Sei sulla pagina 1di 70

Il potere segreto del

QUARZO IALINO

Copyright 2007 by Blu Star

by Blu Star : Tutti i diritti riservati


Nessuna parte del testo pu essere in alcun
modo riprodotta senza autorizzazione scritta
dellautore

UNA NOTA DELLAUTORE


Questo libro una guida di Cristalloterapia che descrive, in maniera
ampia e approfondita le virt e propriet terapeutiche del Quarzo Ialino
incluso i Cristalli Maestro. Il testo arricchito da splendide foto per
facilitare il riconoscimento di questi splendidi minerali.
I lettori che gi conoscono gli argomenti qui trattati potranno, grazie a
questo mio lavoro, ampliare le loro conoscenze ed anche sperimentare
tanti esercizi e meditazioni coi cristalli.
Ai lettori che invece non conoscono questi argomenti e sono un po
incuriositi oppure scettici come lo ero io anni fa, auguro loro con tutto
il cuore di iniziare ad apprezzare, amare e rispettare i nostri
meravigliosi minerali che altro non sono che la nostra Madre Terra.
Fate buon uso dei nostri amici minerali e di tutte queste informazioni.
Buona lettura!

Questo volume stato stampato presso


www.lulu.com

INDICE
QUARZO IALINO 7
QUARZO IALINO-VERITA E LEGGENDE 8
IL POTERE SEGRETO DEL QUARZO IALINO 11
PROPRIETA TERAPEUTICHE DEL QUARZO 13
SFERA DI QUARZO IALINO 16
QUARZO RUTILATO 18
QUARZO TORMALINATO 21
IL REGNO DEI QUARZI
CRISTALLO ARCOBALENO 23
CRISTALLI AUTO GUARITORE 24
CRISTALLO BITERNATO 24
CRISTALLO CATTEDRALE LIBRERIA DI LUCE 25
CRISTALLO CHANNELING 26
CRISTALLO CHIAVE 27
CRISTALLI CALAMITA 27
CRISTALLO CUSTODE DELLA TERRA 28
CRISTALLO DEPOSITO DI MEMORIA 28
CRISTALLO DEVICO 29
CRISTALLO DOW 30
CRISTALLO ELESTIAL 31
CRISTALLI EMPATICI 32
CRISTALLO EXTRATERRESTRE (ET) 32
CRISTALLIO FADEN 32
CRISTALLO FANTASMA 33
CRISTALLO FINESTRA 34
CRISTALLI GEMELLI TANTRICI 35
CRISTALLO GENERATORE 35
CRISTALLO GROUNDING 36
CRISTALLO GUARITORE DORATO 37
CRISTALLO ISIDE 37
CRISTALLI LASER VERGHE 38
CRISTALLI LEMURIANI 39
CRISTALLI MAESTRO 39
CRISTALLO MANIFESTAZIONE 40
CRISTALLO PONTE 40
CRISTALLI SCETTRO 41

CRISTALLO TABULARE 41
CRISTALLO TIME LINK O SPAZIO TEMPORALI 42
CRISTALLO TRASMETTITORE 43
CRISTALLI PROIETTORI PROGRAMMATI 44
ALTRI CRISTALLI 44 (Cristallo femminile, maschile, yinyang, consumato, curvo, con tasca, tao, con inclusioni
clorite-limonite- pirite, interferenza, gemelli, croce, x,y,
stella).
CRISTALLI A GRAPPOLO (geodi, druse, cactus) 48
MEDITAZIONI CON IL QUARZO IALINO 50
CHAKRA 56
PURIFICARE I MINERALI 62
PROGRAMMARE I MINERALI 64
I MINERALI NEL CORPO 65
MINERALI E FORME 65

FOTO QUARZI PER GENTILISSIMA CONCESSIONE


Stuart Schmitt
Sweet Surrender Crystal Mine
www.arcrystalmine.com
60 Mary's Eagle Trail
Mount Ida, AR 71957(870) 867-2443

Q
QU
UA
AR
RZZO
O IIA
ALLIIN
NO
O
Il termine quarzo si riferisce a quarzi macrocristallini e aggregati,
diversamente dai quarzi microcristallini che vengono classificati a
gruppi con termini specifici a secondo delle loro caratteristiche
(come: calcedonio, agata, corniola, diaspro, onice ecc.).
Vi sono tante variet di quarzo di colore diverso, quelle maggiormente
conosciute sono: il cristallo di rocca o quarzo ialino (trasparente), il
quarzo latteo (bianco), il quarzo rosa (rosa), il quarzo citrino (giallo),
il quarzo affumicato o morione (bruno-nero), lametista (viola), ecc..
Il quarzo si trova in natura sotto forma di pietre grezze, punte e druse.
Le pietre grezze sono blocchi di cristallo uniformi.
Le punte hanno qualit e usi differenti, a seconda della forma del loro
apice. I cristalli a punta doppia sono chiamati biterminati, e quelli a
punta singola sono chiamati cristalli a una terminazione.
I cristalli grandi a una terminazione hanno una base larga che
permette loro di stare verticali e sono chiamati generatori.
Oggi vengono commercializzati anche molti cristalli lavorati dalluomo,
che si presentano sotto diverse forme: la sfera, la piramide, il prisma, il
pendolo, lobelisco, l'uovo cosmico ecc
Il quarzo uno dei minerali pi diffusi della terra. Sono stati trovati
cristalli che variano da microscopici fino a diverse tonnellate.
La sua capacit di vibrare e di entrare in risonanza ne fa oggi un
componente essenziale della moderna tecnologia (computer, carte di
credito, orologi, strumenti medici, elettrodomestici ecc..)
Il cristallo di rocca o quarzo ialino a cui ci riferiamo trasparente ed
composto di silice allo stato puro, ha lucentezza vitrea, insolubile
agli acidi e scurisce se trattato col radium. Vi sono anche delle variet
di quarzo ialino che contengono delle inclusioni di vario genere e da cui
prendono il nome come: quarzo tormalinato contenente aghi di
tormalina nera, quarzo rutilato che contiene al suo interno filamenti
biondo-dorati o rossiccio di rutilo, quarzo muscato di colore verde
dovuto ad con inclusioni di asbesto dendritico, quarzo capelli di Teti
che ingloba fibre verdi simili ad alghe, quarzo oro che contiene oro
puro a venature o in granuli.

Q
QU
UA
AR
RZZO
O IIA
ALLIIN
NO
O V
VE
ER
RIIT
TA
A E
E LLE
EG
GG
GE
EN
ND
DE
E -Il nome "cristallo" viene dalla parola greca che significa ghiaccio,
poich gli antichi credevano che fosse ghiaccio ormai cos freddo da
non poter pi essere scongelato.
Anticamente i giacimenti di cristalli erano considerati "terre di dei" e
solo i grandi sacerdoti o sacerdotesse vi potevano accedere.
Il cristallo ritenuto l'essere pi antico che c' sulla Terra, conserva in
memoria le esperienze della Terra ed stato usato dagli antichi come
ricettacolo di conoscenze e segreti. E materia in stato di perfezione,
energia cosmica, ponte con la spiritualit, la somma di tutti i
processi evolutivi e pura luce divina.
La fama del cristallo di rocca per convogliare energie positive
presente in tutte le culture del passato: dall'antica Roma, al Giappone,
all'Africa, all'Australia e persino nelle leggendarie civilt di Atlantide,
Lemuria e Mu. Un'antica leggenda sciamanica di origine australiana
racconta che un tempo il mondo era felice e c'era grande armonia.
Ma poi successe qualcosa di grave e gli dei persero i loro troni e per
diventare eterni si trasformarono in cristalli. Per questo essi definivano
"luce solidificata" il neofita che diventava sciamano.
Gli sciamani utilizzavano il cristallo come un potentissimo catalizzatore
di energia che permetteva di mettersi in contatto con le forze della
Natura.
In alcune parti della terra sono stati rinvenuti dei misteriosi e splendidi
cristalli di quarzo, che riproducono a grandezza naturale la forma di
teschi umani. Il pi famoso rinvenuto nel Belize conosciuto come
teschio di Mitchell Hedges, dal nome del suo scopritore, un
esploratore inglese. Il teschio largo 124 mm., alto 147 mm., lungo
197 mm. e pesa 5 chili 200 grammi.; la manifattura di una qualit
veramente straordinaria. Edatato migliaia di anni e gli si attribuiscono
straordinari poteri.
Per diversi anni fu sottoposto ad approfonditi esami scientifici, da cui
si concluse che neanche con le pi avanzate tecnologie di oggi si
sarebbe potuto scolpire un oggetto cos perfetto. Durante i test il
teschio mostrava una rilucenza particolare, come se fosse circondato
da unaura e in pi emetteva un suono strano simile a un dolce canto
di voci umane. Per questo fu chiamato il teschio che canta.
Uno strano ed inquietante teschio di cristallo, privo della mandibola
inferiore, fu ritrovato qualche mese dopo a circa 10 metri di distanza
dal luogo in cui fu ritrovato il primo. Aveva un aspetto sinistro,
alimentato anche dallatteggiamento che tennero gli indigeni che erano
al seguito della spedizione archeologica, affermando che era il dio cui
si rivolgevano per essere guariti dalle malattie o per chiedere di
morire. Ad ogni modo suscitava emozioni contrastanti a chi ne veniva
in contatto: qualcuno giurava di vederlo muovere, altri che emanava
profumi o che procurava benessere ecc.. Esiste un inquietante
passaggio nel racconto autobiografico dellarcheologo che dice:
portammo con noi anche il sinistro teschio del destino, su cui molto
stato scritto. Ho delle buone ragioni per non rivelare come questo

oggetto venne in mio possesso E stato descritto come la


rappresentazione del male, ma io non desidero spiegare questo
fenomeno.
Controverse sono le ipotesi sulla provenienza, let e la manifattura di
questi teschi di cristallo; qualcuno pensa che siano stati foggiati da
una civilt molto avanzata, addirittura extraterrestre.
Una leggenda tramandata dal popolo Cherockee narra di dodici teschi,
ciascuno ricavato da un solido blocco di cristallo di quarzo.
I dodici teschi erano disposti in cerchio attorno a un teschio di
ametista; vi erano inoltre otto bacchette di cristallo disposte nei
quattro punti cardinali e nei punti intermedi. Questi teschi, molto
antichi, erano una specie di computer olografico che conteneva delle
informazioni programmate. Queste informazioni includevano
conoscenze sullorigine, scopo e destino delluomo e i misteri della vita.
Questi teschi sarebbero stati scoperti dalluomo al momento opportuno
e cio quando luomo avrebbe raggiunto un grado di evoluzione tale da
non farne un cattivo uso.
Narra la leggenda che gli Atlantidei facessero uso dei cristalli;
conoscevano molto bene le caratteristiche della rifrazione,
dell'amplificazione e della programmazione del quarzo ialino.
La catastrofe che determin la fine di Atlantide fu procurata proprio
dall'abuso dell'energia di questi cristalli.
Nella zona oggi conosciuta con il nome di "Triangolo delle Bermude", si
dice si trovino adagiate sul fondo dell'oceano le spoglie dell'antica citt
di Atlantide. E' probabile infatti che l'accumulo di energia nei cristalli
danneggiati sia il diretto responsabile dei numerosi naufragi,
scomparse e smaterializzazioni susseguitesi nel corso dei secoli in
questa particolare zona della terra.
Edgar Cayce, nel corso delle sue ormai storiche letture, forn le
seguenti descrizioni riguardo all'uso del "Grande Cristallo" in terra
Atlantidea: "Il cristallo stato alloggiato in una speciale costruzione di
forma ovale, con una cupola ad apertura meccanica, in grado di
esporre il cristallo alla luce del sole, della luna o delle stelle, a seconda
dell'utilizzo che se ne deve fare. L'interno della costruzione rivestito di
metallo e pietra non conduttiva, simile all'amianto o alla bachelite.
Il cristallo (denominato da Cayce "Pietra di Fuoco") enorme nel
formato, cilindrico di lunghezza e prismatico nella figura, formato da
sei lati..". I primi Atlantidei erano gente pacifica, e l'utilizzo che
facevano del Cristallo di Fuoco ricopriva essenzialmente scopi di
carattere spirituale. Ma purtroppo, successivamente, man mano che
divenivano note le sue infinite potenzialit, il cristallo venne messo al
servizio di altri scopi: le correnti di energia iniziarono ad essere
trasmesse attraverso la terra sotto forma di onde radio ed alimentate
da questa, hanno cominciato ad attraversare la terra, il cielo ed il mare
alla velocit del suono.
Fu cos che l'eccessiva e scorretta sintonizzazione del Cristallo di
Fuoco sulle onde pi elevate, ed il costante passaggio di energia
elettrica attraverso la Terra, andarono a contrastare l'armonia delle
vibrazioni naturali dei vulcani e delle montagne attivandoli e
portandone contemporaneamente il punto di fusione oltre la soglia di

pericolo. Fu in questo modo che vennero attivati gli sconvolgimenti


geologici che inabissarono l'Isola, e che arrivarono, infine, a causare lo
spostamento della Terra dal proprio asse...
Il cristallo Atlantideo o Cristallo di Fuoco, venne alterato ed accelerato.
In breve tempo alcuni esemplari "modificati" misuravano 25 piedi
d'altezza e 10 piedi di diametro, presentavano una cristallizzazione a
12 lati e venivano programmati per immagazzinare informazioni e
trasmettere energia.
I cristalli pi piccoli venivano utilizzati per la meditazione, lo sviluppo
psichico, l'aumento delle capacit intellettive, le comunicazioni, la
smaterializzazione della materia, il trasporto di oggetti, l'attivazione di
campi magnetici ed altri scopi impensabili per la nostra cultura
moderna.
Un certo numero di cristalli vennero modellati in forma piramidale e
utilizzati per la chirurgia, per le operazioni indolore, e soprattutto per
interventi in zone delicate quali il cervello, gli occhi, il cuore e gli organi
riproduttivi.
Gli Atlantidei usavano una tecnica molto particolare per evitare
l'invecchiamento dei tessuti epidermici: si sottoponevano
periodicamente ad una seduta di meditazione della durata di 15/20
minuti all'interno di un cerchio composto da 6, 11, 22 o 24 pietre
differenti, tenendo in mano un quarzo ialino non programmato che
aveva la funzione di controllo e focalizzazione.

10

IILL PPO
OT
TE
ER
RE
E SSE
EG
GR
RE
ET
TO
OD
DE
ELL Q
QU
UA
AR
RZZO
O IIA
ALLIIN
NO
O
I cristalli di quarzo ialino nei quali ci imbatteremo nella nostra vita ci
aiuteranno sempre nella crescita personale e ci avvolgeranno di
benefica energia positiva. bene scegliere da soli il proprio cristallo,
acquistando quello da cui si maggiormente attratti perch sar lui a
guidare la scelta. Ciascun cristallo ha la sua personalit ed esperienza,
e pu cooperare con l'uomo per ampliarne la consapevolezza e la
spiritualit. Se tenuto con cura, sar un compagno davvero speciale.
Il cristallo un conduttore universale la cui azione principale quella
di incanalare energia ad alta frequenza sul piano terrestre. Riflette la
pura Luce Bianca che viene utilizzata per illuminare i pensieri, i
sentimenti e le azioni quotidiane. Sintonizzandosi con la luce che
fluisce attraverso il cristallo, la sua struttura a spirale cos simile al
DNA, suggerisce alle cellule il modo di interagire con la luce,
assorbendone il messaggio evolutivo.
Il cristallo aiuta a diventare un ricettacolo per la Luce dello Spirito,
rendendo disponibili a servire gli altri e a vivere onestamente senza
inganni e falsit.
Guida verso la chiarezza, rende imparziali e aiuta alla comprensione di
chi ci sta vicino.
Adatto a chiunque sia sulla via della ricerca spirituale e della
conoscenza; dissolve le energie negative e potenzia quelle positive.
E in grado di dissolvere e liberare dai nodi karmici restituendoli alla
sua fonte, per riempire laura di vibrazioni pi elevate e colori pi
brillanti. Questa cura profonda pu rafforzare le profondit del proprio
essere e costruire un solido fondamento su cui vivere e crescere.
Lavora in particolare sul 7 chakra della Corona, aumentandone la
vibrazione e connettendo con lEnergia Cosmica.
Favorisce il contatto col S Superiore e aiuta a trovare la propria
strada verso la realizzazione.
Il cristallo ordina i pensieri, schiarisce la mente, sviluppa la capacit di
poter affermare la propria natura profonda e le proprie convinzioni.
Aiuta a risolvere i problemi nel modo pi semplice e a recuperare
facolt psichiche perdute.
Amplifica, riflette e trasmette qualsiasi energia alla quale esposto,
pu essere usato, programmato e riprogrammato per ogni scopo come:
amplificare intenzioni, desideri, affermazioni positive, realizzare dei
progetti o per fini pi generali.
Si ricorrere allaiuto del cristallo con la consapevolezza che ci protegga
da tutte quelle energie che non siano in armonia con il Piano Divino.
Se siamo consci di questa sua azione, il cristallo ci allineer con il
flusso che unisce il Cosmo alla Terra e far s che le nostre formepensiero divengano parte del processo creativo della Terra, che,
ovviamente, a sua volta parte armonica del Piano Divino.
Per programmare un cristallo per ogni scopo, sufficiente tenerlo in
mano o toccarlo mentre ci si concentra sul risultato desiderato.

