nel nome di colui ehe ci hai dato per
fratello e salvatore e ti chiediamo di accrescere la no-
stra fede, affinche possiamo penetrare nel segreto del suo
sacrificio e trovare nella sua croce il perdono e la pace.
Per Gesi:t Cristo benedetto in eterno. Amen.
lnno di confessione

PERDONO

« 11 Signore ci ha salvati non per opere giuste ehe noi


avessimo fatto, ma secondo la sua misericordia, median-
te il lavacro della rigenerazione e il rinnovamento del-
lo Spirito santo, per mezzo di Gesi:t Cristo nostro sal-
vatore, affinche giustificati per la sua grazia noi fossimo
fatti eredi secondo la speranza della vita eterna » (Tito
3: 5).
II Signore dia alle anime vostre ricchezza di pace, l'al-
legrezza dei redenti, la certezza della vita eterna. Amen.
[Inno di gratitudine]
[ Confessione di fede]

LETTURA BIBLICA
Prima della lettura:
Vieni, Signore Gesi:t, illuminaci con la tua parola.

217
Dopo la lettura:
Trasforma, Signore, la tua parola in luee e in potenza
di vita per ognuno di noi.
Preghiamo : Eterno lddio, tu sei l'unieo rifugio, l'unieo
liheratore dei tuoi figli: noi adoriamo in te la vita nella
sua profondita e nella sua pienezza. Ti henedieiamo per
il Salvatore ehe ci hai dato, la cui potenza e earita
sono le stesse ieri, oggi e in eterno; e ti offriamo i
nostri sentimenti di riconoscenza per la gloria tua ma-
nifestata nell'oseurita del Golgota.
Padre eeleste, aiutaei a eonoseere sempre meglio il Sal-
vatore ehe ha preso su di se il male degli uomini e del
mondo. Fa ehe noi possiamo sempre gloriarei della sua
eroee e ehe non ei spaventi mai nessun earieo, anehe
se pesante, ehe possa essere di henedizione e di aiuto
per la soeieta umana. Rendiei persuasi ehe non c'e vera
vita dove non e'e amore e insegnaei a donarei eome tu
ti sei donato a noi nel Figlio tuo.
Dio di honta, eoneedi grazia e paee alla tua ehiesa, af -
finehe possa essere un valido strumento al tuo servizio
per il hene del mondo.
Non fare maneare a essa i doni del tuo Spirito e in
partieolare la parola profetiea ehe ehiama al ravvedi-
mento e alla f ede in vista del tuo regno. Coneedi a tutti
i governanti di essere animati da ideali nohili e puri.
Benediei tutti i tuoi figli, aseolta la voee di tutti i
sofferenti, degli oppressi per eausa di giustizia, e con-
eedi le tue liherazioni guidando la storia umana verso
il fine supremo.
Nel nome e per l'amore di Gesu Cristo henedetto in
eterno. Amen.

218
Inno
(lode, adorazione, invocazione allo Spirito, salmo)

SERMONE
Dopo la lettura del testo, il predicatore pronunzia il sermone.
[Interludio]
Inno
'(in relazione al sermone)
Annunzi

[COLLETTA
Raccolta e consacrazione delle offerte]

CHIUSURA
Preghiamo: Padre d'amore, fa ehe noi, fortificati dal
eulto ehe ti abhiamo offerto, possiamo onorare il tuo
nome seguendo colui ehe tu ei hai dato eome Signore
e maestro. Esaudiseici nel suo nome henedetto in eterno
e aceogli ancora la preghiera ehe egli ci ha insegnato :
Padre nostro... Amen.
Inno liturgieo
( per antifona)
Andate in paee, amatevi gli uni gli altri, adoperatevi per
il bene del mondo. La grazia del nostro Signore Gesu
sia con tutti voi, ora e sempre.
Amen, Signore, amen.
(cantato)

POSTLUDIO

219
DOMENICA DELLE PALME

PRELUDIO

SALÜTO

Grazia, misericordia e paee vi siano date da Dio nostro


padre e dal nostro Signore Gesu Cristo ehe ha dato se
stesso per noi.

INTROITO

II nostro aiuto e in Dio ehe ei riconeilia a se mediante


la morte del suo Figlio unigenito. Amen.
« Esulta grandemente, o figliola di Sion.
Man da grida d' allegrezza, o figliola di Gerusalemme;
eeeo il tuo re viene a te;
egli e giusto e vittorioso » (Zae. 9: 9).
« Osanna ! Benedetto colui ehe viene nel nome del
(Signore!» (Me. 11: 9).
Preghiamo : Onnipotente Iddio, coneedi ehe in questo
giorno ei possiamo unire al eorteo dei discepoli per ce-
lehrare il Figlio tuo e la sua vittoria; dona a noi tutti
una fede paziente e perseverante, affinche affrontiamo
eon umilta la via della eroce e rimaniamo f edeli a te
nel giorno della gioia e nel giorno della prova. Per Ge-
su Cristo, nostro Signore. Amen.
Inno

UMILIAZIONE
« Io pongo oggi davanti a te la vita e il hene, la morte
e il male. Io ti comando oggi d'amare l'Eterno, il tuo

220
Dio, di camminare nelle sue vie, d'osservare i suoi co-
mandamenti, le sue leggi e i suoi precetti. Se tu m1
ascolti, vivrai.
Scegli dunque la vita, affinche tu viva, tu e la tua pro-
genie, amando l'Eterno, il tuo Dio, uhhidendo alla sua
voce e tenendoti stretto a lui » (Deut„ 30: 15-19).
Dio giusto e santo, noi ci presentiamo davanti a te con-
sapevoli della nostq indegnita e ti supplichiamo di aver
pieta di noi.
Signore non ahhiamo uhhidito alla tua volonta, non ah-
hiamo scelto la vita e il hene ehe tu metti davanti a
noi, non ahhiamo amato come comandi e non ahhiamo
ascoltato la tua voce.
Padre di misericordia, oggi ti eonfessiamo l'insuffieienza
della nostra fede e del nostro amore per te. Perdonaci
per la eattiva testimonianza ehe rendiamo alla tua ve-
rita. 0 Dio, ahhi pieta della nostra deholezza. Crea in
noi un euore puro, rinnova in noi uno spirito hen dispo-
sto e facci grazia di vivere nella pieta, nella giustizia e
nella earita, per la sola gloria del tuo nome. Amen.
Inno di confessione

PERDONO

« V oi ehe non eravate un popolo, ora siete il popolo di


Dio; voi ehe non avevate ottenuto misericordia, ora avete
ottenuto miserieordia » (I Pt. 2: 10).
Rallegratevi per la grazia del Signore. Amen.
[Inno di gratitudine]
[ Confessione di fede]

221
LETTURA BIBLICA

Prima della lettura:


Signore apri le nostre menti alla tua parola eterna.
Dopo la lettura:
II Signore henedica la lettura della sua parola.
Preghiamo: Gloria sia a te, o Dio padre onnipotente,
ehe hai ereato i cieli e la terra e la eui f edelta dura in
eterno. Gloria sia a te, o Signore Gesit Cristo, salvatore
del mondo, ehe nella tua croee e nel tuo prezioso san-
gue ei hai redenti. Gloria sia a te, Spirito ·santo, Si-
gnore e datore della vita, ehe prendi tutte le eose da Cri-
sto e le annunzi a noi.
0 santo ed eterno Iddio, Padre, Figlio e Spirito santo,
a te la henedizione, la gloria e l'onore nei seeoli dei
seeoli.

0 Dio, Signore nostro, tu ehe sei la luee delle menti


di eoloro ehe ti eonoseono, la vita delle anime ehe ti
amano e la forza di ogni volonta ehe ti serve, aiutaei
a meglio eonoseerti, ad amarti eon tutto il nostro euore
e a servirti eon tutta la nostra vita.
0 Signore e Dio nostro, ehe ei hai ehiamati per essere
un real saeerdozio aseolta la nostra preghiera. Guida
e governa la tua santa ehiesa universale; illumina tutti
i pastori, i missionari, gli evangelisti e gli insegnanti eon
la vera eonoseenza e la giusta eomprensione della tua
parola. Coneedi a tutti i eapi di stato e a tutti gli uo-
mini di governo sapienza e intendimento; dona la tua
grazia ai giudiei e ai magistrati nell'esereizio della giu-
stizia e nella difesa della verita. A tutti i popoli della

222
terra coneedi unita, paee e eoneordia. Per Gesu Cristo
nostro Signore. Amen.
lnno
(lode, adorazione, invocazione allo Spirito, salmo)
SERMONE
Dopo la lettura del testo, il predicatore pronunzia il sermone.
[lnterludio]
lnno
1/ in relazione al sermone)
Annunzi
[COLLETTA
Raccolta e consacrazione delle offerte]
CHIUSURA
Preghiamo: 0 eterno Dio ehe hai creato l'uomo per la
tua gloria, santifiea le nostre anime e i nostri eorpi, i
nostri pensieri e le nostre intenzioni, le nostre parole
e le nostre azioni, affinehe qualunque cosa penseremo,
diremo o faremo, eontrihuisea alla gloria del tuo nome.
Non permettere all'orgoglio o all'egoismo, all'avarizia
o alla vendetta, all'amhizione o al sueeesso, di profanare
eio ehe tu hai eonsaerato; ma fa ehe il nostro corpo
serva il nostro spirito, e ehe il eorpo e lo spirito ser-
vano Gesu Cristo ehe ci ha insegnato, a dirti :
Padre nostro... Amen.
lnno liturgico
( per antifona)
La paee di Dio ehe sopravvanza ogni intelligenza guar-
di i vostri euori e i vostri pensieri in Cristo Gesu.
Amen, Signore, amen.
(cantato)
POSTLUDIO

223
SETTIMANA SANTA

MARTEDI' SANTO

PRELUDIO

SALUTO

Grazia a voi e pace da Dio nostro padre e dal Signore


Gesu Cristo.

INTROITO

II nostro aiuto e nel nome di Dio, nostro redentore, il


quale vuole ehe tutti gli uomini siano salvati e perven-
gano alla conoscenza della verita. Amen.
« Io amo l'Eterno perche egli ha udito la mia voce e
le mie supplicazioni. Poiche egli ha inclinato verso me
il suo orecchio, io lo invochero per tutto il corso dei
miei giorni. I legami della morte mi avevano circondato,
le angosce del soggiorno dei morti m'avevano colto; io
avevo incontrato distretta e cordoglio. Ma io invocai il
nome dell'Eterno: Deh, o Eterno, lihera l'anima mia! »
(Sal. 116: 1-4).
Preghiamo: Signore, l'ora e venuta. Quell'ora attesa, te-
muta, voluta.
L'ora in cui il granello di frumento cade in terra per
portare molto frutto. L'ora della uhhidienza e del sa-
crificio. L' ora in cui tu infrangi il potere del maligno
e vinci la durezza dei nostri cuori.
Grazie ti siano rese, Signore, per quest'ora, per questa

224
angoseia ehe ti fa nostro fratello, per la tua dupliee
elevazione : sulla croee e nella gloria.
Signore, abbi pieta di noi. Facci morire eon te affinche
possiamo portare molto frutto.
Signore, abbi pieta di tutti gli uomini nostri fratelli.
Attirali a te, affinche il tuo nome sia glorifieato nei
eieli e sulla terra. Amen.
Inno
LETTURA BIBLICA
Prima lettura:
a) 1s. 50: 5-10; Gv. 12: 1-9
b) Gen. 22 :1-18; Le. 12: 49-50
e) Gen. 37: 13-28; Mt. 26: 1-16
Preghiamo: Dio onnipotente, poiehe il Figlio tuo di-
letto, in vista della gioia ehe gli era posta dinanzi, ha
sofferto la eroee, permetti, nella tua miserieordia, ehe
noi lo seguiamo sulla stessa via e ehe questa sia per
noi la via della vita e della paee. Per Gesu Cristo no-
·stro Signore. Amen.
lnno
(in relazione alla lettura)
Seconda lettura:
a) Ger. 11: 12-20; Gv. 12: 24-36
h) Gen. 32 : 24-30; Le. 22 : 24-53
e) II Sam. 15: 13-30; Me. 14: 26-42
Preghiamo : Signore, nostro Dio, il Figlio tuo nel por-
gere la guaneia a eoloro ehe lo eolpivano non si e sot-
tratto agli oltraggi. Aeeordaei la grazia di aceettare le
umiliazioni, nella piena assieurazione della gloria ehe ci
sara rivelata. Per Gesu Cristo nostro Signore. Amen.

225
lnno
(in relazione alla lettura)
Terza lettura:
a) Is. 63: 1-6; Gv. 12: 37-47
h) Es. 12: 1-13; Lc. 22: 7-23
c) Es. 24: 1-12; Ehr. 9: 17. 10: 10
Preghiamo : 0 Dio, ehe hai dato il Figlio tuo per lihe-
rarei dal nemieo, aeeordaei la grazia, per l' effieaeia del
suo saerifieio, di trionfare sul peeeato e di servirti eon
un euore puro e sineero. Per Gesu Cristo nostro Si-
gnore. Amen.
lnno
(in relazione alla lettura)

CHIUSURA
Preghiamo: Signore lddio nostro, nel nome del figlio tuo
Gesu Cristo morto per il peccato del mondo, ti presen-
tiamo le nostre preghiere e le nostre intercessioni.
Dio onnipotente, tu vuoi ehe tutti gli uomini pervenga-
no alla tua conoscenza e siano salvati : ti preghiamo
per i pagani. Liherali dal eulto degli idoli, apri loro le
porte della luee, eondueili a Gesu Cristo, il solo ehe
perdona e salva.
Dio d' Ahramo, l'lsacco e di Giacohhe, ti preghiamo per
il popolo d'lsraele attraverso il quale ei e venuta la sal-
vezza. Lacera il velo ehe offusea i suoi oechi. Fa ehe
rieonosea in Gesu il Messia della sua speranza. Dissipa
i risentimenti e gli odi. Affretta il giorno in eui ci in-
eontreremo ai piedi di eolui ehe solo perdona e salva.
Padre eterno, ehe ei hai dato in Gesu Cristo il sommo

226
pastore e il redentore del mondo, conserva e proteggi la
tua ehiesa disseminata sulla faeeia della terra. Fa ehe
eonfessi il tuo nome eon una f ede ferma e perseverante.
Condueila nell'amore e neiruhhidienza, affinehe ritrovi
la sua unita in eolui ehe solo perdona· e salva.
Tu sei il eonsolatore degli afflitti e la forza di eoloro
ehe sono provati: ti preghiamo per tutti quelli ehe t'in-
vocano dal f ondo della loro distretta, per quelli ehe sof-
frono e lottano.
Rivelati a eoloro ehe ti eercano e a quelli ehe non ti
eereano. Fa ehe trovino, attraverso la testimonianza dei
tuoi servitori, eolui ehe solo perdona e salva.
E' nel nome del Figlio tri:o, morto sulla eroce, ehe ti
diciamo:
· Padre nostro... Amen.
lnno liturgico
( per antifona)

La grazia del Signore Gesu Cristo sia con tlitti voi, ora
e sempre.
Amen, Signore, amen.
(cantato)

POSTLUDIO

227
GIOVEDI' SANTO

PRELUDIO

SALUTO

Grazia e paee a voi da Dio padre e da Cristo Gesu no-


stro salvatore.

INTROITO

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito santo,


un solo Dio henedetto in eterno. Amen.
« Degno e I' Agnello ehe e stato immolato di ricevere
1a potenza e le rieehezze e la sapienza e la forza e l' ono-
re e la gloria e la henedizione » (Apoe. 5: 12).
Preghiamo: 0 Eterno, Signor nostro, tu ehe ei hai ehia-
mati a essere discepoli del tuo Figlio, sii eon noi in
quest'ora di culto, affinehe eomprendiamo sempre piu
eosa signifiehi la via di Gesu attraverso I'agonia del Get-
semani e l'ahhandono sofferto sul Golgota. Sii in mezzo
a noi, Signor Gesu, eome fosti con i tuoi discepoli in
quell'ultima sera. Amen.
Inno

UMILIAZIONE

« Questo e il mioeomandamento : ehe vi amiate gli uni


gli altri, eome io ho amato voi. N essuno ha amore piu
grande ehe quello di dare la sua vita per i suoi am1e1.
V oi siete miei amiei se fate le cose ehe vi eomando.

228
Non siete voi ehe avete seelto me, ma sono io ehe ho
seelto voi e vi ho eostituiti perche andiate e portiate
frutto, e il vostro frutto sia permanente» (Gv. 15:
12-14, 16a). ·
Signore, in questo giorno in cui rieordiamo in modo par-
ticolare come il tuo amore per noi sia divenuto soffe.
renza, sacrificio, morte, confessiamo la nostra incapa-
eita di amarti e di servire il nostro prossimo come tu ei
hai amati e serviti. Amiamo a parole, ma quanto diffi.
cilmente sappiamo tradurre le parole in pensieri e azio-
ni ehe manifestino la tua carita!
La nostra vita non vale nulla se non e testimonianza del
tuo amore!
V eniamo percio a mendicare il tuo perdono misericor-
dioso e rinnovatore.
Rinconciliaci a te e potremo seguire la via dell'amore e
del sacrificio, e portare frutto permanente e ahhondante
alla gloria del tuo nome. Signore, ascolta la nostra sup-
plicazione. Per Gesu Cristo nostro redentore. Amen.
lnno di eonfessione

PERDONO

« In questo si e manifestato per noi l' amore di Dio, ehe


Dio ha man dato il suo unigenito Figlio nel mondo, af-
finche per mezzo di lui vivessimo » (1 Gv. 4: 9).
Fondandoci sulle promesse divine e sull'opera del Salva-
tore, dato per le nostre offese e risuscitato per la nostra
giustificazione, a voi tutti ehe vi pentite e cereate la
vostra salvezza in Gesu Cristo, noi annunziamo ehe i vo-

229
stri peccati sono perdonati nel nome del Padre, del Fi-
glio e dello Spirito santo. Amen.
[Inno di gratitudine]

LETTURA BIBLICA

Prima lettura:
a) Gv. 12: 23-33
b) Mt. 26: 17-29
Preghiamo : Signore, noi sappiamo ehe tu hai parole
di vita eterna. Ma i nostri cuori sono deboli e la nostra
f ede e incerta. Rafforza il nostro coraggio e donaci la
tua pace. Amen.
Inno
(in relazione alla lettura)
Seconda lettura:
a) Gv. 13: 1-18, 21-38
b) Mt. 26 : 36-56
Preghiamo : Signore, anche noi spesso ti abbiamo tra-
dito e rinnegato. Vinci le nostre false sicurezze, i nostri
silenzi, le nostre fughe.
Togli il nostro peccato e fa di noi i tuoi servi.
Trasforma i nostri cuori, affinche possiamo amarci gli
uni gli altri come tu ci hai amati. Amen.
Inno
(in relazione alla lettura)
T erza lettura:
a) Gv. 17: 1-26
b) Mt. 26: 57-75

230
P:reghiamo: Padre santo, esaudisci in noi la preghiera
del Figlio tuo. Mantienici nella fedelta al tuo nome e
nell'uhhidienza alla tua parola. Dacci di essere nel mon-
do i testimoni della verita. 0 Dio, ti preghiamo per
coloro ehe ci hai affidato, affinche ricevano la tua parola.
Ti preghiamo per tutta la tua chiesa. Cancella Je sue
divisioni. Fa ehe siamo uno con il Figlio tuo come egli
e uno con te, e ehe seguiamo il suo comandamento del-
1'amore, affinche il mondo riconosca in noi i discepoli
del Cristo e ti glorifichi.
Gloria a te, Padre, Figlio e .Spirito santo, ora e sem-
pre. Amen.
Inno
(in relazione alla lettura)

CHIUSURA

Preghiamo : Degno sei, o Signore e Dio nostro, di ri-


cevere la gloria e l' onore e la potenza : poiche tu creasti
tutte le cose e per la tua volonta esistettero e furono
create.
0 Cristo, agnello di Dio, ehe sei stato immolato, degno
sei tu di ricevere la potenza, la ricchezza, la saggezza,
la forza, l'onore, la gloria e la lode: poiche hai com-
prato a Dio gente di ogni trihu e lingua e popolo e na-
zione, e ne hai fatto dei sacerdoti per il nostro Dio, ed
essi regneranno sulla terra.
Grandi e meravigliose sono le tue opere, o Signore Dio
onnipotente; giuste e veraci sono le tue vie, o re delle
nazioni. Chi non temera, o Signore, e chi non glorifi-
chera il tuo nome? Poiche tu solo sei santo e tutte le
nazioni verranno e adoreranno nel tuo cospetto.

23f
Santo, santo, santo e il Signore onnipotente, ehe era,
ehe e e ehe viene. Amen.
Padre nostro ... Amen.
Inno liturgieo
( per antifona)

La grazia del nostro Signore Gesu Cristo, l'amore di Dio


nostro padre, la comunione dello Spirito santo siano e
dimorino eon tutti voi, ora e sempre.
Amen, Signore, amen.
(cantato)

POSTLUDIO

232
VENERDI' SANTO

PRELUDIO

SALUTO

Grazia a vo1 e paee in Cristo vostro redentore.

INTROITO

Nel nome del Padre, del Figlio e cllello Spirito santo.


Amen.
« 0 Eterno, io t'invoco, affrettati a rispondermi. Porgi
l' oreeehio alla mia voee quando io grido a te. La mia
preghiera stia nel tuo eospetto eome l'ineenso, l'eleva-
zione delle mie mani eome il saerificio della sera »
(Sal. 141).
Preghiamo : Onnipotente Iddio, ti henedieiamo per l'im-
menso amore ehe ei hai manifestato nella eroee del Fi-
glio tuo. Aecogli i voti ehe i nostri cuori eommossi ele-
vano a te e coneediei di fare nostra la tua salvezza. N el
nome di Gesii henedetto in eterno. Amen.
lnno

UMILIAZIONE

« Ecco l'agnello di Dio ehe toglie i peceati del mondo.


Egli ha portato le nostre sofferenze, si e caricato dei
nostri dolori, e stato trafitto per i nostri peeeati e fiae-
eato per le nostre iniquita. E' per le sue ferite ehe noi
ahhiamo guarigione » (Gv. 1: 29; Is. 53 passim).

