Sei sulla pagina 1di 3

Comune di Zoppola

Zoppola
Stagione di Prosa 2014 2015

Teatrando
teatri ert fvg

da questa stagione
anche musica e danza

www.ertfvg.it

Il cartellone

studio patrizia novajra

s a b at o 1 3 d i c e m b r e 2 0 1 4

Velodimaya
scritto e interpretato da Natalino Balasso
produzione: Teatria

s a b at o 2 2 n o v e m b r e 2 0 1 4

Cantando

sotto la pioggia

Singin in the Rain


musical di Nacio Herb Brown
con la Compagnia Corrado Abbati
s a b at o 1 3 d i c e m b r e 2 0 1 4

Velodimaya

scritto e interpretato da Natalino Balasso


ve ner d 23 g e n naio 2015

C a pita n D o n C a l zerot te
e A r lecch i n S enz a Panza
d i C l a u d i a C o n t i n e Fe r r u c c i o M e r i s i
con Claudia Contin, Stefano Gava, Lucia Zaghet,
Giulia Colussi
ve n e r d 13 fe b b raio 2015

s a b at o 2 2 n o v e m b r e 2 0 1 4

Cantando

sotto la pioggia

Singin in the rain


musiche di Nacio Herb Brown
con la Compagnia Corrado Abbati
coreografie di Giada Bardelli
direzione musicale di Maria Galantino
regia di Corrado Abati
produzione: Inscena

B ubbles

un viaggio nel magico mondo delle bolle di sapone


con Marco Zoppi
s a b at o 2 8 f e b b r a i o 2 0 1 5

Argia

c o n M a r t a R i s e r v a t o e P a o l o Fo r t e
regia di Roberto Pagura
d o m e n i ca 2 2 m a r z o 2 0 1 5

Gente

in attesa

Il precario e il professore
di e con Piero Sidoti e Giuseppe Battiston
musiche originali di Piero Sidoti

Cantando sotto la pioggia , il pi grande e il pi amato di tutti i


musical sul grande schermo, arriva anche a teatro grazie alla
Compagnia Corrado Abbati.
Due ore di piacere continuo, di gioia contagiosa e di brani
musicali conosciutissimi. Uno spettacolo pieno di fascino con
gag divertenti, momenti di profondo sentimento e una forte
originalit. Cantando sotto la pioggia riporter il pubblico
nellelegante e affascinante Hollywood di quando il cinema
passava al sonoro.
Don, un giovane attore di variet, decide di tentare la fortuna
passando al cinema. Viene ingaggiato per affiancare la
bellissima attrice Lina in un film muto e la pellicola ottiene uno
strepitoso successo. Lina si innamora di Don e confondendo
la finzione con la realt pensa di costituire con lui una coppia.
Quando Don conosce Kathy, una giovane cantante ballerina e
si innamora di lei, la gelosia di Lina incontenibile e lattrice
cerca con ogni mezzo di fare licenziare la rivale..

Non difficile notare che ultimamente le societ occidentali sono


tornate a disparit pre-ottocentesche. Il mito della ricchezza,
lambizione al matrimonio e alla sistemazione da parte di molte
donne, lassenza di orizzonti non preconfezionati nella testa
dei giovani, lidea del privilegio come effetto fisiologico della
gestione del bene pubblico, sono effetti molto presenti, ma
che sembravano allontanarsi dalle societ evolute. E non solo
la sfera occidentale, anche il resto del mondo sembra vivere
uninvoluzione, il fatto ad esempio che le societ che hanno
scelto lislamismo si rivolgano alle forme pi rigide di questo
pensiero del mondo, sta a significare che linsicurezza per il
futuro porta inevitabilmente al trionfo della superstizione.
Stiamo tornando allinizio, stiamo passando dal via.
Come possiamo raccontarci tutto questo senza cedere allo
sconforto? Solo il teatro pu farlo, attraverso la commedia,
attraverso larte della risata.
Velodimaya una specie di mappa del pensiero contemporaneo,
attraverso un tempo indefinito, nel vortice degli uomini e delle
nazioni. Le nazioni moderne non sono nazioni, sono affari. E in
tutta questa compravendita, qual la verit?
Stiamo giocando a un gioco in cui le carte sono truccate e le
regole sono tutte da scoprire.
Siamo dentro un film, ciascuno di noi recita un personaggio,
chi meglio, chi peggio, ma tutti facciamo finta. A questo punto
il nostro personaggio costretto a indagare, come fosse il
detective di un film giallo, ci sono solo prove indiziarie, il quadro
non chiaro.
Visti da lontano, in questo nostro affannarci, anche nel nostro
inciampare, facciamo ridere.
Natalino Balasso

