Sei sulla pagina 1di 16

"Il mondo pronto per raggiungere un governo mondiale.

. La sovranit sovranazionale di una elite intellettuale e di banchieri mondiali sicuramente preferibile allautodeterminazione nazionale praticata nei secoli passati ." - David Rockefeller, 1991 - "lasciati prendere per mano dal bambino di Betlemme, non temere, fidati di lui, la forza vivificante della sua luce ti incoraggia ad impegnarti nelledificazione di un Nuovo Ordine Mondiale..." - Papa Benedetto XVI -

gioved 14 gennaio 2010

Lucis Trust: La Nuova Religione Mondiale

il Cristiano, l'Ebreo, il Mussulmano, il Buddista, il seguace di Confucio e di Zoroastro possono unirsi come fratelli e accomunarsi nella preghiera al solo Dio che sopra a tutti gli altri dei "Albert Pike,Morals and Dogma"(vol. III, pag. 153).
La Lucis Trust, originariamente Lucifer Publishing Company, fu fondata nel 1922 da Alice Bailey, erede degli insegnamenti Teosofici di Elena Petrova Blavatsky e profetessa ufficiale della religione della Nuova Era. La Lucis Trust un'organizzazione non governativa a statuto consultivo presso il Consiglio economico e sociale delle Nazioni Unite, con sedi a new York, Londra e Ginevra. La Lucis Trust fornisce un supporto finanziario mondiale alle sue diverse sezioni che sono: -La Scuola Arcana -La Buona Volont Mondiale -I Triangoli -La Lucis Publishing -La Lucis Production -Le Biblioteche Lucis Trust -Il Nuovo Gruppo dei Servitori del Mondo -Gestisce la Sala della Meditazione delle Nazioni Unite Esiste anche un canale youtube consultabile qui

La Scuola Arcana

La Scuola Arcana fu fondata da Alice A. Bailey nel 1923 per rispondere a una richiesta manifesta e sempre crescente di un insegnamento e di una formazione pi approfonditi nella scienza dell'anima. La Scuola Arcana stata creata per essere una scuola di formazione, rivolta agli adulti, sulle tecniche di meditazione e di sviluppo del potenziale spirituale. La scuola offre corsi progressivi di studio e meditazione, oltre a una formazione pratica al servizio di gruppo. L'intento della formazione esoterica offerto dalla Scuola Arcana di aiutare lo studente nel suo sviluppo spirituale, aiutarlo ad accettare le responsabilit dello stato di discepolo e a servire il Piano servendo l'umanit. L'esoterismo un modo di vivere pratico.

Buona Volont Mondiale


Fondata nel 1932, l'organizzazione riconosciuta dalle Nazioni Unite, oggi come una ONG. La Buona Volont Mondiale lavora direttamente con i "federalisti del mondo", ed parte del lavoro di "Esternalizzazione della Gerarchia" di "menti illuminate", che ci introduca in una "Age of Maitreya". La Buona Volont offre numerose possibilit per sviluppare la partecipazione individuale e di gruppo al servizio dell'umanit in questo periodo cruciale della storia:

Triangoli
Fondati nel 1937, Triangoli il nome di una rete globale di cellule, i cui membri pregano una "Grande Invocazione", specialmente con la luna piena, quando i membri del triangolo possono essere influenzati dai segni astrologici dello Zodiaco.

Nel suo sito web la Lucis Trust smentisce di essersi mai chiamata Lucifer Trust ma ammette il fatto che, per un breve periodo di tempo, quando Alice e Foster Bailey erano agli inizi, pubblicavano i loro libri con la loro "Lucifer Publishing Company", nel 1925 cambiata in "Lucis Publishng Company". Dopo che gli autori della pagina web rimarcano la diversa radice, secondo loro, delle parole Lucis e Lucifer, essi dicono che non sanno (ma guarda!) le motivazioni del perch i Bailey avevano scelto originariamente il nome di Lucifer, ma subito dopo affermano:" possiamo solo supporre che essi, come il grande maestro HP Blavatsky, per il quale avevano un enorme rispetto, abbiano cercato di ottenere una pi profonda comprensione del sacrificio di Lucifero. Alice e Foster Bailey erano studenti e insegnanti seri della Teosofia, una tradizione spirituale che vede Lucifero come uno degli angeli solari, quegli esseri avanzati che la Teosofia dice essere discesi (e quindi "la caduta") da Venere sul nostro pianeta, eoni fa, per portare il principio dello spirito a quello che allora era l'animale-uomo. Nella prospettiva teosofica, la discesa di questi angeli solari non stata una caduta nel peccato o nella vergogna, ma piuttosto un atto di grande sacrificio, come suggerisce il nome "Lucifero", che significa portatore di luce...." Se lo dite voi ci crediamo! Ma allora ci chiediamo se ci sia poi una reale distinzione di signicato profondo tra Lucis che significa "Luce" (light) e Lucifer, che deriva dal latino, Lux o Lucis (luce) e ferre (portare), e vuol dire Portatore di Luce. A proposito di portatori di luce non si pu non citare la statua di Prometeo dinnanzi al Rockefeller Center di New York. Nell'incisione sovrastante la statua si legge: "Prometeo maestro di ogni arte port il fuoco che ai mortali si rivelato un mezzo per intenti possenti. Saggezza e conoscenza saranno la stabilit dei tempi". Secondo Epiphanius, nel libro Massoneria e Sette Segrete (libro di ispirazione fondamentalista cristiana, fatto per che non sminuisce le documentatissime esposizioni), la Fondazione Rockefeller fa parte prorpio della Lucis Trust; del monumento di fronte alla Fondazione si dice:"Prometeo rappresentato plasticamente in atto di slanciarsi a portare il fuoco - simbolo della luce iniziatica - agli uomini; curiosamente il volo del mitico eroe si colloca al centro di un anello che rappresenta lo Zodiaco, ed rivolto in direzione delle costellazioni dei Pesci e dell'Acquario. Un insieme di facile lettura se in Prometeo riconosciamo uno degli emblemi chiave del New Age, quel Sole - Lucifero per antonomasia che si muove nelle costellazioni e dirige teosoficamente i destini dell'umanit" Terry Melanson scrive: "La Lucis Trust controllata attraverso un consiglio fiduciario internazionale la cui composizione si dice che includa: John D. Rockefeller, Norman Cousins, Robert S. McNamara, Thomas Watson, Jr. (IBM, ex ambasciatore degli Stati Uniti a Mosca), Henry Clausen, Grand Comandante del Consiglio Supremo, 33 Grado, Distretto Meridionale del Rito Scozzese e Henry Kissinger. Questo consiglio terrebbe legata l'organizzazione occulta e influente della Bailey alla cospirazione internazionale di gruppi elitari, tra cui il Council on Foreign Relations (CFR), il Bilderbergs, e la Commissione Trilaterale. Sono stato in grado di confermare alcune di queste connessioni attraverso il coinvolgimento della Lucis Trust nella Windsor International Bank and Trust Company, dove sul suo sito, la Banca Windsor afferma chiaramente che essa "un membro di, un consulente, una consociata di, amico di, benefattore di, o collaboratore di, alcune Organizzazioni di seguito: "

* Fondo internazionale per lo sviluppo * La Sala Family Foundation * La Fondazione Rockefeller * WHO / Habitat for Humanity * Il Lucis Trust (ONG); delle Nazioni Unite * National Resources Defense Council * Capital Missioni Company * Investors Circle * The Coca-Cola Foundation * Fellowship for International Education * International Monetary Agency * International Center for Educational Advancement * Fondo Christian Children's (Worldwide) * BAMPAC (Black America's Political Action) * Fellowship per la Riconciliazione * Istituto Nazionale per il Progresso delle Scienze * Associazione internazionale per la cooperazione ambientale * World Wildlife Federation * Council on Foreign Relations (CFR) * CARICOM * NAFTA * MERCOSOR * Consiglio dei Paesi emergenti * Freedom Communications, Inc. * L'Istituto europeo (Affari esteri Magazine) * United Nations Association degli Stati Uniti

