Sei sulla pagina 1di 1

Serie B R Primo bilancio MERCOLEDÌ 2 GENNAIO 2019 LA GAZZETTA DELLO SPORT 25

PALERMO BRESCIA PESCARA LECCE


8 8
Top e flop,
ALLENATORE STELLONE ALLENATORE CORINI ALLENATORE PILLON 7,5 ALLENATORE LIVERANI 8
Nuovi proprietari, La svolta con Corini Forza e leggerezza Matricola da sballo
nobiltà di sempre E Donnarumma... Pillon ha un bolide Adesso equilibrio
In attesa di capire chi sono
davvero i nuovi proprietari,
Tre partite e Cellino ha cambiato
Suazo con Corini. Sembrava
la B ai raggi X Gli abruzzesi non hanno bussato
alla porta della Serie B, l’hanno
Il rischio di interpretare il ruolo
da mezzo busto è stato spazzato

Palermo
abbiamo capito quanto vale sul un’altra stagione siliconata, tra sfondata infilando 8 risultati utili via subito. Liverani ha messo idee
campo la squadra di Stellone ritocchi e pezze. È sbocciata una di fila all’inizio. Centrocampo ed entusiasmo dentro la
(subentrato a Tedino dopo 5 meraviglia, all’interno della quale e attacco (oltre a Gravillon) macchina che è una protagonista
turni): 2° miglior attacco, miglior brillano i 14 gol di Donnarumma. giustificano questo approccio, di questo torneo. Se avesse più

e Brescia su
difesa, 5 punti sulle seconde, 14 Il presidente sa che non basta lui anche se nessuno aveva chiesto a equilibrio (23 gol presi sono
giocatori a segno. Ombre? I (con Tonali...) per andare in A. Pillon di puntarci. Perso il d.s. troppi), avrebbe anche più motivi
rinnovi: Struna via, Aleesami Il mercato dirà se chiudere Leone (alla Ternana) ora il per crederci. Comunque vada,
e Rispoli quasi, Jajalo indeciso. o tenere aperta la meraviglia. mercato è in mano al d.t. Repetto. è già un successo.

● VITTORIE 10 ● PARI 7 ● SCONFITTE 1

VERONA
ALLENATORE GROSSO 6,5
● VITTORIE 8 ● PARI 8 ● SCONFITTE 2

BENEVENTO
ALLENATORE BUCCHI 6
Fiducia Hellas ● VITTORIE 9 ● PARI 5 ● SCONFITTE 4

SPEZIA
ALLENATORE MARINO 7
● VITTORIE 8 ● PARI 6 ● SCONFITTE 4

CITTADELLA
ALLENATORE VENTURATO 6,5
DI MATTEO BREGA
Superata la crisi Troppo altalenante Chiuso il girone d’andata del campionato Okereke super Ok i complimenti
è l’ora di decollare L’attacco è atomico «dispari», facciamo il punto della situazione. E se dal mercato... urge più cattiveria
I siciliani si confermano nonostante gli
L’idea del pubblico di contestare Voto forse severo nella sua interrogativi societari, Cellino si coccola Prendete Okereke e piazzatelo Se vedi giocare il miglior
a prescindere non ci pare una indifferenza. Sarà perché ci in vetrina, ma questo Spezia Cittadella ti innamori, metti
genialata. Dopo un inizio che aspettavamo di più da Bucchi
Donnarumma e Tonali, a Verona torna merita un poster generale. subito un «like». Però se lo guardi
rischiava di attorcigliare il (bene a sprazzi, come a sprazzi è l’ottimismo attorno a Grosso, il Lecce è una Regista: Marino. I muscoli di nei giorni meno limpidi, ti
progetto, Grosso si è ripreso. Per stata in bilico la sua panchina) e bellissima sorpresa, lo Spezia ha trovato Galabinov hanno salutato la accorgi che è tanto bello quanto
la cronaca non c’è differenza tra perché la rosa elenca attaccanti un’identità. E poi ecco i passaggi a vuoto compagnia a inizio dicembre, da educato. Zero vittorie nelle
un gol di Pazzini o uno di Laribi, da stancarsi solo a leggerli, lì 9 punti in 6 gare. Il saggio ultime 5 quasi per Galateo.
Henderson, Colombatto, figurarsi a marcarli. Invece è di Crotone e Padova, tutti i dubbi Mora, più Ricci, Pierini e Augello La società, emblema di solidità,
Zaccagni, Matos, Di Carmine, appena il 6° reparto della B, non del Livorno e della Salernitana crescono. Traduzione: l’ossatura vorrebbe andare oltre i
Danzi e Tupta. Valgono tre punti. quello che si attendeva Vigorito. c’è. Patron Volpi rilancia? complimenti e i playoff.