ve n e r d 23 g e n naio 2015

Capitan D on Calzerotte
e A rlecchin senza panza
di Claudia Contin e Ferruccio Merisi
con Claudia Contin, Stefano Gava, Lucia Zaghet,
Giulia Colussi
regia di Ferruccio Merisi
produzione: TTB - Scuola Sperimentale dellAttore

Uno spettacolo che si interroga sui confini tra il teatro e


la vita: il soggetto stato sviluppato da Claudio Contin
come proposta concreta alla scelta elettiva che Stefano
Gava ha manifestato nei confronti del Teatro, arrivando a
immaginarlo come propria professione e dimora. Stefano
uno dei partecipanti ultradecennali del Progetto Sciamano, un
laboratorio sperimentale dedicato al Teatro delle Differenze.
Cos ecco la storia di due amici per la pelle, due diversi per
natura, che vivono, convivono e si supportano sulle tavole di
un vecchio teatro in disuso, lunica casa che hanno potuto
occupare e dove hanno organizzato una sopravvivenza. E non
sono capaci di smettere di sognare. Fin troppo...
Vogliono mettere in piedi lultimo grande spettacolo: Don
Chisciotte. Negli scambi di pensieri ed emozioni di questa
avventura, che coinvolge anche due immigrate di passaggio,
c sufficiente cuore e poesia per porre leterna domanda di
Cervantes: dov dunque lillusione? Nei sogni folli di Don
Chisciotte / Calzerotte e del suo scudiero? O nelle apparenze
condivise del nostro presente?

teatri ert fvg

da questa stagione
anche musica e danza

www.ertfvg.it

venerd 13 febbraio 2015

domenica 22 marzo 2015

B uBB les

Genteinattesa

Abbonamenti

un viaggio nel magico mondo delle bolle di sapone

di e con Piero Sidoti e Giuseppe Battiston


musiche originali di Piero Sidoti

Intero
Ridotto soci
Ridotto giovani

con Marco Zoppi


e Rolanda Sabaliauskaite
suoni e luci di Paolo Jacobazzi
produzione: Teatro Fantastico

produzione: Fuorivia

Marco Zoppi stato insignito del premio Best European


Bubble Artist 2014

BuBBles conduce il pubblico in un viaggio emozionante nel


magico mondo delle bolle di sapone, una dimensione fantastica
dove tutto possibile e non esistono limiti allimmaginazione.
In BuBBles , Marco Zoppi racchiude tutta la sua esperienza di
illusionista e bubble artist, crea bolle di sapone di ogni forma
e colore che prendono vita, mutano e si trasformano, gioca
con gli elementi della natura attraverso la sua arte leggera e
delicata, realizza uno spettacolo magico, poetico e surreale
dove musica, colori, luci e materia si fondono e fenomeni
allapparenza inspiegabili accadono di fronte allo sguardo
attonito dello spettatore.
Marco Zoppi nasce a Palermo ma vive e lavora a Roma. I primi
spettacoli di magia dallet di 15 anni gli consentono di acquisire
una grande esperienza nel mondo dello spettacolo. Un casuale
incontro con le Bolle di Sapone accende la classica lampadina
nella sua testa e rende utile la sua formazione da chimico
industriale che gli consente, dopo mesi di sperimentazioni,
di inventare una formula originale per le bolle di sapone che
potesse soddisfare le esigenze dello show che continuava ad
immaginare. Nasce cos il suo Magic Bubble Show con cui si
afferma in poco tempo come uno dei pi richiesti bubble artist
di oggi.