* La NAACP (National Association of Colored People) * The Royal Heritage Charitable Relief Fund IMPORTANTE SVILUPPO Dopo aver postato questa scoperta, la Banca Windsor ha prontamente cambiato la loro pagina e ha cancellato tutte le tracce delle connessioni che ho esposto sopra. Al momento in cui scriviamo non hanno pi una presenza sul web. Sono stato in grado di salvare una copia - grazie alla cache di Google - della pagina e di quanto apparso quando ho esposto questo sulla Lucis Trust: http://www.conspiracyarchive.com/NewAge/windsor.htm"
David S. Katz, nel suo libro La Tradizione Occulta, parlando del lavoro della Blavatsky, tratteggia quella che una vera e propria mitologia:

"la Blavatsky ne getta le basi in Iside Svelata e vi apporta delle modifiche in La Dottrina Segreta, oltre ad ambientarli in India anzich in Egitto. Il concetto sottostante la presenza di un' "antica saggezza" che non sarebbe mai venuta meno: "La gnosis aleggia ancora sulla terra, e i suoi devoti sono molti, ancorch sconosciuti". Questa forma di conoscenza era stata tramandata attravarso i secoli in varie societ segrete, gli ermetici, i rosacroce, i sufi, i druisi. Inoltre, possiamo trovare echi di queste conoscenze nei miti, nelle leggende e negli insegnamenti religiosi di tutti i popoli: per questo che esistono tante dottrine simili nelle diverse fedi. L'obiettivo della Teosofia mettere insieme tutti questi elementi, per costrure un tutto coerente ed esaustivo. Madame Blavatsky ci dice che , lasciando da parte le forze studiate di solito dagli scienziati, c' un altro sistema parallelo, non meno naturale, ma le cui dinamiche vengono comprese meglio da veggenti e sciamani, in grado di identificare l'energia che esiste in tutte le cose. Questa energia assume diversi nomi - etere, vril, forza odica, magnetismo animale e cos via - ma in ogni caso pu essere incanalata da coloro che sono in grado di apprenderne i segreti attraverso la padronanza di scienze come l'astrologia e di tecniche come la chiaroveggenza".

A destra il simbolo della Societ Teosofica, si noti la svastica in alto

Il Culto di Lucifero bene espresso dalla Blavatsky nel suo libro La Dottrina Segreta-Antropogenesi (Milano, Bocca, 1953) Parlando di Dio nel Giardino dell'Eden la Blavatsky scrive: "L'Essere [...] che fu il primo a pronunciare queste parole crudeli: "Vedete, l'uomo divenuto come uno di noi, capace di conoscere il bene e il male" [...] deve essere in realt stato l'Ilda-baoth, il Demiurgo dei Nazareni, pieno di rabbia e invidia verso le sue proprie creature [...]. In questo caso

naturalissimo, anche attendendosi letteralemnte, considerare Satana, il Serpente della Gnosi, come un vero Creatore e Benefattore, come il Padre dell'Umanit spirituale. Fu lui infatti il "Precursore della Luce", il brillante e radioso Lucifero che apr gli occhi all'Automa "creato", come si pretende, da Geova. Fu lui il primo a sussurrare:"Il giorno in cui ne mangerete sarete come Elohim e conoscerete il bene e il male; perci non pu essere considerato che come un Salvatore". [...] il magnifico apostata, potente ribelle ch' tuttavia nello stesso tempo il "Portaluce", il Lucifero, "Stella del Mattino"... Energia celeste invincibile e senza sesso... invincibile combattente virginale, rivestito... e al tempo stesso armato del gioci gnostico del "rifiuto di creare". La Teosofia rivela un vero e proprio pantheon di divinit, Epiphanius scrive: "Il Regno di Dio, seconda unit trinitaria, di volta in volta descritto dai teosofi come centro dei Master of Wisdom, i Maestri di Saggezza, o come "Gran loggia Bianca", dove l'amore di Dio si manifesta, o pi frequentemente come Gerarchia, intesa quale insieme dei "Grandi Esseri" (ma non erano solo i sette della casa del Padre?) che attuano il Piano. La guida della Gerarchia affidata a due capi: l'uno riservato all'Occidente, detto "il Cristo", di cui si attende il ritorno, l'altro all'Oriente, il Buddha, pi consono alle esigenze di laggiu. Sembra peraltro che il primo abbia dei vantaggi sul secondo. Incontri annuali al vertice fra loro due fanno comunque parte del "Piano" ". Una coincisa descrizione del Piano ce la da Foster Bailey che nel 1972 pubblic un libro, Running God's Plan dove dice: "Il piano di Dio consacrato all'unificazione di ogni razza, religione e credo. Questo piano, consacrato al nuovo ordine di cose, di fare nuove tutte le cose - una nuova nazione, una nuova razza, una nuova civilt e una nuova religione, una religione non settaria che gi stata individuata e chiamata la religione de "La Grande Luce" ". La Nuova Religione Mondiale si proprone come un superamento di tutte le religioni tradizionali, che dovranno essere distrutte e abbandonate; nel manifesto della nuova religione, tradotto pi sotto, leggiamo:"Gli uomini di chiesa devono ricordare che lo spirito umano superiore a tutte le chiese e pi grande del loro insegnamento. Nel lungo periodo, questo spirito umano li sconfigger e proceder trionfalmente nel Regno di Dio, lasciandoli molto indietro a meno che non entrino come parte umile della massa degli uomini. Niente sotto il cielo pu arrestare il progresso dello spirito umano nel suo lungo pellegrinaggio dalle tenebre alla luce..." Sempre dal libro di Foster Bailey si apprende che tra i membri della Gerarchia, oltre a entit disincarnate, ci sarebbero anche persone in carne e ossa: "un gruppo di dirigenti a livello mondiale esperti e specialisti nei vari campi [...] grandemente abili nell'utilizzare il fattore tempo" interamente tesi a "combattere l'eresia della separativit tra gli uomini e (che) perci riguardano con particolare atenzione soprattutto tre aspetti degli affari umani: religione, istruzione e governo". Epiphanis scrive:"Dalla Gerarchia deriverebbe ai maghi - e cio alla parte della Gerarchia che vive in corpi fisici - la forza, L'AUTORITA' necessaria per la realizzazione del "Piano". Foster Bailey chiama questa forza "Buona Volont" con un significato affatto diverso peraltro da quello comunemente attribuitole. Foster Bailey, infatti, con la competenza indiscussa che gli deriva dal fatto di essere responsabile della "Buona Volont Mondiale", la definisce "energia che attinge al massimo dagli insegnamenti esoterici", e che "scorre lungo un canale di comunicazione" dai Master of Wisdom agli uomini. Dal che si evince che i Master of Wisdom incarnati, oltre che esperti nei vari campi, sono anche esoteristi acquariani e, in quanto tali, utilizzano quelle virt che il settimo Raggio graziosamente depone ai loro piedi, cio "Incantesimo, Magia, Rituale". Non pertanto azzardato ritenerci in realt alla presenza di maghi in diretto contatto con entit che il Catechismo definisce inequivocabilmente demoniache". Nel manifesto della Nuova Religione Mondiale della Lucis Trust, che trovate tradotto pi sotto, utile riportare ora un passaggio relativo alle tecniche di Invocazione ed Evocazione: "La Scienza dell'invocazione e dell'evocazione prender il posto di ci che oggi chiamiamo "preghiera" e "culto". "Questo nuovo lavoro invocativo sar la nota dominante della prossima religione mondiale e si divider in due parti. Ci sar il lavoro invocativo delle masse del popolo, ovunque, addestrate dal personale spirituale del mondo (che lavorano nelle chiese ove possibile, nell'ambito di un clero illuminato) ad accettare il fatto dell'avvicinamento delle energie spirituali, per mezzo di Cristo e la sua Gerarchia spirituale, e addestrate anche per esprimere la loro domanda di luce, di liberazione e di comprensione. Ci sar anche il lavoro qualificato di invocazioni praticate da coloro che hanno formato la loro mente attraverso la meditazione, che conoscono la potenza delle formule, dei mantra e delle invocazioni e che lavorano coscientemente. Essi incrementeranno l'uso di certe grandi formule di parole, che in seguito saranno date alla razza, proprio come la preghiera del Signore stata data dal Cristo, e come "La Grande Invocazione" venuta dall'esterno dalla Gerarchia per essere usata in questo momento." Alla luce dei fatti esposti sopra queste Invocazioni ed Evocazioni assumono tutto un'altro significato. Tramite esse si invocherebbe "Satana, il Serpente della Gnosi, come un vero Creatore e Benefattore, come il Padre dell'Umanit spirituale [...] il Precursore della Luce, il brillante e radioso Lucifero [...] o altre entit che il Catechismo definisce inequivocabilmente demoniache". L'elaborazione della Nuova Religione Mondiale da parte della Lucis Trust si spinge fino alla costituzione di Nuove Festivit Mondiali in sostituzione delle vecchie: 1. La Festivit di Pasqua. Questa la festivit del Cristo risorto vivo. Questa festivit determinata sempre dalla data della luna piena di primavera

