Sei sulla pagina 1di 2

con

SEGNI DAL TEMPO


Appunti e ricordi di Enzo Borean
Galleria Civica Celso e Giovanni Costantini
Piazza Indipendenza Castions di Zoppola (PN)
12 settembre - 16 novembre 2014
PROGRAMMA
VENERDI 12 SETTEMBRE
ore 20.15 Galleria Civica dArte Celso e Giovanni Costantini
Inaugurazione della mostra Segni dal tempo. Appunti e ricordi
di Enzo Borean
Interverr la storica dellarte Elisabetta Borean

ore 21.00 Galleria Civica dArte Celso e Giovanni Costantini
45 parallelo. Visioni dai continenti
DOMENICA 14 SETTEMBRE
ore 11.00 Municipio di Zoppola
Inaugurazione dellopera Aquileia realizzata da Enzo Borean,
con lettura della poesia composta da Silvio Ornella
A seguire brindisi augurale
SABATO 27 SETTEMBRE
ore 16.00 Galleria Civica dArte Celso e Giovanni Costantini
Segni e parole, laboratorio didattico sullevoluzione degli
alfabeti, per bambini dagli 8 ai 10 anni a cura di Enzo Borean
(su prenotazione presso la Biblioteca Comunale)
VENERDI 10 OTTOBRE
Ore 18.00 Galleria Civica dArte Celso e Giovanni Costantini
Spritziamo cultura, visita guidata alla mostra Segni dal
tempo. Appunti e ricordi a cura di Enzo Borean con aperitivo
VENERDI 17 OTTOBRE
ore 12.00 cortile Scuole medie di Zoppola
Presentazione dellaffresco realizzato dalle allieve del Corso
per la tecnica a fresco borsa di studio Rotary
ore 18.00 Galleria Civica dArte Celso e Giovanni Costantini
Vico Calabr e la salvaguardia dellaffresco, incontro con il
maestro frescante
GIOVEDI 30 OTTOBRE
ore 20.30 Galleria Civica dArte Celso e Giovanni Costantini
Le artiste Giovanna Fabretti e Arianna Gasperina si raccontano
La mostra SEGNI DAL TEMPO. APPUNTI E RICORDI omaggio
allartista Enzo Borean, rester aperta no a domenica 16
novembre 2014, visitabile nei giorni di sabato e domenica
dalle 15.00 alle 19.00.
Per informazioni e prenotazione visite guidate:
Biblioteca Comunale di Zoppola luned, mercoled, venerd
15.00-18.00, marted e gioved16.00-19.00
tel. 0434.979947 - biblioteca@com-zoppola.regione.fvg.it
Uff. Cultura Comune di Zoppola
tel. 0434.577526 - cultura@com-zoppola.regione.fvg.it
Il programma della manifestazione visibile sul sito:
www.comune.zoppola.pn.it
GLI ARTISTI DI ZOPPOLA VI ASPETTANO!
Con il contributo di In collaborazione con
Comune di Zoppola
Provincia di Pordenone
La Galleria Civica dArte
Celso e Giovanni Costantini
ospita la seconda edizione
della rassegna Arte in
Palazzo celebrando lartista
castionese Enzo Borean.
Le sale espositive di Casa
Costantini accolgono infatti le
poliedriche opere dellartista
che d una lettura personale del
territorio e del suo patrimonio
artistico, soffermandosi su temi a
lui cari come quello della scrittura.
Anche questanno lartista celebrato
con la mostra personale doner unopera allAmministrazione
Comunale di Zoppola: si tratta del quadro Aquileia, che sar
collocato in Municipio. Per loccasione sar presentata la
poesia Enso scritta da Silvio Ornella in onore dellartista.
Ospiti dellesposizione due giovani artiste, Giovanna Fabretti
e Arianna Gasperina, che colpiscono per la capacit
espressiva delle loro opere, di forte impatto visivo ed emotivo.
La rassegna vede la collaborazione dellAssociazione Amici
della Galleria Civica dArte Celso e Giovanni Costantini nella
realizzazione dellesposizione e di alcuni degli appuntamenti
culturali.
da migliaia di anni, accomunate da un medesimo senso di
femminilit e fertilit come corpi destinati ad esprimere un unico
concetto di umanit.
Perch? Non per stupire. Per la libera scelta di comporre
secondo unidea personale rispettosa del proprio vissuto. E
la manifestazione di un bagaglio personale, un omaggio
ai manufatti degli antichi di tutti i periodi, amati e studiati,
certamente meditati.
Breve biograa
Enzo Borean nasce a Castions di Zoppola il 15 agosto 1951.
Gi dalle elementari manifesta una precisa attitudine per
il disegno. Grazie ai consigli e incoraggiamenti dello zio
Giacomo Petris, intraprende un primo percorso che lo porta a
realizzare piccole nature morte o paesaggi a tempera.
A 16 anni il primo olio su tela, una veduta di Venezia;
unimportante svolta avviene durante il servizio militare a
Mantova dove trascorre un anno intenso di apprendimento
teorico e pratico seguendo vere e proprie lezioni di pittura.
E in quel periodo che la Toscana, con tutto il suo ricco
patrimonio artistico (gli Ufzi, Santa Maria del Fiore, Santa
Croce), entra nella vita dellartista lasciando una traccia
profonda nel suo percorso artistico.
Nascono le prime amicizie importanti: con Gianni Becciani
al tempo insegnante in Friuli, poi con Paolo Baracchi, piccolo
editore di Firenze. La sua formazione artistica prosegue poi con
due corsi di graca, il primo con Luigi Marcon a Pordenone e il
secondo con Cesco Magnolato a San Don di Piave.
La Francia dal 1997 diventa unaltra importante occasione per
immergersi nella creativit; la voglia di conoscere sempre pi
a fondo le radici dellarte diventa concreta con la visita di due
importanti musei: il museo Guimet e il museo di Quai Branly. Di
qui, la volont di tornare alla pittura classica.
Altri interessi in ambito artistico nascono dallamicizia con
Toni Benetton, scultore di grande forza e umilt, allievo di
Arturo Martini.
A completare il percorso formativo, c anche lapproccio alla
ceramica con lavori al tornio o modellati e al mosaico romano
o bizantino con tecnica diretta.
Dal 2006 insegna disegno e teoria del colore presso lU.T.E.
di San Vito al Tagliamento.