11

Pu anche diventare un meraviglioso strumento di preghiera e in


questo caso si pu con la mente calma e concentrandosi su un
pensiero alla volta, programmare il cristallo con lenergia specifica del
proprio pensiero o preghiera.
Una volta programmato, il cristallo continuer a trasportare la propria
preghiera o pensiero per molto tempo, anche dopo che stato deposto
per riprendere le normali attivit quotidiane.
Cristallo maestro ideale per introdurre alla scoperta e conoscenza
dellaffascinante mondo dei cristalli.
In generale, a chi desidera accostarsi alla cristalloterapia, si consiglia
di cominciare umilmente le esplorazioni delle energie delle pietre con il
quarzo ialino, simile ma meno potente del diamante. Questa, infatti,
la pietra che possiede l'energia pi pulita e pi semplice, capace di
guidarci alla conoscenza dei cristalli.
Pietra molto versatile: purifica, protegge, rigenera e risveglia lo spirito.
La sua purezza la rende idonea a qualsiasi uso e per questo motivo
non deve mai mancare, perch essa pu sostituire tutte le altre pietre.
Qualcuno afferma che quando il cristallo opaco, sia una porta di
accesso ai misteri; se invece trasparente, rappresenta il potere della
madre Terra stessa. Il cristallo ha la stessa costante, lenta pulsazione
del battito della madre Terra, e chi abbastanza sensibile da entrare in
sintonia con questo battito, potr accedere alle biblioteche in esso
contenute. Tutti i cristalli hanno una memoria, chi pi chi meno.
In generale si pu indossare il quarzo quando: si vuole aumentare la
propria energia, portare pi bilanciamento e grazia nelle proprie
esperienze di vita, favorire l'equilibrio tra il corpo fisico, la mente e le
emozioni, equilibrare i processi del corpo fisico, bilanciare gli aspetti
creativi e analitici della mente, riportare l'equilibrio dopo importanti
cambiamenti di vita o dopo esperienze traumatiche, imparare pi
facilmente dalle esperienze passate favorendo cos migliori scelte nel
proprio futuro, quando si vogliono attirare tutti i 7 raggi nell'intero
essere e amplificare o bilanciare gli effetti di altri cristalli
Il cristallo pu essere posto su tutti i chakra ( 5, 6 e 7 in particolare)
per portare equilibrio, armonia e limpidezza o su ogni parte del corpo
dove ci sia necessit di attivare energia di guarigione.
La sua energia collegata al Sole e alla Luna e a gli elementi fuoco e
acqua. Ovviamente adatto a tutti i segni zodiacali.

12

PPR
RO
OPPR
RIIE
ET
TA
A T
TE
ER
RA
APPE
EU
UT
TIIC
CH
HE
ED
DE
ELL Q
QU
UA
AR
RZZO
O IIA
ALLIIN
NO
O
Il quarzo ialino infonde benessere fisico generale, ricostituente,
scioglie i blocchi energetici e rilassa, ha propriet purificanti e
disintossicanti.
Rafforza laura e protegge dai campi magnetici dannosi alla salute,
aumenta lenergia vitale, combatte la stanchezza cronica e rallenta il
processo di invecchiamento.
Equilibra il lavoro dei due emisferi cerebrali, bilanciando ed
armonizzando la parte razionale con quella dell'intuizione.
Stimola e armonizza le ghiandole, i polmoni, il cuore, il sistema
nervoso, la circolazione linfatica.
Cura pelle, capelli, ossa, spina dorsale, lombaggini, infiammazioni
allanca, ernia del disco.
Indicato per alleviare il mal di testa e applicato alle gengive attenua il
mal di denti.
Regola la temperatura corporea (antipiretico), tenuto in mano riduce la
febbre.
Viene impiegato anche per allergie, leucemia, dolori addominali,
nausea, dissenteria, stitichezza, problemi di peso, gonfiori alle gambe,
colpi di calore, vertigini, orticaria.
Pu essere immerso nelle creme da giorno, nei tonici e nelle creme
dopo-sole e per la cellulite perch ne migliori lefficacia.
Favorisce la cicatrizzazione e la rigenerazione i tessuti; lelisir utile
per tamponare ferite o da prendere in gocce per rendere pi veloce la
cicatrizzazione dei tessuti.
Santa Ildegarda affermava che il cristallo il cuore congelato dell'acqua
che nemmeno i raggi solari riescono a sciogliere. Usava l'acqua, dove
era stato in immersione un cristallo per un'ora, per curare molte
malattie come ad esempio: malattie cardiache, mal di pancia, gastriti.
La medicina Ayurvedica usa il cristallo di rocca per fermare i
sanguinamenti e per ridurre le febbri. Gi da oltre 40 anni si possono
trovare in commercio delle piccole barrette di cristallo di rocca vendute
per fermare la sanguinazione provocata dai piccoli taglietti derivanti
dalla rasatura maschile.
Una sfera di quarzo pu essere usata per massaggiare una zona
interessata da cellulite e programmata per accrescere il metabolismo.
Il quarzo aiuta a sciogliere cisti; in questo caso ci si pu sintonizzare
con il cristallo, in meditazione, e immaginare di inserire la ciste nel
cristallo. Lesercizio pu essere ripetuto per due settimane e in alcuni
casi anche due mesi, e infine si sotterra il cristallo in giardino.
Punte di quarzo ialino, rutilo, fum e tormaline, vengono usate per
trattare i meridiani. Per pulire un meridiano occorre tenere il cristallo,
con la punta verso il corpo, sul punto di inizio del meridiano e poi
spostarlo fino al termine del meridiano, con la punta rivolta verso
lesterno. Lintero movimento deve durare trenta secondi circa.
Spesso per guarire alcune malattie il cristallo viene scaldato al sole e
poi poggiato sulla parte malata. E' comunque sempre consigliabile
scaldarlo ai raggi solari prima di qualsiasi uso.
Si pu anche mettere nell'acqua del bagno (elisir) per migliorare la
vitalit e rigenerare la pelle.

13

Si potrebbero trovare ancora tantissimi altri usi, poich il quarzo ialino


veramente quello pi versatile e al quale possiamo rivolgerci per ogni
problema, sia di ordine mentale, spirituale o fisico.
Immergendo un cristallo in una brocca di acqua di fonte o acqua
distillata, per alcune ore o per 2 o 3 giorni (a cui poi viene aggiunto un
po di alcool e travasato in bottigliette di vetro scuro), si prepara uno
straordinario elisir energetico e purificatore per il corpo, la mente e
lanima. L'elisir e potr essere assunto in gocce da 4 a 7 gocce lontano
dai pasti o diluito nellacqua di un bagno caldo, in presenza di:
vertigini, diarrea, nausea, debolezza, astenia, nelle convalescenze e
quando si avverte il bisogno di un maggiore equilibrio psicofisico.
Alcuni produttori di elisir immergono il cristallo in una soluzione
alcolica (35 40 gradi) e lo lasciano riposare il recipienti di vetro scuro
per circa due mesi.
Possiamo anche rendere lacqua di casa pi ricca di energia vitale,
collocando vicino al rubinetto un grosso cristallo generatore di quarzo
con la punta rivolta verso lalto. Il cristallo va programmato includendo
sia unazione energizzante che di depurazione dellacqua.
Un quarzo ialino o qualche goccia di elisir pu essere messo nellacqua
per annaffiare le piante e mantenerle in buona salute.
Se si desidera curare una pianta o un animale sofferenti o malati, si
pu usare un cristallo di rocca, opportunamente purificato e
programmato, con frasi di questo tipo: aiuta a star bene e in buona
salute il nome animale o ripara il campo eterico di questo gelsomino
o libera dai parassiti questo arbusto di rose ecc.. Poi si passa il
cristallo sullanimale o pianta a una distanza di 10 o 12 cm.,
compiendo dei piccoli cerchi in senso orario e in maniera molto veloce,
fino a coprire tutto il corpo dellanimale o pianta.
Piccole punte di quarzo sono impiegate per coltivare i germogli; punte
un po pi grandi per piante o alberi da frutto. Possiamo aiutare una
pianta a crescere in modo sano collocando nelle sue vicinanze una
punta di quarzo ialino. Nel tempo se la pianta diventa troppo grande
rispetto al cristallo, si pu affiancare un altro cristallo pi grosso del
precedente. E bene non procedere alla sostituzione del cristallo
impiegato inizialmente, perch come lesperienza dimostra la pianta
rischia di morire.
Unantica usanza per proteggere la propria casa o giardino la
seguente: si programmano cinque grosse punte di quarzo e si
sotterrano a testa in gi, a formare un pentagramma, intorno alla zona
che si vuole proteggere. Questa formazione di cristalli restituisce tutta
la negativit alla Terra. Se la formazione fatta a forma di cerchio e in
un giardino, render questo un luogo sicuro per meditare o compiere
offerte.
Ricordiamoci sempre che se i cristalli sono meno lavorati, e quindi
grezzi, sono pi potenti (vedi ad esempio le druse o le punte non
lavorate) e anche pi adatti alla programmazione.
Il cristallo di rocca si pu utilizzare da solo o abbinato a qualsiasi altro
minerale, di cui amplificher gli effetti.

14

Si integra bene con le altre pietre, perch si pone come tramite fra il
nostro corpo e le energie irradiate dalle pietre, mostrando al corpo
come utilizzarle e integrarle nelle cellule.
A volte il campo energetico di una pietra pari a cento volte il suo
volume; una punta di 5 cm. ad esempio, pu arrivare fino a 2 mt. in
altezza e mezzo metro in larghezza.
Alcuni cristalli offuscati al loro interno se vengono usati in terapie, in
meditazioni o indossati continuativamente, potrebbero diventare
perfettamente trasparenti e in alcuni casi cambiare fino a diventare
irriconoscibili. Molti cristalli invece hanno completato il loro processo
evolutivo e non cambieranno pi di tanto una volta che vengono portati
alla luce sulla superficie della terra.
Da indossare sono consigliati i cristalli burattati o piccole punte; un
piccolo cristallo indossato equilibrer le nostre energie, ci protegger e
attirer raccogliendole dentro di s le tensioni negative che sono in noi
e nelle persone che frequentiamo, Per questo motivo il cristallo ialino
va tenuto pulito e purificato pi di qualsiasi altra pietra.
Un cristallo con la punta in gi, pu essere attaccato a una catena
dargento per farne un ottimo pendolo, strumento potente della mente
inconscia in grado di rispondere alle proprie domande.
In commercio si possono trovare delle lampade formate da una punta
di quarzo ialino (altezza cristallo 9 cm, diametro base 10 cm. circa)
fissato su una base in legno elettrificata che produce la luce dei 7
colori associati ai chakra. La luce cambia automaticamente da un
colore al successivo rimanendo sullo stesso colore per qualche minuto.
Pu tuttavia essere lasciato in permanenza il colore prescelto
cambiando manualmente il colore quando lo si ritiene opportuno.
Queste lampade sono molto adatte per effettuare la meditazione sui
chakra, abbinando le potenzialit del cristallo a quelle delle
cromoterapia.

15

SFERA DI QUARZO IALINO


Il quarzo con taglio a forma di sfera concentra, irradia e amplifica
energia in maniera equilibrata in tutte le direzioni.
La sfera di quarzo ialino cos come l'acqua e lo specchio permette
all'uomo di captare meglio i riflessi della luce.
Grazie alla sua forma sferica o ellissoidale, trasforma la luce in
un'infinit di immagini ricche di simboli che il veggente pu decifrare e
rivelare. Il Conte di Cagliostro famoso alchimista, guaritore e profeta
del XVIII secolo, usava la sfera di cristallo come metodo di divinazione.
Ricorreva a un sistema di tre sfere legate tra loro da piccole catene di
cristalli. Nelle sue sedute di divinazione usava anche una caraffa di
cristallo piena dacqua.
Le sfere di cristallo da sempre sono strumenti di profezia usate per
vedere il passato e il futuro e per aiutare nella lettura dellaura umana.
Per sviluppare la capacit di lettura dellaura occorre tenere la sfera di
cristallo di fronte alla persona da analizzare e fissare attentamente la
sfera con gli occhi socchiusi, completamente rilassati e aspettare che
appaiano delle immagini. Sviluppare questa capacit richiede esercizio.
La sfera risveglia e sviluppa le facolt paranormali e la creativit, ed
di grande aiuto nella meditazione e ai guaritori per entrare facilmente
in sintonia con i propri pazienti. Per risvegliare le facolt paranormali
occorre concentrarsi sulla sfera di cristallo, perfettamente chiara e
trasparente, pi volte al giorno per almeno 15 minuti (senza sforzare la
vista).
Luso della sfera di cristallo consente di attivare gradualmente le zone
inattive della mente, migliorando l'apprendimento e la memoria.
Per migliorare l'apprendimento si pu tenere una piccola sfera in mano
durante lo studio. Si pu guardare all'interno della sfera, per qualche
minuto per aiutare a concentrarsi, in caso non si riesce a ricordare
una certa informazione o anche per incrementare l'ispirazione e la
creativit in caso di blocco mentale.
La sfera di quarzo pu essere esposta alla luce della luna piena per
aumentarne la potenza.
SFERA DI QUARZO TRATTAMENTI
Si possono mettere contemporaneamente 7 sfere di quarzo (limpide
senza inclusioni) sui 7 chakra principali fissandole con del nastro,
quando vi vuole: bilanciare, aprire, tonificare un singolo chakra,
migliorare la comunicazione fra tutti i sette chakra, migliorare
l'integrit del sistema dei chakra nel loro insieme.
Si pu ricorrere ad esse anche quando si sperimentano: qualsiasi
genere di trauma (come sostegno e non come primo aiuto) come un
intervento chirurgico, un incidente, un'esperienza stressante, uno
scoppio emotivo, una malattia acuta come un raffreddore o influenza,
quando si sente un peso nello stomaco, cuore, gola o altre aree
collegate ai chakra, prima o dopo un'esperienza fisica, emotiva o
mentale particolare come ad esempio correre in una corsa, un viaggio,
un esame ecc.

16

Le sfere vanno tenute contemporaneamente sui 7 chakra principali per


circa 20, 30 minuti fino ad arrivare gradualmente a un massimo di
unora per una o due volte al giorno.
Si possono mettere 2 sfere di quarzo tra ogni occhio (nell'area concava
e la radice del naso), per risolvere qualsiasi patologia agli occhi e pulire
dolcemente le energie disarmoniche negli occhi e nellarea circostante.
La prima volta si possono tenere le sfere per 15 o 20 minuti.
Gradualmente il tempo viene aumentato, fino a quando dopo circa sei
applicazioni, si possono tenere anche tutta la notte.
Una sfera di quarzo di aiuto nella contemplazione, per diventare pi
consapevole delle circostanze passate che possono impedire di
prendere certe decisioni o risolvere qualsiasi problema come ad
esempio una malattia.
La sfera va tenuta la sera prima di addormentarsi, tra il pollice e
lindice e posta di fronte al chakra della fronte. Con gli occhi
leggermente inclinati verso lalto si guarda dolcemente la sfera
pensando alla situazione che si vuole risolvere per circa 2 o 5 minuti e
fino a quando si percepir la sfera come se fossero due sfere.
Successivamente si chiudono gli occhi e si tocca con la sfera il 6
chakra per 15, 30 secondi o pi a lungo. Come ci si addormenta si
lascia cadere la sfera e si tiene vicino a s per tutta la notte.
Al mattino al risveglio si analizzano eventuali sogni avuti durante la
notte e qualsiasi apparente collegamento fra di essi e la situazione
corrente che si vuole risolvere. Questa tecnica va fatta per 3 notti
consecutive e se si desidera approfondire la situazione si aspettano 3 o
5 giorni e si ripete nuovamente la tecnica per 3 notti consecutive.

17

Q
QU
UA
AR
RZZO
OR
RU
UT
TIILLA
AT
TO
O
E' un cristallo di quarzo contenente al suo interno filamenti biondodorati o rossicci di rutilo (titanio), che lo rendono carico elettricamente.
In generale la presenza del rutilo amplifica qualsiasi caratteristica
posseduta dal quarzo aumentando quindi le sue qualit.
Anticamente noto come capelvenere, gli si attribuiva la capacit di
immagazzinare la luce solare per illuminare la mente umana.
Il lapidario magico lo raccomanda in particolare come amuleto
protettivo per scalatori e alpinisti.
Il quarzo rutilato dona energia vitale, gioia e solarit, libera dalle paure
nascoste e dall'angoscia.
Stimola il pensiero positivo, apre la mente, sviluppa indipendenza,
larghezza di vedute e aiuta a non farsi condizionare dagli eventi
esterni; utile alle persone che hanno scarsa stima di s o anche a chi
abusa del proprio potere personale. Aiuta a trasformare modelli o
tendenze negative in azione consapevole sostenuta da maggiore volont
(posta sul centro dell'ombelico).
Pietra della creativit per eccellenza, aiuta a scoprire e potenziare le
proprie facolt creative e non solo quelle artistiche, favorendo creazioni
positive.
Collega il 3 al 7 chakra favorendo la manifestazione del potere divino
sulla terra. Pietra di manifestazione, ottima per raggiungere mete e il
successo personale, programmare i propri obiettivi (specialmente
quello fum con fili di rutilo) e manifestare i propri sogni personali.
Aiuta a tessere il mondo dei propri sogni (i sui fili dorati ricordano il
ragno nelle tradizioni dei nativi americani).
Pulita, attivata e programmata si pu portare come ciondolo o come
anello e strofinarlo ogni volta che si desideri potenziare un determinato
pensiero positivo.
Potentemente conduce ed amplifica l'energia, i pensieri, le
programmazioni per guarire, favorisce profondi stati alterati della
mente (stato alpha).
E di grande aiuto nei periodi di transizione e per visualizzare il
prossimo passo lungo la via.
Facilita le riappacificazioni fra gli amanti; utile a coloro che si sentono
soli perch i suoi fili dorati possono portare amore, successo e spinte
positive.
Ha forte azione a livello spirituale, promuove il contatto con il proprio
S Superiore e favorisce la chiaroveggenza. Aiuta a stabilizzare la
capacit di avere accesso, sintetizzare ed esprimere informazioni
provenienti da altre dimensioni (anche l'elisir). Viene usata nei viaggi
astrali e nei sogni per fornire maggiore chiarezza e ricordo dei luoghi
visitati. Ottima da usare durante la meditazione, posta sul 6 chakra,
per contattare stati superiori di coscienza, agevolare la distensione e
l'ispirazione fino a favorire capacit telepatiche. Pu essere posta sul 7
chakra (come il topazio oro e il citrino), per avere una visione pi
ampia e collegare col proprio scopo di vita.
Pietra di grande protezione (specialmente quello fum), consigliabile a
tutti coloro che vogliono essere difesi nelle pi svariate circostanze e

18

per i terapeuti durante i loro trattamenti.


