Sei sulla pagina 1di 2

U17 EL.

- Geas tra le prime 8 dItalia per il 5anno di fila


Scriviamo alla vigilia del quarto di finale Geas-Venezia e quindi celebriamo,
per ora, lobiettivo del passaggio del turno raggiunto dalle ragazze di Monica
Lanzi. Per il quinto anno consecutivo il Geas tra le prime 8 dItalia in questa ca-
tegoria, una grande prova di continuit ad alto livello, dalle 93 che aprirono la
strada nel 2010 fino alle 98 che supportano le 97 in questavventura. A Mo-
sciano SantAngelo le sestesi hanno raccolto 2 vittorie e 1 sconfitta nella prima
fase a gironi. In linea con i pronostici della vigilia.
RIMONTA - Lavventura delle geassine inizia con Battipa-
glia, sconfitta allesordio di soli 4 punti dopo una partita
vissuta tutta in rincorsa e risolta solo grazie a un quarto
periodo convincente, in cui la difesa riesce a soffocare
lattacco avversario (parziale di 18-4).
PIEGATE - Nella seconda partita, contro Magika
Castel S. Pietro, tra le maggiori candidate al titolo, le
geassine incappano in una sconfitta causata, dopo
2 quarti in equilibrio, soprattutto da un attacco che
perde ben 30 palloni e che non riesce a trovare la chiave
per scardinare la difesa avversaria (2-15 il 3 quarto).
CONVINCENTI - La terza gara un dentro o
fuori: serve una vittoria contro Padova per agguan-
tare il 2 posto utile per la qualificazione. Le geassine
tirano fuori la grinta e contro le venete vincono netto,
riuscendo, finalmente, a partire forte e a mettere lipo-
teca sulla vittoria gi nel primo tempo (2-5 al 10). Dopo
il riposo lungo, il ritmo cala e arriva qualche disatten-
zione (solo 16 punti segnati nella ripresa), ma senza
compromettere una fondamentale vittoria.
Lobiettivo dei quarti di finale commenta coach
Lanzi stato raggiunto, con qualche difficolt ma
adesso siamo nella fase ad eliminazione diretta e tutto
si azzera. In queste prime tre partite, la squadra ha fatto
bene in fase difensiva, mentre in attacco abbiamo stentato
e segnato troppo poco.
EUROGEAS - Anche le ragazze del Geas hanno partecipato, lo scorso weekend,
al torneo 3 contro 3 (Under 16) presso lEuroleague Fan Zone di piazza Duomo
a Milano, la ciadella del basket allesta in occasione delle nali della mas-
sima compezione europea maschile, disputate al Forum di Assago.
UNDER 14, LA SECONDA FASE - Archiviata la stagione U15, le 2000 del Geas ci
riprovano nella categoria inferiore, dove nel mini-girone di seconda fase af-
fronteranno il S. Gabriele Milano in trasferta (luned 26) e Albino in casa (gio-
ved 29). Le due avversarie si sono gi sdate tra loro con vioria milanese. La
prima classicata si qualica alle nal four regionali.
ARMANI JUNIOR GEAS:
ALLE FINALI NAZIONALI
LE U17 PASSANO IL TURNO
A2: grazie Bacchini. Tocca a Cinzia Zanotti
Finisce sul neutro di Treviglio l'avventura dell'U15R Geas che nel secondo
spareggio per accedere alle finali regionali rimedia un'altra secca sconfitta dopo
quella con Vittuone. Rimane comunque una bella esperienza per le ragazze di
coach Carella, ricordando che si tratta delle 2000, impiegate anche nel campio-
nato U14 dove stanno per iniziare gli spareggi regionali. Nella sfida contro la
pi esperta Crema, le geassine rimangono bloccate per due quarti faticando
non poco a trovare soluzioni in attacco (4-14 al 10), cos che all'intervallo il ta-
bellone segna +22 per le avversarie. Dopo il riposo il Geas pi sciolto e
vince il terzo quarto 12 a 11. Le rossonere rimontano fino al -13 ma nulla pos-
sono contro una squadra che fa valere la stazza fisica ricacciando il Geas a -26.
PINK BASKET
INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 21 maggio 2014
ARMANI JUNIOR GEAS - MINIB. BATTIPAGLIA 44-40 (17-27)
GEAS: Mist, Zuccoli, Decortes 2, Meroni 11, Grassia 3, Vincenzi 2, Bonomi 4,
De Silva, Dio 8, Ranzini 12, Mon 2, Galiano. All. Lanzi.
ARMANI JUNIOR GEAS - MAGIKA CASTEL S.P. 38-49 (21-20)
GEAS: Mist 3, Meroni 3, Vincenzi 4, Bonomi 4, Ranzini 6, Oliva, Oggioni 3, De-
cortes 4, Grassia, Guerra, Dio 9, Galiano 2. All. Lanzi.
ARMANI JUNIOR GEAS - CASA DEL F. PADOVA 47-32 (31-17)
GEAS: Mist 15, Zuccoli 2, Oggioni, Decortes 6, Meroni, Vincenzi 5, Bonomi 9, De
Silva 2, Dio 4, Ranzini, Mon 2, Galiano 2. All. Lanzi.
CREMA - ARMANI JUNIOR GEAS 50-24 (29-7)
GEAS: Bonanno 8, Guerreschi, Ferri, Foschi, Donagemma 2, Lobasso, Mariani, Verri,
Arosio, Rossini 4, Carmina, Tricolici 10. All. Carella.
U15 REG. - Termina la corsa. Ora in U14
CLASSIFICA GIRONE A: Castel S. Pietro 6; Geas 4; Padova 2;
