Sei sulla pagina 1di 5

signoraggio.com - Beppe Grillo e Daniele Luttazzi: due facce della stes...

1 di 5

http://www.signoraggio.com/signoraggio_grilloluttazzi.html

Beppe Grillo & Daniele Luttazzi:


due facce della stessa.. moneta.
v. 0.5

Il presente articolo riporta la mia personale considerazione su questi due


deludenti personaggi e sul loro approccio all'informazione in generale e al
problema del signoraggio in particolare. Non adatto agli sfegatati adepti dei
personaggi in oggetto.

Gran parte del mio pensiero su Beppe Grillo gi espresso nel sito Le Censure del Beppe
[http://lecensuredelbeppe.blogspot.com], dove sono riportati gli interventi, miei e di altri, non graditi al Beppe
Nazionale.
Daniele Luttazzi mi aveva fatto ben sperare. Dopo il suo post molto incisivo sul fantomatico verbale segreto di
Fazio [signoraggio_luttazzi_verbalesegreto.html] ho creduto di aver trovato una persona con un'ottica chiara e
decisa su cosa sia REALMENTE il POTERE BANCARIO.
Ma mi sbagliavo, ovviamente!
Sbagliavo perch di nuovo commettevo l'errore gi fatto con Beppe Grillo, perch di nuovo "affidavo una personale
speranza a terzi", fiducioso che questi si adoperassero, gratuitamente & disinteressatamente, a risolvere questo
problema.
Ma questo problema non il LORO problema.. un MIO problema, mio e di TUTTI i cittadini COMUNI, dell' "uomo
della strada" e non di viziati VIP dello spettacolo, parte di ELITE, privilegiati economicamente e socialmente e al di
fuori del quotidiano tribolare.
Beppe Grillo e Daniele Luttazzi (in seguito G&L) non possono aiutarmi, non possono aiutarci. Non ne sono in grado,
non ne sono capaci. Non possono n vogliono farlo. Non gli compete, non li RIGUARDA n tanto meno gli CONVIENE.
G&L sono ricchi, non hanno i nostri problemi di sopravvivenza da "3 e 4 settimana". Non sentono la stessa
pressione e stress che sentiamo noi nel quotidiano, non prendono la metro, non fanno la fila alle Poste e la spesa
se la trovano gi nel frigorifero ogni sera.
Sono finti~paladini di giustizia e di verit.
Si muovono con altre motivazioni, parlano per altri scopi, che non hanno certo come obiettivo il nostro benessere.
Hanno altre motivazioni che li spingono a dire e a fare quello che dicono e fanno.
Non producono nulla disinteressatamente, non cambiano le nostre vite con le loro chiacchiere (ultimamente
sempre meno divertenti e sempre pi inutilmente polemiche e futili).
Anzi: ci danneggiano.
Ci danneggiano perch si palesano comici satirici impegnati nel sociale, in qualche modo messaggeri di malesseri
popolari ma alla fine offrono solo una valvola di sfogo per tante persone che vengono illuse dal fatto che il loro
impegno possa essere funzionale al cambiamento ma che, in realt, utile solo al mantenimento della "giusta
pressione" di stress popolare per impedire che "il popolo si incazzi sul serio".
Nel caso di Beppe Grillo fui portato a crederlo un comico impegnato anche nella denuncia di fatti che nuocevano il
"sociale". Tante battaglie, tante polemiche e contestazioni che il buon Beppe aveva portato avanti mi avevano
indotto a crederlo interessato agli altri, al popolo, al prossimo..

11/03/2007 23.42

signoraggio.com - Beppe Grillo e Daniele Luttazzi: due facce della stes...

