Sei sulla pagina 1di 18

Il Neoclassicismo

Quando?

si sviluppa a partire dalla seconda metà del Settecento


concludersi con la fin dell'impero napoleonico (1815).

Napoleone attraversa le Alpi - Jacques Louis David


Dove ?
in Europa, in Italia in particolare (Roma e Milano)
In cosa consiste?

è un movimento culturale che ripropone la cultura classica


greca e latina come modello di equilibrio, bellezza, armonia e
perfezione.

neo-classicismo: nuovo classicismo

Statua greca Statua neoclassica


In quali ambiti si sviluppa?

il neoclassicismo si sviluppò nella scultura, pittura,


architettura e nella letteratura, ma anche nell’arredamento e
nella moda.
I CARATTERI PRINCIPALI DEL NEOCLASSICISMO:

esprime il rifiuto dell’’arte barocca e del suo eccessivo tormento


A favore di espressioni artistiche più calme ed equilibrate

Il ratto di Proserpina - Bernini Amore e Psiche - Canova


J. J. WINCKELMANN, TEORICO DEL
NEOCLASSICISMO
Parla di ritorno all’arte classica, come
modello di ineguagliabile perfezione.

Sostiene che l’opera d’arte deve superare


l’agitarsi delle passioni umane perché
solo in stato di armonia e riposo è
possibile cogliere il vero carattere
dell’anima.

Leocare, Apollo del Belvedere


SCOPERTE ARCHEOLOGICHE
Uno dei motivi di questo rinato interesse per il mondo
antico furono le scoperte archeologiche.
In questo secolo furono scoperte prima Ercolano, poi
Pompei e i templi greci di Paestum; ed infine giunsero
dalla Grecia numerosi reperti archeologici che finirono nei
principali musei europei: a Londra, Parigi, Monaco.
ANTONIO CANOVA, AUTORE
NEOCLASSICO…
RICERCA DEL BELLO ASSOLUTO, DELLA PERFEZIONE E
DELL’ARMONIA

Canova, Amore e Psiche – Louvre, Parigi


NEOCLASSICISMO IN ARTE
ANTONIO CANOVA, AMORE E PSICHE (1787 - 93)
• tema mitologico tratto
dall’Asino d’oro di Apuleio
• azione sospesa al culmine
• equilibrio ottenuto mediante
•composizione geometrica
impostata su una X
• visione non solo frontale
• levigatura del marmo reso quasi
trasparente.
Canova, Napoleone - Brera, Milano
Canova, Paolina Borghese – Galleria Borghese, Roma
ANTONIO CANOVA, PAOLINA BORGHESE (1804 - 1808)

• commissionata dal principe Camillo Borghese


• ritratto divinizzato: Venere con in mano il pomo datole da Paride
• adagiata su un’agrippina (divano con un solo bracciolo)
• strato di cera sciolta rosata per esaltare l’incarnato
Canova, Teseo e il Minotauro - Victoria and Albert Museum, Londra
Canova, Le tre Grazie - Museo dell'Ermitage, San Pietroburgo
ANTONIO CANOVA,
MONUMENTO FUNEBRE A MARIA CRISTINA D’AUSTRIA (1798
- 1805)

• commissionato dal principe Alberto di Sassonia


• poetica celebrata nel carme Dei Sepolcri di Ugo Foscolo (1806)
• forma piramidale: senso ascensionale tratto dai monumenti funebri antichi
• corteo funebre con le virtù della defunta
TEATRO ALLA SCALA DI MILANO

Fin dal momento della sua ideazione, Piermarini volle privilegiare l'aspetto di
pubblica utilità e ogni sua scelta venne indirizzata a creare un monumento che
potesse essere di facile fruizione ed inserirsi armonicamente nel contesto
urbanistico.