Sei sulla pagina 1di 11

VERIFICA STAFFA A SCOMPARSA IN ACCIAIO

V = 6000 kg
f
yk
[N/mm
2
] f
tk
[N/mm
2
] f
yk
[N/mm
2
] f
tk
[N/mm
2
]
Tipo di acciaio della staffa: S275 275 430 255 410
f
yk
[Kg/cm
2
] f
tk
[Kg/cm
2
] f
yk
[Kg/cm
2
] f
tk
[Kg/cm
2
]
2750 4300 2550 4100
1) FLANGIA
Dimensioni staffa:
H
1
= H
2
=
20 cm
e
1,2
=
5 cm
b
1
=
8 cm
e
2,2
=
5 cm
b
2
=
10 cm
t
1
=t
2
=t =
1.2 cm
e
1,1
=
5 cm
r1 = 2.25 cm
e
2,1
=
1.75 cm
r2 = 5 cm
d
0,1
=
0.9 cm
d
1
=
0.8 cm
d
0,2
=
1.3 cm
d
2
=
1.2 cm
r = 5 cm
1. DETERMINAZIONE DELLA CLASSE DELLA SEZIONE 0.924416278
FLANGIA ALA
c = 8 cm c = 10 cm
t = 1.2 cm t = 1.2 cm
c/t = 6.666667 c/t = 8.333333333
classe 1 8.319746 classe 1 8.3197465
classe 2 9.244163 classe 2 9.244162777
classe 3 12.94183 classe 3 12.94182789
classe 4 altrimenti classe 4 altrimenti
c/t < 8,32 CLASSE 1 c/t < 12,94 CLASSE 3
La sezione risulta essere di CLASSE 3
2. FLESSIONE DELL'ALA [NTC - cap. 4.2.4.1.2]
CLASSE 3
W
el,min
= modulo resistente elastico minimo della sezione in acciaio
2) ALA
t 40mm 40mm t 80mm
spessore nominale dell'elemento
(nella direz. propagazione del carico)
(nella direz. perpendicolare a quella di propagazione del carico)
(nella direz. propagazione del carico)
(nella direz. perpendicolare a quella di propagazione del carico)
= =
yk
f / 235 c
1
,
s
Rd c
Ed
M
M
0
min ,
,
M
yk el
Rd c
f W
M


=
(per semplicit assunto come modulo di resistenza) = t*H
2
/6 = 80 cm
3

M0
= 1.05
M
c,Rd
= 209523.8 kg cm
la sezione verificata
M
Ed
= V*d' = V*(h
pilastro
/2+r
2
) = 150000 kg cm
h
pilastro
=
40 cm
Negli elementi inflessi caratterizzati da giunti strutturali bullonati, la presenza di fori nelle
piattabande dei profili pu essere trascurata nel calcolo del momente resistente se verificata la
relazione:
A
f,net
= area della piattabanda al netto dei fori = 19.32
cm
2
A
f
= area della piattabanda = 24
cm
2

M0
= 1.05

M2
= 1.25
59814.72 kg
non si trascurano i fori
62857.14 kg
I = 783.9606 cm
4
t = 1.2 cm
H = 20 cm
d* = H/2 = 10 cm
d** = 5 cm
d
foro
= 1.3 cm
A
foro
= 1.56
cm
2
W
el,min
= 78.39606
cm
3
M
c,Rd
= 205323 kg cm
la sezione verificata
M
Ed
= V*d' = V*(h
pilastro
/2+r
2
) = 18100 kg cm
h
pilastro
=
40 cm
3. TAGLIO DELL'ALA [NTC - cap. 4.2.4.1.2]
36290.588 kg
A
V
= area resistente a taglio = 24
cm
2
V
Ed
= 6000 kg la sezione verificata
La verifica a taglio della sezione pu essere condotta anche in termini tensionali (verifica elastica)
nel punto pi sollecitato della sezione trasversale:
0.1653321 < 1 la sezione verificata
0 2
,
9 , 0
M
yk f
M
tk net f
f A f A


