Sei sulla pagina 1di 24
DR RECKEWEG AVVENTURA E CONOSCENZA NEL MONDO DELLOMEOPATIA DR.RECKEWVEG AMORE E MORTE, MISTERO E CONOSCENZA, LUCI ED OMBRE DR.RECKEWEG —Mistery Tales — Ideszione e direrione atistica Flavio e Giuseppe D’Annunzio Soggetto e sceneggiatura: Umberto Garipel Disegni e Copertina Marika Michelassi © 2015, Digital for Business Sr Dr Reckeweg Mistery Tales & un marchio epositato di proprieti di IMO S.p.A “Tt diritti sono rservat Siringretia IMO SpA. peril contribute Scientifco www.reckewegcomics.com ooo PREMESSA. Sono tanti gli amici che avrai modo di conescere in questo viaggio. Mark, Bastian, Ha rold, Kristen, sono solo aleuni dei personaggi che popolano le pagine del nostro fumetto. Le loro vicende ti terranno con il fiato sospeso dall’inizio alla fine, in un crescendo di suspance e mistero! E’, perd, doveroso specificare che la storia che leggerai, pur rifacendosi alla vita del famoso omeopata Heinrich Reckeweg, 8 un'opera di pura fantasia, Infatti, @ ispirata alla figura del grande studioso tedesco, ma si basa su fatti, luoghi e perso- naggi puramente inventati TRAMA La famiglia Reckeweg @ una facoltosa dinastia di medici omeopati tedeschi. Il caposti- pite @ Heinrich Reckeweg, il quale ha dato un importante contributo alla medicina ome- opatica nel vecchio continente durante la prima meta del novecent. Lultimo discendente di questa famiglia @ Mark Reckeweg, giovane dottore omeopata che vive e lavora come ricercatore a Berlino. La sua infanzia & segnata da una profonda tra- gedia: a soli nove anni perde i genitori in un incidente aereo. Viene quindi affidato al nonno, Harold, il quale lo initia alla scienza omeopatica e all'amore per la conoscenza. Lo cresce nella storica dimora di femigla, che nasconde un antico labo- ratorio segreto, utilizzato oggi da Mark come studio privato. Questa stanza pera, & soltanto uno dei tanti aspetti misteriosi della vita di Mark Reckeweg. La sua esistenza, cela molte zone d'ombra. Dopo la laurea parte per un viaggio intorno al mondo della durate di quasi due anni. Un viaggio che lo cambier’ pro- fondamente... Tornato a Berli- no si prende cura dell’anziano nonno, Harold, affetto da una grave forma di Alzheimer, con Vaiuto del suo migliore emico, i farmacista Bastian Moser. Nel frattempo in Germania, iniziano a manifestarsi strani casi di malattie gravi e molto resistenti. | soggetti che le contraggono, sembrano avere poche speranze Sari Mark, grazie alla profon- de conoscenze dell’omeopatia ed all'aiuto dei suoi amici, a tentare qualsiasi strada_ per riuscire a salvarli Ma perché proprio lui? E° una semplice coincidenza? Oppure rappresenta il suo ultimo, di- sperato tentative di cancellare una misteriosa e remota mac chia dal suo passato? E seinvece fosse il suo... destino? IMO oizita e scosomeonce “BUSINESS DR.RECKEWEG — Mistery Tales— IL MOSTRO DI GRUNEWALD PRIMO EPISODI Bape ds, xe) — Mistery Tales— DEDICATO ALLA MEMORIA DI HEINRICH RECKEWEG (1877-1944) ENC Rc le Re Mr Ul Ure RS Poe RO RR eee Cee Roose) di Christian Samuel Hahnemann, ci permettono di avere, oggi, PO Tl Cm ce CRC la eo) ae el offrono una serie di preparati combinati efficaci nella cura delle PN ese Giuseppe Corradi Dell’Acqua eee eet eer ora Cee oe r CGNs é i he, CORE J I. ACCIDENT! £ | oar MA DOVE S/ SARA’ eaccuaraP [sen peaicd avo eruoand| a Rea grave sreonne SAPEVI CHE IN CINA vena _| |eriizzaro Gia! NEL 180 ACP) MEDICO PREFERITO>) | ( WEY MARK? ECCOTI rane | Beek — = 4 3 ipa y ye | Wiles == a New aaroo1r’ cus0 aeitor acne (ZA E P| 70 SONO CONTENTO DI VEDERTI. F 0 = ] ii Cag | cH CHE CE ) See | 4] or = BASTIAN. ALLORA (gk/, £ ORDINArO> 5 Cora A - ame | % Oe > C— 4 i \ p RS hy , a 2US COME TONICO CEREBRALE) ‘14 BELLADONNA PER CONTRASTARE LA — CONGESTIONE VASCOLARE ARTERIOSA [I 4 ED UL GELSENIUM PER AUMENTARE LA CAPACITA DI CONCENTRAZIONE — METABOLISMO GENERALE. QUESTO HA RESO IL MEDICINALE ANGORA PID EFFICACE! ey i tn | VEDRA,, CON GUESTE GOCCE TU0 Nonwo| BAAS oy Ceara ETO MELLO | QUELLI CHE Uruizz TuP Ee, | Ei MARK. NOW E~ CHE | PER CASO HAI SENTITO | KRISTEN ULTIMAMENTE? | a | @RUNEWALD... PROPRIO| | DOVE E~ RICOVERATO | mononno | ciao NONNO! siamo | PASSATI A TROVART/. | 7 HO ANCHE PORTATO ‘LA MEDICINA PER ... [ecco 2 wv ay noua TS iatiENoe Goel Rove Ce canner ane ‘NEI DINTORNI E... A | SE77 RIFERISCI AL , » "come LO | | BEFINIGCOND CERT! | | INFERMIERI QUI DENTRO, | ‘PUC! STAR TRANQUILLO. | 10 SONO AL S/CURO. MARK PRENDI LE TORCE.| SONO SOTTO id SEDILE. | Cea eAPISCO PERCH | 2a Poiiaa Non © ioe a si | | | 4 TROvARLO. QUESTA cuesro coveesar | aaa |_ ronesta * cosr Fr ESSERE iL LUOGO * Belliutne AIAN i zs EHIL VIENI A VEDERE. LUI... CORREVA. PO! HA | ATTRAVERSATO UN PONTE... QUEL PONTE LO CONOSCO! NON E” LONTANO DA QUI. MI SPIACE AVERVI RALLENTATO, MA OGN/ VOLTA CHE MI SUCCEDE M) SENTO COS//DEBOLE. DOVREMMO QUAS/ ESSERCI... SPERIAMO NON S/ SIA ALLONTANATO TROPPO. 'SEMBRA CHE BARDOLF ABBIA FIUTATO QUALCOSA, Ma IO NON NTI! E~ TROPPO VEDO NULLA QUI INTORNO. FITTO. FAREMO FATICA A PROSEGUIRE DA QUI. [CON QUESTO BUIO| SARA DIFFICILE TROVARLO. IN/ZIO A CERCARE DA QUESTA PARTE. g x if & VIAGGIO NELL-OMEOPATIA ere eae [coe LA MEDICINA OMEOPATICA Cos'é 'Omeopati UVOmeopatia - dal greco “omoios” (simile) e “pathos” (malattia) - & un metodo terapeutico basato sulla som ministrazione di dosi molto basse di sostanze capaci di provocare nell! uomo sano delle manifestazioni simili ai sintomi che manifesta il malato (legge dei simili: “Si milia similibus curantur”, i simili"). Secondo la legge di Hering, in seguito alla somministrazione di rimedi omeopatici, i sintomi del paziente spariranno dall'alto verso il basso (il che vuol dire che sparir§ prima uno stato d’ansia di una gastrite) e dallinterno verso l'esterno (es. al miglioramento di un'asma pud far seguito il peggioramento di un ecze- ma cutaneo che poi guarir3, e non viceversa), Cos’é un medicinale omeopatico? II medicinale omeopatico @ un ottenuto attraverso Un processo di diluizione e dinamizzazione. La diluizione permette di aumentare 'efficacia del principio attivo (principio delle “diluizioni infinitesi mali”, secondo cui !'azione dei medicamenti aumenta progressivamente con il diminuire della dose). In genere infatti si utilzzano diluizioni medie e basse (maggior concentrazione della sostanza medicamen- tosa) per patologie acute e subacute, mentre si ricor- re ad alte o altissime diluizioni (minor concentrazione della sostanza medicamentosa) per patologie croniche. Con il processo di dinamizzazione, infine, il medicinale comeopatico viene agitato dopo ogni diluizione, poten ziando cosi la sua azione terapeutica Medi Il medicinale omeopatico unitario contiene un’unica sostanza dilvita e dinamizzata. E? tra questi che si va alla ricerca del “Simillimum” in grado di coprire da solo la totalita dei sintomi del paziente. Il medicinale omeopatico complesso & invece costi tuito dallassociazione di pili sostanze aventi azione sinergica nei confronti di una determinata patologia, In genere contengono basse dilvizioni e si utilzzano nel trattamento delle malattie acute; ottimi come coadiuvanti dell'azione de! medicinale omeopatico unico in quanto dotati di spiccata azione drenante a livello degli organi emuntori, deputati all’eliminazione dei prodotti catabolici e di rifiuto. inali unitari e