Sei sulla pagina 1di 26

Dalla M.A.F.I.A.

di Giuseppe Mazzini al generale Albert Pike


Tratto da Chiesa Viva http://www.chiesaviva.com/conoscere%20massoneria.htm
Nel secolo scorso, la finanza britannica, protetta dai cannoni inglesi, controllava il traffico
mondiale di droga. I nomi di queste famiglie ed istituzioni sono noti a tutti gli studenti di
storia: Matheson, Keswick, Swire, Dent, Baring e Rothschild; Jardine Matheson, Hongkong and
Shanghai Bank, Charterer Bank, Peninsular and Orient Steam Navigation Company. (I poteri
occulti) dirigono unAnonima Assassini mondiale tramite le societ segrete: lOrdine di Sion, la
Mafia di Mazzini, le Triadi (che significa: Societ dei tre puntini), dette anche le Societ del
Paradiso in Cina.(1)
Se analizziamo come la Mafia arriv negli Stati Uniti, scopriamo che questa storia
inseparabile da quella dellOrdine di Sion. Mazzini, il padrino della Mafia in Italia, rispondeva
direttamente al pi importante esponente del sionismo britannico: il Primo Ministro ebreo
Benjamin Disraeli (luomo che era sfuggito alla prigione per debiti, grazie allaiuto datogli dalla
famiglia Rothschild), e veniva finanziato dai principali banchieri ebrei come i Rothschild e i
Montefiore.
Mazzini, a sua volta, quando dovette mandare i suoi luogotenenti in America, dopo aver fatto
esperienza allinterno della Giovine Italia, trov la strada gi spianata dal lavoro fatto da
persone come lex generale sudista Albert Pike e lAlta Massoneria ebraica dei Bnai Brith
(2).
I primi italiani che misero piede in America seguirono le orme dei commercianti di tessuti che
avevano posizioni di primo piano allinterno dellAlta Massoneria ebraica dei Bnai Brith. Anche
New Orleans, la prima base dei Lehman e dei Lazard, divenne il punto di raccolta dei picciotti
di Mazzini. Durante il periodo delicato e caotico, che segu la Guerra Civile americana, gli
uomini legati a Mazzini agirono come veri e propri sabotatori del processo di pacificazione della
repubblica americana.
Questopera di sabotaggio li vide impiegati nella guerriglia condotta dal generale Pike contro il
Governo federale di Lincoln e costitu uno dei primi esempi di attivit mafiosa negli Stati Uniti.
Operazioni della malavita a New Orleans, per conto della mala palermitana, che facevano capo
a Mazzini e, tramite lui, a Disraeli. Che dietro il crimine ci fossero persone al di sopra di ogni
sospetto era di pubblico dominio.
La parola M.A.F.I.A., infatti, era spiegata con lacronimo (3):
M=Mazzini
A=Autorizza
F=Furti
I=Incendi
A=Attentati.
Le prime reti mazziniane cominciarono ad essere attive nel periodo precedente alla Guerra
Civile (1860-1865). I gruppi mafiosi di New Orleans, New York e Palermo erano societ
separate - scrive limportante storico di quel periodo, D. L. Chandler - ma cooperavano
strettamente. Un membro che riceveva adeguati appoggi poteva essere spostato da una citt
allaltra, da una famiglia allaltra (4).
Verso la fine della Guerra Civile americana, la Mafia di Disraeli (e quindi di Mazzini - n.d.r.) era
capeggiata da un certo Joseph Macheca, capo di una banda che, secondo testimonianze
dellepoca, svolgeva unattivit che era indistinguibile da quella del Ku Klux Klan (di cui uno dei
fondatori fu proprio il generale Albert Pike - n.d.r.). Nel 1868, Macheca organizz, a New
Orleans, la campagna elettorale presidenziale a favore del candidato democratico Horatio
Seymour contro il repubblicano Ulysses S. Grant, il generale che aveva portato alla vittoria il
Nord e che divenne, poi, il Presidente degli USA. I fondi e le direttive politiche arrivavano a
Seymour da August Belmont, colui che i Rothschild designarono come loro rappresentate
ufficiale negli Stati Uniti.

Il giornale di New Orleans Picayune ci descrive la campagna elettorale nei seguenti termini:
Questo popolare e singolare gentiluomo (Macheca) aveva organizzato e dirigeva una
compagnia formata da 150 siciliani, conosciuta col nome di Innocenti. La loro uniforme era
costituita da un mantello bianco con una croce maltese sulla spalla sinistra. Giravano armati e
quando marciavano per le strade sparavano ad ogni negro che vedevano. Si lasciavano dietro
le spalle una scia di decine di negri uccisi. Il Generale James E. Steadman, che coordinava la
campagna (elettorale di Seymour) viet altre parate ed il gruppo fu sciolto(5) (6).
Il gruppo finanziario dei Seligman, insieme ad altre banche sioniste di Wall Street, appoggi
come candidato presidenziale democratico, Seymor, quello scelto da August Belmont (luomo
dei Rothschild negli Stati Uniti), e gli prepararono un programma in cui veniva richiesta
labolizione del proclama di emancipazione di Lincoln con il quale era stata abolita la
schiavit(7).
Sullo stesso libro, poche pagine prima, a proposito della famiglia Seligman, leggiamo: ... nel
1843, fu fondata lAlta Massoneria Ebraica dei Bnai Brith, chiamata anche Gran Loggia
Costituzionale dellOrdine dei Figli del Patto dAlleanza, come branca riconosciuta dalla
Massoneria di Rito Scozzese Antico ed Accettato, per gli ebrei negli Stati Uniti. Il Bnai Brith
ebbe quartier generale al numero 450 di Grand Street, a Manhattan, nella casa di Joseph
Seligman, un ricco mercante commerciante di tessuti. Seligman un nome che si incontra
tuttora a Wall Street, insieme a quello dei suoi contemporanei, quali August Belmont, Loeb,
Schiff e Lazard. (...). La funzione dellAlta Massoneria dei Bnai Brith era quella di fungere da
copertura ad operazioni di spionaggio per conto dei Montefiore e dei Rothschild. Lorgano
americano di tale organizzazione, il Menorah, non poteva certo nascondere i suoi legami coi
Rothschild e, quindi, prefer ostentarli: In tutti i paesi, il nome dei Rothschild sinonimo di
onore e generosit e non ci sono altri nomi in Europa che godano di una cos meritata e vasta
popolarit... (8).
Le stesse banche (associate ai Seligman) controllavano, poi, il generale Albert Pike ed i suoi
tagliagole incappucciati, il Ku Klux Klan (che Macheca ed i suoi gangster si davano gran pena
ad imitare, croce di Malta inclusa). Pike e Macheca e le loro unit irregolari scatenarono una
tale ondata di violenza in tutto il Sud degli Stati Uniti da distruggere, pochi anni dopo il suo
assassinio, tutto il programma di ricostruzione che Lincoln aveva messo a punto.
I dati storici mostrano che il gruppo di Macheca a New Orleans, che aveva cominciato la sua
carriera sparando ai negri per conto delle banche filo-sudiste di New York, aveva dimostrato di
che pasta era fatto. Egli divenne il punto di partenza per lorganizzazione della malavita negli
Stati Uniti.
Fu Macheca che sincaric di preparare il terreno per Giuseppe Esposito, luomo che, per conto
di Mazzini, diede la prima base organizzativa alla struttura della MAFIA negli USA. Molto legato
a Mazzini, Esposito lasci la Sicilia verso il 1870 ed arriv a New Orleans, dove prese contatti
con Macheca. Esposito fece un giro organizzativo in tutti gli Stati Uniti, riunendo gruppi di
societ segrete composte da italiani e creando, ex novo, reti di comunicazione tra gruppi di
citt diverse. Il risultato del viaggio di Esposito fu di trasformare le societ segrete di siciliani in
cellule del crimine organizzato.
Il rappresentante di Mazzini (Esposito) aveva unautorit assoluta sui padrini locali, perfino sul
capo dellorganizzazione madre di New Orleans (Macheca) (9).
Secondo uno storico, Legemonia di Macheca sulla Mafia fu messa in ombra, per un breve
periodo, dal 1879 al 1881, quando egli obbed, temporaneamente, ad Esposito (10) (11).
Ma avvenne un fatto che impose una riorganizzazione della Mafia negli Stati Uniti: Macheca
fu linciato dalla folla di New Orleans che lo strapp da una prigione, in cui era stato rinchiuso
per lassassinio di un poliziotto6. Alla sua morte, le redini del comando furono prese dal suo
braccio destro, Charles Matrenga. La scomparsa di Macheca suscit unimpressione profonda
sulle varie organizzazioni della Mafia e, forse, fu a questo punto che venne presa la decisione
di legalizzarsi, e cio di intraprendere attivit legali come paravento, inaugurando una
strategia che fu molto seguita da allora in poi.

Per poter portare a termine questa operazione, la banda di Matrenga si rivolse allaristocrazia
sionista.
Fu un ebreo rumeno, Samuel Zemurray, un immigrato proveniente dalla Bessarabia che, nel
1900, aiut a trasformare le cosche di New Orleans in affari puliti. Zemurray riusc ad
ottenere un finanziamento dal solito gruppo di banche di New York e Boston, per acquistare
una parte della flotta mercantile della banda di Macheca. Uno storico commenta: La flotta di
Macheca si fuse con altre quattro linee di navigazione per formare la United Fruit Company,
che rimane una delle pi grosse industrie di tutti gi Stati Uniti(12).
La United Fruit - ridenominata recentemente United Brands Company - sceglie
tradizionalmente i suoi dirigenti tra llite dei banchieri sionisti di New York. Nonostante tutto,
la banda dei siciliani era ricordata con nostalgia. Quando Charles Matrenga mor nel 1943,
lintero Consiglio di amministrazione della United Fruit presenzi ai funerali(13).
Mazzini e Albert Pike
Alla morte del capo internazionale della Massoneria, Lord Palmerston, avvenuta nel 1866,
Mazzini prese contatti con uno strano personaggio, il generale sudista e schiavista Albert Pike.
Al pari di Mazzini, il Pike faceva parte della rete di Lord Palmerston e, nei decenni precedenti,
si era conquistato la fama di massimo esperto, e sacerdote delle forme occulte pi esoteriche e
sataniche.
Nato nel 1809 a Boston, Albert Pike divenne uno degli avvocati pi famosi del Sud. Egli
parlava e scriveva 16 lingue. Entrato in massoneria nel 1850, nel 1859 divenne Gran Maestro
del Rito Scozzese Antico ed Accettato, e cio il Capo supremo della Massoneria americana
(14).
Albert Pike uno degli individui fisicamente e moralmente pi repellenti della storia
americana. Orribilmente obeso (pesava pi di 140 chili), Pike era conosciuto nel suo Stato
dellArkansas come un professionista di satanismo. Le sue note tendenze sessuali includevano
il sedersi a gambe divaricate su un trono fallico, eretto nel bosco, con intorno una masnada di
prostitute, con le quali consumava cibo e liquori, fino a completo stordimento. (...).
Negli anni 1850, Pike entr in politica diventando una delle voci pi sguaiate e intolleranti della
retorica razzista. (...). Nel 1858, infatti, Pike, insieme ad undici collaboratori, pubblic una
circolare che chiedeva lespulsione di tutti i negri e i mulatti dallArkansas, citando lindolenza
e bestialit della loro razza degradata, la loro immoralit, pigrizia e sudiciume e chiamando
lafricano un essere insignificante e depravato simile ad un animale.
Dal 1858 al 1860, Albert Pike cre un Supremo Consiglio del Rito Scozzese estendendolo, per
la prima volta, su tutto il Sud degli Stati Uniti (15).
Alcuni anni prima, nel 1854, uno stretto collaboratore di Albert Pike, un certo Judah Benjamin,
cre i Cavalieri del Circolo dOro (Knights of the Golden Circle). Le prime operazioni di
questi Cavalieri consistettero nelladdestramento paramilitare di terroristi in tutta lAmerica
Centrale, con lo scopo di provocare una guerra tra gli Stati Uniti e la Spagna , che governava
quella zona. La fase successiva fu lorganizzazione di un colpo di Stato negli Stati Uniti che
doveva coincidere con lelezione del presidente Abramo Lincoln, nel 1960.
Eletto Lincoln, Albert Pike, dalla sua posizione di Capo della Massoneria americana, diresse
linsurrezione del Sud che sfoci nella sanguinosa Guerra di Secessione americana (18601865).
La Carolina del Sud, sede del Consiglio Supremo della Massoneria di Pike, dichiar la
secessione il 20 dicembre 1860, subito dopo lelezione di Lincoln.
Lo stesso giorno, i leaders della Giovane America di Mazzini, del Mississippi, chiesero le
elezioni e ottennero la secessione.
In Florida, il senatore David Yulee, esponente di spicco della Giovane America fece votare la
secessione, il 22 dicembre.
In Alabama furono gli esponenti di spicco dei Cavalieri del Circolo dOro a dirigere la
secessione del 24 dicembre.
In Georgia, la secessione del 2 gennaio 1861 fu pilotata da Robert Toombs, lamico pi caro di
Albert Pike, divenuto poi membro del Consiglio Supremo.
In Louisiana, fu John Slidell, intimo di Judah Benjamin, creatore dei Cavalieri del Circolo

