Sei sulla pagina 1di 71

Domenico Mantoan

Direttore Generale Area Sanit e Sociale

Regione del Veneto


Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

Cosa chiediamo a un sistema sanitario universalistico


E

EFFICACIA output
EFFICIENZA produttivit

EQUITAlibero accesso

SOSTENIBILITA % pil
QUALITA qualit percepita - misurata
Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

EFFICACIA
Aspettativa di vita alla nascita (uomini e donne)
85

83,0
83

82,7
82,0

82,0

82,0

82,0

82,0
81,0

81

80,7
78,7

79

77

75,3

75,0
75

73,7
73

71

69,0
69

67

66,0

65
Svizzera

Anno 2012

Italia

Norvegia Svezia

Francia Spagna

UK

GermaniaUngheria

Canada

USA

Cina

Brasile

Russia

India

Rapporto Oasi 2014 su dati WHO 2014


Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

EFFICACIA
Mortalit perinatale ogni 1.000 nati vivi
10

9,2
9

8,5

30,9

5,5

4,1

3,9

3,5
3

2,7

2,4

2,3

2,3
1,6
0,8

Anno 2012

Rapporto Oasi 2014 su dati OECD 2014 e Who 2014


Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

EFFICIENZA
Posti letto ospedalieri ogni 1.000 abitanti
10

8,3
7,7

6,4
6
6

3,4
3
3

2,8

2,6

2,9

2,7
2,3

0,7

0
Germania

Anno 2012

Austria

Francia

Polonia

Italia

Spagna

UK

Svezia

USA

Canada*

Brasile**

India*
*2011
**2009

Rapporto Oasi 2014 su dati OECD 2014 e Who 2014


Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

EFFICIENZA
Tasso ospedalizzazione per 1.000 abitanti
300

270,3
250,9
250

215,3

207,2
195,4

200

164,7
150

133,6

125,5

122,0
110,1 108,1

92,4

100

82,5
56,0
50

0
Austria GermaniaFrancia* Norvegia Svezia

Anno 2012

UK

Italia

SpagnaPortogallo

Russia

USA*

Cina

Canada* Brasile

Rapporto Oasi 2014 su dati OECD 2014


Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

EFFICIENZA
Numero medici per 1000 abitanti
7

6,1
6

4,1

4,1

3,9

3,8

3,7
3,3
2,8

2,5

2,4

0
Grecia

Spagna

ITALIA

Portogallo

Svezia

Germania

Norvegia

Francia

UK

USA

Canada

Elaborazione su dati OECD 2012

Anno 2011
Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

EFFICIENZA
Numero infermieri per 1000 abitanti
14

12,9
12

11,4

11,1

11,1

10

9,3
8,7

8,6

6,3

6,1
5,5

3,3

0
Norvegia

Germania

USA

Svezia

Canada

Francia

UK

ITALIA

Portogallo

Spagna

Grecia

Elaborazione su dati OECD 2012

Anno 2011
Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

SOSTENIBILITA
Spesa sanitaria pubblica su % PIL
12

10,1
10

9,4

8,6

8,4

8,2

7,8

7,8
7,1

6,9

7,7

6,8
6,2

6,2

Anno 2012

Ambrosetti su dati OECD 2014


Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

SOSTENIBILITA

4.160
1.617

2.190

2.481

2.628

2.669

3.224

3.317

1.718

2000

2.336

2500

2.762

3000

3.323

3500

3.691

4000

3.716

4500

4.029

5000

4.375

Spesa sanitaria pubblica pro capite


in dollari a parit di potere dacquisto

1500

1000

500

Anno 2012

Ambrosetti su dati OECD 2014


Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

10

SOSTENIBILITA
Spesa sanitaria totale in % del PIL
20

17,9

18

50 milioni di americani
non hanno assistenza
sanitaria

16

14

12

11,8

11,3

10,9
9,6

10

9,6

9,4

9,2

9,3

6,7

6,3
5,4

4,1
4

0
Francia Germania Svezia

Spagna

UK

Italia

Norvegia Polonia

USA

Canada

Brasile

Anno 2012

Russia

Cina

India

Rapporto Oasi 2014 su dati Who 2014


Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

11

QUALITA
Determinanti della salute 2008-2009
Consumo tabacco

Consumo alcool

40

16

35

14

30

12

25

10

20

15

10

Obesit

Attivit fisica insufficiente

35

70

30

60

25

50

20

40

15

30

10

20

10

Rapporto Oasi 2014 su dati OECD 2014

Anno 2008-2009

Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

12

La sfida della salute in contesti diversi


e in continuo cambiamento

Speranza di vita

Pil

Occupazione ..Densit..

