Sei sulla pagina 1di 106

Catalogo Gaspari

1992 2012
20 anni

Breve guida alla corretta consultazione del catalogo


In vent'anni di editoria le cose sono cambiate, i cataloghi cartacei non servono pi, le ricerche sono pi semplici sui siti e anche il nostro si dimostra efciente, ma a noi piace andare controcorrente e per festeggiare i nostri vent'anni pubblichiamo un catalogo di carta. Questo catalogo avremmo potuto organizzarlo in ordine alfabetico o diviso per collane, ma le collane sono una dozzina, gli autori e curatori sono un migliaio (e ci sono pure nomi come George e Paul Soros, Margherita Hack, Alessandro Baricco, Mario Isnenghi, Giorgio Rochat, Giovanni Spadolini, Gaetano Salvemini, Mario Rigoni Stern, Alberto Monticone, Emilio Gentile), per cui abbiamo seguito un ordine dettato dai lettori fedeli che ci hanno accompagnato per tanti anni sulla via che conduce al patrimonio pi prezioso per un popolo; la coscienza di s basata sulla conoscenza, la conoscenza storica. Essi non sarebbero andati a cercare quello che comunemente cerca un commesso di libreria: i nostri lettori vanno a vedere i libri per argomento, perch chi interessato alle imprese della brigata Sassari, non detto che sia interessato alla Grande Guerra in generale; e chi vuole approfondire la sua conoscenza sulla guerra nelle Dolomiti, non lo stesso che vuole avere tutto ci che c di storiogracamente nuovo sul fronte carsico. Certi libri, ad esempio le Guide storico-escursionistiche o i Diari, contengono descrizioni dettagliate di combattimenti in zone ed epoche diverse, per cui sono stati inseriti in pi di un argomento; di conseguenza, per non esagerare nelle ripetizioni della descrizione del contenuto, abbiamo messo questo simbolo che rimanda alla pagina dove si trover la spiegazione e i dati per esteso. Consultare questo catalogo sar quindi come scoprire tanti percorsi insoliti e viaggi avvincenti nella nostra storia. Buon viaggio. LEditore

Gaspari Editore via Vittorio Veneto 49 33100 Udine tel 0432 51.25.67 tel/ fax 0432 50.59.07 www.gasparieditore.it info@gasparieditore.it

indice
pag pag

Novit Caporetto Video Fronte Isonzo e Carnia Dolomiti e Trentino Fronte Piave e Grappa Altopiani e Lombardia Fronti europei ed eserciti Marina e aviazione Fotogra a di guerra Trincee Medicina di guerra e Sanit Alpini Bersaglieri e arditi Le brigate Sassari e Reggio nella Grande Guerra Guide storico-escursionistiche

4 7 17 18 28 34 37 39 42 43 44 46 48 55

57 60

Faleristica /Armi / Collezionismo Araldica / Stampa Seconda Guerra Mondiale Legislazione /Epigra a/ Didattica / Musei Storia Moderna e Periodo Napoleonico Ville, castelli e territorio Risorgimento Lingua / Sociologia / Storia veneta e friulana Cristianesimo delle origini e religione Romanzi Poesia Arte / Architettura / Fotogra a Fuori collana Shoah e Storia ebraica

69 73 74 78 80 85 87 90 94 97 98 99 102 102

Novit

Novit
Paolo Gaspari 1) LE BUGIE DI CAPORETTO La fine della memoria dannata

Prefazione di Giorgio Rochat Caporetto sinonimo di disastro, ma soprattutto di crisi morale, dinafdabilit, di ignavia, fuga, vilt. A tuttoggi il cono dombra che impedisce agli italiani di avere una piena coscienza di s. un conto non fatto con levento nodale dellimmagine di s e del patriottismo difcile degli italiani. Finora la battaglia non era stata ricostruita integralmente. Questo libro lo fa, ora per ora, con i nomi degli ufciali in ciascun episodio e combattimento, su fonti darchivio nora inesplorate.
ISBN 88-7541-179-4; pp.730; con 200 schizzi e piantine inediti in bn. e col.; 29,00 Paolo Gaspari - Paolo Pozzato 2) I GENERALI ITALIANI DELLA GRANDE GUERRA / Vol.1 A-B Atlante biografico

dipendenza nazionale vinta dagli italiani sui campi di battaglia e, attraverso il simbolo del sacricio collettivo del Milite Ignoto, fondativa del senso di patria e di comune identit. Il primo volume (180 voci) delle biograe degli oltre 600 generali della 1a guerra mondiale. ISBN 88-7541-215-4; pp.200; ill.; 18,00
Nunzio Coppola 3 ) UN PROFESSORE AL FRONTE Diari e lettere di guerra e di prigionia

Lettera di prefazione del Presidente Giorgio Napolitano A cura di Giuseppe Coppola e Matteo Ermacora La battaglia di Castagnevizza del Carso ricostuita per la prima volta nei particolari. Lesperienza di guerra e di prigionia del professore di Pomigliano dArco che insegn a scrivere a Elsa Morante. ISBN 88-7541-251-0; pp.160; ill. bn. e col.; 14,80
Giorgio Seccia
4) IL CALCIO IN GUERRA

Prefazione di Enrico Pino Forse su un giudizio storico si trovano daccordo tutti gli italiani: i generali italiani nella Grande Guerra furono degli incapaci e solo i fanti pagarono per i loro errori. Il libro sfata questa leggenda dellunica delle guerre din-

Gioco di squadra e football nella Grande Guerra

Prefazione di Bruno Pizzul La cronaca diretta delle partite nella "terra di nesuno". Lo spirito sportivo portato sul campo di battaglia come antidoto all'angoscia del pericolo letale. Ci che nessuno sapeva

Novit

sul valore del fair play. Nemmeno le guerre sono mai riuscite a spegnere la passione per il gioco del calcio. Le squadre, i giocatori, le partite, le tifoserie che hanno segnato il periodo della grande guerra nei vari paesi europei sono i protagonisti di una storia minuziosa e inedita dello sport pi amato in Italia: opera coinvolgente da leggere e meditare. (Bruno Pizzul) ISBN 88-7541-242-1; pp.160; 150 ill.; 19,00
Tivadar Soros
5) BALLO IN MASCHERA A BUDAPEST

e di Carlo Jean A cura di Massimo Toschi Diotalevio Leonelli, alpino della Julia classe 1921, romagnolo, racconta la campagna di Russia 1942-1943 e soprattutto la battaglia di Nikolajewka. ISBN 88-7541-252-9; pp.128; ill. e ril.; 14,50
Miriam Davide 7) LEGGE E POTERE NEL FEUDO SAVORGNAN DI BUJA La famiglia, il territorio, leretico

Scherzando con la morte

Prefazione di Georges e Paul Soros A cura di Margherita Bracci Testasecca Introduzione di Humphrey Tonkin Descrive le traversie di una parte del popolo ebraico durante i dieci mesi delloccupazione nazista dellUngheria. Il vecchio Soros, con lintelligenza e lastuzia afnate nel periodo trascorso in Siberia, riesce a salvare i suoi cari e centinaia di altre famiglie ebraiche con soluzioni rocambolesche che tengono il lettore con il ato sospeso sino allultima riga. ISBN 88-7541-200-6; pp.180; ill.; 18,00
Diotalevio Leonelli 6) LALPINO DALLE SETTE VITE SUL FRONTE RUSSO

Prefazione di Paolo Cammarosano Frati eretici, contratti matrimoniali, decapitazioni e diritti feudali nel Friuli collinare attraverso lo spoglio di fonti darchivio. La narrazione avvincente della storia delle comunit friulane alla ne del Medioevo. ISBN 887541-161-1; pp.176; ill. col. 14,00
Enrico Folisi
8 ) LA GUERRA DI LIBIA 1911 -

LA GUERRA IN LIBIA 2011 Reportage fotografici di propaganda coloniale

Volume di grandi dimensioni con un centinaio di foto e il racconto dellimpresa libica. I personaggi, le impiccagioni, i combattimenti.
ISBN 88-7541-168-9; cm 21x29; pp.80; 86 ill.; 12,00

Prefazioni di Corrado Perona, presidente ANA,

Novit

10

11

Lorenzo Cadeddu 9) ALLA RICERCA DEL MILITE IGNOTO Aquileia, Redipuglia e Altare della Patria, i luoghi della memoria e dellidentit italiana

Francesco degli Azzoni Avogadro 10) LAMICO DEL RE/ Vol.2 Il diario di guerra inedito dell'aiutante di campo di Vittorio Emanuele III (1916)

Prefazione di Paolo Gaspari Che cosa del passato cos importante da dover rimanere tra i fondamenti della nostra identit? In quale modo la coscienza di s permette alla collettivit e ai suoi membri di percepirsi come unit? forse necessario un atto di rifondazione della patria nellambito di una identit nazionale ritrovata: la sacralit di una religione civile come mito postumo. Ecco quindi che nel momento in cui il Vittoriano diventa veramente Altare della Patria con la deposizione del milite ignoto, Aquileia e Redipuglia ne diventano lalter ego in quanto pi fruibili dalla gente e luoghi "veri" del prezzo pagato all'unit nazionale da ogni famiglia italiana di tutte le regioni e di tutti i ceti. Il Cimitero degli Eroi di Aquileia come luogo del racconto dellepos popolare in cui riposano i dieci fratelli del soldato sconosciuto, e Colle SantElia-Redipuglia diventa il luogo pi noto ed evocativo il Carso in cui s persa una generazione. ISBN 88-7541-254-5; 220 pp.ill.; 18,00

Prefazione di Gherardo degli Azzoni Avogadro Malvasia Il racconto della vita e degli incontri del Re con il principe Edoardo, con ambasciatori e generali dell'Intesa , con i suoi anneddoti e rivelazioni, fondamentale per una riscrittura della biograa del Re che govern per quasi mezzo secolo nell'Italia unita.
ISBN 887541-234-0; pp.240 con ill. col. e bn inedite; 18,00 Basilio Di Martino 11) LAVIAZIONE ITALIANA A CAPORETTO

Prefazione di Alberto Monticone La prima ricostruzione-narrazione dettagliata delle azioni di ricognizione e di combattimento degli aerei italiani nei giorni di Caporetto, con la descrizione dei combattimenti e degli equipaggi. Oltre 400 i personaggi della narrazione. Il volume completato da oltre 80 immagini inedite di aerei con le loro schede tecniche. Basilio Di Martino, generale del Genio Aeronautico, autore di una decina di volumi di storia militare sulla Grande Guerra. ISBN 887541-248-0; pp.220; 88 ill. inedite; 18,00

Caporetto

Caporetto
Paolo Gaspari 1) LA BATTAGLIA DEI CAPITANI Udine: la battaglia urbana della Grande Guerra

sto da lmati dellepoca austriaci e tedeschi. ISBN88-86338-38-4; VHS + libro; 20,00 In offerta a 5,00 (fino a esaurimento)
Paolo Gaspari - Marco Mantini - Silvo Stok (a cura di) 3 ) I LUOGHI DIMENTICATI DELLA GRANDE GUERRA LA PROVINCIA DI UDINE/ Vol.1

Prefazione di Giorgio Rochat La battaglia combattuta il 28 ottobre 1917 sulla linea delle retroguardie del torrente Torre, lo sfondamento di Beivars. La battaglia combattuta dagli arditi del capitano Maggiorino Radicati di Primeglio a Udine per l'intera giornata contro gli Jger tedeschi e che, ritardando l'avanzata, permise alla cavalleria di schierarsi a Pozzuolo. Una battaglia ordinata da Badoglio, ma completamente dimenticata dalla storiograa.
ISBN 88-7541-030-5; pp.376; 120 foto e cartine; 14,50 (in via di esaurimento) Enrico Folisi
2) CAPORETTO 1917. DALLISONZO AL PIAVE.

LULTIMO VOLO DELLE AQUILE IMPERIALI (Video)

Attraverso lmati realizzati dagli operatori tedeschi, austriaci e ungheresi si traccia un percorso cinetelevisivo che si snoda dal cannoneggiamento che precede lo sfondamento di Caporetto, alla cattura delle decine di migliaia di prigionieri italiani, dalloccupazione di Cividale e Udine alla ritirata. 30, compo-

Il Friuli fu il pi grande campo di battaglia della guerra che cost lutti e sofferenze a ciascuna famiglia di tutte le regioni italiane. Vi sono luoghi in cui i segni della guerra si vedono ancor oggi e altri dove non ve ne sono pi, ma dove ci furono combattimenti e avvenimenti, luoghi che ci raccontano di avventure, paure ed eroismi di quei cittadini che ci hanno preceduto nella storia. Ungaretti, Trevelyan, Gadda, DAnnunzio, il Duca e la Duchessa dAosta, il Re, Bassi, Di Giusto, Zampini e altre decine di personaggi che hanno legato la loro storia ai paesi del Friuli. La decimazione di Santa Maria la Longa; L'Universit castrense di San Giorgio di Nogaro; Il Cimitero degli Eroi ad Aquileia; La scuola degli arditi a Sdricca; Il Quartier Generale del Re a Martignacco, ecc.
ISBN 88-7541-133-6; pp.256; 320 ill. col. e bn.; 13,50

Caporetto

Bergagna - Cadeddu - Cantarutti - Lo Faso Gaspari - Pascoli - Zannier 5) I LUOGHI DIMENTICATI DELLA GRANDE GUERRA. LA PROVINCIA DI UDINE / Vol.2 I combattimenti della ritirata

Rochat - Scandaletti - Scott - Severini Stok - Svoljak - Torres - Zarcone 6) ESERCITO E POPOLAZIONI NELLA GRANDE GUERRA. AUTUNNO 1917

Cadorna e il Bollettino del 28 ottobre 1917. Diaz, Badoglio e il testo delle mitiche 13 pagine mancanti nella Relazione della Commissione dinchiesta; Il Memoriale Gortani: le responsabilit del Comando Supremo; La Litoranea veneta da Grado a Venezia; La ferrovia decauville; Bagnaria Arsa e la brigata Sassari. Il suicidio del generale Villani; I Cavalleggeri di Alessandria e la carica di Stupizza; I combattimenti di Beivars; Ardengo Sofci a Dignano con il col. Luciano Ferigo; Il combattimento dei Cavalleggeri Roma e Monferrato di Basiliano del 29 ottobre 1917; Lapprestamento difensivo del Basso Tagliamento; Pozzuolo e Mortegliano; La battaglia di Codroipo; Il combattimento di Latisanotta del maggiore Alberto Capone; Lo spionaggio in Friuli nel racconto di Pier Arrigo Barnaba. ISBN 88-7541-214-6; pp.240; 200 ill.; 13,50
Balbi - Baricco - Cimpric - Cosatto - Favre Galich - Gaspari - Illing - Malgeri - Mantini Monaco - Montello - Monticone Morozzo della Rocca - Pozzato - Ravenna -

A cura di Alberto Monticone e Paolo Scandaletti Caporetto e le giornate dellautunno 1917 presentano ancora degli aspetti controversi che diventano comprensibili se, come in questo caso, si rilegge la Grande Guerra attraverso i documenti ritrovati recentemente, se ci si confronta con la storicistica slovena, se si analizza la propaganda dellepoca, se si cerca con cura negli archivi dellEsercito Italiano. Con un contributo, poetico e appassionato, di Alessandro Baricco. ISBN 88-7541-131-X; pp.208; ill.; 12,00
Nicola Ragucci
4) LOSPEDALE DA CAMPO 040 DI CORTINA

p. 48 A cura di Paolo Giacomel Prefazione di Paolo Gaspari La ritirata di un ospedale dalle Dolomiti, lungo al Piave, no a Padova. ISBN 88-7541-208-1; pp.320; 65 ill.; 18,00
Paolo Gaspari 7) I NEMICI DI ROMMEL I combattimenti sul Kolovrat il 24-25 ottobre 1917 nel racconto degli ufficiali italiani

Caporetto

Si ricostruiscono i combattimenti utilizzando centinaia di testimonianze degli ufciali italiani che, in rapporto di uno contro cinque, combatterono contro i reparti dell'Alpenkorps armati con la mitragliatrice portatile 08/15, addestrati alla guerra di manovra e appoggiati dall'artiglieria che spianava i centri di resistenza italiani. Il ridimensionamento della versione di Rommel. Presentato a Enigma di Corrado Augias.
ISBN 88-7541-100-8; pp.304; ill. a col e bn.; 18,00 Luigi Emilio Longo
8 ) IL GENIO DELLA VITTORIA

nenti lavori eseguiti in Libia dal 1912.


ISBN 88-7541-139-5; pp.304; 180 foto; 60 carte e documenti inediti provenienti dallarchivio Marieni; 25,00 Paolo Gaspari - Paolo Pozzato
9) NON SOLO ROMMEL, ANCHE RANGO

Caporetto narrata dal colonnello del 3 Jger sullo Jeza

Giovanni Battista Marieni comandante dellaeronautica e del Genio dopo Caporetto

Prefazione di Paolo Gaspari Le trincee, le baracche, le mulattiere e i ricoveri non sono stati solo i punti geograci nella storia sociale della Grande Guerra, ma un aspetto essenziale di tutta lattivit militare che lha caratterizzata. La logistica adottata dal Genio fu, infatti, decisiva nella vittoria italiana. Il generale Marieni comand, dai giorni successivi a Caporetto alla ne della guerra, lesercito di oltre 150 mila uomini che costru le linee difensive, le strade e i ponti per loffensiva nale. Un ricco materiale iconograco testimonia, tra gli altri, gli impo-

Cosa realmente accadde il 24 ottobre 1917? Due erano le punte di sfondamento: il Bayer Leib Regiment il reggimento bavarese della Guardia del maggiore Robert von Bothmer dellAlpenkorps (il distaccamento del battaglione da montagna del Wrttemberg comandato dal tenente Rommel aveva solo un ruolo di ancheggiamento sulla destra), e il 3 reggimento Jger della 200a divisione comandato dal colonnello Ralf von Rango, uno dei migliori ufciali delle truppe da montagna tedesche. La sua "relazione del combattimento" , con la relazione di Ludwig Riegl sul contributo dellartiglieria al successo dello sfondamento di Tolmino (qui tradotta), un tassello fondamentale per la comprensione del modo in cui oper la vera "punta di lancia" dell'attacco tedesco.
ISBN 88-7541-149-2; pp.160; ill. con foto e cartine; 15,00

10

Caporetto

10

11

12

13

Enrico Folisi 10) UDINE UNA CITT NELLA GRANDE GUERRA Storia e fotografia dell'anno dell'invasione austro-tedesca in Friuli

il Rapporto sullazione svolta dallartiglieria del IV e del XXVII Corpo dArmata il 24 ottobre del generale Serano DallOlio. Completano il volume le foto dellArchivio Badoglio.
ISBN 88-86338-36-8; pp.254; 12 cartine e 52 foto; 15,00 Giuliano Cescutti - Paolo Gaspari
12) GENERALI SENZA MANOVRA.

Il volume raccoglie centinaia di immagini inedite da Caporetto al 1918. Attraverso l'integrazione con testi di diari e di documenti dell'epoca vengono ricostruite le vicende del terribile anno dell'occupazione austro-tedesca in Friuli; un libro di raro rigore storiograco sulla vita in quella che era stata per due anni la capitale della guerra e che dovette sostenere, di converso, il ruolo di capitale dell'occupazione avversaria. Con la sua ricchissima documentazione questo libro colma una lacuna nella storiograa sulla Grande Guerra.
ISBN 88-8633-827-9; pp.264; 244 ill.; cm 29x21; 31,00 Gian Luca Badoglio
11) IL MEMORIALE DI PIERO BADOGLIO

LA BATTAGLIA DI PRADIS DI CLAUZETTO Nel racconto degli ufficiali combattenti

Generali provenienti dalla nobilt e dalla gavetta, colonnelli comandanti di tanti assalti e rudi ufciali, raccontano una battaglia che contrappose 2 divisioni del Corpo dArmata della Carnia in ritirata alla Jger Division tedesca, dotata di armi automatiche e addestrata per combattere una nuova guerra di manovra, in quella che fu una delle maggiori battaglie di questo tipo sul fronte italiano.
ISBN 88-7541-101-8; pp.538; 67 foto e cartine col.; 18,00 Alberto Monticone
13 ) LA BATTAGLIA DI CAPORETTO

SU CAPORETTO

Lordine di Diaz di lasciar fuori il suo vicecapo di S.M. dalle responsabilit di Caporetto ha fatto nascere un pregiudizio assolutamente ingiusticato. In realt Badoglio n dal 1920 aveva preparato un lungo Memoriale con 190 allegati. Dopo un dettagliato saggio sullazione di Badoglio durante la battaglia, c' il Memoriale e molti altri illuminanti inediti, come

La battaglia pi importante del Novecento di cui ora per ora vengono ricostruiti gli avvenimenti di ogni singolo reparto, zona per zona. Due capitoli sono dedicati alle cause della scontta militare e alle conseguenze nella

Caporetto

11

14

15

16

vita interna italiana.


ISBN 88-86338-29-5; pp.272; 30 cartine e 72 foto; 15,00 (in via di esaurimento) Eugen Redl- Alessandro Pennasilico LA BATTAGLIA DEL MONTE RAGOGNA E LO SFONDAMENTO DEL TAGLIAMENTO A CORNINO

A cura di Marco Pascoli Prefazione di Paolo Pozzato Lufciale delle truppe austro-bosniache che sfondarono la linea del Tagliamento e un graduato della brigata Bologna raccontano uno dei momenti cruciali della ritirata di Caporetto. ISBN 88-7541-011-9; pp.120; 28 ill.; 12,00
(in via di esaurimento) Antonio Daniele 14) LA GUERRA DI GADDA

Il 27 ottobre 1917 alla stretta di San Quirino, allo sbocco delle Valli del Natisone in pianura, presso Cividale, quattro brigate di fanteria composte per met da rimpiazzi trattennero per dieci ore quattro divisioni di veterani tedeschi per consentire la ritirata della 2a e 3a Armata dal fronte dellIsonzo. Dopo il 24 ottobre questa fu la pi grande battaglia della ritirata prima che lesercito si mettesse in salvo. Presente nella storiograa tedesca, ma nora ignorata da quella italiana.
ISBN 88-7541-084-4; pp.480; 88 foto e cartine col.; 18,00 Marco Mantini 16) DA TOLMINO A CAPORETTO. I PERCORSI DELLA GRANDE GUERRA TRA ITALIA E SLOVENIA

La vicenda psicologica e militare dellalpino mitragliere Carlo Emilio Gadda nellAltopiano di Asiago e sul Monte Nero il 24 e il 25 ottobre 1917 scandagliata da uno studioso che unisce perizia storica alla sensibilit letteraria.
ISBN 88-7541-108-5; pp.228; ill. col. e bn.; 14,50 Paolo Gaspari 15) LE TERMOPILI ITALIANE. LA BATTAGLIA DI CIVIDALE DEL 27 OTTOBRE 1917

Tra Tolmino, Caporetto, Kolovrat, Plezzo, Rombon, il Monte Nero, per scoprire un museo allaperto. 22 itinerari sui luoghi pi controversi del fronte italiano durante il primo conitto mondiale. Lunica guida nei luoghi di Caporetto con escursioni, per famiglie e per alpinisti esperti. Posteggi, tempi di percorrenza, rifugi, musei privati e collezionisti sloveni.
ISBN 88-7541-062-3; 220 ill. bn. e col.; pp.224; nuova ed.; 13,50

12

Caporetto

17

18

19

20

17) ATTUALIT DELLA GRANDE GUERRA Conversazioni di Mimmo Sacco con Alberto Monticone e Mario Rigoni Stern

della Guerra di Gadda sul Monte Nero.


ISBN 88-7541-103-2; pp.300; ill. col. e bn.; 14,80 Helmut Schittenhelm
19) ROMMEL SUL FRONTE ITALIANO NEL

Un giornalista, uno storico e uno scrittore conversano sulla "madre di tutte le guerre". Ogni generazione rilegge a modo suo gli eventi, anche pi lontani e pi deniti nei loro contorni, un po perch c bisogno comunque di avere sempre cognizione della propria storia, un po forse per autoidenticarsi nella diversit dal passato. Una lezione di storia originalissima utilizzabile anche nelle scuole. ISBN 88-7541-038-0; 30 ill.; pp.120; 14,00
Paolo Gaspari - Marco Mantini - Paolo Pozzato
18 ) GENERALI NELLA NEBBIA

1917. WIR ZOGEN NACH FRIAUL

Prefazione di Marco Rech Venimmo verso il Friuli il titolo di una canzone dei lanzichenecchi. Le imprese militari del tenente Erwin Rommel sul Kolovrat, sul Matajur, a Forcella Clautana, a Longarone e sul Grappa trovano in questo libro il necessario compendio con i caratteri dei vari personaggi minori, scanzonati e temerari, non ultimo lo smascheramento della soldatessa May Santa Wolf Hauler.
ISBN 88-86338-040-6; pp.176; ill. con cartine e foto; 14,50 Tullio Trevisan 20 ) GLI ULTIMI GIORNI DELLARMATA PERDUTA La ritirata del corpo d'armata della Carnia

Le 36 ore di battaglia della 43 a Divisione dal Monte Nero al ponte di Caporetto

Il generale Farisoglio fu fatto prigioniero, da solo, a Caporetto alle 15 del 24 ottobre, ma tutti i generali e i colonnelli che erano rimasti sul Monte Nero continuarono a combattere per altre 24 ore, cercando di sfuggire allaccerchiamento. Per la prima volta i generali di Caporetto hanno nalmente un volto, una biograa e la loro storia da raccontare. Tra questi memoriali spicca quello del mitragliere Carlo Emilio Gadda, che viene riproposto integralmente assieme allitinerario storico escursionistico che ripercorre lultimo giorno

Presentazione di Fulvio Salimbeni Con una memoria di Novella Cantarutti Unodissea dimenticata quella dei 60.000 uomini della Zona Carnia: Ardito Desio, i fratelli Garrone e altre decine di ufciali che combatterono no allultimo. (in via di esaurimento) ISBN 88-86338-75-9; pp.152; 63 ill.; 14,00

Caporetto

13

21

22

23

24

Giuseppe Boriani
21) LULTIMA RETROGUARDIA

I bersaglieri dallIsonzo al Piave

A cura di Augusto Bernardini e Ugo Sandri Boriani Le imprese della divisione Bersaglieri sul Globocak, sul Korada, sul Torre e a Mortegliano. Il Memoriale del generale che ebbe il compito di proteggere la retroguardia della 2a armata a sud di Cividale. In Appendice il diario del capitano dei mitraglieri Mois Sinigaglia.
ISBN 88-86338-73-2; pp.170; 15cart.; 58 foto; 15,00 (in via di esaurimento) Giacomo Viola 22) LA BATTAGLIA DI POZZUOLO DEL FRIULI DEL 30 OTTOBRE 1917

Marco Mantini - Silvo Stok 23 ) I TRACCIATI DELLE TRINCEE SUL FRONTE DELLISONZO/ Vol.2 Le Valli del Natisone e dello Judrio

Linea avanzata, di Difesa ad oltranza e Linea dArmata, tre nomi per denire il complesso sistema difensivo italiano realizzato a cavallo delle valli dellIsonzo e del Natisone-Judrio alla vigilia di Caporetto. Mappe, schizzi e sezioni a colori illustrano lo sviluppo sul terreno di gallerie e postazioni con una documentazione darchivio inedita. Un libro indispensabile per capire Caporetto.
ISBN 88-7541-105-0; cm 21x29; pp.128 tutte col.; 18,00 Roberto Bencivenga
24) LA SORPRESA STRATEGICA DI CAPORETTO

Un esempio di integrazione tra fonti archivistiche e fonti orali. La Balaklava della cavalleria italiana viene ricondotta a quello che fu: una battaglia combattuta in un paese dove la popolazione fu testimone e partecip ai combattimenti assieme alllite dellesercito in quello che fu forse uno degli episodi epici pi noti nella Grande Guerra. ISBN 88-88-86338-18-X; pp.144; 39 ill.; 14,50
(in via di esaurimento)

Presentazione di Giorgio Rochat il libro cardine sulle ragioni dello sfondamento di Caporetto. Bencivenga dal 1916 no allagosto 1917 fu in pratica il Capo dell'Ufcio Operazioni dello Stato Maggiore di Cadorna. Antifascista, amico di Giovanni Amendola, sd a duello Arnaldo Mussolini e fu connato a Ustica, non chiese la grazia, fu il primo sindaco di Roma: un grande italiano disconosciuto dalla storiograa. ISBN 88-86338-20-1; pp.142; 12 schizzi; 14,80

14

Caporetto

25

26

A. Piccolo Stella - G. Cordenos - D. Ceschin P. Gaspari - M. Ongaro 25) DAL FRONTE DEL TAGLIAMENTO AL FRONTE DEL PIAVE

Giacomo Viola DIO SALVI LITALIA! I diari dei parroci friulani nelle guerre mondiali ISBN 88-86338-53-8; pp.116; 19 foto; 10,33 Lucangelo Bracci Testasecca 26) DAI DRAGONI DEL GENOVA AI BERSAGLIERI DI BORIANI Il diario di guerra di un intellettuale aristocratico

Con i suoi 15.165 morti, il Friuli fu la regione italiana che pag il pi alto prezzo della guerra. Le vicende militari, tra cui i personaggi che portarono al brillamento dei Ponti di Codroipo lasciando al di l del ume tutti i 2.000 cannoni della 2a armata, 6 generali e 7 colonnelli e oltre 60.000 prigionieri, sintrecciano con le violenze e gli stupri compiuti dagli invasori nella loro avanzata. Emblematiche furono le impiccagioni di due popolani che reagirono, e di come si comportarono le popolazioni rimaste senza "maggiorenti". Tra Tagliamento e Piave la storia sociale e militare s'intrecciano nei giorni tra il 30 ottobre e il 12 novembre 1917.
ISBN 88-7541-138-7; pp.160; ill. col. e bn; 12,00 Giacomo Viola STORIE FRIULANE DELLA GRANDE GUERRA. CL E INT: DIARI E RICORDI DELLINVASIONE AUSTRO-TEDESCA NEL FRIULI

A cura di Margherita Bracci Testasecca, Silvio Ficini e Francesco Papafava Con saggi di Gaetano Salvemini, Silvio Ficini, Francesco Papafava e Novello Papafava Il diario di uno dei maggiori intellettuali che, conosciuta la generosit e il sacricio dei fanti, vot la sua vita allelevazione morale e civile delle classi popolari. Attraverso la guerra di un aristocratico toscano vengono alla luce gli intrecci tra nobilt italiana, intellettuali, ufciali superiori e personaggi politici. Un libro fondamentale per la storia della formazione della classe dirigente italiana. ISBN 88-7541-028-3; pp.224; 70 ill.; 14,80
Filippo Cappellano Basilio Di Martino
27) UN ESERCITO FORGIATO NELLE TRINCEE

Le testimonianze orali e scritte dei civili nella ritirata di Caporetto e nellanno di occupazione. ISBN 88-86338-25-2; pp.174; 28 foto; 12,50

L'evoluzione tattica dell'esercito italiano nella Grande Guerra

Con un saggio di Alessandro Gionfrida sulla

Caporetto

15

27

28

29

struttura del Comando Supremo Con decine di schizzi e innumerevoli dati, si analizzano tecniche di combattimento, procedure e tattiche dalle variabili in nite. I mutamenti di organici; i dogmi; le norme per il combattimento; gli ammaestramenti della guerra boera e russo-giapponese; lorganizzazione logistica, larmamento, gli arditi, lesercito del Piave e i numerosi altri aspetti che giorno dopo giorno hanno condizionato l'efcacia dellazione delle truppe.
ISBN 88-7541-083-6; pp.280; 120 foto inedite col. bn; 18,00 Marco Pluviano - Irene Guerrini 28 ) LE FUCILAZIONI SOMMARIE NELLA PRIMA GUERRA MONDIALE

Antonio Roja LA CARNIA DA CAPORETTO ALLA VITTORIA Tutta un'immensa desolazione

Con il saggio di P. Gaspari "La Carnia nella Grande Guerra" A cura di A. Deotto, A. Londero, G.L.Martina, C. Zambelli. Il diario di don Roja una fonte ricchissima di particolari sui giorni di Caporetto e sulle sofferenze e privazioni della popolazione, giorno per giorno, nellanno delloccupazione austro-tedesca. ISBN 88-86338-26-0; pp.104; 43 ill.; 14,00
Antonio L. Rossi - Giuseppe Artesi
29) COMBATTERE NELLE LAGUNE DI VENEZIA

