Sei sulla pagina 1di 19

SPECIALE

PRIMO ANNO
UN PEDIATRA PER AMICO
BIMESTRALE PER I GENITORI
SCRITTO DAI PEDIATRI
SHUTTERSTOCK.COM/GRZEGORZ PLACZEK
UPPA, Un Pediatra Per Amico, un bimestrale per i genitori scritto da pediatri e altri specialisti
dell'infanzia. Gli ingredienti sono: indipendenza, competenza e tanta passione! Non si trova in edicola
ma si pu ricevere in abbonamento.

PUOI ABBONARTI A UPPA DALLA NOSTRA EDICOLA DIGITALE A 24,00 L'ANNO


VAI SU EDICOLA.UPPA.IT
Speciale Primo anno

U
n pediatra per amico (UPPA) un giornale che interessano tutti: lallattamento materno,
scritto per i genitori dai pediatri e da altri le coliche, lacqua per i neonati, lo spaurac-
professionisti che si occupano dei bambini e chio del raffreddore.
del loro benessere: nato nel 2001 e si pian piano E infine abbiamo scelto tre brevi articoli che
diffuso fra le famiglie, fino a diventare uno strumen- riguardano il rapporto diretto, fisico e affetti-
to di informazione e formazione molto apprezzato. vo che fin dai primi mesi si instaura fra genitori e
Questo speciale, che abbiamo chiamato Primo bambini piccolissimi.
anno perch rivolto ai genitori che stanno ini- Ci auguriamo che chi ha scaricato dal nostro sito
ziando il loro tirocinio e sono perci alle prime questo breve fascicolo trovi la lettura interessante e
armi, raccoglie alcuni articoli comparsi sul nostro soprattutto utile. Si tratta comunque di un assag-
giornale, scelti fra i tanti che abbiamo pubblicato gio di quello che si pu trovare ogni due mesi su
nella storia ormai lunga di UPPA. UPPA. Oggi infatti il nostro giornale composto da
Si comincia parlando delle condizioni in cui i bam- 64 facciate dense di contenuti: ci sono rubriche che
bini nascono in Italia, senza nascondere un atteg- parlano di medicina e di educazione, di giochi, di
giamento piuttosto critico nei confronti della routi- tempo libero, di alimentazione, di ambiente e salu-
ne di molti ospedali e punti nascita. te e di tante altre cose; su ogni fascicolo di UPPA
Ormai i lettori di questo speciale hanno gi supe- c anche una storia illustrata da leggere insieme ai
rato il momento critico del parto e della nascita; vostri bambini.
ma pensiamo che proprio per questo motivo sia- Siamo anche lunico giornale rivolto alle fami-
no ancora molto interessati a questi argomen- glie che non ha pubblicit: lo diciamo con
ti, in vista anche (chiss?) di una nuova nascita. orgoglio perch pensiamo che questa sia
Le sollecitazioni critiche di UPPA ci auguriamo pos- uneccellente garanzia di indipendenza. Unin-
sano contribuire a modificare il modo di pensare dipendenza che forse ormai un lusso che pochi
al parto e alla nascita, premesse indispensabili per possono permettersi e noi siamo fra questi.
modificare i modi di fare in questa fase della vita Questa forza ci deriva dal sostegno dei nostri abbo-
che potremmo definire la pi importante di tutte. nati, un gruppo numeroso a cui speriamo vi uniate
Seguono interventi su alcuni argomenti concreti anche voi, lettori di questo speciale.

ABBONARSI FACILISSIMO
VAI SUL SITO EDICOLA.UPPA.IT
SPECIALE

Neonati: liberi tutti


libera di occuparsene personalmente

DI ALESSANDRA PUPPO, OSTETRICA


alessandrapuppo@virgilio.it

LA NURSERY VECCHIO TIPO incartato? E guai se la madre prova a scar-


Il neonato lontano un inevitabile malan- tarlo, spinta dal sano desiderio di esplorarlo, di
no per quei genitori che, scelgono di partori- accarezzarlo: quando le infermiere passeranno a
re in ospedale, richiamati dallimprescindibi- ritirare il pacchetto si rischia la sgridata. Come
le fattore sicurezza, e si ritrovano in strutture se mancasse tempo e disponibilit per rivestirlo,
poco aggiornate e poco rispettose delleven- magari insegnando a farlo alla madre e al padre,
to nascita. Un male che consiste nellimpossi- ancora timorosi e inesperti.
bilit di abbracciare il figlio nato quando se ne
senta il bisogno, indipendentemente dagli ora- FREDDA PROFESSIONALIT,
ri e dai turni del personale e nella rinuncia alle CALDA INESPERIENZA
prime fondamentali esperienze di accudimento Se agli occhi dei genitori, la destrezza e la rapi-
dei suoi bisogni. Finisce cos che lospedale, che dit con cui il personale di spoglia e
avrebbe dovuto servire anche a tranquillizzare, veste i neonati appaiono invidiabili, per il neo-
fornisce invece unulteriore occasione di esclu- nato invece sarebbero probabilmente pi gra-
sione dalla partecipazione diretta alla tutela del- tificanti lincertezza, la poca abilit e le lun-
la propria salute e di quella dei figli; con tutta gaggini dei genitori inesperti che, alle prese
lansia e il senso di incapacit che ne derivano. con magliette e pannolini, finiscono per parlar-
La porta della vecchio tipo reca qua- gli, toccarlo, carezzarlo e coccolarlo molto pi
si sempre un cartello di divieto di ingresso ai a lungo e teneramente. In ospedale si conse-
parenti, le finestre sono opacizzate, come se gna il bambino alla madre solo perch lo allat-
custodissero dei segreti. Ma fino a che punto in ti, ad orari fissi, non certo basandosi sui suoi
nome di un privato delloperativit medica, ritmi di fame/saziet, ma piuttosto sui ritmi di
lecito usurpare il privato della coppia? Sappiamo lavoro del persona le. Il bambino viene porta-
limportanza che ha, nei primi momenti di vita to alla poppa quando magari ha ancora sonno e,
del bambino, il dare sicurezza ai genitori, non ovviamente, non si attacca con sufficiente vigo-
ostacolando le loro prime esperienze, attenti re. Questo frustra la madre e espone il neonato
anzi alle loro incertezze per aiutarli a superar- a torture come pizzicotti nei piedi, pressione
le. Invece una tenda chiusa fa credere, erronea- sugli orecchi, tappate di naso. Il bello che pro-
mente, che il neonato sia un problema esclusi- prio il personale a volte consiglia questi proce-
vamente medico, su cui i genitori non avrebbero dimenti per far attaccare il bambino provocan-
alcun peso! do il riflesso di suzione tramite stimoli dolorosi:
Il neonato, ha un estremo bisogno di comuni- rischiando di trasformare il piacere di succhiare
care, lo stesso bisogno di chi ha appena messo il seno in una brutta esperienza da dimenticare.
al mondo un figlio: e allinizio della vita comu- Si abusa di biberon e di aggiunte: certo, se si
nicare significa avere contatti fisici, scambiarsi fa attaccare il neonato al seno quando non ne ha
il calore del corpo, lo sguardo e labbraccio. Ma voglia, una volta tornato in avr sicura-
come possibile se il neonato non pu stare a mente fame, e quindi bisogno di latte artificiale.
lungo con la madre (del padre poi non si parla Ogni reparto di maternit dovrebbe essere
quasi mai) e anche quando ci sta, sempre tutto organizzato per avere il neonato in una culla,