dOro e Pierre Soul della Giovane America a dirigere il voto di secessione del 7 gennaio
1861.
Nel Texas, il governatore Sam Houston rifiut il voto di secessione dichiarandolo illegale.
Allora, migliaia di Cavalieri del Circolo dOro, armati, deposero Houston e, in febbraio, fecero
votare la secessione, con una partecipazione di meno di un decimo della popolazione.
Gli oppositori alla secessione riportarono vistose vittorie in Virginia, Carolina del Nord,
Tennessee, Arkansas, Missouri, Kentucky, Maryland e Delaware.
La sconfitta dellArkansas cre un imbarazzo personale ad Albert Pike che, alludire la notizia
della sconfitta, si precipit nello Stato per arringare i delegati: Le cose sono giunte a tal punto
che voi avete solo una possibilit: o voi uscite dallUnione volontariamente, o sarete cacciati
fuori. La Carolina del Sud vi trasciner fuori....
Pur avendo votato di rimanere nellUnione, la Carolina del Nord, la Virginia , il Tennessee e
lArkansas furono trascinati nella Guerra di secessione dagli uomini di Albert Pike (16).
Durante la Guerra di Secessione, Pike fu brigadiere generale delle truppe sudiste e
comandava un esercito costituito da indiani di ben otto trib. Al suo comando, queste truppe
commisero massacri duna crudelt e ferocia tale che lInghilterra minacci persino di
intervenire per ragioni umanitarie. Il Presidente sudista Jefferson Davis, allora, fu costretto a
prendere provvedimenti contro Albert Pike intimandogli di disperdere lesercito indiano. Dopo
la guerra, per i suoi crimini efferati, Pike fu giudicato colpevole di tradimento da una Corte
Marziale e imprigionato. Il presidente americano Andrew Johnson, massone subordinato di
Albert Pike, per, il 22 aprile 1866, lo grazi, mentre la stampa americana mantenne, per ben
nove mesi, un silenzio totale su questa notizia (17).
Il generale Albert Pike pass sotto linfluenza di Mazzini dopo essere stato contrariato dal
presidente sudista Jefferson Davies che disperse le sue truppe indiane, per le atrocit
commesse sotto il pretesto di legittime azioni belliche. Pike accett lidea di un Govero
Mondiale e, alla fine, divenne il capo del Clero Luciferiano. Tra il 1859 e il 1871, Pike elabor i
dettagli di un piano militare, che prevedeva tre guerre mondiali, e tre grandi rivoluzioni che
egli riteneva indispensabili per promuovere il piano degli Illuminati e portarlo a compimento,
verso la fine del secolo ventesimo (18).
Lassassinio di Abramo Lincoln fu perpetrato dallestremista ebreo John Wilkes Booth (Botha),
un massone del 33 grado, il 14 aprile 1865 in Washinglton D.C., solo cinque giorni dopo la
fine della Guerra civile americana. (...). Izola Forrester, nipote di Booth, nel suo libro This One
Mad Act (1937), scrisse che Booth apparteneva alla Loggia dei Cavalieri del Circolo dOro
come pure al movimento rivoluzionario di Mazzini, La Giovane America . Izola Forrester
rivel, in dettaglio, che i massoni erano coinvolti nellassassino del presidente. Il successivo
assassinio di Wilkes Booth fu organizzato da Judah P. Benjamin, un massone di alto grado e
agente dei Rothschild. Egli era il Capo dei Servizi segreti della Confederazione del Sud. Dopo
lassassinio, egli scapp in Inghilterra(19).
Nel dicembre 1865, il generale Albert Pike, insieme al generale John J. Morgan e ad un ristretto
gruppo di ufficiali sudisti, trasformava, nella cittadina di Pulaski del Tennessee, i Cavalieri del
Circolo dOro nei Cavalieri del Ku Klux Klan (KKK), (in greco kuklox significa cerchio o
circolo), i razzisti del Sud degli Stati Uniti, che conosciamo ancora oggi con i loro cappucci
bianchi e le croci di fuoco.
Albert Pike, che era chiamato il Diavolo del XIX secolo, era ossessionato dallidea della
supremazia mondiale. Quando divenne massone del 33 grado, e Capo degli Illuminati
dellArkansas, egli ide un piano per prendere il controllo del mondo attraverso tre Guerre
mondiali ed altre grandi rivoluzioni (20).
Anche Giuseppe Mazzini era ossessionato dallidea di un potere mondiale.
Nel suo Manifesto del marzo 1848, Mazzini affermava: Essendo lAustria la pi grande
negatrice delle nazionalit europee, essa deve scomparire. Guerra contro lAustria! Liniziativa
di questa rivoluzione europea mondiale, che deve portare alla nascita degli Stati Uniti

dEuropa, appartiene al potere dellItalia; pertanto il dovere dellItalia. La Roma dei Popoli
deve, nella sua fede repubblicana universale, unire lEuropa e LAmerica, e tutte le altre parti
del mondo abitato, in un potere mondiale finale onnicomprensivo (21).
Sin dallet di 23 anni, come ci informa il massone Doria, Giuseppe Mazzini concep il suo
progetto di assassinare Sua Maest lImperatore dAustria e il Principe di Metternich, e nei
primi anni di militanza nella Carboneria, egli frequent assiduamente lomicida Sgarzaro (che si
era vantato di aver annegato ben 53 frati gettandoli, legati a due a due, nel mare aperto dalla
sua nave), e il futuro assassino Argenti che aveva cercato di interessare la Carboneria al suo
piano di assassinare il Principe di Metternich.
Mazzini e la dottrina dellassassinio
Sin dallet di 23 anni, come ci informa il massone Doria, Giuseppe Mazzini concep il suo
progetto di assassinare Sua Maest lImperatore dAustria e il Principe di Metternich, e nei
primi anni di militanza nella Carboneria, egli frequent assiduamente lomicida Sgarzaro (che si
era vantato di aver annegato ben 53 frati gettandoli, legati a due a due, nel mare aperto dalla
sua nave), e il futuro assassino Argenti che aveva cercato di interessare la Carboneria al suo
piano di assassinare il Principe di Metternich.
Fu con la Giovine Italia, fondata nel 1831, che Giuseppe Mazzini, nel suo stile
magniloquente, mise a punto la sua dottrina dellassassinio politico, la quale colpiva, in
modo spietato, non solo i traditori e chi non obbediva agli ordini: dovranno essere uccisi sul
posto, pugnalati senza alcuna piet, abbattuti da una mano invisibile, ma anche gli
avversari politici, per i quali il titolo di tiranno, emesso da uno dei Tribunali segreti da lui
controllati, era sufficiente per far mettere a morte ogni persona colpita da anatema.
Un gran numero di ispettori di polizia, generali e uomini politici furono assassinati su ordine di
questi Tribunali, e le Logge massoniche fornivano la loro assistenza in questo lavoro(24).
La dottrina dellassassinio politico di Mazzini fu persino denigrata, nel 1838, dai capi occulti
dellAlta Vendita (il vertice della Carboneria) con queste parole: A cosa serve un assassinio?
(...) Un colpo di pugnale non significa niente, non fa nessun effetto. Che importa al popolo che
il sangue di un operaio, di un artista, dun gentiluomo o anche di un principe sia stato versato
in forza di una sentenza di Mazzini o di alcuno dei suoi sicari che si divertono in questo
modo?(25).
Nel 1851, alla notizia del colpo di Stato di Napoleone III, Adriano Lemmi lasci lAmerica, dove
si trovava con Kossuth, per andare a Londra e diventare lesecutore degli ordini di assassinio di
Mazzini, decretati dal suo Comitato Centrale Democratico Europeo, titolo che Mazzini aveva
dato alla Giovane Europa.
Lemmi si vant sempre di essere il valido emissario di Mazzini in un gran numero di assassinii,
tanto che Mazzini stesso lo chiamava: Il mio piccolo giudeo che vale dieci buoni diavoli....
In quegli anni, Mazzini e i capi di questo Comitato Centrale Democratico Europeo: Kossuth,
A.A. Ledru Rollin, Felice Orsini, Alexander Herzen e Michele Bakunin furono accusati, insieme a
Lemmi, di essere i responsabili della maggior parte delle sommosse e degli attentati terroristici
che costellarono lEuropa in quel periodo.
Il 4 gennaio 1852, Mazzini e il suo Comitato, decretarono la condanna a morte del Duca di
Parma Carlo III; il 26 marzo, Carlo III cadeva sotto i colpi del sicario di cui Lemmi aveva
stimolato il fanatismo. A fine giugno dello stesso anno, sempre a Parma, Lemmi provoc la
rivoluzione del 22 luglio.
Il 21 ottobre 1852, Lemmi ispir il tentato assassinio del ministro Baldasseroli, presidente del
Consiglio del Gran Duca di Toscana; fu sempre lui che sped dalla Svizzera il proclama di
Mazzini che provoc linsurrezione di Milano del 6 febbraio 1853; fu lui, sempre su ordine di
Mazzini, che arm il braccio del fanatico che attent alla vita dellImperatore dAustria, il 18
febbraio 1853.
Nel 1855, Lemmi si rec a Roma e, poco dopo, il 12 giugno, vi fu un tentato assassinio del
cardinale Antonelli; il 30 giugno, Lemmi pubblic a Genova un manifesto di Mazzini per
spingere il popolo allinsurrezione; torn, poi a Roma dove, il 9 luglio, ci fu un tentativo di
assassinio su Padre Beckx, Generale dei Gesuiti.

Lo stesso anno, Lemmi e Orsini trasmisero le istruzioni di Mazzini al Comitato Rivoluzionario di


Milano, per uninsurrezione che doveva inaugurarsi con la strage di tutti gli ufficiali del presidio.
Verso il settembre 1856, il Comitato Centrale D. Europeo di Mazzini decise di assassinare il re
di Napoli, e di scatenare contemporaneamente una rivoluzione in Sicilia. Scoppiata la
rivoluzione in Sicilia, Lemmi scelse il sicario: Agesilao Milano che, l8 dicembre 1856, mentre re
Ferdinando passava in rivista lesercito, gli vibr due violenti colpi di baionetta, senza per
ucciderlo. Il sicario fu condannato a morte, mentre Mazzini gli fece coniare una medaglia
commemorativa, qualificandolo come martire!
Per lanno 1857, Mazzini e il suo Comitato decretarono e misero in atto, con Lemmi la triplice
insurrezione di Genova del 29 giugno, di Livorno del 30 giugno, e di Napoli del 1 luglio
()
Note
1 K. Kalimtgis, D. Goldman, J. Steinberg, Droga S.p.a., Edizioni Logos, Roma 1978, p. 12.
2 Idem, p. 41.
3 Charles William Heckethorn, The Secret Societies of All Ages and Countries, vol. I e II,
1875 (New York University Books Inc., 1965). Si veda anche: David Leon Chandler, Brothers
in Blood, New York, E.P. Dutton Co. Inc., 1975, p. 31.
4 David Leon Chandler , op. cit.., p. 103.
5 Idem, p. 75.
6 Kalimtgis, Goldman, Steinberg, op. cit., pp. 42-43
7 K. Kalimtgis, D. Goldman, J. Steinberg, Droga S.p.a., Edizioni Logos, Roma 1978, p. 43.
8 Cfr. Benjamin Peixotto, ed. The Menorah, organo ufficiale del Bnai Brith, New York, 1
sett. 1886.
9 Kalimtgis, Goldman, Steinberg, op. cit., pp. 43-44.
10 Cfr. D. L. Chandler, Brothers in blood, p. 79.
11 Kalimtgis, Goldman, Steinberg, op. cit., p. 44.
12,13 Cfr. D. L. Chandler , op. cit., pp. 95-98.
13 Kalimtgis, Goldman, Steinberg, op. cit., pp. 44-45.
14 Cfr. Juri Lina, Architects of deception, Referent Publishing, Stoccolma 2004, p. 196.
15 Cfr. Anton Chaitkin, Treason in America , New Benjamin Franklin House, New York 1985,
pp. 234-235.
16 Idem, pp. 237-246.
17 Cfr. Juri Lina, Architects of deception, Referent Publishing, Stoccolma 2004, p. 196.
18 Cfr. W. Guy Carr, Pawns In The Game, Cpa Pubblisher, p. XV.
19 Cfr. Juri Lina, op. cit., p. 196.
20 Cfr. Juri Lina, op. cit., p. 197.
21 Cfr. G. Mazzini, Opere Volume XIII, Roma 1884, p. 179.
22 Cfr. Mons . G.E. Dillon, Grand Orient, Freemasonry unmasked, Christian Book Club of
America, p. 104-105.
23 Cfr. Lettera di Vindice al Nubius del 9 agosto 1838.
24 Cfr. Mons . G.E. Dillon, Grand Orient, Freemasonry unmasked, Christian Book Club of
America, p. 104-105.
25 Cfr. Lettera di Vindice al Nubius del 9 agosto 1838.