Quali parametri e criteri di valutazione?

Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

13

Criteri utilizzati da Bloomberg

A. la speranza di vita (peso 60%)


B. la spesa sanitaria in percentuale del PIL (peso 30%)
C. il costo pro capite per lassistenza sanitaria (peso
10%)
Indice totale = media ponderata
Bloomberg: azienda leader mondiale di comunicazione e valutazione che in
base ai dati forniti da Banca Mondiale, Fondo monetario internazionale e
organizzazione mondiale della Sanit produce una classifica tra 51 paesi tra
quelli con popolazione superiore ai 5 milioni, prodotto interno lordo di almeno
5mila dollari Usa e un'aspettativa di vita superiore ai 70 anni

Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

14

Contesto internazionale:
Italia 3SSN al mondo secondo lindice di Bloomberg

Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

15

Sebbene la qualit
dell'assistenza in Italia
tra i pi alti in OECD,
dipende da dove si vive
L'Organizzazione per la cooperazione e
lo sviluppo economico (OCSE)
15/01/2015

Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

16

Approccio pi coerente tra le


regioni nelluso delle
informazioni per il governo
della sanit e nella render
conto dei risultati raggiunti;

Legare gli incentivi al


miglioramento della qualit

Rafforzare la gestione a
livello regionale e il
coordinamento tra regioni

il ruolo del governo nazionale deve essere quello


DI SOSTENERE LE REGIONI NEL GOVERNO DELLE
PERFORMANCE DEI PROPRI OSPEDALI E DEI PROFESSIONISTI

Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

17

EQUITA

1.713

AB

1.731

1.825

MAR

1.743

1.834

BAS

1800

1.746

1.843

1.862

1.903

SAR

1.904

TOS

1.926

ER

2000

1.961

2.037

LIG

1.995

2.043

LAZ

1.995

2.048

2200

2.074

2.127

2400

2.291

Spesa sanitaria pro capite pubblica per la gestione


corrente al lordo della mobilit interregionale

PU

SIC

CAL

CAM

1600

1400

1200

1000
TREN* FVG

Anno 2012

MOL

PIE*

LOM

UM ITALIA VEN

Rapporto Oasi 2014 su dati ministero salute 2014 e Istat 2014


Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

18

EFFICACIA
Tasso di mortalit infantile
5,0

4,8

4,5
4,1
4,0

3,9

3,8
3,7

3,5

3,7

3,5

3,5

3,4

3,3

3,2

3,2
3,0

3,0

2,9

2,9
2,7

2,6

2,5

2,5
2,0

2,0

2,0
1,5

1,3
0,9

1,0
0,5
0,0

Dati Istat Noi Italia 2010

Anno 2010
Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

19

Tasso di ospedalizzazione , attivit per Acuti in Regime ordinario e diurno


225

200

1sem 2014: 118,71


67,9

175

51,6

53,7

Tasso std. (per 1.000 ab.)

150

35,1

52,9 44,9

53,2

49,5
32,9

32,1

43,8

29,9

35,1
125

34,2
42,1 40,5

33,3

34,7

33,7

20,3
29,6

100

75

120,7
50

119,4
105,1

95,9

98,6 98,5 104,6 94,2


96,5
89,4

112,8

101,2 103,4

110,7 113,4 113,6

122,1
99,7 100,0 102,2

111,8

25

Regione di residenza

Anno 2013

Regime ordinario

Regime diurno
ITALIA

Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

Sar

Sic

Cal

Bas

Pug

Cam

Mol

Abr

Laz

Mar

Umb

Tos

EmR

Lig

FVG

Ven

Trn

Blz

Lom

VdA

Pie

SOSTENIBILITA

PU

SIC

CAL

1.713

AB

1.731

1.825

MAR

1.743

1.834

BAS

1.746

1.843

1.862

1900

1.903

SAR

1.904

TOS

1.926

ER

1.961

2.037

LIG

1.995

2.043

LAZ

1.995

2.048

2100

2.074

2.127

2.291

2300

Spesa sanitaria pro capite pubblica

1700

1500

1300
TREN* FVG

Anno 2012

MOL

PIE*

LOM

UM

ITALIA VEN

CAM

Rapporto Oasi 2014 su dati OECD 2014 e Who 2014


Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

21

QUALITA
Mantenimento dellerogazione dei LEA

2012
UNICA regione totalmente adempiente e senza alcun "impegno
la regione con il sistema informativo pi efficiente e completo
Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

22

QUALITA
Valutazione delle performance (S. Anna)

2012

2013

(*) Il dato dell'indicatore C2a Efficienza


degenza ospedaliera in fase di
rivisitazione.

Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

23

QUALITA
Programma Nazionale Valutazione Esiti (PNE)

Anno 2013
Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

24

QUALITA
Il sole 24 ore sanit, 27 gennaio 2015

MANAGEMENT AZIENDALE

SODDISFAZIONE DEGLI UTENTI

Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

25

Le sfide del VENETO


Contesto di finanziamento nazionale
I Numeri del Veneto
Come si arrivati a questi numeri

Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

26

La spesa sanitaria e il finanziamento del SSN 2001-2014


140

130
125,83
122,17
120

118,61

112,8 112,5
111,1
110,2 111,3

111,80

107,1

110

108,70

103,8

106,30

99,6

104,20

96,8

100

15,8

115,15

105,60

106,90 107,90 107,01 107,90

109,99109,99109,99

101,60
97,60

90,5
93,20 93,20

90

82,3
79,5
80

76,0

80,60

82,40

75,70
70

71,88

60
2001

2002

2003

2004

2005

2006

2007

Finanziamento

2008

2009

2010

Spesa Sanitaria

2011

2012

2013

2014

2015

2016

2016

Patto della salute

Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

27

Il finanziamento del SSN

28 gennaio 2015
Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

28

Addizionali IRPEF regionali


2,5

2,33

2,03

2,33

2,33

2,03

1,83
1,73

1,73

1,73

1,73

1,73

1,73

1,73

1,5

1,23

1,23

0,5

Anno 2014

Rapporto Oasi 2014


Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

29

Maggiorazione
addizionale IRPEF
Piemonte
Valle D'Aosta
Lombardia
PA Bolzano
PA Trento

IRAP aliquota
ordinaria >3,9%

Bollo auto Cartolarizzazione

Veneto

Friuli-Venenzia Giulia
Liguria
Emilia-Romagna
Toscana
Umbria
Marche
Lazio
Abruzzo
Molise
Campania
Puglia
Basilicata
Calabria
Sicilia
Sardegna
Anno 2014

