Sei sulla pagina 1di 1

Serie B R I recuperi della 28a giornata MERCOLEDÌ 7 MARZO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 27

Cerri-Di Carmine CLASSIFICA


SQUADRE PT PARTITE RETI
IlCesenasibuttavia
Pro Vercelli in salvo
Il Perugia corre
G V N P F S
FROSINONE 53 29 14 11 4 52 34
EMPOLI
CITTADELLA
PALERMO
51
48
47
28
29
28
14
14
12
9
6
11
5
9
5
60
44
37
36
33
25
con Castiglia-Berra
Brescia fermato
BARI 44 27 13 5 9 39 35
VENEZIA
PARMA
43
41
28
28
10
11
13
8
5
9
35
34
26
26 1DiNoiaeKupiszmettonoindiscesalapartita
PERUGIA
SPEZIA
40
39
28
28
11
10
7
9
10
9
47
30
41
26
poi6minutidiblack-outeGrassadoniarimonta
CREMONESE 39 29 8 15 6 36 30
CARPI 37 27 9 10 8 23 30 CESENA-PRO VERCELLI 2-2 approfittando di un black­out
FOGGIA 37 28 10 7 11 44 47 PRIMO TEMPO 2-0 romagnolo e anche di una (pre­

1Terza vittoria di fila per Breda, ora in zona playoff PESCARA


AVELLINO
SALERNITANA
36
34
34
28
28
29
9
8
7
9
10
13
10
10
9
35
38
38
44
42
44
MARCATORI Di Noia (C) al 18’,
Kupisz (C) al 22’ p.t.; Castiglia (PV)
al 22’, Berra (PV) al 27’ s.t.
vedibile) maggiore freschezza
atletica. Il Manuzzi riserva un

