Sei sulla pagina 1di 2

Sabato 5 DOMENICA 6

gennaio 2013

18.30 Chiesa Santio Stefano in Cevraia EPIFANIA ore 8.30 Pieve Sant Andrea Castions + Borean Severino ore 10.00 Chiesa SS. Ulderico e Antonio Orcenico di Sotto + Per la comunit + Petozzi Roberta ore 11.15 Pieve Sant Andrea Castions + Per la comunit + Scodeller Giuseppe + Suor Teodora e Suor Andreina Fabbro + Gattel Aurora, Gattel Angelo e Polese Mario + Pagura Ruggero e Facchina Felice ore 15.00 Funerale di Mazzon Ferruccio + Cantarutti Nicola ore 9.00 Chiesa san Filippo Neri in Casa di Riposo ore 15.30 Chiesa San Marco ore 9.00 Chiesa san Filippo Neri in Casa di Riposo + Ornella Achille 18.30 Chiesa Santi Stefano in Cevraia + Danuti Paolo + Borean Fausto + Liut Gianvito

Settimanale din-formazione Orcenico di Sotto e Castions di Zoppola

Tre doni, un solo cuore


Ascolto Dal Vangelo di Luca
La stella che i magi avevano visto nel suo sorgere, li precedeva. Finch giunse e si ferm sopra il luogo nel quale si trovava il bambino. Al vedere la stella essi provarono una grandissima gioia. Entrati nella casa, scorsero il bambino con Maria, sua madre, e prostratisi lo adorarono. Poi aprirono i loro scrigni e gli offrirono in dono oro, incenso e mirra.

Luned

Prego cos
Cosa ti posso offrire, Signore Ges? Non ho oro che possa rendere prezioso il mio regalo. Lincenso mi sembra niente, come dono, e poi mi fa anche tossire. La mirra, a dire il vero, non so cos n dove potrei trovarla. Ma il cuore, quello ce lho! Non sempre generoso e disponibile come il tuo, non sempre coraggioso e costante come quello dei Magi, che hanno fatto tanta strada per incontrarti. Ma anche se piccolo e a volte vuoto, questo cuore te lo offro, Signore Ges, con tutto lamore che posso e con la certezza che il mio dono ti sar gradito. Non dirmi che sono egoista: so gi che, alla fine, il regalo pi grande me lo farai tu, riempiendo questo mio cuore dei tanti doni del tuo amore e della tua amicizia. Che amico strano e stupendo sei!

13
SS. MESSE dal

Mercoled 9 Gioved 10 Venerd 11 Sabato 12

al

Comprendo e medito
- Il lungo cammino dei magi si conclude con un gesto di adorazione e di grande fede: essi riconoscono che quel bambino in braccio a Maria Figlio di Dio e salvatore di tutta lumanit..

DOMENICA 13 ore 8.30 Pieve Sant Andrea Castions + Bidoli Vito ore 10.00 Chiesa SS. Ulderico e Antonio Orcenico di Sotto + Per la comunit + Petozzi Luigi ore 11.15 Pieve Sant Andrea Castions + Per la comunit

COMPLEANNI di questa settimana a Orcenico di Sotto il 7: Casula Virgilio, il 9: Girardi Alessandro. il 10: Pilot Lucilla, il 12: Pellarina Rita.

- I doni offerti a Ges indicano delle realt misteriose: egli re, sacerdote, profeta... Ma ci che stupisce il cuore grande e umile di questi saggi, venuti da lontano, ma molto vicini al cuore stesso di Dio.

Don Ugo Gaspardo Castions Tel: 0434 - 97241 - Orcenico Tel: 0434 - 97139 Cell. 347 - 2609740 - Mail: parrocchiacastions2011@gmail.com