233
Dio giusto e santo, ci umiliamo davanti alla croce del
Figlio tuo. Egli e venuto a noi pieno di grazia e di ve-
rita, ma noi non l' ahhiamo accolto. Egli ha guarito i
malati, nutrito i poveri, purificato i lehhrosi, risuscitato
i morti e noi l'ahhiamo venduto, rinnegato, tradito e
ahhandonato. Egli e andato di luogo in luogo facendo
il hene, henedicendo i hamhini, guarendo gli ammalati
e noi ahhiamo trafitto le sue mani e i suoi piedi.
Egli ha liherato i peccatori e noi l'ahhiamo colpito. Egli
ha interceduto per i colpevoli e i nostri clamori hanno
coperto la sua voce. Egli e venuto per stahilire il tuo
regno e noi non ahhiamo voluto ehe egli regnasse sopra
noi: ahhiamo messo sul suo capo una corona di spine.
Egli e venuto, affinche noi avessimo pienezza di vita e
noi l'ahhiamo crocifisso.
Ma egli ha compiuto ogni cosa per amor nostro e ha of -
ferto la sua vita in sacrificio. 0 Dio, la croce del Figlio
tuo e la nostra unica speranza. Amen.
Inno di confessione

PERDONO

« Io - dice il Signore - quando saro innalzato dalla


terra, trarro tutti a me ». « V enite a me, voi tutti ehe
siete travagliati e aggravati, e io vi daro riposo ».
A tutti coloro ehe accolgono l'invito del Signore, noi
diamo l'assicurazione della remissione dei peccati e del-
la vita eterna. N el nome del Padre, del Figlio e dello
Spirito santo. Amen.
[lnno di gratitudine]
[ Confessione di fede]

234
LETTURA BIBLICA
Prima delta lettura:
Attingete eon gioia l'aequa dalle fonti della salvezza.
Dopo la lettura:
La parola del Signore ahiti in voi doviziosamente, am-
maestrandovi e ammonendovi gli uni gli altri con ogni
sap1enza.
Preghiamo: Eterno lddio, siamo riuniti per adorare il
mistero del tuo amore verso le tue ereature, il mistero
del Calvario ! Per noi il Figlio tuo ha sofferto ed e
morto sulla eroee. N oi ahhiamo meritata la eondanna,
ed egli, innocente e santo, e stato volontariamente op-
presso dal peso delle nostre eolpe. Sii henedetto per il
suo saerifieio prezioso ehe lihera la nostra eoseienza
dalle opere morte, ehe ci giustifiea e ei eonsola; sii he-
nedetto per il suo amore senza il quale non e'e grazia
e per la eui virtu ei doni una salvezza perfetta, eterna,
gloriosa. Aeeostandoei a te, Signore, eon piena fidueia
nel saerifieio perfetto del Figlio tuo, celehriamo eon
rieonoseenza il suo nome e dieiamo: << Degno e l'Agnello
ehe e stato immolato di ricevere la potenza, la ricchezza,
la sapienza, 1a forza, l' onore, la glor:ia e la henedizione
nei seeoli dei seeoli » !
Signore Gesu, ti henediciamo per il tuo amore ehe salva.
lnsegnaci ad amare come tu hai amato, a rinunciare
a noi stessi, a vincere con la fede le prove le trihola-
zioni e le insidie al di la delle quali si schiude il regno
ehe ei hai promesso. Unisciei fortemente a te e possa
la nostra esistenza riflettere la luee ehe hai posto nei
nostri euori. Sii la potenza animatriee di tutti i tuoi

235
redenti, affinche quanto di mesehino e di vile e in noi
possa essere distrutto.
Dio di honta, henediei e assisti la tua chiesa donando
a tutti quelli ehe 1a compongono una profonda espe-
rienza della vita nuova in te, affinehe possano essere
lievito della tua earita in mezzo a tutti i popoli. Chia-
ma, Signore, alla vita vera quanti eercano la felieita
dove non possono trovarla e rieoncilia eon l'esistenza
quanti sono aceaseiati sotto il peso dei loro affanni.
Che dalle ·sofferenze della eroee siano avvicinati a te
tutti eoloro ehe soffrono, affinehe possano sperimentare
la pace da te promessa a eoloro ehe ti eereano. Signore,
sii la pace di tutti gli uomini e di tutti i popoli. A te
la gloria nei seeoli dei seeoli. Amen.
lnno
(lade, adorazione, invocazione allo Spirito, salmo)

SERMONE

Dopo la ·1ettura del. testo, il predicatore pronunzia il sermone.


[lnterludio]

SANTA CENA

lnno di santa cena


( durante l'inno si scopre la mensa)
Gesu Cristo dopo essere stato offerto una volta sola,
per portare i peceati di molti, apparira una seconda
volta a quelli ehe l' aspettano per la loro salvezza.
« II Signore Gesu, nella notte ehe fu tradito, prese del
pane; e dopo aver rese grazie, lo ruppe e disse : Que-

236
sto e il mio corpo ehe e dato per voi; fate questo in
memoria di me. Parimente, dopo aver eenato, prese an-
ehe il ealiee, dieendo: Questo ealice e il nuovo patto
nel mio sangue; fate questo, ogni volta ehe ne herrete,
in memoria di me. Poiehe ogni volta ehe voi mangiate
questo pane e hevete di questo ealiiee, voi annunziate
la morte del Signore, finehe egli venga » (I Cor. 11:
23-26).
Preghiamo: Signore lddio e padre nostro, aeeogliendo
l'invito ad avvicinarci alla tua mensa, i nostri cuori sono
pieni di eommozione e di gratitudine. Nonostante la
nostra indegnita tu ci aceogli eome figli e ci doni i segni
della tua grazia.
Compiendo questo atto ehe tu ci hai ordinato per mezzo
del Redentore noi annunziamo 1a sua morte redentrice,
proclamiamo la sua resurrezione e la sua ascensione glo-
riosa e, nell'attesa del suo ritorno, celehriamo il suo
saerificio supplicandoti di eondurre tutti gli uomini ad
aceettarne la potenza salvifiea.
Manda, Signore, lo Spirito tuo santo sopra di noi, affin-
ehe mediante questo pane e questo vino ahhiamo co-
munione con il corpo e con il sani;ue del nostro Sal-
vatore. Vieni, Signore Gesu ! Amen.
11 pane ehe noi rompiamo e la comunione eon il corpo
di Cristo ehe e stato dato per noi.
( Il celebrante da il pane agli anziani ehe lo assistono e a se
stesso)
11 ealiee della henedizione ehe noi henedieiamo
( elevando il calice)
e la eomunione eon il sangue di Cristo ehe e stato sparso
per noi sulla croce.
( Il celebrante da il calice agli anziani ehe lo assistono, poi ne
beve egli stesso)

237
(lnvito alla comunita)
V enite, poiche tutto e pronto.
(Versetti biblici durante la comunione)
Al termine della comunione:
Preghiamo: Noi ti rendiamo grazie, Signore e Dio no-
stro, per averci riconciliati a te mediante la morte del
figlio tuo Gesu Cristo. Ti henediciamo per la forza e
la grazia ehe ci hai donato con questa santa cena e ti
chiediamo ehe essa sia per tutti noi sorgente di fede e
di amore, di guarigione e di consacraz10ne. N el nome
di Gesu henedetto in eterno. Amen.
Annunzi.

[COLLETTA
Raccolta e consacrazione delle offerte]

CHIUSURA
Padre nostro ehe sei nei cieli,
sia santificato il tuo nome.
V enga il tuo regno.
Sia fatta la tua volonta in terra come m cielo.
Dacci oggi il nostro pane quotidano.
E rimettici i nostri dehiti,
come anche noi li rimettiamo ai nostri dehitori.
E non esporci alla tentazione,
ma liheraci dal maligno.
Poiche tuo e il regno, la potenza e la gloria in sem-
piterno. Amen.
lnno liturgico
( per antifona)

238
A colui ehe ci ama, ehe ei ha lavati dei nostri peccati
e ehe ei ha fatti re e saeerdoti a Dio suo padre, a lui
siano onore e gloria nei secoli. Andate in pace e ehe
il Signore sia eon voi, ora e sempre.
Amen, Signore, amen.
(cantato)

POSTLUDIO

239
PASQUA

Formulario A
PRELUDIO

SALUTO

11 Signore e risuseitato !
Egli e veramente risuseitato !
Alleluia!

INTROITO

11 nostro princ1p10 e il nostro aiuto sono nel nome di


eolui ehe era, ehe e e ehe viene. Amen.
« Io - dice il Signore - sono il primo e l'ultimo, il
vivente; fui morto, ma eeeo sono vivente nei secoli dei
seeoli.
Io ho le ehiavi della morte e del soggiorno dei morti »
(Apoe. 1: 18).
Preghiamo: Signore, ehe ei hai riaperto l'ingresso alla
vita eterna spezzando i legami della morte, daeci di
sentire la tua presenza e di rallegrarci per essa. Per
Gesu Cristo henedetto in eterno. Amen.

UMILIAZIONE

« Risvegliati... e risorgi dai morti e Cristo t'inondera


di luce » (Ef. 5: 14).
Dio giusto e santo, mentre eelebriamo la vittoria della
vita pura e gloriosa sulla morte, vogliamo ancora una

240
volta umiliarci perche troppo spesso noi ci comportia-
mo come chi non ahhia sperimentata la risurrezione in
Cristo e viva nelle tenehre.
Dacci nuova vita, o Dio, col tuo perdono, perche il Cri-
sto tuo possa inondarci di luce. N el suo nome hene-
detto in eterno. Amen.
lnno di confessione

PERDONO

e quel ehe li giu-


« Chi accusera gli eletti di Dio? lddio
stifica. Chi sara quel ehe li condanni? Cristo Gesu e
quel ehe e morto e pfü ehe questo e risuscitato ed e
alla destra di Dio .e anche intercede per noi » (Rom.
8: 34).
11 Signore confermi in noi, con la forza del suo Spi-
rito, queste certezze di f ede e ci dia di unire la nostra
voce all'alleluia dei redenti. Amen.
[Inno di gratitudine]
[ Confessione di fede]

LETTURA BIBLICA

Prima della lettura:


Ascoltate la mia voce - dice il Signore - ; state at-
tenti e ascoltate la mia parola !
Dopo la lettura:
Trasformi il Signore per ognuno di noi la sua parola in
luce e in potenza di vita.

241
Preghiamo: Eterno Iddio, ehe in questo giorno di Pa-
squa eristiana hai. voluto riunirei, noi ei rallegriamo alla
tua presenza per la nostra grande liherazione e ei unia-
mo alla tua ehiesa in festa per celehrare la risurrezione
del Salvatore. Sii henedetto, Signore, ehe in Gesu Cristo
hai giustifieato, riseattato e glorificato la nostra umanita.
Con la tua risurrezione tu ci hai liherati dalla morte e
dal male, ei hai affrancati da ogni timore e ci hai dato
la speranza indistruttihile della vita eterna nel tuo regno.
Aeeogli, o Padre, il nostro sacrifieio di lode.
Padre celeste, ehe hai stahilito il Figlio tuo eome prin-
eipe della vita, vivifiea l' essere nostro eon la tua grazia
e fa ehe la potenza della risurrezione sia gia nella no-
stra vita quaggiu liherazione da ogni sorta di tenehra
e di morte. A questo fine mantienici nella eomunione
eon il Redentore, affinehe ogni nostro giorno serva a
introdurci in una piu intima comunione eon te, o Si-
gnore della vita, a darci una percezione sempre piu chia-
ra dei nostri doveri e una comprensione sempre piu
piena della vita nostra.
Dio di honta, ehe hai dato alla tua ehiesa un Salvatore
trionfante, corona l' opera volta a far trionfare il suo
regno nel mondo. Benedici la patria nostra. Guidane i
governanti eon la tua sapienza, affinche il nostro popolo
possa avere prosperita e paee, giustizia e eoneordia. Ti
raeeomandiamo coloro ehe soffrono : possano essi par-
tecipare all'allegrezza della risurrezione eonfidando in
te come fonte di vita e di salvezza. Nel nome di Ge-
su Cristo. Amen.
Inno
(lode, adorazione, invocazione allo Spirito, salmo)

242
SERMONE
Dopo la lettura del testo, il predicatore pronunzia il sermone.
[Interludio]

SANTA CENA

lnno di ·santa eena


( durante l'inno si scopre la mensa)
« lo sono il pane della vita - diee il Signore - . Se
qualeuno mangia di questo pane, vivra in eterno. Que-
sta e la volonta del Padre mio : ehe chiunque contem-
pla il Figlio e crede in lui ahhia vita eterna, e io lo
risuseitero nell'ultimo giorno. Poiehe io vivo, anche voi
vivrete » (Gv. 6 e 14 passim).
« E mentre mangiavano, Gesu prese del pane; e fatta
. la henedizione, lo ruppe e lo diede loro e disse : Pren-
dete, questo e il mio eorpo.
Poi, preso un ealiee e rese grazie, lo diede loro e tutti
ne hevvero.
E disse loro : Questo e il mio sangue, il sangue del
patto, il quale e sparso per molti. In verita io vi dico
ehe non herro piu del frutto della vigna :6.no a quel
giorno ehe lo herro nuovo nel regno di Dio » (Me. 14:
22-25).
Preghiamo : Signore lddio e padre nostro, avvicinandoei
a questa mensa ti henediciamo e ti ringraziamo per i
henefiei ehe mediante essa tu vuoi accordarci. Anche
se indegni da per noi stessi, veniamo a te incoraggiati
dal tuo invito : rieonoseiamo la tua honta nell'istituzio-
ne della santa eena eome mezzo di eomunione fra te

243
e il tuo popolo. Degnati di preparare i nostri cuori e
Ie nostre menti per questa santa eomunione. Possano
la nostra volonta e il nostro euore essere aperti per ri-
cevere la tua grazia e la tua presenza.
Vieni a noi, Signore, con i henefici della tua reden-
zione e con essi suggella la nostra eterna appartenenza
a te e al tuo regno. Apriei le tue dimore e uniseici in-
timamente a te. N el nome e per i meriti infiniti di
Gesu nostro redentore in eterno henedetto. Amen.
0 Dio, manda su noi il tuo Spirito, henedici e santi-
fiea questa mensa, affinehe possiamo ricevere la presen-
za del nostro vivente Signore e redentore. Amen.
Questo e il mio corpo, il quale e dato per voi.
( Il celebrante da il pane agli anziani ehe lo assistono e a se
stesso)
Elevando il calice:
Questo ealiee e il nuovo patto nel m10 sangue, ehe e
sparso per vo1.
( ll celebrante da il calice agli anziani ehe lo assistono poi ne
beve egli stesso)
( Invito alla comunita)
Chi mangia di questo pane vivra m eterno. Signore,
daeei sempre di questo pane !
V enite, poiehe tutto e pronto.
(Versetti durante la comunione)
Al termine della comunione:
Eleviamo i nostri euori al Signore e rendiamogli grazie:
Onnipotente Iddio e padre nostro, ti rendiamo grazie
per la grande vittoria ehe e nostra allegrezza e nostra
salvezza. Sii henedetto per il Salvatore ehe ha messo

244
in luee la vita e l'immortalita dandoci la speranza di
una eredita incorruttihile.
All' Agnello ehe e stato immolato e ehe vive e regna
in eterno con te e con lo Spirito santo siano onore e
gloria nei secoli dei secoli. Amen.
Annunzi

[coLLETTA

Raccolta e consacrazione delle offerte]

CHIUSURA

Padre nostro ... Amen.


lnno liturgieo
( per antifona)

L'Iddio della pace, ehe ha tratto dai morti il grande pa-


store delle pecore, il nostro Signore Gesu, vi renda ca-
paci di ogni huona opera per compiere 1a sua volonta,
e faccia in voi cio ehe gli e gradito, per Gesu Cristo,
al quale sia onore e gloria nei secoli dei secoli. Andate
in paee.
Amen, Signore, amen.
(cantato)

POSTLUDIO

245
F ormulario B
PRELUDIO

SALUTO

11 Signore e risuseitato !
Egli e veramente risuseitato !
Alleluia!

INTROITO

11 nostro aiuto, la nostra speranza, la nostra allegrezza


sono nel nome di Dio ehe in Gesu Cristo ci dona 1a
resurrezione e la vita. Amen.
Alleluia ! La salvezza e la gloria e la potenza apparten-
gono al nostro Dio. Non temere - egli dice - , io sono
il primo e !'ultimo, e il vivente nei secoli dei seeoli.
Preghiamo : Onnipotente Iddio, ehe con la risurrezione
del Figlio tuo hai messo in luce la vita e l'immortalita,
vivificaci eon la tua presenza e concedici di celebrare
il tuo nome con santa allegrezza. Per Gesu Cristo Si-
gnor nostro il quale eon te e con lo Spirito santo vive
e regna nei secoli dei secoli. Amen.
Inno

PREGHIERA

Questo e il giorno ehe l'Eterno ha fatto ! Apriamo i no-


stri cuori alla gioia e rendiamo grazie al Signore:
Eterno Iddio, in questo giorno la tua gloria risplende
nel profondo dell' essere nostro suscitando la nostra lo-
de e la nostra adorazione. Gesu Cristo e risorto ! Per

246
la sua vittoria sul peccato e sulla morte, per la pace e
la speranza ehe essa infonde nei tuoi figli, a te s'in-
nalzano le lodi della chiesa universale. Essa henedice il
tuo nome tre volte santo; essa si rallegra di una grande
allegrezza, e fa risuonare per tutta la terra un inno di
giuhilo. E noi, associando le nostre preghiere a quelle
della tua chiesa, nell'unita della fede, della speranza e
dell'amore, offriamo a te con cuori esultanti il nostro
sacrificio spirituale: accoglilo nel nome del nostro vi-
vente RedentQre e Salvatore, in eterno henedetto.
Amen.
Inno

L'ETTURA BIBLICA

Prima della lettura:


E' per la tua luce, Signore, ehe noi vediamo la luce.
Illuminaci con la tua parola !
Dopo la lettura:
I cieli e la terra passeranno, dice il Signore, ma la mia
parola non passera.

CONFESSIONE DI FEDE

Uniamoci nell'amore fraterno confessando la fede della


chiesa:
Credo in Dio, padre onnipotente, creatore del cielo e
della terra.
E in Gesu Cristo, suo figlio unigenito, Signor nostro,
il quale fu concepito di Spirito santo, nacque da Maria
vergine, pati sotto Ponzio Pilato, fu crocifisso, mori
e fu sepolto. Discese nel soggiorno dei :morti, il terzo

247
di risuseito, sali al cielo, siede alla destra di Dio, padre
onnipotente. Di la ha da venire a giudieare i vivi e
i morti.
Credo nello Spirito santo, la santa ehiesa universale, la
eomunione dei santi, la remissione dei peeeati, la resur-
rezione dei eorpi e la vita eterna. Amen.
Preghiamo : Gloria a te, Padre onnipotente, Dio vivente,
ehe hai risuseitato il figlio tuo per manifestare la vit-
toria della eroee. Gloria a te, figlio di Dio, vineitore del
peeeato e della morte, tu ehe sei vivente in eterno e
ehe hai messo in luee la vita e l'immortalita.
Gloria a te, Spirito santo, ehe eon la tua potenza ci fai
morire al peeeato e ei risuseiti eon Cristo per la vita
eterna. Amen.
Inno
(lode, adorazione, invocazione allo Spirito, salmo)

SERMONE
Dopo la lettura del testo, il predicatore pronunzia il sermone.
[Interludio]
Inno
Liturgia di santa cena. Celebrandosi la santa cena l'inno ehe
precede e eucaristico: durante l'inno si scopre la mensa.
Annunzi

[COLLETTA
Raccolta e consacrazione delle offerte]

CHIUSURA
Preghiamo: Padre d'amore, fa ehe il eulto ehe ti ah-
hiamo offerto sia per noi un mezzo di grazia ehe ei aiu-

248
ti a vincere il mondo con la vittoria della f ede. Accor-
daci le tue benedizioni esaudendo le preghiere ehe ti
offrono tutti i tuoi santi nel nome dell'unico nostro
mediatore Gesu Cristo, il quale ci ha insegnato a dirti :
Padre nostro... Amen.
lnno liturgico
( per antifona)

L'Iddio della speranza vi riempia d'ogni allegrezza e


d'ogni pace nel vostro credere, affinche abbondiate nella
speranza, mediante la potenza dello Spirito santo.
Andate in pace e nella gioia del Signore e l'Iddio della
pace sia con tutti voi, con le vostre famiglie, con tutta
la chiesa dell'Iddio vivente, ora e sempre.
Amen, Signore, amen.
(cantato)

POSTLUDIO

249
ASCENSIONE

PRELUDIO

SALUTO

Grazie e pace vi siano date da Gesu Cristo, il testimone


fedele, il primo e !'ultimo, il prineipe dei re della terra.

INTROITO

11 nostro" aiuto viene da Dio ehe ha ereato i cieli e la


terra e ehe ci salva in Gesu Cristo nostro Signore. Amen.
« Sono proceduto dal Padre - dice il Signore - e sono
venuto nel mondo; ora lascio il mondo e torno al Padre ».
« Battete le mani, o popoli tutti;
acclamate lddio con grida d' allegrezza !
Salmeggiate a Dio, salmeggiate !
Poiehe Dio e re di tutta la terra ».
Preghiamo : Eterno Iddio, ci disponiamo a celehrare
Gesu Cristo ehe tu hai glorificato costituendolo Signore
e re. Concedi il tuo Spirito, affinche possiamo sottoporci
alla sua signoria. Amen.
Inno

LETTURA BIBLICA

Prima della lettura:


0 Dio ehe hai comandato alla luce di risplendere nelle
tenehre, fa risplendere la luce della tua parola nei no-
stri cuori.

250
Dopo la lettura:
Benedica il Signore la lettura della sua parola.
In questo giorno di festa uniamoci nell'amore fraterno
confessando d'un sol cuore la fede della chiesa:
Credo in Dio, padre onnipotente, creatore del cielo e
della terra.
E in Gesu Cristo, suo figlio unigenito, Signor nostro, il
quale fu concepito di Spirito santo, nacque da Maria
vergine, pati sotto Ponzio Pilato, fu crocifisso, mori e
fu sepolto. Discese nel soggiorno dei morti, il terzo di
risuscito, sali al cielo, siede alla destra di Dio, padre
onnipotente. Di la ha da venire a giudicare i vivi e
i morti.
Credo nello Spirito santo, la santa chiesa universale, la
comunione dei santi, la remissione dei peccati, la risur-
rezione dei corpi e la vita eterna. Amen.
Preghiamo : Signore, noi celehriamo la gloria del tuo
nome.
Sei venuto in mezzo a noi una prima volta nell'umilia-
zione e tornerai una seconda volta nella potenza; sei
stato uomo di dolore e verrai come re di gloria; sei
stato !'ultimo ma sarai il primo; sei stato disprezzato e
considerato un malfattore, ma un giorno risplenderai
come vivida luce e ogni ginocchio si pieghera davanti
a te. Signore, nostro salvatore e nostro re, noi ti glo-
rifichiamo e ti adoriamo. Amen.
lnno
(lode, adorazione, invocazione allo Spirito, salmo)
SERMONE
Dopo la lettura del testo il predicatore pronunzia il sermone.
[lnterludio]

251
lnno
(in relazione al sermone)
Annunzi
[COLLETTA
Raccolta e consacrazione delle otferte]
CHIUSURA
Preghiamo : 0 Dio ehe hai eoronato il tuo figlio d'una
eorona eterna aeeogli la nostra preghiera. Aeeorda la
tua grazia a tutte le chiese della terra, affinehe rendano
fedele testimonianza a Gesu Cristo.
Tu, o Signore nostro, ehe sei l'autore di ogni grazia,
rendi effieace il lavoro dei tuoi servitori. Benedici i
missionari ehe, uhhidendo all'ordine di Gesu, vanno a
testimoniare 1a huona novella della salvezza. Re del
eielo e della terra, esercita la tua signoria su tutti i
popoli facendo trionfare la tua giustizia e la tua pace.
Dio di honta, il tuo figlio e entrato nella gloria attra-
verso la sofferenza; assistiei pereio durante il nostro pel-
legrinaggio su questa terra. Consola e rassieura tutti i
nostri fratelli ehe vivono nel dolore, nella malattia e
accorda ai morenti di eontemplare il Salvatore glorifi-
eato e di poter dire: Signor Gesu, rieevi lo spirito
mio. Per Gesu Cristo nostro Signore. Amen.
lnno liturgieo
( per antifona)
Che l'Iddio di ogni grazia, ehe vi ha ehiamati in Cristo
alla sua gloria eterna, vi perfezioni egli stesso e vi dia
la paee.
Amen, Signore, amen.
(cantato)
POSTLUDIO

252
PENTECOSTE

PRELUDIO

SALUTO

Vi doni il Signore la grazia e la paee della fede, af-


finehe siate rieehi di speranza per la potenza dello Spi-
rito santo.