● VITTORIE 8 ● PARI 6 ● SCONFITTE 4 ● VITTORIE 8 ● PARI 5 ● SCONFITTE 5 ● VITTORIE 7 ● PARI 5 ● SCONFITTE 6 ● VITTORIE 6 ● PARI 8 ● SCONFITTE 4

Da sinistra: Bizzarri (Foggia), Piccolo (Cremonese),


Okereke (Spezia), Mancuso (Pescara), Pazzini (Verona),
Trajkovski (Palermo), Donnarumma (Brescia),
Mancosu (Lecce), Ardemagni (Ascoli),
Di Mariano (Venezia), Nalini (Crotone)

Il pagellone d’inverno
PERUGIA ASCOLI SALERNITANA CREMONESE VENEZIA COSENZA
ALLENATORE NESTA 6 ALLENATORE VIVARINI 6,5 ALLENATORE GREGUCCI 5,5 ALLENATORE RASTELLI 5,5 ALLENATORE ZENGA 5,5 ALLENATORE BRAGLIA 6
Nesta è cresciuto Altro che salvezza Ammicca ai playoff, Appare in ripresa Assetto collaudato Avvio da incubo,
Verre è sbocciato Vivarini da applausi perché il ribaltone? ma quanti passi falsi ma scelte in ritardo Braglia la certezza
La squadra è forte (Vido, Supportare un trequartista come Il voto tende al 6, ma gli Mezzo voto in più per il successo Dall’anno scorso (semifinale Ritrovarsi in B senza averlo
Melchiorri, Verre, Gyomber), Ninkovic e due punte anche se interrogativi rimangono. sul Perugia, ma il cammino è playoff) a quest’anno (4 k.o. nelle programmato può avere
ma scoprirsi da playoff implica miri alla salvezza vale già un Perché le dimissioni di fatto da tanti passi falsi che prime 6) mancava solo Stulac. conseguenze terribili (0 vittorie
accettare l’idea di dover premio di riconoscenza. Vivarini Colantuono — se il progetto era valgono una coreografia. Il Poco per spiegare il tracollo. nelle prime 7, una sconfitta a
completare la rosa (terzino merita qualche accorgimento, saldo — non sono state respinte? mercato monco in qualche ruolo Tacopina ha rimediato (Zenga, tavolino per terreno inadeguato).
e mezz’ala). Nesta mostra perché le ciambelle con il buco Tre k.o. di fila non giustificano e la scelta di licenziare esordiente in B, per Vecchi). Ma la forza di un club si mostra
progressi e nervi saldi. Lo 0-4 non vengono in automatico. un addio con la squadra in zona Mandorlini 48 ore dopo un pari a La società ammette gli errori, anche così, avendo pazienza.
di Cremona è un buco nero nella Sprecare 7 punti di margine sui playoff. Le contestazioni sono Verona sono i punti cardine. Il ma non sempre il tempo è Braglia ha ripagato e oggi
crescita che la società deve playout sarebbe come guardare dirette a Lotito, per adesso Cavalier Arvedi è uomo distinto e galantuomo. Per dire: non ci sono sarebbe salvo. Ma tra 20 giorni
accompagnare sul mercato. il dito che punta la Luna. non certamente a Gregucci. d’istinto. Rastelli lo sa... troppi giocatori a scadenza? sarà già nell’album dei ricordi.

