Sei sulla pagina 1di 32

Biofisica

Scienza che studia con


metodi fisici e matematici la
natura dei fenomeni
biologici
Si possono riconoscere
settori specialistici tra cui la
biofisica molecolare, la
biofisica matematica e
teorica, la biofisica
fisiologica

PROPRIET
BIOFISICHE
DELLE
CELLULE
ECCITABILI

Cellule eccitabili:
Cellule nervose
Cellule muscolari

PROCESSI DI
TRASPORTO
ATTRAVERSO LA
MEMBRANA CELLULARE
POTENZIALE DI RIPOSO
POTENZIALE DI AZIONE
TRASMISSIONE
SINAPTICA

PROCESSI DI
TRASPORTO
ATTRAVERSO
LA MEMBRANA
CELLULARE
LA MEMBRANA
PLASMATICA
TRASPORTO DI
MOLECOLE ATTRAVERSO
LE MEMBRANE

LA MEMBRANA
PLASMATICA
Principali costituenti:
Fosfolipidi
Proteine
Fosfolipidi
Testa

Estremit
non polari

Disposizione dei fosfolipidi a


doppio strato lipidico

Proteine (Integrali e Periferiche)


Le membrane cellulari possono
contenere pi di 100 diversi tipi
di costituenti proteici
come: Enzimi, Proteine Trasportatrici,
Recettori per gli Ormoni e per i
Neurotrasmettitori
Modello a Mosaico Fluido

La maggior parte delle proteine di membrana


sono PROTEINE DI TRASPORTO
possono funzionare in diversi modi:
Proteine canale
Contengono spazi acquosi che permettono al
loro interno il libero passaggio di soluti
come gli ioni
Proteine trasportatrici (carrier)
Si combinano con le sostanze da trasportare
e poi per modificazioni conformazionali
della struttura proteica operano il
trasferimento

La membrana plasmatica funge


da barriera di permeabilit che
consente alle cellule
di mantenere una composizione
citoplasmatica assai diversa di
quella dei
liquidi extracellulari

TRASPORTO DI
MOLECOLE
ATTRAVERSO LE
MEMBRANE
Diffusione
Trasporto mediato da proteine

DIFFUSIONE
E il processo mediante il quale si mescolano
atomi o molecole dotati di moto casuale
termico (moto browniano).
Nei fluidi le molecole si
muovono continuamente
per effetto della agitazione
termica di moto casuale.

(dC/dx ha pendenza negativa quando la molecola diffonde nella direzione x)

Diffusione attraverso il doppio strato lipidico


Sostanze liposolubili (apolari)
-Ossigeno
-Azoto
-CO2
-Alcool
-Ormoni steroidei
Queste sostanze liposolubili si sciolgono nel doppio
strato lipidico e passano attraverso la membrana
cellulare

TRASPORTO MEDIATO
DA PROTEINE
Carrier
Canale

Alcune sostanze attraversano la


membrana grazie a proteine intrinseche.
Queste proteine sono:
Trasportatori (carrier)
Canali
Il trasporto mediato da proteine pi veloce della semplice
diffusione.

!02

104 molecole/sec

Trasporto mediato da
carrier

Diffusione facilitata. Il trasportatore non


ha legami con lenergia metabolica. Il
soluto fluisce dal lato dove pi
concentrato verso l lato dove meno
concentrato.
Trasporto attivo. Il trasportatore ha
legami con lenergia metabolica. Il soluto
fluisce dal lato dove meno concentrato
verso il lato dove pi concentrato.