INTROITO

II nostro aiuto e nel nome di Dio ehe ha fatto i eieli e


la terra e ehe dimora in noi eon lo Spirito ehe ei ha
dato. Amen.
Lo Spirito del Signore riempie tutta la terra.
Alleluia.
Preghiamo: Spirito di luee e di verita, risehiara per noi
la parola dell'evangelo e eondueiei in tutta la verita.
Spirito di santita, penetra i nostri pensieri e i nostri
euori e rendiei uhhidienti alla tua volonta.
Spirito di eonsiglio e di forza, sostienici nelle lotte e
donaei la vittoria.
Spirito d'amore, di gioia e di paee, ardi in noi eome una
.fiamma ehe nulla puo spegnere. Amen.
Inno

UMILIAZIONE

« Cio ehe Dio vuole e la vostra santifieazione. Poiehe


eolui ehe vi ha chiamati e santo, anehe voi siate santi

253
in tutta la vostra condotta. Camminate secondo lo Spi-
rito e non secondo la carne. I frutti dello Spirito sono:
amore, gioia, pace, pazienza, benevolenza, fedelta. Se noi
viviamo per lo Spirito, camminiamo anche secondo lo
Spirito» (I Tess. 4: 3; I Pt. 1: 15; Gal. 5: 22, 25).

Signore Iddio, padre eterno e onnipotente, noi ricono-


sciamo e confessiamo davanti alla tua santa maesta di
essere miseri peccatori, nati nella schiavitu del peccato,
inclini al male e incapaci da noi stessi di fare il hene.
N oi confessiamo di avere trasgredito in piu modi i tuoi
santi comandamenti e di avere cosi meritato, per tuo
giusto giudizio, la condanna e la morte. Tuttavia, o Si-
gnore, noi proviamo un vivo dolore di averti offeso,
condanniamo noi e le nostre trasgressioni con un pen-
timento sincero e chiediamo la tua grazia in soccorso
alla nostra miseria.
In nome del tuo figlio unigenito, Gesu Cristo, ahhi pie-
ta di noi, o Dio clemente e padre misericordioso. Per-
dona il nostro peccato; accordaci e aumenta ogni giorno
in noi i doni del tuo Spirito santo, affinche, riconoscen-
do sempre piu le nostre colpe, ci ravvediamo di vero
cuore e portiamo frutti di giustizia e di santita ehe ti
siano accettevoli. Per Gesu Cristo nostro Signore. Amen.

Inno di confessione

PERDONO

« Io vi daro un cuore nuovo, dice il Signore, e mettero


dentro di voi uno spirito nuovo. Io vi saro padre e
voi mi sarete figli, dice il Signore, l'onnipotente ».

254
Tutti eoloro ehe si pentono nella f ede, rieevano da parte
di Dio la eertezza del loro perdono, Amen.
[lnno di gratitudine]
. [ Confessione di fede]

LETTURA BIBLICA
Prima della lettura:
Vieni, Spirito del Signore, e guidaei nella verita.
Dopo la lettura:
Beati quelli ehe odono la parola di Dio e l'osservano!
Preghiamo: Spirito di Dio, noi ti rendiamo grazie per-
ehe sei diseeso sulla tua chiesa in preghiera, nel giorno
della prima Penteeoste; sotto il tuo soffio possente il
deserto si e eoperto di fiori, i ruseelli disseeeati si sono
trasformati in torrenti. Noi ti rendiamo grazie poiche
hai seiolto la lingua dei muti, hai donato forza ai de-
holi e tutti hanno narrato le tue Qpere meravigliose. N oi
ti rendiamo grazie perehe i peeeatori si sono pentiti, il
riceo e il povero si sono incontrati, quelli ehe erano
divisi hanno insieme lodato il Signore e il mondo ha
visto il loro amore.
Fa risplendere la tua gloria e manifesta la tua potenza
anche oggi eome allora.
Santo Spirito, fortifiea tutti eoloro ehe vaeillano, eon-
sola i sofferenti, illumina coloro ehe eereano la via
della salvezza, rendi vittoriosi i giovani, rendi fidueiosi
e pieni di speranza eoloro ehe sono giunti alla fine della
loro esistenza terrena.
0 Dio, dona la saggezza a eoloro ehe hanno la responsa-
hilita di governare i popoli.

255
0 Signore, ispira la tua chiesa; eon il dono rinnovato
dello Spirito santo dalle fervore, eoraggio e amore, affin-
ehe renda una chiara testimonianza davanti agli uomini.
E sopra ogni altra eosa, o Signore, in eomunione eon la
tua ehiesa universale, noi ti preghiamo : il tuo regno
venga. Amen.
Inno
(lode, adorazione, invocazione allo Spirito, salmo)

SERMONE

Dopo la lettura del testo il predicatore pronunzia il sermone.


[Interludio]
lnno
(in relazione al contenuto del sermone)

SANTA CENA

« E quando fu sera, si mise a tavola coi dodiei disee-


poli. Ora mentre mangiavano, Gesu prese del pane; e
fatta la henedizione, lo ruppe, e dandolo ai suoi disee-
poli, disse : Prendete, mangiate, questo e il mio corpo.
Poi, preso un ealiee e rese grazie, lo diede loro, dieendo:
Bevetene tutti, perehe questo e il mio sangue, il sangue
del patto, il quale e sparso per molti per la remissione
dei peeeati. Io vi dieo ehe d'ora in poi non herro piu
di questo frutto della vigna fino al giorno ehe lo herro
nuovo eon voi nel regno del Padre mio » (Mt. 26:
26-29).
Fratelli, l'annunzio della potenza dello Spirito santo e
giunto aneora una volta fino a noi, esso chiama la ehie-
sa alla vita e la risveglia dal suo sonno spirituale e dalla

256
sua indifferenza. Lo Spirito ci chiama alla fede, alla
speranza, alla carita; ci manda nel mondo per portare
la huona novella: la messe e grande e uomini di ogni
gente, nazione e lingua sentono l'evangelo come una pa-
rola rivolta al loro cuore, come una consolazione por-
tata al loro animo, come un ordine dato alla loro co-
sCienza.
Raccolti intorno alla santa cena, noi domandiamo a Dio
di vivere nella eomunione della ehiesa universale, ado-
perandoei alla sua testimonianza nel mondo e alla ma-
nifestazione della sua unita in Cristo.
Impariamo dal sacrificio della croce a consacrare a Dio
tutte le nostre forze, nella certezza ehe lo Spirito santo
sapra trasformare la nostra debolezza in strumento per
la sua gloria.

Preghiamo : Padre santo e giusto, commemorando qui


il saerificio unieo e perfetto, offerto una volta per tutte
sulla eroee dal nostro Signore Gesu Cristo, nella gioia
della risurrezione e nell'attesa della sua venuta, noi o:t'-
friamo noi stessi a te in sacrificio vivente e santo.
Tu ehe eonosei i cuori, purifieaci e rinnova in noi la
eertezza del tuo perdono. Facei vivere della vita del Ri-
sorto : ehe egli dimori in noi e noi in lui ! Manda sopra
noi il tuo Spirito, affinche ricevendo questo pane e
questo calice ci sia dato di parteeipare alla comunione
del eorpo e del sangue del nostro Signore Gesu Cristo.
Poiche e per mezzo di lui ehe tu erei, ehe tu vivifiehi,
ehe tu santifichi e ci doni ogni grazia.
Come le spighe gia sparse nelle campagne e come i grap-
poli gia dispersi sulle colline sono ora riuniti in questo
pane e in questo vino, cosi, Signore, tutta la tua chiesa

257
sia presto riunita dalle estremita della terra nel tuo re-
gno.
Vieni, Signore Gesu! Amen.

Inno di santa eena.

11 pane ehe noi rompiamo e la eomunione eon il corpo


del nostro Signore Gesu Cristo, ehe e stato dato per noi.

11 ealice della henedizione, per il quale rendiamo gra-


zie, e la comunione eon il sangue del nostro Signore
Gesu Cristo, il sangue del nuovo patto, ehe e stato sparso
per no1.
(Invito alla comunitit)
Eeco, dice il Signore, io sto alla porta e picehio. Se qual-
euno ode la mia voee e mi apre la porta, io entrero da
lui e eenero eon lui, ed egli con me.

Al termine della comunione:


Preghiamo: Gloria a te, Signore, ehe in questo giorno
di Penteeoste hai mandato il tuo Spirito santo sugli apo-
stoli, affinche, uniti nella fede e nell'amore, essi an-
nuneiassero la tua venuta al mondo intero.
Rinnova oggi la tua ehiesa mediante lo stesso Spirito,
affinehe radunata nella medesima gioia e nella mede-
sima speranza essa eonfessi eon potenza ehe tu sei il
Salvatore del mondo. Amen.
Annunzi

[coLLETTA
Raccolta e consacrazione delle offerte]

258
CHIUSURA

Padre nostro ... Amen.


Inno liturgico
(per antifona)

Al re dei secoli, immortale, invisibile, a Dio solo savio,


siano l'onore, la gloria e la potenza, nei secoli dei secoli.
Andate in pace, ricordatevi dei poveiri e degli afflitti e
l'Iddio della pace sia con tutti voi.
Amen, Signore, amen.
(cantato)

POSTLUDIO

259
DOMENICA DELLA TRINITA'

Domenica dopo Ponteeoste

PRELUDIO

SALUTO

Grazia a voi e pace da Dio, Padre, Figlio e Spirito santo.

INTROITO

Nel nome di Dio, Padre, Figlio, Spirito santo, un solo


Dio henedetto in eterno. Amen.
« 0 Eterno, Signor nostro, quanto e magnifico il tuo
nome su tutta la terra ! » ( Sal. 8 : 1).
Preghiamo: Onnipotente Iddio, ehe nella tua grazia ei
doni di poter professare la vera fede e di poterti eono-
seere eome Padre, come Figlio e eome Spirito, eoncediei
di poterti offrire un eulto in spirito e verita alla gloria
del tuo nome. Amen.
lnno
(invocazione trinitaria)

UMILIAZIONE

« Non temere, diee il Signore, poiche dal primo giorno


ehe ti mettesti in cuore di intendere e di umiliarti nel
eospetto del tuo Dio, le tue parole furono udite » (Da-

260
niele 10: 12). 11 Signore e di grande henignita verso
quelli ehe lo invoeano.
Dio giusto e santo, il eui amore e stato per noi manife-
stato nel saerifieio della eroee, ci umiliamo per la nostra
poverta e per le nostre infedelta. Ahhi pieta di noi !
lnvoehiamo il tuo perdono ehe lihera, l' aiuto del tuo
Spirito ehe da la vittoria. Rispondici, nella tua infinita
honta, e sospingici con la tua grazia nei sentieri della
vita. N el nome di Gesu. Amen.
Inno di eonfessione

PERDONO

Dio ehe e riceo in miserieordia, per il grande amore del


quale ei ha amati, henche siamo morti nel peeeato, ci
fa rivivere eon Cristo.
Vi coneeda l'Iddio onnipotente la forza dello Spirito
suo e vi dia di vivere nella sua luee e nella sua paee.
Amen.
[Inno di gratitudine]
[ Confessione di fede]

L:ETTURA BIBLICA

Prima della lettura:


Paria, o Signore, i tuoi servi aseoltano.
Dopo la lettura:
Trasformi il Signore la sua parola in luee e in potenza
di vita per ognuno di noi.
Preghiamo : Eterno Iddio ehe mediante il tuo Spirito
sai suseitare nei nostri cuori la preghiera, rieerehiamo

261
la tua presenza per rinnovarti il saerüieio della nostra
lode. Gloria a te o Dio padre onnipotente, gloria a te
o V erho eterno, gloria a te o eterno Spirito. Grazie ti
siano rese, Signore Iddio nostro, per l'amore tuo verso
di noi, per tutti i doni tuoi, per tutti i tuoi henefiei.
0 Dio nostro, ti ehiediamo di aeereseere la nostra fede
in te quale padre ehe ci sostiene in tutta la nostra vita.
E poiche ti sei dato a noi nel tuo Figlio unigenito, in-
segnaei ad aeeettare la croce come fondamento di ogni
nostro rapporto eon il prossimo. Rendi anche efficaee
I' opera del tuo Spirito, affinche, sentendoei figli tuoi,
possiamo sentire tutta la hellezza della liherta ehe e nel
servirti.
Dio di honta, henedici la tua ehiesa universale e suseita
in essa ricehezza di doni e di ministeri, affinehe il tuo
popolo cresea nella fedeha e nel dono di se. Aceorda
paee e prosperita ai popoli della terra, saggezza ai go-
vernanti. Ti preghiamo per tutti gli uomini nostri fra-
telli e speeialmente per tutti quelli ehe siamo facili di-
menticare nelle nostre preghiere. Ti imploriamo per gli
infermi, per gli afflitti, per tutti i sofferenti, affinehe
tu conceda le tue consolazioni. Esaudiscici nel nome di
Gesu, ehe con te e con lo Spirito santo vive e regna
in eterno. Amen.
lnno
(lode, adorazione, invocazione allo Spirito, salmo)

SERMONE
Dopo la lettura del testo il predicatore pronunzia il sermone.
[Interludio]

262
Inno
(in relazione al sermone)

Annunzi

[coLLETTA
Raccolta e consacrazione delle offerte]

CHIUSURA

Preghiamo: Padre d'amore, fa ehe p1er mezzo di questo


eulto si rinnovi in noi la eonvinzione ehe l' opera della
nostra vita deve esserie l'uhhidirti, la gioia dei nostri
cuori il piaeerti, il eompimento delle nostre speranze
il dimorare eon te.
Accordaci le tue grazie in risposta alle preghiere ehe
tutti i tuoi santi ti offrono per i meriti di Gesu Cristo
unico nostro salvatore e mediatore, nel nome del quale
ti diciamo:
Padre nostro... Amen.
lnno liturgieo
( per antifona)

La henedizione di Dio onnipotente, Padre, Figlio, Spi-


rito santo, sia e dimor:i eon voi, eon i vostri cari, ora e
in eterno.
Amen, Signore, amen.
(cantato)

POSTLUDIO

263
RICORRENZE VARIE
DOMENICA DELLE MISSIONI

PRELUDIO

SALUTO

La grazia e la pace di Dio, nostro padre, siano con tutti


coloro ehe, in ogni luogo, invocano il nonie del Signore
Gesu Cristo.

INTROITO

11 nostro aiuto e nel nome di Dio, il quale vuole ehe


tutti gli uomini siano salvati e pervengano alla cono-
scenza della verita. Amen.

« L'Eterno regna; gioisca la terra,


la moltitudine delle isole si rallegri.
I cieli annunziano la sua giustizia
e tutti i popoli vedono la sua gloria » ( Sal. 97: 1, 6).

Preghiamo: Onnipotente lddio, ehe mediante il tuo Spi-


rito e la tua parola fai conoscere agli uomini la verita
e la giustizia, donaci la tua luce e disponi i nostri cuori
al canto della tua lode.
Per Gesu Cristo nostro Signore. Amen.
lnno

267
UMILIAZIONE

« Andate per tutto il mondo e predicate l'evangelo a


ogni creatura. La messe e grande, ma pochi sono gli
operai. Pregate dunque il Signore della messe ehe spin-
ga degli operai nella tua messe ».
« V oi siete la luce del mondo. Che essa risplenda nel
cospetto degli uomini, affinche vedano le vostre huone
opere e glorifichino il Padre vostro ehe e nei eieli »
(Mc. 16: 15; Mt. 9: 38; 5: 14a, 16).
Padre santo e misericordioso, ahhi pieta di noi. Noi
confessiamo umilmente di avere disuhhidito ai coman-
damenti del Figlio tuo. Non ahhiamo proclamato con
le nostre opere e con le nostre parole il gioioso annun-
zio del tuo amore. Ahhiamo vissuto come se fossimo i
soli heneficiari della tua alleanza di grazia. Le ingiu-
stizie, le sofferenze, le tragiche eontraddizioni ehe 1a
nostra civilta porta con se, ci hanno lasciato troppo spes-
so indifferenti. Non ci siamo sentiti responsahili delle
moltitudini disorientate, non ahhiamo pregato con per-
severanza per la loro conversione e non ci siamo seria-
mente impegnati per I'opera dell' evangelo.
0 Dio, perdona questa nostra insensihilita e apatia. Sia-
mo rattristati per averti disuhhidito e per avere man-
cato di amore.
Donaci la tua grazia, affinche possiamo essere operai
nella tua messe. Amen.
lnno di confessione

PERDONO

« Dio ci ha liherati dalla potenza delle tenehre e ci ha

268
trasportati nel regno del suo amato Figlio, nel quale
ahhiamo la redenzione e la remissione dei peccati »
( Col. 1: 13-14 ).
Che il Signore onnipotente usi misericordia a coloro ehe
si pentono e confidano in Gesu Cristo, e li conduca alla
vita eterna. Amen.
[Inno di gratitudine]
[ Confessione di fede]

LETTURA BIBLICA
Prima delta lettura:
V oi siete il campo di Dio, il seme e la parola di Dio.
Dopo la lettura:
Benediei, o Dio, la 1ettura della tua santa parola e fa
ehe rieeviamo la verita nei nostri euori.

Preghiamo : Signore lddio, padre eeleste, ehe in Cristo "


Gesu ti sei manifestato quale Dio e Signore di tutti gli
uomini e di tutti i popoli, noi ti lodiamo per tutti coloro
ehe hanno annunziato la huona novella nel mondo. Ti
eelehriamo per i diseepoli e gli apostoli, i messaggeri
e i missionari ehe hanno ricevuto l' evangelo della tua
grazia e l'hanno vissuto, portato e predicato fino alle
estremita della terra, e per quelli ehe hanno sigillato
la loro testimonianza eon il dono della propria vita.
Signore ti presentiamo in preghiera le chiese ehe hanno
un lungo passato e quelle nate appena ieri dalla testi-
monianza missionaria: ehe ognuna di esse possa eono-
seere l'aiuto dello Spirito santo, la forza della tua pre-
senza fedele.

269
Ti preghiamo per le comunita e le persone partieolar-
mente impegnate nell'evangelizzazione e nella missione:
henediei la testimonianza della f ede ehe si esprime nella
parola e nell'opera loro; fa ehe nell'ora dell'amarezza,
dello scoraggiamento e nel duhhio riaseoltino te.
Signore, rendi la tua ehiesa eapaee di recare nel mondo
moderno la vera e grande notizia del tuo regno. Traduca
essa in azioni coerenti la sua f ede, affinche le sue opere
testimonino del tuo amore e gli uomini vedano la tua
f edelta e la tua potenza.
L'evangelo sia luce dinanzi ai popoli ehe lottano per la
loro indipendenza e possano eosi essere guidati da te
e non da potenze oscure di errore, di superstizione e
di violenza.
Da il tuo Spirito ai missionari, affinche parlino vera-
mente per il hene di quei popoli e facciano loro cono-
scere le tue vie.
Fa comprendere a noi, ehe da tanti ,secoli ahhiamo udita
la predicazione cristiana, la nostra responsahilita verso
i popoli del terzo mondo, affinche andiamo a loro non
per sfruttarli, non per i nostri interessi, ma per dare,
per annunziare loro la tua giustizia e la tua liherta.
Amen.
lnno
(lode, adorazione, invocazione allo Spirito, salmo)

SERMONE
Dopo la lettura del testo il predicatore pronunzia il sermone.
[lnterludio]
lnno
( in relazione al sermone)
Annunzi

270
[COLLETTA
Raccolta e consacrazione delle offerte]

CHIUSURA

Preghiamo: Padre d'amore, ti ringraziamo per le hene-


dizioni di questo eulto, supplieandoti di far si ehe esso
ci sia di aiuto a v1vere come servitori di colui ehe ci
ha insegnato a dirti :
Padre nostro... Amen.
Inno liturgieo
( per antifona)

La grazia sia con tutti quelli ehe amano il Signore no-


stro Gesu Cristo con purita ineorrotta.
Andate in pace, ricordatevi dei poveri e degli afflitti e
l'lddio della paee sia con tutti voi, ora e sempre.
Amen, Signore, amen.
(cantato)

POSTLUDIO

271
CULTO DI FINE D'ANNO

PRELUDIO

SALUTO

Grazia, misericordia, paee da Dio padre e da Cristo Ge-


su nostro Signore.

INTROITO

11 nostro aiuto e nel nome di Dio, nostro redentore, il


quale vuole ehe tutti gli uomini siano salvati e perven-
gano alla eonoseenza della verita. Amen.
« Alzate gli oeehi vostri al eielo e ahhassateli sulla terra !
Poiche i eieli si dilegueranno eome fumo, la terra in-
veeehiera eome un vestito e i suoi ahitanti parimenti
morranno; ma la mia salvezza durera in eterno e la
mia giustizia non verra mai meno » (1s. 51: 6).
Preghiamo: Eterno Iddio, al termine di quest'anno ehe
nella tua honta ci hai eoneesso, noi invoehiamo il tuo
santo Spirito, affinche disponga l'anima nostra ad ascol-
tare nell'ora ehe passa la tua parola di vita eterna.
Per Gesu Cristo nostro Signore. Amen.
lnno

UMILIAZIONE
« Ravvedetevi perche il regno dei eieli e vicino. Fate dei
frutti degni del ravvedimento. E non pensate di dire
dentro di voi : ahhiamo per padre Ahramo; perche io

272
vi dico ehe Dio puo da queste pietre far sorgere dei
figli ad Ahramo. E gia la scure e posta alla radice degli
alheri; ogni alhero dunque ehe non fa huon frutto, sta
per essere tagliato e gettato nel fuoco » (Mt. 3: 2, 8-10).
Dio giusto e santo, in questo ultimo giorno dell'anno
siamo pieni di tremore al pensiero ehe tu fai passare
davanti a te i nostri peccati e davanti alla luce del tuo
volto le nostre colpe nascoste.
Tu ehe ci hai visti e seguiti ovunque e sempre, tu ehe
renderai a ciascuno secondo le opere sue, Signore, ahhi
miserieordia di noi.
E' da te ehe ahhiamo la vita, il movimento e l'essere,
da te riceviamo tutte le faeolta e tutti i heni di cui go-
diamo, ma i giorni sono seguiti ai giorni senza ehe noi
ti consacrassimo completamente questa vita ehe tu c1
hai dato.
Signore, perdona il nostro passato ehe ci aecusa e ci
condanna cosi gravemente davanti a te. Perdona la no-
stra ingratitudine e la nostra leggerezza, la nostra inco-
stanza e le nostre rihellioni.
Ahhiamo sete del tuo perdono : di un perdono eom-
pleto, reale, efficace ehe, cancellando il nostro peccato,
ce ne ispiri il distacco e ci unisca a Gesu Cristo nostro
salvatore. Amen.
lnno di confessione.

PERDONO
« L'Eterno e pietoso e clemente, lento all'ira e di grande
henignita.
Egli non contende in eterno, ne serha l'ira sua in per-
petuo.