+
+
+
+
+
+
+
+
+
+

+
+
+
+
+
+

+
+

+
+

+
+
+

Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

immobiliare
+
+
+

+
Rapporto Oasi 2014

I numeri del Veneto

Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

31

% di consumatori di alcol a maggior rischio


40%
40%

30%

29%
28%

28%
24%
22%

20%

21%

21%
20%

19%

19%

18%

17%

17%
14%

14%

14%

13%

12%
10%

10%

9%

0%

Anno 2010-13
Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

Fonte:Passi
32

% di fumatori

31%

31%

31%

30%

30%
29%

28%

28%

28%

27%

27%

27%

27%

27%

27%

26%

26%

26%

26%

25%

25%

24%

20%

10%

0%

Anno 2010-13
Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

Fonte:Passi
33

% di persone in eccesso ponderale


50%

49%

49%
47%

47%

46%
44%
43%

40%

43%

42%

42%

41%

41%

40%

40%
38%

37%

37%

37%

36%

35%
33%

30%

20%

10%

0%

Anno 2010-13
Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

Fonte:Passi
34

% di sedentari
60%
56%

50%
44%

43%
41%

40%

38%

37%
34%

30%

29%
27% 26%
26%

25% 25%

24% 23% 23%

22%

21% 20%

20%
17%

10%

7%

0%

Anno 2010-13
Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

Fonte:Passi
35

Andamento triennio 2011-2013


ricoveri, posti letto e prestazioni specialistiche
144,88
4,4

140

4,28
132,32

Ricoveri

-9%

4,2

130

3,95

3,8

3,82

Prestazioni
specialistiche

3,7

-11%

120

110

Posti
Letto

3,6

100

-6%

3,4

90

3,2

80

70
2010
Posti letto/1000 ab

2014

Prestazioni specialistiche (escluso laboratorio)/1000 ab

Tasso di ospedlaizzazione/1000 ab

Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

36

Prestazioni di specialistica ambulatoriale


2011-2013
2013-2012:
PB +3%
PV -19%

2013-2012:
PB +2%
PV -18%

2013-2012:
PB -3%
PV -32%

2013-2012:
PB 6%
PV -9%

Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

37

Aperture serali / prefestive / festive


450

400

tac
rmn
ecografie

350

mammografie
300

250

200

150

100

50

giugno

settembre
Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

dicembre
38

Liste dattesa
100%
98%
96%
94%

2012

92%

2013
90%

2014

88%
86%
84%
82%
80%
classe B (entro 10 gg)

classe D (entro 30-60 gg)

classe P (entro 180 gg)

Preestazionidi specialisticaambulatoriale erogateentro i tempi previstidalla classedi prioritattribuita


Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

39

Rispetto del tetto della spesa farmaceutica 14,85% sul FSN

Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

40

Regione Veneto: Risorse disponibili


2011

2012

2013

Gen-set 2014

Tetto
% FSR

Valore
(mil )

Tetto
% FSR

Valore
(mil )

Tetto
% FSR

Valore
(mil )

Tetto
% FSR

Valore
(mil )

Territoriale

13,3%

1.146

13,1%

1.138

11,35%

983

11,35%

760

Ospedaliera

2,4%

207

2,4%

209

3,5%

303

3,5%

243

Totale tetto

15,7%

1.353

15,5%

1.347

14,85%

1.286

14,85%

1.003

Rispetto del tetto nazionale


2011

2012

2013

Gen-set 2014

% su FSR

Valore
(mil )

% su FSR

Valore
(mil )

% su FSR

Valore
(mil )

% su
FSR

Valore
(mil )

Regione Veneto
Territoriale

11,44%

986

10,8%

935

10,0%

862

9,4%

629

Regione Veneto
Ospedaliera

4,22%

364

4,5%

394

3,9%

342

4,6%

319

Spesa Farm.
Regione Veneto

15,7%

1.350

15,3%

1.329

13,9%

1.204

14,0%

948

Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

41

1200

Farmaceutica TERRITORIALE

1000

Farmaceutica TOTALE

800

1400

600
1200
400
1000
200

spesa territoriale
tetto territoriale 800

0
450
400

2011

2012

2013

2014

Farmaceutica OSPEDALIERA

600

400

350
300

200

250
200

0
2011

150

2012

2013

2014

100
50
spesa ospedaliera

0
2011

2012

2013

2014

tetto ospedaliero

Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

42

Composizione costo del Personale


2010

2014

2010/14

N.

N.

N.

Dirigenza Medica

985.263

8.490

970.960

8.721

-1,5%

2,7%

Dirigenza Sanitaria

93.028

943

91.326

940

-1,8%

-0,3%

Comparto Sanitario

1.225.579

31.301

1.224.088

31.126

-0,1%

-0,6%

Dirigenza Professionale

1.054

86

721

87

-31,6%

1,2%

Comparto Professionale

9.353

29

9.410

12

0,6%

-59,0%

Dirigenza Tecnica

6.617

67

6.115

65

-7,6%

-3,0%

Comparto Tecnico

368.600

12.404

373.544

12.336

1,3%

-0,5%

Dirigenza Amministrativa

21.320

200

18.551

214

-13,0%

7,2%

Comparto Amministrativo

221.663

6.482

211.102

6.326

-4,8%

-2,4%

2.932.477

60.000

2.905.816

59.827

-0,9%

-0,3%

Ruolo

TOTALE

Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

43

Costo Medio Procapite Dirigenza Medica


150.000

227.133

140.000

130.000

120.000

116.049
105.374
110.000

100.000

90.000

Fonte: STEM

Anno 2012
Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

44

Costo Medio Procapite Comparto Sanitario


70.000,00

68.253

75.000,00

65.000,00

42.135

42.183

42.587

42.723

42.926

43.574

43.580

43.588

43.766

43.952

44.232

44.896

44.923

45.377

45.526

46.087

47.196

44.713

45.000,00

47.933

50.000,00

48.010

55.000,00

49.572

60.000,00

40.000,00

35.000,00

30.000,00

Fonte: STEM

Anno 2012
Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

45

Sistema Informativo Integrato


Anagrafe Unica degli Assistiti
in 15 mesi tutte le Aziende Sanitarie hanno adottato le modalit ed il
software unico di gestione dei processi di scelta e revoca

