Sei sulla pagina 1di 5

)*(Stazione Celeste)

LA LEGGE DELL'UNO
LIBRO I
THE RA MATERIAL

Sessione 3
21 Gennaio 1981 RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nellamore e nella luce dellUno Infinito Creatore. Sto comunicando. INTERVISTATORE: La mia prima domanda , abbiamo eseguito correttamente il rituale per dare inizio alla comunicazione? RA: Sono Ra. Gli oggetti che hanno lo scopo di equilibrare lo strumento, per una minore distorsione, dovrebbero essere posizionati in cima allo strumento stesso. Il resto delliniziazione accettabile. Vi mettiamo in guardia contro coloro che non intendono, pi di ogni altra cosa, servire gli altri, perch non prendano parte alliniziazione e perch non offrano le loro distorsioni del loro complesso mente/corpo/spirito durante le sedute, poich ci ci impedirebbe di sintonizzare adeguatamente le nostre distorsioni con quelle di questo strumento. INTERVISTATORE: Dobbiamo spostare la Bibbia, la candela e lincenso? RA: Sono Ra. Sarebbe meglio. INTERVISTATORE: (Dopo avere spostato gli oggetti). La posizione corretta? RA: Sono Ra. Vi preghiamo di correggere langolazione dellincenso, cos che sia perpendicolare al livello di venti gradi nord/nordest. INTERVISTATORE: (Dopo avere effettuato quanto richiesto). Pu andare bene? RA: Sono Ra. Vi preghiamo di fare molta attenzione ed effettuare le adeguate modifiche. Vi spiegheremo il processo per il quale tutto ci estremamente importante al fine di equilibrare le distorsioni. Lincenso agisce come energizzante sul corpo fisico di questo strumento, facendo emergere la sua umanit. E quindi necessario che il fumo emanato dallincenso venga percepito dallo strumento dal medesimo angolo dal quale percepisce la Bibbia aperta, bilanciata dalla candela accesa, che significa amore/luce e luce/amore e, fornendo quindi al complesso di distorsione mentale ed emozionale dello strumento la visione del paradiso e della pace che va cercando. Dando energia dallalto verso il basso lo strumento si bilancia e non si affatica. Apprezziamo la vostra preoccupazione poich ci permetter di insegnare/apprendere con maggior facilit. INTERVISTATORE: Ora tutto allineato correttamente? RA: Sono Ra. Lo considero nei limiti dellaccettabilit. INTERVISTATORE: Durante lultima sessione abbiamo lasciato in sospeso due domande. Una aveva

