Sei sulla pagina 1di 50

LUNEDÌ 30 MARZO 2020 www.corriere.it In Italia EURO 1,50 ANNO 59 - N.

13

Milano, Via Solferino 28 - Tel. 02 62821 Servizio Clienti - Tel. 02 63797510


Roma, Via Campania 59/C - Tel. 06 688281 DEL LUNEDÌ mail: servizioclienti@corriere.it

Lo scrittore Un aiuto contro il Coronavirus


«Immagino l’ultimo istante
Con mia moglie accanto»
di Etgar Keret Il codice iban per le donazioni è
a pagina 21 IT09Q0306909606100000172051

Calano i decessi e i pazienti positivi al Covid-19. Il virologo della Casa Bianca: ci aspettiamo fino a duecentomila vittime

Aiuti, la protesta dei sindaci


● L’EMERGENZA

STUDIO DEL MARIO NEGRI

Chi controllerà
Milanoalgoverno:scelteinique.Fontana:laLombardiavicinaalpiccodeicontagi gli ex pazienti?
di Marco Imarisio

GLI ERRORI
Emergenza coronavirus,
protesta dei Comuni sugli aiu- INTERVISTA CON DAVID SASSOLI
● GIANNELLI Q uando finirà, ma
anche prima, saranno
ti previsti dal governo. «Pochi
DA EVITARE soldi» si lamentano i sindaci.
L’Anci: serve un miliardo. Per
«Chiarezza in Europa» i guariti a decidere come
ricominceremo. Con
l’economia che avrà
SUL «DOPO» Milano sono scelte inique. Il
ministro Boccia attacca le Re-
di Paolo Valentino bisogno di mettersi subito
in moto, il loro ritorno
di Antonio Polito
gioni. Divampa la lite con i go-
vernatori. Intanto sono in calo
i numeri dei positivi al Covid-
D avid Sassoli: «Germania
decisiva. Il Mes? Ma
senza condizioni». a pagina 17
nella società produttiva
non si annuncia facile, e
neppure semplice.

S
19 e le persone decedute. E i continua a pagina 9
iccome siamo guelfi guariti salgono a 13 mila. Il
e ghibellini governatore Fontana dice che INTERVISTA CON MATTEO RENZI
nell’animo, abbiamo la Lombardia è vicina al picco
«Crisi, basta ipocrisie»
BERGAMO, IL CARABINIERE
già cominciato a dei contagi. Previsione cata-
dividerci su quando
«riaprire» l’Italia,
strofica negli Stati Uniti. Per il
virologo della Casa Bianca ci di Maria Teresa Meli
«Sommersi
innescando un dibattito saranno duecentomila vitti- dalle bare»
sulla data in cui mettere
fine alla fase del lockdown,
se prima di Pasqua o dopo,
me. Ma niente quarantena per
New York.
da pagina 2 a pagina 21
P er Matteo Renzi bisogna
dire «basta alle ipocrisie e
riaprire le aziende». a pagina 8
di Andrea Pasqualetto

se ad aprile o a maggio.
Poiché le incertezze sul
quando «chiudere» furono
all’origine di molti guai, I controlli Aumentano anche le denunce
vuol dire che non abbiamo
imparato la lezione.
continua a pagina 9

CHIRISCHIA Il colonnello Paolo Storoni

PERNOI «O ra cercherò in
Toscana, l’Emilia è
piena». Parla di forni
VAPROTETTO crematori il colonnello
dell’Arma Paolo Storoni,
comandante provinciale
di Giangiacomo Schiavi dei carabinieri di

D
Bergamo. Smista i morti.
ottore, lei ha a pagina 15
paura? Come
tutti, ha risposto
un medico di PARLAROCCOCASALINO
famiglia. Come
tutti i colleghi che appena «La verità
ieri visitavano i pazienti
senza guanti, senza su quei giorni»
mascherina, senza
proteggere gli occhi. Poi di Monica Guerzoni
Controlli da parte delle forze dell’ordine a Milano sul rispetto dei divieti Un’officina di pelletteria di Vigevano trasformata in una fabbrica di mascherine

Troppi in strada, multe a raffica Disastromascherine,eccoperché R


hanno cominciato a contare occo Casalino, capo
i morti, hanno visto i Pronto della comunicazione
soccorso in affanno, le di Palazzo Chigi, respinge
terapie intensive sospetti e attacchi e spiega
insufficienti, la medicina di Fiorenza Sarzanini di Milena Gabanelli e Simona Ravizza come ha cercato di
I R
sul territorio disarmata. Per ntensificati i controlli e raddoppiate le multe nel fine itardi nelle richieste, scorte esaurite, truffe e convincere gli italiani
molti di loro è cominciata settimana. È ancora troppa la gente in strada, forse anche burocrazia. Ecco perché non si trovano le mascherine. a seguire le indicazioni
una guerra senza «grazie allo smart working». A Pasqua ancora i blocchi. Eppure ogni mese in Italia ne servono 90 milioni. del governo.
protezione. a pagina 5 alle pagine 12 e 13 a pagina 16
continua a pagina 11

ULTIMO BANCO
di Alessandro D'Avenia Portare il fuoco
«E rano sulla strada. Lui spingeva il
carrello. Negli zaini c’erano le co-
se essenziali. Casomai avessero
dovuto abbandonare il carrello e fuggire.
Scrutò la terra devastata in lontananza. La
sono il fuoco in mezzo alla fredda tenebra
del mondo. Non è un caso che, nel libro, la
parola usata più di frequente sia proprio
«fuoco», non solo quello che i due cercano
di accendere ogni sera (a rischio di tradire la
strada era deserta. “Tutto bene?” chiese loro presenza) per sopravvivere al gelo e per
l’uomo. Il bambino annuì. Poi si incammi- cucinare, ma un fuoco simbolico: «Ce la ca-
narono sull’asfalto in una luce di piombo, veremo, vero, papà?», «Sì. Ce la caveremo».
00330

strusciando i piedi nella cenere, l’uno il «E non ci succederà niente di male». «Esat-
mondo intero dell’altro». In uno dei roman- to». «Perché noi portiamo il fuoco». «Sì.
zi più belli del nuovo millennio, La strada Perché noi portiamo il fuoco».
di Cormac McCarthy, sullo sfondo oscuro e Venerdì scorso il Papa ha benedetto una
9 771120 498008

freddo di un mondo colpito da una ignota piazza San Pietro deserta e battuta dalla
catastrofe, brilla la luce della relazione di un pioggia, sollevando sulla città e sul mondo
padre e del suo bambino, che viaggiano tra l’Eucarestia, presenza costante di Cristo nel-
mille pericoli in cerca di salvezza. Su una la faticosa storia umana, in un silenzio rotto
terra sterile e disabitata si aggirano ormai soltanto dal contrappunto di campane e si-
solo sparute bande di uomini disposti, per rene.
mangiare, a divorare gli altri. Padre e figlio continua a pagina 29
2 Lunedì 30 Marzo 2020 Corriere della Sera

Primo piano L’emergenza sanitaria

LA CRISI I 400 milioni per il disagio: 7,3 a Milano, 15 a Roma


C’è chi accusa: briciole. L’Anci: serve un miliardo
Boccia attacca le Regioni. Lite con i governatori

Aiuti, i sindaci in campo


«I soldi non bastano»
ROMA È un coro che arriva da molti strati della società han-
Nord e da Sud, polemiche dei no perso le loro fonti di red-
sindaci, dei Comuni, dei go- dito in settori costretti alla
vernatori sui finanziamenti chiusura forzata, chi ha mes-
decisi dal governo per le fa- so da parte tanti i soldi, a co-
miglie. Qualcuno di loro — i minciare dai narcos, detiene
sindaci leghisti della Campa- un potere immenso. Le co-
nia — ha definito quei finan- sche possono offrire soldi e
ziamenti «briciole», proprio lavoro a persone che a causa
come il governatore della Li- dell’epidemia hanno perso
guria Giovanni Toti che li ha tutto».
liquidati come «spiccioli». Dal Sud si leva la voce della
Per capire: a Roma sono governatrice della Calabria
stati assegnati circa 15 milio- Jole Santelli che parla di «una
ni, meno del 4% del totale, a messa in scena umiliante per
Milano invece 7,3 milioni, i cittadini», e persino il gover-
l’1,8% del totale, una cifra che natore democratico dell’Emi-
l’assessore comunale al Bilan- lia-Romagna Stefano Bonac-
cio Roberto Tasca, ha com- cini non è riuscito a trattener-
mentato così: «Una riparti- si dal dire «servirà ben altro».
zione iniqua. È la stessa cifra Una giornata piena di ten-
che il Comune ha raccolto sione che era cominciata al
con le donazioni al fondo di
mutuo soccorso».
Anche Roberto Pella, vice- La polemica
presidente dell’Anci, ha criti- Il ministro: autonomia?
cato le misure del governo:
«Bene i 400 milioni per la pri- Se è fare da soli, crolli
ma fase, ma credo che per da- Fontana e Zaia: sono
re una risposta più adeguata parole inopportune
serva lo stanziamento di al- Insieme Il governatore lombardo Attilio Fontana, 68 anni, con il ministro agli Affari regionali Francesco Boccia, 52, ieri hanno accolto i medici albanesi venuti in aiuto
meno 1 miliardo di euro». Ma
critiche ben più pesanti sono Orlando a Palermo mattino con uno scontro tra il
venute dall’Anci del Veneto. ministro delle Regioni Fran-

«Dietro le minacce sciacalli mafiosi»


Ha detto infatti Mario Conte, cesco Boccia e i governatori
sindaco di Treviso e presi- del Nord, polemiche prose-
dente di Anci Veneto: «L’anti- guite fino a sera per una frase
cipo del 66 per cento del Fon- riferita al fatto che le Regioni
do di solidarietà con criteri PALERMO Contatti continui fra Leoluca Orlando e i inseriti a bilancio per gli stipendi, per le spese fisse. da sole non avrebbero mai
che non favoriscono le regio- sindaci siciliani, di cui è presidente, parlando dei Somme che non possono essere utilizzate per la retto. «Trovo avventate e
ni del Nord maggiormente minacciati assalti ai supermercati da parte di chi non spesa delle famiglie». inopportune le dichiarazioni
colpite dalla pandemia è una lavora e delle misure del governo per le famiglie. Hanno parlato di 400 milioni pronti dal 1 aprile. del ministro Boccia», ha
vera presa in giro». Secondo Tirate un sospiro di sollievo nei Comuni, visto che la «È questa l’unica somma aggiuntiva da dividere commentato il governatore
Conte servirebbero almeno polizia ha solo controllato e da Roma arrivano fondi per 8 mila Comuni. Ma non sappiamo come, quanto lombardo Attilio Fontana, e
cinque miliardi. per chi non sa come fare la spesa? e quando. Calcoli tutti ancora da fare: numero degli Luca Zaia, governatore del Ve-
Il problema, comunque, ha «La situazione è molto pesante. Perché dietro le abitanti, condizioni di disoccupazione... Ma, dopo neto, ha rilanciato: «Mi augu-
risvolti preoccupanti anche Sindaco minacce echeggiate via social si annidano gli l’annuncio, abbiamo già la gente alle porte dei ro che quello del ministro sia
per le aree del Sud che sono Leoluca sciacalli mafiosi pronti a sfruttare la disperazione Comuni. Tutti convinti che i sindaci possano dare». stato soltanto uno scivolo-
infiltrate dalla criminalità or- Orlando, 72 dei nuovi poveri da coronavirus. E perché quelli del In Sicilia il governatore Musumeci ha invece ne». In serata Boccia ha volu-
ganizzata. Dice Federico Ca- anni, è sindaco governo sono finora annunci-boomerang che stanziato 100 milioni «subito disponibili». to rasserenare gli animi: «Di-
fiero de Raho, procuratore di Palermo per scaricano il disagio sui sindaci senza risolverlo». «Sono buone intenzioni, ma attendiamo certezze. re che in questa fase di emer-
nazionale antimafia e antiter- il centrosinistra Ma il premier Conte ha parlato di 4,3 miliardi sul Temiamo gli interventi tampone. I 400 milioni genza Covid-19 nessuno ce la
rorismo: «La crisi di liquidità fondo di solidarietà dei Comuni... basterebbero per 15 giorni. Ma se decorrono fra un fa da solo non è una critica al-
che sta investendo un nume- «Appunto, ha parlato di somme che comunque mese non bloccano il disagio sociale». le Regioni, ma è semplice rea-
ro enorme di famiglie rappre- avrebbe dovuto dare. Ogni anno i Comuni ricevono 6 Felice Cavallaro lismo».
senta una formidabile oppor- miliardi, il fondo di solidarietà. Ma sono importi già © RIPRODUZIONE RISERVATA Alessandra Arachi
tunità per la malavita. Ora che © RIPRODUZIONE RISERVATA
Corriere della Sera Lunedì 30 Marzo 2020
PRIMO PIANO 3
#

LE MISURE La cassa integrazione sarà automatica per le aziende


che hanno fermato l’attività. Il pin semplificato Inps
per i sussidi. I compiti degli assistenti sociali

Come ottenere
più in fretta i fondi,
Reddito di
ad aprile il decreto Buoni spesa
emergenza,
il parametro Isee
salirà a 30 miliardi e pacchi di cibo
in 8 mila Comuni
D ue le ipotesi sul tavolo per dare
concretezza, col decreto legge
di aprile, al cosiddetto Reddito
di emergenza. La prima prevede di
estendere l’indennità di 600 euro, già
ROMA Mentre la fase uno della
risposta all’emergenza econo-
mica si scontra con la difficol-
tà di far arrivare subito i sussi-
di e la liquidità a lavoratori e
tema del Reddito di emergen-
za, come lo chiamano i 5 Stel-
le, o del Reddito di quarante-
na, come dicono il sindaco di
Napoli, Luigi De Magistris, o
ratori che sono rimasti fuori
dal primo decreto.Si tratta dei
lavoratori domestici (850 mi-
la, quelli in regola) e di quelli
saltuari, compresi quelli a ter-
B uoni spesa e pacchi di cibo
consegnati dai volontari.
L’ordinanza di Protezione civile
per la «solidarietà alimentare» alle
famiglie, ieri alla Ragioneria di Stato
prevista per autonomi e imprese, il governo lavora alla Leu, mentre il sindaco di Pa- mine cui non verrà rinovato il per la bollinatura, dovrebbe entrare in
professionisti, anche a chi abbia fase due, con tre obiettivi. Pri- lermo, Leoluca Orlando, parla contratto, che possono conta- vigore oggi: 400 milioni di euro per 8
lavorato per periodi molto brevi e ora mo: fermare sul nascere ogni di un rafforzamento del Red- re solo su una Naspi (indenni- mila Comuni. L’80% - 320 milioni -
si trovi senza occupazione. La rischio di tensioni sociali in- dito di cittadinanza. Le richie- tà di disoccupazione) insuffi- ripartito in base alla popolazione
seconda invece prevede una sorta di viando ai Comuni le risorse ste di un assegno da erogare a ciente perché legata alle setti- residente; il 20% (80 milioni) secondo
Reddito di cittadinanza light per aiutare chi non ha i soldi tutti coloro che sono rimasti mane di contribuzione. Ma il la distanza tra il valore del
che non arriverebbe a 600 per fare la spesa. Secondo: al- senza guadagni ma non han- quadro è complicato dalla reddito pro-capite di
euro e verrebbe dato largare, con il decreto legge no accesso ai sostegni decisi presenza del lavoro irregolare ciascun comune e il
sulla base dell’Isee che sarà varato ad aprile e che col dl Cura Italia è sul tavolo (grigio e nero), che secondo valore medio nazionale.
corrente. Il Reddito di già si dice sarà di 30 miliardi, i del governo. La priorità verrà l’Istat riguarda 3,7 milioni di Il contributo minimo
cittadinanza vigente, sostegni a chi è rimasto fuori data a circa 2 milioni di lavo- persone. Chi non svolge un la- «non» sarà «inferiore a
infatti, non si presta dai primi interventi decisi col voro regolare non può acce- 600 euro». Con i soldi i
all’emergenza attuale decreto Cura Italia. Terzo: da- dere ai sostegni. Di qui l’idea Comuni acquisiranno i
perché viene concesso sulla re continuità e rafforzare i so- Reddito d’emergenza di un Reddito di emergenza. buoni spesa per comprare i
base dell’Isee (indicatore della stegni già messi in campo. Po- L’idea di un aiuto a chi Che però, se non fatto bene, generi alimentari destinati alle
ricchezza familiare) dell’anno scorso. trebbero essere sospese fino rischia di finire anche nelle famiglie o direttamente i beni. Per la
Potrebbe riguardare, dice il all’autunno l’Imu (la cui pri- è rimasto senza tasche di chi vive delinquen- distribuzione ci si avvarrà dei
sottosegretario all’Economia, Pier ma rata è dovuta entro il 16 guadagno e non ha do. volontari del Terzo Settore. Ammesse
Paolo Baretta, «tutti quelli senza giugno) e la Tari. altri sostegni Enrico Marro anche donazioni dai privati. Saranno i
reddito e senza ammortizzatori e Ieri a tenere banco è stato il © RIPRODUZIONE RISERVATA tecnici dell’Anci a definire l’importo
potrebbe arrivare come erogazione di dei buoni e la quantità assegnabile ad
denaro o sotto forma di pagamento di ogni nucleo. I servizi sociali
bollette o affitti per un sostegno individueranno i beneficiari: priorità
immediato». Lo stanziamento che si alle famiglie che non ricevono già «un
sta valutando per questa misura è di sostegno pubblico» (Reddito di
almeno un miliardo. cittadinanza o d’inclusione).
Enr. Ma. Fabrizio Caccia
© RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA

Prestiti e garanzie Bonus di 600 euro


così le richieste Cig, la guida
alla task force per mini imprese
D a oggi è operativa la nuova task
force per garantire che la
liquidità destinata alle imprese
arrivi velocemente a destinazione.
L’obiettivo è agevolare il processo
D a oggi via alle domande per la
cassa integrazione, ordinaria o
in deroga, fino a 9 settimane.
Con la cassa in deroga verranno
assistite anche le aziende con un solo
attraverso il quale le aziende dipendente. La cig in deroga prevede
beneficiano di moratorie e garanzie però un doppio passaggio. Le
stante il fermo delle attività. Per domande vanno presentate alle
questo è al lavoro un gruppo di Regioni che, dopo averle accolte, le
esperti del ministero dell’Economia, girano all’Inps, che a sua volta emette
della Banca d’Italia, dell’Abi e del i decreti di pagamento. Per la cassa
Mediocredito centrale. La priorità ordinaria, invece, l’interlocutore è
della task force la ricorda il solo l’Inps. Il governo
presidente del Consiglio, promette che gli assegni
Giuseppe Conte: (80% della retribuzione,
«Ridurre i tempi della ma con un massimale di
burocrazia» e rendere 1.196 euro lordi al mese)
subito operative le arriveranno entro il 15
misure contenute nel aprile, ma è evidente che
decreto legge Cura Italia. ciò sarà possibile solo se le
A partire dalla moratoria banche anticiperanno i soldi. Abi
fino al 30 settembre per i prestiti di (associazione bancaria), sindacati e
piccole e medie imprese, imprese stanno lavorando a una
professionisti e ditte individuali. convenzione in questo senso.
Inoltre, l’operatività del Fondo di Da mercoledì sarà invece possibile

4,3 400
Unità Panni tricolori stesi ad un balcone di un’abitazione a Roma, in mancanza del Tricolore (Lapresse)
garanzia per le Pmi è stata potenziata chiedere all’Inps, con il pin
aumentandone le risorse a 1,5 semplificato, l’indennità di 600 euro
miliardi di euro, il Fondo fornisce la per autonomi, professionisti, cococo,
garanzia fino all’80% dell’importo per stagionali, lavoratori dello spettacolo.
tutti i prestiti fino a 1,5 milioni di miliardi milioni I professionisti delle casse privatizzate
euro. Il Fondo di solidarietà comunale La cifra che, con un’ordinanza devono rivolgersi alla loro cassa.
Andrea Ducci disponibile con il nuovo Dpcm. della Protezione civile, Enr. Ma.
© RIPRODUZIONE RISERVATA La ripartizione è sulla base di consentirà ai Comuni di © RIPRODUZIONE RISERVATA
quello del 2019 erogare i buoni spesa
4 Lunedì 30 Marzo 2020 Corriere della Sera

#
Corriere della Sera Lunedì 30 Marzo 2020 5
#

Primo piano L’emergenza sanitaria

I DIVIETI Il Viminale decide di potenziare i posti di blocco


e si rafforza il ruolo della polizia municipale
Dal governo proroga delle chiusure fino al 18 aprile
A Roma A Padova A Milano
Una pattuglia Polemiche per Verifiche
dei carabinieri questa foto di una pattuglia
ferma una Ansa che mostra della polizia
automobile per tanta gente ieri in Corso
un controllo. al mercato Venezia. In
Nella giornata in Piazza delle tutta Italia sono
di sabato sono Erbe. Per il stati effettuati
risultate non in Comune non controlli a
regola 4.942 ci sono stati tappeto per
persone assembra- far rispettare
in tutta Italia menti i divieti

Il sabato «nero» dei controlli:


5 mila multe e 50 positivi a spasso
di Fiorenza Sarzanini no o malato. E c’è addirittura mato la direttiva del capo del- Giuseppe Conte si confronte- Il comandante
chi — ne sono stati denuncia- la polizia Franco Gabrielli del rà con il comitato tecnico
ti 50 — è uscito di casa nono- 13 marzo scorso che organiz- scientifico per preparare il dei vigili romani
ROMA È stata una giornata stante fosse in quarantena zava il dispositivo sottoline- nuovo decreto da far entrare
«nera». Perché il 28 marzo, perché trovato positivo al Co- ando come «la diffusa azione in vigore il 4 aprile. La deci-
primo sabato dopo l’entrata in
vigore del decreto legge che
vid-19 e ora rischia di essere
processato per epidemia col-
di verifica necessaria in que-
sta fase emergenziale impe-
sione è presa, in Italia resta
tutto chiuso, come ha confer-
«In ogni turno
prevede sanzioni da 400 a
3.000 euro per chi viola i di-
posa. Giovedì erano stati ad-
dirittura 129 i malati che, sen-
gna, non solo le Forze di poli-
zia, ma anche i Comuni, per il
mato il ministro per gli Affari
Regionali Francesco Boccia a
siamo in mille
vieti di spostamento decisi
per contenere il contagio da
za preoccuparsi del pericolo
causato, erano in strada no-
tramite dei Corpi e Servizi di
polizia locale, in un momento
Sky: «Penso che in questo
momento parlare di riapertu-
per le verifiche»
coronavirus, ben 4.942 perso- nostante le norme prevedano delicato per la vita del Paese ra sia inopportuno e irrespon-
ne sono risultate non in rego- il completo isolamento. in cui tutte le polizie, ivi com- sabile. Tutti noi vogliamo tor-
la. Quasi il doppio del giorno
precedente, nonostante siano
stati fatti meno controlli. E
tanto basta per confermare
quella linea del governo che
Il giro di vite
Una situazione tanto grave da
convincere i responsabili del-
la sicurezza a potenziare i po-
prese quelle locali, costitui-
scono risorse essenziali per
garantire la sicurezza delle re-
lative comunità, contribuen-
do altresì alla sorveglianza sul
nare alla normalità, ma prima
dobbiamo riaccendere un in-
terruttore per volta». E certa-
mente l’interruttore non può
essere accesso a pochi giorni
Le regole

1 A nche ieri Antonio


Di Maggio,
comandante
dei vigili urbani della
Capitale, controllava
Con il
ha già stabilito una conferma sti di blocco, come infatti è rispetto delle misure emer- dalla Pasqua, quando anche diffondersi con le sue pattuglie
delle chiusure fino al 18 aprile stato previsto nella circolare genziali adottate». una minima apertura potreb- dell’emergenza le autocertificazioni
e una possibile nuova proroga firmata ieri dal prefetto Mat- be diventare una voragine. sanitaria legata di chi si spostava.
fino a maggio. Troppo alto il teo Piantedosi. Il capo di gabi- Il nuovo decreto fsarzanini@corriere.it al coronavirus, Dunque comandante
rischio che — qualora si deci- netto del Viminale ha richia- Da questa mattina il premier © RIPRODUZIONE RISERVATA il governo ha ci siete anche voi.
desse di allentare sia pur di adottato con «Finalmente un
poco le misure — ci sarebbe- riconoscimento del nostro
ro violazioni gravi rispetto al-
Lo scatto A Milano una serie di
decreti e lavoro, anche se devo
la necessità di mantenere la misure sempre dire postumo: questo
distanza e di stare protetti con più stringenti genere di servizi li
le mascherine e gli altri dispo- per limitare gli svolgiamo da tempo.
sitivi. Ecco perché la ministra spostamenti Da oltre un mese
dell’Interno Luciana Lamor- personali non cerchiamo di far rispettare
gese ha deciso di potenziare legati a le disposizioni dei vari
ulteriormente i posti di bloc- necessità decreti sul coronavirus».
co in tutta Italia coinvolgendo essenziali Con quali forze?

I numeri
Sabato sono stati
2
Nonostante
Chi è
Antonio
Di Maggio è il
i divieti, in tutta comandante
203 mila i controlli Italia nelle dei vigili urbani
Venerdì 210 mila ultime di Roma dal
con 2.783 sanzioni settimane marzo 2019
le forze
dell’ordine «Con 2.700 donne
anche gli agenti della polizia addette ai e uomini, almeno un
municipale con funzioni di controlli hanno migliaio per turno.
pubblica sicurezza. E perché il riscontrato Gran parte della forza è
decreto che sarà firmato il 3 migliaia di fuori proprio per questa
aprile prossimo non dovreb- violazioni. emergenza, con tutte le
be contemplare alcuna con- L’esecutivo protezioni del caso, anche
cessione rispetto al lockdown ha deciso di se abbiamo avuto difficoltà
attualmente in vigore. imporre multe negli approvvigionamenti.
salate per E l’indennità di ordine
L’impennata i trasgressori pubblico?
Il 26 marzo scorso, primo «Ci è stata riconosciuta
giorno dopo il nuovo decreto
che ha sostituito la denuncia
penale con la sanzione ammi-
3
Il governo
solo adesso».
Oltre 250 mila
controlli, con quasi 500
nistrativa, in tutta Italia sono ha varato denunciati.
stati controllati 183.578 citta- il 24 marzo un «Continueremo fino a
dini e soltanto 1.515 non sono aumento delle quando ce ne sarà bisogno.
stati in grado di giustificare sanzioni per chi Siamo tutti i giorni su
l’uscita da casa. Il giorno suc- non rispetta i strada solo per questo, di
cessivo, venerdì, i controlli so- divieti legati notte soprattutto giovedì,
no stati 210.365 e le multe In strada Un bambino con un pallone e la maglia della Roma fotografato ieri in una via del centro di Milano (Gerace/Imagoeconomica) all’emergenza. venerdì e sabato. Sono

La libertà di un pallone nella quarantena


2.783 con una percentuale Sono previste orgoglioso dei miei agenti,
che si è mantenuta costante. multe fino a come anche dei vigili
L’impennata è arrivata sabato 3.000 euro. urbani di tutta Italia,
quando i fermati sono scesi a Chi viola la nonostante i rischi, perché
203.011 ma gli «irregolari» so- di Paolo Di Stefano loro estenuata o incosciente benedizione? Immagine quarantena possiamo essere contagiati
no stati 4.942. Cittadini che, che sembra scattata in un coprifuoco urbano d’altri invece rischia anche noi come tutti i
nonostante i divieti e forse at- tempi e/o senza tempo. Viene da chiedersi se quella da uno a cittadini. Per noi sono
tratti dalla bella giornata,
hanno ignorato tutte le misu-
re di contenimento e sono an-
D a quale stanza, androne o corridoio sarà saltato
fuori il calciatore-bambino con la maglia
numero 22 della Roma, quella di Nicolò Zaniolo, che
figurina in movimento che irrompe nell’immobilità
irreale e astratta della città sia davvero un bambino
bramoso di libertà, di aria, di gioco, oppure sia un
cinque anni
di reclusione
attività ordinarie in
coordinamento con ciò
che si decide in
dati in giro in auto oppure a volteggia sulle rotaie sgombre di via Manzoni a angelo disegnato da Chagall e planato da chissà dove Prefettura».
piedi. Hanno passeggiato con Milano. Sarà sfuggito alla vista dei genitori in ferrea per dirci qualcosa. Rinaldo Frignani
la scusa della spesa o di anda- quarantena o sarà uscito per cinque minuti con la © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA

re a trovare un parente anzia-


6 Lunedì 30 Marzo 2020 Corriere della Sera

Primo piano L’emergenza sanitaria

IL BILANCIO Morti in calo: ieri 756 decessi. I guariti salgono a 13 mila


Pregliasco: «L’inversione di tendenza ancora non c’è»
L’aumento a Milano: altri 546 risultati positivi al virus

Contagi, la crescita si ferma al 5,6%


Fontana: Lombardia vicina al picco
ROMA Nuovi contagi in frena- Milano ci sono stati 546 nuovi dati ma raccomanda di «insi- ufficiali sono quelli che arri- fino a una settimana fa — ha

● La parola
ta, diminuzione della pressio- contagi (più dei 314 del gior- stere con le rigorose misure in vano dalle direzioni sanitarie ammesso Borrelli —. Riusci-
ne sulla terapia intensiva e no prima). Il governatore Atti- atto perché non siamo ancora regionali». vamo a distribuirne 300 mila
picco vicino. Sono buone le lio Fontana si è detto convinto davanti a una vera inversione Il nodo è sempre quello dei al giorno. Ora possiamo ga-
notizie che arrivano dalla Pro- che «dovremmo essere molto di tendenza». tamponi effettuati, sia per le rantirne diversi milioni». So-
tezione civile e dalla Lombar- vicini al picco». TAMPONE C’è anche chi teme che il stime di contagio, sia per i de- no indispensabili per azzerare
dia, la regione-pilota. La per- Il numero dei decessi resta numero dei decessi sia molto cessi. Dall’inizio dell’epide- il contagio negli ospedali. Ma
centuale di crescita dell’infe- alto: sono 756 (sabato l’au- È uno dei test per rilevare più alto, perché continuano mia sono stati fatti 454.030 sono importanti anche per la
zione è scesa al 5,6%, il giorno mento era stato di 889) i morti la positività al Covid-19 ad arrivare notizie di contagi tamponi: 97.689 persone gente, se è vero, come ha det-
prima era 6,9%, il 19 marzo, in più, dei quali 416 in Lom- (l’altro è il prelievo di san- nelle case di riposo per anzia- hanno contratto il virus Sars- to l’assessore della Lombardia
era 14,9%. In terapia intensiva bardia, 10.779 in totale, anche gue con test anticorpali ni e perché le persone che so- CoV-2, 5.217 più di ieri. I gua- Giulio Gallera, che «da qui ai
sono state ricoverate «soltan- se ci si aspetta che scenda sierologici): il tampone no decedute a casa potrebbe- riti sono 13.030 (+646). I mala- prossimi mesi dovremo avere
to» 50 persone in più (1,3%): ogni giorno, d’ora in avanti. misura il virus circolante ro non essere state «ricono- ti attuali 73.880 (+3.815). un modo di vivere diverso, an-
in totale sono 3.906. Sempre che si continui nel di- in gola o nelle narici. Poi, sciute» come positive. Sul- Finalmente aumenta il nu- dando in giro con le masche-
In Lombardia l’incremento stanziamento sociale. Il viro- in laboratorio, si amplifica l’eventualità che esista un mero delle mascherine distri- rine e scaglionando la nostra
dei contagi è stato di 1.592, in logo Fabrizio Pregliasco del- il genoma del virus fino dato sommerso di vittime, la buite dalla Protezione civile. vita sociale per molti mesi».
calo rispetto ai 2.100 di saba- l’Università di Milano, infatti, a renderlo evidente risposta di Borrelli non può «Abbiamo avuto molte diffi- Mariolina Iossa
to, anche se in provincia di vede un segnale positivo nei che essere la stessa: «I numeri coltà di approvvigionamento © RIPRODUZIONE RISERVATA

I casi IL BILANCIO IN ITALIA Provincia autonoma Provincia autonoma Friuli-

97.689
Valle di Bolzano di Trento Venezia Giulia
per regione Lombardia
d’Aosta
i casi totali finora
LEGENDA 25.392 539 2 43 1.034 116 64 1.293 172 129 1.141 241 98

Positivi
Guariti
73.880
Positivi attualmente 9.255 6.360 Veneto Emilia-
Deceduti Romagna
13.030 10.779
Guariti Deceduti
7.251 715 392

Piemonte 10.535 1.141 1.443


Marche
L'INCREMENTO NAZIONALE DEI NUOVI CONTAGI (dati in %) Umbria Abruzzo
+13,4 +14,9 +14,6 +13,9 7.268 254 684 3.160 12 386
+10,4
+8,1 +8,2 +7,5 +8,3 +7,4 +6,9
+5,6 Liguria 897 95 31 1.169 36 88