2
PRIMO ANNO

accanto al letto della madre, ma nel- potere da gestire troppo vago e diluito. solo un reparto di degenza per i neo-
la maggior parte delle vecchie struttu- Questo uno dei motivi per cui i tem- nati che hanno problemi. Nelle strut-
re manca lo spazio; eppure una culla pi per realizzare una diversa organiz- ture ospedaliere pi vecchie, che per
piccola, e occupa pi o meno il posto di zazione del servizio della non hanno voluto introdurre questo servi-
un comodino! saranno brevi. Eppure, in una visione di zio, e sono mischia-
salute globale dellindividuo, quello che ti: il bambino sta a fianco al letto del-
I VERI PROBLEMI le vecchio tipo apportano la mamma per quasi tutta la giornata
I veri problemi da affrontare non sono un vero e proprio danno per il neonato. e viene riportato nella la notte;
tanto strutturali, quanto di mentali- vi sono inoltre spazi comuni a dispo-
t: nelle sono i bambini a gira- ROOMING IN: LALTERNATIVA sizione dei genitori per gli accudimenti
re a catena sotto le mani di un pedia- Si tratta di tenere i neonati in culla quotidiani. Un altro vantaggio del -
tra seduto, senza che il genitore sappia accanto al letto della madre lasciando di consentire la dovuta ela-
nulla, quando i bambini stanno con che sia lei ad occuparsene. Negli ospe- sticit negli orari delle poppate e per-
le madri sono i pediatri a dover gira- dali pi moderni il bambino pu essere ci un migliore avvio dallallattamento.
re da un letto al laltro per effettuare ospitato anche in una stanzetta attigua Se questa continua vicinanza fra madre
davanti al genitore i controlli necessa- a quella della madre, in genere sepa- e bambino pu risultare faticosa, per-
ri. E il genitore quindi pu disturba- rata dallaltra solo con una vetrata. mette per di sperimentare da subito
re, porre domande e scaricare ansie: una stanza attrezzata per il cambio, il laccudimento del figlio, dando la pos-
e cos i medici, oltre alla fatica di un bagno e per tutte le altre attivit quo- sibilit ai genitori di chiedere consigli e
approccio diverso col bambino e i suoi ti diane che sar la madre a svolgere. chiarimenti, ma abituandoli fin dalli-
genitori, (e informare e comprende- Queste strutture con stanze separate nizio ad assumere in prima persona
re realmente faticoso), si ritrovano per il neonato sono quanto di pi simi- le cure del proprio bambino, renden-
un problema di identificazione della le a una casa, dove si pu far dormire il do cos pi facile e graduale il passag-
Divisione di Neonatologia; senza pare- neonato in unaltra stanza, separato gio dal lospedale a casa, dove si arriva
ti che la delimitino, pu sembrare un ma vicino: la esiste ancora, ma gi forniti di una buona esperienza.
SHUTTERSTOCK.COM/FAMVELD

3
SPECIALE

Anche i neonati sentono


(eccome!) il dolore
La teoria che sostiene che i neonati sono insensibili

DI VERONICA POZZA, OSTETRICA


veronica.pozza@libero.it

E
cco che arrivano, sento le questo e questaltro e poi arriva Lei... la No un attimo, fermi tutti! Loro ce lo
loro voci e poi, quando mi si magnifica...la Poppa! E io sto bene, s dicono, eccome; quello che sentono.
avvicinano vedo anche che infastidito ancora, ma non spaventato, Purtroppo per anni stata opinio-
non sono Lei, la mia mamma. Non che non dolorante, non pi solo. ne comune che il neonato, soprat-
siano brutte e malvagie, anzi mi fanno tutto il neonato pretermine, non
sempre una carezza e hanno un buon PICCOLISSIMI, MA MOLTO SENSIBILI avvertisse il dolore a causa della
profumo ma poi mi denudano, sento Questo credo sia quello che un neonato incompleta delle fibre
freddo e vuoto intorno e... succede pensa quando noi ostetriche, o le col- nervose cui veniva ricondotto il man-
qualcosa. Ogni tanto solo una con- leghe infermiere, arriviamo baldanzose cato funzionamento del suo siste-
trollatina dicono loro altre volte per effettuare la : bagni ma nervoso. Ma sappiamo, oggi pi
invece una puntura o strani aggeggi e bagnetti, antibiotico-terapia, maga- di ieri evidentemente, che tra le fibre
che mi si avvicinano ed emettono dei ri venipuntura, o puntura dal tallone che trasmettono le sensazioni doloro-
beep che proprio... se potessi urlerei, per il test di Goutrie, o prelievo capil- se vi sono anche le fibre .
anzi sai che faccio? Urlo. [...] Eccola, lare per il dosaggio della bilirubinemia. Lincompleta sareb-
mi ha sentito e con la sua voce cerca Se solo potessimo sentirli e loro dirci be quindi solo un ostacolo alla velo-
di calmarmi, di dirmi che devono fare quello che sentono. cit nella conduzione dello stimolo

SHUTTERSTOCK.COM/ PATRICIA CHUMILLAS

4
PRIMO ANNO

doloroso attraverso le fibre nervose.


Considerando per che esse sono pi
respiratoria). Sicuramente il discorso
vale ancora di pi per il neonato pre- Una giornata
brevi, si annulla anche questo mito
sulla non percezione del dolore
termine che ha quindi bisogno di rice-
vere cure mirate nelle unit operative a Nidachau
nel neonato. di competenza ma anche per un neo-
Altre caratteristiche hanno sostenuto nato sano, a termine.
la teoria per cui i neonati non prova- Considerato questo, durante la perma- DI LUCIO PIERMARINI, PEDIATRA
no dolore: lincompleto sviluppo neu- nenza del neonato in ospedale, sareb- giovannaelucio@gmail.com
rologico, ma questo non pregiudica la be opportuno fare solo il necessario
conduzione delle sensazioni, non solo e sostituire alcuni interventi invasi-

