Sei sulla pagina 1di 2

Settimanale din-formazione

Orcenico di Sotto e Castions di Zoppola


Don Ugo Gaspardo Castions: Tel: 0434 - 97241 - Orcenico Tel: 0434 - 97139
Cell. 347 - 2609740 - Mail: parrocchiacastions2011@gmail.com
COMPLEANNI DI QUESTA SETTIMANA A ORCENICO:
il: 9: Lunardello Dorina in DallAcqua, L 11: Morassut Regina in Gi-
S
S
.

M
E
S
S
E

d
a
l


6


a
l


1
3

l
u
g
l
i
o



2
0
1
4


Sabato 5 18.30 Chiesa Sant Stefano in Cevraia
+ Pagura Lilia
DOMENICA 6 ore 8.30 Pieve Sant Andrea Castons
+ Favaro Mario + In onore dello Spirito Santo + Ius Cut
+ Cantarut Nicola
ore 10.00 Chiesa SS. Ulderico e Antonio Orcenico di Soto
+ Per la comunit + Forte Italo + Ius Giancarlo
+ Defunt Scodellaro
ore 11.15 Pieve Sant Andrea Castons
+ Per la comunit + Michieli Egidio

Luned 7 Non c Messa
Marted 8 ore 18.30 Chiesa di Santa Margherita a Sile
Mercoled 9 ore 9.00 Chiesa san Filippo Neri in Casa di Riposo
+ Per le anima dimentcate
Gioved 10 ore 9.00 Chiesa di San Marco
+ Cigolot Antonio e Luigia + Pagura Lilia
Venerd 11 ore 9.00 Chiesa san Filippo Neri in Casa di Riposo
Sabato 12 18.30 Chiesa Sant Stefano in Cevraia
+ Lecinni Severino, Lecinni Nadia e Sartor Luigia
DOMENICA 13 ore 8.30 Pieve Sant Andrea Castons
+ Secondo intenzione + Lovisoto Angela
ore 10.00 Chiesa SS. Ulderico e Antonio Orcenico di Soto
+ Per la comunit
ore 11.15 Pieve Sant Andrea Castons
+ Per la comunit + Cantarut Guerrino e famigliari defunt
Dal Vangelo di Mateo
(11, 25-30)
In quel tempo Ges disse: Ti rendo lode,
Padre, Signore del cielo e della terra, perch
hai nascosto queste cose ai sapient e ai dot
e le hai rivelate ai piccoli. S, o Padre, perch
cos hai deciso nella tua benevolenza.
Venite a me, voi tut che siete stanchi e
oppressi, e io vi dar ristoro. Prendete il mio
giogo sopra di voi e imparate da me, che sono
mite e umile di cuore, e troverete ristoro per la
vostra vita. Il mio giogo infat dolce e il mio
peso leggero.
Medito
-- Il piccolo di cui parla Ges colui che si
sente bisognoso, fragile. Chi ha il cuore aper-
to e disponibile, non pieno e sazio di s e
delle sue verit. A lui Ges rivela i grandi
misteri di Dio.

- Essere amici di Ges non comporta un im-
pegno gravoso, complicato e difcile. Stare
con lui fonte di serenit e di rigenerazione
interiore. Egli non ci reprime e non ci sofo-
ca, ma ci aiuta a crescere nella libert e nella
gioia.
V
E
N
I
T
E


