Sei sulla pagina 1di 18

LEGEND OF GRIMROCK

MANUALE

Contenuti

Sproloqui di un Vecchio Saggio ....................................................................... 3


Introduzione ..................................................................................................... 6
Nuova partita e Generazione dei Personaggi .................................................. 6
Razze ................................................................................................................ 8
Classi ................................................................................................................ 8
Esperienza di gioco e Movimento .................................................................... 9
Ritratti e spazi oggetti ...................................................................................... 9
Schede Personaggi ed Inventario ...................................................................... 10
Magia e Rune ................................................................................................... 12
Bestiario .......................................................................................................... 14
Comandi predefiniti ........................................................................................

16

Crediti .............................................................................................................. 17

Sproloqui di un Vecchio Saggio


dove alcune osservazioni vengono fatte alla vetta del mondo
e un po di luce diffusa dalla giustizia del Re.
dorate il magnifico pinnacolo! Scarse sono le parole di conoscenza
assoluta ed ancora meno quelle che sono state scritte circa le origini
del
Monte
Grimrock.
Questa
montagna
torreggiante
innaturalmente alta si erige dal terreno nel mezzo delle cime di
Dearthfang al confine nord del nostro regno. Ho avuto la facolt di
visitare questo magnifico scenario una sola volta e questo il mio umile tentativo
di descrivere ci che ho visto nel mio breve bivacco sulla cima del mondo.
Il pi vicino villaggio al Monte Grimrock Thraelm, uno sterile avamposto di
minatori a sette giorni di cavallo dalla montagna. Anche da quella distanza il picco
di Grimrock si profila all'orizzonte pi alto di ogni altro nelle catene montuose. Si
innalza semplicemente dal suolo come se una forza divina avesse piantato un
chiodo gigantesco nel terreno. Le sue pareti sono estremamente scoscese, quasi
verticali, rendendone la scalata praticamente impossibile. Infatti, la vetta
raggiungibile solamente dalle aeronavi.
Essendo sotto la protezione di sua maest, ho avuto la grazia di essere membro di
uno dei rari viaggi verso il picco. Fui accompagnato da una compagnia piuttosto
triste, sudici pazzi prigionieri con denti marci e le loro guardie. I prigionieri
venivano condotti al verdetto finale.
Arrivammo sulla cima all'alba e fu uno spettacolo che non potr mai dimenticare.
La montagna era circondata di fasci di nubi e gli scintillanti raggi della luce
nascente filtravano attraverso di esse proiettando strali purpurei sulle strane
rovine miste a formazioni di roccia del pianoro.
L'aria era ghiacciata e
misteriosamente silente. Non c'era segno di vita, ne roditori, ne volatili di sorta,
solo un terreno arido e privo di vita. Il comandante dell'aeronave manovr con
padronanza il mezzo attraverso le rocce adunche e lo ancor vicino ad una
piattaforma marcescente costruita parecchi decenni prima da uomini di sua Maest.
Mentre passavamo attraverso le Grandi Statue raffiguranti figure incappucciate
un senso di rimorso mi colp: il pensiero del destino di quei quattro sciagurati in
catene che camminavano chini dietro di me, circondati di guardie, mi stringeva
lo stomaco.
3

Rabbrividii al pensiero, ma erano criminali, condannati giustamente per i loro atti