● VITTORIE 7 ● PARI 5 ● SCONFITTE 6 ● VITTORIE 6 ● PARI 6 ● SCONFITTE 6 ● VITTORIE 6 ● PARI 6 ● SCONFITTE 6 ● VITTORIE 5 ● PARI 7 ● SCONFITTE 6 ● VITTORIE 5 ● PARI 6 ● SCONFITTE 7 ● VITTORIE 4 ● PARI 7 ● SCONFITTE 7

CARPI LIVORNO FOGGIA CROTONE PADOVA


ALLENATORE CASTORI 6 ALLENATORE BREDA 5,5 ALLENATORE PADALINO 5,5 ALLENATORE STROPPA 4 ALLENATORE BISOLI 4 LA SITUAZIONE
Castori non molla Spinelli, che fai? Partenza lampo Niente panico, Gioventù in avanti CLASSIFICA dopo 19 giornate
Spirito esemplare La fortuna è Breda ma il -8 è un fardello serve più chiarezza Bisoli ci riprova Palermo 37; Brescia, Pescara 32;
Lecce, Verona 30; Benevento 29;
Spezia, Cittadella, Perugia 26; Ascoli,
Si può essere da sufficienza con Avere un datore di lavoro che Partita forte per annullare il -8, Difendersi con gli attacchi di Pensare seriamente di salvarsi Salernitana 24; Cremonese 22; Venezia
la peggior difesa della B perché vorrebbe regalare la società pur si è poi fermata ad ammirarsi panico non servirà, quindi calma. da neopromossa con un tridente 21; Cosenza 19; Carpi 17; Livorno 15;
l’anima non è da Capodanno a di togliersi il pensiero non è (con Grassadonia 12 punti nelle Rapporti tesi (eufemismo), da 65 anni in tre (Clemenza- Foggia (-8), Crotone 13; Padova 12.
Cortina ma a casa con gli amici. filosofia da privilegiati. Lucarelli prime 7, poi 5 nelle successive 7). motivazioni a terra (per non dire Bonazzoli-Capello) è un PROSSIMO TURNO
Magari a casa di Castori, il cui ne ha risentito (un successo in 10 Troppe soluzioni offensive e inesistenti), si rischia di affondare bellissimo manifesto del 18 gennaio, ore 21 Palermo–
Salernitana; 19 gennaio, ore 15
spirito ravviva le speranze di giornate), poi Breda (10 punti in 8 nessuna sicurezza in difesa (solo verso la C. La soluzione si chiama coraggio. Il rude verdetto della B Carpi–Foggia, Crotone–Cittadella,
salvezza. I bomber sono Jelenic uscite) ha dato un senso a questa una gara chiusa senza subire rivoluzione a gennaio? La però dice che non è sufficiente. Lecce–Benevento; ore 18 Perugia–
e Mokulu (3 gol), i fenomeni squadra. Diamanti val bene una gol). In società sperano di ridurre soluzione passa innanzitutto E poi come si gestisce la scelta Brescia; 20 gennaio, ore 15 Cosenza–
stanno in società. Rosa modesta, preghiera di salvezza, ma il ancora la penalizzazione, intanto dalla chiarezza di obiettivi tra di richiamare Bisoli dopo Ascoli, Padova–Verona; ore 21
ma il bilancio non è sforacchiato. rosario lo deve mettere Spinelli. meglio pensare a ridurre la rosa. giocatori, Stroppa e società. le frizioni con i senatori? Pescara–Cremonese; lunedì 21
gennaio, ore 21 Spezia–Venezia;
riposa Livorno.
● VITTORIE 4 ● PARI 5 ● SCONFITTE 9 ● VITTORIE 3 ● PARI 6 ● SCONFITTE 9 ● VITTORIE 5 ● PARI 6 ● SCONFITTE 7 ● VITTORIE 3 ● PARI 4 ● SCONFITTE 11 ● VITTORIE 2 ● PARI 6 ● SCONFITTE 10