Marzo 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29
Lazio Molise
NEL MONDO 2.279 420 377
Stati Uniti 2.362 208 136 100 18 9
I casi
totali 691.867 125.433 Toscana
Campania Puglia
Italia
97.689
Positivi 512.266
Cina
82.122 3.786 121 215 1.556 86 117 1.432 31 86
Guariti 146.613 Spagna
78.799 Sicilia
Sardegna Calabria Basilicata
Germania
Deceduti 32.998
58.247
582 29 27 1.330 65 65 577 12 25 197 1 4
Fonte: Johns Hopkins Csse (dati aggiornati alle 19 di ieri) Fonte: dati Protezione civile alle 18 di ieri CdS

L’intervista
«Ora c’è meno pressione quindici giorni. A livello terri-
toriale sarà fondamentale
mettere in condizione i dipar-

sulle terapie intensive


timenti di prevenzione impe-
gnati sulla sorveglianza dei
di Margherita De Bac pazienti in isolamento di ga-
rantire l’assistenza nei tempi

A casa il 58% dei malati»


giusti. In alcuni contesti può
succedere che il tampone per
verificare positività o negati-
vità del paziente non ospeda-
lizzato venga fatto con ritardo.
L’igienista Angelillo: settimana decisiva per il Sud Ecco perché molte Regioni so-
no contrarie alla strategia di


uno screening di massa di tut-
ROMA Cosa ci dicono gli ulti- di contenimento stanno fun- nata in alcune residenze per ta la popolazione proposto

● La parola
Il profilo mi dati sull’epidemia? zionando bene ed è ancora anziani? dalle Regioni del Nord. Noi
«La situazione sta lenta- meglio che proseguano. In as- «È problematico attuare le non potremmo permetterce-
mente migliorando, indipen- senza di barriere avremmo norme del distanziamento so- In questi lo, in Campania e suppongo
dentemente da lievi variazio- avuto una tragedia inimmagi- ciale in strutture molto spes- giorni in molte altre realtà del Cen-
ni quotidiane. La curva sem- nabile, le epidemie non con- DROPLET so di piccole dimensioni, do- tro-Sud».
bra attenuarsi, sia quella dei cedono tregua se non si cerca ve sono ricoverate persone
vedremo E in Campania cosa vi
nuovi casi diagnosticati, sia di fermarle in modo deciso. Il termine, letteralmente fragilissime che hanno biso- gli effetti aspettate?
quella dei decessi, che però La minore pressione sui cen- «gocciolina», indica gno di un’assistenza conti- della fuga «Questa settimana sarà de-
sono l’esito infausto di infe- tri di rianimazione è l’indica- la modalità con cui si nuativa e ravvicinata. Anche dal Nord di cisiva perché si vedrà il risul-
● Italo zioni contratte le scorse setti- tore della capacità da parte trasmette il virus, le per altre infezioni meno leta- inizio mese tato degli eventuali contagi le-
Angelillo, mane, prima dei blocchi», del servizio sanitario di indi- «goccioline di saliva» che li, e penso all’influenza, avvie- gati alla moltitudine di perso-
58 anni, legge lo scarno bollettino del- viduare più precocemente il disperdiamo nell’aria, ne che quando si ammala un ne fuggite dal nord. Se supe-
professore la Protezione civile Italo An- paziente. Un altro dato positi- starnutendo e tossendo, degente gli altri rischiano il Il conteni- reremo questo momento sarà
di Igiene gelillo, presidente della So- vo è che il 58% dei malati sono ma anche solo parlando. contagio». mento un buon segnale. Finora ci
a Napoli, cietà italiana di igiene e medi- in isolamento domiciliare La distanza di sicurezza da Lei coordina l’unità di cri- dà i suoi siamo trovati in una fase di re-
è il presidente cina preventiva, la Siti. perché hanno sintomi lievi mantenere tra le persone si anti Covid-19 dell’azienda frutti lativa tranquillità, non abbia-
della Siti, L’aspetto forse più inco- dunque non gravano sui di- riportata nei testi di legge ospedaliera universitaria mo avuto grossi focolai. Vo-
la Società raggiante è la minore pres- partimenti di emergenza ur- emanati dal governo è di della Campania. Da operato- È meglio glio essere ottimista. Ci siamo
italiana sione sulle terapie intensi- genza e sulle terapie intensi- almeno un metro. re cosa auspica? che ben preparati con reparti ad
di igiene e ve? ve». Scienziati e infettivologi «Mi auguro che le chiusure prosegua hoc».
medicina «È il numero più interes- Come si spiega che il virus consigliano quasi 2 (1,82) vengano protratte oltre il 3 mdebac@rcs.it
preventiva sante. Significa che le misure abbia avuto la strada spia- aprile, per almeno i successivi © RIPRODUZIONE RISERVATA
Corriere della Sera Lunedì 30 Marzo 2020 7
#
8 Lunedì 30 Marzo 2020 Corriere della Sera

Primo piano L’emergenza sanitaria

LA SFIDA Renzi:cominciamooraapreparare la ripartenza


Sbagliato estendere il reddito di cittadinanza
Sì alla lotta per gli eurobond, ma tagliamo la burocrazia

«Pensiamo subito sa mesi ha un costo enorme


sociale ed economico. Chi pa-
ga?».
L’Italia è dura con la Ue.

a come riaprire
«Benissimo la battaglia su-
gli eurobond, ma non basta.
L’Europa ha già fatto i primi
passi, sospendendo il patto di
Stabilità e modificando la

le imprese
normativa sugli aiuti di Stato.
E dobbiamo sapere che co-
di Maria Teresa Meli munque pagheremo noi, au-
mentando il debito. O me-
glio: pagheranno i nostri figli.

nel mese di aprile»


ROMA Senatore Renzi, esperti Quindi spendiamoli bene».
e politici criticano la sua pro- Anche Draghi dice di au-
posta di riapertura. mentare il debito.
«Ho letto. E ho visto tanta «E io sono d’accordo. Ma
ipocrisia. Io non ho chiesto di Senatore Matteo Renzi, 45 anni bisogna spenderli bene, non
riaprire oggi, ma ad aprile. buttarli via. C’è una cultura
Ho chiesto però di pensare ti, meglio così. E tuttavia il con il virus». per l’uscita. E per farlo biso- anticorpi, perché tenerli in politica — anche nella mag-
adesso a come riaprire. Per- politico ha un compito diver- Ci sono diecimila morti... gna moltiplicare i test: i tecni- casa? E anche chi non ha pre- gioranza di governo — che
ché se non ci pensiamo oggi so dal virologo: Burioni deve «Il vaccino arriverà nel 2021 ci ci dicono che è possibile so il virus può tornare a lavo- immagina si possa affrontare
arriviamo in ritardo all’ap- metterci in guardia sui rischi o nel 2022. C’è qualcuno che che ci siano 5-10 milioni di rare se la sua azienda rispetta questa emergenza estenden-
puntamento con l’emergenza per la salute, noi dobbiamo pensa che gli italiani possano italiani che hanno già con- le regole di sicurezza. Anche do il reddito di cittadinanza.
economica almeno come sia- iniziare a immaginare un restare a casa fino al 2021? Io tratto il Covid-19 senza sinto- perché prima o poi dovremo È una visione assistenzialista
mo arrivati in ritardo sul- mondo in cui conviveremo no. Dobbiamo fare un piano mi. Se hanno sviluppato gli farci una domanda: stare a ca- miope. Dobbiamo dare una
l’emergenza sanitaria». mano a chi non ce la fa, ma la
Per lei governo e Protezio- misura sociale più giusta e
ne civile hanno sbagliato? più urgente è quella di riapri-
«Non tocca a me dire chi ha re le aziende per non licenzia-
sbagliato. Certo: l’Italia è il Pa- re i lavoratori. Se aumentia-
ese con più morti al mondo, mo il debito per dare a tutti
qualcosa non ha funzionato. reddito di cittadinanza tra sei
Ho proposto di fare, quando mesi avremo il debito al 200%
tutto sarà finito, una commis- del Pil, le aziende che licen-
sione di inchiesta per verifi- ziano e i fondi internazionali
care le responsabilità. Perché che ci mangiano le piccole e
su mascherine, respiratori, medie imprese. Non voglio
protocolli ci siamo mossi


troppo tardi, è un dato di fat-
to. Ora però pensiamo a dare
la protezione a medici e infer-
mieri, in primis, e poi alle for-
ze dell’ordine, alle cassiere, a I ritardi
chi fa le pulizie. Facciamo a Sull’emergenza economica
tutti i tamponi. E pensiamo a non bisogna arrivare
come ripartire».
Per il suo amico Burioni in ritardo come è successo
riaprire è prematuro. per quella sanitaria
«Sono orgoglioso di essere
amico di Burioni e di esserlo
diventato quando i No-Vax lo morire di Covid-19, ma non
minacciavano di morte. Era- voglio morire nemmeno di
no i tempi dell’uno vale uno, fame. Ecco perché bisogna
del non facciamo parlare gli iniziare a riaprire».
esperti, del “sul vaccino fac- Il governo combatte per
cio come dice mio cugino”. cambiare le regole europee.
Oggi tutti ascoltiamo gli «Io sogno gli Stati Uniti
esperti e i No-Vax sono spari- d’Europa e sono dalla parte di
Gualtieri quando rifiuta la vi-
In Veneto sione egoista di Paesi come
l’Olanda. Però bisogna anche
fare regole meno complicate
L’avviso di Zaia: in Italia. Per dare liquidità bi-
sogna dare garanzie statali al-
preoccupati le banche e dire che le banche
finanzino imprese e partite
per il focolaio Iva per una percentuale fissa
del fatturato 2019. Non i ghiri-
di Verona gori burocratici che portano
questo Paese ad aver cambia-
to 5 modelli di autocertifica-

«I l cambio di
direzione spero si
possa vedere la
prossima settimana ma
abbiamo ancora delle
zione. Abbiamo chiuso 60
milioni di italiani in casa da 3
settimane: possiamo chiude-
re la burocrazia nel riposti-
glio per qualche mese?».
emergenze. La provincia Si ipotizza un governo di
di Verona, che è in una unità nazionale con Draghi.
fase di focolaio «Non tiriamo per la giac-
importante, ci preoccupa chetta Draghi».
anche se è ancora sotto Si aspettava tutte queste
controllo»: lo afferma il critiche?
governatore del Veneto «Ci sono abituato. Diciamo
Luca Zaia. Che aggiunge: le cose come stanno: un poli-
«Spero si possa chiudere tico deve prevedere, non può
bene la battaglia di Verona limitarsi a inseguire i sondag-
dove stiamo allestendo gi. Il commentatore può ana-
nuove terapie intensive». lizzare il presente e fotogra-
L’altro fronte che farlo. Il politico deve prevede-
preoccupa il governatore è re il futuro e costruirlo. Io
quello delle case di riposo: non voglio che si passi dalla
«Stamane abbiamo fatto pandemia alla carestia. E non
una consegna di tamponi ho paura di combattere per le
e continueremo nei mie idee, specie quando è in
prossimi giorni. gioco il futuro economico del
Dobbiamo evitare che Paese. Posso essere impopo-
diventi una strage», ha lare ma non sarò mai ipocrita.
detto, annunciando E davanti alla crisi di questi
un’azione di screening. giorni preferisco seguire la
© RIPRODUZIONE RISERVATA verità che il consenso».
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Corriere della Sera Lunedì 30 Marzo 2020
PRIMO PIANO 9
#

GLI SCENARI Uno studio dell’Istituto Mario Negri di Bergamo


sui tempi in cui gli ex malati diffondono il virus:
è il nodo cruciale per evitare il ritorno della pandemia

Quando «lasciare liberi» i guariti?


La sfida per la salute (e l’economia)
di Marco Imarisio su questo aspetto. I pazienti ammalata deve avere due i portatori asintomatici pos- del virus può continuare an- Queste informazioni non de-
gravi diffondono il virus per tamponi negativi fatti a di- sono arrivare al 18-30 per cen- che dopo la scomparsa della vono alimentare ulteriori pa-
20 giorni in media, invece per stanza di un giorno. to di tutta la popolazione con- febbre e dei sintomi più gravi. ure nelle persone, ma «devo-
SEGUE DALLA PRIMA pochi altri questo periodo Non sarà facile. Il numero tagiata. Una informazione che L’attuale carenza di tamponi no servire per sviluppare un

S
può durare fino a 37 giorni. dei pazienti con forma lieve di secondo lo studio del Mario non rende possibile fare il test metodo razionale e diffuso
perando che non sia Per i malati lievi la durata me- Covid-19 che non vengono ri- Negri, firmato da Boris e a tutte le persone con i sinto- per combattere l’epidemia a
un eccesso di ottimi- dia è di 10 giorni, ma per alcu- coverati a causa del sovracca- Alexander Bibkov, «non è sta- mi respiratori o con la febbre. livello individuale e colletti-
smo ma invece un ten- ni continua fino alle due setti- rico degli ospedali raggiunge ta ampiamente comunicata al Per chi semplicemente rima- vo». Conterà la prevenzione,
tativo di prevedere gli mane. Per avere una ipotetica ormai l’80 per cento dei casi, pubblico». Eppure viene inve- ne a casa diventa fondamen- fin da subito. Ancora più del
ostacoli futuri, l’ulti- patente di paziente guarito, con punte superiori in Lom- ce ritenuta di importanza es- tale sapere che non può con- solito.
mo mese di pubblicazioni e di esistono solo raccomandazio- bardia. Gli ospedali sono so- senziale per far comprendere siderarsi «guarito» senza ave- «Un guarito, uno solo, che
studi medici ha visto diversi ni. In caso di ricovero, prima vraccaricati di malati con il li- quanto sia decisivo seguire le re il test diagnostico, ripetuto si aggira inconsapevole di es-
contributi dedicati a una que- delle dimissioni va fatto il vello dell’infezione più grave. misure protettive per evitare più volte, e che la diffusione sere ancora contagioso, e ri-
stione molto delicata. tampone per assicurare che A rendere ancora più compli- una seconda ondata dell’epi- del virus può continuare an- cominceremmo daccapo» di-
L’ultimo in ordine di tempo non ci sia più l’escrezione del cata la situazione, le stime demia. che dopo la scomparsa della ce Giuseppe Remuzzi, diretto-
è quello dell’Istituto Mario coronavirus. Ogni persona preliminari suggeriscono che Già, ma quali? La diffusione febbre e dei sintomi più gravi. re del Mario Negri. «Finora
Negri di Bergamo, fatto in col-
laborazione con l’Istituto Su-
periore di Scienze Sociali di I tempi
Parigi. Quanti saranno, per I pazienti gravi in media
cominciare? Per la fine di
aprile il numero totale di per- diffondono il virus per
sone in età lavorativa dichia- 20 giorni, ma per alcuni
rate infette mediante tampo- il periodo arriva a 37
ne potrebbe essere intorno al-
le 115.000 unità, ammesso e
non concesso che possa esse- dalle autorità abbiamo avuto
re quello il momento di una una comunicazione incentra-
parziale riapertura. Comun- ta su alcune cose comunque
que, un massimo di 130 mila importanti, come l’isolamen-
agli inizi di giugno, salvo va- to sociale. Il prossimo obietti-
riazioni molto significative vo deve essere quello di coin-
delle attuali curve statistiche. volgere i cittadini, fornendo le
E qui, se questo fosse un vero conoscenze che li aiutino a
e proprio saggio, ci andrebbe uscire in sicurezza dalle loro
messo un asterisco. Perché il case». Tamponi per chi si
modello matematico usato considera guarito e per i suoi
per arrivare a questi numeri familiari, ma non basta anco-
non prevede la stragrande ra. «Credo che occorra indica-
maggioranza dei casi di posi- re una strada precisa», conti-
tività, che ormai da almeno nua Remuzzi. «Un nuovo pro-
un mese è auto diagnosticata, tocollo. Il medico di base non
o quasi. Quindi raddoppiare, può lasciar andare via subito
come minimo. l’ex malato. Deve rivolgersi al-
Sappiamo ormai molto sul la Asl, ognuna delle quali ha
periodo di incubazione del bisogno di mezzi e di organiz-
coronavirus. Ma quello che zazione per i controlli senza
deciderà le sorti del nostro aspettare quindici giorni per
nuovo inizio e farà da argine a vedere se un paziente è nega-
una ripresa dell’epidemia, sa- tivo. Mandando in giro guariti
rà la gestione del periodo du- veri, aiuteremo l’economia».
rante il quale la persona mala- Abbiamo almeno un mese di
ta diffonde il virus nell’am- tempo. Cerchiamo di usarlo
biente e deve osservare la qua- bene.
rantena. Ci sono pochi studi A Nuova Delhi Decine di migliaia di indiani non riescono a tornare con i mezzi pubblici nei loro villaggi dopo il blocco del Paese per tre settimane(Getty Images) © RIPRODUZIONE RISERVATA

● L’editoriale
Gli errori da evitare fase, quella cosiddetta della «mitigation»,
sapendo che alla «normalità» ci torneremo
incontrollata. È ormai abbastanza chiaro
che non aver «chiuso» subito alcune zone
usato anche per risolvere un altro grande
problema, che fin dall’inizio della crisi

nella lunga fase


solo quando saremo tutti vaccinati; ma della Bergamasca e del Bresciano, come ha ridotto la nostra capacità di reazione:
sapendo anche che da qui ad allora ci può si era invece fatto con Codogno e Vo’ la catena di comando.
e ci deve essere una fase di «semi- Euganeo, sia stato un tragico errore. Non L’incertezza su chi dovesse decidere,

di semi-normalità normalità», in cui si convive con il virus.


Avere davanti a noi un traguardo, intravedere
una luce in fondo al tunnel, per quanto
rifacciamolo al contrario.
Non alternativo, ma complementare a quello
geografico, c’è il metodo tecnologico. Nelle
specialmente in un campo come la sanità
che costituzionalmente compete alle
Regioni, ha determinato a detta di molti
lontana essa sia, può anzi renderci più zone in cui si riparte, cioè, si possono usare esperti una decina di giorni di ritardo nel
accettabile un ulteriore sacrificio, sia metodologie di test più ampli, con lockdown, che stiamo ancora pagando.
di Antonio Polito dare un senso alle nostre rinunce. Discutere tamponi al primo sintomo sospetto, sia di L’accavallarsi di gare e corse
seriamente di come «riaprire» avrebbe tracciamento informatico, utilizzando una all’approvvigionamento, tra Consip, Regioni,
SEGUE DALLA PRIMA inoltre l’inestimabile vantaggio di farci o più delle centinaia di sistemi e di app che Protezione civile e da ultimo Commissario,

I
evitare gli errori che abbiamo commesso sono stati proposti al governo. In questo non pare d’altro canto aver risolto
tempi di questa crisi non sono nelle al momento di «chiudere». modo i «positivi» verrebbero individuati il problema della carenza di mascherine
nostre mani, ma in quelle dell’epidemia. Ci sono due strade possibili. Una è quella di prima di quanto non sia stato fatto finora, e ventilatori, finora il vero tallone d’Achille
E chi non ne tiene conto finisce per fare procedere, quando sarà il momento, per e li si potrebbe dunque fermare prima nella gestione dell’emergenza. Il differente
la parte dell’asino di Buridano, che un settori o per fasce di età. Prima i giovani e le che facciano ripartire il contagio. approccio tra le Regioni che hanno
giorno vuol chiudere tutto e il giorno donne, più resistenti al virus, con gli anziani Discutere i due metodi possibili, quello privilegiato una risposta basata sulla
appresso aprire tutto, disorientando a casa. Oppure prima le fabbriche, poi le geografico e quello tecnologico, e il possibile centralità dell’ospedale e quelle che hanno
l’opinione pubblica ma non il virus. scuole. Ma lo sviluppo che l’epidemia ha mix tra di loro, è necessario anche perché invece fatto più leva sulla medicina
Intendiamoci, la tensione è comprensibile. avuto in Italia sembra suggerire un’altra entrambi comportano scelte delicate territoriale potrebbe d’altro canto spiegare
Siamo tutti sull’orlo di una crisi di nervi, possibile soluzione, quella geografica: e onerose, sia dal punto di vista industriale le apparenti differenze nei tassi di letalità
sarebbe inutile negarlo. Da settimane chiusi riaprire per aree, rilassando le norme e produttivo, sia dal punto di vista della del virus.
in casa. Con la prospettiva di passarci anche innanzitutto in quelle che si sono dimostrate privacy e dell’uso dei big data. L’opinione Tutte queste incertezze non possono e non
la Settimana Santa e quella dopo ancora. più resistenti alla diffusione del virus (al pubblica ha dunque il diritto di essere debbono ripetersi anche nella fase di rientro
Ogni giorno che se ne va falcidia redditi momento sembra aver tenuto meglio il informata e, nei limiti del possibile, dall’emergenza, altrettanto e forse più
familiari e Pil nazionale. È dunque salutare Centro-Sud, ma serve ancora tempo per coinvolta in questo dibattito. delicata. Queste settimane, speriamo poche,
interrogarsi sul dopo. Ma la domanda giusta esserne certi) tenendo invece le maglie più Ma il tempo che ci divide dal momento che ci separano dall’ora X vanno usate anche
non è quando, bensì come. È giunta l’ora di strette e più a lungo nelle zone in cui la fatidico in cui potremo dire che si ricomincia a questo fine.
aprire un dibattito nazionale sulla seconda circolazione è stata capillare o addirittura seppur parzialmente a vivere deve essere © RIPRODUZIONE RISERVATA
10 Lunedì 30 Marzo 2020 Corriere della Sera

Primo piano L’emergenza sanitaria


● L’addio ai tempi del virus numero, un medico la contatterà
appena possibile». Metto giù,
iniezioni per essere sicuri che non soffra:
«Ma già così è in coma profondo,
della collega. «Fase terminale, cure
palliative» c’è scritto. Mi dice: «Va bene

Mianonna e in questa situazione drammatica


non mi aspetto certo una telefonata
in tempi brevi. Invece non passano
sarà come se dormisse sempre,
fino alla fine». Una, due, tre, quattro,
cinque farmacie. Nessuna ha quello
quello che state facendo». E aggiunge:
«Ora arrivo». Le dico quello che lei
sa meglio di me, che potrebbe essere

equeidottori nemmeno tre minuti e sto già parlando


con una dottoressa. «Arrivo» mi dice.
Sono tanto sollevato quanto sorpreso.
che sto cercando. Mi siedo sconfortato
sul motorino con le ricette in mano.
Si avvicina una ragazza. «Ti posso aiutare?».
il virus. Vorrei solo evitarle un rischio
inutile. «Prendo la bici e vengo». Visita
mia nonna. La visita come se non fosse

presenti,gentili
Meno di venti minuti più tardi è nella Le racconto senza troppa convinzione. già tutto scritto. Lo fa con un’umanità
stanza con noi. La diagnosi è polmonite, «Sono un medico, fammi vedere». che mi fa sentire bene. O almeno,
l’ossigenazione è già molto bassa. Tira fuori una penna, si accovaccia, un po’ meglio. Mi dice di chiamarla
«Pensa che sia coronavirus?» le domando. scrive. «Prova così». Poi mi sorride se avessi bisogno. La accompagno
So benissimo che la risposta può darla come se fosse una mia vecchia amica al cancello. Poi succede quello che
di Fabio Cutri solo un tampone. È certo invece e mi sussurra «coraggio». Torno a casa deve succedere. Il tempo nella stanza
che le condizioni sono più che critiche: con i farmaci. So che sono le nostre si ferma. Dentro un vasetto vuoto

L
«È una paziente da ricoverare». ultime ore insieme. Siamo nella casa sul comò brucia una candela. Un cero
a febbre va e viene da una settimana. «E all’ospedale c’è qualcosa che possono dove abbiamo vissuto, ogni cosa improvvisato. Sul vetro è rimasta l’etichetta.
Ma quel respiro diventato corto fare?» chiedo. Lei resta in silenzio qui dentro parla di noi. Ho una mascherina «Sugo pronto ai funghi». Quella lucina
e affannoso mi convince ma io ho capito benissimo. Le dico sul viso, non posso darle l’ultimo bacio. mi fa l’effetto di una cosa piccola
a chiamare subito la guardia che non vorrei farla portare via. Al mattino dopo il respiro si è fatto e grandiosa insieme. Ho mille pensieri
medica. È domenica. Rispondono «Voglio esserci». La dottoressa mi guarda sottile sottile. Chiamo il medico di base. per la testa. Ce n’è uno anche per i tre
dopo pochi squilli. Spiego che a mia nonna e pronuncia l’unica frase che possa darmi L’ha visitata non più di una decina di medici che ho avuto la fortuna
manca l’aria. Ha 95 anni, sono due giorni un po’ di sollievo: «Se fosse mia nonna giorni prima. Le spiego la situazione di incontrare.
che non apre gli occhi. «Ci dia il suo farei la stessa cosa». Mi prescrive delle e le mando via WhatsApp il referto © RIPRODUZIONE RISERVATA

I MEDICI Diagnosi, 4 su 10 avvengono in Pronto soccorso


«Un impegno enorme che ricade sui nostri operatori
che hanno cambiato protocolli e organizzazione»

«Così l’epidemia ci sconvolge la vita»


di Margherita De Bac

Quattro diagnosi di Covid-19 su 10 si concentrano al Pronto Salvatore Manca, presidente nazionale di Simeu. Un altro dato
soccorso, le altre si distribuiscono tra medicina generale, di- fa capire l’impatto del virus sui Pronto soccorso italiani: i casi
stretti di sanità pubblica e ospedale. È quanto risulta da un’in- che risultano positivi sono appena la metà dei percorsi di dia-
dagine condotta da Simeu, la società italiana di medicina di gnosi avviati in queste strutture di prima linea. Un’esperienza
emergenza-urgenza. «Un impegno enorme che ricade sui no- raccontata da tre giovani donne della medicina d’emergenza e
stri medici che in questi giorni hanno cambiato protocolli e or- urgenza, in servizio a Genova, Milano e Venezia.
ganizzazione per far fronte alla straordinaria situazione», dice © RIPRODUZIONE RISERVATA

Federica, 35 anni Stella, 35 anni Ombretta, 36 anni


Mestre Milano Genova
Federica Stella, Stella Ingrassia, Ombretta Cu-
dottoressa medico tuli, medico al
del 118. Metà in servizio Pronto soccor-
dei turni li vive al Pronto so del San
al telefono, soccorso Martino dove
per organizzare dell’ospedale ha fatto la spe-
gli interventi, Sacco. cializzazione
l’altra metà su Ha l’hobby in emergenza-
un’automedica del teatro urgenza

«Ogni intervento «Da un mese assisto «Arrivano pazienti


mi lascia il segno» solo malati Covid» soli e spaventati»

❞ F ❞ I ❞ «L’
ederica Stella, 35 anni, medico del 118 l suo hobby è il teatro e ogni momento unica difficoltà è non poter
con sede operativa a Mestre, Ausl libero è dedicato all’associazione che sorridere a chi avrebbe tanto
Serenissima. Metà dei turni li vive al stava organizzando un piccolo bisogno di un sorriso».
Vivo auto- telefono, per organizzare gli interventi, Ho saputo spettacolo a giugno. Il set si è idealmente Per il Ombretta Cutuli ha 36 anni, da 8 «abita»
isolata, l’altra metà a bordo di un’automedica, a da una spostato al Pronto soccorso dell’ospedale paziente sei nel Pronto soccorso del San Martino di
lontana supporto delle ambulanze che si muovono collega Sacco, Milano, dove ogni giorno Stella due occhi, il Genova: «Ho cominciato a frequentarlo al
per i codici rossi. Con lei un infermiere. Ingrassia «recita» seguendo un copione quarto anno di specializzazione in medicina
dal mio Sono questi i momenti in cui Federica ama del primo identico, con i tanti pazienti colpiti da resto è una di emergenza-urgenza. Non me ne sono più
compagno di più il suo lavoro. È uno dei volti giovani malato di coronavirus. I medici dell’emergenza- mascherina andata. Qui ho realizzato l’idea che avevo in
Quando di Simeu, la società italiana di medicina di Codogno... urgenza hanno un ruolo chiave. Il e occhiali. testa quando sono entrata all’università. Un
torno a casa emergenza-urgenza. Fin da giovane aveva Ho capito protocollo non concede varianti, c’è poco Non c’è un medico che aiuta, capisce cosa fa star male,
cucino in testa questo pallino, a 18 anni già subito che tempo per decidere. Trentacinque anni, sorriso, cerca di salvarti la vita». Nell’ultimo mese e
molto, per volontaria della Croce Verde di Padova. la vita nata a Busalla, studi a Milano, è stata la mentre mezzo Ombretta ha visto il suo lavoro
«Sono cresciuta sulle ambulanze», traccia prima a sapere il 20 febbraio che l’ondata cambiare: «Quando i pazienti arrivano da
rilassarmi. la linea portante della sua biografia al
di tutti noi di contagi era imminente: «Quella mattina
tu invece noi sono completamente soli, senza i
Per non termine di un’altra giornata intensa, stava per mi sono svegliata alle 6. Come sempre ho vorresti dire parenti che noi siamo abituati a incontrare
ingrassare mentre si accinge a preparare la cena cambiare letto i messaggi e ho trovato quello di una tante cose per dare informazioni. Adesso siamo
mi alleno nell’appartamento dove abita a Padova, e che collega che lavora al Pronto soccorso di per rendere sempre noi a chiamarli per telefono e
col personal auto-isolata dal compagno, niente figli: l’epidemia Lodi dove era stato portato il primo malato quel comunicare la diagnosi di positività». La
trainer «Cucino molto, per rilassarmi quando ci avrebbe di Codogno. Aveva appena smontato dal momento distanza imposta dagli indumenti di
su Skype torno a casa. Per non ingrassare mi alleno sconvolti turno di notte. Preparati, mi ha scritto. Ho meno duro protezione appiattisce ogni contatto.
col personal trainer su Skype». Dei malati capito subito che la vita di tutti noi stava «Bardata di tutto punto, per il paziente sei
di Covid non dimenticherà mai la comune per cambiare e che l’epidemia ci avrebbe due occhi, il resto coperto da mascherina,
espressione di spaesamento che hanno sconvolti. Nessuno, però, immaginava che occhiali. Non c’è sorriso, mentre tu invece
negli occhi, come se aspettassero da lei la sarebbe stato così. La realtà ha superato vorresti dire tante cose per rendere quel
risposta a un perché: «Ogni intervento mi l’immaginazione. Da allora non vedo che momento meno duro. Quando ci guardano
lascia qualcosa dentro. Ma non chiamateci malati di Covid, tutte le altre malattie sono spaventati, il massimo che riusciamo a fare
angeli. Siamo sempre stati così». come scomparse». è un piccolo tocco sul braccio».
© RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA
Corriere della Sera Lunedì 30 Marzo 2020
PRIMO PIANO 11
#

LE SCELTE Nella disputa sui tamponi c’è stata improvvisazione


e la rete degli ospedali periferici era piena di falle
Ora all’«esercito della sanità» servono linee guida

In corsia una guerra senza protezione


L’obbligo di aiutare chi rischia per noi
di Giangiacomo Schiavi una dotazione diversa da zione di Interstellar. l’emergenza sarà lunga e dei mento o alla chiusura da una ca del ricovero molti di loro
quella esibita e denunciata da Anche la disputa sui tam- medici e del personale della visione della sanità più per- non hanno una abitazione at-
SEGUE DALLA PRIMA alcuni medici in tv, un sac- poni, con il diverso approccio sanità non si può fare a meno. formante, ma poco attenta al trezzata alla convalescenza. Ci
chettino con otto mascherine, da regione a regione, lascia Nei primi giorni dell’emer- sociale e ai bisogni reali. Oggi sono gli alberghi di cui si è
Come se il coronavirus fos- un pacco di guanti e un flaco- un senso di improvvisazione: genza, quando dalla normali- sono tornati indispensabili. parlato per isolarli e alloggiar-
se poco più di un’influenza. ne di gel disinfettante. Ci vo- servono, non servono, tutela- tà si è passati all’inferno, ogni In pochi giorni quelli ancora li? Esiste un piano, non città
Niente mascherine, pochi gliono indicazioni specifiche no, non tutelano… limitano i ospedale ha fatto storia a sé: esistenti sono stati trasforma- per città ma definito da gover-
guanti, nessuna visiera. Sono su come operare in condizio- danni oppure confermano nelle rianimazioni e nei re- ti: rianimazione, sub-intensi- no e Regioni?
andati in guerra con le scarpe ni di sicurezza, tute, visiere, quel che molti pensano ma parti di medicina c’è stata una va, reparto Covid. All’esercito della sanità van-
di cartone. percorsi protetti, sanificazio- non dicono: i medici conta- rincorsa generosa a chiudere Protocolli, piani, strategie no date risposte. I medici in
C’è qualcosa che non è epi- ne degli ambienti. Quando la giati sono molti di più? la falla lasciata aperta nei ter- comuni d’intervento sono una corsia sono allenati a control-
co e nemmeno eroico nella delegazione di medici cinesi C’è la necessita di un proto- ritori, dove la vecchia rete de- necessità e non un optional. lare l’emotività, ma ogni gior-
condizione in cui sono stati di Wuhan si è presentata a Ni- collo e di qualche linea guida gli ospedali periferici è stata C’è il problema dei pazienti: no sono alle prese con il rien-
lasciati i medici di famiglia e guarda sembrava la delega- meno improvvisata, perché condannata al ridimensiona- finita l’emergenza drammati- tro a casa e un altro pesante
degli ospedali nelle prime stress: la salvaguardia dei fa-
due settimane del contagio: la miliari. Qualcuno ha scelto di
mancata sicurezza con cui autoisolarsi, altri si macerano
hanno dovuto fronteggiare le e cercano di mantenersi lon-
richieste dei pazienti, il ri- tano dai familiari, altri ancora
schio al quale sono stati espo- hanno scelto di vivere in una
sti dal dovere professionale. E stanza d’albergo. Dopo trenta
se oggi si parla giustamente e più giorni di lavoro ininter-
di coraggio e di straordinaria rotto serve una sintesi e una
risposta etica e umana, sono linea comune per chi opera
troppi i cinquantuno di loro sul fronte del coronavirus. In
che sono morti e quelli che ogni guerra il morale della
ancora risultano contagiati. truppa è importante quanto il
C’è un ritardo inaccettabile suo benessere: al morale dei
nella protezione di chi opera medici che hanno fatto senti-
per salvare le vite degli altri e re orgoglioso un intero Paese,
viene a contatto con pazienti serve la protezione che ancora
che possono diventare causa manca.
di una malattia mortale. Serve In aiuto Parte del team di 30 medici e infermieri albanesi inviati dal premier Edi Rama e arrivati ieri all’aeroporto di Verona: andranno nella zona del Bresciano (Ansa) © RIPRODUZIONE RISERVATA
12 Lunedì 30 Marzo 2020 Corriere della Sera