La Grande Guerra a Jesolo, Eraclea e Cavallino-Treporti

Prefazione di Giorgio Rochat Unaccurata ricerca storica fa il punto sulla pratica della giustizia sommaria nellesercito italiano durante la Grande Guerra, comparata a quella degli altri paesi coinvolti nel conitto. Si tratta di 95 episodi analizzati individualmente con 290 vittime accertate tra civili e militari e 6 fatti di fuoco che causarono un numero imprecisato di morti. Uninedita documentazione consente di dare un nome a tutti i fucilati e di ricostruire con precisione i relativi avvenimenti. ISBN 88-7541-010-0; pp.304; 32 ill.; 15,00

la storia dei primi marines italiani. Nellimmaginario collettivo italiano la Grande Guerra codicata come guerra di alpini e di fanti, ma ci fu anche una guerra combattuta nelle lagune dai fanti di Marina, da batterie su pontoni e dai MAS lungo la costa. I capitani Andrea Bale, Pietro Starita, Alfredo Dentice di Frasso, Giuseppe Sirianni, i generali Giuseppe Viora, Sante Ceccherini e Cesare Allievi sono i personaggi che legarono le loro vite alla storia della fanteria di marina nella difesa di Venezia tra il novembre del '17 e l'estate del '18. ISBN 88-7541-118-2; pp.256; ill. con cartine; 14,80

16

Caporetto

30

31

32

Silvo Stok 30 ) I TRACCIATI DELLE TRINCEE SUL FRONTE DELLISONZO IV La pianura tra Torre e Judrio

Giovanni Battista Trombetta 31) ALLA MERC DEI BARBARI Diario dellinvasione austroungarica del Friuli (1917-18)

Per la prima volta vengono illustrate le linee difensive della seconda linea sul fronte dellIsonzo, tra Campolongo al Torre e Versa con mappe, schizzi e foto delle difese dei ponti, delle trincee e delle postazioni che avrebbero dovuto bloccare lo sfondamento. ISBN 88-7541-221-9; cm 21x29; pp.120 col.; 18,00
Ivano Urli BAMBINI NELLA GRANDE GUERRA

A cura di Gian Francesco Cromaz Solo 79 sacerdoti su 642 lasciarono il Friuli dopo Caporetto. Il diario di don Trombetta senzaltro il pi coinvolgente sullanno di occupazione austroungarica; il racconto di unepopea popolare delle popolazioni del Latisanese e della Bassa Friulana di fronte alle spoliazioni e ai soprusi dei vincitori. ISBN 88-7541-157-3; ill. pp.176; 16,50
Antonio Roja MA I GENERALI DORMIVANO?... IL MARMOCCHIUME S' MESSO A GIOCARE ALLA GUERRA

Prefazione di Giacomo Viola Un centinaio di coloro che erano i bambini del 1917 in Friuli raccontano i loro ricordi. Un documento eccezionale della memoria collettiva. ISBN 88-86338-81-3; 76 ill.; pp.196; 12,00
Antonio Roja IL FRIULI DA CAPORETTO ALLA VITTORIA (1917-1918)

Un parroco della Carnia racconta la guerra in Friuli. ISBN 88-86338-77-5; pp.104; 50 foto; 12,00
Marco Pascoli - Andrea Vazzaz 32) I FORTI E IL SISTEMA DIFENSIVO DEL FRIULI Itinerari sconosciuti nel pi grande campo di battaglia della Grande Guerra p. 62

Scritto con stile narrativo, questo diario narra gli avvenimenti e gli stati danimo della popolazione dellAlto Friuli durante l'anno delloccupazione austro-tedesca. Si tratta di uno dei diari pi articolati e ricchi di descrizioni minuziose. ISBN 88-86338-45-7; pp.280; ill. bn.; 15,00

I forti di Chiusaforte, Monte Festa, Monte Ercole, Osoppo, Col Roncone, Monte Miaron, Forcella Losco con gli episodi collegati.
ISBN 88-7541-045-3; 200 ill. bn. e col.; pp.196; 13,50

Video

17

Video
Enrico Folisi 1) CAPORETTO 1917 DallIsonzo al Piave, lultimo volo delle aquile imperiali

racconta la sua impresa di catturare oltre 200 prigionieri con cinque uomini e il suo ingresso in citt. 60 di lmati dellepoca. ISBN 88-7541-035-6; Libro+DVD; 19,00
Enrico Folisi 3 ) ALPINI SCHTZEN E KAISERJGER NELLA GRANDE GUERRA Vivere e morire in alta quota

Attraverso lmati realizzati dagli operatori tedeschi, austriaci e ungheresi si traccia un percorso cinetelevisivo che si snoda dal cannoneggiamento che precede lo sfondamento di Caporetto, alla cattura delle decine di migliaia di prigionieri italiani, dalloccupazione di Cividale e Udine alla ritirata al Piave.
Durata 30; composto da filmati dellepoca austriiaci e germanici. ISBN 88-86338-38-4 Libro+VHS; 20,00. In offerta a 5 fino ad esaurimento. Enrico Folisi 2) SEI BATTAGLIE PER UNA VITTORIA. 1916, OLTRE LISONZO: GORIZIA

Attraverso le immagini cinematograche dellepoca di operatori austriaci e italiani, sono visibili i combattimenti e la vita quotidiana delle truppe alpine dei due eserciti che si fronteggiarono per quattro anni in condizioni di vita proibitive. 30 di lmati depoca italiani e austriaci. ISBN 88-7541-005-4; libro+VHS o DVD; 19,00 in offerta libro+VHS a 5 fino ad esaurimento
Enrico Folisi 4) LA LIBERAZIONE DEL FRIULI 1943-1945 Una guerra per la democrazia

Il documentario un percorso lmico sulle prime sei offensive sul Carso; lintento era quello di avanzare speditamente su Vienna e Budapest, dopo aver preso Gorizia. Vi sono anche due contributi: I cinegiornali della Grande Guerra e Aurelio Baruzzi racconta. I cinegiornali tedeschi, francesi, inglesi austriaci e italiani sono di propaganda ma forniscono interessanti immagini della guerra. Nellintervista inedita ad Aurelio Baruzzi, leroe di Gorizia, egli stesso

Partendo dalle immagini cinematograche originali della liberazione di Udine, con la fuga dei tedeschi e il successivo arrivo delle forze motorizzate angloamericane, attraverso una serie di ashback si crea un percorso multimediale con le vicende delle formazioni garibaldine e osovare. 60 di lmati e foto dellepoca.
ISBN 88-7541-034-8 Libro+DVD; vol. pp.108; 19,00

18

Fronte Isonzo e Carnia

Fronte Isonzo e Carnia


Marco Pluviano - Irene Guerrini 1) LE FUCILAZIONI SOMMARIE NELLA PRIMA GUERRA MONDIALE

Marco Pascoli - Carlo Porcella ROMEO BATTISTIG Un irredento friulano

Prefazione di Giorgio Rochat Unaccurata ricerca storica fa il punto sulla pratica della giustizia sommaria nellesercito italiano, comparata a quella degli altri paesi coinvolti nel conitto. Si tratta di 95 episodi analizzati individualmente con 290 vittime accertate tra civili e militari e 6 fatti di fuoco che causarono un numero imprecisato di morti. Unaccurata documentazione consente di dare un nome a tutti i fucilati e di ricostruire con precisione i relativi avvenimenti. ISBN 88-7541-010-0; 32 ill.; pp.304; 15,00
Luigi Ius - Mario Ius 2) VIVERE E MORIRE DA VOLONTARI I diari di guerra di due fratelli bersaglieri irredenti

Leader irredentista, massone e mazziniano, mor a Sagrado nei primi combattimenti del 1915. ISBN 88-7541-217-0; pp.32; ill. brossura; 5,00
Guido Alliney
3 ) MRZLI, LA BATTAGLIA DIMENTICATA

Il massacro dei fanti siciliani nellagosto del 1917

Prefazione di Fabio Todero La partecipazione al conitto degli italiani sudditi austriaci afuiti nelle le dellesercito italiano. Vita e morte sul Carso, Passo Buole e Coni Zugna. ISBN 88-86338-94-5; pp.150; 74 ill.; 12,00

La narrazione al presente storico sempre difcile, ma qui consente allautore di realizzare un grande libro di storia. Nellarco di tre ore in un disastroso attacco su un terreno scosceso, persero la vita mille italiani. Il Mrzli era una posizione impossibile: a poche decine di metri dalle sovrastanti trincee austriache ed esposta al tiro dellartiglieria da tre direzioni. Da l partirono le ondate dei fanti della Caltanissetta, il 19 agosto 1917, dando vita a una delle battaglie meno studiate dellintera guerra. Una foto per pagina contestualizza ogni singola azione. Manlio Raimondo, Ugo Pasquinelli e Giulio Vanden Heuvel sono i personaggi emergenti di questa storia.
ISBN 88-7541-145-X; pp.232; 144 ill. in bn. e col.; 14,80

Fronte Isonzo e Carnia

19

Marco Pluviano - Irene Guerrini 5) FUCILATE I FANTI DELLA CATANZARO La fine della leggenda sulle decimazioni della Grande Guerra. Monte Mosciagh e Santa Maria La Longa

Marco Mantini 7) VIAGGIARE NELLA STORIA. DALLADRIATICO AL PASSO DI MONTE CROCE CARNICO Guida ai luoghi e ai percorsi nella Grande Guerra in Friuli

Per la prima volta sono ricostruite le pi signicative rivolte italiane della Grande Guerra: quella di Santa Maria La Longa nella notte tra il 15-16 luglio 1917 e quella del 1916 sul Mosciagh, che riguardarono i fanti della Catanzaro. Frutto di una pluriennale ricerca darchivio, la documentazione ricostruisce le decimazioni, di cui gli Autori sono tra i massimi studiosi, con i nomi dei fucilati. ISBN 88-7541-106-9; pp.128; 28 ill.; 18,00
Marco Pascoli - Andrea Vazzaz 6) I FORTI E IL SISTEMA DIFENSIVO DEL FRIULI Itinerari sconosciuti nel pi grande campo di battaglia della Grande Guerra

Decine di itinerari, per famiglie e per esperti escursionisti, per visitare questo enorme museo allaperto e ripercorrere quei luoghi diventati patrimonio comune della Storia europea. 20 itinerari dalle Alpi Giulie allHermada, da Caporetto a Ragogna, dal Carso al Collio: il libro pi completo per lescursionista o il visitatore curioso.
ISBN 88-7541-044-5; 160 ill. bn. e col.; pp.240; 13,50 Mitja Juren - Paolo Pizzamus - Nicola Persegati
8 ) ITINERARI NEL CARSO DIMENTICATO.

LE SPALLATE DELLAUTUNNO 1916 SUL CARSO DI COMENO/ 1

Si pu dire che in ogni famiglia italiana c un pezzo di anima e di corpo lasciati in Friuli, dove passarono i cinque milioni di combattenti italiani in quell'immane sacricio collettivo che fu la Grande Guerra. Oltre ai forti di Chiusaforte, Monte Festa, Monte Ercole, Osoppo, Col Roncone, ci sono gli sbarramenti e le teste di ponte. Un ventina di itinerari fanno scoprire quei luoghi dimenticati.
ISBN 88-7541-045-3; 200 ill. bn. e col.; pp.196; 13,50

Prefazione di Antonio Scrimali Gli Autori sono riusciti a far parlare un Carso poco conosciuto, concedendo ampio spazio al dramma umano di fanti, bersaglieri, arditi, artiglieri, bombardieri, Jger, Gebirgschtzen e honved abbandonati nellisolamento forzato imposto dalla natura di quel terreno cosparso di doline fra Italia e Slovenia. Con itinerari di gastronomia e accoglienza per famiglie ed escusionisti.
ISBN 88-7541-109-3; pp.180; ill. e cartine col.; 13,50

20

Fronte Isonzo e Carnia

10

11

12

Mitja Juren - Paolo Pizzamus - Nicola Persegati 9) ITINERARI NEL CARSO DIMENTICATO LE SPALLATE DELLAUTUNNO 1916 SUL CARSO DI COMENO/ 2 dal Veliki al Fajti, da Q. 208 a Hudi Log

PANOVITZ, SAN MARCO E VERTOJBA Itinerari sconosciuti in Slovenia alla riscoperta delle imprese degli arditi del colonnello Bassi

Le mappe e gli schizzi a colori dellepoca, i tracciati delle trincee e gli itinerari escursionistici consentono al turista di visitare senza problemi il Carso incontaminato con le sue doline e boschi e di ascoltare il racconto di una generazione che qui si perduta. Il volume corredato da una cartina degli itinerari dei due volumi.
ISBN 88-7541-188-3; pp.168; 182 ill. a col e bn.; 13,50 Lucio Fabi 10) SUL CARSO DELLA GRANDE GUERRA. STORIA, ITINERARI, MONUMENTI, MUSEI

A est di Gorizia il sistema difensivo austriaco blocc ogni velleit dei Comandi italiani di giungere per quella via nella pianura di Lubiana. La zona del Panowitz-San Marco e Vertojba, ricca di boschi e acque, divenne spoglia come il Carso e teatro di furibonde battaglie. Frutto di una ricerca d'archivio sui combattimenti cruenti dei fanti delle brigate Re, Taranto, Lambro, Ravenna, ecc.
ISBN 88-7541-040-2; 112 ill. col. e bn.; pp.156; 13,50 Enrico Folisi 12) SEI BATTAGLIE PER UNA VITTORIA. 1916, OLTRE LISONZO: GORIZIA

Guida storico-escursionistica che porta alla scoperta delle trincee, dei campi di battaglia e dei monumenti del fronte italo-austriaco del Carso e dellIsonzo con un linguaggio semplice e chiaro, attraverso 11 itinerari riccamente illustrati.
ISBN 88-86338-39-2; pp.180; 204 foto col. e bn.; 13,50 Nicola Persegati 11) BATTAGLIE SENZA MONUMENTI.

p. 17 60 di lmati dellepoca.
ISBN 88-7541-035-6; Libro+DVD 19,00 Nicola Persegati 13 ) IL SAN GABRIELE: LORIZZONTE DI FUOCO Storia, musei e itinerari sul Monte Santo e sul San Gabriele. Il cammino degli arditi e il sentiero dell'Infanterie Regiment NR. 14

Prefazione di Luigi Emilio Longo Sabotino, Monte Santo, San Gabriele, Santa

Fronte Isonzo e Carnia

21

13

14

15

16

Caterina, Veliki Hrib: nomi di monti e battaglie nel Goriziano ai pi sconosciuti, ma dove si sono svolti combattimenti e atti di valore Adolfo Danise, Tancredi Cartella, Arturo Maggi, Luigi Muroni, Francesco Barzi, Costantino Dossena, ecc. ricostruiti su fonti d'archivio e con piantine e schizzi inediti. Traduzione in lingua inglese e slovena degli itinerari.
ISBN 88-7541-077-1; 109 ill. bn. e col.; pp.148; 13,50 Nicola Persegati - Silvo Stok 14) LA TRINCEA DELLE FRASCHE. STORIA E ITINERARI ALLA RISCOPERTA DEL MITO DELLA SASSARI

Mario Maffi 15) LONORE DI BASSIGNANO Il maggiore piemontese che non volle fucilare gli alpini del Val d'Adige

Prefazioni di Luigi Emilio Longo e di Antonio Scrimali Passo della Morte, Passo del Diavolo, Dolina dei Bersaglieri, Dolina Piras, questi sono alcuni nomi dellinferno carsico, ma nessuno evoca un sacricio di sangue come le trincee delle Frasche e dei Razzi che hanno inghiottito gli assalti disperati dei fanti della Macerata, della Siena, della Chieti e della Sassari. Dove nacque il mito dell'invulnerabilit di Emilio Lussu.
ISBN 88-86338-80-5; ill. 122 bn. e col.; pp.192; 13,50 (in ristampa da prenotare)

Prefazione di Giorgio Rochat Bassignano aveva avuto due medaglie al valore in Carnia e sullAltopiano di Asiago alla testa dei suoi alpini del Dronero; l11 ottobre 1916, tra Verona e Vicenza, nel corso del trasferimento in treno del battaglione alpino Val dAdige composto da alpini anziani 51 alpini saltarono dal treno e andarono a trovare mogli, danzate e famigliari, rimanendo assenti pi giorni. Bassignano ebbe la sventura di dover rendere conto al generale Andrea Graziani, il fucilatore. La storia di questo ufciale rimasta sconosciuta, ma emblematica del comportamento di molti ufciali che dovettero dividere la loro lealt tra i soldati e gli ordini repressivi del Comando Supremo. ISBN 88-7541-107-7; pp.256; ill. col. e bn; 18,00
Mitja Juren 16) NAD LOGEM. LA COLLINA FRA DUE MONDI. STORIA E ITINERARI TRA IL VALLONE DI GORIZIA E IL CARSO DI COMENO

p. 65
ISBN 88-7541-076-3; pp.140; 105 ill. bn. e col.; 13,50

22

Fronte Isonzo e Carnia

17

18

19

20

Augusto Soramel 17) DUE ANNI DI GUERRA

A cura di Gianluca Volpi Prefazione di Giorgio Petracchi Il diario di guerra di Augusto Soramel, scritto a caldo subito dopo il congedo per invalidit a seguito del ferimento durante lundicesima battaglia dellIsonzo, si inserisce tra i pi interessanti diari della memorialistica sulla Grande Guerra. Combatt dappertutto: dai combattimenti sul Podgora a quelli di Tolmino, a quelli letali a Hudi Log e dell'Hermada, e si salv. ISBN 88-7541-201-4 ; pp.160; 65 ill.; 14,00
Fabio Todero 18 ) MORIRE PER LA PATRIA I volontari del litorale austriaco nella Grande Guerra p. 55

di suo glio Vittorio Emanuele che, divenuto Re, lo nomin Maestro delle Cerimonie a Corte, incarico che ricopr no alla ne. Il diario apre una prospettiva nuova sulla guerra vissuta allinterno degli alti Comandi mentre dallepistolario emerge uninedita personalit del Re. Villa Linussa e villa di Prampero in Friuli sono teatro di eventi con protagonisti Re e principi, ambasciatori, generali e uomini politici, di ciascuno dei quali il col. degli Azzoni descrive con acume caratteristiche, manie e virt. ISBN 88-7541-177-8; pp.208; ill.; 18,00
Francesco degli Azzoni Avogadro
20 ) LAMICO DEL RE/ Vol.2

Il diario di Guerra inedito dell'aiutante di campo di Vittorio Emanuele III (1916)

Prefazione di Marina Rossi


ISBN 88-7541-027-5; 50 ill.; pp.208; 14,50 Francesco degli Azzoni Avogadro 19) LAMICO DEL RE/ Vol.1 Il diario di Guerra inedito dell'aiutante di campo di Vittorio Emanuele III (1915)

p. 6 Prefazione di Gherardo degli Azzoni Avogadro Malvasia


ISBN 887541-234-0; pp.240; 72 ill. col. e bn inedite; 18,00 Giacomo Viola - Marco Zenatelli 21) UNA GUERRA DA RE

Prefazione di Gherardo degli Azzoni Avogadro Malvasia Il conte Francesco degli Azzoni Avogadro fu nominato da Umberto I ufciale dordinanza

Conoscere la quotidianit della guerra di Vittorio Emanuele III. Gi nel saggio introduttivo di Marco Zenatelli emerge il suo ruolo fondamentale nel traghettare il Paese da una contraddit-

Fronte Isonzo e Carnia

23

21

22

23

toria Triplice Alleanza con gli imperi dAustriaUngheria e Germania, a un intervento con le forze opposte dell'Intesa Francia, Inghilterra e Russia. Il Re, n dallinizio della guerra scelse di lasciare Roma e di raggiungere la zona di guerra stabilendosi a villa Linussa di Torreano di Martignacco, in Friuli. Qui, tra visite ai fronti, viaggi e incontri con personalit politiche e militari, rimase no al 26 ottobre 1917.
ISBN 88-7541-113-1; pp.100; ill. con foto inedite; 12,80 Sara Milocco - Giorgio Milocco FRATELLI DITALIA Gli internamenti degli italiani nelle terre liberate durante la Grande Guerra

e la riconquista delle trincee

Prefazione di Nicola Persegati Quando giunsi alla base della montagnola sulla quale no allora ero stato, uno spettacolo terricante si par ai miei occhi... Non avevo mai visto tanti morti! Si doveva calpestarli per passare. Cerano anche parecchi austriaci morti anche loro di gas. Erano venuti troppo presto allassalto. Il capitano calabrese della Ferrara che con i sopravvissuti ritorn all'attacco. ISBN 88-7541-053-4; 30 ill.; pp.128; 14,00
Ettore Viola 23 ) VITA DI GUERRA Le straordinarie avventure dellArdito del Grappa

Prefazione di Paolo Malni il primo studio organico sullinternamento dei civili residenti nei territori austriaci occupati dallesercito italiano nel 1915. La psicosi delle spie, fomentata dai modesti risultati delle prime settimane di guerra, uno degli aspetti di una vicenda nora ai margini della storiograa. L'elenco degli internati, sacerdoti compresi, e le fucilazioni. ISBN 88-86338-98-8; pp.184; 88 foto; 16,50
Michele Gabrielli 22) RICORDI DI GUERRA L'attacco con i gas sul San Michele

A cura di Antonino Zarcone, Paolo Gaspari e Ruggero Dal Molin Ettore Viola, glio di contadini della Lunigiana, fu il fante pi decorato della guerra. Le sue imprese hanno il sapore dellepica omerica, tanto pi lo furono quelle da civile: Presidente dellAssociazione Nazionale degli ex combattenti in opposizione al fascismo, rimase alla Camera a contrastare il regime no al novembre 1926. Un grande italiano pervaso di etica civile. ISBN 88-7541-121-2; 60 ill.; pp.204; 14,80

24

Fronte Isonzo e Carnia

24

25

26

27

Giulio Bazini 24) DA VENEZIA A...VENEZIA 1915-1918 tra diario e storia le avventurose vicende di un volontario della Grande Guerra

A cura di Franco Bottazzi Prefazione di Emilio Faldella La narrazione delle avventure di guerra di Giulio Bazini (Sassuolo 1897-Parma 1973) sono tra le pi avvincenti della diaristica italiana. Volontario nel 1915, combatt sul Peuma, in Albania e sul Pasubio durante la Strafexpedition; mitragliere a CastagnevizzaBoscomalo (Hudi Log), fu comandante della 1518a compagnia mitraglieri Fiat, partecip alla furibonda difesa del Col della Beretta, sul Grappa, dove fu ferito e fatto prigioniero. ISBN 88-7541-172-7; pp.356; illustrato; 18,00
Roberto Todero
25) FORTEZZA HERMADA 1915-1917

tipiano di Asiago e sul Piave uno straordinario libro di memorie della Grande Guerra. La scena del piccolo sottotenente che, entrato con quattro fanti nella galleria di Lucinico, cerca di incutere soggezione ai 200 ungheresi che si trova inaspettatamente davanti a colpi di boia dun mond ldar uno dei pezzi mitici della letteratura di guerra.
ISBN 88-86338-32-5; pp.244; 20 cartine; 50 foto; 14,50 Aurelio Baruzzi
27) QUEL GIORNO A GORIZIA / Vol.2

Sull'Altipiano di Asiago, sul Piave, la prigionia e la fuga

Storia e itinerari della Grande Guerra tra italia e Slovenia p. 65 Aurelio Baruzzi 26) QUEL GIORNO A GORIZIA / Vol.1 Dall'inizio della guerra alla battaglia di Gorizia

I colpi di mano del temerario sottotenente medaglia doro continuano sulla Vertojba, sullAltipiano di Asiago e sul Piave e poi con due tentativi di fuga dall'Ungheria. Un libro di avventure incredibili scritto con grande maestria. Quasi una sceneggiatura.
ISBN 88-86338-97-X; pp.192; 56 foto; piante topogr.; 15,00 Guido Favetti 28 ) LESERCITO DELLA MORTE Dall'Africa al Carso, il diario di un volontario irredento

Presentazione di Giovanni Spadolini Il diario di Baruzzi (di Lugo di Romagna, come Baracca) sullIsonzo, sul Carso, sullAl-

Prefazione di Fabio Todero A cura di Giuseppe Magrin

Fronte Isonzo e Carnia

25

28

29

30

31

Il nipote di un patriota goriziano che dall'Africa ritorna per combattere nelle la dell'esercito italiano accorgendosi subito che quella era una guerra ben diversa da quelle risorgimentali. ISBN 88-7541-004-6; 48 ill.; pp.128; 12,00
Roberto Bencivenga LA SORPRESA DI ASIAGO E DI GORIZIA La campagna del 1916 p. 38

Armando Lodolini 30 ) QUATTRO ANNI SENZA DIO 1. Il diario di un mazziniano dalle trincee del Carso alle Giudicarie

Con il saggio di P. Gaspari, "La lunga guerra del generale Bencivenga" La guerra vista dal Capo dell'Ufcio operazioni di Cadorna. Testo fondamentale.
ISBN 88-86338-13-3; pp.240; 16 cartine; 38 foto; 17,00 Nicola Persegati
29) LA GRANDE GUERRA DI SPALDO

Prefazione di Luigi Emilio Longo Da comandante di plotone del 123 della brigata Chieti sul Carso, Lodolini condivide con i fanti linferno degli assalti alla Trincea delle Frasche, a Doberd, a Quota 208. Emergono cos decine di combattenti: Enea Navarini, Francesco Sersale, Carlo Gognetti, Giulio Fo, Aristide Manfrin, Giovanni Bertolli, Vittorio Ciochetti, Eugenio Susanna. La fornace del Carso nelle pagine di un grande narratore che diverr nel dopoguerra uno dei maggiori archivisti italiani. ISBN 88-86338-82-1; pp.160; 44 foto; 14,50
Armando Lodolini 31) QUATTRO ANNI SENZA DIO 2. Un mazziniano nello Stato Maggiore. Le Giudicarie, il Piave e la Valsugana

Il diario di guerra di Aldo Spallicci, medico, repubblicano e poeta di Romagna

Medico di valore, uomo politico di rilievo sempre legato agli ideali risorgimentali, difensore degli ideali di libert, studioso e protagonista delle tradizioni e della cultura romagnola. Spallicci fu, con la sua prosa essenziale, il cantore dei romagnoli in guerra. Il diario del medico di Forl l'epopea della Casale sul Podgora (Calvario) e sul Fajti e sul Veliki. Uno dei diari pi belli.
ISBN 88-7541-039-9; cm 21x29; pp.200; 128 foto; 14,80

Con uno stile umoristico un pluridecorato comandante di reparto, poi scrittore e insigne archivista, passa, per merito, dallinferno del Carso allo Stato Maggiore (assieme a Ferruccio Parri, Giovanni Gronchi, Oscar Sinigaglia e Giacomo Acerbo) per poi tornare a combattere nel giugno 1918 sul Piave e poi sul Panarotta nel Grappa. Uno dei pi bei diari di guerra. ISBN 88-86338-82-1; pp.160; 44 foto; 14,50

26

Fronte Isonzo e Carnia

33

34

35

Ugo Cerletti 33 ) SCOPPIO PROGRAMMATO La geniale invenzione che avrebbe potuto cambiare il corso della guerra

A cura di Bruno Marcuzzo. Prefazione di Luigi Emilio Longo Durante la guerra Ugo Cerletti ebbe lidea di costruire ordigni a scoppio differito per cannoni. Con queste spolette il nemico avrebbe dovuto abbandonare le trincee non sapendo quando le bombe sarebbero esplose. Per contro gli italiani avrebbero potuto attaccare nel momento esatto dello scoppio. Un pezzo di storia avvincente e interessante anche in rapporto alle "resistenze" dei generali che avrebbero voluto impadronirsi loro del brevetto. Cerletti fu poi uno dei maggiori psichiatri italiani. Libro fondamentale per gli studiosi di artiglieria e di storia dell'industria.
ISBN 88-7541-037-2; cm 21x29; pp.160; 122 ill.; 14,80 Silvio Ficini
34) LA GRANDE GUERRA DEL NAZIONALISTA

no si ripercorrono le vicende di guerra del capitano milanese Castellini che, con la Brigata Cuneo, i battaglioni Monterosa e Val Cordevole, combatt sulle Dolomiti, sul Cauriol, sull'Adamello, ad Oslavia e sul Grappa, per morire poi sul fronte francese nel 1918.
ISBN 88-7541-112-3; Quaderni della Societ Storica per la guerra bianca; pp.228; 29 ill.; 14,80 Antonio Scrimali - Furio Scrimali 35) IL VODICE. LA MONTAGNA DI GONZAGA Dalla testa di ponte di Plava a alla 10 battaglia

GUALTIERO CASTELLINI Dalle Dolomiti all'Adamello e dall'Isonzo al Grappa

Prefazione di Alberto Monticone Attraverso le lettere e il diario di uno dei pi importanti dirigenti del Nazionalismo italia-

Alpini piemontesi, fanti della Sicilia, della Puglia, della Campania, delle Marche, dellEmilia Romagna, del Veneto e della Lombardia, nonch delle provincie di Alessandria e di Casale Monferrato sono i protagonisti dei combattimenti contro i Deutschmeister descritti da Fritz Weber nei due anni di furibondi scontri a Plava, Zagora e Zagomilla che ebbero come attori Badoglio, Cascino, Franceschi, Montanari, Prelli e Testa Fochi. Frutto di una ricerca nellarchivio del generale Maurizio Gonzaga e in quello dello S.M.E., il libro percorre le tappe delle battaglie e consente il riconoscimento di luoghi ormai sommersi dalla vegetazione.
ISBN 88-7541-219-7; cm 21x29; pp.160; ill. col. e bn; 18,00

Fronte Isonzo e Carnia

27

36

37

38

Storia delle Brigate Sassari e Reggio nella Grande Guerra. Volume 1.1
Lorenzo Cadeddu 36) LA VITA PER LA PATRIA SA VIDA PRO SA PATRIA

Corrado Tumiati 38 ) ZAINO DI SANIT

p. 57 Il primo anno di guerra della Sassari, la nascita della brigata e i primi terribili assalti sul Carso nelle trincee delle Frasche e dei Razzi. I comandanti e i soldati narrati giorno per giorno.
ISBN 88-7541-065-8; cm 21x29; pp.174; 76 foto e mappe; 14,80

Storia delle Brigate Sassari e Reggio nella Grande Guerra. Volume 1.2
Lorenzo Cadeddu 37) DEUS ET SU RE L'epopea della Sassari alla Trincea delle Frasche p. 58

Filippo Corridoni, il generale Berardi, il ten. Tommasi, Alfredo Graziani, Pugliese, Ledda, Motzo, sono i testimoni dei furibondi assalti alla trincea pi famosa della guerra.
ISBN 88-7541-065-8; pp.152; ill. con foto e cartine; 14,80

Prefazione di Paolo Gaspari Corrado Tumiati (Ferrara 1885-Firenze 1967), fu tra i maggiori psichiatri italiani. Con I Tetti rossi: ricordi di un manicomio, vinse nel 1931 il Premio Viareggio. Amico di Casorati, Gino Rossi e Medardo Rosso, lasci nel 1929 la medicina per dedicarsi alla letteratura collaborando per sedici anni al Corriere della Sera. Con Piero Calamandrei fond la rivista Il Ponte. Medico in prima linea nella Catanzaro testimone di un episodio di fraternizzazione; la sua presenza a Santa Maria la Longa nella notte in cui avvenne lammutinamento e la relativa decimazione, lunica testimonianza di uno dei momenti pi drammatici della guerra. Il libro arricchito con saggi di Arnaldo Cherubini, Carlo Cordi e lItinerario Tumiati alla Dolina delle Caverne di Paolo Pizzamus. ISBN 88-7541-150-6; pp.208; ill. col.; 18,00

28

Dolomiti e Trentino

Dolomiti e Trentino
Nicol Carandini 1) IL LUNGO RITORNO Lettere della Grande Guerra

