Sei sulla pagina 1di 6

Per visualizzare correttamente questo sito necessario che il browser supporti Java

Questo vuole essere un piccolo corso di modellismo dedicato a chi in particolare ama l'hobby di Warhammer al fine di raggiungere un buon livello di pittura delle miniature compatibile con la necessit di costruire un esercito in tempi relativamente brevi. In ogni caso necessario ricordare che i consigli che seguiranno saranno solo la base e che la tua abilit di modellista migliorer solo con la pratica.

Strumenti base
Per assemblare e dipingere una miniatura vi serviranno : 1) Taglierino con presa media e con presa a matita - Per rimuovere piccole imprecisioni . 2) Forbici con lama diritta e curva - Per rimuovere imprecisioni pi grandi (personalmente uso la forbice a lama curva su superfici tondeggianti un po' come una pialla per non alterarne la forma). 3) Tronchesino - Per staccare la miniatura dai supporti e per rimuovere parti pi grandi di materiale in eccesso. 4) Lima piatta e tonda 5) Pinzette - Per afferrare saldamente i pezzi pi piccoli. 6) Pinze a punta tonda - Per non prendere con le mani pezzi gi dipinti.(eventualmente per non danneggiare la vernice potete incollare sulla punta della pinza un sottile strato di materiale morbido tipo quello che si trova nei blister della G.W.) 7) Stucco - per riempire buchi o scalfiture. 8) Colle - cianoacriliche (tipo superattack per capirci) se lo stampo in ferro, piombo o lega ; per polistirene se lo stampo inplastica ; viniliche per incollare erbetta o terriccio sulla basetta e per eventuali stendardi fatti in casa. 9) Pennelli - In particolare per le miniature 35mm consiglio di avere a disposizione un 1, uno 0 e un 00 oppure 000 per i dettagli pi piccoli. Per il pelo personalmente mi sono trovato bene col sintetico . Ricordate che un buon pennello 0 di solito non costa meno di 4000 ( con l'eccezione di quelli Citadel che fanno schifo e costano un occhio) E se volete strafare..... 10)Trapano per modellismo - con set di punte a partire dalla 0,7mm fino alla 3mm, fresa e lama.

Incominciare.
Bene avete comprato la vostra miniatura e non vedete l'ora di metterci le mani sopra.......fermi ! Ricordatevi sempre che per fare un buon modellino non bisogna mai avere fretta per cui non mettetevi mai a lavoro se non avete tutto il materiale disponibile e tempo sufficiente a disposizione. Prima di montare e dipingere una miniatura necessario controllarne lo stampo : cominciate
converted by Web2PDFConvert.com

col rimuovere le sprue carteggiando poi delicatamente fino ad ottenere una fino a rendere la superficie liscia o come la desideriate. Osservare attentamente il modello sia per controllare che non vi siano errori sia per farsi un idea di come andranno dipinte le singole parti. Se trovate errori potete o tentare di correggerli (cosa che sconsiglio ai principianti ) o successivamente in fase di pittura cercare di nasconderli. Una volta controllati i singoli pezzi lo sbaglio che si commette pi frequentemente quello di assemblarli : se fate cos potrebbe poi risultare difficile dipingere le parti pi infossate ! N.B. Se lo stampo di plastica sar necessario prima di staccare i pezzi dal reticolo lavarli con detersivo al fine di togliere cere industriali che possono impedire che la vernice aderisca saldamente.

Il fondo
Mantenete invece i pezzi separati e preparatevi a dare la mano di fondo : questa prima fase della pittura consiste nel passare un primo strato di vernice che serve a fare fissare meglio la vernice vera e propria. Il fondo pu essere dato a pennello oppure a spray in entrambi i casi assicuratevi che non rimangano parti della miniatura non dipinte. Il fondo con lo spray - Se decidete di usare un vernice spray (pi veloce e migliore se usata bene) ricordatevi che la bomboletta va tenuta ad un ventina di centimetri circa dal modello al fine di evitare che si accumuli troppa vernice che oscuri le forme dello stampo. Sar inoltre necessario fare pi passaggi di spray tra i quali dovrete attendere che la vernice si sia asciugata. L'importante non eccedere e controllare che l'intera miniatura abbia uno strato uniforme. I colori del fondo usati sono generalmente tre : BIANCO - Se la miniatura ha toni vivaci NERO - Indicato per miniature dai toni pi cupi o metallici GRIGIO - Per toni neutri

Montare o verniciare
Un modellista serio vernicia i pezzi separatamente ma a chi ha meno esperienza tale procedimento pu non risultare facile per cui a questi ultimi io consiglio di montare prima di dipingere sempre che questo non determini un aumento della difficolt o il rischio di lasciare zone non dipinte. Se ho una miniatura che tiene il braccio alzato e impugna una spada o una ascia che costituiscono un pezzo distinto generalmente si pu assemblarlo prima di dipingere altrimenti conviene il contrario. Tra i pezzi devi prendere in considerazione anche la basetta del modello perch questa pu rendere pi difficile la pittura delle superfici inferiori. Fai prima una prova di montaggio per verificare che tutti i pezzi coincidano esattamente.