Prescrizione elettronica e dematerializzazione della ricetta rossa


3 milioni di ricette farmaceutiche gestite ogni mese
oltre 4.000 prescrittori attivi
pi di 1.300 farmacie coinvolte;
entro aprile fissata la partenza anche per le ricette di specialistica ambulatoriale

Firma digitale e referti online


ogni anno 11 milioni di referti per pazienti esterni
oltre il 60% dei referti viene scaricato online

Progetto Fascicolo Sanitario Elettronico


Stanziati 12 milioni di euro in 3 anni;
tra le 3 regioni che sperimenteranno per prime il sistema a livello nazionale

La prevenzione: screening oncologici e vaccinazioni


Software Unico per le Aziende Ulss
Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

46

Risultati economici:
La risposta delle aziende del SSSR Veneto

Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

47

I risultati di esercizio 2013 per azienda sanitaria

La distribuzione eterogenea: 13 aziende sanitarie su 24 sono in utile.

Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

48

Il contenimento dei costi di produzione

Il divario COSTI - RICAVI stato progressivamente ridotto migliorando lequilibrio


economico del sistema.

Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

49

Il contenimento dei costi di produzione

Il contenuto aumento degli acquisti di beni sanitari sostanzialmente in linea con


linflazione.

Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

50

Il contenimento dei costi di produzione

I principali risparmi sono stati ottenuti tramite il contenimento dei costi per servizi
sanitari.

Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

51

Patrimonio

Migliorare i tempi
di pagamento
Pianificazione
degli investimenti
evidente limpatto delle
anticipazioni finanziarie del MEF
ex L. 64/2013 (DL 35/2013) I e
II tranche
Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

52

Tempi medi di pagamento DL 35/2013


200

180

175
166

160

140

146

166

153
126

120

100

80

63

60

40

20

0
2008

2009

2010

2011

2012

2013

2014

Altrettanto evidente, sui tempi medi di pagamento, leffetto combinato del


contenimento dei costi, della stretta sugli investimenti e dellimmissione di liquidit
delle anticipazioni finanziarie ex DL 35/2013.
Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

53

Come si arrivati a questi risultati?


NON

Pensieri

Parole
MA

PENSIERI

AZIONI
Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

54

Costruendo Interventi strategici


AMBIENTE: Riduzione risorse nazionali e crisi produttiva e occupazionale

ASSETTO ISTITUZIONALE

ASSETTO
ORGANIZZATIVO

Nuovi atti aziendali,


dipartimenti,
Integrazione
ospedale territorio
Informatizzazione

PSSR
Schede ospedaliere e
territoriali

Configurazione delle
combinazioni
economiche

ORGANISMO
PERSONALE
Nuovi sviluppi e
competenze
Standard di
fabbisogno

PATRIMONIO
Disposizioni urgenti
per il pagamento dei
debiti scaduti

Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

55

Programmando a lungo termine


SCHEDE
OSPEDALIERE

PSSR
(dopo 16 anni)

(dopo 12 anni)

E TERRITORIALI
(prima volta)

OBIETTIVI
DIRETTORI
GENERALI
(prima volta)

Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

56

Costruendo il modello veneto

Maggiore intensit di cura

ACUTI
17.448 POSTI LETTO

Centri regionali

Hub
Spoke,
Nodo di rete

CURE INTERMEDIE
3.000 POSTI LETTO
CURE RESIDENZIALI
26.000 POSTI LETTO
(con impegnativa)

Urt,
Hospice
H di comunit
Strutture per
non
autosufficienti

75% minima intensit


25% media intensit

PL ACUTI
3,5

PL
INTERMEDI
0,6
PL
RESIDENZIALI
5,4

DOMICILIO
46.000 impegnative di
cura domiciliari

9,5
Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

57

Usando strumenti specifici


STANDARD

VALUTAZIONI AD HOC

TETTI

Attraverso azioni su
..PROCESSI CORE
DELLA SANITA
Prevenzione
Assistenza ospedaliera
Specialistica,
cure intermedie
Cure primarie
Farmaceutica
Sociale

.SU PROCESSI DI SUPPORTO


-Gestione delle risorse umane
-Gestione risorse economiche
-Gestione del patrimoniale
-Controllo di gestione
-Acquisti

Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

58

Acquisizioni autorizzate: CRITE

Autorizzazioni 2014
per euro:

220.853.450

Commissione Regionale per


l'Investimento in Tecnologia
ed Edilizia CRITE
(>200.000 euro)

6,8

6,2

Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

59

Ricorrendo ad acquisti centralizzati


Coordinamento Regionale Acquisti per la Sanit:
Centrale di committenza in ambito sanitario impegnata per lacquisto di farmaci,
dispositivi medici e servizi. Complessivamente gli acquisti centralizzati riguardano
annualmente 550 milioni di (80% del totale) per la categoria farmaci e circa 190
milioni di (circa 40% del totale) per i dispositivi medici. Di seguito alcune delle
gare pi importanti aggiudicate di recente:

Brokeraggio assicurativo;
Gestione informatizzata del personale;
Forniture di stenti coronarici;
Ausili per incontinenti ad uso domiciliare ed ospedaliero;
Reti chirurgiche;
Protesi oculistiche;

Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

60

Ricorrendo ad acquisti centralizzati


Di seguito gli importi di aggiudicazione e i conseguenti risparmi relativi
alle gare precedentemente indicate:
Procedura di gara

Importo precedente alla


procedura regionale
centralizzata

Brokeraggio assicurativo

aggio 14 %

Importo dopo la
procedura regionale
centralizzata

Risparmio annuo
Durata
maturato
contrattuale

aggio 1 %

3 anni

Gestione informatizzata del


personale

4,16 /cedolino

1,283 /cedolino 2.416.680,00

5 anni

Forniture di stent coronarici

6.994.872,00

4.845.280,00 2.149.592,00

3 anni

Ausili per incontinenti ad uso


domiciliare

22.144.315,41

14.157.539,70 7.986.775,71

3 anni

Ausili per incontinenti ad uso


ospedaliero

2.074.922,88

1.827.100,55

247.822,33

3 anni

Reti chirurgiche

2.048.524,04

1.863.640,88

184.883,16

3 anni

Protesi oculistiche

6.807.990,00

5.733.317,56 1.074.672,44

3 anni

RISPARMIO ANNUO TOTALE 11.643.745,64


Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

61

Autorizzazione e accreditamento
Passaggio dal regime di accreditamento provvisorio al regime di
accreditamento definitivo per le strutture sanitarie private della Regione
del Veneto. Numero 222 strutture ambulatoriali, numero 26 strutture di
ricovero, numero14 strutture ex art. 26
Definizione percorso per il rilascio e di nuovi accreditamenti di strutture
ambulatoriali
Rilascio autorizzazioni e accreditamenti alle strutture pubbliche (n. 21
Aulss, n. 2 aziende ospedaliere e IOV)
Chiusura ARSS
Ricognizione dei procedimenti attuativi della lr 22/02 alla luce della soppressione
dellARSS e delega delle verifiche alle Aziende sanitarie. Rinnovo
accreditamenti istituzionali gi rilasciati alle strutture private
Ulteriore percorso per il rilascio di nuovi accreditamenti di strutture ambulatoriali.
Ricognizione stabilimenti termali (n. 108) e avvio procedure per il rinnovo
dellaccreditamento Ricognizione accreditamento strutture della salute mentale
Consolidamento delega alle Aulss per lo svolgimento delle verifiche tecniche
Prima attuazione legge regionale 2/14 per lintroduzione di nuovi accreditamenti di
strutture ambulatoriali
Avvio procedure di autorizzazione e accreditamento strutture intermedie
Definizione requisiti specifici per strutture intermedie, centri trapianti, trasporto e
soccorso

Formulazione di proposte tecniche per laggiornamento e


linterpretazione dei requisiti prescritti per il rilascio dellautorizzazione
allesercizio e accreditamento istituzionale in attuazione dellaccordo
stato regioni 20.12.12
Rinnovo autorizzazione allesercizio delle strutture sanitarie pubbliche
Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

2010

2011

2012

2013

2014
62

2010

Interventi sui processi core


2011
2012
2013

Assistenza
Ospedaliera

Reti ospedaliere e ruolo degli ospedali nella nuova programmazione


Leve organizzative ed indirizzi di programmazione
Integrazione della rete ospedaliera con il territorio
Reti cliniche
Revisione tariffe