2. La Festivit del Wesak. Questa la Festivit del Buddha. Questa sar fissata annualmente in relazione al plenilunio di maggio. 3. La Festivit della Buona Volont. Questa sar la Festivit dello spirito umano. Questa sar fissata annualmente in relazione alla luna piena del mese di giugno. Le restanti lune piene costituiranno festivit minori ma saranno riconosciute anche'esse di vitale importanza. Esse stabiliscono gli attributi divini nella coscienza dell'uomo, cos come le Festivit pi importanti stabiliscono i tre aspetti divini. La scelta dei periodi di luna piena non a caso, infatti la setta pensa che proprio in questi periodi che si sperimenta un massimo di energia e di opportunit di contatto spirituale. Questo massimo non dato dalla luna in se ma dal fatto che, in questo periodo, c' un allineamento libero e senza impedimenti tra il nostro pianeta e il sole, il centro del sistema solare, la fonte di energia di tutta la vita sulla terra. Anche qui si rivela il Culto del Sole Luciferino. Non qui possibile delineare tutti i contori e le sfacettature della dottrina Teosofica della Lucis Trust, perch non basterebbe un libro; mi limito a proporvi pertanto la lettura "illuminante" del loro documento

Manifesto Ufficiale della Nuova Religione Mondiale


Quella che presento sotto la traduzione del documento ufficiale della Lucis Trust dal titolo "La Nuova Religone Mondiale" consultabile nel loro sito all'indirizzo: http://www.lucistrust.org/en/service_activities/world_goodwill__1/key_concepts/the_new_world_religion Mentre sono contrario a questa Unica Religione Mondiale non sono automaticamente contro tutti i movimenti spirituali che si stanno affrancando dalle Religioni Tradizionali viste ormai come oppressive e dogmatiche da molti. I movimenti spirituali vanno valutati singolarmente. La Nuova Religione Mondiale un Falso Opposto. E' anche una via seduttiva, fatta di parole eteree e celestiali. Il problema che il potenziale movimento spirituale di risveglio delle persone viene deviato dalla Lucis Trust e reingabbiato in una forma di Oppressione Religiosa Mondiale Massificata. Questa nuova Oppressione rivela i contorni di una Monocultura della Mente, e un Monopolio Mondiale sulla Vita Spirituale; ci spinge ad abbracciare Nuovi Dogmi Mondiali e Nuove Gerarchie di Maestri Illuminati al cospetto dei quali noi siamo poveri discepoli sudditi e bisognosi. Ci dispensa Invocazioni ed Evocazioni Luciferine. Impone un Conformismo Mondiale anzich sviluppare le diversit, anzi, le diversit religiose e culturali sono viste dalla setta solo come fonti di guerre e conflitti, e non come umana ricchezza. Questa Monocultura Luciferina della Mente probabilmente si svilupper di pari passo alla costruzione di un Governo Mondiale, come espresso nelle dichiarazioni pubbliche di molti statisti, banchieri e potenti lobby. p.s. Sarebbe bizzarro che la gente accusasse il sottoscritto di cosiddetto "complottismo"; lo scrivente si limita a riportare documenti ufficiali della Lucis Trust liberamente consultabili sul loro sito www.lucistrust.org. Se proprio si vuole lanciare l'accusa di complotti lo si faccia verso la Lucis Trust il cui obiettivo scritto nero su bianco nel loro sito e trascritto qua sotto in italiano. ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------LUCIS TRUST

The New World Religion - La Nuova Religione Mondiale


(Il testo di questo pamphlet adattato da due libri di Alice A. Bailey - la riapparizione del Cristo e l'esternalizzazione della Gerarchia entrambi pubblicati da Lucis Publishing Company, New York e Lucis Press Limited, London.) La religione il nome dato all'appello invocativo dell'umanit e alla suggestiva risposta della pi grande vita a quel grido. Il vero spirito religioso fondamentalmente pi vivo oggi che in qualsiasi momento passato. Ovunque la gente pronta per la luce ed in attesa di una nuova rivelazione. Solo i grandi principi fondamentali della vita possono davvero soddisfare le esigenze dell'umanit. La Religione nella nuova et deve essere basata su verit che sono universalmente accettate. Queste sono:

1. Il fatto di Dio, sia trascendente che immanente. 2. Il rapporto dell'uomo con Dio, siamo tutti figli "del Padre". 3. Il fatto dell'immortalit e della persistenza eterna, derivanti dalla divinit essenziale dell'uomo. 4. La continuit della rivelazione e gli approcci divini, Dio non ci ha mai lasciato senza testimoni. 5. Il fatto del nostro rapporto con l'altro, o di fratellanza umana. 6. Il fatto della Via che porta a Dio, percorsa nel corso dei secoli da mistici, occultisti e santi di ogni fede religiosa. La fonte di tutte le grandi religioni e filosofie del mondo la Gerarchia spirituale del pianeta, i cui membri sono chiamati i custodi del piano divino. Oggi possibile un altro grande approccio di Dio all'uomo, una nuova rivelazione. L'umanit attende il ritorno del maestro del mondo, capo della Gerarchia spirituale, noto come il Cristo in Occidente e il Signore Maitreya in Oriente, e riconosciuto da molti nomi - Messia, Imam Mahdi, Zarathustra - nelle diverse religioni del mondo. Il concetto di una religione mondiale e la fusione delle fedi ormai un campo di discussione. Nel mondo futuro, tutti gli uomini di inclinazione e intenti spirituali non mancheranno di osservare gli stessi giorni Santi, mettendo in comune le loro risorse spirituali in una invocazione spirituale unita e simultanea. Dio opera in molti modi, attraverso molte fedi e agenzie religiose. La piattaforma universale della nuova religione mondiale sar costruita sottolineando le dottrine essenziali e l'unit e la comunione dello Spirito. The New World Religion - La nuova Religione Mondiale Gli esseri umani in tutto il mondo sono alla ricerca di liberazione spirituale e di verit, e il loro vero spirito religioso pi fondamentalmente vivo ora che in qualsiasi altro momento precedente. Il fermento e il conflitto nel mondo ha permeato le chiese; gli uomini di Chiesa e i pensatori religiosi illuminati stanno cercando la fine della vecchia era dei conflitti tra sette diverse, e sono alla ricerca della realt che vive dietro le forme esteriori. L'Ortodossia delle religioni del mondo sta rapidamente cadendo in fondo alla mente degli uomini, mentre ci stiamo indubbiamente avvicinando alla realt spirituale centrale. Alcune delle domande che vengono poste dalle persone spirituali, sia all'interno che all'esterno delle chiese e in tutte le fedi, possone essere espresse come segue: Perch la Chiesa non ha potuto arrestare la schiacciante sopraffazione del male, come evidenziato durante l'ultima guerra mondiale? Perch la religione si rivelata inadeguata per i bisogni dell'umanit? Perch tanti leader del mondo religioso si dimostrarono incapaci di favorire la soluzione dei problemi del mondo? Perch, come esponenti del Dio d'Amore, i maestri cristiani non sono stati in grado di arrestare la crescita di odio senza precedenti nel mondo di oggi? Perch gli insegnanti religiosi orientali, custodi di una psicologia spirituale e di un'arte della rivelazione individuale, non sono stati in grado di applicare questa saggezza per sollevare i loro popoli dalla fame, dalla povert e dalla vita degradante? Perch tanti giovani si rifiutano di andare in chiesa e perdono interesse nell'accettare le dottrine presentate dalla loro fede? Perch sorgono cos tanti nuovi culti e attirano via la gente dalle organizzazioni ortodosse di carattere religioso? Perch c' una crescente attenzione in Occidente alle teologie orientali, a diversi tipi di yoga, agli insegnamenti buddisti e alle religioni orientali? Cosa c' di sbagliato nella nostra presentazione delle realt spirituali e delle verit di tutti i tempi? Possono essere date molte risposte. La cosa pi importante che la presentazione della verit divina, come indicato dalle Chiese in Occidente e dagli insegnanti in Oriente, non ha tenuto il passo con il dispiegarsi dell'intelletto dello spirito umano. Sono ancora troppo spesso consegnate al richiedente le stesse forme