s a b at o 2 8 f e b b r a i o 2 0 1 5

Argia
con Marta Riservato e Paolo Forte
regia di Roberto Pagura
produzione: Molino Rosenkranz

Argia Manarin nata a Valvasone nel 1924, cresciuta ed ha


condotto la sua vita nel terremotato Novecento friulano,
battendosi come gran parte della sua generazione contro la
miseria, i viaggi prematuri che le giovani intraprendevano
interrompendo la loro infanzia, per entrare al servizio delle
famiglie benestanti. Poi la guerra, crudele e ladra di persone
care, larrivo di un bambino nato da un amore mai pi rivisto,
la lunga malattia e la morte del marito, fino alla pi sanguinosa
disputa, quella contro il male pi grande per una madre, una
donna, una persona: la morte prematura di un figlio.
Argia ha risposto alla morte con la pi grande passione per la
vita. Ha raccolto ogni volta i cocci della sua anima e li ha rimessi
in piedi impastandoli con acqua e farina e insaporendoli con la
sua migliore ricetta: Domani sar meglio di oggi.

Una serata per parlare di gente in attesa. Di unumanit che


aspetta la propria occasione di vita, perch dimenticata dalla
vita.
Questo il mondo in cui si muovono le figure descritte dalle
canzoni di Piero Sidoti. Poco importa che si tratti di eterni
studenti o di fate o di orchi: sono personaggi ai margini che
aspettano loccasione di riscatto da unesistenza opaca, da
una societ che non ha, n d, fiducia alle giovani generazioni e
riempie il nostro quotidiano di regole incomprensibili ed aride
finalizzate soltanto alla passiva omologazione. Un mondo che
non pi in attesa di niente.
per questo che quei personaggi sono e diventano anche
inattesi .
In questo universo di figure cantate, immaginarie o reali,
si muove un personaggio reale ai limiti dellimmaginario: il
professore che, mosso dal desiderio costante di apparire
laddove si raggruppano delle persone, compie una serie di
incursioni dispensando la sua disincantata visione del mondo.
A differenza della gente inattesa egli non ha pi alcuna
aspettativa e ne va fiero, ed proprio da questa condizione
che parte la sua lezione di vita, una filosofia del nulla che ha
nellelogio della superficialit la sua punta pi alta.
Una serata di cinismo e canzone dove la levit della musica
si fonde con pensieri grevi in un equilibrio tra leggerezza e
superficialit. Allo spettatore scegliere a quale dimensione
appartenere.

63,00
58,00
40,00

Speciale abbonamento famiglie:


2 persone
116,00
3 persone
150,00
CAMPAGNA ABBONAMENTI presso la Biblioteca:
dal 20 al 31 ottobre rinnovi abbonamenti
il 3 novembre cambio posto
dal 4 al 14 novembre nuovi abbonamenti
orari: dal luned al venerd dalle ore 16 alle 19

Biglietti
Intero
Ridotto

17,00
15,00

PREVENDITA BIGLIETTI
Nelle due settimane precedenti lo spettacolo in Biblioteca
dalle ore 16 alle 19
Il giorno dello spettacolo in Auditorium dalle ore 20
Dal 17 novembre prevendita del primo spettacolo

Una testimonianza di primule che si schiudono allombra e


alberi che crescono sulle pietre del Tagliamento. Ne abbiamo
raccolto i petali e seguito le radici ridipingendo questa
preziosa eredit, nei suoi tratti essenziali e con il suo stesso
amore per la bellezza.
Roberto Pagura

INFORMAZIONI
Biblioteca Comunale 0434.979947
www.prolocozoppola.it
www.ertfvg.it