A cura di Oddone Longo ed Elisa Majnoni Introduzione di Antonio Daniele Nicol Carandini (1895-1972), dal 1944 al 1947 ambasciatore a Londra, fu nel dopoguerra uno dei pi rappresentativi esponenti del Partito Liberale Italiano, deputato alla Costituente, presidente dell'Alitalia, convinto sostenitore del federalismo europeo. Inizia la guerra nel campo per prigionieri all'Asinara, passa poi a mitragliere alpino sul Col di Lana-Sief per nire sulla stretta di Quero sul Piave. La sua vicenda militare fondamentale per capire la formazione della classe dirigente italiana. ISBN 88-7541-023-2; 30 ill.; pp.320; 12,50
2) LA GRANDE GUERRA IN TRENTINO/ Vol.1

stazioni della Grande Guerra. Le numerose fotograe e le schede storiche completano la descrizione dei percorsi. Gli itinerari sono accessibili dalla Val di Fiemme, in particolare da Predazzo, Ziano e Bellamonte, e da San Martino di Castrozza. ISBN 88-7541-228-6; pp.168; 142 ill. col.; 13,50
Giuseppe Magrin - Federico Fiorin
3 ) IL CAPPELLANO DEL CADORE

Diario di don Emilio Campi, cappellano del battaglione Pieve di Cadore

la guerra tra Passo Sentinella e le Tre Cime di Lavaredo in cui emerse il valore di Buffa di Perrero, Freyre e Grandol. Un libro prezioso per capire il contributo dato dai cappellani militari nella IV guerra d'indipendenza.
ISBN 88-86338-54-4; pp.152; 3 cartine; 48 foto; 13,43 Oreste Bruno Ongaro
4) ANTONIO CANTORE. DA ASSABA ALLE

SETTE TRAVERSATE NEL LAGORAI ORIENTALE Cauriol, Cardinal, Busa Alta, Coltorondo, Cima Cece, Colbricon, Buse dellOro e Cima Stradon

TOFANE IL MITO DEL GENERALE ALPINO

Sette nuovi itinerari sul Lagorai orientale, dal passo di Sadole al passo Rolle, lungo i sentieri di guerra degli Alpini e dei Kaiserjger. Le traversate delle principali cime uniscono lescursionismo puro con la visita alle po-

p. 49 La pi completa biograa di Cantore; con una ricca documentazione a colori e con foto inedite.
ISBN 88-7541-081-X; pp.192; 80 ill. col. e bn; 14,50

Dolomiti e Trentino

29

Holger Jaruschek 5) IL DEUTSCHE ALPENKORPS SUL FRONTE DOLOMITICO NEL 1915

nella Grande Guerra

LAlpenkorps, una divisione tedesca addestrata per la guerra in montagna, composta da truppe bavaresi e dotata di artiglieria, truppe tecniche e squadriglia aerea, combatt nelle Dolomiti impedendo agli italiani di compiere qualsiasi progresso su quel fronte.
ISBN 88-86338-91-0; pp.162; 50 ill. col. e bn; 15,00. Paolo Gaspari 6) MARMOLADA E COL DI LANA / Vol.1 La prima estate di guerra nel racconto di Ricciotti Garibaldi e di altri ufficiali della brigata Alpi

Prefazione di Alberto Monticone Con un saggio di Paolo Gaspari I due fratelli Suckert, uno sul Carso e le Giudicarie, laltro, sedicenne, nella Legione garibaldina di Peppino Garibaldi, poi sul Col di Lana, sulla Marmolada, sul Piave e a Bligny, al comando di un reparto di lanciaanne dassalto. Le avventure belliche del giovane Malaparte, degne di una sceneggiatura, indispensabili per scoprire la formazione umana e culturale di uno dei maggiori intellettuali del 900 che a 21 anni era un veterano della guerra. ISBN 88-86338-85-6; pp.160; 80 foto; 12,00
Hans Schneeberger 8 ) LA MONTAGNA CHE ESPLODE Kaiserjger e alpini sul Castelletto della Tofana

il primo volume della collana storico-fotograca sulla Marmolada e sul Col di Lana che unisce foto, quasi tutte inedite, a schizzi e piantine delle postazioni e delle azioni militari. Gli avvenimenti sono ricostruiti attraverso il racconto dei combattenti. In questo modo la narrazione sostanzialmente compiuta dai testimoni stessi.
ISBN 88-7541-125-5; cm 21x29; pp.112; 48 ill.; 12,80 Paolo Giacomel 7) TU COL CANNONE, IO COL FUCILE Alessandro Suckert e Curzio Malaparte

A cura di Paolo Pozzato Lesplosione che fece saltare in aria la cima del Castelletto, lo Schreckenstein il Sasso della paura austriaco, fu una delle operazioni pi spettacolari della guerra in montagna. Questo libro descrive la vita di coloro che erano sopra la mina. Il suo racconto integrato da quello degli alpini Piero Pieri e Luigi Malvezzi. ISBN 88-86338-89-9; pp.136; 36 foto; 12,50

30

Dolomiti e Trentino

10

11

12

Roberto Todero 9) IL RACCONTO DELLE CARTOLINE IMPERIAL REGIE Societ, esercito e guerra nel mondo di ieri. Die Erzhlung der kaiserlich-kniglichen Karten

trascritti sulle medagliette, per entrare nel multietnico esercito dellimpero austro-ungarico.
ISBN 88-7541-056-9; pp.80; 128 ill. col.; 14,50 Roberto Todero
11) KAPPENABZEICHEN DISTINTIVI

Prefazione di Paolo Gaspari Centinaia di cartoline dellimpero austroungarico rappresentano il modo dessere di quel mondo di ieri da cui si sono formate le nazioni di mezza Europa. Le cartoline divengono il racconto visivo dellatmosfera di quel mondo. Le schede delle cartoline contengono i dati sugli artisti, sugli stampatori e sullargomento cos da consentire al collezionista la pi precisa catalogazione.
ISBN 88-7541-146-8; cm 29x21; pp.160; ill. con 160 cartoline col. in scala 1 a 1 e foto di materiale postale; bilingue; 18,00 Roberto Todero 10) AI CONFINI DELLA PATRIA Distintivi, decorazioni e Kappenabzeichen della Prima Guerra Mondiale dalle collezioni dei Civici Musei di Udine

DA BERRETTO AUSTROUNGARICI Piccoli oggetti d'arte e di racconto della Grande Guerra

Prefazione di Walther Schaumann Il volume bilingue, fondamentale per i collezionisti, riccamente illustrato a colori, con schede esplicative dei singoli distintivi e degli oggetti a essi correlati. Con il saggio di Paola Pesante, Arte e Kappenabzeichen.
ISBN 88-86338-90-2; pp.112; 89 ill. col.; 25,00 Guido Alliney - Maurizio Dellantonio 12) LA GUERRA PER IMMAGINI IN FASSA E FIEMME/ Vol.1 Pozza Val San Nicol - Passo Selle Volume bilingue italiano-tedesco

La Collezione dei Musei di Udine una delle pi imponenti dItalia, qui sono schedati i pezzi migliori e pi rari. Non resta che sfogliarlo e seguire i reparti militari nei loro innumerevoli e a volte illogici spostamenti cos minuziosamente

Introduzione fotograca sulla guerra in Trentino, un viaggio nel tempo tra vicende militari e vita quotidiana.
ISBN 88-7541-185-9; pp.96; 110 foto inedite; 14,50

Dolomiti e Trentino

31

13

14

15

16

Guido Alliney - Maurizio Dellantonio 13 ) LA GUERRA PER IMMAGINI IN FASSA E FIEMME / Vol.2 Moena - Fango - Cima Bocche

La pi straordinaria testimonianza fotograca della guerra nella zona di Moena-Passo S. Pellegrino.


ISBN 88-7541- 239-5; pp.96; 90 foto inedite; 15,00 Alfredo Ortali 14) DALLA ROMAGNA ALLA MARMOLADA PER UN IDEALE REPUBBLICANO

1915: la partenza per il fronte, le esercitazioni, gli assalti, gli scontri dartiglieria e i primi morti sul fronte delle Dolomiti di Cortina dAmpezzo e tra il Sas de Stra, Cinque Torri, Passo Falzrego, Lagazui, Tofna. ISBN 88-86338-88-0; pp.126; 70 ill.; 12,00
Nicola Ragucci
16) LOSPEDALE DA CAMPO 040 DI CORTINA

p. 48 a cura di Paolo Giacomel


ISBN 88-7541-208-1; pp.320; 65 ill.; 18,00 Bossi Fedrigotti - Palla - von Hartungen - Corni Giacomel - Procacci - Isola - Franzina - Gibelli LA MEMORIA DELLA GRANDE GUERRA NELLE DOLOMITI

A cura di Andrea De Bernardin Il racconto di un ufciale di Forl delle brigata Alpi di Peppino Garibaldi a Caprile, Sottoguda, Col di Lana, Salesei, sulla Marmolada e poi in Francia tra asslti alla baionetta, fucilazioni di disertori, congelamenti e condizioni di vita durissime a 2.000 metri di quota. Un interessantissimo diario indispensabile per comprendere il sentimento patriottico dei mazziniani romagnoli epigoni del Risorgimento. ISBN 88-7541-119-0; pp.120; 60 ill.; 12,80
Paolo Giacomel
15) AVANTI SAVOIA!

Prefazione di Mario Rigoni Stern La Grande Guerra nelle valli ladine analizzata da storici militari e sociali. ISBN 88-86338-57-0; pp.218; 72 foto; 14,80
(in via di esaurimento) Dino Colli - Paolo Gaspari - Roberto Vecellio ITINERARI SEGRETI DELLA GRANDE GUERRA NELLE DOLOMITI/ 1

p. 65
Dal Sass de Stria Alle Tofane. I luoghi nascosti e difficili da scoprire ISBN 88-7541-013-5; pp.168; 120 ill.; 13,50

Un fante di Roma, un sottotenente di Cagliari, un capitano medico toscano, raccontano con diari e fotograe inedite come vissero il

32

Dolomiti e Trentino

17

18

19

20

UNA TRINCEA CHIAMATA DOLOMITI 1915-1917 Una guerra, due trincee A cura di Emilio Franzina ( in via di esaurimento) ISBN 88-86338-86-4; pp.280; 52 ill.; 14,50 Paolo Giacomel LA GRANDE GUERRA NELLA VALLE DAMPEZZO

Dino Colli - Paolo Gaspari - Paolo Giacomel Roberto Vecellio ITINERARI SEGRETI DELLA GRANDE GUERRA NELLE DOLOMITI/ 2 Lagazuoi, Fanis, Col Ros, Son Pouses e Croda d'Ancona p. 66 ISBN 88-7541-052-6; pp.168; 150 ill.; 13,50 Dino Colli - Paolo Gaspari - Paolo Pozzato Enzo Raffaelli - Roberto Vecellio ITINERARI SEGRETI DELLA GRANDE GUERRA NELLE DOLOMITI/ 3 I luoghi nascosti tra boschi e crode. Ferrate: Ivano Dibona, Ren De Pol, Marino Bianchi e i gruppi del Pomagagnon p. 66 ISBN 88-7541-085-2; pp.180; 160 ill. col.; 13,50 Dino Colli - Paolo Gaspari - Giorgio Tosato Roberto Vecellio ITINERARI SEGRETI DELLA GRANDE GUERRA NELLE DOLOMITI/ 4 Monte Piana, il balcone delle Lavaredo, Teston di Monte Rudo, Monte Specie p. 66 ISBN 88-7541-130-1; pp.180; 160 ill. col.; 13,50 Giorgio Tosato ITINERARI SEGRETI DELLA GRANDE GUERRA NELLE DOLOMITI/ 5 La tofana di Rozes, il Castelletto e i Sassi della Val Travenanzes p. 66

p. 52
17) Vol.1/ CINQUE TORRI 1914-1915

ISBN 88-86338-79-1; cm 21x29; pp.174; 166 foto; 20,00 18 ) Vol.2/ CINQUE TORRI - LAGAZUOI FORTE TRE SASSI, 1916 ISBN 88-86338-78-3; cm 21x29; pp.208; 187 foto; 20,00 Vol.3/ TOFANE - CINQUE TORRI - LAGAZUOI FORTE TRE SASSI NEL GENNAIO-GIUGNO 1917 ISBN 88-7541-069-0; cm 21x29; pp.130; 140 foto; 15,00 19) Vol.4/ CRISTALLO - CORTINA 1917 LANNO DI CAPORETTO ISBN 88-7541-082-8; cm 21x29 ; pp.104; 140 foto; 15,00 20 ) Vol.5/ 1918 DA CAPORETTO A VITTORIO VENETO: I DUE FRONTI E I TERRITORI OCCUPATI VISTI DA CORTINA DAMPEZZO ISBN 88-7541-126-3; cm 21x29; pp.112; 140 foto; 15,00

Dolomiti e Trentino

33

21

22

23

24

ISBN 88-7541-192-1; pp.136; ill. col.; 13,50 Ezio Anzanello 21) ITINERARI SEGRETI DELLA GRANDE GUERRA NELLE DOLOMITI/ 6 Marmolada Col di Lana-Sief 1. Col de La Roda p. 67 ISBN 88-7541-191-3; pp.136; ill.; col.; 13,50 Ezio Anzanello - Paolo Gaspari
22) ITINERARI SEGRETI DELLA GRANDE

RIVISTA AQUILE IN GUERRA

p. 51

23 ) AQUILE IN GUERRA N15 (2007) Argomenti: Monte Zebio; Cengia Polin-Tofana; Sui Carpazi 1914-195; Rommel e il Grappa; Diario austriaco sul Carso; Il Col Ros; Fotograe della Modena sullAltipiano di Asiago. cm 21x29; pp.128; ill.; 15,00

GUERRA NELLE DOLOMITI/ 7 Marmolada Col di Lana-Sief 2. Il Col di Lana-Sief p. 67 ISBN 88-7541-193-X; pp.136; ill.; col.; 13,50 Ezio Anzanello - Paolo Gaspari ITINERARI SEGRETI DELLA GRANDE GUERRA NELLE DOLOMITI/ 8 Marmolada Col di Lana-Sief 3. La Cresta del Padon - Marmolada ISBN 88-7541-244-8; pp.136; ill. col.; 13,50 Giorgio Tosato - Dino Colli - Paolo Giacomel Roberto Vecellio ITINERARI SEGRETI DELLA GRANDE GUERRA NELLE DOLOMITI/ 9

AQUILE IN GUERRA N16 (2008) Argomenti: Monte Zugna; Col di Lana; Cima Cece nel 1916; Passo Sentinella 1915-1916; Struttura, misura e forma dei reticolati; Lattacco del sommergibile austriaco a Portoferraio. cm 21x29; pp.144; ill.; 15,00 AQUILE IN GUERRA N17 (2009)

Numero Speciale su Battaglioni Volontari Studenteschi; Costabella; Folgaria; Angelo Bosi sul Monte Piana. cm 21x29; pp.128; ill.; 15,00
24) AQUILE IN GUERRA N18 (2010) Numero Speciale su I cento anni del Cappello alpino; Busa Alta con il battaglione Cividale; La posta militare austro ungarica; Monte Aralta (Astico-Posina); Il campo di prigionia di Marchtzenks. cm 21x29; pp.128; ill.; 15,00

p. 68
Sass de Stria - Forte Tre Sassi - Lagazuoi ISBN 88-7541-247-3; pp.136; ill. col.; 13,50

34

Fronte Piave e Grappa

Fronte Piave e Grappa


Giuseppe Cordenos 1) LA FOTOGRAFIA DI GUERRA SUL PIAVE/ 1 Da Capo Sile a Ponte di Piave Le imprese degli arditi

di Fagar; Lo sfondamento a Candel; Le distruzioni dei paesi lungo il Piave; G. Facchin, Maserada tra la battaglia d'arresto e quella del Solstizio; G. Callegari, Gli scozzesi sul Piave; Le Grave di Papadopoli il 24-26 ottobre 1918; Giuseppe Voltarel, il "caimano del Piave".
ISBN 88-7541-122-0; cm 21x29; pp.112; 160 ill.; 12,80 Aurelio Baruzzi 3 ) QUEL GIORNO A GORIZIA / Vol.2 Sull'Altipiano di Asiago, sul Piave, la prigionia e la fuga p. 24

A cura di Paolo Gaspari Diaristica fotograca delle battaglie del Piave 1917-1918 con le testimonianze del XXI, XXII, e XIII e XIV reparto d'assalto comandati da Fausto Ragno, Ugo Abbondanza, Giuseppe Brollo, Giorgio Moro Lin patrizio veneto e Aurelio Baruzzi. Foto dei paesi, dei reparti, della popolazione delle mitragliatrici e dei ponti tratte dal Kriegsarchiv e da collezioni private.
ISBN 88-7541-122-0; cm 21x29; pp.120; 110 foto; 12,50 Giuseppe Cordenos - Jacopo Lorenzini 2) LA FOTOGRAFIA DI GUERRA SUL PIAVE/ 2 Da Ponte di Piave al ponte della Priula Lesercito, la popolazione, i paesi e le battaglie

L'avventura di Baruzzi, comandante degli arditi, a Ca' Ninni, verso San Biagio di Callalta, il 19 giugno 1918.
ISBN 88-86338-97-X; pp.192; 56 foto; 6 mappe; 15,00 Nicol Carandini
4) IL LUNGO RITORNO

Lettere della Grande Guerra

Il Museo di Maserada; F. Cappellano e B. Di Martino, Le nuove unit d'assalto; I combattimenti di Fagar il 16-17 novembre 1917; La popolazione; I combattimenti tra Candel e Casa Armellini; Il caposaldo di Casa Pasqualin; Il capitano Achille Lauro al casello

p. 28 A cura di Oddone Longo ed Elisa Majnoni. Introduzione di Antonio Daniele Il mitragliere della 121a cp. alpina a Pederobbe. ISBN 88-7541-023-2; 30 ill.; pp.320; 12,50
Nicola Persegati
5) IL VOLTO DI MEDUSA / Vol.1

Fronte Piave e Grappa

35

LABISSO QUOTIDIANO DELLE TRINCEE

Le impressionanti immagini della guerra che i Comandi preferirono nascondere ma che rappresentavano per i fanti e gli ufciali combattenti la quotidianit della vita di trincea.
ISBN 88-7541-036-4; cm 21x29; pp.100; 98 foto; 12,50 Roberto Tessari - Paolo Gaspari Corrado Callegaro Il campo di battaglia del Piave 6) IL MONTELLO DELLA GRANDE GUERRA / Vol.1 Gli avvenimenti, i personaggi e i luoghi nascosti tra doline e boschi

la via dei croderi, il sentiero della brigata Lucca e litinerario dei sopraffatti

Le imprese degli arditi, dei bombardieri e dei fanti delle brigate Lucca e Reggio a Casa Serena. Contiene la carta 80x40 cm con tutti i sentieri, i luoghi da visitare e le operazioni militari dal 15 al 20 giugno 1918
ISBN 88-7541-124-7; pp.132; 126 ill. col.; 13,50 Roberto Tessari Il campo di battaglia del Piave 8 ) IL MONTELLO/ Vol.3 Gli itinerari: Resistenza e contrattacco; Con gli arditi al Piave; La difesa del fiume; Ritorno sul Montello con Andrea Zanzotto

Dieci, cento microstorie di innumerevoli eroi, molti dei quali nascosti e schivi. questo il lo conduttore della guida che, attraverso una decina di itinerari, accompagna, in oltre 100 siti, a conoscere la Grande Guerra sul Montello.
ISBN 88-7541-111-5; pp.216; 188 ill. col. e bn; 13,50 Roberto Tessari - Paolo Gaspari Corrado Callegaro Il campo di battaglia del Piave 7) IL MONTELLO DELLA GRANDE GUERRA / Vol.2 Gli itinerari nei racconti dei testimoni:

Le escursioni sul Montello per appassionati esperti o per famiglie possono raggiungere i livelli della percezione del vissuto collettivo attraverso la sensibilit dei luoghi di un grande poeta. Un centinaio di siti tra Nervesa, Giavera, Volpago, Crocetta, Covolo, Montebelluna, Sernaglia, Moriago, Vidor e Susegana. La ricostruzione dei combattimenti a villa Berti di Nervesa.
ISBN 88-7541-166-2; pp.180; 129 ill. col. e bn.; 13,50

36

Fronte Piave e Grappa

10

11

12

Lorenzo Cadeddu - Filippo Castagnoli Il campo di battaglia del Piave 9) IL PIAVE/ Vol.1 Itinerari e storie dal Ponte della Priula a Ponte di Piave

battaglione Tolmezzo a Col Beretta; gli arditi a Solarolo; le prime imprese di massa e le medaglie doro.
ISBN 88-7541-115-8; pp.180; 213 foto e piantine a col; 13,50 Antonio L. Rossi - Giuseppe Artesi 11) COMBATTERE NELLE LAGUNE DI VENEZIA La Grande Guerra a Jesolo, Eraclea e Cavallino-Treporti

Oltre a una parte storica, la guida descrive 10 itinerari, 7 sul lato destro e 3 su quello sinistro lungo il Piave: Treviso, Ponte della Priula, Ponte di Piave, San Don di Piave, Mogliano Veneto, Quinto di Treviso, Conegliano, Motta di Livenza e Cessalto. I percorsi si snodano tra siti e monumenti, parchi e cippi: memorie che il tempo non riuscito a intaccare e che consentono allescursionista di imbattersi non solo nella storia di singoli personaggi, ma anche nella narrazione popolare di una delle esperienze epiche della memoria collettiva.
ISBN 88-7541- 205-7; pp.168; ill. col. e bn; 13,50 (in corso di stampa) Lorenzo Cadeddu - Filippo Castagnoli
10) GUIDA ILLUSTRATA ALLA SCOPERTA DEL

la storia dei primi marines italiani. Nellimmaginario collettivo italiano la Grande Guerra codicata come guerra di alpini e di fanti, ma ci fu anche una guerra combattuta nelle lagune dai fanti di Marina, da batterie su pontoni e dai MAS lungo la costa. I capitani Andrea Ba le, Pietro Starita, Alfredo Dentice di Frasso, Giuseppe Sirianni, i generali Giuseppe Viora, Sante Ceccherini e Cesare Allievi sono i personaggi che legarono le loro vite alla storia della fanteria di marina nella difesa di Venezia.
ISBN 88-7541-118-2; pp.256; 138 foto e cartine; 14,80 Balla - Barbonetti - Broud - Cadeddu Di Martino - Gabriele - Loriga - Lorenzini Luciani - Massignani - Mitterer - Montanari Narderer - Pozzato - Zarcone 12) LA BATTAGLIA DEL SOLSTIZIO

MONTE GRAPPA NELLA GRANDE GUERRA Itinerari, musei, strade, escursioni, storia e personaggi

Il Monte Grappa prima della guerra; gli avvenimenti; il ripiegamento; lorganizzazione difensiva; lattacco austriaco al Grappa; la Battaglia darresto; la Battaglia del Solstizio; la Battaglia di Vittorio Veneto; gli eroi del

Fronte Piave e Grappa / Altopiani e Lombardia

37

13

A cura di Lorenzo Cadeddu e Paolo Pozzato Grazie alla completezza delle ricostruzioni storico-militari e ai nuovi ambiti d'indagine viene ricostruita la battaglia del giugno 1918 in tutti i suoi pi intricati aspetti, esaminando le diverse componenti che vi presero parte: quella navale, aereonautica, terrestre, il servizio informazioni e lattivit al di l delle linee nemiche. Il testo arricchito con pi di 20 tavole inedite a colori.
ISBN 88-7541-174-3; pp.304; ill. con foto e cartine; 22,00 Ettore Viola
13 ) VITA DI GUERRA

Altopiani e Lombardia
Paolo Volpato 1) LORTIGARA IL 25 GIUGNO 1917 Nel racconto degli ufficiali di prima linea

Le straordinarie avventure dellArdito del Grappa

A cura di Antonino Zarcone, Paolo Gaspari e Ruggero Dal Molin Ettore Viola, glio di contadini della Lunigiana, fu il fante pi decorato della guerra. Le sue imprese hanno il sapore dellepica omerica, tanto pi lo furono quelle da civile: Presidente dellAssociazione Nazionale degli ex combattenti in opposizione al fascismo, rimase alla Camera a contrastare il regime no al novembre 1926. Un grande italiano pervaso di etica civile e erezza. ISBN 88-7541-121-2; pp.204; 60 ill.; 14,80

Prefazione di Paolo Pozzato Le imprese di Pietro Biancardi, Angelo Como Dagna Sabina, Jacopo Cornaro, Giovanni Pampuri, Ugo Pizzarello, Achille Porta, Ugo Visciola e decine d'altri ufciali. L'attacco del 10 giugno, il susseguirsi di errori da parte della nostra artiglieria, pregiudicarono seriamente le risorse umane ancora disponibili. Che in questa situazione si sia combattuto per altri quindici giorni una straordinaria dimostrazione delle capacit di sopportazione e di resistenza morale dei cittadini-soldati italiani in guerra. ISBN 88-7541-078-X; pp.160; 82 ill.; 14,50
Andrea Bertazzoni 2) LA GUERRA DI UN PACIFISTA

Prefazione di Irene Guerrini e Marco Pluviano Il prezioso memoriale di un caciaio padano contrario alla guerra che testimonia luso di lettere di raccomandazione per la morte con le quali certi ufciali causavano la morte eludendo il giudizio del tribunale militare. La testimonianza rara di un autolesionista scampato, nonostante tutto, alla morte grazie alla sua onest e coerenza. ISBN 88-7541-031-3; 20 ill.; pp.72; 12,00

38

Altopiani e Lombardia

Roberto Bencivenga 3 ) LA SORPRESA DI ASIAGO E DI GORIZIA La campagna del 1916

no di uno dei migliori storici militari italiani.


ISBN 88-7541-049-6; cm 21x29; pp.259; 75 ill.; 18,00 Emilio Franzina
6) CASINI DI GUERRA

Con la biograa di Paolo Gaspari "La lunga guerra del generale Bencivenga" Questo un volume fondamentale per comprendere i modi con cui gli italiani attuarono quegli accorgimenti tattici e strategici che consentirono di superare linferiorit militare rispetto allesercito austro-ungarico. Bencivenga a quel tempo era a capo dellUfcio Operazioni del Comando Supremo ed considerato uno dei maggiori critici della guerra. ISBN 88-86338-13-3; pp.240; ill.; 17,00
(in via di esaurimento) Mario Maffi 4) LONORE DI BASSIGNANO Il maggiore piemontese che non volle fucilare gli alpini del Val dAdige p. 21 ISBN 88-7541-107-7; pp.256; ill. col. e bn; 18,00 Paolo Pozzato 5) UN ANNO SULLALTIPIANO CON I DIAVOLI ROSSI/ Vol.4

Il tempo libero dalla trincea e i postriboli militari nella prima guerra mondiale

p. 47 Dal sommario: Guerra e prostituzione; Il casino nella storia dellItalia unita; Le Case del Soldato e il modello ricreativo parrocchiale; Le fabbriche dellamore castrense; Vigilanza e disciplina del meretricio; Marinetti e Lalcova dacciaio. ISBN 88-86338-28-7; pp.238; foto 28; 15,00
Rochat - Acerbi - Pozzato - Rosner - Artl Massignani - Cappellano - Cadeddu - Galic Volpi - Isnenghi - Bicer - Bricchetto Cecchinato - Cimpric - Franzina - Ceschin Cor - Passarin 7) 1916 LA STRAFEXPEDITION

p. 58 I Roten Teufel diavoli rossi come li chiamavano gli austriaci, raccontati utilizzando anche le fonti austriache in rapporto con quanto narrato da Lussu. Il libro fondamentale sulla Sassari nell'Altopia-

Prefazione di Mario Rigoni Stern Introduzione di Mario Isnenghi A cura di Vittorio Cor e Paolo Pozzato Diciannove storici e studiosi di storia militare italiani e austriaci offrono un quadro completo e stimolante di una delle pi importanti operazioni belliche della Grande Guerra. ISBN 88-86338-84-8; pp.384; 40 ill.; 18,50

Altopiani e Lombardia / Fronti europei ed eserciti

39

Claudia De Marco 8 ) IL MITO DEGLI ALPINI/ Vol.1 Dalle origini alla Grande Guerra

Monticone e Mario Rigoni Stern. ISBN 88-7541-038-0; pp.120; 30 ill.; 14,00 p. 49


Armando Lodolini QUATTRO ANNI SENZA DIO 1. Il diario di un mazziniano dalle trincee del Carso alle Giudicarie p. 25

Presentazione di Cesare Di Dato Prefazione di Mario Isnenghi


ISBN 88-7541-007-0; pp.200; 69 ill.; 15,00 Silvio Ficini LA GRANDE GUERRA DEL NAZIONALISTA GUALTIERO CASTELLINI CAPITANO DEGLI ALPINI Dalle Dolomiti allAdamello e dallIsonzo al Grappa p. 26

Prefazione di Luigi Emilio Longo


ISBN 88-86338-82-1; pp.160; 44 foto; 14,50. Antonio Daniele LA GUERRA DI GADDA

Prefazione di Alberto Monticone ISBN 88-7541-112-3; pp.228; ill.; 14,80


Giuseppe Magrin 9) LA GRANDE GUERRA IN LOMBARDIA DAI DIARI DEI VOLONTARI DEL 5 ALPINI

p. 11 I combattimenti del mitragliere alpino nell'Altipiano: un itinerario letterario escursionistico. ISBN 88-7541-108-5; pp.228; ill. col. e bn.; 14,50 Fronti europei ed eserciti
Roberto Todero 1) DALLA GALIZIA ALLISONZO. STORIA E STORIE DEI SOLDATI TRIESTINI NELLA GRANDE GUERRA ITALIANI SLOVENI E CROATI DEL I.R. FREIHERR VON WALDSTTTEN NR. 97. (il Demghela)

Le testimonianze sulle pi alte battaglie di tutti i tempi dai diari di Carlo Prada, Giovanni Folcher, Giacomo Pesenti, Cesare Orsenigo e altri. Dal Diario del Morbegno alle biograe di Carlo Mazzoli, di Giuseppe Tuana e delle guide della Val Zebr.
ISBN 88-86338-65-1; pp.232; 4 cartine; 131 foto; 15,00 ATTUALIT DELLA GRANDE GUERRA

p. 12 Conversazioni di Mimmo Sacco con Alberto

Prefazione di Marina Rossi La storia e i documenti del famoso Demghela, il reggimento dei triestini e giuliani distrutto sul fronte russo. Con le testimonianze dei sopravvissuti e i diari inediti. ISBN 88-7541-090-9; pp.172; 80 ill. bn. e col.; 14,80

40

Fronti europei ed eserciti

Tivadar Soros (Teodoro Schwartz) 2) ROBINSON IN SIBERIA Una rocambolesca fuga di gruppo nella Russia della Rivoluzione

molti ungheresi sia durante la Repubblica dei Consigli, sia durante loccupazione rumena. Il ruolo dei generali Ferigo e Segre. ISBN 88-7541-194-8; pp.280; 67 ill.; 18,00
Aga Rossi - Breschi - Del Pero - Formigoni Monzali - Parlato - Perna - Petracchi - Pons Romano - Rusconi - Santoro - Serra - Tosi Zaslavsky 4) UOMINI E NAZIONI Cultura e politica estera nellItalia del Novecento

Introduzione di Humphrey Tonkin Prefazione di Paul e George Soros Traduzione di Margherita Bracci Testasecca Il rientro nel 1917 in Ungheria e in Austria di un gruppo di soldati austroungarici fuggiti da un campo di prigionia della Siberia attraverso un continente deserto, ma ancora modulato su modi di vita arcaici. La descrizione dellav ventura tra gli Oroci rimarr uno dei racconti pi affascinanti della memorialistica di guerra. Tivadar era il padre di Paul e George Soros. ISBN 88-7541-202-3; pp.104; cartine e foto; 14,00
Viviana Stacco 3 ) LIMPOSSIBILE MISSIONE DI ROMANELLI Un ufficiale italiano nellUngheria della rivoluzione

A cura di Giorgio Petracchi e Gianluca Volpi Il lo conduttore del volume lanalisi dellinuenza della cultura politica sullo sviluppo delle relazioni internazionali dellItalia. Si tratta di una riessione sulle idee, sui miti e sugli strumenti che hanno guidato le scelte della politica estera italiana nel passato e che pesano sul futuro. ISBN 88-7541-043-7; pp.244; ill.; 12,80
Carlo Spagnul
5) LE MIE MEMORIE