di vilt. Stranamente i libri della Biblioteca Reale non contengono alcun richiamo
circa le statue ne fanno menzione alcuna delle rovine. Posso solo concludere che
siano veramente antiche, forse anche precedenti al nostro regno. Le figure colossali
erano alte come cinque uomini e sembravano scolpite da un singolo blocco di
roccia. Avevano resistito al tempo incredibilmente bene e mostravano solo piccoli
segni di corrosione dalle intemperie e dall'onnipresente vento che soffiava sulla
cima. Potevo sentire una debole aura magica in loro, magari un incantesimo dei
creatori per preservarle nell'eternit.
Al centro del circolo di statue regnava la fossa chiamata "Le Fauci Spalancate" ,
un foro quasi perfettamente circolare e tuttavia assolutamente ripugnante. Il fetore
acre e gli sbuffi di nebbia che fuoriuscivano dalla fossa mi fecero bruciare gli occhi.
Gli uomini del Re obbligarono i prigionieri a raccogliersi intorno alla forra e
iniziarono i preparativi per la corte di giustizia, nel mentre camminai intorno alla
vetta e feci delle misurazioni. Conclusi che la fossa si trovava esattamente nel
centro spaccato del picco, non poteva certo essere uno scherzo della natura.
C'erano state precedenti spedizioni nelle oscure profondit della fossa ma nessuna
aveva fatto ritorno, eccetto per una notabile eccezione. Quella spedizione era
capeggiata da Lord Perel, fiero guerriero e pio cavaliere. Ben equipaggiato con
torce, armature pesanti, spade, balestre e razioni per una settimana, Lord Perel era
disceso negli abissi guidando un plotone di dodici dei suoi uomini pi coraggiosi.
Tre giorni dopo solo un sopravvissuto riemerse dall'oscurit. Era lo scudiero di
Lord Perel, febbricitante e mortalmente ferito. Mor nella sera dello stesso giorno,
non prima di aver fatto rapporto di ci che aveva visto. Nel delirio balbettava frasi
sconnesse circa il dedalo di mortali labirinti che si snodavano nelle viscere della
montagna, piagnucolava ricordando i volti dei suoi compagni sfigurati da una
trappola che sputava liquido infuocato. Lord Perel stesso era rimasto intrappolato
in un vicolo cieco al crollo di blocchi di pietra sigillato nel cunicolo che stava
esplorando.
Molti dei loro compagni erano morti, il loro morale era scosso dal destino del loro
signore caduto nelle profondit della terra, decisero di fare bivacco in una vasta
sala coperta di polvere ed illuminata dalla fredda luce bluastra emessa da un
cristallo che galleggiava nel mezzo. Durante il loro riposo, giunsero le creature
delle tenebre. La guardia ebbe appena il tempo di dare lallarme prima che un
lumacone gigante, emerso dall oscurit, sput su di loro fiotti di acido che si fece
strada tra le loro armature ustionandoli. Uno sciame di creature alate che lo
scudiero descrisse come un incrocio tra corvi giganti e viverne fu su di loro.
4

I mostri volanti raspavano con gli artigli ed infierivano con il becco. Ragni
mostruosamente grandi e creature diaboliche non dissimili a funghi deformi che
vomitavano nubi di spore velenose si stavano avvicinando velocemente e gli
uomini stremati cadevano al suolo come mosche, inermi. Ma lo scudiero, riusc a
scappare e ritornare nella sala da dove erano entrati, arrampicandosi su una corda
che avevano lasciato. Prima di morire, nella sera dello stesso giorno, le sue ultime
deliranti visioni riguardavano ruote dentate che vorticavano sospese nellombra ed
una voce melliflua nei suoi sogni febbrili.
Quando ritornai alla fossa, il patibolo era pronto. Per ordine del Re, gli uomini e le
donne pi forti venivano prelevati dalle segrete di tutto il regno per sfidare la cima
del Monte Grimrock. Qui gli sciagurati avevano il loro ultimo tentativo di
redenzione. Vedete, il Re furioso, ed giusto che sia cos.
Nessuno di questi disgraziati coraggioso abbastanza da vincere i segreti custoditi
dal Monte Grimrock. Forse, un giorno, una banda di questi malaugurati criminali
potr fare quello che i suoi uomini non sono riusciti ad ottenere: riemergere
vittoriosi ed estinguere la sete di conoscenza sugli antichi tunnel che Sua Maest
brama.
Guardai un ultima volta lo sciagurato gruppo di prigionieri. Cera fiera
determinazione nei loro occhi o forse era la volont di sopravvivere a discapito di
qualunque mostruosit avrebbero incontrato nel sottosuolo. Erano incatenati luno
allaltro, nellobbligo di cooperare tra loro per sopravvivere. Ma erano disarmati e
vestiti solo di stracci. Cosa potevano sperare di fare quando tutte le precedenti
spedizioni erano fallite? Ma i criminali non avevano niente da perdere, solo la
libert da conquistare. Forse questo avrebbe potuto fare la differenza?
Ancora ricordo leco delle loro urla quando le guardie li spinsero oltre il bordo della
forra.
Dalle Memorie del Mastro Alarast
Saggio della Biblioteca Reale