La corrispondenza Mazzini-Pike del 1870


Tratto da Massoneria e sette segrete: la faccia occulta della storia

Albert Pike (1809-1891), massone del 33 grado, Sovrano Gran Commendatore del Supremo Consiglio del R.S.A.A. (Rito
Scozzese Antico e Accettato) della Giurisdizione Sud degli Stati Uniti.
Membro onorario di quasi tutti i concilii supremi del mondo, e membro del K.K.K, Ku Klux Klan.
Amico del frammassone Giuseppe Mazzini

Mazzini tratteneva una fitta corrispondenza col Pike: ai fini del nostro studio sono ben
significative due lettere in particolare: quella che Mazzini invi al Pike il 22 gennaio 1870 e
quella del Pike a Mazzino datata 15 agosto 1871. Jean Lombard annota che questa
corrispondenza si trova depositata negli archivi di Temple House, la sede del Rito Scozzese di
Washington, ma off limits cio di consultazione vietata; pur tuttavia la lettera di Albert Pike,
scritta il 15 agosto 1871, venne una volta esposta alla British Museum Library di Londra. L un
ufficiale di marina canadese, il commodoro William Guy Carr (presente in veste di consulente
per gli Stati Uniti alla Conferenza di San Francisco del 26 giugno 1945) pot prenderne
conoscenza e pubblicarne un riassunto nel libro citato Pawns in the Game.
Il documento curiosamente profetico e precorritore della sinistra triade "crisi-guerrarivoluzione", che ha tormentato il XX secolo. Ecco in che forma lo presenta il Carr:
"[ ... ] La prima Guerra Mondiale doveva essere combattuta per consentire agli "Illuminati" di
abbattere il potere degli zar in Russia e trasformare questo paese nella fortezza del comunismo
ateo. Le divergenze suscitate dagli agenti degli "Illuminati" fra Impero britannico e tedesco
furono usate per fomentare questa guerra. Dopo che la guerra ebbe fine si doveva edificare il
comunismo e utilizzarlo per distruggere altri governi e indebolire le religioni.
La Seconda Guerra Mondiale doveva essere fomentata approfittando della differenza fra fascisti
e sionisti politici. La guerra doveva essere combattuta in modo da distruggere il nazismo e
aumentare il potere del sionismo politico, onde consentire lo stabilimento in Palestina dello
stato sovrano d'Israele. Durante la Seconda Guerra Mondiale si doveva costituire
un'Intemazionale comunista altrettanto forte dell'intera Cristianit. A questo punto
quest'ultima doveva essere contenuta e tenuta sotto controllo rin quando richiesto per il
cataclisma sociale finale. Pu una persona informata negare che Roosevelt e Churchill hanno
realizzato questa politica?
La Terza Guerra Mondiale dovr essere fomentata approfittando delle divergenze suscitate
dagli agenti degli Illuminati fra sionismo politico e dirigenti del mondo islamico. La guerra
dovr essere orientata in modo che Islam (mondo arabo e quello musulmano) e sionismo
politico (incluso lo Stato d'Israele) si distruggano a vicenda, mentre nello stesso tempo le
nazioni rimanenti, una volta di pi divise e contrapposte fra loro, saranno in tal frangente
forzate a combattersi fra loro fino al completo esaurimento fisico, mentale, spirituale ed
economico.

[ ... ] Il 15 agosto 1871 Pike disse a Mazzini che alla fine della Terza Guerra Mondiale coloro
che aspirano al Governo Mondiale provocheranno il pi grande cataclisma sociale mai visto. Si
citano qui le parole scritte dallo stesso Pike nella lettera che si dice catalogata presso la
biblioteca del British Museum di Londra:
"Noi scateneremo i nichilisti e gli atei e provocheremo un cataclisma sociale formidabile che
mostrer chiaramente, in tutto il suo orrore, alle nazioni, l'effetto dell'ateismo assoluto, origine
della barbarie e della sovversione sanguinaria. Allora ovunque i cittadini, obbligati a difendersi
contro una minoranza mondiale di rivoluzionari, questi distruttori della civilt, e la moltitudine
disingannata dal cristianesimo, i cui adoratori saranno da quel momento privi di orientamento
alla ricerca di un ideale, senza pi sapere ove dirigere l'adorazione, riceveranno la vera luce
attraverso la manifestazione universale della pura dottrina di Lucifero rivelata finalmente alla
vista del pubblico, manifestazione alla quale seguir la distruzione della Cristianit e
dell'ateismo conquistati e schiacciati allo stesso tempo!"
"Quando Mazzini mori nel 1872 - prosegue ancora il Carr - nomin suo successore un altro
capo rivoluzionario, Adriano Lemmi. A Lemmi pi tardi sarebbero succeduti Lenin e Trotzkij. Le
attivit rivoluzionarie di tutti costoro vennero finanziate da banchieri inglesi, francesi, tedeschi
e americani. Il lettore deve avere presente che i banchieri internazionali d oggi, al pari dei
cambiavalute dei tempi di Cristo, sono solo strumenti e agenti degli Illuminati. Mentre al
grande pubblico era lasciato credere che il Comunismo un movimento di lavoratori per
distruggere il Capitalismo, gli ufficiali dei Servizi di Informazione inglesi e americani erano in
possesso di autentica evidenza documentaria comprovante che capitalisti internazionalisti
operanti attraverso i loro istituti bancari avevano finanziato entrambe le parti in ogni guerra e
rivoluzione combattute dal 1776"
Giuseppe Mazzini, frammassone fondatore della "Loggia Propaganda P1" (da non confondersi con la "Loggia Propaganda P2"
fondata da Adriano Lemmi nel 1875) e della "Prima Internazionale Comunista" ("L'altra faccia di Carlo Marx", ed. Uomini
Nuovi).

esponeva chiaramente gli scenari che si sarebbero dovuti verificare con le 3 guerre mondiali.
Ecco alcuni estratti della lettera (quelli riguardanti, appunto le guerre ...mondiali)
La prima guerra mondiale deve essere determinata per consentire agli Illuminati di distruggere
il potere degli Zar in Russia e di rendere quel paese una fortezza del comunismo ateo. Le
divergenze causate dagli agentur (agenti) degli Illuminati fra gli imperi britannici e germanici
saranno usate per fomentare questa guerra. Alla conclusione della guerra, il comunismo sar
sviluppato ed usato per distruggere gli altri governi e per indebolire le religioni.
Puntualmente questo si verificato, e con l'ascesa al potere di Stalin, la Russia ha acquisito un
ruolo di primaria importanza (ponendo di fatto i primi passi per una laicizzazione degli stati).
Nella parte di lettera riguardante la seconda guerra mondiale, Pike afferma che:
La seconda guerra mondiale deve essere fomentata approfittando delle differenze fra i fascisti
ed i sionisti politici. Questa guerra deve essere determinata in modo da distruggere il Nazismo
e che il Sionismo politico sia abbastanza forte istituire uno stato sovrano di Israele in Palestina.
Durante la seconda guerra mondiale, il comunismo internazionale deve diventare abbastanza
forte per equilibrare la cristianit, che allora sarebbe stata tenuta sotto controllo fino al tempo
in cui ne avremo bisogno per il cataclisma sociale finale.
L'insensata mossa della costruzione di Israele (sapevano benissimo che avrebbe acceso
conflitti sanguinari per i prossimi anni a venire) sotto questa luce acquista una nuova forza e
getta ombre inquietanti su quello che verr.
A proposito della terza guerra mondiale, infatti, dice:

La Terza guerra mondiale deve essere fomentata approfittando delle differenze causate dagli
agenti del Illuminati fra i sionisti politici ed i capi del mondo islamico. La guerra deve essere
condotta im modo tale che l'Islam (il mondo arabo musulmano) e il sionismo politico (lo stato
d'Israele) si distruggano reciprocamente. Nel frattempo le altre nazioni, una volta di pi divise
su questa circostanza saranno costrette a combattere fino al punto di un completo esaurimento
fisico, morale, spirituale ed economico libereremo i nichilisti ed gli atei e provocheremo un
cataclisma sociale che in tutto il suo orrore mostrer chiaramente alle nazioni l'effetto
dell'ateismo assoluto, origine di ferocia e dell'agitazione pi sanguinaria.
Allora dappertutto, i cittadini, obbligati a difendersi contro la minoranza del mondo dei
rivoluzionari, stermineranno quei distruttori di civilt ed la massa, disillusa dalla Cristianit, i
cui spiriti deistici da quel momento saranno senza bussola o direzione, ansiosa per un ideale,
ma senza conoscere dove rendere la propria adorazione, ricever la vera luce attraverso la
manifestazione universale della dottrina pura di Lucifero, portata infine alla vista pubblica.
Questa manifestazione risulter dal movimento reazionario generale che seguir con la
distruzione della cristianit e dell'ateismo, entrambi conquistati e sterminati allo stesso tempo.
Le "analogie" (chiamarle cos mi sembra riduttivo) con la situazione attuale sono decisamente
ovvie: da un lato abbiamo il burattino degli Illuminati Ahmadinejad che minaccia di cancellare
Israele dalle carte geografiche e dall'altro l'asse USA-Israele che fa di tutto per fomentare la
guerra e realizzare il progetto di distruzione degli Illuminati.
Un particolare non trascurabile del documento che viene usato un termine "Agentur" che sta
per "agente" (nel testo l'ho riportato solo la prima volta per comodit di lettura); lo stesso
termine rintracciabile nel testo originale dei "protocolli dei savi di Sion" evidenziando
chiaramente la connessione tra i piani (a questo punto da considerarsi un unico grande
progetto diabolico)
Puntualmente, dunque abbiamo nuovi documenti che prevedono una situazione che si sta
lentamente realizzando. In modo particolare, tutte le teorie collimano in quel fatidico 2012 in
cui si giocher la battaglia finale per il destino dell'umanit. Leggete attentamente la parte
finale dello scritto relativo alla terza guerra mondiale. Parla chiaramente di un'umanit allo
stremo delle forze, disorientata e alla quale verr finalmente mostrata la Luce di Satana in
tutto il suo potere. L'umanit quindi l'accetter di buon grado poich sar quella l'unica luce
che sar loro proposta.
Aggiungete a queste "coincidenze" il fatto che proprio in quel periodo la terra sar colpita dagli
effetti negativi dell'aumento della frequenza della risonanza Schumann: secondo alcuni
scienziati in quel momento particolare della storia, sar impossibile distinguere tra la Verit e
la menzogna, rendendo di fatto il lavoro degli Illuminati ancora pi semplice.

