Sei sulla pagina 1di 5

VIENNA

Vienna la capitale federale e allo stesso tempo uno dei nove stati federati dell'Austria, completamente
circondato dalla Bassa Austria. il sesto comune per abitanti dell'Unione europea.

Vienna nota per avere ospitato molti tra i maggiori compositori del XVIII e del XIX secolo: Antonio
Vivaldi, Wolfgang Amadeus Mozart, Antonio Salieri, Ludwig van Beethoven, Franz Schubert, gli Strauss e
altri ancora.

Ci siamo fermati per due giorni e abbiamo visitato molte cose tra le quali mi ha colpito molto il castello di
Schonbrunn e il Belvedere. Un aspetto fondamentale della citt la sua pulizia, e il poco traffico che circola
nelle strade che rendono Vienna una citt meno disordinata e caotica.
Il castello di Schonbrunn la struttura architettonica che mi piaciuto di pi in assoluto per svariati motivi: per la
grandezza e l'imponenza del struttura e per lo stile barocco che caratterizza sia l'interno dell'edificio sia l'esterno
dando quel tocco di esageratezza e sfarzo al
complesso.

Il parco immenso ed curato nei minimi


dettagli nonostante facessero ancora dei
lavori, ricco di fontane, come quella di
nettuno che troneggia in fondo al viale del
grande parco, e piante di ogni genere, anche
in questo caso lo stile e Barocco.

Un altro motivo per cui Schonbrunn piace


molto sicuramente dato dal fatto che sulla
collina dietro il castello si pu godere del
panorama della citt di
Vienna, dove si possono
vedere tutti gli edifici e opere
architettoniche di maggior
spicco.

In cima alla collinetta del


giardino e situata la
gloriette, struttura
architettonica
rappresentata nella foto
qua affianco.

Anche il centro storico mi ha colpito


positivamente, le vie pedonali sono molto ampie e
limitate da antichi palazzi, dove i piani alti sono
decorati da dei bellissimi pezzi
architettonici e ornamentali. Inoltre
lungo il cammino si trovano dei
maestosi monumenti come la
cattedrale di santo Stefano.
Il Belvedere sicuramente una delle pi belle realt architettoniche della capitale, lo stile barocco come il
Castello di Schonbrunn, infatti le due strutture per molti aspetti si assomigliano (per il giardino alla francese
e per lo sfarzo con il quale viene decorato).

Il tutto reso ancora pi interessante dalla famosa collezione di quadri che viene esposta al suo interno
composta da opere di Klimt, Kokoschka e altri importanti artisti di fama mondiale.
MONACO

la citt pi importante della Germania meridionale, grazie alle residenze reali, agli immensi parchi, ai suoi musei, alle
sue chiese barocche e rococ, al folclore bavarese ancora molto vissuto, alla vicinanza delle Prealpi e delle Alpi e
naturalmente grazie alla birra ed alla sua manifestazione pi famosa, l'Oktoberfest.

Uno dei monumenti pi affascinanti di Monaco, piace per l'importanza, la storia e le leggende
che circolano su di esso.

La leggenda pi famosa del duomo sicuramente quella della mattonella del diavolo, dove gli
architetti avrebbero dovuto costruire una chiesa senza finestre perch il diavolo aveva dato i
soldi per la costruzione, a causa della mancanza di fondi di Monaco.

Quando la chiesa era gi finita ma non ancora consacrata, il diavolo vi si


introdusse furtivamente attraverso la grande porta, osservandone con curiosit e
stizza la costruzione. Una volta dentro proruppe in una forte risata credendo che
una costruzione senza finestre servisse a ben poco. Effettivamente dal punto in
cui si trovava non si vedevano le grandi finestre in quanto nascoste dalle
colonne. Cos si mise a pestare i piedi in terra per la gioia trionfante, lasciando
sul lastrone la sua impronta con lo sperone. Ma facendo un passo avanti not
un grandissimo numero di finestre, questo adirato usc dal duomo e se ne and
via di fretta e furia dal suo cavallo, che sbuffando gener un vento che ancora
oggi soffia nelle vicinanze della struttura.

Inoltre il duomo ricco di curiosit, infatti il duomo stato costruito solamente


in vent' anni. La chiesa sub grossi danni durante i bombardamenti degli alleati durante la seconda guerra
mondiale e venne successivamente ristrutturata.