Q
dolorose, e nemmeno la loro rielabora- vi (dosaggio ematico della bilirubine- ualcosina ho cominciato a ca-
zione; limmaturit dei recettori sen- mia) con altri meno invasivi (dosag- pire di come funzionano le
soriali, ma per questo motivo il neona- gio transcutaneo della bilirubinemia). cose qui ma, chiaro, ci vuole
to avverte tutti gli stimoli come molto Ridurre lo stress derivante da stimo- tempo. E pensare che avevo fatto tan-
dolorosi, qualche volta, per un neona- li acustici o visivi. Attaccare il neona- ti progetti! Costruivo pazientemente la
to immaturo, anche una carezza pu to al seno, somministrare saccarosio o mia vita, perfezionando gradualmente
essere un fastidio; le elevate concen- soluzione glucosata, utilizzare il suc- i miei movimenti futuri e preparando-
trazioni plasmatiche di - chiotto. Adottare delle misure conte- mi ad ogni evenienza. Il mio istinto mi
ne (ormoni del benessere prodotti dal nitive, di cui fa parte la da convinceva che avrei potuto affrontare
neonato durante la nascita), ma la loro parte degli operatori. Utilizzare, quan- ogni avversit, che al momento oppor-
concentrazione diminuisce progressi- do necessario, trattamenti farmacolo- tuno avrei trovato le risorse necessa-
vamente con il passare delle ore. gici. Se c una mamma che allatta (e rie. Mi sentivo crescere dentro giorno
Ripartiamo quindi da una convinzione una mamma che allatta c sempre!) e dopo giorno un energia incontenibile,
emotiva e scientifica: il neonato perce- si deve eseguire una procedura doloro- mi sentivo un gigante. Finch un gior-
pisce il dolore e, come ognuno di noi, sa, perch offrire il ciuccio o la solu- no avvertii che ormai dovevo cambiare
esso soggettivamente differente. zione glucosata e non il seno? Un neo- la mia situazione. Il posto dove vivevo
nato si fa beffa del dolore attaccandosi mi stava a quel punto incredibilmente
NON PARLANO, MA SI FANNO CAPIRE al seno materno, ma anche i neona- stretto; me ne dovevo andare. Spinto
I neonati comunicano attraverso il ti non allattati al seno possano trovare da una forza nuova, con tutto me stes-
pianto, lespressione del viso, lo stato conforto nei genitori: la voce, il tocco, so mi lanciai alla ventura. Mi impegnai
comportamentale e le reazioni fisiolo- un abbraccio, il contatto pelle a pelle. con tutte le mie forze e pi di una volta
giche, quali alterazioni del battito car- Alcuni esempi pratici. Alla nascita al dovetti puntare i piedi per venir fuo-
diaco o della frequenza respiratoria, la bambino verr eseguita uniniezione ri. Era come procedere in un tunnel al
loro percezione del dolore. intramuscolo per la somministrazione buio, ma sapendo bene che la direzio-
Numerosi studi scientifici hanno inda- di Vitamina K, chiedete che la proce- ne da prendere poteva essere soltanto
gato tali modificazioni, che sono state dura avvenga con il neonato attaccato una. Non so cosa posso aver sbaglia-
rese fruibili agli operatori sanitari sot- al seno o tenuto in braccio. Ugualmente to. Mi hanno letteralmente preso per
to forma di scale di valutazione, una per la puntura del tallone durante le- il collo, schiaffeggiato in ogni modo
per tutte il - secuzione del Test di Goutrie. Insom- possibile. Mi hanno completamente
, un punteggio che valuta il dolore ma, da anni ormai siamo coscienti che ripulito. Rimasto solo, senza mezzi e
del neonato con parametri comporta- il neonato sia una persona e merita senza amici. Vittima designata, sono
mentali (espressione del volto, pianto, rispetto e anche i genitori sono chia- inevitabilmente finito dietro le sbarre,
stato di agitazione motoria, alterazio- mati da subito a prendersi cura di lui, in un buco di posto che a mala pena ti
ni del tono) e neurovegetativi (carat- anche attraverso il contenimento nelle ci muovi. E io che sognavo un mondo
teristiche della funzione cardiaca e procedure dolorose. nuovo, la terra promessa, la terra del

5
SPECIALE

latte e del miele. Altro che latte e miele! stivaletto malese. Quando si ritorna di dormire ma poi, dilaniato dai mor-
Non si capisce cos quello che ti danno fra le sbarre dalla sala mensa ci si chie- si della fame, si riprende e ricomincia
da mangiare e per di pi arriva quando de come si sia riusciti a sopravvivere e a sbracciare come un ossesso. Si rac-
meno te lo aspetti e cos, fame o non la prima cosa che si fa liberarsi quan- conta che uscendo di l qualcuno resti
fame, ti tocca approfittare, a rischio di to pi possibile dellintruglio di cui ti segnato per sempre.
vomitare. Ogni tanto capita che ti diano hanno ingozzato a rischio di soffrire Per questo, appena arrivati, i veci ci
una roba niente male, e pure con modi nuovamente la fame nella lunga atte- hanno subito raccomandato di rigare
gentili, direi quasi affettuosi. Ma, que- sa del pasto successivo che, sappiamo sempre diritto, di abbozzare e inghiot-
sta la finezza della tortura, tutto dura benissimo, sar identico al preceden- tire tutto, proprio per evitare trasferi-
quanto basta ad illuderti perch dopo te. Il sonno, bene o male, prima o poi, menti e maltrattamenti peggiori.
poco ti sbatacchiano come un cencio ti prende e riesci a dimenticare i morsi Perch in fondo qui si resta poco.
e ti rifilano una schifezza di mangia- della fame. Ma questo dono benedet- Il ricambio, tranne rari casi, rapido.
re che non si pu descrivere. E guai se to te lo rapinano con puntualit. un Dove ci portino non si sa con certez-
non la ingozzi. Se non lo fai tu, in un continuo venire a stuzzicarti con fari za. Sembra per, se si vuole dar fede
modo o in un altro, ci pensano loro a accecanti, rumori, scossoni alla gab- a racconti fatti da qualcuno dei nostri
mandartela gi. bia, e per non parlare della tortura del costretto a tornare per qualche giorno,
Prima ti immobilizzano con un len- punteruolo. Sempre quando meno te che ci sia una specie di affidamento ad
zuolo di forza, poi ti aprono la boc- lo aspetti ti bloccano, ti immobilizza- altre sorveglianti, dicono molto diver-
ca, o ti tappano il naso fino a quando no il piede in una morsa e ti ficcano un se per, e, sempre pare, che la maggior
non senti i polmoni che ti scoppia- punteruolo nel tallone. Poi comincia- parte di noi in fondo, in fondo si trovi
no e sei costretto a respirare e allo- no a strizzarti il piede. Tu urli? Serve bene. Siccome si tratta sempre di liber-
ra ti ritrovi in bocca quella broda, per solo a beccarsi unaltra punteruolata. t vigilata, ogni tanto ti riportano qui
cui o bevi o affoghi. Ho visto compagni La notte? durante la notte infatti che per controllare che ti comporti bene,
di braccio, crollati per la stanchezza e ci sottopongono alla tortura del digiu- ma sembra che si riesca a scamparla
il sonno durante questo trattamento, no. Tutto il braccio comincia ad urla- quasi sempre.
venire risvegliati, per finire gli avan- re e a dar calci alle gabbie. Ogni tan-
Tratto da Sotto il camice niente?
zi, mediante la tecnica dello schiac- to qualcuno crolla per la fatica, si La salute dei bambini tra ignoranza e interessi
ciamento delle dita dei piedi detta lo abbandona fino a dare limpressione di Lucio Piermarini, Bonomi 2011

SHUTTERSTOCK.COM/PRAISAENG

6
PRIMO ANNO

Allattare e lavorare: si pu!