273
Egli non ei ha trattati seeondo i nostri peeeati, ne ci
ha retrihuiti seeondo le nostre iniquita. Poiehe quanto
i cieli sono alti al di sopra della terra, tanto e grande
la sua henignita verso quelli ehe lo temono. Quanto e
Iontano il levante dal ponente, tanto ha egli allontanato
da noi le nostre trasgressioni » (Sal. 103: 8-13).
Fondandoci sulla eertezza dell'amore di Dio ehe per la
nostra redenzione ha dato il Figlio suo, noi annunzia-
mo, a tutti coloro ehe si pentono e eereano in lui la loro
salvezza, ehe i loro peeeati sono perdonati nel nome
del Padre, del Figlio e dello Spirito santo. Amen.
[Inno di gratitudine J
[ Confessione di f ede]

LETTURA BIBLICA

Prima delta lettura:


Signore, vivifieaci seeondo la tua parola !
Dopo la lettura:
I cieli e 1a terra passeranno, ma le mie parole non pas-
seranno !
Preghiamo : Eterno Iddio, ehe eri, ehe sei, ehe sarai,
a te eleviamo i nostri euori in questa ultima sera del-
l'anno. Tu sei l'Iddio della nostra fede e della nostra
speranza, in questa ora non possiamo dimentieare i tuoi
henefiei: la vita ehe ei hai eonservato nella tua provvi-
denza, il tuo aiuto, la tua eonsolazione. Ti rendiamo
grazie per la tua infinita misericordia e soprattutto per
averei conservata la f ede.
Padre Celeste, rimani eon noi nel tempo ehe aneora ci

274
laseerai sulla terra. Non permettere ehe v1v1amo una
vita inutile e sterile. Sostienici giorno dopo giorno eon
1a tua grazia. Aiutaei a operare mentre e giorno, dona-
ei uno spirito di fede e di vigilanza.
0 Dio nostro, ehe sei la roeea dei seeoli e la cui giusti-
zia non avra mai fine, noi rimettiamo nelle tue mani
l'avvenire della ehiesa universale e i destini del nostro
mondo.
Ti preghiamo per gli isolati, per eoloro ehe non hanno
amici: eoneedi loro il sentimento della tua presenza e
sii la sorgente della loro consolazione. Affidiamo alle
tue paterne eure gli infermi, tutti eoloro ehe, non per
volonta propria, sono impediti nella loro azione~ Ti rae-
eomandiamo coloro ehe sono stanehi, seoraggiati, dispe-
rati o incapaei di hastare a se stessi, affinehe nell'ora
della prova, della sconfitta, dell'umiliazione, tu li so-
stenga e li fortifiehi. Ti affidiamo coloro ehe sono nel-
1'ansia per il pane quotidiano, eoloro ehe attraversano
gravi erisi economiche o ehe sono senza lavoro, eoloro
ehe vedono eon timore l'avvieinarsi di un nuovo anno.
0 Signore henedici questa eomunita in ogni suo mem-
hro, in ogni sua famiglia, da i doni del tuo Spirito a
quanti in essi esercitano un ministero particolare.
0 Signore, henediei noi tutti, poiche 1a tua henedizione
e la nostra forza. Per Gesu Cristo nostro redentore.
Amen.
lnno
(lode, adorazione, invocazione allo Spirito, salmo)

SERMONE
Dopo la lettura del testo il predicatore pronunzia il sermone.
[lnterludio]

275
lnno
(in relazione al sermone)

Annunzi

[coLLETTA
Raccolta e consacrazione delle offerte]

CHIUSURA
Padre nostro ... Amen.
lnno liturgico
(per antifona)
La henedizione dell'Iddio onnipotente, Padre, Figlio e
Spirito santo, sia con voi e accompagni voi e i vostri
cari, da ora in eterno.
Amen, Signore, amen.
(cantato)

POSTLUDIO

276
CULTO DI CAPODANNO

PRELUDIO

SALUTO

Grazia a voi e paee da colui ehe e, ehe era e ehe viene,


da Gesu Cristo, il f edel testimone, il primogenito dei
morti e il prineipe dei re della terra„

INTROITO

11 nostro aiuto e nel nome del Padre,, del Figlio e dello


Spirito santo, un solo Dio benedetto in eterno. Amen.
« Eceo, dice il Signore, io faceio ogni eosa nuova. lo
sono l'alfa e l'omega, iJ primo e l'ultimo, il prineipio
e la fine » (Apoc. 22: 13).
Preghiamo: Signore e Padre nostro, radunati per eo-
mineiare un nuovo anno sotto il tuo sguardo, ti pre-
ghiamo di effondere su noi lo Spirito santo e di assi-
sterci col soceorso della tua grazia, affinche tutte le no-
stre preghiere, meditazioni e opere ahbiano in te il loro
prineipio e il loro fine. Per Gesu Criisto nostro Signore.
Amen.
lnno

UMILIAZIONE

« 11 savio non si glori della sua saviezza, il forte non si


glori della sua forza, il riceo non si glori della sua ric-
ehezza, ma chi si gloria, si glori di questo: ehe ha in-

277
telligenza e conosce me, ehe sono l'Eterno, ehe esereita
la henignita, il diritto e la giustizia sulla terra, perehe
di queste cose io mi compiaccio, dice l'Eterno » ( Ger. 9 :
23-24).

Dio e Padre nostro, ehe nel tuo amato figlio hai posta
dinanzi a noi la via della vita, accogli la nostra umilia-
zione per 1a negligenza nostra nell'imparare da lui e per
la nostra riluttanza a seguirlo.
Tu ci hai chiamati e ci hai parlato e noi non ti ahhia-
mo ascoltato; la tua luce ci ha investiti e noi abhiamo
preferito le tenehre; tu hai proteso verso di noi le tue
mani mediante i nostri fratelli e noi siamo passati oltre.
Abhiamo goduto i tuoi doni, ma non ti siamo stati rico-
noscenti; siamo stati oggetto del tuo amore infinito, ma
non abhiamo saputo amare secondo il tuo volere.
Signore, abhi pieta di noi !
Perdonaci, te ne supplichiamo, la poverta della nostra
adorazione, l'egoismo e il formalismo delle nostre pre-
ghiere; la nostra incostanza e incredulita, la nostra tra-
scuratezza nella comunione fraterna e nell'uso dei mezzi
di grazia; la nostra esitazione nel testimoniare di Cristo
Gesu e la nostra volontaria ignoranza delle tue vie.
Signore, ahhi pieta di noi !
Se ahhiamo conservato nei nostri cuori del risentimento
eontro qualcuno, se non ahhiamo procacciato la ricon-
ciliazione, se siamo stati aspri nel punire i malvagi e
tardi nel pregare e nell'operare per la loro redenzione ...
Signore, ahhi pieta di noi ! Amen.

Inno di confessione

278
PERDONO

Ricordatevi di queste cose, dice il Signore: Io ho fatto


sparire le tue trasgressioni come una densa caligine e
i tuoi peccati come una nuvola. L'Eterno riscatta l'ani-
ma dei suoi servitori e nessuno di quelli ehe confidano
in lui sara condannato.
Confidate nel Signore e vivrete. Amen.
[Inno di gratitudine]
[ Confessione di f ede]

LETTURA BIBLICA

Prima della lettura:


Signore, apri le nostre menti alla tua parola eterna.
Dopo la lettura:
II Signore henedica la lettura della sua parola.
Preghiamo : Eterno Dio, tu sei stato per noi un rifugio
di eta in eta.
Tu hai sparso sopra la famiglia degli uomini le tue he-
nedizioni e hai chiamato, di generazione in generazione,
dei credenti a proclamare la tua potenza e la tua mi-
sericordia.
Se tu avessi guardato alla nostra indegnita, sarehhe gia
da molto tempo finita la nostra famiglia umana, ma tu
hai fatto volgere la tua grazia verso di noi e hai dato,
anche nel nostro tempo, i segni del tuo amore ai padri
e ai figli. Tu hai continuato a henedire la nostra fatica
nei campi, nelle fahhriche, nelle famiglie. Ci hai fatto
sentire la tua presenza nella prosperita, nel dolore e
nella solitudine. Anche il nostro avvenire ti appartiene :

279
a te affidiamo il domani delle nostre ease e delle nostre
eomunita.
lnsegnaei, Signore, a vivere come tuoi figli nel tempo
ehe ancora ei dai; insegnaci a trarre dalle prove avverse
la forza della pazienza e della costanza, e <lalle ore se-
rene la luce della gratitudine.
Ti preghiamo per quanti portano responsahilita eivili e
politiche, per i deputati, per gli uomini ehe dirigono i
partiti e i sindacati, per i giornalisti, per i responsahili
della radio e della televisione. Dirigi, Signore, tutti eo-
storo con il tuo Spirito, perche essi possono fare molto
hene, se tu dai loro sapienza e giustizia e desiderio di
servizio, ma molto male se si laseiano possedere da eie-
chi istinti di dominio, da hrama di guadagno.
0 Signore, ti preghiamo per tutti eoloro ehe si adope-
rano all'edueazione dell'infanzia e della gioventu, e ti
preghiamo per 1a gioventu stessa, per i nostri figli, af-
finehe ti eonoseano e ti servano eon fedelta e letizia.
Ti preghiamo per quelli ehe assistono gli infermi nel-
le case e negli ospedali, e per gli infermi, affinehe
siano consolati da te nella loro sofferenza e nella loro
solitudine. Ti preghiamo per quelli ehe eereano pane
per gli affamati, e per gli affamati, affinehe conosca-
no ehe tu non li hai ,dimenticati. Ti preghiamo per
quelli ehe curano i profughi, i prigionieri e i caree-
rati, e per quelli ehe soff rono nelle prigioni e ne1
eampi di profughi, affinehe possano eonoseere il tuo
amore.
Signore, ti preghiamo anehe per eoloro ehe di nulla
maneano, anzi hanno tutto in ahhondanza, affinche il
loro cuore non divenga insensihile alle sofferenze dei

280
diseredati, ma ti servano nei loro fratelli pm poveri e
divengano strumenti lieti della tua provvidenza.
Signore, ti preghiamo per la pace di questo mondo per
i1 quale Cristo e morto in croce. Che H tuo regno venga,
compi la tua promessa dei nuovi cieli e della nuova terra,
dove il principe della pace regnera mediante il diritto
e la giustizia.
Nel nome di Gesu. Amen.
Inno
(lade, adorazione, invocazione allo spirito, salmo)

SERMONE
Dopo la lettura del testo il predicatore pronunzia il sermone.
[Interludio]
Inno
(in relazione al sermone)
Annunzi

[coLLETTA
Raccolta e consacrazione delle offerte]

CHIUSURA

Preghiamo: Signore, noi vogliamo restare sempre con te;


tu ci hai presi per la mano destra; tu ci condurrai con
il tuo consiglio e poi ci riceverai in gioria. Chi ahbiamo
in cielo fuori di te? E sulla terra non desideriamo ehe
te. La nostra carne e il nostro cuore possono venir
meno, ma tu, o Dio, sei la rocca del nostro cuore e la
nostra parte in eterno.
Padre nostro... Amen.

281
Inno liturgico
( per antifona)

11 Signore vi protegga da ogni male, egli protegga l'ani-


ma vostra. 11 Signore sia con voi tutti i giorni, sino alla
fine dell'eta presente.
Andate in pace, ricordatevi dei poveri e degli afflitti e
l'lddio della pace sia con tutti voi, ora e sempre.
Amen, Signore, amen.
(cantato)

POSTLUDIO

282
CULTO ECUMENICO

PRELUDIO

SALUTO
Grazia e paee vi siano date da Dio e dal nostro Signore
Gesu Cristo.

INTROITO
N el nome del Padre, del Figlio e dello Spirito santo.
Amen.
« Salvaei, o Dio della nostra salvezza !
Raeeogliei di fra le naz:ioni e liberaci,
affinehe eelebriamo il tuo santo nome
e mettiamo la nostra gloria nel lodarti » (I Cr. 16: 35).
Preghiamo: 0 Dio, ehe hai unito tanti popoli diversi
nella medesima confessione del tuo nome, aeeordaei di
avere nel euore la medesima fede e nella vita il mede-
simo amore. Per Gesu Cristo tuo figlio, nostro Signore,
ehe vive e regna eon te nell'unita dello Spirito santo,
un solo Dio, nei seeoli dei seeoli. Amen.
Inno

UMILIAZIONE
Gesu disse: « Ama il Signore Iddio tuo eon tutto il tuo
euore, eon tutta l' anima tua e con tutta la mente tua.
Questo e il grande e il primo comandamento. II se-
eondo, simile a esso, e: Ama il tuo prossimo come te
stesso.

283
Da questi due comandamenti dipendono tutta la legge e
i profeti » (Mt. 22: 37-40).
Preghiera con responsorio
Eccoci, Signore, umiliati dinanzi a te;
N oi abbiamo introdotto la divisione nella tua opera di
unita.
Signore, abbi di noi pieta.
N el nostro confessare la verita no1 siamo stati spesso
duri ed esclusivi.
Signore, abbi di noi pieta.
Noi abbiamo dimenticato la trave nel nostro occhio per
non vedere ehe il fuscello nell' occhio dei nostri fratelli.
Signore, abbi di noi pieta.
Noi abbiamo ignorato i nostri fratelli, li ahbiamo di-
sprezzati;
spesso ahhiamo voluto trionfare su di loro.
Signore, abbi di noi pieta.
Fra i tuoi figlioli noi abhiamo elevato delle harriere
di razze e di nazioni,
di cultura e di classi.
Signore, abbi di noi pieta.
A causa delle nostre divisioni noi ahhiamo ostacolato
Ia testimonianza dell'amore e la diffusione dell'evangelo
nel mondo.
Signore, abbi di noi pieta.
Inno di confessione

284
PERDONO

« V oi ehe non eravate un popolo, ora siete il popolo


di Dio; voi ehe non avevate ottenuto misericordia, ora
avete ottenuto miserieordia ». Amen.
[lnno di gratitudine]
[ Confessione di fede]

LETTURA BIBLICA

Prima delta lettura:


Signore apri le nostre menti alla tua parola eterna.
Vopo la lettura:
11 Signore henediea la lettura della sua parola.
Preghiamo: 0 Dio, ehe chiami tutti i popoli a volgersi
verso di te per essere salvati, ti supplichiamo di far
conoseere il tuo cammino sulla terira e il tuo potere
redentore a tutte le nazioni.
Manda il tuo santo Spirito sulla ehiesa universale af-
finehe il tuo popolo eletto sia sale della terra e luce
del mondo, proclamando in verita il tuo evangelo con
la vita e l' azione, e mediante la tua parola.
Ti suppliehiamo di rafforzare i eonvertiti, di edificare
le giovani ehiese e di unirli con noi e eon tutto il tuo
popolo in una santa assemhlea nella quale tutte le na-
zioni e tutte le razze porteranno i loro tesori di pen-
siero e di devozione, d:i culto e di servizio.
Che il tuo regno venga; ehe la tua volonta sia fatta
sulla terra eome in cielo. A te, siano la gloria e la po-
tenza su tutte le nazioni nei secoli dei secoli. Amen.

285
oppure:
0 Dio, padre del nostro Signore Gesu Cristo, nostro uni-
eo salvatore, principe della pace, facci la grazia di pren-
dere a cuore lo scandalo delle nostre divisioni. Liheraci
da ogni rancore, da ogni pregiudizio e da tutto quanto
impedisce la nostra unione, affinche, come c'e un sol
corpo e un solo Spirito, una sola speranza nella nostra
vocazione, un solo Signore, una sola fede, un solo bat-
tesimo, un solo Dio e padre di tutti, ugualmente noi
possiamo essere un cuore solo e un'anima sola, uniti
con i vincoli della grazia e della verita, della fede e
dell'amore in Gesu Cristo nostro Signore. Al di sopra
di ogni frontiera di lingua, di razza, di p.azioni...
Uniscici, Signor Gesu.
Al di sopra delle nostre ignoranze, dei nostri pregiudizi
delle nostre inimicizie istintive ...
Uniscici, Signor Gesu.
Al di sopra delle nostre barriere intellettuali e spirituali...
Uniscici, Signor Gesu.
0 Dio, per la tua maggiore gloria,
Raduna i cristiani dispersi.
0 Dio, per il trionfo della verita e del heue,
Raduna i cristiani dispersi.
0 Dio, affinche non vi sia ehe un solo gregge e un solo
pastore,
Raduna i cristiani dispersi.
0 Dio, per confondere l' orgoglio del maligno,
Raduna i cristiani dispersi.

286
0 Dio, affinehe regni alfine 1a paee nel mondo,
Raduna i cristiani dispersi.
0 Dio, per la maggiore gloria del Figlio tuo,
Raduna i cristiani dispersi. Amen.
Inno
(lode, adorazione, invocazione allo Spirito, salmo)

SERMONE
Dopo la lettura del testo il predicatore pronunzia il sermone.
[Interludio]
Inno
(in relazione al sermone)

[COLLETTA
Raccolta e consacrazione delle offerte]

CHIUSURA
Preghiamo : Signore, nostro Dio, ehe eorreggi gli errori,
ehe raeeogli quanti sono dispersi e guardi eoloro ehe
sono radunati nel tuo nome, aseolta la nostra preghiera.
Coneedi il tuo Spirito di unita al popolo eristiano, af-
finehe ti serva eosi come tu vuoi e si unisea al vero
pastore della tua ehiesa, Gesu Cristo, ehe ei ha insegnato
a dirti:
Padre nostro ... Amen.
Inno liturgieo
( per antifona)

287
Or l'Iddio della pazienza e della consolazione vi dia
d'avere tra voi un medesimo sentimento secondo Cristo
Gesu, affinche d'un solo animo glorifichiate Iddio, il
padre del Signor nostro Gesu Cristo.
Amen, Signore, amen.
(cantato)

POSTLUDIO

288
FESTA FEDERALE DI PREGHIERA

PRELUDIO

SALUTO

Grazia e pace da Dio padre e dal Signore Gesu Cristo.

INTROITO

II nostro aiuto e in Dio nostro padrie e in Gesu Cristo


nostro salvatore. Amen.
« Celebrate, benedite il nome dell'Eterno.
Poiche egli e buono; la sua benignita dlura in perpetuo
e la sua fedelta per ogni eta » (Sal. 100: 4-5).
Preghiamo : Onnipotente Iddio, ehe nella tua immensa
bonta sovvieni ai bisogni di quelli ehe ti invocano con
f ede, donaci il tuo Spirito, affin ehe ti rieonosciamo e ti
eelebriamo eome l'unico nostro Dio. Per Gesu Cristo
nostro Signore. Amen.
Inno

UMILIAZIONE

Non avere altri dii nel mio eospetto.


Non farti scultura ne immagine alcuna.
Non usare il nome del Signore Iddio tuo invano.
Rieordati del giorno del riposo per santificarlo.
Onora tuo padre e tua madre.
Non uccidere.

289
Non eommettere adulterio.
Non ruhare.
Non dire falsa testimonianza eontro il tuo pross1mo.
Non desiderare eosa aleuna ehe sia del tuo prossimo.
Dio giusto e santo, riconoseiamo di essere colpevoli : ti
ahhiamo ahhandonato, ahhiamo ahusato dei tuoi favori
e ti ahhiamo offeso. Non ahhiamo camminato alla luce
del tuo evangelo, ne vissuto in modo degno della nostra
voeazione.
Signore, noi eonfessiamo la moltitudine e la grandezza
della nostra iniquita: l'empieta, l'indifferenza, l'ipocri-
sia; la profanazione del tuo santo nome e del giorno a
te riservato; l'ingiustizia, l'inganno, la violenza; l'invi-
dia, le diseordie, gli odii; l' avarizia, il lusso e l' orgo-
glio. Tutti questi peeeati maeehiano la nostra vita e
aeeendono la tua indignazione e la tua ira. Tu sei santo,
Signore, e noi siamo malvagi; tu puoi respingerei e di-
struggerei: la nostra uniea speranza e nella tua mise-
rieordia !
0 Dio, ehe non vuoi la morte del peeeatore, ma la sua
conversione e la sua vita, fa grazia a eoloro ehe si
pentono e ritornano a te per l'amore del Figlio tuo.
Donaei un euore nuovo e uno spirito nuovo affinehe,
dopo aver ahhandonato i nostri peeeati, ti serviamo con
uhhidienza e eon gioia. Amen.
Inno di eonfessione

PERDONO

« Se alcuno ha peeeato, noi ahhiamo un avvoeato presso


il Padre, eioe Gesu Cristo, il giusto; ed egli e la pro-

290
piziazione per i nostri peeeati; e non soltanto per i nostri,
ma anche per quelli di tutto il mondo » (I Gv. 2: 1-2).
II Signore onnipotente e miserieordioso ci eoneeda il
perdono dei peecati in Gesu Cristo, nostro redentore.
Amen.
[Inno di gratitudine]
[ Confessione di fede l

LETTURA BIBLICA

Prima della lettura:


Signore, apri le nostre menti alla tua parola eterna.
Dopo la lettura:
II eielo e la terra passeranno, ma le mie parole non pas-
seranno.
Preghiamo : Eterno Iddio, tu sei il Signore e noi ci in-
ehiniamo davanti a te e ti off riamo il sacrifieio delle
nostre azioni di grazie.
Signore, noi siamo eolmati di numerosi henefiei da par-
te tua.
Tu ei hai dato la vita e non ei lasci senza eio ehe e
necessario alla nostra esistenza. In Cristo ei hai hene-
detti, riseattandoei per mezzo della sua morte e chia-
mandoei a possedere la gloria del tuo regno.
0 Padre ehe non ci hai ahhandonato malgrado le no-
stre iniquita e ehe sei aneora disposto a henedirei, man-
daei il tuo santo Spirito, affinehe la tua parola ci riveli
oggi le eose ehe eoneernono la nost:ra salvezza.
Dio di honta, ti preghiamo per il nostro paese e per
le nostre autorita, affinehe nel Ioro operare rieerehino

291
la giustizia e il bene di tutti. Guida i capi delle nazioni
e aceorda al mondo la tua paee affinche ognuno possa
vivere e servirti nella giustizia e nella liherta.
Illumina gli uomini chiamati a guidare il pensiero dei
popoli: serittori, seienziati, giornalisti, insegnanti, arti-
sti, affin ehe la nostra vita sia f ondata sulla verita.
Intereediamo per i poveri, i malati, i disoccupati, gli
affiitti; per coloro ehe vivono e soffrono nell'isolamen-
to, per le vittime dell'ingiustizia e della malvagita al-
trui, per eoloro ehe sono preoeeupati, angoseiati, per
coloro ehe da lungo tempo sono infermi negli ospedali
e nelle cliniche o segregati nelle eareeri e negli istitu-
ti psiehiatrici.
Concedi alla tua ehiesa di essere sempre pronta a di-
fendere la eausa dei deholi, degli oppressi, dei disere-
dati, eontro la tracotanza e la violenza dei superbi e
dei potPnti e crea e aumenta in essa il senso della so-
lidarieta umana e della giustizia soeiale.
Rimani con noi, o Signore, e eoneedici di eompiere ogni
nostra attivita come un servizio animato dalla gioia e
dalla riconoseenza, reso a te e al prossimo. N el nome
di Gesu Cristo. Amen.
Inno
(lade, adorazione, invocazione allo Spirito, salmo)

SERMONE
Dopo la lettura del testo il predicatore pronunzia il sermone.
[Interludio]
Inno
(in relazione al sermone)
Annunzi

292
[COLLETTA
Raccolta e consacrazione delle otferte]

CHIUSURA

Preghiamo: Padre d'amore, fa ehe il eulto ehe ti ah-


hiamo offerto ei aiuti a vivere secondlo lo Spirito del vi-
vente nostro Salvatore nel eui nome ti diciamo:
Padre nostro... Amen.

Inno liturgico
( per antifona)

La grazia del Signore Gesu Cristo, l'amore di Dio e la


comunione dello Spirito santo siano con tutti voi. An-
date in pace, ricordatevi <lei poveri e degli affiitti e
l'lddio della pace sia con voi tutti oira e sempre.

Amen, Signore, amen.


(cantato)

POSTLUDIO

293
FESTA DEL RACCOLTO

PRELUDIO

SALUTO

La grazia del Signore Gesu sia eon v01.