Il progetto per un Governo Mondiale


Tratto da: Le Societ Segrete e il loro potere nel Ventesimo Secolo, di Jan van Helsing
Societ Editrice Andromeda
Weishaupt (fondatore dell'Ordine Segreto degli Illuminati Bavaresi) mor nel 1830 all'et di 82
anni. Nel 1834, Giuseppe Mazzini assunse la guida degli Illuminati bavaresi, e la mantenne fino
alla sua morte nel 1872.
Mentre dirigeva l'ordine degli Illuminati bavaresi, Mazzini corrispondeva col satanista Albert
Pike, il Gran Comandante Sovrano della Massoneria dell'Antico ed Accettato Rito Scozzese,
della giurisdizione del sud degli Stati uniti, che fond, pi tardi il Klu Klux Klan.
Mazzini aveva nominato Pike capo delle operazioni degli Illuminati bavaresi negli USA. I due
massimi illuministi lavorarono insieme. Pike si occup degli aspetti teosofici delle loro
operazioni, Mazzini di quelli politici. Quando le Logge Massoniche del Gran Oriente sono cadute
in discredito a causa delle attivit rivoluzionarie di Mazzini, quest'ultimo diede a Pike un
progetto geniale.
In una lettera a Pike, datata 22 gennaio 1870, Mazzini scrive:
"Dobbiamo permettere a tutte le federazioni di continuare come stanno facendo attualmente,
con i loro sistemi, le loro autorit centrali, i diversi modi di corrispondenza tra gli alti gradi
dello stesso rito, e di organizzarsi come al presente. Per, dobbiamo creare un super-rito, che
rimarr sconosciuto, al quale chiameremo quei massoni di un pi alto grado che sceglieremo.
Riguardo ai nostri fratelli nella massoneria, questi uomini si devono impegnare alla massima
segretezza. Per via di questo rito supremo, che diventer l'unico centro internazionale, il pi
potente, perch la sua finalit rimarr sconosciuta". (Occult Theocracy, Lady Queenborough,
e None Dare Call it Conspiracy, Gary Allen)
Pare che questo sia l'elite del 33 grado del Rito Scozzese.
In una lettera del 15 agosto 1871, Pike spieg in un abbozzo al leader degli Illuminati: Mazzini,
il modo per conquistare il mondo con tre guerre mondiali ed instaurare il NUOVO ORDINE
MONDIALE.
La Prima Guerra Mondiale avrebbe dovuto essere pianificata per portare la Russia sotto il
dominio degli Illuminati bavaresi. La Russia avrebbe dovuto poi essere adoperata come uno
spauracchio per favorire i piani degli Illuminati bavaresi in tutto il mondo.
La Seconda Guerra Mondiale dovrebbe poi iniziare con una manipolazione delle differenze
tra nazionalisti tedeschi ed i sionisti politici. Questo dovr sfociare in un'espansione
dell'influenza russa e nella costituzione dello stato di Israele in Palestina.
La Terza Guerra Mondiale era pianificata come risultato delle differenze, fomentate dagli
agenti degli Illuminati, tra i sionisti e gli arabi. Il conflitto doveva stendersi attraverso il
mondo.
Fa parte della Terza Guerra Mondiale, anche la lotta tra i nichilisti ed gli atei per provocare un
capovolgimento sociale di una ferocia e dia una brutalit mai conosciuti prima.
Dopo la distruzione del Cristianesimo e dell'Ateismo, si mostrerebbe agli uomini la vera
Dottrina Luciferiana e in tal modo si prenderebbero due piccioni con una fava.
Alcuni commenti sulla situazione odierna:
Con la Russia come spauracchio (il concetto del nemico), le nazioni occidentali dovrebbero
essere spinte in alleanze sovranazionali in cui non sarebbero entrate per conto proprio (NATO,
ONU). In pi, avere l'impero russo come nemico del mondo aiut enormemente il traffico di
armi internazionale, di cui i banchieri internazionali approfittano di nuovo.
Questo ci dimostra che dietro la Seconda Guerra Mondiale, c' uno scenario ben diverso di
quanto ci dicono i libri.
--------------------Il libro del 1995 quindi mancano gli avvenimenti politico-militari degli ultimi anni, soprattutto
quelli del 2001.
Nell'ottica per del Governo Mondiale, l'attuale guerra al terrorismo "voluta" dagli americani
pu essere vista come

Lo scozzesismo massonico
Tratto da libro mondialismo e trilaterale, Orio Nardi 1980
1. Esso si collega alle origini dell'Ordine Reale di Scozia creato dal re ROBERT BRUCE verso il
1314 con il gruppo dei Cavalieri Templari scampati ai massacri di Filippo il Bello, quando il loro
gran maestro Jacques de Molay fu messo al rogo.
Nel secolo XIV l'lite delloligarchia britannica si raccolse nel VENERABILISSIMO ORDINE DI S.
GIOVANNI DI GERUSALEMME, ramo britannico dell'antico Ordine dei Cavalieri di Malta, fondato
nel 1070. L 'Ordine di S. Giovanni costituisce ancora oggi lalta onorificenza britannica
concessa a persone di gran merito verso la monarchia.
Nel 1717 la massoneria si ristrutturava a Londra su nuove basi e si diffondeva in Europa
soprattutto nell'imminenza della Rivoluzione francese. Alla loggia madre dInghilterra erano
stati iniziati Voltaire e gli illuministi che confluirono nell'Enciclopedismo. Anche gli Stati Uniti
d'America nascevano allinsegna degli ideali massonici.
2. LORD PALMERSTON e il suo ministro degli Esteri J.
Russel erano imparentati con l'antica discendenza del re Robert
Bruce, conte di Elgin, attraverso una serie di matrimoni che li
tenevano legati al ramo pi potente dell'Ordine di S. Giovanni. I
suoi rapporti con il Rito Scozzese della massoneria erano quindi
un'esigenza di famiglia, ed egli se ne serv ampiamente per le
sue mire di imperialismo politico non meno che per
l'espansionismo commerciale.
Lord Palmerston come primo ministro della Regina Vittoria
d'Inghilterra e gran maestro del Rito Scozzese sapeva di poter
contare su una forza politica di primo ordine appoggiandosi
all'organizzazione massonica, e impegn, MAZZINI,
KOSSUTH e LEDRU ROLLIN nella sollevazione dell'Europa coi
moti rivoluzionari del 1848. Emanazioni massoniche
furono la Carboneria e l'Alta Vendita.
Sulla stessa linea rivoluzionaria l'ebreo BENJAMIN DISRAELI,
sfuggito alla prigione per i debiti in grazia dellaiuto
dei Rothschild, lanciava in Inghilterra iGiovani Inglesi. In
Russia l'ebreo ALEXANDER HERZEN dava vita a una
organizzazione analoga che sarebbe stata in seguito capeggiata da MICHAIL BAKUNIN. In
Cina il governo inglese poteva contare sull'organizzazione segreta della Triade, che controllava
il traffico della droga.
3. Per avvalersi dell'apporto indispensabile della finanza ebraica, Lord Palmerston
fond l'Ordine di Sion, mantenuto finanziariamente coi contributi delle famiglie dell'aristocrazia
sionista, le quali avevano stretti, rapporti con loligarchia britannica fin dai tempi della
fondazione della Banca d'Inghilterra.
L'Ordine di Sion era controllato dalla Commissione Britannica dei Deputati, fondata fin dal
1763. Gli ebrei MOSES MONTEFIORE, (Lebreo favorito della Regina Vittoria), BENJAMIN
DISRAELI (che sarebbe poi diventato primo ministro inglese) e i ROTHSCHILD si
accordarono a interferire nella politica americana, e nel 1843
fondarono il B'nai Brith, gran loggia del Rito Scozzese per gli
ebrei residenti negli Stati Uniti. Il B'nai Brith ebbe quartiere
generale al n. 456 di Grand Street a Manhattan, nella casa
di Joseph Seligman, commerciante di tessuti. Seligman un
nome che si incontra ancora a Wall Street con quello dei sionisti
contemporanei Belmont, Loeb, Schiff e Lazard.
Dall'Ordine di Sion si diramarono altre connessioni assai utili per
la politica britannica, come i BRONFMAN, ebrei rumeni che si
trasferirono in America al tempo della rivoluzione del 1887,

dando origine a un'organizzazione che avrebbe avuto grande incidenza nel traffico della droga.
4. Disraeli e Montefiore diedero origine in Francia all'Alliance Isralite Universelle, che agiva in
collaborazione con lOrdine di Sion. Entrambe le formazioni furono dirette da ADOLPHE
CREMIEUX.
A queste organizzazioni viene addebitato l'assassinio del presidente americano Abramo
Lincoln (Kd 35s), quale operazione politica di Palmerston intesa a indebolire l'opposizione
americana al dominio inglese. Gli interessi dei grossi commercianti di allora erano legati al
traffico dei tessuti, che dava lavoro a Liverpool con quelle aberrazioni che divennero famose
per lo sfruttamento delle donne e dei bambini, e al traffico della droga, operazione chiave di
tutta l'economia inglese ai tempi di Lord Palmerston.
5. La funzione del Bnai Brith era di fungere da copertura a
operazioni di spionaggio per conto dei Montefiore e dei Rothschild,
operanti tramite le massonerie, gli Odd Fellows, e un altro ramo di
rito scozzese chiamato Cavalieri del Cerchio d'Oro, che
rappresentarono la scuola di addestramento per tutta la dirigenza
politica e militare degli Stati Uniti.
Nell'ambito dei Cavalieri del Cerchio d'Oro si svilupp la
Setta dei Ku Klux Klan fondata da Judah Benjamin e Kuttner
Baruch, finanziata dai Rothschild e Montefiore e guidata dal
generale ALBERT PIKE, che con GIUSEPPE MAZZINI ide
il Palladismoamericano come massoneria efficace per
l'affermazione dell'imperialismo inglese.
Sulle orme dei commercianti di tessuti che avevano posizioni di
primo piano nel B'nai Brith entrarono in scena negli Stati Uniti
iPicciotti di Mazzini, che organizzarono la mafia (dal motto Mazzini
Autorizza Furti Incendi Attentati?) a New Qrleans, New York e
Palermo. In essa si distinse un certo Macheca che cre la banda
degli Innocenti.
Alle dipendenze dei Seligman e di altri banchieri sionisti agli ordini del governo inglese, il
generale Pike coi suoi tagliagola incappucciati - i Ku Klux Klan - e Macheca coi suoi Innocenti in
mantello bianco e la croce di Malta scorrevano nelle terre del Sud America scatenando tale
ondata di violenza da distruggere, pochi anni dopo l'assassinio di Lincoln, il programma di
ricostruzione e di emancipazione degli schiavi messo a punto
da Lincoln stesso.
Alla morte di Bacheca, linciato dalla folla che lo aveva
strappato di prigione, la mafia si diede allattivit
commerciale creandola United Fruit , poi United Brands
Company, che ancor oggi contrabbanda cocaina in molti
paesi.
6. Alla scuola di Oxford, in Inghilterra, lo scozzesismo si
fonde con la corrente socialista iniziata da Ruskin che conflu
allaRound Table, al RIIA e agli ambienti della Trilaterale

Dalla Round Table al RIIA


1. Il 19 maggio 1919 il colonnello EDWARD MANDELL HOUSE, membro della massoneria
illuminista e sinarchica dei Masters of Wisdom e della Round Table, invitava a pranzo un certo
numero di delegati inglesi e americani, appartenenti come lui stesso alla Round Table e alla
Conferenza della Pace.
Dalla parte americana c'era il rabbino Stephen Wise e altri che House stesso aveva collocato
attorno al presidente degli Stati Uniti T.W. Wilson; dalla parte inglese House aveva chiamato
un folto gruppo di altri membri della Round Table di tendenza socialista. C'erano anche J.M.
KEYNES e R.H. TAWNEY, autori di opere che preconizzavano un nuovo ordine mondiale fondato

sulla dottrina socialista (che in Keynes sembr raggiungere l'espressione pi pura). Entrambi
intendevano stabilire una cooperazione con Mosca, e intorno ad essi gravitavano persone che
ebbero parte importante nella promozione del socialismo anglo-americano: C. Rabinovitch, B.
Shaw, B. Russel, S. Webb, H.G. Wells, ecc. Costoro appartenevano alla Fabian Society, che
auspicava una federazione mondiale socialista incentrata nell'impero britannico. Shaw aveva
proclamato in pubblico: Noi siamo socialisti, e il partito russo il nostro (H. PEARSON
Bernard Shaw, 1949).
Dall'incontro all'Hotel Majestic nacque l'idea di un organismo anglo americano per lo studio dei
problemi internazionali, idea che si concretizz nel British Institute of International Affaires,
con sede a Londra, in quella stessa Chatham House dove risiedeva la Round Table. Su invito
del re Giorgio V, listituzione prese il nome definitivo di The Royal Institute of International
Affairs (RIIA, noto anche come Chatham House).
La branca americana dello stesso istituto prese il nome di Council of Foreign Relations (CFR).
Queste istituzioni, che hanno una importanza fondamentale nella Politica anglo americana, si
svilupparono quindi sul ceppo dellideologia socialista di Rouskin, fabiana e keynesiana,
decisamente filocomunista; e sono al centro di diverse convergenze, quali lo scozzesismo
massonico, che fa capo alla corona reale, l'alta finanza mondialista, sia anglo-americana, sia
israelitica, e anche una notevole venatura di esoterismo, per via di ELENA BLAVATSKY,
fondatrice della societ teosofica, di ANNIE BESANT, e di altri apporti iniziatici che risalgono al
tempo di Palmerston (BULWER LYTTON).
La Chatham House il perno della politica inglese, e vi si decidono gli affari di maggior
interesse riguardanti la sicurezza europea, il commercio Ovest-Est, il disarmo, il Medio
Oriente, la Trilaterale , gli incontri Bilderberg, ecc. Allo stesso centro fanno capo lo
scozzesismo, la grande stampa (The Economist, ecc.), le multinazionali, le banche, i centri, la
ricerca scientifica, collegati al RIIA.
2. Il RIIA ha le sue versioni o collegamenti:
a) nel Commonwealt britannico, cio
-

in Canada: CIIA;
in Pakistan: PIIA;
in Australia: AIIA;
in Terra Nuova;
in Nuova Zelanda: NZIIA;
in Egitto;
nel Sud Africa: SAIIA;
nel Niger;
in India: ICWA;

b) nei paesi dell'Europa Occidentale, tramite il Centro di Studi di Politica Estera (CEPE):
- Francia: IFRI;
- Finlandia: FIIA;
- Belgio: IRRI;
- Svezia: UI;
- Germania: DGAP;
- Norvegia: NUPI;
- Austria;
- Paesi Bassi;
- Svizzera;
- Iran;
- Italia: IAI (Istituto Affari Internazionali) e ISPI (Istituto per gli studi di Politica
Internazionale)