DI SERGIO CONTI NIBALI, PEDIATRA
serconti@glauco.it

S
ono una mamma cha fa parte di proprio per questo sono importanti i Lavoro e allatto
un gruppo di autoaiuto. Vorrei gruppi di auto-aiuto.
In Italia sono moltissime le donne
proporre una domanda di una La prima cosa da fare, nel caso di cui
che rinunciano al lavoro a causa
mamma che si trover, a meno di 3 ci scrive, che la mamma impari subi-
della maternit, e tra quelle
mesi dal parto, a dover rientrare a to come spremere e conservare il latte, che invece al lavoro non vogliono
lavoro che quasi sicuramente avver- per mantenerne la produzione ed evi- o non possono rinunciare il tasso
r gi prima dei 3 mesi. I suoi dubbi tare integrazioni con latte artificiale. di allattamento molto basso.
sono legati proprio al rientro al lavo- Spremere e conservare il latte, quan- Ma allattamento e lavoro
ro. Mettendo da parte la rabbia per il do la mamma ritorna a lavorare o deve un binomio tuttaltro che impossibile.
mancato riconoscimento dei diritti assentarsi da casa, importante per Per spiegare come riuscire a lavorare
di una donna lavoratrice, cosa si pu ridurre la tensione e il dolore al seno senza interrompere lallattamento
Tiziana Catanzani, consulente
consigliarle per proseguire comun- ed evitare un ingorgo. Unadeguata
professionale in allattamento materno,
que lallattamento? Se effettivamente, spremitura del latte richiede, special-
ha scritto Lavoro e allatto, un manuale
come sembra, dovr allontanarsi per mente nei primi giorni, 20-30 minu- nel quale si spiega come riuscire
9 ore da sua figlia che accorgimenti ti. La mamma pu usare entrambe le a conciliare le due cose senza
pu adottare? mani per ogni seno, o cambiare mano perdere la serenit.
Annalisa Pino, Saponara (Messsina) quando si sente stanca. Il tiralatte pu Nel libro si parla di tutti gli aspetti
essere utilizzato se la mamma ha dif- che possono interessare una mamma
ficolt a spremere il latte con le mani, che torna a lavoro, anche dopo poco
SPREMERE E CONSERVARE o quando deve spremere il latte per un tempo dalla nascita del bimbo,
delle leggi che tutelano la maternit,
Cominciamo con il ringraziare quel- lungo periodo. preferibile utilizzare
di come gestire i rapporti con
le donne che si organizzano in grup- un tiralatte professionale elettrico: si
i colleghi, di come scegliere il tiralatte,
pi di sostegno per aiutare altre mamme pu affittare il compressore e compra- come usarlo, come conservare il latte,
nellallattamento. Proprio questan- re solo il kit doppio personale. come mantenere una produzione
no il tema della Settimana mondia- Per conservare il latte occorre riempire di latte adeguata rimanendo
le dellAllattamento Materno (SAM) un contenitore per tre quarti, aggiun- tante ore lontano dal bambino.
Sostenere lallattamento: Vicine alle gendo nello stesso contenitore lat- Non manca nulla a questo manuale,
madri. Anche quando le madri riesco- te tirato nella stessa giornata; il lat- semplice e attento alle esigenze
no ad avviare bene lallattamento al te pu essere conservato a temperatura pratiche, anche a quei dettagli
seno, troppo spesso nelle settimane o ambiente per 8-10 ore (destate pre-
apparentemente banali, come saper
scegliere il vestito pi pratico
mesi dopo il parto vi un forte calo dei feribile non superare le 4 ore), in fri-
per potersi tirare il latte
tassi di allattamento, in particolare di gorifero per 48 ore, o in congelatore
velocemente e senza danni.
quello esclusivo. Laiuto alle madri non per 3 mesi; il latte scongelato pu stare
pu venire solo dal Sistema Sanitario, in frigo 48 ore; il latte si scongela e si Lavoro e allatto (Bonomi, 2011)
utile anche il sostegno della comunit; riscalda in acqua calda, a bagnomaria. di Tiziana Catanzani

7
SPECIALE

Un'acqua molto salata

DI VINCENZO CALIA, PEDIATRA


direttore@uppa.it

V
acanze di Natale: bello viag- da quelle parti, si chiedono i genito- Insomma dai e dai si viene a scoprire
giare! Magari al Nord, dove ri di Alice; non saranno allattati tutti che questacqua speciale per lattanti si
il Natale ricco di atmosfera. con il latte di mamma! Forse in albergo vende... solo in Italia.
Bravi i genitori di Alice (1 mese), che si sanno qualcosa. Come mai? Il fatto che da noi c una
sono avventurati fino ad Amsterdam: E cos lindomani mattina a colazio- forte pressione pubblicitaria che si
sono stati benissimo, non era neppure ne, incoraggiati dalla presenza di un esercita sulle famiglie, ma anche sui
cos freddo, e poi hanno fatto unespe- paio di altre famiglie in sala da pran- pediatri; a volte questa pubblicit si
rienza istruttiva. Alice allattata con il zo, il pap di Alice chiede informazioni maschera da conoscenze scientifiche.
latte in polvere, che loro sono abituati alla cameriera (unolandesina... alta un Un esempio per tutti? La rivista uffi-
a diluire con unacqua speciale, di metro e ottanta, che quasi sicuramente ciale di un sindacato di pediatri italia-
quelle che si trovano solo in farmacia. ha lei stessa bambini). Di nuovo nes- ni, in uno degli ultimi numeri, pubblica
Perci, avendo finito ad Amsterdam la suno li capisce; intervengono gli altri un articolo dal titolo Quale acqua per
scorta di acqua che, scrupolosi e pru- genitori che fanno colazione (inglesi e il bambino?, articolo apparentemen-
denti come solo i genitori italiani san- tedeschi): nessuno ha mai sentito par- te scientifico, a giudicare dal fat-
no essere, avevano portato con s da lare di acqua per neonati. Ma dove vive to che firmato da ben 11 autori, tutti
casa, gli sembrato naturale recarsi in questa gente! E poi che c da ridere? provenienti dallUniversit. Nel testo si
farmacia per fare rifornimento. La cit-
t piena di farmacie, il pap di Alice
parla un ottimo inglese e in Olanda
linglese lo capiscono tutti: facilissimo
fare provviste. Ma non si aspettavano
una conversazione pi o meno cos.

Alimentari? I genitori di Alice si preci-


SHUTTERSTOCK.COM/YURI SAMSONOV

pitano: lacqua minerale c, non cos


tanta come da noi, ed piuttosto cara
(quasi come quella della farmacia),
ma quale sar quella per i neonati?
Le etichette, anche sforzandosi di
tradurle col vocabolario, non dico-
no proprio niente. Ma come faranno

8
PRIMO ANNO

prendono in esame 50 marche di acqua a fare un po di conti. I sali minera- di un litro di acqua al giorno, la spe-
minerale commercializzate in Italia, li non sono solo nellacqua, ma anche sa approssimativa che la sua famiglia
per concludere che solo quelle appar- nella polvere di latte, e in concentra- affronter per utilizzare acqua spe-
tenenti al gruppo delle acque mini- zione naturalmente molto pi eleva- ciale durante il periodo dellallatta-
mamente mineralizzate sono idonee ta. Immaginando di diluire il latte arti- mento (6 mesi) sar di circa 180 euro;
alla diluizione del latte in polvere. Le ficiale adoperato da Alice con lacqua da raddoppiare se si decide di compra-
pi note fra queste acque minimamen- speciale comprata in farmacia o, in re lacqua in farmacia fino al compi-
te mineralizzate si vendono in farma- alternativa, con lacqua del rubinet- mento di un anno.
cia e costano intorno ad 1 euro al litro. to di Milano, Roma e Bari ecco la com- A fronte di una spesa di pi o meno 0
Perch solo quelle e non altre? posizione del liquido che mettiamo euro di un neonato olandese.
E soprattutto perch non lacqua nel biberon. Meditate, gente, meditate..
dellacquedotto? Le ragioni di que- Come si vede bene la concentrazione
sta scelta sono riassunte in una tabella dei minerali cambia pochissimo, solo
Piccolo glossario
che spiega che, per essere idonea alla il Calcio un po pi presente nellac-
diluizione del latte artificiale, lacqua qua di rubinetto, ma questo maggiore
deve avere determinate caratteristiche: dosaggio, responsabile della maggiore Quello che resta in milligrammi (mg)
facendo evaporare un litro di acqua:
un residuo fisso basso (meno di 500 durezza delle acque di rubinetto (tut-
mg per litro) e basse concentrazione te per con un residuo fisso inferiore ai
disciolti nellacqua.
di minerali: Nitrati meno di 10 mg per 500 mg per litro) , non provoca alcuna
litro, Calcio meno di 100 mg per litro, conseguenza: il calcio in eccesso viene maggiore la durezza dellacqua.
Sodio meno di 10 mg per litro, Cloro semplicemente eliminato con lurina.
meno di 25 mg per litro, Fluoro meno Ecco spiegato cos il mistero: non c
acque
di 1,5 mg litro; inoltre non deve conte- alcuna differenza apprezzabile fra
nere Nitriti n Ammoniaca. il latte artificiale ottenuto diluen- per litro; lacqua meno mineralizzata
Perch tutte queste limitazioni? Trop- do la polvere in unacqua specia- che c lacqua distillata (quella
pi minerali altererebbero la composi- le per neonati e quello che si ottiene che si mette nel ferro da stiro).
zione del latte, i Nitriti sono indice di diluendo la stessa polvere nellacqua
inquinamento della falda acquifera. della cannella.
Prendendo per buoni questi parametri, Oddio, una differenza c: il costo. appartengono a questa categoria
calcolatrice alla mano, mi sono messo Se un lattante ha bisogno mediamente praticamente tutte le acque
degli acquedotti.