Primo piano L’emergenza sanitaria

Furti,ritardi,burocrazia
Ildisastromascherine
LE RICHIESTE DEI MEDICI, LE DIFFICOLTÀ DI REGIONI E AZIENDE
Su Corriere.it
Guarda il video sul sito del «Corriere
UNO STRUMENTO ESSENZIALE DI PREVENZIONE E PROTEZIONE
della Sera» nella sezione Dataroom
con gli approfondimenti di data journalism CHE È SEMPRE PIÙ DIFFICILE DA REPERIRE. ECCO COSA È SUCCESSO

di Milena Gabanelli e Simona Ravizza dai fornitori storici che avevano vinto le gare e marzo alla dogana di Ankara. A nulla serve
Ad epidemia conclamata

I
avevano stock in magazzino, gli altri avvengo- l’implorazione del premier Conte. L’azienda
no in emergenza come quello della Crespi En- ci ha rimesso i soldi, fine. La Lombardia ha
l 22 gennaio — ossia ben 28 giorni pri-
ma del caso Codogno — il ministero
terprise. Le mascherine Ffp3, le migliori sul
mercato, sono vendute a 3,39 euro, ma quelle
90 milioni 500.000 pezzi bloccati a Mumbai (India), e
100.000 l’Emilia-Romagna. A provvedere per
di mascherine
della Salute scrive, e dunque sa, che il arrivate dalla Cina a gennaio dal loro produt- tutto il territorio è incaricata la Protezione ci-
personale sanitario che dovrà occuparsi tore a Wuhan, e ordinate un mese e mezzo Fabbisogno mensile vile nazionale, attraverso la Consip con call in-
di casi di Covid-19, oltre ad adottare le prima, costano 9,6 euro. Poi più nulla. Nella di mascherine in Italia ternazionale: al 24 marzo i pezzi distribuiti al-
misure standard di biosicurezza, dovrà stessa situazione i fornitori dell’Emilia-Roma- le regioni non raggiungono il 30% del fabbi-
indossare la mascherina protettiva adeguata. gna: compravano in Cina da aziende che pro- Fabbisogno giornaliero di mascherine, sogno reale.
Il 4 febbraio i medici scrivono alle autorità ducevano secondo gli standard di qualità eu- solo del circuito sanitario, della
chiedendo di provvedere ai rifornimenti di ropei, ma da gennaio non consegnano più. Da Lombardia, Emilia-Romagna e Veneto Il mercato parallelo
protezioni di sicurezza per gli operatori sani- quel che risulta, fino a esaurimento scorte, degli intermediari
tari. Le forniture restano lettera morta. A epi- nessuno ha applicato rincaro dei prezzi. In Ve- 0 0,5 1,0 In questa drammatica ricerca del principale
demia conclamata solo il circuito sanitario neto la Medline dirotta tutto solo sulla sanità presidio di protezione dal contagio per il per-
della Lombardia ha bisogno di 1,1 milioni di veneta applicando gli stessi prezzi di aggiudi- Lombardia 1,1 sonale sanitario, lavoratori essenziali e citta-
mascherine al giorno, l’Emilia-Romagna di cazione di due anni fa. Intanto l’epidemia si milione dini, fioriscono broker e aziende che si im-
500.000, il Veneto di 600.000. Ogni mese in allarga e i fornitori cercano su altri mercati. La provvisano come intermediarie. Dice Silvia
Italia ne servono 90 milioni. Comitec, che fornisce Emilia-Romagna e Emilia 500 Orzi, direttrice del Servizio acquisti ospeda-
Marche, si rivolge alla Turchia e ordina milio- Romagna mila lieri per l’Emilia-Romagna: «A questo punto
I fornitori esauriscono le scorte ni di pezzi certificati alla Edge Mask: le Ffp2 abbiamo cominciato a trattare con tutti, dai
e pagano di tasca propria che prima erano vendute a 65 centesimi, sal- 600 venditori di piastrelle a quelli dell’acciaio, che
La prima costretta a muoversi è la Lombardia. gono a 2,50 euro, le Ffp3 passano da 1 euro a Veneto dicono di avere contatti personali con la Cina
Già a ridosso del 20-21 febbraio solo pochi ri-
mila
4,35. Consegnato il primo lotto da 200.000 o altri Paesi, ed escludiamo chi non ci dà ab-
fornimenti agli ospedali riescono ad arrivare (sborsati 670.000 euro) Erdogan le blocca il 5 bastanza garanzie. Forniamo una lettera di

laPICCOLA
IL MONDO DELL'USATO IMPIEGATA, pluriesperienza se- SEGRETARIA contabile con COLLABORATRICE domestica,
greteria, piccola contabilità, uso esperienza anche part-time, libe- esperienza, italiana, flessibilità
NUOVA RUBRICA di word, excel, power point, po- ra subito. oraria, fisso, libera impegni. Refe-
la pubblicità con parole tue Sei un privato? Vendi o acquisti sta elettronica, cerca occupazio- i n f o re t e 2 0 1 4 @ g m a i l . c o m - renze controllabili. 389.78.54.947 Il Corriere della Sera e La Gazzetta
oggetti usati? ne in Milano, disponibilità imme- 335.56.02.196 dello Sport con le edizioni stampa e
Info e prenotazioni: Possiamo pubblicare il tuo annuncio diata. 348.60.92.068 DOMESTICO srilankese, pulizia
digital offrono quotidianamente agli
Tel 02 628 27 414 - 02 628 27 404 a partire da Euro 12 + Iva. AGENTI E RAPPRESENTANTI 1.2 casa, stiro, giardino cerca lavoro.
inserzionisti un’audience di oltre 6,5
Contattaci senza impegno! RAGIONIERE pluriennale espe- 327.57.11.951
e-mail: agenzia.solferino@rcs.it milioni di lettori.
Tel. 02.6282.7422 - 02.6282.7555 rienza tematiche aziende in sof- LAUREATO, senior marketing,
il servizio è attivodal lunedì al venerdì GOVERNANTE, colf per condu- La nostra Agenzia di Milano è a dispo-
agenzia.solferino@rcs.it ferenza, contabilità, bilancio, of- agente legname per imballaggio
dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 17.30 zione casa, cucina, agriturismo. sizione per proporvi offerte dedicate a
fresi cell. 353.37.46.870 costruzione, Piemonte Lombar- Disponibile fissa, full/part time. soddisfare le vostre esigenze e rendere
dia, offresi a segherie, disponibile 338.38.70.803

1 OFFERTE RAGIONIERE responsabile am- anche altri settori. Cell. efficace la vostra comunicazione.
DI COLLABORAZIONE ministrativo, controllo gestione 334.92.43.867

IMPIEGATI 1.1
co.ge, Iva, bilanci, Intrastat,
adempimenti fiscali, imposte di-
rette, indirette esperienza venti-
OPERAI 1.4 2 RICERCHE
DI COLLABORATORI
TARIFFE PER PAROLA IVA ESCLUSA
Rubriche in abbinata: Cor-
riere della Sera - Gazzetta
AMICI ANIMALI cinquennale, inglese fluente. ITALIANO autista non-stop tutto- IMPIEGATI 2.1 dello Sport:
AMMINISTRATIVA/contabile, 338.20.04.416 fare, elegante, educato, capacità n. 0 Eventi Temporary Shop: € 4,00;
NUOVA RUBRICA banca, cassa, prima nota, intrastat, TECNICO anche con laurea per
organizzative, per persone esi- n. 1 Offerte di collaborazione: €
Il mondo del pet in uno spazio di fatturazione attiva/passiva, espe- RESPONSABILE risorse umane, gestione cantieri, contabilità la-
genti. Libero. 349.11.96.552 2,08; n. 2 Ricerche di collaboratori: €
respiro nazionale: da oggi nasce la rienza ventennale 339.88.32.416 lunga esperienza nel ruolo in vori pronto intervento impresa
rubrica aziende italiane e multinazionali, edile cerca con esperienza. 7,92; n. 3 Dirigenti: € 7,92; n. 4 Avvisi
SIGNORA 46enne italiana offresi legali: € 5,00; n. 5 Immobili residen-
AMICI ANIMALI CONTABILE, ventennale espe- industria e servizi, riorganizzazio- dangelo.direzione@dacoweb.it
ad aziende per confezionamen-
Contattaci per un preventivo gratuito! rienza, completa autonomia, ni aziendali e operazioni straordi- ziali compravendita: € 4,67; n. 6
to, part-full/time, massima serie-
contabilità generale, Iva, Intra-

5
Tel. 02.6282.7422 -02.6282.7555 narie, gestione processi di cam- Immobili residenziali affitto: € 4,67;
agenzia.solferino@rcs.it stat, bilancio. full/part-time Mila- biamento, valuta incarichi nord
tà. 338.24.07.700 IMMOBILIARI RESIDENZIALI
n. 7 Immobili turistici: € 4,67; n. 8
no 320.81.90.453 italia 335.77.02.844
COMPRAVENDITA
Immobili commerciali e industriali:
COLLABORATORI FAMILIARI/
€4,67; n. 9 Terreni: € 4,67; n. 10
IMPIEGATA 50enne customer SEGRETARIA /personal-executi- BABY SITTER/BADANTI 1.6 ACQUISTO 5.4 Vacanze e turismo: € 2,92; n. 11
service, back office commercia- ve assistant/interprete trilingue
ASSISTENZA anziani/collabora- BALLARANI IMMOBILIARE ri- Artigianato trasporti: € 3,25; n. 12
C'È POSTA PER TE! le, pluriennale esperienza nel pluriennale esperienza referen-
trice domestica, italiana, auto- cerca per investitori appartamen- Aziende cessioni e rilievi: € 4,67; n.
ruolo, ottimo inglese e francese ziata disponibilità immediata
munita, esperienza, offresi part/ ti e nude proprietà. Milano 13 Amici Animali: € 2,08; n. 14
Avvenimenti - Ricorrenze scritto e parlato, disponibilità im- studi/aziende Milano.
Vuoi scrivere un messaggio ad una mediata. 338.92.60.900 366.32.32.220 full-time. 347.12.84.595 333.33.92.734 - 02.77.29.75.70 Casa di cura e specialisti: € 7,92; n.
persona cara che rimarrà impresso e 15 Scuole corsi lezioni: € 4,17; n.
che potrai conservare tra i tuoi ricordi? 16 Avvenimenti e Ricorrenze: € 2,08;
n. 17 Messaggi personali: € 4,58;
Su
La rubrica 16 è quella che fa per te!
Chiamaci per un preventivo gratuito. n. 18 Vendite acquisti e scambi: €
Tel. 02.6282.7422 -02.6282.7555 3,33; n. 19 Autoveicoli: € 3,33; n.
troverai proposte
DOVEVIAGGI.IT
mensile anno 26 n°8 agosto 2016 €5,90

agenzia.solferino@rcs.it 10 VIAGGI DA FARE


UNA VOLTA NELLA VITA 20 Informazioni e investigazioni: €
4,67; n. 21 Palestre saune massaggi:
per le tue vacanze € 5,00; n. 22 Il Mondo dell’usato: €
1,00; n. 23 Matrimoniali: € 5,00;
da sogno!
NORVEGIA AUSTRALIA PARCHI USA VIETNAM PATAGONIA
On the road tra Lo spettacolo Dove il West Sulle spiagge Obiettivo
i fiordi più belli del Queensland è ancora vero del nuovo relax Capo Horn

n. 24 Club e associazioni: € 5,42.


ABU DHABI IRAN MAI VISTO BOTSWANA CILE GERUSALEMME
Dune, natura Sogno Nelle savane Il futuro abita Ritorno alla
e grandi musei di Medio Oriente del popolo San a Santiago Terra Promessa

EVENTI/TEMPORARY SHOP MEDIAGROUP S.P.A. POSTE ITALIANE Sped. in A.P. - D.L. 353/2003 Conv. L. 46/2004, art. 1, comma 1 DCB Milano - ISSN 2499-4804 (online)
Canada Cad. 12.50 Francia € 7,00 Germania € 7,00 Grecia € 7,00 Portogallo Cont.: € 7,00 Spagna € 7,00 Svizzera C. Ticino Chf. 10,50 USA $ 12.50

RICHIESTE SPECIALI
NUOVA RUBRICA
Per tutte le rubriche tranne la 21e 24:
Organizzare e promuovere eventi da
oggi è più facile con la nostra nuova
Per i tuoi annunci rivolgiti a: Capolettera: +20%
rubrica agenzia.solferino@rcs.it - tel. 02 6282.7555 oppure 02 6282.7422 Neretto riquadrato: +40%
EVENTI/TEMPORARY SHOP Colore evidenziato giallo: +75%
Contattaci per un preventivo gratuito! In evidenza: +75%
Tel. 02.6282.7422 -02.6282.7555 Prima fila: +100%
Piccoli Annunci
agenzia.solferino@rcs.it Tariffa a modulo: € 110 esclusa la
rubrica 4
Corriere della Sera Lunedì 30 Marzo 2020
PRIMO PIANO 13
#

Dove si fermano gli ordini in giro per il mondo Aziende che fanno altro e broker
DESTINAZIONE: DESTINAZIONE: Il caso FARMACEUTICA BCM MODENA
Emilia-Romagna e Marche Lombardia e E. Romagna MED 24 INTERNAZIONALE (commercio di metalli)
ORDINE ORDINE ORDINE il 26 febbraio ORDINE
DI COMITEC Parte Destinazione: dalla Centrale
il 2 marzo la richiesta Emilia Romagna acquisti di Parma
2 milioni verso l’India
2 milioni 1 milione
di pezzi alla mascherine chirurgiche mascherine Ffp2
Edge Mask partono la prima settimana Promette 5 milioni di mascherine
Turca 600.000 dal Brasile di marzo arriva un lotto dalla Cina a 0,68 euro
bloccate (primo marzo) da 60.000 pezzi (mai arrivate)
Consegnato alla dogana
il primo lotto di Mumbai Bangkog le blocca , il resto viene LINEA AGRI (vendite online)
da 200.000 interviene bloccato
pezzi e pagato la Farnesina a Dubai
670 mila
Partenza per l’Italia Riparte per il Canada
euro
via Londra, dove dove si fermano
si fermano in 5 giorni (controllo
un deposito contraffazione)
100.000 mascherine
«ci sono problemi «dovranno» e 539 tute protettive
con i trasporti» arrivare il 30 marzo (il carico viene rubato)

Sequestri in
una settimana
1,5 2,7 50
Erdogan le blocca milioni milioni 1.840 4.398 23 mila
alla dogana di Ankara Mascherine Guanti Dispostivi Apparecchi Aspiratori Apparecchi per
(dal 5 marzo) di ventilazione medicali chirurgici terapia intensiva

credito e paghiamo alla consegna, ma i primi


ordini non sono mai arrivati, allora in alcuni
casi anticipiamo il 10% con bonifico assicura-
«Adesso tutto passa dalla Protezione civile
to, alla fine qualcosa arriva, ma in termini ri-
dotti rispetto a quello promesso». che poi decide a quali strutture vanno inviate»
Rubate, bloccate,
perse in giro per il mondo idem in Veneto dove un intermediario, che Il commissario accentra Comune del Veneto che ne aveva però ordina-
Il primo contratto è dell’ultima settimana di aveva già intascato un anticipo, vende a 3 sog- i sequestri della dogana te 10.000.
febbraio con la «Med 24» di Bologna, che getti diversi un carico da 500.000 mascherine, I broker comprano grosse partite con la lette- In cinque giorni l’agenzia delle Dogane
promette 2 milioni di mascherine chirurgi- e agli ospedali non arriva niente. ra di credito delle centrali acquisti, ma succe- confisca 1 milione e mezzo di mascherine, 2,7
che dal Brasile a 40 centesimi Iva compresa. de che solo una parte viene mandata agli milioni di guanti, 1.840 dispostivi di ventila-
Parte l’ordine il 26 febbraio: pagamento 50% Il costo dei trasporti ospedali, il resto va sul mercato online o ad al- zione, 4.398 apparecchi medicali, 23 aspirato-
alla consegna e saldo a 60 giorni. Le masche- a peso d’oro tri canali. L’articolo 6 del decreto 18 del 17 ri chirurgici, 50.000 apparecchi per la terapia
rine fanno tappa a Bangkok, per sbloccarle in- I rivenditori che sono riusciti a prendere le marzo prevede che tutto il materiale non de- intensiva. Il materiale immediatamente
terviene la Farnesina. Ripartono per l’Italia via forniture in Cina oggi devono pagare il char- stinato a servizi essenziali o salute pubblica, sbloccato viene inviato lo stesso giorno agli
Londra. E lì si fermano in un deposito in città. ter che prima chiedeva 60/80 mila euro e venga sequestrato e consegnato agli ospedali. ospedali attraverso la Protezione civile locale.
La «Med 24» interpellata dice: «Ci sono pro- adesso costa 500.000 euro, perché non deve Il Centro estetico di Napoli acquista 20.000 L’indennità spettante ai proprietari verrà li-
blemi con i trasporti». Hanno trattato con la più competere con i voli di linea che le carica- mascherine Ffp2 dalla Turchia per i suoi ope- quidata dal Commissario straordinario. Il
Bcm di Modena che commercializza metalli, vano nelle stive. E quindi tutto rincara: le tute ratori, ma contemporaneamente si fa il sito Commissario Arcuri ha però deciso che tutto
consegna dopo una settimana e pagamento a protettive, che costavano 13 euro, oggi a meno Internet per rivenderle a 6 euro l’una. A il materiale sequestrato deve essere accentra-
sette giorni. Alla fine scrivono che il carico re- di 20 non si trovano. un’azienda di Vicenza viene bloccato un cari- to presso la Protezione civile nazionale, che
sta a Shanghai perché i cinesi vogliono paga- Le mascherine chirurgiche arrivate in Lom- co di mascherine chirurgiche acquistate in poi deciderà a quali strutture ridistribuirlo.
mento cash. Si propone la ditta Linea Agri (fa bardia sono passate da 10-30 centesimi a 1,4 Tunisia in esportazione sotto forma di mate- Quindi si strozza tutto nel collo di bottiglia
vendite online): ordinate il 13 marzo 100.000 euro. Inoltre, su 123 milioni di pezzi — fra riale idraulico. Una parafarmacia ne aveva ac- della burocrazia romana, mentre le Protezio-
mascherine chirurgiche e 539 tute protettive. chirurgiche, Ffp2 e Ffp3 — ordinati dalla Cen- cumulate 30.000 in un magazzino della No- ni civili regionali si affannano nella ricerca di
Il 23 marzo arriva la email: «Purtroppo la mer- trale acquisti, al 24 marzo ne sono arrivati so- mentana, destinate al mercato su Internet, ventilatori polmonari e aspiratori chirurgici,
ce ci è stata rubata prima dell’arrivo in Italia. lo 6,3 milioni. Quel che basta per una settima- spacciate per Ffp2 con certificazione Ce falsa. disponibili in depositi a pochi metri da loro in
Ci scusiamo per il disagio». na. A Verona ne arrivano 30.000 destinate a un attesa che si decida dove debbano andare.

Cosa sta bloccando


I timori la produzione italiana
La produzione italiana bloccata L’articolo 15 dello stesso decreto autorizza la
produzione di guanti e mascherine per uso
da regole e autorizzazioni: medicale e per i lavoratori, in deroga alle nor-
il rischio che qui arrivi materiale me Ce. Molte aziende, grandi e piccole, si so-
scadente e poco controllato no attivate per la riconversione della loro atti-
vità, ma prima di partire con gli investimenti
vogliono avere certezze sul fatto che nessuno
La Farmaceutica internazionale di Gravello- contesti poi la sicurezza del prodotto. È ri-
na Toce importa farmaci, ora anche masche- chiesta l’autocertificazione del produttore,
rine tramite il loro grossista. Ordinati 1 milio- ma secondo quale criterio?
ne di pezzi, Ffp2 con valvola, costo 7,40 euro In Germania l’autorità sanitaria ha disposto
l’una. Arrivato un lotto da 60.000 la prima set- un protocollo semplificato da seguire. In Ita-
timana di marzo, poi più nulla. Il carico è stato lia quaranta produttori si sono rivolti a Ital-
fermato prima a Dubai e poi in Canada. «Le cert e società che testano i materiali per avere
dogane hanno cominciato a bloccare perché indicazioni, le quali hanno definito una pro-
giravano brand falsi e senza certificazione — cedura semplificata che è stata inviata all’Inail
dicono — ma dovrebbero arrivare in Italia il e all’Istituto superiore di Sanità (Iss). Tempo
30 marzo». previsto per la risposta: tre giorni. Inail l’ha
subito bocciata: occorre seguire la procedura
Dalla produzione di piastrelle standard (che richiede qualche mese); l’Iss
fino alle mascherine dopo dieci giorni ancora non si pronuncia.
Alla Centrale acquisti di Parma propone via Nel mentre, le aziende che sarebbero pronte
WhatsApp qualche milione di mascherine alla riconversione, sono ferme. Altre hanno
Ffp2 Ettore Ricchi di Maranello, venditore di iniziato la produzione, ma sono bloccate co-
ceramiche in Cina: «2,8 dollari l’una, più i co- munque dalle autorizzazioni romane.
sti del trasporto, da quantificare, bonifico an- In compenso nel decreto, accanto alla frase
ticipato». Il dialogo si ferma subito. Ricchi so- che autorizza la produzione in deroga alle
stiene di averne già acquistate 200.000, che le norme vigenti, è stata inserita la parola «e im-
venderà a 2 euro: un po’ ad una farmacia di portazione». Un grande vantaggio per i pro-
Roma di via Cassia, qualche migliaia glieli ha duttori stranieri di dispositivi fatti con mate-
chiesti il comando dei Carabinieri di Sassuolo riali scadenti, e che le dogane non possono
(che smentiscono), e 130.000 alla Sensor Me- più fermare perché basta l’autocertificazione
dics di Milano che ha già versato il bonifico. del produttore.
La Sensor (che compra direttamente dai pro- Una norma nata per favorire il mercato in-
duttori cinesi e indiani) e fornisce molte terno e soddisfare l’enorme richiesta di prote-
strutture lombarde, si fida: «Abbiamo com- zione per operatori sanitari, lavoratori e citta-
prato questo piccolo lotto per fare un favore a dini, è diventata anche una manna per quei
un politico che ce lo ha raccomandato, in real- grossi broker che comprano «robaccia» dal
tà non abbiamo bisogno di utilizzare broker». produttore indiano o cinese.
In Lombardia il film è più o meno lo stesso, Il decreto La pagina della «Gazzetta Ufficiale» che riporta le norme sull’approvvigionamento di mascherine © RIPRODUZIONE RISERVATA
14 Lunedì 30 Marzo 2020 Corriere della Sera

Primo piano L’emergenza sanitaria

IL RACCONTO Brescia, ha 28 anni e dopo la laurea ha scelto


di approfondire le malattie infettive e tropicali
Da un mese è al lavoro agli Spedali Civili

Giulia, specializzanda,
è già operativa
«Non mi fa paura»
di Elvira Serra di fare la casalinga e di un di- ta da Francesco Castelli. «Nel
rigente. Nessun medico in fa- nostro reparto ci sono sempre

G
miglia. Si è laureata al Sacco stati pazienti molto vari: sie-
iulia Renisi ha 28 anni di Milano e poi ha cominciato ropositivi, con epatite C, tu-
e sapeva di voler di- la scuola di specializzazione bercolosi. Poi da un giorno al-
ventare un medico da in Malattie infettive e tropicali l’altro abbiamo dovuto trasfe-
quando aveva sei an- dell’Università di Brescia. Agli rirli per far posto ai Covid-19
ni, giocava all’Allegro chirur- Spedali civili lavora dall’otto- del territorio. Arrivano da noi
go e curava i bambolotti. bre del 2018, nell’Unità opera- con la polmonite da coronavi-
Quello che non sapeva, quan- tiva di Malattie infettive diret- rus associata a insufficienza Gli occhi e il sorriso Giulia Renisi, milanese di 28 anni, è specializzanda all’Università di Brescia e lavora agli Spedali civili
do era bambina, è che lo sa-
rebbe diventata nel periodo respiratoria: hanno subito bi-
della più grande emergenza sogno dell’ossigenoterapia ad
sanitaria dell’ultimo secolo. E altissimi flussi e della terapia
che sarebbe stata operativa in antivirale. Purtroppo tempo-
corsia già da specializzanda reggiano sempre di più e
agli Spedali civili di Brescia. quando arrivano hanno qua-
Da più di un mese Giulia si al- dri clinici compromessi».
za alle sei del mattino, esce di L’esperienza più dura per
casa alle sei e quaranta e lei è avvisare i parenti dopo
un’ora dopo è all’ospedale, un decesso. «In questo mo-
dove indossa camice monou- mento ci rendiamo tutti conto
so, doppi guanti, mascherina di essere l’anello di congiun-
e visiera ed è pronta per visi- zione tra la famiglia che sta
tare i pazienti, chiamare i loro fuori e il paziente ricoverato
familiari, preparare la lettera qui. È la parte che mi riesce
di dimissioni o di trasferi- più difficile, perché a volte ci
mento che il team del prima- sono notizie belle da comuni-
rio firmerà, tutto di filato per care, altre volte no: non riusci-
dodici ore. La sera torna a ca- re a dare l’ultimo saluto a chi
sa e si butta sul letto. ami toglie dignità alla morte.
«Adesso comincio a sentire Quello che ho cercato di fare,
la stanchezza, che non è solo finora, sperando che fosse la
fisica, è anche psicologica», cosa giusta, è stato di ricreare
ammette per telefono durante un ultimo contatto tra nonni e
una pausa del suo lavoro quo- nipoti, per esempio leggendo
tidiano tra i malati Covid-19. i messaggi che avevano scritto
«Però per noi specializzandi è sul cellulare, o cercando di
un privilegio essere in prima
linea e, vorrei aggiungere, es-
serlo con i dispositivi di pro- Le difficoltà
tezione individuale: da questo «L’esperienza più dura
punto di vista mi sento molto
fortunata. È un’esperienza che è comunicare
ricorderemo per tutta la vita». le brutte notizie
Giulia è milanese, figlia di ai parenti dei pazienti»
una ragioniera che ha scelto

Il bando trasmettere l’affetto che veni-


va da casa».
Giulia non ha paura di re-
Infermieri, stare contagiata. «Non dico di
averlo messo in conto, ma so-
9 mila candidati no disponibile a correre il ri-
schio. Adesso non ho tanta
per 500 posti paura per me, sono preoccu-
pata per i miei genitori e per i
miei parenti, che hanno

H anno risposto in
massa al bando
della Protezione
civile, pronti a trasferirsi
laddove c’è più bisogno e
un’età diversa dalla mia. Però
cerco di tranquillizzarli nelle
nostre telefonate, non li vedo
da quando è scoppiata l’emer-
genza. Ho insegnato a tutti a
negli ospedali delle aree fare le videochiamate e ci “ve-
maggiormente colpite diamo” tutti i giorni».
dall’epidemia di Covid-19. Vive da sola in Franciacorta,
Gli infermieri, così come i in campagna. «Alla fine non
medici prima di loro, non avere un fidanzato si è rivelato
si sono tirati indietro. un vantaggio», scherza. Ma è
«Hanno partecipato 9.448 vero che non ha più tempo li-
donne e uomini», ha bero. Nei ritagli è riuscita a
scritto su Facebook il dare il suo contributo, con i
ministro della Salute colleghi dell’Università di Bre-
Roberto Speranza subito scia, alla stesura del Va-
dopo la chiusura del demecum Covid-19 della So-
bando per 500 posti. cietà italiana di malattie infet-
Un’adesione elevata tive e tropicali. Lei minimizza.
nonostante gli infermieri Nei fatti, sta onorando la scel-
siano la categoria tra gli ta fatta da bambina. «Fare il
operatori sanitari che medico era il lavoro dei miei
registra il maggior sogni. Mi è sempre sembrato
numero di contagi: circa un lavoro con una parte uma-
quattromila positivi al na e una scientifica, entrambe
nuovo coronavirus. importanti. E sono felice di
© RIPRODUZIONE RISERVATA poterlo fare adesso».
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Corriere della Sera Lunedì 30 Marzo 2020
PRIMO PIANO 15
#

BERGAMO Il colonnello Storoni, capo provinciale dei carabinieri,


dirige i trasferimenti con i camion ai forni crematori
«Accompagniamo le vittime come fossero nostri cari»

Il comandante che smista le bare


«Il Nord è pieno, vado in Toscana»
di Andrea Pasqualetto hanno ancora delle difficoltà
Chi è con le maestranze malate o in

«O
sciopero. C’è il problema della
ra cercherò in carenza di bombole d’ossige-
Toscana... no per chi sta a casa: ai 400
l’Emilia è pie- malati cronici si sono aggiun-
na, ho chiesto te mille persone. E c’è quello
a Ferrara, a Bologna, nulla... delle persone anziane».
stessa cosa in Piemonte, an- Cioè?
che se hanno dissequestrato il «Molti anziani sono soli,
forno di Biella ma lì ci metto- ● Paolo soprattutto nei paesini di
no quelli di Trecate e sono Storoni (foto), montagna. C’è chi è in qua-
tanti. In Veneto il forno di Vi- 49 anni, è il rantena e se ne deve stare a ca-
cenza è scoppiato. Ho portato comandante sa, c’è chi ha perso il marito o
alcune bare due giorni fa a provinciale la moglie e si è ritrovato senza
Gemona, in Friuli, ma adesso dei carabinieri nessuno, poveri, e chi ha fa-
devo per forza spostarmi ver- di Bergamo miliari che non può andare a
dall’ottobre
so il Centro Sud». trovare perché a loro volta so-
del 2017.
Paolo Storoni non è un im- no in quarantena. All’inizio
Colonnello,
presario di pompe funebri. È dell’emergenza è successo poi
plurilaureato,
il comandante provinciale dei ha alle spalle
che diverse famiglie hanno
carabinieri di Bergamo, un una lunga
portato i nonni nelle case di
colonnello che arriva dai re- esperienza paese per paura del conta-
parti speciali dell’Arma. Si oc- nel Ros, il
cupava di criminalità organiz- raggruppa-
zata, narcotraffico, omicidi, mento Il dramma
rapine. Da quando è esplosa operativo «Un collega è morto,
l’emergenza è l’addetto allo
smistamento delle bare della
speciale la moglie mi ha chiesto
provincia più martoriata d’Ita- ● Ha
di convincere la figlia:
lia: 1.878 decessi. Una cupa, comandato a lei non credeva»
inesorabile, tragica proces- il Ros di Napoli,
sione di casse e camion del- Genova,
l’Esercito che corrono per Padova gio».
l’Italia verso i forni crematori. e Milano. La vicenda che l’ha più toc-
Qual è la situazione co- Si è occupato cata?
mandante? di mafia, «Quella della famiglia del
«Bergamo è una provincia narcotraffico, mio collega Claudio Ponzoni,
in grande trambusto, che sta terrorismo morto a 46 anni di coronavi-
pagando una straordinaria internazionale, rus. Nel giro di due settimane
emergenza. Quanto alle bare, sequestri la moglie ha perso il padre,
delle quali mi sto occupando e omicidi che viveva con loro, e poi lui. È