2 di 5

http://www.signoraggio.com/signoraggio_grilloluttazzi.html

Pensavo fosse una buona cosa per la causa [del signoraggio e della riserva frazionaria] che uno come lui, con la sua
parlantina e visibilit e seguito di adepti venisse in qualche modo coinvolto nella lotta..
Ma si rivel un personaggio ambiguo, che non affronta le "faccende nostre" se non portano palesi e immediati
vantaggi. Inoltre il suo modo di gestire il Blog quanto meno assurdo. Per carit, ognuno del "suo" fa ci che vuole
ma ricorrere a censure e linciaggi pubblici quanto meno "controverso" per uno che si dichiara "partigiano", per
uno che ha basato la sua carriera sulla fama di censurato.
Caro Beppe, predichi bene ma razzoli male!
C' tutta una polemica sul perch io sia stato bannato e censurato dal suo sito e chi curioso pu andare a passare
qualche ora su Le Censure del Beppe [http://lecensuredelbeppe.blogspot.com].
Il caso Daniele Luttazzi analogo, forse peggiore.. anzi, sicuramente peggiore!
E' evidente che sono persone che non amano mettersi in discussione e che non amano di certo chi li spinge a farlo.
Beppe Grillo e Daniele Luttazzi sono ESATTAMENTE come i nostri politici:
vivono del nostro patire, guadagnano sul nostro penare.
"Essi vivono".
Essi vivono in un mondo diverso dal nostro, totalmente diverso. Pur stando tra noi (ma poi chi li ha mai visti da
vicino? vedi mai un politico o un Luttazzi viaggiare pressato sulla metropolitana o intrappolati in un ingorgo? Io,
mai visti!) essi vivono "al di fuori" del NOSTRO mondo, della nostra quotidianit. Hanno preoccupazioni diverse
dalle nostre e si lamentano per cazzate che un padre di famiglia rabbrividirebbe a considerarli "problemi".
Nei loro costosissimi spettacoli parlano di cose vere, questo s, ma solo perch per loro i problemi del comune
cittadino sono "merce" con cui lavorare. Le bollette, l'inquinamento, la mafia, il prezzo della benzina.. son per loro
equivalenti.
Per G&L non c' differenza tra il problema degli immigrati e il signoraggio.
Per loro parlare .. parlare! Aprire bocca a inizio spettacolo e chiuderla dopo due ore. Guadagno: migliaia di euro.
Benessere per il popolo pagante: Zero.
Dicevo prima "per G&L non c' differenza tra il problema degli immigrati e il signoraggio" ma non solo non c'
differenza per loro NON C'E' NEANCHE UN COLLEGAMENTO! Collegamento invece evidente e che pu notare
chiunque sia dotato di un cervello non spappolato dalla TV dei Bankieri.
(ieri sera il TG NAZIONALE ha dato una fondamentale notizia: "..e dopo il TG andr in onda un'altra ** avvincente **
puntata de "L'isola dei famosi". Passiamo la linea a Simona Ventura.." brr, brr).
Come i nostri politici, camerieri dei banchieri, i nostri comici hanno perso il contatto con la realt e, soprattutto,
con l'onest e la giustizia sociale.
Per loro tutto polemica (Grillo), tutto ironia (Luttazzi).
Intelligenti, spigliati, perspicaci e acuti ma perfettamente INUTILI al popolo!
Anzi, dannosi.
Io ho subito un danno ("cazzi tuoi", dir l'attento lettore) perch mi sono FIDATO.
E la fiducia un bene tra i pi preziosi che abbiamo e se non viene rispettato viene perso. Per sempre.
Ho creduto che la lotta al signoraggio privato dei bankieri privati avesse una chance (una possibilit) in pi se
questi due ne avessero parlato al loro numeroso (?) pubblico.
Avrebbero potuto innescare chiss quale meccanismo rivoluzionario, un grande cambiamento se solo avessero
informato tante persone.
Ho sbagliato. Ho puntato su due cavalli perdenti.
Tale cambiamento dovr per forza di cose venire dal basso e (ora mi evidente) non sar supportato n dai nostri
politici (incatenati finanziariamente e subdolamente ai bankieri internazionali) n, in seconda battuta, dai nostri
comici.
Se "i politici sono i camerieri dei bankieri" [Ezra Pound] i comici rappresentano.. i vassoi! Vassoi su cui poggiare le
speranze del popolino e farle servire al tavolo, per le grasse risate di scherno del grasso bankiere (IGB, Il Grasso
Banchiere).
Non si pu pretendere un intervento risoluto, determinato e forte da chi con le nostre disgrazie CI CAMPA!

11/03/2007 23.42

signoraggio.com - Beppe Grillo e Daniele Luttazzi: due facce della stes...

3 di 5

http://www.signoraggio.com/signoraggio_grilloluttazzi.html

Loro (politici, giornalisti, comici, professori) pensano ad ingozzarsi di soldi e vanit.