Bapaglia 0. LE ALTRE LOMBARDE: Biassono prima nel girone C; eliminate Va-
rese (terza nel B) e Pro Patria Busto (quarta nel D). QUARTI DI FINALE (gioved
22): Castel S. Pietro-Terni; Triesna-S. Raaele Roma; Biassono-Bologna; Vene-
zia-Geas (ore 20). Seminali: sabato 23; nali: domenica 24.
LA SITUAZIONE
DIOTTI (sullo sfondo
VINCENZI)
Una sospensione di
DE SILVA a centro area
LE U17 SI ABBRACCIANO dopo la vittoria
su Padova, decisiva per qualificarsi ai quarti.
Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B 92 Cant - Castel Carugate - B&P Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Basket Femminile Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskeamo Viuone.
Hanno scrio su questo bolleno: Manuel Beck, Jacopo Caaneo - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it pink-basket.blogspot.it - - F FOTOGRAFO OTOGRAFO UFFICIALE UFFICIALE G GEAS EAS: Paolo Zampieri : Paolo Zampieri
IL NUOVO CORSO
Con due comunica in rapida se-
quenza, tra venerd e sabato scorsi, il
Geas ha annunciato la ne del rap-
porto con coach Bacchini (in 4 anni,
per lui, una seminale scudeo da
vice, una promozione in A2 e due tri-
colori giovanili da capo) e la promo-
zione di Cinzia Zano, gi assistente,
alla guida della prima squadra. Nellal-
tra pagina di questo bolleno dedi-
chiamo uno speciale ad entrambi.
Il Geas riparte dal-
lA3, lui divernta
head coach ed
subito pro-
mosso. Qui a si-
nistra, parla al
microfono durante
la festa al PalaNat.
PINK BASKET
www.geasbasket.it
Facebook: GEAS BASKET Twitter: @Geasbasket
SPECIALE/1 - Cinzia Zanotti e il Geas: alle origini di una grande storia
SPECIALE/2 - Filippo Bacchini: i momenti pi belli del suo quadriennio rossonero
Perch unintervista di 31 anni fa (riprodoa qui
a anco, dalla rivista Superbasket) per celebrare la
promozione di Cinzia Zano a capo allenatore della
prima squadra Geas? Per varie ragioni. Innanzituo,
un documento storico sul duraturo legame tra lex
azzurra e la societ sestese: alle origini della carriera
di Cinzia da giocatrice e ora di quella da allenatrice
c sempre il Geas: un cerchio che si chiude, una sto-
ria da raccontare.
Poi, una tesmonianza direa, pi eloquente di
qualsiasi racconto potessimo tentare noi, sul valore
assolutodella giocatrice Zano: a 19 anni (uno in pi
di Zandalasini, per intenderci) segnava oltre 20 pun
di media in serie A1. vero che non sempre un
grande giocatore si traduce in un grande allenatore;
ma samo parlando di una persona che ha raggiunto
i massimi livelli nel basket. Come coach si gi aer-
mata (alla grande) nel pianeta giovanile conquistando
4 scude: ora aronta la sda pi dura ma anche pi
aascinante, alla guida di una squadra di A2.
Ma c un terzo movo per cui questa intervista
meritava di tornare alla luce. Ed che, sorprenden-
temente, nelle parole di quella ragazzina di allora si
ritrovano gi tante caraerische della Cinzia di
oggi: determinazione, umilt, lucidit di analisi, ca-
pacit di far seguire alle parole i fa: nelloccasione
la salvezza del Geas, promessa nelle ulme righe e
poi oenuta, contro i pronosci, pochi mesi dopo.
Non pu mancare un sorriso, inne, leggendo nella
parte nale la menzione del suo ragazzo Roberto,
che dellambiente del basket: si traa ovviamente
di Roberto Galli, oggi suo marito, al momento del-
lintervista ancora poco noto, ma gi lanno succes-
sivo, nel 1984, campione dItalia da giovanissimo
coach alla guida di Vicenza, con la ventenne Zano in
organico. I due avrebbero proseguito insieme ad An-
cona e Milano. Ma questa unaltra storia...
SUPERBASKET del 3 febbraio 1983
Bacchini arriva nel 2010/11
come assistente di Valter
Montini per il Geas di A1: al
primo anno gi semifinali-
sta scudetto. Eccolo sulla
panchina rossonera du-
rante gara-1 di semifinale.
Sempre nel 2011 capo-allenatore per il
Geas U17 che vince lo scudetto. Lo ve-
diamo sullo sfondo mentre abbraccia il suo
staff al termine della finale.
Secondo scudetto giovanile da capo-alle-
natore: Under 19 nel 2012.
Sotto, nel 2014 mentre istruisce il suo
Geas da 17 vittorie consecutive
in stagione regolare di A2.
ZANDA, AMICHEVOLI AZZURRE - Una delle al-
lieve di Cinzia Zano nella sua carriera con le
giovanili Geas, Cecilia Zandalasini, ha disputato
nei giorni scorsi due amichevoli con la Nazionale
maggiore contro la Gran Bretagna, entrambe
perse, realizzando 4 e 3 pun. Intanto la stessa
Cecilia e Giulia Arturi sono state inserite dal sito
internazionale Eurobasket.com tra le migliori gio-
catrici dellanno per il girone Nord di A2.