C) in Asia,
- Cina Popolare: CPIFA;
- Singapore: SIIA;
- Cina Nazionalista: IIR;
- Vietnam: VCFR;
- Corea: KIIA;
- Israele: IISIA;
- Giappone: JITA;
d) nei paesi comunisti dell'Est:
- Unione Sovietica: Istituto d'Economie Mondiale et de Relations Internationales;
- Bulgaria;
- Germania Orientale;
- Yugoslavia;
- Romania;
- Ungheria;
- Polonia: PISM.
e) Una considerazione a parte meritano le istituzioni anglo-americane collegate al RIIA:
Institute Atlantique, Brookings Institution, Pugwash, Institut International d'Analyse des
Systemes Appliqus (IIASA), ecc.
3. Il distaccamento italiano del RIIA l'Istituto Affari Internazionali (IAI), creato nel 1965 dalla
Fondazione Olivetti, dall'Associazione di cultura politica Il Mulino e dal centro studi Nord-Sud su
proposta del deputato Altiero Spinelli.
Cos informa il Moncomble, che aggiunge le notizie seguenti, che riportiamo su sua
responsabilit.
- Lo Spinelli membro della Commissione della Comunit Europea, capo del Movimento
Federalista Europeo dal 1945 al 1961; nel 1976 si present alle elezioni nella lista comunista.
Il suo sinistrismo a tutti noto non imped che gli fosse affidato un incarico che lo metteva al
corrente di tutti i segreti della politica industriale e tecnologica dei nove paesi del Mercato
Comune. E anche un Bilderberg (v. p. 46).
- Ma il patrono dell'IAI GIANNI AGNELLI, suo grande amico, che in Italia rappresenta ci
che Rockefeller negli Stati Uniti (Le Figaro, 11 marzo 1974). Egli capo della Fiat,
un'industria che impegna 250.000 persone, e tramite l'Istituto Finanziario Industriale (IFI) si
estende a industrie, banche, edizioni, giornali, non solo in Italia ma anche all'estero (Lancia,
Ferrari, Magurus Deuz, Seat, Togliattigrad). In particolare controlla La Rinascente , le Edizioni
Fabbri, La Stampa , il Corriere della Sera, L'Espresso, La Repubblica, vale a dire la stampa
massonica italiana; ha pure partecipazioni al Play Boy, nella Cinzano, nel Club Mediterraneo
(per un accordo con Edmond de Rothschild), nella Bantham Books, nei profumi Caron. Sua
figlia Margherita ha sposato A. Elkann, presidente del concistoro israelita di Parigi.
E membro del partito repubblicano, attorno al quale ha convogliato la borghesia laica. Tramite
L'Espresso provoc le dimissioni di Leone. Tramite Caracciolo acquist la partecipazione al
giornale comunista Paese Sera, Le sue idee filocomuniste sono note.
Legatissimo a David Rockefeller, di cui condivide il programma mondialista, egli pensa che
l'Italia, tramite il Pci, deve diventare la prima testa di ponte nel processo di integrazione tra il
comunismo e il capitalismo occidentale (LEVINSON C. Vodka-Cola, Vallecchi, Firenze 1978, pp.
336).
Giorgio Amendola scrive a suo riguardo su Newsweek: La crisi mondiale, monetaria ed
economica, divenuta per l'Italia una crisi di produzione. Noi comunisti sappiamo che c' una
crisi vera, e non una manovra dell'imprenditore Agnelli... Non vogliamo la nazionalizzazione
della Fiat: vogliamo aiutare Agnelli a risolvere i suoi problemi (Le Monde, 18 ottobre 1974).
Ci fa dire a Viglione, presidente socialista della regione Piemonte: Agnelli ci ha tenuti
all'oscuro di tutto, secondo la sua abitudine; del resto, in assenza di una politica estera da

parte del governo, lui che in parte detta la politica estera italiana (Valeurs Actuelles, 22
agosto 1977).
Le sue simpatie per il Pci sono in linea con gli intendimenti della Trilaterale.
-- Grande influsso sullAII ha pure GUIDO CARLI, gi governatore della Banca d'Italia, che ha
entratura sia presso i dirigenti finanziari di Washington, sia presso quelli di Mosca; ha
collaborato con Agnelli alla costruzione della Fiat di Togliattigrad. Si incontrava notoriamente
con George Ball, consigliere di politica estera di Carter. Come Agnelli, Bilderberg, membro
della Trilaterale e dell'Istituto Atlantico
-- Altro uomo di primo piano dellIAI ARRIGO LEVI, gi direttore de La Stampa e
corrispondente a Mosca, e buon conoscitore dei problemi della politica Est-Ovest; lui pure
Bilderberg e membro dellAlleanza Atlantica.
Il Moncomble riporta il seguente elenco degli appartenenti allIAI e allIstituto Atlantico.
Tale appartenenza va valutata nel realismo dei ruoli assunti in seno alle stesse istituzioni,
senza pregiudiziali negative di principio
Agnelli Giovanni, Trilaterale, Bilderberg, FIAT, Chase Manhattan Bank
Amato Giuliano
Benvenuto Giorgio, Uil
Carli Guido, B, A, Confindustria, Banca dItalia
Colombo Furio, La Stampa
Cossiga Francesco, B, dc
Dini Lamberto
La Malfa Giorgio , T, B
Peccei Aurelio, B, A, Club di Roma
Prodi Romano
Saragat Giuseppe, psdi

I Movimenti mondialisti nella storia contemporanea


Dal libro "I movimenti mondialisti nella storia contemporanea" di Ugo Di Nicola, I quaderni de
lALTERNATIVA, 1976
IL MARXISMO
Prima di trattare gli avvenimenti centrati sulla Prima Guerra mondiale opportuno parlare di
alcuni importantissimi movimenti di idee, che hanno sensibilmente influenzato la politica
internazionale degli ultimi cento anni: ci riferiamo al marxismo, al pangermanesimo, al
panslavismo, al palladismo americano ed al rosicrucismo europeo.
Nel 1829 gli Illuminati tennero un meeting a New York, presieduto dall'Illuminista
britannico WRIGHT. Questi informava i convenuti che gli Illuminati intendevano unire i gruppi
Nichilisti e Atei con tutte le altre organizzazioni sovversive in una grande organizzazione
internazionale che avrebbe diffuso il comunismo. HORACE GREELEY, giornalista, e CLINTON
ROOSEVELT, antenato di FRANKLIN DELANO R00SEVELT, formavano un comitato per
reperire i fondi necessari alla impresa. La nascita del Comunismo era tuttavia preparata dalle
societ segrete europee. Come risultato della Rivoluzione Francese del 1830 si form e si
estese nella Francia una rete di movimenti sovversivi sotterranei che si richiamavano alla
dittatura del proletariato. Nel 1834 veniva fondata a Parigi la Lega Segreta Democratica degli
Esiliati; nel 1836 da questa nacque il GEHEIMIBUND DER GERECHTEN ( La Lega Segreta dei
Giusti), guidata da SCHUSTER, SCHAPPER, BAUER, WEITLING; nel 1839 il comitato
centrale di questa Lega si trasferiva a Londra. Dietro questa societ segreta, erede
del TUGENDBUND, manovravano gli Illuminati; furono questi,
cio SCRAPPER, BAUER e MOLL che nel gennaio del '47 invitarono MARX ed ENGELS a
collaborare con la Lega dei Giusti, anzi JOSEPH MOLLincaric MARX di stilare il Manifesto della
Lega. Nell'estate dello stesso anno la Lega , in un congresso cui non poteva partecipare KARL
MARX, si trasform in organismo di azione politica, assumendo il nuovo nome di Lega di
Comunist. Un secondo congresso si tenne a dicembre e adott le teorie di MARX, che quella
volta era presente: fu questo congresso che incaric ufficialmente il filosofo ed il suo amico
ENGELS di redigere un Manifesto, che in verit era stato gi commissionato da MOLL. Nel
MANIFESTO il solo lavoro di MARX stato di postdatare e codificare i principi e i progetti fissati
70 anni prima da WEISHAUPT, fondatore dell'Ordine degli Illuminati. Il Manifesto fu perci
pubblicato senza il nome degli autori: solo dal 1868, quando MARX ed ENGELS erano ormai
famosi, ne fu attribuita ad essi la paternit. Sembra inoltre che anche un certo LAFITE,
appartenente a societ segrete americane, collaborasse alla redazione del Manifesto, CLINTON
ROOSEVELT, HORACE GREELY e lo stesso LAFITE sovvenzionarono MARX e finanziarono
l'edizione. Il Manifesto fu pubblicato a Londra ai primi di febbraio del '48; pochi giorni dopo
scoppiava la Rivoluzione a Parigi e la bandiera rossa faceva la sua apparizione sulle barricate.
IL
PANGERMANESIMO
Come abbiamo gi accennato, quasi contemporaneamente al marxismo, gli Illuminati
organizzavano un'altra formidabile forza: il Pangermanesimo. Questo movimento, che ha radici
affondate in tutta la storia della nazione tedesca, si era sviluppato ad opera della massoneria
nel 1700, incarnandosi nell'attivit politica di FEDERICO IL GRANDE di Prussia. Sotto i
successori di questo re il patto con la massoneria era stato sempre conservato, salvo nel 1848,
quando FEDERICO GUGLIELMO IV si era opposto al progetto della Germania Unita sotto la
stia Corona Imperiale. Ma con KARL RITTER, professore di Storia, Geografia e Scienze
Geopolitiche, il Pangermanesimo rompeva parzialmente la gerarchia tra le forze tendenti ad
dominio dei mondo, e si poneva come scopo e allo stesso tempo strumento del dominio
mondiale. Le ricerche storiche convinsero questo studioso che un ristrettissimo numero di
ricchi ed influenti banchieri internazionali, che non erano legati con alcuna nazione geografica,
ma che si immischiavano degli affari di tutte le nazioni, aveva organizzato o finanziato i gruppi
rivoluzionari di tutto il mondo per realizzare le sue segrete ambizioni. Il piano a lunga scadenza
di questa oligarchia di banchieri era ottenere il controllo della produzione, delle risorse naturali
e del potenziale umano della terra intera. Contro questo piano RIITER formul un altro piano
col quale pretendeva che la Germania avrebbe prima dominato l'Europa e poi il mondo. E
poich RITTER aveva notato che quasi tutti, se non tutti, i grandi Banchieri Internazionali
appartenevano a quella che , erroneamente, ritenuta la stirpe giudaica, e che nella loro
conquista del potere erano appoggiati dal popolo ebraico, egli stabil che occorreva

contrapporre al semitismo imperante un antisemitismo ed una esaltazione dei valori razziali