antiche di parole e di idee, ed esse, in un mondo pi difficoltoso, non soddisfano pi la sua mente n soddisfano la sua necessit pratica. Gli viene chiesta cieca convinzione e non di capire; gli viene chiesto di accettare le interpretazioni e le affermazioni di altre menti umane che affermano che capiscono e che hanno la verit. Egli non crede che le loro menti e le loro interpretazioni siano migliori delle sue. Il male, oggi, non cos dilagante nel mondo, tale da impedire la rivelazione e ostacolare il dispiegarsi della vita spirituale. C' il fallimento delle organizzazioni religiose in tutto il mondo nel preservare la verit nella sua purezza e nell'impedire l'idea fanatica che l'individuale interpretazione della verit di qualcuno debba necessariamente essere l'unica e corretta. Nel linguaggio del cristianesimo: La Chiesa oggi la tomba del Cristo e la pietra della teologia stata fatta rotolare fino alla porta del sepolcro. Diciamo per che non ha senso attaccare il cristianesimo. Il cristianesimo non pu giustamente essere attaccato; esso l'espressione - in sostanza, se non ancora del tutto fattuale - dell'amore di Dio, immanente nel suo universo creato. La Chiesa, tuttavia, si aperta alle accuse, e la massa delle persone pensanti sono consapevoli di questo; purtroppo, le persone che pensano sono ancora una minoranza all'interno delle chiese. Tuttavia, questa minoranza pensante che, quando diventer maggioranza, segner il destino della Chiesa e sosterr la diffusione del vero insegnamento di Cristo. Si pone la questione se Cristo troverebbe casa nelle chiese se tornerebbe a Camminare ancora una volta fra gli uomini. I riti e le cerimonie, i fasti e le vesti, le candele, l'oro e l'argento, l'ordine classificato di papi, cardinali, arcivescovi, canoni e rettori ordinari, parroci e clero apparentemente sembrano non avere interesse per i semplici Figlio di Dio, che - quando sono sulla terra - non hanno nessun posto dove posare il capo. Come possono i bambini affamati del mondo essere salvati da Lui quando le motivazioni sono il denaro per costruire cattedrali e per erigere sempre pi chiese mentre, in molte parti del mondo, le chiese esistenti, spesso restano quasi vuote? Come possono le necessit spirituali e intellettuali delle persone essere rispettate quando i seminari teologici che mandano i giovani a guidare l'umanit, si fondano in gran parte sulle interpretazioni del passato? Non possibile che il Cristo non possa considerare la vita separativa delle chiese e l'arroganza dei teologi come sbagliata e inopportuna - dividendo (come fanno) il mondo in credenti e non credenti, in cristiani e pagani, in cosiddetti illuminati e in cosiddetti arretrati - e contraria a tutto ci che egli stesso ha creduto quando ha detto, "ho altre pecore che non sono di questo gregge". (Giovanni X: 16) La presentazione della verit religiosa, in passato ha bloccato la crescita dello spirito religioso, la teologia ha portato l'umanit fino alle porte della disperazione, il fiore delicato della vita di Cristo stato rachitico e si arrestato nelle grotte oscure del pensiero dell'uomo; l'aderenza fanatica a interpretazioni umane ha preso il posto della vita cristiana; milioni di libri hanno cancellato la parola vivente di Cristo, gli argomenti e le discussioni dei sacerdoti hanno spento la luce che il Buddha ha portato, e l'amore di Dio, come rivelato dalla vita di Cristo, stato dimenticato, mentre gli uomini hanno litigato su significati, su frasi e parole. Nel frattempo, gli uomini sono tormentati, affamati, sofferenti, chiedono aiuto e istruzione e, insoddisfatti, hanno perso la fede. Oggi in tutto il mondo la gente pronta per la luce, in attesa di una nuova rivelazione e di una nuova dispensazione, e l'umanit st avanzando cos tanto verso la via dell'evoluzione che queste richieste e aspettative non sono formulate in termini di miglioramento solo materiale, ma in termini di una visione spirituale, di veri valori, diritto ai rapporti umani. Chiedono insegnamento e aiuto spirituale insieme alle richieste necessarie di cibo, vestiti e l'opportunit di lavorare e vivere in libert; si trovano ad affrontare la fame in vaste aree del mondo e tuttavia essi sperimentano ancora (con sgomento uguale) la fame dell'anima. Noi sicuramente non siamo in errore se possiamo concludere che questo smarrimento spirituale e questa esigenza spirituale, hanno assunto un posto preminente nella coscienza di Cristo quando egli riappare e quando la sua Chiesa, fino a quel momento invisibile, appare con Lui; che cosa possiamo fare per soddisfare questo grido esigente e questo atteggiamento intensificato della percezione spirituale con cui saranno accolti? Guardiamo l'intera immagine. Il grido del cristiano per un aiuto spirituale, il grido dei buddista per l'illuminazione spirituale, e il grido degli ind per la comprensione spirituale - insieme con il grido di tutti coloro che hanno la fede o non hanno la fede - devono essere soddisfatti. Le richieste