La squadra di Boscaglia parte forte poi si arrende


toccante minuto di silenzio per
BRESCIA 33 28 8 9 11 28 33 CESENA (4-4-1-1) Fulignati 6;
CESENA 32 29 7 11 11 43 52 Donkor 6 (dal 40’ s.t. Esposito s.v.), Astori E squadre in campo con
NOVARA 31 29 8 7 14 31 36 Suagher 6, Scognamiglio 5,5, Perti- una maglietta speciale con foto
ENTELLA 29 28 6 11 11 30 38 cone 5,5; Kupisz 6,5, Schiavone 6,5, del capitano della Fiorentina e
PERUGIA-BRESCIA 2-0 PRO VERCELLI 28 28 6 10 12 33 45 Di Noia 7, Vita 6 (dal 40’ s.t. Cacia la dedica «Astori sempre con
ASCOLI 26 29 6 8 15 27 48 s.v.); Dalmonte 6,5 (dal 31’ s.t. Chiri- noi». Poi, alla palla al centro,
PRIMO TEMPO 1-0 cò s.v.); Jallow 6. (Agliardi, Melgrati,
MARCATORI Cerri al 14’ p.t.; Di Car-
TERNANA 25 29 4 13 12 42 55 comanda il Cesena. Al 17’ salva
Eguelfi, Moncini, Fedele, Ndiaye,
mine al 7’ s.t. SERIE A PLAYOFF PLAYOUT RETROCESSIONI Emmanuello). All. Castori 5,5.
Pigliacelli sul tiro del gambia­
PERUGIA (3-5-2) Leali 6,5; Volta 6,5, PRO VERCELLI (3-5-2) Pigliacelli no, ma sul corner il portiere non
Del Prete 6,5 (dal 20’ s.t. Dellafiore 6), 6,5; Gozzi 5, Bergamelli 5, Dramane può nulla sul colpo di testa di Di
Magnani 6,5; Mustacchio 6,5, Gustaf- PROSSIMO TURNO 4,5 (dal 1’ s.t. Alcibiade 6, dal 25’ s.t. Noia. Agli uomini di Castori ba­
son 7, Bianco 6,5, Bandinelli 6,5 (dal SABATO 10 MARZO Berra 6,5); Ghiglione 6,5, Altobelli 6 sta insistere per trovare il 2­0:
32’ s.t. Kouan s.v.), Pajac 6,5; Cerri 7 BARI-PRO VERCELLI (ore 15) (2-2) (dal 17’ s.t. Da Silva 6), Paghera 6,
(dal 24’ s.t. Diamanti 6,5), Di Carmine 7. sublime scambio tra Dalmonte
Castiglia 6,5, Mammarella 5,5;
(Nocchi, Santopadre, Gonzalez, Bel- CESENA-CARPI (ore 15) (1-2)
Reginaldo 5, Raicevic 5,5. (Gilardi,
e Jallow, tiro­cross di quest’ulti­
monte, Germoni, Colombatto, Buona- CREMONESE-CITTADELLA (ore 15) (2-1)
Marcone, Kanoute, Morra, Vives, mo che diventa un assist per il
iuto, Terrani). All. Breda 7. PERUGIA-FOGGIA (ore 15) (1-2) Gatto, Pugliese, Jidayi, Germano). liberissimo Kupisz. Al 54’ Ku­
BRESCIA (4-4-2) Minelli 5,5; Coppola- PESCARA-PARMA (ore 15) (1-0) All. Grassadonia 6. pisz si divora il tris, poi Jallow
ro 5,5, Somma 5, Meccariello 5,5, ARBITRO Chiffi di Padova 5,5.
Curcio 6; Furlan 5 (dal 17’ s.t. Rivas 6),
SPEZIA-TERNANA (ore 15) (2-4) spreca una favorevolissima ri­
VENEZIA-ASCOLI (ore 15) (3-3) GUARDALINEE L. Rossi 6,5-Bre- partenza. Il Cesena non chiude
Ndoj 5 (dal 24’ s.t. Bisoli 6,5), Martinelli
smes 6.
6, Embalo 5,5 (dal 12’ s.t. Spalek 6); PALERMO-FROSINONE (ore 18) (0-0)
AMMONITI Vita (C) per g. scorr.
la partita e viene punito dall’ex
Torregrossa 5, Caracciolo 6. (Pelagot- DOMENICA 11 MARZO Castiglia, che approfitta di una
ti, Lancini, Longhi, Tonali, Rivas, Can- NOTE paganti 742, incasso di 4.766
SALERNITANA-AVELLINO (ore 15) (3-2)
euro, abbonati 9.445, quota corta respinta di Scognamiglio.
cellotti). All. Boscaglia 5.
ARBITRO Sacchi di Macerata 5,5.
EMPOLI-ENTELLA (ore 17.30) (3-2) 35.394,12 euro. Tiri in porta 9-2. Tiri La Pro ci crede e pareggia: an­
GUARDALINEE Muto 6-Capaldo 6 LUNEDÌ 12 MARZO fuori 5-5. In fuorigioco 1-0. Angoli golo di Paghera e testa del neo­
AMMONITI Coppolaro (B) per g.s. NOVARA-BRESCIA (ore 20.30) (1-0) 6-4. Recuperi: p.t. 0’, s.t. 4’. entrato Berra. Poi ci pensa Pi­
NOTE paganti 881, abbonati 6.080; gliacelli, con una fantastica pa­
incasso e quota n.c. Tiri in porta 6-5. Luca Alberto Montanari rata su Di Noia, a sigillare il 2­2.
Tiri fuori 5-6. In fuorigioco 6-3. Angoli
6-4. Recuperi: p.t. 1’, s.t. 4’.
L’esultanza di Alberto Cerri, 21 anni, attaccante del Perugia LAPRESSE CESENA © RIPRODUZIONE RISERVATA

I
regalato il 9° gol in campionato attaccare e il raddoppio è arri­ l doppio tabù che ac­
Antonello Menconi sfruttando un assist corto di Di vato per merito di Di Carmine, IL MIGLIORE compagna il Cesena non IL MIGLIORE
PERUGIA Carmine, che è riuscito ad ap­ che dall’area piccola ha spinto cade neppure stavolta. Il
poggiare al compagno pur se in rete il traversone basso di successo in un recupero con­