ACQUA RUBINETTO RUBINETTO RUBINETTO


"SPECIALE" DI MILANO DI ROMA DI BARI Hanno un forte sapore derivante dai
minerali che nellacqua sono disciolti.
CALCIO 56,7 mg 64,2 mg 66,5 mg 62,9 mg
DOVE ABBIAMO TROVATO
SODIO 27,0 mg 28,2 mg 27,5 mg 28,7 mg
QUESTE INFORMAZIONI...
CLORO 58,1 mg 58,1 mg 58,1 mg 61,3 mg Il medico pediatra, Agosto 2008, pag.131

FLUORO 0,5 mg 0,5 mg 58,6 mg 0,5 mg Composizione dellacqua di Milano


www.think.bigchief.it
NITRITI E AMMONIACA Assenti Assenti Assenti Assenti
Composizione dellacqua di Roma
NITRATI Assenti 2,0 mg 0,38 mg 0,43 mg www.aceaspa.it
Composizione dellacqua di Bari
www.aqp.it
9
SPECIALE

Coliche gassose? E se
fosse tutta unillusione?

DI PAOLO SARTI, PEDIATRA


sarti.paolo@tin.it

F
in dai tempi pi remoti vedere un osservazione comune che un adulto quelli dedicati alle espressioni. In altri
neonato che piange, che diventa quando ha un forte mal di pancia ten- termini, quando un neonato pian-
rosso, tira su braccia e gambe, de spontaneamente a rannicchiarsi e ge, lo fa con tutto il corpo: non solo
serra i pugni e, contraendo la pancia ad assumere quella forma contratta e usa la mimica del viso, ma si contrae
emette aria, ha portato alla conclusio- raccolta. Dunque nessun dubbio: sto- tutto, chiude i pugni, retrae le gam-
ne che questo neonato dovesse avere ria antica che i neonati che fanno cos be; attiva ogni muscolo, anche quel-
una vera e propria colica addominale. hanno le coliche, e probabilmente da- li del torchio addominale, quindi spin-
Del resto era facile constatare come ria, visto che spesso, mentre piangono, ge... e non escluso che cos facendo
quel contorcersi e ritrarsi di braccia e ne emettono tanta e rumorosa. emetta aria. Laria sempre presen-
gambe fosse del tutto simile a quanto Ma potrebbe non essere sempre cos. te nel tubo digerente di ogni umano a
era stato visto fare al povero vecchio Il fatto che il neonato ha modi di qualunque et, e soprattutto in quello
amico, ormai deceduto, che era stato manifestare i suoi stati danimo poco di un neonato (il latte ricco di latto-
vittima di un gran dolor di pancia (chi variegati, con risposte pressoch glo- sio, zucchero che fermenta facilmen-
sa, qualche peritonite allora non dia- bali, che coinvolgono tutto lorgani- te), ma poche sono in realt le circo-
gnosticabile!). Ma pi semplicemente smo; non soltanto i muscoli specifici, stanze in cui laria possa procurare

SHUTTERSTOCK.COM/06PHOTO

10
PRIMO ANNO

dolore: accade ad esempio se le pare- questo spiega le coliche solo la sera).


(nome
commerciale Alginor). In Italia
ti sono irritate, infiammate (in pre- La cosa peggiore che possa capitare a
abbastanza adoperato. Non
senza cio di una colite). Ma non questi neonati, colpevoli solo di aver
commercializzato negli USA
certo laria a far s che, da sempre, i protestato vigorosamente (e global- e non ci sono studi che
neonati, arrivando a sera, quando ini- mente) magari per un disagio rela-
zia a far buio, comincino ad avere le tivamente modesto, quella di esse-
coliche, che magari si calmeranno re portati di corsa al Pronto Soccorso Allestero sono invece usati
e ,
facendo un giro in macchina o quan- Pediatrico, dove finiscono quasi sem-
non commercializzati in Italia
do, sfiniti, si abbandoneranno al son- pre per ritrovarsi un sondino che, ben
no tutti, genitori compresi. Per ripar- lubrificato, gli penetra nel retto alla Questi farmaci rischiano poi
larne poi sul prossimo far della sera. ricerca di un po di aria (che per for- di attenuare la sintomatologia
Strana malattia questa che viene ad ore tuna non manca mai, e anche il medico di una vera eventuale patologia
precise e soprattutto quasi sempre sul di turno fa la sua bella figura!). gastroenterica acuta, facendo
far della sera! Insomma su centinaia A questo punto di solito si calmano: correre il rischio di sottostimare i
di bambini cui si attribuiscono coliche ma forse soprattutto perch il genitore sintomi e porre in ritardo la diagnosi.
daria, probabilmente poche decine sente che qualcosa di risolutivo sta-
avranno veramente fastidi addomi- to fatto; il figlio ora in buone mani
nali, ma la gran parte sono sempli- e quindi il genitore stesso diviene pi
dimostrato che eliminare alcuni
cemente neonati che piangono (per capace, pi rassicurante.
(o molti) alimenti dalla dieta delle
tremila altri motivi, anche i pi imper- Questa volta riprendendolo dalle brac- mamme che allattano diminuisca
scrutabili) solo che lo fanno, come tut- cia del dottore sapr mantenerlo cal- in maniera apprezzabile il pianto
ti i neonati, con modalit fisiche che, mo non trasmettendogli pi tutto quel
a vederli, assomigliano ad uno che ha panico, quella tensione che il bambi- dieta materna priva di latte vaccino
coliche addominali. no avvertiva benissimo dal contatto, sembrano esserci nel caso si sia
pi che dalle parole. Io poi ho una teo- in presenza di una colite del bambino
UNEPIDEMIA DA CUI NON SI SCAPPA ria personale, poco scientifica ma buo-
da intolleranza alle proteine
del latte vaccino.
Quella dunque che sembra una vera e na per scherzarci un po. Credo che i
propria epidemia di coliche dei nostri neonati di oggi non ne possano pi di
bambini, cui solo pochi fortunati sfug- essere calmati col sondino retta- Anche in questo caso non c
gono, altro non che la somma di tan- le e ormai un passa parola: alla pri-
ti piccoli problemi e disagi che fanno ma rettale che gli capita... tutti zitti,
bambini che piangono. Cosa ser- basta piangere, c rischio che i geni- con latti speciali elimini le coliche.
ve allora a questi neonati: sicuramen- tori quellarnese infernale se lo portino Di sostituire il latte materno con altri
te non le goccioline per laria, n tanto anche a casa! alimenti non se ne parla neppure!
meno farmaci antispastici, ma sempli-
cemente un genitore che con calma ed
Un giro in auto, cullare il bambino,
una buona dose di pazienza, si accosti Cosa si pu fare? somministrargli una tisana, fargli
a lui e cerchi di calmarlo prima anco- Sono state proposte molte cure un massaggino: tutti sistemi adoperati
ra che di capirlo, sperimentando via per i bambini che strillano e in qualche caso studiati anche
via soluzioni (cambiarlo, coccolarlo, e si disperano la sera; ma quali dai medici. Ma cosa pu funzionare
nutrirlo...), che possano rassicurarlo e realmente su queste coliche:
interrompere il pianto. semplicemente un genitore che
Certo sar soprattutto la sera che, tut- con calma ed una buona dose di
ti pi stanchi e anche un po intimo- (nomi commerciali pazienza, si accosti a lui senza timori,
Meteosim, Mylicon, Simecrin sapendo che sta protestando chi sa
riti dalle ore che verranno (si fa buio,
e Simetic), farmaco da banco molto
le farmacie chiudono e i dottori non si
utilizzato: gli studi sperimentali e spasmi, e cerchi di calmarlo prima
trovano pi; c da affrontare la not- ancora che di capirlo, sperimentando
te, il vicino finir per protestare...), quella di un semplice placebo via via soluzioni personali (cambiarlo,
sar meno facile capirsi, cio ras- coccolarlo, nutrirlo...), che possano
sicurarsi e trasmettere sicurezza (e sulle coliche del lattante. rassicurarlo e interrompere il pianto.