ariano-germanici. Alcuni capi del gruppo pangermanista aderirono al piano di RITTER ed
iniziarono la lunga preparazione della loro ribellione al sistema bancario internazionale.
All'esaltazione della razza germanica corrispondeva in Russia l'esaltazione dell'elemento slavo.
Abbiamo gi accennato alle dottrine panslave delle societ segrete russe implicate nei moti
decabristi e al progetto di confederazione dei popoli dell'Europa Orientale contenuto nel
Catechismo degli Slavi Uniti. Questo progetto di Confederazione non venne abbandonato e, nel
Convegno Massonico di Strasburgo nel 1847, si auspic, tra le altre cose, la formazione di tre
confederazioni. romana, germanica, slava, come preludio agli Stati Uniti d'Europa. Negli anni
seguenti l'ideale slavo fu abbracciato dal nichilista BAKUNIN. Infatti, il socialismo anarchico di
questi coincideva col terrorismo nei confronti dell'Impero zarista e con il panslavismo nei
confronti degli altri popoli. Nel 1862 BAKUNIN riprese ed allarg il programma dei decabristi;
nell'opuscolo Al MIEI AMICI RUSSI E POLACCHI egli dichiarava: Gli Slavi, i Polacchi, ci sono
necessari. Essi stessi ci aiuteranno quando l'ora del combattimento panslavista sar giunta,
quando sar rivendicata tutta la terra stava nella Prussia Orientale, la Bucovina , la Galizia , la
Boemia , in tutta l'Austria e, la Turchia... Siamo noi Slavi che dobbiamo aprire la via ai Grandi
Eletti. La rivendicazione quindi si estende alla stessa Prussia Orientale, ponendo in aperto
contrasto il panslavismo che tende verso l'Europa Centrale ed il pangermanesimo che sogna le
pianure dell'Europa Orientale. Vi inoltre, nelle parole di BAKUNIN, un accenno al carattere
strumentale del panslavismo, a favore dei misteriosi Grandi Eletti. Il contrasto tra BAKUNIN e
MARX fu in realt dovuto alla diversa visione che avevano del futuro assetto dell'Europa; ci
che Bakunin rimproverava soprattutto ai marxisti era il loro pangermanesimo: Il sogno dei
socialisti la egemonia tedesca, l'onnipotenza tedesca, prima intellettuale e morale, poi
materiale.
IL
PALLADISMO
Frattanto, al di l dell'Atlantico, dopo la guerra civile, si organizzava una nuova forza che
ancora oggi ha una influenza straordinaria sulle vicende del mondo. Fu negli Stati Uniti che
l'italiano GIUSEPPE MAZZINI fond l'Alleanza Repubblicana Universale: il suo grande scopo
era l'instaurazione della Repubblica Universale, con l'aiuto e sotto il potere invisibile delle sette
massoniche. Questo programma in passato era stato fortemente ostacolato dalla disparit di
obbedienze e riti massonici; per superare l'ostacolo MAZZINI si proponeva di organizzare una
pi segreta e autoritaria gerarchia all'interno della massoneria. In questa opera l'italiano fu
aiutato dal generale americano ALBERT PIKE, che un la sua conoscenza dell'esoterismo
luciferino con l'esperienza rivoluzionaria di MAZZINI. PIKE organizz il RITO PALLADIANO
NUOVO e RIFORMATO, stabilendo 3 Consigli Supremi a CHARLESTON (South Caroline),
ROMA e BERLINO, e 23 Consigli subordinati sparsi nel mondo. I saggi palladist esercitavano la
loro influenza attraverso le Logge, rimanendo tuttavia sconosciuti ai frammassoni, sia pure di
grado elevato; essi controllavano segretamente le massonerie americane, lo scozzesimo
mondiale e le obbedienze ad essi collegate. Attraverso questa organizzazione ramificata il
PALLADISMO dirigeva una azione sempre pi sincronizzata delle massonerie, tendenti verso lo
scopo
fondamentale
deciso
una
volta
per
tutte:
il
Governo
Mondiale.
Tra il 1859 ed il 1871 PIKE lavor sui dettagli di un programma politico e militare che
comprendeva tre guerre mondiali e tre grandi rivoluzioni, ritenute necessarie per portare la
cospirazione al suo stadio finale durante il 20" secolo. Tale programma si finora realizzato;
PIKE prevedeva che Comunismo, Pangermanesimo, Sionismo, e altri movimenti internazionali,
fossero organizzati e usati per fomentare queste guerre e rivoluzioni. Le divergenze tra gli
Imperialismi di Germania e Gran Bretagna provocavano la prima guerra mondiale, durante la
quale avveniva la grande rivoluzione bolscevica. La seconda guerra mondiale era fomentata
utilizzando le rivalit tra Nazismo e Sionismo. Questa guerra avrebbe permesso la nascita dello
Stato di Israele e l'aumento della potenza comunista. Infine i contrasti tra Sionismo e Mondo
islamico avrebbero provocato l'ultima delle guerre mondiali, a cui si sarebbe aggiunto un
cataclisma
sociale
finale.
A questo punto, distrutto interamente il vecchio ordine, si sarebbe passati al completamento
del NUOVO ORDINE. Per l'attuazione di questo programma i Palladisti affidavano un ruolo di
primo piano agli Stati Uniti d'America. Non a caso nel 1872, un anno dopo la stesura del piano
PIKE, il presidente americano GRANT annunciava. Il mondo civilizzato tende verso il
repubblicanesimo, verso il governo del popolo da parte dei suoi rappresentanti e la nostra

Grande Repubblica destinata a servire da guida a tutte le altre. Era l'annuncio ufficiale della
leadership americana, una leadership che maschera dietro gli Stati Uniti la potenza occulta dei
gruppi segreti.
IL BRITISH ISRAEL
Nella nuova fase politica, che partiva dalla guerra mondiale, un ruolo di primo piano spettava
ad un nuovo gruppo di pressione a tendenza mondialista: il movimento BRITISH ISRAEL.
Questo movimento nacque ufficialmente a Londra nel 1919, ma certamente, sotto altre forme,
ha operato anche in epoca anteriore: si doveva probabilmente ad esso la riconciliazione tra il
Palladismo americano ed il Rosacrucismo inglese; di questa riconciliazione ed alleanza il
BRITISH ISRAEL era segno e programma. Gli elementi costitutivi del programma erano
il biblismo protestante permeato di temporalismo giudaico per l'aspetto
religioso, l'imperialismo anglosassone per l'aspetto politico ed il fabianismo per l'aspetto
economico. Il BRITISH ISRAEL vedeva (e vede tuttora) il vero popolo di Dio nei popoli
Anglosassoni, ai quali apparterrebbe di diritto l'Imperium Mundi. La Gran Bretagna , i
dominions, gli Stati Uniti, e i Giudei costituirebbero tutta la razza di Israele a cui spetta di
instaurare un governo mondiale chiamato, nelle Sacre Scritture, il regno di Dio. La dinastia ed
il trono d'Inghilterra sarebbero la discendenza ed il trono del re DAVID.
Il BRITISH ISRAEL quindi, innanzitutto, un movimento razzista, che ripone ambizioni e mezzi
nella potenza politica Anglosassone. Il popolo protestante degli Stati Uniti discenderebbe dalla
trib di MANASSE, quello protestante inglese da EFRAIM; nel regno di Dio da essi instaurato
gli altri popoli, razze inferiori, potrebbero essere soltanto chiamati a partecipare al regno,
perch unicamente alla pura razza ariana anglosassone spetta il dominio del mondo. Nei
rapporti col cattolicesimo il BRITISH ISRAEL rivela la sua assoluta mancanza di scrupoli:
secondo esso le nazioni cattoliche romane (Francia, Spagna, Italia, Germania, ecc.) saranno
vittime della collera divina (proprio come diceva JAN AMOS KOMINSKY, alias COMENIO)
che le spazzer via per sempre. Ci non potrebbe avvenire se non attraverso una rivoluzione
atea sul continente: il suo mezzo, il comunismo MURRAY BUTLER, uno dei principali profeti
del gruppo affermava nel 1937: Il comunismo lo strumento col quale si getteranno a terra i
governi nazionali, a favore di un governo mondiale, di una polizia mondiale, di una moneta
mondiale. Il BRITISH ISRAEL stato fin dalla nascita collegato con una societ segreta, il cui
apparato esterno rappresentato dalla TAVOLA ROTONDA. Questa organizzazione, di cui
fecero parte Lord MILNER e Lord ROTHSCHILD, era finanziata dalle banche LAZARD
BROTHERS e MORGAN.
Nello stesso 1919, che vedeva nascere ufficialmente il BRITISH ISRAEL, uomini legati a questa
organizzazione ed alla Tavola Rotonda, decidevano a Parigi la creazione del ROYAL
INSTITUTE of INTERNATIONAL AFFAIRS (R.I.I.A.). La sezione americana di questo istituto
prese il nome di COUNCIL on FOREIGN RELATIONS (C.F.R.); entrambi dirigono attualmente
la politica estera inglese ed americana.

La Terza guerra alla salute e al clima


Stiamo affrontando gli stessi personaggi, gli stessi loschi figuri
Valdo Vaccaro - http://valdovaccaro.blogspot.com/ - http://www.medicinanaturale.biz/
Ciao Valdo, grazie per le tesine.
Vedo che anche tu non scherzi quando ti cerchi dei nemici.
Stiamo affrontando le stesse persone.
Sono i padroni delle case farmaceutiche, delle fabbriche di armi, delle stalle da 200 mila capi e
delle grandi istituzioni che stampano denaro senza averne i titoli, e che poi hanno la faccia
tosta di prestarlo al mondo con tanto di interessi.
Ormai chiaro che la gente non si ammala per virus e batteri ma per il cibo-spazzatura, per
linquinamento ambientale chimico ed elettromagnetico, per i troppi veleni e le colture OGM.
Le nanotecnologie con i loro elementi auto-assemblanti capaci di attaccare il Dna, in forma di
nanopolveri diffuse nei cibi, nei farmaci, nei vaccini, e nellatmosfera, sono solo lultimo
ritrovato.
E, con queste porcherie, stanno lentamente, ma non troppo, trasformando gli esseri umani in
automi vulnerabili ed elettrosensibili, pronti per il cablaggio al supercomputer globale.
Questa la realt. A presto.
Franco Bovone
Un messaggio meritevole di diffusione in un mondo ormai cloroformizzato
Ciao Franco, ho trovato il tempo per analizzare il tuo prezioso materiale, sintetizzarlo e
riassemblarlo un po, aggiungendovi pure del mio.
Sono daccordo con te che ci troviamo di fronte al medesimo nemico.
Su questi problemi fondamentale divulgare informazione corretta, senza esagerare e senza
creare inutili allarmismi, allinfuori di quelli gi impliciti nei fatti.
Siccome la stampa pare anchilosata ed ipnotizzata su questi problemi, siamo noi che dobbiamo
sobbarcarci lonere di farlo.
Il fatto che il Presidente della Repubblica Italiana, e un Ministro basilare come Giulio Tremonti,
entrambi persone non solo autorevoli ma anche stimate e rispettate, abbiano citato in pubblico
la faccenda del Nuovo Ordine Mondiale e degli Illuminati, dovrebbe svegliare le coscienze
assopite e cloroformizzate del nostro paese, di tutti i governanti e della gente comune.
Mi auguro che questo documento abbia la giusta e meritata diffusione.
Valdo Vaccaio

I piani malefici, contro la salute della popolazione mondiale, non sono cosa di oggi
Le Nazioni Unite, gi nel 1977 attestavano che La guerra ambientale, ovvero lintenzionale
modificazione a fini strategici del sistema ecologico naturale, come il clima, gli equilibri
dellatmosfera, le piattaforme tettoniche, assolutamente proibita.
Il fatto che lONU scrivesse gi allora quanto sopra alquanto inquietante e sconvolgente.
Significa infatti che esistevano intenzioni e piani militari segreti ma non troppo, per demolire
lignara popolazione mondiale nel suo bene pi prezioso che la salute.
Vari modi per ammalare e disintegrare la gente
La salute della popolazione si colpisce in tanti modi:
1) Dandole da mangiare proteine nobili, ovvero bistecche di bovino, pollo, maiale e balena, e
causando ad essa la putredine nobiliare e reale, antico nome del cancro che colpiva in
esclusiva le corti dei tempi andati.
2) Ripescando dal Medioevo i terrori del passato e spaventando tutti coi fantasmi e con gli
spiriti maligni della malattia nemica e contagiosa.
3) Imponendole esami diagnostici, operazioni, farmaci e vaccini a rotta di collo.

4) Cambiandole il clima, desertificando le aree vitali, modificandole il corso dei fiumi, creando
terremoti e maremoti (o tsunami), spruzzando nei cieli degli aerosol chimico-biologici.
5) Costringendola a consumare prodotti agricoli geneticamente modificati, e a dipendere in
modo schiavistico dalle sementi proposte dal monopolista mondiale.
6) Sovvertendo landamento economico-finanziario-valutario dei mercati.
Nessuna fantasia e nessun volo pindarico
Se qualcuno pensa che quando sopra sia frutto di fantascienza, di fantasie derivate da scrittori
di ufologia, di occultismo o di catastrofismo, se lo scordi.
Esistono prove concrete e tangibili che quanto sopra non solo sta avvenendo e promette di
avvenire, ma che gi avvenuto dentro e fuori gli Stati Uniti dAmerica.
Lintrusione dei macellai nella politica aggressiva degli USA
Il punto 1 in atto da decenni, tanto che il Ministero dellAgricoltura e delle Foreste dei tempi
andati si chiama oggi con termine sinistro e moderno Agroalimentare, parola coniata dagli
americani per significare mega-allevamenti e mega-macelli.
La guerra della bistecca del 2007-2008 contro la Korea del Sud, e altre tensioni simili contro
altri paesi incluso lItalia, sono la prova di quanto attivi e determinati siano i macellatorimasnadieri a stelle e strisce.
Aids, papilloma, aviarie-suine e desertificazione pianificata dellArizona
Il punto 2 rappresentato dallinvenzione dellAids nel 1984, seguita oggi dalla farsa del
Papilloma Virus.
Il punto 3 calza benissimo col tentativo di golpe medical-militare da parte dellOMS, in
concomitanza con la pandemia aviaria-suina.
Il punto 4 trova verifica nella distruzione degli Indiani Pimas in Arizona tra il 1900 e il 1950,
attuata cambiando il corso dei fiumi e desertificando le loro fertili terre bagnate da una rete
canali (vedi mio articolo La controprova dei Pimas).
Lespansione della Monsanto e la decapitazione delle Tigri Asiatiche
Il punto 5 trova conferma in Argentina ed in altri paesi dove gli OGM della Monsanto hanno
monopolizzato i terreni agricoli, causando danni incalcolabili.
Il punto 6 fa ricordare la decapitazione delle cosiddette Tigri Asiatiche (Thailandia, Korea,
Indonesia, Singapore-Malaysia) da parte dellaccoppiata Bill Clinton - George Soros e del Fondo
Monetario Internazionale da loro controllato, e la contemporanea distruzione dellexport
italiano ed europeo, prima verso lAsia e poi verso il resto del mondo.
La guerra non pi fatta di spari. Una illuminante intervista del generale Fabio Mini.
Tornando alla guerra ambientale, esiste unintervista ormai famosa ed illuminante del generale
Fabio Mini da parte dellemittente veneta Radio Base, del 21 febbraio 2008, diventata di
basilare importanza al pari dellarticolo di Mini medesimo Owning the weather (Il controllo del
clima), pubblicato sulla rivista Limes N. 6 del 2007. La guerra cambiata, esordisce il
generale. Non ci si spara pi uno contro laltro (se non nelle scaramucce residue dellIraq e
dellAfghanistan, dove i veri colpi sono rappresentati da attentati e autobombe, aggiungiamo
noi).
Creare un sisma, uno tsunami, un tifone, sono diventate un gioco da ragazzi
Pi che fucili e missili ci sono altri tipi di arma.
Unarma che ha assunto importanza fondamentale nella guerra moderna larma psicologica.
Nessuno pu negare che, dopo Hiroshima e Nagasaki, ci siano state pi di 1000 esplosioni
nucleari nel sottosuolo terrestre, nella profondit degli oceani e persino nello spazio, esplosioni
capaci di causare terremoti e tsunami, e altri disastri ambientali.
Creare un sisma o uno tsunami dunque possibile. Sono cose vere, scientifiche, provate.
Esistono linee di frattura e faglie assai evidenti e note sulla superficie terrestre. Ci sono mappe