I
l Perugia conquista la terza trattenuto da Curcio. Mustacchio, suggellando una tinua a mancare addirittura
vittoria di fila ed entra in stagione da ricordare (15 gol). dall’ottobre 2005 (1­0 al Ca­
zona playoff, fermando un CHE CORSA Se il Perugia oggi Il Brescia si è reso pericoloso tania) mentre in questo cam­
Brescia che aveva raccolto 10 vola (16 punti in 7 gare nel con Caracciolo, Martinelli e Bi­ pionato la squadra di Castori
punti nelle ultime 4 partite. La 2018) lo si deve in gran parte soli, il cui impatto sulla gara è non è ancora riuscita a con­
squadra di Breda ha dato la all’intesa del tandem d’attacco, stato devastante. Poi a pren­ quistare due vittorie di fila.
sensazione di avere sempre il che migliora di partita in parti­ dersi la scena è stato Diamanti Eppure, dopo un’ora a senso
controllo della gara, anche se ta. Un’ulteriore prova si è avuta (salutato da un boato quando si unico e un 2­0 legittimo,
l’avvio dei lombardi è stato tra­
volgente, con tre occasioni
poco dopo, quando Cerri ha ri­
cambiato la cortesia al compa­
è alzato dalla panchina). L’ex
azzurro, all’esordio, si è messo
7 sembrava la volta buona per
dare un calcio alla cabala. Il
7
(Torregrossa, Embalo e Ndoj) e gno. Su una sua intuizione, in­ in evidenza con una serie di ● CERRI Cesena, però, non fa i conti ● DI NOIA
un Leali grande protagonista. fatti, Di Carmine è andato al ti­ giocate, cercando anche il gol ATTACCANTE DEL PERUGIA con il cinismo e il carattere CENTROCAMPISTA DEL CESENA
Poi ci ha pensato Cerri a sposta­ ro colpendo il palo. Nella ripre­ con un pallonetto fuori di poco. Puntuale in zona gol, tiene in della Pro Vercelli, che rad­ Segna il primo gol col Cesena
re gli equilibri. L’attaccante si è sa il Perugia ha continuato ad © RIPRODUZIONE RISERVATA scacco la difesa del Brescia drizza una gara durissima, e ne sfiora uno da cineteca