INTROITO

11 nostro aiuto e nel nome di Dio ehe ha fatto il eielo


e la terra. Amen.
Rendete grazie in ogni tempo, per ogni eosa, a Dio no-
stro padre, nel nome del nostro Signore Gesu Cristo.
Preghiamo : 0 Eterno, nostro Dio, ti benedieiamo per-
ehe sei sommamente grande. Aeeogli in questa festa del
raecolto, l'espressione della nostra rieonoseenza. Per Ge-
su Cristo nostro Signore. Amen.
Inno

UMILIAZIONE

« Guardati bene dal dimentieare il tuo Dio; non avven-


ga dopo ehe avrai mangiato a sazieta e avrai edifieato
e abitato delle belle ease, dopo ehe avrai veduto il tuo
bestiame moltiplieare, aeereseersi il tuo argento e il tuo
oro, ehe il tuo euore s'innalzi, e tu dimentiehi il tuo
Dio. Guardati dal dire in euor tuo : la mia forza e la
potenza della mia mano mi hanno aequistato queste ric-
ehezze. Rieordati dell'Eterno l'Iddio tuo, poiehe e lui
ehe ti da la forza » (Deut. 8: 11-14, 17-18).

294
Signore, Dio ·creatore ehe ei hai dato tutti i heni della
terra, noi ei umiliamo davanti a te per la nostra ingra-
titudine. Tu benedici il lavoro delle nostre mani. Tu ei
aeeordi il pane necessario. Anche nei giorni diffieili non
manehiamo, grazie a te, del nutrimento e del vestimento.
Ma noi spesso duhitiamo della tua provvidenza e nel
henessere non troviamo piu il tempo per pregarti e per
servirti : induriamo i nostri euori e eonsideriamo la pro-
sperita eome l'unieo seopo della nostra vita. Signore,
ahbi pieta di noi ! Signore perdonaei e fa ehe la nostra
gioia sia quella di henedirti e di renderti graz1e per
ogni eosa. Nel nome di Gesu Cristo. Amen.
Inno di eonfessione.

PERDONO

Eeeo le promesse del perdono e deUa grazia ehe Dio fa


a tutti eoloro ehe credono e ehe si pentono :
« II Figlio di Dio e diventato l'autore d'una salvezza eter-
na per tutti coloro ehe gli uhhidiseono ». Amen.
[Inno di gratitudine]
[ Confessione di fede]

LETTURA BIBLICA

Prima della lettura:


0 Signore, compi ora la promessa ehe la tua parola non
tornera a te senza aver compiuto lo seopo per eui l'hai
mandata.
Dopo la lettura:
I eieli e la terra passeranno, diee il Signore, ma le mie
parole non passeranno.

295
Preghiamo : Onnipotente lddio, Signore di tutte le crea-
ture, noi ti lodiamo e ti henediciamo. Tu ehe hai eoro-
nato la fatica umana eon la tua honta e ehe hai com-
piuto le tue promesse non faeendo mai eessare la se-
minagione e il raccolto; tu ehe hai stahilito l'ordine del-
la natura, il giorno e la notte, l'estate e l'inverno, ac-
eogli il nostro ringraziamento. Ma soprattutto per il
dono di Gesu Cristo, tuo figlio, ehe ei ha riscattati dal
vano modo di vivere di questo mondo e ci ha fatti eoe-
redi del tuo regno eterno, noi esprimiamo in questo
giorno la nostra riconoscenza e la nostra sineera grati-
tudine.
Padre nostro eeleste, ehe hai provveduto ai hisogni di
tutte le tue creature e ehe ci hai dato il nostro pane
quotidiano, concediei 1a grazia di ricevere tutti i tuoi
doni con gratitudine, affinehe possano essere usati eon
ringraziamento e alla tua gloria. Ispiraei col tuo Spi-
rito di sapienza, affinche possiamo gioire dei tuoi doni
con diserezione e temperanza. Soprattutto imploriamo
il dono del tuo amore, affinehe possiamo ricordarei sem-
pre dei hisogni degli altri e possiamo liheramente dare
come ahhiamo da te ricevuto.
Signore, ti preghiamo per tutti gli uomini della terra,
in modo partieolare per quanti soffrono a motivo delle
privazioni. Soceorri quanti con molta fatica rieseono a
stento a proeurarsi il pane quotidiano. Manifesta la tua
giustizia in favore di eoloro ehe ingiustamente sono pri-
vati del frutto del loro lavoro. Guida chi e responsahile
dell'organizzazione del lavoro e chi ha nelle mani le
redini del potere politieo ed economico. Non permettere
a nessuno di guastare i rapporti umani ma, per mezzo

296
dello Spirito santo, rinnovali nell'amore di Cristo. Ac-
cogli questa nostra preghiera nel nome del nostro Si-
gnore e salvatore Gesu Cristo. Amen.
lnno
(lode, adorazione, invocazione allo Spirito, salmo)

SERMONE
Dopo la lettura del testo il predicatore pronunzia il sermone.
[lnterludio]

SANTA CENA

lnno di santa cena


( durante l'inno si scopre la mensa)
« lo sono il pane della vita - dice il Signore - . Chi
viene a me non avra fame, e chi crede in me non avra
mai sete. Adoperatevi non per il cibo ehe perisce, ma
per il ciho ehe dura in vita eterna, il quale il figlio di
Dio vi dara » ( Gv. 6: 35, 37).
Preghiamo: 0 Dio nostro Padre, ehe ci hai tanto amato
e ehe ci hai dato il tuo Figlio unigenito, siamo pieni
di confusione davanti alla tua santa e gloriosa maesta :
abhiamo dimenticato la tua immensa carita; ahhiamo
ahusato della tua pazienza; ahhiamo risposto ai tuoi ap-
pelli con l'indifferenza e l'ingratitudine; ahhiamo sot-
tovalutato i mezzi di grazia ehe tu ci offri nella tua
parola, nella preghiera e nella santa cena. Troppo preoc-
cupati della vita materiale ahhiamo fatto poco caso al
pane della vita, al pane disceso dal ci1elo, dono supremo
della tua misericordia e del tuo perdono.

297
Signore ahhi pieta di noi. 0 Cristo, agnello di Dio ehe
togli i peeeati del mondo, intercedi per noi. E ehe la
nostra anima ahhia fame e sete della tua giustizia per
rieevere la pienezza dei tuoi doni. Amen.

II pane ehe noi rompiamo e la comunione al corpo del


nostro Signore Gesu Cristo.
( Il eelebrante rompe il pane e lo da agli anziani ehe lo assi~
stono e a se stesso)

Il ealiee della henedizione, per il quale rendiamo grazie,


e la eomunione al sangue del nostro Signore Gesu Cristo.
( Il eelebrante alza il ealiee e poi lo da agli anziani ehe lo assi-
stono e a se stesso)
( Invito alla eomunita)
Beati eoloro ehe sono invitati alle nozze dell'Agnello.
Beati coloro ehe siederanno a tavola nel regno di Dio.
V enite, poiehe tutto e pronto.
(Versetti durante la eomunione)
Al termine della eomunione:
Eleviamo i nostri euori al Signore e rendiamogli grazie:
Dio onnipotente, padre del nostro Signore Gesu Cristo,
ti ringraziamo di averei eoneesso i segni del tuo patto.
Fa ehe non sia per noi un'occasione di falsa sieurezza,
ma il rinnovamento di tutto il nostro essere e di tutta
la nostra vita al tuo servizio. Per Gesu Cristo nostro Si-
gnore. Amen.

Annunzi

[coLLETTA
Raeeolta e eonsaerazione delle offerte]

298
CHIUSURA

Padre nostro ... Amen.


Inno liturgico
( per antifona)

L'Eterno vi benedica e vi guardi. L'Eterno faccia risplen-


dere il suo volto su voii e vi accordi la sua grazia. L'E-
terno volga verso voi il suo volto e vi dia la pace !
Amen, Signore, amen.
(cantato)

POSTLUDIO

299
DOMENICA DELLA RIFORMA

PRELUDIO

SALUTO

Grazia e pace a voi da Dio nostro padre e da Gesu Cri-


sto unieo Signore della ehiesa.

INTROITO

II nostro aiuto e nel nome di Dio ehe in Gesu Cristo


ei ha fatto eonoseere la sua salvezza e la sua gloria. Amen.
Nell'Eterno e la fonte della vita e per la sua luee noi
vediamo la luee. La sua benignita si estende all'infinito
e la sua fedelta e eterna.
Preghiamo : Onnipotente Iddio, ehe ci eoncedi di es-
sere riuniti per eelehrare con tutte le ehiese evangeliche
i doni ehe tu ci hai aceordato con la Riforma, guidaci
nel nostro culto, affinche possiamo adorarti in spirito e
verita. Per Gesu Cristo, unico nostro redentore. Amen.
Inno

UMILIAZIONE

· « Bisogna ubbidire a Dio anziehe agli uomini. Fratelli,


voi siete stati ehiamati a liberta... e per la liherta ehe
il Cristo ci ha af francati; restate dunque saldi e non vi
laseiate porre di nuovo sotto il giogo della schiavitu ! Se
viviamo per lo Spirito, camminiamo altresi per lo Spi-
rito » (At. 4; Gal. 5).

300
Dio giusto e santo, per mezzo della tua parola sentiamo
piu ehe mai la poverta della nostra uhhidienza a te
e la fragilita della nostra fedelta al tuo servizio. Ci
umiliamo per la pochezza della nostra consaerazione e
della nostra fede e per quanto faeilmente ci sviamo dal
cammino della vera liherta in Cristo per ricadere nella
servitu agli idoli ehe ei creiamo. Signore, in questo gior-
no, rinnova per noi il dono della tua grazia ehe vivifiea
e rende lieti; donaei la tua misericordia ehe rende forti
e aecendi nei nostri euori il vivo desiderio di amarti,
di glorifiearti e di servirti alla sola gloria del tuo santo
nome. Per Gesu Cristo nostro redentore. Amen.

lnno di eonfessione.

PERDONO

A tutti eoloro ehe si ravvedono e cereano 1a loro sal-


vezza in Gesu Cristo, la parola di Dio dichiara: C'e un
solo Dio e un solo mediatore fra Dio e gli uomini :
Gesu Cristo uomo, il quale ha dato se stesso in ri-
seatto per tutti noi. 11 dono di Dio e la vita eterna in
Gesu Cristo nostro Signore. Benedetto sia Iddio, padre
del nostro Signore Gesu Cristo, in cui ahhiamo 1a re-
denzione e la remissione dei peceati.
Fondandoci su queste diehiarazioni noi diamo l'assieu-
raz1one del perdono divino e della vita eterna in Gesu
Cristo. Amen.

[lnno di gratitudine]
[ Confessione di fede]

301
LETTURA BIBLICA

Prima della lettura:


Signore, illuminaei eon la tua parola e eon il tuo Spirito.
Dopo la lettura:
Suggelli il Signore la sua parola nei nostri euori !

Preghiamo: Eterno Iddio, ehe sei la forza e la salvezza


di eoloro ehe eonfidano in te, ti rendiamo grazie per
la tua honta e fedelta; ti siamo rieonoseenti per i tuoi
innumerevoli henefiei e soprattutto per la grazia ehe
ei eoneedi di essere figli tuoi e servitori di Gesu Cristo
nostro salvatore.
A te, sorgente di vita, eleviamo l'essere nostro, deside-
rosi di essere vivifieati per restare fedeli nel tuo servizio.
Padre eeleste, ehe hai promesso di non ahhandonare
mai la tua ehiesa, henediei la eelebrazione ehe oggi fae-
eiamo della Riforma e donaei una disposizione di umilta
e di verita. Coneediei di non sentirei giusti, ma giustifi-
eati e prosegui tu stesso, nel mezzo di noi, quell'opera
di riforma ehe hai iniziato e ehe avra il suo eompi-
mento pieno quando il peeeato sara annullato per sem-
pre e ogni ginoeehio si pieghera davanti al nostro unieo
Mediatore e Redentore. Coneediei di valorizzare sem-
pre piu i tesori della tua parola trasmessi a noi dai no-
stri padri, di poterli mettere al servizio degli uomini e,
quando a te piaeera, al servizio della ehiesa riunita dal
tuo Spirito.
Dio di bonta, imploriamo la tua henedizione sul no-
stro popolo, la tua guida sulle persone ehe sono in au-
torita e intereediamo per tutte le nazioni della terra, af-

302
finche la pace, la liberta e la giustizia siano concesse a
tutti gli uomini. Fa ehe l'anima evangelica non s'appa-
ghi di una soeieta ingiusta e impura, e ehe lo Spirito
santo disperda tutto cio ehe aneora macehia la nostra
eivilta. Rendi effieaee .la predicazione dell' evangelo nel
mondo e affretta il giorno in eui tutti i popoli aceoglie-
ranno la tua salvezza. Raeeomandiamo al tuo amore tut-
ti coloro ehe lottano, ehe soffrono, ehe non hanno tro-
vato aneora la tua paee. Esaudisciei nel nome e per i
meriti di Gesu Cristo benedetto in etemo. Amen.
lnno
(lode, adorazione, invocazione allo Spirito, salmo)

SERMONE
Dopo la lettura del testo il predicatore pronunzia il sermone.
[lnterludio]
Inno
(in 1'.elazione al sermone)
Annunzi

[COLLETTA
Raccolta e consacrazione delle offerte]

CHIUSURA
Preghiamo: Padre d'amore, ti rencliamo grazie per il
privilegio concessoci di offrirti il nostro culto. Mantienici
nella tua grazia esaudendo le preghiere ehe ti offrono
tutti i tuoi santi per i meriti dell'unico nostro salvatore
e mediatore Gesu Cristo, ehe ei ha insegnato a dirti :
Padre nostro... Amen.

303
lnno liturgico
( per antifona)

L'Iddio della pace vi doni lui stesso la pace in ogni tem-


po e in ogni maniera. Cio ehe voi avete ascoltato, met-
tetelo in pratica e l'Iddio della pace sara con voi, ora
e sempre.
Amen, Signore, amen.
(cantato)

POSTLUDIO

304
CERIMONIE DIVERSE
PRESENTAZIONE DI UN FANCIULLO

Cari fratelli e sorelle,


i eoniugi N.N. presentano oggi i1 loro figlio alla nostra
Comunita desiderando in questo modo esprimere la pro-
pria rieonoscenza a Dio e manifestare davanti a tutti noi
la loro volonta di eonsaerarlo al Signore. Essi intendono
eosi anehe ehiedere il vostro aiuto fraterno e la vostra
intereessione.
Nel salmo 127 e affermato ehe i figli sono un'eredita
ehe viene dall'Eterno. Sappiamo quindi rallegrarci in-
sieme a loro per questo dono del Signore!
Ma i eoniugi N.N. sanno anche di avere dei doveri da
eompiere nei eonfronti di questo loro himho. lnfatti nel-
le saere seritture il Signore rieorda piu volte ai eredenti
il dovere ehe essi hanno di trasmettere la loro fede ai
propri figli guidandoli nei sentieri della vita e nell'uh-
hidienza ai eomandamenti.
Il padre:
Ascolta, Israele: II Signore, il nostro Dio, e l'unico Si-
gnore. Tu a~erai dunque il Signore, il tuo Dio, eon
tutto il tuo euore, eon tutta l'anima tua e con tutte le
tue forze. E i eomandamenti ehe io ti do ti staranno nel
euore; li inculeherai ai tuoi figli, ne parlerai quando te
ne starai seduto in easa tua, quando sarai per via, quan-
do ti eoricherai e quando ti alzerai.

307
La madre:
II Signore ci ha dato questo bimho e noi lo consacriamo
a lui. Io e la casa mia serviremo il Signore.
ll pastore:
N oi tutti ahhiamo il dovere di eonsaerare a Dio i figli
ehe egli ei da, di cercare di farli nascere alla fede e di
aiutarli ad assumere un giorno la loro responsahilita
di credenti. Quest'opera non puo pero svolgersi al di
fuori della comunita. Percio noi tutti siamo chiamati a
collahorare con i genitori, sia avendo una condotta cri-
stiana conforme all'evangelo e hadando cosi a non scan-
dalizzare questi minimi, allontanandoli dal Signore, sia
intervenendo personalmente, qualora i genitori si dimo-
strassero incapaci di mantenere f edelmente gli impegni
ehe si assumono.
V oi ehe presentate questo hamhino, dichiarate la vostra
volonta di eonsacrarlo al Signore impegnandovi a edu-
carlo nella sua conoscenza e nel suo timore?

I genitori:
Si, con l'aiuto di Dio.

ll pastore:
Che il Signore vi ascolti e v1 conceda di restare f edeli
alla vostra promessa

Poi, stendendo la mano sul bambino, il pastore soggiunge:


Signore, concedi a questa creatura i tuoi doni, affinche
possa crescere nelle tue vie ed essere un raggio della tua
luce fra gli uomini. Amen.
(Dopo un'eventuale preghiera si continua secondo la liturgia
delta domenica)

308
CONFERMAZIONE DEI CATECUMENI

Formulario A

( Dopo l'inno ehe s.egue il sermone i catecumeni si dispongono


intorno al tavolo della santa cena)
Fratelli e sorelle, i catecumeni della nostra comunita
hanno espresso il desiderio di testimoniare puhhlica-
mente la loro fede e di essere ammessi alla santa cena.
Unendoli in maniera piu intima alla nostra chiesa, noi
stessi siamo invitati a rinnovare gli impegni della no-
stra vocazione cristiana e a ricordarci dei tesori di grazia
ehe sono nella comunione con il nostro Signore e Sal-
vatore.
Cari catecumeni, il Signore, al quale e stato dato ogni
potere in cielo e sulla terra, si rivolge oggi a voi con
queste parole : « Andate, fate di tutte le nazioni dei
discepoli... insegnando loro a osservare tutte quante le
cose ehe vi ho comandato.
Ecco, io sono con voi tutti i giorni, sino alla fine del-
1'eta presente. Annunziate l' evangelo a ogni creatura »
(Mt. 28 - Mc. 16).
A chi e stato dato sara anche richiesto : quello ehe
avete ricevuto sino a oggi partecipatelo ad altri ren-
dendo cosi testimonianza della vostra fede, del vostro
amore e della vostra speranza. Ricordatevi ehe ·COn que-
sto giorno non deve avere termine .la vostra formazione
cristiana : continuate a crescere · nella fede e nella cono-
scenza e a vivere secondo 1a grazia ehe avete ricevuta.
Tutto questo voi lo potrete fare nella comunione della

309
ehiesa di cui Gesu Cristo e il pastore, diventando dei
memhri fedeli della vostra comunita, ehe ha hisogno
di voi, come voi avete hisogno di lei.

CONFESSIONE DI FEDE

Disponetevi ora a confessare la vostra f ede :


Pastore Credete in Dio, padre onnipotente, ereatore
del cielo e della terra?
Catecumeni Crediamo.
Pastore Credete in Gesu Cristo, suo figlio umgem-
to, nostro Signore, ehe e nato, ha soff erto,
e morto e risuseitato per voi?
Catecumeni Crediamo.
Pastore Credete nello Spirito santo, la santa ehiesa
universale, la eomunione dei santi, la re-
missione dei peeeati, la resurrezione e la vi-
ta eterna?
Catecumeni Crediamo.

IMPEGNO

Cari eateeumeni, rispondete ora a questa domanda:


V olete voi essere diseepoli di Gesu Cristo e mantenere
i vostri cuori aperti all'evangelo?
Se tale e la vostra volonta datene testimonianza.
( ll pastore pronunzia il nome di ogni catecumeno)

Catecumeno Si, eon l'aiuto di Dio.


Pastore II Signore fortifiehi la vostra fede e vi aiuti
a mantenere la vostra promessa.

310
PREGHIERA

Onnipotente lddio, ehe hai chiamato ognuno di noi per


nome facendoci passare dalle tenehre alla tua luce me-
ravigliosa, concedi a questi giovani discepoli del Figlio
tuo i doni e la forza ·del tuo Spirito. Guidali nella loro
vita e nella loro testimonianza cristiana e sostienili con
la preziosa certezza ehe il tuo amore e la tua fedelta
non vengono mai meno.
Mantienili nella comunione di Gesu Cristo e fa ehe vi
perseverino sino alla fine ottenendo cosi la corona della
vita da te promessa a tutti i tuoi figli. Nel nome di
Gesu. Amen.

DONO DELLA BIBBIA


( ll pastore, donando la bibbia, da a ognuno la mano della fra-
tellanza a nome della comunita)
« Sii fedele sino alla morte e il Signore ti dara la co-
rona della vita ».
oppure:
« Questo libro non si diparta mai dalla tua bocca, me-
ditalo avendo cura di mettere in pratica tutto cio ehe
vi e scritto ».
lnno o coro
Santa cena
Padre nostro ...
Inno liturgico
Benedizione

POSTLUDIO

311
F ormulario B

( Dopo l'inno ehe segue il sermone catecumeni si dispongono


intorno al tavolo della santa cena)

INTRODUZIONE

Pastore V oi siete tutti figli di Dio per la fede in Ge-


su Cristo : voi tutti ehe siete stati hattezzati
in Cristo, vi siete rivestiti di Cristo.
Catecumeni E' Dio ehe ei da forza in Cristo, ehe ci ha
segnati col suo sigillo e ha messo nei nostri
cuori il suo Spirito.
Pastore Conferma il giusto, tu ehe investighi i cuori.
Catecumeni Lo scudo ehe mi protegge e Dio, il salva-
tore dei euori retti.
Pastore In te e la fonte della vita, per la tua luce
noi vediamo la luce.
Catecumeni Mantieni il tuo amore a chi ti ha conoseiu-
to, la tua giustizia ai tuoi fedeli.

CONFESSIONE DI FEDE

Pastore Credete in Dio, Padre onnipotente, creato-


re del cielo e della terra?
Catecumeni Crediamo.
Pastore Credete in Gesu Cristo, suo figlio unigeni-
to, nostro Signore, ehe e nato, ha sofferto,
e morto e risuscitato per voi?
Catecumeni Crediamo.

312
Pastore Credete nello Spirito santo, 1a santa chiesa
universale, la comunione dei santi, la re-
missione dei peccati, la resurrezione e la
vita eterna?
Catecumeni Crediamo.

IMPEGNO

Pastore V olete vo1 servire il Cristo nella sua chie-


sa, testimoniare la huona novella dell'evan-
gelo, prendere il vostro posto nel servizio
di lode, perseverare nell'amore fraterno
amando e aceogliendo il vostro prossimo?
Catecumeni Lo vogliamo.

PREGHIERA

Onnipotente lddio e padre nostro, tu hai voluto far


naseere di nuovo i tuoi servitori mediante l'acqua e lo
Spirito santo, e hai donato loro 1a remissione dei loro
peeeati. Aeeorda loro il tuo Spirito santo per raffor-
zarli e confermarli nella fede. lllumina la loro eono-
scenza e coneedi loro i tuoi doni : spirito di sapienza
e d'intelligenza, spirito di consiglio e di forza, spirito
di conoscenza e di pieta, spirito di ohhedienza al Si-
gnore. Consaerali nella verita, la tua parola e verita.
Ispira la loro testimonianza e il loro servizio, poiche
essi appartengono al popolo eletto, al reale saeerdozio,
alla nazione santa, al popolo ehe ti sei aequistato per
proclamare le tue lodi. Signore, essi ti appartengono
poiehe tu li hai ehiamati dalle tenehre alla tua luee
meravigliosa, ehe e Gesu Cristo, eolui ehe vive e regna

313
con te, Padre, nell'unita dello Spirito santo, ne1 seeoli
dei secoli.
Catecumeni Amen.

