Sei sulla pagina 1di 3

Ecco qui un estratto dal libro Manuale di Magia Verde.

Luso di erbe e
piante in Magia di Giacomo Albano.

Luso delle erbe in un rituale


Le erbe possono essere usate nei riti in vari modi, e possono essere usate
come utile complemento anche da coloro che non praticano
specificatamente la Magia Verde. Gi gli antichi teurghi, infatti, usavano
erbe, pietre e altre cose governate dalla Divinit che intendevano invocare,
al fine di attrarne con maggior forza linflusso.
Molto antico anche luso di aggiungere erbe agli amuleti e ai talismani.
Basti pensare ai talismani delle Stelle Fisse, che dovevano essere creati in
forma di anello al quale dovevano essere aggiunte anche le erbe governate
dalla Stella in questione.
Per il praticante della Magia Verde lamuleto pu essere rappresentato
anche dallo stesso sacchetto di erbe che vengono caricate e miscelate con
un apposito rito. Ma forse ancor meglio creare un talismano in metallo o in
pietra da incidere con gli appositi simboli (e da consacrare, ovviamente) 1, al
quale aggiungere le erbe pi adatte.
Oppure si possono bruciare le erbe in una candela recitando un
incantesimo, o magari creare un elixir, o caricare magicamente un seme da
piantare
Personalmente ritengo che sarebbe bene integrare queste pratiche con altri
tipi di Magia, prima tra tutte quella astrologica, visto che il potere magico
1 Su questi argomenti v. il mio libro Magia Astrale e Talismani. Come creare immagini
astrologiche dotate di potere magico, 2013.

delle erbe prese in se stesse non molto grande, e quindi dovrebbe essere
potenziato non soltanto dagli opportuni incantesimi, ma anche dalla scelta
del giusto momento astrologico, di cui parleremo meglio nel paragrafo sul
timing.
Di solito chi pratica la magia verde colloca laltare a Nord, data la sua
corrispondenza con la Terra. Ma quando si lavora sugli aspetti oscuri
dellesistenza possibile anche collocarlo ad Ovest: trattandosi della
direzione in cui il Sole tramonta, infatti particolarmente indicata per tutte
quelle opere che si propongono di bandire o far diminuire qualcosa.
Si inizia tracciando un cerchio magico che delimita lo spazio sacro in cui si
opera, cos da separarlo dallo spazio esterno (mondo fisico), e concentrare
cos le energie. Si invocano poi gli Elementi ai quattro punti cardinali, cos
che essi aiutino a tenere fermo il cerchio e conferiscano il loro potere
alloperazione magica. Di solito la Terra associata al Nord, lAria allEst, il
Fuoco al Sud, lAcqua allOvest.
Per questo e per tutti gli altri riti vi rimando allultima parte di questo libro.
Il 3 un numero sacro in molte tradizioni religiose, compresa quella celtica.
Anche il 9 (tre volte tre) un numero sacro, che associato alla Dea e al
fatto di vincolare lenergia verso una meta. Durante il rito questi numeri
possono essere richiamati in vari modi, per esempio il cerchio pu essere a)
tracciato b) asperso con lacqua, c) suffumigato con lincenso, richiamando
cos il numero 3. In questo modo lintero evento magico posto sotto
linfluenza del numero scelto. Allo stesso modo potremmo ripetere tre o nove
volte la formula del nostro incantesimo.
Dopo aver creato il cerchio e fatto le invocazioni, la candela pu essere unta
con gli olii adatti e iscritta con gli opportuni sigilli. Mentre ungete e incidete la
candela, mantenete il focus sulleffetto desiderato e visualizzatelo. Mettete
una per volta le erbe scelte sulla candela accesa (sulla cera, accanto alla
fiamma), pronunciando il nome dellerba e il potere che volete trarre da
essa. A tal fine potreste scrivere un canto rimato da pronunciare mentre
viene aggiunta ciascuna erba, o semplicemente dire qualcosa come:
basilico per la ricchezza, menta per danaro e benedizione. Mentre
aggiungete le erbe alla fiamma, dovete sentire le loro energie che si
muovono e percepire la crescita del loro potere grazie allaiuto delle vostre
danze, canti e gesti; e quando sentite che lenergia giunta al suo apice,
rilasciatela dirigendola verso lo scopo.
Ricordate di usare una breve frase o parola-chiave da pronunciare nel
momento culminante: essa devessere breve perch unidea esposta in tutti i
suoi particolari e troppo articolata logicamente nuocerebbe alla potenza
dellincantesimo. importante che la prepariate da prima, cos da poterla
scagliare senza esitazioni al momento giusto. Al contrario, gli incantesimi
scritti al fine di sollevare lenergia possono essere pi lunghi ed articolati, in
quanto essi devono durare abbastanza a lungo da commuovere lanimo
portandolo ad una sorta di stato di ebrezza.
In ogni caso, una volta inviata lenergia, dovete visualizzare leffetto
desiderato come se fosse stato raggiunto.
Se leffetto desiderato non si manifesta subito, potete continuare ad inviare
lenergia periodicamente, per esempio accendendo una candela usata nel

rito per unora ogni giorno per 7 giorni. Di solito le candele dovrebbero
essere lasciate bruciare fino alla fine; ma quando si prevede di ripetere
lincantesimo nei giorni seguenti, esse possono essere spente e poi
riaccese.

Estratto da Manuale di Magia Verde. Luso di erbe e piante in Magia di


Giacomo Albano. Il libro pu essere acquistato qui
http://www.lulu.com/spotlight/Astrologo?searchTerms=&pageOffset=1 oppure su
Amazon e gli altri rivenditori on-line https://www.amazon.it/s/ref=nb_sb_noss_1?
__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&url=search-alias
%3Daps&field-keywords=giacomo+albano
Gli studiosi di Astrologia classica, oraria ed elettiva e di Magia Astrologica
troveranno forse interessante visitare il mio sito www.astrologiaprevisionale.net