dell'umanit stanno aumentando alle loro orecchie e il Cristo e i suoi discepoli non si fanno scrupoli settari, di questo noi possiamo esserne sicuri. E' impossibile credere che essi siano interessati alla visone dei fondamentalisti o alle teorie dei teologi sulla nascita della Vergine, il Vicarious Atonement o l'infallibilit del papa. L'umanit ha un disperato bisogno e questo bisogno deve essere rispettato; solo grandi e fondamentali principi di vita, che coprano il passato e il presente e che forniscano una piattaforma per il futuro, potranno davvero rispondere a questa invocazione umana. Il Cristo e la Gerarchia spirituale non verranno a distruggere tutto ci che l'umanit ha finora trovato "necessario per la salvezza", e tutto ci che ha incontrato la sua richiesta spirituale. Quando riapparir il Cristo, il non-essenziale sicuramente scomparir; i fondamenti della fede resteranno, su questi si potr costruire quella nuova religione mondiale che tutti gli uomini stanno aspettando. La nuova religione mondiale dovr basarsi su quelle verit che hanno superato la prova dei secoli e che hanno portato affidabilit e comfort agli uomini dappertutto. Queste sono sicuramente: 1. Il fatto di Dio In primo luogo, ci deve'essere il riconoscimento del fatto di Dio. Che la Realt centrale pu essere chiamata con ogni nome che l'uomo pu scegliere in base alle sue inclinazioni mentali o emotive, la tradizione e il patrimonio razziale, perch non pu essere definita o condizionata da nomi. Gli esseri umani usano per forza sempre i nomi, al fine di esprimere ci che sperimentano, sentono e conoscono, sia nell'aspetto fenomenico e anche nell'intangibile. Consciamente o inconsciamente, tutti gli uomini riconoscono un Dio trascendente e un Dio immanente. Essi sentono Dio essere il creatore e l'ispirazione di tutto ci che . Le fedi orientali hanno sempre sottolineato il Dio immanente, nel profondo del cuore umano, "pi vicino di mani e piedi", il S, l'Uno, l'Atma, pi piccolo del piccolo, ma che tutto comprende. Le fedi occidentali hanno presentato un Dio trascendente, fuori dal suo universo, uno spettatore. Il Dio trascendente, prima di tutto, ha condizionato il concetto di Divinit degli uomini, per via dell'azione di questo Dio trascendente apparsa nel processo della natura; pi tardi, nella dispensazione ebraica, Dio apparso come il tribale Geova, come l'anima di una nazione. In seguito, Dio stato visto come un uomo perfetto, e il divino Dio-uomo camminava sulla terra nella persona di Cristo. Oggi abbiamo una rapida crescita di enfasi su un Dio immanente in ogni essere umano e in ogni forma creata. Oggi, dovremmo avere le chiese che presentano una sintesi di queste due idee che sono state riassunte per noi nella dichiarazione di Shri Krishna nella Bhagavad Gita: "Avendo pervaso l'intero universo con un frammento di me, io rimango". Dio, pi grande di tutto il creato, ma Dio presente anche nella parte; Dio trascendente garantisce il piano per il nostro mondo ed lo Scopo, condiziona tutta la vita dall'atomo pi minuto, attraverso tutti i regni della natura, per l'uomo. 2. Il rapporto dell'uomo con Dio La seconda verit a cui tutti danno fedelt - non importa quale sia la fede - quella del rapporto essenziale dell'uomo con Dio. Insita nella coscienza umana - spesso incompiuta e indefinita - il senso della divinit. "Siamo tutti figli di Dio" (Gal. III, 26); "Uno il nostro Padre, Dio", dice il Cristo, e cos dicono tutti gli Insegnanti e gli Avatar nel mondo nel corso dei secoli. "Come Egli , lo siamo anche noi in questo mondo" (1 Giovanni IV: 17) un'altra affermazione biblica. "Lui Pi vicino del respiro, pi vicino di mani e piedi", cantano gli Ind. "Cristo in noi, speranza di gloria" l'affermazione trionfale di San Paolo. 3. Il Fatto dell'Immortalit e dell'Eterna Persistenza In terzo luogo, c' il senso della persistenza, della vita eterna e dell'immortalit. Da questo riconoscimento, non sembra esserci via di scampo; fa cos tanto parte del comportamento dell'umanit quanto l'istinto di autoconservazione. Con questa convinzione interiore, ci troviamo di fronte alla morte e sappiamo che vivremo ancora una volta, che veniamo e andiamo e che persistiamo perch siamo divini e siamo i controllori del nostro destino. Sappiamo che ci siamo prefissati un obiettivo, e che l'obiettivo "La vita in abbondanza" da qualche parte, qui, l, e infine in tutto il mondo. Lo spirito dell'uomo immortale; esso rimane in eterno, progredendo da punto a punto da uno stadio all'altro sul Sentiero dell'Evoluzione, dispiegando costantemente e in modo sequenziale gli attributi e gli aspetti divini. Questa verit implica necessariamente il riconoscimento di due leggi naturali, la legge di rinascita e la legge di causa ed effetto. Le chiese in Occidente si sono rifiutate di riconoscere ufficialmente la legge di rinascita e di conseguenza hanno vagato in un vicolo cieco teologico e in un cul-de-sac dal quale non vi alcuna possibile via d'uscita. Le chiese in Oriente hanno sovra-sottolineato queste leggi in modo che un' atteggiamento negativo e acquiescente alla vita e i suoi processi, basato sulle possibilit continuamente rinnovate, controllasse il popolo. Il cristianesimo ha sottolineato l'immortalit, ma ha reso la felicit eterna dipendente dall'accettazione di un dogma teologico: professarsi un vero cristiano e vivere in un paradiso piuttosto fatuo o rifiutarsi di essere un cristiano che accetta, o un cristiano professionista negativo, e andare

in un inferno impossibile. Entrambi i concetti sono oggi ripudiati da tutta la gente sincera e pensante. Nessuna capacit di vero ragionamento o una qualsiasi vera fede in un Dio di amore accetta il cielo del clero o ha alcun desiderio di andare li. Ancor meno essi accettano il lago "che arde con fuoco e zolfo" (Ap XIX, 20) o l'eterna tortura a cui un Dio d'amore dovrebbe condannare tutti coloro che non credono nelle interpretazioni teologiche del Medioevo. La verit essenziale altrove. "Tutto ci che l'uomo semina sar ci che pure mieter" (Gal. VI: 7) una verit che ha bisogno di essere sottolineata nuovamente. In queste parole, San Paolo esprime per noi l'antico e vero insegnamento della legge di causa ed effetto, chiamato in Oriente la legge del karma. L'immortalit dell'anima umana, e l'innata capacit spirituale, che all'interno dell'uono elabora la propria salvezza in virt della legge di Rinascita, in risposta alla legge di causa ed effetto, sono i fattori che regolano tutti i comportamenti umani e tutte le umane aspirazioni. A queste due leggi nessun uomo pu sottrarsi. Esse lo condizionano in ogni momento fino a quando non ha raggiunto gli obiettivi auspicati e la perfezione progettata e pu manifestarsi sulla terra come un figlio di Dio correttamente sviluppato . 4. La continuit della rivelazione divina e gli approcci La quarta verit essenziale, e quella che chiarisce tutto il lavoro pianificato del Cristo, legata alla rivelazione spirituale e al bisogno che l'uomo ha di Dio, e Dio dell'uomo. Mai la divinit alla sua sinistra in qualsiasi momento senza testimoni. Mai l'uomo ha chiesto la luce e la luce non stata imminente. Non c' mai stato un tempo, ciclo o periodo del mondo in cui non c'era il dono al di fuori dall'insegnamento e dall'aiuto spirituale che gli umani hanno bisognio di richiedere. Mai i cuori e le menti degli uomini sono andati verso Dio, ma la divinit stessa che si avvicin all'uomo. La storia dell'umanit , in realt, la storia della richiesta di luce e di contatto con Dio da parte dell'uomo, e in seguito, il dono della luce e l'approssimarsi di Dio verso l'uomo. Sempre il Salvatore, l'Avatar o il Maestro del Mondo usciva dal luogo segreto dell'Altissimo e portava all'uomo una nuova rivelazione, nuova speranza e un nuovo incentivo verso la vita spirituale pi ampia. Alcuni di questi approcci sono stati di natura pi importante, riguardano l'umanit nel suo insieme e alcuni di essi sono meno importanti, i quali interessano solo una parte relativamente piccola del genere umano - una nazione o un gruppo. Quelli che vengono come rivelatori dell'amore di Dio, provengono dal quel centro spirituale a cui Cristo ha dato il nome "il Regno di Dio" (Mt VI.33). Qui abitavano gli "spiriti dei giusti portati della perfezione" (Eb XII: 23); qui si trovano le guide spirituali della razza e qui i Dirigenti spirituali del piano di Dio vivono, lavorano e controllano le cose umane e planetarie. Esse sono chiamate in molti nomi da molte persone. Se ne parl come una Gerarchia spirituale, come la Sede della Luce, come il Centro, dove i Maestri di Saggezza si trovano, come la Great White Lodge. Da esso provengono coloro che agiscono come messaggeri della Sapienza di Dio, i depositari della verit come in Cristo, e coloro il cui compito quello di salvare il mondo, per impartire la rivelazione successiva, e per dimostrare la divinit. Ci stata data una nuova definizione di Dio quando il Buddha ha insegnato che Dio luce e ci ha mostrato la via dell'illuminazione, e quando Cristo ci ha rivelato che Dio amore attraverso la sua vita e il servizio sulla terra. Oggi l'aspetto della conoscenza dell'illuminazione stato compreso, ma il significato interiore di amore solo ora vagamente intuito. Per luce e amore sono stati rivelati al mondo da due grandi Figli di Dio in due diversi approcci. Tutte le Scritture del mondo testimoniano l'esistenza di questo centro di energia spirituale. Pi questa Gerarchia spirituale si costantemente avvicina all'umanit, tanto pi gli uomini sono diventati coscienti della divinit e pi attrezzati per il contatto col divino. 5. Il fatto del nostro rapporto con L'Altro Questa quinta essenziale verit tanto fondamentalmente spirituale come lo Dio stesso, perch essa collegata con la nostra conoscenza di Lui come Padre. Questo rapporto noi lo chiamiamo "fratellanza" e si esprime, o finir per esprimersi, attraverso la fratellanza umana e il diritto alle relazioni umane. Per questo lavoriamo, e l'umanit si sta muovendo verso questa relazione. 6. Il fatto del sentiero di Dio La consapevolezza di questo stata conservata per noi nel corso dei secoli da coloro che conoscevano Dio e che il mondo chiama mistici, occultisti e santi. Si apre davanti agli uomini che aspirano ad estendere la Via. La storia dell'anima umana la storia della ricerca di quella Via e la scoperta del suo persistere. Questa la