converted by Web2PDFConvert.com

Dipingere
Dopo le fasi preliminari il modello dovrebbe essere pronto per essere dipinto : ora esistono migliaia di trucchi per dipingere una miniatura, molte tecniche diverse e vari tipi di vernici sarebbe dunque impossibile descriverli tutti, di conseguenza, come ho gi detto, mi limiter a riassumere le tecniche pi comuni e semplici, ideali per quei giocatori di Warhammer o altri giochi di strategia che vogliano dipingere da s il proprio esercito senza pretese di partecipare ad una competizione. Il primo problema che si pone a chi voglia dipingere una miniatura quello dell'ordine in cui devono essere dipinte le parti : molti modellisti di solito iniziano col dipingere le parti piccole ed infossate come ad esempio il viso. Questo per presuppone che io sia sufficientemente bravo da non commettere errori quando dipingo le parti che si trovano intorno come i capelli, cappucci, colletti, etc. etc. in quanto andare a ritoccare un volto gi ombreggiato abbastanza frustrante ( senza contare che se col nero sbavo sul rosa per correggerlo dovr ripassare nuovamente il bianco ! ). Per questo tutto sommato per chi inizia forse meglio partire dalle parti pi grandi come i vestiti e poi dipingere il volto e le parti in rilievo correggendo eventuali sbavature. In verit comunque non esiste un vero e proprio ordine in quanto questo pu cambiare a seconda della miniatura e solo l'esperienza vi potr fornire la migliore soluzione. La pittura del colore di base non presenta particolarit basta cercare di essere il pi precisi possibile in relazione al proprio livello di abilit e al tempo che si vuole dedicare alla miniatura. Un buon consiglio pu essere quello di non dipingere pensando che se poi si sbaglia si pu correggere sia perch altrimenti si tende ad arronzare sia perch spesso la ricerca e la correzione degli errori porta via molto tempo e allora che serve a fare dipingere rapidamente se poi dobbiamo stare magari mezz'ora a ritoccare la miniatura ? Se invece della singola miniatura avete di fronte un reggimento per fare prima opportuno dipingere a catena di montaggio nel senso che converr prima passare su tutte le miniature un colore per poi passare ad un altro. Se si pi persone meglio ancora perch sar possibile affidare ad ognuno la stesura di uno o pi colori ! Un altro consiglio pu essere che se hai un reggimento e non sai che colori adottare ti conviene provare prima ad impostare un singolo modello dipingendo i colori pi importanti per capire se ti piace.

Ombreggiatura e lumeggiatura
Se ci limitassimo a dipingere usando il colore di base la miniatura sarebbe completa ma apparirebbe "piatta", priva di profondit . Per dare un effetto di tridimensionalit al modello sar necessario ombreggiarlo e lumeggiarlo. L'ombreggiatura consiste come dice il nome nel simulare della ombre che il semplice stampo non pu fornire. Tale procedimento pu essere fatto in molti modi e pu variare a seconda del colore. A) Un semplice bagno di vernice nera molto diluita - diluite la vernice nera quel tanto che basta a fare si che non alteri o copra troppo il colore di base ; passatela sulla miniatura e
converted by Web2PDFConvert.com

accompagnandola col pennello fate si che questa si accumuli negli interstizi. N.B. E' possibile che per un buon risultato siano necessari pi bagni in tale caso aumentate la diluizione della vernice nera. B) Scurimento del colore da ombreggiare - prendete il colore base, scuritelo leggermente e passatelo negli interstizi e nelle pieghe dei vestiti ; scuritelo ancora e passatelo su di una area pi ridotta ; continuate fino a quando non avrete ottenuto una profondit sufficiente. N.B. In teoria bisognerebbe scurire gradatamente il colore evitando che si noti il passaggio da un tono all'altro. Fate attenzione perch per scurire un colore non va usato sempre il nero : * per il giallo usate il marrone * per il carne usate un terra di Siena o un rosso mattone * per il blu, il rosso, il marrone e il verde si pu usare il nero ma preferibile un colore della stessa scala ma di tono pi scuro * per il bianco si pu usare il grigio su cui poi si ripasser il bianco con la tecnica del pennello a secco La lumeggiatura consiste nello schiarire le parti in rilievo. Un buon risultato si pu ottenere utilizzando la tecnica del pennello a secco. * per il nero usa il bianco puro in quantit minima oppure un grigio. Una altra tecnica consiste nel passare su fondo bianco una vernice nera abbastanza diluita per cui questa cola negli interstizi e fa trasparire il fondo bianco sulle parti in rilievo * per gli altri colori di solito basta o passare il bianco o un tono pi chiaro