Gonfiare l'EGO e tenere pulito il loro misero blogghino!
Beppe Grillo andato a scuola dal prof. Giacinto Auriti. Auriti in persona lo ha incontrato e lo ha reso partecipe di
informazioni inerenti la questione della propriet popolare della moneta. Ha fatto questo con uno scopo ben
preciso: che divulgasse, a sua volta, tali sconvolgenti notizie al di fuori degli ambienti accademici, rigidi,
conformistici e foraggiati dalle banke.
Beppe Grillo aveva la * missione * di portare al VOLGO, al "popolino 'gnorante", all'uomo della strada, al padre di
famiglia, al ragazzotto curioso, insomma a TUTTI NOI, le parole del prof. Auriti, Tarquini, Kennedy, Lincoln,
Coogan, Pound, Jefferson, Molinari e di tutti quelli vissuti (e in gran parte morti) per la causa della sovranit
monetaria, per far capire al POPOLO TUTTO che bisogna riprendersi ci che ci appartiene di diritto: LA PROPRIETA'
DELLA MONETA.
Beppe Grillo ha fallito miseramente. Si imparato la lezioncina e ha venduto la "merce"; dietro lauto guadagno,
ovviamente.
APOCALISSE MORBIDA
(mai titolo fu pi appropriato, anche se MORBIDA andrebbe sostituito con FIACCA).
Questo era il titolo dello spettacolo; a pagamento, of course.
Credo sia reperibile in Rete. Il testo di sicuro, il video non lo so. Visionate il materiale e fatevi la vostra idea. La
mia questa: superficialit, mancanza di grinta, di volont ad approfondire, inesattezze, errori.. un fiasco. Utilit
per il pubblico (pagante): Zero.
Ora che ha un Blog potrebbe riprendere il discorso (e nominarlo, 'sto signoraggio, che nello spettacolo non lo ha
fatto MAI!). Un tour s e un post no: perch?
Del "Grillo~mode" di gestire il sito posso solo dire che la piattaforma da lui scelta (e comunque avallata e
utilizzata) si presta ad ogni tipo di ambiguit (in linea con il gestore?). Problemi di sicurezza, ad esempio.
Si possono infatti postare messaggi e firmarli a nome di altre persone e addirittura si potevano visualizzare in
chiaro gli indirizzi-mail di chi, con fiducia, le aveva inseriti negli appositi campi del form in questione!
Denunciai questa.. "gaffe tecnica" in numerosi post e fui accusato "praticamente di tutto", compreso di essere O.T.
(sic!), minacciato con attacchi personali, violenti, immorali da parte degli "adoratori~del~grillo" di cui il blog
pericolosamente pullula. Naturalmente, in sordina, tale imbarazzante e inetta "peculariet tecnica" scomparve..
rimane che puoi firmarti a nome di chiunque!
[n.d.A. - O.T. = Off Topic = Fuori Tema]
Questo il clima che si respira dentro il blog del personaggio. Chi critica viene bannato e censurato (quando ti
colleghi ad Internet il tuo Provider - fornitore dell'accesso - ti assegna un numero. "Bannare" vuol dire mettere
questo numero univoco al mondo in una lista nera, per impedirti di accedere e/o scrivere).
Qualche settimana fa si arrivati alla censura della parola * signoraggio * !
Tutto questo documentato e ammesso dallo stesso Grillo.
[http://lecensuredelbeppe.blogspot.com/2005/09/codice-della-censura-alla-parola-tab.html]
Ultima chicca: la disabilitazione del campo URL che forniva un link ipertestuale esterno (cliccando sulla firma
dell'autore del messaggio si apriva la pagina che tale autore aveva inserito nel campo URL, spesso pagine personali
o inerenti al tema postato).
Da pochi giorni il link stato riattivato dopo un black-out durato tutta l'estate!
Togliere la possibilit di link esterni ad un blog su Internet la dice TUTTA sulla mentalit aperta del responsabile di
quel Blog.
Daniele Luttazzi.
Bella partenza per Daniele Luttazzi. Apre anche lui un blog e al 5 post ecco che ti mette "Il verbale segreto di
Fazio" parlando di banche, creazione di moneta, swap, credito bancario..
E ci casco in pieno! Povero fesso che sono!
Inserisco 3 messaggi diversi in 3 Post diversi e gi vengo bollato come spammer dai soliti 4 grillettini~facili
[da~viaggio, ossia in~trasferta]. Questi meschini esseri hanno la psicosi dell'apostolo: seguire le orme del maestro e
vegliare sui nemici del messia~cicala!
Girovagano per i blog alla ricerca dei post che parlano di signoraggio e attaccano in modo polemico, violento,
volgare e minaccioso.. perch? Vendetta?