a che fare con il lastrone di copertura della Grande Piramide di Giza; la seconda riguardava il modo in cui venivano spostati gli enormi blocchi di cui sono costruite le piramidi. So che queste domande non hanno alcuna importanza per la Legge dellUno, ma ritengo che - e correggimi se sbaglio potranno costituire una semplice introduzione a ci che dovr diventare un libro. Siamo estremamente grati di questo contatto e terremo in considerazione qualunque suggerimento che ci aiuti a elaborare queste informazioni. RA: Sono Ra. Non vi suggerir la serie corretta di domande. Questa una vostra prerogativa quali agenti della Legge dellUno che hanno imparato/capito che il nostro complesso di memoria collettiva non pu discernere efficacemente le distorsioni del complesso collettivo mente/corpo/spirito della vostra gente. Ora desideriamo adempiere allonore/responsabilit di insegnare/imparare rispondendo alla vostra domanda. Questo tutto ci che siamo in grado di fare perch non possiamo eliminare la profondit dei complessi di distorsione della vostra gente. La prima domanda dunque, si riferiva alla lastra di copertura. Ribadiamo linutilit di questo tipo di informazione. La cosiddetta Grande Piramide ha due chiavi di volta. Una, una nostra creazione, era costituita da piccoli pezzi attentamente lavorati, del materiale che voi chiamate "granito". Venne costruita con propriet cristalline e per il corretto flusso della vostra atmosfera tramite un oggetto che voi chiamate "camino". Quando abbiamo lasciato la vostra densit loriginale venne sostituito con uno pi prezioso che consisteva in parte di oro. Questo non ha cambiato le propriet della piramide, come voi la chiamate, e fu una distorsione dovuta dal desiderio di pochi di destinare esclusivamente la struttura a luogo regale. Desideri approfondire questa domanda? INTERVISTATORE: Cosa intendi per camino? Qual era il suo scopo specifico? RA: Sono Ra. Esiste un flusso preciso della vostra atmosfera che, sebbene limitato, rinfresca lintera struttura. Venne progettato tramite dei condotti di aria, come li chiamerebbe questo strumento, situati in modo da rendere possibile il riciclo dellatmosfera, senza alcun impedimento o costrizione. INTERVISTATORE: Come venivano spostati i blocchi? RA: Sono Ra. E necessario immaginare lattivit entro la quale tutto ci venne creato. Lenergia, anche se finita, piuttosto estesa, se paragonata alla comprensione/distorsione della vostra gente. Questo un punto ovvio e noto al vostro popolo, ma poco considerato. Questa energia intelligente. E gerarchica. Gran parte del vostro complesso mente/corpo/spirito risiede allinterno di una gerarchia di veicoli e racchiude, quindi, linvolucro o forma o campo e lintelligenza di ogni corpo intelligente o equilibrato; lo stesso vale per ogni atomo che compone il materiale, come la pietra. Quando si in grado di parlare con questa intelligenza, lenergia finita della pietra/corpo fisico o chimico, viene a contatto con quel potere infinito che risiede in quei corpi ben sintonizzati, che siano umani o rocce. Quando viene effettuato questo collegamento, pu essere fatta una richiesta, Linfinito intelligente della pietra comunica con il suo veicolo fisico e la fissione e lo spostamento vengono quindi compiuti attraverso il trasferimento del campo di energia della roccia dal finito a una dimensione che possiamo chiamare, per comodit, infinita. In questo modo, ci che viene richiesto viene portato a termine semplicemente grazie alla collaborazione della comprensione infinita del Creatore insita nella roccia vivente. Questo , naturalmente, il meccanismo tramite il quale vengono svolte molte cose, che non sono soggette ai normali mezzi di analisi fisica di azione a distanza.

INTERVISTATORE: Mi ricorda - a grandi linee - un proverbio, "La fede muove le montagne". E pi o meno quello che stai cercando di dirmi, cio, se si consapevoli della Legge dellUno, si in grado di fare queste cose. E giusto? RA: Sono Ra. La fede forse uno degli ostacoli tra quelli che credono in ci che possiamo chiamare sentiero infinito e quelli che credono nella prova/comprensione finita. Hai perfettamente ragione quando parli di conformit tra fede e infinito intelligente; tuttavia, uno un termine spirituale, laltro forse pi accettabile quale cornice concettuale di chi opera con carta e penna. INTERVISTATORE: Perci se un individuo totalmente consapevole della Legge dellUno e vive la Legge dellUno, certe cose, come la costruzione delle piramidi tramite lo sforzo mentale diretto diventerebbero del tutto normali. Ho capito bene? RA: Sono Ra. Ti sbagli perch esiste una distinzione tra il potere individuale attraverso la Legge dellUno e la comprensione combinata, o complesso di memoria collettiva mente/corpo/spirito della Legge di Uno. Nel primo caso, solo il singolo individuo, purificato da qualunque imperfezione, potr smuovere una montagna. Nel caso di una comprensione di massa, ogni individuo potr contenere una certa dose di distorsione e comunque, solo come unit, smuovere la montagna. Il passaggio di solito dalla comprensione che tu ora vai cercando a una dimensione di comprensione governata dalla legge dellamore, e che ricerca le leggi della luce. Coloro che vibrano della Legge della Luce cercano la Legge dellUno. Coloro che vibrano della Legge dellUno cercano la Legge dellInfinito.