Prefazione di Giorgio Petracchi La dissoluzione dellimpero asbusrgico caus allItalia molti problemi nellapplicazione dellArmistizio di Villa Giusti. I veri problemi si ebbero nel nuovo stato ungherese di Bla Kun. Il racconto della missione del ten. col. Romanelli (di una nota famiglia di Roma) porta alla luce una vicenda politica e umana poco conosciuta: egli riusc a salvare la vita a

Un friulano dal Brasile al k.u.k. IR 97 Demghela nei Carpazi, in Cina e in Siberia

A cura di Carlo Bressan Prefazione di Marina Rossi Nel Friuli Orientale esisteva ed esiste ancora il paese di Aiello del Friuli, allora un piccolo villaggio..., con questa tonalit abesca Car-

Fronti europei ed eserciti

41

lo Spagnul, contadino autodidatta, inizia la narrazione della sua esperienza di vita. L'arruolamento nel k.u.k. IR nr 97, il mitico dmoghela (tagliamo la corda), formato in gran parte da friulani, giuliani e dalmati. Dopo il 95 per cento delle perdite, Carlo tra i superstiti. Diserta e inizia un'altra serie di avventure che lo porteranno in Cina e poi in Siberia. ISBN 88-7541-220-0; pp.144; ill.; 14,00
6) 1918. GLI ITALIANI SUL FRONTE

OCCIDENTALE

A cura di Alberto Caselli Lapeschi e Giancarlo Militello La presenza di un Corpo dArmata italiano in Francia negli ultimi sei mesi della guerra. Oltre 100.000 uomini impegnati e pi di 5.000 morti. Un ricordo sbiadito nel tempo che si voluto recuperare narrando le vicende belliche arricchendole con documenti inediti, fotograe e con il Diario di Giacomo Tortora che combatt come Ungaretti e Malaparte.
ISBN 88-7541-086-0; pp.254; ill. col.; quaderni della Societ Storica per la Guerra Bianca; 17,50 Hans Mend 7) LALTRA GUERRA DEL FHRER Il portaordini Adolf Hitler nelle trincee del fronte occidentale 1914-18

"Con questo libro voglio fornire al popolo tedesco unillustrazione veritiera e priva di inganni su Adolf Hitler soldato al fronte. Come camerata ho avuto spesso lopportunit di sentire le sue affermazioni sul conitto, di essere testimone del suo valore e venire a conoscenza delle sue esemplari doti di carattere. [...] Si tratta semplicemente e soltanto del soldato Adolf Hitler, con il quale mi ha legato a poco a poco un cameratismo quale solo chi stato realmente al fronte conosce" (Hans Mend). Le vicende belliche del giovane Hitler tradotte per la prima volta. ISBN 88-7541-058-5; pp.180; ill.; 17,50
8 ) STORIE DI MEDICINA, DI GUERRA E DI LETTERATURA p. 47

A cura di Ilaria Gorini Le 84 relazioni del XLIV Congresso della Societ di Storia della Medicina ISBN 88-7541-102-6; pp.480; 80 ill.; 18,00
9) KAISER-GALERIE: BILDER AUS DEM LEBEN KAISER FRANZ JOSEPH p. 74

A cura di Francesco Cromaz Scene della vita dell'imperatore disegnate da grandi artisti, con i nomi dei personaggi dipinti.
ISBN 88-86338-34-1; edizione in 599 esemplari numerati. Cartella con alette 38x50 contenente 8 riproduzioni in fac-simile col.; 41,32

A cura di Paolo Pozzato

42

Fronti europei ed eserciti / Marina e aviazione

IMMAGINI DELLA VITA DELLIMPERATORE FRANCESCO GIUSEPPE. I BILDER AUS DEM LEBEN KAISER FRANZ JOSEPH I p. 74

A cura di Francesco Cromaz


ISBN 88-86338-33-2; pp.62; ill. col.; 19,62

La costruzione della via d'acqua "La litoranea veneta" da Grado a Venezia durante la guerra mondiale e loperazione di spionaggio in Friuli con il lancio dei primi paracadutisti nel racconto di Pier Arrigo Barnaba. ISBN 88-7541-214-6; pp.240; 200 ill.; 13,50
Vittorio Martinelli 4) LA GUERRA DI DANNUNZIO Da poeta e dandy a eroe di guerra e comandante

Marina e aviazione
Basilio Di Martino 1) LAVIAZIONE ITALIANA A CAPORETTO

p. 6 Prefazione di Alberto Monticone


ISBN 887541-248-0; pp.220; con 88 ill. inedite; 18,00 Marco Pluviano - Irene Guerrini 2) FRANCESCO BARACCA UNA VITA AL VOLO. GUERRA E PRIVATO DI UN MITO DELLAVIAZIONE

Attraverso lepistolario e le fonti d'archivio, la biograa pi completa del cavaliere dellaria con un ricco apparato fotograco. ISBN 88-86338-46-5; pp.184; foto 52; 15,00
( in via di esaurimento) Bergagna - Cadeddu - Cantarutti - Lo Faso Gaspari - Pascoli - Zannier 3 ) I LUOGHI DIMENTICATI DELLA GRANDE GUERRA: LA PROVINCIA DI UDINE / Vol.2 I combattimenti della ritirata

Per la prima volta sono sistematicamente ricostruite le azioni militari di colui che divenne luomo-simbolo della Grande Guerra. Il personaggio che ebbe lonest intellettuale e la coerenza di rischiare in prima persona per quei princpi di cui si era fatto paladino. Una coerenza che, al di l di qualsiasi giudizio posteriore, giganteggia tra gli intellettuali italiani. Le imprese navali, aeronautiche e l'amicizia con il maggiore Randaccio narrate con le foto dei personaggi.
ISBN 88-86338-72-4; pp.344; 60 foto; 7 piantine; 18,50 Giuseppe Magrin 5) I PALLONI DELLA GUERRA. STORIA ED EVOLUZIONE DEI MEZZI DI VOLO DALLA GRANDE GUERRA AL 1930

p. 64

Prefazione di Vittorio Martinelli

Marina e aviazione / Fotogra a di guerra

43

Le imprese aereonautiche e limpiego tattico dei mezzi aerostatici trattato con i particolari tecnico-costruttivi e una quantit di dati e fotograe inedite. ISBN 88-86338-31-7; pp.146; 90 foto; 16,50
Franco Favre 6) LA MARINA NELLA GRANDE GUERRA. LE OPERAZIONI NAVALI, AEREE, SUBACQUEE E TERRESTRI IN ADRIATICO

Giuseppe Cordenos LA FOTOGRAFIA DI GUERRA SUL PIAVE / Vol.1 e 2 p. 34 Paolo Giacomel 1914-1918. LA GRANDE GUERRA NELLA VALLE DAMPEZZO p. 52

In cinque volumi
Nicola Persegati IL VOLTO DI MEDUSA / Vol.1 LABISSO QUOTIDIANO DELLE TRINCEE

La strategia della battaglia in porto e le nuove specialit fondate su uomini e mezzi speciali subacquei e aerei. La prima vera storia della Marina vincitrice, scritta da un contrammiraglio con mappe, schizzi e foto inedite.
ISBN 88-7541-135-2; pp.264; 175 foto e cartine; 14,80

p. 46
ISBN 88-7541-036-4; pp.100; 98 foto; 12,50 Lucangelo Bracci Testasecca DAI DRAGONI DEL GENOVA AI BERSAGLIERI DI BORIANI Il diario di guerra di un intellettuale aristocratico p. 14 ISBN 88-7541-028-3; pp.224; 70 ill.; 14,80 Ugo Cerletti SCOPPIO PROGRAMMATO La geniale invenzione che avrebbe potuto cambiare il corso della Guerra p. 26 ISBN 88-7541-037-2; pp.160; 122 ill. 14,80

Fotogra a di guerra
Paolo Gaspari 1) MARMOLADA E COL DI LANA p. 28 La prima estate di guerra nel racconto di Ricciotti Garibaldi e di altri ufficiali della Brigata Alpi ISBN 88-7541-125-5; pp.112; 80 fot; 12,80 Guido Alliney - Maurizio Dellantonio LA GUERRA PER IMMAGINI IN FASSA E FIEMME / Vol.1 e 2 p. 30-31

44

Trincee

Trincee (cm 21x29)


Marco Mantini 1) IL RACCONTO DEI SEGNI DELLA GRANDE GUERRA Alla scoperta del patrimonio nascosto lungo lIsonzo da Monfalcone a Plezzo

Enrico Cernigoi 3 ) I TRACCIATI DELLE TRINCEE DELLA GRANDE GUERRA / Vol.1 La conquista del Carso di Comeno

I segni raccontano la guerra di posizione, i chilometri di trincee e camminamenti, i ricoveri e le caverne, e poi strade e mulattiere, acquedotti e cimiteri. Il libro presenta una nicchia poco nota di questo patrimonio storico molto particolare, perch di difcile ritrovamento e anche emotivamente coinvolgente: le iscrizioni di guerra; fregi di reparti, semplici grafti lasciati da soldati che hanno inciso il loro nome. Le foto di allora e quelle di oggi a confronto, in una sorta di viaggio nel tempo.
ISBN 88-7541-063-1; pp.104; interamente col.; 18,00 Gea Polli - Nino Cortese 2) I GRAFFITI DELLA GRANDE GUERRA SULLE ALTURE DI MONFALCONE

Prefazione di Matteo Paesano con un saggio di Paolo Pizzamus su Caverne e doline Sono riprodotti i tracciati e gli schizzi a colori tratti dagli Archivi dello Stato Maggiore. Il recupero delle trincee per nalit storiche e turistiche non pu avvenire se non conoscendo perfettamente il loro tracciato. Con tutti i disegni delle postazioni e delle trincee con i mascheramenti, il libro copre appunto questa lacuna storiograco-documentaria. ISBN 88-7541-064-X; pp.136; interamente col.; 18,00
Marco Mantini - Silvo Stok 4) I TRACCIATI DELLE TRINCEE SUL FRONTE DELLISONZO/ Vol.2 Le Valli del Natisone e dello Judrio

Tutti i grafti storici nora rinvenuti sulle Alture di Monfalcone, in una delle zone del Carso dove si perse una generazione.
ISBN 88-7541-110-7; pp.104; interamente col.; 18,00

Linea avanzata, di difesa ad oltranza e linea dArmata, tre nomi per denire il complesso sistema difensivo italiano realizzato a cavallo delle valli dellIsonzo e del Natisone Judrio alla vigilia di Caporetto. Questa pubblicazione illustra lo sviluppo sul terreno di gallerie e postazioni con una documentazione darchivio inedita l dove si oper lo sfondamento.
ISBN 88-7541-105-0; pp.128; interamente col; 18,00

Trincee

45

Marco Mantini - Silvo Stok 5) I TRACCIATI DELLE TRINCEE SUL FRONTE DELLISONZO/ Vol.3-Tomo I Le alture di Monfalcone

ISBN: 88-7541-183-2; pp.144; interamente col.; 18,00 Silvio Stock 7) I TRACCIATI DELLE TRINCEE SUL FRONTE DELL'ISONZO/ Vol.4 La pianura tra Torre e Isonzo

Questi tracciati sono il teatro di azioni militari nei furibondi scontri della Terza, Sesta e Decima Battaglia dellIsonzo. Il lettore pu seguire le varie fasi delle battaglie individuando precisamente i luoghi delle azioni, avvalendosi di una documentazione darchivio inedita che illustra levoluzione dei tracciati e dellorganizzazione del terreno dallestate del 1915 no allautunno 1917, permettendo una maggiore comprensione delle memorie materiali recuperate allinterno Parco tematico della Grande Guerra e di quelle ancora poco visibili.
ISBN 88-7541-153-0; pp.144; interamente col.; 18,00 Marco Mantini - Silvo Stok
6) I TRACCIATI DELLE TRINCEE SUL FRONTE

Per la prima volta vengono illustrate le linee difensive alle spalle del carso; resti di linee trincerate coperte in cemento, ricoveri blindati, postazioni dartiglieria, contrafforti di ponti, sono solo gli ultimi segni di quanto rimane di un complesso sistema difensivo arretrato, che si articolava nella pianura tra i corsi dello Judrio, del Versa, del Torre e dellIsonzo. Una riscoperta e una lettura sul terreno delle tracce, supportata da cartograe e progetti dellepoca.
ISBN 88-7541-221-9; pp.120; interamente col.; 18,00

DELLISONZO/ Vol.3-Tomo II Verso lHermada

Di questo particolare tratto del fronte carsico, stretto fra laltopiano e il mare, viene delineata sia la sistemazione difensiva costiera, sia i luoghi teatro delle gesta di ben otto Medaglie dOro, oltre che di innumerevoli atti di abnegazione e sacricio dalluna e dallaltra parte.

46

Medicina di guerra e Sanit

Medicina di guerra e Sanit


Nicola Persegati 1) LA GRANDE GUERRA DI SPALDO

Nicola Persegati 3 ) IL VOLTO DI MEDUSA / Vol.1 LABISSO QUOTIDIANO DELLE TRINCEE

p. 25 Il diario di Guerra di Aldo Spallicci, medico, repubblicano e poeta di Romagna ISBN 88-7541-039-9; pp.200; 128 ill.; 14,80
Corrado Tumiati
2) ZAINO DI SANIT

Le impressionanti immagini della guerra che i Comandi preferirono nascondere ma che rappresentavano per i fanti e gli ufciali combattenti la quotidianit della vita di trincea. ISBN 88-7541-036-4; pp.100; 98 foto; 12,50
Gregorio Soldani DAL FRONTE DEL SANGUE E DELLA PIET

Prefazione di Paolo Gaspari Corrado Tumiati (Ferrara 1885-Firenze 1967), fu tra i maggiori psichiatri italiani. Con I Tetti rossi: ricordi di un manicomio, vinse nel 1931 il Premio Viareggio. Amico di Casorati, Gino Rossi e Medardo Rosso, lasci nel 1929 la medicina per dedicarsi alla letteratura collaborando per sedici anni al Corriere della Sera. Con Piero Calamandrei fond la rivista Il Ponte. In questo libro offre una testimonianza sulla vita di un medico in prima linea nella Dolina delle Caverne e poi a Santa Maria La Longa nella decimazione della Catanzaro. Il libro arricchito con saggi di Arnaldo Cherubini, Carlo Cordi e lItinerario Tumiati alla Dolina delle Caverne di Paolo Pizzamus. ISBN 88-7541-150-6; pp.208; ill.; 18,00

Il diario del capitano medico di Pontedera che racconta la vita di due ospedali da campo ai piedi del Carso: Romans e Gradisca. ISBN 88-86338-41-4; pp.280; 42 foto; 18,00
(Titolo esaurito da prenotare per la ristampa) Bettiol - Brunetta - Ceschin - De Bertolis - Fabi - Fassina - Toffolon 4) MALATTIA E MEDICINA DURANTE LA GRANDE GUERRA 1915-1919

Postfazione di Lorenzo Cadeddu Un volume fondamentale nella storia della Sanit in cui de nito il ruolo dellUniversit di Padova durante la guerra con un indice che comprende le ferite della guerra; la natalit e mortalit durante lanno dellinvasione; la spagnola. ISBN 88-7541-176-X; pp.180; ill.; 14,80

Medicina di guerra e Sanit

47

Camperio Mejer - Colloredo Mels - Corso Elena dAosta - dIncisa Rossi Passavanti De Franceschi - Donghi Baldwin - Fornaro Gaspari - Lenci - Leonetti - Micoli Pasino Mion - Musizza - Rech - Santoro - ScandalettiScoccianti - Solinas - Variola - Wolf Hauler 5) LE CROCEROSSINE NELLA GRANDE GUERRA Aristocratiche e borghesi nei diari e negli ospedali militari.Una via all'emancipazione femminile

AA.VV. 6) STORIE DI MEDICINA, DI GUERRA E DI LETTERATURA

A cura di Giuliana Variola e Paolo Scandaletti I Diari di Beatrice Donghi Baldwin, della duchessa dAosta, di Maria Adelaide Corso, di Sita Camperio Mejer, di Margherita dIncisa e i saggi di alcuni storici narrano delle vicende di decine di crocerossine tra cui Costanza di Colloredo, Nerina Gigliucci Medici, Costanza Guiccioli, Emilia Anselmi Malatesta, Rhoda de Bellegarde, Mim del Carretto, Ilda Chiapirone, Clerici Curatolo, Adele Scarampi, Elsa DallOlio, Rosetta De Marchi, Giannina Fabbri, Tina Fecia di Cossato, Delna Garrone, Antonia Goltara, Nanni Giusti, Maria Andina, Anna Torrigiani, Maria Teresa Viotti, Bianca Zilieri dal Verme, Maria Papafava, Milazzo Cervello, Carolina Monroy, Margherita Perrone, Ina Battistella che furono antesignane dellemancipazione femminile in Italia. ISBN 88-7541-134-4; pp.320; 186 ill.; 24,00

A cura di Ilaria Gorini Dalle ferite delle frecce nel mondo antico alla follia puerperale; da Ippocrate a Marc; dal tarantismo ai romanzi degli ammalati; Nightingale, Alessandro Magno,Torelli, Dunant, Davide Lazzaretti e decine daltri personaggi storici in rapporto con la medicina. Psicologia, chirurgia, medicina in guerra, nella storia antica, moderna e contemporanea. 84 studi originali sui vari aspetti della sanit militare nelle guerre europee. ISBN 88-7541-102-6; pp.480; 80 ill.; 18,00
Emilio Franzina 7) CASINI DI GUERRA Il tempo libero dalla trincea e i postriboli militari nella prima guerra mondiale

Dal sommario: Guerra e prostituzione; Il casino nella storia dellItalia unita; Le Case del Soldato e il modello ricreativo parrocchiale; Le fabbriche dellamore castrense; Vigilanza e disciplina del meretricio; Marinetti e Lalcova dacciaio. ISBN 88-86338-28-7; pp.238; foto 28; 15,00

48

Medicina di guerra e Sanit / Alpini

Nicola Ragucci 8 ) LOSPEDALE DA CAMPO 040 DI CORTINA

A cura di Paolo Giacomel Prefazione di Paolo Gaspari Nella realt, morire per un colpo in fronte era una fortuna. La gran parte dei combattenti rimaneva infatti ferita. E non moriva subito. Non si pu capire cosa sia una guerra senza conoscere le devastazioni nei corpi di giovani bersaglieri erculei, di fanti, di alpini sornioni, di territoriali con moglie e gli. Ragucci, napoletano, cinquantenne maggiore medico, un personaggio della borghesia partenopea, pieno di garbo, cultura e umanit, catapultato nel cuore delle Dolomiti, a dirigere lospedale 040 nel famoso Hotel Cristallo sotto i boschi del Faloria. ISBN 88-7541-208-1; pp.320; 65 ill.; 18,00
Michele Gabrielli
9) RICORDI DI GUERRA.

trincee e i camminamenti erano invasi dai gas, e vi avevano trovato la morte. Il racconto del capitano della Ferrara che, sopravvissuto al fosgene, porta i fanti alla riconquista delle trincee di Cima Tre del San Michele. Ma vi anche il racconto della guerra in Libia. ISBN 88-7541-053-4; pp.104; 30 ill.; 14,00 Alpini
Paolo Gaspari MARMOLADA E COL DI LANA p. 28 La prima estate di guerra nel racconto di Ricciotti Garibaldi e di altri ufficiali della brigata Alpi ISBN 88-7541-125-5; pp.112; ill; 12,80 Mario Maffi 1) LONORE DI BASSIGNANO p. 21 Il maggiore piemontese che non volle fucilare gli alpini del Val d'Adige

LATTACCO CON I GAS SUL SAN MICHELE

Prefazione di Giorgio Rochat


ISBN 88-7541-107-7; pp.256; ill. col. e bn; 18,00 Giuseppe Magrin - Federico Fiorin
2) IL CAPPELLANO DEL CADORE

Prefazione di Nicola Persegati Quando giunsi alla base della montagnola sulla quale no allora ero stato, uno spettacolo terricante si par ai miei occhi... Non avevo mai visto tanti morti! Si doveva calpestarli per passare. Cerano anche parecchi austriaci morti anche loro di gas. Erano venuti troppo presto allassalto, mentre ancora le nostre

Diario di guerra di don Emilio Campi. Cappellano del battaglione Pieve di Cadore

p. 28

Alpini

49

la guerra tra Passo Sentinella e le Tre Cime di Lavaredo


ISBN 88-86338-54-4; pp.152; cartine 3; foto 48; 13,43 Claudia De Marco 3 ) IL MITO DEGLI ALPINI Dalle origini alla Grande Guerra

l'azione dell'Alpenkorps di Krafft von Dellmensingen sulle Dolomiti.


ISBN 88-86338-91-0; quaderni della Societ Storica per la Guerra Bianca n 6; pp.162; 50 ill. col. e in bn; 15,00 Hans Schneeberger
5) LA MONTAGNA CHE ESPLODE

Presentazione di Cesare Di Dato Prefazione di Mario Isnenghi In questo viaggio della e nella memoria, lalpino-tipo si concretizza e ne emerge il cittadino-soldato pieno di intraprendenza, che sa arrangiarsi in qualunque circostanza. L'esaltazione delle virt popolari, la erezza, i combattimenti dall'Africa all'Ortigara: l'epica cavalleresca e la "costruzione della Comunit" "L'Alpino" e l'ANA. Un volume fondamentale per capire la coscienza di s delle popolazioni alpine e degli alpini. Le foto e le biograe delle medaglie d'oro, i momumenti, la rapsodia alpina: vino, muli e gentiluomini... ISBN 88-7541-007-0; 69 ill.; pp.200; 15,00
Holger Jaruschek
4) IL DEUTSCHE ALPENKORPS SUL FRONTE

Kaiserjger e alpini sul Castelletto della Tofana p. 29 ISBN 88-86338-89-9; pp.136; 36 foto; 12,50 Oreste Bruno Ongaro 6) ANTONIO CANTORE Da Assaba alle Tofane il mito del generale alpino

Prefazione di Paolo Pozzato La prima biograa completa di Cantore, il ligure generale alpino, personaggio-mito che ha lasciato unimpronta indelebile nella storia della prima guerra mondiale. La sua leggenda ha superato il tempo, i vincoli delle ricostruzioni, la noia della storiograa e, come per tutte le leggende, ha avuto accesi sostenitori e accaniti denigratori. Il vecio, come lo chiamavano gli alpini in Libia aveva voluto restare, ed rimasto, una leggenda.
ISBN 88-7541-081-X; pp.192; 80 ill. col. e bn; 14,50

DOLOMITICO NEL 1915

p. 29 L'unico volume che documenta nei dettagli

50

Alpini

Dino Colli - Paolo Gaspari - Roberto Vecellio


5) ITINERARI SEGRETI DELLA

Monte Piana il balcone delle Lavaredo, Teston di Monte Rudo, Monte Specie

GRANDE GUERRA NELLE DOLOMITI/ 1

p. 65
Dal Sass De Stria alle Tofane: i luoghi nascosti e difficili da scoprire ISBN 88-7541-013-5; pp.128; 102 ill. bn. e col.; 13,50 Dino Colli - Paolo Gaspari - Paolo Giacomel Roberto Vecellio 6) ITINERARI SEGRETI DELLA GRANDE GUERRA NELLE DOLOMITI/ 2 Lagazuoi, Fanis, Col Ros, Son Puses e Croda d'Ancona p. 66 ISBN 88-7541-052-6; pp.168; 200 ill. col.; 13,50 Dino Colli - Paolo Gaspari - Roberto Vecellio
7) ITINERARI SEGRETI DELLA

p. 66 Gli alpini dei battaglioni Cadore, Piave e Fenestrelle sul Cristallo. ISBN 88-7541-130-1; pp.180; 160 ill. col.; 13,50
Giorgio Tosato 8 ) ITINERARI SEGRETI DELLA GRANDE GUERRA NELLE DOLOMITI/ 5 La Tofana di Rozes, il Castelletto e i Sassi della Val Travenanzes p. 66 ISBN 88-7541-192-1; pp.136; ill. col.; 13,50 Ezio Anzanello ITINERARI SEGRETI DELLA GRANDE GUERRA NELLE DOLOMITI/ 6 Marmolada Col di Lana-Sief 1. Il Col de la Roda p. 67 ISBN 88-7541-191-3; pp.136; ill. col.; 13,50 Ezio Anzanello - Paolo Gaspari ITINERARI SEGRETI DELLA GRANDE GUERRA NELLE DOLOMITI/ 7 Marmolada Col di Lana-Sief 2 Il Col di Lana p. 67

GRANDE GUERRA NELLE DOLOMITI/ 3 Ferrate: Ivano Dibona, Ren De Pol, Marino Bianchi e i gruppi del Pomagagnon

p. 66
ISBN 88-7541-085-2; pp.180; con 160 ill. col.; 13,50 Dino Colli - Paolo Gaspari - Paolo Pozzato Roberto Vecellio ITINERARI SEGRETI DELLA GRANDE GUERRA NELLE DOLOMITI/ 4

La guida di uno dei luoghi pi belli delle Dolomiti, teatro di scontri furibondi e sanguinosissimi per Sardi, garibaldini e alpini. ISBN 88-7541-193-X; pp.136; ill. col.; 13,50

Alpini

51

10

11

12

13

Ezio Anzanello - Paolo Gaspari 9) ITINERARI SEGRETI DELLA GRANDE GUERRA NELLE DOLOMITI/ 8 Marmolada Col di Lana-Sief 3 La Cresta del Padon p. 67 ISBN 88-7541-244-8; pp.136; ill. col.; 13,50 Enrico Folisi
10) ALPINI SCHTZEN E KAISERJGER

12-13 ) AQUILE IN GUERRA

Vivere e morire in alta quota p. 17 ISBN 88-7541-005-4; Libro+VHS e DVD; 19,00 in offerta libro+VHS a 5 fino ad esaurimento Loris Zigliotto
11) GUIDA AI FORTI E AI PERCORSI SUGLI

ALTIPIANI VENETO-TRENTINI DA LUSERNA A PASSO DELLA BORCOLA Forte Cherle, Coston DArsiero, Costa dAgra, Gusella, Campoluzzo. Le escursioni, i protagonisti, la storia p. 62 vol.1 e vol.2 13,50 Lorenzo Cadeddu - Filippo Castagnoli GUIDA ILLUSTRATA ALLA SCOPERTA DEL MONTE GRAPPA NELLA GRANDE GUERRA Itinerari, musei, strade, escursioni, storia e personaggi p. 60 ISBN 88-7541-115-8; pp.180; 213 foto e piantine col.; 13,50

p. 33 La pi accreditata rivista storica sulla Grande Guerra. Giunta al 19 numero costituisce il fondamentale strumento di aggiornamento per tutti gli interressati alla storia del primo con itto mondiale. I numeri monograci offrono approfondite trattazioni di temi specici: n. 10 (2002): Le forticazioni permanenti; n. 17 (2009) I battaglioni volontari; n. 18 (2010) Il cappello alpino. Ciascun volume ricostruisce sconosciuti episodi di guerra di montagna, in particolare nel settore delle Tofane, del Lagorai, del Col di Lana, del Tonale. In base a nuove documentazioni darchivio e allo studio del terreno, offre testimonianze inedite tratte dai diari dei combattenti, descrive itinerari poco noti sulle tracce delle postazioni della Grande Guerra, tratta di aspetti specici delle attrezzature e dei materiali impegnati. Ogni articolo corredato da un ampio apparato fotograco e cartograco. Testi di G. Alliney, M. Balbi, A. Bianchi, A. Caselli Lapeschi, S. De Dorigo, P. Giacomel, L. Girotto, A. Fornari, R. Todero, D. Leonetti ed altri. cm 21x29; pp.144; ill.; 15,00;
disponibili 12; 14; 15; 16; 17; 18; 19

52

Alpini

13

14

15

16

13 ) ARCHEOLOGIA DELLA GRANDE GUERRA

Cultura materiale epigrafia restauro 1 (2008) e 2 (2009)

Una nuova rivista che affronta con metodologia scientica il problema della catalogazione, del recupero e della tutela dei resti materiali della Grande Guerra. Linteresse per le tracce del primo con itto mondiale minacciate dal degrado del tempo e delluomo unisce gli articoli della rivista. In essi vengono trascritte e catalogate epigra, viene esposto lo stato di conservazione di forticazioni permanenti, sono indicati percorsi escursionistici di rilevanza storica, sono descritti gli equipaggiamenti dei soldati dellepoca e vengono ricostruiti episodi di guerra a partire dalle testimonianze del terreno. Una lettura stimolante e coinvolgente corredata da numerose illustrazioni anche a colori. Articoli di G. Alliney, E. Anzanello, M. Balbi, A. Betto, A. De Guio, L. Girotto e altri.
ISBN 88-7541-171-9; ISBN 88-7541-222-7; pp.86; ill. col. 15,00 a vol. Paolo Giacomel 1914-1918. LA GRANDE GUERRA NELLA VALLE DAMPEZZO in cinque volumi 21 x 29 cm

Cinque Torri, Tofane, Caprile e Sass de Stria. Popolazione, Landsturm, alpini, bersaglieri, Landschtzen, Kaiserjger e fanti raccontano con i loro diari e con le raccolte di fotograe la guerra in uno dei luoghi pi belli del mondo. Cinque volumi di fotograe di grande formato da leggere e sfogliare.
14) Vol.1/ CINQUE TORRI 1914-1915

ISBN 88-86338-79-1; pp.174; 166 foto; 20,00 Vol.2/ CINQUE TORRI - LAGAZUOI FORTE TRE SASSI, 1916 ISBN 88-86338-78-3; pp.208; 187 foto; 20,00 Vol.3/ TOFANE - CINQUE TORRI - LAGAZUOI - FORTE TRE SASSI GENNAIO-GIUGNO 1917 ISBN 88-7541-069-0; pp.130; 140 foto; 15,00
15) Vol.4/ CRISTALLO - CORTINA 1917

LANNO DI CAPORETTO ISBN 88-7541-082-8; pp.104; 140 foto; 15,00


16) Vol.5/ 1918 DA CAPORETTO A VITTORIO

VENETO. I DUE FRONTI E I TERRITORI OCCUPATI VISTI DA CORTINA DAMPEZZO ISBN 88-7541-126-3; pp.112; 140 foto; 15,00

La pi grande raccolta di fotograe, diari e cronache della guerra nelle Dolomiti di Cortina tra Son Puses, Cristallo, Lagazuoi,

Alpini

53

17

18

19

20

Silvio Ficini LA GRANDE GUERRA DEL NAZIONALISTA GUALTIERO CASTELLINI CAPITANO DEGLI ALPINI Dalle Dolomiti allAdamello e dallIsonzo al Grappa p. 26 ISBN 88-7541-112-3 pp.228; ill.; 14,80 Ettore Martini - Dazio De Faveri Giovanni Pennati 17) GLI ALPINI ALLA CONQUISTA DELLA TOFANA DI ROZES La mina sul Piccolo Lagazuoi e la Cengia Martini

tutti i tempi dai diari di Carlo Prada, Giovanni Folcher, Giacomo Pesenti, Cesare Orsenigo e altri. Dal Diario del Morbegno alle biograe di Carlo Mazzoli, di Giuseppe Tuana alle guide della Val Zebr.
ISBN 88-86338-65-1; pp.232; 4 cartine; 131 foto; 15,00
19) ATTUALIT DELLA GRANDE GUERRA Conversazioni di Mimmo Sacco con Alberto Monticone e Mario Rigoni Stern

p. 12
ISBN 88-7541-038-0; pp.120; 30 ill.; 14,00 Augusto Baccon - Celso Trevisan 20) COSA ACCADDE AL SASSO MISTERIOSO IN VAL TRAVENANZES LA NOTTE DEL 30 LUGLIO 1916?

a cura di Mario DellEva Il racconto degli ufciali alpini in due anni di guerra. Con una biograa del col. Martini di C. Bindacci. ISBN 88-86338-76-7; pp.112; 49 ill.; 12,00
Paolo Volpato 18 ) LORTIGARA IL 25 GIUGNO 1917 NEL RACCONTO DEGLI UFFICIALI DI PRIMA LINEA

p. 37
ISBN 88-7541-078-X; pp.160; 82 ill.; 14,50 Giuseppe Magrin LA GRANDE GUERRA IN LOMBARDIA DAI DIARI DEI VOLONTARI DEL 5 ALPINI

p. 39 Le testimonianze sulle pi alte battaglie di

A cura di Paolo Gaspari I diari della guierra sul Col di Lana-Tofana. In Uomini contro montagne, Boccardi lo chiam vero rebus di pietra, il Sasso Misterioso dovette il nuovo battesimo alla paurosa fatalit che gli permise di frustrare non solo ogni nostro tentativo di forzamento ma di succhiare, se si pu usare questo verbo da naja, i suoi assalitori come un gorgo misterioso che pi non li restituiva. L'olocausto del battaglione Belluno per insipienza del colonnello Tarditi era una storia mai raccontata nora. ISBN 88-7541-127-1; pp.160; 60 ill.; 12,50

54

Alpini

21

22

23

24

Antonio Daniele LA GUERRA DI GADDA

dei campi di prigionia dellUnione Sovietica. ISBN 88-86338-93-7; pp.182; 20 ill.; 2a ed.; 14,50
Paolo Gaspari - Marco Mantini - Paolo Pozzato 22) GENERALI NELLA NEBBIA Le 36 ore di battaglia della 43 a divisione dal Monte Nero al ponte di Caporetto

p. 11 Il mitragliere alpino Gadda sull'Altipiano d'Asiago e sull'Isonzo nei giorni di Caporetto. ISBN 88-7541-108-5; pp.228; ill. col. e bn.; 14,50
DIARI DI GUERRA SULLA MARMOLADA E SUL COL DI LANA

A cura di Mario Bertelli, Mario Fornaro e Dario Fontanive Prefazione di Marco Balbi I diari di trentini passati a combattere nelle le italiane, di volontari e di soldati delle valli ladine: un libro prezioso per conoscere i particolari della vita di guerra e degli avvenimenti tralasciati dalla storia ufciale. ISBN 88-7541-006-2; pp.100; 52 ill.; 12,00
(in via di esaurimento) Luigi Venturini 21) LA FAME DEI VINTI Diario di prigionia in Russia di un sergente della Julia

p. 12 Il colonnello Magliano e gli alpini del Belluno, del Val Chisone e dell'Albergian. ISBN 88-7541-103-2; pp.300; ill. col., bn.; 14,80
Paolo Gaspari
23 ) LE BUGIE DI CAPORETTO

p. 4 L'epopea degli alpini del Morbegno, Val d'Adige, Vicenza e Monte Berico il 24 ottobre 1917.
ISBN 88-7541-179-4; pp.730; 200 piantine inedite a col.; 29,00 Diotalevio Leonelli 24) LALPINO DALLE SETTE VITE SUL FRONTE RUSSO p. 3

Prefazione di Giorgio Rochat Presentazione di Pietro Nonis Sfuggito miracolosamente allinferno di Chrenovoe, racconta in questo diario del 1946 le sofferenze disumane che portarono sessantamila nostri prigionieri di guerra nelle fosse comuni

Prefazioni di Corrado Perona, presidente ANA, e di Carlo Jean. A cura di Massimo Toschi Diotalevio Leonelli, alpino della Julia classe 1921, romagnolo, racconta la campagna di Russia 1942-1943, soprattutto la battaglia di Nikolajewka. ISBN 88-7541-252-9; pp.140; ill..; 14,50

Alpini / Bersaglieri e arditi

55

25

Carlo Vicentini 25) IL SACRIFICIO DELLA JULIA IN RUSSIA

LA PROVINCIA DI UDINE / Vol.1

Prefazione di Giorgio Rochat Il libro mette in risalto a quale enorme compito strategico seppe adempiere la Julia in avverse ed eccezionali condizioni di terreno, climatiche, tattiche e logistiche. Fa capire con quale profondo senso di responsabilit abbiano combattuto e si siano sacricati i suoi uomini assieme a quelli della Tridentina e della Cuneense e i fanti della Vicenza.
ISBN 88-7541-071-2; pp.160; foto e schizzi e piante topogr.; 14,50

p. 64 Bassi, Radicati e la caserma degli Arditi a Sdricca di Manzano.


