Sei sulla pagina 1di 1

Urbino

MARTED 24 APRILE 2012

15

Urbino capitale degli universitari cattolici


E APPENA laurora. Chiesa, Concilio, Contemporaneit: 50 anni fa, 50 anni dopo. Questo il tema del 61 Congresso nazionale della Fuci (Federazione universitaria cattolica italiana) che si terr da domani a sabato 28 ad Urbino, nellanno in cui si celebra il cinquantesimo anniversario del Concilio Vaticano II. I lavori del Congresso, cui parteciperanno oltre 200 studenti provenienti da tutta Italia, da Trento a Ragusa, si svilupperanno nei luoghi pi significativi della citt, dal Teatro Sanzio allUniversit degli Studi, al Palazzo Ducale, al Collegio Raffaello. Di alto livello i relatori che accompagneranno i congressisti nella riflessione sul Concilio: monsignor Marcello Semeraro, Vescovo della Diocesi Suburbicaria di Albano, che aprir i lavori domani alle 17 al Teatro Sanzio con una prolusione sulla Gaudet Mater Ecclesia: alle origini del Concilio Ecumenico Vaticano II; Xenio Toscani e padre Ghislain Lafont, che terranno le lezioni introduttive; don Guido Benzi, Francesco Miano e Cettina Militello che guideranno la sessione di gioved mattina nellaula magna di Economia; Vania De Luca, fratel Enzo Bianchi, Marco Cangiotti, Serena Noceti, che prenderanno parte alla tavola rotonda di gioved pomeriggio nel Salone del Trono di Palazzo Ducale. LA GIORNATA di venerd e quella di sabato, che inizier con una celebrazione eucaristica in cattedrale presieduta dallarcivescovo Giovanni Tani, saranno dedicate allassemblea federale della Fuci. Domenica i fucini saranno a Roma per partecipare, nella basilica di San Paolo, al rito di beatificazione di Giuseppe Toniolo (1845-1918), membro attivo dellOpera dei Congressi e dei Comitati cattolici divenuta una organizzazione stabile nel 1875, fondatore dellUnione cattolica per gli studi sociali. E in questo clima di fervore operativo cattolico che nascono, tra il 1880 e il 1890 i primi circoli fucini, mentre il Coordina-

Congresso nazionale Fuci da domani a sabato. Iniziative e relatori di primo piano

ATTIVISMO Urbino stata scelta perch qui ha sede il primo gruppo dItalia
mento viene istituito nel 1896. Un forte impulso derivato alla Fuci dalla protezione di Giuseppe Toniolo. Oggi, la Fuci ha 116 anni di vita e continua ad essere un punto di riferimento per gli studenti cattolici. Alla conferenza stampa hanno partecipato i presidenti nazionali, Francesca Simeoni e Alberto Ratti, i presidenti del gruppo Fuci di Urbino, Elisabetta Roberti e Carlo Mascio, lincaricato regionale Michele Cencio, oltre al sindaco Corbucci. Urbino stata scelta come sede del congresso per la vitalit della Fuci urbinate, diventata il primo gruppo in Italia. giancarlo di ludovico