Non siamo in grado di dire che cosa ci sia dietro la dissoluzione dellio unificato con tutto ci che esiste, poich siamo ancora alla ricerca di diventare tutto ci che esiste, e siamo ancora Ra. Cos il nostro cammino prosegue.
INTERVISTATORE: Le piramidi quindi sono state costruite grazie allopera reciproca di molti? RA: Sono Ra. Le piramidi che abbiamo pensato/costruito furono edificate dal nostro complesso di memoria collettiva. INTERVISTATORE: Quindi le pietre sono state create sul posto e non spostare da un altro luogo? Giusto? RA: Sono Ra. Abbiamo costruito la Grande Piramide, come voi la chiamate, con pietre eterne. Le altre invece furono costruite spostando le pietre da un luogo allaltro. INTERVISTATORE: Cos una pietra eterna? RA: Sono Ra. Se sei in grado di capire il concetto di pensiero-forma, ti renderai conto che pi regolare, nella sua distorsione, dei campi di energia creati dai materiali insiti nella roccia, creata attraverso il pensiero di energia finita e dallesistenza nella vostra, chiamiamola cos, riflessione distorta del livello di pensiero-forma. Posso essere pi preciso? INTERVISTATORE: E piuttosto banale, ma mi chiedevo perch la piramide stata costruita in pi

blocchi e non in un unico pezzo. RA: Sono Ra. Esiste una legge che riteniamo sia una delle distorsioni primitive della Legge dellUno. E la Legge della Confusione. Voi lavete chiamata la Legge del Libero Arbitrio. Volevamo creare una

Tuttavia, non desideravamo divenire oggetto di culto ed essere considerati costruttori di unopera miracolosa. Ecco perch la piramide doveva apparire costruita non "pensata".
macchina guaritrice, che fosse il pi efficace possibile. INTERVISTATORE: Hai detto che la piramide, presumo la Grande Piramide, era principalmente una macchina di purificazione e ne hai anche parlato come un mezzo di iniziazione. Sono da considerarsi un unico concetto? RA: Sono Ra. Sono parte di un complesso amore/luce intenzione/condivisione. Per utilizzare in modo adeguato le propriet di guarigione era importante avere un canale purificato e consacrato, o energizzante, perch vi fluisse lamore/luce dellInfinito Creatore; quindi liniziazione era necessaria per preparare mente, corpo e spirito e metterlo al servizio dellopera del Creatore. I due concetti si integrano. INTERVISTATORE: La forma della piramide ha una funzione nel processo di iniziazione? RA: Sono Ra. E una domanda che richiede una spiegazione accurata. Possiamo introdurre il concetto e, una volta analizzato, potr essere approfondito in una seduta successiva. La piramide ha due funzioni principali nel processo di iniziazione. Una ha a che fare con il corpo. Prima che possa essere iniziato, lo deve essere la mente. E da questo punto che provengono le distorsioni del complesso mente/corpo/spirito di molti degli adepti del vostro ciclo. Quando viene scoperto il carattere e la personalit, che la vera identit della mente, solo allora potr essere conosciuto il corpo in qualunque sua parte. Cos, le varie funzioni del corpo devono essere comprese e controllate in modo distaccato. Il primo utilizzo della piramide quello di togliere gli input sensoriali, cos che il corpo, in un certo senso, muoia e sia pronto a unaltra vita. A questo punto ti consigliamo di essere molto rapido perch la seduta sta per terminare. Hai qualche domanda specifica? INTERVISTATORE: Lunica domanda , possiamo fare qualcosaltro perch lo strumento sia pi a suo agio? RA: Sono Ra. Controlliamo lo strumento. Lo strumento stato molto aiutato dalle precauzioni prese. Vi suggeriamo solo maggiori attenzioni nella zona del collo che sembra essere distorto, nella sua area di debolezza/forza. Potrebbe essere daiuto un miglior sostegno. INTERVISTATORE: Lo strumento dovr bere lacqua dal calice che ha dietro la testa o dovremmo utilizzare un altro bicchiere dopo che lo abbiamo ricaricato con lamore? RA: Sono Ra. Quello e solo quel calice sar il pi appropriato poich il materiale vivente vergine accetta, trattiene e risponde alle vibrazioni damore attivate dal vostro essere. Sono Ra. Lascio questo gruppo e mi rallegro nel potere e nella pace dellUno Creatore. Adonai. ********** Originale in Inglese: http://www.llresearch.org/transcripts/issues/1981/1981_0121_book_1.htm

Traduzione di Gisella Bianchi, Amala Montecucco e Lara Varisco


www.stazioneceleste.it