IMPOSIZIONE DELLE MANI

( Dopo ehe i catecumeni si sono inginocchiati si impongono le


mani)

Pastore Rieevi il dono dello Spirito santo : forza,


Iuee, eonsaerazione.
(Quando i catecumeni si alzano, il celebrante puo dare loro il
«bacio della pace » con il saluto:
« La paee sia eon te »
ll confermato risponde:
« e eon lo spirito tuo » ).
lnno o eoro

DONO DELLA BIBBIA


(ll pastore dona una bibbia ai catecumeni)
Fortifieati nella grazia ehe e in Gesu Cristo.

DOSSOLOGIA

A eolui ehe ei ama e ei ha lavati dai nostri peecati me-


diante il suo sangue e ehe ha fatto di noi un regno di
saeerdoti per Dio suo padre, a lui sia la gloria e la
potenza nei secoli dei secoli. Amen.
(Si prosegue con la celebrazione delta santa cena).

314
CONFERMAZIONE E BATTESIMO
DEI CATECUMENI

Formulario C
(Dopo l'inno ehe segue il sermone i catecumeni si dispongona
intorno al tavolo della santa cena)

PRESENTAZIONE

Fratelli, in questo giorno in eui la ehiesa proclama la


sovranita di Cristo ( domenica delle palme ), ahhiamo la
gioia di cireondare questi eateeumeni ehe, essendo stati
istruiti nella conoscenza dell'evangelo e per rispondere
all'appello del Signore, ci hanno ehiesto, gli uni di es-
sere hattezzati, gli altri di eonfermare l'alleanza del lo-
ro hattesimo, mediante la puhhliea eonfessione della lo-
ro fede.

ISTITUZIONE

Rieordiamo innanzi tutto eome il Signore Gesu Cristo


ha istituito il hattesimo : Ogni potere mi e stato dato
nei cieli e sulla terra. Andate, ammaestrate tutti i popoli,
hattezzandoli nel nome del Padre, del Figlio e dello
Spirito santo, insegnando loro di osservare tutte le cose
ehe vi ho eomandate. Eeeo, io sono eon voi tutti i gior-
ni sino alla fine dell' eta presente.

ISTRUZIONE

II hattesimo e dunque il segno dell'entrata nel patto ehe


Dio, per sua grazia, ha eoncluso con le sue ereature.

315
Cari catecumeni, Dio vi ha condotto sino a quest' ora
in cui testimoniate la vostra fede mediante il hattesimo
o la confermazione. Per il suo amore gratuito ehe vi ha
preceduto, voi siete gia stati aecolti nella chiesa, istruiti
nella verita, resi eerti del perdono di Dio, guidati sul
cammino della vita eristiana, ehiamati alla grande spe-
ranza del regno di Dio. Per questo immenso amore di
Dio, voi potete a vostra volta, oggi, impegnarvi al ser-
vizio del vostro Maestro senza perplessita e senza timo-
re, perehe colui ehe vi ha ehiamati e fedele. Ogni gior-
no egli vi dara la forza di perseverare nella fede e nel-
1' ohbedienza : nella tentazione sara la vostra liberazione;
nel dubbio la vostra eertezza; nel timore, il vostro eo-
raggio; nel dolore, la vostra consolazione. Sempre vi
preeedera sulla via ehe lui solo eonosee e rinnovera
eontinuamente la gioia ehe vi dona in questo giorno.
Nulla potra separarvi dall'amore di Dio, ehe e in Cristo
Gesu, nostro Signore.

PREGHIERA

DICHIARAZIONE E PROMESSA

E ora vogliate alzarvi per confessare pubblicamente la


vostra f ede e pronunciare la vostra promessa di fedelta :
Nella comunione con la ehiesa universale voi confessate
ehe Gesu Cristo e il vostro salvatore e il vostro unico
Signore.
Sottoponendovi con umilta e f ede alla sua sovranita,
voi diehiarate di appartenergli con tutto l' essere vostro
e promettete di essergli fedeli in ogni circostanza. Ri-
cereando la sua parola, nella preghiera, nella parteci-
pazione ai culti e alla santa cena, la comunione eo-

316
stante eon lui e eon i vostri fratelli, voi ponete la vo-
stra vita al suo servizio e a quello del prossimo.
Diventando membra viventi della sua ehiesa, voi sarete
dei testimoni fedeli della sua grazia in ogni luogo e
situazione in eui sarete chiamati a vivere e a operare.
E' questo ehe diehiari e prometti?
(Seguono i nomi dei catecumeni).
Catecumeno Si
Pastore II Signore fortifiehi la vostra fede e vi aiuti
a mantenere le vostre promesse.
BATTESIMO
N.N. io ti battezzo nel nome del Padre, del Figlio e
dello Spirito santo.
( ll pastore legge un versetto biblico e consegna la bibbia o un
libro adatto all'occasione)

CONFERMAZIONE
N.N. io ti confermo quale membro del popolo di Dio,
nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito santo.
( ll pastore [egge un versetto biblico e consegna la bibbia o un
libro adatto all'occasione)

ACCOGLIMENTO
V oi avete, da questo momento, il vostro posto alla men-
sa del Signore e la vostra parte nel lavoro della chiesa.
Che lo Spirito santo, ehe vi ehiama a nuova vita, vi
aceordi i doni di eui avete bisogno e ve li rinnovi ogni
g1orno.
A colui ehe puö, mediante la potenza ehe opera in noi,
fare infinitamente al di la di quel ehe domandiamo e
pensiamo, a lui sia gloria nella chiesa e in Gesu Cristo
nei seeoli dei seeoli. Amen.
(Si prosegue con la celebrazione della santa cena)

317
AMMISSIONE DI NUOVI MEMBRI

(Dopo l'inno ehe segue il sermone i candidati all'ammissione


si dispongono intorno alla tavola della santa cena)
I fratelli e le sorelle qui presenti hanno espresso il de-
siderio di fare parte della nostra Chiesa Evangeliea Ri-
formata, eome quella ehe e loro apparsa piu eonforme
agli insegnamenti del Signore e meglio rispondente ai
loro bisogni spirituali. Dopo averli esaminati ed esserci
persuasi della sineerita della loro fede e della suffieienza
della loro eonoseenza dell' evangelo il Consiglio di ehiesa
ha aeeolto la loro domanda. Ora li rieeveremo uffieial-
mente nella nostra Comunione.
Il pastore chiama per nome ciascuno dei candidati e dice:
Professate voi la dottrina eristiana eome e eontenuta
nelle saere seritture? Ritenete voi la parola di Dio quale
uniea regola della fede e della vita? Rieonoseete voi
in Gesu Cristo il vostro salvatore?
Risposta Si.
V olete voi seguire il Signore faeendo parte della Chiesa
Evangeliea Riformata e facendo di tutto per esserne
dei membri attivi e viventi?
Risposta Si, con l'aiuto di Dio.
Pastore II Signore vi benediea, aeeresca la vostra
fede e vi eoneeda di poter mantenere fedel-
mente le vostre promesse.
Dopo la testimonianza ehe hanno resa, N.N. e N.N.,
sono rieonoseiuti eome membri della Chiesa Evangelica

318
Riformata e ammess1 a godere di tutti i privilegi spi-
rituali ehe ne derivano. Per parte loro essi sono impe-
gnati a eompiere tutti i doveri di membri della Chiesa
Evangeliea Riformata e speeialmente a eonfessare Gesu
Cristo come unico Signore e a promuovere, nella mi-
sura delle loro forze, la eausa dell' evangelo.
( Mentre il pastore da una copia della bibbia stringe loro la
mano a nome della fratellanza e pronunzia una parola di be-
nedizione)
Preghiamo : Signore e padre nostro, ti ringraziamo per
questi istanti di gioia ehe tu ci eoneedi aggiungendo
nuovi fratelli e sorelle a questa nostra chiesa ehe e fa.
miglia tua. Suggella, ti preghiamo, nel loro cuore, la
f ede di eui hanno reso testimonianza e fa ehe essa possa
del continuo rinnovarsi e produrre opere ehe glorifi-
chino il tuo nome.
A te ehe puoi, mediante la potenza ehe opera in noi,
fare infinitamente al di 1a di quello ehe domandiamo
o pensiamo, a te sia la gloria nella chiesa e in Gesu
Cristo, nei ,seeoli dei seeoli. Amen.
(Segue la liturgia ordinaria).

319
MATRIMONIO

Formulario A
PRELUDIO

SALUTO

Grazia e pace vi siano date da Dio nostro padre e dal


nostro Signore Gesu Cristo.

INTROITO

11 nostro principio, il nostro aiuto e la nostra speranza


sono nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito
santo, un unieo e vero Dio henedetto in eterno. Amen.
Mandate grida di gioia all'Eterno, o ahitanti di tutta
la terra!
Servite l'Eterno eon gioia,
venite al suo eospetto con eanti !
Rieonoseete ehe l'Eterno e Dio;
e lui ehe ci ha fatti, e noi siam suoi;
siamo il suo popolo e il gregge eh'egli pasce.
Preghiamo : Eterno lddio, datore di ogni dono perfetto,
ti lodiamo per tutto cio ehe e huono e gioioso in questa
nostra vita terrena. In modo partieolare ti lodiamo per-
ehe coneedi a questi sposi di unirsi nel tuo nome. Per
Gesu Cristo nostro Signore. Amen.
lnno
Siamo qui radunati nel cospetto di Dio per invocare la
sua henedizione sul matrimonio di N.N. e N.N. i quali

320
si presentano davanti al Signore per diehiarare di voler
vivere da eoniugi eristiani, e per implorare da lui il ,suo
aiuto e la sua grazia.

ISTRUZIONE

Ascoltate, ean sposi, e aeeogliete nel vostro euore le


istruzioni e gli ammonimenti della parola di Dio ehe e
luee preziosa sul nostro sentiero.
Mariti - diee la parola di Dio - amate le vostre mo-
gli, eome Cristo ha amato la chiesa e ha dato se stesso
per lei. Amatele e non v'inasprite contro loro. Onora-
tele, poiehe esse sono eredi eon voi della vita eterna.
Mogli - diee aneora la saera serittura - siate soggette
ai vostri mariti eome si eonviene nel Signore. Rispet-
tate i vostri mariti e rieereate lo spirito benigno e pa-
eifieo ehe agli ocehi di Dio e di gran prezzo. La donna
ehe teme il Signore sara lodata.
Rieordatevi di queste parole e non dimentieate mai
l'esortazione di Gesu Cristo: Chiunque ode queste mie
parole e le mette in pratiea sara paragonato a un uo-
mo avveduto ehe ha edifieato la sua easa sopra la roc-
eia. E la pioggia e caduta, e sono venuti i torrenti, e i
venti hanno soffiato e hanno investito quella easa; ma
essa non e eaduta, perche era fondatm sulla roceia.

PROMESSA

N.N. prometti tu di voler essere in tutto un marito cri-


stiano secondo l'insegnamento della parola di Dio?
Si.

321
Che Iddio ti ascolti e ti aiuti.
N.N. prometti tu di voler essere in tutto una moglie
cristiana secondo l'insegnamento della parola di Dio?
Si.
Che Iddio ti ascolti e ti aiuti.
Unite le vostre mani: esse sono il segno dell'unione
delle vostre vite.

BENEDIZIONE
11 Signore vi henedica e vi guardi; vi accordi la sua
grazia e la sua pace, affinche possiate compiacergli in
ogni cosa .
.( ll pastore offre una bibbia agli sposi)
A nome della comunita ricevete quale dono una copia
delle sacre scritture. L'uomo non vive di solo pane, ma
di ogni parola ehe procede da Dio.
Inno, coro o interludio

ALLOCUZIONE
(Dopo la lettura del testo il pastore pronunzia una breve allo-
cuzione)
Padre nostro ...
Inno
La grazia del nostro Signore Gesu Cristo, l'amore di
Dio nostro padre e la comunione dello Spirito santo
siano con tutti voi. Andate m pace.
Amen, Signore, amen.
(cantato)

POSTLUDIO

322
F ormulario B

PRELUDIO

SALUTO

Grazie e pace v1 siano date da parte di Dio, nostro


padre, dal quale ogni famiglia rieeve la propria esi-
stenza, e da Gesu Cristo nostro Signore.

INTROITO

II nostro aiuto e nel nome di Dio ehe ci ha ereati e ehe


ci salva in Gesu Cristo nostro Signore. Amen.
Benediei, anima mia, l'Eterno e tutto quello ehe e in
me henediea il nome suo santo.
Benediei, anima mia, l'Eterno e non dimentieare alcuno
dei suoi henefiei.
Preghiamo : 0 Dio, ehe ti lasei sempre trovare da coloro
ehe ti eereano e ehe puoi far eoneorrere tutte le cose
alla tua gloria e al hene di quelli ehe ti amano, unisci
questi sposi ehe si presentano davan1ti a te e henedici
il loro matrimonio. Te lo domandiamo nel nome di
Gesu Cristo. Amen.

Inno

ISTRUZIONE

Fratelli e sorelle, siamo riumti per invoeare la hene-


dizione di Dio sull'unione di N.N. e dli N.N.

323
Cari sposi, aseoltate e aeeogliete nel vostro euore gli
insegnamenti della parola di Dio ehe e luee preziosa
sul vostro sentiero.
Dopo aver ereato i cieli e la terra, ei diee la saera serit-
tura, Dio formo l'uomo a sua immagine e disse: Non
e bene ehe l'uomo sia solo; io gli daro un aiuto ehe gli
sia eonvenevole.
Cosi Dio erea la famiglia, mediante la stretta unione
di due vite, destinate a eompletarsi l'un l'altra.
Gesu eonferma con la sua autorita il raeeonto del libro
della Genesi. Un giorno, ai suoi aseoltatori ehe gli ehie-
dono se il matrimonio e veramente indissolubile, egli
risponde: Non sono piu due, ma uno. Quello ehe Dio
ha eongiunto, l'uomo non lo separi.

Rieordatevi inoltre ehe la vostra vita di eoniugi eristiani


si deve ispirare a questi due comandamenti: Ama il
Signore Iddio tuo eon tutto il tuo euore e ama il tuo
prossimo eome te stesso. Amando Dio, voi potrete supe-
rare l'egoismo deI euore umano, rieeverete la grazia di
amarvi di un amore sempre piu profondo e otterrete
le benedizioni ehe il Signore ha voluto per voi. Siate
pieni di bonta, d'umilta, di doleezza, di pazienza e per-
donatevi reeiproeamente eome il Signore vi ha perdo-
nati. Vivete eondueendovi in modo degno dell'evangelo
di Cristo, avendo un medesimo sentimento, un medesi-
mo amore, essendo d'un animo e di un unico pensiero.
Non siate eon ansieta solleeiti di cosa aleuna, ma in
ogni cosa siano le vostre riehieste rese note a Dio in
preghiera e supplieazione, eon azioni di grazie. E la
paee di Dio, ehe sopravvanza ogni intelligenza, guardera
i vostri euori e i vostri pensieri in Cristo Gesu.

324
PROMESSA

N.N. e N.N. promettete voi, dopo aver ascoltato gli in-


segnamenti e gli ammonimenti della parola di Dio, di
voler vivere come eoniugi eristiani; promettete di amar-
vi e di rispettarvi, di vivere insieme nella verita e nella
fedelta all'evangelo di Gesi:t Cristo?
Si.
N el nome del Padre, del Figlio e dello Spirito santo.
Amen.
Unite le vostre mani: esse sono il segno dell'unione
delle vostre vite.

BENEDIZIONE

Il Signore vi benediea e vi guardi, vii aeeordi la sua


grazia e la sua paee~ affinehe possiate eompiaeergli in
ogni eosa.

INTERCESSIONE

Preghiamo: Signore nostro Dio, autore di ogni benedi-


zione, intereediamo per questi sposi„ Tu ehe sei il Si-
gnore del loro avvenire, aecorda loro di vivere insieme
per lungo tempo, felieemente e fedelmente, nella tua
grazia e nella tua paee.
Fa ehe eiaseuno eerehi il bene dell'altro, eondividendo
sia le gioie ehe i dolori.
Anehe nelle diffieolta della vita, mantieni viva in loro
la speranza ehe non inganna, la fede ehe trionfa sugli
ostaeoli, l'amore ehe non perisee. Dona loro il tuo Spi-
rito di sapienza e di verita.

325
Padre onnipotente, noi li affidiamo a te per il tempo
e per l'eternitä..
Nel nome di Gesu Cristo, il Signore e il salvatore del
mondo. Amen.
(ll pastore offre una bibbia agli sposi)
A nome della comunitä. vi dono una copia della sacra
scrittura.
Troverete in essa l'ispirazione nella felicitä. e il conforto
nella prova; sia essa guida costante della vostra vita.
Inno, coro o interludio

ALLOCUZIONE

( Dopo la lettura del testo il pastore pronunzia una breve allo-


cuzione)

CHIUSURA

Padre nostro ...


L'Iddio della speranza vi riempia di ogni allegrezza e
di ogni pace nella fede mediante la potenza dello Spirito
santo. Amen.

POSTLUDIO

326
Formulario C

PRELUDIO

INVOCAZIONE

11 nostro prineipio, il nostro aiuto e la nostra speranza


sono nel nome di Dio ehe ei ha ereati e ei ha redenti
in Gesii Cristo. Amen.

INTRODUZIONE

Siamo qui radunati nel eospetto di Dio per invocare la


sua henedizione sull'unione di N.N. e N.N., i quali vo-
gliono rendere testimonianza, dinanzi alla comunita, del-
la loro volonta di vivere da coniugi cristiani. Doman-
diamo innanzi tutto al Signore di henedire questa ceri-
monia.

PREGHIERA

Signore e Padre, concedici il sentimento vivo della tua


presenza; eoncedilo in modo particolare a questi sposi,
affinche la promessa ehe essi faranno sia da te hene-
detta e l'unione delle loro vite diventi altresi un'alleanza
con te. Per Gesii Cristo henedetto in eterno. Amen.

ISTRUZIONE

Aseoltate ora, cari sposi, e accogliete nei vostri euor1


alcune istruzioni liturgiehe ispirate da quella parola di
Dio ehe e luce preziosa sul nostro eammino :
II matrimonio eristiano, quale unione di vita, di fede
e di speranza, e un dono della grazia di Dio. Ed e in

327
quanto dono di Dio ehe Gesu sottolinea la pienezza e
la forza dell'unione eoniugale cristiana diehiarando nel-
l' evangelo : Non sono piu due, ma uno. Quello ehe Dio
ha congiunto, l'uomo non lo separi.
II matrimonio tra eredenti e dunque una realta in eui
interviene la stessa potenza ereatriee del Signore, e una
realta alla eui base c'e l'indefettibile fedelta di colui
ehe e amore, di eolui ehe porta sempre a eompimento
le sue opere e le sue promesse.
Aeeogliendo la vostra unione eome un dono di Dio, ri-
eeverete anehe la grazia di poter rispondere eon lieta
ubbidienza alle indieazioni di eolui ehe vi ha amato
per primo e ehe vi invita a eondurvi in modo degno
della vostra voeazione di figli suoi.
Mariti - diee la parola di Dio - amate le vostre mo-
gli, eome Cristo ha amato la chiesa e ha dato se stesso
per lei. Amatele, onoratele, poiehe esse sono eredi eon
voi della vita eterna.
Mogli - dice aneora la parola di Dio - siate soggette
ai vostri mariti, eome si eonviene nel Signore. Rispet-
tateli e rieereate lo spirito henigno e paeifieo ehe ha
grande valore dinanzi a Dio. La donna ehe teme il
Signore sara lodata.
Quello ehe Dio domanda egli anehe lo dona : eustodite
nei vostri euori questa certezza e la vostra casa sara
costruita sulla roeeia dei seeoli, su Gesu Cristo nostro
Signore.

DICHIARAZIONE DEI CONIUGI


E ora disponetevi a rendere testimonianza del vostro
desiderio di voler vivere eome eoniugi eristiani :

328
N .N. dichiari tu, al cospetto di Dio, di voler essere in
tutto un marito cristiano secondo l'evangelo?
Si, con l'aiuto di Dio.
N.N. dichiari tu, al cospetto di Dio, di voler essere m
tutto una moglie cristiana secondo l' evangelo?
Si, con l'aiuto di Dio.
( Il pastore si avvicina agli sposi e dice)
Unite le vostre mani: esse sono il segno dell'unione
delle vostre vite nel Signore.
(Poi il pastore aggiunge)
11 Signore vi benedica e vi guardi : vi conceda le ric-
chezze della sua grazia, affinche possiate compiacergli
in ogni cosa. Non siete piu due, ma uno; quello ehe
Dio ha congiunto l'uomo non lo separi.

DONO DELLA BIBBIA


( Il pastore offre agli sposi una bibbia o un libro adatto alla
circostanza)

Ricevete a nome della comunita questo dono in ricordo


di questo giorno e quale aiuto per la vostra vita cri-
stiana.

Inno, coro o interludio

ALLOCUZIONE
(Dopo la lettura del testo il pastore pronunzia una breve allo-
cuzione)

329
CHIUSURA

Preghiera e Padre nostro


Inno liturgico
( per antifona)

Benedizione
Amen, Signore, amen.
(cantato)

POSTLUDIO

330
SERVIZIO FUNEBRE

Il servizio funebre e normalmente costituito da due parti. La


prima parte ha luogo nella casa del defunto; la seconda in
prossimita della fossa.
In conformita di alcuni usi locali la predica viene f atta, dopo
la sepoltura, nel tempio adiacente il cimitero.

NELLA CASA DEL DEFUNTO

INVOCAZIONE

1. 11 nostro aiuto, la nostra consolazione e la nostra


speranza sono nel nome di Dio ehe ci ha creati e
ehe ei salva in Gesu Cristo nostro Signore.
2. La nostra speranza e nell'Iddio viivente, ehe e il Sal-
vatore di tutti gli uomini e principalmente dei ere-
denti.
3. La grazia e la paee vi siano dlonate da parte di
Dio, nostro padre, e del Signore Gesu Cristo.
4. 11 nostro aiuto e nel nome di Dio ehe in Gesu
Cristo ei consola in tutte le nostre affiizioni.
5. La nostra speranza e la nostra salvezza sono in Dio
nostro padre, ehe per mezzo di Gesu ei dona la
risurrezione e la vita eterna.

INTRODUZIONE

1. Fratelli, siamo qui riuniti per :rendere le estreme


onoranze alla spoglia mortale di N.N. - Raceoglia-
moei aleuni istanti per udire, in presenza della mor-
te, le parole di vita eterna e per invocare sui fra-
telli in lutto le eonsolazioni di cui hanno bisogno.

331
2. Fratelli, siamo qui riuniti per rendere le ultime
onoranze al nostro fratello (sorella) N.N. e per of-
frire il trihuto della nostra simpatia alla famiglia
affiitta.
Raeeogliamoei aleuni istanti intorno a questa hara
per udire il eonsolante annunzio dell'evangelo.
3. Fratelli, siamo qui riuniti per onorare la spoglia
mortale di N.N. e per preparare noi stessi alla
morte e al giudizio di Dio.
4. Fratelli, siamo qui riuniti per rendere le ultime
onoranze alla spoglia mortale di N.N., per eireon-
dare eon la nostra simpatia eristiana eoloro ehe sono
nel lutto e per aseoltare gli avvertimenti e le pro-
messe dell'evangelo.
5. Fratelli ehe siete qui convenuti per aceompagnare
alla sua ultima dimora terrena la salma del nostro
fratello ( sorella) N.N., raeeoglietevi alcuni istanti
per udire la parola di eolui ehe e la risurrezione
e la vita.