ISBN 88-7541-133-6; pp.256; 320 ill. col. e bn.; 13,50 Bergagna - Cadeddu - Cantarutti - Lo Faso Gaspari - Pascoli - Zannier I LUOGHI DIMENTICATI DELLA GRANDE GUERRA. LA PROVINCIA DI UDINE / Vol.2 I combattimenti della ritirata

Bersaglieri e arditi
Fabio Todero 1) MORIRE PER LA PATRIA I volontari del litorale austriaco nella Grande Guerra

p. 64 I bersaglieri a Mortegliano e sul Tagliamento il 30 ottobre 1917. ISBN 88-7541-214-6; pp.240; 200 ill.; 13,50
Giuseppe Boriani 2) LULTIMA RETROGUARDIA I bersaglieri dall'Isonzo al Piave

Prefazione di Marina Rossi Lepopea dei volontari giuliani e dalmati. Slataper, Foschiatti, Spiro Dalla Porta Xidias, Vidali, Prister, Giani e Carlo Stuparich e altri volontari caduti sul Podgora-Calvario e sul Carso. ISBN 88-7541-027-5; pp.208; 50 ill.; 14,50
Paolo Gaspari - Marco Mantini - Silvo Stok I LUOGHI DIMENTICATI DELLA GRANDE GUERRA.

p. 13
ISBN 88-86338-73-2; pp.170; 15 cart.; 58 foto; 15,00 Nevio Mantoan
3 ) BOMBE A MANO ITALIANE 1915-1918

p. 72
ISBN 88-86338-54-6; pp.94; 80 ill.; 2 a ed.; 12,00

56

Bersaglieri e arditi

Dino Colli - Paolo Gaspari - Giorgio Tosato Roberto Vecellio 4 ) ITINERARI SEGRETI DELLA GRANDE GUERRA NELLE DOLOMITI/ 3 p. 66 Ferrate: Ivano Dibona, Ren De Pol, Marino Bianchi e i gruppi del Pomagagnon

Luigi Ius - Mario Ius VIVERE E MORIRE DA VOLONTARI I diari di guerra di due fratelli bersaglieri irredenti p. 18 ISBN 88-86338-94-5; pp.150; 74 ill.; 12,00 Paolo Gaspari LA BATTAGLIA DEI CAPITANI Udine: la battaglia urbana della Grande Guerra

I bersaglieri del 48 battaglione nella battaglia a - 24 sul Forame del Cristallo nel 1915. ISBN 88-7541-085-2; pp.180; 160 ill. col.; 13,50
Ettore Viola VITA DI GUERRA L'ardito del Grappa p. 37 ISBN 88-7541-121-2; pp.204; 60 ill.; 14,80 Roberto Tessari - Paolo Gaspari Corrado Callegaro 5) IL MONTELLO/ Vol.2 Il campo di battaglia del Piave

La battaglia urbana combattuta dagli arditi di Radicati di Primeglio, vice di Bassi, del 28 ottobre 1917 (in via di esaurimento). ISBN 88-7541-030-5; pp.376; 120 ill.; 14,50.
Nicola Persegati IL SAN GABRIELE: LORIZZONTE DI FUOCO Storia, Musei e itinerari sul Monte Santo e Sul San Gabriele, il cammino degli arditi di Bassi p. 68 ISBN 88-7541-077-1; pp.148; 100 ill. bn. e col.; 13,50 Nicola Persegati 7) BATTAGLIE SENZA MONUMENTI. PANOVITZ, SAN MARCO E VERTOJBA Itinerari alla riscoperta delle imprese degli arditi di Bassi p. 63

p. 61 L'impresa del XXVII reparto d'assalto del maggiore Freguglia con i ten. Veneziani e Murer il 2 luglio 1918 a Fontigo. ISBN 88-7541-124-7; pp.132; 130 ill. col.; 13,50
Filippo Cappellano - Basilio Di Martino
6) UN ESERCITO FORGIATO NELLE TRINCEE

L'evoluzione tattica dell'esercito italiano nella grande guerra p. 14 ISBN 88-7541-083-6; pp.280; 120 foto inedite col. bn.; 18,00

Il Belpoggio il luogo preso dagli arditi di Bassi in 15 minuti, qui ampiamente descritto. ISBN 88-7541-040-2; pp.156; 112 ill.; 13,50

Bersaglieri e arditi / Brigate Sassari e Reggio

57

10

Enea De Alberti - Giuliana Fortin 8 ) SULLE TRACCE DELLARDITO

ISBN 88-86338-97-X; pp.192; 56 foto; 6 piante topogr.; 15,00

Prefazione di Corrado Perona, Presidente dellANA Non un libro di storia, ma la storia di una ricerca durata anni, durante i quali gli autori hanno seguito le ebili tracce lasciate da uno zio disperso nel combattimento del 28 ottobre '17 per ricostruire la sua ipotetica vicenda personale. ISBN 88-7541-137-9; pp.180; ill.; 12.00.
Aurelio Baruzzi 9) QUEL GIORNO A GORIZIA / Vol.1 Dall'inizio della Guerra alla battaglia di Gorizia

Le brigate Sassari e Reggio nella Grande Guerra Piano dell'opera I volumi, in 8, sono realizzati con moltissime foto, carte topograche, schizzi e tracciati delle trincee e delle operazioni anche a piena pagina. A cura di Lorenzo Cadeddu, Paolo Gaspari e Paolo Pozzato.
Lorenzo Cadeddu 1) LA VITA PER LA PATRIA SA VIDA PRO SA PATRIA Vol.1- Tomo I

Presentazione di Giovanni Spadolini Con un pugno di uomini Baruzzi fece 250 prigionieri ed entr per primo a Gorizia. Una formidabile avventura che potrebbe essere una sceneggiatura.
ISBN 88-86338-32-5; pp.244; 20 cartine; 49 foto; 14,50 Aurelio Baruzzi 10) QUEL GIORNO A GORIZIA / Vol.2 Sull'altipiano di Asiago, sul Piave, la prigionia e la fuga

1. Sardinia felix 2. Vigilia di guerra 3. I primi giorni di guerra sul fronte Isontino 4. 1915. In linea sul Carso 5. Il bosco Cappuccio In appendice Nicola Persegati e Silvo Stok "Il terreno della Trincea delle Frasche e dei Razzi"
ISBN 88-7541-065-8; cm 21x29; pp.176; 88 ill.; 14,80

L'avventura del comandante degli arditi il 19 giugno 1918 a Ca' Ninni, sul Piave.

58

Brigate Sassari e Reggio

Lorenzo Cadeddu 2) DEUS ET SU RE / Vol.1- Tomo II L'epopea della Sassari alla Trincea delle Frasche

Gli episodi da dove nacque il mito dellinvulnerabilit di Emilio Lussu. Sono ricostruiti i combattimenti giorno per giorno per delineare quello che fu un grande momento di epica collettiva, portando alla luce importanti episodi e personaggi della guerra che ha coinvolto le classi popolari. ISBN 88-7541-160-3; pp.128; 65 ill. bn; 14,80
Mauro Pellegrini 3 ) MOBILITAZIONE BELLICA E SOCIET CIVILE A CALCINATO NEL 1915/ Vol.1- Tomo III

battaglione del 46 fanteria; 5. La brigata Reggio e lattacco al Sasso di Stria-Val Parola del 15.06.15; 6. I comandanti del IX Corpo darmata di cui faceva parte la Reggio; 7. Nuovi Comandi e vecchio piano per la battaglia di luglio sulle Tofane; 8. Lo schieramento degli Jger e degli Schtzen; 9. La conquista del Col dei Bos; 10. Gli assalti dagosto; 11. Lo zio del Re al comando della 17a divisione; 12. La battaglia del 21 agosto; 13. La conquista della Tofana di Rozes; 14. Il trincerone del Lagazuoi detto Vonbankstellung; 15. Il sacricio dei fanti e degli ufciali inferiori della Reggio nella prima battaglia invernale sulle Dolomiti.
(in preparazione, prenotabile) Lorenzo Cadeddu LA SASSARI NELLALTOPIANO/ Vol.3

I cinquanta giorni di preparazione della Brigata Sassari prima di entrare in linea di fuoco.
ISBN 88-7541-256-2; cm 21X29; pp.200; ill. e foto inedite; 18,00 (in stampa, prenotabile) Paolo Gaspari 4) LA BRIGATA REGGIO SULLE DOLOMITI NEL 1915/ Vol.2

1. Sullaltopiano dei Sette Comuni. 2. Azione difesa uno. 3. Il processo. 4. SullAltopiano della Bainsizza. 5. Ritorno sullAltopiano dei Sette Comuni.
(in preparazione) Paolo Pozzato 5) UN ANNO SULLALTIPIANO CON I DIAVOLI ROSSI/ Vol.4

Dal sommario: 1. Lo schieramento italiano e austriaco sulle Dolomiti allinizio della guerra; 2. Gli alpini del Val Chisone sul Sass de Stria; 3. Come si fossilizz il fronte Sass de Stria-Val Travenanzes; 4. I medici del II

I Roten Teufel diavoli rossi come li chiamavano gli austriaci, raccontati utilizzando

Brigate Sassari e Reggio

59

anche le fonti austriache in rapporto con quanto narrato da Lussu. Il libro fondamentale sulla Sassari nell'Altopiano di uno dei migliori storici militari italiani. 1. I Roten Teufel: la nascita e il peso di una leggenda. 2. Austriaci all'attacco. 3. Un solo obiettivo: riconquistare le Melette. 4. La lunga estate dello Zebio. 5. Tentare l'impossibile. 6. Insidie sopra e sotto la neve. 7. Mine, fucilazioni e artiglierie pesanti. 8. Signori alla Bainsizza!
ISBN 887541-049-6; cm 21x29; pp.259; 75 ill.; 18,00 Ezio Anzanello LA REGGIO NEL 1916 E 1917/ Vol.5

6) CARLO SANNA. LA LEGGENDA DI BABBU

MANNU/ Vol.8

1. Al comando della Catanzaro; 2. Al comando della 33a divisione. 3. La battaglia dei Tre Monti; 4. Il Piave; 5. Al comando della Divisione di Trieste; 6. Il Tribunale speciale per la sicurezza dello Stato.
Lorenzo Cadeddu 7) I DECORATI E I CADUTI/ Vol.9

1. La Reggio nel 1916 sul Col di Lana-Sief 2. La ritirata e la battaglia di Longarone 3. I tracciati e gli schizzi delle trincee della Sassari
Paolo Gaspari LA SASSARI DI RETROGUARDIA DURANTE LA RITIRATA: LA BATTAGLIA DI CODROIPO/ Vol.6 IL 1918 DELLA REGGIO E DELLA SASSARI/ Vol.7

Il volume contiene i nomi e le foto dei decorati con la motivazione e, dove stato possibile, una breve nota biograca del decorato con medaglia doro, dargento, di bronzo, Ordine Militare di Savoia. Sono inoltre elencati i caduti Sardi della brigata Reggio o di altri reparti. (in preparazione)
Alberto Monteverde LALBUM FOTOGRAFICO DELLA SASSARI NELLA GRANDE GUERRA / Vol.10

Armamento, uniformi, distintivi, cartoline, diari, poesie e ballate, canzoni e musiche.


I PERSONAGGI. LA SASSARI E LA REGGIO OLTRE LA GUERRA / Vol.11 Tallarigo, Ferigo, Lussu, Dess, Tullio, Eligio Porcu, Deffenu, Villasanta, Brunner, Deidda, Agnelli Zampa, Graziani, Bellieni, ecc. (in preparazione)

60

Guide Gaspari storico-escursionistiche

Guide Gaspari storico-escursionistiche


Lorenzo Cadeddu - Filippo Castagnoli 1) GUIDA ILLUSTRATA ALLA SCOPERTA DEL MONTE GRAPPA NELLA GRANDE GUERRA Itinerari, musei, storia e personaggi

in inglese e tedesco.
ISBN 88-7541-044-5; pp.240; 160 ill. bn. e col.; 13,50 Roberto Tessari - Paolo Gaspari Corrado Callegaro Il campo di battaglia del Piave 3 ) IL MONTELLO/ Vol.1 Gli avvenimenti, i personaggi e i luoghi nascosti tra doline e boschi

Il Monte Grappa prima della Guerra; gli avvenimenti; il ripiegamento; lorganizzazione difensiva; lattacco austriaco al Grappa; la Battaglia darresto; la Battaglia del Solstizio; la Battaglia di Vittorio Veneto; importanza militare del Grappa; gli eroi del battaglione Tolmezzo a Col Beretta; gli arditi a Salarolo; le medaglie d'oro.
ISBN 88-7541-115-8 pp.180; 213 foto e piantine col.; 13,50 Marco Mantini 2) VIAGGIARE NELLA STORIA Dall'Adriatico al Passo di Monte Croce Carnico. Guida ai luoghi e ai percorsi nella Grande Guerra in Friuli

Dieci, cento microstorie di innumerevoli eroi, molti dei quali nascosti e schivi. questo il lo conduttore della guida che, attraverso una decina di itinerari, accompagna in oltre 100 siti, a conoscere la guerra sul Montello.
ISBN 88-7541-111-5; pp.216; 215 ill. col. e bn; 13,50 Roberto Tessari - Paolo Gaspari Corrado Callegaro Il campo di battaglia del Piave 4) IL MONTELLO/ Vol.2 Gli itinerari nei racconti dei testimoni: la via dei croderi, il sentiero della brigata Lucca e litinerario dei sopraffatti

Questa guida offre lo spunto per visitare questo enorme museo allaperto e ripercorrere quei luoghi diventati patrimonio comune della storia europea. 20 itinerari dalle Alpi Giulie allHermada, da Caporetto a Ragogna, dal Carso al Collio: il libro pi completo per lescursionista o il visitatore curioso. Abstract

Le imprese degli Arditi, dei bombardieri e dei fanti delle brigate Lucca e Reggio a Casa Serena. Contiene la carta 80x40 cm con tutti i sentieri, i luoghi da visitare e la descrizione dei combattimenti. Con l'elenco degli agritu-

Guide Gaspari storico-escursionistiche

61

rismi e ristoranti.
ISBN 88-7541-124-7; pp.132; 130 ill. col.; 13,50 Roberto Tessari Il campo di battaglia del Piave 5) IL MONTELLO/ Vol.3 Gli itinerari: resistenza e contrattacco; con gli arditi al Piave; la difesa del fiume; ritorno sul Montello con il poeta Zanzotto

Veneto, Quinto di Treviso, Conegliano, Motta di Livenza e Cessalto. I percorsi si snodano tra siti e monumenti, parchi e cippi: memorie che il tempo non riuscito a intaccare e che consentono allescursionista di imbattersi non solo nella storia di singoli personaggi, ma anche nellepica popolare di una delle esperienze epiche del nostro passato.
ISBN 88-7541- 205-7; pp.168; ill. col. e bn; 13,50 (in stampa) Loris Zigliotto 7) GUIDA AI FORTI DELLA GRANDE GUERRA SUL FRONTE INVALICABILE TRA LALTIPIANO DEI 7 COMUNI E GLI ALTIPIANI DI FOLGARIA, LAVARONE E LUSERNA / Vol.1 Le escursioni, i protagonisti, la storia

Le escursioni sul Montello per appassionati esperti e famiglie possono raggiungere i livelli della percezione del vissuto collettivo attraverso la sensibilit poetica dei luoghi di un grande poeta. Casa Serena; il saliente degli arditi del XXVII reparto d'assalto del cap. Zanichelli; la 1a divisione d'assalto nell'attacco dell'ottobre 1918. Il Montello luogo mitico per gli arditi del Piave ISBN 88-7541-111-5; pp.180; 172 ill. col.; 13,50
Lorenzo Cadeddu - Filippo Castagnoli Il campo di battaglia del Piave 6) IL PIAVE/ Vol.1 Il campo di battaglia del Piave Itinerari e storie dal Ponte della Priula a Ponte di Piave

Oltre a una parte storica la guida riporta 10 itinerari, 7 sul lato destro e 3 su quello sinistro, lungo il Piave: Treviso, Ponte della Priula, Ponte di Piave, San Don di Piave, Mogliano

Gli ambienti incontaminati degli Altipiani hanno anche il fascino di essere stati per due anni sconvolti dalla guerra dei forti e dalla Strafexpedition. Trenker, Weber, l'isola cimbra degli Altipiani. Vezzena, Busa Verle, Costalta, fortino Bassson. I segni dei cannoneggiamenti e degli scontri furibondi sono rimasti nei racconti collegati con i ruderi dei luoghi. Vi sono per delle storie che pochi conoscono...
ISBN 88-7541-120-4 pp.144; 132 foto e mappe col.; 13,50

62

Guide Gaspari storico-escursionistiche

10

11

Loris Zigliotto 8 ) GUIDA AI FORTI E AI PERCORSI SUGLI ALTIPIANI VENETO TRENTINI DA LUSERNA A PASSO DELLA BORCOLA / Vol.2 Le escursioni, i protagonisti, la storia

La guida descrive fatti avvenuti e mostra, attraverso un ricco apparato fotograco, i luoghi dove si sono svolti. Il tutto pu sembrare elementare per lo storico conoscitore, diventa per pratica e comprensibile per il novello escursionista, interessato a trovare e vedere questi bellissimi luoghi arricchiti dalla storia.
ISBN 88-7541-210-3; pp.144; ill. col. con una mappa di cm.40x40 delle linee degli altipiani; 13,50 Marco Pascoli - Andrea Vazzaz 9) I FORTI E IL SISTEMA DIFENSIVO DEL FRIULI Itinerari e passeggiate nel pi grande campo di battaglia della Grande Guerra

ponte. Dalle sorgenti del Tagliamento, Monte Miaron, Forcella Losco; la battaglia di Resia del col. Alliney nell'ottobre 1917; i forti delle colline moreniche e queli della pianura da lla Delizia a Latisana. Il libro fa scoprire luoghi che valgono un ne settimana.
ISBN 88-7541-045-3; 170 ill. bn col.; pp.196; nuova ed.; 13,50 Lucio Fabi 10) SUL CARSO DELLA GRANDE GUERRA Storia, itinerari, monumenti, musei

Guida storico-escursionistica che porta alla scoperta delle trincee, dei campi di battaglia e dei monumenti del fronte italo-austriaco del Carso e dellIsonzo con un linguaggio semplice e chiaro, attraverso 11 itinerari riccamente illustrati.
ISBN 88-86338-39-2; pp.180; 204 foto col. e bn.; 13,50 Marco Mantini 11) DA TOLMINO A CAPORETTO LUNGO I PERCORSI DELLA GRANDE GUERRA TRA ITALIA E SLOVENIA

Si pu dire che in ogni famiglia italiana c un pezzo di anima e di corpo lasciato in Friuli ove passarono i cinque milioni di combattenti italiani e stranieri in quel sacricio collettivo che fu la Grande guerra lungo il Tagliamento e nelle montagne della Carnia e delle Prealpi. Oltre ai forti di Chiusaforte, Monte Festa, Monte Ercole, Osoppo, Col Roncone, ci sono gli sbarramenti e le teste di

Tra Tolmino, Caporetto, Kolovrat, Plezzo, Rombon, il Monte Nero per scoprire un museo allaperto. 22 itinerari storico-escursionistici sui luoghi pi controversi del fronte italiano durante il primo con itto mondiale.

Guide Gaspari storico-escursionistiche

63

12

13

14

Lunica guida nei luoghi di Caporetto.


ISBN 88-7541-062-3;102 ill. col.; pp.224; nuova ed; 13,50 (nuova edizione) Enzo Bologna - Elvio Pederzolli 12) GUIDA AI SACRARI ITALIANI DELLA GRANDE GUERRA DA REDIPUGLIA A BLIGNY 18 itinerari e 35 grandi sacrari lungo il fronte

Itinerari sulle linee trincerate, ricoveri blindati, postazioni dartiglieria e contrafforti di quanto rimane di un complesso sistema difensivo arretrato, alle spalle del fronte carsico, che si articolava nella pianura tra i umi Judrio, Versa, e Torre-Isonzo. Una riscoperta e una lettura sul terreno delle tracce, supportata da cartograe e progetti dellepoca.
ISBN 88-7541-245-6; pp.120; 150 cartine e immagini inedite; 13,50 (in corso di stampa, prenotabile) Nicola Persegati
14) BATTAGLIE SENZA MONUMENTI.

Prefazione di Giuseppe Severini L'unica guida esistente sui luoghi dove si perse una generazione nell'ultima delle guerre per l'indipendenza. Stelvio e Val Venosta; Tonale; Giudicarie; Ledro; [Ossario di M.Cimone e cimitero di Arsiero]; Lavarone e Folgaria, Asiago; Ampezzo e Cadore; Dolomiti di Sesto e Comelico; Carnia; Sacrario di Caporetto; Sacrari di Redipuglia e Oslavia e vari Cimiteri; Monte Grappa; Prealpi Feltrine e Trevigiane; Montello; Piave [Sacrario di Fagar]; Lombardia: Brescia, Bormio, Sal; Bolzano, Colle Isarco, Trento; Bassano, Treviso, Verona; Aquileia, Prossecco, Udine, Estero: Arnoldstein, Plokenpass, Tolmino, Bligny. ISBN 88-7541-198-0; pp.144; 160 ill. col.; 13,50
Silvo Stok 13 ) ALLE SPALLE DEL CARSO. LE LINEE DIFENSIVE ARRETRATE TRA TORRE E ISONZO Guida alle trincee della Grande Guerra tra il Ponte di Versa e Ruda

PANOVITZ, SAN MARCO E VERTOJBA Itinerari sconosciuti in Slovenia alla riscoperta delle imprese degli arditi del colonnello Bassi

A est di Gorizia il sistema difensivo austriaco blocc ogni velleit dei Comandi italiani di giungere per quella via nella pianura di Lubiana. La zona del Panowitz-San Marco e Vertojba, ricca di boschi e acque, divenne spoglia come il Carso e teatro di furibonde battaglie. Frutto di una ricerca d'archivio sui combattimenti cruenti e poco noti.
ISBN 88-7541-040-2; pp.156; 112 e mappe col. e bn.; 13,50

64

Guide Gaspari storico-escursionistiche

15

16

17

18

Mitja Juren - Paolo Pizzamus - Nicola Persegati 15) ITINERARI NEL CARSO DIMENTICATO. LE DELLAUTUNNO 1916/ Vol.1

p. 19 Prefazione di Antonio Scrimali


ISBN 88-7541-109-3; pp.180; ill. e cartine col.; 13,50 Mitja Juren - Paolo Pizzamus - Nicola Persegati 16) ITINERARI NEL CARSO DIMENTICATO. LE SPALLATE DELLAUTUNNO 1916/ Vol.2

Veliki, Quota 208, Nova Vas, Nad Bregom, Fajti, Pecinka, Hudi Log (Boscomalo) sono localit oggi vagamente consciute solo da poche migliaia di italiani, eppure su quelle alture combatterono con valore e morirono quasi centomila cittadini-soldati. Le mappe e gli schizzi a colori dellepoca, i tracciati delle trincee e gli itinerari escursionistici consentono al turista di visitare senza problemi il Carso incontaminato.
ISBN 88-7541-188-3; pp.168; 182 ill. a col e bn.; 13,50 Bergagna - Cadeddu - Cantarutti - Lo Faso Gaspari - Pascoli - Zannier 17) I LUOGHI DIMENTICATI DELLA GRANDE GUERRA: LA PROVINCIA DI UDINE / Vol.2 I combattimenti della ritirata

Badoglio e il testo delle mitiche 13 pagine mancanti nella Relazione della Commissione dinchiesta; Il Memoriale Gortani: le responsabilit del Comando Supremo e la rotta di Caporetto; la costruzione della "Litoranea veneta" da Grado a Venezia; la ferrovia decauville il Friuli; Creta delle Chianevate / Kellerspitze. La vetta contesa nel cuore delle Alpi Carniche. Un caposaldo di terza linea: il Monticello di Moggio Udinese; Bagnaria Arsa e la brigata Sassari. Il suicidio del generale Villani; i Cavalleggeri di Alessandria e la carica di Stupizza; i combattimenti di Beivars; Ardengo Sofci a Dignano e al ponte Bonzicco con il colonnello Luciano Ferigo; I cavalleggeri Roma e Monferrato a Basiliano il 29 ottobre 1917; lapprestamento difensivo del Basso Tagliamento; non solo Pozzuolo, anche Mortegliano; La battaglia di Codroipo; il combattimento di Latisanotta del maggiore Alberto Capone; Lo spionaggio in Friuli nel racconto di Pier Arrigo Barnaba. ISBN 88-7541-214-6; pp.240; 200 ill.; 13,50
Paolo Gaspari - Marco Mantini - Silvo Stok (a cura di) 18 ) I LUOGHI DIMENTICATI DELLA GRANDE GUERRA LA PROVINCIA DI UDINE/ Vol.1

Cadorna e il Bollettino del 28 ottobre 1917. La nascita della leggenda nera di Caporetto; Diaz,

Il Friuli fu il pi grande campo di battaglia della guerra che cost lutti e sofferenze per ciascuna famiglia di tutte le regioni italiane.

Guide Gaspari storico-escursionistiche

65

19

20

21

Vi sono luoghi in cui i segni della guerra si vedono ancor oggi e altri in cui non vi sono segni ma dove ci furono combattimenti e avvenimenti, luoghi che ci raccontano di avventure, paure ed eroismi di quei cittadini che ci hanno preceduto nella storia. Ungaretti, Trevelyan, Gadda, DAnnunzio, il Duca e la Duchessa dAosta, il Re, Bassi, Di Giusto, Zampini e altre decine di personaggi che hanno legato la loro storia ai paesi del Friuli.
ISBN 88-7541-133-6; pp.256; 320 ill. col. e bn.; 13,50 Mitja Juren 19) NAD LOGEM LA COLLINA FRA DUE MONDI. STORIA E ITINERARI TRA IL VALLONE DI GORIZIA E IL CARSO DI COMENO

Roberto Todero 20 ) FORTEZZA HERMADA 1915-1917. STORIA E ITINERARI DELLA GRANDE GUERRA ITALIA E SLOVENIA

LHermada era lagguerrito monte, irto di trincee e cannoni, che sbarrava la strada per Trieste e che resistette a tutti gli attacchi italiani. Questa agile guida porta il visitatore a conoscere le trincee e le postazioni in caverna del sistema difensivo austriaco attraverso itinerari storici spettacolari.
ISBN 88-86338-55-4; pp.128; 150 ill. bn. e col.; 13,50 (in via di esaurimento) Dino Colli - Paolo Gaspari - Roberto Vecellio 21) ITINERARI SEGRETI DELLA GRANDE GUERRA NELLE DOLOMITI/ 1 Dal Sass De Stria alle Tofane: i luoghi nascostie difficili da scoprire, lungo i boschi e le crode

Dietro il San Michele c'era il Nad Logem e il Devetaki, localit che ricorrono spesso nelle memorie di Caccia Dominioni, di Achille Contino e dei sopravvissuti degli attacchi furibondi verso Castagnevizza, qui ricostruiti su fonti d'archivio con mappe inedite. Il testo guida attraverso la storia dei protagonisti di questo angolo di Carso, meritevole di riscoperta e valorizzazione ora luogo boschivo tutto da scoprire. Con l'elenco di posti di accoglienza e di ristoro in Italia e Slovenia.
ISBN 88-7541-076-3; pp.140; 98 ill. bn. e col.; 13,50

Le vicissitudini dei reparti della Reggio, del Feltre, del Val Chisone e del Belluno sono oggi sentieri, rifugi e ferrate, altri rimangono nascosti, proprio perch erano nati per non essere visibili o essendo impervi e impensabili come i Comandi avevano scelto. Il loro fascino quello di esistere, e di svelarsi solo casualmente...
ISBN 88-7541-013-5; pp.128; 102 ill. bn. e col.; 13,50

66

Guide Gaspari storico-escursionistiche

21

22

23

24

Dino Colli - Paolo Gaspari - Paolo GiacomelRoberto Vecellio 21) ITINERARI SEGRETI DELLA GRANDE GUERRA NELLE DOLOMITI/ 2 Lagazuoi, Fanis, Col Ros, Son Puses e Croda d'Ancona

colpi di mano e di arrampicate nel ghiaccio.