11
SPECIALE

Il raffreddore
(dei neonati) non esiste
DI VINCENZO CALIA, PEDIATRA
direttore@uppa.it


inevitabile, ogni volta che incontro la fa- fisiologica. Intendiamoci, la soluzione fisiolo-
miglia di un neonato, dopo qualche gior- gica sempre esistita, in genere confezionata
no ricevo la stessa telefonata: Dottore, in flaconi da un quarto di litro o mezzo litro, si
il bambino raffreddato: che faccio? Gli lavo adopera soprattutto per veicolare, in ospedale,
il nasino? Succede sempre, estate e inverno, i farmaci nelle fleboclisi. Poteva (e pu) esse-
con la neve o il solleone: i neonati sembra che re anche utilizzata per pulire le mucose (occhi,
siano tutti raffreddati. Ma, ve lo giuro, non bocca, naso, ecc.) quando sono ingombre di se-
stato sempre cos. Fino a una quindicina di crezioni, muco e pus.
anni fa queste telefonate erano una rarit. Vuoi
vedere che i bambini si sono progressivamen- GRANDI PROGRESSI
te indeboliti in questi ultimi anni, e sono di- DELLA MEDICINA MODERNA
ventati tutti facili prede di virus di ogni sorta? Un giorno qualcuno, sul piano commerciale cer-
Nemmeno per sogno! Secondo me la spiega- tamente un genio, ha pensato di confezionarla
zione unaltra. Da alcuni anni a questa par- anche in minuscole bottigliette di plastica, da
te si fatta pressante la pubblicit delle ditte vendere in pacchetti da 10 o pi bottigliette. Da
che vendono, a prezzo carissimo, lacqua e quel momento i neonati hanno cominciato ad
sale, che si pu anche chiamare soluzione essere tutti raffreddati. Ma che combinazione!

ISTOCK.COM/JJUSTAS

12
PRIMO ANNO

Io penso che le cose siano andate pi il naso si riempie di muco, il muco da Medicalizzazione
o meno cos: una volta creato il pro- fastidio e non si riesce a respirare bene
dotto (acqua e sale in microbottiglie) e, se non ci si sa soffiare il naso, occor- Le societ occidentali sono ormai
bisognava cercare gli acquirenti; par- re che in qualche modo lo si pulisca. Un vittime della medicalizzazione,
ticolarmente promettente il mercato bambino impara a soffiarsi il naso ver-
una sudditanza nei confronti degli
delle famiglie con bambini, soprattut- so i due anni; e prima come fare per
interventi medici. La medicalizzazione
to neonati, disposte a spendere senza liberarlo dal muco? Basta lavarlo con la
si traduce nellimpiego di diagnostica,
risparmio pur di garantire il benesse- soluzione fisiologica, appunto. terapia e riabilitazione senza evidenza
re delladorato cucciolo. E allora par- Quanto pi il bambino piccolo, tan-
tita una campagna martellante, che va to pi incapace di soffiarsi il naso e che vi sia un rimedio per ogni stato di
dallinserimento di campioni omaggio quindi necessita dellaiuto delle pre- malessere, insoddisfazione o disagio.
di soluzione fisiologica nei cofanetti ziose fialette sterili. Gi, ma quan-
I determinanti della medicalizzazione
consegnati alle puerpere, alluscita dai ti sono i neonati e i lattanti veramen- sono molteplici, ma si possono
reparti di maternit, alle visite a tap- te raffreddati, che hanno il naso cos sintetizzare in due grossi gruppi.
peto degli ospedali e di tutti i pediatri: chiuso che, se non lo si libera in qual- Gli interessi economici di tutti coloro
lobiettivo era quello di convincere tut- che modo, non riescono ad alimentar- che devono vendere prodotti che
ti ad usare quante pi bottigliette pos- si e a respirare bene? Pochi, pochissi- hanno o dovrebbero avere un impatto
sibile. La pubblicit faceva leva anche mi, quasi nessuno; persino dinverno sulla salute e le esagerate promessedi
su un argomento molto convincente: sono molto meno dei bambini che fre- ricercatori e clinici che anticipano con
enfasi risultati preliminari non ancora
cos confezionata, la soluzione fisio- quentano la scuola materna o il nido
validati da studi clinici controllati.
logica si mantiene sterile, ogni volta (che il naso se lo sanno soffiare). Ma
si pu usare una bottiglietta nuova e la la natura si dimostrata uninconsa- La medicalizzazione si traduce
sterilit, soprattutto quando parliamo pevole e preziosa alleata dei produt- in molte prescrizioni che non hanno
di neonati, esercita sempre un grande tori della preziosa soluzione salina: si
appeal. Strategia di marketing corona- d il caso che, per vari motivi, i neo-
indesiderabili. Unaltra conseguenza
ta da grande successo. nati e i lattanti di pochi mesi respiri-
della medicalizzazione il trattamento
Peccato che abbia poco senso utiliz- no spesso in maniera molto rumorosa del rischio, senza sapere se ci
zare un liquido sterile per pulire del- emettendo, durante il sonno soprat- si tradurr in un vantaggio per
le superfici (come le mucose) che pul- tutto, piccoli grugniti e strani suo- il paziente. il caso della mania
lulano di germi di ogni tipo. Ma non ni che, alle orecchie inesperte e fin di credere che esistano terapie per
importa, questo il consumatore non lo troppo drizzate degli inevitabilmen- prevenire linvecchiamento attraverso
sa e il medico, a volte, pu dimenticar- te ansiosi genitori, sembrano il rumo- lutilizzo di vitamine, estratti derbe,
lo. Ma il problema non era tanto que- re del catarro e del naso chiuso. Poco integratori alimentari, mentre
numerose ricerche mostrano
sto, ma piuttosto un altro: una volta importa che il bambino, mentre emet-
che questi trattamenti non cambiano
inventata la medicina (fialette ste- te questi suoni, tenga la bocca serra-
rili di soluzione fisiologica,), bisognava ta, oppure stia beatamente attaccato
trovare la malattia da curare e soprat- al capezzolo della sua mamma (che la In realt il sogno di curare i sani
tutto i malati a cui somministrarla, bocca glie la riempie tutta e gli impe-
sempre stato lideale di tutti coloro
che vendono prodotti facendo leva
quanto pi generosamente possibile. disce di respirare da quella parte),
sulla credulit del pubblico.
senza mostrare alcun segno di insof-
UN ESEMPIO DI MEDICALIZZAZIONE ferenza e meno che mai i segni di un
Di malattie ce ne potrebbe essere pi imminente soffocamento ( noto che
Da una nota di Silvio Garattini, direttore
di una, ma una sola universalmente non si resiste pi di qualche secondo dellIstituto Mario Negri Milano, www.
diffusa, il raffreddore: nel raffreddore con il naso otturato e la bocca chiusa). partecipasalute.it