Assistenza
Specialistica

Inserimento dei Privati in Centro Unico di Prenotazioni


Prioritizzazione ricette rosse
Aperture Serali e festive
Revisione tariffe
Riduzione tempi dattesa

Cure
Intermedie

Assistenza
Farmaceutica

2014

Cure intermedie e strutture di ricovero intermedie. Definizione di nuovi standard


ad hoc per la realizzazione, lesercizio e laccreditamento
Strumenti di classificazione e aggiustamento per il case mix della popolazione:
utilizzo del grouper territoriale Adjusted Clinical Groups
Potenziamento delle Valutazioni farmacoeconomiche sui farmaci e dispositivi ad
elevato impatto economico ed organizzativo
Farmacie oncologiche
Attivazione di registri regionali di monitoraggio dellappropriatezza prescrittiva
Valorizzazione della rete delle farmacie,distribuzione controllata pi vicina al paziente
(diabete e distribuzione per conto)
Sistema di indicatori e Obiettivi di performance, Monitoraggio, Farmacovigilanza
Progetto diDirettore
riorganizzazione
della ricerca farmacologica
Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto
63

2010
Cure Primarie

Prevenzione

Socio
Sanitario

Veterinaria

Interventi sui processi core


2011
2012
2013

2014

riorganizzazione dei distretti


team di assistenza primaria medicine di gruppo integrate
percorsi diagnostico terapeutici assistenziali
centrale operativa territoriale
riorganizzazione del Sistema della formazione per la medicina convenzionata
(coordinamento, Scuola di medicina generale e formazione continua)
Prevenzione Malattie non Trasmissibili : Programmi per contrasti ai principali determinanti
comportamentali
Programmi per la Salute Materno Infantile
Screening oncologici e cardiovascolare
Sistemi di sorveglianza su popolazioni (Okkio, Hbsc, Passi, Passi Dargento)
Sorveglianza stagionale dellinfluenza.,sorveglianze speciali e monitoraggio dellandamento
epidemiologico delle malattie infettive
Acque potabili
Controllo delle coperture vaccinali regionali,monitoraggio,Istituzione del Nuovo Calendario Vaccinale
Reti di gruppi tematici e monitoraggio in ambito di sicurezza sul lavoro

Supporto alla domiciliarit con strumenti innovativi nella disabilit: impegnative di


cura domiciliare
riorganizzazione dei centri diurni e della residenzialita per disabili con utilizzo di
SVAMDI per la determinazione del livello assistenziale e della retta
Programmazione dei Controlli Ufficiali su alimenti ed animali svolti dai servizi veterinari e Sian delle Az.ULSS
Gestione emergenze epidemiche e non epidemiche
Progetti di Nutrizione Preventiva
Formazione del personale addetto al Controllo Ufficiale
Gestione delle allerte alimentari
Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

64

2010

Interventi sui processi di supporto


2011
2012
2013

Gestione
Risorse Umane

Formazione di base e continua del personale medico e sanitario


Revisione dei ruoli, competenze, e responsabilit dei profili socio sanitari
Definizione di standard con cui misurare il fabbisogno del personale
Accordi sindacali (capitolato ristorazione)

Gestione
Risorse
economiche

Contabilit analitica
Costi per livello di assistenza
Monitoraggio produttivit sullutilizzo tecnologie

Gestione
finanziaria e
patrimoniale

Monitoraggio e controllo tempi di pagamento fornitori


Valutazione e Controllo dei Piani Investimenti (CRITE)
Dematerializzazione fatture e ciclo contabile

Edilizia

Progetti nuovi ospedali (Padova, Iov, Arzignano)


Valutazione interventi edilizia ospedaliera su esistente

Assicurazione

Sperimentazione di nuovo modello regionale di gestione dei sinistri


Approvazione di linee guida operative
Formazione degli operatori SSR
Monitoraggio sperimentazione
Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

2014

65

Interventi sui processi di supporto

2010

2011

2012

2013

2014

Sistema
informatico

Anagrafe Unica Regionale di scelta/revoca assistito


Prescrizione elettronica e dematerializzazione della ricetta rossa farmaceutica
Referti on line e fascicolo sanitario elettronico (Fse)
Monitoraggio rete di Assistenza (Mra)
Software unico per gestione screening oncologici e per vaccinazioni

