Sei sulla pagina 1di 3

ESAME 10 giugno 2008

Ringraziate ily

ESPOSITO
1. Come si determina il peso molecolare e la struttura di un isoenzima multimerico?
Mediante gel filtration
2. Dosaggio di LDH: elettroforesi non denaturante, colorazione enzimatica e analisi
densitometrica
3. La costante di specificità(cioè l’efficienza catalitica): mette in relazione la velocità e
l’affinità
4. Nella cr. A scambio ionico: il pH influenza l’eluizione
5. Qual è errata sulla d HPLC? è una cr.di ripartizione in fase inversa a scambio ionico
6. Tipo di cromatografia che separa meglio specie idrofobiche: -ripartizione;
-ripartizione in fase normale; -rip. in fase inversa; -rip. In fase inversa ad
accoppiamento ionico
7. Mediante CE-HPLC: - HbG eluisce con HbS(credo sia questa); -HbS eluisce prima di
HbA; -HbD eluisce con HbC; etc..
8. Metodica più sensibile per separare miscele complesse di proteine: -elett.capillare; -
SDSpage; -IEF; -2D: IEF/PAGE; -agarosio...
9. Metodica in genere non utilizzata per l’analisi di prot sieriche: IEF
10. Affermazione corretta sulla cinetica dello stato stazionario di M&M: -la velocità
iniziale è direttamente proporzionale alla conc di Substrato; - Vmax è indipendente da
E; -Vmax è indipendente da S
11. L’IEF separa : molecole anfotere
12. Per il fenomeno dell’elettroendosmosi si genera un flusso laminare in ragione del
fatto che al centro del capillare ci sono: - cationi; -anioni; -mol. neutre; -i gruppi
silanolici; - l’acqua del tampone.
13. Lo slope è: DeltaOD/min.
14. La componente monoclonale: -migra tra BETA e GAMMA; - può migrare in zona
BETA; - a e b sono vere
15. Nella S.M.A.: - le mutazioni sono spt puntiformi; - nel 95% dei casi, SMA di tipo 1, 2
e 3 sono dovute a delezioni in omozigosi del gene SNM1; - SMN1 e 2 sono presenti in
singola copia per genoma aploide; etc...

1 la quantizzazione delle proteine sieriche è più accurata cn:ELETTROFORESI


CAPILLARE
2le proteine denaturate nn si vedono con:
CELLULOSA
3la massa di una proteina si vede con????(nn c'è risposta se lo sapete ditelo voi a me)
4Tecnica per HbFedII:HPLC IN FASE INVERSA
5TEEA
6Nella cromatografia a scambio ionico la separazione non dipende da:DIMENSIONE
ANALITA
7Le mutaz nelle globine sono:TUTTE
8Lìattività dell'enzima si valuta con:CONCENTRAZIONE ENZIMA
9Difetti nel metabolismo si vedono con :ATTIVITà NELLA CELL
10Negli eterozigoti cn dHPLC si hanno:2 PICCHI ETERODUPLEX,ELUISCE SEMPRE PRIMA
L'ETERODUPLEX
11Cromatografia non liquida:GAS
12Errata su elettrofocusing:SEPARA LE PROTEINE IN BASE AL PM
13 Flusso EOF: SEPARA COMPOSTI NEUTRI

1 In generale la ricerca di mutazione con dHPLC ha maggiore probabilità di successo:


a-maschi con X linked
b-femmine madri di un soggetto Xlinked
c-soggetti autosomica dominanti
d-sogg autosomica recessiva rari
e-sogg cn espansione di triplette

2Se si fa attività sportiva leggera e per lungo tempo entra in gioco.


a-gluconeogenesi muscolare
b-gluconeogenesi epatica
c-glicogenolisi
d-uso acidi grassi

3 attività enzimatica si valuta con


a-concentrazione enzima
b-concentrz. substrato
c-Km
d-concentr prodotto saturato

FATTORUSO
1. Le carte ( o tavole) del rischio cardiovascolare:
-correlano fumo, età, sesso, ipertensione...
-correlano fumo, ipercolesterolemia, età, sesso...
-suddividono il rischio in lieve, moderato, elevato, molto elevato, bla bla bla
2. Un paziente con rischio CV molto elevato si tratta con :
-terapia farmacologica
-terapia farmac. + modifiche stile di vita
- monitoraggio dei fattori di rischio per almeno 6-12 mesi
-bla bla
3. L’inulina è:
-contenuta in cipolla, banana, aglio,.....
-contenuta nell’avena
-Bla
4. Il resveratrolo :
-è un fitoestrogeno del vino
-è un carotenoide del vino
-induce la NOsintasi
-a e c sono vere
5. Il polimorfismo di APOA1: influenza HDL colesterolo in base all’uptake di PUFA (una
cosa del genere...)
6. Nella steatosi epatica:
- ATP citrato liasi scinde gli acidi grassi in .........
- è sempre associata ad insulino-resistenza
- si associa a SIBO....
-sono tutte vere
-a e c sono vere
7. La fibra solubile è contenuta in : legumi e frutta
8. Sono nutrienti regolatori: minerali, vitamine e proteine
9. Il 5-10, metilen –tetraidrofolato:
-partecipa alla metilazione del DNA
-partecipa alla conversione di omocisteina in meteonina
-converte d UMP in d TMP
- converte d UMP in d TMP e partecipa alla sintesi del 5 metil tetraidrofolato
- partecipa alla sintesi del timidilato e delle purine
( grosso modo erano queste le semplici e banali alternative......)
10. Spesa energetica tot: metabolismo basale + esercizio fisico + effetto termico..
11. esercizi etto sulle Kcal: 123
12. Cibi con elevato indice glicemico:
-fanno aumentare tardivamente l’insulina;
- fanno aumentare tardivamente la glicemia( forse è questa..)
13. Test in vitro per calcolare le RDAs di micronutrienti necessari per garantire la
stabilità genomica: MN assay
14. Gli isoprostanoidi: derivano dalla perox lipidica dell’ac linoleico e dell’acido
arachidonico
15. Per valutare l’allergenità di un OGM si effettua: un saggio di stabilità proteolitica