13
Volete acqua o champagne?
Pochi, sfortunati astemi esiterebbero a rispondere C lapposita fialetta, provvidenzialmente ricevuta in
a una domanda del genere. Ma non questo che omaggio, perch non provare a lavargli il nasino?
vogliamo dirvi. Abbiamo semplicemente confrontato E l gi con il lavaggio, con laiuto di strumenti, pom-
il costo della soluzione salina che ogni giorno
pette e contagocce pi o meno sofisticati, incuranti del-
viene dispensata largamente in farmacia e al
le proteste del pargolo, che urla e strepita e, se potesse
supermercato, allo scopo di irrigare le tenere narici
di centinaia di migliaia di innocenti lattanti, parlare, direbbe ad alta voce che preferiva di gran lunga
con quello dello champagne di marca. ronfare, anzich essere torturato con questacqua sala-
ta nel naso! Non c niente da fare, la diagnosi evi-
dente: il bambino raffreddato e va immediatamente
cc (e cio 20 cc) intorno a 2 euro, ma si vendono
curato, perch il raffreddore, si sa, se trascurato... pu
degenerare.
i conti scopriamo che lacqua e sale costa
al consumatore dai 100 ai 130 euro al litro. POTENZA DEL DENARO
Tutto questo meccanismo viaggia di gran carrie-
Qui sotto potete vedere il costo di alcune bottiglie
ra, anche e soprattutto per via degli enormi margi-
di champagne in vendita su un noto sito
che commercializza bevande. ni di guadagno che derivano dalla vendita, a carissi-
mo prezzo (molto pi dello champagne vedi box),
dellacqua di fonte. Da qui le grandi risorse impiegate
COSTO PER BOTTIGLIA COSTO
MARCA (750 cc) PER LITRO
per fare pubblicit, distribuire campioni omaggio, pro-
durre materiale illustrativo da diffondere fra i medici
G.H. MUMM CHAMPAGNE e le famiglie; quando si investe molto nella pubblicit
BLANC DE BLANCS 90,30 120,40 i risultati, lo sappiamo benissimo, arrivano di sicuro e
questo un esempio.
G.H. MUMM CHAMPAGNE
BRUT MILLESIM 57,80 77,06 E cos siamo arrivati al punto di partenza: da alcu-
ni anni a questa parte neonati e lattanti che in realt
G.H. MUMM CHAMPAGNE stanno benissimo, sono improvvisamente diventati tut-
BRUT CORDON ROUGE 34,80 46,40
ti raffreddati e capita di sentire domande come questa:
Il mio bambino di due mesi raffreddato da quando
VEUVE CLICQUOT PONSARDIN
CHAMPAGNE ROS BRUT 65,10 86,80 nato; gli lavo ogni giorno il nasino con la soluzione
fisiologica, ma non cambia niente. Perch questo raf-
TAITTINGER CHAMPAGNE freddore non guarisce mai? E la mia risposta di solito
BRUT RESERVE 44,00 58,67
questo: Non si pu guarire...
se non si malati.

Come vedete il pi costoso di questi champagne


costa meno dellacqua e sale venduta in confezioni Soluzione
fisiologica
meno del prezzo medio delle pi economiche
confezioni di acqua e sale da 20 cc. una soluzione di cloruro di
sodio (sale comune da cucina)
Si capisce, lo champagne tutto dentro ununica
bottiglia che, per quanto fornita di unelegante
chiama anche soluzione salina.
etichetta, pur sempre fatta di volgare vetro verde,
In concentrazione normale
contiene circa 9 grammi
sono racchiusi in unampollina di ottima plastica
di sale in un litro di acqua,
trasparente (la confezione ha il suo costo), tuttavia
una quantit leggermente pi
SHUTTERSTOCK.COM/GRUFFI

elevata della concentrazione


di sali nel sangue, perci
cantina, confezionarle e spedirle in tutto il mondo
pu essere utilizzata senza
possa costare meno che mischiare acqua e sale
problemi per la reidratazione
e mettere tutto in bottigliette di plastica.
Ci deve essere qualcosa che non va! interne del corpo umano.

14
PRIMO ANNO

Bambini da indossare

DI SONIA BOZZI, REDATTRICE DI UPPA


redazione@uppa.it

N
el 1986 lautorevole American imparato la lezione. Adesso questo di ospedalizzazione, assicurando com-
Academy of Pediatrics pub- modo di portare i bambini diventato plessivamente una maggiore percen-
blicava i risultati di un espe- una moda ed stato ribattezzato tuale di sopravvivenza del neonato.
rimento condotto in un modernissimo , un inglesismo che trasforma Dal 1979 questa pratica si estesa a
ospedale di Montreal. Il campione era una pratica vecchia di secoli in uno sti- molti paesi del centro e del sud-Ame-
formato da 99 mamme e dai loro ne- le pratico e divertente, un po etno e un rica, ma nella nostra ricca Italia uti-
onati. Lo scopo era quello di verificare po hippy. Ed subito moda. lizzata sempre a piccolissime dosi e
se, come qualcuno credeva, i bambini Negli anni 70, quindi molti anni prima con molta diffidenza, come se il bam-
tenuti in braccio presentavano una ri- dellesperimento nel reparto pedia- bino potesse essere curato e salvato
duzione significativa del pianto rispet- trico di Montreal, in Colombia, veni- solo dai medici, come se il corpo del-
to a quelli che, invece venivano lasciati va sperimentata con successo la - la madre non potesse essere allaltez-
nella culletta. La risposta forse pu , ovvero la Cura za di competere con le modernissime e
apparire scontata, ma per la scienza della madre-canguro, che esprime costosissime attrezzature ospedaliere.
nulla vero se non misurabile. Cos, con altre parole lo stesso concetto del Lo hanno dimostrato gli scienziati, lo
dopo aver verificato che effettivamente , con la differenza che si dimostra levidenza dei risultati. For-
i neonati portati in braccio piangevano usa in riferimento ai bambini prema- se non si tratta di competere, ma solo
il 45% in meno degli altri e che anche turi. Negli ospedali colombiani le cul- di collaborare, fare insieme, medi-
nelle ore serali, quelle peggiori, quasi lette termiche erano insufficienti e il co, mamma e bambino, sfruttando le
non piangevano affatto, allora hanno numero di bambini prematuri trop- facolt di ognuno, innate ed acquisite,
scritto che s, effettivamente, non si po alto. Cos si pensato: se funzio- mettendo al centro di tutto lunica cosa
pu negare: tenere in braccio i bambi- na con i cuccioli di canguro, funzione- che rende possibile e migliora la nostra
ni, o tenerli a contatto con il corpo del- r anche con i cuccioli di uomo. E cos vita: la relazione.
le madri, fa bene. stato. Negli anni successivi molti stu-
Chiss quale faccia avrebbero fat- di hanno confermato i benfici effet-
to di fronte a tali conclusioni tutte ti del contatto tra mamme e bambino
quelle donne, nate prima che le case anche sui neonati con un peso infe-
Non solo marsupi
farmaceutiche inventassero il lat- riore ai 600 grammi. Oggi sappiamo Fascia lunga, fascia elastica, marsupio,
te artificiale, che per poter lavora- che la permet- zaino, amaca: tutti strumenti semplici
re si infagottavano addosso i loro neo- te al neonato di mantenere una tem- che consentono di portare a contatto
nati con fasce improvvisate, o quelle peratura corporea costante, migliora il
in cui possono camminare.
madri del cosiddetto terzo mondo ritmo cardiaco e respiratorio riducen- Si trovano in vendita nei negozi di
che ancora oggi si portano addos- do le apnee, favorisce lallattamento articoli per linfanzia e su internet; ma
so i loro bambini anche quando sareb- al seno, determinando una riduzione
bero in grado di camminare, bam- significativa della infezioni gastroin- con il fai da te: basta una striscia di
bini che, guarda caso, piangono la testinali; quindi, diminuisce forte-
met dei nostri, non soffrono di coli- mente il ricorso ai farmaci e ad ulte-
della taglia del genitore, della larghezza
che gassose e non si succhiano il dito? riori cure che esporrebbero comunque di 70 cm, con i bordi a doppia cucitura:
Sono passati molti anni dallartico- il neonato a dei rischi; in ultima ana- la mamma (o il pap) imparer presto
lo americano e qualcuno sembra aver lisi, riduce leventuale durata e i costi come legarla intorno al suo corpo.