Introduzione
Legend of Grimrock un gi oco di ruolo di esplorazione di Dungeon nel
quale il giocatore controlla un gruppo di quattro prigionieri che devono
riuscire a scappare dagli oscuri dedali del sottosuolo del Monte Grimrock. Il
gioco comprende esplorazione, enigmi, segreti, combattimento, magia ed
elementi di gioco di ruolo.

Nuova Partita e generazione dei Personaggi


Quando si inizia una nuova partita, si presenter una schermata nella quale si
pu personalizzare lesperienza di esplorazione. Il livello di difficolt dei
combattimenti pu essere variato in funzione della vostra volont di
intrattenervi in combattimento o di concentrarvi sugli enigmi e
lesplorazione, selezionando facile, ma se siete veramente coraggiosi,
selezionate difficile. Per una sfida ulteriore, la modalit vecchia scuola pu
essere abilitata, questultima disabilita completamente la funzionalit di
auto-mapping lasciandovi al vostro senso dellorientamento o al la vostra
capacit di disegnare da soli le mappe dei labirinti che esplorate. Un foglio
apposito pu essere stampato per consentirvi di disegnare le vostre mappe e
prendere appunti man mano che procedete nel gioco. Ricordate che queste
impostazioni non possono essere cambiate una volta che la partita ha inizio.

Potete scegliere di creare i vostri personaggi invece di usare quelli


predefiniti. Puoi personalizzare sino a quattro personaggi per il tuo gruppo
di avventurieri scegliendo la loro razza, classe, le abilit, le competenze e le
peculiarit. Tutte le statistiche e le opzioni nella schermata di generazione
dei personaggi sono descritte mediante fumetti che verranno visualizzati nel
momento in cui passate con il mouse sopra alla caratteristica relativa. Questi
fumetti, possono essere visualizzati anche durante la partita nella scheda
personaggio.

Razze
UMANI. La pi popolosa delle razze senzienti nel mondo, gli umani
vedono se stessi come i custodi dellordine e della pace ma non tutte le altre
razze sono concordi con la loro definizione di legge o sul come i confini
delle nazioni siano stati definiti.
MINOTAURI. Al contrario degli umani, i Minotauri non associano il
concetto di potere con la ricchezza o laristocrazia ma piuttosto con la forza
e i tratti del coraggio. Si possono trovare spesso nei posti dove pi
probabilmente potrebbero causare problemi come le sovrappopolate
cittadine portuali e nelle legioni delle nazioni in guerra. I Minotauri vengono
tollerati nelle citt solo per la loro capacit di fare lavori pesanti senza la
necessit di riposare sino a che birra e cibo sono loro concessi.
UOMINI-LUCERTOLA. Gli Uomini-Lucertola preferiscono vivere nei
vasti deserti, foreste e p aludi del reame ma durante i periodi di siccit o
quando i reami sono squassati dalle guerre, alcuni di loro sono stati costretti
a fuggire nelle citt degli uomini dove spesso finiscono per fare mendicanti
o ladruncoli. Gli umani spesso non si fidano di loro e gli Uomini-Lucertola
sono spesso considerati come riottosi e ingannevoli.
INSETTOIDI. A causa della loro peculiarit di vivere appartati ed in
piccole comunit indipendenti, raramente si aggirano per le terre popolate
dalle altre razze, per questo motivo che della loro storia e cultura si sa ben
poco. Spesso si sente favoleggiare di citt sotterranee nascoste ed enormi
librerie piene di conoscenze arcane.

Classi
GUERRIERO. Dai primitivi combattenti barbari ai legionari altamente
addestrati ai nobiluomini in cerca di onore, i guerrieri provengono da ogni
esperienza di vita e ceto sociale del reame. Essi sono allenati alluso di una
moltitudine di armi da corpo a corpo e di ogni specie di armature.