Guaritore dai grandi poteri, potente fonte di energia, ha un'azione
vivificante.
Aumenta le capacit difensive psichiche e fisiche, favorisce l'equilibrio
psico-fisico, purifica e rinforza il corpo eterico.
Ha un'azione antidepressiva, allevia la stanchezza e gli stati di tensione
prodotti dallo stress. Stimola l'attivit cerebrale, rinvigorisce le qualit
mnemoniche, attenua la testardaggine.
Rigenera tessuti e mucose, rafforza il sistema immunitario (a contatto
della pelle); utilissima nei casi di influenza(da indossare al manifestarsi
dei primi sintomi), e in quelli di bronchiti croniche (per rafforzarne
l'effetto si pu abbinare alla calcite verde).
Ha un effetto benefico (portata al collo come ciondolo o in collana) per i
problemi polmonari: bronchiti croniche e difficolt respiratorie, asma,
asma di origine ansiosa, asma cronica, tosse, tonsille, raffreddore,
difficolt di deglutizione causata da problemi psicologici.
In caso di raffreddore pu essere messa nell'acqua (elisir) per
umidificare gli ambienti o nell'acqua per fare il fumenti.
Nel raffreddore da fieno si pu indossare in collanina a girocollo
insieme all'ambra.
Ha un'azione benefica su tutte le ghiandole del corpo, stimola le
ghiandole surrenali; utile per contrastare gli effetti di cure a base di
cortisone di sintesi.
Migliora i disturbi di equilibrio, aiuta la crescita e favorisce il
portamento eretto, utile agli adolescenti.
Rafforza i capelli e ringiovanisce l'epidermide.
Allevia i crampi allo stomaco
La sua energia infonde serenit e quindi allontana la depressione;
dissolve sensi di separazione e di solitudine e scioglie le tensioni.
Indirettamente tutte queste prerogative agiscono beneficamente anche
sulla sessualit. Indicata nell'eiaculazione precoce e nell'impotenza..
Labbinamento di titanio e quarzo protegge nel corso di trattamenti
chemioterapici, dalla radioattivit e dalle onde dannose di apparecchi
elettronici; in questo caso da collocare vicino agli apparecchi o da
tenere con s con la punta diretta verso il basso.
Tenuta sotto il cuscino, calma i pensieri e favorisce un sonno regolare.
Utile per infondere energia o per sciogliere blocchi energetici che
procurano dolore persistente, posandola nelle zone bisognose.
Alcuni guaritori la usano come strumento per arrivare alla radice di
un'indisposizione e per avere risposte sul trattamento pi adatto.
Durante i trattamenti se posta tra altri due cristalli, ne amplifica le
propriet energetiche.
Nei trattamenti pu essere posta vicino alla zona dell'ombelico, insieme
alla malachite, per far affiorare e dissolvere emozioni e sentimenti
opprimenti o per disperdere un'eccessiva carica emotiva.
Cristalli di rutilo posti su ognuno dei chakra principali rafforzano il
corpo eterico.
Il quarzo rutilo apre laura permettendo allAmore Universale di
entrare. A scopo terapeutico, nei trattamenti va usato con movimento
circolare diretto allesterno e su tutta laura del paziente. Si deve
immaginare di pettinare tutta laura intorno al corpo: dal chakra del

19

cuore con movimento discendente verso terra e lesterno, e ancora dal


chakra del cuore con movimento ascendente verso il cielo e lesterno.
Infine il cristallo va scosso e sciacquato per rimuovere eventuali
energie negative e poi riposto. Il terapeuta dovr poi eseguire con le
mani aperte un movimento ondulatorio intorno al corpo del paziente
dal basso verso lalto. Una volta aperta laura del paziente, il terapeuta
potr iniziare a trattare le zone che hanno pi bisogno di essere
trattate.
Il quarzo rutilato armonizza il 3 e 7 chakra, favorendo un aumento di
energia in tutti i chakra. Il fum con fili di rutilo ha una migliore
entrata sui chakra dei piedi (destro per le donne e sinistro per gli
uomini).
Portata sempre con s un ottimo scudo contro le energie negative; si
pu indossare come ciondolo, collana, anello, bracciale o
semplicemente in un sacchetto di cotone a contatto del torace.
Si ricarica alla luce del sole.
QUARZO RUTILATO MEDITAZIONI
La seguente meditazione con un quarzo rutilato pu aiutare a
raggiungere le proprie mete. Mettiamo un quarzo rutilo sopra la zona
dell'ombelico, ci rilassiamo profondamente fino a raggiungere lo stato
alfa. Visualizziamo un sole arancio brillante con raggi dorati che
incanalano la sua potente energia attraverso i chakra, fino ad arrivare
in questo centro (ombelico). La luce emanata dai raggi dorati
incominciano a illuminare le tenebre e un sentiero diritto dove si
avanza illuminati da questa luce, superando tutti gli ostacoli che
impediscono la realizzazione della propria meta. Si deve infine
immaginare e sentire che la meta sia gi stata raggiunta.
Termineremo la meditazione respirando profondamente per tre volte,
riempendoci con questa luminosa energia.
Generalmente, un atteggiamento di sfiducia negli altri riflette la scarsa
stima che abbiamo di noi stessi. Il seguente trattamento pu aiutarci a
vedere la parte migliore dei nostri simili. Sdraiati a terra con le gambe
unite e allungate e le braccia distese e leggermente separate dal corpo,
collocheremo unavventurina verde sul cuore per rafforzare i nostri
sentimenti positivi e un rutilo sul plesso solare, affinch ci aiuti a
schiarire le idee. Dopo aver regolato la respirazione, visualizzeremo una
persona alla cui sincerit, nonostante laffetto che proviamo per lei,
non crediamo. Per tutto lesercizio ci sforzeremo di riconoscere le
qualit positive di questa persona e i sentimenti che esse generano in
noi (allegria, fiducia, sicurezza, comprensione, sentimento di
partecipazione). Faremo in modo di mantenere un sorriso sulle labbra
durante tutto il trattamento.

20

Q
QU
UA
AR
RZZO
OT
TO
OR
RM
MA
ALLIIN
NA
AT
TO
O
Il quarzo tormalinato un quarzo trasparente con filamenti di
tormalina nera. Ha insieme le stesse propriet del quarzo ialino e della
tormalina nera; gli aghi neri della tormalina contenuti nel quarzo ialino
insegnano che si pu accogliere in s stessi il proprio opposto
integrandolo nell'Unit.
Il quarzo tormalinato favorisce la soluzione di conflitti interiori ed
elimina modelli negativi cristallizzati che sono nocivi al corpo fisico e
mentale. Aiuta a riconoscere e accettare la propria parte oscura
rendendo consapevoli che si i soli responsabili di ci che accade nella
propria vita. Tenuta in tasca o al collo allontana pensieri negativi.
Permette di rielaborare quei problemi che impediscono la realizzazione
dei propri progetti e favorisce idee brillanti; utile a chi sta per
intraprendere una nuova attivit.
Sviluppa qualit spirituali in persone troppo ancorate ai bisogni e ai
desideri materiali e anche alle anime evolute incarnate aiutandole a
diffondere la Luce che emanano.
Aiuta a superare le difficolt, come ad esempio problemi col partner o
la perdita di una persona cara.
Protegge dalle intemperanze e dai colpi di testa, attenua la tendenza
all'estremismo, alla pignoleria e al rigore eccessivo.
Sviluppa la capacit di servire lumanit con saggezza e compassione e
a vivere in armonia con l'ambiente e coi deva della terra.
In meditazione favorisce il contatto coi deva e la proiezione astrale.
Ottima pietra per proteggere e radicare con le energie della terra.
A livello terapeutico, aiuta nel trattare squilibri in tutto il corpo,
favorisce il flusso energetico e l'equilibrio tra le energie maschili e
femminili, armonizza gli opposti. Aiuta a disintossicare il corpo da
sostanze che inducono all'assuefazione, specialmente se affiancato al
cristallo elestiale. Utile nell'alcolismo perch rafforza la volont di
modificare il proprio stile di vita.
Combatte la stanchezza cronica.
Unito ad altri cristalli ne potenzia l'azione e accelera il processo di
guarigione (come il quarzo rutilo). Nei trattamenti pu essere
appoggiata su ogni chakra o su gli organi corrispondenti e dove vi sia
bisogno di eliminare blocchi di energia che causano dolore.
La bacchetta di quarzo tormalinato rafforza la fiducia in s stessi e
lautostima. Se usata nei trattamenti, in grado di penetrare
gradualmente attraverso le aure pi scure, fino ad aprire un canale
dove lenergia potr scorrere liberamente, grazie alla riconnessione con
la Fonte. Aiuta ad affrontare ed eliminare schemi distruttivi molto
radicati, accumulati anche nel corso di molte vite. Protegge il paziente
e il terapeuta. La bacchetta in grado di purificare, stimolare i chakra
ed equilibrare tutti i meridiani del corpo.
Il quarzo tormalinato armonizza tutti i chakra in particolare rinforza e
apporta luce al 1 e 7 chakra. Si pu indossare come gioiello, ciondolo,
collana, bracciale; molto potenti sono le piramidi di quarzo che
possono essere usate come le altre di minerali diversi.
Si attiva alla luce del sole e alla luna.

21

22

CRISTALLO ARCOBALENO

Il cristallo arcobaleno un cristallo che contiene al suo interno degli


arcobaleni, prodotti da piccole fratture avvenute allinterno del cristallo
stesso. Gli arcobaleni si possono trovare anche in molti generi di
minerali come: citrino, fum, ametista ecc..Questo cristallo simboleggia
il collegamento cielo e terra, lunione Dio-uomo, la speranza e il
rinnovamento della vita. Esprime una potenza superiore a quella del
normale cristallo di rocca, infondendo questo arcobaleno nel corpo
astrale e incrementandone la vibrazione di Luce.
Svolge la funzione di porci in rapporto con gli aspetti pi elevati della
Luce, di aiutarci a riconoscere la nostra forza interiore e di allinearci
con i propositi del Piano Divino. La forza espressa da questa variet di
quarzo al tempo stesso potente e gentile, e dal suo sfavillante
arcobaleno scende unenergia di equilibrio sulle varie sfaccettature
della nostra personalit. Infonde gioia, fiducia, amore e pu essere
utile a chi soffre di depressione e malinconia.
Applicato sul chakra del cuore, aiuta a riempirlo di gioia. Viene usato,
durante la meditazione, per portare nel regno della Luce bianca e pura,
per pregare o inviare guarigione ad altre persone. Porta profondit e
chiarezza ai sogni proteggendo da incubi, e a essere capaci di amare la
vita nel momento presente. Aiuta il sistema immunitario, le ghiandole
endocrine a e metabolizzare le nuove energie.
Secondo alcuni la presenza dellarcobaleno dentro a un cristallo indica
che contiene uno spirito elementale con il quale possiamo interagire
attraverso la meditazione e al quale chiedere aiuto e consiglio.
Lo spirito che lo abita pu rivelarsi un vero spirito guida.

23

CRISTALLO AUTO-GUARITORE

Il cristallo auto-guaritore o auto rigenerante un cristallo che


nonostante il distacco dalla sua base originaria, ha continuato a
crescere formando alla base dei piccolissimi cristalli (a volte poco
visibili), a testimonianza della sua capacit naturale di riprodursi e
rigenerarsi. La sua superficie ha un aspetto simile al vetro.
Questo cristallo aiuta in qualsiasi tipo di auto guarigione fisica,
emozionale, mentale o spirituale. Viene utilizzato per sviluppare la
capacit di auto rigenerarsi, di saper ricominciare da zero e di
continuare a crescere anche dopo aver subito traumi. Si rivela utile alle
persone afflitte da depressione, persone che hanno subito traumi,
trapianti o interventi chirurgici (si appoggia vicino o sulla ferita ), in
alcuni tipi dipendenza che includono l'incapacit di lasciare andare
certi generi di comportamento, una persona o una credenza, cos come
tabacco, cibo, alcool e farmaci.
CRISTALLO BITERNATO

Il cristallo biternato presenta le 2 estremit appuntite e pu essere di


varie forme e dimensioni. E cresciuto nella morbida argilla o in rocce
molto friabili.
Questo cristallo rappresenta lunione degli opposti: maschile e
femminile, positivo e negativo, vita e morte. Ha la capacit di ricevere
ed emettere energia da entrambe le parti ed usato per favorire
lallineamento, la pazienza, i sogni, le proiezioni astrali, la telepatia e
per proteggere. Tenendone uno in ciascuna mano (tra il pollice e
lindice) per almeno cinque minuti, aiuta a liberare da tensioni, stress e
pensieri negativi; utile in caso di squilibri emotivi e mentali.

24

Il biternato conosciuto come ricetrasmittente istantanea di energia.


Viene usato nelle sedute di cristalloterapia e applicato nel corpo del
paziente per collegare i chakra fra loro, fortificare il flusso energetico e
sciogliere eventuali blocchi. Si pu porre un cristallo su quei chakra
che risultano bloccati per facilitarne lapertura. Favorisce le capacit
telepatiche, in tal caso si possono inviare messaggi a unaltra persona
tenendo un cristallo nella mano destra, mentre il ricevente dovr
tenerne uno nella mano sinistra. Ottimo da usare nella meditazione e
nella preghiera per attrarre a s la positivit e per favorire la
realizzazione degli obiettivi personali. In meditazione pu simboleggiare
lequilibrio fra spirito e materia. Viene usato anche per migliorare i
rapporti con altre persone, specie se questi sono un po incrinati.
Rallenta il processo di invecchiamento dei tessuti, impiegato per
migliorare e ringiovanire laspetto del viso e occhi (antirughe).
Qualche terapeuta ne fa uso per eliminare i tumori.
Se abbiamo un orto o un giardino, e ad ogni lato poniamo un quarzo
biterminato, otterremo un continuo riciclo di energia da cui le nostre
piante trarranno molto beneficio.
CRISTALLO CATTEDRALE LIBRERIA DI LUCE

E un cristallo vistoso che apparentemente sembra composto da pi


parti, ma in realt solo un unico cristallo in cui sono presenti diversi
cristalli di forma piatta. Questo cristallo una vera e propria libreria
cosmica, contenente conoscenza universale akasha, in cui ogni
memoria (pensieri, parole, azioni ecc) stata registrata. Per questo
motivo fonte di saggezza e insegnamenti elevati. Viene usato in
meditazione per ricevere la Guida Divina, conoscenza o informazioni di
vario genere, insegnamenti per favorire relazioni armoniose o creare
progetti di lavoro. Sostiene i lavori di gruppo nel migliorare le
condizioni del pianeta, in quanto amplifica i pensieri damore.
Sviluppa fede e pazienza. Dal punto di vista terapeutico indicato nella
depressione e lansiet.

25

CRISTALLO CHANNELING O MEDIANICO

Questo cristallo presenta una grande faccia a 7 lati che d alle spalle a
un piccolo triangolo. Il channeling ha la capacit di canalizzare entit
non fisiche, spiriti guida e aiuta a entrare in contatto con il proprio S
Superiore. Permette di attingere alla saggezza interiore e va usato da
persone equilibrate ed evolute spiritualmente, in grado di ricevere e
interpretare con saggezza le informazioni ricevute. Pu essere di aiuto
anche per la soluzione di problemi personali, trasmettendoci le risposte
che hanno origine allinterno di noi stessi. In meditazione il channeling
pulito e purificato da ogni energia estranea, va tenuto nella mano
sinistra, cercando di liberare completamente la mente e
concentrandosi su una lenta respirazione. Pu anche essere messo
diritto e in piedi dinanzi a noi (eventualmente usando anche un
supporto) contemplandolo, oppure unendo il pollice e lindice di
entrambe le mani (tenendo chiuse le altre dita) e ponendo questa
unione sulla punta del cristallo. Chiudiamo gli occhi mantenendo la
mente calma e ricettiva e attendiamo pazientemente. Allinizio le
percezioni possono essere vaghe o poco comprensibili, ma quando la
mente si sintonizza con il cristallo sentiremo e capiremo senza
incertezze. Ringraziamo sempre alla fine di ogni meditazione con i
cristalli.

26

CRISTALLO CHIAVE

Qualsiasi cristallo pu essere un cristallo chiave e si riconosce perch


ha impresso su una faccia un sigillo a forma di esagono/i o triangolo
concentrici, che testimonia il distacco di un altro cristallo.
Questo cristallo la chiave universale per aprire le porte dellinconscio,
aiutando nel processo di auto-conoscenza e guarigione. Utile anche
nella comprensione di concetti difficili o oscuri. Pu essere portato con
s o tenuto in mano durante lo studio, evitando di ripetere gli stessi
errori o per avere risposte a domande difficili.
CRISTALLI CALAMITA

Il cristallo calamita o bernacle un cristallo che presenta nei suoi lati


tanti piccoli cristalli.
Questo cristallo mantiene larmonia nei gruppi di persone, stimolano lo
spirito di gruppo e la voglia di lavorare.
Si rivela utile in caso di situazioni familiari difficili o nei momenti di
tensione. Amplifica i propri poteri psichici ed di ispirazione per gli
artisti.