precise che rivelano i punti deboli e vulnerabili, sui quali un giochino da ragazzi poter
intervenire.
E dagli anni 40 che americani ed inglesi studiano strategicamente gli tsunami
Non ho prove che ci sia stato un esperimento nucleare o convenzionale capace di provocare un
determinato terremoto, ma sono abbastanza pessimista per non pensarlo.
In 45 anni di carriera militare in giro per il mondo, ne ho viste di tutti i colori.
Negli anni 40, un professore israeliano-neozelandese faceva degli esperimenti in mare tra
Nuova Zelanda e Australia, riuscendo a provocare delle onde anomale, dei piccoli tsunami.
Lavorava in Australia per conto dellUniversit di Auckland, ma i fondi dati a questo progetto
erano gestiti dagli Stati Uniti e dalla Gran Bretagna.
I generatori di onde elettromagnetiche a bassissima frequenza.
Quanto al centro HAARP in Alaska, dove si lavora da anni su un progetto di ricerca sulle onde
elettromagnetiche, il generale Mini conferma che la ricerca sta evolvendo nella direzione delle
onde estreme, a bassissima ed altissima frequenza, che sono capaci di superare gli ostacoli e
di non essere influenzate dalla curvatura terrestre, e pertanto capaci di modificare laspetto
atomico di qualsiasi materiale.
In pratica, chi ha in mano i pi sofisticati generatori di queste onde, si ritrova avvantaggiato
sul nemico, essendo in grado di modificare tante cose, incluso il clima.
Lobiettivo delle grandi potenze quello di possedere il controllo del tempo meteorologico
entro il 2025 a fini militari. Gli Stati Uniti sono allavanguardia, ma russi e cinesi non si limitano
a guardare, e stanno pure essi lavorando alacremente a questo tipo di progetti.
Creare grandi alluvioni o grandi siccit in un determinato paese, in una determinata regione, si
trasforma in un attacco militare e in una guerra contro di essi, risparmiando luso massiccio di
uomini e di armi da parte dello stato aggressore.
Un articolo importante di Franco Bovone sugli Illuminati e sulle scie
Esiste pure un importante articolo di Franco Bovone, presidente della Commissione
Naturalistica del Parco Naturale delle Capanne di Marcarolo, Regione Piemonte), che ha fatto
scalpore, e che partendo da un documento ormai storico sulla storia degli Illuminati (gruppo
massone che avrebbe creato, diretto e manovrato a bacchetta entrambe le due guerre
mondiali, e starebbe dirigendo pure la terza, con lobiettivo fisso del suo Nuovo Ordine
Mondiale) e arriva alla situazione odierna in cui ci ritroviamo coi cieli sporchi non casualmente
o per incuria, ma per mirate operazioni strategiche di spruzzatura aerosol e sostanze minerali
top-secret.
Il progetto globalizzante chiamano NOM, citato pure dal presidente Napoletano
In diversi miei articoli precedenti, ho scritto che siamo finiti tutti nelle mani di una ganga di
filibustieri.
Non era una battuta umoristica.
Esiste infatti un gruppo finanziario con nomi e cognomi, una crema del potere bipede
internazionale, dotato di enorme potenza economico-finanziaria, che sta programmando per
filo e per segno gli eventi a livello mondiale, sostituendosi allevoluzione naturale e
allandamento casuale o divino o fatale delle cose terrene.
Un gruppo che ha in testa da decenni un NOM, un Nuovo Ordine Mondiale.
Non si tratta di storielle e di fantascienza, tant che ne ha fatto menzione lo stesso nostro
presidente Giorgio Napolitano, durante la cerimonia di consegna delle decorazioni allOrdine
Militare dItalia.
Gli Illuminati, gente pazzoide presa di mira pure da Giulio Tremonti
La globalizzazione economica, preludio di quella politica, il primo degli strumenti per imporre
una progressiva esautorizzazione dei governi nazionali a favore di entit sovranazionali.
Unione Europea, Unione Eurasiatica, Trattato di Lisbona, Codex Alimentarius, OMS e FDA e
varie Chiese Mediche americane, sono tutte tappe parziali in quella direzione.
Lo stesso ministro dellEconomia Giulio Tremonti ha citato pi volte di fronte alle telecamere

che i responsabili della globalizzazione selvaggia a tappe forzate e senza regole, definendoli un
gruppo di pazzi che amano definirsi Illuminati.
Un documento-bomba datato 1871, custodito presso il British Museum di Londra
Chi sono dunque questi Illuminati?
Lo storico francese Ren Chandelle ha scritto un libro dal titolo La Congiura degli Illuminati,
definendoli come gente che punta alla creazione di un Nuovo Ordine Mondiale.
La storia degli Illuminati lunga ed articolata.
Esiste un documento-bomba del 15 agosto 1871, nel quale sono delineate le fasi e le istruzioni
strategiche per provocare tre guerre mondiali in successione, capaci di portare come risultato
alla creazione di questo nuovo ordine internazionale.
Albert Pike e Giuseppe Mazzini, impazienti fomentatori di disordini
Albert Pike (1809-1891), generale dei confederati, massone ed autore del testo Morale e
Dogmi della Massoneria, Sovrano Ispettore Generale degli Stati Uniti dAmerica dal 1859 al
1891, e Giuseppe Mazzini (1805-1872), Illuminato, padre del Risorgimento Italiano e membro
della Carboneria, fondatore nel 1831 della Giovine Italia e nel 1834 della Giovine Europa,
erano due alti dignitari che fomentavano disordini e creavano corporazioni attraverso fitti
carteggi.
Due personaggi che fungevano da impazienti catalizzatori ed acceleratori della storia,
suggerendo e favorendo nuovi scenari e nuove situazioni politiche.
Tutti i libri di storia moderna dovranno essere rivisti e riscritti
Perch questo documento-bomba del 1831 viene conservato con grande interesse presso il
maggiore museo del mondo (il British Museum)?
Perch 43 anni prima dello scoppio della Grande Guerra del 14-18, e 68 anni prima del
Secondo Conflitto mondiale esso descrive con millimetrica esattezza quanto accadr?
Prima e seconda guerra mondiale narrate per filo e per segno, decine di anni prima
Leggiamo assieme.
La prima guerra mondiale avr lo scopo di consentire agli Illuminati di abbattere il potere degli
Czar di Russia e di trasformare questo grande paese nella fortezza del comunismo ateo.
Divergenze tra Impero Britannico e Germania, tra Pangermanismo e Panslavismo, dovranno
essere usate dagli agenti Illuminati per fomentare la guerra. Una volta conclusa, si dovr
edificare il comunismo ed impiegarlo per far cadere altri governi ed indebolire le religioni.
La seconda guerra mondiale verr fomentata dagli Illuminati approfittando della discrepanza
tra fascisti e sionisti.
La guerra inizier per distruggere il nazismo e favorire il sionismo, culminando nella creazione
dello Stato Sovrano di Israele in Palestina. Nel caso della seconda guerra si dovr creare una
Internazionale Comunista sufficientemente forte da contrapporsi a tutto il mondo cristiano.
Terza Guerra tra Sionismo e Islam, e le altre nazioni coinvolte fino ad esaurirsi
La terza guerra mondiale verr fomentata dagli Illuminati sfruttando la contesa tra il sionismo
politico e i capi del mondo musulmano.
La guerra deve orientarsi in modo tale che Islam e Sionismo si distruggano a vicenda, e le
altre nazioni siano obbligate a entrare nel conflitto fino al punto di esaurirsi fisicamente,
mentalmente, spiritualmente ed economicamente.
Possiamo anche pensare a una burla di Carnevale .
Profezie alla Nostradamus? Fantasie? Pazzie?
Possiamo pensare quello che vogliamo. Possiamo pure illuderci che sia tutto un falso ed una
invenzione di qualche grande burlone che ci sta prendendo tutti per i fondelli.
Possiamo dirci che non esiste Pike e non esiste Mazzini, e che la setta degli Illuminati parto
della nostra bacata fantasia, e che non esiste tale Setta Segreta negli Stati Uniti dAmerica.
Possiamo pure tranquillizzarci e dire che le strisce che vediamo nel cielo sono trecce di
Berenice, che gli eventi dellumanit sono dovuti al caso, alle bizze di banali comparse tipo
Hitler e Mussolini, al nostro libero arbitrio, a Dio o agli Oroscopi, e che i simboli presenti sulle

banconote americane siano solo decorativi, e non richiamino invece la simbologia esoterica
della Massoneria.
E se invece fosse vero?
Ma se riteniamo invece che i conti tornino, che le tessere del mosaico di Pike si incastrino alla
perfezione, che il quadro che si forma sia quanto meno sconcertante, allora le cose diventano
molto pi serie.
In questo caso siamo tutti costretti ad assumerci le nostre responsabilit.
Dobbiamo prepararci e costruirci al pi presto un centro-studi-strategici per operare contro tali
eventi, o per attrezzarci convenientemente in vista dei medesimi.
Non c il due senza il tre suona quanto mai sinistro. Ma occorre farci un pensierino.
Sul nostro territorio ospitiamo qualche milione di stranieri, per lo pi islamici, giovani ed
agguerriti, ed abbiamo pure popolazioni Rom non integrate, che vivono troppo spesso di furti e
di altre singolari attivit. Nella maggior parte si tratta comunque di persone oneste, pacifiche,
utili e non malintenzionate.
Ma in caso di rottura degli equilibri internazionali, in caso di disordini religiosi ed economici,
tutto potrebbe cambiare anche in modo drammatico.
Creare disordini a tavolino non cosa difficile
I gravissimi fatti di Genova 2001 non sono stati casuali, ma sono stati progettati da una regia
occulta internazionale interessata a demolire il governo in carica, ed anche per testare la
guerriglia urbana.
Si capito da lunga data che per scatenare disordini sociali basta poco.
Uno sciopero, una crisi alimentare, una crisi energetica nel settore carburanti.
La miscela esplosiva di fame, immigrati e musulmani far il resto.
Se a questo aggiungiamo la situazione internazionale, con possibili attacchi contro Israele e
relative ritorsioni, con possibili attacchi contro lIran e annesse ritorsioni, con esodo massiccio
di profughi, con intervento cinese a difesa del petrolio, abbiamo il quadro completo della
situazione.
Gli Illuminati puntano alla destabilizzazione degli stati-nazione ed alla creazione di
un super-governo mondiale autoritario
Quadro che si armonizza perfettamente coi piani e con gli scopi degli Illuminati, che puntano
da sempre alla destabilizzazione sistematica degli stati-nazione e alla sostituzione degli stessi
con un super-governo mondiale autoritario. Sar il popolo stesso ad invocarlo, a richiedere
stop alle montanti violenze, ai disordini ed agli orrori, rinunciando a ogni forma di
indipendenza, di democrazia, di autonomia e di libert. Inverosimile? Forse.
Ma i truffatori sono maestri nel far apparire credibile il falso, e viceversa.
Esasperazione etnica e disordini a catena.
Necessit di una moneta-paracadute interna, a riparo di crisi valutaria e stagflazione.
Fra le strategie adottate dai fomentatori di disordini figura lesasperazione dellodio etnico
latente in diversi popoli, anche europei, che si ritengono a torto o a ragione vessati dagli statinazione (vedi Serbia-Kosovo). Esasperazione che pu sfociare in disordini a catena, e in un
incendio generale del continente europeo. I segnali ci sono. Il prof Giacinto Auriti, di recente
scomparso, propugnava per la creazione di una moneta alternativa-paracadute di propriet
nazionale, a riparo di una crisi finanziaria-valutaria mondiale con sottrazione della moneta
circolante e crisi di stagflazione, indotte dal sistema bancario centrale. Qualcosa di simile a
quanto avvenuto in Cina con lo Yuan (ad uso esterno) e il Remimbi (ad uso interno).
Esistenza di un chiaro filo conduttore
Franco Bovone, conclude il suo importante contributo sottolineando come questi argomenti
diversi che vanno dalla politica, alle strategie militari, alleconomia, alle bio-nano-tecnologie ed
alla psicotronica, possano sembrare apparentemente slegati e sconnessi, mentre in realt sono
caratterizzati da un filo conduttore preciso ed univoco, che porta coerentemente in una troppo
evidente direzione.
Operazioni strane e segrete sopra le nostre teste
Tornando alle cose dei nostri giorni, ci troviamo di fronte a operazioni segrete e clandestine,