MAGO. Lo studio della conoscenza arcana permette ai maghi di venire a


contatto con le forze della natura e gli elementi e le forme che sono in grado
di canalizzare in potenti incantesimi.
RAMINGHI. I raminghi sono maestri della clandestinit, del
combattimento furtivo e d elle armi a d istanza. Alcuni raminghi sono ladri
comuni mentre altri sono spietati assassini o nobili cacciatori.

Esperienza di gioco e Movimento


Controllate tutti i membri del vostro gruppo contemporaneamente e in
tempo reale, essi si muovono allunisono. Il gruppo marcia in una
formazione a quadrato con due personaggi nel rango frontale e due in quello
posteriore. Il rango posteriore non pu attaccare con armi da corpo a corpo,
a meno che non abbiano abilit speciali o a rmi che lo consentano, ma
possono usare armi per il combattimento a distanza e usare gli incantesimi.
Allo stesso modo, i mostri che attaccano il rango frontale del gruppo non
possono danneggiare i personaggi che si trovano quello posteriore.
Il movimento si basa su un sistema a griglia e vi potete spostare usando i
tasti W, A, S e D e r uotare con Q ed E. In alternativa, un pannello di
movimento con frecce, cliccabile con il mouse, pu e ssere abilitato nelle
opzioni di gioco.

Ritratti e spazi oggetti


Lordine di marcia del gruppo pu essere
cambiato trascinando il ritratto nella parte
bassa a d estra dello schermo con il tasto
sinistro del mouse. Le barre nei ritratti
rappresentano la vita e l energia dei
personaggi. Se la vita raggiunge lo zero, il
personaggio muore ma pu e ssere
resuscitato in certe locazioni del Dungeon.
Se lenergia ridotta, attacchi speciali in corpo a corpo o a distanza non
9

Possono essere eseguiti e i maghi non possono lanciare incantesimi. Gli


spazi degli oggetti mostrano cosa il personaggio sta portando nelle mani. Un
click sinistro su un oggetto lo prelever dallo spazio relativo mentre un click
con il sinistro eseguir un a ttacco o a prir il pannello di lancio degli
incantesimi se si tratta di un bastone magico, una sfera o la mano vuota di
un mago.

Schede Personaggi ed Inventario


Cliccando sul ritratto di un
personaggio o premendo il
tasto rapido corrispondente 1,
2, 3 e 4 si aprir la scheda
personaggio. Con i bottoni in
alto vicino al nome del
personaggio potete riposare
per riguadagnare energie,
accedere alla mappa, aprire il
menu in pausa o chiudere la
scheda.
La scheda personaggio ha tre
linguette,
una
per
lequipaggiamento, una per le
statistiche e una per le abilit.
Nella prima potete conservare,
equipaggiare ed usare oggetti.
Potete dotare i personaggi di armi, vestiti, armature ed accessori
posizionandoli nei relativi spazi. Se un oggetto pu essere utilizzato dal
personaggio, lo spazio relativo si illuminer di verde. Alcune armi e bastoni
magici hanno dei requisiti di abilit specifici per poter essere utilizzati, se
non avete abbastanza punti abilit per poter usare loggetto, il relativo
spazio sar illuminato in rosso
10

Gli oggetti consumabili, come il cibo e le pozioni magiche, possono essere


usati dalla linguetta equipaggiamento cliccando con il tasto destro del mouse o
trascinando loggetto nel ritratto del personaggio. Il contenuto di casse o
sacchi cos come il pannello di distillazione delle pozioni, mediante mortaio e
pestello, pu essere ottenuto cliccando sempre con il tasto destro sugli oggetti
corrispondenti.

La linguetta delle statistiche mostra le informazioni dettagliate del


personaggio, i suoi progressi di livello, abilit e resistenza. Se il personaggio
affetto da una condizione particolare come fame o avvelenamento, le
descrizioni di questi effetti saranno mostrate in questo pannello.
La linguetta delle abilit mostra le proficenze del personaggio. Punti
aggiuntivi possono essere assegnati quando il personaggio avanza di livello
ottenendo punti esperienza. Lesperienza viene ottenuta uccidendo mostri e il
personaggio che procura pi danno ottiene un numero maggiore di punti.

