Sei sulla pagina 1di 1

La Cronaca

G IOVEDI 4 FEBBRAIO 2010 33

Lo Sport
L’ULTIMO ACQUISTO

Villar: “Sono qui per vincere”


Presentato l’argentino:fantasia sudamericana alla scuola tricolore
“Una fantasia dell’ultimo giorno”. Così Turot- rato ha già perlato del suo possibile impiego nel
ti definisce l’ultimo acquisto grigiorosso del 4-4-2 grigiorosso: “Esterno di centrocampo o
mercato invernale Ricardo José Villar. Il giovane seconda punta. Ma non voglio mettermi in con-
argentino, dopo il primo allenamento con i com- correnza con nessuno. Spero di avere il mio spa-
pagni, si presenta alla stampa nella sede di via zio per poter aiutare la squadra. Ora ci sarà un
Persico: “La Cremonese vuole vincere. Io sono periodo di adattamento, ma sperio sia il più ve-
venuto qui per aiutare la squadra ad andare in
Serie B”. Ha le idee chiare il giovane fantasista
loce possibile”. Soddisfatto il dg Turotti: “Voglio
ringraziare il presidente Arvedi che ha voluto
Ricardo José
argentino arrivato in prestito dall’Udinese: “Qui
sono stato accolto bene da tutti e spero che que-
rinforzare la rosa in questo mercato di gennaio,
a dimostrazione che la società intende fare tutto
Villar Rodriguez
Nato a San Salvador de Jujuy

‘89
sto mi aiuti ad esprimermi al meglio. In campo il possibile per centrare il salto di categoria. Vil- (Argentina)
posso giocare a destracome a sinistra. Sono am- lar è l’ultimo tassello. E’ un giocatore con carat-
bidestro e il mio gioco si basa soprattutto sulla teristiche che mancavano alla nostra rosa. E’ in
tecnica”. Hai un modello? “Da piccolo guardavo prestito dall’Udinese ma abbiamo già un accor- CENTROCAMPISTA
Aimar. Ora è normale guardare a Messi, il mi- do con i parametri per trattenerlo qualora questi gen 10 Cremonese C1 - -
gliore del mondo. E’ nemmeno lui è tanto al- mesi andassero bene”. A margine della confe-
to…”. Stile sudamericano, insomma, ma con renza stampa una battuta su Carotti, che non ha 09-10 Udinese A 0 0
una scuola tutta Italiana, visto che Villar è nel trovato sistemazione: “Aveva chiesto di andare a 08-09 Cesena C1 0 0
nostro Paese dall’età di 14 anni. Che cos’hai im- giocare altrove – spiega Turotti – ma non ha tro- 07-08 Cesena B 4 0
parato dal calcio italiano? “La tattica – sorride -. vato una sistemazione. Ora c’è una squadra este-
Ho fatto tante ore di tattica sul campo ed ho ra interessata, ma se dovesse restare con noi non
06-07 Cesena B 4 0
cercato di imparare il più possibile perché qui, sarebbe un problema”. 04-06 Salernitana Sett. giov.
senza la tattica, non si può giocare”. Con Ventu- f.g. 03-04 Reggina Sett. giov.
Riki “Gaucho” Villar con il dg Sandro Turotti