ISBN 88-7541-085-2; pp.168; 120 ill. col.;

13,50.
Dino Colli - Paolo Gaspari - Paolo Pozzato Enzo Raffaelli - Roberto Vecellio 23 ) ITINERARI SEGRETI DELLA GRANDE GUERRA NELLE DOLOMITI/ 4 Monte Piana il balcone delle Lavaredo, Teston di Monte Rudo, Monte Specie

Dal Lagazuoi nord verso il Gruppo Fanis e la Via della Pace attraverso le forcelle ove ancora rimangono resti di baracamenti. Il monte Castello e la Furcia Rossa al bivacco Baccon; dal Valon Bianco alla croda dei Si e poi il labirinto del Col Ros e l'immeso forte Son Pouses-Croda d'Ancona dove gli austriaci poterono bloccare tutti gli assalti italiani in uno dei fronti pi statici del conitto.
ISBN 88-7541-052-6; pp.128; 194 ill. bn. e col.; 13,50 Dino Colli - Paolo Gaspari - Paolo Giacomel Roberto Vecellio 22) ITINERARI SEGRETI DELLA GRANDE GUERRA NELLE DOLOMITI/ 3 Ferrate: Ivano Dibona, Ren De Pol, Marino Bianchi e i gruppi del Pomagagnon e Cristallo

La prima vera guida alla Grande Guerra nella zona delle Tre Cime di Lavaredo. Innerkoer e il colpo di mano austriaco del 1915; le incredibili vicende di un fronte immobile, ma ricco di avventure e personaggi, con 6 itinerari nei sentieri e nei camminamenti ancora intatti.
ISBN 88-7541-130-1; pp.180; 110 ill. col.; 13,50. Giorgio Tosato
24) ITINERARI SEGRETI DELLA GRANDE

GUERRA NELLE DOLOMITI/ 5 La Tofana di Rozes, il Castelletto e i Sassi della Val Travenanzes

Gli itinerari di guerra del gruppo Pomagagnn, del Cristallo a nord di Cortina dAmpezzo. I percorsi sono studiati per escursionisti e per famiglie e porteranno, attraverso i trinceroni, le forcelle, le linee di guerra, le ciclabili e i passi, alla ricerca di una storia fatta di agguati, di

I posti impossibili tenuti dagli Alpini e dai Kaiserjger sulle pareti della Tofana. Il Posto Polin, lAngolo Francese, il Camino Vallepiana, il Camino dei Cappelli, la Quota Gaspard, sono alcuni dei luoghi che portano lescursionista nelle cengie pi solitarie e im-

Guide Gaspari storico-escursionistiche

67

25

26

27

pegnative della Tofana di Rozes alla ricerca delle vestigia di una guerra in verticale. Oppure in quel labirinto dei Sassi: il Misterioso, il Triangolare, il Ventaglio, teatro di agguati e "sparizioni di interi plotoni di alpini. ISBN 88-7541-192-1; pp.136; ill. col.; 13,50
Ezio Anzanello 25) ITINERARI SEGRETI DELLA GRANDE GUERRA NELLE DOLOMITI/ 6 Marmolada Col di Lana-Sief 1. Il Col de la Roda

ri, la risolutezza degli attaccanti e limmane sacricio di sangue da ambo le parti, non trova paragone sul fronte tirolese. La guida di uno dei luoghi pi belli delle Dolomiti, teatro di scontri furibondi e sanguinosissimi per Sardi, garibaldini e alpini. ISBN 88-7541-193-X; pp.136; ill. col.; 13,50
Ezio Anzanello - Paolo Gaspari
27) ITINERARI SEGRETI DELLA GRANDE

Dal Forte di Ruaz allInfantieriestellung-Panettone sul sentiero 21 e Teriol Ladin. Per la prima volta vengono tracciati itinerari accanto a trincee e gallerie in una delle montagne pi affascinanti del gruppo Col di Lana-Sief-Marmolada. Sono oltre 200 le caverne inventariate dall'autore in una decennale opera di ricerca.
ISBN 88-7541-191-3; pp.136; 128 ill. col. 13,50 Ezio Anzanello - Paolo Gaspari 26) ITINERARI SEGRETI DELLA GRANDE GUERRA NELLE DOLOMITI/ 7 Marmolada Col di Lana-Sief 2. Il Col di Lana-Sief

GUERRA NELLE DOLOMITI/ 8 Marmolada Col di Lana-Sief 3. La Cresta del Padon.

Lottavo volume delle guide storiche pi lette in Italia. Una guida per appassionati, per esperti e per famiglie. Itinerari ed escursioni di fronte alla Marmolada, con schizzi e cartine a colori, foto depoca e 230 foto a colori. Pescoi, Mesola, Padon e Marmolada: i luoghi dei Kaiserjger e della brigata Alpi, di Curzio Malaparte e degli umbri, dei mazziniani e degli alpini. ISBN 88-7541-244-8; pp.136; ill. col.; 13,50

Sul Col di Lana scrisse il generale Viktor Schem l: Per il monte si accese una battaglia che, per la durata, la tenacia dei difenso-

68

Guide Gaspari storico-escursionistiche

28

29

30

Giorgio Tosato - Dino Colli - Paolo GiacomelRoberto Vecellio 28 ) ITINERARI SEGRETI DELLA GRANDE GUERRA NELLE DOLOMITI/ 9 Sass de Stria Forte, Tre Sassi, Lagazuoi

Dal passo Falzarego tre delle escursioni pi belle e storicamente coinvolgenti delle Dolomiti ampezzane; dalla Cengia Martini alla galleriea Goiginger, alla postazione Edeweiss al sentiero dei Kaiserjger, alla ferrata della galleria del Lagazuoi. Le vicende legate alle quattro mine del Lagazuoi. ISBN 88-7541-247-2; pp.136; 118 ill. col.; 13,50
Nicola Persegati
29) IL SAN GABRIELE: LORIZZONTE DI FUOCO

Guido Alliney 30) LA GRANDE GUERRA IN TRENTINO/ Vol.1 SETTE TRAVERSATE NEL LAGORAI ORIENTALE Cauriol, Cardinal, Busa Alta, Coltorondo, Cima Cece, Colbricon, Buse dellOro e Cima Stradon

Storia, musei e itinerari sul Monte Santo e sul San Gabriele, il cammino degli arditi e il sentiero dell'Infanterie Regiment NR. 14

Sette nuovi itinerari sul Lagorai orientale, dal passo di Sadole al passo Rolle, lungo i sentieri di guerra degli Alpini e dei Kaiserjger. Le traversate delle principali cime uniscono lescursionismo puro con la visita alle postazioni della Grande Guerra. Le numerose fotograe e le schede storiche completano la descrizione dei percorsi. Gli itinerari sono accessibili dalla Val di Fiemme, in particolare da Predazzo, Ziano e Bellamonte, e da San Martino di Castrozza. ISBN 88-7541-228-6; pp.168; 142 ill. col.; 13,50

Prefazione di Luigi Emilio Longo Sabotino, Monte Santo, San Gabriele, Santa Caterina, nomi di monti e battaglie sconosciuti a tutti gli italiani, ma dove si sono svolti combattimenti e atti di valore di decine di migliaia di bisnonni e prozii, ricostruiti su fonti d'archivio o con le piantine e schizzi inediti. Con la traduzione in lingua inglese e slovena degli itinerari.
ISBN 88-7541-077-1; pp.148 ; 100 ill. bn. e col.; 13,50

Faleristica / Armi / Collezionismo

69

Faleristica / Armi / Collezionismo


Aldo Tassini 1) CON VALORE E CON ONORE La storia degli italiani attraverso le medaglie e le decorazioni dal 1800 al 1945

ra, i momenti pi affascinanti e complessi non solo del nostro Paese ma dellintera Europa.
ISBN 88-7541-232-4; cm 23x26; cartonato; pp.208 col.; 60,00 Roberto Todero 2) AI CONFINI DELLA PATRIA Distintivi, Decorazioni e Kappenabzeichen della Prima Guerra Mondiale dalle collezioni dei Civici Musei di Udine p. 30

Per la prima volta in un unico volume sono raccolte quasi cinquecento fotograe di 230 medaglie realizzate in uno dei periodi certamente pi rilevanti della storia italiana. Di ogni singola medaglia stata ricostruita la storia, il contesto e le motivazioni che hanno portato alla sua realizzazione. Accanto a medaglie di straordinario valore e interesse, per la prima volta sono state catalogate anche quelle onoricenze cosiddette minori ma indicative dei momenti storici in cui furono prodotte. Lalta denizione di ogni immagine consente di leggere ogni singola medaglia rivelando aspetti unici e inediti. Di ognuna di queste onoricenze narrata la storia a partire dai committenti sino ai destinatari nali, quasi sempre soldati che hanno combattuto nella miriade di guerre e battaglie, in Italia, in Europa e non solo, che hanno caratterizzato il periodo. Unopera di straordinario interesse che non pu non appassionare gli amanti di storia militare ma anche gli storici che potranno ripercorrere attraverso questi oggetti, molti dei quali di mirabile fattu-

La schedatura dei pezzi migliori di una delle pi grandi collezioni italiane di distintivi italiani e austriaci. ISBN 88-7541-056-9; pp.80; 128 ill. col.; 14,50
Emilio Ceresola
3 ) OCCHIO E MALOCCHIO.

AMULETI E SCONGIURI, IL FUMO E IL GIOCO NELLA PRIMA GUERRA MONDIALE

Santini e medagliette per scongiurare il malocchio. Fumare la pipa era un rito che sacralizzava il momento della socialit o della privacy. I giochi nelle pause dei combattimenti, le tabacchiere, le pipe: tutti aspetti del collezionismo in 300 immagini a colori.
ISBN 88-7541-165-4; pp.150; con 300 ill. col.; 25,00 (in corso di stampa, da prenotare)

70

Faleristica / Armi / Collezionismo

Nicola Pignato 4) LE ARMI DI UNA VITTORIA / 1 Armi bianche, protezioni individuali e armi a tiro teso

sto libro il coronamento di una vita di studi.


ISBN 88-7541-184-0; pp.124; 80 immagini; 25,00 Nicola Pignato 6) AUTOMITRAGLIATRICI BLINDATE E MOTO-MITRAGLIATRICI

Prefazione di Paolo Gaspari Appendici di Filippo Cappellano Le Grandi Unit di fanteria; Le unit costituite; La produzione bellica; Le Armi della Fanteria; Armi bianche; Armi bianche difensive; Elmi e corazza Farina; Gli scudi; Lelmetto metallico leggero; Armi bianche offensive; Sciabola baionetta; Pugnale dassalto; Sciabola da cavalleria Mod. 71; Lancia; Armi corte; Revolver; Pistole automatiche. Pistole da segnalazione; Fucili a ripetizione ordinaria; Armi modello 1891; Fucile Vatterli Mod. 70/87/16; (o modif 1915); Appendici: Il tiro di fucileria controaerei; Gli affustini per tiro di precisione; De latori per fucile; Pistole e fucili impiegati a bordo di velivoli. ISBN 88-7541-155-7; pp.160; ill. col.; 25,00
Nicola Pignato 5) LE ARMI DI UNA VITTORIA / 2 Mitragliatrici, pistole mitragliatrici, moschetti automatici, cannoni da fanteria

Prefazioni di Paolo Temeroli e di Paolo Gaspari Il Comando Supremo riusc a schierare un piccolo nucleo di automitragliatrici blindate che giunsero sullIsonzo nel 1916, ma fu solo nel 1918 che vennero utilizzate in forza sia nel contrastare loffensiva austriaca di giugno, sia a Vittorio Veneto. La storia dei reparti motomitragliatrici creati nellestate del 1918. Gli sviluppi tecnici della macchina Ansaldo e gli studi e i brevetti di numerosi inventori. Un volume che chiarisce gli sforzi per modernizzare lesercito.
ISBN 88-7541-197-2; pp.146; 208 ill.; 19 tavole; 25,00 (in corso di stampa) Filippo Cappellano - Nicola Pignato
7) ANDARE CONTRO I CARRI ARMATI

Levoluzione della difesa controcarro nellesercito italiano dal 1918 al 1945

Le armi automatiche pesanti e portatili maggiori e i cannoncini da fanteria S.I.A, furono le maggiori innovazioni tattiche. L'autore, uno dei maggiori esperti italiani, ha compiuto con que-

Dalla tattica ai vari cannoni, fucili e mine inventati e usati dagli anni Venti agli anni Quaranta. Cannone 65/17, da 20/65; levoluzione tattica; lesperienza della guerra di Spagna e i cannoni

Faleristica / Armi / Collezionismo

71

10

11

B7/45 e 25/72. Contro i carri russi T34. ISBN 88-7541-059-3; pp.416; 360 ill.; 29,00
Lucio Fabi 8 ) LA GUERRA IN SALOTTO. DER KRIEG IM SALON. MITI MONUMENTI MEMORIA QUOTIDIANO DELLA GRANDE GUERRA

Roberto Todero
10) IL RACCONTO DELLE CARTOLINE

IMPERIAL REGIE Societ, esercito e guerra nel mondo di ieri. Die Erzhlung der kaiserlichkniglichen Karten

La trasformazione delle armi e del materiale della guerra in oggetti darredamento e duso comune. Le cartoline illustrate, gli amuleti e gli ex-voto. Laura Safred, Arte, storia e memoria; il monumento del fante sul San Michele Volume bilingue.
ISBN 88-86338-37-6; pp.96; 35 ill. col. e bn.; 12,00 Italo Cati 9) CARA MAMMA TI SCRIVO Le cartoline e il servizio militare postale nella Grande Guerra

Prefazione di Paolo Gaspari Centinaia di cartoline di quel mondo di ieri da cui si sono formate le nazioni di mezza Europa. Le cartoline divengono il racconto visivo dellatmosfera di quel mondo. Le schede contengono i dati sugli artisti, sugli stampatori e sullargomento, cos da consentire al collezionista la pi precisa catalogazione.
ISBN 88-7541-146-8; cm 21x29; pp.160; ill. con 160 cartoline stampate col. in scala 1 a 1; traduzione in tedesco dei testi; 18,00 Roberto Todero 11) KAPPENABZEICHEN. DISTINTIVI DA BERRETTO AUSTROUNGARICI Piccoli oggetti darte e di racconto della Grande Guerra

Pochi lo sanno, ma una delle necessit irrinunciabili del fante italiano fu comunicare per posta con i suoi familiari. L'azione di scrivere anche per i ceti sociali popolari fu un'esigenza per superare l'alienazione. Uneccezionale raccolta di veri gioielli di graca e di opere darte. ISBN 88-7541-067-4; pp.140; 120 ill.; 14,00

Prefazione di Walther Schaumann Illustrato a colori, con schede esplicative dei singoli distintivi e degli oggetti a essi correlati. Con il saggio di Paola Pesante, Arte e Kappenabzeichen. In tedesco e italiano. ISBN 88-86338-90-2; pp.112; 89 ill. col.; 25,00

72

Faleristica / Armi / Collezionismo

12

13

14

15

Filippo Cappellano - Bruno Marcuzzo


12) I BOMBARDIERI DEL RE

Inglesi, tedesche e austro-ungariche; fokosbalta e pugni di ferro

La storia e l'armamento del corpo dei bombardieri della Grande Guerra

Con la mitragliatrice e le barriere di lo spinato, la bombarda fu linnovazione pi importante della guerra. La storia e il funzionamento di ogni bombarda e lanciabombe; le tecniche, i proiettili e la struttura del corpo dei bombardieri. Per la prima volta una trattazione completa. Ricco di episodi e di parti tecniche, il volume analizza la formazione dei reparti, la Scuola per bombardieri di Susegana e i personaggi pi famosi.
ISBN 88-7541-092-5; pp.300; 170 ill.; col.; 24,00 Nevio Mantoan
13) BOMBE A MANO ITALIANE 1915-1918

La mazza ferrata fu in dotazione a tedeschi, austriaci, inglesi e francesi. Non venne usata dagli italiani. Nella Grande Guerra le mazze ferrate e le corazze coesistettero con carri armati e mitragliatrici, laereo serv anche per lanciare sulle truppe nemiche strumenti antichi come le frecce, le chettes: la ne dellEuropa dellAntico Regime e la nascita dellEuropa delle nazioni sembra contorcersi fra la guerra di macchine e medioevo
ISBN 88-7541-075-5; pp.72; 98 ill. col.; 12,50 Bruno Marcuzzo - Filippo Cappellano
15) ARTIGLIERIA DA TRINCEA AUSTRO

UNGARICA E GERMANICA / Vol.1 Tecnica dei materiali

Nuova edizione aggiornata

Prefazione di Andrea Kozslovic Una ricca documentazione fotograca accompagna questa nuova edizione di un libro fondamentale per collezionisti e studiosi.
ISBN 88-86338-54-6; pp.94; 80 ill.; 2 a ediz.; 12,00 Renato Finadri 14) MAZZE FERRATE DELLA PRIMA GUERRA MONDIALE

Il primo libro completo sullartiglieria da trincea austriaca e tedesca, che rappresent una delle eccellenze dei due eserciti. Ogni arma descritta minuziosamente in tutti i suoi aspetti.
ISBN 88-7541-204-3; pp.196; 160 schede; 180 foto; 25,00 Bruno Marcuzzo - Filippo Cappellano 15) ARTIGLIERIA DA TRINCEA AUSTRO UNGARICA E GERMANICA / Vol.2 Storia e tattica

Araldica / Stampa

73

16

16

16

Lanciabombe leggeri, medi e pesanti, ad aria compressa; lanciagranate e cannoncini. Oltre 200 foto inedite documentano pezzi, munizioni e posizionamenti. ISBN 88-7541-254-6; pp.196; 25,00
Ruggero Filippo Pettinelli ARMI PORTATILI E MUNIZIONI MILITARI ITALIANE 1870-1998

Prefazione di Paolo Romanini Fabbricanti, marchi, munizioni delle pistole, fucili mitragliatrici, mitraglieria e cannoncini.
ISBN 88-86338-96-1; edizione bilingue inglese-italiano; pp.178; 202 foto e tavole bn. e col.; 28,80 (in via di esaurimento)

Araldica / Stampa
Luigi Volpicella 16) DIZIONARIO DEL LINGUAGGIO ARALDICO ITALIANO

meo Capasso. Volpicella fu uno dei maggiori archivisti italiani. Autore di oltre trenta pubblicazioni fondamentali per la storia della Liguria, della Lucchesia e del Regno delle Due Sicilie, per oltre venti anni lavor alla stesura del Dizionario del linguaggio araldico italiano, una vera e propria summa di tutte le nozioni, simboli e famiglie sono oltre 1.600 le famiglie citate ricercate in tutta la sua vita di archivista. Leleganza graca dalle ben 1.789 gure e i lemmi, 1.082, trovano esplicazione dai nomi delle famiglie nelle cui armi quella specica partizione, pezza o gura ricorre. Sono in tutto 2.476 i cognomi, quasi tutti di famiglie della nobilt italiana. La voce stile araldico espone, a grandi, ma precise linee, le modalit da seguire nel blasonare unarma. Allimpeccabilit scientica del contenuto si aggiunge la magia della forma.
ISBN 88-7541-123-9; Abstract della Prefazione in inglese, francese e tedesco; cm 21x25; pp.380; 1.789 disegni interamente col., rilegato in tela, con capitello, cartonato bodoniano, con impressione a secco, tirato in 999 esemplari numerati e 26 alfabetizzati dalla A alla Z; 165,00

A cura di Girolamo Marcello del Majno Presentazione di Luigi Michelini di San Martino presidente dellAssociazione Nobiliare Italiana Luigi Volpicella (Napoli 1864 - 1949), sottoarchivista allArchivio di Stato di Napoli, strinse amicizia con il coetaneo Benedetto Croce. Direttore degli Archivi di Stato di Lucca nel 1908, di Genova dal 1918 al 1929, era stato allievo del grande archivista Bartolo-

74

Araldica / Stampa

17

18

17) KAISER-GALERIE: BILDER AUS DEM

LEBEN KAISER FRANZ JOSEPH

A cura di Francesco Cromaz Le otto stampe in fac-simile sono corredate dalle corrispondenti illustrazioni che permettono di riconoscere tutti i personaggi presenti nelle scene, tra cui: Ricevimento dopo un pranzo di gala nel castello di Praga, di Wilhelm Gause. Pranzo di gala in onore del Re Edoardo dInghilterra nella villa imperiale di Ischl, di Theo Zasche. Inaugurazione dellesposizione annuale al Knstlerhaus, di Gustav A. Hessl. Ricevimento dopo il concerto di corte a Schnbrunn; opere di S. Vajda, ecc.
ISBN 88-86338-34-1; edizione in 599 esemplari numerati; cartella con alette; cm 38x50 contenente 8 riproduzioni in fac-simile col. e relative veline con i nomi dei personaggi raffigurati; 41,32 (in via di esaurimento)
18) IMMAGINI DELLA VITA DELLIMPERATORE

zano i vari aspetti sociali e culturali della vecchia Austria: Vania Gransinigh, Gli artisti della Kaiser Galerie; Fulvio Salimbeni, Finis Austriae e il mito di Franz Joseph; Antonino di Colloredo Mels, Gli Asburgo: Personaggi e genealogie.
Edizione bilingue in 999 esemplari numerati; cm 29,5x21; ISBN 88-86338-33-2; pp.62; 12 ill. col.; 19,62 (in via di esaurimento)

Seconda Guerra Mondiale


Aga Rossi - Breschi - Del Pero - Formigoni Monzali - Parlato - Perna - Petracchi - Pons Romano - Rusconi - Santoro - Serra - Tosi Zaslavsky 1) UOMINI E NAZIONI Cultura e politica estera nell'Italia del Novecento

FRANCESCO GIUSEPPE I. BILDER AUS DEM LEBEN KAISER FRANZ JOSEPH I

A cura di Francesco Cromaz Dodici opere di artisti della Kaiser Galerie illustrano la vita di corte dal 1892 al 1908. La qualit della stampa e degli autori che illustrarono le scene della vita dellimperatore fanno di questa raccolta una delle pi rappresentative dellepoca in quanto sono segnalati i nomi di un centinaio di personaggi presenti. I saggi bilingue analiz-

A cura di Giorgio Petracchi e Gianluca Volpi La politica estera dell'epoca liberale e del fascismo, della Democrazia Cristiana, del Partito Comunista e della Destra. Il lo conduttore lanalisi dellinuenza della cultura politica sullo sviluppo delle relazioni internazionali. ISBN 88-7541-043-7; pp.244; ill.; 12,80
Carlo Vicentini
2) IL SACRIFICIO DELLA JULIA IN RUSSIA

Prefazione di Giorgio Rochat

Seconda Guerra Mondiale

75

Il libro mette in risalto a quale enorme compito strategico seppe adempiere la Julia in avverse ed eccezionali condizioni di terreno, climatiche, tattiche e logistiche. Fa capire con quale profondo senso di responsabilit abbiano combattuto e si siano sacricati i suoi uomini assieme a quelli della Tridentina e della Cuneense e i fanti della Vicenza.
ISBN 88-7541-071-2; pp.160; 98 foto e piante topogr.; 14,50 Luigi Venturini LA FAME DEI VINTI Diario di prigionia in russia di un sergente della Julia p. 54

Enrico Folisi LA LIBERAZIONE DEL FRIULI 1943-1945. Una guerra per la democrazia p. 17 ISBN 88-7541-034-8; Libro+DVD; 19,00. Marco Puppini - Marta Verginella Ariella Verrocchio 4) DAL PROCESSO ZANIBONI AL PROCESSO TOMAZIC Il tribunale di Mussolini e il confine orientale (1927-1941)

Prefazione di Giorgio Rochat Presentazione di Pietro Nonis

ISBN 88-86338-93-7; pp.182; 20 ill.; 2a ed.; 14,50

Le vicende di alcuni dei processi del Tribunale Speciale pi famosi come quello Zaniboni, e i processi di snazionalizzazione e italianizzazione nei riguardi delle minoranze nazionali: i cosidetti processi Bregant (1929) e Tomaic (1941). ISBN 88-7541-001-1; pp.160; ill.; 12,00
Filippo Cappellano - Nicola Pignato 5) ANDARE CONTRO I CARRI ARMATI Levoluzione della difesa controcarro nellesercito italiano dal 1918 al 1945

Enrico Cernigoi 3) SCELTE POLITICHE E IDENTIT NAZIONALE AI CONFINI ORIENTALI DITALIA DALLA RESISTENZA ALLA GUERRA FREDDA

Presentazione di Martin Evans e Stuart Hood Prefazione di Marco Puppini Il raccconto dei protagonisti e dei repubblichini, in oltre 120 interviste, integrato dalle fonti degli archivi inglesi, per una precisa visione degli avvenimenti e responsabilit nora taciute. ISBN 88-7541-048-8; pp.330; 40 ill.; 14,50

Contro i carri russi T34 gli italiani poterono opporre solo i mezzi anticarro essendo completamente sprovvisti di carri armati moderni. L'evoluzione tattica dopo la guerra di Spagna e i cannoni B7/45 e 25/72. Il libro pi completo sull'argomento. ISBN 88-7541-059-3; pp.416; 360 ill.; 29,00

76

Seconda Guerra Mondiale

Giorgio Rochat 6) LE GUERRE ITALIANE IN LIBIA E IN ETIOPIA DAL 1896 AL 1939

Giuseppe Rigato 8) DORTMUND LAGER 1242. LINFERNO DELLA TREMONIA

Le guerre coloniali dalla battaglia di Adua, alla conquista della Tripolitania e della Cirenaica; la repressione della resistenza nel Gebel dal 1927 al 1931; la cattura, la condanna e limpiccagione di Omar al-Muhtar; la guerra dEtiopia dal 1935 al 1940; il ruolo dellaereonautica e luso dei gas in Somalia e in Etiopia per nire con la repressione seguita allattentato a Graziani in Abissinia. Una trattazione avvincente che si rivela una preziosa base da cui partire per ulteriori indagini e ricerche storiche. Apparato iconograco di Luciano Martinis
ISBN 88-7541-159-X; pp.240; ill. con 80 foto e cartine; 14,80 Giorgio Rochat
7) DUECENTO SENTENZE NEL BENE E

Prefazione di Frediano Sessi Dai presidi militari della Jugoslavia, dove si avvicendano le presenze di Mussolini, Starace, von Ribentrop, al luogo pi oscuro e buio come il lager 1242 di Dortmund. Le memorie inedite di un Granatiere di Sardegna. ISBN 88-7541-023-2; pp.120; 8,50
Danilo Santolini 9) AUSCHWITZ Ricordi di un deportato politico

NEL MALE. I TRIBUNALI MILITARI NELLA GUERRA 1940-43

Loperato dei tribunali militari nel 1940-43 non ebbe punte repressive altrettanto forti che nel 1915-18. DallAlbania alla Jugoslavia, dalla Sardegna alla Russia, dallItalia ad El Alamein, tutte le sentenze nella crisi militare e politica dellesercito italiano. ISBN 88-86338-60-0; pp.184; 19 foto; 15,00

Prefazione di Frediano Sessi Santolini visse un anno nel lager degli internati politici ad Auschwitz III lo stesso di Primo Levi obbligato al lavoro coatto negli stabilimenti industriali. Salvato dalla gendarmeria da un processo sommario intentato dalla Gestapo, descrive la vita tra detenuti e tedeschi allinterno degli stabilimenti e poi nella Germania del 1945. ISBN 88-7541-015-1; pp.128; ill.; 12,80
Tita Scodeller VIDI MIO PADRE CADERE La guerra nel Sanvitese

Raccontare la propria storia, scavare nel proprio passato, pu signicare entrare nella

Seconda Guerra Mondiale

77

10

11

12

13

storia di una popolazione come quella della Destra Tagliamento dove stanno in agguato le grandi questioni della storia nazionale. ISBN 88-7541-143-3; pp.144; 100 foto; 10,00
Patrizia Deotto 10) STANITSA TRSKAJA. LILLUSIONE COSACCA DI UNA TERRA

SS, russi e civili in fuga. Fausta Finzi venne liberata a Lbz dagli americani. ISBN 88-7541-093-3; pp.144; ill.; 10,00
Tivador Soros
12) BALLO IN MASCHERA A BUDAPEST

Prefazione di Marcello Flores L'occupazione cosacca del Friuli. Con i paradossi di cui piena la storia, spesso proprio nei suoi momenti pi tragici, gli occupanti cosacchi furono quelli, alla ne, che pagarono il prezzo pi alto: in termini di vite umane, di sradicamento, di perdita della propria identit, propriet, tradizione. Vennero, tutti senza distinzione, consegnati alla vendetta di Stalin dopo aver avuto l'illusione di stabilirsi in Carnia.
ISBN 88-7541-025-9; pp.116; ill.; 2 a edizione; 12,80 Fausta Finzi 11) A RIVEDER LE STELLE La lunga marcia di un gruppo di donne dal Lager di Ravensbrck a Lubecca

Scherzando con la morte p. 5 Prefazione di Georges e Paul Soros, a cura di Margherita Bracci Testasecca ISBN 88-7541-200-6; pp.332; ill.; 18,00 Guido Visendaz
13) LA LUNGA FUGA

Prefazione di Giorgio Rochat A cura di Andrea Ungari Visendaz, teologo valdostano, cappellano militare, segue in prigionia i soldati della Brennero, li difende dai soprusi, fugge e attraversa tra innite avventure lOlanda, il Belgio, la Francia, la Spagna e arriva in Africa dove trova altri prigionieri italiani. Uno straordinario libro di amore per i soldati abbandonati dai capi ritrovato tra le pieghe dei faldoni degli archivi dopo mezzo secolo. ISBN 88-7541-016-X; pp.150; ill.; 12,50
Giacomo Viola DIO SALVI LITALIA! I diari dei parroci friulani nelle guerre mondiali ISBN 88-86338-53-8; pp.116; foto 28; 10,33

A cura di F. Bario e M. Rocca Prefazione di Frediano Sessi Il diario di una sopravvissuta al lager di Ravensbrck e dellincredibile marcia di un gruppo di amiche attraverso la Germania tra

78

Seconda Guerra Mondiale

14

15

16

Enrico Rocca 14) DIARIO DEGLI ANNI BUI 1939-1943

Fabio Della Seta 16) LINCENDIO DEL TEVERE

A cura di Sergio Raffaelli Introduzione di Mario Isnenghi Un viaggio mentale di un intellettuale ebreo amico di Stefan Zweig in una italiana ed europea "Guerra dei Trentanni" (1914-1940) e dunque ad alleanze capovolte nelle trasformazioni e deformazioni dellimmaginario, dellio e del noi, fatti e disfatti. ISBN 88-7541-029-1; pp.288; ill.; 12,80
Guerrino Tosato 15) TRA DUE GUERRE Storie di vita, di guerra e di prigionia

la storia degli allievi della Scuola Ebraica di Roma traumatizzati dalle leggi razziali. Emergono alcuni dei nomi importanti della cultura italiana: Eugenio Colorni, Elio Toaff, David Schaumann, Giorgio Piperno, Gino Modigliani, Enzo Monferini, ecc. Dopo ledizione americana della Marlboro Press questa la prima edizione italiana. ISBN 88-86338-08-2; pp.208; ill. bn..; 13,40 Legislazione / Epigra a / Didattica / Musei
Daniele Ravenna - Giuseppe Severini 1) IL PATRIMONIO STORICO DELLA GRANDE GUERRA. COMMENTO ALLA LEGGE 7 MARZO 2001, n 78

A cura di Giorgio Tosato Guerrino Tosato, trevisano, era un ribelle alla disciplina militare. Aggregato al Gruppo Tattico Scotti partecip nei primi mesi del 1943 alla battaglia di Kljuna passata alla storia come loffensiva di Tito sulla Neretva. Conobbe quindi le efferatezze di una guerra fra partigiani, tedeschi, cetnici e camicie nere. Riusc a fuggire rubando la Balilla del colonnello Scotti. Prigioniero dopo l8 settembre, fugg e cadde prigioniro dellesercito sovietico: le avventure di una generazione, vissuta tra le due guerre, che ha poi ricostruito lItalia. ISBN 88-7541-144-1; pp.112; 60 foto; 12,00

Introduzione di Alberto Monticone La legge nazionale riguarda la tutela del patrimonio storico della Prima guerra mondiale (oggetti, manufatti, documenti e altre vestigia). Essa improntata a incentivare e sostenere, pi che a vietare. Per consegnare questo patrimonio alle generazioni future, occorre intervenire: ci che si premura di fare questa legge che rappresenta uno strumento eccezionale per la modernizzazione della memoria legata alla Grande Guerra. Indispensabile per