Sistema
informativo

Monitoraggio infraannuale rispetto economico dei tetti di spesa assegnati alle


ULSS
Gestione processo assegnazione monitoraggio e valutazione obiettivi

Psichiatria/
Sanit
penitenziaria
Coordinamento
Commissione
Salute della
Conferenza
delle Regioni

Provvedimenti applicativi Progetto Obiettivo Salute Mentale


Approvazione Linee Guida per il Servizio Distrettuale Et Evolutiva
Sanit penitenziaria
Gestione riunioni della Commissione Salute
Coordinamento esame provvedimenti in sede di Conferenza Stato-Regioni e
Conferenza Unificata
Coordinamento attivit dei gruppi di lavoro interregionali della Commissione Salute

Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

66

2010

Interventi sui processi di supporto


2011
2012
2013

2014

Controlli
appropriatezza,
sicurezza del
paziente e liste
dattesa

Risoluzione contenziosi sulla valorizzazione dei ricoveri tra aziende sanitarie


Indicazioni relative alla codifica e allappropriatezza del setting
Monitoraggio della sinistrosit, eventi sentinella
Diffusione raccomandazioni e indirizzi per la promozione della sicurezza
Monitoraggio dei tempi di attesa e indicazioni in merito alla corretta gestione
delle liste dattesa

Ser / Registri di
patologia

Relazione Socio-Sanitaria, Bollettino Epidemiologico elettronico


Adeguamento normativo (privacy) del Regolamento ed estensione del RTV
Aggiornamento registro cause di morte al 2013

Internazionale

Partecipazione allEuropean Observatory on Health Systems and Policies


dellOMS (unica regione Italiana)
Cooperazione Sanitaria a carattere umanitario (400.000 /anno)
Reti Europee e Venice Summer School
Progetto Mattone Internazionale
Federazione europea delle strutture ospedaliere e sanitarie HOPE (regione
capofila italiana)

Creu

Definizione criteri per lattribuzione del codice bianco


Attivazione rete di defibrillazione precoce
Miglioramento standard Pronto Soccorso
Coordinamento afferenza pazienti in emergenza
Appropriatezza ricoveri in Terapia Intensiva
Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

67

Osservatorio
per lEt
Pediatrica

Valutazione dei bisogni di assistenza dellet pediatrica e adolescenziale


Gestione flusso strutture di riabilitazione intensiva ex art. 26 e riabilitazione
territoriale
Informatizzazione punti nascita (flusso CEDAP, screening metabolico neonatale)

Centro Malattie
Rare

Coordinamento Tavolo Tecnico Interregionale sulle MR


Rappresentanza dellItalia presso la Commissione Europea per le MR
Registro e sistema clinico di monitoraggio di specifiche MR
Help-line e centri informazioni MR

Centro trapianti

Coordinamento attivit di trapianto renale da vivente


Coordinamento altri nove programmi trapiantologici per let adulta e quella
pediatrica
Gestione delle banche tissutali (muscolo-scheletrico, cute e tessuti oculari)

Centro
Trasfusionale

Piano di riordino organizzativo per i centri regionali di lavorazione del sangue e


qualificazione biologica degli emocomponenti
Mantenimento e monitoraggio costante dellautosufficienza regionale e
concorso a quella nazionale
Analisi dellutilizzo degli emocomponenti per DRG finalizzata allappropriatezza
terapeutica
Analisi dei costi standard per prestazione e prodotto trasfusionale
Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

68

2010
Fondazione
Scuola di Sanit
Pubblica

Ricerca

Universit

Interventi sui processi di supporto


2011
2012
2013

2014

Coinvolgimento di Aziende Sanitarie, Universit, Ordini, Collegi e Societ


Scientifiche
Definizione del Piano Regionale di Formazione 2014-2016
Indirizzi e strumenti (FAD) per la formazione personale dipendente e
convenzionato

Ricerca Sanitaria Finalizzata Regionale


Programma PRIHTA
Consorzio per la Ricerca (Corit)
Rete Regionale dei Comitati Etici

Accordo di collaborazione per lo studio di modelli gestionali aziendali e costi


standard

Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

69

Costruito con una squadra di professionisti

che sono la maggior ricchezza


Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto

Diamo inizio alla discussione

Gabriel Bella (1730-1799)


Il Consiglio dei Pregadi
Venezia, Fondazione Querini Stampalia
Direttore Generale Area Sanit e Sociale Regione del Veneto