GIRONE A: IL RECUPERO COPPA ITALIA: LE SEMIFINALI


SERIE C: PANCHINE IN GENNAIO A VICENZA
Derby violento
Sottil si dimette dal Livorno Alessandro e Frick: Alessandriainfinale I regali del Cosenza
Sono indagati
colpo Pro Piacenza Ai rigori Vannucchi spianano la strada
A Catanzaro arriva Pancaro Il Cuneo tramortito stoppa il Pontedera Tris della Viterbese 19 padovani
● (f.f.-a.c.m.) Nuovo colpo di scena al Arzachena-Carrarese (1-2), Cuneo-
Livorno: al termine dell’allenamento Olbia (1-4) e Giana-Livorno CUNEO 2 PONTEDERA 0 VITERBESE 3 ● PADOVA Sono 19 i tifosi del
mattutino il tecnico Andrea Sottil si è (1-2); ore 16.30 Lucchese- Padova indagati per gli
PRO PIACENZA 3 ALESSANDRIA D.C.R. 3 COSENZA 1 scontri prima del derby con il
dimesso e con lui hanno lasciato i tre Gavorrano (0-1) e Pisa-Alessandria
membri dello staff. Sottil avrebbe (2-0); ore 18.30 Prato-Pro Vicenza del 27 gennaio: per
confidato ai dirigenti amaranto di non Piacenza (2-2); ore 20.30 MARCATORI Alessandro (PP) al 14’ su 0-0 DOPO 120’ MARCATORI autorete di Pascali (C) al 7’, 16 è scattata la perquisizione,
sentirsi più in grado di andare avanti. Pistoiese-Pontedera (2-2) e Siena- rigore e al 33’, Zamparo (C) al 46’, Frick PONTEDERA (3-5-2) Biggeri 7; Frare Jefferson (V) al 33’, Bruccini (C) al 42’
(PP) al 48’, Zamparo (C) su rigore al 51’ 6,5, Borri 6,5, Risaliti 7; Corsinelli 6, p.t.; De Sousa (V) su rigore al 46’ s.t. operata dalla Digos, nel
Tutto questo nonostante i calciatori si Viterbese (3-1); riposa Piacenza;
s.t. Calcagni 6 (dal 1’ s.t. Spinozzi 5,5), VITERBESE (4-3-3) Pini 6; Celiento 6,5, corso della quale è stato
fossero accollati le maggiori colpe rinviata Arezzo-Monza (3-0).
degli ultimi risultati negativi. Per ora la GIRONE B Padova* p. 49; CUNEO (3-5-2) Stancampiano 6; Caponi 6, Gargiulo 5 (dal 44’ s.t. Rossini Sini 6, Rinaldi 6,5, De Vito 6 (dal 4’ s.t. trovato materiale vario, tra
Conrotto 5,5, Zigrossi 5,5, Boni 6 (dal 25’ 6), Tofanari 6; Grassi 6, Maritato 5,5 (dal Sané 6,5); Baldassin 6, Benedetti 5,5, cui una bandiera nazista, una
società ha affidato la squadra a Sambenedettese* 41; Bassano 40;
s.t. Testa 6); Baschirotto 5,5, Gerbaudo 33’ s.t. Pinzauti 5,5). (Contini, Marinca, Cenciarelli 5,5; Vandeputte 6, Jefferson
Pagliuca, tecnico della Berretti, che Reggiana*** 39; Feralpi Salò* 37; 6 (dal 17’ s.t. Bruschi 6), Rosso 6,5, Romiti, Raffini, Ferrari, Paolini, Posocco). 6 (dal 1’ s.t. Bismark 6), Calderini 6,5 (dal
biografia di Erik Priebke, un
dirigerà la squadra contro la Giana. La Südtirol** e Triestina* 35; Mestre** Schiavi 6,5, Sarzi Puttini 6 (dal 37’ s.t. All. Maraia 6,5. 19’ s.t. De Sousa 6,5). (Micheli, Mbaye, coltello a serramanico, una
prima scelta è però Padalino (che ha e Pordenone 34; Renate** 33; M. Cristini s.v.); Zamparo 7, Galuppini ALESSANDRIA (4-3-3) Vannucchi 8; Atanasov, Peverelli, Zenuni, Mosti, mazza da baseball, un
preso tempo), con Carboni come AlbinoLeffe* 32; Fermana* 31; 5,5. (Moschin, Genovese, Di Filippo, Celjak 6,5 Piccolo 7, Giosa 6,5, Barlocco Mendez, Iannarilli). All. Sottili 6,5. manganello telescopico, un
alternativa; Drago ha ribadito il Vicenza*** 30; Gubbio** 27; Secondo, Pellini, D’Agostino, Testoni, 6,5; Gatto 6,5, Gazzi 6,5, Nicco 6 (dal 38’ COSENZA (3-5-2) Zommers 4; Boniotti