27

CRISTALLI CUSTODI DELLA TERRA

Il Custode della Terra un ammasso gigante di cristalli di uno o due


metri di lunghezza. Esso possiede un incredibile energia dato che
custodisce unesperienza millenaria. E la manifestazione della vita,
dellevoluzione e della perfezione. Dato le sue dimensioni adatto da
collocare in grandi ambienti dove soggiornano gruppi di persone.
Favorisce rapporti armoniosi e aiuta ad espandere il concetto di s,
trasformando ogni persona in custode della Terra al fine di elevare il
pianeta stesso.
CRISTALLO DEPOSITO DI MEMORIA

Il deposito di memoria, di solito una punta di quarzo che presenta,


su una o pi facce della punta, dei simboli leggermente incavati o
prominenti, come dei piccoli triangoli, piramidi o raramente 3 linee o 3
punti. Spesso i triangoli sono visibili, ma a volte necessario mettere il
cristallo sotto una forte luce, poich i triangoli possono essere molto
piccoli. Al suo interno pu contenere delle inclusioni bianche che
ricordano delle galassie a forma di spirale. Un cristallo di memoria pu
anche essere di ametista, quarzo fum, o citrino.
Molti ritengono che questi cristalli provengano direttamente dalla
produzione "modificata" messa in atto in Atlantide o Lemuria, e
programmati prima del disastro allo scopo di registrare, mantenere e
trasmettere alle generazioni future le informazioni ritenute vitali da
queste due antiche civilt. Queste importanti informazioni sono
contenute nei simboli che non sono naturali presenti in questi cristalli,
e costituiscono delle intere biblioteche di saggezza. Solo quando i
triangoli assumono una forma equilatera perfetta, il cristallo pronto a
divulgare la sua conoscenza. piuttosto difficile descrivere il genere di

28

informazione presente in questo cristallo: a volte si possono ricevere


informazioni dirette sull'antica civilt Atlantidea, altre volte avere la
chiave per poter aprire il canale giusto per la riscoperta di vite passate.
Se si desidera lavorare con questo cristallo importante sapere che
uno principali requisiti la capacit di apertura mentale nei confronti
delle informazioni che potrebbero essere trasmesse. E anche
necessario essere preparati a ricevere un aumento delle nostre
capacit sensoriali ed extrasensoriali, perch potremmo essere messi
in crisi da questa nuova ampliata consapevolezza. Si dice che quando
una persona abbastanza evoluta esso appare nella sua vita al
momento opportuno materializzandosi nellaria sottile.
In meditazione per poter accedere alle informazioni, si pu tenere in
mano e grattare delicatamente il triangolo con il pollice dallalto al
basso. Per chiudere laccesso alla memoria si esegue il movimento
inverso e cio grattare dal basso verso lalto. Le informazioni contenute
che sono di varia natura possono anche aiutare la persona nella
propria crescita personale, nel viaggio verso lauto realizzazione e nel
risolvere grossi problemi. Il cristallo agisce da catalizzatore,
rimuovendo blocchi nella psiche, permettendo di capire a fondo s
stessi col le proprie virt difetti, successi, fallimenti ecc.. e anche di
riconoscere il proprio potere. Questo cristallo molto personale e va
conservato con molta riservatezza.
CRISTALLO DEVICO

Sono cristalli con forme non ben definite, solitamente sono dei
generatori e presentano delle inclusioni sia allinterno che allesterno;
sono belli da vedersi e assomigliano a dei piccoli castelli in miniatura.
Il cristallo devico facilita la comunicazione con i deva (spiriti della
natura) e apre il cuore alla bellezza e alla magia della natura.
E fonte di infinita saggezza, regala conoscenze preziose, offre guida e
assistenza nel percorso spirituale e accresce la propria consapevolezza.
Questo cristallo al servizio dellevoluzione umana. I deva possono
essere contattati attraverso questo cristallo per chiedere consiglio o
direzione. Tenere in casa uno di questi cristalli pu essere fonte di
stupore, piacevoli sorprese e situazioni un p insolite.

29

CRISTALLO DOW

Sono cristalli che prendono il nome da Jane Anne Dow e presentano 6


facce con terminazioni alternate da triangoli e facce a 7 lati.
Tenendo in mano un cristallo Dow e guardandolo un po dallalto,
attraverso la faccia di 7 lati, si pu vedere al suo interno e nellangolo
opposto una piramide di luce. Questo cristallo rappresenta la
perfezione del regno minerale ed utile per risvegliare alla coscienza
cristica nella mente, cuore e corpo fisico (il paradiso sulla terra).
Insegna a mantenere il modello della luce mentre si sperimenta
attraverso i sensi, imparando cos a portare con s ci che giunge
attraverso la meditazione. In meditazione pu essere tenuto nella mano
sinistra o su ogni chakra o sulla testa con la punta verso il corpo per
integrare le frequenze cristiche. Una meditazione molto conosciuta e
praticata con questo cristallo quella della piramide di cristallo.
La persona seduta con la schiena dritta, tiene il cristallo nella mano
sinistra e si concentra sulla piramide al suo interno, immaginando di
essere essa stessa una piramide. Quando la sua consapevolezza si
trover allinterno della piramide, la persona potr sperimentare cosa
significa essere in uno stato di perfezione, permettendo a questa realt
di essere trasmessa in ogni aspetto del suo essere. Al termine di questa
meditazione il cristallo pu essere sostituito da una tormalina nera o
quarzo fum in mano, per radicare le energie. Questo cristallo di
supporto nellalleviare rabbia, paura, dolore incluso il dolore che ha
origine al di fuori di noi ma che percepiamo come essere nostro.

30

CRISTALLO ELESTIAL

Sono cristalli dallaspetto un po strano e poco belli da vedersi, che


presentano delle superfici irregolari e prolungate dovute a una crescita
rapida; possono racchiudere al loro interno bolle di acqua o aria.
Sono cos chiamati perch si dice che siano stati portati sulla terra
dagli angeli e da entit evolute. Il cristallo elestial una guida celeste
che ci aiuta a lasciare andare paura, traumi, emozioni negative, che ci
impediscono di pensare con chiarezza e di procedere nel nostro
cammino verso lilluminazione cosmica. Aiuta a lasciare andare il
passato e le vecchie identificazioni, per creare nuovi schemi dettati dal
cuore e dalle nostre vere esigenze. Permette di analizzare in maniera
distaccata quei pensieri o emozioni che portano squilibrio nella nostra
vita. Mostra la verit che non sempre facile accettare. E molto utile
ha chi ha represso i propri pensieri o sentimenti o a chi ipersensibile.
Raccomandato per le persone egoiste o troppo attaccate alle cose
materiali e per le persone che stanno per morire, in quanto aiuta lo
spirito a staccarsi dal corpo. Il cristallo elestial ottimo per la
meditazione, si pu collocare al centro del terzo occhio, sulla sommit
del capo e al centro del petto per purificare il settimo e il quarto chakra
per chiarire le emozioni confuse. Imparando ad esprimere i propri
sentimenti si allenta la tensione e si impara a tenere il cuore aperto e
la mente limpida. Posto sul 7 chakra elimina la confusione e porta
chiarezza. Inizialmente questo cristallo potrebbero rafforzare i pensieri
negativi per permetterci di riconoscere la loro distruttivit e per trovare
lenergia necessaria per rimuoverli. Accelera i processi di guarigione e
viene usato nella cura dell'epilessia, schizofrenia e tossicodipendenza.
Rivitalizza i tessuti cerebrali, stabilizza le onde di frequenza del cervello
e favorisce lassimilazione dei nutrienti vitali.
E un cristallo molto potente e va usato con riguardo.

31

CRISTALLI EMPATICI
Questi cristalli possono appartenere a qualsiasi tipo di minerale e non
hanno una forma ben definita.
Possono presentare una piccola rottura o scheggiatura.
Si possono riconoscere con il cuore perch sono amici veri, sempre
pronti ad aiutare e a consolare, che si rendono partecipi ai nostri stati
danimo, sollevandoci da molte sofferenze. Utili quando ci si sente non
amati o non apprezzati. Favoriscono la bont e lempatia, aprono e
curano i cuori chiusi. Come tali vanno trattati e coccolati con molta
cura. Nel tempo possono modificare il loro aspetto, come ad esempio
cambiare il loro colore originario o presentare degli arcobaleni.
Spesso pu succedere che si frantumino in tanti pezzi a testimonianza
del loro amorevole sacrificio.
CRISTALLO EXTRATERRESTRE (ET)

Sono cristalli con una sola terminazione da una parte e terminazioni


multiple dallaltra parte.
Essi aiutano a canalizzare esseri extra terrestri, esseri celesti e angeli
guardiani.
CRISTALLO FADEN

I cristalli faden o quarzi anima sono principalmente associazioni


parallele tabulari o individui cristallini appiattiti, attraversati in varie
direzioni da una striscia biancastra. Questa banda lattea a volte
molto evidente, altre volte molto allargata, fratturata e discontinua e
non immediatamente rilevabile. I cristalli con questa caratteristica
sono anche definiti in vari modi: cristalli con radice o cristalli
"avec l'aime" dai francesi o col termine "faden" (nastro) dai tedeschi.

32

La linea rappresenta il punto iniziale di crescita e come tale favorisce


linizio di nuova crescita interiore.
Il cristallo faden favorisce la connessione tra il piano spirituale e
materiale, tra il S e il corpo fisico.
Si attribuisce a questo cristallo la memoria citogenetica del proprio
processo di autoguarigione, e di conseguenza la qualit di amplificarla
e di trasmetterla.
E maestro di guarigione perch ne ha diretta esperienza.
Il suo messaggio che si pu guarire dai problemi fisici ed esistenziali
pi devastanti e che si possono saldare le separazioni. Eadatto per
ricercare informazioni importanti per la propria crescita; aiuta a
mantenere la visione della nostra meta e ad accettare e integrare le
nostre infinite potenzialit.
Agisce su tutti i chakra e viene usato per comprendere le lezioni
acquisite in questa incarnazione. Promuove stabilit emozionale, fisica
e mentale. Qualcuno lo usa per pulire e fortificare laura.
E ottimo compagno di viaggio per il nostro cammino evolutivo.
CRISTALLO FANTASMA

Sono cristalli che presentano al loro interno delle piccole strutture


chiamate fantasmi a testimonianza dei vari periodi di crescita del
cristallo; come naturali e brusche interruzioni e ricrescite avvenute in
diversi periodi di tempo. Spesso il fantasma pu essersi formato dal
deposito di un altro minerale. Alcuni di essi possono presentare delle
bolle o dei canali di acqua intrappolata al loro interno. Spesso i quarzi
elestiali presentano uno o pi fantasmi al loro interno. Gli attributi del
cristallo dipenderanno dal materiale incluso o dalla natura del
fantasma. Sono anche chiamati Dow degli sciamani. Vengono usati
dai guaritori per i trattamenti a distanza, in tal caso il fantasma
rappresenta la persona che ha bisogno di guarigione e amore
incondizionato. Il terapeuta si concentra sulla persona da trattare
(rappresentata dal fantasma) inviando amore e guarigione per diverse
sedute e successivamente, per concludere il lavoro iniziato dal
guaritore, il cristallo viene donato alla persona trattata che lo tiene con
s come supporto. Usati in meditazione possono aiutare ad accedere al
passato o a recuperare ricordi legati a vite precedenti per sapere ad
esempio la causa di un determinato atteggiamento o anche per rivivere
un vecchio trauma che crea problemi al presente. Essi aiutano a
sviluppare qualit dimenticate e a superare i propri limiti mentali.
Spesso sono usati per connettere con le proprie Guide e la saggezza
universale. Per i professionisti Reiki questa forma di saggezza

33

corrisponde direttamente al simbolo Master. Sono cristalli che possono


essere usati per la redenzione e la pulizia della Terra e lavorano per
portare l'umanit a salvare il pianeta.
Un cristallo che contiene al suo interno una goccia di acqua (cristallo
enidro o livello), pu aiutare una persona a mettersi nei panni di
un'altra per riconoscere e comprendere i veri sentimenti di quella
persona. Assiste nella trasformazione e nei continui cambiamenti,
fornendo determinazione e capacit di facile adattamento.
A livello terapeutico aiuta a recuperare lequilibrio perduto e a
raggiungere lo stato di salute desiderato.
Gli elestiali con fantasmi bianchi dallaspetto nebuloso sono daiuto nel
non desistere mai dal risolvere un dato problema e dal considerarlo
sotto diversi punti di vista.
CRISTALLO FINESTRA

E un cristallo con una grande faccia a forma di rombo al centro, che


viene chiamata finestra. Lapice del rombo collegato a una linea che
porta al vertice del cristallo.
Il cristallo finestra rispecchia l'anima e riflette le paure o le insicurezza
che fermano lenergia spirituale della luce. E una guida molto potente
e utilissima per farci scoprire la nostra vera essenza. Favorisce la
conoscenza di s, mostrando anche gli aspetti di noi che non vogliamo
vedere. Per fare si che il cristallo possa funzionare al meglio
necessario abbandonare abitudini, comportamenti e pensieri che
impediscono di vedere la verit su noi stessi.
In meditazione, si consiglia di utilizzare il cristallo appoggiando la
finestra sulla fronte e dopo aver vuotato la mente. Prima si deve
focalizzare il problema e si proietta limmagine di ci che interessa
dentro il cristallo attraverso la finestra, e poi a mente chiara si guarda
dentro. Esso permette una visione profonda e spirituale della realt
fisica. Incentiva lo sviluppo di capacit latenti e migliora le facolt
percettive e di immedesimazione. Si pu usare per vari problemi come
ad esempio trovare cose o persone smarrite, in questo caso occorre
visualizzare loggetto smarrito sulla finestra e meditare in attesa di
ricevere una risposta sotto forma ad esempio di scritta o immagine.
Si usa anche per aiutare a leggere laura di una persona; in questo
caso occorre mettere la finestra verso la persona da esaminare e
successivamente metterla sulla propria fronte.

34

CRISTALLI GEMELLI TANTRICI

Sono cristalli con 2 punte che hanno una base comune e sono
cresciuti insieme. Spesso presentano un arcobaleno nel loro punto di
unione. Il cristallo gemello favorisce larmonia e equilibrio personale in
qualsiasi genere di relazione tra due persone. E adatto alle coppie che
stanno attraversando periodi critici che vogliono migliorare e rinnovare
il loro rapporto e alle persone che intendono rafforzare e approfondire
il proprio legame affettivo. Di solito viene regalato alla persona che si
ama come pegno damore o acquistato da chi desidera trovare un
compagno. Viene usato nei gruppi di meditazione perch promuove
lamore universale e anche quando si desidera incontrare persone
importanti per la crescita spirituale.
CRISTALLO GENERATORE

Sono cristalli con 6 facce uguali che terminano ad una sua estremit
appuntita; possono essere di diverse dimensioni (da1 centimetro a
1metro) e diversi generi (citrino, ametista e fum). Il cristallo generatore
conosciuto anche con il nome di cristallo Merlino. Questo cristallo
noto per la sua capacit di immagazzinare, amplificare, trasmettere e
generare energia. Trasmette la sua energia attraverso la sua punta
comportandosi come unantenna radio; lenergia che invece riceve la
ritrasmette in quantit moltiplicata e amplificata. E consigliato nei
trattamenti di guarigione, in quanto amplifica e incanala lenergia del
guaritore, e in tutti i trattamenti dove si voglia apportare energia.
Posto sopra i chakra facilita la loro pulizia, ricarica e apertura; in tal
caso si deve orientare la punta del cristallo nella direzione in cui di
desidera apportare energia. Si pu irradiare energia e riequilibrare i
corpi sottili di una persona malata, tenendo in mano una punta di
quarzo e passandola con un movimento circolare orario sui vari
chakra, a partire dal primo. Nei trattamenti le punte pi piccole,

35

vengono poste in corrispondenza dei chakra delle mani e dei piedi,


rispettando il proprio flusso energetico personale. Il cristallo pu
servire anche per costruire dei cerchi di guarigione o di protezione o
per attivare e caricare altre pietre (semplicemente compiendo un
movimento circolatorio con la punta rivolta verso la pietra) gi
posizionate sul corpo.
Fortifica e stimola la funzione dei meridiani e dei nervi.
Migliora la comunicazione interpersonale, interdimensionale ed i
colloqui con l'Io Superiore e gli Spiriti Guida.
Viene usato nella meditazione personale e nei gruppi di meditazione.
Appoggiando la mano sulla sua punta del cristallo, si possono
proiettare al suo interno intenzioni, desideri di vario genere, pensieri di
guarigione, amore e luce per inviarli allesterno. Quelli di grosse
dimensioni sono ideali per purificare gli ambienti; una grossa punta di
quarzo ialino protegger noi e la nostra casa.
Quelli di piccole o medie dimensioni vengono usati anche come
pendolini o montati su bacchette o scettri, come frecce da cui fuoriesce
l'energia, per dirigerla verso un punto preciso.
Una piccola punta di cristallo portata o indossata aumenta la capacit
mentale; messa sul comodino o sotto il cuscino comunica impulsi
psichici in forma di sogno e assicura un sonno pacifico.
Il generatore un cristallo molto potente e come tale bene usarlo con
molta saggezza.
CRISTALLO GROUNDING

Eun cristallo di 8 lati ed piuttosto raro. Aiuta a trattare con le cose


pratiche in modo realistico, a pensare ed esprimere s stessi
chiaramente quando si ha a che fare con questioni della vita di tutti i
giorni. E una riserva energetica di risorse. Aiuta a superare gli
ostacoli nel proprio cammino.

36

CRISTALLO GUARITORE DORATO

Il guaritore un cristallo di quarzo parzialmente o completamente


coperto da minerali giallo dorati trasparenti (pirite o oro vero).
E usato per assistere e mantenere il contatto con i mondi spirituali e
per incentivare la guarigione su tutti i livelli.
Possiede energie molto elevate, risveglia alla coscienza cristica, attiva il
terzo chakra allineando la propria volont con la volont divina.
Cristallo eccellente da usare in tutti i trattamenti di guarigione e per
promuovere la comprensione di metodi e tecniche che favoriscono il
recupero da tutti i disturbi.
CRISTALLO ISIDE

E un cristallo a 6 facce, che presenta una faccia evidente di 5 lati, coi


2 lati superiori molto lunghi. Il suo nome deriva dalla dea egizia Iside,
simbolo del potere creativo femminile, della forza interiore e dell auto
guarigione. Questo cristallo protegge, aiuta a sviluppare lintuito,
equilibra le emozioni, calma la mente e cura vecchie ferite affettive.
Utile ai bambini molto sensibili, perch infonde protezione e stabilit.
Viene consigliato in caso di malattie gravi o di perdita di persone care.
Aiuta quegli uomini che hanno difficolt ad esprimere le loro emozioni
e anche alle donne che faticano a dire di no, o che non si concedono
mai un divertimento. Infonde forza e protezione.
In meditazione, si pu tenere il cristallo nella mano sinistra o sulla
zona del cuore o terzo occhio, e chiedere il suo aiuto. Chiedete al
cristallo di aiutarvi e le sue risposte giungeranno forti e chiare.