>

=

2
,
9 , 0
M
tk net f
f A

0 M
yk f
f A

1
,
s
Rd c
Ed
V
V
=

=
0
,
3
M
yk V
Rd c
f A
V

1
) 3 /(
0
,
M yk
Ed t
f
t
t
Ed
= V
Ed
/A
V
= 250
kg/cm
2
4. FLESSIONE E TAGLIO DELL'ALA [NTC - cap. 4.2.4.1.2]
Se V
Ed
0,5 V
c,Rd si pu trascurare l'influenza del taglio nella resistenza a flessione della sezione.
Altrimenti la resistenza a flessione si determina assumendo per l'area resistente a taglio Av la tensione
di snervamento ridotta (1-) f
yk
dove:
V
Ed
= 6000 kg
Si trascura l'influenza del taglio
0,5xV
c,Rd
= 18145.29 kg
5. UNIONI CON BULLONI SOGGETTI A TAGLIO (ALA) [NTC -cap. 4.2.8.1.1]
Tipo di bulloni:
ad alta resistenza di classe 8.8: f
yb
[Kg/cm
2
] 8000
f
tb
[Kg/cm
2
] 6490
d
bulloni
= 1.2 cm
5.1. RESISTENZA DI CALCOLO A TAGLIO DEI BULLONI (o chiodi) per ogni piano di taglio
per bulloni di classe 8.8 (si moltiplica per 2 perch 2
sono le sez. resistenti del bullone)

M2
= 1.25
A
res
= area al netto della filettatura o area del gambo non filettato a seconda della
localizzazione del piano di taglio = 0,75 A = 0.8478 cm
2
F
VRd
= 5282.133 kg (si moltiplica per 2 perch 2 sono le sez. resistenti del bullone)
V
Ed
= 3605.551275 kg l'unione verificata a taglio
V
y
= V/3 = 2000 kg
V
x
= 3000 kg
M' = V*r
2
= 30000 kg cm
5.2. RESISTENZA A RIFOLLAMENTO DEL PIATTO DELL'UNIONE BULLONATA
M' * r / Er
i
2
= M' / 2r =
2
,
1
2
(
(

=
Rd c
Ed
V
V

2
/ 6 , 0
M res tb VRd
A f F =
= +
2 2
y x
V V
2 ,
/
M tk Rd b
t d f k F o =
d = d
2
= 1.2 cm
t = 1.2 cm
o = min [e
1
/3d
0
; f
tb
/f
t
; 1] = 1 (per bulloni di bordo nella direzione del carico)
d
0
= d
0,2
= 1.3 cm
e
1
= e
1,2
= 5 cm
f
tb
= 6490
kg/cm
2
f
t
= f
tk
= 4300
kg/cm
2
k = min [2,8 e
2
/d
0
-1,7 ; 2,5] = 2.5 (per bulloni di bordo nella direzione perpendicolare al carico appl.)
e
2
= e
2,2
= 5 cm
F
b,Rd
= 12384 kg
l'unione verificata a rifollamento
V
Ed
= 2000 kg
La resistenza complessiva della singola unione a taglio data da min [F
V,Rd
; F
b,Rd
]
min [F
V,Rd
; F
b,Rd
] = 5282.13312 kg l'unione verificata a taglio
6. UNIONI CON BULLONI SOGGETTI A TAGLIO E TRAZIONE (FLANGIA) [NTC -cap. 4.2.8.1.1]
Tipo di bulloni:
ad alta resistenza di classe 8.8: f
yb
[Kg/cm
2
] 8000
f
tb
[Kg/cm
2
] 6490
d
bulloni
= 0.8 cm
6.1. RESISTENZA DI CALCOLO A TAGLIO DEI BULLONI (o chiodi) per ogni piano di taglio
per bulloni di classe 8.8 (si moltiplica per 2 perch 2
sono le sez. resistenti del bullone)

M2
= 1.25
A
res
= area al netto della filettatura o area del gambo non filettato a seconda della
localizzazione del piano di taglio = 0,77 A = 0.386848 cm
2
F
VRd
= 2410.218 kg (si moltiplica per 2 perch 2 sono le sez. resistenti del bullone)
V
Ed
= 1000 kg l'unione verificata
V
y
= V/6 = 1000 kg
V
x
= 0 kg
2
/ 6 , 0
M res tb VRd
A f F =
= +
2 2
y x
V V
6.2. RESISTENZA A RIFOLLAMENTO DEL PIATTO DELL'UNIONE BULLONATA
d = d
1
= 0.8 cm
t = 1.2 cm
o = min [e
1
/3d
0
; f
tb
/f
t
; 1] = 1 (per bulloni di bordo nella direzione del carico)
d
0
= d
0,1
= 0.9 cm
e
1
= e
1,1
= 5 cm
f
tb
= 6490
kg/cm
2
f
t
= f
tk
= 4300
kg/cm
2
k = min [2,8 e
2
/d
0
-1,7 ; 2,5] = 2.5 (per bulloni di bordo nella direzione perpendicolare al carico appl.)
e
2
= e
2,1
= 1.75 cm
F
b,Rd
= 8256 kg
l'unione verificata a rifollamento
V
Ed
= 1000 kg
La resistenza complessiva della singola unione a taglio data da min [F
V,Rd
; F
b,Rd
]
min [F
V,Rd
; F
b,Rd
] = 2410.217779 kg l'unione verificata a taglio
6.3. RESISTENZA A TRAZIONE DELL'UNIONE BULLONATA
1807.663334 kg
f
tb
= 6490
kg/cm
2
A
res
= 0.386848
cm
2