proprio no. A Catanzaro, invece, dopo Ravenna** e Teramo* 26; tirapugni e fumogeni da
Maresca, Zappella). All. Viali 6. s.t. Bellazzini 6); Gonzalez 6,5, s.v. (dal 18’ p.t. Calamai 6,5), Dermaku 7,
il d.s. Doronzo si sono dimessi pure il Santarcangelo* (-1) 23; Fano** 22. PRO PIACENZA (4-3-1-2) Gori 7; Fischnaller 6,5, Sestu 6 (dal 18’ s.t. Pascali 6,5; Corsi 6,5, Bruccini 6,5, Tutino stadio. Un 40enne dovrà
d.g. Maglione, il tecnico Dionigi e il suo Domenica, ore 14.30 AlbinoLeffe- Paramatti 5,5, Belotti 6, Battistini 6, Ricci Chinellato 6). (Pop, Lovric, Ranieri, 6 (dal 15’ s.t. Palmiero 5,5), Loviso 5,5, rispondere di lesioni
vice Forziati. La società ha quindi Ravenna (1-0) e Südtirol-Renate (0- 6,5; Barba 6 (dal 44’ s.t. Cavagna s.v.), La Sciacca, Marconi, Russini, Ragni, D’Orazio 6; Mungo 4, Baclet 6,5 (dal 20’ personali per aver colpito e
ufficializzato le nomine di Pasquale 0); ore 16.30 Mestre-Pordenone Vigna 6, Aspas 6,5; Alessandro 7,5 (dal Blanchard, Kadi). All. Marcolini 7. s.t. Perez 5,5). (Saracco, Idda, Okereke, ferito con un calcio alla
Logiudice a d.s. e Giuseppe Pancaro (2-2) e Triestina-Vicenza (3-1); ore 41’ s.t. Frick 7); Musetti 6,5 (dal 34’ s.t. ARBITRO Robilotta di Sala Consilina 5,5. Ramos, Pasqualoni, T. Braglia). All. P.
schiena un dirigente della
come tecnico (fino al 30 giugno 2019). 18.30 Fermana-Reggiana Belfasti 6,5), Abate 6. (Bertozzi, Starita, NOTE spettatori 642, incasso di 3.565 Braglia 6.
(0-0); ore 20.30 Gubbio-Feralpi Calandra, Avanzini, Messina). All. Pea 6. euro. Ammoniti Caponi, Borri e ARBITRO Proietti di Terni 6. polizia, procurandogli
GIUDICE SPORTIVO Sono stati Salò (1-2) e Teramo-Santarcangelo ARBITRO Marini di Trieste 5,5. Barlocco. Angoli 3-12. NOTE spettatori 1.100 circa; paganti e l’infrazione di alcune costole
squalificati 7 giocatori. Espulsi: quattro (2-2); lunedì, ore 20.45 Bassano- NOTE spettatori 400 circa, abbonati incasso n.c. Espulsi Mungo al 13’ p.t. e e alcune contusioni. Negli
250, incasso di 2.100 euro; paganti non ● PONTEDERA (Pi) Con tre rigori parati, Loviso al 13’ s.t.; amm. Baldassin, Corsi,
giornate a Trevisan (Padova) e una a Padova (0-1, diretta su Rai Sport); scontri erano rimasti feriti
comunicati. Espulso il tecnico Viali al 48’ tutti sulla sua destra, Vannucchi ha Pascali, Bismark e De Sousa. Angoli 4-2.
Buschiazzo (Matera). Non espulsi: una riposano Fano e Sambenedettese. altri tre agenti. Il questore di
s.t.; ammoniti Schiavi, Ricci, Frick e trascinato l’Alessandria all’atto
giornata a Botta (Bassano), Abruzzese GIRONE C Lecce p. 59; Catania*
(Fidelis Andria), Remedi (Gavorrano), 52; Trapani* 50; Matera (-1) 43; Paramatti. Angoli 4-2. conclusivo di Coppa, ben 45 anni dopo ● VITERBO Primo round alla Viterbese, Vicenza, Giuseppe Petronzi,
l’unica finale disputata e vinta contro grazie anche al Cosenza, che ha regalato ha avviato le procedure per il
Marano (Sicula Leonzio) e Laezza Rende* e Siracusa 42; Juve Stabia* ● CUNEO Passo avanti importante, se l’Avellino. «Per un portiere una due reti e giocato in inferiorità numerica
(Reggina). Allenatori: due giornate a 39; Monopoli 38; Cosenza* 36; non decisivo, verso la salvezza per la conclusione così è la ciliegina sulla torta. per quasi tutta la partita. Dopo pochi