37

VERGHE LASER

Sono cristalli naturali (non lavorati dalluomo) lunghi e sottili, che


terminano con una punta aguzza, in cui a volte difficile identificare le
facce. Spesso hanno anche una forma tabulare. Queste bacchette
possono presentare nella loro superficie delle incisioni, fatte dalluomo
in epoche passate (es.Lemuria). Vengono usati per pulire da negativit,
per proteggere, concentrare energia di guarigione per s e per gli altri,
per rimuovere attitudini che causano disagi o anche come strumenti di
chirurgia emozionale.
Insegnano antichi metodi di cura e aiutano nella comunicazione con il
S Superiore e il mondo dei minerali.
Concentrano lenergia e la ritrasmettono amplificata e sono in grado di
tagliare, bruciare, amputare o cancellare.
Stringendo una verga fra le mani si creer una barriera di protezione,
propriet che si rivela utile quando si ha a che fare con ambienti poco
favorevoli. Il cristallo va tenuto con la punta inclinata 45 gradi rispetto
alla persona o oggetto che si vuole trattare. Il dito pollice e medio
devono stare sui lati del cristallo e lindice vicino alla punta. Le altre
dita devono stare alla base del cristallo. Se si vuole ad esempio
proteggere un autoveicolo, si punta la verga e si traccia intorno al
veicolo un quadrato o un rettangolo, immaginando che dalla sua punta
esca un raggio di luce azzurro.
La punte di questo cristallo non va mai puntata direttamente sulle
persone, perch potrebbe danneggiare il loro campo aurico. Perci se si
vogliono tracciare delle linee di protezione, il cristallo va sempre
puntato a una certa distanza dalla persona. Quando si tiene in mano,
anche solo per mostrarlo ad altre persone, dovrebbero essere tenuto
con il polpastrello del dito indice della mano destra sulla punta, per
evitare di danneggiare le altre persone.
Nei trattamenti di cristalloterapia viene usato con molta prudenza dai
professionisti competenti, in quanto uno strumento molto potente.

38

CRISTALLI LEMURIANI

I cristalli Seme Lemuriani o Semi Stellari Lemuriani sono quarzi


generatori naturali, di aspetto opaco e smerigliato e vengono estratti in
Brasile. Diversamente dagli altri generatori, vengono rinvenuti separati
e non attaccati a formazioni (druse). A volte hanno una leggere
sfumatura rosata. La loro caratteristica particolare quella di
presentare delle visibili striature orizzontali su una delle sfaccettature
che termina con un lato triangolare. Sono cos chiamati perch
custodiscono importanti informazioni legate allantico popolo dei
lemuriani, i quali possedevano conoscenze spirituali avanzate. Si dice
che sono stati seminati sulla terra durante gli ultimi giorni della
Lemuria e che in questo periodo hanno una missione veramente
speciale. Il loro lavoro quello di creare un ponte temporale fra la
civilt dellantica Lemuria e la Nuova Terra, che sar costruita sulla
matrice dellantico Paradiso lemuriano. I cristalli lemuriani sono
collegati a tutti gli altri cristalli sulla terra, a cui trasmettono il
messaggio dellEssere Uno, dellUnit e dellAmore che era lenergia
chiave della Lemuria. La loro missione quella di riattivare nella
matrice planetaria questa antica memoria di Unit e Amore, affinch
questa possa diventare il modo di vivere sulla Nuova Terra.
Usati in meditazione aiutano a raggiungere un allineamento con le
forze della Terra e conseguentemente equilibrio a livello fisico.
In meditazione, per entrare in sintonia con un cristallo, si pu
strofinare con le dita le sue linee orizzontali o appoggiarle sul terzo
occhio e rimanere ricettivi a eventuali messaggi.
CRISTALLO MAESTRO
Questi cristalli sono difficili da riconoscere e possono appartenere a
qualsiasi tipo di cristallo, talvolta possono essere di notevoli
dimensioni. Il loro riconoscimento possibile anche attraverso la
meditazione. Il cristallo maestro esprime autorevolezza ed elevato
livello spirituale; un cristallo molto personale e non deve essere
toccato da nessuno. E un vero e proprio insegnate saggio, con cui si
pu stabilire un rapporto unico come se fosse vero e in carne ed ossa.
Gli si pu parlare, lo si pu portare sempre con s, lo si pu
interpellare in caso di bisogno, lo si pu usare per meditare.

39

Quando non si ha tempo, si pu anche interrogarlo mentalmente


ponendoci sopra una mano e aspettare che giungano i suoi saggi
consigli.
CRISTALLO MANIFESTAZIONE

Il cristallo manifestazione un quarzo che presenta al suo interno un


piccolo cristallo e in natura abbastanza raro.
Questo cristallo favorisce il collegamento con il S Superiore e aiuta nel
prendere importanti decisioni. Incrementa la creativit, aiuta a trovare
i talenti nascosti e a percorrere la strada giusta. In esso si possono
proiettare le scelte o obiettivi che si desiderano realizzare,
immaginando che essi diventino realt. La sua energia protegge e pu
aiutare quelle persone che hanno subito traumi fisici o emotivi.
CRISTALLO PONTE

Il cristallo ponte o bambino interiore presenta su un lato un cristallo


di piccole dimensioni, inserito per met allesterno e allinterno.
La forma di questo cristallo rappresenta un collegamento ad altre
realt e mondi.
Si rivela utile quando si lavora coi vari aspetti della spiritualit, per chi
lavora a contatto con altre persone, per gli insegnanti, per chi vuole
condividere le proprie conoscenze metafisiche con altre persone e per le
persone timide che hanno difficolt ad esprimersi.
Si pu portare con s in viaggio, sul lavoro e nello studio.

40

CRISTALLO SCETTRO

Sono cristalli facilmente identificabili per la loro inconfondibile forma


di scettro. Si possono trovare individui singoli o in mezzo a dei
grappoli. Alla base di questi cristalli spunta un altro pezzo di quarzo
che assomiglia a un bastone.
In passato in Atlantide venivano usati nelle cerimonie sacre.
Il cristallo scettro eleva alla spiritualit ed in grado di concentrare
molta energia nel cuore di un problema importante. Viene usato in
meditazione per problemi che tardano a risolversi, favorendo una loro
rapida e saggia risoluzione.
E un cristallo adatto alle persone a capo di gruppi per aiutarle a
guidare con saggezza, e anche per chi deciso a prendere in mano le
redini della propria vita.

CRISTALLO TABULARE

Sono cristalli di forma appiattita e con 2 facce molto pi grandi delle


altre. Possono avere una terminazione singola o doppia, oppure far
parte di un aggregato. Spesso sono a doppia terminazione e presentano
nelle facce pi grandi delle tacche a volte poco visibili.
In meditazione, passando le dita dallalto al basso su queste tacche,
possibile accedere alle informazioni registrate nel cristallo.
Il cristallo tabulare utile nelle fasi importanti dellevoluzione
personale, quando necessario passare a un livello superiore di
conoscenza.
Un cristallo tabulare appoggiato tra il 4 e 5 chakra stimola
l'espressione verbale dei sentimenti. Sul 7 chakra equilibra il lavoro dei

41

due emisferi cerebrali, cos da bilanciare il lavoro della mente razionale


con l'intuizione, al fine di ottenere una cosciente forma-pensiero.
Viene usato nella comunicazione telepatica, nella terapia a distanza e
per entrare in comunicazione con il proprio S Superiore, entit non
fisiche o extraterrestri.
Pu essere usato per attivare altri cristalli, in tal caso con molta
attenzione si tiene il tabulare in una mano e il cristallo da trattare
nellaltra mano, si sfrega dolcemente il tabulare contro laltro cristallo
dalla punta alla base Per le pietre fragili si pu mettere tra i cristalli un
pezzetto di seta per evitare di non danneggiarle.
Il cristallo ha unazione equilibrante e viene usato per equilibrare i
chakra o il rapporto fra due persone. Diffonde la sua energia in
maniera blanda e in movimento orizzontale.
Cristallo di pronto soccorso, favorisce la guarigione a livello fisicomentale.

CRISTALLO TIME LINK O SPAZIO TEMPORALI

Sono cristalli con una faccia a forma di parallelogramma.


Possono essere presenti anche diversi parallelogrammi su uno stesso
cristallo. I cristalli che presentano questa faccia sul lato destro
collegano al futuro, quelli con la faccia sul lato sinistro collegano al
passato. Essi permettono di viaggiare nel passato, nel futuro, in altri
tempi, luoghi ed esistenze. Meditando e concentrandosi nella finestra si
pu, con la pratica, uscire da questa e trascendere il tempo e lo spazio,
viaggiare nelle zone ignote della mente e del subconscio, entrare in altri
regni ed accedere ai registri akashici, dove sono conservate le memorie
di tutte le idee e azioni che furono e che saranno.
Facilitano lidentificazione con lessenza dellanima e nel fondere in un
tuttuno tutte le nostre identit. Sono utili nel superare paure, dolori o
traumi vissuti in vite precedenti che creano problemi nel presente.
Quelli con la faccia sul lato destro favoriscono la creativit, quelli con
la faccia sul lato sinistro aiutano a raggiungere i propri obiettivi.
Vanno usati con saggezza e non a scopi egoistici, il loro uso richiede
una certa esperienza.

42

CRISTALLO TRASMETTITORE

E un cristallo che ha sulla punta 2 facce grandi di 7 lati, che sono


separate da una piccola faccia a forma di triangolo.
Il cristallo trasmettitore aiuta nella crescita personale, favorendo una
coscienza intuitiva. Se usato correttamente in grado di rispondere
alle nostre domande.
Si rivela particolarmente utile per migliorare la comunicazione come il
saper chiedere in maniera chiara, e il saper assimilare- interpretare le
risposte che spesso arrivano sotto forma di sogno o coincidenze.
Si pu usare sia per inviare pensieri o domande, che per ricevere delle
risposte dallUniverso. Favorisce la comunicazione con altre forme di
vita e entit celestiali. Sviluppa lintuito e la telepatia; viene usato per
inviare o ricevere messaggi. In meditazione si pu tenere il cristallo
nella mano sinistra e posare il triangolo nel terzo occhio, proiettando
una richiesta al suo interno (preferibilmente allalba o al tramonto).
Si lascia poi riposare in posizione diritta e in un luogo tranquillo per 24
ore, meglio se alla luce naturale . Passato questo arco di tempo, si
pone nuovamente il triangolo nel terzo occhio e si rimane aperti nel
ricevere linformazione richiesta.
Se con il trasmettitore non si riceve una risposta chiara, significa che
la domanda non stata formulata nella maniera giusta, oppure non si
abbastanza aperti e ricettivi.
Questo cristallo viene usato anche per apportare energia negli ambienti
e per la preparazione di elisir.

43

CRISTALLO PROIETTORI PROGRAMMATI

Possono essere vari tipi di quarzo o singoli generatori o grappoli, che


hanno tutti in comune la base piatta trasparente con le terminazioni
che puntano nella stessa direzione.
Il cristallo proiettore ideale per essere programmato e per proiettarvi
al suo interno pensieri o immagini.
Avvicinando la sua punta al centro del terzo occhio, ci si concentra su
un pensiero, affermazione, preghiera, obiettivo che si desidera
realizzare per s o per altre persone o anche per migliorare gli
ambienti. Si possono anche mettere sotto il cristallo i propri obiettivi
per iscritto o immagini e foto accompagnate da affermazioni e pensieri
positivi di varia natura. Una volta programmato il cristallo lavorer
senza pi richiedere la nostra attenzione; se invece si desidera
accelerare il suo lavoro occorre una costante attenzione.
Questo cristallo pu anche essere opportunamente programmato e
donato ad amici o a persone sofferenti o degenti in ospedali.

ALTRI CRISTALLI
CRISTALLO FEMMINILE
E un cristallo opaco, latteo, con fantasmi al suo interno.
Rappresenta laspetto femminile o yin, lamore, la ricettivit e la
comunicazione. Indicato per armonizzare e rafforzare laspetto
femminile, ha unazione calmante, riduce la tensione e laccumulo di
energia.
CRISTALLO MASCHILE
E un cristallo limpido, chiaro. Rappresenta le qualit maschili o yang,
la forza e la creativit. Indicato per armonizzare o rafforzare laspetto
maschile. Emette una forte energia ed utile per chiarire la mente e
per chi fisicamente esaurito.

44

CRISTALLO YIN/YANG

Il cristallo presenta contemporaneamente una parte chiara yang e una


parte opaca yin. Ovviamente indicato per armonizzare le qualit
femminili e maschili.
CRISTALLO CONSUMATO
E un cristallo che da limpressione di consumarne o inghiottirne un
altro. Questo cristallo facilita la metamorfosi e il progresso personale.
CRISTALLO CURVO

Il cristallo ha una forma curvata nelle facce o nel


corpo. Questo cristallo favorisce flessibilit e forza decisionale.
Permette di vedere il lavoro interiore di ogni situazione per
comprendere il suo significato profondo e superficiale. Ottimo da usare
quando si devono prendere decisioni o per risolvere problematiche
confuse, fornendo nuove idee e nuove prospettive utili alla loro
risoluzione. Assiste nellaccedere allinterno del corpo fisico, mentale ed
emozionale per comprendere la causa di eventuali disordini.
Ha unazione dolce, purifica il campo aurico, armonizza i corpi sottili, il
sistema nervoso e i meridiani.
CRISTALLI CON TASCA
Alcuni cristalli mostrano una rientranza o scavo o buco irregolare che
somiglia ad una tasca e molto stesso localizzata alla base del
cristallo. Questi cristalli migliorano e rafforzano la memoria e aiutano a
far riemergere e riconsiderare ricordi archiviati.
CRISTALLI TAO
Sono cristalli che presentano una evidente faccia a forma di pentagono.
Questi cristalli aiutano a comprendere i disegni divini e che anche le
situazioni pi terribili hanno un loro scopo. Sono la luce in fondo al
tunnel. Aiutano a raggiungere equilibrio e armonia specialmente
quando si stanno attraversando cambiamenti importanti o quando una
persona cara ci sta lasciando.

45

CRISTALLI CON INCLUSIONI DI CLORITE, LIMONITE, PIRITE


In generale i cristalli con inclusione o cristalli ospitanti sono strumenti
di ricerca dellidentit e una chiave per poter accedere alla memoria
genetica, al fine di recuperare le proprie radici.
Questi cristalli vengono utilizzati da chi sente la necessit di lavorare
su s stessi e da alcuni terapeuti nelle terapie delle vite passate
I cristalli con inclusioni di clorite sono minerali di guarigione molto
apprezzati. Incentivano una personale affinit con il Tutto. Usati o
indossati o collocati negli ambienti trasmettono sempre energie molto
positive. Migliorano lo spirito di collaborazione, allontanando
sentimenti di rabbia e ostilit. Sono purificatori e si rivelano molto utili
per pulire laura, i chakra e i meridiani.
I quarzi con inclusioni di limonite assistono e recano conforto nella
crescita personale. Proteggono dai pensieri negativi.
I quarzi con inclusioni di pirite proteggono il corpo fisico e aurico; ideali
da usare quando si svolgono lavori pericolosi o da collocare in ambienti
di lavoro per creare un clima armonioso fra colleghi. In meditazione
aiutano a vedere realmente e riconoscere quelle strutture che non ci
appartengono.
CRISTALLI INTERFERENZA O SIMBIOSI

I cristalli interferenza o simbiosi sono cristalli che nel loro processo di


crescita hanno interferito con la struttura di minerali con cui sono
cresciuti insieme. Questi cristalli ospitati o ospitanti aiutano nella
risoluzione di problemi analizzandoli a fondo senza soffermarsi
sullaspetto esteriore.
CRISTALLI GEMELLI GIAPPONESI
Sono due cristalli uniti con le punte che vanno in diverse direzioni.
Ideali da usare quando si deve procedere alla sintesi di due aspetti
opposti o nelle incrongruenze fra pensiero e azione.

46

CRISTALLI CROCE X Y

I cristalli croce sono 2 cristalli uniti a forma di croce. Sono fonte di


energia.
I cristalli X sono due cristalli uniti a forma di x. Sono di aiuto nel
rafforzare il senso di sicurezza di s.
I cristalli Y sono due cristalli uniti a forma di y. Aiutano a sviluppare
lintuito.
QUARZO STELLA
Il quarzo stella un cristallo con inclusioni di hollandite proveniene
dal Madagascar. Questo cristallo assiste nel ricordare che non ci sono
limiti, che tutti noi siamo stelle cadute a terra, che a volte
dimentichiamo il grande disegno e perch siamo venuti qui sulla terra.
Ricorda che tutti noi siamo nati innocenti e quella innocenza il nostro
puro S.

CRISTALLI A GRAPPOLO (geodi, druse, cactus)


Sono tanti cristalli ammassati sulla stessa base di appoggio, vere e
proprie comunit dallaspetto molto gradevole. Possono essere di varie
dimensioni e di diversi generi di minerali come: agate, celestine,
ametiste, quarzi ecc..Si possono trovare sotto forma di geode, di drusa
o cactus. Questi cristalli sono molto potenti e hanno unaura molto
grande e intensa. Sono utilizzati per diversi scopi come: pulire gli
ambienti, caricare e purificare altri minerali, per la meditazione
personale o di gruppo, come supporto nellambiente di lavoro, per
migliorare i rapporti di un gruppo di persone ecc..

I geodi sono minerali con forma cava e di sforma


sferica che contengono al loro interno tantissime punte cristalline.
Si dice che siano utili a chi ama la propria indipendenza aiutando a
realizzare il desiderio di essere uno spirito libero.

47

Le druse (geminati o aggregati) sono


formazioni di cristalli a terminazione singola che condividono una base
comune; possono essere di varie dimensioni e cristalli. Quelle grandi
hanno la punta dei cristalli orientate in diverse direzione ed emanano
una potente energia in tutto lambiente circostante. Una drusa o una
grossa punta sono ideali per lambiente come la casa o lufficio,
purificano le energie, proteggono, facilitano larmonia; vengono anche
usate per amplificare o ricaricare lenergia di altre pietre. Per gli
ambienti comunque preferibile usare la drusa anzich una grossa
punta, perch spesso capita che questultima smetta di cedere la sua
energia, perch ha bisogno di ricaricarsi. Anche le druse hanno
bisogno di essere purificate, ricaricate e programmate, ma queste sono
pi resistenti rispetto alla punta di quarzo. Per pulire le pietre
sufficiente posarle sulla drusa e lasciarvele almeno una notte.
Se si desidera anche caricare e attivare le pietre si potr disporre
attorno alla drusa dei generatori con la punta rivolta alla drusa.
Il numero dei generatori varia a seconda della disponibilit: 4 sono il
minimo e andranno disposti lungo le direzioni cardinali. Le druse sono
usate anche nelle meditazioni di gruppo, per favorire la cooperazione,
lamicizia, lintimit e la creativit.