11/03/2007 23.42

signoraggio.com - Beppe Grillo e Daniele Luttazzi: due facce della stes...

4 di 5

http://www.signoraggio.com/signoraggio_grilloluttazzi.html

Nel blog di Grillo c' l'intervento attivo e di supporto [agli altri] da parte dello staff di Grillo (invece Luttazzi
preferisce farsi il lavoro sporco da solo, a manina), lo testimoniano le censure mirate ai miei post, mentre quelli
offensivi e minacciosi nei miei confronti vengono ben accettati e lasciati in bell'evidenza, compresi i post che
riportano il mio indirizzo privato e telefono di casa. Poi ci sono altri trucchetti tipici dei webmaster, ossia di chi
dispone di una visione da dietro le quinte, come il vedere gli IP (Internet Protocol, quei numerini magici che
dicevamo prima) e determinare chi e come pu collegarsi e scrivere.
Sia Grillo che Luttazzi hanno il solo pensiero di "apparire" pi che di "essere".
Apparire in Rete vuol dire "esistere" per loro, e chiunque "offuschi" tale priorit deve essere distrutto, eliminato
con qualsiasi mezzo.
Attacchi verbali, derisioni, censure, minacce, offese.. tutto fa brodo quando si tratta di riportare l'ordine tra i post
e i bloggers..
Diciamo la verit?
E diciamola!
A Beppe Grillo e Daniele Luttazzi non importa un fico secco (in francese: "una beneamata minkia!") del problema
del signoraggio.
Per loro rappresenta solo un argomento come un altro per far soldi.
Nel caso di Grillo abbiamo addirittura un atteggiamento ambiguo e sospetto:
"Un tour s ma un post no". Perch?
Luttazzi addirittura vieta espressamente di parlare di signoraggio! E' una delle regole del suo neo-blog, al pari del
turpiloquio!
Grillo ha visto che nel 1998 la gente ha avuto "difficolt" a recepire il messaggio?
Ha visto che rideva, imbarazzata quasi, di cose che avrebbero dovuto scatenare una rivoluzione?
Perch non ha ripreso il discorso ora qui in Rete, sul suo blog, che uno strumento pi adatto ad argomentazioni
che necessitano di link ad altre fonti e cos via..
Perch non permette di parlare liberamente di signoraggio sul suo blog?
Perch permette invece a disturbatori di scorazzare liberamente tra i suoi post e disturbare impunemente chi
cerca di seguire le discussioni quando queste nascono spontaneamente e si rafforzano grazie all'innata ricerca di
verit tra i bloggers pi onesti e volenterosi?
Domande senza risposta da parte del Grillo ma a cui rispondono sempre volentieri (e non richieste) decine di
u~Civetta.
u~Civetta un termine che indica un utente con un nome e un comportamento ordinario, non pericoloso, di
"plausibile normalit", bene accetto dagli altri bloggers..
in realt sono persone dello staff o amici degli amici che hanno il solo scopo di ostacolare e contrastare un utente
particolare, scomodo, da arginare, e veicolare le opinioni degli altri bloggers e della discussione in generale su
binari pi consoni e controllabili dal "grillo~pensiero".
Ci sono almeno tre tipi di u~Civetta:

1. u~Civetta detto il buono: "dai pascuccio, il signoraggio interessante, lo abbiamo capito per ora basta!
Non sono permessi messaggi O.T. senza offesa :D"
2. u~Civetta detto il brutto: "pasc ci hai rotto le palle con il TUO signoraggio! Guarda che non l'hai
scoperto tu, Beppe ne ha gi parlato!"
3. u~Civetta detto il cattivo: "pascucci vengo a bruciarti casa e a fracassarti i denti se non la pianti con
questa bufala del signoraggio! ci hai rotto le palle, stronzo"
quale che sia il tipo, avranno sempre la stesse caratteristiche:
postare messaggio O.T. senza ricevere mai attacchi o censure, attaccare a loro volta senza subire rappresaglie,
mai nessuna censura su post volgari (comprese le bestemmie che, crediate o no in Dio, non sono carine, o sbaglio
pure in questo?!) o minacciosi (anche di morte o stupro o altri crimini previsti dal Codice Penale). Ma soprattutto:
parlano SEMPRE al plurale!
La chicca finale che esistono messaggi postati e firmati da nomi palesemente falsi ma che rimangono in linea
perch utili all'opera di diffamazione contro di me o contro il signoraggio stesso.