Cremo, il calendario non fa paura


Con l’Arezzo inizia una serie di sfide decisive per il futuro grigiorosso
A
rezzo, Lumezzane, Perugia e
Benevento. Nelle prossime IL CAMMINO GRIGIOROSSO
cinque settimane (con sosta SCONTRI AL VERTICE
compresa) la Cremonese si trova ad IN CASA
attraversare un vero e proprio cerchio VANTAGGI
di fuoco che probabilmente dirà mol-
to sulle reali possibilità degli uomini • La possibilità di togliere punti ad una diret- GG. AVVERSARIO CLASS.
di Venturato in chiave promozione. ta avversaria per gli obiettivi di classifica of-
Se, infatti, questo inizio di 2010 ha fre alte motivazioni
evidenziato le difficoltà non solo no- 7ª Lumezzane 6ª
strane di archiviare le pratiche “mi- • L’importanza della posta in palio facilita
nori”, con l’avvicinarsi del traguardo l’approccio mentale e la concentrazione in
e con il ritmo sempre più serrato del- gara 10ª Monza 11ª
la corsa ai vertici l’importanza di fare
punti direttamente a spese delle di- • Contro avversari che cercano di impostare il gioco e non ba-
rette concorrenti diventa un fattore dano solo a difendersi il sistema di gioco di Venturato può trova-
essenziale per la selezione ai piani alti re maggiori spazi per esprimersi 12ª Pergocrema 18ª
della classifica. Insomma, se la Cre-
monese davvero vuole ambire al salto • A parte la sfida con il Novara, le sfide con dirette concorrenti
di categoria, il confronto con Arezzo della zona playoff consentono di contare su una classifica mi-
gliore. In alcuni casi un pareggio fuori casa può essere un buon 14ª Figline 9ª
e compagnia è necessario. Ed è immi-
nente. Domenica infatti, con la tra- risultato
sferta nella tana dei Galderisi boys
(una delle squadre più in forma del SVANTAGGI 16ª Como 15ª
momento) si apre un periodo crucia-
le che mette in fila tre trasferte da fi- • Le qualità degli avversari non consentono
libustieri (seguiranno Perugia e Bene- di far valere una superiorità tecnica
18ª Viareggio 13ª
vento) con il Lumezzane a domicilio
come intermezzo. Altro richiamo e • La tensione nervosa può rendere difficolto-
anche altre chiavi di lettura per que- so esprimersi al massimo, soprattutto per i
sto scontri diretti. La trasferta, per lo più giovani
più in stadi “caldi”, è una complican-
• Tutti i big match saranno in trasferta: gli IN TRASFERTA
za (e da qui alla fine tutti gli scontri
stadi “caldi” possono rivelarsi una difficoltà in più
diretti saranno lontani dallo Zini) che
va ad aggiungersi alle naturali diffi- • L’equilibrio della sfida consente un margine d’errore ridotto al
coltà di affrontare formazioni dal tas- Bomber Guidetti proverà ancora minimo 6ª Arezzo 3ª
so tecnico non inferiore a quello gri- a trascinare i grigiorossi con i suoi gol
giorosso. E se già si suda per sfangar-
la contro Lecco o Paganese, figurarsi
ora! Tuttavia l’equazione non è pro- 8ª Perugia 7ª
priamente matematica. Lo scontro IL BOLLETTINO
diretto di alta classifica, infatti, ha
sempre esaltato le caratteristiche del-
la Cremo che ha perso punti solo con
il Novara. Questione di stile. I grigio-
Musetti e Cremonesi a parte. Oggi test a Codogno 9ª Benevento 5ª

rossi, infatti, hanno uomini d’espe- Doppia seduta di lavoro, ie- mattinata mentre nel pome-
rienza in grado di gestire al meglio la ri, per la truppa grigiorossa riggio ha svolto un program- 11ª Pro Patria 15ª
tensione di certe gare e, in aggiunta, che agli ordini di Venturato e ma differenziato. Così anche
il gioco di Venturato viene esaltato da del suo staff ha svolto il con- Cremonesi, alle prese con un
avversari che affrontano la gara a viso sueto allenamento atletico in affaticamento al flessore della 13ª Alessandria 8ª
aperto, lassciando spesso qualche mattinata per ritrovarsi poi coscia destra. Entrambi do-
spazio in più alla manovra grigioros- sul campo Soldi nel pomerig- mani dovrebbero sostenere
sa. Ne sa qualcosa proprio l’Arezzo, gio, quando il mister ha avuto soltanto un lavoro atletico
investito da 5 reti nella gara dello Zi- per la prima volta a disposi- personalizzato evitando di 15ª Novara 1ª
ni. Aspettarsi tanto forse sarebbe zione anche il nuovo acquisto prendere parte con i compa-
troppo. Ma i ricordi felici possono Villar. gni al test amichevole prevista
alimentare l’autostima di una Cremo Piccoli progressi per Mu- per le 14.30 a Codogno con-
che non ha nulla da temere più dei 17ª Varese 4ª
setti che si sta riprendendo da tro la locale formazione di
propri alti e bassi. Ma in certe dome- un attacco influenzale. L’at- Promozione.
niche concentrarsi è più facile. taccante non ha lavorato in f.g. Cremonesi a contrasto con Ventola del Novara
Filippo Gilardi Le stelle indicano il grado di difficoltà