Quelle piccole sono chiamate mini druse e presentano cristalli molto


piccoli e ravvicinati. Esse favoriscono pensieri e idee pronte a
manifestarsi.

48

I cristalli cactus (stalactite o


spirit) cos chiamati per il loro aspetto, sono anche essi come i geodi o
druse delle comunit di tanti cristalli ammassati, di varie dimensioni e
diversi generi di minerali. Questi graziosi cristalli collocati negli
ambienti sono di grande aiuto per le comunit o piccoli gruppi,
incentivano lo spirito di collaborazione, proteggono lambiente e le
persone. Sono ottimi per attivare e pulire altri minerali, per incentivare
il processo di manifestazione, per portare energia nel corpo fisicomentale-emotivo e spirituale.
Sono usati per pulire i chakra per incentivare la proiezione astrale e i
sogni. Eccellenti da usare nella meditazione e nello studio.
Sviluppano pazienza e perseveranza, liberano da paure e ricordi
dolorosi del passato, trasformano le energie negative in energie
positive. Vendono usati per facilitare il processo di ascensione,
liberando da blocchi che impediscono la crescita spirituale.
Aprono e attivano il chakra della corona e assistono nel costruire
obiettivi corretti. Facilitano il passaggio dallo stato beta a quello alfa,
dove vengono stimolate le percezioni extrasensensoriali.
Indicati per i disturbi della pelle, le allergie, disordini del colon,
disintossicano e liberano da comportamenti ossessivi.

CURIOSITA Katrina Raphaell ha individuato diversi quarzi ialini che


presentano forme perfette e contengono una forza speciale e dei
messaggi ben definiti. Questi cristalli molto ricercati dai cristalloterapeuti sono conosciuti come Cristallo Maestro e sono: Channeling,
Trasmettitore, Finestra, Elestial, Gemelli Tantrici, Tempio Devico, Time
Link, Laser, Down, Iside, Cattedrale di Luce, Custode della Terra,
Lemuriano.

49

M
ME
ED
DIIT
TA
AZZIIO
ON
NII C
CO
ON
N IILL Q
QU
UA
AR
RZZO
O IIA
ALLIIN
NO
O
Quando desideriamo sintonizzarci con il nostro cristallo o
programmarlo, possiamo fare una delle seguenti meditazioni:
1 Dopo aver scelto e pulito il proprio cristallo, si pu iniziare a
contemplarlo per un periodo variabile di tempo senza mai, comunque,
sforzarsi o eccedere. Dopo aver rimirato con attenzione il nostro
cristallo, cercando di memorizzarne i pi piccoli o insignificanti
dettagli, si proceder alla fase successiva chiudendo, gli occhi e
cercando di rammentare il nostro splendido oggetto, in modo chiaro,
nitido, preciso e distinto. Bisogner riprodurne mentalmente le
fattezze, non solo la figura e i tratti essenziali, ma visualizzarne
l'aspetto reale. Questa pratica ci consentir di assimilare
metaforicamente le virt intrinseche del cristallo che in realt una
tipica espressione di energia, una forma pensiero sospesa, ma pur
sempre armoniosa ed equilibrata. Dopo aver fatto pratica per diverse
volte si potr usare un altro genere di cristallo.
2 Dopo aver accuratamente pulito il proprio cristallo, si pu tenerlo in
una mano e coprirlo con laltra. Rilassati e vigili, si visualizza un ponte
di energia fra voi e il cristallo, come un raggio di luce bianca. A questo
punto dopo aver deciso quale sar lo scopo di questo cristallo si pu
dire: Desidero che questo cristallo sia uno strumento efficace per
curare (o meditare, o studiare, interpretare i sogni ecc..).
3 Per questa meditazione occorre una punta di quarzo abbastanza
grande con la base piatta. In stato rilassato tenete di fronte a voi il
cristallo e programmarlo per un desiderio che si vuole realizzare,
aiutandovi con la visualizzazione accurata (come se foste registi di un
film) per circa 5-10 minuti. Terminato il vostro film riponete il
cristallo con la base su un ripiano e la punta verso lalto, in un luogo
tranquillo. Ogni giorno e anche pi volte al giorno ripetete questa
seduta, fino a quando il cristallo avr terminato il suo lavoro.
4 In caso di bisogno tenete sempre con voi in tasca un piccolo quarzo
ialino (non burattato) e quando avete un momento libero, appoggiatelo
sulla fronte e cercate di sintonizzavi con il vostro cristallo.
Provate anche a tenerlo nella mano sinistra e a dire: guidami tu....
procurami ci di cui ho bisogno... oppure fammi incontrare la
persona ... Il cristallo come una bussola vi guider a vi aiuter a
trovare la strada. Quando avete ottenuto ci che avete richiesto,
sprogrammate il cristallo e lasciatelo riposare. Se avete di nuovo
bisogno fate nuovamente la vostra richiesta e cos tutte le volte che lo
desiderate. Il vostro cristallo non vi deluder. Ricordatevi di ringraziare
sempre il vostro cristallo.

50

5 In stato rilassato, appoggiamo in nostro cristallo sulla fronte e


visualizziamo un raggio dorato fuoriuscire dal terzo occhio e andare a
riempire tutto il cristallo, rendendolo brillante e luminoso. A questo
punto si pu proseguire formulando una frase di programmazione che
andr dentro al cristallo viaggiando allinterno del raggio dorato.
6 In stato rilassato e respirando profondamente, appoggiamo il nostro
cristallo sul terzo occhio e immaginiamo di entrare dentro al cristallo.
Poi ci vedremo scrivere con un gesso bianco sulle pareti interne del
cristallo il nostro messaggio.

Quando si tesi e molto stressati e si presi dal lavoro frenetico o si


tende a ricorrere a stimolanti, si possono fare i seguenti trattamenti
per portare energia rivitalizzante in tutto il corpo:
1 Cercheremo un luogo tranquillo e ci metteremo a sedere e comodi.
Terremo in ciascuna mano un quarzo ialino a una terminazione
singola, con le punte rivolte verso di s. Respirando lentamente e
profondamente lasceremo che lenergia del campo universale attraversi
tutto il corpo facendolo sentire rivitalizzato.
2 Cercheremo un luogo tranquillo e ci sdraieremo comodamente a
terra. Sistemeremo un quarzo ialino a una terminazione singola,
trasversalmente sul chakra del plesso solare. A questo punto si
visualizza lenergia in eccesso uscire dal proprio campo di energia che
va a scaricarsi nel campo universale. Terminato il trattamento sar
bene liberare la stanza dallenergia negativa dispersa.
3 Ogni giorno viviamo situazioni che possono essere causa di
malessere, nervosismo e malumore. Questo esercizio ci aiuter a
ripulire il nostro corpo e il nostro spirito dalle energie negative che
accumuliamo, spesso senza rendercene conto. Cercheremo un luogo
tranquillo e ci sdraieremo con le braccia distese lungo il corpo, e i
palmi delle mani rivolti verso lalto, le gambe leggermente divaricate e
di piedi rivolti di lato, in posizione rilassata. Metteremo poi un quarzo
ialino in corrispondenza del vertice del capo e con la punta verso
lesterno; un altro lo porremo fra le sopracciglia, e lultimo fra le gambe,
alla radice delle cosce, sempre con il vertice puntato verso lesterno.
Praticheremo ora alcune respirazioni addominali, concentrandoci sul
passaggio dellaria nel nostro corpo, e quando saremo pi tranquilli,
lasceremo fluire dalla nostra mente immagini piacevoli collegabili con
lacqua in movimento, come se lente ondate ci sommergessero e
spazzassero via dal nostro corpo e dalla nostra mente tutto la
negativit accumulata. E consigliabile realizzare questo esercizio prima
di andare a dormire, per 15 o 20 minuti: sicuramente il mattino
successivo ci sentiremo rimessi a nuovo.
4 Si pu fare questo trattamento in cui servono 9 cristalli di quarzo
ialino purificati. In un luogo tranquillo, sdraiati e rilassati (meglio
essere a stomaco vuoto) chiudi gli occhi e metti con la mano destra un

51

cristallo sul 1 chakra a contatto diretto della pelle. Poco dopo metti un
altro cristallo sul 2 chakra, poi sul 3 chakra e cos via fino ad arrivare
al 7 chakra. Poi prendi in mano gli altri 2 cristalli e rilassati.
Visualizza una luce bianca/azzurra sprigionare dai cristalli e avvolgere
completamente il tuo corpo e ripulirlo da ogni energia negativa.
Visualizzati completamente avvolto il una luminosa e sfavillante bolla
di luce bianco/azzurra e quando pensi che possa bastare, concludi la
tua visualizzazione. Rimani un po di tempo cos e lentamente apri gli
occhi. Inizia ora a togliere lentamente i cristalli. Dopo il trattamento i
cristalli vanno purificati in acqua e sale.
Se si vuole raggiungere una maggiore chiarezza mentale si pu fare il
seguente trattamento. Cercheremo un luogo tranquillo e ci sdraieremo
a terra comodamente, sistemeremo una cristallo di quarzo ialino a una
terminazione con la punta singola rivolta al centro della testa e poco
distante dalla testa. Durante il trattamento si pu anche appoggiare
unametista sulla fronte con la punta verso lalto per migliorare la
visione interiore.
Questo trattamento indicato per iniziare a prendere confidenza con i
cristalli o trattare s stessi o altri prima di eseguire trattamenti pi
complessi che prevedono luso di molti cristalli. Cercheremo un luogo
tranquillo e ci sdraieremo comodamente a terra. Sistemeremo un
quarzo ialino a una terminazione singola, su ciascun chakra per un
quarto dora. Lordine da seguire dal settimo al primo chakra e
viceversa. La base del cristallo deve stare appoggiata e a contatto della
pelle e la punta deve stare rivolta verso lalto.
Ci sono anche meditazioni avanzate di proiezione mentale coi cristalli.
Andando a livello alfa/theta si pu proiettare la propria consapevolezza
ovunque nelluniverso attraverso visualizzazioni o affermazioni.
Quando ci immaginiamo in un luogo o in una certa situazione, ci
rechiamo effettivamente l poich essa esiste nel piano mentale.
La proiezione mentale non immaginazione. Tutto ci che esiste sul
piano fisico ha avuto una precedente esistenza sul piano mentale.
Attraverso la proiezione mentale possibile proiettare la propria
consapevolezza nella materia del mondo fisico: nel regno minerale,
animale e in quello vegetale.
Esercizio: respirando profondamente e ritmicamente con le mani unite
allaltezza del cuore in posizione preghiera, si rivolge lattenzione al
terzo occhio tra le sopracciglia e si visualizza una piattaforma alta un
metro a circa due metri davanti a noi. Sulla piattaforma visualizziamo
un cristallo di un metro di diametro. Esaminiamo a distanza la pietra
(forma, grandezza ecc....) poi ci visualizziamo accanto alla pietra e
nellatto di toccarla. Esaminiamola nuovamente cercando di percepirla
anche attraverso il tatto. Affermiamo mentalmente: Mi trovo adesso
dentro la pietra e la percepisco nella sua interezza.
Ora visualizziamoci dentro la pietra nelle dimensioni giuste in modo da
starci dentro comodamente. Esploriamo ora, per circa 3 o 4 minuti,
linterno della pietra utilizzando tutti i nostri sensi (udito, vista, gusto
ecc.). Usiamo lintuito per percepire lessenza della pietra.

52

Conclusa lesplorazione concludiamo visualizzandoci nuovamente fuori


dalla pietra a due metri di distanza dalla piattaforma. Lasciamo andare
la pietra e continuiamo a respirare profondamente con le mani unite.
Quando vogliamo riequilibrare i chakra possiamo effettuare il
seguente trattamento:
Si pu fare con o senza l'uso di minerali precedentemente purificati e
attivati. In caso si vogliano usare i minerali, dove si avr naturalmente
un'azione pi energica, occorrer porre su ogni chakra un minerale
del colore corrispondente; in alternativa un cristallo di rocca (burattato
o piramide o sfera) soffermandosi su ogni chakra qualche minuto.
Chakra base: rubino, diaspro rosso, ematite, ossidiana, granato, agata
rossa, quarzo fum ecc..
Chakra sacrale: corniola, occhio tigre, agata, ambra, perla ecc..
Chakra plesso solare: citrino, topazio, calcite, opale fuoco ecc..
Chakra cuore: smeraldo, avventurina, giada, tormalina verde,
tormalina rosa, quarzo rosa, rodonite, kunzite, dioptasio ecc..
Chakra gola: amazzonite, crisocolla, acquamarina, turchese, agata blu,
topazio blu, tormalina blu
Chakra fronte: zaffiro, azzurrite, sodalite, lapislazzuli, ametista, sugilite
Chakra corona: diamante, cristallo rocca, diamantino herkimer,
fluorite, selenite kunzite violetta, opale bianco ecc....
Una volta che abbiamo collocato i minerali su ogni chakra (tutti
insieme oppure uno alla volta), iniziamo a rilassarci e a respirare
profondamente e lentamente.
Iniziamo a visualizzare un fascio di luce Divina Bianca e luminosa
provenire dall'Universo, che entra attraverso il chakra della corona e lo
riempie di luce trasformandola gradualmente in luce violetta.
Dopo aver effettuato alcune respirazioni profonde facciamo scendere la
luce bianca nel chakra della fronte e lo riempie di luce trasformandola
gradualmente in luce color indaco.
Dopo aver effettuato alcune respirazioni profonde facciamo scendere la
luce bianca nel chakra della gola che lo riempie di luce trasformandola
gradualmente in luce color blu-turchese.
Dopo aver effettuato alcune respirazioni profonde facciamo scendere la
luce bianca nel chakra del cuore che lo riempie di luce trasformandola
gradualmente in luce color verde-rosa.
Dopo aver effettuato alcune respirazioni profonde facciamo scendere la
luce bianca nel chakra del plesso solare che lo riempie di luce
trasformandola gradualmente in luce color giallo.
Dopo aver effettuato alcune respirazioni profonde facciamo scendere la
luce bianca nel chakra sacrale che lo riempie di luce trasformandola
gradualmente in luce color arancione.
Dopo aver effettuato alcune respirazioni profonde concludiamo facendo
scendere la luce bianca nel chakra della base che lo riempie di luce
trasformandola gradualmente in luce color rosso.
Concludiamo la meditazione ringraziando la Luce Divina.
Durante la meditazione normalmente potrebbero sorgere improvvise
sensazioni, emozioni o pensieri di varia natura che bene non andare
ad analizzare o criticare. E' bene concentrarsi unicamente sul fatto che
la Luce bianca ci sta ora sostenendo e alimentando e che al suo
passaggio ogni blocco o malattia si trasforma in Luce.

53

Il potere delle affermazioni


Unaffermazione stabilisce una convinzione e in assenza di essa
linconscio libero di essere programmato dagli altri su che cosa si
deve credere. Se si ascoltano sempre frasi negative si comincia a
pensare negativo. Un imput negativo della mente conscia fa si che
linconscio produca risultati negativi. Questa la cosiddetta legge della
causa-effetto. Fare affermazioni positive frequentemente contribuisce a
bloccare e cancellare vecchi pensieri negativi. Occorre ricordare che il
subconscio conosce solo il presente e di conseguenza le affermazioni
positive devono essere fatte sempre al tempo presente (per esempio un
campione sportivo non deve affermare Il prossimo anno sar il pi
grande ma deve affermare Sono il pi grande. Le affermazioni
dovrebbero esse fatte con chiarezza e intenzione e possibilmente a voce
alta (si possono anche scrivere), devono essere semplici e non troppe
alla volta; vanno fatte ripetutamente nellarco della giornata (almeno
tre volte al giorno per 3/5 minuti). Non devono essere usati termini al
negativo come per esempio non sono malato, ma sempre termini
positivi come sono sano, sono saggio; se sono accompagnate da
visualizzazioni, quando possibile, ancora meglio.
Il periodo ottimale per fare affermazioni al mattino al risveglio e
prima di addormentarsi o comunque quando si calmi e rilassati.
Le affermazioni ripetute frequentemente e con costanza entreranno
gradualmente nella coscienza fino a produrre i cambiamenti
desiderati. Concludendo, se vuoi cambiare velocemente e
positivamente la tua vita, non perdere tempo. Fai delle affermazioni
positive ripetutamente ed esse entreranno nella tua coscienza fino a
quando ci crederai veramente!
Alcune affermazioni:
Il maestro e io siamo Uno
Ho fiducia nelle mie intuizioni
Ho dissolto ogni abitudine a criticare
Sto usando i miei talenti per arricchire gli altri
Io vivo la mia vita con passione

54

Si pu anche meditare sui 7 chakra principali usando il suono di "OM"


(sette volte per ogni chakra), per avere effetti benefici.
Yogananda insegna "l'atteggiamento meditativo e tecnico" per praticare
"l'ascolto"dell'OM sacro.
OM rappresenta il ponte che unisce la coscienza umana alla Coscienza
Cosmica. Tappando le orecchie con i pollici, impedite l'ingresso di ogni
suono esterno, e iniziate a compiere tre azioni: mantenete la visione
interiore concentrata mentalmente nel centro del Terzo Occhio, situato tra
le sopracciglia; cantate mentalmente OM e ascoltate attentamente
nell'orecchio "destro"(dove esiste un forte flusso di energia, e dove vi
abituerete a captare suoni).eccQuando gli occhi si saranno stabilizzati
e quietati potrete scorgere una luce; per pi importante che percepiate
i suoni astrali dei centri cerebro-spinali, o il suono di OM. Quando avrete
sigillato le orecchie, eliminando ogni suono fisico esterno (il rumore delle
auto, della gente che parla, ecc..) ascolterete allora i potenti battiti del
cuore. Fatevi attenzione, sino a che essi cesseranno; subito dopo,
ascoltate, uno per uno, i diversi suoni che sopravvengono,
concentrandovi su uno di essi alla volta. Appena avrete notato che i
battiti del cuore, o la pulsazione della circolazione sanguigna sono
cessati, percepirete, probabilmente, la musica astrale dei centri spinali.
Probabilmente all'inizio udirete il ronzio di un'ape; dopo il suono di un
flauto e ancora di un'arpa, come se fosse suonata dolcemente in
lontananza. Si tratta dell'arpa della celestiale musica astrale. Infine e'
possibile che percepiate un suono simile a quello di un'enorme campana
o di un profondo gong. Ed infine il grande suono avvolgente di OM, come
un mare assordante, come il suono di numerose acque. Appena sarete
riusciti a percepire il canto dell'OM, cercate di escludere ogni altro suono,
concentratevi in quello di OM unificatevi ad esso. Ma se non riuscite a
cogliere la musica di OM, ascoltate con l'orecchio destro un suono alla
volta, sia che si tratti di una vibrazione fisica, che astrale; fino a quando
non realizzerete la nota dell'OM. Quando vi riuscirete, non sar pi
necessario che facciate attenzione ai suoni astrali. Dio e' questo Suono
Cosmico. E quando percepirete il grande suono dell'universo, sar quello
il momento in cui dovrete pregare. Domandate, in quel momento, a Dio
che realizzi ogni vostro desiderio pi profondo, e realizzerete che
Egli risponde alla preghiera della vostra anima. La vostra mente e' simile
ad un apparecchio trasmittente; ma, questo microfono scomposto.
Si rotto, a causa dei colpi continui, ricevuti dalla vostra inquietudine.
Una volta che avrete saputo come riparare l'inquieto microfono della
vostra mente, tramite la meditazione, potrete trasmettere a Dio il vostro
S.O.S.(domanda di soccorso), sino a che otterrete in modo cosciente la
Sua risposta. Dovrete trasmettere con persistenza insistente ed
incessante la richiesta della vostra anima, fino a che Dio vi risponda,
avvalendosi dell'estasi spirituale, e di un crescente delizia gioiosa.
Prima di scrivere o di iniziare un'impresa importante, sia materiale che
spirituale, applicatevi all'ascolto del suono cosmico di OM e fondetevi con
esso. Voi avete, qui, il pi potente Mantram che esista. Il vero "Nome di
Dio". Pronunciarlo significa per tradizione acquisire un frammento di
karma, superbamente buono per se' stessi e per gli altri. Ogni volta che
si emette il Sacro Suono consapevoli che si "sta chiamando Dio" si dice
che un Angelo accorra, e resti accanto a colui che sta cos pregando.