complessi: quali differenze? | RIMEDI OMEOPATICI UAtropa Belladonna. L’Atropa belladonna @ una pianta erbacea apparte- nente alla famiglia delle Solanaceae. Coltivata in tutto il mondo, eresce nelle zone montane e submontane dell Europa centrale, dell’Africa settentrionale e dell’Asia occidentale. Prospera nei terreni calcarei e contiene alcaloidi come latropina e la scopolamina, E caratterizzata da un fusto robusto e ramificato, che pud raggiungere l'altezza di 150 cm. Le foglie sono semplici e dalle forma ovale-lanceolata, mentre i fori sono piccoli e violacei. Una leggera peluria ricopre sia il fusto sia le foglie ed @ responsabile dell’odore sgradevole della pianta. Ilfruttoé una baccannerallucida, contornata da un calice a stella, che potrebbe essere confusa con i pid comuni frutti del sottobosco. Nonostante laspetto e il sapore invitante, le bacche non sono commestibili e la loro ingestione nociva, per questo sono conosciute anche come “ciliegie del diavolo” e “bacche delle streghe”. La pericolosita della pianta @ scritta nella sua denominazione scientifica: & stata chiamata Atropa, infatti, con un chiaro riferi- mento a una delle Parche della mitologia grece a cui era affidato il compito di recidere i ilo della vita ll nome Belladonna deriva, invece, dall’uso cosmetico che facevano della pianta le dame del Rinascimento, in particolare nella Venezia del 1500, le quali sfruttavano il succo delle sue bacche per migliorare il colorito del viso e dilatare le pupille (grazie all’ atropina) al fine di rendere lo sguardo pit luminoso e seducente. Tutt’oggi adoperata in campo oculistico e come miorilassante, la Belladonna trova ampio uso in Omeopatie per la sua capacita di agire sul Sistema Nervoso Centrale, Vascolare, su Pelle e Ghiandole. | medicinali omeopa- tici a base di Belladonna vengono utilizzati per curare alcune patologie croniche con sintomi intensi e, so- prattutto, disturbi acuti come: faringiti, tonsilliti, Feb- bri improwise, cefalee, emicranie, stati infiammatori locali con arrossamento, tumefazione, calore intenso dolore pulsante (rubor-tumor-calor-dolor), ma anche delir eipersensibilits al rumore o alle luce intensa | PIONIERI DELLOMEOPATIA Te A Christian Samuel Hahne- mann nasce I'l aprile del 1755 a Meissen, una cittadina @nord di Dresda in alta Sassonia, Compie gli studi a Lip- sia, poi all'Universita di Vienna e 2 24 anni si laurea in Medicina ad Erlangen, dopo aver appreso l'arte medica al seguito di illustri. maestri, imparato oltre dieci lingue e tradotto innumerevoli testi. Nel 1789, non soddisfatto delle metodiche terapeutiche del momento, abban- dona la professione e si dedica alla traduzione di testi scientifici. Durante la traduzione di un capitolo sulla cura delle febbri intermittenti con la corteccia di chi- na tratto dalla Materia Medica di un dottore inglese (Cullen), decide di provare gli effetti di quella sostanza, su se stesso, pur trovandosi in buono stato di salute. Dopo Vassunzione di China Hahnemann constata la comparsa di sintomi tipo “febbre intermittente”, gli stessi che la sostanza @ in grado di curare. Ritiene allora di aver scoperto una nuova legge tera peutica, intuendo che sostanze assunte alle dosi abi- tuali ponderali provocano specifici disturbi nei sogget- ti sani mentre, a basse dosi, sono in grado di guarire quegli stessi disturbi (Similia similibus curantur) Per verificare ulteriormente questa analogia, Hahne- mann decide di provare altre sostanze su di sé, sui membri della sua famiglia e sui suoi discepoli Per evitare gli effetti collaterali di sostanze dotate di poteri tossici, riduce progressivamente la con centrazione dei