Daspo: per 12, in passato
Princivalli (Triestina). Inibito fino al 20 Bisceglie* e Francavilla 34; Sicula Pro Piacenza, che supera il Cuneo nel Mi sentivo di gettarmi sempre a destra, minuti Zommers, tradito da un rimbalzo, responsabili di vicende simili,
marzo Fracchiolla (d.g. del Francavilla). Leonzio* e Catanzaro (-1) 31; primo dei tanti recuperi in calendario ed è andata bene», ha raccontato il ha ciccato il rinvio su un retropassaggio c’è il rischio del divieto di
Ammende: 1.000 euro alla Triestina. Casertana* 30; Reggina 29; Fidelis nel girone A. La partita si è decisa nella numero uno dei piemontesi. Nonostante di Pascali e la palla è finita in rete. Poco accesso alle manifestazioni
Andria* (-3) e Paganese 24; Racing ripresa. A passare in vantaggio è stata una pressione costante, ma sterile, prima del quarto d’ora Mungo è stato
LA SITUAZIONE La classifica nei tre Fondi 23; Akragas (-3) 11. la Pro Piacenza con un rigore
sportive fino a 8 anni. Al
esercitata durante il match, per piegare espulso con rosso diretto per aver detto
gironi (gli asterischi indicano le partite Domenica, ore 14.30 Catanzaro- trasformato da Alessandro. Lo stesso il Pontedera i grigi hanno dovuto sudare qualcosa all’arbitro. La Viterbese ha termine della gara era stato
in meno) e il prossimo turno. Trapani (3-3), Juve Stabia-Akragas attaccante ha firmato il raddoppio al più del previsto. Ci sono voluti i tiri dal raddoppiato poco dopo la mezz’ora con esposto un cartello dai
GIRONE A Siena* p. 52; Livorno** 51; (2-1), Paganese-Rende (0-1), Racing termine di una ripartenza sontuosa dischetto, che hanno esaltato le qualità un lento colpo di testa di Jefferson, su contenuti antisemiti, fatto
Pisa 47; Viterbese* 46; Alessandria** Fondi-Fidelis Andria (3-1), Reggina- rifinita da Aspas. Nel recupero è poi dei rigoristi scelti Gonzalez, Piccolo e cui Zommers è rimasto immobile. I avvenuto proprio nel Giorno
38; Carrarese* 37; Giana* e Monza* 36; Monopoli (1-1) e Siracusa- successo di tutto: Zamparo ha Fischnaller (nell’ordine) dopo 120 minuti calabresi hanno accorciato con Bruccini,
accorciato le distanze, il figlio d’arte chiusi senza reti, come all’andata. Per il ma sono rimasti in nove per l’espulsione
della Memoria. Dura
Piacenza* e Olbia* 35; Arzachena* 34; Casertana (1-0); ore 18.30
Pistoiese** 32; Pontedera* e Pro Bisceglie-Cosenza (1-2), Lecce- Frick ha festeggiato il suo primo gol in C Pontedera, bravo fino a quel momento a di Loviso (fallo su Sané). Il definitivo 3-1 è condanna del Padova: «Nella
Piacenza** 31; Lucchese* 30; Arezzo** Matera (1-0, diretta Sportitalia) e e all’ultimo respiro ancora Zamparo, su chiudere ogni spazio, decisivi gli errori arrivato a tempo scaduto con un rigore nostra visione di stadio non
(-3) 28; Cuneo 26; Gavorrano* 21; Sicula Leonzio-Catania (2-1); riposa rigore, ha fissato il risultato sul 2-3. di Caponi, Rossini e Pinzauti. trasformato da De Sousa. Ritorno il 14. c’è spazio per la violenza».
Prato** 16. Sabato, ore 14.30 Francavilla. Enrico Giaccone Stefano Lemmi Paolo Graziotti © RIPRODUZIONE RISERVATA

www.marapcana.top (vieni a leggerlo dove è stato creato,sostienici,altrimenti presto loro non avranno più da copiare e tu da leggere!)