55

CHAKRAS
L'aura un campo di energia elettromagnetica che regola lo scambio di
energia tra noi e il cosmo e protegge il corpo fisico da energie dannose
spesso causa di malattie e disagi. All'interno dell'aura, lungo la spina
dorsale, vi sono 7 chakra maggiori, vortici di energia multicolori, a cui
vengono generalmente associati i colori dell'arcobaleno, in cui lenergia
cosmica dellUniverso si condensa e viene trasmessa alluomo.
Nel corpo umano si trovano molti altri chakra minori e quelli
maggiormente conosciuti sono: nelle palme della mani, nelle piante dei
piedi, nella nuca. Essendo tutti i chakra collegati tra loro, lo stato di
salute di ognuno influenza le funzione degli altri, soprattutto di quelli
adiacenti. Quando lanima non condivide quanto fa il corpo, i chakra si
chiudono.
Quelli che andr ad illustrare sono i 7 chakra maggiormente
conosciuti, ma la loro interpretazione non uguale per tutti e varia da
cultura a cultura. Linterpretazione qui descritta quella che pi si
avvicina alla nostra cultura occidentale, ma non detto che questa sia
completamente esatta.
Mi premeva precisare una cosa riguardo il 6 chakra della fronte Ajna,
che molte volte, per cattiva abitudine chiamiamo, Terzo Occhio.
Come scrive ed evidenzia il dott. Douglas Baker nel suo libro
Meditazione, il chakra della fronte Ajna non il Terzo Occhio.
Lapertura equilibrata non improvvisa o anomala del Terzo Occhio
avviene solo dal simultaneo risveglio di tutti e tre i chakra superiori e
dal relativo triplice impegno.
I tre chakra maggiori coinvolti sono:
1 Chakra Alta Maggiore (mascelle)o Ruota Alata legato alluso corretto
della respirazione, prana, altruismo e servizio a favore dellumanit
specie dei giovani e attraverso la creativit.
2 Chakra della fronte Ajna legato alla meditazione, studio dei classici
occulti, focalizzazione della mente su un oggetto visualizzato o fatto
risuonare interiormente, desiderio di migliorare le condizioni
dellumanit.
3 Chakra della Corona legato alla bont, bellezza e verit. Unione con
tutta lumanit, il percorso delliniziato che cammina per conto proprio,
duro lavoro, perseveranza.
Secondo gli sciamani (indiani America) lessere umano possiede 10
occhi e 5 orecchie:
Locchio sinistro legato al chakra della base e locchio destro al
chakra sacrale.
Il terzo occhio quello che conosciamo come locchio dei chiaroveggenti
Il quarto occhio che si trova sul dorso del naso legato al chakra del
cuore. Esso vede ogni pericolo prima che possa essere osservato o
sentito dai sensi fisici. Vede la verit.
Il quinto occhio si trova alla sommit della testa ed legato al chakra
della gola. Permette di vedere i sogni, nel passato, le immagini nella
memoria.

56

Il sesto occhio localizzato nel palmo della mano sinistra legato al


chakra della fronte. Vede lessenza delle cose che tocca, quindi ha
attinenza al fenomeno della psicometria. Le impressioni ricevute
dalloggetto, tenuto nella mano sinistra, vengono trasmesse al cervello
che produce unimmagine mentale.
Il settimo occhio localizzato nel palmo della mano destra legato ai
chakra dei piedi. Tenendo un oggetto nella mano destra in grado di
vedere come stato usato loggetto.
Lottavo occhio localizzato nella pianta del piede sinistro ed legato al
chakra che si trova alla base del cervello. E chiamato locchio del
karma perch in grado di vedere le esperienze delle vite passate.
Il nono occhio localizzato nella pianta del piede destro ed legato al
chakra della corona. E in grado di vedere come disegnato il campo
energetico e pu percepire ogni squilibrio.
Il decimo occhio localizzato nel plesso solare ed legato al chakra
della corona. E in grado di vedere linter connesione con tutte le cose.
Per quanta riguarda le orecchie:
Lorecchio sinistro ha un legame con il chakra della base e lorecchio
destro al chakra sacrale.
Il terzo orecchio localizzato nella testa nella zona del cervello ed
legato al chakra alla base del cervello. Sente il dialogo interiore
quando parliamo con noi stessi in silenzio e il dialogo tra la nostra
personalit e il nostro S Superiore.
Il quarto orecchio legato al chakra del cuore e ascolta il linguaggio
silenzioso del vero e del falso.
Il quinto orecchio legato al chakra del plesso solare e percepisce
linter connesione di tutte le cose con il Tutto.

57

CHAKRA DELLA BASE o Radice - Muladhara


Elemento: Terra.
Funzione: sopravvivenza, solidit, stabilit
Localizzato: il perineo, la zona tra lano e gli organi sessuali
Parti del corpo: sistema linfatico, sistema scheletrico (ossa e denti), la
ghiandola prostatica negli uomini, il plesso sacrale, la vescica ed il
sistema eliminatorio, gli arti inferiori (gambe, piedi, caviglie), il naso
Ghiandole endocrine: ghiandole surrenali.
Senso: odorato.
Et evolutiva: dai 0 ai 7 anni di vita
Legame: corpo eterico
Capacit paranormali: capacit di uscire dal corpo, viaggi astrali a
uno dei livelli del corpo astrale, visione a distanza
Aspetti funzionali: essere in grado di gestire il potere, attaccamento
alla vita, essere radicati, buon uso della magia (magia bianca)
Aspetti di cattivo funzionamento: magia nera, paura di vivere,
egoismo eccessivo, eccessivo fantasticare o meditazione, uso di droghe
Colore: nero, rosso, marrone
PIETRE: tormalina nera, granato, ematite, ossidiana, onice nera,
rubino, quarzo fum, quarzo rosa, eliotropo, legno pietrificato, ecc..
CHAKRA SACRALE - Svadhistana
Elemento: Acqua
Funzione: desiderio, piacere, sessualit
Localizzazione: ventre e genitali
Parti del corpo: sistema di riproduzione, organi sessuali, plesso
lombare
Ghiandole endocrine: gonadi
Senso: gusto
Et evolutiva: da 8 a 14 anni
Legame: corpo dei sentimenti
Capacit paranormali: capacit intuitiva aumentata a livello astrale,
familiarit con il corpo astrale. Facolt gustativa creativa, capacit di
creare per s e altri la sensazione di gusto senza mangiare nulla e
secondo alcuni capacit di influenzare gli oggetti a distanza
(psicocinesi)
Aspetti funzionali: buon rapporto con la propria sessualit, capacit
di armonizzare le energie maschili e femminili, sessualit equilibrata
Aspetti di cattivo funzionamento: frigidit, irrazionalit, attivit
sessuale eccessiva o ossessiva, eccesso di pudore
Colore: rosso e arancione
PIETRE: corniola, topazio dorato, occhio tigre, ambra arancio, pietra
del sole, calcite arancio, ecc..

58

CHAKRA DEL PLESSO SOLARE - Manipura


Elemento: Fuoco
Funzione: volont, potere
Localizzazione: sterno e ombelico
Parti del corpo: il sistema muscolare, la pelle intesa come sistema, il
plesso solare, occhi (vista) lintestino crasso, lo stomaco, il fegato e
ghiandole nella regione del plesso solare
Ghiandole endocrine: pancreas.
Senso: vista
Et evolutiva: dai 15 ai 21 anni
Legame: corpo mentale
Capacit paranormali: telepatia, capacit psichiche. Volont di
aiutare e non manipolare. Capacit di vedere nel passato-presentefuturo (non sempre accurata). Visione ai raggi X, capacit di trovare
oggetti allinterno del corpo
Aspetti funzionali: apertura, espansivit, disponibilit a provare i
propri sentimenti e quelli di altri. Capacit di distinguere i propri
pensieri e sentimenti da quelli di altri. Capacit di sapere ci che
giusto o no per noi, disponibilit a curarsi e prendersi cura di noi
stessi
Aspetti di cattivo funzionamento: paura, rabbia, indecisione,
malattie psicosomatiche
Colore: giallo, giallo oro
PIETRE: ambra gialla, citrino, topazio, calcite gialla, aragonite gialla,
CHAKRA DEL CUORE Anahata
Elemento: Aria
Funzione: amore, compassione
Localizzazione: centro del petto
Parti del corpo: cuore e la circolazione sanguina, il plesso cardiaco, i
polmoni e tutta larea del petto
Ghiandole endocrine: la ghiandola del timo (controlla il sistema
immunitario)
Senso: il tatto
Et evolutiva: dai 22 ai 28 anni
Legame: corpo astrale
Capacit paranormali: capacit di curare emanando prana.
Capacit di controllare laria (apnea), poteri psicocinetici, far levitare gli
oggetti a distanza, vedere il mondo astrale degli spiriti della natura
(gnomi, fate) e interagire con loro. Capacit di ottenere ci che si vuole,
realizzare i propri desideri indipendentemente dal fatto che essi siano
costruttivi o distruttivi
Aspetti funzionali: amore-saggezza, amore per gli altri, ottimismo
Aspetti di cattivo funzionamento: negativit, pessimismo, amore
egoistico, egocentrismo Colore: verde, rosa
PIETRE: smeraldo, avventurina verde, quarzo rosa, malachite, giada,
rodocrosite, kunzite, rodonite, tormalina (verde, rosa, anguria), opale
rosa, lepidolite, ecc..

59

CHAKRA DELLA GOLA - Visuddha


Elemento: Etere
Funzione: comunicazione
Localizzazione: base della gola
Parti del corpo: gola ed il collo, le braccia e le mani, il plesso brachiale
Ghiandole endocrine: tiroide.
Senso: udito
Et evolutiva: dai 29 ai 35 anni
Legame: matrice del corpo eterico
Capacit paranormali: telepatia, chiaroveggenza del piano eterico e
astrale inferiore, chiaroudienza, capacit di udire il mondo astrale e le
informazioni trasmesse dagli spiriti guida, channeling
Aspetti funzionali: fiducia e apertura completa alla propria guida e
volont divina, ricevere grazia, fede
Aspetti cattivo funzionamento: dipendenza, sfiducia, psichismo di
basso livello, mancanza di consapevolezza, paura di non aver il
controllo della propria vita, voler dominare gli altri.
Colore: blu, turchese, azzurro, argento
PIETRE: agata pizzo blu ,angelite, topazio blu, cianite, calcite blu,
acquamarina, crisocolla, amazzonite, celestite, larimar, turchese,
quarzo blu, ecc...
CHAKRA DELLA FRONTE - Ajna
Elemento: Suono Interiore
Funzione: intuizione
Localizzazione: centro della fronte (radice del naso)
Parti del corpo: fronte, tempie e il plesso carotideo
Ghiandole endocrine: ghiandola pituitaria
Senso: le percezioni extrasensoriali
Et evolutiva: dai 36 ai 42 anni
Legame: corpo buddico e causale
Capacit paranormali: chiaroveggenza, intuizione, capacit di ricevere
visioni e comprenderle, accedere agli archivi akasha, contatto con il S
Superiore, capacit di materializzare gli oggetti (come Sai Baba)
Aspetti funzionali: conoscenza del S supremo, creare visioni,
immaginazione creativa, comprendere il significato delle azioni fatte.
Capacit di comprendere i messaggi o idee provenienti dalla sorgente
cosmica della testa, Samadhi
Aspetti di cattivo funzionamento: superstizione, intellettualismo,
lampi improvvisi e sconvolgenti di stati alterati di coscienza prodotti da
malattie mentali, kundalini e droghe
Colore: indaco, viola
PIETRE: lapislazzuli, zaffiro, ametista, fluorite porpora, avventurina
blu ciaroite, cianite blu scuro, sugilite, sodalite, fluorite, azzurrite,
iolite, dumortierite, labradorite, ecc..

60

CHAKRA DELLA CORONA - Sahasrara


Elemento: Luce Interiore
Funzione: comprensione, Unit
Localizzazione: sommit del capo
Parti del corpo: la sommit del capo, il cervello e lintero sistema
nervoso
Ghiandole endocrine: ghiandola pineale.
Senso: senso dellempatia
Et evolutiva: dai 43 ai 49 anni
Legame: corpo atmico e celestiale
Capacit paranormali: conoscere il divino in tutte le cose, vedere a
tutti i livelli, saggezza totale, stato di redenzione oltre i limiti materiali
del tempo e spazio
Aspetti funzionali: altruismo, coscienza unitaria, illuminazione,
redenzione
Aspetti di cattivo funzionamento: martirio, autocommiserazione,
tendenza a drammatizzare, uso di droghe
Colore: bianco, oro, viola
PIETRE: quarzo ialino, ametista, herkimer, damburite, calcite bianca,
diamante, selenite, ecc...

61

PPU
UR
RIIFFIIC
CA
AR
RE
E -- SSC
CA
AR
RIIC
CA
AR
RE
E R
RIIC
CA
AR
RIIC
CA
AR
RE
E II M
MIIN
NE
ER
RA
ALLII
Quando acquistiamo un minerale o lo riceviamo in dono la prima cosa
fondamentale da fare quella di purificarlo! Molte persone non sanno
che un minerale piccolo o grande che sia, di poco o grande valore pur
sempre energia. Il cristallo vivo e come tale deve essere trattato.
Purificare un minerale non significa solamente spolverarlo o lucidarlo
per farlo brillare, ma anche liberarlo da energie negative. Prima di
giungere a noi un minerale ha percorso molta strada, venuto a
contatto con ambienti e persone di vario genere, stato trattato in vari
modi (spesso traumatici ) e il pi delle volte conserva ancora al suo
interno questi ricordi. Il minerale trattiene memorie di qualsiasi genere,
ed proprio per questo motivo che si raccomanda una sua adeguata
pulizia prima di indossarlo, specialmente se nuovo, onde evitare
spiacevoli effetti. Il metodo di pulizia adottato non lo stesso per tutti i
minerali per cui importante a questo proposito informarsi se si vuole
evitare di procurare danni al minerale.
In generale per cancellare in maniera radicale le memorie
immagazzinate nel minerale si ricorre al metodo del sale o quello di
metterlo "in cura" su una drusa o geode di ametista (che si pu
spolverare ogni tanto). Quest'ultimo il metodo pi conosciuto e sicuro
in quanto non procura nessun danno al minerale e su di esso vi si
possono mettere tutti i generi di minerali anche quelli pi "fragili".
Se il geode di grosse dimensioni si possono mettere su di esso anche
pi di un minerale alla volta. Normalmente una pietra nuova richiede
pi tempo nel processo di purificazione rispetto a una che possediamo
o indossiamo da tempo. Le pietre nuove vanno tenute sul geode di
ametista per almeno un giorno intero(o anche pi) per garantire
una pulizia profonda; per quelle che possediamo da tempo e
indossiamo anche solo per poco tempo bastano solo poche ore.
Altri tipi di purificazione :
Per purificare i cristalli vi sono altri metodi, per esempio si possono
mettere nel sale marino a secco o disciolto in acqua (che non
applicabile a tutti i minerali), e si tengono da un minimo di qualche ora
fino a tre o sette giorni. Alcune persone purificano i cristalli
sotterrandoli nella terra o in una ciotola con argilla per qualche giorno;
altre lasciandole a mollo in qualche ruscello dacqua o fontanelle (oggi
in commercio), oppure esponendole al fumo di incenso o di salvia o
semplicemente trattandole con la forza del pensiero, il Reiki o i fiori di
Bach (Crab-Apple). La purificazione e ricarica dei cristalli va fatta
periodicamente e quando frequente sufficiente il semplice
lavaggio con acqua fredda.
Qualunque sia il metodo usato, occorre sempre usare una certa
prudenza e in caso di dubbio meglio chiedere consiglio a persone
esperte. Una cosa certa, se si indossa un minerale non purificato o
che ha subito traumi molto probabile che il corpo fisico ne risenta,
dando luogo a vari disturbi o anche a malesseri pronunciati.
In questo caso bene togliere subito il minerale e provvedere a una
sua adeguata pulizia.

