Sei sulla pagina 1di 2

UD tecniche

motivazione
TECNICHE

Si propongono attivit di brain-storming per


elicitare le conoscenze gi possedute dagli
allievi sul tema dellUD.
Tecniche per stimolare negli allievi la capacit
di anticipare i contenuti di un testo
(attivazione della expectancy grammar).
Si forniscono le parole-chiave, si prepara
lincontro con il testo fornendone le
coordinate (emittente, destinatari, contesto e
paratesto).
Globalit
TECNICHE

Il testo , di solito, orale e dialogato nelle fasi


iniziali dell'apprendimento scolastico, ma nelle fasi
avanzate pu essere costituito anche da materiale
scritto, e con l'uso sapiente della tecnologia pu
anche essere multimodale: ad esempio, la
presentazione della stessa notizia in diversi generi
(comunicato radiofonico, servizio in un
telegiornale, dispaccio d'agenzia, articoli di
giornali di diversa tendenza). In caso di input
complesso e nell'insegnamento delle microlingue
scientifico-professionali e della letteratura la fase
di accostamento globale di solito ripetuta pi
volte, una per ogni testo che compone il
complesso di materiali iniziali dell'unit didattica.
Analisi
TECNICHE

Il docente esegue un compito sfidante da


eseguire sul testo iniziale:
cloze;
incastro (battute di un dialogo; parole; frasi;
paragrafi);
dettato;
uso di sottolineature, cerchi, frecce, colori.
Sintesi
TECNICHE

Mirano a fissare e reimpiegare il lessico e le


strutture:
ripetizione;
completamento;
manipolazione;
attivit di simulazione che promuovono una
sempre maggiore autonomia nella produzione
orale;
drammatizzazione, role taking, role play, role
making.
Riflessione
TECNICHE

Fissare
Reimpiegare
Riflettere sulle parole e sulle strutture evidenziate

Controllo
TECNICHE

esplorazione dellimmagine e ancoraggio al


testo
testing diffuso
test di verifica finale per ogni unit didattica
Uso delle stesse tecniche utilizzate durante
tutta lunit a cui per viene attribuito un
punteggio.
Rinforzo
TECNICHE
Nel caso del rinforzo si tratta di una terapia
immediata, relativa a lacune ben precise
individuate nel corso dell'unit didattica:
l'insegnante sa quale il problema e, con esercizi
e spiegazioni supplementari, rinforza la
competenza dell'allievo. Uso di tecniche utili per
la fissazione.
Quando, invece, ci si trova di fronte a lacune
imprecise, per cui non questo o
quell'argomento che risulta mal acquisito ma
l'intero processo di acquisizione ad essere
compromesso, si ricorre al ripasso, se si ritiene
che il difetto dipenda dall'aver mal seguito il
percorso proposto dall'insegnante in classe,
oppure ad un recupero se non si sa quando e
perch si inceppato il meccanismo di
acquisizione. In questo caso il recupero pu
essere "diffuso", cio affiancato alla normale
attivit didattica (come fare per iscritto esercizi
svolti oralmente in classe, leggere input
supplementare, ecc.) oppure "intensivo"
(concentrato su alcuni aspetti grammaticali
spesso critici per lo studente). In questa fase si
prevedono attivit finalizzate alla comprensione
profonda dei contenuti.