15
SPECIALE

Salute da sfogliare
DI SONIA BOZZI, REDATTRICE DI UPPA
redazione@uppa.it

S
ono trascorsi pi di ventanni da riassumibili in un concetto molto sem- s, delle proprie e delle altrui emo-
quando, nei primi anni 90, si plice: la lettura ad alta voce fa bene alla zioni; migliora la capacit di ascolto,
inizi a promuovere negli Stati salute dei bambini. di concentrazione, di comprensione di
Uniti il progetto , da cui Negli anni stato osservato che la pre- un racconto; aumenta le competenze
prese nome il progetto italiano coce condivisione della lettura e labi- letterarie e arricchisce limmaginario
. passato dunque un periodo tudine costante a leggere ad alta voce innescando tutta una serie di positive
di tempo abbastanza lungo per po- fin dai primi mesi di vita del bambi- conseguenze sugli aspetti creativi del-
ter trarre delle conclusioni e ricordare no aiuta a migliorare il linguaggio e la persona.
le argomentazioni da cui hanno pre- ad utilizzarlo in modo espressivo, cio Ma, soprattutto, ci dicono gli studi
so le mosse questi progetti, entrambi come strumento di verbalizzazione di medici, la lettura ad alta voce fa bene
perch sviluppa un piacere, quello
grandissimo e insostituibile della con-
divisione. Condividere una lettura, par-
larne, ricordarla, fare delle associazio-
ni con fatti, cose e persone, sono tutti
aspetti che rafforzano la relazione con
ladulto, la rendono pi intima e soli-
da. Aspetti che, rassicurando la men-
te, rendono pi forte anche il corpo.
Dunque, per tutti questi benefici effet-
ti, possiamo ben dire che la lettura fa
bene alla salute del bambino, fa bene
come una sana alimentazione, come
il sole, come il mare, come lo sport e
le medicine. Allora, cari genitori ricor-
datevi di chiederne la prescrizione al
vostro pediatra, con quella insisten-
za e determinazione con cui chiedete
di somministrare qualsiasi altra cura o
analisi che previene o combatte possi-
bili problemi.
E i pediatri, dal canto loro, dovrebbe-
ro prescriverla insieme alla fluoro pro-
filassi, sempre, ma soprattutto in caso
SHUTTERSTOCK.COM/TANIA KOLINKO

di bisogno. E siccome la lettura una


medicina senza controindicazioni, se
ne pu anche abusare, unica avver-
tenza necessaria: la somministrazio-
ne deve essere sempre accompagnata
al piacere, altrimenti si corre il rischio
dintossicazione.

16
PRIMO ANNO

Parole di mamma
DI SONIA BOZZI, REDATTRICE DI UPPA
redazione@uppa.it

- materna arriva dove non pu arrivare flusso cerebrale del neonato aumentava
quella di nessuno altro, ha un effetto significativamente rispetto al momen-
- calmante, quasi ipnotico, sicuramente to in cui i neonati ascoltavano la voce A.
benefico, e questo perch in grado di In altre parole, lintonazione del-
- giungere a quelle zone del cervello che la voce fa tutta la differenza. Soltanto
presiedono alle emozioni. il attivava zone del cervel-
Ora per una ricerca condotta in Giap- lo I connesse allo sviluppo delle emo-
pone sembra dare concretezza scienti- zioni, anche nel sonno. Come sempre,
fica a queste conoscenze. Due anni fa, gli scienziati sono pi cauti di quanto
- nel reparto di neonatologia di un ospe- non siamo noi, inclini ad andare dove
dale giapponese stato condotto un ci portano il cuore e la suggestione, e
- esperimento. Lobbiettivo era quello di non confermano che ci sia una rela-
- capire come risponde il cervello di un zione di causa-effetto tra il -
neonato alla voce materna. se, lattivazione del flusso cerebrale e il
- Ad un campione di 20 madri sta- futuro sviluppo emozionale del bambi-
to chiesto di leggere un passo del- no; ma forse vale la pena di ricordare
la favola di ; una pri- quello che da tempo gli psicologi han-
- ma volta immaginando di rivolgersi a no osservato: che le madri depresse
degli adulti (voce A), unaltra imma- non sono in grado di parlare il -
Elsa Morante, Lisola di Arturo ginando di leggerla al proprio bambi- e che i loro figli corrono un rischio
no (voce B). Durante il sonno i 20 neo- maggiore di depressione e problemi di

O
gni madre lo parla per istinto, nati sono stati sottoposti, in momenti sviluppo. Sar un caso?
basta la sola vista del neonato diversi, allascolto delle due voci regi-
Fonte: la newsletter Fin da Piccoli, uniniziativa
a farlo salire alle labbra; non strate. I ricercatori hanno verifica- del Centro per la Salute del Bambino (CSB).
esiste una scuola che lo insegni, eppu- to che durante lascolto della voce B il Per saperne di pi vai su www.csbonlus.org
re un vero e proprio linguaggio, con
una sua sintassi, una sua grammatica
e un suo vocabolario. fatto di paro-
le cantilenate, lunghi sguardi e lunghe
pause, parole ripetute, onomatopee e
frasi semplici. Quando le madri lo usa-
no la loro voce tocca una tonalit pi
alta del solito e assume un andamen-
to quasi musicale. Gli studiosi lo chia-
mano o , la lingua
SHUTTERSTOCK.COM/IRINA BG

che parlano le madri per comunicare


con i bambini piccoli.
Gli psicologi lo osservano ormai da
tempo, i pediatri lo verificano nella
pratica quotidiana, le mamme lhan-
no sempre saputo: con i neonati la voce

17