Sei sulla pagina 1di 2

corpo principale ingresso palestra

palestra laboratorio
Istituto Superiore Artistico M. dei Fiori
Penne (PE), Via Caselli n. 49 (cod. scuola: PESD01000V)
1. Premessa
I dati di seguito sono estratti dall’archivio del Sistema Informativo Rischi Scolastici della Regione Abruzzo,
redatto dai tecnici di Collabora Engineering.
Non costituiscono opinioni o giudizi espressi da terzi, ma solo primi elementi di conoscenza dei manufatti
edilizi; per un più approfondito livello di conoscenza si rimanda ad analisi e verifiche sui modelli strutturali.
Le presenti informazioni non provengono da fonti ufficiali, per le quali si rimanda agli uffici competenti
(comunale e provinciale).
É vietato l'uso delle informazioni contenute nella presente scheda per finalità commerciali o per qualunque
altro scopo.

2. dall'archivio EDILIZIA SCOLASTICA E RISCHI TERRITORIALI


(Sistema Informativo Rischi Scolastici - Regione Abruzzo)
2.1 Relazione (data del sopralluogo: 03.06.2003) - [...] è composta da n. 4 unità edilizie. Dette unità si
configurano, all’interno del complesso scolastico, come porzioni di edificio separati l’uno dall’altro da giunti
tecnici e come singolo edificio isolato per quanta riguarda i laboratori.
L’unità edilizia A, edificata nell’anno 1970 e ristrutturata nel 2002, presenta n. 5 piani abitabili di cui due
seminterrati ed un sottotetto praticabile, e si sviluppa per un’altezza media interpiano di 3,2 m ed una
superficie coperta di 384 mq. La struttura verticale è del tipo con telai in calcestruzzo armato. Gli

pag. 1 di 2
orizzontamenti sono con struttura portante in laterocemento con cordoli in c.a. La copertura è, dal punto di
vista tipologico, a falde con struttura portante in laterocemento con cordoli in c.a.
L’unità edilizia B, edificata nell’anno 1970 e ristrutturata nel 2002, presenta n. 5 piani abitabili di cui due
seminterrati ed un sottotetto praticabile, e si sviluppa per un altezza media interpiano di 3,2 m ed una
superficie coperta di 656 mq. La struttura verticale è del tipo con telai in calcestruzzo armato. Gli
orizzontamenti sono con struttura portante in laterocemento con cordoli in c.a. La copertura è, dal punto di
vista tipologico, a falde con struttura portante in laterocemento con cordoli in c.a.
L’unità edilizia C (palestra), edificata nell’anno 1970 presenta n. 2 piani abitabili di cui uno seminterrato, e si
sviluppa per un altezza media interpiano di 3,5 m ed una superficie coperta di 680 mq. La struttura verticale è
del tipo con telai in calcestruzzo armato. Gli orizzontamenti sono con struttura portante in laterocemento con
cordoli in c.a. La copertura è, dal punto di vista tipologico, a falde con struttura portante in laterocemento con
cordoli in c. a.
L’unità edilizia D, edificata nell’anno 2002 presenta n. 1 piano abitabile e si sviluppa per un altezza media
interpiano di 5,3 m ed una superficie coperta di 640 mq. La struttura verticale è del tipo con telai in
calcestruzzo armato ed acciaio. La copertura è, dal punto di vista tipologico, ad una falda con struttura
portante in acciaio.
All’interno del complesso scolastico si svolgono esclusivamente funzioni attinenti alle attività didattiche della
scuola in oggetto e la SME Mario dei Fiori.
Il numero di utenti mediamente presenti nell’arco della giornata tipo all’interno del complesso stesso è di n.
562 tra studenti personale docente personale non docente; di cui n. 378 l’ISA Mario dei Fiori e 184 la SME
Mario dei Fiori [...]
criticità: al momento del sopralluogo sulla struttura portante si è rilevato un quadro fessurativo esteso per il
50% del complesso scolastico e un livello massimo del danno valutato di grave entità.
Si consiglia pertanto di tenere sotto attento e costante controllo il quadro fessurativo riportato negli appositi
allegati per evidenziare eventuali evoluzioni del quadro stesso.
La lesione più significativa dell’intero quadro fessurativo è quella riscontrabile nell’unità edilizia A in
corrispondenza dei servizi igienici [...].
indici: indice di vulnerabilità strutturale per tutte le unità edilizie: medio-alto;
unità edilizia A: classe di danno E (danno gravissimo);
unità edilizia B: classe di danno D (danno grave).

3. altre informazioni (in ordine cronologico):


- la scuola non compare negli elenchi del 1° Programma
Opere Strategiche (Piano straordinario di messa in
sicurezza degli edifici scolastici - Legge 289/2002);
- la scuola non compare negli elenchi del 2° Programma
Opere Strategiche;
- l’importo delle opere da realizzare per la messa in
sicurezza degli edifici scolastici in tutta la Provincia di
Pescara, a seguito del sisma del 06.04.2009, ammonta ad
€ 1.600.000,00; non è dato sapere se nel finanziamento
richiesto sia ricompresa questa scuola;
- la scuola non compare negli elenchi degli edifici scolastici
oggetto di interventi urgenti finalizzati alla prevenzione e
riduzione del rischio connesso alla vulnerabilità degli
elementi anche non strutturali, finanziati con Fondi FAS del
Ministero delle Infrastrutture (G.U. 14.09.2010).
aggiornamento: 23.11.2010

pag. 2 di 2