sesta delle realt e verit basilari che hanno condizionato le masse degli uomini per eoni. In ogni razza e nazione, in ogni clima e parte del mondo, nella notte dei tempi, nel passato illimitato, gli uomini hanno trovato la via di Dio, essi hanno camminato e accettato le sue condizioni, sopportato le sue discipline, riposato in confidenza sulla sua realt, hanno ricevuto la sua ricompensa e trovato il loro obiettivo. Arrivati l, sono "entrati nella gioia del Signore", hanno partecipato ai misteri del regno dei cieli, hanno abitato nella gloria della Presenza divina, e quindi sono ritornati al modo degli uomini, per servire. La testimonianza dell'esistenza di questa Via il tesoro inestimabile di tutte le grandi religioni e queste testimonianze sono quelle che hanno trasceso tutte le forme e tutte le teologie, e sono penetrate nel mondo del significato che tutti i simboli velano. Queste verit sono parte di tutto ci che il passato d all'uomo. Esse sono il nostro patrimonio eterno, e ad esse collegate, non vi una nuova rivelazione, ma solo la partecipazione e la comprensione. Questi sono i fatti che gli insegnanti del mondo hanno portato a noi, adattati alle nostre esigenze e capacit in qualsiasi momento. Essi sono la struttura interiore dell'Unica Verit su cui tutte le teologie del mondo sono state costruite, tra cui le dottrine cristiane e i dogmi costruiti attorno alla persona di Cristo e del suo insegnamento. Ora sono diventati possibili sia un diverso grande approccio alla divinit che un'altra rivelazione spirituale. Una nuova rivelazione aleggia sugli uomini e Colui Che porter a compimento il disegno sempre pi vicino a noi. Ci che questo grande approccio porter al genere umano, noi non lo sappiamo ancora precisamente. Esso per porter sicuramente a noi dei risultati concreti, come hanno fatto tutte le rivelazioni precedenti e le missioni di chi venuto in risposta alle precedenti richieste dell'umanit. Un nuovo cielo e una nuova terra sono sulla loro via. Che cosa vuol dire quando il teologo ortodosso e ecclesiastico usa le parole "un nuovo cielo"? Queste parole non significano qualcosa di completamente nuovo e una nuova concezione del mondo e delle realt spirituali? Non possibile che Colui che Viene ci porti una nuova rivelazione per quanto riguarda la natura di Dio stesso? Possiamo ancora sapere tutto quello che si pu conoscere su Dio? Se cos, Dio molto limitato. Potrebbe non essere possibile che le nostre idee attuali di Dio, di Mente Universale, di Amore, possano essere arricchite da qualche nuova idea o qualit per la quale non abbiamo ancora alcun nome o parola, e di cui non abbiamo alcuna comprensione minima. Ciascuno dei tre concetti di divinit - della Trinit - era del tutto nuovo al momento della prima presentazione alla mente e alla coscienza dell'uomo. Da alcuni anni ormai la Gerarchia spirituale del nostro pianeta si avvicina all'umanit e il suo approccio responsabile nei confronti dei grandi concetti di libert, che sono cos vicini nel cuore degli uomini in tutto il mondo. Il sogno della fratellanza, della solidariet, della cooperazione mondiale e di una pace basata sul diritto alle relazioni umane, sta diventando sempre pi chiaro nella nostra mente. Stiamo anche visionando una nuova e vitale religione del mondo, una fede universale, che avr le sue radici nel passato, ma che render chiara la bellezza di una nuova alba e la prossima rivelazione vitale. Di una cosa possiamo essere sicuri, questo approccio, in un certo senso - profondamente spirituale, gi del tutto fattuale - dimostra la verit dell'immanenza di Dio. Le chiese hanno sottolineato e sfruttato l'extraterritorialit delle divinit e hanno postulato la presenza di un Dio che creatore, sostenitore e creativamente attivo, ma allo stesso tempo fuori dalla sua creazione - uno spettatore imperscrutabile. Questo tipo di creatore trascendente deve essere dimostrato falso e questa dottrina deve essere combattuta con la manifestazione di Dio nell'uomo, la speranza della gloria. E 'questo sicuramente l'approccio atteso che si dimostrer, ma si riveler anche la stretta relazione col Dio trascendente e che "in Lui viviamo, ci muoviamo e siamo" perch, "dopo aver pervaso questo intero Universo con un frammento di se stesso, Egli rimane." Dio immanente nelle forme di tutte le cose create, la gloria che deve essere rivelata l'espressione di tale divinit innata in tutti i suoi attributi e gli aspetti, le sue qualit e competenze, attraverso il mezzo dell'umanit. La nuova religione mondiale si baser sul fatto di Dio e sul rapporto dell'uomo con il divino, sul fatto dell'immortalit e sulla continuit della rivelazione divina, e sul fatto della costante comparsa di Messaggeri dal centro divino. A questi fatti si deve aggiungere l'umana conoscenza istintiva assicurata dell'esistenza di un percorso verso Dio e della sua capacit di percorrerlo, quando il processo evolutivo lo ha portato fino al punto di un nuovo orientamento alla divinit e all'accettazione del fatto del Dio trascendente e del Dio immanente in ogni forma di vita. Mentre noi dobbiamo guardare avanti nel mondo di domani e cominciare a porre la domanda di quale struttura di fede l'umanit debba assumere e quali abilit dei conoscitori saranno erette a casa per lo spirito religioso dell'uomo, altre tre verit fondamentali sembrano emergere come appendici necessarie al corpo della verit rivelata:

1. L'esistenza dimostrata di una Gerarchia Spirituale, la cui vita e il cui scopo il bene dell'umanit. I membri della Gerarchia sono considerati i Custodi del Piano divino e le espressioni di amore di Dio. 2. Lo sviluppo della scienza dell'Invocazione e dell'Evocazione come mezzo e metodo di approccio alla divinit. 3. La consapevolezza che il cielo stellato, il sistema solare e le sfere dei pianeti sono tutte le manifestazioni della grande vita spirituale e che l'interrelazione tra queste Vite incarnate reale ed efficace, come lo il rapporto tra i membri della famiglia umana. Invocazione e l'evocazione Queste sono le verit fondamentali sulle quali riposa la religione universale del futuro. La chiave principale sar l'Approccio Divino. "Avvicinatevi a Lui ed Lui si avviciner a voi" (Giovanni IV: 8) la grande ingiunzione, emanata in toni nuovi e chiari da Cristo e dalla Gerarchia spirituale in questo momento. Il grande tema della nuova religione mondiale sar il riconoscimento dei molti approcci al divino e la continuit della rivelazione che ciascuno di essi trasporta; il compito delle persone spirituali del mondo di oggi quello di preparare l'umanit per l'imminente e (forse ), il pi grande di tutti gli Approcci. Il metodo utilizzato sar l'uso scientifico e intelligente dell'Invocazione e dell'Evocazione e il riconoscimento della loro tremenda potenza. L'uomo invoca l'Approccio divino in vari modi: in modo rudimentale, con un appello senza voce o tramite grida invocative delle masse; attraverso una pianificata, definita invocazione degli aspiranti spiritualmente orientati; col lavoratore intelligente convinto, col discepolo e con l'iniziato - tutti, infatti, costituiscono ci che stato chiamato "Il Nuovo Gruppo dei Servitori del Mondo", che sono soggettivamente collegati al gruppo che sta portando l'umanit verso una nuova e migliore civilt. La Scienza dell'invocazione e dell'evocazione prender il posto di ci che oggi chiamiamo "preghiera" e "culto". Non abbiamo bisogno di essere disturbati dall'uso della parola "scienza". Non quella cosa fredda e intellettuale senza cuore cos spesso raffigurata. E' in realt l'organizzazione intelligente dell'energia spirituale e delle forze di amore, e questa, se efficace, evocher la risposta di esseri spirituali, che possono di nuovo camminare apertamente fra gli uomini e, quindi, stabilire una stretta relazione e una comunicazione costante tra l'umanit e la Gerarchia spirituale. Per chiarire meglio, si potrebbe dire che l'Invocazione di tre tipi: vi , come si detto, la richiesta di massa inconsciamente espressa, e il ricorso a grida, che si strappano dal cuore degli uomini in tutti i momenti di crisi come quello attuale. Questo grido invocativo sale incessantemente da tutti gli uomini che vivono in mezzo ai disastri, rivolto a questo potere al di fuori di loro e che essi sentono possa e debba venire in loro aiuto nel momento estremo. Questa grande invocazione senza parole in aumento in tutto il mondo di oggi. Poi c' lo spirito invocazionale, evidenziato dagli uomini sinceri, che partecipano ai riti della loro religione e sfruttano l'opportunit di culto e di preghiera unita alla deposizione delle loro richieste di aiuto di fronte a Dio. Questo gruppo, aggiunto alla massa di uomini, crea un enorme corpo di richieste invocative in questo momento, il loro intento concentrato con grande evidenza e l'invocazione st salendo verso l'Altissimo. Poi, infine ci sono i discepoli addestrati e gli aspiranti del mondo che fanno uso di determinate frasi, con alcune invocazioni accuratamente definite e che, mentre fanno questo, concentrano le grida invocative e gli appelli invocativi degli altri due gruppi, dandogli giusta direzione e potere. Tutti questi tre gruppi stanno, consciamente o inconsciamente, esprimendo queste attivit in questo momento e il loro sforzo congiunto garantisce una conseguente evocazione. Questo nuovo lavoro invocativo sar la nota dominante della prossima religione mondiale e si divider in due parti. Ci sar il lavoro invocativo delle masse del popolo, ovunque, addestrate dal personale spirituale del mondo (che lavorano nelle chiese ove possibile, nell'ambito di un clero illuminato) ad accettare il fatto dell'avvicinamento delle energie spirituali, per mezzo di Cristo e la sua Gerarchia spirituale, e addestrate anche per esprimere la loro domanda di luce, di liberazione e di comprensione. Ci sar anche il lavoro qualificato di invocazioni praticate da coloro che hanno formato la loro mente attraverso la meditazione, che conoscono la potenza delle formule, dei mantra e delle invocazioni e che lavorano coscientemente. Essi incrementeranno l'uso di certe grandi formule di frasi che in seguito saranno date alla razza, proprio come la preghiera del Signore stata data dal Cristo, e come "La Grande Invocazione" venuta dall'esterno dalla Gerarchia per essere usata in questo momento. Questa nuova scienza religiosa per la quale la preghiera, la meditazione e il rito hanno preparato l'umanit, former il suo popolo nel presentare - in periodi stabiliti durante tutto l'anno - la richiesta espressa dal popolo del mondo di un rapporto con Dio e di un rapporto spirituale pi stretto gli uni agli altri. Questo lavoro, quando giustamente riportato, evocher una risposta da parte della Gerarchia in attesa, e dal suo Capo, il

Cristo. Attraverso questa risposta, le credenze delle masse saranno gradualmente cambiate nella convinzione dei conoscitori. In questo modo, la massa degli uomini sar trasformata e spiritualizzata, e i due grandi centri di energia divina o gruppi - Gerarchia e umanit stessa - inizieranno a lavorare in completa atone-ment e unit. Il Regno di Dio ci sar effettivamente e si realizzer in verit sulla terra. E' evidente che sar possibile solo indicare le linee generali della nuova religione mondiale. L'espansione della coscienza umana, che avr luogo a seguito della venuta del Grande approccio, consentir all'umanit di cogliere non solo il suo rapporto con la vita spirituale del nostro pianeta, "l'Uno nel quale viviamo, ci muoviamo e sperimentiamo il nostro essere," ma dar anche un assaggio della relazione del nostro pianeta al cerchio della vita planetaria, muovendosi all'interno dell'orbita del Sole, e un'ancora pi grande cerchio di influenze spirituali che contatteranno il nostro sistema, come lo svolgimento dell'orbita nel Paradiso (le dodici costellazioni dello zodiaco). Indagini astronomiche e astrologiche hanno dimostrato questo rapporto e le influenze esercitate, ma vi ancora molta speculazione, sciocche affermazioni e interpretazioni. Eppure le chiese hanno sempre riconosciuto questo e la Bibbia lo ha testimoniato. "Le stelle nel loro corso, combatterono contro Sisara" (giudici V: 20). "Chi pu resistere alla dolce influenza delle Pleiadi?" (Job XXXVIII, 31). Molti altri passi confermano questa affermazione del Conoscitori. Molte Festivit della chiesa sono fissate con riferimento alla luna o ad una costellazione zodiacale. L'investigazione dovr dimostrare che fanno al loro caso e, quando la ritualit della nuova religione mondiale sar universalmente stabilita, questo sar uno dei fattori considerati importanti. Festivit Spirituali La Costituzione di alcune importanti festivit in relazione alla luna e in misura minore allo zodiaco porter a un potenziamento dello spirito di invocazione e del conseguente afflusso di influenze evocate. La verit che si cela dietro ogni invocazione si basa sulla forza del pensiero, in particolare nella sua natura telepatica, nel rapporto e nell'aspetto. Il pensiero invocativo unificato delle masse e la concentrazione, diretta verso il Nuovo Gruppo dei Servitori del Mondo, costituiscono un flusso in uscita di energia. Questo flusso arriver telepaticamente a quegli esseri spirituali che sono sensibili e reattivi a tali effetti. La loro risposta evocata, inviata come energia spirituale, a sua volta raggiunger l'umanit, dopo essere stata immessa come energia del pensiero e in questa forma far il suo dovuto effetto sulle menti degli uomini, convincendoli e trasportando l'ispirazione e la rivelazione. Questo sempre avvenuto nella storia dell'evoluzione spirituale del mondo e la procedura segue per iscritto le Scritture del mondo. In secondo luogo, la costituzione di una certa uniformit nei rituali religiosi del mondo aiuter gli uomini dappertutto nel rafforzarsi a vicenda mentre lavorano e migliorano fortemente le correnti di pensiero rivolte all'attesa della Vita spirituale. Allo stato attuale, la religione cristiana ha le sue grandi festivit, il buddismo tiene i suoi diversi set di eventi spirituali, e gli ind hanno un altro elenco di giorni santi. Nel mondo futuro, tutti gli uomini di inclinazioni e intenzioni spirituali terranno ovunque gli stessi giorni santi. Questo porter a una fusione di risorse spirituali, e a un comune sforzo spirituale, oltre a una invocazione spirituale simultanea. La potenza di questo sar evidente. Ci saranno tre importanti festivit ogni anno, concentrate in tre mesi consecutivi, le quali porteranno, di conseguenza, ad un prolungato sforzo spirituale annuale che influenzer il resto dell'anno. Queste saranno:

1. La Festivit di Pasqua. Questa la festivit del Cristo risorto vivo, il Maestro di tutti gli uomini e capo della Gerarchia Spirituale. Egli l'espressione dell'amore di Dio. In questo giorno la Gerarchia spirituale, che Egli guida e dirige, sar riconosciuta e sar sottolineata la natura dell'amore di Dio. Questa festivit determinata sempre dalla data della luna piena di primavera, ed la Grande Festivit Occidentale e Cristiana. 2. La Festivit del Wesak. Questa la Festivit del Buddha, Intermediario spirituale fra il centro spirituale pi alto, ShambalIa, e la Gerarchia. Il Buddha l'espressione della saggezza di Dio, l'incarnazione della Luce e l'indicatore del disegno divino. Questa sar fissata annualmente in relazione al plenilunio di maggio, come attualmente. E' la Grande Festivit Orientale. 3. La Festivit della Buona Volont. Questa sar la Festivit dello spirito umano - aspirante verso Dio, in cerca di conformit con la volont di Dio, e sar dedicata all'espressione dei giusti rapporti umani. Questa sar fissata annualmente in relazione alla luna piena del mese di giugno. Sar un giorno nel quale sar riconosciuta la natura spirituale e divina dell'umanit. In questa Festivit per duemila anni, il Cristo ha rappresentato l'umanit e si fermato prima della

Gerarchia e al cospetto di Shamballa come l'Uomo-Dio, il leader del suo popolo e "il pi anziano in una grande famiglia di fratelli" (Romani VIII : 29). Ogni anno, in quel momento egli ha predicato l'ultimo sermone del Buddha, prima dell'unione della Gerarchia. In questo modo, quindi, sar una festa di invocazione profonda e di fascino, di una aspirazione di base verso la comunione, di unit umana e spirituale, e che rappresenter l'effetto nella coscienza umana dell'opera del Buddha e del Cristo.