Diffusione facilitata

Trasporto attivo
Es.: Ca++
ATP

Trasporto attivo
Es.: Pompa Na+/K+ ATPasi

Canali ionici
Sono responsabili del passaggio di certi
ioni attraverso le membrane

I canali ionici formano vie acquose


dove gli ioni possono diffondere
liberamente da una parte allaltra della
membrana

Caratteristiche dei canali ionici


1) Sono selettivamente permeabili a
determinati ioni
La selettivit dovuta alle
caratteristiche del canale stesso,
quali il diametro e la natura delle
cariche elettriche disposte lungo le
sue pareti

Possono essere o sempre aperti o


aperti/chiusi mediante porte
Sono almeno due i meccanismi
principali che determinano lapertura o
la chiusura delle porte dei canali

1) Porte voltaggio-dipendenti: la
conformazione molecolare della porta varia
con il potenziale elettrico
transmembranario. Es: canali voltaggio
dipendenti per il sodio e per il potassio
(potenziale di azione)

2) Porte a controllo chimico o


dipendenti dal ligando:
le porte dei canali si aprono per
combinazione chimica della proteina canale
con unaltra molecola. Es: recettori per i
neurotrasmettitori

Canali passivi

Canali voltaggio
dipendenti

Canali ligando
dipendenti

Trasporto dellH2O
-LH2O: penetra il doppio
strato lipidico
attraverso canali
proteici: le
AQUAPORINE

Riassunto dei Meccanismi di


Trasporto di Molecole
attraverso la Membrana
Trasporto passivo
(senza dispendio di energia
metabolica: DIFFUSIONE)

Trasporto attivo
(con dispendio di energia
metabolica)

DIFFUSIONE

Avviene attraverso:
il doppio strato lipidico
canali proteici
proteine carrier

La diffusione semplice dovuta al movimento


di molecole o ioni attraverso una apertura della
membrana e avviene attraverso:
il doppio strato lipidico
attraverso canali proteici
La diffusione facilitata richiede linterazione
delle molecole o degli ioni con proteine
trasportatrici, che agevolano il passaggio della
sostanza da trasportare e avviene attraverso:
proteine carrier

TRASPORTO
ATTIVO

Avviene attraverso:
proteine carrier

Trasporto attivo
-Trasporto attivo primario
legato al metabolismo
cellulare
-Trasporto attivo
secondario
utilizzo di un gradiente di
concentrazione che
costituisce una riserva di
energia

Trasporto attivo primario


Es: Pompa Sodio-Potassio-ATPasi

Trasporto attivo secondario


Si basa sullutilizzo di un gradiente di
concentrazione che costituisce una
riserva di energia chimica potenziale
che pu essere utilizzata per eseguire
un lavoro.
es: trasporto degli aminoacidi a livello
intestinale.

TRASPORTO
TRANSMEMBRANARIO
SENZA ATTRAVERSAMENTO
DELLA MEMBRANA

costanti fondamentali
nome
costante di gravitazione
numero di Avogadro
costante di Faraday
costante di Boltzmann
costante dei gas perfetti
velocit della luce nel vuoto
carica dell'elettrone
costante dielettrica del vuoto
permeabilit magnetica del vuoto
massa a riposo dell'elettrone
massa a riposo del protone
massa a riposo del neutrone
raggio classico dell'elettrone
costante di Stefan-Boltzmann
costante di Planck
costante di Rydberg
costante di Bohr
costante di struttura fine

simbolo
G
NA
F
k
R
c
e
0
0
me
mp
mn
re

h
R
a0

valore
-11
6.670*10
23
6.02252*10
4
9.6487*10
-23
1.38054*10
8.3143
8
2.9979246*10
-19
1.60219*10
-12
8.8544*10
-6
1.2566*10
-31
9.1091*10
-27
1.6725*10
-27
1.6748*10
-15
2.81777*10
-8
5.6697*10
-34
6.62559*10
7
1.09737*10
-10
0.529177*10
1/137.036

unit di misura
2
2
newton*m /kg
-1
mol
coulomb/mole
joule/K
joule/mole*K
m/s
coulomb
2
2
coulomb /N*m
2
m*kg/coulomb
kg
kg
kg
m
2
joule/m *s*K
joule*s
-1
m
m
-

Le costanti fondamentali rappresentano le costanti numeriche stabilite sperimentalmente, legate a processi


fisici di varia natura. Si ritiene che conservino lo stesso valore in qualunque luogo e momento, da cui il nome
di universali e/o fondamentali. Le c.f. inoltre non sono ricavabili per via teorica, ma solo attraverso
esperimenti.