Sei sulla pagina 1di 1

Serie C R Mercato VENERDÌ 7 SETTEMBRE 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 25

Floro Flores! E Caserta vede la B


1Effetto domino dopo Castaldo: in C è una corazzata. Ieri 4mila tifosi alla presentazione
1 2
Nicolò Schira
@NicoSchira COME GIOCHERÀ
S
i racconta che di notte il All.
ADAMONIS
direttore sportivo Nello FONTANA
Martone tempestasse di
messaggi e video su WhatsApp RAINONE LORENZINI PINNA

i calciatori nel mirino per con­


vincerli ad accettare la Caser­ MEOLA VACCA D'ANGELO ZITO
tana. Un pressing asfissiante
che ha regalato al club rosso­ MANCINO
blù colpi di altissimo livello.
FLORO FLORES CASTALDO
Da Gigi Castaldo ad Antonio
Vacca passando per D’Angelo e RCS - IN EVIDENZA I NUOVI ACQUISTI
Zito fino all’ultimo botto piaz­
zato ieri in occasione della pre­ tegorie. Voglio ringraziarli,
sentazione ufficiale allo stadio perché ho sfruttato le loro co­
Pinto: Antonio Floro Flores, 3 4 reografie per convincere alcu­
strappato alla concorrenza di ni giocatori. Mi piace pensare
Lugano e Arezzo. Una vera e che il merito dei colpi sia da di­
propria corazzata quella alle­ videre in parti uguali tra il pre­
stita dal presidente D’Agosti­ sidente, il sottoscritto e il po­
no, che punta dritto alla Serie polo casertano».
B (categoria in cui la Caserta­
na manca dalla stagione ENTUSIASMO Al Pinto ieri se­
1991/92). ra la parola promozione era
più gettonata di un trend topic.
CATENA Un effetto domino, D’altronde lo stesso Martone
iniziato l’11 agosto con il pri­ come i casertani ha fame di
mo degli innesti da copertina: grande calcio. Quello soltanto
Gigi Castaldo, celebrato sui so­ sfiorato a fine anni Novanta,
cial in stile CR7. L’arrivo del ● 1 Antonio Floro Flores, attaccante, 35 anni, in A con Napoli, Samp, Udinese, Genoa, Sassuolo e Chievo ● 2 Luigi Castaldo, attaccante, 36, in B quando era una promessa del­
centravanti ex Avellino ha fat­ con ancona, Nocerina e Avellino ● 3 Antonio Vacca, centrocampista, 28, proprietà Parma ● 4 Antonio Zito, 32, centrocampista, ex Siena in A la Salernitana targata Delio
to da apripista a quello degli Rossi. Gli infortuni l’hanno co­
altri big come racconta pro­ dente voleva fare ai tifosi per la sconderci, abbiamo un organi­ ra ridendo. Martone sul mer­ tra i Dilettanti: «Siamo arrivati stretto a smettere a 22 anni,
prio il giovane d.s. Martone presentazione». Missione co forte. Ci sono rivali impor­ cato ha tradotto in realtà le tre anni fa con la società sul­ ma da dirigente sta bruciando
(37 anni): «Il suo ingaggio è compiuta e contratto biennale tanti come Catania (a patto ambizioni del presidente Giu­ l’orlo del fallimento. Se adesso le tappe e sogna la Serie A. Un
stato come una calamita. (da 250mila euro a stagione che non venga ripescato in Se­ seppe D’Agostino, imprendito­ si parla di grandi traguardi, il passo alla volta. Dopo due
L’hanno subito seguito D’Ange­ più premi) per il goleador ex rie B dal Coni oggi, ndr), Ca­ re nel ramo caseario. Il «re del­ merito è solo suo». In città l’en­ playoff consecutivi ora a Ca­
lo e Zito, che poi mi hanno da­ Napoli e Udinese. tanzaro, Juve Stabia, Trapani e la mozzarella», come l’hanno tusiasmo è alle stelle, tanto da serta puntano a riprendersi la
to una mano per convincere Potenza, ma noi — dice Marto­ ribattezzato i tifosi rossoblù, trascinare oltre 4mila tifosi al­ Serie B. La missione, con Floro
Vacca. Quest’ultimo poi ha RINASCITA La parola Serie B ne — abbiamo qualcosa in più. ha riacceso l’entusiasmo di la presentazione della squa­ Flores & co. è tutt’altro che im­
aperto le porte all’idea Floro non viene mai nominata dai Vogliamo fare la storia e arri­ una piazza che negli ultimi dra: «Abbiamo un pubblico possibile.
Flores, un regalo che il presi­ dirigenti: «Non possiamo na­ vare sopra la prima...» sussur­ vent’anni aveva vivacchiato fantastico che merita altre ca­ © RIPRODUZIONE RISERVATA