medicamenti fino ad arrivare a dosi estremamente basse. Involontariamente conia cosi il “Principio delle diluizioni infinitesimal, do che l'azione dei medicamenti aumenta progres- sivamente con il diminuire della dose se la sostanza, durante i passaggi della dilvizione, viene sottoposta contemporaneamente ad un processo che egli defini- sce “Dinamizzazione” Secondo questa tecnica ad ogni diluizione del medica mento la soluzione deve essere agitata manualmente per caricare “energeticamente” il rimedio, potenzian- do cosila sua azione terapeutica. Hahnemann pubbli ca irisultati dei suoi studi, dapprima nel “Saggio su un nuovo principio per dimostrare il valore curative delle sostanze medicinali” (1796) e successivamente nell’ “Organon dell’Arte del guarire” (1810). Nasce cos! 'Omeopatia. LE DATE DELL'-OMEOPATIA 1789: Nasce 'Omeopatia Grazie og studi di C. Samuel Hanemann, sue podre fondatore. 1800: LOmeopatia si diffonde in Germania e Austria Grazie o Jahr (discepolo di Hahnemann), Von Boenninghousen © Griesselich 1810: Hahnemann publica L’Organon dell’Arte del Guarire Contenente i principi base dell’ Omeopati, valid ancora oggi 1812: Nascono le diluizioni Korsakoviane Tattora utilizzate, prendono il nome dal loro inventore: Simeon Nicoloieviteh Korsokov. 1820: L’Omeopatia sbarea negli Stati Uniti Ad opera di Costantin Hering e James Tyler Kent 1822: La medicina omeopatica raggiunge anche I'talia Necker di Melnik converte 3 medii ition: Francesco Romani, Cosmo De Horatiis e Giuseppe Maur. 1839: Nasce la prima farmacia italiana omeopatica Dedicate alle produzione e dstribuzione di tali medicinali, operto 2 Torino sotto richiesta di Domenico Blengini 1900: La diffusione del? Omeopatia continua in tutte il mondo: Supportata dollattivta di dversiillustri personaggi come Eugene Beauharis Nash. 1930: Si diffonde Vindustria del medicinale omeopatico Depprima in Francia (con i Frotelli Boiron), poi in Germanio Gon il Dr. Reckeweg). 1947: Nasce la prima azienda italiana di prodotti omeopatici Che prende il nome di IMO (Istituto di Medicine Omeopatica), grazie ad Antonio Negro ed al Conte Giancarlo Dal Verme. 1950: La erescita dell’Omeopa Con personaggi di grande rilievo quali il dott. Dandole Mattoli e il Prof. Antonio Santini 2015: Undici milioni di italiani si affidano all'Omeopatia in Italia continua, 20.000 i medici italiani che prescrivono medicinali emeepotici 25.000 i medicinali omeopatiei presenti sul mercato italiano. NON PERDERE IL PROSSIMO NUMERO! AGENNAIO SU: WWW.RECKEWEGCOMICS.COM D2. RECKEWEG Pauedac ones 7 tenon nesses Ure mn 7 [ IL MOSTRO DI GRUNEWALD IL CONFRONTO CON IL MOSTRO DI GRUNEWALD E SOLO ALL'INIZIO ED | SUOI SVILUPPI PORTERANNO AD UNA TRAGICA SCOPERTA. QUALCOSA DI BEN PIU SPAVENTOSO ED OSCURO SI PROFILA ALLVORIZZONTE. | PERICOLI PER IL NOSTRO EROE SONO APPENA Covey ela SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK, YOUTUBE E PINTEREST: TROVERAI TANTI ALTRI CONTENUTI ORIGINAL! SUL MONDO DI MARK RECKEWEG! SRECKEWEG pe Tales — ‘oprio passato. Grazie alla competenza scientifica e alle sue straordinarie Jodi risolvere il mistero. 0, con l'aiuto del’amico farmacista ed i consigli del nonno paterno, sara coinvolto elo condurranno sempre pit vicino ad una verita... sconvolgente e difficile UNA MISTERIOSA CREATURA TERRORIZZA IL QUARTIERE DI GRUNEWALD, NELLA ZONA. )CCIDENTALE DI BERLINO. UN FOLLE © QUALCOSA DI ANCOR PIU SPAVENTOSO? IL DOTTOR MARK RECKEWEG, CON L’AIUTO DELL'AMICO FARMACISTA E SPRONATO _DAL NONNO HAROLD, DECIDE DI SCOPRIRE QUALE SEGRETO SI NASCONDA DIETRO ~_ QUESTA OSCURAMINACCIA. RIUSCIRAA SVELARE IL MISTERO? LE SUE VISIONI SARANNO- Digital eS S3BUSINESS ie