Sei sulla pagina 1di 2

Ottopagine

Pagina 1 di 2

IL GIORNALE IN EDICOLA : AVELLINO - BENEVENTO

SABATO 17 NOVEMBRE 2012

HOME | CRONACA | POLITICA | ATTUALIT | ECONOMIA | IRPINIA | CULTURA E SPETTACOLO | SPORT | RUBRICHE | AGENDA

OTTOPAGINETV

cerca

SCRIVI A OTTOPAGINE GLI EDITORIALI GLI INTERVENTI ABBONATI A OTTOPAGINE OTTOPAGINETG


GUARDA L'ULTIMA EDIZIONE DEL TG

Ottopagine News

Italmin cede l80%. Una joint-venture far le perforazioni


OFANTO CALAGGIO, CACCIA AL PETROLIO

FOTOGALLERY
SCHIANTO SULL'OFANTINA BIS

(fonte Vigili del Fuoco)

Avellino- Entra nella fase operativa il permesso di ricerca di idrocarburi nellambito della provincia di Avellino. E mentre si attende il via libera della Regione Campania (e della Soprintendenza) alle prime perforazioni esplorative, muta anche la titolarit del soggetto autorizzato in Alta Irpinia e e Valle Ufita. Con provvedimento reso esecutivo il 30 luglio scorso dal Ministero per lo sviluppo economico, ora opera una joint-venture. Accanto alla Italmin Exploration, societ attiva nel settore della ricerca di idrocarburi dal 1997, operativa in molte regioni dItalia dal nord al sud, entra la Compagnia Generale Idrocarburi, costituita nel 2001 per ricercare e produrre greggio, attualmente attiva in Italia con sei permessi esplorativi e allestero (in Ucraina, Russia e Oman). La Cogeid (vedi scheda riportato a lato), ha acquisito l80 per cento delle quote in quella che resta la concessione ministeriale per la ricerca e lo sfruttamento di petrolio nella provincia di Avellino. Si tratta di un soggetto che in Italia sta collaborando gi con Edison e con lEnel, tra le altre aziende. La Italmin (impegnata, tra laltro, nella perforazione di un pozzo nella zona del Fiume Arrone, a circa 30 chilometri da Roma), pur restando titolare solo al 20 per cento, manterr il ruolo di rappresentante unica. La?Cogeid rientra anche in un progetto piemontese guidato direttamente dallEni e dalla Petroceltic Italia (controllata al 100 per cento dalla irlandese Petroceltic International Plc, quotata sullAlternative Investment Market della Borsa di Londra e nellIex della Borsa Irlandese). Come la Italmin, una delle aderenti allAssomineraria, la associazione che riunisce gli operatori dellenergia in campo minerario. La joint-venture rappresentata dalla Italmin sta accelerando, in vista dellavvio dei primi saggi, che in base al provvedimento (con cui il Mise ha conferito il permesso di ricerca) obbligata a perforare entro i 36 mesi dalla prima pubblicazione dellautorizzazione, quindi entro la fine della prossima primavera. Ma a spingere queste societ, cos come tutte le altre permissionarie sono due fattori. Il primo riguarda lo scenario favorevole ad un ritorno alle perforazioni, creato da un governo che potr garantire queste condizioni solo fino al 2013, visto che le elezioni politiche ormai imminenti disegneranno certamente equilibri diversi anche in materia di energia. Dopo di allora, per le concessionarie che non avranno ancora iniziato a perforare, potrebbe essere pi difficile agire rispetto a chi avr le trivelle gi attive sul terreno. In questo senso, le cronache nazionali raccontano di un ritrovato interesse tra gli operatori internazionali, che ora fanno concorrenza allEni e alla Shell nellassediare gli uffici del Mise per ottenere nuove concessioni. Laltro fattore riguarda lesigenza di cassa del governo, a caccia di nuove entrate e, soprattutto, di ridurre le importazioni di greggio e gas, nel tentativo di fronteggiare la crisi del debito sovrano con un alleggerimento della bolletta energetica. In questa partita contro il tempo, il territorio sta riflettendo sulle conseguenze che la corsa alloro nero potrebbe avere per i precari equilibri ecologici, quelli idrici e ambientali, ma soprattutto sotto il profilo della sicurezza sismica e idrogeologica. Christian Masiello
IL GIORNALE IN EDICOLA PUBBLICIT
Avellino Mercogliano, capoluogo, la fiamme alla protesta dei pista di cittadini pattinaggio Giaquinto: Pippo: basta nessun caso polemiche, Doria, solo quella scuola polemiche un albergo a inutili 4 stelle Sgominata banda delle rapine: 13 arresti dei carabinieri Picarelli gi i Riordino, la A fuoco auto prefabbricati gente torna in in un garage piazza AUTOCARRO SI RIBALTA SULLA FONDO VALLE UFITA

(fonte: Vigili del fuoco)

archivio fotogallery

NEWS
confronto

Una platea attenta per il seminario promosso da...


28/09/2012 | Sirignano, sagra della cotoletta 24/09/2012 | Montella, sagra della castagna

La Pro loco SantAndrea presenta la sesta edizi... E in fase di preparazione la nuova edizione de...
24/09/2012 | Successo per il pianista Maiorca

Grande partecipazione al concerto del M Giusep... VIDEOGALLERY

01 NOVEMBRE 2012
CONDIVIDI QUESTA NOTIZIA SUI SOCIAL NETWORK

http://www.ottopagine.net/common/interna.aspx?id=30310

17/11/2012

Ottopagine

Pagina 2 di 2

PUBBLICIT

PUBBLICIT

Copyright 2009 Ottopagine - Tutti i diritti riservati

Chi Siamo

| Adv

| Contatti

| Privacy

| Rss

| Sitemap

| Area Riservata

Credits

http://www.ottopagine.net/common/interna.aspx?id=30310

17/11/2012

Interessi correlati