Sei sulla pagina 1di 5

PER L'ORDINE DEL GIORNO DEL PROSSIMO CONSIGLIO

COMUNALE

COMUNE DI GAMBASSI TERME


Gruppo Consiliare Forza Italia Lega Nord

MOZIONE

Al Sindaco del Comune di Gambassi Terme

OGGETTO: Contro lapprovazione, da parte del Parlamento, del Disegno di Legge sullo Ius
soli

IL CONSIGLIO COMUNALE DI GAMBASSI TERME

PREMESSO CHE:

La cittadinanza italiana si acquisisce:

o iure sanguinis, cio se si nasce o si adottati da cittadini italiani. Esiste una possibilit
residuale di acquisto iure soli, se si nasce sul territorio italiano da genitori apolidi o se i
genitori sono ignoti o non possono trasmettere la propria cittadinanza al figlio secondo la
legge dello Stato di provenienza;
o su richiesta dagli stranieri che risiedono in Italia da almeno dieci anni e sono in possesso
di determinati requisiti. In particolare il richiedente deve dimostrare di avere redditi
sufficienti al sostentamento, di non avere precedenti penali, di non essere in possesso di
motivi ostativi per la sicurezza della Repubblica;
o se si nasce in Italia da genitori stranieri e ci si risiede legalmente ed ininterrottamente
fino ai 18 anni;
o per matrimonio con un cittadino italiano, dopo due anni di residenza legale in Italia o
dopo tre anni di matrimonio se residenti all'estero. La cittadinanza per matrimonio
riconosciuta dal prefetto della provincia di residenza del richiedente;

Secondo elaborazioni svolte nel 2017 sui dati ISTAT, lItalia al primo posto in Europa per
numero di acquisizioni di cittadinanza, salendo cos al primo posto nella graduatoria europea per
numero di acquisizioni di cittadinanza (21% del totale) e ci smentisce, di fatto, chi ritiene che
gli attuali metodi di concessione della cittadinanza siano troppo rigidi;
in discussione in Parlamento un disegno di legge che prevede la concessione della
cittadinanza italiana a bambini nati in Italia da genitori stranieri, comunemente nominata legge
sullo ius soli;

Il Presidente del Consiglio ha dichiarato che la legge sullo ius soli "Non riguarda solo il diritto
di questi bambini, ma interessa anche la nostra sicurezza: la via contro la radicalizzazione non
la costruzione di muri, ma quella del dialogo";

Analogamente, il Ministro dellInterno ha dichiarato che Su questo tema dello ius soli si gioca
un tema cruciale. Si gioca la partita dell'immigrazione. C' chi dice immigrazione uguale a
terrorismo, ma un'equazione che sbagliata. C' invece un rapporto tra terrorismo e
integrazione. Un paese ben integrato un paese pi sicuro;

CONSIDERATO CHE:

Essere cittadini di una nazione significa condividere valori comuni che sono alla base del
sentimento di appartenenza e dellintegrazione del soggetto allinterno di una comunit, quindi
la cittadinanza rappresenta il punto di arrivo del percorso di integrazione e non linizio n lo
strumento per ottenere lintegrazione stessa;

Dal 2015 ad oggi in Francia, dove vige una versione dello ius soli temperata, ovvero viene
concesso il diritto di cittadinanza con alcune condizioni alle persone nate su suolo dello stato,
sono stati compiuti 9 attacchi terroristici di stampo islamista che hanno provocato 234 vittime.
La stragrande maggioranza degli attentatori erano, stando alla normativa doltralpe, cittadini
francesi di religione musulmana, ispirati dallideologia delle organizzazioni terroristiche di Al
Quaeda e dello stato islamico dellISIS;

In Gran Bretagna, altro Paese europeo in cui sussiste uno ius soli temperato, in soli 3 mesi - fra
marzo e giugno 2017 - sono stati compiuti ben 3 attentati terroristici, che hanno provocato 33
morti e 208 feriti e i terroristi, anche in questo caso, erano cittadini britannici integralisti
islamici;

Tali attentatori erano cittadini inglesi e francesi solo formalmente, dato che il loro agire ha
palesato una totale assenza di scrupoli verso i propri concittadini, avendo lunico fine di
ucciderne il maggior numero possibile, dimostrando un odio smisurato verso la stessa nazione in
cui queste persone sono nate;

Gli attentatori francesi sono spesso nati e cresciuti nelle banlieue, grandi progetti residenziali a
basso costo costruiti negli anni sessanta per immigrati stranieri, divenuti ghetti in cui si
sviluppata esponenzialmente criminalit e traffico di droga e armi. Addirittura in tali zone si
sviluppata la langue de la banlieue ("lingua di periferia"), un misto di dialetto e termini
provenienti dalle lingue d'origine dei migranti;
Analoghi ghetti sono presenti in Gran Bretagna, ad esempio nella citt di Bradford, dove la
lingua pi parlata lurdu pakistano e non pi linglese. Inoltre esistono un centinaio di tribunali
islamici in tutta la nazione, che approvano ogni giorno poligamia, mutilazioni genitali, ripudio
della moglie, prevenzione dei matrimoni misti e accettazione delle violenze domestiche. Oltre a
questi tribunali paralleli esiste una vasta rete di consigli informali islamici, che operano
esternamente alle moschee, occupandosi di divorzi e custodia dei figli. In queste corti i valori e
le leggi britanniche vengono violati ogni giorno, eppure sono tollerate grazie al British
Arbitration Act, che le classifica come tribunali arbitrali;