Legislazione / Epigra a / Didattica / Musei

79

la preparazione del centenario 1915-2015. ISBN 88-86338-42-2; pp.208; foto 66; 13,50
2) ARCHEOLOGIA DELLA GRANDE GUERRA / 1 (2008) Cultura materiale, epigrafia, restauro

p. 52 Grande guerra e archeologia: il nuovo modo per il recupero dei reperti e degli eventuali corpi di soldati caduti.
ISBN 88-7541-171-9; cm 20x20; pp.86; ill. col. 15,00 ARCHEOLOGIA DELLA GRANDE GUERRA / 2 (2009/2010) Cultura materiale, epigrafia, restauro p. 52

Per gli italiani la Grande Guerra ha rappresentato uno straordinario momento di trasmissione scritta della memoria in quella che fu la Quarta guerra dindipendenza alla quale, appunto, parteciparono anche le classi popolari con un immane sacricio di sangue. Questo prezzo pagato da ogni famiglia gener il senso di identit e di patria. Storici e intellettuali puntualizzano la necessit di nuove forme d'insegnamento della storia e di uso dei siti a ni didattici e "turistici". ISBN 88-7541-186-7; pp.216; ill.; 14,80
4) 1918-2008 LA GRANDE GUERRA

Il fronte alpino, la societ, la memoria storica

Nelle caverne di Monte Majo; le forticazioni di Claerap (Valle Campiglio); la lapide sul Colbricon; l'epigraa nella conca Agordina.
ISBN 88-7541-222-7; cm 20x20; pp.86; ill. col. 15,00 Bernardi - Bernini - Ceschin - Del Negro - FagioloGaspari - Gentile - Jean - Mantini - Monticone Pozzato - Pressburger - Ravenna - Riosa Rossotto - Scandaletti - Staderini - Stok - Todero Todero - Torres - Volcic - Volpato - Zarcone 3) SUI CAMPI DI BATTAGLIA PER CONOSCERE LA STORIA

A cura di Marco Balbi Dal sommario: Larmistizio di Villa Giusti dalla prospettiva austriaca; Ricerca storica e progetti culturali integrati; Panorami di guerra in Lombardia. Percorsi culturali della Grande Guerra tra memoria e storia; Slowtech. La tecnologia al servizio della lentezza; La Prima guerra mondiale nei musei del Tirolo. Donne e uomini nella Grande Guerra. Rivoluzione sociale e stereotipi di genere; Per una didattica della Storia attraverso limmaginario cinematograco. Per una archeologia della Grande guerra; Ospedalizzazione militare nella Grande guerra.
ISBN 88-7541-187-5; Quaderni della Societ storica per la Guerra Bianca; pp.120; 40 ill. col.; 15,00

A cura di Alberto Monticone e Paolo Scandaletti

80

Legislazione / Epigra a / Didattica / Musei

Marco Mantini 5) IL RACCONTO DEI SEGNI DELLA GRANDE GUERRA Alla scoperta del patrimonio nascosto lungo lIsonzo da Monfalcone a Plezzo p. 44 ISBN 88-7541-063-1; ill. col. e bn; pp.104; 18,00 Gea Polli - Nino Cortese I GRAFFITI DELLA GRANDE GUERRA SULLE ALTURE DI MONFALCONE

Storia Moderna e Periodo Napoleonico


Paolo Scandaletti 1) GALILEO PRIVATO

p. 44
ISBN 88-7541-110-7; cm 21x29,7; pp.104; ill. col.; 18,00 Francesca Morelli - Elisabetta Pertoldi PEPPINO E LA RICERCA STORICA Ovvero come realizzare una tesina anche utilizzando internet

Prefazione di Margherita Hack Il caso Galileo narrato da un punto di vista inedito quanto intrigante. Limmagine che ne risulta di uno scienziato geniale e innovatore, caposcuola dellautonomia della ricerca, scrittore chiarissimo e pensatore lucido che sda laristotelismo ufciale, ma anche di un pover'uomo dalla vita tormentata, pressato spesso da parenti e creditori, dal carattere passionale e polemico, gaudente e beffardo, inevitabilmente destinato a scontrarsi con il potere. ISBN 88-7541-169-7; pp.212; 68 ill.; 14,80
Damiani - Di Nicola - Guerra - Nicoli Silvestrini - Vitali - Zelli 2) GENTILE DA LEONESSA

Introduzione e disegni di Paolo Cammarosano ISBN 88-86338-66-X; pp.70; 5,16


Enzo Bologna - Elvio Pederzolli
6) GUIDA AI SACRARI ITALIANI DELLA

GRANDE GUERRA Da Redipuglia a Bligny: 18 itinerari e 35 grandi sacrari lungo il fronte p. 63

Prefazione di Giuseppe Severini L'unica guida storico-escusionistica ai luoghi della memoria dell'ultima guerra per l'unit nazionale. ISBN 88-7541-198-0; pp.144; ill. col.; 13,50

A cura di Michaela Valente Tra i grandi condottieri italiani del XV secolo spicca la gura di Gentile Beccarini Brunori, conosciuto come Gentile da Leonessa, cognato del Gattamelata e capitano generale della Repubblica Veneta. Mor nel 1453 nella battaglia di Manerbio tra le truppe venete e quelle milanesi di Francesco Sforza. ISBN 88-7541-074-7; pp.160; ill.; 12,50

Storia Moderna e Periodo Napoleonico

81

Luisa Valeria Tosi Prioglio 3) IL GIARDINO DELLE NOBILI DONZELLE DI FRA MARTN DE CRDOBA Jardn de nobles donzellas

Fabio Fiorentin 5) A ME I MIEI DRAGONI! Torino 1706. Il Piemonte sfida il Re Sole

Il testo contiene il percorso educativo, i consigli morali nonch i modelli da imitare che il teologo Martn de Crdoba nel 1468 dedica allInfanta Isabella di Castiglia e a tutte le giovani donne nobili a cui destinata una posizione di potere.
ISBN 88-86338-14-7; Testo italiano e spagnolo in 699 esemplari numerati; collana Libri rari; pp.228; 12,40 Roberto Sabbadini
4) LACQUISTO DELLA TRADIZIONE

Prefazione di Enrico Ricchiardi I protagonisti: il Re Sole, Vittorio Amedeo II e il Principe Eugenio che riporter a Torino una delle sue pi splendide vittorie. Corredano il volume splendide tavole che riproducono laspetto delle truppe impiegate in battaglia dagli eserciti contrapposti, mappe delle forticazioni di Torino assediata e gli schizzi delle fasi della battaglia. ISBN 88-7541-050-X; pp.248; 100 ill.; 14,80
Alberto Asquini
6) NOBILI E POPOLARI A FAGAGNA E NEL SUO

Tradizione aristocratica e nuova nobilt a Venezia (sec. XVII-XVIII)

CASTELLO NEL FRIULI DELLANTICO REGIME

Prefazione di Doimo Frangipane I nobili per soldo, il sistema dintegrazione e allargamento delle lites come momento cruciale dellaristocrazia veneziana nel momento in cui i costi della guerra contro i turchi obbligarono la Serenissima ad allargare le famiglie nobili dietro il pagamento di una cifra esorbitante. La concezione della nobilt, i rapporti matrimoniali, le vicende economiche e famigliari di una delle aristocrazie pi rafnate e colte della storia europea. In Appendice lelenco dei nuovi nobili, le tavole genealogiche e la struttura delle cariche del governo. ISBN 88- 86338-07-4; pp.198; 22 ill.; 19,00

Prefazione di Liliana Cargnelutti Nobili e popolo, propriet della terra e beni comunali, la reciproca azione di questi quattro elementi ha inciso tutta la storia friulana. Si tratta di un processo storico che ha generato rivolte popolari, con incendi e distruzioni come reazione agli usurpi, da un lato, e dallaltro complotti e precise strategie famigliari per mantenere la supremazia sociale. Tra la rivolta contadina del 1511 e lascesa dei grandi imprenditori agrari di Fagagna nel Sette-Ottocento si gioca lingresso nella societ capitalistica del Friuli.
ISBN 88-7541-167-0; pp.312; ill. col. e bn; 31 tavole genealogiche; 25,00

82

Storia Moderna e Periodo Napoleonico

10

Marisanta di Prampero de Carvalho 7) PERCH GIOVANNI FU SEPOLTO AL PANTHEON? Giovanni da Udine con Bramante e Raffaello

Prefazione di Carlo Bertelli Unagile e originale ricerca sul rapporto tra questi tre amici del Rinascimento italiano conduce ad alcune scoperte insospettabili.Uno dei padri fondatori del Rinascimento, Giovanni da Udine torna ad essere un padre fondatore del Rinascimento che, con Bramante e Raffaello, realizza in arte il progetto politico e religioso di Giulio II, tanto che tra costoro il rapporto di amicizia mirabilmente rafgurato da Raffaello stesso nella Disputa del Sacramento nella Stanza della Segnatura in Vaticano. Bergamo con Lorenzo Lotto, Mantova con Giulio Romano, Udine con Giovanni sono tutte citt che rinnovano e proseguono la lezione di Raffaello (Carlo Bertelli). ISBN 88-86338-92-9; pp.104; 77 ill; 12,00
Adriano Favaro 8) ISABELLA TEOTOCHI ALBRIZZI La sua vita i suoi amori e i suoi viaggi

La moderna biograa di una delle donne pi affascinanti e colte della storia europea. La Temira del Pindemonte, la Laura dellOrtis del Foscolo, lamica di Vivant Denon e del Canova aveva uno dei salotti pi importanti dEuropa, dove passarono i maggiori intellettuali: Cesarotti, Byron, Walter Scott, Chateaubriand, ecc. L'antesignana dell'emancipazione femminile italiana.
ISBN 88-86338-62-7; pp.260; 112 ill. bn e col.; 28,50 Alberico Lo Faso di Serradifalco 9) LA DIFESA DI UN REGNO Il sacricio dell'esercito del Regno di Sardegna nella guerra contro la Francia (1792-1796)

Prefazione di Alvise Zorzi Con un saggio di Elena Brambilla su Donne letterate e salotti in Veneto tra Sette e Ottocento In appendice La guida alla villa Albrizzi Franchetti.

Prefazione di Paolo Foramitti Lecatombe della nobilt piemontese contro i rivoluzionari francesi in una guerra in montagna che pu equipararsi solo a quella del 19151918. Le biograe militari dei quasi tremilaseicento ufciali, gli attori di una storia militare dimenticata dalla storiograa italiana troppo spesso priva di avvenimenti e personaggi. Il volume, per gli appassionati del periodo napoleonico, anche una storia della nobilt che sar alla base della fortuna dellesercito sabaudo.
ISBN 88-7541-173-5; pp.640; ill. col. e bn; 34,00

Storia Moderna e Periodo Napoleonico

83

11

12

13

Antonio De Cillia 10) NELLE ALPI ORIENTALI TRA ADRIATICO E DANUBIO Incontri e scontri millenari

I percorsi del movimento delle popolazioni delle Alpi fra Trentino Alto Adige e Adriatico usati in et romana, nel medioevo, nel periodo veneziano e in quello asburgico. Scoprire che ogni epoca ha avuto le proprie valli alpine preferenziali per spostarsi da est a ovest e da nord a sud una delle tante scoperte di questo libro frutto di una decennale ricerca.
ISBN 88-7541-164-6; pp.160; ill. a col e bn; 12,00 Alvise Querini
11) VENEZIA-PARIGI 1795-1797

Benussi - Baumgarten - Vogelmann - KucherSteindler - Toscano - Piperno - Bourdelez Sonino - Millo - Ginzburg - Cavaglion - McCourt De Angelis - Brunner - Lancellotti - Haddad Petrone - Toaff A. 12) STORIE DI EBREI FRA GLI ASBURGO E LITALIA Diaspore / Galuyyot

A cura di Cristina Benussi Storie e memorie degli ebrei viste dallosservatorio privilegiato della citt di Trieste, una ventina di studi su situazioni, localit, famiglie e personaggi. ISBN 88-7541-002-X; pp.176; 12,80
Andrea Tron
13) SERENISSIMO PRINCIPE...

I dispacci di Alvise Querini, ultimo ambasciatore in Francia della Repubblica Veneta

Il testamento morale dell'aristocrazia veneziana

A cura di G. Ferri Cataldi e A. Gradella Prefazione di G. Scarabello con un saggio di Antonio Fancello e Barbara Poli Le relazioni dellambasciatore veneziano di Parigi durante la Rivoluzione francese e la municipalit provvisoria di Venezia. Venezia e la rivoluzione francese, Venezia e Napoleone: la ne di una aristocrazia che aveva messo da parte gli eserciti e basato tutto sulla diplomazia. ISBN 88-7541-008-9; 2 voll.; pp.820; ill.; 30,00

A cura di Paolo Gaspari Andrea Tron, uno dei personaggi politici pi importanti del 700 italiano, fu tra i pi lucidi propugnatori della sovranit dello Stato. Il discorso del 1784 in Senato, nora noto solo agli studiosi, pu ben rappresentare il testamento morale che la repubblica pi antica dEuropa lasci in eredit alla cultura italiana. Alvise Querini, Andrea Memmo, Caterina Doln, Gaspare Gozzi sono solo alcuni dei personaggi di questa storia. ISBN 88-86338-02-3; pp.126; ill.; 10,00

84

Storia Moderna e Periodo Napoleonico

14

15

16

Paolo Gaspari 14) TERRA PATRIZIA Aristocrazie terriere e societ rurale in Veneto e Friuli. Patrizi veneziani, nobili e borghesi nella formazione delletica civile delle lites terriere (1798-1920)

Flavio Vizzutti 15) MADAME MRE. LETIZIA BONAPARTE E LA SUA FAMIGLIA

Il patriziato veneziano rappresenta una delle aristocrazie cittadine pi rafnate dellEuropa e creatrici di civilt, non fu da meno il segno che lasci nella civilt della villa, sia strutturando il paesaggio con boniche, sia in una particolare visione dei rapporti sociali con i contadini mutuando, in parte, il rapporto che doveva tenere a Venezia con i ceti popolari. Nelle campagne ci comport un tipo di rapporto paternalistico con i contadini, un rapporto di reciprocit: sfruttamento del lavoro, ma anche aiuto nei momenti difcili. Con la fusione del patriziato e la nobilt di Terraferma, al cadere della Repubblica si ebbero delle mesaillance anche con la nuova borghesia che aveva acquistato le tenute dei patrizi indebitati. La storia delle famiglie possidenti messa in relazione con la storia delle loro aziende e delle trasformazioni agrarie. Lemulazione agli stili e alletica nobiliare della borghesia agraria ottocentesca. ISBN 88-86338-09-0; pp.420; 90 ill.; 24,50

Prefazione del Principe Charles Napolon La biograa della madre di Napoleone proposta attraverso una documentata ricostruzione storica della sua difcile vita sullo sfondo di vicende che si snodano tra la Corsica, la Francia e la Roma papale. Relegata nellombra dal celebre glio, Letizia fu il cardine di uneccezionale famiglia salita alla ribalta europea. Un personaggio di pulsante di vitalit, intelligente concretezza nei rapporti personali, sorprendente nella non comune lucidit di pensiero e di giudizio; doti che Napoleone si vantava di aver ereditato proprio da lei. ISBN 88-7541-132-5; pp.224; 69 ill.; 14,80
Antonio De Cillia
16) I FIUMI DEL FRIULI

Dal Livenza al Timavo, dalla Carnia alle lagune

Prefazione di Raimondo Strassoldo Apparato iconograco di Giuseppe Cordenos Questo lunico libro che ricostruisce la storia dei umi. Per la prima volta sono riprodotte a colori le bellissime mappe della Carta topograca-geometrica militare del Ducato di Venezia del von Zach stilata ai primi dellOttocento.
ISBN 88-86338-44-9; cm 21x29; cartonato; pp.270; 210 ill. col.; 49,00

Ville, castelli e territorio

85

Ville, castelli e territorio


Gian Camillo Custoza Antonino di Colloredo Mels 1) COLLOREDO. UNA FAMIGLIA E UN CASTELLO NELLA STORIA EUROPEA

manufatti, sulle caratteristiche costruttive, sul degrado e i dissesti, nalizzata alla conoscenza degli insediamenti, al ripristino e al loro riutilizzo. Un libro prezioso per il recupero razionale di questo patrimonio architettonico.
ISBN 88-86338-59-7; pp.176; cm 21x29; 70 ill.; 20,00
3) RESTAURI DI CASTELLI/ Vol.2

Prefazione di Stanislao Nievo Introduzione di Francesco Amendolagine Il volume racconta la storia, larte e larchitettura di uno tra i castelli pi noti dItalia, non solo per Le Confessioni di un Italiano di Ippolito Nievo, ma per le vicende del suo casato e le opere darte contenute. Gli aneddoti, i ritratti, decine di genealogie e alberi genealogici documentano la storia leggendaria di questo bellissimo castello-simbolo dei Colloredo nella storia e nell'arte europea.
ISBN 88-86338-83-X; pp.276; cm 21x25; 278 ill. col. e bn.; cartonato bodoniano rivestito in tela; 49,00
2) RESTAURI DI CASTELLI/ Vol.1

A cura di Vittorio Foramitti e Alessandra Quendolo Il volume raccoglie gli studi sui castelli di Artegna, Gemona, Osoppo, Polcenigo, Tanzi di Blevio, Toppo, Valbona, Villafranca e le citt di Cividale e San Vito al Tagliamento. I temi trattati spaziano dalle questioni generali dello studio e dellintervento sui castelli ai temi pi specici come il loro valore storico e botanico. Un indagine storica sullevoluzione dei

A cura di Vittorio Foramitti Dal Sommario: Criteri e problematiche del recupero delle opere di architettura militare; Primi studi sulla vulnerabilit sismica dei castelli del Friuli Venezia Giulia; Considerazioni sulla compatibilit degli usi proposti per le forticazioni di Palmanova; Il restauro delle superci di Castel del Monte: alcune considerazioni sugli interventi eseguiti negli anni Trenta; Archeologia e morfologia delle forticazioni medievali alpine: Castel Restor. unesperienza in corso; Indagini archeologiche e prospettive per il restauro del Castello della Motta di Savorgnano; Un giardino per raccontare un castello scomparso: il castello di Fratta; Il restauro dell'architettura per il restauro della musica: Il castello di Cles (Trento); Due progetti per la fortezza di Santa Barbara a Pistoia: introduzione e prodromi storici; Ipotesi di riuso della fortezza di Santa Barbara a Pistoia.
ISBN 88-7541-128-X; pp.128; cm 21x29; 70 ill.; 14,80

86

Ville, castelli e territorio

4) DI CARTA, TERRE. DI TERRE, CARTE

Il territorio friulano rappresentato e significato in antiche carte manoscritte

A cura di Cristina Donazzolo Cristante e Alessandro Pesaro una sorta di manuale che insegna a leggere e interpretare le mappe in funzione del ne per il quale furono disegnate. Le mappe sono quelle dei Civici Musei di Udine.
ISBN 88-7541-046-1; pp.136; cm 21X25; ill. col. e bn; 16,80 Luigi Perissinotto
5) LA CHIESETTA DEL ROSARIO

La ricerca dei toponimi negli atti notarili dal Cinquecento al Settecento negli archivi di Venezia, Udine e Pordenone. Lanalisi della cartograa militare e catastale napoleonica, nonch quella dellIGM. In Appendice gli Atti preparatori al catasto austriaco.
ISBN 88-7541-216-2; pp.320; cm 21x29; ill. col.; 29,00 Elena Commessatti - M. Pascolini R. Censi - Tullio Avoledo - Furio Honsell Gilberto Ganzer - Margherita Hack 7) 50 ANNI DI CARTA GEOGRAFICA Storia di un viaggio intorno

DI SAN STINO DI LIVENZA I Condulmer, i domenicani di Murano e un monastero nelle terre del vescovo di Concordia

La microstoria di una chiesa e di un piccolo monastero delle campagne venete s'intreccia con quella di Venezia dei Condulmer - che avevano dato un Papa -, con i frati domenicani e con il vescovo. Un esempio di analisi storicoartistica coniugata con la devozione popolare.
ISBN 88-7541-095-X; pp.220; cm 21X25; 250 ill. col.; 19,00 Eleonora Donadon 6) GEOSTORIA DEI TOPONIMI DI REMANZACCO (Cerneglons, Ziracco, Orzano, Selvis)

Il volume raccoglie alcuni saggi, sulla cartograa della terra friulana di importanti studiosi. Dal sommario: Carte in un mondo di carta (Elena Commessatti), La carta di Livio (Mauro Pascolini), Quattro inquadrature (Rinaldo Censi), Un Atlantide friulana (Tullio Avoledo), Un viaggio nei paradossi cartograci (Furio Honsell), La carta immaginata (Elena Commessatti), Punti di vista (Gilberto Ganzer), La carta ricamata (Elena Commessatti), La mappa del cielo (Margherita Hack).
ISBN 88-7541-072-0; pp.224; ill. col.; cartonato bodoniano; rivestito in tela; 29,00

Prefazione di Gianfranco Scialino

Risorgimento

87

Risorgimento
Benussi - Baumgarten - Vogelmann - KucherSteindler - Toscano - Piperno - Bourdelez Sonino - Millo - Ginzburg - Cavaglion McCourt - De Angelis - Brunner - Lancellotti Haddad - Petrone - Toaff A. 1) STORIE DI EBREI FRA GLI ASBURGO E LITALIA Diaspore / Galuyyot

nel Lombardo-Veneto. I reggimenti italiani nellesercito multinazionale; La storia di ogni reggimento in cui operarono italiani; La gura dellInhaber; I disertori del 1848 e del 1859; Le defezioni di Cremona, Castelnuovo; La repressione del 1848 a Milano; Lelenco dei cadetti italiani allAccademia di Wiener Neustadt; Gli italiani nella guerra del 1866 a Sadowa. Con un saggio di Enzo Raffaelli, Sadowa nel racconto di un soldato veneto.
ISBN 88-7541-107-7; pp.256; ill. col. e bn; 24,00 Massimo Marocchi
3) IL RACCONTO DELLA 2 a GUERRA

A cura di Cristina Benussi Storie e memorie degli ebrei viste dallosservatorio privilegiato della citt di Trieste, una ventina di studi su situazioni, localit, famiglie e personaggi. ISBN 88-7541-002-X; pp.176; 12,80
Isabella Dal Fabbro 2) IL CONTRORISORGIMENTO. GLI ITALIANI AL SERVIZIO IMPERIALE I lombardi, i veneti e i friulani nell'imperial regia armata 1814-1866

DINDIPENDENZA

Prefazione di Piero Del Negro La prima analisi dei reggimenti e battaglioni composti da lombardi, veneti e friulani. Il Risorgimento visto dai sudditi italiani che combattevano per limpero austriaco. Frutto di una lunga ricerca al Kriegsarchiv di Vienna, questo libro copre la grave lacuna lasciata dalla storiograa italiana del Risorgimento

Prefazione di Fausto Fondrieschi Attraverso le testimonianze dei veri attori italiani e francesi soldati, corrispondenti di guerra, popolazioni civili lautore ci fa rivivere le battaglie di Montebello, Palestro, Magenta, Melegnano, Solferino e San Martino, senza retorica e trionfalismi, indugiando sugli aspetti quotidiani, i drammi e le sofferenze, gli atti eroici e i nobili ideali, ma anche le piccole meschinit umane. ISBN 88-7541-079-8; pp.400; ill. col.; 24,80

88

Risorgimento

Antonio Dal Fabbro - Isabella Dal Fabbro 4) LULTIMA RIVOLTA DEI MAZZINIANI L'insurrezione del 1864 nel Bellunese e in Friuli

Giuseppe Garibaldi 6) MEMORIE

Prefazione di Paolo Pisani Con saggi di Lothar Hbelt e Gianfausto Pascoli Il volume ricostruisce per la prima volta nel suo complesso tutti gli avvenimenti di questinsurrezione dimenticata del Risorgimento veneto e friulano, attraverso le confessioni degli arrestati, i resoconti della polizia austriaca raccolti allArchivio di Stato di Vienna. Le avventure di Antonio, Silvio e Guglielmo Andreuzzi, Fewrdinando Coletti, Valentino Asquini, Giovan Battista Cella, Marziano Ciotti, Beniamino Dal Fabro e poi Tolazzi, Pittoni, Passudetti e altre decine di patrioti. ISBN 88-7541-027-5; pp.156; 50 ill.; 12,80
Carlo Tullio - Altan
5) LA COSCIENZA CIVILE DEGLI ITALIANI.

A cura di Alberto Burgos Presentazione di Anita Garibaldi Gli italiani non hanno il Romanzo che ha saputo dare voce allanima di un popolo, come pure altri popoli hanno avuto. Hanno per "un vissuto" che nessun altro popolo ha: la vita di Garibaldi. Le sue Memorie costituiscono uno straordinario libro di avventure, ma erano scritte in un contorto italiano dellepoca. Con un moderno editing stata lasciata limpronta del sentimento e della volont delluomo e il suo stile autobiograco, ma si allegerito il testo, cambiata la punteggiatura, tolto ripetizioni e appesantimenti per rendere pi scorrevole la forma e pi godibile il racconto per il lettore doggi. ISBN 88-7541-003-8; pp.272; 120 ill.; 14,80
Luigi Pastro 7) RICORDI DI PRIGIONE Dellunico superstite dei condannati di Mantova. Un capitolo sconosciuto della storia veneta e lombarda

VALORI E DISVALORI NELLA STORIA NAZIONALE

Prefazione di Roberto Cartocci Uno dei maggiori antropologi italiani analizza i valori simbolici e lidentit etnica nel loro divenire e il senso corrente dei valori di cittadinanza. Ingovernabilit, autoritarismo e trasformismo vengono analizzati assieme ai costumi, ai princpi morali e alle fedi religiose che contribuiscono a delineare lidentit di un popolo. ISBN 88-86338-11-2; pp.288; 15,50

A cura di Enzo Raffaelli Un capitolo sconosciuto della storia veneta e lombarda quello dei veneti e dei lombardi impiccati e condannati nei processi di Venezia e di Mantova tra il 1851 e il 1853: i famosi Martiri di Belore tra cui Tito Speri e Pier Fortu-

Risorgimento

89

10

11

nato Calvi. Lunico superstite dei condannati di Mantova fu il medico trevisano Luigi Pastro che per due anni rimase in completo isolamento senza libri, senza penna e in catene in una cella del castello di Mantova riutando di confessare alcunch, mentre tutti gli altri suoi complici cedevano, confessavano e venivano impiccati. Resistette oltre ogni immaginazione, scrivendo una pagina emblematica del Risorgimento che la storiograa aveva dimenticato. ISBN 88-7541-147-6; pp.240; ill. col. e bn; 14,50
Carlo Tullio - Altan 8) ITALIA: UNA NAZIONE SENZA RELIGIONE CIVILE Le ragioni di una democrazia incompiuta

Ippolito Nievo
9) RIVOLUZIONE POLITICA E RIVOLUZIONE

NAZIONALE Venezia e la libert dItalia

A cura di Marcella Gorra Il pensiero politico-sociale di Nievo per dare i diritti di cittadinanza ai contadini e con essi fare un potente esercito nazionale. ISBN 88-86338-00-7; pp.160; 6 ill.; 12,80
Ippolito Nievo 10) LAVVOCATINO

Presentazione di Roberto Cartocci Le ragioni storiche della carenza di spirito pubblico, del trasformismo e del sistema clientelare. Identit etnica e religione civile del maggiore antropologo culturale italiano. ISBN 88-86338-05-8; pp.82; 9,00
Ippolito Nievo STUDI SULLA POESIA POPOLARE E CIVILE

Lironia e lumorismo nonch la narrazione pi distesa, basata com sul fascino dei ritmi della vita contadina, fanno di questa novella uno dei guizzi narrativi pi godibili di Nievo. ISBN 88-86338-03-1; pp.82; 8 ill.; 9,00
Mario Alfredo Petrucco
11) UN BIONDO GARIBALDINO

Dal racconto familiare alla grande storia

A cura di Marcella Gorra La posizione di Nievo sulla lingua come elemento di edicazione dellunit nazionale. ISBN 88-86338-01-5; pp.70; 7 ill.; 9,00

Prefazione di Zita Burtet La trasmissione della memoria storica come base per la formazione individuale, in questo libro assume il carattere di un continuo interrogarsi sul nostro passato famigliare e nazionale. Il racconto storico diventa una forma per raccontare s stessi.
ISBN 88-86338-117-4; pp.144; 20 ill. col. e bn; 12,50

90

Lingua / Sociologia / Storia veneta e friulana

Lingua / Sociologia / Storia veneta e friulana


Luigi Salvatore dAsburgo Lorena 1) FRASI DAFFETTO E VEZZEGGIATIVI IN FRIULANO ITALIANO E TEDESCO

A cura di Antonino Colloredo Mels e Andrea Barbaranelli Dopo lunica edizione praghese del 1915, riemerge uno dei libri pi preziosi della tradizione popolare delle lingue ladine. Per usare le parole di Luigi Salvatore dAsburgo Lorena, glio dellultimo Granduca di Toscana: un giardino in cui crescano solo ori della stessa specie, per quanto belli, ci sembrerebbe noioso e monotono. Lo stesso succede per le lingue, che sono, per cos dire i ori del sentimento e dello spirito umano. Tra quelle minori indubbio che il ladino sia quella pi vitale. Questo libro raccoglie 1.422 frasi affettuose divise in due parti, quella tra la madre e il bambino e quelli tra innamorati, raccolte dal glottologo Ugo Pellis. Testi in tedesco, italiano e friulano.
ISBN 88-86338-10-4; edizione numerata in 999 esemplari; cartonata; cm 21x30; pp.238; ill.; 76,44.; Edizione rilegata; ISBN 88-86338-21-X; 41,32 Ugo Pellis - Dolfo Zorzut
2) IL PRIMO FRIULANO

Prefazione di Luigi Salvatore dAsburgo Lorena A cura di Maria Cristina Cescutti, Anna Bogaro, Roberta Cortella e Donato Toffoli Il ladino del Friuli numericamente il pi importante tra le lingue ladine, e naturalmente presenta diverse variet. Soprattutto notevole la differenza tra la parlata dei montanari e degli abitanti delle colline centrali, da una parte, e quella dei friulani della pianura, la cosiddetta Bassa, che si estende no al mare. Questo libro d un contributo alla conoscenza della lingua degli affetti che alla base della formazione linguistica di una popolazione: le frasi d'affetto tra madre e glio. ISBN 88-7541-140-9; pp.104; ill. 10,00
Ugo Pellis - Dolfo Zorzut 3) DAL FRIULI CON AMORE Ottocento antiche frasi d'affetto tra innamorati

La mari e il frut. La lingua degli affetti

A cura di A. Bogaro, R. Cortella, M. C. Cescutti e D. Toffoli La parte pi intima della lingua ladina qui trascritta nellitaliano moderno. Sinizia con i Saluti e i Complimenti per passare alla descrizione degli occhi, del corpo, del portamento, delle parole scambiate alla nestra, per strada, alla fontana, in chiesa, alla sagra, poi baci, gli scherzi, promesse, natura e amore, gelosia, mal damore, ecc. La parte pi intima del comportamento delle classi popolari. ISBN 88-86338-35-X; pp.150; 14 foto; 10,33

Lingua / Sociologia / Storia veneta e friulana

91

Ermes di Colloredo - Ippolito Nievo Stanislao Nievo 4) I TRE CANTASTORIE DEL CASTELLO