11

Magia e Rune
Legend of Grimrock ha un s istema basato sulle
rune per il lancio degli incantesimi che s i traduce
in una combinazione di rune. Ogni runa magica
rappresenta un concetto differente, come un
elemento o una forza del mondo fisico o
immateriale e d ifferenti combinazioni di questi
concetti sono usati per comporre lincantesimo. In
aggiunta alla conoscenza della combinazione di
rune, il mago, necessita di avere abbastanza punti nelle abilit delle scuole di
magia che riguardano lincantesimo per riuscire a l anciarlo. Pergamene che
descrivono le differenti combinazioni di rune possono essere trovate sparse nel
Dungeon ma un mago arguto pu scoprirle con qualche ardito esperimento.
FUOCO. La prima runa quella del fuoco, uno degli elementi. Gli
elementi sono una componente maggiore nelle rune. Ci sono quattro
elementi fondamentali. Il fuoco utile per gli incantesimi distruttivi
e rappresenta la runa della forza.
VITA. Questa runa rappresenta la vitalit, il coraggio, la creazione
e la luce. E una runa comune negli incantesimi che aiutano ed
assistono ma pu essere anche usata per creare o modificare la
materia. La vita opposta alla morte.
ARIA. Lelemento aria non riguarda solo laria che respiriamo ma
anche il cielo, le tempeste e i gas. E spesso usata in congiunzione
con altri elementi meno importanti per aiutare a galleggiare o volare,
laria la runa della destrezza.
SPIRITUALITA. Questa runa rappresenta il mondo immateriale:
le cose che non hanno materia ma che comunque esistono. E usata
per invocare le forze della mente, del pensiero e della spiritualit.

12

E utile negli incantesimi che migliorano o pe ggiorano la psiche


delle creature viventi o che sorpassano la barriera dei sensi
tangibili.
BILANCIAMENTO. Questa runa centrale rispetto a tutte le
altre e non ha opposti. Rappresenta tutto, la globalit e lunit. La
forza invisibile che tiene unito tutto e allo stesso tempo lo
respinge. I pi letali maghi possono solo sfruttare una minima
parte delle potenzialit di questa forza e s pesso lo fanno per
amplificare gli effetti dei loro incantesimi.
FISICITA. Rappresenta il mondo materiale de della mera forza
fisica. Aiuta le cose immateriali ad una pi stabile forma fisica o
aggiunge la forza a f enomeni che sarebbero altrimenti deboli. La
fisicit lopposto della spiritualit.
TERRA. Un elemento forte e s tabile, la terra pu essere utile
nellinnalzare difese o per canalizzare il potere dalla massa di
roccia, dagli arbusti e d alle piante circostanti. La terra la runa
della vitalit ed opposta allelemento dellaria.
MORTE. Questa runa l a forza della corruzione della materia,
della codardia, della distruzione e d elloscurit, u n elemento
molto potente per linganno o per causare danni agli altri.
GHIACCIO. Il ghiaccio l a sorgente di potenti incantesimi di
congelamento che possono danneggiare o rallentare gli altri. Il
ghiaccio la runa della volont ed elemento opposto al fuoco.

13

Bestiario
LUMACHE
GIGANTI.
Queste
lumache gigantesche possono essere
incontrate nei livelli pi superficiali del
Monte Grimrock. Sono lente nel
muoversi e nel reagire ma non fatevi
ingannare, il loro morso acido pu
conciare un avventuriero per le feste!
Una fetta cotta a f uoco lento di queste
creature pu essere assolutamente
deliziosa con un po di burro.

SOLDATI NON-MORTI. Le lance


imbracciate dai soldati che difendono
Grimrock e che dopo la morte non
hanno smesso di assolvere al loro
compito. I soldati non-morti spesso sono
incontrati in unit, equipaggiati con
grandi scudi che li proteggono dagli
attacchi. Non avendo organi interni e
non avendo necessit di respirare, il
veleno non un arma efficace contro di
loro.