Evidenziati i risultati negativi ottenuti da un modello di acquisizione della cittadinanza basato


sullo ius soli in stati europei a noi vicini come Francia e Gran Bretagna, non appare
assolutamente positivo per la pace sociale e la sicurezza del popolo italiano introdurre il
principio dello ius soli per la concessione della cittadinanza italiana, soprattutto in un periodo
storico molto delicato come questo;

La semplificazione della concessione della cittadinanza italiana non farebbe che incrementare
larrivo di immigrati, la cui quantit ha gi da anni messo in ginocchio il nostro sistema di
accoglienza. Nel solo 2016 sono stati portati su suolo italiano da navi italiane ed europee ben
123.600 richiedenti asilo. Nei primi sei mesi dellanno 2017 risultano su suolo italiano 72.744
nuovi richiedenti asilo, un dato che evidenzia come gli arrivi stiano aumentando ulteriormente
rispetto alla rilevazione relativa allanno 2016;

I livelli di benessere in Regione Toscana sono significativamente calati nel corso degli ultimi
anni: dal 2008 al 2015 il tasso di povert relativa, che misura la quota di famiglie che hanno una
condizione economica inferiore allo standard, salito dal 6,6% al 9,9%. Il tasso di povert
assoluta, che corrisponde invece ad una soglia di vita minimamente accettabile, nel medesimo
periodo sale dal 2,0% al 3,2%. Sono oggi povere in senso assoluto in Toscana 53 mila famiglie e
120 mila individui;

TENUTO CONTO CHE:

Il Presidente del Consiglio in carica, nel luglio 2017, aveva dichiarato di voler rinviare il voto
sulla legge sullo ius soli al periodo autunnale, ritenendo che non esistessero in quel momento le
condizioni per approvare una norma simile prima;

Nel mese di settembre in Parlamento - pur avendo il Paese problematiche ben pi gravi ed
urgenti - si riaperta la discussione su questa proposta di legge che poi, in assenza di una
maggioranza, stata nuovamente rimandata;

Un Governo ormai alla fine del proprio mandato, eletto per mezzo di una legge elettorale
dichiarata incostituzionale, non dovrebbe agire su temi cos delicati e divisivi;

RICORDATO CHE:

Con lintroduzione dello ius soli, nel 2017 potrebbero acquisire la cittadinanza italiana 634.592
figli di immigrati residenti da almeno 5 anni e 166.008 alunni nati allestero che abbiano gi
completato 5 anni di scuola in Italia, per un totale di 800.600 persone (dati Istat e MIUR) e,
oltre a ci, anche i parenti degli eventuali nuovi cittadini acquisirebbero maggiori diritti in
relazione alla permanenza sul suolo italiano;

Al minorenne straniero che entra in Italia, anche se in modo illegale, sono riconosciuti tutti i
diritti garantiti dalla Convenzione di New York sui diritti del fanciullo che afferma, tra i suoi
principi, che in tutte le decisioni relative al minore deve essere considerato prioritariamente 'il
superiore interesse' del ragazzo.

Tutti i minori stranieri, anche privi di permesso di soggiorno, hanno il diritto di essere iscritti a
scuole di ogni ordine e grado.

I minori stranieri hanno diritto alle cure ambulatoriali e ospedaliere essenziali, a quelle urgenti e
a quelle continuative, a quelle per malattie e infortunio e di medicina preventiva: sono garantite
prestazioni come vaccinazioni, profilassi internazionale, diagnosi, profilassi e cura delle
malattie infettive;

Non esistono quindi disparit di trattamento tra bambini italiani e stranieri su suolo italiano,
come affermato dai sostenitori della necessit di una legge sullo ius soli;

ESPRIME

Forte preoccupazione per le possibili conseguenze che deriverebbero dallapprovazione del DDL in
oggetto anche in considerazione del fatto che non vi stata alcuna concertazione tra lo Stato, le
Regioni e gli enti locali, pur essendo queste misure fortemente impattanti sullassetto demografico e
di conseguenza sullorganizzazione dei servizi erogati dai Comuni e dalle Regioni italiane;

ED IMPEGNA, PERTANTO, IL SINDACO E LA GIUNTA

A farsi interprete presso il Presidente della Repubblica, il Governo e i due rami del
Parlamento italiano di tale preoccupazione chiedendo di eliminare dal calendario dei lavori di
Camera e Senato la trattazione del disegno di Legge riguardante lo ius soli, anche al fine di
avviare la dovuta concertazione sulla materia con le regioni italiane e gli enti locali.

A farsi interprete presso il Presidente della Repubblica, il Governo e i due rami del
Parlamento italiano - anche alla luce dei dati richiamati in premessa, che vedono lItalia come
primo paese in Europa per numero di nuove cittadinanze rilasciate - della necessit di
approntare dei test per valutare il grado dintegrazione dei soggetti residenti da almeno 10
anni in Italia che richiedono la cittadinanza italiana, prima di procedere al rilascio della
stessa.
F.to
Marco Cordone
(Consigliere comunale/Capogruppo Forza Italia Lega Nord)
Gambassi Terme, 16 ottobre 2017