A cura di Mariarosa Santiloni. Versione in italiano dal friulano di Rienzo Pellegrini. Il Castello di Colloredo possiede quella particolare atmosfera magica che sembra infondere la facilit narrativa, la creativit letteraria. I testi di questi tre habitatores del Castello qui raccolti rappresentano un eccezionale fenomeno della narrativa italiana. Ermes di Colloredo, XVII secolo, signore gaudente, autore di poesia erotica e burlesca, padre della letteratura friulana. Ippolito Nievo, autore del grande romanzo italiano, lideatore della Pisana, la donna pi viva della letteratura italiana. Patriota e garibaldino, uno dei Mille. Testi: Il Varmo; Le maghe di Grado; Storia losoca dei secoli futuri; Un veglione. Stanislao Nievo, scrittore senza tempo, viaggiatore dal fondo del mare allaldil. Testi: Il padrone della notte; Il cavallo nero. Saggi di Piero Fortuna, Daniela Marcheschi e Claudio Toscani. ISBN 88-7541-047-X; pp.420; 90 ill.; 18,00
Corpo della Nobilt italiana
5) FAMIGLIE NOBILI DELLE VENEZIE

li Venezia Giulia, Istria e Dalmazia) rappresentata da 867 famiglie, molte delle quali con una storia quasi millenaria. Questo volume fotografa una delle pi numerose e delle maggiori nobilt dItalia. Sono riportati lo stato personale di ciascuna famiglia oggi esistente, con lo stemma, la sua blasonatura, e il motto. Inoltre lelenco delle famiglie nobili estinte nel corso del XX secolo e altri dati e informazioni che fanno di questo volume lo strumento necessario per la conoscenza di questo ceto. Con riproduzione di 867 armi nobiliari, motto, cimiero e tutti i membri viventi, per complessive 7.200 persone.
Libri rari. cm 22x30; pp.520; due segnalibro; ril. con capitello; per ledizione cartonata e numerata in 799 esemplari: ISBN 88-86338-67-8; 129,10; Ed. in tiratura limitata: ISBN 88-86338-70-8; 87,80 Riccardo Toffoletti 6) DENTRO I PAESI VALLI DEL NATISONE 1968

A cura di Doimo Frangipane, Giorgio Aldrighetti, Marino Zorzi, Leopoldo Mazzarolli e Italo Quadrio La nobilt delle Venezie (Trentino, Veneto, Friu-

Prefazione di Gian Paolo Gri Introduzione di Alvaro Petricig Riccardo Toffoletti porta alla ribalta le condizioni di miseria materiale in cui, ancora alla ne degli anni 60, si trovavano le Valli del Natisone, colpite al cuore dallemigrazione di massa, abbandonate alla dissoluzione economica e sociale. Testo bilingue in italiano e sloveno, abstract in inglese. ISBN 88-7541-104-2; cm 24x28; pp.152; 22,00

92

Lingua / Sociologia / Storia veneta e friulana

10

Paolo Gaspari 7) LE LOTTE DEL CORMR. UN GARBATO SCIOPERO SIMBOLICO

Come nasce unagitazione contadina? Su quale substrato economico sociale sinnesta la rivendicazione organizzata dal sindacato? Quali sono i criteri etici che coagulano persone di paesi diversi? La ricostruzione attraverso le fonti orali degli avvenimenti dello sciopero a rovescio condotto dai disoccupati friulani nell'estate del 1950, e reso famoso dai quadri di Zigaina.
ISBN 88-86338-99-6; pp.130; 28 mappe e foto; 12,50 Paolo Gaspari
8) IL SOGNO FRIULANO DI PASOLINI

anni 1919-1924 diventano i personaggi di un racconto in cui sintrecciano la mentalit e la storia dei possidenti, il ribellismo popolare e il sindacalismo cattolico e socialista dopo la Grande Guerra. I vescovi e le leghe bianche ISBN 88-7541-057-7; pp.248; 100 ill.; 10,00
10) LA TERRA IL LAVORO

Vita contadina e lotte agrarie in Friuli 1890-1960

A cura di Enrico Folisi e Paolo Gaspari La storia fotograca della vita contadina e della modernizzazione nella societ rurale friulana con una ricca documentazione fotograca e dei dipinti degli artisti che vi si ispirarono.
ISBN 88-7541-061-5; pp.160; 322 foto, 96 col.; 14,50 Emilio Franzina
11) IL VENETO RIBELLE

La vera storia de I giorni del lodo De Gasperi

Premio Gambrinus Giuseppe Mazzotti 2008 Lambiente sociale ed economico, da cui scatur la sollevazione contadina che tanto inuenz la formazione etica e civile di Pasolini, ricostruita con fonti orali e darchivio. L'ultimo saccheggio dei contadini friulani. ISBN 88-7541-114-X; pp.168; 80 foto; 14,80
Paolo Gaspari
9) LA FINE DEL MONDO CONTADINO IN FRIULI

Proteste sociali, localismo popolare e sindacalizzazione

Proprietari e coloni nella grande agitazione agraria

Elia Musatti, Matteotti, Nicola Badaloni, Filippo Grimani, Fedele Lampertico, Carlo Monticelli, sono solo alcuni dei personaggi di una storia del ribellismo popolare ricco di spunti per una riessione sulle classi popolari venete. ISBN 88-86338-63-5; pp.240; 15,00

Capilega, sindacalisti, parroci e vescovi degli

Lingua / Sociologia / Storia veneta e friulana

93

11

12

13

Paolo Gaspari 12) GRANDE GUERRA E RIBELLIONE CONTADINA I. Chiesa e Stato, possidenti e contadini in Veneto e in Friuli dopo la Grande Guerra

Paolo Gaspari
13) GRANDE GUERRA E RIBELLIONE

Oltre mezzo milione di contadini veneti e friulani, iscritti ai sindacati cattolici e socialisti, tra il 1919 e il 1922 parteciparono alla pi grande agitazione contadina della storia italiana. Per la prima volta la loro azione e le loro organizzazioni vengono messe in relazione con quelle dei gentleman farmers friulani e delle lites terriere. Capilega, sindacalisti come Tiziano Tessitori, Sebastiano Schiavon, Giuseppe Corazzin, Italico Cappellotto, Guido Bergamo, parroci come don Pasin, don Concina, don Cecconelli e don Lozer e vescovi come Longhin, Pelizzo e Rodol diventano i personaggi di un racconto in cui sintrecciano la mentalit e la storia dei possidenti gli Ancillotto, i degli Azzono Avogadro, i Canossa, i Collalto, gli Emo, i Levada, i Giacomelli, i Marcello, i Manfrin, i Melzi, i Papadopoli, i Casalini, i Pasti, i Frova, i Treves, gli Zileri e altre decine di famiglie , il ribellismo popolare e il sindacalismo cattolico nella fase cruciale della ne della societ contadina tradizionale. ISBN 88-86338-06-6; pp.378; foto 43; 24,80

CONTADINA II. Le lotte agrarie in Veneto e Pianura Padana dopo la Grande Guerra contemporanea e per la societ e la cultura veneta

Dopo la Grande Guerra le campagne nordorientali furono teatro della pi grande agitazione agraria italiana che mobilit oltre 580.000 contadini e braccianti organizzati dalle leghe cattoliche e socialiste. La ribellione contadina tra Lombardia, Emilia, Veneto e Friuli: oltre 5.000 nomi di famiglie contadine e di possidenti testimoniano lepica popolare di una popolazione che, dopo la guerra che legittim i diritti di cittadinanza acquisiti con il suffragio universale maschile, chiese lapplicazione di quei diritti civili che avrebbero comportato la ne degli iniqui patti colonici e quindi della mezzadria, del bracciantato e delle colonie parziarie. Lemancipazione dal servaggio insito nei patti colonici arcaici comport la reazione inconciliabile, prima delle Associazioni Agrarie e poi della reazione armata dei possidenti attraverso lorganizzazione dello squadrismo agrario. ISBN 88-86338-24-4; pp.332; 40 ill.; 22,72.
Premio Gambrinus-Bepi Mazzotti 1997; Premio Salotto Veneto 1997 per la storia contemporanea e per la societ e la cultura veneta.

94

Cristianesimo delle origini e religione

Cristianesimo delle origini e religione


Lucianio Iacumin - Flavio Cossar (a cura di) 1) TRACCE DI FEDE Basiliche e chiese scomparse ad Aquileia dal IV al XIX secolo

Chiesa dei primi secoli attraverso i mosaici di Aquileia in cui rafgurata la tensione alla salvezza germinata da diversi contesti teologici: il Pastore di Erma, Origene, i terapeutici, Pistis Sophia, la preghiera liturgica e levoluzione architettonica delle prime Chiese. ISBN 88-7541-055-0; pp.228; foto 70; 14,80
Renato Iacumin 3) LE PIETRE E LE STELLE Il primo cristianesimo nell'alto Adriatico

Aquileia, gi sede episcopale seconda solo a Roma, racchiude uno dei pi importanti patrimoni archeologici e musivi italiani. Delle diciotto chiese e basiliche, molte delle quali di epoca paleocristiana, una buona parte stata demolita e poche vestigia sono rimaste. In questo volume, per la prima volta vengono localizzate con i reperti e le tracce ancora esistenti. Lo stesso cosa fatto per quelle modicate e ridedicate. Il libro permette di arrivare nei luoghi che per secoli hanno raccolto dei credenti, e le tracce che si scoprono sono, pi che materiali, quelle prodotte dalle emozioni che quei segni suscitano.
ISBN 88-7541-236-4; cm 26x29; pp.130; ill. col.; cartonato con capitello; 48.00 Aldo Magris - Remo Cacitti - Elio Jucci Renato Iacumin - Carmelo Pappalardo Pavel Kopecek - Giampiero Facchinetti 2) ANTICHE VIE ALLETERNIT Colloquium internazionale sugli aspetti dell'ascesi nei primi secoli del cristianesimo

Viene analizzato il modo di intendere lAldil da parte dei primi cristiani di Aquileia. Da Fortunaziano allo Scisma dei Tre Capitoli; Marcelliano, Origine, Clemente di Alessandria.
ISBN 88-7541-136-0; cm 21x25; pp.144; 66 ill.; 18,00 Renato Iacumin 4) LE TESSERE E IL MOSAICO Il primo cristianesimo nell'alto Adriatico Note sulla Chiesa di Aquileia tra Oriente e Occidente

Dal secondo al sesto secolo d.C. un angolo di osservazione privilegiato consente di comprendere la dinamica delle tensioni religiose e politiche tra Alessandria dEgitto e lEuropa, tra lAsia Minore e Lione o Aquileia, tra il Danubio e Milano.
ISBN 88-7541-018-6; cm 21x25; pp.200; 90 ill. col. e bn.; 19,00

La comprensione della soteriologia nella

Cristianesimo delle origini e religione

95

G. G. G. A.

Galli - F. Baumgarten - A. Grossato Giordani - C. Pappalardo - M. Puntin Brunettin - J. Heuclin - S. Scala Peric - S. Blason Scarel - R. Iacumin 5) LE RELIQUIE E IL POTERE Colloquium internazionale Aquileia incontro di popoli e culture

La Chiesa di Aquileia glia della Chiesa di Alessandria d'Egitto. Il culto sabbatico. Il Credo aquileiese. Descendit ad inferna. I martiri aquileiesi, mariologia. ISBN 88-7541-012-7; pp.224; ill.; 12,50
Vito Mancuso - Miran pelic Claudio Moreschini - Valeria Capelli Renato Iacumin - Giampiero Facchinetti Ctirad Vclav Pospil 7) IL CORPO E LA SALVEZZA Negli scrittori cristiani aquileiesi del II-IV secolo

Anche ad Aquileia vi sono testimonianze di depositio ad sanctos. A cominciare dal III secolo la gestione di questo culto fatta propria dal Vescovo il quale utilizza una liturgia particolare per ladventus (come si trattasse di un patronus), per la depositio e per la traslatio dei resti. Il popolo vi coinvolto, assiste alla liberazione degli ossessi, impetra grazie, si mette sotto il patrocinio del santo, vuole toccarne il corpo, i vestiti, la tomba...: il culto delle reliquie diventa sempre pi un potere. ISBN 88-7541-088-7; pp.336; foto 40; 14,80
Guglielmo Biasutti 6) IL CRISTIANESIMO PRIMITIVO NELLALTO ADRIATICO La chiesa di Aquileia dalle origini alla fine dello scisma dei tre capitoli (sec. I-VI)

Prefazione di Giuseppe Cuscito. A cura di Giordano Brunettin e Antonio De Cillia Il libro fondamentale per conoscere levangelizzazione marciana del Veneto e del Friuli e la sua peculiarit rispetto ai dogmi paolini.

Dalla abolizione della morte (Barnaba) alla vita immortale (Ignazio) alla ricapitolazione di Ireneo, per passare allo stato iniziale di innocenza dei bambini (Clemente), alla preesistenza delle singole anime in Origene ed al suo concetto di apocatstasis nale, nel secolo IV una serie di concezioni molto diverse conuiscono nella Chiesa aquileiese. In particolare il tema della salvezza delluomo o della sola anima si pu cogliere in tutte le sfumature di questi scrittori e in quelli che li ispirano. Lintroduzione al Colloquium consiste nel presentare le convinzioni in merito di un teologo doggi, Vito Mancuso. ISBN 88-7541-152-2; pp.168; ill.; 14,80

96

Cristianesimo delle origini e religione

10

11

Renato Iacumin 8) LE PORTE DELLA SALVEZZA Gnosticismo alessandrino e Grande Chiesa nei mosaici delle prime comunit cristiane. Guida ai mosaici della Basilica di Aquileia

Presentazione di Luigi Moraldi. Prefazione di Giordano Brunettin Aquileia era la quarta citt ditalia e la nona dellimpero. L Autore affronta le tematiche gnostiche alessandrine della primitiva fede aquileiese in correlazione tra il signicato delle rafgurazioni di unAula nord e il classico testo di Pistis Sophia, e con lesegesi di Origene per lAula sud.
ISBN 88-86338-43-0; pp.224; ill. 120 col. e bn.; 14,46 Alberto Monticone 9) JOS SEBASTIN LABOA Un sacerdote basco al servizio di Sua Santit

temi centrale dell'opera del grande maestro francescano. L'interpretazione originale e coraggiosa dell'Autore serve non solo agli studiosi, ma anche a coloro che vogliono per la prima volta entrare in contatto con i Dottore Seraco. ISBN 88-7541-190-5; pp.304; ill. col.; 14,80
A. Bartoli Langeli - P. Cammarosano G. Fedalto - N. Giov - U. Ludwig - C. Scalon 11) IL VANGELO DEI PRINCIPI L'Evangeliario di san Marco tra Aquileia, Praga e Venezia

La storia di un'amicizia con il nunzio apostolico in Nicaragua e a Malta. ISBN 88-7541-000-3; pp.64; 10 ill.; 6,00
Ctirad Vaclav Pospisil 10) LA SALVEZZA DELL'UOMO E LA TEOLOGIA DELLA CROCE DI BONAVENTURA DA BAGNOREGIO

Uno dei pi importanti testi magici del medioevo viene analizzato con scoperte di eccezionale interesse religioso e storico. LEvangeliario di san Marco costitu per secoli uno dei testi pi preziosi dellOccidente, meta di pellegrinaggi di re e principi di tutta Europa. Carlo IV ne port una parte a Praga nel 1354, unaltra parte venne portata a Venezia a comprova della fondazione marciana della Chiesa di Aquileia... ISBN 88-86338-71-6; cm 26x29; pp.74; ill.; 14,00
12) LEVANGELIARIO DI SAN MARCO

A cura di Renato Iacumin La soterologia e la teologia della croce sono i

A cura di Cesare Scalon e di Susy Marcon Laspetto pi affascinante di questo libro legato alla leggenda diffusa nellOccidente latino, slavo e tedesco dopo il Mille, secondo cui era

Cristianesimo delle origini e religione / Romanzi

97

12

13

stato scritto di pugno da san Marco ad Aquileia. San Marco quindi il vero portavoce di Pietro e il vangelo-reliquia assume il valore di un formidabile talismano. Dopo sei secoli questo libro raccoglie e riproduce per la prima volta le pagine di questo Vangelo frammentato dalla storia a causa del suo singolare valore simbolico e religioso. Riproduzione anastatica delloriginale.
ISBN 88-86338-49-X; cm 26x29; edizione numerata in 599 esemplari; cartonato pp.72 col.; 28,40 Edizione brossura ISBN 88-86338-52-X; 14,80 E. Innocenti - G. Ganzer - G. Brunettin G. Fedalto - C. Scalon - A. Bartoli Langeli U. Ludwig 13) LEVANGELIARIO DI SAN MARCO

vita permette di seguire alcuni dei periodi pi drammatici e tumultuosi della storia del Patriarcato di Aquileia e della regione nordorientale dItalia. Presentato ai Musei Vaticani; la leggenda dell'autografo marciano (Osservatore Romano del 21-04-2011).
ISBN 88-86338-162-X; pp.160; cm 26x29; edizione numerata in 899 esemplari; cartonato; ill. col.; 49,00

Romanzi
Luca Falconi 1) FIGLI DELLA VENDETTA

A cura di Gilberto Ganzer LEvangeliario di San Marco costitu per secoli il pezzo pi prezioso del tesoro della Basilica di Aquileia. Carlo IV, che discese a Roma per ricevere la corona imperiale nel 1354, volle vedere la pregevolissima reliquia e farsene donare due quaderni, che poi diede al Capitolo della sua cattedrale di San Vito a Praga. Tanto interesse era motivato dalla diffusa convinzione che quellEvangeliario non fosse altro che lo stesso Evangelo scritto da San Marco durante il suo soggiorno aquileiese. Ma la sua origine forse pi affascinante della leggenda, mentre la sua lunga

Romanzo storico ambientato durante la seconda guerra mondiale, nella guerra civile italiana. Una storia damore e di ricerca delle proprie origini in cui trovano spazio delatori e spie collaborazioniste fatta di colpi di scena e di inaspettate scoperte. ISBN 88-7541-170-0; pp.212; 12,80
Gianni Bortolussi
2) LUMORISMO DISPERANTE DI

WOODY ALLEN NELLA FIGURA DELLO SHLEMIEL EBRAICO

Prefazione di Marcello Losito L'umorismo, lo schleimiel, Woody, Bellow, Malamud e Roth. L'universo culturale dello sgato. ISBN 88-7541-116-6; ill.; pp.176; 14,80

98

Romanzi / Poesia

Francesca Cattarossi LA VOLPE DI VENEZIA Romanzo

Poesia
Gabriele Tropea LA VICINANZA DEL CORPO ISBN 88-7541-142-5; pp.64; 6,00 Francesco Paolo Decleva PRIMAVERA ISBN 88-7541-206-5; pp.64; 10,00 Maurizio Cocco 3) COME AMORE VUOLE (Novit) ISBN 88-7541-207-3; pp.64; 10,00 Sara Bentivegna
4) DIALOGHI SIDERALI (Novit)

Dalla laguna alle montagne friulane, attraverso una sovrapposizione di piani, di luoghi e di tempi, Matilde vive la doppia dimensione della partenza avventurosa e della magia del ritorno a casa, approdo sicuro di una ragazzina che si confronta con laltro da s, con le sue abitudini e con i suoi desideri. Un viaggio che soprattutto la ricerca della propria identit. La tredicenne autrice, ha saputo tradurre sulla carta emozioni ed esperienze che sono certamente anche sue. ISBN 88-7541-141-7; pp.176; 10,50
Maria Sofia Casnedi - Fabio Della Seta CARA SOPHIE Romanzo

Italia 1943: un nobile veneziano, ufciale del Regio Esercito guida verso la salvezza un treno carico di Ebrei. Solo la nzione di un romanzo intrigante o la storia anche andata cos? (Maurizio Chierici, Corriere della Sera) ISBN 88-86338-23-6; pp.296; 14,00

ISBN 88-7541-234-0; pp.96; 10,00 Olga Cossaro


5) FILO IN CRUNA (Novit)

ISBN 88-7541-199-9; pp.96; 10,00 Tullio della Mora


6) POESIE (Novit)

ISBN 88-7541-246-4; pp.96; 10,00

Arte / Architettura / Fotogra a

99

Arte / Architettura / Fotogra a


Vittorio Carini 1) LE MASCHERE DEI TOMA /LOMA Artes Africanae quaderno 1

Artes Africanae quaderno 3

A cura di Luciano Martinis e Silvia Tullio Altan Questa collana si propone di mostrare alcuni degli aspetti delle arti e delle culture africane che consistono in grandi variet di stilemi e rafgurazioni sviluppatesi in un ampio arco spaziotemporale che vanno dal Golfo di Guinea no all'Africa Centrale, comprendendo soprattutto le vaste aree degli attuali Stati: Mali, Burkina, Guinea, Sierra Leone, Liberia, Ghana, Costa d'Avorio, Nigeria, Camerun, Gabon, Congo e Angola. ISBN 88-86338-158-1; pp.48; 80 ill. col.; 20,00
Gian Carlo Matta 2) I GEMELLI YORUBA Artes Africanae quaderno 2

a cura di Vittorio Carini Parlare di Asafo ags signica addentrarsi in un mondo sociale caratterizzato da una pratica comunicativa per immagini di forte impatto visivo, estremamente complessa e rafnata. Ogni bandiera Asafo un documento visuale e poliedrico, sedimento di un processo creativo e trasgressivo che si compie nellinterazione sociale e si signica in un contesto. Le immagini prendono voce da una intensa e prolungata ricerca di campo che, unita a una straordinaria conoscenza delle tecniche di produzione, riesce a farci toccare con mano le sapienti opere degli artisti di stoffe. ISBN 88-7541-213-8; pp.48; 60 ill. col.; 20,00
Mario Saccardo
4) NOTIZIE DARTE E DI ARTISTI VICENTINI

A cura di Vittorio Carini, Luciano Martinis e Silvia Tullio Altan Il territorio Yoruba comprende circa 20 milioni di persone tra la Nigeria e il Benin. Le loro sculture sui gemelli sono una delle manifestazioni artistiche pi originali. ISBN 88-7541-181-6; pp.48; 80 ill. col.; 20,00
Federico Carmignani 3) ASAFO (flags)

Prefazione di Franco Barbieri e di Marcello Fraccaroli Presentazione di Rodolfo Pallucchini Il volume, autentica pietra miliare, frutto di una decennale ricerca darchivio, presentato con fervore dindagine e puntigliosa volont di esattezza, tratta larte vicentina dalle ultime propaggini del Barocco no alle soglie del Neoclassicismo, con una variet di personaggi incredibile che a diverso titolo si sono avvicendati nellarte veneta tra il Seicento e Settecento. ISBN 88-7541-060-7; pp.580; ill.; 24,00

100

Arte / Architettura / Fotogra a

Ambra Piccin 5) INTERNI DI CORTINA Ventidue esempi di recupero

Foto di Diego Gaspari Bandion Questopera si rivolge agli appassionati della casa di montagna. Ambra Piccin ha tradotto le sue splendide realizzazioni con lintento di offrire al lettore appassionato e ai professionisti un volume carico di indicazioni, suggerimenti e soluzioni di sicuro valore.
ISBN 88-7541-099-2; cm 24x34; pp.200; ill. col. cartonato; 60,00
6) RESTAURI DI CASTELLI/ Vol.1 e 2

Baronetto dal 1939, Max Beerbohm fu assiduo frequentatore dei circoli culturali delllite londinese dei primi del secolo. Il volume ripresenta la sua prima raccolta di caricature, The poets corner, tra cui famosa quella di Oscar Wilde. Da non dimenticare che lavor come disegnatore e giornalista per il periodico decadente The Yellow Book. ISBN 88-7541-068-2; pp.48; ill. col.; 14,80
Isabella Reale
8) GUIDA ALLARTE DEL 900 IN FRIULI

p. 85 A cura di Vittorio Foramitti e Alessandra Quendolo


Vincenzo Marzocchini CORPI DI DONNA Finzioni e messinscena

La guida un agile vademecum con scopi didattici e divulgativi che, attraverso precisi percorsi critici, si propone di restituire il contesto gurativo del Novecento. Pittura, scultura, architettura e graca si integrano con gli altri linguaggi e tecniche delle arti visive.
ISBN 88-86338-47-3; pp.124; 112 ill. col. e bn.; 13,42 Walter Schnenberger I VESTITI NUOVI DELLIMPERATORE Scritti sull'arte

Seguendo Sartre, Matznef, Camus, Malerba, Lagemann e Bacone, lautore svela con la fotograa i segreti del fascino femminile. ISBN 88-86338-58-9 pp.104; foto 80; 12,00
Max Beerbohm (caricature)
7) LANGOLO DEL POETA

Introduzione di John Rothenstein (Direttore della Tate Gallery). Prefazione di Giorgio Placereani

Prefazione di Gilberto Ganzer veramente arte tutto ci che oggi si spaccia per tale? Il volume raccoglie una serie di saggi controcorrente sullarte moderna di uno dei maggiori critici darte, gi direttore dei Musei di Lugano. ISBN 88-86338-87-2; pp.128; 8 ill. col.; 9,50

Arte / Architettura / Fotogra a

101

10

11

12

9) ARCHITETTI IN FRIULI VENEZIA GIULIA

A cura di AAVV Larchitettura, scenario sso delle vicende umane, rimane come tale inevitabilmente importante e al contempo testimone fedele e sintetica come nessunaltra espressione umana, delle aspirazioni e dei valori di una comunit.
ISBN 88-7541-089-5; cm 22x22; pp.156; ill. col.; 24,50 Paolo Tomasella LA NOSTALGIA DELLA CASTA BELLEZZA Victor Asquini architetto in Romania

ISBN 88-7541-094-1; cm 21x30; pp.176; ill. col.; cartonato bodoniano; 39,90 Marcello DOlivo 11) IL VILLAGGIO DEL FANCIULLO A OPICINA 1950-1957

A cura di Isabella Reale Con un contributo di Manuela Tomadin Schede di Marco Stefani, catalogazione di Anna Damiani. Il progetto e la realizzazione di un'opera emblematica del grande architetto friulano.
ISBN 88-7541-032-1; cm 21x28; pp.32; ill. col.; 9,80 Augusto Romano Burelli - Paola Gennaro LA CITT COME INVESTITORE. IL PIANO DI RICOSTRUZIONE URBANA

Lemigrazione degli artigiani di Majano in Romania prima e dopo la Grande Guerra nel racconto delle loro realizzazioni architettoniche.
ISBN 88-7541-095-X; cm 21x28; pp.132; 100 ill. col.; 18,00 Rosa Romano Toscani 10) BALCONI DI CORTINA Fascino e poesia Foto di Diego Gaspari Bandion

A cura di Fabio Di Qual Far lavorare di nuovo assieme l'architettura e l'urbanistica sulla base dell'esperienza degli autori su Berlino, Heidelberg, Kassel e Postdam.
ISBN 88-7541-087-9; cm 21x22; pp.72; ill. col.; 14,50 Aldo Tassini
12) CON VALORE E CON ONORE

Vere e proprie opere darte, i balconi di Cortina sono collocati in uno scenario naturale fantastico, tra i profumi speziati dei ori e del legname, intagliato da esperti falegnami. Questo volume vuole rendere omaggio a queste piccole opere darte, e ricercare una memoria perduta.

La storia degli italiani attraverso le medaglie e le decorazioni dal 1800 al 1945

p. 69
ISBN 88-7541-232-4; cartonato; pp.208; 60,00

102

Arte / Architettura / Fotogra a / Fuori collana

13

14

13) NEL SEGNO DI ZIGAINA.

14) Paolo Nicoloso

OPERE SU CARTA 2000-2005

ARCHITETTURE PER UNIDENTIT ITALIANA

A cura di Isabella Reale Introduzione di Giuseppe Zigaina


ISBN 88-7541-096-8; cm 21x28; pp.80; 12,00 NEL SEGNO DI AFRO BASALDELLA. OPERE SU CARTA 1928-1947

A cura di Isabella Reale


ISBN 88-7541-091-7; cm 21x28; ill. col.; pp.96; 20,00 (in via di esaurimento)

Fuori collana
Giulio Einaudi - Roberto Cerati - Marco Menato GUIDA ALLA FORMAZIONE DI UNA BIBLIOTECA PRIVATA / Vol.1 Focolai di lettura per ridare ai lettori il ruolo di protagonisti ISBN 88-7541-224-3; pp.36; 5,00 Giulio Einaudi - Dario Gorni - Marco Menato GUIDA ALLA FORMAZIONE DI UNA BIBLIOTECA PRIVATA / Vol.2

Schede a cura di Elena Bassi e Marta Petrin In ogni epoca larchitettura ha svolto un ruolo essenziale nel processo di costruzione di identit collettive. DallUnit dItalia ai primi anni del nuovo millennio, soprattutto durante il fascismo che lo Stato investe in modo massiccio nellarchitettura per radicare una cultura della nazione nei suoi cittadini. Le architetture sono macchine per colpire limmaginario collettivo, sono modellate per continuare a produrre, anche dopo la ne della dittatura, sistemi semantici identitari. ISBN 88-7541-258-9; 18,00 (in preparazione) Shoah e Storia ebraica
Tivadar Soros 1) BALLO IN MASCHERA A BUDAPEST Scherzando con la morte

A cura di Marco Gaspari, Paolo Gaspari, Riccardo Turcati I libri come base per farsi valere nel mondo del lavoro e nella societ. ISBN 88-7541-255-3; pp.32; ill. 5,00

p. 5 Prefazione di Georges e Paul Soros A cura di Margherita Bracci Testasecca Introduzione di H. Tonkin ISBN 88 - 7541-200-6; pp.320; ill.; 18,00
Tivadar Soros (Teodoro Schwartz) 2) ROBINSON IN SIBERIA Una rocambolesca fuga di gruppo nella

Shoah e Storia ebraica

103

Russia della rivoluzione p. 40 Introduzione di H. Tonkin Prefazione di Paul e George Soros Traduzione di Margherita Bracci Testasecca ISBN 88-7541-202-3; pp.104; cartine e foto; 14,00 Fausta Finzi
3) A RIVEDER LE STELLE

fugiatisi nella Francia occupata dall'esercito italiano no alla Calabria nel 1943 (Maurizio Chierici, Corriere Della Sera) ISBN 88-86338-23-6; pp.296; foto 25; 14,00
Benussi - Baumgarten - Vogelmann - Kucher Steindler - Toscano - Piperno - Bourdelez Sonino - Millo - Ginzburg - Cavaglion McCourt - De Angelis - Brunner - Lancellotti Haddad - Petrone - Toaff A. STORIE DI EBREI FRA GLI ASBURGO E LITALIA Diaspore / Galuyyot p. 83

La lunga marcia di un gruppo di donne dal Lager di Ravensbrck a Lubecca

p. 77 A cura di F. Bario e M. Rocca Prefazione di Frediano Sessi


ISBN 88-7541-093-3; pp.144; ill.; 10,00

A cura di Cristina Benussi


ISBN 88-7541-002-X; pp.176; 12,80 Gianni Bortolussi

Enrico Rocca 4) DIARIO DEGLI ANNI BUI 1939-1943

6) LUMORISMO DISPERANTE DI

p. 78 A cura di Sergio Raffaelli Introduzione di Mario Isnenghi ISBN 88-7541-029-1; pp.288; ill.; 12,80
Fabio Della Seta 5) LINCENDIO DEL TEVERE p. 78 ISBN 88-86338-08-2; pp.208; ill. bn..; 13,40 Maria Sofia Casnedi - Fabio Della Seta CARA SOPHIE p. 98

WOODY ALLEN NELLA FIGURA DELLO SHLEMIEL EBRAICO

p. 97 Prefazione di Marcello Losito


ISBN 88-7541-116-6; ill.; pp.176; 14,80 Andrea Tron SERENISSIMO PRINCIPE... Il testamento morale dell'aristocrazia veneziana

Romanzo. La salvezza di migliaia di ebrei ri-

A cura di Paolo Gaspari La ricondotta degli ebrei nelle citt con ghetto. ISBN 88-86338-02-3; pp.126; ill.; 10,00

Finito di stampare nel mese di febbraio 2012. La Tipograca srl Basaldella di Campoformido Udine Progetto graco Studio Dur Impaginazione Sara Codutti Redazione Paolo Gaspari

Caro lettore, questo il nuovo catalogo per argomenti. Faccia dunque le sue scelte e lo conservi perch gli aggiornamenti che seguiranno nel corso del 2012 e del 2013 andranno ad aggiungersi a questo catalogo, integrandolo. Per acquisti superiori a 47 euro lei potr contare sullo sconto del 15% e sulla spedizione senza spese (arrivo in 24 ore), pagamento in contrassegno, o con bonico bancario o con pay-pall. Ci segnali quali sono gli argomenti che le interessano maggiormente. Ci segnali anche amici e conoscenti che volessero ricevere anchessi il catalogo. Ci comunichi una sua e-mail dove farle pervenire gli inviti per le presentazioni dei nostri libri che dovessero essere fatte in citt vicine alla sua residenza. Con i migliori auguri per il 2012 Gaspari Editore

www.gasparieditore.it - www.facebook.com/gaspari.editore