Sei sulla pagina 1di 2

LUOMO DEI SOGNI

Cera una volta un uomo che andava in giro con la sua valigia e raccoglieva i sogni degli uomini che li immaginavano e
li lasciavano in giro.
Raccoglieva i sogni e li riponeva nella sua magica valigia di cartone.
Lui poteva vederli erano leggeri, evanescenti e luminosi. Molte volte le persone li abbandonavano e si spegnevano un
po e lui camminando per strade e piazze li vedeva e li raccoglieva.

TEMA DEL SOGNO

Giorno dopo giorno continuava a mettere i sogni in questa valigia.


Una sera stanco di camminare si sedette su una panchina, guard il cielo che risplendeva di luna piena.
Intorno alla piazza vi era gente che passeggiava e bambini che giocavano.
Il custode dei sogni si mise la valigia sulle ginocchia e lapr.
Un bagliore accecante pervadeva tutta la piazza. I sogni brillavano di una luce calda e rassicurante. Alcuni curiosi si
fermavano a guardare.
Lui apr a poco a poco la valigia.
Bolle luminescenti fluttuavano nellaria.
I curiosi divenivano sempre pi numerosi, i bambini si avvicinavano a guardare; cos il custode dei sogni inizi a
prendere ciascuno dei sogni racchiusi in queste bolle di luce e a darli a ciascun bambino che si faceva avanti, anche agli
innamorati che si avvicinavano, e a tutti coloro che ne chiedevano uno.
E cos man mano che queste persone che li raccoglievano divenivano anche loro luminescenti.
La piazza era diventata luminosa e la luna sorrideva nel cielo.
Un uomo fra tutti ridacchiava incredulo: Credete ancora nei sogni? Credete che questuomo sia in grado di rendere
vero ci che desiderate? Guardate me! io non ho sogni per cui non ho nulla da chiedere.
Luomo dei sogni allora si avvicin allo scettico ed esclam: Sei proprio sicuro di non avere sogni? Riesco a percepire
che il tuo pi grande sogno quello di viaggiare! Ecco riesco a vederti zaino in spalla partire per emozionanti
avventure!

TEMA DEL TURISTA

Luomo incredulo aggrott i sopraccigli. Non credeva ai suoi occhi. Anche lui aveva dei sogni?
Luomo dei sogni allora incalz: Eccoti! riesco a vederti bello e sorridente a scoprire le meraviglie dellOriente

TEMA ORIENTALE

Sul viso delluomo iniziava ad intravedersi un timido sorriso forse iniziava a divertirlo viaggiare con la fantasia.
Luomo dei sogni allora decise di non dargli tregua: Bene, il fascino delloriente ti ha stupito. So che anche il mare non
ti dispiace. Ti vedo intento a crogiolarti al sole della Grecia al ritmo di sirtaki

TEMA GRECO

E bello stare al sole vero? esclamava tuonante luomo dei sogni! Per forse sarebbe meglio rinfrescarsi le idee nelle
gelide tundre asiatiche. Ti vedo tutto contento con il tuo bel colbacco a goderti le meraviglie della fredda Russia.

TEMA RUSSO

Luomo scettico ormai era completamente preso dai suoi sogni e viveva tutto sotto una luce nuova. Luomo dei sogni
per continuava ad offrirgli lo spettacolo che riusciva a scorgere nei luoghi pi reconditi della mente i colui che credeva
di non avere sogni.
Bene esclamava con voce decisa luomo dei sogni, Ora che ti sei rinfrescato le idee in quel di Mosca ora di
svelare le tue passioni pi nascoste. Quanto emozionante ballare un sinuoso e sensuale Tango Argentino?

TEMA ARGENTINO

Ad un certo punto il custode dei sogni prese dalla sua valigia una tenda nera, sal sul piedestallo della statua in mezzo
alla piazza e sventolando la tenda nera disse a tutti:
Vedete anche voi cosa ho in mano?
Il brusio della gente disse: Una tenda nera.
Ebbene si! lui disse Questo velo il velo che ponete sui vostri sogni quando avete difficolt a raggiungerli
Vedete tutti?
La gente disse un timoroso Si.
Bene ! disse il custode dei sogni Volete sapere come togliere questo velo nero dai vostri occhi? Dovete ridare vita
al vostro sogno, senza mai stancarsi di infondere energia su di esso e avere il coraggio di continuare anche quando
sembra impossibile tramutarlo in realt. Quindi il segreto perseverare.
Perseverando nel vostro intento, raggiungerete la meta.
La vita come un Gran Ballo ognuno artefice del proprio destino e se lo vorr potr divenire principe o principessa
re o regina.
Cos dicendo il custode dei sogni agit la tenda e svan.