14

PASTORI. Queste creature


neutrali vivono a Grimrock
da
tempo
immemore,
probabilmente
sono
gli
originali
abitanti
delle
viscere della montagna.
Vivono in una strana
simbiosi con le piante delle
caverne. Normalmente sono
pacifici e si tengono alla
larga dai visitatori, ma se la
loro progenie o a ltre piante
sono in pericolo, diventano furiosi e s i sacrificano facilmente. I pastori si
possono manifestare sotto svariate forme e di mensioni. I pi grandi
attaccheranno con i loro potenti viticci mentre gli altri con nubi velenose.

CROWERN. Se vedete uno


strano essere alato simile ad
un incrocio tra un corvo ed
una viverna, significa che
avete
incontrato
una
crowern. Non c dubbio che
la loro origine sia in qualche
oscuro
esperimento
di
laboratorio. Le crowern sono
forti e molto aggressive e sfruttano il volo e la velocit per trarre vantaggio
nei combattimenti. Potrete trovare forme pi avanzate di crowern scendendo
nelle viscere di Monte Grimrock.

15

UGGARDIAN. Gli uggardian sono


spiriti evocati dai Reami Esterni per
sorvegliare locazioni importanti
come
tombe
e
depositi.
Assomigliano
a
guerrieri
pesantemente corazzati i cui corpi
sono composti da fuoco. Chiunque
si trovi vicino ad uno di loro pu
essere conciato male molto
velocemente!
Ci sono molte pi specie nelle
viscere della montagna di quante
non siano descritte in questo
bestiario. Siate prudenti!

Comandi predefiniti
Muovere Avanti

Muovere Indietro

Spostarsi a Sinistra

Spostarsi a Destra

Girare a Sinistra

Girare a Destra

Riposare

Mostrare la Mappa

Tab

Scheda Personaggio 1

Scheda Personaggio 2

Scheda Personaggio 3

Scheda Personaggio 4

Questi tasti predefiniti possono essere personalizzati nelle opzioni di gioco.

16

Crediti
Game Design

Programmazione Addizionale

Petri Hkkinen
Antti Tiihonen

Henri Hkkinen
Office Manager

Olli Pelz

Programmazione

Petri Hkkinen

Beta Testers

Carl Granberg
Henri Hkkinen
Hannu Kaksonen
Jari Komppa
Aki Raula
Tommi Saalasti
Erik Sarajrvi
Jere Sanisalo
Markus Sarajrvi
Jouni Tuovinen

Modellazione Ambienti e Creature

Juho Salila
Animazione Ambienti e Creature

Olli Pelz
Modellazione e Design degli Oggetti

Antti Tiihonen
Scenario

Petri Hkkinen
Antti Tiihonen

Ringraziamenti speciali a

Jaakko Haapasalo
Jani Joki
Petri Jrvilehto
Mikko Kallinen
Saku Lehtinen
Pedro Macedo Camacho
Irina Pelz
Markus Persson
Juna Pinola
Mikko Rautalahti
Sirkku Salila
Saara Sirn

Concept Art e Art Design

Juho Salila
Design e Programmazione del Motore di Gioco

Petri Hkkinen
Tema Musicale

Stakula
Effetti Sonori

Antti Tiihonen
Effetti Sonori addizionali

Markus Captain Kaarlonen

Legend of Grimrock usa le seguenti librerie di terze parti. Vedere il file di licenza accompagnatoria per i dettagli. Lua 5.1.4 Copyright 19942008 Lua.org, PUC-Rio. LuaJIT Copyright 2005-2012 Mike Pall. FreeImage Copyright Initial Developer. Zlib 1995-2010 Jean-loup
Gailly and Mark Adler. Libogg Copyright 2002, Xiph.org Foundation. Libvorbis Copyright 2002-2008 Xiph.org Foundation. Freetype-2.4.8
Copyright 1996-2002, 2006 David Turner, Robert Wilhelm, and Werner Lemberg.

17