Gennaio 2013

EPIFANIA

n. 1

I MAGI DIMENTICATI
I ragazzi delloratorio di Santa Maria avevano preparato una recita sul mistero del Natale. Avevano scritto le battute e avevano distribuito le parti. Tutti volevano fare Giuseppe e Maria. Nessuno voleva fare la parte dellasino. Quando suor Renata vide le prove dello spettacolo sbott: Avete dimenticato i Re Magi!. Mancava solo un giorno alla rappresentazione. Dove trovare tre Re Magi cos su due piedi? Fu don Pasquale a trovare una soluzione. Cerchiamo tre persone della parrocchia disse. Spieghiamo loro che devono fare i Re Magi moderni, vengano con i loro abiti di tutti i giorni e portino un dono a Ges Bambino. Un dono a loro scelta. Tutto quello che devono fare spiegare con franchezza il motivo che li ha spinti a scegliere proprio quel particolare dono. La squadra dei ragazzi si mise in moto. Nel giro di due ore, erano stati trovati i tre Re Magi sostituti. La sera di Natale, il teatrino parrocchiale era affollato. I ragazzi ce la misero tutta e lo spettacolo fil via liscio e applaudito. Senza che nessuno lo potesse prevedere, per, lentrata in scena dei tre Re Magi divenne il momento pi commovente della serata. Il primo Re era un uomo di cinquantanni, padre di cinque figli, impiegato del municipio. Portava in mano una stampella. La pos accanto alla culla del Bambino Ges e disse: Tre anni fa ho avuto un brutto incidente dauto. Uno scontro frontale. Fui ricoverato allospedale con parecchie fratture. I medici erano pessimisti sul mio ricupero. Nessuno azzardava un pronostico.

Da quel momento incominciai ad essere felice e riconoscente per ogni pi piccolo progresso: poter muovere la testa o un dito, alzarmi seduto da solo e cos via. Quei mesi in ospedale mi cambiarono. Sono diventato un umile scopritore di quanto sia bello ci che possiedo. Sono riconoscente e felice per le cose piccole e quotidiane di cui prima non mi accorgevo. Porto questa stampella a Ges Bambino in segno di riconoscenza. Il secondo Re era una Regina, madre di due figli. Portava un catechismo. Lo pos accanto alla culla del Bambino e disse: Finch i miei bambini erano piccoli e avevano bisogno di me, mi sentivo realizzata. Poi i ragazzi sono cresciuti e ho incominciato a sentirmi inutile. Ma ho capito che era inutile commiserarmi. Chiesi al parroco di fare catechismo ai bambini. Cos ritrovai un senso a tutta la mia vita. Mi sento come un apostolo, un profeta: aprire ai nostri bambini le frontiere dello spirito unattivit che mi appassiona. Sento di nuovo di essere importante. Il terzo Re era un giovane. Portava un foglio bianco. Lo pose accanto alla culla del Bambino e disse: Mi chiedevo se era il caso di accettare questa parte. Non sapevo proprio che cosa dire, n che cosa portare. Le mie mani sono vuote. Il mio cuore colmo di desideri, di felicit e di significato per la mia vita. Dentro di me si ammucchiano inquietudini, domande, attese, errori, dubbi. Non ho niente da presentare. Il mio futuro mi sembra cos vago. Ti offro questo foglio bianco, Bambino Ges. Io so che sei venuto per portarci speranze nuove. Vedi, io sono interiormente vuoto, ma il mio cuore aperto e pronto ad accogliere le parole che vuoi scrivere sul foglio bianco della mia vita. Ora che ci sei tu, tutto cambier....

ORCENICO
Dalla Casa alle case

CASTIONS

NForm

Come ogni anno stata recapitata LA BUSTA DI NATALE per il sostegno delle opere e iniziative della parrocchia. Pu essere recapitata in Chiesa o al parroco

Domenica 13 gennaio 2013 ore 14.30 VISITA AI PRESEPI a Poffabro UN PRESEPIO TRA I PRESEPI

Domenica 13 gennaio 2013

ANNIVERSARIO di MATRIMONIO
di Ornella Francesco e Gattel Rina

60

Il 31 dicembre nata POSER Giovanna figlia di Stefano e di Ius Francesca. A Giovanna campane a festa e alla sua bella famiglia tanta tanta gioia.

Il 4 gennaio mancato Mazzon Ferruccio di anni 89. Alla famiglia e ai parenti porgiamo le pi sentite condoglianze.

Venerd 11 gennaio 2013 ore 20.30 in seminario a Pordenone NELLO SCRIGNO Domenica 13 gennaio 2013 al mattino in seminario a Pordenone TALITA KUM (per i ragazzi delle Medie) E NUOVI VOLTI (per i ragazzi delle Superiori)