391
In fila I mezzi dell’Esercito italiano a Bergamo mentre trasportano le bare delle vittime del coronavirus per la cremazione (foto Afp)
con il coordinamento della rimasta sola con la loro bam-
Prefettura, la situazione è cri- ● In questi «Noi militari, cioè carabi- sotto vari aspetti. Da una parte bina di 10 anni, senza nessu-
tica perché il forno cremato- giorni nieri ed Esercito, fino a ieri hanno avuto un alto numero no. Nei giorni dell’agonia di
rio di Bergamo non ce la fa a sta gestendo abbiamo fatto quasi 400 tra- di contagi che li costringe a Claudio l’unico punto di rife-
smaltire l’impressionante ri- anche il sferimenti, un conto al quale lavorare a ranghi ridotti. Dal- Le bare rimento della moglie ero io.
chiesta. Siamo a circa mille trasferimento non si riesce a star dietro. Il l’altra abbiamo scoperto com- trasferite fino a ieri dalla Lei (37 anni, ndr) era in qua-
funerali in un mese contro delle bare fatto è che molte famiglie ora portamenti poco corretti da Bergamasca ai forni crematori rantena e chiamava me per
una media di cento. E non è della provincia chiedono la cremazione e il parte di alcune agenzie. Ne del Nord, dal Piemonte sapere di lui. Quando Claudio
facile trovare posto nelle altre di Bergamo sistema non è pronto ad as- abbiamo fermate tre che vole- è morto mi ha chiesto il favore

1.878
al Friuli-Venezia Giulia
strutture del Nord. Mi trovo a destinate sorbire numeri così impo- vano portar via le bare con di andare a casa loro per dirlo
dirigere un drammatico traf- alla nenti. Il nostro lavoro è ac- mezzi di fortuna. Sono stati alla bambina. Anzi, per con-
fico di bare, come un vigile cremazione compagnare con pietas i cor- denunciati. In altri casi abbia- fermarlo perché la piccola
che indica la giusta direzione. pi di questi nostri concittadi- mo notato un aumento dei non voleva credere alla mam-
Questo serve e questo faccio ni come se fossero i nostri prezzi. In questi frangenti Le vittime ma. Non dimenticherò mai
perché ritengo utile aiutare i cari. È gente che in molti casi emerge la nobiltà d’animo di per l’emergenza coronavirus quegli occhi. Alla fine, la bim-
Comuni della Bergamasca in conoscevamo». alcuni e la bestialità di altri». a Bergamo, la provincia italiana ba mi ha regalato pure un di-
un momento così difficile». E le imprese di pompe fu- Altri problemi? più colpita. Ieri erano 119 in più segno. Sono ancora così, in
Quante ne avete portate via nebri? «C’è quello dei farmaci che rispetto a sabato quarantena, sole».
con i camion? «Si tratta di una criticità non arrivano perché i corrieri © RIPRODUZIONE RISERVATA

«Salvare tutti i posti di lavoro»


La campagna di Corriere, Gazzetta e La7
Donazioni verso quota 2 milioni
Cairo su Instagram: l’autonomia di giornali e tv unico credo Ecco come fare per partecipare
Urbano Cairo, presidente
Rcs, è intervenuto su Insta-
gram, sul tema del video alla
forza vendita. «Mi dispiace,
non ho tempo per “vergo-
Chi è
nel fango? Ce le metto volen-
tieri. Il video era una riunione
di spogliatoio. Non doveva es-
sere pubblicato. E nello spo-
gliatoio per motivare si dico-
essere diretto nella comunica-
zione? Me ne prendo la re-
sponsabilità. Come quando
sono andato quasi un mese fa
ospite dalla Gruber — unica
P rosegue la
sottoscrizione «Un
aiuto contro il
coronavirus» promossa da
Corriere della Sera, La7 e La
IT09Q030690960610000017
2051. In alternativa c’è un
codice semplificato da
inserire nel campo
beneficiario per bonifici
gnarmi” come molti chiedo- no anche cose che possono volta in tv su La7 — per dire Gazzetta dello Sport per senza commissioni solo da
no», scrive. «Non vendo ma- sembrare discutibili. Mi scuso che andava chiuso il Paese per raccogliere fondi da Intesa Sanpaolo: 9764.
scherine al triplo del prezzo, per le persone citate. Avevo bi- salvarlo. Anche lì giù critiche destinare all’emergenza e © RIPRODUZIONE RISERVATA
non fabbrico finta amuchina, sogno di dare fiducia per ten- e distinguo». che sta per raggiungere la
faccio l’editore di giornali e tv tare di raggiungere l’obiettivo. «Mi dispiace — conclude il quota di due milioni di
di qualità, che assicurano al ● Urbano E l’obiettivo è salvare le azien- presidente Rcs —, dico e fac- euro. I versamenti possono Un aiuto contro
Paese la giusta e libera infor-
mazione in un momento diffi-
Cairo, 62 anni,
dal 2016
de e i lavoratori che le costrui-
scono tutti i giorni. Perché ci
cio quello che penso perché
domani ci sia ancora terra da
essere effettuati tramite un
bonifico bancario sul conto il Coronavirus
cile come questo. Per farlo, in- è presidente sarà anche un “dopo” questi coltivare e da mangiare per Corriere.it 55000/1000/172051 presso
credibile segreto, ho bisogno e ad di Rcs giorni orrendi e non vorrei tutti. Questo è il mio compito Segui tutte Intesa Sanpaolo Filiale
della pubblicità. Non ho chiu- Mediagroup; che questo “dopo” fosse anco- di imprenditore e di editore le notizie Terzo settore Milano
so un programma tv, né uno è presidente ra peggio di oggi. Se ce la fare- che non ha altro interesse che e leggi gli Città intestato a
solo dei miei giornali». anche di Cairo mo, ce la dovremo fare tutti questo, che non ha mai inter- approfondi- «UN AIUTO CONTRO IL
«Sento su di me — conti- communica- assieme. Questo è sempre sta- ferito con il libero lavoro delle menti sul CORONAVIRUS». Il codice iban per le donazioni è
nua — la responsabilità quo- tion e del to il mio obiettivo: salvare tut- proprie testate e tv, facendo coronavirus Il codice Iban per le IT09Q0306909606100000172051
tidiana di migliaia di posti di Torino calcio ti i posti di lavoro. Devo usare della loro autonomia il suo sul sito donazioni dall’Italia è:
lavoro. C’è da mettere le mani metodi “poco educati”? Devo unico credo». © RIPRODUZIONE RISERVATA www.corriere.it
16 Lunedì 30 Marzo 2020 Corriere della Sera

Primo piano L’emergenza sanitaria


● Il negoziato europei, il che non significa soldi tedeschi od
olandesi, piuttosto una condivisione di
costituzione di un Fondo da alcune decine di
miliardi di euro, con una leva finanziaria di
euro, ma ovviamente sarebbe di prestiti per
le imprese e riguarderebbe tutti i Paesi
Crisi, all’Italia garanzie».
A Palazzo Chigi la mettono in questo
almeno 6 volte i fondi raccolti, che potrebbe
vedere le risorse arrivare dall’emissione di
dell’Unione europea.
Non è ancora detto che i 400 miliardi di

serviranno
modo. Mentre comincia il negoziato fra i bond garantiti dal Mes. L’operazione euro che il Mes ha in pancia non possano
ministri dell’Economia della Ue per arrivare a potrebbe valere sino a circa 300 miliardi di essere spesi, o impegnati come forma di
definire delle politiche condivise per garanzia, come chiedono Italia e Spagna che

300 miliardi fronteggiare la crisi economica, un negoziato


che dovrà concludersi entro i prossimi dieci
giorni, per poi lasciare di nuovo la parola ai
in queste ore stanno cercando tutte le
soluzioni possibili per trovare un
compromesso con i Paesi del Nord, in testa
in tre anni leader della Commissione, si cominciano a
fare le ipotesi del confronto e anche le cifre
Germania ed Olanda, anche per uscire dalla
diatriba sterile degli eurobond o nulla,
cui punta Roma. Cento miliardi di euro perché comunque un piano di politica fiscale
ROMA «Dobbiamo uscire dalla logica Roma l’anno per tre anni, 300 miliardi in tutto, non comune, che copra il reperimento di risorse,
contro Berlino, non conviene a nessuno, la è una cifra lontana dalla realtà, è uno degli o garantisca gli investimenti delle banche,
partita non è eurobond o nulla, si possono obiettivi cui puntano i tecnici di casa nostra. andrà messo a punto, pena il fallimento della
mettere in piedi tanti meccanismi finanziari Come arrivarci, con quali strumenti, è un Ue come la conosciamo.
per accompagnare la banche a dare garanzie, altro discorso. La Bei, la Banca europea degli Marco Galluzzo
vogliamo uno o più strumenti che siano investimenti, ha già messo sul piatto la Commissione Ue La presidente Ursula von der Leyen © RIPRODUZIONE RISERVATA

IL GOVERNO «Il mio ufficio non ha ricevuto in anteprima le bozze


del Dpcm, tutte le comunicazioni pubbliche
di Conte sono state diffuse sempre in streaming»

Casalino: fuga di notizie? Falsità


Quel messaggio semplice al Paese

di Monica Guerzoni tutti i livelli coinvolgendo in- il contagio al Sud? Sicuro uffici legislativi dei ministeri quello del 22 marzo sulle
fluencer e tutti i media». che Palazzo Chigi non abbia e delle Regioni. Io vengo offe- chiusure di imprese e nego-
Vuol dire che a Rocco Ca- commesso errori, quanto- so e minacciato sui social per zi?
ROMA Rocco Casalino, porta- Stiamo salino bisognerebbe dire meno nella tempistica degli questa fake news. Le redazio- «Sono polemiche total-
voce del presidente Giuseppe lavorando grazie, invece di attaccarlo? annunci? ni giornalistiche che lo hanno mente strumentali. Tutte le
Conte e capo della Comunica- incessante- «No. Difendo solo il mio la- «Nessuno del mio ufficio insinuato, perché non lo han- comunicazioni pubbliche di
zione di Palazzo Chigi, respin- voro e quello della mia squa- ha ricevuto in anteprima le no dimostrato pubblicamen- Conte sono sempre state dif-
ge le critiche e racconta l’im- mente dra». bozze del Dpcm. Erano in la- te?». fuse in streaming anche su
pegno del suo ufficio per in- per E quelle migliaia di citta- vorazione presso gli uffici le- Perché avete comunicato Facebook e contemporanea-
formare gli italiani sull’emer- diffondere dini in fuga dalle zone “ros- gislativi della Presidenza, che attraverso Facebook un de- mente sui principali canali te-
genza Covid-19. il più se”, col rischio di diffondere le hanno poi trasmesse agli creto importante come levisivi. Sabato 22 marzo non
Le fughe di notizie hanno possibile le abbiamo fatto nulla di diverso
sollevato forti preoccupa- raccoman- Portavoce da ciò che facciamo da 20 me-
zioni e molte critiche politi- Rocco Casalino si a questa parte. Mi chiedo,
che alla comunicazione di
dazioni (foto), 47 anni, come mai nessuno si è mai la-
Palazzo Chigi, non solo da del governo è il portavoce mentato prima?».


parte delle opposizioni. Do- del presidente Per Giorgia Meloni è stata
ve avete sbagliato? del Consiglio una scelta “da regime” e
«Si tratta di falsità assolute. Giuseppe Renzi si è scagliato contro lo
Non c’è mai stata una fuga di Conte e capo “show” su Facebook. Avete
notizie dall’ufficio Comunica- Nessuno dei della scelto i social per attirare
zione di Chigi. E le poche te- Comunicazione contatti sulle pagine del
state giornalistiche che han-
no insinuato che sia stato io o
il mio ufficio a diffondere le
messaggi
che hanno
creato
Per le difese dell’organismo. di Palazzo Chigi premier?
«La conferen-
za stampa è stata
bozze del Dpcm dell’8 marzo, allarme e trasmessa anche
sanno benissimo che non è confusione in tv, come sem-
così». è di respon- pre. La sala regia
Critiche immeritate? della Presidenza
«Si può e si deve fare sem-
sabilità del Consiglio
pre meglio. Ma è un fatto che dell’ufficio mette a disposi-
l’ufficio Comunicazione della Comunica- zione un segnale
Presidenza del Consiglio sta zione audio-video a
lavorando incessantemente tutti i canali tele-


per diffondere il più possibile visivi, pubblici e
le raccomandazioni del go- privati. Tanto è
verno e il messaggio “restate a vero che quel sa-
casa”. Tutti gli spot, i video e i bato oltre 12 mi-
messaggi informativi sul- Usare un lioni di italiani
l’emergenza Covid-19 sono messaggio hanno visto la
stati ideati dal mio ufficio, in basic, il più diretta tv in Hd,
collaborazione con il diparti- semplice cioè in alta qualità, superiore
mento dell’Editoria e con il possibile, in rispetto a quella Facebook.
ministero della Sanità. Si è Ma ormai sono tutti convinti
elaborata una strategia comu-
modo che di aver visto Conte in diretta
nicativa nuova». possa su Facebook. Potenza della di-
Dove sarebbe la novità? arrivare a sinformazione».
«Usare un messaggio basic, tutti gli Per Salvini gli inciampi
il più semplice possibile, in italiani, di del governo sulla comunica-
modo che possa arrivare a tut- tutte le età zione hanno contribuito a
ti gli italiani, di tutte le età e di generare allarme e confu-
ogni estrazione sociale e cul- sione. Non è così?
turale. La politica è seguita «Sono circolate troppe ine-
solo da un fetta limitata di ita- sattezze e falsità. Si attacca la
liani, quindi è fondamentale comunicazione per fini politi-
che il messaggio venga veico- ci. Nessuno dei messaggi che
lato da tutte le trasmissioni hanno creato allarme e confu-
televisive, anche quelle che sione è di responsabilità del-
non fanno informazione, in l’ufficio Comunicazione. Noi
ogni orario e in tutti i canali, abbiamo cercato, sin dall’ini-
pubblici e privati, oltre che su zio dell’emergenza, di lavora-
giornali, radio e web. Mi sono re al meglio per dare una ma-
personalmente adoperato per Corriere.it no. Ha presente la campagna
veicolare in maniera capillare Sul canale per reclutare personale sani-
il decalogo base su igiene del- Numero Verde Servizio Clienti
Economia del sito tario da inviare in Lombardia?
le mani e distanze di sicurez- 800 178 781 corriere.it le Ebbene, ha avuto una mobili-
za. L’hashtag #iorestoacasa, notizie, le analisi e i tazione tale che hanno rispo-
nato spontaneamente sul commenti ai sto 8.000 medici e 9.500 infer-
web, è stato da noi “istituzio- principali fatti mieri».
nalizzato”, spinto e diffuso a economici © RIPRODUZIONE RISERVATA
Corriere della Sera Lunedì 30 Marzo 2020
PRIMO PIANO 17
#

L’EUROPA Il presidente del Parlamento europeo, Sassoli: I


coronabond? Ci sono molti strumenti. Ogni mese
di blocco delle attività costa 160 miliardi all’Italia

«Germania decisiva, un ruolo di guida e rafforza-


mento dell’Europa».
turo del nostro patrimonio, a
aziende, imprese, centri di ri-

deve fare chiarezza


Condivide il giudizio di cerca. Già vediamo molte in-
Jacques Delors che l’assenza gerenze di extraeuropee nel-
dal nostro corrispondente di solidarietà costituisce un l’aizzare polemiche e divisioni
Paolo Valentino «pericolo mortale» per nel nostro campo o nel mobi-
l’Unione? litare risorse per indebolire lo

Il Mes va bene
«Non c’è dubbio. Senza so- spazio europeo, di fronte alle
BERLINO Presidente Sassoli, lidarietà crollano i vincoli e le quali occorrerebbe un mag-
tutto chiarito con Ursula von ragioni dello stare insieme. giore coordinamento dei no-
der Leyen dopo l’incidente Però è anche vero che come ci stri governi e intelligence».
sui Coronabond? ha insegnato Monnet l’Europa La crisi del coronavirus

ma senza condizioni»
«Ho visto che il suo chiari- si forgia attraverso le crisi che non pone il problema di un
mento è stato apprezzato an- affronta. E soprattutto quan- coordinamento dell’azione
che dalle autorità italiane. Ab- do i nostri Paesi capiscono europeo contro le pandemie?
biamo bisogno di conoscere che nessuno può farcela da «L’ho detto nel mio inter-
bene le valutazioni di tutte le solo. Siamo a un passaggio di vento d’apertura al Consiglio
istituzioni. È importante che fase e l’Europa può diventare europeo. Abbiamo una capa-
la discussione in corso porti a più forte. È sempre stato co- cità di risposta comune sulle


trovare soluzioni con fantasia sì». crisi veterinarie, come quella
e flessibilità, intorno a un potrebbero essere utili perché il senso della catastrofe che Ma è la prima volta che della mucca pazza. Non l’ab-
grande Piano Marshall per la danno la possibilità di racco- incombe e non si rendano Chi è dobbiamo combattere insie- biamo sulla salute delle per-
ricostruzione dopo la crisi». gliere fondi sui mercati finan- conto della gravità della situa- me un nemico... sone e dobbiamo lavorarci.
Ma fa bene l’Italia a punta- La ziari mutualizzando il rischio. zione per le loro stesse econo- «È la prima volta in cui un Anche gli Stati membri do-
re tutte le sue carte sui Coro- discussione Altra ipotesi, usare il bilancio mie. L’Olanda si avvantaggia fenomeno globale impatta vrebbero ripensare la loro or-
nabond? in corso pluriennale dell’Unione, per molto del mercato unico, ma sulla vita di tutti i cittadini, ganizzazione».
«Partiamo da una stima far leva sui fondi e fornirli agli se questo dovesse crollare ricchi e poveri, del Nord e del Parla del problema del fe-
della crisi per capire quali deve far Stati membri, ovviamente po- quale sarebbe il prezzo per i Sud, dell’Est e dell’Ovest. Lo deralismo in Germania o del
possano essere gli strumenti trovare tenziandolo». cittadini olandesi? Dal gover- avevamo già capito con la crisi regionalismo in Italia, che
più adatti. La recessione inne- soluzioni Lei quale preferisce? no tedesco ci aspettiamo una dei mercati finanziari nel non facilitano gestioni cen-
scata dalla pandemia potreb- con fantasia «Ogni strumento può esse- parola di chiarezza. C’è un di- ● Il presidente 2008, ma oggi ne va della vi- tralizzate delle crisi?
be comportare una contrazio- intorno re utile: ciò che conta è met- battito molto intenso nella del Parlamento ta». «Diciamo che in quei Paesi
ne del Pil dell’eurozona tra il a un grande terci nella condizione di ri- Repubblica Federale e ci au- europeo, David Cosa significherebbe con- dove la sanità è condivisa tra
3% e il 10%, con conseguenze spondere a questa sfida sim- guriamo che partorisca un’in- Sassoli, 63 cretamente un fallimento a diverse amministrazioni, è
catastrofiche. Declinato sul-
Piano metrica con una garanzia co- dicazione chiara. Anche per- anni. Ha contrastare la crisi? più difficile gestire in modo
l’Italia, il cui Pil è circa 1.800 Marshall mune». ché a giugno la Germania as- ricordato che le «Penso che senza risposta efficace sfide come quella


miliardi di euro l’anno, ogni Ha ragione Enrico Letta, sumerà la presidenza di turno misure contro il europea comune e adeguata i della pandemia di Covid-19.
mese di blocco delle attività quando definisce «irrespon- dell’Ue, trovandosi nel vortice coronavirus nostri Paesi saranno allo Occorre una riflessione anche
produttive del Paese costa cir- sabile» il comportamento di della crisi e con un bilancio devono sbando, molti saranno in su questo, pensando appunto
ca 160 miliardi. Con gli altri 26 Germania e Olanda? pluriennale dell’Unione anco- rispettare le svendita. È una battaglia an- alla Germania e alle difficoltà
Paesi arriviamo a numeri Penso «Penso che alcuni Paesi ra aperto. Penso e spero che Costituzioni che per l’indipendenza dei incontrate da Berlino nell’or-
enormi. Come rispondiamo a non abbiano ancora percepito Berlino non vorrà rinunciare a democratiche nostri Paesi. Pensiamo al fu- ganizzare una risposa forte e
questo? Si tratta adesso di che alcuni uniforme. La stessa cosa vale
mettere a fuoco l’ultimo atto Paesi in Italia con le condivisioni di
del primo pacchetto che è sta- non Per gli animali responsabilità tra governo e
to predisposto: la Bce, la Com- abbiano regioni. È una materia da ri-
missione e il Parlamento han-
no detto con chiarezza che oc-
ancora I volontari prendere in mano. Ma da que-
sta crisi nessuno uscirà come
capito il
corre una risposta comune e
senso della della Leidaa vi è entrato».
che i governi devono spende- Un’ultima domanda. In
re tutti i soldi necessari per catastrofe per l’assistenza Ungheria e Polonia, l’emer-
salvare la vita delle persone e che genza viene usata dal gover-
l‘economia. Per farlo è neces- incombe Acquisto di medicine, visite no per sospendere libertà e
saria una garanzia sul debito veterinarie. La Leidaa si garanzie costituzionali. La


prodotto spendendo le risor- mobilità per quanti, in democrazia si spegne nel si-
se necessarie. Vuoi utilizzare quarantena o in ospedale lenzio, in nome del coronavi-
il Mes? Bene, allora devi mo- sono impossibilitati a rus?
dificarlo perché è stato pensa- prendersi cura dei propri «Le misure contro la crisi
to per crisi asimmetriche in Nessuno animali. «Siamo autorizzati devono rispettare le Costitu-
cui un Paese in difficoltà chie- può farcela al trasporto presso la zioni democratiche dei Paesi
deva aiuto, mentre oggi siamo da solo. struttura più adatta. membri. Alcuni casi sono già
di fronte a una crisi simmetri- Siamo a un Dall’accompagnamento dal all’esame del Parlamento eu-
ca che ci colpisce tutti. Non ci passaggio veterinario, alla consegna di ropeo. L’emergenza va gestita
possono essere condizionali- alimenti e medicinali, alle con la democrazia e le sue
tà, il Mes potrebbe fungere da e l’Europa passeggiate. Come per gli istituzioni: è un dovere in più,
garanzia per i mercati finan- può esseri umani — precisa nel momento in cui si diffon-
ziari, demandandone l’opera- diventare Grazia Ribaudo, presidente de la percezione che sistemi
tività tecnica a una istituzione più forte. È della sede di Como —. Le autoritari siano più efficaci di
come la Banca europea per gli sempre situazioni devono avere fronte a situazioni estreme.
investimenti. È una scelta, stato così carattere di urgenza e le Dobbiamo uscire dalla crisi
complessa ma non impossibi- richieste devono arrivare da senza rinunciare ad essere noi
le. L’altra possibilità sono gli persone in quarantena o in stessi. Con i nostri valori ne
eurobond o in qualunque L’intervento dei volontari della Leidaa è stato chiesto anche dalla Protezione civile ospedale». usciremo».
modo vogliamo chiamarli: © RIPRODUZIONE RISERVATA

● Il commento quest’anno il debito pubblico possa superare


nettamente il 150% del prodotto lordo.
un po’ più di 180 miliardi. È molto, anche se è
la scelta corretta per difendere quella priorità
La carta del bilancio allargato, Dipenderà anche dall’evoluzione del
fabbisogno, il deficit di cassa dello Stato.
superiore che è il potere d’acquisto dei
cittadini. C’è in questo almeno un aspetto

ma resta la frontiera del fabbisogno


Anche su questo c’è troppa incertezza per rassicurante: la Banca centrale europea
essere sicuri del dato finale o anche quest’anno si è già impegnata per ora a
dell’evoluzione fino all’estate, ma alcuni punti comprare sul mercato titoli di Stato per circa
iniziano a essere chiari: determinato a mille miliardi, più circa cento di bond privati.
di Federico Fubini stima che ogni mese di blocco quasi totale difendere il potere d’acquisto di chi lavora e A fine 2020 la Banca d’Italia per conto della
dell’economia porta con sé una caduta del tenere vive le imprese, il governo adesso sta Bce avrà già comprato sostanzialmente quasi
Prodotto lordo (Pil) del 2% circa: le economie spendendo almeno 25 miliardi di euro al tutto il fabbisogno in più da Covid-19 (e la Bce
L’Italia è piombata nel pieno di europee, Italia inclusa, diventerebbero più mese circa più del previsto. Lo sta facendo in stessa ha promesso di andare oltre se serve).
un’incertezza così radicale che prendere di piccole di un quarto se tutto l’anno fosse come marzo, un nuovo pacchetto almeno Inoltre, la Banca d’Italia ricomprerà i titoli di
prevedere precisamente quali saranno le queste settimane. È quasi certo che non sarà altrettanto grande arriverà ad aprile, è molto Stato in scadenza dei 364 miliardi di debito
grandezze dell’economia o dei conti pubblici così, ma non è assurdo pensare che nel 2020 il probabile che qualcosa di simile debba pubblico che già possiede. In sostanza, basta
a fine anno sarebbe pura arroganza. Come per Pil dell’Italia, della Germania o della Francia ripetersi anche in maggio e – magari in dosi che gli investitori rinnovino anche meno del
decine di altri Paesi europei e nel mondo, è possa cadere almeno del 6%. Quanto al debito, decrescenti – almeno fino a settembre. In più totale dei titoli del Tesoro che scadono nei
certo che il reddito scenderà nettamente nel suo ultimo rapporto sull’Italia (“articolo la brusca recessione da Covid-19 ridurrà le prossimi nove mesi e il Paese resta
mentre il debito e il deficit saliranno. Ma per 4”) il Fondo monetario internazionale entrate fiscali e aumenterà automaticamente finanziariamente in equilibrio. Su una china
cercare di farsi un’idea di quanto, si può solo presenta un’analisi di sostenibilità: se varie voci di spesa sociale già esistenti. fragile, ma stabile: specie se preparasse da
partire dalle informazioni incomplete messe a nient’altro cambia, stima che una caduta del A fine anno dunque non è impossibile che subito un piano credibile per la ricostruzione
disposizione dalle istituzioni nazionali e Pil del 3% può comportare un aumento del il fabbisogno dello Stato da finanziare in che, prima o poi, verrà.
internazionali. L’Ocse di Parigi per esempio 13%; è dunque molto plausibile che deficit salga dai circa trenta miliardi del 2019 a © RIPRODUZIONE RISERVATA
18 Lunedì 30 Marzo 2020 Corriere della Sera

Primo piano L’emergenza sanitaria

NEL MONDO La previsione di Fauci, il virologo della Casa Bianca


Trump rinuncia a «mettere in quarantena» New York
ma gli americani staranno chiusi in casa fino al 30 aprile

«Tra cento e duecentomila morti»


La cifra che spaventa l’America
DAL NOSTRO CORRISPONDENTE stampa di ieri sera il presi-
dente ha risposto anche a I numeri Usa (erano 728 l’altro giorno). Il
governatore Andrew Cuomo
Pier 90 di Manhattan la nave
ospedale Comfort: 1.000 letti
WASHINGTON Americani ancora questa domanda posta dal si prepara a misurarsi con e 1.200 tra medici, specialisti
a casa fino al 30 aprile. Do- Corriere della Sera attraverso Nuovi casi confermati per giorno uno scenario molto pesante: e infermieri. Cuomo ha spie-
nald Trump ha cancellato dal un collega del pool dei gior- «Non siamo arrivati all’apice, gato che «non sarà usata per
calendario il 12 aprile, il gior- nalisti esteri: «L’Italia è uno 20.000
19.821 andrà molto peggio». La pre- trattare il Covid-19, ma per
18.058
no di Pasqua, come la data stretto alleato degli Stati Uni- occupazione numero uno è ospitare gli altri malati».
per la «riapertura» del Paese. ti. Sta ricevendo aiuti da Ci- 15.000
la tenuta del sistema ospeda- Le tensioni con Trump si
Il presidente ha cambiato na, Russia e Cuba. Il governo Positivi totali liero. L’architrave è costituita sono un po’ attenuate. Saba-
idea dopo aver ascoltato le americano ha intenzione di 135.499 10.395 dagli undici ospedali pubbli- to notte, il presidente ha ri-
10.000
previsioni degli scienziati ar- fare qualcosa?». Ecco le paro- ieri alle ore ci. Uno di loro, l’Elmhurst nunciato a mettere in qua-
ruolati dalla Casa Bianca: so- le di Trump: «Si ho fatto una 15 locali 5.894 Hospital, nel Queens, «è sot-
no angoscianti. Anthony riunione su questo. Stiamo 5.000
+3.812 to stress», ha detto Cuomo.
Fauci, il virologo di riferi- mandando molte cose di cui Altre strutture come il Kings Gli aiuti
mento, avverte: «Potremmo hanno bisogno in Italia, te- 0 County Hospital, a Brooklyn, A Washington si studia
avere milioni di persone con- nendo presente che anche 29 2 4 6 8 10 12 14 16 18 20 22 24 26 28 non sono ancora sature. Ma
tagiate e i morti saranno tan- noi ne abbiamo bisogno. E li 1 3 5 7 9 11 13 15 17 19 21 23 25 27 il percorso è segnato. Servo- un nuovo pacchetto
ti, tra i 100 e i 200 mila». stiamo aiutando anche fi- febbraio marzo no subito mascherine e altro Il presidente: «Stiamo
Deborah Birx, coordinatri- nanziariamente, così come la materiale sanitario. già sostenendo l’Italia»
ce della Task force anti Co- Spagna». Nuovi decessi per giorno Ed è urgente mettere in de-
vid-19, aggiunge: «Nessuna Il presidente, dunque, so- posito almeno 30 mila venti-
città riuscirà a sfuggire al stiene di aver inviato mezzi e 500 Morti totali 445 latori per fronteggiare l’on- rantena gli Stati di New York,
contagio. Ovunque potrebbe soldi nel nostro Paese. 400 2.381 372 data di ricoverati in terapia New Jersey e Connecticut. La
esserci un’epidemia simile a Intanto negli Stati Uniti il 300 ieri alle ore 267 intensiva, attesa nell’arco di Cdc, l’autorità federale di At-
quella di New York». Sono numero dei morti è raddop- 200 15 locali un paio di settimane. Il rap- lanta, si è limitata a racco-
estese, dunque, per un altro piato negli ultimi due giorni: +198 82 porto tra i numeri lascia poco mandare ai cittadini di quei
100
mese le cautele adottate ora sono circa 2 mila, a fronte spazio all’ottimismo. I pa- territori di non viaggiare nel
quindici giorni fa: non usci- di oltre 125 mila casi positivi. 0
29 2 4 6 8 10 12 14 16 18 20 22 24 26 28 zienti nei reparti, in tutto lo resto degli Usa, a meno che
re, se non per reali necessità L’epicentro dell’emergen- 1 3 5 7 9 11 13 15 17 19 21 23 25 27 Stato di New York, sono già non sia davvero indispensa-
e mantenere la distanza so- za americana resta New York, febbraio marzo 8.503; 2037 sono curati con i bie..
ciale. con la metà dei contagiati respiratori. Giuseppe Sarcina
Fonte: Washington Post e Johns Hopkins Csse Corriere della Sera
Nel corso della conferenza nell’intero Paese e 965 morti Stamattina approderà al © RIPRODUZIONE RISERVATA

Assia, Germania Francia

Ministro Ospedali
suicida: «da campo»
«Troppa sui treni
pressione» veloci
N on avrebbe retto alla
pressione
straordinaria e
crescente di questi giorni,
con le misure eccezionali
L a Francia ricorre a
ogni mezzo per
aiutare gli ospedali
della regione Grand Est
(quella di Strasburgo), la
da adottare per far fronte più colpita assieme all’Ile
all’epidemia di Covid-19 de France (la regione di
che imperversa anche in Parigi). Oltre ai pullman e
Germania: si è tolto la vita agli aerei militari, si
Thomas Schäfer, il stanno rivelando utili i
ministro delle Finanze treni ad alta velocità, i Tgv,
dell’Assia, Land convertiti in ospedali
occidentale da 6,5 milioni mobili. Nel maggio 2019 le
di abitanti, dove da oggi autorità sanitarie avevano
saranno accessibili a condotto un’esercitazione
piccolissime imprese e immaginando la risposta a
lavoratori autonomi un attacco terroristico su
finanziamenti una tantum larga scala, e
da 9 mila o 15 mila euro quell’esperienza si sta
per evitare la bancarotta rivelando preziosa in
grazie a un budget questi giorni. Dopo un
supplementare. Ha varato primo viaggio nei giorni
queste misure, Schäfer, scorsi da Strasburgo verso
che a 54 anni era una delle Nantes, ieri altri due Tgv
personalità più di spicco speciali sono partiti
della Cdu non solo locale, dall’Est (Nancy e
ma federale, e poi, nella Mulhouse) trasferendo
notte di sabato, si è decine di malati verso
buttato sotto un treno. Era l’Ovest della Francia,
ministro delle Finanze da relativamente meno
10 anni e in politica da 20; colpito (negli ospedali di
possibile successore Bordeaux, Libourne, Pau,
dell’attuale governatore Bayonne e La Rochelle).
dell’Assia; marito e padre Secondo l’ultimo bilancio
di due figli. Eppure è stato reso noto ieri sera, 292
proprio il governatore persone sono morte in un
Volker Bouffier a giorno negli ospedali
raccontare alla stampa francesi, portando il totale
come il suo ministro fosse a 2.606 vittime (non
«disperato» all’idea di vengono conteggiati i
reggere a tutte le decessi nelle case di
aspettative dei cittadini. riposo).
I. So. S. Mon.
© RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA
Corriere della Sera Lunedì 30 Marzo 2020
PRIMO PIANO 19
#