M2
= 1.25
Lo sforzo di trazione agente dovuto alla presenza di flessione della flangia.
Si ricava la posizione dell'asse neutro e il massimo valore dello sforzo di trazione sui bulloni.
La formula generale per il calcolo dell'asse neutro la seguente:
b = b
1
= 8 cm
A
i
= area foro = 0.63585
cm
2
y
3 fila
= 15 cm
y
2fila
=
10 cm
y
c
=
2.5191856 cm
Ipotizzando in prima approssimazione che l'asse neutro sia tra la prima e la seconda fila di pilastri si ha:
0,5 b y
c
2
- (y
3fila
-y
c
) 2A
i
- (y
2fila
-y
c
) 2A
i
= 0
4y
c
2
- (15-y
c
) 2*0,64 - (10-y
c
) 2*0,64= 0 0.00
Poich l'asse neutro si trova ad una distanza minore di 5 cm, la sua posizione compresa tra il
lembo compresso e la prima fila di bulloni:
b = b
1
= 30 cm
2 ,
/
M tk Rd b
t d f k F o =
= =
2 ,
/ 9 , 0
M res tb Rd t
A f F

=
=
n
i
i c i c
A y y y b
1
2
0 ) (
2
1
A
i
= area foro = 2.26865
cm
2
y
3 fila
= 35 cm
y
2 fila
= 0 cm
y
1 fila
=
0 cm
y
c
=
2.8315258 cm
0,5 b y
c
2
- (y
3fila
-y
c
) 2A
i
- (y
2fila
-yc) 2A
i
- (y
1fila
-y
c
)*2A
i
= 0
4y
c
2
- (15-y
c
) 2*0,64 - (10-y
c
) 2*0,64 - (5-y
c
) 2*0,64= 0 0.00
Trovata la posizione dell'asse neutro si calcola la massima forza di trazione.
J = 347.2817 cm
4
Bisogna controllare che la tensione di compressione sia inferiore a quella di snervamento:

c
= 147.57649
Kg/cm
2
< f
yk
= 2750
Kg/cm
2
la verifica soddisfatta
La massima forza di trazione agente su uno dei bulloni pi esterni:
3803.597952 Kg
l'unione non verificata a trazione
6.4. VERIFICA DELLA PIASTRA A PUNZONAMENTO
6221.7216 kg
d
m
= minimo tra il d del dado e il d medio della testa del bullone = 0.8 cm
t
p
= spessore del piatto = 1.2 cm
f
tk
= 4300
kg/cm
2

M2
= 1.25
6.5. VERIFICA COMBINATA A TAGLIO E TRAZIONE
0.85157292 l'unione verificata
Con la limitazione
F
t,Ed
= sollecitazione di trazione = 3803.597952 kg
F
V,Ed
= sollecitazione di taglio = 1000 kg
F
t,Rd
= resistenza a trazione = 6221.7216 kg
F
V,Rd
= resistenza a taglio = 2410.217779 kg
= =
2 ,
/ 6 , 0
M tk p m Rd p
f t d B t
1
4 , 1
,
,
,
,
s

+
Rd t
Ed t
Rd V
Ed v
F
F
F
F
1
,
,
s
Rd t
Ed t
F
F

=
+ =
n
i
c i i
c
y y A
by
J
1
2
3
) (
3
= =
c c
y
J
M
o
= =
i c i Ed t
A y y
J
M
F ) (
,
(nella direz. perpendicolare a quella di propagazione del carico)
(nella direz. perpendicolare a quella di propagazione del carico)
FIGURA