A


M
E
6 luglio 2014 XIV Domenica n.27
Prego
Nel cammino della
vita, a volte stanco
e fatcoso, incontria-
mo il tuo sorriso che
infonde pace vera e
speranza nuova.
Sulle strade della sto-
ria, segnate da pesan-
t confit e da trist
esperienze, avverta-
mo il tuo passo amico
che riconcilia e porta
amore.
Quando la fatca sem-
bra prevalere sulle no-
stre forze, quando il
peso dei giorni schiac-
cia le nostre spalle, ci
sei tu, mite e umile di
cuore, che ristori, aiut
e confort.
Non c amico pi
premuroso, non c
sostegno pi sicuro,
non c proposta pi
liberante.
Verremo a te, Signore,
nei moment difcili
per trovare aiuto; in
quelli felici per ringra-
ziart.
Verremo a te, per
svuotare il cuore dalle
amarezze e per riem-
pirlo della gioia della
tua amicizia.
8 MARZO 2013 FESTA DELLA DONNA Le donne che desiderano partecipare si iscrivano
telefonando a Crappi Lucia 0434 978854 o a Cicutto Franca 0434 978544
ORCENICO CASTIONS
FORTISSIMO GREST 2014
Luned 7 luglio 2014
GITA AL PARCO GIOCHI ACQUATICI DI CAORLE
AQUAFOLLIE
Partenza ore 8.30 davanti alla Casa di Riposo di Castions
IL CERCHIO
DELLA GIOIA
Un giorno, non molto tempo fa,
un contadino si present alla porta
di un convento e buss energica-
mente.
Quando il frate portinaio apr la
pesante porta di quercia, il contadi-
no gli mostr, sorridendo, un magni-
fco grappolo duva.
Frate portinaio, disse il contadi-
no, sai a chi voglio regalare questo
grappolo duva che il pi bello della
mia vigna?.
Forse allabate o a qualche padre
del convento.
No. A te!.
A me?.
Il frate portinaio arross tutto
per la gioia. Lo vuoi dare proprio a
me?.
Certo, perch mi hai sempre
trattato con amicizia e mi hai aiuta-
to quando te lo chiedevo. Voglio che
questo grappolo duva ti dia un po di
gioia. La gioia semplice e schietta
che vedeva sul volto del frate porti-
naio illuminava anche lui.
Il frate portinaio mise il grappo-
lo duva bene in vista e lo rimir per
tutta la mattina. Era veramente un
grappolo stupendo. Ad un certo
punto gli venne unidea: Perch
non porto questo grappolo allabate
per dare un po di gioia anche a lui?.
Prese il grappolo e lo port allabate.
Labate ne fu sinceramente felice.
Ma si ricord che cera nel con-
vento un vecchio frate ammalato
e pens: Porter a lui il grappolo,
cos si sollever un poco.
Cos il grappolo duva emigr di
nuovo. Ma non rimase a lungo nella
cella del frate ammalato.
Costui pens infatti che il grap-
polo avrebbe fatto la gioia del frate
cuoco, che passava le giornate a su-
dare sui fornelli, e glielo mand.
Ma il frate cuoco lo diede al frate
sacrestano (per dare un po di gioia
anche a lui), questi lo port al fra-
te pi giovane del convento, che lo
port ad un altro, che pens bene
di darlo ad un altro. Finch, di frate
in frate, il grappolo duva torn dal
frate portinaio (per portargli un po
di gioia).
Cos fu chiuso il cerchio. Un cer-
chio di gioia.
Non aspettare che inizi qualche
altro. Tocca a te, oggi, cominciare
un cerchio di gioia. Spesso basta una
scintilla piccola piccola per far esplo-
dere una carica enorme. Basta una
scintilla di bont e il mondo comin-
cer a cambiare.
Lamore lunico tesoro che si
moltiplica per divisione: lunico
dono che aumenta quanto pi ne
sottrai. lunica impresa nella quale
pi si spende pi si guadagna; rega-
lalo, buttalo via, spargilo ai quattro
venti, vuotati le tasche, scuoti il ce-
sto, capovolgi il bicchiere e domani
ne avrai pi di prima.
FORTISSIMO GREST 2014
Venerd 11 luglio 2014 ore 20.45
SPETTACOLO
SERATA CONCLUSIVA DEL GREST
SONO INVITATI I GENITORI DEI RAGAZZI E TUTTA LA COMUNITA
SABATO 12 LUGLIO 2014 ORE 20.45
SUL SAGRATO DELLA CHIESA DI SANTANDREA
CONCERTO DEL CORO
ONE VOICE
ALABAMA,
OKLAHOMA AND FLORIDA
U.S.A.
TUTTI INVITATI - INGRESSO GRATUITO
NELLA RACCOLTA STRAORDINARIA ALIMENTI DEL 14 GIUGNO
SONO STATI RACCOLTI 420 CHILOGRAMMI DI ALIMENTI