PREGHIERA

1. 0 Dio ehe ei ami di un amore eterno, noi eerehia-


mo il nostro rifugio presso di te. Soltanto tu puoi
trasformare l' omhra della morte in luce di vita. V ol-
giti verso noi, nella tua grazia, e donaei, mediante
il tuo Spirito, la tua consolazione. Mantieniei nella
paee della tua presenza mediante una piu forte eo-
munione eon Gesu Cristo nostro salvatore e reden-
tore in eterno henedetto. Amen.
2. Signore Iddio e Padre nostro, eerehiamo in te forza,
eonsolazione e paee. Donaei la tua luee, affinehe in

332
quest'ora di tenebre ci sentiamo sostenuti dalla tua
grazia e sorretti dalla certezza ehe le tue promesse
si compiranno per noi nel tuo regno. Per Gesu
Cristo nostro redentore. Amen.
3. Signore, a chi ce ne andremmo noi? Tu solo hai
parole di vita eterna. Concedici la certezza ehe
chiunque crede in te, benche morto vivra e donaci
la tua pace. Per Gesu Cristo nostro redentore. Amen.

TESTI
1. Io - dice il Signore - sono la risurrezione e la
vita, chiunque crede in me, benche morto vivra;
e chiunque vive e crede in me non morra mai.
2. Io sono il primo e !'ultimo, il vivente - dice il
Signore - ; fui morto, ma ecco sono vivente ne1
secoli dei secoli e ho le chiavi della morte e del
soggiorno dei morti.
3. Gesu Cristo ha distrutto la morte e ha messo in
luce la vita e l'immortalita mediante l'evangelo.
4. Dio ci ha dato la vita eterna e questa vita e nel
suo Figlio.
Chi ha il Figlio ha la vita.
5. N oi non poniamo la nostra fiducia in noi stessi, ma
in colui ehe risuscita i morti.
6. lo sono la luce del mondo - dice il Signore
Chi mi segne non camminera nelle tenebre, ma
avra la luce della vita.
7. N ella casa del Padre mio ci sono molte dimore; io
vado a prepararvi un luogo - dice il Signore - ,
affinche dove sono io siate anche voi.

333
8. N oi sappiamo ehe se questa tenda ehe e la nostra
dimora terrena viene disfatta, noi abhiamo da Dio
un edificio, una casa non fatta da mano d'uomo,
eterna nei cieli.
9. Fratelli non vogliamo ehe siate in ignoranza circa
quelli ehe dormono, affinche non siate contristati co-
me gli altri ehe non hanno speranza. Poiche, se cre-
diamo ehe Gesu mori e risuseito, cosi pure, quelli
ehe sono morti, lddio, per mezzo di Gesu, li ricon-
durra a se... Consolatevi dunque gli uni gli altri
con queste parole.
10. Benedetto l'lddio e Padre del nostro Signore Gesu
Cristo, il quale nella sua grande misericordia, ci
ha fatti rinaseere, mediante la risurrezione di Gesu
Cristo dai morti, a una speranza viva, in vista di
un'eredita incorruttibile... eonservata nei eieli per
voi.
11. Le sofferenze del tempo presente non sono affatto
da paragonare eon la gloria ehe deve essere ma-
nifestata a nostro riguardo.
12. Certa e questa parola e degna di essere aeeolta eon
piena fiducia : Gesu Cristo e venuto nel mondo per
salvare i peceatori.
13. Noi non ahbiamo qui una citta stabile, ma cerehia-
mo quella futura.
14. Noi crediamo e percio anche parliamo, sapendo ehe
colui ehe risuscito il Signore Gesu risuscitera an-
ehe noi con Gesu.
15. Salmi: 116 - 16 - 18 - 23 - 39 - 73 - 77 - 90 . 103
- 121 - 130 . 139.

334
(Per la morte di un fanciullo)
16. Lasciate i piccoli faneiulli venire a me, perche di
essi e il regno di Dio.
(Per morte improvvisa)
17. Iddio non ei ha destinati all'ira, ma a ottenere sal-
vezza per mezzo del Signor nostro Gesu Cristo, il
quale e morto per noi, affinche, sia ehe siamo vi-
venti sia ehe siamo gia morti, insieme con lui vi-
viamo.
(Per morte improvvisa)
18. Conducetevi eon timore durante il tempo del vostro
pellegrinaggio sapendo ehe siete stati riscattati dal
prezioso sangue di Cristo.
(Per morte improvvisa)
19. La fine di ogni cosa e vicina; siate dunque v1-
gilanti.
( Morte volontaria)
20. La tristezza secondo Dio produce un ravvedimento
ehe mena alla salvezza e del quale non c'e mai da
pentirsi; ma la tristezza del mondo produce la
morte.

CHIUSURA
(Dopo un'eventuale preghiera spontanea)

Fratelli e sorelle, custodendo fermamente nei nostri cuo-


ri le parole di consolazione e le promesse udite da parte
del Signore, accompagnamo ora alla sua ultima dimora
terrena la salma di questo nostro fratello (sorella, ham-
hino ).

335
NEL CIMITERO

(Dopo ehe la bara e stata calata nella fossa)


Signore, a chi ee ne andremmo noi? Tu hai parole di
vita eterna; e noi ahhiamo creduto e ahhiamo eono-
sciuto ehe tu sei il Santo di Dio.
(Gettando un pugno di terra nella fossa)
Noi rendiamo alla terra le spoglie mortali di N.N. nel-
la certa speranza della risurrezione alla vita eterna per
la potenza e l' amore di Dio in Cristo nostro salvatore.
Cosi dice infatti la parola del Signore :
lddio non e l'lddio dei morti, ma dei viventi.
lo - diee Gesu - sono la risurrezione e la vita; chi
crede in me, anche se muoia vivra; e chiunque vive e
erede in me non morra giammai in eterno.
11 corpo - serive l'apostolo Paolo - e seminato eor-
ruttihile e risuseita incorruttihile; e seminato dehole
e risuscita potente; e seminato eorpo naturale e risusei-
ta eorpo spirituale. Quando cio ehe e mortale avra ri-
vestito immortalita, allora sara adempiuta la parola ehe
e seritta : La morte e stata sommersa nella vittoria. 0
morte dov'e la tua vittoria? 0 morte dov'e il tuo
dardo?
Ringraziato sia Iddio ehe ei da la vittoria per mezzo
del Signor nostro Gesu Cristo.
Alloeuzione

PREGHIERA

1. Onnipotente Iddio e Padre nostro, noi ti henedi-


eiamo perche in Cristo ci hai dato il Salvatore ehe, con

336
la risurrezione, ha vinto la morte. Poiche egli vive an-
ehe noi vivremo; se noi persevereremo nella fede con
lui altresi regneremo. Consola con il tuo Spirito i nostri
fratelli in lutto e concedi a ognuno di noi di essere un
tuo servitore vigilante, sempre pronto a incontrarsi con
te. Amen.
2. Onnipotente lddio e Padre nostro, tu hai dato il
Figlio tuo per la nostra salvezza e l'hai risuscitato p·er
la nostra giustificazione. Ti rendiamo grazie per le cer-
tezze di vita ehe hai posto nei nostri cuori e per la
vita eterna ehe tu ci darai mediante il tuo Spirito ehe
ahita in noi. Consola i tuoi figli nel loro dolore e fa
ehe essi ripongano in te ogni loro speranza. Amen.
3. 0 Dio e Padre nostro, ascolta la nostra voce. Sii
attento alle nostre supplicazioni. Se tu guardassi alle
nostre iniquita chi potrehhe sussistere? Ma presso di te
c'e perdono, affinche tu sia onorato e amato. Le tue
compassioni non hanno fine e si rinnovano del conti-
.nuo. Consolaci nelle nostre afflizioni e fa ehe in te
troviamo il nostro rifugio. Discenda la tua pace nei
cuori dei nostri fratelli afBitti e ehe la certezza del tuo
amore e della tua salvezza sia per loro e per noi luce
e forza. Amen.

SIMBOLO APOSTOLICO

(o altra confessione)

BENEDIZIONE

11 Signore vi henedica e vi guardi. 11 Signore faccia


risplendere il suo volto verso di voi e vi dia la pace.
La grazia del Signore Gesu sia con voi tutti. Amen.

337
IN CHIESA

(Quando l'allocuzione funebre viene fatta nel locale di culto)

PRELUDIO

INVOCAZIONE

La grazia, la miserieordia e la paee vi siano donate da


Dio, il padre, e da Gesi:t Cristo nostro Signore. Amen.

INTRODUZIONE

Siamo ancora riuniti qui in questo tempio in un senti-


mento di cristiana simpatia per aseoltare assieme ai fra-
telli in lutto l' evangelo della resurrezione e per prepa-
rare noi stessi alla morte e al giudizio di Dio.

PREGHIERA

Signore Iddio nostro, ehe sei amore e ehe fai cooperare


ogni cosa al hene di eoloro ehe t'amano, donaei il tuo
Spirito eonsolatore, ravviva la nostra speranza in te me-
diante la tua parola ed eleva il nostro sguardo verso
Gesi:t Cristo, il salvatore ehe ei guida a te e ei intro-
duee nel tuo regno. Amen.

LETTURE

11 Signore e vieino a tutti quelli ehe lo invoeano, a tutti


quelli ehe lo invoeano eon sineerita; egli ascolta il
loro grido e li salva.
(Nei casi generali)
Gioh. 7; I Tess. 4: 13-18; Rom. 8: 31-38; I Pt. l: 3-9;

338
II Cor. 5: 1-10; Apoc. 21: 3-7.
Gv. 11: 17-27; Gv. 5: 19-29; Gv. 14: 1-6; Lc. 7: 11-17.
(Per il funerale di un bambino)
Apoc. 7: 9-17; Ehr. 11: 17-19;
Mc. 10: 13-16; Mt. 9: 18-19, 23-26.
Salmi: 24 - 27 - 30 - 31 - 113.

ALLOCUZIONE
( Breve allocuzione, ehe sara unicamente una meditazione delta
parola di Dio).
Inno o interludio

LETTURA DELLE BEATITUDINI


Beati i poveri in spirito,
perche di loro e il regno dei cieli.
Beati quelli ehe sono affiitti,
perche essi saranno consolati.
Beati i mansueti,
perche essi erediteranno la terra.
Beati gli affamati e assetati di giustizia,
perche essi saranno saziati.
Beati i misericordiosi,
perche a loro misericordia sara fatta.
Beati i puri di cuore,
perche essi vedranno Dio.
Beati i facitori di pace,
perche essi saranno chiamati figli di Dio.
Beati i perseguitati per la giustizia,
perche di loro e il regno dei cieli.
Rallegratevi e giubilate,
perche il vostro premio e grande nei cieli.

339
PREGHIERA

1. Onnipotente Iddio, ehe con la morte del Figlio tuo


hai distrutto il peeeato e la morte eterna, e ehe eon
la sua resurrezione hai donato la vita imperitura
liheraei, ti preghiamo, dal dominio del maligno, ae-
cordaei di eredere in te con tutto il nostro cuore
e di poter parteeipare eon tutti i tuoi riseattati alla
resurrezione dei tuoi eletti. Per Gesu Cristo nostro
Signore. Amen.
2. Onnipotente Iddio, ehe nel Cristo ei hai dato il sal-
vatore ehe ha vinto la morte, noi ti lodiamo per
questa vittoria di cui ei fai parteeipi mediante la
fede e eelehriamo la grandezza del tuo amore. N oi
erediamo ehe, morendo eon Cristo, vivremo eon lui,
e ehe, perseverando nella fede, con lui anehe re-
gneremo.
Mantieniei, Signore, in questa eertezza. Per Gesu
Cristo nostro salvatore. Amen.
3. Signore Gesu, ehe ritorneai un giorno per giudieare
i vivi e i morti, ti suppliehiamo di manifestare ver-
so noi il tuo amore miserieordioso risvegliando la
nostra fede e mantenendo desta la nostra speranza
in te. Guidaei nella nostra vita di ogni giorno e dae-
ei di rieonoseere gioiosamente la tua signoria, affin-
ehe possiamo vivere per sempre eon te nel tuo
regno. A te ehe vivi e regni eon il Padre e lo
Spirito santo, un solo Dio henedetto m eterno, a
te siano la lode, la gloria e l'imperio. Amen.
Padre nostro ehe sei nei eieli,
sia santifieato il tuo nome.
V enga il tuo regno.

340
Sia fatta la tua volonta in terra come in cielo.
Dacci oggi il nostro pane quotidiano.
E rimettiei i nostri dehiti, eome anche noi li
[ rimettiamo ai nostri dehitori.
E non esporei alla tentazione,
ma liheraei dal maligno.
Poiehe tuo e il regno, la potenza e la gloria
in sempiterno. Amen.

BENEDIZIONE

La paee di Dio, ehe sorpassa ogni umano intendimento,


eustodisea i vostri cuori e i vostri pensieri. Andate in
paee!
Che l'Iddio della paee, ehe ha tratto dai morti il grande
pastore delle peeore, Gesu Cristo nostro Signore, vi
fortifiehi e vi dia la eertezza della vita eterna in Gesu,
nostro redentore, henedetto in eterno. Amen.

POSTLUDIO

341
PREGHIERE PER CASI DIVERSI

1. PER LA MORTE DI UN FANCIULLO

Onnipotente Iddio, padre del nostro Signore Gesu Cri-


sto, ehe apri le sue hraeeia per aeeogliere i pieeoli fan-
eiulli e ehe promise loro il regno dei eieli, eoneediei di
eredere fermamente ehe questa ereatura e da te eusto-
dita eon i tuoi eletti per la vita eterna. Dona altresi
a tutti noi di poterti servire nell'attesa dell'ora lieta
della risurrezione e della gloria a venire. Per Gesu Cri-
sto nostro salvatore. Amen.
Onnipotente Iddio, noi ei inehiniamo di fronte al mi-
stero della vita ehe si interrompe prematuramente, per-
ehe ei eonfidiamo in te e nella vittoria di Gesu sulla
morte. Guardiamo eon ferma e fidueiosa speranza al
tempo in eui non ei sara piu bimho nato per poehi
giorni e in eui non ei sara piu niente ehe danneggi e
guasti la nostra vita. In questa attesa ti ehiediamo di
porre in noi la eertezza ehe tu continui nel tuo regno
I' opera ehe avevi iniziato in questo fanciullo sulla ter-
ra per portarla al suo pieno compimento. Completa
anche in noi questa opera, o Dio, mediante l'azioue
dello Spirito tuo santo. Per Gesu Cristo nostro Si-
gnore. Amen.

2. PER LA MORTE DI UN PADRE O DI UNA MADRE DI FAMIGLIA

Onnipotente Iddio, ehe vedi il nostro dolore in questi


istanti in cui la morte ha separato due vite ehe tu avevi
congiunto e in cui essa toglie a dei figli il padre ( o ma-

342
dre) ehe avevi loro dato, non permettere ehe questa
ineomprensibile realta diminuisca la nostra fede nel tuo
amore e nella vittoria di Gesu sulla morte. Consola i
tuoi figli in lutto eon la eertezza ehe tu non li abban-
donerai e ehe un giorno li riunirai per sempre nel tuo
regno eterno, dove non ci sara piu ne pianto ne morte.
Suscita in noi tutti sentimenti di solidarieta verso i fra-
telli afflitti e concedici di essere per loro degli stru-
menti di benedizione nelle tue mani. Te lo chiediamo
nel nome di Gesu Cristo nostro salvatore. Amen.

3. PER UNA PERSONA DI ETA' MOLTO AVANZATA


Onnipotente Iddio e Padre nostro, noi ti ringraziamo per
la lunga vita ehe hai concesso, come un tempo di gra-
zia, al fratello ( sorella) ehe ci ha lasciati. In lui si e
adempiuta la tua promessa : Io vi portero fino alla vostra
canizie e vi sosterro. E tu, Signore, questo lo hai fatto
ricevendolo nella tua alleanza e nella tua chiesa e mo-
strandogli in Cristo la via ehe conduee a te. E ora, Si-
gnore, sazia questo tuo figlio di riposo, di pace e di
gioia nel tuo regno per tutta l'eternita. Suscita in tutti
noi un vivo desiderio di appartenerti e, quale ehe sia
il numero dei nostri giorni sulla terra, fa ehe ognuno di
noi possa, nel corso dell'esistenza, conoscere e sperimen-
tare la gioia della tua salvezza. Per Gesu Cristo nostro
redentore. Amen.

4. IN CASO DI MORTE IMPROVVISA

Onnipotente Iddio, la fine improvvisa della nostra esi-


stenza ci fa sentire la serieta del tuo appello a non vi-
vere lontano da te i nostri brevi giorni. Concedi a ognu-
no di noi di non rimandare la nostra conversione e la

343
nostra deeisione di vivere seguendo il Salvatore ehe ei hai
dato.
Vivifieaei eon la tua parola e con il tuo Spirito, affinche
possiamo essere sempre pronti a servirti nel tuo regno
eome ti abbiamo servito sulla terra. Per Gesu Cristo
nostro redentore. Amen.

5. IN CASO DI SUICIDIO

Onnipotente lddio e Padre, eleviamo a te il nostro pen-


siero in questi istanti in eui i nostri euori sono sopraf-
fatti dalla tristezza. Sentiamo eome non mai il tragieo
mistero della morte, della sofferenza e della tentazione.
Quello ehe ei sospinge verso di te e la eertezza ehe hai
voluto darei in Cristo: la certezza ehe in te non v'e
tenebra aleuna, la eertezza ehe il tuo amore e piu forte
della morte, Ja certezza ehe tu ei eonosei e ehe in questa
tua eonoseenza si attuano per noi la tua miserieordia,
il tuo perdono, le tue eompassioni.
Signore, tu non giudiehi eon leggerezza e stando alle ap-
parenze, ma penetri eon il tuo sguardo il euore del-
l'uomo nelle sue profondita a noi ignote. Sappiamo ehe
il tuo sguardo e quello di un padre, lo sguardo del pa-
dre ehe sana eol suo amore ogni infermita e ehe ri-
seatta dalla morte la vita dei suoi figli.
Signore e padre, eonfidiamo in te e nell'assieurazione
di quella tua grazia infinita ehe e sorgente di salvezza
per tutte le tue ereature.
Non abbandonare i tuoi figli nell'ora della tentazione
e dell'angoseia, manifestati nella tua benignita, saziaei
con la tua grazia e eon le eonsolazioni del tuo Spirito.
N el nome di Gesu, nostro redentore, benedetto in eter-
no. Amen.

344
INSEDIAMENTO DI UN P ASTORE

(Prima della predica)

Fratelli e sorelle, eara comunita, il fratello N.N. e stato


eletto quale pastore di questa eomunita. Con tale ele-
zione avete rieonoseiuto la voeazione ehe il Signore della
ehiesa gli ha rivolto in vista dell'annunzio dell'evangelo.
A lui e a voi grazia e pace da Dio nostro padre e dal
nostro Signore Gesit Cristo.
Per inearieo affidatomi dal Colloquio Engadina-alta, Bre-
gaglia, Posehiavo e Bivio, sono qui fra voi per proee-
dere uffieialmente all'insediamento del vostro nuovo pa-
store nel suo uffieio.

E ora aseolta, earo fratello, assieme alla eomunita, l'in-


segnamento della parola di Dio conee1mente il ministero
pastorale. Diee l'apostolo Paolo a Timoteo:
Dio vuole ehe tutti gli uomini siano salvati e pervengano
alla eonoseenza della verita. Poiehe v'e un solo Dio e
anehe un solo mediatore fra Dio e gli uomini, Cristo
Gesit uomo, il quale diede se stesso quale prezzo di ri-
seatto per tutti.
Certa e questa parola e degna d'essere pienamente ac-
eettata : ehe Cristo Gesu e venuto nel mondo per salvare
i peeeatori.
Esponendo queste eose ai fratelli tu sarai un buon mi-
nistro di Gesit Cristo, nutrito delle parole della fede e
della buona dottrina ehe hai attentamente seguito. Ri-
getta le idee profane e assurde. Esereitati alla pieta: la
pieta e utile a ogni eosa, avendo la promessa della vita

345
presente e di quella a venire. Per questo noi fatiehiamo
e lottiamo: perehe ahhiamo posto la nostra speranza
nell'Iddio vivente. Ordina queste eose e insegnale. Sii
d'esempio ai eredenti, attendi alla lettura, all'esortazione,
all'insegnamento. Non traseurare il dono ehe e in te,
il quale ti fu dato per profezia quando ti furono im-
poste le mani dal eollegio degli anziani. Cura queste
eose e eonsaerati a esse interamente. Bada a te stesso e
all'insegnamento; persevera in queste eose, perehe, fa.
eendo cosi, salverai te stesso e quelli ehe ti aseoltano.
Prediea la parola, insisti a tempo e fuor di tempo, ri-
prendi, sgrida, esorta eon grande pazienza e sempre istru-
endo, perehe verra il tempo ehe non si sopportera la
sana dottrina e si distoglieranno le oreeehie dalla ve-
rita. Ma tu sii vigilante in ogni eosa, soffri afflizioni, fai
l'opera di annunziatore dell'evangelo, eompi tutti i do-
veri del tuo ministero.
Caro fratello e eollega, hai udito qual e l'insegnamento
della parola di Dio sul ministero pastorale. Ritieni tu
eome rivelazione e eome uniea norma di verita la parola
di Dio eontenuta nelle saere seritture? Sei tu disposto
ad aeeogliere la parola del Signore eome uniea guida
per il tuo ministero e a servirla con fedelta?
Se tale e la volonta attestalo e rispondi: Si, eon l'aiuto
di Dio!

BENEDIZIONE

Rieevi la henedizione del Signore! Parli il Signore per


mezzo di te, ti fortifiehi sempre e ti guidi in ogni cosa
eon lo Spirito suo santo. Pasei il gregge di Cristo ehe
ti e affidato nel suo nome. Amen.

346
ESORTAZIONE ALLA COMUNITA'

A voi tutti, cari memhri di questa comunita, ricordero


alcune esortazioni della parola di Dio circa i doveri dei
credenti verso i loro pastori. Abhiate in considerazione
coloro ehe faticano tra voi, ehe vi sono preposti nel Si-
gnore e vi ammoniscono; e teneteli in grande stima e
amateli a motivo dell'opera loro.
Uhhidite ai vostri eonduttori e sottomettetevi a loro, per-
ehe essi vegliano per le vostre anime, come chi ha da
renderne conto; affinehe faceiano questo con allegrezza
e non sospirando, perche cio non vi sarehhe d'alcun
utile.
Ricevete dunque questo vostro pastore eome un servi-
tore ehe Dio vi ha inviato e onoratelo a motivo del suo
ministero.
Aceogliete la parola ehe egli vi annunziera sulla hase
delle sacre seritture, non come parola di uomo, ma eome
la parola di Dio. Aiutatelo eon la vostra simpatia, eon
le vostre preghiere, con la vostra eollahorazione. II
Signore faeeia prosperare la vostra eomunita e vi ar-
rieehisea di ogni sua divina henedizione. Amen.
E ora, prima di rivolgere al Signore la nostra preghiera,
quale segno della vostra volonta di collahorazione fra-
terna eon il vostro pastore e conduttore spirituale, vo-
gliano i rappresentanti della Comunita dargli la mano
di assoeiazione a nome di voi tutti.