L’amministrazione Usa ha creato una task force con aziende come Facebook
per controllare gli spostamenti e bloccare il contagio. I rischi per la privacy sono evidenti
Ma anche i guardiani dei diritti civili ammettono: prerequisito della libertà è la salute fisica
Il dibattito

da New York Massimo Gaggi

I
cittadini della capitale,
Washington, sono i più
ligi nel rispettare il di-
stanziamento sociale,
mentre nel Wyoming le
abitudini della gente sono
cambiate meno che negli altri
Stati, da quando incombe il
coronavirus. Parola di Una-
cast, una start up che analizza
gli spostamenti degli smart
phone sul territorio in base ai
dati di geolocalizzazione Gps.
Anche il New York Times
pubblica mappe fornite da
un’altra società, Descartes La-
bs: mostrano come solo a par-
tire dal 16 marzo gli americani
hanno cominciato a prendere
sul serio i moniti. Ma non
ovunque. Non, ad esempio, in
Mississippi, dove il governa-
tore, in contrasto con le diret-
tive nazionali, aveva dichiara-
to «essenziali» quasi tutte le
attività economiche e autoriz-
zato la riapertura di ristoranti
e chiese.
È dall’inizio dell’emergenza
Covid-19 che in tutto il mondo
le tecnologie digitali — rico-
noscimento facciale, geoloca- New York Una passeggiata con il cane — tra i pochi movimenti permessi — a Central Park, dove sullo sfondo è in costruzione un ospedale da campo

E la Silicon Valley traccia


lizzazione, interazioni sulle
reti sociali e altro — vengono dall’industria della pubblici-
usate per cercare di combatte- tà, soprattutto a fini di micro-
re la diffusione del virus mo- marketing.
nitorando contagiati e sog- Il rischio di un’invadenza

i movimenti dei cittadini


getti a rischio. In Asia la tec- eccessiva degli Stati è eviden-
nologia è stata usata in modo te. Il Mit di Boston risponde
molto severo e «invasivo» proponendo una app, Private
non solo in Paesi con governi Kit, per tutelare la privacy:
autoritari come la Cina, ma raccoglie dati capillari senza

«Sorveglianza inevitabile»
anche a Hong Kong, dove è rivelare il nome dei sorveglia-
stato imposto il bracciale elet- ti. I dubbi sono molti, troppo
tronico ai viaggiatori in arrivo forte la necessità di individua-
con obbligo di quarantena, re chi diffonde il virus. Atten-
mentre anche due Stati de- ti, dicono i guardiani dei dirit-
mocratici, Corea del Sud e ti civili: le società del «capita-

4
Taiwan, hanno adottato mi- lismo della sorveglianza»
sure di sorveglianza draconia- no di casa per verificare che la bardia gli allarmi per le trop- lato che la Casa Bianca ha cre- stanno covidwashing (met-
ne. In Corea i malati di coro- persona sorvegliata non sia pe persone ancora in giro so- ato una task force informale tendo a bagno nel virus) le lo-
navirus vengono controllati uscita senza portarsi dietro lo no stati alimentati pure dai della quale fanno parte Face- ro tecniche commerciali. Non
con telecamere e attraverso i smartphone.
persone su 10 dati dei cellulari, mentre il book, Alphabet-Google e torneremo più indietro. È un
Nel mondo, la quota di
cellulari, mentre gli acquisti In Asia la sensibilità per la ministero dell’Innovazione ha Amazon per sviluppare nuovi timore fondato ma, come ha
persone chiuse in casa in
fatti con le carte di credito ser- privacy può essere inferiore indetto un bando per indivi- strumenti di controllo, men- scritto Vittorio Colao sul Cor-
quarantena o in
vono a ricostruire i movimen- rispetto all’Occidente, ma tec- duare le migliori app per la tre la Palantir di Peter Thiel, riere, la minaccia è talmente

42
isolamento contro il virus
ti e i contatti che possono ave- nologie simili vengono ormai lotta contro la pandemia. grande fornitrice dei servizi grande che non si possono
re avuto. A Taiwan le autorità usate anche in Israele, mentre Questi sforzi, ovviamente, segreti Usa, è diventata il part- non usare tutte le risorse. Ma-
hanno addirittura eretto un in Gran Bretagna il governo sono massicci soprattutto ne- ner tecnologico del Center for ciej Ceglowski, attivista della
muro elettronico attorno alle utilizza i dati forniti (oscuran- gli Usa, dove le aziende della Disease Control, l’agenzia fe- privacy, avverte che la società
persone messe in quarantena. do i nomi degli utenti) dalla Paesi Silicon Valley lavorano in pri- derale per la salute. E già si ri- della sorveglianza alla lunga è
Chi esce o spegne il telefoni- società telefonica O2 per capi- Sono i Paesi che, in tutto il vato e col governo federale velano molto utili anche con- incompatibile con la libertà,
no viene rintracciato entro 15 re quanto viene rispettato il mondo, hanno imposto ai per creare sistemi di traccia- tro il virus i canali capillari di «ma un prerequisito della li-
minuti. E la polizia chiama distanziamento sociale da chi cittadini un blocco quasi totale mento sempre più sofisticati: sorveglianza dei comporta- bertà è la salute fisica».
più volte al giorno sul telefo- esce di casa. Anche in Lom- delle attività («lockdown») il Wall Street Journal ha rive- menti dei consumatori creati © RIPRODUZIONE RISERVATA

Londra

La lettera di Johnson: «Siate pronti, andrà peggio»


LONDRA Il primo ministro «Mai in tempo di pace abbiamo «appiattire la curva», «forse di poche settimane, la vita di
Johnson che dall’isolamento adottato misure simili». più», e che è possibile che non questo Paese è cambiata in
scrive ai cittadini per avvertire L’emergenza è mondiale e, in si torni alla normalità prima di modo drammatico. Avvertiamo
che l’emergenza sarà lunga e la Gran Bretagna come altrove, allora. E i numeri lasciano pochi tutti il profondo impatto del
situazione «peggiorerà prima di non passerà in fretta. Jenny dubbi: 127.723 tamponi, 19.522 coronavirus, su noi stessi, sui
migliorare». Le forze armate Harries — vice coordinatrice positivi, 1228 decessi (un nostri cari e sulle comunità».
disseminate in centri strategici nazionale della Sanità (il numero che può nascondere Johnson ha sottolineato di
Premier di coordinamento per la numero uno, Chris Whitty, ha una realtà più seria perché, ha comprendere i problemi e la
Boris Johnson, distribuzione di cibo, sintomi da Covid-19 e si è tenuto a precisare Harries nel paura del Paese sul futuro e
primo ministro medicinali e materiale autoisolato) — ha parlato nome della trasparenza, si sugli effetti economici, ma «le
britannico, protettivo, alcuni parchi che chiaro. Se il premier aveva riferisce ai morti accertati ed ha misure che abbiamo preso
venerdì è chiudono. L’assetto in Gran chiesto a tutti di stare a casa per almeno 24 ore di ritardo sul erano necessarie». Il peggio, ha
risultato Bretagna è ormai da guerra, ha tre settimane, Harries ha totale vero). È per questo che precisato, deve ancora arrivare.
positivo al sottolineato ieri il ministro per sottolineato ieri che nei Johnson ha deciso di scrivere a Johnson non ha escluso di
Covid-19 le comunità e le regioni Robert prossimi giorni la situazione tutti: lo aveva fatto l’ultima volta introdurre nuove restrizioni.
Jenrick, cui è stata affidata la verrà riesaminata, che ci Lettera Un pezzo del messaggio che il David Cameron in occasione del Paola De Carolis
conferenza stampa giornaliera: vorranno tra 3 e 6 mesi per premier ha rivolto ai britannici ieri referendum sull’Europa. «In © RIPRODUZIONE RISERVATA
20 Lunedì 30 Marzo 2020 Corriere della Sera

Primo piano L’emergenza sanitaria


● L’intervento
Quell’umanità «I l Cuore parla al cuore» per dirla
con il motto del cardinale John
Henry Newman. O ancora con il
umano. Il fremito spirituale che
attraversa i continenti. Tutti sono
provati, dal più grande al più piccolo.
Milano non ha timore di far arrivare il
suo esame di coscienza: «Ho proseguito
imperterrito, pensando di rimanere

provata filosofo Søren Kierkegaard: «La


preghiera è il respiro dell’umanità». Ad
Assisi, nel cuore della spiritualità
Tutti. Verità di Dio e tenerezza
dell’uomo; la propria inquietudine e
l’orientamento in Dio. I toni diversi:
sempre sano in un mondo malato». E
anche io scrivo la mia, e prima di andare
a dormire lo imploro e gli dico:

che implora
francescana, da tutto il mondo, in «Abbiamo bisogno di Te come gli «Svegliati Francesco!» sperando che
questo momento così duramente Giornalista antichi naviganti delle stelle». Emerge la questo virus scompaia. Ora, siamo
provato, arrivano attraverso sorella rete, Padre Enzo presa di coscienza: «Siamo andati avanti chiamati tutti, credenti e non credenti, a
attraverso quella webcam posta ai piedi a tutta velocità, sentendoci forti e capaci remare insieme e a restare uniti. Tre gli

un sollievo
Fortunato, 54
di san Francesco, le implorazioni, le anni, dirige in tutto». Altri riprendono le parole del atteggiamenti che ci possono aiutare a
suppliche di ogni uomo rosso, giallo, il mensile «San Papa e da New York, Daniel scrive: riprendere il cammino, a ricostruire un
nero o bianco. Milioni i collegamenti, Francesco «Avido di guadagno, mi sono lasciato mondo migliore, a sperare in una
migliaia e migliaia le preghiere. «Caro Patrono assorbire dalle cose e frastornare dalla umanità più bella e più forte: essere
di Padre Enzo Fortunato san Francesco...», o semplicemente, d’Italia» fretta. Non mi sono fermato davanti ai ospitali, essere fraterni, essere solidali.
«Caro Francesco...». Tutte tuoi richiami». E anche qualche Tutti un po’ francescani.
rappresentano la radiografia dell’animo sacerdote come don Simone che da © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE LETTERE Le invocazioni in arrivo da tutto il mondo


tramite il sito Internet dedicato a San Francesco:
«Per le vittime, per i familiari, per chi soffre»

Messaggi
epreghiere
Simone (Italia) e le infermità del mio corpo fisico. Concedi la
Caro Francesco proteggi il mondo intero da tua potente protezione, a me e a tutti i membri
questa epidemia... intercedi verso Gesù affin- della mia piccola famiglia. Estendi su di noi la
ché possa riconvertire i nostri cuori al rispetto tua potente protezione contro tutti i pericoli e
verso gli altri e la Madre Terra... proteggi chi è tutte le malattie. Proteggimi dalla morte e dal-

alSanto
affetto dal virus e fa che non si senta solo... le infermità, assieme alla mia piccola famiglia.

❞ ❞
proteggi tutti noi! Concedi a tutti noi buona salute e guarigio-
ne, elimina tutti i pericoli dalla mia vita e da
Elisabetta (Italia) quella della mia piccola famiglia.
Sempre uniti nella preghiera! Bergamo è in gi- Aiutami a sconfiggere povertà e precarietà
Proprio nocchio... GRAZIE INFINITE dalla vita mia e da quella della mia piccola fa- Preghiamo

diAssisi:
mentre miglia. Fa che possiamo godere tutti di una vi- per tutte
ti scrivo Mariagrazia (Italia) ta lunga e proficua e aiutami a rimuovere e le vittime
Caro san Francesco, mentre ti scrivo mi è giun- cancellare tutti gli ostacoli dalla nostra vita.
mi è giunta ta la notizia che è morta una mia carissima Tieni lontani da noi i malvagi, proteggici dai del virus,
la notizia amica, dammi luce in questo momento, mi sei pericoli ed esaudisci i nostri desideri e le no- per i loro
che è morta familiari,

«Aiutaci»
rimasto solo tu... perché tutto questo? stre speranze.
una mia Concedi la tua protezione a me e a tutti i per chi sta
carissima Bingbing (Cina) miei cari, estendi su di noi la tua grazia e illu- soffrendo
amica, Dio onnipotente, in questo periodo di invasio- minaci con la tua luce e la tua potenza. Amen. a causa
ne del coronavirus, per favore guardaci con il
dammi luce tuo sguardo misericordioso, tendi la tua po- Federico (Italia) del virus
in questo Carissimo san Francesco ti chiedo di proteg- e non solo
momento, gere la mia famiglia e tutte le persone a me più Per tutti
mi sei care, soprattutto ti chiedo di fare scomparire i senzatetto
rimasto questo brutto coronavirus, sostieni in questo e per
solo tu... momento medici, infermieri e operatori sani- i nostri cari
perché tutto tari. Soprattutto fammi capire se questa è la Intercedi
mia vocazione a seguirti nella vita consacrata
questo? dei frati minori. Ti ringrazio e così sia per noi

❞ ❞
Alfonso (Spagna)
Francesco intercedi per tutti i tuoi figli che in-
vocano la tua protezione in questa ora desola-
Proteggi ta Caro san
la mia Francesco
famiglia Marialuisa (Italia)
Caro san Francesco, aiuta e intercedi per tutti ti prego
e tutte noi e sconfiggi il coronavirus. Proteggi Filippo aiutaci
le persone e Nicolò e tutti i miei famigliari, fa che lo Spiri- tutti
a me care, to Santo ci illumini e guidi, Amen Aiutami
fai sparire a non
questo Adelaide (Brasile) lasciarmi
brutto Caro san Francesco, ti prego perché continui a
prenderti cura di tutti noi e perché, in questo
sopraffare
virus, periodo tanto impegnativo che stiamo attra- dall’ansia,
sostieni versando in tutto il mondo, possiamo reimpa- ti supplico
in questo rare a vedere con il cuore tutto quello che è fammi
momento davvero importante, nella nostra relazione sentire
medici, con tutto il Creato, con tutta la nostra Casa Co- la tua
infermieri mune. Amen presenza
e operatori accanto, ti
sanitari Gina (Italia)
Caro san Francesco ti prego aiutaci. Proteggi voglio bene
da questo virus la mia famiglia e tutte le perso-
tente mano, guariscici e proteggici, perché noi La vista Diego (Italia) ne. Aiutami a non lasciarmi sopraffare dall’an-
siamo i tuoi figli. Un ringraziamento speciale a Il Papa ieri Preghiamo per tutte le vittime del virus, per i sia ti supplico fammi sentire la tua presenza
san Francesco per la sua intercessione e prote- durante loro familiari, per chi sta soffrendo a causa del accanto. Ti voglio bene
zione, che mi ha salvato dal virus e lo invoco di la benedizione virus e non solo. Per tutti i senzatetto e per i
nuovo per proteggere ciascuno di noi. a una piazza nostri cari. Intercedi per noi san Francesco. Eleonora, 7 anni (Italia)
San Pietro Amen Grazie Gesù per quello che fai. Aiuta tutti gli
Rosa (Messico) deserta per ammalati
San Francesco, intercedi per noi. Supplica il le misure anti- Éliane (Francia)
Signore perché abbia misericordia per tutti coronavirus San Francesco ti affido Guy che è malato e il Jocielle (Brasile)
noi. Perché ci perdoni e questa pandemia ab- (Vatican News) mondo intero affinché si volga verso la miseri- Prego che arrivi in soccorso di tutta l’umanità,
bia fine. Perché, imparate le lezioni che dob- cordia di Dio, grazie che sta venendo colpita dalla pandemia del
biamo imparare, per favore passi questa cosa coronavirus
orribile che tante famiglie stanno conoscendo Karim (Algeria)
in tutto il mondo. San Francesco d’Assisi, Santo dei miracoli, ti Laura (Italia)
imploro per il tuo santo corpo e la tua santa San Francesco aiuta tutte quelle persone che
Francesco (Italia) presenza, in questo luogo santo, accogli le mie stanno male per il coronavirus, per tutti noi
Aiutaci san Francesco d’Assisi, affinché termi- suppliche e le mie preghiere, e rivolgi il tuo una preghiera per tutti i defunti e per le loro
ni questa pandemia!!! Ciao Amico mio, spero sguardo benevolo sulle mie speranze e i miei famiglie
di venire presto a trovarti con la mia famiglia!!! desideri. (traduzione a cura di Rita Baldassarre)
TVB Aiutami a risolvere i problemi della mia vita © RIPRODUZIONE RISERVATA
Corriere della Sera Lunedì 30 Marzo 2020
PRIMO PIANO 21
#

IL RACCONTO Da quando è esplosa questa epidemia la sera,


a letto, chiudo gli occhi e mi vedo in fin di vita,
in ospedale, i dottori esausti e distratti


D
di Etgar Keret più di tre ore che qualcuno venga a occuparsi che mi metto a piangere?». Provo a spiegarle
di suo padre. Un’infermiera anziana, al banco, Non riesco a che il coronavirus, i miei polmoni malandati,
il collasso del sistema sanitario, il gigante ir-
gli chiede di calmarsi. Invece di rispondere, il
a quando è scoppiata la pandemia, finalmente gigante irsuto si accende una sigaretta. Un immettere aria suto che fuma nel pronto soccorso – tutto
questo è ineluttabile. Non c’è niente che io
sono riuscito a immaginare la mia morte. Non agente di sicurezza, piccolo e tozzo, si precipi-
che non ci avessi provato prima, ma ogni volta ta verso di lui e gli ordina di spegnerla, e il gi- nei polmoni possa fare per cambiare le cose. Ma il suo
pianto è una scelta. E per quel che mi riguar-
che mi coricavo, chiudevo gli occhi e cercavo gante irsuto dice che lo farà, ma solo quando
di figurarmi il mio ultimo respiro, c’era sem- un medico avrà visitato suo padre, non un È come da, è una scelta che io trovo estremamente fa-
stidiosa.
pre qualcosa che andava storto. Se mi vedevo istante prima. Mia moglie prova ad attirare l’at-
mentre perdevo il controllo alla guida in auto- tenzione del dottorino, ma lui la ignora e fa un spingere una «D’accordo», ribatte mia moglie, con quella
sua voce in apparenza conciliante, la voce che
strada, per esempio, e andavo a sbandare tra le passo verso il gigante e suo padre. Intanto mi
corsie, con il cruise control fissato a cento al- rendo conto che, malgrado tutti i miei tentati- porta sbarrata, usa con i cani con la museruola che le abbaia-
no lungo la strada. «Allora quello che stai di-
l’ora, tra lo strepito assordante dei clacson dei vi, non riesco a immettere aria nei miei pol-
conducenti imbestialiti tutt’attorno, e appena moni. È come spingere contro una porta sbar- una sensazione cendo realmente è che, nel programmare il
tuo scenario più catastrofico, vuoi che faccia
prima dello schianto la mia auto rotolava verso rata, una sensazione che mi porto dietro dal-
la banchina, malgrado quegli attimi di terrore l’infanzia. La crisi asmatica, la conosco in tutti che da anch’io la mia parte? Che mi prepari mental-
mente, così quando muori davanti a me nel
e lo scoppio degli airbag, alla fine, per qualche i suoi particolari. Ma allora c’era sempre un fi-
motivo, ne uscivo sempre illeso. E non si trat- lino d’aria che riusciva a intrufolarsi nel mio asmatico mi pronto soccorso, io saprò trattenere le lacri-
me?».
tava soltanto di incidenti stradali. C’era di tutto petto, e i dottori sembravano attenti e premu-
nel mio repertorio: attacchi terroristici, liti fu- rosi, allora. Alzo lo sguardo su mia moglie. Sta porto dietro Annuisco con entusiasmo. Questo è un mo-
mento raro. Il più delle volte mia moglie non
ribonde con i vicini di casa, un infarto in diret- piangendo, e questo mi manda su tutte le fu-
ta nel bel mezzo di un programma culturale al- rie. Sono in punto di morte, l’ho capito e accet- dall’infanzia capisce esattamente quello che le chiedo.

IMMAGINO
L’ULTIMO
RESPIRO
E LEI CHE
MI CALMA

Le sculture con la mascherina Statue di bronzo con la mascherina anti-coronavirus a Dresda in Germania (Epa/Filip Singer)

la tv di Stato. Per quanto mi sforzassi di imma- tato. Posso andarmene da un momento all’al- «Perciò se ti prometto fin d’ora, che qualun-
Chi è ginare un epilogo catastrofico, immancabil- tro. Ma perché quelle lacrime? Perché devo la- que cosa succeda non piangerò e invece…che
mente riuscivo a scamparla. Alcune di queste sciare a questo modo la vita meravigliosa che so…ti darò una strizzatina d’occhio?», azzarda
mie fantasticherie finivano con un’intervista al ho goduto finora: basta sole, basta cielo azzur- mia moglie. Le spiego che non c’è bisogno di
sottoscritto che, con i capelli in disordine, ro, solo un gigante irsuto che va in escande- fare l’occhiolino, basterà che mi stringa la ma-
compariva nel telegiornale della sera. In altre, scenze e mi soffia il fumo in faccia, e la mia ca- no e resti calma e composta. Come quelle ma-
mi svegliavo in ospedale e mio figlio mi si pre- ra moglie che si dispera? La morte dovrebbe dri vestite a lutto che si affacciano alla televi-
cipitava addosso per stringermi tra le braccia.
Ma gli incidenti si concludevano, malgrado ce
essere come l’ultima puntata della serie televi-
siva della mia vita, tranne che, in realtà, poiché
Nell’ultima sione per chiedere al governo di non fare con-
cessioni al terrorismo. Lo vedi che per loro è
● Etgar Keret,
la mettessi tutta, sempre senza vittime.
Poi è arrivato il coronavirus a sistemare ogni
sono morto, non ci sarà più una nuova stagio-
ne. E chi mai vorrebbe vedere, nella scena con-
scena c’è mia difficile, che hanno il cuore straziato, ma san-
no infondere coraggio e salvare le apparenze.
52 anni, è uno
scrittore
cosa. Adesso la sera, quando vado a letto, chiu-
do gli occhi e mi vedo in fin di vita, trasportato
clusiva, una famiglia che singhiozza in un
pronto soccorso affollato di gente stravolta?
moglie che È molto più facile andarsene, quando sai che ti
lasci dietro una moglie forte come una roccia.
israeliano figlio
di genitori
d’urgenza in ospedale per gravissima insuffi-
cienza respiratoria. I pochi dottori esausti che
Dico «famiglia», ma in realtà mio figlio non è
qui con noi. È rimasto a casa a giocare a Fortni-
piange, e mi «Nessun problema — mi rassicura lei —. Se
questo ti semplifica il trapasso, lo farò. Niente
scampati
all’Olocausto in
ancora si aggirano nel pronto soccorso affolla-
to sembrano aver superato ogni limite di uma-
te. O almeno era quello che stava facendo
quando sono venuti a prendermi per portarmi
turba. Gliene lacrime. Affare fatto».
Quella sera non riesco a prender sonno per
Polonia na sopportazione. A un giovane medico, che
vaga con lo sguardo annebbiato, mia moglie
in ospedale. Gli avevo chiesto di non accompa-
gnarmi, perché temevo che potesse infettarsi
parlo: vorrei l’ennesima volta. Mia moglie dorme, ascolto il
suo respiro regolare al mio fianco, e quando
● Tra i suoi
romanzi «Papà
chiede gentilmente di visitarmi, spiegando
che sono un caso a rischio elevato perché pa-
nel pronto soccorso. Nell’era del coronavirus,
non è una buona idea esporsi al contagio, ne-
che a quel chiudo gli occhi vedo scorrere tutti i particola-
ri della mia dipartita: il dolore, il tubo fluore-
è scappato col
circo» (Edizioni
ziente asmatico. Il dottore la fissa, assente. Sta-
rà pensando a qualcos’altro. Forse alla sua
anche per i ragazzini. Inoltre, sono contento
che mio figlio non sia qui ad assistere al mio
punto mi scente che tremola sopra il mio letto, l’aria che
si rifiuta di scendere a riempire i miei polmo-
E/O);
«All’improvviso
morte, quando verrà il suo momento. O a farsi
una doccia. Io mi sforzo di sorridere — ho let-
decesso. Se ci fosse, e mia moglie si mettesse a
piangere, scoppierebbe in lacrime anche lui:
tenesse solo la ni. Sento la voce del gigante irsuto che strepita
e l’infermiera anziana che prova a calmarlo.
bussano alla
porta» e
to da qualche parte che quando sorridi susciti
empatia, è per questo che i truffatori sorrido-
quando si tratta di emozioni, mio figlio è un
follower. E poi la situazione si farebbe davvero
mano, come a Faccio fatica a respirare, spingo quella porta
con tutte le mie forze, ma è sbarrata. Accanto a
«Pizzeria
Kamikaze»
no sempre — e così sfodero il mio sorriso più
accattivante. Se solo questo dottorino si de-
pesante. Voglio dire qualcosa a mia moglie per
rincuorarla, per distrarla, qualunque cosa per
dire: andrà me, la mia cara moglie è alla ricerca di un dot-
tore. Lo sa che non ha senso cercarlo, ma non
(Feltrinelli) gnasse di girare lo sguardo nella mia direzio-
ne, saprebbe subito leggere nella mia dolente
far cessare le sue lacrime. Ma non riesco più a
emettere una sola parola. Sono morto. E poi
tutto bene desiste. Non ho più aria nei polmoni, e lei lo
intuisce. Mi fissa, e nei suoi occhi leggo che è
● È anche umanità, e il sorriso sul mio volto spento gli ri- non riesco più a riaddormentarmi. arrivata la fine. Mi prende la mano e se la porta
sceneggiatore, porterebbe alla memoria quello zio a cui era Ne parlo con mia moglie. Lo so che i giorni al viso. È forte, mia moglie, come le mamme
attore e regista tanto affezionato da bambino e che era morto del coronavirus non sono i migliori per abbor- alla tv, ma più dolce e serena. I suoi occhi verdi
tragicamente in un’immersione subacquea. dare certi argomenti, ma questa faccenda mi mi dicono: è un peccato che te ne stia andan-
Ma non lo fa. Sta guardando qualcos’altro. Sta brucia dentro, come un’emorroide, e mi sento do, tesoro mio, ma tutto andrà per il meglio
fissando un gigante irsuto con un’incipiente costretto a fare chiarezza. «Tutto qui?», mi anche quando non ci sarai più. È allora che
calvizie che è in piedi accanto alla guardiola chiede lei. «È questo che ti tormenta? Non che scivolo nel sonno.
delle infermiere e urla come un pazzo. muori giovane, e che ti lasci dietro una mo- (Traduzione di Rita Baldassarre)
Dalle frasi sconnesse capisco che aspetta da glie, un figlio e un coniglio, ma solo il fatto © RIPRODUZIONE RISERVATA
22 Lunedì 30 Marzo 2020 Corriere della Sera

#
Corriere della Sera Lunedì 30 Marzo 2020 23
#

Esteri

Razzi sciiti su Riad, si allontana la pace in Yemen Già da tempo si era aperto un
canale per la de-escalation del
conflitto. Tuttavia, la ripresa
dei combattimenti ha costret-
Intercettati da sistemi antimissile, rivendicati dai ribelli Houthi. Peggiora la crisi umanitaria to a lasciare le proprie case a
gennaio oltre 40 mila perso-
ne, che si sono andate ad ag-
Si assottigliano le speranze voce della Coalizione saudita in Yemen avevano garantito il contro i ribelli Houthi che giungere ai circa 3,6 milioni
di una tregua in Yemen. Nella in Yemen, Turki al Malki ha proprio sostegno alla richie- controllano la capitale Sana’a. di sfollati dall’inizio della
notte tra sabato e domenica confermato come danni mag- sta di un cessate il fuoco avan- La coalizione a guida saudita guerra. Centinaia di civili, tra
almeno due missili sono stati giori siano stati scongiurati zata dalle Nazioni Unite per è intervenuta nella guerra in cui donne e bambini, sono
intercettati sopra Riad cau- grazie al sistema di difesa an- proteggere i civili dalla nuova Yemen nel 2015 per tentare di fuggiti a piedi, senza cibo o
sando forti esplosioni nella timissile statunitense Patriot. pandemia di coronavirus. ripristinare il governo ricono- acqua attraverso il deserto.
parte settentrionale della ca- Gli Houthi negli ultimi mesi, L’invito dell’Onu di giovedì sciuto del presidente Abd Come sottolineano gli opera-
pitale dell’Arabia Saudita. con il sostegno degli iraniani, era coinciso con il quinto an- Rabbo Mansour Hadi, depo- tori umanitari, il sistema sani-
Colpiti anche i siti militari di hanno lanciato centinaia di niversario dell’intervento del- sto dagli Houthi nel 2014. tario dello Yemen non ha fi-
Jazan e Asir. I missili «sono missili e droni attraverso il l’Arabia Saudita nella guerra Il conflitto ha ucciso oltre nora registrato alcun caso di
stati distrutti» ma i frammen- confine mentre l’ultimo ten- civile in Yemen, alla guida di 100 mila persone, tra cui molti Covid-19, ma se l’epidemia
ti hanno ferito due civili. tativo di attacco alla capitale una coalizione militare a so- civili, e ha creato la peggiore dovesse scoppiare l’effetto po-
L’attacco è stato rivendicato risale al 2018. stegno del governo ricono- crisi umanitaria del mondo, trebbe essere catastrofico.
ieri dai ribelli sciiti sostenuti L’operazione arriva dopo sciuto dalla Comunità inter- lasciando milioni di persone Marta Serafini
da Teheran Houthi. Il porta- che tutte le parti nel conflitto Filo Teheran Gli Houthi in azione nazionale con sede ad Aden, senza cibo e cure mediche. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Negli Usa
Natura e reati:
di Guido Olimpio
le imprese estreme
dell’Fbi dei Parchi
diventano un film
33 agenti per 27 Stati, il progetto di Costner

L’
ultimo avviso riguar- no ai denti. Picchi di terra ros- ci. Foreste e colline accolgono pio sfregio: si impadronisco- In missione partimenti, con maggiori
da furti sulle auto nel I ranger sa, sullo sterrato sassi, segni tombe dei nativi, resti di vil- no di reperti e violano tradi- Ranger in azione mezzi, compresi i laboratori
Saguaro NP, l’area umani e serpenti a sonagli. laggi e insediamenti. I punti zioni antiche. in un parco della Scientifica. I ranger per
dell’Arizona famosa ● I ranger Attorno gli immancabili cac- storici si trasformano, talvol- L’ISB, visto che conta in tut- americano. motivi logistici sono i primi
per i giganteschi cactus. Il dell’Investiga- tus. Non meno importante la ta, nell’obiettivo di «tombaro- to 33 elementi per 27 stati, Sono milioni i ad arrivare, ad aprire il file, a
bollettino mostra le foto di tive Service protezione di siti archeologi- li» locali. Compiono un dop- chiede l’assistenza di altri di- turisti che ogni redigere il rapporto. Quindi la
due possibili sospetti e si Branch (ISB) anno visitano mano passa alla «cavalleria»,
chiede aiuto ai cittadini. Poi, sono un corpo questi paradisi c h e i n te r v i e n e i n fo r ze .
più sotto, segnalazioni di per- speciale in naturali dove gli L’agente deve avere l’occhio
sone scomparse durante azione nei agenti speciali allenato a giudicare il terreno,
escursioni e mai più tornate. parchi sono chiamati le tracce insolite, le anomalie.
C’è sempre qualcuno da americani. per risolvere i È capitato che quella che sem-
cercare, nessuno è disposto a Operativi casi più gravi brava una caduta accidentale
dimenticare. Tanto meno i all’interno come quelli di da un dirupo mascherasse in-
ranger dell’Investigative Ser- dell’agenzia persone vece un omicidio. Delitti co-
vice Branch, una mini-Fbi im- National Park, scomparse niugali e indagini toste su se-
piegata nei magnifici parchi dal 2003 sono rial killer, comparsi in luoghi
degli Stati Uniti. una unità contaminati durante le loro
A loro l’attore Kevin Kostner investigativa scorrerie. Cose da film, terri-
ha dedicato un film in corso per i crimini bilmente reali.
di realizzazione per la rete commessi nei Come in qualsiasi diparti-
ABC, un omaggio per una parchi mento i loro archivi hanno
missione spesso oscura quan- una sezione cold case, dossier
to importante. Sono un pu- irrisolti. Di solito si tratta di
gno di uomini e donne chia- individui dei quali non si sa
mati ad agire in territori sel- più nulla, tranne l’ultimo av-
vaggi, belli, senza confini. Pa- vistamento. Nella lista c’è an-
radisi dove ci si può perdere che il nome di Paul Faugate,
con la mente, in senso buono, uno di loro. Il park ranger è
affascinati dallo spettacolo svanito nel Chiricahua Natio-
naturale. Ma anche posti che nal Monument nel gennaio
● A loro
celano pericoli. Operativi da 1980: i suoi colleghi non
l’attore premio
anni all’interno dell’agenzia escludono che sia rimasto vit-
Oscar Kevin
National Park, dal 2003 for- tima di un’aggressione.
Kostner (sopra)
mano una piccola unità inve- © RIPRODUZIONE RISERVATA
ha dedicato
stigativa. Scarpinano lungo
«ISB», un film
sentieri, costeggiano le rive di Altissima astensione
della durata di
fiumi, esplorano boschi mae-
un’ora in corso