62

I cristalli vanno conservati in materiali naturali come: vaschette di


legno o di vetro, scatole di legno o avvolti in tela e possibilmente
lontano dagli apparecchi elettrici, installazioni ed altre possibili fonti
radioattive. Il posto ideale un punto energeticamente neutrale.
Qualcuno afferma che i cristalli vanno classificati in positivi e negativi.
Questo dipende dall'energia che si trova nel loro luogo di provenienza,
se esso si trova vicino ad una fonte di energia nociva, tali cristalli sono
negativi e non possono avere un influsso benefico sulla salute
dell'uomo.
Alcune persone sono in grado di distinguere un cristallo positivo da
quello negativo semplicemente toccandolo oppure usando il pendolo.
I cristalli positivi emettono un certo calore mentre quelli negativi
emettono un flusso fresco. Mettendo il pendolo sopra un cristallo
positivo, il pendolo dovrebbe girare in senso orario. A scopo terapeutico
vengono utilizzati soltanto i cristalli positivi. Sfortunatamente molti
cristalli negativi sono venduti in tazzine mescolati a quelli positivi e a
volte possono energeticamente prevalere su quelli positivi.
E importante che il commerciante di cristalli abbia un corpo energetico
positivo e che i cristalli vengano venduti in posti energeticamente
positivi.
Molte pietre se indossate accumulano elettricit statica e in pochissimo
tempo diventano molto calde. In questo caso occorre scaricare il
minerale ponendolo sotto l'acqua che scorre. Se si vogliono potenziare
le propriet del minerale si pu ricorrere alla loro ricarica.
Generalmente i metodi usati sono quelli di esporre il minerale alla luce
del sole (cristalli con energia yang) o della luna (cristalli con energia
yin) o avvicinarlo a una fonte di calore.
Lenergia dei raggi lunari inoltre benefica per purificare e ricaricare
pietre per la ricerca spirituale, la meditazione, il rilassamento, squilibri
emotivi e disturbi dellapparato femminile. In alcuni casi non
necessario ricaricare il minerale perch si attiva a contatto del corpo
umano che emana calore.
Alcune pietre sono sensibili alla luce diretta del sole e potrebbero
sbiadire, perci andranno collocate in un posto allombra vicino al
punto in cui batte il sole.
Un altro metodo per ricaricare un minerale quello di metterlo su un
geode di quarzo (pietre solari) o un geode di ametista (pietre lunari).
Concludendo i minerali possono far bene ma possono anche far male
se non sono adeguatamente purificati o idonei. In generale si consiglia
anche di evitare di indossare minerali rotti, scalfiti e molto impuri
anche se sono puliti. E bene evitare di indossare gioielli indossati da
altre persone (specie se in cattivo stato di salute).
Pu anche succedere che se si indossano minerali perfetti e puliti si
possa ugualmente provare disagio. Ci sono alcuni minerali che non
vanno indossati per periodi troppo lunghi oppure altri con forte carica
energetica che risulta inutile a un corpo gi abbastanza carico di
energia, o semplicemente minerali che non sono in sintonia con le
nostre energie personali. In questi casi occorre usare un minimo di
intuito ed esperienza per capire se un certo minerale adatto a un
certo tipo di persona e a un certo tipo di esperienza.

63

PPR
RO
OG
GR
RA
AM
MM
MA
AR
RE
E II M
MIIN
NE
ER
RA
ALLII
Una volta che abbiamo provveduto alla pulizia e ricarica del nostro
minerale, possiamo iniziare a sintonizzarci con la sua energia,
portandolo amorevolmente vicino al cuore e rivolgergli una richiesta di
aiuto. Pi la nostra richiesta intensa, forte e chiara, maggiore sar
leffetto che il minerale produrr.
Anche se non rivolgiamo nessuna richiesta al minerale esso agir
ugualmente ma i suoi effetti saranno minori e pi lenti nel tempo.
Un cristallo di rocca pu essere programmato tantissime volte, e prima
di ogni nuova programmazione deve essere opportunamente purificato
e ricaricato.
Il cristallo da programmare deve essere naturale (es. punta) e non
lavorato dalluomo.
Cristalli lavorati o burattati possono anche essi essere programmati,
ma i messaggi a loro affidati risultano essere di qualit inferiore
rispetto a quelli dei cristalli naturali.
Prima di riprogrammarlo, occorre rimuovere il programma precedente e
cio comunicarlo mentalmente al cristallo, invitandolo ad aprirsi a voi
e alla luce che gli invierete per aiutarlo a cancellare ogni programma
precedente. Se un cristallo stato programmato, solo la persona che lo
ha fatto in grado di rimuovere il programma in esso contenuto.
Ovviamente occorre accertarsi che il cristallo che desideriamo
programmare non sia un deposito di memoria.
In generale i programmi devono essere formulati con una frase chiara e
affermativa, che andr ripetuta mentalmente per tre volte.
E importante ricordare che per qualsiasi genere di affermazione o
programmazione o pensiero ci che realmente conta la potenza
dellintenzione.
Inoltre la programmazione di un cristallo richiede uno specifico stato di
coscienza; pi intenso questo stato, pi bisogna essere cauti e
responsabili.
Il cristallo pu anche contenere diversi programmi insieme purch essi
siano compatibili.
E sempre bene e meglio conoscere il tipo di energia del cristallo che
desideriamo programmare e le zone in cui agisce al meglio, al fine di
ottenere il massimo dei benefici. Ad esempio un cristallo pi adatto a
curare, un altro per risolvere problemi pratici o un altro ancora per
curare le piante ecc..

64

II M
MIIN
NE
ER
RA
ALLII N
NE
ELL C
CO
OR
RPPO
O

Collane: la collana copre tutta l'area della gola-collo e per questo


motivo ha un'azione molto pi forte rispetto a quella ottenuta da un
singolo ciondolo. Essendo a diretto contatto della gola, le collane sono
molto indicate per le persone che mettono a dura prova il chakra della
gola (comunicazione) come: cantanti, conferenzieri, insegnanti ecc..
Ciondoli: i ciondoli normalmente cadono all'altezza del cuore, per cui
sono indicati per attivare il chakra del cuore.
Orecchini: i minerali che si trovano incastonati in orecchini
favoriscono la creativit, il lavoro mentale. Tutti gli orecchini, anche
quelli senza minerali, favoriscono e aumentano il flusso di prana.
Braccialetti: i minerali incastonati in braccialetti agiscono sul chakra
del cuore a curano i traumi affettivi.
Anelli: in generale i minerali incastonati in anelli aumentano l'energia
e incrementano le abilit manuali. Indossati nella mano destra
agiscono sulle capacit e talenti nascosti, in quella sinistra sulle
circostanze della vita. I minerali avranno maggiore o minore influsso a
seconda del dito il cui viene indossato un anello, poich ogni dito della
mano ha corrispondenza con le energie dei seguenti pianeti: il pollice
corrisponde al pianeta Venere, lindice a Giove, il medio a Saturno,
lanulare al Sole, il mignolo a Mercurio

M
MIIN
NE
ER
RA
ALLII ee FFO
OR
RM
ME
E
Piramide
I minerali con taglio a forma di piramide sono dei potenti accumulatori
di energia ed hanno un tipo di energia pi concentrata rispetto alla
sfera. Molte persone meditano sotto piramidi fatte di vario materiale
per migliorare e incrementare le loro esperienze. Le piramidi avendo
una forte carica energetica possono procurare, in caso di impiego
prolungato, stanchezza e disagio. Le piramidi hanno diverse propriet
a seconda del minerale di cui sono costituite.
La piramide di quarzo ialino rappresenta il processo evolutivo e
racchiude i quattro elementi che convergono in un vertice; simbolizza il
punto in cui convergono le Energie Universali.
Questa forma ottima per portare energia e favorire la concentrazione.
Si pensa che in passato venisse usata per richiamare e accumulare
energia e che costituisse una sorta di batteria energetica.
In meditazione pu essere programmata proprio per questo scopo.
Si pu per esempio caricare la piramide con energie positive di
guarigione e chiedere di liberarle successivamente e al momento
opportuno, magari durante un trattamento di guarigione.
Il cristallo riconoscer solo le vostre vibrazioni, per cui solo voi potrete
accedere al suo potere.

65

A scopo terapeutico la piramide di quarzo pu essere posta sui vari


chakra, oppure si pu semplicemente tenere in mano.
Nei trattamenti, se collocata con un lato verso la testa favorir una
maggiore apertura e consapevolezza degli aspetti spirituali; se invece
viene collocata con uno degli angoli verso la testa essa trasmetter una
forte energia curativa.
La piramide ottima da usare anche in meditazione per disperdere lo
stress e la tensione. In meditazione pu essere messa nella fronte.
Peccato che la maggior parte delle piramidi di cristallo, oggi in
commercio, non rispettano le misure in scala della grande piramide di
Cheope.
Bacchette
Le bacchette di minerali, oggi in commercio, possono essere naturali o
lavorate dalluomo con unampia variet di combinazioni e cristalli.
Le bacchette sono sempre state usate in passato da guaritori, maghi,
shamani di ogni epoca. Sono strumenti di potere e guarigione e si
comportano come delle antenne indipendentemente dalla sostanza di
cui sono costituite. Sfortunatamente molte bacchette, lavorate
dalluomo e oggi in commercio, sono molto belle da vedersi, ma di
scarsa utilit per il terapeuta e in taluni casi potrebbero peggiorare
una situazione che si vuole risolvere.
Per questo motivo occorre molta attenzione e saggezza nella scelta di
questo strumento.
Si possono usare nei trattamenti di cristalloterapia, per rilassarsi o
ricaricarsi. Aumentano la forza fisica, la resistenza, la concentrazione e
la forza psichica.
Tenerne una in mano ricarica velocemente. In generale le bacchette
agiscono indipendentemente dal materiale di cui sono costituite (legno,
plastica, metallo ecc..).
Le misure ideali sono le seguenti: cm 12,7-cm 63,5-m1,27.
La bacchetta curativa di cristallo di rocca sia naturale che lavorata,
emana energia sia positiva che negativa e quando sottoposta a calore o
pressione in grado di cambiare polarit, propriet che si rivela utile
per equilibrare, trasformare, amplificare, dissipare lenergia intorno al
corpo. Se fatta scorrere lentamente intorno allaura, ristabilir
lequilibrio in modo naturale. Viene usata inoltre per purificare e
concentrare il pensiero positivo, aiuta a riconoscere la causa di una
malattia e ha propriet ringiovanenti. Nei trattamenti di guarigione, il
terapeuta stringe fra le dita della mano dominante la bacchetta, poi
visualizza lenergia primaria che scorre attraverso la sua aura e la
dirige nella bacchetta. Infine il terapeuta dirige questo raggio di energia
molto concentrata nelle zone dellaura del paziente che hanno bisogno
di essere guarite. Il paziente percepir chiaramente una specie di
formicolio. Questo trattamento particolarmente efficace per
disperdere blocchi resistenti nellaura. La bacchetta uno strumento
molto personale che con il tempo pi si utilizza e pi cresce il suo
potere. Per questo motivo deve essere custodita con molto rispetto e
non va mai condivisa con altri. Tra un trattamento e laltro deve essere
purificata e tenuta avvolta in una custodia di tela.

66

Sfera
La sfera una forma perfetta e armoniosa come quella della Terra,
pianeti e atomi ecc. Minerali a forma di sfera emanano energia
equilibrata in tutte le direzioni. Questa energia benefica per trattare e
curare laura umana apportando energia in tutte le zone opache o
difficilmente identificabili. E la forma adatta quando si lavora con il 6 e
7 chakra per lapprendimento la creativit e la meditazione.
Uovo
La sua forma ricorda il grembo materno o anche quella della forma
dellaura umana. Questa forma ha unenergia benefica e protettiva cos
come lo il grembo materno. Spesso si ricorre a minerali tagliati in
questa forma nelle sedute terapeutiche. E la forma preferita per i
trattamenti che includono dei massaggi. Il minerale a forma di uovo va
tenuto tra il pollice e le altre dita della mano. Nei massaggi di
riflessologia, shiatsu ecc.. si punta in avanti la parte terminale pi
piccola. Un cristallo a forma duovo facilita labilit di studiare il campo
aurico umano e la sua lettura. Luovo cosmico di quarzo ialino
chiarisce le idee e assiste nel dare vita a nuovi progetti.
Donuts
Sono pietre di forma discoidale con un foro rotondo al centro.
Questa forma adatta per talismani e amuleti, perch simboleggia un
doppio cerchio di protezione che nessuno pu valicare. La negativit
viene intrappolata nel foro centrale dal quale non potr pi uscire e
procurare danno.
Obelisco
Questa forma centuplica la forza della piramide. I minerali con questa
forma sono usati soprattutto per direzionare lenergia sulla persona da
curare o da aiutare. La punta va sempre rivolta al soggetto in
questione o sul punto dove si presenta il problema. Lobelisco da
usare solo se si veramente esperti, lenergia gi potentissima, se
usata a sproposito, pu provocare grossi danni al campo energetico
dellorgano o della persona in cura. Quindi si raccomanda molta
attenzione con questa forma.
Cristalli Vogel
Marcel Joseph Vogel grande scienziato americano e premio Nobel per
la fisica, ha inventato dei microchips per computer, utilizzando dei
particolari meccanismi costruiti con i cristalli di quarzo.
Vogel ha lavorato parecchio tempo con i cristalli, egli era un uomo che
praticava la meditazione ed riuscito a canalizzare e concepire una
forma di cristallo che meglio rispondesse a svariate e particolari
necessit terapeutiche..
Attraverso un sogno mistico, Vogel ricevette l'istruzione di tagliare i
cristalli seguendo una struttura della Geometria Sacra, quella
dell'Albero Sefirotico. Questa struttura potenzia la capacit dei cristalli
di riattivare l'energia del campo energetico umano, attraverso la
ristrutturazione dei liquidi dell'organismo. L'unit di Triangolazione

67

Vogel la realizzazione di uno dei progetti di Marcel Vogel da parte di


uno dei suoi collaboratori diretti (Wauber Queiroga Pinto). L'Unit di
Triangolazione Vogel utilizza l'energia dei cristalli per ristabilire
l'equilibrio bio-psico-energetico di ogni organismo, animali e piante
inclusi. I cristalli Vogel sono il risultato di anni di ricerche scientifiche
e di meditazioni metafisiche che hanno una capacit elevata non solo
di ricevere una programmazione, ma anche di trasmetterla in maniera
molto potente.

Cristallo Vogel

Lazione delle forme


Le linee curve sono collegate alla femminilit, alla ricettivit, e alla
morbidezza.
Le linee diritte sono collegate al maschile, alla durezza, e resistenza.
Il cerchio deriva da una linea curva e il triangolo da una linea diritta.
Concentrandoci sulla forma di un cerchio (guardandolo o sederci
sopra), si sperimenter rilassamento e distensione.
La sua azione rigenerante ed ottima da usare per riflettere e
meditare.
La forma del triangolo invece stimolante; stimola sia l'attivit fisica
che mentale. Osservare spesso un triangolo pu avere l'effetto simile a
quello prodotto di bere un forte caff, per cui bene non esagerare.

68

69

BIBLIOGRAFIA
Larte di curare con le pietre di Michael Geiger, edizioni Crisalide
Il manuale delle pietre di Michael Geiger, edizioni Crisalide
Cristalloterapia di Manuela Caldirola, edizioni Sonzogno
Iniziazione alla cristalloterapia di Fabio Nocentini, ed. Mediterranee
Il grande libro delle pietre di Sofia Sienko, edizioni Armenia
Guarire coi cristalli di Marianna Sheldrake, edizioni Armenia
Cristalli di Katrina Raphaell, edizioni Xenia
Manuale di cristalloterapia di Katrina Raphaell, edizioni Xenia
La trasmissione cristallina di Katrina Raphaell, edizioni Verde chiaro
Il potere curativo dei cristalli di Massimo Mantovani, edizioni DeVecchi
Cristalloterapia di Tabish Graziotti Basevi, edizioni DeVecchi
Lenergia sottile dei cristalli di Liz Simpson, edizioni Lyra Libri
Terapie esoteriche vol.1 e 2 di Dietmar Kramer, edizioni Mediterranee
Lenergia trasparente di Maria Rosaria Omaggio, edizioni Mediterranee
Il libro delle pietre di Santa Ildelgarda, ediz.Centro di Benes. Psicofisico
Il grande libro della cristalloterapia di Reto Vital, edizioni Xenia
Cosa raccontano i cristalli di Valentina Beggio, edizioni Rimedi Naturali
Il manuale delle pietre energetiche di Daniel Mantez, ed.Hobby e Work
Lo straordinario potere delle pietre preziose Laura Tuan, ediz.DeVecchi
Minerali magici di Carmen Perez, edizioni Hobby e Work
Le carte dei cristalli di Cristina Aprado, ediz.Centro di Benes.Psicofisico
I cristalli di Giuseppe Zanella, edizioni Atlantide
Enciclopedia delle pietre magiche di Scott Cunnigham, edizioni Mursia
Minerali Minicompact, edizioni De Agostani
--La scienza segreta dietro ai miracoli di Max Freedom L., ediz.Macropost
La ruota di medicina di Kenneth Meadows, edizioni LEt dellAcquario
ESP i tuoi eccezionali poteri spirituali di G. Kriyananda, ed. Amrita
Astrologia di Goswami Kriyananda, edizioni Amrita
Meditazione di Douglas Baker, edizioni Crisalide
Cromoterapia di Theo Gimbel, edizioni Tecniche Nuove
Chakra di Ruth White, edizioni Sonzogno
Guarisci te stesso di Jos Silva e Robert Stone, edizioni Armenia
Psicosintesi di Roberto Assagioli, edizioni Astrolabio
Psicosintesi terapeutica di Roberto Assagioli, edizioni Astrolabio
I segreti dellaura di T.Lobsang, edizioni Astrolabio

70