Queste tre feste sono una parte del processo spirituale unificato dell'umanit, anche se non sono ancora collegate le une alle altre. Arriver l'ora in cui tutte e tre le Festivit saranno tenute in tutto il mondo e attraverso il loro significato sar raggiunta una grande unit spirituale e gli effetti del Grande Approccio, cos vicino a noi in questo momento, saranno stabilizzati con l'invocazione unita dell'umanit in tutto il pianeta. Le restanti lune piene costituiranno festivit minori ma saranno riconosciute anche'esse di vitale importanza. Esse stabiliscono gli attributi divini nella coscienza dell'uomo, cos come le Festivit pi importanti stabiliscono i tre aspetti divini. Questi aspetti e qualit saranno valutati e determinati da un attento studio della natura di una particolare costellazione o costellazioni che influenzano quei mesi. Per esempio, Capricorno richiamer l'attenzione sulla prima iniziazione, la nascita del Cristo nella grotta del cuore, e indica la formazione necessaria per realizzare quel grande evento spirituale nella vita del singolo uomo. Questa istanza indica la possibilit per uno sviluppo spirituale che potrebbe essere dato attraverso la comprensione di queste influenze e col di ravvivare la fede antica espandendo essa nei suoi pi grandi rapporti immortali. Cos, le dodici festivit annuali costituiranno una rivelazione della divinit. Esse rappresenteranno un mezzo per portare a rapportarsi tra di loro, prima di tutto, nel corso di tre mesi, i tre grandi centri spirituali, le tre espressioni della Trinit divina. Le festivit minori sottolineeranno l'inter-relazione del Tutto, quindi innalzeranno la presentazione divina fuori dall'individuo e dal personale, verso quella di uno scopo divino universale, di un rapporto tra il tutto e la parte e tra la parte e il tutto, che potr essere in tal modo pienamente espresso. L'umanit, quindi, invocher il potere spirituale del Regno di Dio, la Gerarchia; la gerarchia risponder, e piani di Dio saranno poi elaborati sulla Terra. La Gerarchia, su curve pi alte della spirale invocher il "Centro ove il Volere di Dio conosciuto", in tal modo invocando il proponimento di Dio. Cos la volont di Dio sar attuata con l'amore e si manifester in modo intelligente; per questo l'uomo pronto, e per questo la Terra attende. Cos la nuova religione mondiale sar costruita sulle basi delle verit fondamentali gi riconosciute. The New World Religion - La Nuova Religione Mondiale La definizione di religione del futuro riveler una maggiore precisione rispetto a qualsiasi postulato gi formulato dai teologi e potrebbe essere espressa come segue: La religione il nome dato all'appello invocativo dell'umanit e la risposta evocativa della Vita superiore a quel grido. Essa , infatti, il riconoscimento della parte nel suo rapporto con il tutto, oltre a una domanda sempre pi crescente di una maggiore consapevolezza di tale relazione; essa trae il riconoscimento dal Tutto che la richiesta stata fatta. Essa l'impatto della vibrazione dell'umanit - orientata specificamente per la Grande Vita, di cui si sente una parte - su quella Vita e l'impressione in risposta a quel "Tutti-circondati da Amore" sulle vibrazioni minori. La religione, la scienza di invocazione e di evocazione, per quanto riguarda l'umanit, l'approccio (nella prossima New Age) di un'umanit mentalmente polarizzata. In passato, la religione ha avuto un fascino del tutto emotivo. E 'in questione il rapporto dell'individuo con il mondo della realt, dell'aspirante ricercatore nella ricerca della divinit. La sua tecnica stata il processo di costruzione di se stessi per la rivelazione di questa divinit, per raggiungere una perfezione che garantisce questa rivelazione, e sviluppare una sensibilit e una risposta di amore per l'uomo ideale, riassunti, per l'umanit di oggi, in Cristo. Cristo venuto per terminare il ciclo di questo approccio emozionale che esisteva fin dai tempi di Atlantide. Ha dimostrato in se stesso la perfezione della visione e poi ha presentato all'umanit un esempio in piena manifestazione - di ogni possibilit latenti nell'uomo fino a quel momento. Il raggiungimento della perfezione della coscienza di Cristo, diventato l'obiettivo da sottolineare per umanit. Oggi, lentamente, il concetto di una religione mondiale e la necessit della sua nascita ampiamente

desiderato e ci si st lavorando. La fusione delle fedi ormai un campo di discussione. I lavoratori nel campo della religioni formuleranno la piattaforma universale della nuova religione mondiale. Si tratta di un lavoro di amorevole sintesi e che porr in rilievo l'unit e la comunione dello Spirito. Questo gruppo , in un certo senso, un canale per le attivit del Cristo, il Maestro del Mondo. La piattaforma della nuova religione mondiale sar costruita da molti gruppi, che lavorano sotto l'ispirazione di Cristo. Gli uomini di chiesa devono ricordare che lo spirito umano superiore a tutte le chiese e pi grande del loro insegnamento. Nel lungo periodo, questo spirito umano li sconfigger e proceder trionfalmente nel Regno di Dio, lasciandoli molto indietro a meno che non entrino come parte umile della massa degli uomini. Niente sotto il cielo pu arrestare il progresso dello spirito umano nel suo lungo pellegrinaggio dalle tenebre alla luce, dall'irreale al reale, dalla morte all'immortalit e dall'ignoranza alla saggezza. Se i grandi gruppi religiosi organizzati delle chiese in ogni paese, comprendenti tutte le fedi, non offrono una guida spirituale e un aiuto, l'umanit li trover un altro modo. Nulla pu trattenere lo spirito dell'uomo da Dio. Dio opera in molti modi, attraverso molte fedi e agenzie religiose, questo uno dei motivi per l'eliminazione delle dottrine non essenziali. Sottolineando le dottrine essenziali e la loro unione, la pienezza della verit sar rivelata. Questa, la nuova religione mondiale, sar fatta, e la sua attuazione proceder rapidamente, dopo la ricomparsa del Cristo.

Riportiamo il Mantra principale della Lucis Trust: LA GRANDE INVOCAZIONE * Un Mantram per la Nuova Era e per tutta l'Umanit Dal punto di Luce entro la Mente di Dio Affluisca luce nelle menti degli uomini. Scenda Luce sulla Terra. Dal punto di Amore entro il Cuore di Dio Affluisca amore nei cuori degli uomini. Possa Cristo tornare sulla Terra. Dal centro ove il Volere di Dio conosciuto Il proposito guidi i piccoli voleri degli uomini; Il proposito che i Maestri conoscono e servono. Dal centro che vien detto il genere umano Si svolga il Piano di Amore e di Luce. E possa sbarrare la porta dietro cui il male risiede. Che Luce, Amore e Potere ristabiliscano il Piano sulla Terra.

nwo-truthresearch a 14:15

Condividi

Object 1

Home page

Visualizza versione web

Informazioni personali
nwo-truthresearch Visualizza il mio profilo completo Powered by Blogger