con diffusione di sostanze strane, a nostra totale insaputa, sopra le nostre teste, i nostri tetti, i
nostri orti.
Tali operazioni vengono pervicacemente negate dalle autorit preposte al controllo dei cieli.
Ma gli attacchi agli eco-sistemi naturali hanno purtroppo una lunga e triste storia.
Unora di volo di un aereo antincendio Canadair costa 12000 , non una bazzecola.
Perch mai ci sono allora aerei che diffondono queste scie particolari, che niente a che fare
hanno con le scie di condensa rilasciate dai motori aerei ad alta quota? Chi li finanzia e perch?
Le scie malandrine nascono alla NASA negli anni 90
Questo progetto delle scie malandrine ha una sua precisa cronistoria.
Nasce alla NASA allinizio degli anni 90 dalla mente non certo serena e pacifica del prof Teller,
padre della bomba H, e viene barattato ufficialmente come progetto-contromisura nei confronti
del cosiddetto effetto-serra.
Iniziano le prime sperimentazioni in campo aperto, e ci sono i primi avvistamenti in USA e in
Canada.
Lirrorazione fornisce subito inaspettati vantaggi nelle telecomunicazioni, per cui viene
implementata ed integrata con diversi prodotti e nano-particelle (coperti da brevetti registrati)
inerenti al controllo climatico.
Una guerra mondiale-ambientale gi cominciata
Il progetto originario diventa troppo importante e passa dalla NASA al Pentagono, dove diventa
un sistema integrato di guerra ambientale, come confermato dal citato articolo Owning the
weather, dove il generale Fabio Mini ( gi Capo di Stato Maggiore della NATO e Medaglia doro
al Merito dalla Presidenza degli Stati Uniti), parla di una guerra mondiale ambientale gi
cominciata, e cita pure gli studi dellIng. Thomas Bearden, scienziato di elettronica, fisica
quantistica, onde longitudinali, nonch autore del testo America at the brink (America sullorlo
dellabisso).
Manipolazione del clima e dei fenomeni sismici e marini mediante le ELF e le VLF
Mini dichiara che esiste la possibilit, impiegando onde elettromagnetiche ELF (extraordinary
low frequency) e VLF (very low frequency), di manipolare tramite linterazione con la ionosfera
e la magnetosfera, le correnti in alta quota (jet streams), e con esse il clima globale, le grandi
correnti oceaniche, le piattaforme tettoniche (con possibilit di attivarne le propriet
piezoelettriche innescando o influenzando fenomeni naturali come tifoni, terremoti e tsunami, i
quali possono poi montare e svilupparsi anche per conto proprio, dopo essere stati generati ad
arte).
La necessit di un cielo elettroconduttivo, irrorato con metalli superleggeri
Queste operazioni turbative del clima, richiedono un ambiente elettroconduttivo, cio
unatmosfera irrorata con metalli superleggeri.
Chiaro che esiste una strategia della disinformazione e della negazione da parte delle autorit
militari e politiche, trattandosi di operazioni severamente vietate dalle Nazioni Unite.
Ma la ricaduta dei particolati metallici a base di alluminio, bario e litio, nonch di polimeri vari
(di provenienza assolutamente e innaturalmente terrestre), rilevati in Italia, Spagna, Grecia e
USA, sta causando variazioni del pH dei suoli, morte di insetti utili come le api (che sono
indispensabili per limpollinazione dei fiori negli alberi da frutto).
Tutto gioca a favore della Monsanto e degli OGM
I fenomeni metereologici si stanno poi estremizzando, con prolungati periodi di siccit e di
piovosit, studiati a tavolino per causare massimi danni alle colture e spingere agricoltori e
Ministeri dei vari paesi verso colture apparentemente pi resistenti e produttive.
In breve, il mondo intero sar costretto a ricorrere ai sistemi OGM brevettati appositamente
dalla Monsanto, strada senza ritorno che porter alla scomparsa delle sementi autoctone
riproducibili, in cambio di sementi penosamente sterili, e alla dipendenza totale e schiavistica
nei riguardi dei nuovi monopolisti del NOM, del Nuovo Ordine Mondiale, ambizioso nome che
sostituir lobsoleto, sputtanato ed italicato nome di Stati Uniti dAmerica.

Lultimo toccante discorso di Robert Kennedy


Quando si parla di grandi potenze, ci si riferisce sempre a dati quantitativi, a capacit offensiva
militare, a potenzialit produttiva e industriale.
Ma, come disse Bob Kennedy, in un famoso discorso allUniversit del Kansas il 18 marzo del
1968, poco prima di essere assassinato:
Non possiamo misurare lo spirito nazionale sulla base degli indici di borsa, o sul prodotto
interno lordo. Il PIL comprende anche linquinamento dellaria e la pubblicit delle sigarette, le
carneficine autostradali di fine-settimana, le serrature speciali alle nostre porte di casa, i
programmi televisivi che valorizzano stili di vita sbagliati e violenti, nonch prodotti nocivi per
la nostra salute. Il PIL non tiene conto del benessere della nostra gente, della qualit
delleducazione, della giustizia dei nostri tribunali, dellequit dei nostri rapporti interpersonali.
Il PIL non misura la nostra saggezza n la nostra conoscenza, n la nostra compassione verso i
pi deboli.
Quasi in perfetta linea con le parole del Mahatma Gandhi
Mancava poco che il pi grande e sensibile dei Kennedy parafrasasse il discorso di un altro
grande statista, come il Mahatma Gandhi, che non molti anni prima aveva pronunciato di
fronte alle Nazioni Unite, parole indimenticabili come: La vera grandezza di un paese si misura
non tanto col PIL e la ricchezza prodotta dalle sue industrie, ma col modo di trattare i deboli e
gli indifesi, e soprattutto i bambini e gli animali, nudi e vulnerabili, primi a chiedere
disperatamente, a pieno diritto, tutela e protezione.
Il ruolo mondiale e storico dellItalia
LItalia non di certo una grande potenza in termini quantitativi e in termini politici.
Non ha pure, oggi come oggi, titoli morali per elevarsi e insegnare grandi cose al mondo,
essendosi sporcata le mani nel dopoguerra, e in particolare negli ultimi 30 anni, con le sozze
attivit degli allevamenti e dei macelli, col diventare 52 provincia degli USA, al pari di Korea e
Filippine.
Non tuttavia un paese del Terzo Mondo, e nemmeno del Secondo.
Se esiste un Primo Mondo, essa ci sta comunque a pieno diritto.
Ha dalla sua parte 2500 anni di storia e di scienza, di arte e di cultura.
E pu guardare dallalto in basso, in linea persino verticale, i rozzi macellai e i gabellieri
chimico-farmaco-petroliferi americani, i pidocchi rifatti, i mendicanti internazionali, zeppi di
dollari falsi e inflazionati, ma vuoti di memoria storica, di coscienza civile e di intelligenza
umanitaria.
America generosa distributrice o America buco-nero del mondo?
LAmerica non deve illudersi per lo Sbarco in Normandia e per quello di Anzio, liberatrice dai
guasti di una guerra creata e cercata dai suoi centri di potere, liberatrice da un Hitler e da un
nazismo nati, covati e coltivati al suo interno prima ancora che in Germania.
LAmerica si atteggia a padrona e a sovrana del mondo intero.
Si autodefinisce distributrice di ricchezza, di democrazia e di libert, anzich a buco-nero del
mondo.
Padrona dei bisonti che ha annientato, padrona degli Indiani che ha massacrato, padrona dei
bovini, dei suini e dei polli che sta allevando e dilaniando, distribuendo con le sue immonde
catene mondiali dei MacDonalds, dei Kentucky Fried Chicken e dei Burger King.
Abbeveratrice mondiale di latte, zucchero, aspartame, caff e cocacola.
Padrona dei popoli, delle reti Internet, della natura, del clima e persino delle sementi, sulle
quali progetta e pretende esclusive e diritti dautore.
La faccenda dei diritti dautore su Pitagora, Archimede, Leonardo, Colombo e
Vespucci
Quando mai lItalia ha chiesto diritti dautore sulle Tavole Pitagoriche, sui teoremi geometrici e
sulla pericolosit estrema delle diete alto-proteiche, di Pitagora da Crotone ( 592 a .C.)?
Quando mai li ha chiesti sulla vite, sul paranco e sul differenziale, di Archimede da Siracusa
(287- 212 a .C.)?
Quando mai li ha domandati sulla bicicletta, sullauto, sullaereo, sullelicottero, sul
sommergibile e sul carrarmato, o magari sulla Gioconda, di Leonardo da Vinci (1452-1519)?

Quando mai li ha pretesi sulle mappe geografiche dei suoi stessi territori, di Cristoforo Colombo
da Genova (1451-1506)?
Quando mai li ha reclamati sul nome stesso America, di Amerigo Vespucci (1454-1512)?
Quando mai sulla sobriet e la salute igienistica, di Luigi Alvise Cornaro da Venezia (14751566)?
E su Galvani, Volta, Meucci, Pacinotti, Marconi e Fermi
Quando mai sui microbi e sui virus, di Girolamo Fracastoro da Verona (1478-1553)?
Quando mai sulla conduttivit elettrica, di Luigi Galvani da Bologna (1737-1798)?
Quando mai sulla pila, sulle linee elettriche e sul lume a metano, di Alessandro Volta da Como
(1745-1827)?
Quando mai sul tubo Venturi e sulla depressione dei fluidi, di Giovanni Battista Venturi da
Reggio Emilia (1746-1822)?
Quando mai sulla doratura galvanica, di Luigi Vincenzo Brugnatelli da Bologna (1761-1819)?
Quando mai sul telefono, di Antonio Meucci da Firenze (1808-1889)?
Quando mai sul motore elettrico e la dinamo, di Antonio Pacinotti da Pisa (1842-1911)?
Quando mai sul radar aereo, sulla radio e la televisione, di Guglielmo Marconi da Bologna
(1874-1937)?
Quando mai sullelettro-dinamica quantistica e sulla radioattivit, di Enrico Fermi da Roma
(1901-1954)?
Avr diritto lItalia a dire veramente la sua modesta opinione sul marcio della Casa
Bianca?
Avr diritto lItalia a dire qualcosa di decisivo su queste porcherie che stanno avvenendo sui
suoi cieli e su quelli del mondo?
Avranno diritto le ditte italiane a pretendere che Bill Clinton e George Soros vengano portati di
fronte a un tribunale internazionale per i crimini economico-valutari del 1997 contro tutto il
Sud-Est Asiatico e la Korea, e per la distruzione quasi totale ed irreversibile delle nostre
esportazioni in quei mercati?
Avr diritto lItalia della scienza, dellarte, dellamore e della poesia, a denunciare tutte le
recenti malefatte americane contro la salute dellumanit intera?
Avr diritto lItalia a distinguere tra lAmerica buona e quella patocca?
Avr diritto lItalia ad esaltare le grandi qualit dellAmerica sana, dei Robert Pritikin e dei
Ralph Cinque, dei Frank Sabatino e dei John Robbins, ispirata agli Herbert Shelton, ai Martin
Luther King, ai Bob Kennedy e ai tantissimi altri uomini degni dei valori originari e di quel IN
GOOD WE TRUST, che paradossalmente stampigliato sulla sua carta-moneta?
Avr diritto lItalia a rifiutare le aberranti alchimie politiche per una Terza Guerra Mondiale?
Avr diritto lItalia a rifiutare, in nome della libera popolazione mondiale, i disegni occulti, le
pandemie, i piani segreti, le aberranti alchimie politiche e i demenziali schemi preordinati di
una Terza Guerra Intercontinentale contro la natura, il clima, lambiente, contro la salute dei
pi, a vantaggio dellavidit infinita di soldi e di potere, da parte di una banda di ladroni
patentati?
Avr diritto lItalia a dissociarsi da ogni legame strategico-militare con la parte marcia
dellAmerica, comandata e manovrata pi che mai dal gruppo nazi-americano dei Rockefeller?
Valdo Vaccaro - Direzione Tecnica AVA-Roma (Associazione Vegetariana Animalista) Direzione Tecnica ABIN-Bergamo (Associazione Bergamasca Igiene Naturale)