Sei sulla pagina 1di 3

TM

in convenzione con Universit Ca Foscari di Venezia Centro dEccellenza per la Ricerca Didattica e la Formazione Avanzata Via Ugo Foscolo 13, 20024 Garbagnate Milanese (Milano) Tel. Fax 02/99069522 - Cell. 347/7133549 C.F. P.IVA 06972390964 Iscriz. Albo Soc. Coop. n. A2050930 e-mail: csdac@vodafone.it e-mail certificata: csdac@legalmail.it website: www.sviluppocognitivo.it

Centro per lo Sviluppo delle Abilit Cognitive Cooperativa Sociale a.r.l. onlus

INTELLIGENTI NON SI NASCE,


SI DIVENTA

Ogni anno nascono circa 650 mila bambini affetti da sindrome di down, quasi due al giorno. Solo in Italia vivono 49mila persone con questa malattia, di queste 11mila hanno meno di 14 anni. La nascita di un bambino con ritardo mentale difficile da accettare e da gestire, anche se le cure hanno fatto passi da gigante. C' ancora un muro di pregiudizi e ignoranza da abbattere. Un contributo in tal senso stato offerto dal professor Reufen Feurestein, psicopedagogista che ha elaborato un metodo per migliorare le capacit di apprendimento. Feurestein il fondatore del centro internazionale per l'elevazione del potenziale di apprendimento di Gerusalemme. In questi giorni, il figlio Reufi, padre a sua volta di un bambino down, ha illustrato la tesi del miglioramento cognitivo, a Milano, in occasione della presentazione della traduzione italiana del manuale "L'esperienza dell'apprendimento mediato. Linee guida per genitori". Il contenuto dell'opera sono dei principi fondamentali che le mamme ed i pap dei "bambini speciali" devono tener presenti per crescerli al meglio. Il motto dei Feurestein "non accettarmi come sono", "Don't

accept me as I am". Questo stato anche il titolo scelto per un loro libro uscito qualche anno fa, la prima tappa verso la rivoluzione. Fino a quel momento si era insistito sulla necessit di accettare il bambino cos com'era. La tesi su "la modificabilit dell'intelligenza" ha sconvolto i vecchi metodi. Adottato ormai da diversi centri sparsi per l'Italia, ha dato buoni risultati, convincendo sempre pi persone. Si tratta di un esperienza di apprendimento mediato, basata sul presupposto che chiunque modificabile e pu migliorare la sua intelligenza. Questo vale sia per i bambini down che per le persone normali. L'impegno con i bambini speciali per pi importante. Lo scopo di incrementare gli strumenti cognitivi del piccolo, con il coinvolgimento dei genitori. La pedagogia della mediazione, elaborata da Reuven Feurestein, funziona. I genitori si affidano fiduciosi al programma di arricchimento strumentale (PAS), che mira al ripristino delle capacit intellettuali. L'intero programma articolato in tre anni e prevede tre incontri a settimana. Fondamentale nella riuscita del proggetto preparare adeguatamente i mediatori. A tal proposito sono stati ideati dei corsi specifici che insegnano come adattarsi ai ritmi dei bambini autistici o celebrolesi, per capire le loro esigenze. Spesso i genitori e gli insegnanti si sentono deboli di fronte alla malattia, per questo occorre incoraggiarli e convincerli che anche se i piccoli, affetti da ritardi mentali, non saranno mai "normali", si pu migliorare di gran lunga la qualit della loro vita. Essere down non pregiudica la possibilit di intraprendere numerose attivit, che erroneamente vengono negate a causa di stereotipi diffusi. Il mondo dello spettacolo ce ne offre qualche esempio: Pascal Duquenne un attore down, premiato a Cannes, per il film "L'ottavo giorno", nel 1996. In Italia esiste un'associazione, "Insieme Intelligenti", nata per l'iniziativa di una madre , Nicoletta Lastella, che ha sperimentato sul suo bambino i buoni risultati del programma Feurestein. Nelle
TM

I contenuti di questa guida sono di propriet esclusiva di Centro per lo Sviluppo delle Abilit Cognitive Coop. Soc. www.sviluppocognitivo.it di Garbagnate Milanese (MI) e non possono essere modificati, ripubblicati o utilizzati in alcun modo. Per info: csdac@vodafone.it

intenzioni della donna c' la volont di incoraggiare tutti i genitori che condividono il suo problema. possibile visitare il sito dell'associazione, www.insiemeintelligenti.it, per capire meglio di cosa si tratti. Nell' apertura possibile leggere la significativa esperienza di Nicoletta e del piccolo Davide. Ne riportiamo di seguito uno stralcio capace di riaccendere la speranza: "Davide non ha mai fatto nulla di diverso dagli altri bambini, ne a casa ne a scuola. Un tale risultato lo devo alla Pedagogia della Mediazione elaborata dal Professore. Per questo ho dato vita, insieme ad altri amici, a "Insieme Intelligenti": che tutti possano credere che la modificabilit dell'intelligenza esiste davvero. Non si ottiene con la bacchetta magica, ma con tanto sacrificio, amore, fiducia e pazienza. Le soddisfazioni possono essere molte...." di Vincenzina Foceri (Fonte: Quitalia)

Per approfondimenti www.sviluppocognitivo.it

TM

I contenuti di questa guida sono di propriet esclusiva di Centro per lo Sviluppo delle Abilit Cognitive Coop. Soc. www.sviluppocognitivo.it di Garbagnate Milanese (MI) e non possono essere modificati, ripubblicati o utilizzati in alcun modo. Per info: csdac@vodafone.it