Le creazioni di Enzo Borean sono opere germogliate da piccoli
bozzetti, primi pensieri tracciati a penna su altrettanto piccoli
fogli con la rapidit necessaria a catturare lidea iniziale, messa
al sicuro, ssata, destinata a essere ripresa, rielaborata. Una
galleria di citazioni colte, depositate nella memoria di Enzo
Borean, quali la Venere di Milo, un antifonario quattrocentesco
della biblioteca Laurenziana, il portale della cattedrale di
Chartres, unaquila tratta dal Libro di Kells. I brani sono
riprodotti in contesti nuovi, completati a volte dallinserimento
di lettere dellalfabeto etrusco, gotico, da numeri Maya. Il
denominatore comune a tutte le opere la precisione tecnica.
Mosaico, acquerello, olio convergono al raggiungimento
di una mimesi perfetta in una forma di massimo rispetto nei
confronti delle testimonianze del passato.
In Enzo Borean la conoscenza elevata dalla consapevolezza
di aver maturato negli anni tali esperienze gurative e tecniche
da potersi permettere la licenza di accostare il cavallo di
Guernica al cavallo di Fidia, un Pegaso bizantino con la
Nike di Samotracia, o ancora di far convivere Veneri separate
GIOVANNA FABRETTI
Giovanna Fabretti nasce a Motta di
Livenza in una famiglia che ama e
pratica larte pittorica. Solo allet
di 25 anni matura lesigenza di far
entrare larte nella propria vita e
decide di trasferirsi a Spilimbergo e
frequentare la Scuola Mosaicisti del
Friuli. Qui sperimenta diverse strade
artistiche: composizione musiva da parete e pavimento,
sculture di terracotta e applicazioni in mosaico a tutto tondo.
Frequenta i corsi di pittura tenuti da Pietro Disegna, Enzo
Borean, Sabrina Alessandrino, Susi Piazza e Giulio Belluz
. Partecipa a numerose collettive a Scorz, Brugnera,
Zoppola ed protagonista di unesposizione personale a
San Vito al Tagliamento. Collabora con importanti gallerie
darte come la romana Rossocinabro o la Arteimmagini di
Cremona. Citata nell International Contemporary Artists,
volume otto, nellagosto 2014 invitata a far parte della
collettiva dedicata a Frida Kahlo presso la Crisolart Galleries
di Barcellona e alla seconda Biennale Internazionale dArte
di Palermo.
Quando dipingo in realt non voglio trasmettere un signicato
univoco, il mio unico intento dialogare con me stessa ed i
miei stati danimo. I miei quadri vogliono suscitare reazioni,
sentimenti, di qualsiasi genere e natura.
ARIANNA GASPERINA
Nata a Pordenone, diplomata al Liceo Artistico di Oderzo
(TV) dove ha appreso le tecniche del modellato su creta e
su gesso, oltre al disegno di gura e ornato, al termine degli
studi ha perfezionato le tecniche di lavorazione del bronzo
e della pietra di Nanto a Treviso, presso il laboratorio di
Elena Ortica. Ha iniziato la sua attivit di scultrice nel 1995;
dopo i primi lavori in bronzo, dal 1999 partecipa in qualit
di scultrice professionista a numerosi
simposi in Italia e allestero, operando
quasi esclusivamente con il legno.
Al legno dedico le mie attenzioni
amandone le caratteristiche che
ne fanno materia viva, mai doma,
sempre diversa nella struttura tanto da
rappresentare una sorta di sda proprio
per la variet e le caratteristiche della
materia, in un processo di continua
ricerca.
Enzo Borean
SEGNI DAL TEMPO. APPUNTI E RICORDI