Sei sulla pagina 1di 25

psicogenealogia: Traumi e Destini familiari

Cosetta Greco

Ogni individuo riceve dalle generazioni precedenti e trasmette alle successive sia strutture genetiche che sovrastrutture epigenetiche cio il SEGNO lasciato da esperienze, traumi, malattie, intossicazioni, deprivazioni alimentari!!!.

Eventi ambientali,

alimentari,

Monumento carestia irlandese 1845

Consumo o inquinamento da sostanze tossiche,

stressors psico emotivi, traumi, possono lasciare una traccia trans generazionale sia attraverso la linea materna che attraverso quella paterna.

Trasmissione via diretta paterna: Esperienze paterne possono determinare modificazioni epigenetiche del DNA delle cellule germinali e trasmettersi ai figli Oppure attraverso la via materna: Le qualit fenotipiche del maschio inducono nella femmina diverse qualit di comportamento e qualit delle cure verso la prole o per tesaurizzare una qualit gi molto alta o per compensare una qualit troppo scadente.

epigenetica: epi (in greco: !"# sopra) - genetica. studia mutazioni ereditarie nel fenotipo o nell'espressione dei geni causata da
meccanismi diversi dalle mutazioni delle corrispondenti sequenze di DNA. Queste mutazioni durano per il resto della vita della cellula e possono trasmettersi a generazioni successive attraverso le divisioni cellulari, senza tuttavia che le corrispondenti sequenze di DNA siano mutate sono quindi fattori non-genetici che provocano una diversa espressione dei geni dell'organismo.[2]

Vari meccanismi possono intervenire in questo processo: ! la metilazione del DNA ! lacetilazione degli istoni ! struttura della cromatina ! non-coding RNA:
cio RNA che non codifica proteine ma implicato di vari processi biologici, dallo sviluppo embrionale allespressione genica all architettura della cromatina

essi alterano laccessibilit fisica alle regioni del genoma sulle quali si legano proteine e enzimi deputati allespressione genica e quindi alterano lespressione del gene.

Emergono sempre maggiori evidenze che nel nostro DNA ci sia immagazzinata ogni tipo dinformazione riconducibile alle esperienze che il nostro corpo fa sia a livello fisico che psico-emotivo.

MICROCHIMERISMO, cellule materne passano al figlio e viceversa e quindi interi gruppi cellulari possono poi essere trasmessi in via inter e trans - generazionale producendo un vero e proprio innesto genomico di informazioni e memorie anche immunologiche.

Infatti le cellule ospiti sembrano potere attivare nell'individuo ospitante sia malattie sia meccanismi riparatori e protettivi.

IPOTESI GENOMICA DELLA MEMORIA


informazioni acquisite possono essere persistentemente immagazzinate a livello neuronale attraverso modificazioni del DNA e queste modificazioni servono come trasportatori di tracce mnemoniche e elementari

la nostra identit e la nostra storia lasciano un segno permanente sul nostro genoma.

La prima legge di Hammer Ogni malattia causata da un trauma emotivo che ci coglie impreparati, ci prende in contropiede, un trauma che viviamo in solitudine e che non sappiamo come risolvere .

R.G.Hammer, Il capovolgimento diagnostico, Nuova medicina Germanica)

la malattia rappresenta la soluzione che le nostre cellule mettono in atto per superare un conflitto attraverso processi ontogenetici, cio presenti nel nostro programma genetico e attivati dagli stimoli ambientali. Probabilmente gli stessi meccanismi che oggi descrive lepigenetica e la teoria della memoria cellulare.

La malattia sarebbe dunque la risposta biologicamente sensata ad uno shock che si verifica sui tre livelli psichico-cerebrale e organico. Territorio, sopravvivenza propria e della prole, integrit fisica, identit, abbandono !.. !.. e che genera un conflitto localizzato nellarea cerebrale che corrisponde ad un organo (stomaco, ovaio, vescica ecc...) Lorgano dunque viene attivato per riparare biologicamente il danno o per evitare che si ripeta.

Possiamo oggi ipotizzare che

il processo della malattia si possa avviare Mediante lattivazione di tratti iscritti nella memoria transgenerazionale e quindi genomica, da parte di eventi ambientali apparentemente casuali ma improvvisi, traumi /stress, verso cui lorganismo produce risposte somato-neurali riparatorie o compensatorie da parte di circuiti sottocorticali, quali il sistema vagale e il limbico. ,

I traumi e i conflitti diventano informazione neurobiologica e trasmissione epigenetica, e passano attraverso il linguaggio e il lessico famigliare e attraverso

il corpo.

Si scrive cos il romanzo famigliare in cui si ripetono morti, abbandoni, incidenti, date e malattie:

SINDROME DELLANNIVERSARIO
Ancelin Schtuzenberger

A. Schutzenberger distingue le memorie intergenerazionali, esplicite, trasmesse attraverso la mitologia dei nomi, dei mestieri, delle somiglianze dichiarate, da quelle transgenerazionali, implicite, costituite dai segreti, dai non detti, addirittura da forclusioni del simbolico, mai pensati (Anceline Schutzenberger, La sindrome degli antenati)

Per A. Bertoli la linea di frattura originaria corre lungo la faglia della generativit cio della polarit delleterno archetipo maschile /femminile, paterno/ materno, solare/lunare, ying/yang. E si determina a partire da un trauma originario che viola la legge, il patto simbolico o il corpo stesso dellaltro: tradimento, abbandono, incesto, assassinio, stupro.
(A. Bertoli Le origini della malattia-Macroedizioni)

LO STUPRO IN FAMIGLIA AT 2Samuele 13,11 mentre [Tamara] gliele dava da mangiare [le frittelle], egli la afferr e le disse: "Vieni, unisciti a me, sorella mia". Essa gli rispose: "No, fratello mio, non farmi violenza! Ma egli non volle ascoltarla: fu pi forte di lei e la violent unendosi a lei... Assalonne suo fratello le disse: "Forse Amnn tuo fratello stato con te? Per ora taci, sorella mia; tuo fratello; non disperarti per questa cosa"... Il re Davide [l'unto del Signore] seppe tutte queste cose e ne fu molto irritato, ma non volle urtare il figlio Amnn, perch aveva per lui molto affetto; era infatti il suo primogenito.

Mario Buchbinder scrive di incorporazione nellimmagine corporale delle persone della famiglia
Mario J.Buchbinder, La poetica de la cura, Editorial Letra Viva

Il corpo spesso racconta con posture, tic, contratture, dolori, colorazioni, iper e ipotrofie, rughe e solchi, lorigine di sintomi e paure che non trovano senso e nome per il soggetto fino a quando non sar loro dato ascolto.

Lattualizzazione della memoria o della catena dei legami famigliari attraverso la messa in scena nel gruppo avvia un processo interpretativo soggettivo che ristruttura e riorganizza il senso di ci che accaduto e che sta accadendo alla persona.

Attraverso il campo immaginario si accede al metaforico. Cio si passa dal linguaggio digitale e quello analogico.

La psicomagia si basa sostanzialmente sul fatto che linconscio accetta il simbolo e la metafora, dando loro la stessa importanza che darebbero a un fatto reale

A. Jodorowsky, Psicomagia