11/03/2007 23.42

signoraggio.com - Beppe Grillo e Daniele Luttazzi: due facce della stes...

5 di 5

http://www.signoraggio.com/signoraggio_grilloluttazzi.html

Quindi la verit proprio questa:


l'argomento signoraggio non viene visto da Beppe Grillo come qualcosa da combattere con impegno e dedizione,
con l'obiettivo di coinvolgere e informare il maggior numero possibile di persone..no, solo un argomento da
evitare e contrastare a tutti i costi; mentre per Luttazzi solo un modo per fare un Post e riempire un pomeriggio,
una pagina Web, racimolare un po' di accessi e incrementare il counter.
A tal proposito: Grillo ha ridotto il numero di caratteri che si possono inserire in un messaggio e guarda caso da
quel giorno gli interventi sono raddoppiati! Semplice matematica e psicologia spiccia ognuno continua a postare
ma costretto ad inserire pi post e a spezzettarli.. infatti il numero degli utenti non cambia, cambia solo il
numero dei post inseriti!
Ora anche Luttazzi ha fissato un numero max di righe! Che marketing ragazzi!
Insomma: non presente in queste persone la ferrea volont di debellare la piaga del signoraggio.
Chi ha ben compreso, veramente capito, cosa rappresenti il signoraggio (e la riserva frazionaria) per l'umanit, non
si mette poi a parlare di altre stronzate come "pannolini" o "vita da cani"!
Se questi due tomi non sanno distinguere tra "lo male di tutti li mali" e una semplice bolletta troppo cara potranno
mai esserci utili? No. Mai.
Sono altri due miti crollati nella polvere e a cercare il bene nel male c' da dire che ora sappiamo (io di sicuro) a
chi rivolgerci e di chi fidarci.
Come essere umano e prodotto di anni di lavaggio di cervello da parte dei mass-media, anche io ho sbagliato (e
sbaglier sicuramente ancora) ma mai pi riguardo a questi due.
La sola rivoluzione possibile partir da DENTRO noi e non da un palcoscenico, effimero e ingannatore. Questi ci
fanno pagare per farci ridere dei nostri problemi, e pure gravi problemi! I politici li creano e i comici usano le
risate (spesso sane e liberatorie) come valvola di sfogo, invece che momento di riflessione E AZIONE!
Non morale essere a conoscenza di un problema e non combattere fino in fondo per eliminarlo, facendosi pagare
per denigrare chi ne vittima. Ridere va bene una volta, per sdrammatizzare, ma poi bisogna AGIRE, con
decisione, coraggio, intelligenza.
E' CONTRO L'UOMO un simile atteggiamento, diabolico.
L'ironia un prezioso veicolo di informazione ma la derisione dei problemi (che questi signori fanno) una mossa
pericolosa perch rende il male meno odioso, tende a sottovalutarlo e a renderlo normale, e quindi ACCETTABILE.
Infatti come possiamo NOI accettare di avere un tal enorme DEBITO PUBBLICO?
Semplicemente perch la prima volta ne abbiamo riso, ci abbiamo giocato, scherzato.
Ma il signoraggio il fuoco, basta scherzare! Dov' lo sdegno? Dov' pi la RABBIA di scoprirci SCHIAVI di un
Bankiere che stampa e ci presta della carta colorata, per la quale NOI offriamo la nostra VITA? E quella dei nostri
figli..
Si visto in APOCALISSE MORBIDA: battute ironiche su un fatto mostruoso. Risultato: Zero!
Naturalmente Grillo non pu ammettere di aver fallito e incolpa il pubblico: "voi ridete".
La colpa sua! Non del debito pubblico, chiaro, MA DEL FATTO di non essersi ADOPERATO per i suoi concittadini,
nell'informarli BENE della grande truffa del signoraggio.
Sar la nostra granitica volont di cambiare il mondo la sola via di successo, non quattro risate a pagamento.
20/10/2005 : signet@work : sandro pascucci : www.signoraggio.com
[http://www.signoraggio.com/signoraggio_grilloluttazzi.html]

11/03/2007 23.42