L’allerta non ferma


stosi, si infilano nei canyon
di realizzazione
per recuperare prove. Sono
per la rete Abc
queste le scene del crimine.
Uniche e complesse.
Le regioni remote, però vi- ● Gli agenti le elezioni in Mali
sitate da milioni di turisti dell’Isb si

N
americani e stranieri, posso- occupano solo onostante l’emergenza coronavirus,
no tramutarsi — per fortuna dei casi più si sono svolte ieri in Mali le lezioni
in rare occasioni — in zone intricati: sono parlamentari. Inizialmente previste
dove è richiesto l’intervento di infatti i ranger nel 2018, avevano subito diversi rinvii. E
un detective. Che calza scarpe semplici a ora che alla minaccia jihadista e al
da trekking e si cala, se neces- chiedere il loro deterioramento della sicurezza, si è
sario, in una grotta. Tra i com- aiuto quando la sommata la paura per il Covid-19, le
piti c’è il contrasto dei caccia- circostanza lo autorità hanno deciso che non si potevano
tori di frodo: le riserve, dove richiede più rimandare. Ma dei 7,6 milioni di aventi
gli animali sono sovrani, atti- diritto al voto nel Paese, ben pochi si sono
rano i bracconieri. Oggi sono recati alle urne (7,5% a metà giornata)
bene organizzati, usano trap- malgrado le rassicurazioni del presidente
pole sofisticate oppure altri Ibrahim Boubacar Keita sulla presenza di
metodi. Chi sfida la legge non lavamani e distanze di sicurezza ai seggi. Il
bada certo ai cartelli con i di- Mali ha finora 20 casi confermati e un
vieti. E in alcuni settori i par- decesso per il virus. Opposizioni e
chi sono attraversati da corri- organizzazioni della società civile avevano
doi battuti dai trafficanti di chiesto, invano, l’annullamento del voto.
droga, tra Tucson e Phoenix La settimana scorsa è stato rapito il leader
ho avuto modo di andare in del partito di opposizione Soumaila Cissé.
pattuglia con ranger armati fi-
24 Lunedì 30 Marzo 2020 Corriere della Sera

#
Corriere della Sera Lunedì 30 Marzo 2020 25
#

Cronache

Balzerani inneggia ai Br morti Le notizie

Frasi choc in Rete, indaga la Digos Rogo di capanne


al ghetto di Foggia
Genova, l’ex brigatista e i 40 anni dal blitz di via Fracchia. Sui social: «In alto i fucili» Ancora fiamme la scorsa
notte nella baraccopoli
di Borgo Mezzanone,
GENOVA Quarant’anni dopo il l’insediamento abusivo di
blitz dei carabinieri del 28 I fatti migranti sorto accanto al
marzo 1980 a Genova in cui fu- Cara a pochi chilometri da
rono uccisi quattro brigatisti, ● La notte del
Foggia. L’incendio, che
Riccardo Dura, Lorenzo Be- 28 marzo 1980
i carabinieri del
sarebbe divampato per
tassa, Piero Panciarelli e An- cause accidentali — forse
namaria Ludmann, l’opera- generale Carlo
Alberto dalla per un cortocircuito — ha
zione di via Fracchia continua distrutto una trentina di
a far discutere, non solo a Ge- Chiesa fecero
irruzione in un alloggi di fortuna, realizzati
nova. Un post dell’ex br Barba-
ra Balzerani «in memoria» appartamento con lamiere e cartone.
provoca un’inaspettata rea- di un palazzo Nessuno degli oltre 1.500
zione su Facebook: una raffica di via Fracchia migranti che vivono nella
di pugni chiusi e richiami «ai 12 a Genova, baraccopoli è rimasto
fucili» e a «non dimenticare, covo dei ferito.
nell’eventualità di una resa brigatisti
dei conti».
Balzerani posta la fotografia ● L’azione
Terra dei Fuochi,
della lapide di Riccardo Dura, si concluse con ancora incendi
con la scritta: fiori freschi e un conflitto
memoria viva. E riceve oltre a fuoco «Nonostante l’Italia sia in
trecento condivisioni e com- che provocò quarantena per l’epidemia
menti che hanno indotto la la morte da coronavirus nella Terra
Digos ad aprire un’indagine dei quattro dei Fuochi continuano gli
imperniata sull’ipotesi che ci brigatisti incendi che emettono
sia un avvicinamento tra vec- presenti: diossina e attentano alla
chi ex brigatisti e nuovi anar- Riccardo Dura, salute dei cittadini». Così il
co-insurrezionalisti, nono- In aula capo Franco Cozzi chiese le chia avrebbe dovuto essere stati conservati proprio nel- Lorenzo coordinatore dei Verdi
stante la evidente distanza Barbara carte relative ai fatti di via trasferito da Genova agli ar- l’appartamento di via Frac- Betassa, Piero Angelo Bonelli, dopo un
delle posizioni ideologiche e Balzerani, in una Fracchia si scoprì che l’intero chivi di Morimondo nell’hin- chia. Il magistrato genovese Panciarelli,
video girato a Giugliano
dell’età anagrafica. foto d’archivio, fascicolo era scomparso. È terland milanese dove però Luigi Carli affermò di aver Annamaria
(Napoli) da un balcone da
Il tenore reducista dei com- al Tribunale stata quindi aperta una se- non è mai arrivato. sentito in una riunione di ma- Ludmann
membri del suo partito, che
menti al post di Barbara Bal- di Roma conda inchiesta, questa volta È sempre rimasta oscura gistrati che le trenta cartelle
hanno chiesto l’intervento
zerani sembra cancellare i (Master Photo) per furto aggravato dagli ar- anche la vicenda legata ai erano state trovate nel covo
quarant’anni intercorsi da chivi del Palazzo di Giustizia trenta fogli scritti dal leader ma venne smentito da Gian dei Vigili del fuoco.
quel 28 marzo e voler far rivi- di Genova. democristiano Aldo Moro du- Carlo Caselli. «Vogliamo arrestare questi
vere un clima di odio e violen- Quello che si sa è che nel rante la prigionia che — se- criminali che agiscono
Erika Dellacasa indisturbati?».
za che il Paese si è lasciato alle 2016 il fascicolo su via Frac- condo alcuni — sarebbero © RIPRODUZIONE RISERVATA

Marzo 1980
Autopsia su Diego
I carabinieri fecero caduto nel fiume
irruzione nel covo e La Procura di Matera ha
uccisero 4 terroristi disposto l’autopsia per la
I misteri e le inchieste morte del piccolo Diego, il
bambino di 3 anni
annegato venerdì nel fiume
spalle. Bradano a Metaponto, in
Diversi commenti ricorda- località Marinella.
no i brigatisti con i loro nomi L’accertamento medico-
in clandestinità, Cecilia, Ro- legale si terrà presso
berto, Antonio, Pasquale. l’ospedale di Matera. Per
«Sono passati quarant’anni e ora la dinamica ipotizzata
noi non dimentichiamo man- dai carabinieri è che il
danti e esecutori, onore ai bambino, uscito da solo
compagni combattenti», dalla casa in contrada
«Partigiani caduti in un ag- Marinella sfuggendo
guato infame», «Un raid poli- all’attenzione dei genitori,
tico, una strage», «Ricordo e si sia diretto al fiume, che
onoro i compagni caduti», negli scorsi giorni è stato
«Fu terrorismo di Stato», «In ingrossato dalle piogge, e
alto i pugni e in alto i fucili» sia scivolato annegando. Il
sono alcuni dei commenti corpo del piccolo è stato
raccolti dal post, alcuni con ritrovato sabato in un
diretti richiami alla lotta ar- canneto grazie al fiuto dei
mata. Difficile calare queste cani molecolari.
frasi rivolte con rabbia al pas-
sato degli Anni di piombo
nell’attualità di oggi.
A 61 anni per soldi
La dinamica del blitz in via picchiava la madre
Fracchia condotto da Michele
Riccio non è mai stata com- All’età di 61 anni pretendeva
pletamente chiarita, intorno dalla madre la «paghetta» e
all’appartamento nel quartie- non esitava, in caso di
re popolare di Oregina dove rifiuto, a passare a insulti e
avvenne l’irruzione fu subito alle percosse. I carabinieri
creato un cordone di sicurez- ieri hanno arrestato un
za e nulla si seppe delle stesse uomo residente a Ivrea
autopsie sui corpi dei terrori- (Torino), disoccupato,
sti. Alla madre di Annamaria per estorsione e
Ludmann fu vietato di vedere maltrattamenti. La somma
il corpo della figlia. che sosteneva gli spettasse
Due anni fa, nella primave- era di 70 euro alla
ra del 2018, la Procura di Ge- settimana. La donna ha
nova aprì un’inchiesta sull’ir- riferito che la situazione
ruzione in via Fracchia quale andava avanti da circa
«atto dovuto» a seguito di un un anno. Alla fine ha
esposto dell’ex ricercatore presentato una denuncia
universitario e storico Luigi alla stazione di Ivrea
Grasso che avanzava l’ipotesi dell’Arma. L’arresto è
di omicidio volontario basata scattato al termine degli
sulla circostanza che Riccardo accertamenti: l’uomo
Dura sarebbe stato ucciso con adesso è in carcere.
un colpo alla nuca mentre era © RIPRODUZIONE RISERVATA

steso a terra.
Ma quando il procuratore
26 Lunedì 30 Marzo 2020 Corriere della Sera

#
Corriere della Sera Lunedì 30 Marzo 2020
CRONACHE 27
#

CONFESSIONI
GianniGennariIlpretecheconsigliavaBerlinguereinfinepresemoglie
«PapaWojtylascrisse“positive”sulfascicolochegliportòRatzinger»
di Stefano Lorenzetto Tra i libri

P
Gianni Gennari
compirà
apa Luciani, non certo un pro- 80 anni giovedì
gressista, lo chiamava «il mio (foto Francesco
Gennarino». Il resto della Ragni). Sotto,
Chiesa, o quasi, «comunista», nel tondo, papa
«eretico», «sovvertitore della Francesco
fede», «negatore del parte nel 2013
catechism0», «traditore dei sacri ordi- per il Brasile:
ni». «La terrorista nera Francesca Mam- nella borsa un
bro l’8 marzo 1978 mi sputò in faccia, ur- libro di Gennari
landomi: “Prete rosso, a te t’ammazzia- su Teresa
mo!”. In tempi di coronavirus sarei mor- di Lisieux
to», sorride Gianni Gennari, 80 anni, che
dal 1984 è pure un sacerdote sposato. Il
resto venne di conseguenza: fuori dal Se-
minario minore, privato della cattedra di
Teologia morale alla Lateranense, caccia-
to dal Pontificio istituto Marianum,
estromesso dal liceo Giulio Cesare di Ro- Chi è
ma dove insegnava religione: «I 700 stu-
denti raccolsero 10 fogli protocollo di fir- ● Gianni
me affinché restassi e il preside presentò Gennari
ricorso alla Corte costituzionale, ma per- nasce a Roma
se». Adesso un’inaspettata riabilitazione: il 2 aprile
un suo testo, censurato nel 1975 per ere- 1940, secondo
sia dall’ex Sant’Uffizio, diventa un libro, di 8 figli.
Gesù Cristo: «rivoluzione» di Dio, pub- Il padre,
blicato dalle Edizioni VivereIn di padre un falegname
Leonardo Sapienza, reggente della Casa autodidatta,
pontificia, il collaboratore più vicino a leggeva
papa Francesco dopo che il prefetto Ge- «L’Osservatore

Eroeretico,
org Gänswein è passato ad altro incarico. Romano»
Il virgolettato del titolo dice tutto. e «La Voce
«Mai stato rivoluzionario. Anzi, per i Stato, il cardinale Jean-Marie Villot». ciai a tenere una rubrica per L’Occhio di Repubblicana»
teologi progressisti ero conservatore». Per Wojtyla era «l’uomo con i baffi». Maurizio Costanzo. Dopo qualche mese,

l’aiutante
Però comunista. «Mi vedeva predicare su Video Uno, tv la segretaria del direttore voleva farmi un ● Ordinato
«Ho sempre votato a sinistra, turando- vicina al Pci. I baffi senza la barba erano bonifico, ma io non capivo di che parlas- sacerdote
mi il naso. Solo la prima volta scelsi la Dc. vietati, in quanto considerati segno di va- se. Mi telefonò Costanzo: “Ma come? A 40 nel 1965,
Ero amico di Enrico Berlinguer. Il suo nità. Il cardinale Pericle Felici non li sop- anni non hai un conto corrente?”. Andai nel 1974

delPapa
braccio destro, Tonino Tatò, veniva alla portava: “Promettimi che te li taglierai al Banco di Santo Spirito. L’impiegato mi si schiera
mia messa festiva con Franco Rodano e prima che io mi congedi dal mondo”. Al- chiese: “Quanto vuole depositare?”. Cin- a favore
Mario Melloni, il Fortebraccio dell’Unità. la fine obbedii: quella sera stessa il por- quanta, risposi. “Milioni?”. No, 50.000 li- del no
In ossequio alla scomunica del Pci decre- porato morì. Da allora non li ho più fatti re. Scoppiò a ridere». nel referendum

orariabilita
tata dal Sant’Uffizio, dal 1949 i primi due ricrescere. Fu Giovanni Paolo II nel 1984 a Chi la prese in Rai come vaticanista? sul divorzio
si erano astenuti dalla comunione. A vol- scrivere “positive” sul mio fascicolo gia- «L’avvocato Domenico D’Amati, nel e perde
te si univa Letizia, la moglie di Berlin- cente da più di un anno al Sant’Uffizio, senso che dopo 17 anni di precariato do- la cattedra
guer. Con il quale lavorai alla famosa let- dandomi la dispensa “pro gratia” che mi vetti andare in causa. Sandro Curzi, diret- di Teologia

ilmiolibro
tera spedita nel 1977 al vescovo Luigi Bet- consentì di sposare Annamaria. A portar- tore del Tg3, la tirava per le lunghe: “Sei morale
tazzi, che sfociò nella revoca della profes- glielo fu Joseph Ratzinger». bravo, ma a te chi te porta? Chi me ringra- alla Pontificia
sione di ateismo marxista-leninista dallo Come conobbe la sua futura moglie? zia si te pijo? Er Vaticano dice che sei università
statuto del Partito comunista». «Era tecnica del suono in una radio do- spretato, la Dc che sei comunista, il Psi Lateranense.

censurato
Quindi Berlinguer ora sarà in paradi- ve tenevo una rubrica religiosa». che sei cattocomunista. Come faccio a Nel 1977
so, in purgatorio o all’inferno? Sposato, ma favorevole al divorzio. pijatte?”. Scrivevo le domande per Mixer viene
«Secondo me è in paradiso. Andai a «Credo nell’indissolubilità del matri- di Giovanni Minoli. Era entusiasta: “Dove estromesso
parlare a 5.000 comunisti nella piazza di monio. Rifiutai il referendum voluto da hai imparato la tecnica dell’intervista?”. anche
San Polo d’Enza. “Raccontagli di Gesù”, Amintore Fanfani per calcolo elettorale». Non so, forse in confessionale». dalla Pontificia
mi esortarono i capi del Pci locale. Alla fi- Quindi, se non andasse più d’accordo Non aveva proprio santi in paradiso? facoltà
ne contadini e operai mi avvicinavano: con sua moglie, divorzierebbe? «L’unico contatto con i vertici della Rai teologica
“Ma allora posso credere! Mi confessi?”». «No, dialogherei. Le cascate vanno fer- può restare senza comunione perché il lo ebbi un Ferragosto. Ero in servizio da Marianum
Nei giorni del sequestro Moro teneva i mate quando sono ancora ruscelli». prete va a trovarla solo una volta l’anno». solo nell’ufficio stampa. Mi telefonò il fi-
rapporti fra Berlinguer e Zaccagnini. Perché Cristo sarebbe la «rivoluzione» Ricorda la sua ultima messa? glio del presidente Enzo Siciliano, nomi- ● Nel giugno
«Quante notti ho passato pregando di Dio, come da titolo del libro? «Come se fosse oggi. Santo Stefano del nato il giorno prima. Pretendeva che 1984 si sposa
con Benigno. Durante i funerali dello sta- «Dio non l’ha visto mai nessuno. Però 1982. I parrocchiani piangevano. Recan- mandassi una squadra di tecnici da Ro- con rito
tista, partecipò alla messa che celebrai lo riconosciamo nel prossimo. Che è Ge- domi in chiesa con l’auto, la leva del cam- ma a installare l’antenna tv nella casa di religioso,
sul tavolo da cucina dei Brigante, i paren- sù. Ce lo dice Egli stesso: “Ho avuto fame bio si spezzò. Mi parve un segno». vacanza del padre a Todi. Non lo feci». dopo aver
ti presso i quali il segretario della Dc abi- e mi avete dato da mangiare”. L’unica im- L’ha mai più celebrata? Ha incontrato ancora Bergoglio? ottenuto
tava quando veniva a Roma». magine di Dio è l’uomo vivo». «Lo feci soltanto una volta per un «Sì, alla messa per i miei 50 anni di sa- due mesi prima
Perché lei era ritenuto un marxista? Dio è onnipotente, l’uomo no. gruppo di laici radunati a Collevecchio». cerdozio, che ora sono diventati 55». il passaggio
«All’esame di vocazione monsignor «È anche onnisciente. Ma ha messo il Un abuso. Ha più contatti Eugenio Scalfari. allo stato
Pier Carlo Landucci, ora avviato a diven- mondo nelle nostre mani. La natura ha le «Non credo. Il prete era stato coinvolto «Sono atti di carità del Papa. Certi sva- laicale
tare beato, mi chiese: “Ti sono più simpa- sue leggi. A volte i miracoli possono cam- in un incidente. E a Parigi ho dato l’asso- rioni nei resoconti dei loro incontri... per decisione
tici i liberali o i comunisti?”. Risposi: mio biarle. Papa Francesco lo ha spiegato più luzione in articulo mortis a un sacerdote Scalfari mi avrebbe voluto a Repubblica, di papa Wojtyla
padre è falegname, ha costruito i banchi volte: nel capitolo 25 di Matteo c’è l’es- infartuato. Mi è spirato fra le braccia». ma don Gianni Baget Bozzo pose il veto».
per il Concilio Vaticano II, e io da piccolo senza assoluta della rivelazione». Smessa la talare, che accadde? È strano che un ex prete festeggi l’an- ● Giornalista,
mi vedevo netturbino, dunque... Non vo- Nel suo primo viaggio all’estero, Ber- «A 39 anni restai senza stipendio. Poco niversario della sua ordinazione. ha scritto per
leva ammettermi al sacerdozio». goglio aveva con sé una borsa nera con male. La sera prima che mi ordinassero «Ma io sono prete! Mi sento ancora ta- «Paese Sera»
Se invece avesse votato per il Pli, sì. dentro il rasoio, il breviario, l’agenda e prete, il vescovo Luigi Rovigatti, un san- le, seppure in pausa. Nei 22 riti della e «Jesus».
«La sua frase preferita era: “Quando fi- un suo libro su santa Teresa. t’uomo, mi aveva raccomandato tre cose: Chiesa, solo quelli romano e ambrosiano Assunto in Rai
schio io, fischia Dio”. Per Landucci il pre- «Glielo portai io. È devotissimo a Tere- “Sta’ vicino alla famiglia. Cura la salute. non ammettono i sacerdoti sposati». dopo 17 anni
te era un “viceddio”, titolo che il Belli da- sina, dottore della Chiesa. (Me ne indica Fa’ in modo che non ti si attacchino mai i Quali peccati sessuali ritiene mortali? di precariato.
va al Papa. Tanti guasti nel clero, pedofi- il ritratto appeso nello studio). Dopo che soldi alle mani”. La promessa di povertà è «L’infedeltà coniugale. La pedofilia. La È stato
lia compresa, nascono da qui». morì di tisi a 24 anni nel carmelo di Li- la meno osservata dal clero». pornografia che abusa dei corpi». vaticanista
Giovanni Paolo I la apprezzava. sieux, le sorelle Celina e Agnese falsifica- E come campava? Perché la Chiesa parla poco dei Novis- del Giornale
«Mi voleva bene. Da cardinale aveva rono le carte per farne una santa di picco- «Il cardinale Ugo Poletti mi offrì uno simi: morte, giudizio, inferno, paradiso? radio
problemi di gotta, mi chiedeva di accom- le virtù. Invece è un gigante. L’unica ri- stipendio sottobanco. Rifiutai. Comin- «Difetta degli strumenti linguistici per
pagnarlo in lunghe passeggiate. Ignoro sposta possibile a Freud, Nietzsche e risultare credibile all’uomo di oggi». ● Studioso
se sia morto per aver sbagliato la dose di Marx. Capì che Dio è amore e basta». In compenso lei chiude il libro con un di santa Teresa
una medicina, come mi assicurò un be- Francesco sui preti sposati ha chiuso. capitolo sulla «teologia della morte». di Lisieux,
nedettino la mattina in cui lo trovarono «Però le cose camminano, il processo «Mi fu censurato pure quello per ere- dal 1996 tiene
cadavere. So che fra le mani teneva una è avviato. La Chiesa non è la padrona del- sia. Sono felice che il reggente della Casa la rubrica
riforma della Chiesa, sulla quale la sera l’eucaristia. È Cristo il padrone della pontificia lo abbia giudicato attuale. Se la «Lupus


prima aveva litigato con il segretario di Chiesa. Una comunità amazzonica non morte perde il suo significato, la vita stes- in pagina»
sa perde il suo significato. È un esame su- su «Avvenire»
premo, glielo assicura uno che è stato in
coma otto mesi per una meningite tuber-
Persi la cattedra per aver difeso colare e altre tre volte in procinto di an-
darsene. Del resto, il cardinale vicario
la legge sul divorzio. Non sapevo Luigi Traglia mi disse: “A Gennà, ancora
nun l’hai capito che a Roma, si voi campà,
che cosa fosse un conto corrente: devi fa’ er morto?”. Morire è chiudere gli
occhi per vedere meglio».
me lo spiegò Maurizio Costanzo © RIPRODUZIONE RISERVATA
28 Lunedì 30 Marzo 2020 Corriere della Sera

ESTRATTO D’AVVISO PUBBLICO PER L’INDIVIDUAZIONE DELLA SEDE DI SVOLGIMENTO


DELLA PROVA DI AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN MEDICINA E CHIRURGIA/ODON-
TOIATRIA E PROTESI DENTARIA E AI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE
L’Università degli Studi di Milano intende avviare un’indagine volta ad individuare la sede di
svolgimento della prova di ammissione ai corsi di laurea in Medicina e Chirurgia/Odontoiatria
e Protesi Dentaria (01.09.2020) e ai corsi di laurea delle Professioni Sanitarie (09.09.2020).
Le proposte dovranno pervenire entro il 27.04.2020.
L’avviso pubblico integrale è pubblicato sul sito all’indirizzo https://www.unimi.it/it/
ateneo/bandi-di-gare-e-contratti/aste-e-procedure-immobiliari
IL DIRETTORE GENERALE
(Dott. Roberto Conte) Società con Unico Socio,
soggetta all’attività di direzione e
coordinamento dell’Automobile Club d’Italia
CIDIU SERVIZI S.P.A. – V. Torino, 9 Via Fiume delle Perle, n. 24
00144 Roma
Collegno (TO) – Tel. 011 4028111 CIG 8115971723 N. affidamento: ICT060AP19
Fax 011 4028222 AVVISO PER ESTRATTO
ATAC S.p.A. Azienda per la Avviso di Procedura aperta per la fornitura di n. 6
mobilità di Roma Capitale veicoli a ridotto impatto ambientale DM 08/05/2012 ESITO DI GARA
www.atac.roma.it - CAM allestiti con compattatore e dispositivo Con riferimento alla gara a procedura aperta in-
Sede Legale: Via Prenestina, 45 - 00176 Roma alzavoltacassonetti automatico elettrico per la detta con bando di gara pubblicato sulla Gazzetta
Codice Fiscale e/o Partita IVA: 06341981006 raccolta di rifiuti urbani su cabinati alimentati a Ufficiale dell’Unione Europea Serie S, n. 230 del
Bando di Gara n. 31/2020 – CIG 8240005B3A metano liquido con ptt >= 18t e contestuale ritiro 28 novembre 2019 e sulla Gazzetta Ufficiale della
Settore Speciale in permuta di n. 6 veicoli di proprietà di Cidiu Servizi Repubblica Italiana, n. 140 29 novembre 2019 –
Si informa che sulla Gazzetta Ufficiale della Repub- Spa – CIG 8244895E94. Scadenza presentazione 5a Serie Speciale – Contratti pubblici, si comunica
blica Italiana (G.U.R.I.) n° 37 del 30/03/2020 parte offerte 29.04.2020 ore 12:00. che ACI Informatica in data 09/03/2020 ha aggiu-
V serie speciale, è pubblicato il Bando di Gara re- Bando integrale e documenti di gara pubblicati dicato l’appalto per la fornitura di licenze software
lativo alla Procedura Aperta per l’appalto relativo al sul sito: https://gare.cidiu.to.it/PortaleAppalti/it/ Microsoft Dynamics 365 per la durata di 36 mesi.
servizio di presidio per la sorveglianza antincendio homepage.wp La gara è stata aggiudicata alla Società Telecom
e gestione delle emergenze presso le fermate e Data spedizione alla GUUE: 18/03/2020 Italia S.p.A., per l’importo di aggiudicazione di Euro
stazioni delle linee metropolitane A e B. Stipula di Il Direttore Generale: 1.519.506,00, esclusa IVA. Gli oneri della sicurezza
un Accordo Quadro ex art. 54 del D.Lgs. 50/2016 Dott. Silvio BARBIERA non soggetti a ribasso sono pari a zero.
rientrante nei settori speciali. L’avviso di aggiudicazione è pubblicato sulle
Il suddetto Bando è stato inviato alla Gazzetta Uf- Gazzette Ufficiali UE e della Repubblica Italiana alle
ficiale dell’Unione Europea in data 25/03/2020 e quali è stato inviato in data 23/03/2020, nonché sul
sarà disponibile sul sito informatico del Ministero profilo del committente e sui siti informatici di cui
delle Infrastrutture e dei Trasporti e sul sito dell’Au- agli artt. 72 e 73 del D.Lgs. 50/2016 s.m.i..
torità Nazionale Anticorruzione dal 30/032020 e sul Il Direttore Acquisti e Appalti
sito internet www.atac.roma.it nella sezione “Gare Dott.ssa Adriana Palmigiano
e Albo Fornitori” e sull’Albo Pretorio.
IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO DELL’AP-
PALTO: Valore totale stimato Accordo Quadro:
30.704.540,06 Iva esclusa di cui: Per la pubblicità
€ 26.125.402,47 Importo quadriennale, a base di
gara, per il servizio legale rivolgersi a:
€ 3.265.675,31 Importo proroga contratto 6 mesi
€ 1.306.271,00 somme a disposizione tel. 02 2584 6576
€ 7.191,28 oneri della sicurezza 02 2584 6577
Importo presunto primo contratto applicativo, com-
prensivo di oneri della sicurezza € 6.538.541,90 e-mail
DURATA DELL’APPALTO: 4 anni dalla data di stipula
del primo contratto applicativo pubblicitalegale@rcs.it
TERMINE ULTIMO PER LA PRESENTAZIONE DELLE
OFFERTE: ore 12:00 del 01/06/2020
CIG 8240005B3A
ATAC S.p.A.
Direzione Procurement, Legale e Servizi Generali
Acquisti RCS MediaGroup S.p.A.
Via Rizzoli, 8 - 20132 Milano
Il Responsabile Marco Sforza
Corriere della Sera Lunedì 30 Marzo 2020
CRONACHE 29

PORTARE IL FUOCO
#

di Alessandro D’Avenia sua vita, come il roveto, arde,

● ULTIMO
illumina e riscalda senza di-

L’
SEGUE DALLA PRIMA struggersi e distruggere. Sen-

evento ha colpito
BANCO za questo Amore divino o gra-
tuito è difficile mettere «a
tutti, credenti e fuoco» la parte invisibile della
non, per la sua Lo scrittore Alessandro realtà, che però è essenziale
potenza simboli- D’Avenia tiene ogni per darle un senso pieno (ad
ca. Anticamente lunedì sulla prima esempio per me: il volto acer-
il «simbolo» era pagina del Corriere bo di un alunno mostra già il
un disco di terracotta spezzato della Sera la rubrica frutto da far maturare; la pagi-
in due per identificare una «Ultimo banco». na vuota diventa la dura terra
persona (non esistevano an- Attraverso i personaggi che aspetta parole da far cre-
cora gli indirizzi o i documen- e le pagine che abbiamo scere). Senza questo Amore si
ti): un messaggio veniva reca- amato, odiato o ignorato vede tutto «sfuocato», si giu-
pitato a chi mostrava l’altra tra i banchi di scuola, dicano le cose e le persone so-
metà del «simbolo» (etimolo- l’autore risveglia in noi lo dalla metà visibile, cioè ina-
gicamente significa infatti: una possibile arte deguate alle nostre aspettative
mettere insieme). I simboli, di vivere il quotidiano o da usare per i nostri scopi.
quindi, mettono insieme parti con nuovo entusiasmo Quando invece si educa lo
della realtà che sembrano se- sguardo simbolico, che è
parate: l’uomo è l’unico essere quello gratuito di poeti, bam-
simbolico, cioè capace di dare bini e innamorati, si mette
un significato spirituale alla tutto «a fuoco», si scorge nel-
materialità delle cose, tanto le imperfezioni di cose e per-
che se emetto il suono «ti sone un’occasione di scoperta
amo», accade qualcosa che va e di cura: tutto diventa pieno
molto al di là dello sposta- di senso perché, nel dedicare
mento d’aria. Nell’Esodo (3,14) impegno e attenzioni a ciò
quando Dio dice il suo nome a che è fragile e incompiuto, la
Mosè, la sua presenza è segna- vita cresce in e attorno a noi.
lata da un roveto che brucia Non so se il virus sia stato
senza consumarsi: un simbo- creato in laboratorio e sia
lo in cui terreno e divino sono sfuggito al controllo ma, co-
uniti. In ogni cosa terrena c’è munque sia, ci sta mostrando
una parte divina, ma la metà che non possiamo controllare
divina è invisibile e si offre so- tutto e ci sono cose e persone
lo a chi sa metterla «a fuoco». non a nostra disposizione. Per
Nel romanzo di McCarthy combatterlo metteremo in
portano il fuoco solo coloro campo tutte le risorse mate-
che ne sono abitati, come il riali, ma senza una riscoperta
padre rivela al figlio: «Devi di quelle spirituali, l’amore

ILLUSTRAZIONE DI GIANCARLO CALIGARIS


portare il fuoco». «Non so co- gratuito per tutti gli esseri vi-
me si fa». «Sì che lo sai». «È venti, sarà stato tutto inutile.
vero? Il fuoco, intendo». «Sì Nel corso della storia il bam-
che è vero». «E dove sta? Io bino comprende che chi porta
non lo so dove sta». «Sì che lo il fuoco «non mangia la gen-
sai. È dentro di te. Da sempre. te», non manipola e distrugge
Io lo vedo». Il fuoco è nel fi- la vita, soprattutto quella fra-
glio, perché il padre lo ama ed gile, ma la serve con tutto se


è pronto a dare la vita per lui. stesso, come i medici e gli in-
Senza amore perdiamo lo fermieri in queste ore, perché
sguardo simbolico sulle cose, «il respiro di Dio è sempre il
e prevale il «cannibalismo»: respiro di Dio, anche se passa
usiamo tutto e tutti per accre- Per combattere il virus metteremo da un uomo all’altro in eter-
scere noi stessi. L’amore gra- no».
tuito di Dio invece ci cura e in campo tutte le risorse materiali, Di questo fuoco abbiamo
protegge dall’egoismo che bisogno, oggi più che mai: ma
porta a impostare le relazioni ma senza una riscoperta di quelle ce ne ricorderemo anche do-
in modo utilitaristico. Quan- mani?
do il fuoco abita nell’uomo, la spirituali sarà stato tutto inutile © RIPRODUZIONE RISERVATA

Domani nelle Buone Notizie


Il Terzo settore
tra impegno e difficoltà:
S lanci di generosità e capacità
innovativa. Moltissime le storie che
giungono dal Terzo settore
all’inserto «Buone Notizie» — il
settimanale gratuito del Corriere della
quelle che continuano a garantire servizi
alle fasce più fragili e quelle che si sono
reinventate per non fermarsi. Il
presidente di Federsolidarietà Stefano
Granata interviene per ricordare che
In edicola
● Domani
a imprese e cooperative sociali:
«Bisogna reinventarsi aggiungendo alla
passione e alla generosità maggiore
innovazione». Altro tema è quello dei
giovani del servizio civile. Molti di loro
ci sono 400 mila Sera — che domani non sarà in edicola
(torniamo il 7 aprile) ma che avrà due
comunque ci sono 400 mila dipendenti
di queste realtà a rischio: «Quella del
il Corriere della
Sera ospita due si sono visti sospendere il servizio, altri
invece hanno proseguito con il loro
dipendenti a rischio pagine all’interno del quotidiano. Negli
articoli che leggerete appunto domani
welfare è una macchina che se viene
tenuta spenta tre o quattro mesi rischia
pagine speciali
di «Buone lavoro a sostegno delle fasce più deboli
del Paese. Anche in questo caso,
Notizie». L’in-
parleremo anzitutto delle cooperative e di non ripartire», avverte. Di qui le serto torna in raccontiamo storie diverse che
imprese sociali che si stanno richieste al governo (si sta cercando, per edicola, gratis testimoniano la stessa voglia di non
organizzando per le nuove necessità esempio, di emendare l’articolo 48 del con il Corriere, arrendersi.
dettate da questa emergenza sanitaria: decreto «Cura Italia») e anche il monito il 7 aprile © RIPRODUZIONE RISERVATA
30 Lunedì 30 Marzo 2020 Corriere della Sera

TrovoLavoro
Guardia di Finanza
Il concorso per 930 allievi marescialli
È stato pubblicato il bando di concorso, per titoli ed esami, per
l’ammissione al 92° corso alla Scuola ispettori e sovrintendenti della
Guardia di Finanza di 860 allievi marescialli del contingente ordinario
e di 70 allievi marescialli del contingente di mare.
La domanda di partecipazione al concorso, da presentare entro le
ore 12.00 del 3 aprile 2020, dovrà essere compilata esclusivamente
con la procedura telematica disponibile sul portale all’indirizzo
https://concorsi.gdf.gov.it.