PREGHIERA

Onnipotente Iddio e Padre nostro, ti ringraziamo per


il prezioso tesoro dell'evangelo nel figlio tuo Gesu Cri-

347
sto, nostro Signore. Tu hai raecolto intorno a te questa
eomunita e le hai donato dei servitori per indieare del
continuo colui ehe e via, verita e vita. Grazie ti siano
rese perche tu chiami dei figli tuoi a servirti come pa-
stori delle tue comunita e per annunziare a esse la paro-
la ehe vivifica e salva.
Assisti con il tuo Spirito il tuo servitore N.N. Benedi-
ci la sua predicazione, affinche il tuo popolo cresca
nella conoscenza della tua volonta e porti frutto a lode
e gloria del tuo nome.
Benedici e fortifica i membri del Coneistoro e tutti i
membri di questa fratellanza, affinche essi, uniti eon il
loro pastore, edifiehino in vista del tuo regno. Risveglia,
Signore, la tua ehiesa a nuova vita. Aumenta il numero
di eoloro ehe ti servono e ehe si eonsaerano interamente
a te.
Signore, vieni eon il tuo Spirito, vieni e regna su no1
tutti. Vieni, Signore Gesu. Amen.

348
INSEDIAMENTO DEI MEMBRI DEL CONCISTORO

(Dopo l'inno ehe segue il sermone il pastore invita i membri del


Concistoro a raccogliersi attorno al tavolo della santa cena)

Procediamo ora a insediare nel loro ministero i fratelli


N.N. e le sorelle N.N. ehe l'Assemhlea di chiesa del .....
ha chiamato a far parte del Concistoro.

ISTRUZIONE

11 Cristo risorto ha dato alla sua chiesa i diversi mm1-


steri necessari alla sua edificazione e alla sua missione.
Tra questi gli Anziani, memhri del Concistoro, con il
compito di assumere il servizio della direzione della
Comunita, vegliando sulla sua vita e promuovendo lo
sviluppo e il continuo rinnovamento.
L' evangelo afferma : Chiunque vorra essere grande tra
voi sara vostro servitore e chiunque vorra essere primo,
sara servo di tutti, poiche anche il Figlio dell'uomo non
e venuto per essere servito, ma per servire e per dare
la vita sua come prezzo di riscatto per molti.
E l'apostolo Paolo esorta: Per la grazia ehe mi e stata
data io dico quindi a ciascuno tra voi ehe non ahhia
di se un coneetto piu alto di quel ehe deve avere, ma
ahhia di se un eoneetto sohrio seeondo la misura della
fede ehe Dio ha assegnato a eiaseuno. ·
E sieeome ahhiamo dei doni diff erenti secondo la gra-
zia ehe ei e stata data, se ahhiamo dono di profezia,
profetizziamo secondo la proporzione della nostra f ede;

349
se di ministero attendiamo al ministero; se d'insegna-
mento all'insegnare; se di esortazione all'esortare: chi
da, dia con semplicita, chi presiede lo faccia con dili-
genza; chi fa opere di pieta e di carita le faccia con
allegrezza.
E l'apostolo Pietro aggiunge: Come huoni amministra-
tori della svariata grazia di Dio, ciascuno secondo il
dono ehe ha ricevuto, lo faccia valere al servizio degli
altri. Se uno parla lo faccia come annunziando la pa-
rola di Dio, se uno esercita un ministero lo faccia con
la forza ehe Dio fornisce, onde in ogni cosa sia glorifi-
cato Dio per mezzo di Gesu Cristo, al quale appartengo-
no la gloria e l'imperio nei secoli dei secoli. Amen.

ESORTAZIONE
V oi, cari memhri del Concistoro cui la Comunita ha
dato la propria fiducia, siete ora chiamati a portare la
responsahilita d,el servizio totale della chiesa.
Tutti gli aspetti della vita della Comunita: la predi-
cazione, l'insegnamento, la cura d'anime, la diaconia,
l'edificazione e l'evangelizzazione, saranno oggetto della
vostra attenta sollecitudine, curandone lo sviluppo e sti-
molando ogni memhro della comunita ad assumere una
responsahilita precisa nella vita della chiesa, come in
quella della societa, portando il contrihuto di una f ede
operante per mezzo dell' amore.
Dovrete inoltre ricercare, coordinare e rendere operanti
i diversi ministeri ehe il Signore dono alla sua chiesa
in vista della sua missione di testimonianza e di ser-
vizio nel mondo.
Vi impegnate inoltre a contrihuire, senza scoraggiarvi,
allo sviluppo di una vita comunitaria in cui nessuno si

350
senta eseluso: dove l'isolato trovi un fratello, l'afflitto
sia consolato, l'ammalato si senta eireondato, il duhhioso
fortifieato, chi e nel hisogno sia aiutato e soeeorso; dove
i nemiei siano riconeiliati, i peeeatori perdonati, gli er-
ranti esortati e richiamati; dove si impara a pregare gli
uni per gli altri e l'amore ,di Cristo non sia solo pre-
dieato ma vissuto e a tutti esteso, dentro e fuori della
ehiesa, in atti eoncreti di solidarieta, comprensione e
perdono.
Operate eon diseernimento e soprattutto eon amore, ve-
gliando su voi stessi e rieordando ehe non siele stati
ehiamati a eomandare, ma a servire. Applieatevi con di-
seiplina allo sviluppo della vostra formazione hihlica e
spirituale, affinehe i talenti ehe il ·Signore vi ha dato
portino maggiore frutto. Ricordate le parole del Signo-
re : Non siele voi ehe avete seelto me, ma sono io ehe
ho seelto voi e vi ho eostituiti perche andiate e portiate
frutto e il vostro frutto sia permanente. Colui ehe di-
mora in me e nel quale io dimoro porta molto frutto,
perche senza di me non potete fare nulla. E sapendo
ehe la potenza di Dio si manifesta nella deholezza degli
uomini, possiate voi ripetere eon l'apostolo Paolo: lo
posso ogni eosa in Cristo ehe mi f ortifiea.
IMPEGNO
E ora vogliate alzarvi per pronunziare la vostra pro-
messa: Aeeettate voi, fondandovi sulla forza e sulla gra-
zia ehe vengono da Dio, di assumere nella f edelta e nel-
1'ohhedienza il servizio ehe la ehiesa vi ha affidato?
( II pastore legge i nomi dei candidati, ehe rispondono sepa-
ratamente)
Risposta:
Si, eon l'aiuto de] Signore.

351
In seguito a questa vostra diehiarazione voi siete stahi-
liti nel vostro ministero di memhri del Coneistoro al
servizio dei fratelli. II Signore ehe e fedele vi renda
lui stesso f edeli in ogni eosa per la potenza del suo
Spirito. Amen.
E voi, memhri di questa Comunita, sostenete questi fra-
telli e queste sorelle in tutti i doveri del loro ministero.
Date loro la vostra fidueia, eireondateli di aff etto e di
solidarieta. Pregate e lavorate eon loro, in fraterna e
leale eollahorazione, affinehe seguitando verita in ea-
rita noi ereseiamo in ogni eosa verso eolui ehe e il eapo,
eioe Cristo. Da lui tutto il eorpo hen eollegato e hen
eonnesso mediante l'aiuto fornito da tutte le giunture
trae il proprio sviluppo nella misura del vigore di ogni
singola parte, per edifieare se stesso nell'amore.

PREGHIERA

Signore Iddio, ehe con la tua grazia manifesti la tua


potenza attraverso la nostra deholezza, ti ehiediamo di
henedire e di eondurre con lo Spirito tuo i memhri del
nostro Coneistoro nelle vie del servizio e della f edelta,
affinehe nessuno si seoraggi di fronte a ostaeoli o diffi-
eolta. Sottomettiei alla tua volonta e donaei di eammi-
nare nella via ehe tu ci hai gia traeeiata in Gesu Cristo.
N oi ti raeeomandiamo tutti quelli ehe esercitano un ser-
vizio nella nostra eomunita ( monitori, sagrestano, organi-
sta, lettori ... ) e ti chiediamo di farci ereseere tutti nella
fede e nella earita, affinehe possiamo servirti e glorifiea-
re il tuo nome. Per Gesu Cristo ehe ei ha insegnato a
dirti: Padre nostro ...
( ll culto prosegue come nelle domeniche ordinarie)

352
LITURGIE DIVERSE
'
CULTO DI FAMIGLIA

PRELUDIO

SALUTO

Grazia a voi e paee da Dio nostro padre e dal Signore


Gesi:t Cristo.

INTROITO

N el nome di Dio ehe ei ha ereati e ehe ei salva in Gesi:t


Cristo nostro salvatore. Amen.
V enite, rallegriamoei e giubiliamo, poiche la benignita
del Signore dura in eterno sopra quelli ehe lo temono
e la sua giustizia passa sui figli dei figli per quelli ehe
osservano il suo patto e si rieordano dei suoi eomanda-
menti per metterli in pratiea.
Preghiamo: Onnipotente lddio e Padre, ti benedieiamo
per il privilegio ehe ei eoneedi di essere uniti - bam-
bini, giovani e adulti di questa eomunita - per ren-
derti il nostro eulto e per rallegrarei di essere la fami-
glia di eui tu sei il padre.
Faeei sentire la responsabilita ehe abhiamo gli uni gli
altri per sostenerei reeiproeamente nel eammino della
fede e nell'uhhidienza alla tua volonta. Per Gesi:t Cristo.
Amen.
lnno

355
SALMO

( Si procede alla lettura alternata di un salmo)


Mandate grida di gioia all'Eterno, o abitanti di tutta
la terra!
Servite l'Eterno con gioia, venite al suo cospetto con
canti!
Riconoscete ehe l'Eterno e Dio; e lui ehe ci ha fatti e
noi siamo suoi; siamo il suo popolo e il gregge ehe egli
pasce.
Entrate nelle sue porte con ringraziamento e nei suoi
cortili con lode; celebratelo, benedite il suo nome.
Poiche l'Eterno e buono; la sua benignita dura in per-
petuo e la sua fedelta per ogni eta.

LETTURA
(Segue la lettura di pericopi dell'Antico Testamento, di un'epi-
stola e di un vangelo da parte di tre membri della comunitii)

PREGHIERA
(ll pastore eleva una preghiera estemporanea riunendo i motivi
di rendimento di grazie, di supplicazione e di intercessione sug-
geriti, dietro sua richiesta, dall'assemblea cultuale)
lnno
( proposto dai ragazzi presenti)

SERMONE
(ll pastore legge il testo e pronunzia il sermone)

lnno o interludio

[COLLETTA
Raccolta e consacrazione delle offerte]

356
CHIUSURA

Padre nostro ... Amen.


Inno liturgico
( per antifona)

La grazia del nostro Signore Gesu Cristo, l'amore di


Dio nostro padre e i doni dello Spirito santo siano con
tutti voi, ora e sempre.
Amen, Signore, amen.
(cantato)

POSTLUDIO

357
CULTO PER AMMALATI

PRELUDIO

SALUTO

Grazia, miserieordia e paee da Dio padre e ,da Gesu


Cristo siano con voi in verita e carita.

INTROITO

N el nome di Dio ehe ei ha ereati e ehe ei salva in Gesu


Cristo. Amen.
« Buona eosa e celebrare l'Eterno,
e salmeggiare al tuo nome, o Altissimo;
proelamare la mattina la tua henignita;
e la tua fedelta ogni notte » (Sal. 92: 1-2).
Preghiamo : Onnipotente lddio ehe salvi la gente afflit-
ta, ci raeeogliamo alla tua presenza : henediei il nostro
eanto e la nostra lode, esaudisei le nostre preghiere.
Tu ehe illumini le nostre tenehre, rafforza mediante
questo eulto la nostra eomunione eon te. Per Gesu Cri-
sto, nostro Signore. Amen.
lnno

UMILIAZIONE

« V enite a me, voi tutti ehe siete travagliati e aggravati,


e io vi daro riposo. Prendete su voi il mio giogo e im-
parate da me, perehe io sono mansueto e umile di euore;

358
e voi troverete riposo alle anime vostre; poiche il mio
giogo e dolce eil mio carico e leggero » {Mt. 11: 28-30).
Signore Gesu Cristo ehe sei venuto a cercare cio ehe
era perduto, consapevoli della nostra poverta, afflitti a
motivo del nostro peccato e della nostra imperfezione,
ci umiliamo dinanzi a te, henigno e misericordioso
salvatore, e imploriamo il tuo perdono e la tua grazia
vivificante. Ristora l'anima nostra, l'intero nostro essere
- anima, corpo e spirito - , rigenera la nostra vita
onde portiamo nuovi frutti alla gloria del tuo santo
nome. Amen.
lnno di umiliazione

PERDONO
« II Signore e quel ehe ti perdona tutte le tue iniquita,
ehe sana tutte le tue infermita, ehe redime la tua vita
dalla f ossa, ehe ti corona di henignita e di compassioni »
{Sal. 103: 3-4).
Accogliete la parola del Signore, confidate in Dio nostro
redentore e l'anima vostra vivra. Amen.
[Inno di gratitudine]
[ Confessione di f ede]

LETTURA BIBLICA

Prima della lettura:


Questo e il mio conforto nella afflizione : ehe la tua
parola mi vivifica !
Dopo la lettura:
Beati quelli ehe odono la parola di Dio e l'osservano!

359
Preghiamo: Eterno Iddio, noi ti adoriamo e ti lodiamo
insieme a tutta la tua chiesa universale e con gli eserciti
celesti. Tu sei l'lddio nostro, il nostro creatore, il pa-
dre misericordioso e santo ehe ci ha salvati in Cristo,
lo Spirito ehe ei rigenera e ehe ei da la vita. In te e
in te solo riposa ogni nostra speranza per il presente
e per l'avvenire. Ti ringraziamo e ti henedieiamo per
tutti i henefiei ehe ei hai coneesso sul nostro eammino
fino a questo momento. In modo partieolare ti ringra-
ziamo per le promesse ehe oggi aneora vuoi rinnovare
nella tua parola e per gli esaudimenti ehe vuoi eonee-
dere alla nostra fede e alle nostre preghiere.
Padre eeleste, eoncediei di adorarti in tutte le tue vie,
anehe la dove esse ci semhrano essere fatieose, 1a dove
sono piene di dolore. lnnalza lo sguardo nostro alla pas-
sione e alla eroee del tuo diletto figlio Gesu Cristo. Ri-
muovi I' oseurita ehe eirconda le anime nostre e eonce-
diei di vedere la tua luee in comunione eon tutti i sof-
ferenti.
Dio di honta, ti preghiamo per ogni uomo sofferente
(in questa easa o altrove), ti preghiamo e ti henedieia-
mo per quanti saerifieano il loro tempo e le loro forze
nella cura degli ammalati, per i medici e per il perso-
nale degli ospedali (in questa easa o altrove), ovunque
il fratello aiuta il fratello, mosso dalla earita di Cristo.
Promuovi l'avanzamento del tuo regno nel mondo, edi-
fiea la tua chiesa, dona ai popoli paee e giustizia. Per
amore di Cristo. Amen.

lnno
(lode, adorazione, invocazione allo Spirito, sa1mo)

360
SERMONE
Dopo la lettura del testo, il predicatore pronunzia il sermone.
[lnterludio]
lnno
Annunzi

[COLLETTA
Raccolta e consacrazione delle offerte]

CHIUSURA

Preghiamo: Padre d'amore, ti rendiamo grazie per que-


st' ora di raceoglimento e per questo eulto ehe ei hai
eoneesso di offrirti. Ti supplichiamo di volerei aiutare
aneora e sempre in tutte le neeessita della nostra vita.
Aceresei la nostra fede, affinehe in ogni cosa possiamo
essere piu ehe vincitori in virtu di colui ehe ci ha amati
e ehe ei insegno a dirti:
Padre nostro... Amen.
Inno liturgico
( per antifona)
L'Iddio di ogni grazia, il quale vi ha ehiamati alla sua
eterna gloria in Gesu Cristo, vi perfezioni, vi fortifiehi,
vi renda saldi. A lui sia la gloria e l'impero, nei secoli
dei seeoli.
Amen, Signore, amen.
(cantato)

POSTLUDIO

361
CULTO SERALE

PRELUDIO

SALUTO

Grazia e pace vi siano date da eolui ehe era, ehe ee


ehe viene.

INTROITO

11 nostro aiuto e m Dio nostro padre e m Gesit Cristo


nostro salvatore. Amen.
« Buona eosa e eelehrare l'Eterno,
e salmeggiare al tuo nome, o Altissimo;
proclamare la mattina 1a tua henignita,
e la tua f edelta ogni notte ».
Preghiamo : 0 Dio onnipotente, eccoci davanti a te, alla
fine di questa giornata, per offrirti la nostra adorazione
e la nostra lode e per presentarti le nostre richieste.
Esaudiscici nel nome di Gesu Cristo, nostro Signore.
Amen.
Inno

LETTURA BIBLICA
( Salmo e vangelo)
Preghiamo : Dio onnipotente, noi ei inchiniamo davanti
alla tua infinita maesta. Tu dimori sempre eon i tuoi
figlioli e ci inviti a gioire nella comunione eon te. Di-
mora nei nostri cuori. Facci trovare, questa sera, nella

362
preghiera, la forza e la pace, affinche ripieni della tua
forza possiamo, nella settimana ehe ci sta davanti, la-
vorare eon gioia e affrontare eon serenita tutte le prove
della vita. Signore sostienici con la tua parola in tutti
i giorni della nostra vita, illuminaei e guidaci eol tuo
Spirito fino al giorno in cui il Figlio tuo ei accogliera
per sempre nel regno tuo di gloria.
Alla fine di questo giorno, Signore, intercediamo presso
di te per tutti i nostri fratelli. Tu ehe eonosei il cuore
dell'uomo, tu ehe sai quanto siamo deholi, ahhi pieta
degli afflitti, rianima il loro eoraggio, dona loro il tuo
Spirito santo e eonsolida la loro fede in Gesu Cristo
nostro salvatore.
Aiuta tutti quelli ehe sono p~esi dalle loro preoeeupa-
zioni affinehe, nella eomunione di Cristo, sappiano par-
teeipare alle pene e alle gioie del loro prossimo. Rimet-
tiamo alle tue eure paterne gli infermi e gli ammalati.
Sostieni e f ortifica i nostri fratelli ehe si sentono inea-
paei di adempiere ai loro eompiti o ehe sono seorag-
giati e disperati. Sostienili e fortifieali. Condueiei tu
stesso al salvatore ehe ci hai dato, Gesu Cristo nostro
Signore. Amen.
lnno
(lode, adorazione, invocazione allo Spirito, salmo)

SERMONE

Dopo la lettura del testo il predicatore pronunzia il sermone.


[Interludio]
lnno

363
CHIUSURA

Preghiamo: Padre d'amore, ti rendiamo grazie per le


henedizioni ehe ci hai accordato in questo culto. Infondi
nel nostro cuore il vivo desiderio di esserti fedeli e
concedici la tua grazia in risposta alle preghiere ehe
tutti i tuoi santi ti offrono per i meriti dell'unico no-
stro salvatore e mediatore Gesu Cristo, nel nome del
quale ti diciamo :
Padre nostro... Amen.
Inno liturgico
( per antifona)

L'Iddio della pace vi santifichi egli stesso e tutto il vo-


stro essere, lo spirito, l'anima e il corpo, sia custodito
irreprensibile per la venuta del Signore nostro Gesu
Cristo.

Amen, Signore, amen.


(cantato)

POSTLUDIO

364
ASSEMBLEA DI CHIESA

PREGHIERA DI APERTURA

Signore, nostro Dio e Padre, ti benedieiamo per quanto


hai fatto per la nostra eomunita sino a questo giorno:
tu l'hai mantenuta e protetta attraverso i seeoli e sei
rimasto per essa una forte roeea. V ogliamo oggi ehie-
derti di aiutarci e di guidarei eon il tuo Spirito di sa-
pienza e di amore, affinehe i lavori di questa nostra
assemblea si svolgano seeondo la tua volonta. Ispiraci
nelle nostre proposte e nelle nostre diseussioni e fa ehe
anehe nei nostri problemi amministrativi e finanziari
non ci dimentiehiamo ehe tu sei il Signore di ogni eosa,
il Signore ehe dobbiamo seguire nella giustizia e nella
earita. Faeci dimorare e erescere nel tuo amore e con-
eediei di essere dei membri viventi della tua chiesa.

PREGHIERA PRIMA DELLA NOMINA DEL CONCISTORO

Signore Iddio, poiehe stiamo per proeedere all'elezione


dei membri del Coneistoro, da a tutti noi un sentimento
vivo della nostra responsabilita davanti a te e dell'im-
portanza dell'atto ehe stiamo per eompiere. Da a ognu-
no di noi diseernimento, buona coseienza e fedelta. Tu
ehe sei il divino eapo della ehiesa, dirigi tu stesso la
nostra seelta, affinehe essa sia la tua elezione, l' elezione
di fratelli e sorelle ehe tu ehiami a svolgere un serv1z10
a te e al tuo popolo.

365
PREGHIERA IN VISTA DI UNA ELEZIONE PASTORALE

Signore lddio, poiche siamo oggi riuniti per proeedere


alla elezione di un candidato al posto di pastore di
questa comunita, coneedi a tutti noi un vivo sentimento
di responsahilita davanti a te e dell'importanza dell'atto
ehe stiamo per compiere. Rendiei attenti, concedici di-
seernimento, donaci il tuo Spirito, affinche noi possia-
mo eleggere il pastore ehe tu stesso hai gia seelto per
la nostra comunita. Coneediei un pastore ehe ci annunci
fedelmente la tua parola e ehe ei guidi fedelmente nel-
le tue vie.

CONCLUSIONE COMUNE
Che tutto, Signore, in questa assemhlea si faecia alla
tua presenza e seeondo il tuo Spirito. Possa ognuno
di noi avere unicamente in vista la tua gloria, il trionfo
del tuo evangelo e il hene spirituale di questa comunita
sulla quale, assieme alla ehiesa intiera, sui suoi Anziani
e sui suoi Pastori, noi invochiamo la tua benedizione.
Nel nome di Gesu Cristo. Amen.

366
INDICE

Prefazione pag. 5
Note preliminari » 7
Ordine del culto » 11
Padre nostro - Decalogo - Sommario della !egge » 14

PARTE GENERALE
Confessioni di fede » 17
Dossologie » 20
Saluto e introito )) 23
Umiliazione e perdono » 36
Frasi liturgiche per letture bibliche, raccolta
delle offerte e annunzi . » 60
Preghiere di lode e adorazione, supplicazione,
in tercessione » 64
Preghiere per la chiusura del culto )) 89
Benedizioni » 95
Parole di congedo » 97

LITURGIA PER CINQUE DOMENICHE


Prima domenica » 101
Seconda domenica » 107
Terza domenica » 112
Quarta domenica » 117
Quinta domenica » 123

LITURGIA PER IL BATTESIMO E


LA SANTA CENA
Battesimo dei fanciulli » 131
Battesimo dei credenti » 139
Santa cena » 142
ANNO ECCLESIASTICO
Avvento pag. 165
Natale e domenica dopo Natale » 183
Passione » 199
Settimana santa » 224
Pasqua » 240
Ascensione » 250
Pentecoste » 253
Domenica della Trinita » 260

RICORRENZE VARIE
Domenica delle missioni » 267
Culto di fine d'anno » 272
Culto di Capodanno » 277
Culto ecumenico » 283
Festa federale di preghiera » 289
Festa del raccolto . » 294
Domenica della Riforma » 300

CERIMONIE DIVERSE
Presentazione di un fanciullo » 307
Confermazione dei catecumeni » 309
Confermazione e battesimo dei catecumeni » 315
Ammissione di nuovi membri » 318
Matrimonio » 320
Servizio funebre » 331
Insediamento di un pastore » 345
Insediamento dei membri del Concistoro » 349

LITURGIE DIVERSE
Culto di famiglia » 355
Culto per ammalati » 358
Culto serale » 362
Assemblea di chiesa » 365