La tecnica del pennello a secco (Drybrush). Questa tecnica utilissima per lumeggiare o per invecchiare : mettete sulla punta di un pennello asciutto un piccola quantit di colore e passatelo su della carta assorbente fino a quando non smetter di colorare ; passatelo poi con delicatezza sulle parti in rilievo del modello con brevi e rapidi movimenti rettilinei o circolari ( a seconda delle esigenze).Ricordate di usare per tale tecnica un pennello "sacrificabile" in quanto i pennelli sottoposti a tale trattamento non durano a lungo. Il viso Questa parte del corpo merita di essere trattata a parte non solo perch di solito viene dipinta a s ma anche perch generalmente quella che attira di pi lo sguardo dell'osservatore. Infatti una miniatura anche se non dipinta ad arte manterr sempre un certo fascino se avr un viso espressivo. Personalmente preferisco dipingere il viso una volta che ho gi dipinto ci che gli sta intorno. Se vi sono sbavature ripassate il colore di fondo, che solitamente il bianco, e dopo date il colore base. Umano Se la miniatura in questione un umano avete due possibilit : Tecnica lunga Scurite il rosa con il terra di Siena o un marrone tendente al rosso e passatelo sui bordi e sugli incavi del viso ; fate nuove tonalit di rosa schiarendolo mano mano che si passa dagli incavi ai rilievi ; se volete passate poi un poco di rosa con la tecnica del pennello a secco e
converted by Web2PDFConvert.com

successivamente un filo di bianco solo sulle parti pi in rilievo ( dorso del naso e arcata sopracigliare ). Tecnica breve Passate il colore base poi fate un bagno con il flash ink molto diluito o con un equivalente ( Terra di Siena o rosso mattone ); passate il flash ink pi concentrato sugli incavi e quando asciutto passate il rosa a secco. Particolare attenzione meritano poi gli occhi : Controllate che non vi siano sbavature e casomai ripassate il bianco ; fate colare nell'occhio un po' di nero diluito ; ripassate il bianco in maniera da lasciare il bordo dell'occhio scuro ; intingete appena il pennello nel nero e disegnate la pupilla dando al pennello un leggero moto rotatorio. N.B. Se volete dipingere anche l'iride ricordate di ripassare sul nero della pupilla il bianco. Inoltre ricordati che l'occhio umido per cui se la miniatura grande dovrai per ottenere un buon effetto passare sull'occhio una vernice trasparente lucida.

Montaggio
Le parti che hai dipinto staccate dovranno una volta terminate essere assemblate al figurino. Ricordate che non necessario mettere grandi quantit di colla ma basta metterne un sottile strato in una area leggermente pi piccola di quella che dovr aderire per evitare che la colla un volta pressata fuoriesca . Di solito meglio non applicare la colla direttamente dal beccuccio, utilizzate uno stuzzicadenti o qualcosa di simile. E' anche possibile che una volta montata la miniatura presenti delle inesattezze del montaggio dovute allo stampo in tale caso se vi un eccesso questo doveva essere corretto prima ed un bel problema che va risolto caso per caso, se invece manca materiale possibile intervenire stuccando. Fate comunque attenzione a che lo stucco non finisca sulle parti verniciate. Una volta stuccato passate il colore di fondo e dipingete e ombreggiate come il resto della miniatura.

La basetta
Una buona miniatura per fare un bell'effetto deve avere anche un terreno bello a vedersi. Limitarsi a dipingere la basetta di marrone, verde o grigio sminuir la vostra opera mentre preparare un bel terreno i cui colori si intonino col modello la valorizzer. Per fare una buona basetta date la mano di fondo e usate un colore che non faccia a pugni ne col figurino ne col terreno che intendete applicare. Fatto ci spandete con un pennello sacrificabile uno strato di colla vinilica diluita badando a non applicarla sui piedi e sul lato verticale e "immergete" la basetta nel terreno gi preparato. Dopo passate leggermente con un pennello secco per rimuovere il materiale non fissato e se necessario ripetete l'operazione. I terreni da applicare alla basetta possono essere fatti in molti modi ad esempio usando terra vera a cui siano stati tolti sassolini troppo grossi o si possono trovare molti terreni gi pronti nei negozi di modellismo.
converted by Web2PDFConvert.com

Vernici protettive
Ricordate che una volta terminata la miniatura pu essere utile passarvi sopra della vernice protettiva : questa una patina che serve ad impedire che la vernice si consumi nei punti esposti. Purtroppo tali vernici hanno l'inconveniente di tendere a dare riflessi lucidi o traslucidi alla miniatura e quindi possono "compromettere" la vostra opera ma sono assolutamente necessarie se intendete usare le miniatura per giocare . Infatti la pelle acida e nessuna vernice resiste al suo attrito per cui o usate tali vernici o vi mettete dei guanti di gomma e le prendete dalla basetta ( preparatevi per a sudarvi l'anima).

Colori metallici
Tali colori presentano delle caratteristiche che li rendono un po' particolari : a) come base usate sempre il nero b) possono essere ombreggiati in due modi : o passando il colore a secco sulla base nera ( il che significa , anche se l'effetto molto bello, una ecatombe di pennelli ) o passando sulla base il colore metallico facendo poi i bagni col nero e ripassando sulle parti in rilievo il colore. Ad esempio se avete un cavaliere con la corazza argentata potete o dare il fondo nero e passare a secco il colore oppure dipingerlo argentato, fare colare il nero negli interstizi e ripassare l'argentato sulle parti in rilevo (un buon effetto si pu ottenere passando sui rilievi anche un argento pi chiaro).

converted by Web2PDFConvert.com