I casi
● Per far
fronte
all’esigenza
coronavirus,
QuoJobis con la
sua divisione
Medical ricerca:
50 medici
internisti
(esperienza
primo soccorso
e in reparto),
100 infermieri
professionali
(anche breve
anzianità
professionale),
50 tecnici di
laboratorio
(anche neo), 50

ILLUSTRAZIONE DI PAOLA PARRA


oss (anche
junior, ottima
proprietà di
linguaggio); 50
fisioterapisti
(anche senior).
Per tutti la
disponibilità
deve essere dal
lunedì alla
domenica, per DA MANPOWER FINO A UMANA E ADECCO
turni diurni e
notturni e I COLLOQUI PER PERSONALE SANITARIO E TECNICO
inclusi i festivi
(cv con foto a C’È BISOGNO DI OPERAI PER PRODURRE MASCHERINE

LEAGENZIECERCANO
medical@
quojobis.it
indicando in
oggetto la
posizione per
cui ci si

ANESTESISTIECHIMICI
candida)

● Si focalizza
prevalente-
mente sui
profili medici
invece Antal,
con 21
selezioni di: di Luisa Adani senza esperienza in terapia (sanita@openjob.it, specifi- assemblatori in camera bian- tima proprietà di linguaggio);
medical intensiva — operatori socio cando nell’oggetto «campa- ca; a Lodi e Crema 15 farmaci- 50 fisioterapisti (anche se-
advisor, assistenziali (oss) e autisti gna straordinaria infermieri e sti (sanita@umana.it). Ri- nior). Per tutti la disponibilità

L’
medical L’emergenza co- soccorritori di ambulanze, e oss»). Da Adecco segnalano il chieste in continua evoluzio- Il sito deve essere dal lunedì alla do-
science liason, ronavirus porta ricerche di medici con varie grande aumento di richieste e ne anche in Synergie per su corriere.it/ menica, per turni diurni e
specialisti con sé un’eccezio- specializzazioni tra cui ane- stimano si tratti di 100 infer- strutture ospedaliere, pubbli- economia/ notturni e inclusi i festivi (cv
assistenza nale e continua ri- stesisti, internisti, pneumolo- mieri (la metà per la terapia che e private e residenze pri- lavoro/ con foto a medical@quojo-
tecnica chiesta di figure mediche e gi e medici di guardia. Si af- intensiva) e di un incremento vate sociosanitarie. Sono par- le ultime bis.it indicando in oggetto la
materiali sanitarie. Ospedali, strutture fiancano a queste esigenze del +40% (rispetto a prima tite le selezioni per circa 60 notizie posizione per cui ci si candi-
diagnostici, sanitarie, strutture geriatri- anche quelle dei profili a sup- dell’emergenza) di operai in infermieri e 60 oss in quasi dal mondo da). Trecentotrentuno ricer-
medici che e ambulatoriali, onlus e porto dell’emergenza come è ambito chimico e farmaceuti- ogni regione. A queste si ag- del lavoro che in Gi Group: 215 infermie-
neolaureati a cooperative si rivolgono al il caso del personale per il call co per la produzione di disin- giungono quelle di 10 ostetri- ri, 92 oss, 11 tecnici di radiolo-
cui si mercato del lavoro italiano ed ce n te r d e i n u m e r i ve rd i fettanti e mascherine (adec- che a Torino e di 10 tecnici di gia, 10 tecnici di laboratorio, 3
aggiungono estero per soddisfare le pro- (www.manpower.it/azienda/ co.it). r a d i o l o g i a i n P i e m o n te assistenti sanitari per le aree
alcuni prie esigenze proponendo sanita e per le posizioni rela- Impegno importante anche (www.synergie-italia.it). di emergenza/urgenza, riani-
infermieri contratti a tempo determina- tive ai medici www.expe- in Umana, la cui campagna di mazione/terapia intensiva e
to e indeterminato così come ris.it). ricerca riguarda 450 infermie- Tecnici di laboratorio pneumologia, su tutto il terri-
● Infine, una collaborazioni professionali. ri e oss: 200 per reparti terapie Per far fronte all’esigenza co- torio nazionale con focus nel-
finestra sulle Sono dati che continuano a Pubblico e privato intensive e rianimazioni di ronavirus, QuoJobis (nuova le regioni del nord Italia.
ricerche nelle lievitare ed è un susseguirsi Duecento ricerche di infer- strutture ospedaliere in Lom- realtà in cui confluiscono an- L’agenzia per il lavoro ricerca
onlus con di ricerche per gli stessi profi- mieri e oss anche in Openjob- bardia e 250 per strutture re- che Articolo1 e Idea lavoro) anche tecnici di laboratorio
Emergency che li. Proponiamo qui una parte metis, divisione sanità, per sidenziali e sanitarie del nord con la sua divisione Medical biomedico, tecnici di radiolo-
seleziona delle selezioni in corso in al- inserimenti nel pubblico e nel Italia. A queste selezioni sul ricerca: 50 medici internisti gia e operatori sociosanitari
medici e cune fra le principali agenzie privato, ospedali, centri riabi- distretto biomedicale di Mi- (esperienza primo soccorso e (gigroup.it). Si focalizza pre-
infermieri a per il lavoro. Chi stesse valu- litativi, case di cura e residen- randola si aggiungono 40 pro- in reparto), 100 infermieri valentemente sui profili me-
supporto del tando opportunità professio- ze sanitarie assistenziali (rsa), fili per la produzione di di- professionali (anche breve dici invece Antal con 21 sele-
Programma nali dovrebbe ampliare il rag- che riguardano soprattutto spositivi di ventilazione (re- anzianità professionale); 50 zioni di: medical advisor, me-
Italia gio di azione e aggiungere an- Lombardia, Piemonte, Vene- spiratori, tubi per vie aeree, tecnici di laboratorio (anche dical science liason, speciali-
che le vacancy delle specifi- to, Emilia Romagna e Liguria caschi…) in particolare per neo); 50 oss (anc he junior, ot- sti assistenza tecnica

500 200 331


che realtà (spesso pubblicate materiali diagnostici, medici
sui loro siti o veicolate via so- neolaureati a cui si aggiungo-
cial) e i bandi di concorso no alcuni infermieri. Le as-
(concorsi.it). sunzioni sono tutte a tempo
Iniziamo da Manpower- I PROFILI LE RICERCHE LE SELEZIONI indeterminato (antal.com).
Group che con la propria selezionati da Manpower tra di Openjobmetis, divisione sanità, in Gi Group: 215 infermieri, 92 oss, Infine, una finestra sulle ri-
struttura organizzata a livello infermieri, operatori socio per infermieri e oss, per 11 tecnici di radiologia, 10 tecnici cerche nelle onlus con Emer-
nazionale ricerca operatori assistenziali, autisti soccorritori di inserimenti nel pubblico e nel di laboratorio, 3 assistenti sanitari gency che seleziona medici e
specializzati per l’emergenza ambulanze e medici con varie privato, ospedali, centri riabilitativi, per le aree di emergenza/urgenza, infermieri a supporto del Pro-
sanitaria. Si tratta di 500 pro- specializzazioni tra cui anestesisti, case di cura e residenze sanitarie rianimazione/terapia intensiva e gramma Italia (emergency.it).
fili tra infermieri — con o internisti e pneumologi assistenziali pneumologia © RIPRODUZIONE RISERVATA
Corriere della Sera Lunedì 30 Marzo 2020
ECONOMIA 31
#

Cuoa business school Nuova accademia di belle arti


Orientamento professionale online gratuito Il 3 e il 4 aprile l’Open day tutto digitale
Il team di orientatori, professionisti ed esperti di Cuoa Business Naba, Nuova accademia di belle arti (foto), ha in programma un
School (foto) è a disposizione per un orientamento professionale Open Day totalmente digitale e interattivo dedicato a studenti italiani
online, gratuito e liberamente accessibile a tutti. La disponibilità del e internazionali. Il 3 e 4 aprile, grazie all’utilizzo di una piattaforma
team Cuoa si rivolge sia alle persone che vogliono approfittare digitale, tutti gli interessati potranno conoscere l’offerta formativa del
dell’attuale momento di crisi per una riflessione sul proprio sviluppo campus milanese e di quello romano, una selezione dei migliori
di carriera individuale, sia alle imprese che vogliono confrontarsi progetti realizzati dagli studenti e i numerosi servizi disponibili.
sulla valorizzazione e la preparazione del loro capitale umano, per I diversi «area leader» e «course leader» Naba si alterneranno dalle
ora e per dopo. Info su www.cuoa.it/ita/orientamento-professionale 10.30 alle 17.30 connettendosi al sito naba.it.

I PROFILI SU CUI PUNTANO EY, RINA, YNAP, AMAZON, ELMEC


INFORMATICA, ANOTHER REALITY, NEXT14 E SGB HUMANGEST ● Il commento
TRA LE FIGURE, ANCHE I FILOSOFI PER L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE FORMARSI
ESTUDIARE,
TECNOLOGIA ANTIDOTO
PERTUTTI
E BANCHE DATI
di Irene Consigliere cazione food&beverage.
Aziende Yoox-Net-a-Porter, portale
web per la vendita di abbiglia-

D
● Sono una Data strategist, mento, ha attualmente 17 po- di Giovanni Stringa

LE SELEZIONI
quindicina i digital stylist, data sizioni aperte per il software
giovani talenti, driven story teller development nel mondo (118

I
con e influencer in totale). l mercato del lavoro
competenze marketing strategist sono al- non si ferma. Neanche
tecnologiche, cune delle nuove figure pro- Sistemisti la crisi del coronavirus
che intende fessionali ricercate dal mon- Sono poi una ventina i tecnici è riuscita a bloccare la
selezionare e do della comunicazione e IT
Le informatici, sistemisti, busi- «macchina delle
formare entro anche in un momento critico posizioni In Rina ness developer e figure com- assunzioni». Certo, molti
quest’anno come questo. Sono per esem- aperte nel mondo merciali che sta cercando ingranaggi si sono
l’agenzia di pio una quindicina i giovani Elmec informatica, che si è fermati, molte campagne
comunicazione talenti con queste competen- dedicata in questo periodo di «recruiting» sono state
Connexia ze, che intende selezionare e proprio all’implementazione congelate (per non parlare

228
formare entro quest’anno dei sistemi per lo smart dei posti di lavoro a
● Mentre sono l’agenzia di comunicazione In EY working, aumentato in modo rischio), ma nel
228 le risorse Connexia. esponenziale a causa del- complesso il motore
in Italia l’emergenza.
tecniche, in Sono inoltre numerose le prosegue, per quanto più
Italia e richieste di data scientist e Amazon — che ha invece lentamente, per la sua

185
all’estero, delle profili più tradizionali legati 165 posizioni aperte sul terri- strada. Che, almeno per
quali ha alla programmazione, cyber- torio italiano — arruolerà per ora, è inevitabilmente
bisogno Rina, security, robotica, realtà vir- il centro di sviluppo di Torino cambiata. Sul mercato i
Software developer un data scientist, un language
azienda che si tuale e intelligenza artificiale. profili «del momento»
Ma quali sono le altre in Ynap data team manager e per il sono diventati medici e
17
occupa di
centro direzionale di Milano
certificazioni aziende che proseguono le un solution architect. infermieri, esperti di
(nel settore loro ricerche? Per esempio la tecnologia e trasmissione
navale e in altri multinazionale Ey, specializ- Programmatori dei dati. Ma una cosa non
ambiti) e di zata nei servizi professionali In espansione anche la start è variata, rispetto a prima
consulenza di revisione e organizzazione up Another Reality specializ- dello scoppio della
ingegneristica contabile, assistenza fiscale e zata in realtà virtuale per gio- pandemia: la necessità di
a livello legale, che ha lanciato di re- chi, eventi, intrattenimento, una formazione ampia,
globale. Nel cente il progetto Talent on te- turismo, che ha bisogno di un costante e adeguata. Che
nostro Paese le ch rivolto ai talenti del Sud giovane programmatore di sia in un campo o
«job vacancy» Italia, ha ancora 125 posizioni giochi elettronici con espe- nell’altro. È chiaro che le
sono per aperte per il 2020 per giovani rienza e un technical artist ricerche di operatori
auditor, IT da formare come junior tech- sempre per videogiochi. An- sanitari non si
security nology specialist che lavore- che la società di marketing di- dissolveranno, una volta
professional, ranno nell’Ey Business solu- gitale Next14 assumerà un da- chiusa l’emergenza. Così
cyber security tions di Bari per seguire pro- ta scientist e un ecommerce come non spariscono
manager, getti di robotica, data analyti- specialist ed è sempre in cerca adesso, nonostante tutto,
cs, cybersecurity, soluzioni le selezioni di figure più
ILLUSTRAZIONE DI PAOLA PARRA

software di optimization analyst, tech-


developer, enterprise (www.talentonte- nology development mana- tradizionali, come i
automation ch.it). Saranno tenute in par- ger. Tra i progetti formativi in laureati in economia.
systems ticolare considerazione le partenza a breve c’è la Huawei L’asso nella manica di
engineer, candidature di ragazze. Ey sta Ict Academy che fornisce, in tutti, quale che sia il
digital reclutando altri 60 professio- collaborazione con le univer- campo di studio e
solutions nisti in ambito tecnologico sità nel mondo e un migliaio specializzazione, è
specialist, per le sedi di tutta Italia, neo- di aziende, corsi Ict per favori- appunto la formazione.
digital laureati in materie Stem entro re lo sviluppo delle digital Che tutti devono coltivare
innovator, il 30 giugno. skills. E c’è tempo fino al 10 e che non deve fermarsi.
renewables altri ambiti) e di consulenza gineer, marine surveyor. Inge- aprile per iscriversi alla Stem Come sta succedendo
energy Auditor ingegneristica a livello globa- gneria informatica, Academy lanciata da Umana all’università di Bergamo
engineer, Mentre sono 228 le risorse le. Nel nostro Paese le «job va- aerospaziale, energetica, elet- ed Everis per ragazze laureate — una delle città più
marine tecniche, in Italia e all’estero, cancy» sono per auditor, IT trica, gestionale e ambientale Il blog i n m a te r i e u m a n i s t i c h e colpite dal coronavirus —
surveyor delle quali ha bisogno Rina, security professional, cyber sono le lauree richieste preva- Su nuvola. (stem.academy@umana.it). dove già dieci giorni fa il
azienda con quasi 4 mila di- security manager, software lentemente. Saranno prese in corriere.it Infine la società di selezione 98 per cento degli
pendenti nel mondo e sede a developer, automation sy- considerazione anche le can- le nuove del personale Sgb Humangest insegnamenti era svolto
Genova, che si occupa di cer- stems engineer, digital solu- didature di «filosofi» per l’in- storie ricerca in tutta Italia 46 profili online.
tificazioni (in particolare nel tions specialist, digital inno- telligenza artificiale e agrono- della Nuvola digitali. © RIPRODUZIONE RISERVATA
settore navale, ma anche in vator, renewables energy en- mi come auditor per la certifi- del lavoro © RIPRODUZIONE RISERVATA

CONTRO LA CRISI PIÙ FLESSIBILITÀ E ASSISTENZA


CECCHET (GENERALI INVESTMENTS): SEMINARI ONLINE E SUPPORTO MEDICO

U
Un comitato risor- stire un’emergenza simile so- sì che tutti i colleghi avessero per esempio l’attività di tra- nostro modo di lavorare, favo-
se umane e incon-
tri virtuali tra i
ceo delle diverse
no tre: strumenti informatici
a disposizione di tutti, un
piano di comunicazione
la strumentazione informati-
ca per poter lavorare da casa».
La società ha avviato nel
ding, di strumenti per garan-
tire l’operatività da remoto».
Il processo di change ma-
100 rendo lo sviluppo di un mag-
giore coordinamento anche
da remoto — aggiunge Cec-
società per prendere deci- interna che coinvolga e 2018 un progetto di smart nagement ha subito una forte milioni chet —. La Torre di Milano
sioni strategiche orientate tenga informati i dipen- working uno o due giorni a accelerata. Per questo la divi- l’importo non sarà più occupata come
alla salvaguardia dei di- denti e, soprattutto, un settimana: «Questo ci ha con- sione comunicazione e for- massimo del prima e potremo garantire ai
pendenti e alla piena ope- management in grado di sentito di non trovarci impre- mazione sta svolgendo semi- Fondo straor- dipendenti maggiore flessibi-
ratività del business. È solo coordinare l’intera squadra parati — continua Cecchet —. nari online per far capire alle dinario inter- lità in termini di bilanciamen-
una delle strategie che Gene- in smart working» — com- Abbiamo quindi deciso di far persone cosa significhi lavo- nazionale di to vita privata-lavoro». Anche
rali Group Investments, Asset menta Maurizia Cecchet, re- usufruire dello smart rare individualmente ma sen- Generali per in questo ambito, Generali In-
and Wealth Management, Il profilo sponsabile human capital di working tutti i dipendenti che tirsi parte di un team e, per i l’emergenza vestments ha messo in atto
l’unità di business del gruppo Maurizia Generali Investments — «Ab- avevano già aderito all’accor- manager, avere una strategia Covid-19 dei provvedimenti: «Con la
Generali che gestisce gli asset Cecchet, biamo anche istituito un Co- do e ci siamo attivati per dota- chiara per coordinare una nostra società EuropAssistan-
delle compagnie assicurative, responsabile mitato di crisi operativo, pre- re tutti gli altri delle strumen- squadra in smart working. ce mettiamo a disposizione
il real estate e si dedica ai human capital sieduto dalla funzione Opera- tazioni idonee. Abbiamo ana- La gestione dell’emergenza dei dipendenti e dei loro fa-
clienti esterni al mondo del di Generali tions&IT e composto da 15 re- lizzato quali fossero i ruoli bu- porterà a cambiamenti dura- miliari un servizio telefonico
wealth management, ha mes- Investments: si ferenti trasversali a tutte le siness critical, per cui prima turi: «Sono convinta che di Help Line Covid-19 per assi-
so in atto per riorganizzare il rivoluzionerà il aree dal Risk alle HR, passan- era fondamentale la presenza quando finirà niente sarà più stenza medica e psicologica».
lavoro dei 2.200 dipendenti. nostro modo di do per quella legale, per ga- in ufficio, e siamo riusciti a come prima. Quello che sta Giulia Cimpanelli
«Le basi fondamentali per ge- lavorare rantire la continuità facendo dotare anche queste funzioni, succedendo rivoluzionerà il © RIPRODUZIONE RISERVATA
32 Lunedì 30 Marzo 2020 Corriere della Sera


#

L’emergenza Una proposta per affrontare la crisi basata


sull’emissione di titoli pubblici a lunghissima scadenza

UN PIANO DI DIFESA
ANALISI
& COMMENTI E RICOSTRUZIONE NAZIONALE
di Giulio Tremonti
● Il corsivo del giorno

C
un disastro ancora peggiore di quello che si lunghissima scadenza, con rendimenti mode-
vorrebbe evitare; rati, ma sicuri e fissi, garantito dal sottostante
b) nel tempo presente e in questo momento patrimonio della Repubblica (per cui si può e si
di Giuseppe Sarcina il tempo è strategico: oggi non si può immagi- deve introdurre un regime speciale, anche ur-
nare una via di fuga, con il passaggio dall’Euro banistico), titoli assistiti, come in un tempo
alla Lira (o ad altra moneta). Prima di questo che è stato felice, da questa formula: «esenti da
L’IMPEGNO passaggio, per come va l’Europa ormai un pas- ogni imposta presente e futura».
DI TRUMP aro direttore, dall’Italia, la mia patria, ho rice-
saggio che non si può più escludere in assolu-
to, si dovrebbe comunque rispondere a questa
Questa è l’idea di base. Se viene accettata, ac-
cettata in generale e a partire dagli italiani,
PER L’ITALIA vuto molto. Anche per questo sento oggi il do- semplice domanda: dato il carattere fiduciario tempi, tassi e tecniche del prestito certamente

S
vere di sdebitarmi. Qui lo faccio sulla base di della moneta, chi la accetta? Chi firma le nuove possono essere discussi in dettaglio, variati,
i discute molto degli quanto ho imparato in tanti anni. Scrivo quan- banconote, così simbolizzando con la sua fir- implementati coinvolgendo le nostre banche, i
aiuti arrivati in Italia to segue nella speranza che sia possibile evitare ma la sottostante unità nazionale? nostri fondi. Per inciso, può e deve essere ap-
dalla Cina e dalla all’Italia una gravissima crisi, prima finanzia- c) l’Italia è un Paese che certo importa debito plicata in Italia la tecnica, ortodossa per defini-
Russia. Un soccorso ria, poi economica, infine sociale e politica. (più o meno il 30% del nostro debito pubblico è zione, che è applicata in Germania per l’emis-
interessato, peloso, A tratti nella nostra storia, da Quintino Sella infatti in mani estere), ma è anche un Paese che sione dei titoli pubblici in questo modo supe-
secondo alcuni politici e («è a rischio la appena raggiunta nostra unità ha esportato ed esporta, e su vasta scala, capita- rando il cosiddetto «divorzio Tesoro-Banca
commentatori. Può darsi, nazionale»), a Francesco Saverio Nitti («duro è li. Questo hanno fatto e fanno, investendo sul- d’Italia», introdotto nel 1981 e ormai superato
ma gli Stati Uniti, i nostri dipendere dall’oro alieno»), ci si presenta il dalla storia.


alleati storici, che cosa dramma del debito pubblico. Oggi di nuovo, e Così canalizzato sull’interno e messo in si-
stanno facendo per noi e ancora con drammatica insistenza, la storia sta curezza il nostro risparmio, bloccata o ridotta
per l’Europa? Abbiamo bussando alla nostra porta. la fuga dei capitali verso l’estero, favorito al-
girato questa domanda a Se è vero che nel tempo presente e futuro i l’opposto il loro rimpatrio, non è certo da
Donald Trump, attraverso debiti pubblici devono salire in tutto il mondo Come nel dopoguerra escludere — anzi è da introdurre — un regime
una collega che, nella e senza limiti (Draghi), è però anche vero che, a di speciale favore per i titoli italiani sottoscritti
turnazione dei briefing, fronte di questo processo incrementale, limiti Nel suo senso civile e politico dall’estero;
rappresenta anche i possono pur sempre esserci e drammatici per l’iniziativa non sarebbe troppo diversa b) se funziona, questo piano può essere la
corrispondenti esteri l’Italia. L’Italia, un Paese che ha già un enorme e da quella lanciata nel 1948 che fu base non solo per evitare il peggio, ma anche
accreditati alla Casa crescente debito pubblico, che ha un prodotto sottoscritta dal Guardasigilli Togliatti per andare verso il meglio, per entrare nel-
Bianca (di cui facciamo interno lordo non solo stagnante ma da qui in l’epoca nuova, incerta, ma non necessaria-
parte, come Corriere della avanti drammaticamente calante. Non si tratta mente negativa che ci si apre.
Sera). Il presidente ha di limiti imposti dalle regole contabili europee, l’estero, le nostre famiglie, i nostri fondi, etc. Perché questo sia serve uno Stato che fa se-
risposto che «il governo sta queste ormai sospese, ma di limiti imposti dal Ciò premesso è necessario che qualcuno va- riamente lo Stato; serve un settore privato che
già aiutando il nostro mercato finanziario internazionale, su cui sarà da in Parlamento o sui media, e qui presenti e funzioni una volta che gli è garantito il massi-
Paese, anche necessario percorrere un sentiero sempre più con un certo grado di necessaria fiduciaria au- mo possibile grado di libertà: tutto è libero
“monetariamente”» cioè stretto, più buio, più pericoloso, disseminato torevolezza, un piano strutturato come segue: tranne ciò che è vietato dalla legge penale e
con finanziamenti. da aste-trappola, dallo spettro del default, da a) in alternativa rispetto all’imposta patri- non come oggi dove tutto è vietato per princi-
Vedremo nelle prossime Troike e altri orrori. Questi già apparsi in Gre- moniale, rispetto alla Troika, rispetto alle per- pio salve alcune graziose concessioni.
ore che cosa significhi in cia, in Italia e altrove. dite in linea capitale che ovunque e comunque È in questi termini che si può infine canaliz-
concreto questo impegno. All’opposto, considerando che abbiamo uno sarebbero generate da una crisi così determi- zare la raccolta di capitali fatti con il debito
Per ora, il 22 marzo dei più grandi giacimenti di risparmio del nata, si lancia un «piano di difesa e ricostruzio- pubblico verso i necessari nuovi investimenti
scorso, il Pentagono ha mondo per una grande parte direttamente o ne nazionale». Un piano che nel suo senso civi- pubblici;
inviato «un sistema mobile Su Corriere.it indirettamente investito in titoli nel nostro de- le e politico non sarebbe poi troppo diverso da c) tutto quanto sopra è certo discutibile e
di stabilizzazione dei Puoi bito pubblico, si può e con ragione pensare che quello lanciato nel 1948 con grande successo, perfezionabile, è solo un tentativo. È in ogni
pazienti (Erpss)» al condividere sui sia possibile salvarci da soli, ragionando come sottoscritto dal Guardasigilli Togliatti che lo ac- caso e comunque essenziale che tutti insieme
ministero della Difesa. È social network le segue: compagnò con questa frase: «Il prestito darà e ora più che mai si abbia una proiezione pa-
un’unità da 10 posti per analisi dei nostri a) è da escludere in radice l’introduzione di lavoro agli operai. Gli operai ricostruiranno triottica, comunitaria e sociale, il sentimento
assistere fino a 40 pazienti editorialisti e una imposta patrimoniale che, per effetto del l’Italia». di essere parte di una stessa patria perché, an-
in 24 ore. Ma è commentatori: suo prelievo, dirottando verso lo Stato capitali La realtà è oggi certo molto diversa da allora, cora una volta nella nostra storia è arrivato il
un’iniziativa che le trovi su attualmente depositati o investiti in banche e ma lo spirito può e deve essere lo stesso. Un momento dell’«unum necessarium».
francamente sfigura anche www.corriere.it assicurazioni, le farebbe fallire, così creando piano basato sull’emissione di titoli pubblici a © RIPRODUZIONE RISERVATA

al cospetto della generosità

FILOSOFIA,ILVACCINODELNOSTROTEMPO
dei medici cubani
impegnati a Crema. Vero,
anche gli Stati Uniti sono
ormai investiti dall’urto
devastante del coronavirus.
Qualche giorno fa, in un di Andrea Pezzi resto, un dogma nella nostra cultura, Husserl, qualcosa che sia riconduci- prestabilite, ma le cui coordinate non
altro incontro con la perché abbiamo smesso di cercare di bile al concetto di anima, al logos di sono rintracciabili nella materia».

C
stampa, Trump ha capire in profondità cosa sia la malat- Eraclito: un principio ontologico che In altri termini, capire da cosa
annunciato che invierà aro direttore, ogni crisi, ogni tia e persino cosa sia la morte. La filo- fonda la vita, tutta, inclusa quella prendono forma le nostre emozioni è
ventilatori guerra, ogni pandemia ha sofia, impoverita dall’arrivo delle reli- umana. Un’informazione dell’Essere essenziale. Conoscere noi stessi, far
«principalmente a Boris sempre accelerato i tempi gioni monoteiste, ha perso la sua bat- che dà forma alla vita e definisce così emergere il nostro inconscio, è oggi
Johnson e poi agli altri che della storia. In casi di emer- taglia contro la scienza, come se le il Reale, istante per istante. Un’infor- più che mai vitale. Jung parlava di in-
ne hanno bisogno, Italia, genza gli esseri umani adot- due potessero dividersi davvero. La mazione che può essere o non essere conscio collettivo, ma oggi siamo nel
Spagna...». Ma è tano scelte drastiche che, in tempi di parola scienza ha la sua origine eti- ascoltata dalla coscienza individuale tempo della manipolazione della co-
comprensibile, e Trump lo stabilità, avrebbero impiegato decen- mologica in scire ens: conoscere ciò e che rende l’intera esistenza umana scienza collettiva, attuata dagli algo-
ha fatto capire ieri sera ni a prendere piede. Il Covid-19 ha che è, l’ente. Ma l’ente, il reale che at- un mistero imponderabile, nella mi- ritmi che, essendo più sofisticati della
rispondendo al «Corriere», messo in fast-forward la nostra gene- tiene alla dimensione dell’essere, del sura in cui l’uomo non la sa leggere. capacità di verifica e controllo razio-
che in questa fase New York razione: il mondo che vivremo, alla fi- metafisico, oggi è oggetto della sola Nella battaglia contro le fake news nale della mente umana, finiranno
o la California abbiano la ne di questa esperienza, sarà quello indagine filosofica, mentre la scienza già oggi le istituzioni sono ingaggiate per autogestirsi come nei più dram-
precedenza rispetto ai che era riservato ai nostri figli. ha scelto di indagare solo l’aspetto fi- in una bonifica di tutte quelle opinio- matici romanzi di Isaac Asimov. In
Paesi stranieri. Tuttavia il Penso alla tecnologia e alle tante sico, quindi fenomenologico, della ni alternative alla verità di sistema. chiave individuale, la manipolazione
presidente americano applicazioni che fino a ieri erano ar- realtà. Tuttavia è nell’invisibile della Tuttavia, più cresceranno il controllo psicologica, può avvenire solo in quei
avrebbe altri strumenti a gomento per pochi e che oggi sono nostra mente che prendono avvio e la censura, più autorevoli divente- soggetti la cui coscienza è sconnessa
disposizione per diventate improvvisamente fatto con- molti processi fondamentali per la vi- ranno le fake news, perché nessuna dal proprio principio ontologico o di
consentirci di liberare creto nella vita di tutti. In Cina e in Co- ta: sono le nostre immagini o idee a verità si può imporre per decreto e natura, quei soggetti che vivono, in
risorse anche in rea sono stati già messi in opera, ad disegnare la nostra storia. L’invisibile l’essere umano, di fronte alle verità altre parole, in totale dipendenza da-
prospettiva, quando sarà esempio, avanzati modelli di sorve- è causa del visibile, da sempre. imposte dall’alto, è naturalmente por- gli stereotipi del loro sistema di riferi-
terminata l’emergenza glianza biometrica sulla cittadinanza Oggi gli algoritmi sono in grado di tato a fuggirle. Le nostre società do- mento. Per questo è necessario che la
sanitaria. Per esempio e presto la stessa scelta potrebbe esse- creare un ponte statistico tra l’invisi- vrebbero quindi ricostruire un rap- scienza torni a cercare un contatto
potrebbe cancellare i dazi re fatta anche da Israele. Gli algoritmi bile delle nostre immagini mentali e porto fiduciario tra il cittadino e la con il mondo dello Spirito in quanto
sull’import; accordare una potranno così non solo analizzare le il visibile dei nostri dati biometrici e scienza e le informazioni ufficiali. Ma, informazione dell’Essere, preordi-
moratoria sui contributi da nostre preferenze off e online, i nostri dei nostri comportamenti, trasfor- ancora una volta, questo si può fare nante la materia. Si tratta di imparare
versare per la difesa spostamenti e le nostre parole, ma mando quelle informazioni in un solo se queste ultime scelgono di fare a identificare, isolare e applicare il
nell’ambito Nato; costituire potranno incrociare tutto questo con programma di manipolazione capil- i conti con il Reale in senso filosofico, criterio di realtà che fonda l’identità
un fondo speciale per la le emozioni che questi eventi produ- lare come neppure Orwell avrebbe ovvero se accettano la sfida che da di ogni forma vivente. Solo così si po-
ripresa economica, con cono dentro di noi. La tecnologia è immaginato. sempre agita le menti migliori: stu- trà evitare uno scenario in cui gli al-
trasferimenti diretti tra il entrata da oggi nel nostro corpo come In questo scenario torna ad essere diare la fisica partendo dalla metafisi- goritmi finiranno per elaborare siste-
Tesoro Usa e quello e forse più di un virus. L’abbiamo la- indispensabile chiederci se esista un ca che la determina, oppure, parafra- mi sociali sempre più spinti verso
italiano. Si vedrà, allora. sciata entrare perché tra la tutela della ente che dà forma alle nostre coscien- sando W.K.Heisenberg: comprende- l’eliminazione di ciò che oggi possia-
© RIPRODUZIONE RISERVATA privacy e la salute non potevamo che ze, il punto di contatto con il mondo- re quella «energia in continuo movi- mo ancora definire «l’umano».
scegliere la seconda. La salute è, del della-vita, come direbbe Edmond mento che collassa secondo forme © RIPRODUZIONE RISERVATA
Corriere della Sera Lunedì 30 Marzo 2020 33
#

Risponde Luciano Fontana ● Particelle elementari


GIOVANI E ANZIANI
NON È TEMPO DI SCONTRI di Pierluigi Battista

CARO Futurodellacultura:
DIRETTORE
diamocidafare

C F
CLIMA Le lettere firmate Caro direttore, Caro signor Impronta, che continuavano a vedersi al orse non si è capito bene. Forse non
con nome, cognome non vorrei innescare una redo che con il passa- bar, a passeggiare e correre si è capito che senza un cospicuo
«Siamo capaci e città e le foto vanno polemica fra giovani e re dei giorni la stra- insieme nei parchi, a sciama- fondo finanziario (aggiuntivo a
di salvare anche inviate a anziani, ma da anziano mi grande maggioranza re nelle strade delle città. quello governativo, che ci
l’ambiente» «Lo dico al Corriere» sento di dover segnalare, a degli italiani, vecchi e Tutti abbiamo visto i video auguriamo all’altezza) capace di evitare la
Corriere della Sera quei giovani che affrontano giovani, abbia capito che il dei sindaci che rincorrevano fine del polmone culturale italiano, a
L’epidemia da coronavirus ha via Solferino, 28 la vita con disinvoltura e rispetto delle regole di isola- ragazzi che giocavano nei rischio mortale non sono i «soliti noti», i
conseguenze positive 20121 Milano con un po’ di arroganza, che mento sia l’unica difesa alla giardini, abbiamo sorriso da- «soliti intellettuali» come si legge da
sull’ambiente, in particolare Fax: 02-62827579 i giorni trascorsi in casa da diffusione del virus. Ogni vanti alle scuse improbabili qualche parte con la consueta stupidità,
sulle emissioni di CO2 e NO2: i noi anziani (al fine di tanto vengono segnalati an- che venivano fornite alle for- ma centinaia di migliaia di persone che
due gas che maggiormente garantire un domani sicuro cora comportamenti poco ze dell’ordine durante i con- con questo polmone respirano e ci fanno
incidono sull’alterazione del lettere@corriere.it e tranquillo a tutti coloro che responsabili ma mi sembra trolli. Per i giovani è molto respirare. Il fonico, la sarta, gli attrezzisti e
clima. A dirlo sono le letterealdocazzullo oggi hanno età lavorativa, e che stiano diventando un’ec- più duro rinunciare alla so- tutte le mille figure che permettono di
immagini satellitari della @corriere.it quindi una lunga cezione. I dati preoccupanti cialità. E l’idea, poi smentita produrre e girare un film: non hanno un
Nasa ed un lavoro scientifico permanenza nel mondo del e il terribile bilancio dei dalla realtà, che il virus fosse futuro, se il set non è in grado di riaprire.
appena pubblicato su Carbon lavoro) non c’è nessuno che morti scandiscono le nostre un problema soprattutto per L’addetto alle luci, alla scenografia, chi sta
Brief. L’emergenza sanitaria Aldo Cazzullo - «Lo possa restituirceli. In più, giornate. È difficile non es- «i vecchi» può aver moltipli- nel retro del palcoscenico: quando tutti i
quindi ci pone di fronte a un dico al Corriere» ricorderei le dichiarazioni serne toccati nel profondo, è cato i comportamenti sba- teatri resteranno chiusi perché non ci sarà
interrogativo: perché non «Lo dico al Corriere» dell’ex presidente della Bce assurdo pensare che qualcu- gliati. I nostri nonni e i nostri più un euro per organizzare il cartellone
riusciamo a reagire in modo Draghi: stiamo andando no possa non fare tutto il genitori, più colpiti dal virus della stagione, deserta, che verrà. Che ne
così deciso anche di fronte al
incontro a un periodo pieno possibile perché tutto questo in forme gravi, sono portati a sarà dei commessi delle librerie che
@corriere di indebitamento da parte finisca. È evidente che «an- una maggiore attenzione abbasseranno le saracinesche anche dopo
cambiamento climatico? dello Stato al fine di drà tutto bene» solo se fare- verso le regole di buon com- la clausura del coronavirus? Dei redattori
Perché non riusciamo a acquisire risorse utili per mo le cose giuste. Nessuno portamento. La maturità aiu- delle case editrici? Degli uffici stampa che
mettere in atto – a livello rilanciare l’economia. C’è può tirarsi indietro. Non è ta nella consapevolezza del hanno il compito di assegnare l’uscita di
istituzionale, politico, poco da contestare stato sempre così nella pri- pericolo. Penso però che non film che non usciranno perché non
economico, globale e locale – provvedimenti e restrizioni ma fase dell’emergenza. Ha sia il momento di aprire uno potranno essere girati? I musei non
comportamenti virtuosi capaci decisi dal governo. Non è un ragione ad arrabbiarsi per i scontro tra generazioni. Gli avranno più qualche risorsa per fare nuove
di contrastare il riscaldamento problema politico, ma comportamenti di molti ita- anziani stanno facendo del mostre: che ne sarà di chi ci lavora con
globale? D’altronde, quando si umano e di sopravvivenza. liani, spesso i più giovani, loro meglio per nipoti e figli; passione e competenza, oppure che ne
parla di climate change, si Quindi inviterei i giovani a i ragazzi devono dimostrare sarà delle società di lavoratori che
parla pur sempre di salute un atteggiamento più Le lettere a Luciano Fontana maturità, amore e rispetto allestiscono le mostre, imballano,
pubblica. rispettoso verso la vita e vanno inviate a questo indirizzo per gli altri. Non conosco, e trasportano, fissano al muro, illuminano le
Paolo Ranalli verso il futuro, a di posta elettronica: n e m m e n o g l i e s p e r t i ce opere? Abbiate un po’ di quella che Wright
prescindere. scrivialdirettore@corriere.it l’hanno, una ricetta diversa. Mills chiamava «immaginazione
POSTE ITALIANE Rino Impronta © RIPRODUZIONE RISERVATA sociologica». Immaginatevi quale sarà il
destino tragico, economicamente ed
«Perché chiudiamo esistenzialmente tragico, nei prossimi
alcune sedi periferiche» La foto mesi e anni di chi lavora nei teatri, nel
del giorno cinema, nelle librerie, nei musei, nella
In riferimento alla lettera cura dei siti archeologici, nella tutela dei
«L’errore di chiudere le sedi
periferiche», Poste italiane Gli auguri beni artistici, nelle orchestre, nei teatri
dell’Opera, nei laboratori grafici e
comunica che su tutto il
territorio nazionale è stato
a distanza fotografici, nell’editoria, nella produzione
dell’audiovisivo. Se il polmone culturale
previsto un piano di
rimodulazione degli orari di
apertura al pubblico degli
L o scatto realizzato sabato
a Stamford (Usa) da John
Moore (Afp) ci mostra un
italiano muore per asfissia, e così sarà
senza le risorse finanziarie che ne
permettono la sopravvivenza, sarà un
Uffici Postali con l’obiettivo di nuovo modo di fare gli disastro per tutte queste figure sociali e
salvaguardare la salute e la auguri di compleanno professionali che fanno grande l’arte e la
sicurezza dei cittadini e dei all’epoca del coronavirus. Il cultura italiane. Non so la fattibilità tecnica
lavoratori e garantire bambino in macchina è di un Fondo nazionale per la cultura
l’erogazione anticipata delle Anderson Moore, 5 anni, italiana aiutato anche dai risparmiatori e
pensioni. In questa ottica, che augura al suo vicino di dalle istituzioni che vogliono investire nel
quindi, la sede di largo casa Kellen Shea, 3 anni, un polmone culturale italiano. Ma è certo che
felice compleanno a senza un intervento immediato tutto
Scalabrini a Milano non può resterà chiuso anche quando potremo
al momento essere operativa. distanza.
Marco Gillo uscire da casa. Non c’è tempo da perdere.
L’Azienda, in questo momento © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA
di emergenza nazionale,
precisa che a meno di un
chilometro di distanza è
disponibile per tutte le
operazioni l’Ufficio Postale di
INTERVENTI E REPLICHE 37,5° comporta l’effettuazione del tampone per ricerca
di Sars-Cov-2 e l’allontanamento dal luogo di lavoro
verificare come sta e per programmare, se sta bene,
l’effettuazione dei due tamponi, programmando così
viale San Gimignano. Poste Pio Albergo Trivulzio: così gestiamo l’emergenza con sospensione dell’attività lavorativa. «La due appuntamenti presso uno degli ambulatori
Italiane coglie ancora una L’Asp IMMeS e Pio Albergo Trivulzio (Pat) smentisce confusione nasce dal fatto che la normativa specifica individuati da ATS. La fase di riammissione al lavoro
volta l’occasione, in quando riportato nella lettera (Corriere di ieri), ossia di che è fatto obbligo di esecuzione di tampone da parte prevede l’acquisizione di due tamponi negativi a
ottemperanza ai decreti aver negato alla dipendente in malattia che sta per delle strutture sanitarie», ha spiegato per il distanza di 48 ore. Riguardo alle condizioni critiche
governativi, per invitare i rientrare al lavoro la richiesta di fare il tampone. Dipartimento sociosanitario, la dottoressa Rossella degli ospiti, l’azienda specifica che quando non
cittadini a recarsi negli uffici L’ordinanza regionale n. 514 del 21 marzo 2020 Velleca: « La nostra azienda è definita invece segnalato diversamente, non risulta affermabile la
postali esclusivamente in caso dispone infatti che ai soggetti con sintomatologia da ‘sociosanitaria’, senza possibilità di eseguire in proprio sussistenza accertata di casi di Covid e neppure si può
di necessità per operazioni infezione respiratoria e febbre (maggiore di 37,5°) è i tamponi a pazienti o dipendenti». Per strutture come parlare con altrettanta certezza di sospetti casi di
fatto obbligo di rimanere presso la propria residenza o la nostra è prevista da ATS una procedura specifica Covid fra gli ospiti, ma solo di casi con sintomatologie
non prorogabili e ad utilizzare,
domicilio e limitare al massimo i contatti sociali, che prevede l’allontanamento senza tampone e la respiratorie e febbrili, anche acute, che, nella fragilità
in alternativa, il sito contattando il proprio medico curante. Inoltre dispone trasmissione del nominativo al team «degenze» della del paziente geriatrico e nella situazione dichiarata
www.poste.it e le App ufficiali che le strutture sanitarie attuino un monitoraggio ATS competente, che contatterà - indipendentemente dall’Oms, non possono che essere approcciate con una
per tutte le altre operazioni. clinico degli operatori sanitari con rilevazione della dal Pat - il lavoratore a casa e fisserà l’ appuntamento attenzione clinico-assistenziale ancor più intensa di
Poste Italiane temperatura corporea prima dell’inizio del turno di per fare il tampone; a circa 15 giorni dall’esecuzione quanto ordinariamente non si faccia.
Media Relations lavoro e il rilievo del rialzo della temperatura oltre i del tampone positivo, contatta la persona a casa per Sofia Rossi, Ufficio Stampa Asp IMMeS e Pat

RCS MEDIAGROUP S.P.A. EDIZIONI TELETRASMESSE: RCS Produzioni Milano S.p.A. 20060 Pessano con Bornago Corsera + IoDonna + CorMez. € 0,80 + € 0,50 + € 0,70. In Veneto, non acquistabili separati:
Sede legale: Via Angelo Rizzoli, 8 - Milano - Via R. Luxemburg - Tel. 02-6282.8238 • RCS Produzioni S.p.A. 00169 Roma - Via Ciamar- m/m/g/d Corsera + CorVen. € 0,80 + € 0,70; ven. Corsera + 7 + CorVen. € 0,80 + € 0,50 + €
ra 351/353 - Tel. 06-68.82.8917 • RCS Produzioni Padova S.p.A. 35100 Padova - Corso Stati 0,70; sab. Corsera + IoDonna + CorVen. € 0,80 + € 0,50 + € 0,70. In Trentino Alto Adige,
Registrazione Tribunale di Milano n. 5825 del 3 febbraio 1962 Uniti 23 - Tel. 049-87.04.559 • Sedit 4.zero S.r.l. 70026 Modugno (Ba) - Via delle Orchidee, non acquistabili separati: m/m/g/d Corsera + CorTrent. o CorAltoAd. € 0,80 + € 0,70; ven.
DEL LUNEDÌ 1 Z.I. - Tel. 080-58.57.439 • Società Tipografica Siciliana S.p.A. 95030 Catania - Strada 5ª
Responsabile del trattamento dei dati (D. Lgs. 196/2003): Luciano Fontana Corsera + 7 + CorTrent. o CorAltoAd. € 0,80 + € 0,50 + € 0,70; sab. Corsera + IoDonna +
CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE privacy.corsera@rcs.it - fax 02-6205.8011 n. 35 - Tel. 095-59.13.03 • L’Unione Sarda S.p.A. Centro stampa 09034 Elmas (Ca) - Via CorTrent. o CorAltoAd. € 0,80 + € 0,50 + € 0,70. A Bologna e prov. non acquistabili separa-
Omodeo, 5 - Tel. 070-60.131 • EUROPRINTER SA Zone Aéropole - Avenue Jean Mermoz - ti: l/m/m/g/d Corsera + CorBo € 0,80 + € 0,70; ven. Corsera + 7 + CorBo € 0,80 + € 0,50 + €
© 2020 COPYRIGHT RCS MEDIAGROUP S.P.A. Bb6041 Gosselies - Belgium • CTC Coslada Avenida de Alemania, 12 - 28820 Coslada (Ma- 0,70; sab. Corsera + Io Donna + CorBo € 0,80 + € 0,50 + € 0,70. A Firenze e prov. non acqui-
DIRETTORE RESPONSABILE PRESIDENTE E AMMINISTRATORE DELEGATO Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo quotidiano può essere drid) - Spagna • Miller Distributor Limited Miller House, Airport Way, Tarxien Road – stabili separati: l/m/m/g/d Corsera + CorFi € 0,80 + € 0,70; ven. Corsera + 7 + CorFi € 0,80
Luciano Fontana Urbano Cairo riprodotta con mezzi grafici, meccanici, elettronici o digitali. Ogni Luqa LQA 1814 - Malta + € 0,50 + € 0,70; sab. Corsera + Io Donna + CorFi € 0,80 + € 0,50 + € 0,70.
CONSIGLIERI violazione sarà perseguita a norma di legge.
ARRETRATI: rivolgersi al proprio edicolante, oppure a arretrati@rcs.it o al numero 02-
VICEDIRETTORE VICARIO Marilù Capparelli, Carlo Cimbri, DIREZIONE, REDAZIONE E TIPOGRAFIA
PREZZI: *Non acquistabili separati, il venerdì Corriere della Sera + 7 € 2,00 (Corriere € 1,50 25843604. Il pagamento della copia, pari al doppio del prezzo di copertina deve essere
Alessandra Dalmonte, Diego Della Valle, 20121 Milano - Via Solferino, 28 - Tel. 02-62821 effettuato su iban IT 97 B 03069 09537 000015700117 BANCA INTESA - MILANO intestato
Barbara Stefanelli + 7 € 0,50); il sabato Corriere della Sera + IoDonna € 2,00 (Corriere € 1,50 + IoDonna € 0,50);
Uberto Fornara, Veronica Gava, Gaetano Miccichè, DISTRIBUZIONE m-dis Distribuzione Media S.p.A. la domenica nelle provincie di Verona, Vicenza, Bergamo, Brescia e in Sicilia e Calabria a RCS MEDIAGROUP SPA. comunicando via e-mail l’indirizzo ed il numero richiesto
Stefania Petruccioli, Marco Pompignoli, Via Cazzaniga, 19 - 20132 Milano - Tel. 02-2582.1 - Fax 02-2582.5306 (esclusa la provincia di Cosenza) Corriere della Sera + La Lettura € 2,00 (Corriere € 1,50 +
VICEDIRETTORI La Lettura € 0,50) . A Como e prov., non acquistabili separati: m/m/g/d Corsera + Cor.
Stefano Simontacchi, Marco Tronchetti Provera PUBBLICITÀ Como € 1,32 + € 0,18; ven. Corsera + 7 + Cor. Como € 1,32 + € 0,50 + € 0,18; sab. Corsera +
Daniele Manca RCS MediaGroup S.p.A. - Dir. Pubblicità IoDonna + Cor. Como € 1,32 + € 0,50 + € 0,18. In Campania, Puglia, Matera e prov., non ISSN 1120-4982 - Certificato ADS n. 8615 del 18-12-2018
Venanzio Postiglione DIRETTORE GENERALE NEWS Via Rizzoli, 8 - 20132 Milano - Tel. 02-25846543 acquistabili separati: lun. Corsera + CorrierEconomia del CorMez. € 0,80 + € 0,70; m/m/g/
Giampaolo Tucci Alessandro Bompieri www.rcspubblicita.it d Corsera + CorMez. € 0,80 + € 0,70; ven. Corsera + 7 + CorMez. € 0,80 + € 0,50 + € 0,70; sab. La tiratura di domenica 29 marzo è stata di 244.706 copie

PREZZI DI VENDITA ALL’ESTERO: Belgio € 3,00; Croazia HrK 22; Francia € 3,00; Germania € 3,00; Gran Bretagna GBP 2,50; Grecia € 3,00; Lussemburgo € 3,00; Malta € 3,00; ABBONAMENTI: Per informazioni sugli abbonamenti nazionali e per l’estero tel. 0039-02-63.79.85.20 fax 02-62.82.81.41.
Olanda 3,00; Portogallo/Isole € 3,00; Repubblica Ceca 99 CZK; Slovenia € 3,00; Spagna/Isole € 3,00; Svizzera Italiana CHF 3,50; Svizzera Francese e Tedesca CHF 4,00. SERVIZIO CLIENTI: 02-63797510 (prodotti collaterali e promozioni).
34 Lunedì 30 Marzo 2020 Corriere della Sera

Cultura
Addii Seguiva l’Africa da trent’anni — guerre, 1989 nella redazione Esteri di Radio
crisi umanitarie, rivoluzioni, svolte Popolare come inviato in Medio Oriente,
RaffaeleMasto, democratiche — e la raccontava nei suoi
libri, reportage, dai microfoni di Radio
America Latina e poi soprattutto in Africa.
Tra i suoi libri più recenti, Dal vostro
datrent’anni Popolare e sulla rivista «Africa» dove
teneva il suo blog «Buongiornoafrica».
inviato in Sud Sudan (Radio Popolare
2014), Africa (Tam 2016), Il Califfato nero
vocedell’Africa Raffaele Masto, giornalista e scrittore, è (Laterza 2016), La variabile africana (Egea
scomparso sabato sera a Bergamo a 2019). Nei prossimi mesi uscirà per
causa del coronavirus. Milanese, classe Raffaele Masto Rosemberg & Seller Mal d’Africa, scritto
1953, aveva cominciato a lavorare nel (1953-2020) con il giornalista Angelo Ferrari.

I lavori di Giovanni Coco (Archivio Apostolico Vaticano) e di Cesare Catananti


(San Paolo) offrono nuovi documenti sui rapporti tra la Santa Sede e Mussolini
Anche Pacelli, diffidente verso i franchisti, non era molto gradito alla dittatura

I Papi sorvegliati
di Francesco Margiotta Broglio

È
ben noto che, negli anni Trenta del
Novecento, gran parte dell’Europa oc-
cidentale fu governata da dittatori na-
zional-fascisti. L’Italia di Benito Mus-
solini dal 1922, la Germania di Adolf
Hitler dal 1933, la Spagna di Francisco Franco
dal 1939. Seguirà, dal 1940, la Francia del mare-
dalle spie fasciste
sciallo Philippe Pétain. Non fu certo facile per
Pio XI fronteggiare l’offensiva totalitaria e ge-
stire i rapporti con i relativi governi, anche se,
Preoccupava la crescente ostilità di Pio XI al regime
su un piano più generale, si verificò uno svi-
luppo nuovo e determinante nelle relazioni
con gli Stati. Da Benedetto XV, che aveva con-
Informatori perfino nella Gendarmeria pontificia
cluso tre accordi concordatari, si passò a Pio XI
e, poi, a Pio XII con, rispettivamente, 25 e 35
accordi. Uscito di scena dopo l’occupazione di «causa comune con Mussolini». Del resto i Bibliografia da questo». Inoltre aveva avvertito che si dove-
Roma, il papato era tornato ad essere, a pieno medesimi servizi avevano rivelato, qualche va «tenere fermo e non ammettere soprusi da
titolo, un membro della comunità degli Stati. mese prima, che il Papa aveva ventilato al car- parte del governo di Burgos», il quale si sareb-
Ad una produzione vasta ed articolata sui dinale Rafael Merry del Val l’ipotesi di una con- I dilemmi be arrogato il potere di allontanare i vescovi
rapporti tra Santa Sede e totalitarismi, vengo-
no ora ad affiancarsi due volumi di Giovanni
danna all’Indice dei discorsi del Duce sui Patti
del Laterano e avrebbe messo, addirittura, allo del Vaticano «ribelli» dalle proprie diocesi. Pacelli si era
anche rifiutato di aderire alla richiesta di Fran-
Coco pubblicati dall’Archivio (non più «segre-
to») del Vaticano con il titolo Il labirinto roma-
studio un documento «contro il nazionalismo
e i nazionalisti, contro il fascismo e i fascisti».
nell’epoca co per la scomunica di clero e fedeli baschi.
Passando ad un diverso argomento affron-
no. Un’opera imponente (oltre 1.500 pagine),
preceduta da una prefazione di Emilio Gentile,
Nelle carte del Sant’Uffizio, peraltro, Coco non
ha trovato alcun riscontro.
dei totalitarismi tato da Coco, va ricordato che già nel luglio del
1923 Mussolini aveva assecondato la pretesa
autore di un fondamentale libro sul cristiane- Nel settembre 1929 finiva l’era del segretario vaticana che venisse vietato alla Chiesa meto-
simo e i totalitarismi, e fondata su un vastissi-
mo lavoro di ricerca nei ricchi archivi papali ed
ecclesiastici, in quelli del governo, dei servizi
segreti e della diplomazia fascisti e nei princi-
pali archivi diplomatici europei, nonché nelle
di Stato Pietro Gasparri, l’artefice della Conci-
liazione, che verrà sostituito, nel febbraio suc-
cessivo, dal cardinale Eugenio Pacelli. Di parti-
colare interesse le pagine dedicate all’avvento
di Hitler e alla stipulazione del Concordato
F ra i testi citati da
Francesco Margiotta
Broglio c’è anche il
saggio di Paolo Zanini Il
pericolo protestante (Le
dista di stabilire in Roma istituti scolastici. Un
tema di recente affrontato da Paolo Zanini nel
volume Il pericolo protestante (Le Monnier)
dedicato all’offensiva della Chiesa di Roma
contro il protestantesimo e la libertà religiosa.
carte del «Corriere» (il fascicolo di Guido Ma- con il Reich germanico e quelle riservate alla Monnier, pagine 304, Il Vaticano giunse addirittura ad ottenere, ne-
nacorda, docente di Letteratura tedesca, inter- crisi con la Spagna repubblicana, che si aggra- e 22). Il rapporto di Papa gli anni Trenta, che l’ufficio di podestà di Torre
mediario riservato tra Hitler e Mussolini). verà, dopo il 1936, e vedrà la Santa Sede schie- Achille Ratti con i regimi Pellice, antica cittadella valdese, venisse affi-
Ad un «prologo» sugli anni 1922-31, nel cor- I volumi rarsi con il franchismo. Pio XI non esiterà ad totalitari è stato studiato dato ad un cattolico, lamentandosi perché i
so dei quali Pio XI aveva parlato di «totalitari- Giovanni Coco affermare, nel settembre, che una «satanica da Emma Fattorini nel «culti tollerati» dallo Statuto albertino erano
smo cattolico» e dichiarato ai suoi collabora- è l’autore preparazione» aveva riacceso in quel Paese la saggio Pio XI, Hitler e diventati, con i provvedimenti fascisti del
tori che «quando la politica tocca l’altare, la dell’opera in «fiamma d’odio» e la «più feroce persecuzio- Mussolini (Einaudi, 2007). 1929-31, «ammessi», provocando un aumento
Chiesa difende il suo altare», seguono le pagi- due tomi ne» contro la Chiesa. Fiamma alimentata in La questione delle delle «molteplici sette». Tra il 1933 e il 1935 la
ne dedicate alle difficoltà post-concordatarie, Il labirinto Russia, Cina, Messico e America del Sud da relazioni tra la Chiesa e il polemica antiprotestante si focalizzò contro i
con la crisi del 1931 per l’Azione cattolica che il romano «una universale, abilissima propaganda» per fascismo è affrontata da pentecostali e, più in generale, contro il prose-
Duce temeva diventasse un nuovo partito poli- (Archivio armare le masse contro «ogni umana e divina Lucia Ceci nel volume litismo protestante. Del resto monsignor Alois
tico. Significativa una soffiata della polizia po- Apostolico istituzione». Il «veleno della propaganda bol- L’interesse superiore Hudal, più volte citato da Coco, rettore del Col-
litica che — riferendo, nell’ottobre 1929, confi- Vaticano, scevica» minacciava ormai «l’Europa e il mon- (Laterza, 2013). Sulle scelte legio austriaco dell’Anima in Roma, sottolineò
denze del nunzio a Parigi e futuro segretario di pagine CV- do intero». Meno male, si potrebbe osservare, di Papa Eugenio Pacelli nel 1933 che la diversità del nazismo, rispetto
Stato Luigi Maglione e di alcuni porporati — 1.426, e 75) sui che c’erano il Duce e il Führer. dinanzi al nazismo: al fascismo, era dovuta all’essere «nato dal
riporta aspre critiche a Pio XI che avrebbe «di- rapporti tra Pacelli, invece, prima di procedere al rico- Giovanni Miccoli, I protestantesimo». Ancora nel 1948 la Congre-
sprezzato» l’opinione dei cardinali. Questo il fascismo e noscimento ufficiale del governo franchista di dilemmi e i silenzi di Pio gazione vaticana del Concilio non esiterà a ria-
commento dell’informatore: «Esagerano sen- Santa Sede. Burgos, chiese chiarimenti sul principio della XII (Rizzoli, 2000). prire le ostilità e il nunzio Francesco Borgongi-
za dubbio questi eminentissimi; ma sono de- Il saggio separazione tra Stato e Chiesa e sull’ingerenza Sull’occupazione tedesca ni Duca definirà i riti protestanti contrari al
cisi a tutto e lavorano alacremente, in Italia e Il Vaticano nelle questioni religiose previsti dal program- di Roma e il Vaticano: buon costume (e quindi da vietare). La defini-
fuori, a preparare un conclave da cui dovrà nella tormenta ma governativo. Del resto il medesimo Pacelli, Andrea Riccardi, L’inverno tiva sconfitta del Vaticano sarà segnata dalla
uscire un Papa nuovo, di fiera opposizione al di Cesare in una Congregazione cardinalizia del dicem- più lungo (Laterza, 2008). firma delle «intese» con le religioni diverse
governo italiano». Dal canto suo il ministro Catananti è bre 1936, aveva messo in guardia circa il rico- Sul rapporto tra Chiesa e dalla cattolica che, dopo quella con i valdesi
degli Esteri francese, Aristide Briand, dichiara- pubblicato dalle noscimento del governo falangista per evitare totalitarismo: Emilio del febbraio 1984, continueranno a moltipli-
va a Maglione che la Francia sperava che Pio XI edizioni San che «si formi o meglio si confermi al mondo Gentile, Contro Cesare carsi e ad essere approvate dal Parlamento.
affermasse «la sua indipendenza… e non ca- Paolo (pagine l’impressione» che la Santa Sede fosse «al ser- (Feltrinelli, 2010). Tutte importanti le pagine dedicate da Coco
desse in balia del governo italiano», facendo 368, e 25) vizio del fascismo» e si facesse «rimorchiare alle reciproche rimostranze del Papa e del Du-

L’inserto Nel nuovo numero in edicola tutta la settimana anche i cento anni di Franca Valeri. E nell’App gli animali da favola di Pierdomenico Baccalario

Piperno, Veronesi, Cunningham: «la Lettura» degli scrittori


di Jessica Chia ha appena pubblicato L’ultimo scaricabile dall’App Store (per mamente dall’App su corriere.it/
Digitale abbraccio) secondo cui le nostre iPhone e iPad) o da Google Play newsletter).
emozioni non sono così diverse (per smartphone e tablet con An- Nell’inserto gli scrittori parlano

«T utti le siamo debitori di


un pensiero, di una ri-
sata, di un sorriso». Il
prossimo 31 luglio l’attrice e sce-
neggiatrice Franca Valeri compirà
da quelle degli animali. E, dice:
«Nessuna emozione umana è
davvero unica». La visualizzazio-
ne tratta il tema del clima: con tre
gradi sopra la media, l’inverno
droid). Chi sottoscrive l’abbona-
mento (al lancio 3,99 euro mensili
o 39,99 euro annuali, con una set-
timana gratuita, anziché 4,99 eu-
ro e 49,99 euro) avrà il nuovo nu-
del nostro presente. Otto roman-
zieri scrivono un diario collettivo
a puntate (fino al 17 maggio) per
parlare del tempo drammatico
dell’emergenza sanitaria: inaugu-
cento anni. Su «la Lettura» #435 passato è stato tra i più caldi di mero del supplemento già il saba- ra Sandro Veronesi; poi Mauro Co-
● «la Lettura» in edicola tutta la settimana e in sempre in Italia (l’articolo è del to mattina (servizio disponibile vacich, Silvia Avallone, Francesco
è anche un’App; edizione digitale nell’App, l’artista meteorologo Mattia Gussoni). anche per gli abbonati alla Digital Piccolo, Fabio Genovesi, Emanue-
al lancio il costo regala ai lettori un «diario» (dagli L’App de «la Lettura» per smar- Edition del «Corriere»); potrà le Trevi, Teresa Ciabatti, Maurizio
è di 3,99 euro al anni Venti ai Dieci del Duemila), tphone e tablet, distinta da quella inoltre accedere all’archivio con de Giovanni. Alessandro Piperno
mese o 39,99 in cui racchiude momenti di vita e del «Corriere», quotidianamente gli oltre 400 numeri e a un motore rende invece omaggio al grande
l’anno carriera. È custode dei suoi ricordi offre un Tema del Giorno, cioè un di ricerca per autori, temi e cate- critico George Steiner, scomparso
un articolo di Maurizio Porro. focus extra, solo digitale, che oggi gorie (copertine, visual data, lo scorso 3 febbraio a 90 anni, e
● A destra, la Una riflessione sugli esseri è dedicato proprio agli animali. graphic novel, classifiche). Chi lo Michael Cunningham racconta in
cover del nu- umani e gli animali è al centro Pierdomenico Baccalario propo- desidera può ricevere le notifiche un testo inedito la genesi del suo
mero 435: la dell’intervista del filosofo della ne un percorso tra le favole che li dalla redazione e una newsletter romanzo Le ore, ora riedito da La
firma France- scienza Telmo Pievani all’etologo hanno come protagonisti, con al- che arriva ogni venerdì via email nave di Teseo (in ebook da oggi).
sco Dondina Frans de Waal (Raffaello Cortina cuni consigli di lettura. L’App è (ci si può iscrivere anche autono- © RIPRODUZIONE RISERVATA
Corriere della Sera Lunedì 30 Marzo 2020
CULTURA 35
#

La campagna «In questi giorni difficili e strani abbiamo Piero Dorfles, Antonio Prete, Alberto Rollo; in gratuitamente scaricabile dal sito di
pensato di tenere compagnia ai nostri lettori arrivo quelli di Ferdinando Boero, Massimo Bookrepublic. Ogni autore di rubrica ha
#ioleggoacasa con Manni con alcune iniziative sui social che vanno
sotto l’hashtag #ioleggoacasa con Manni».
Bray, Loris Campetti, Emanuela Carniti,
Carlo D’Amicis, Francesco Erbani, Andrea
scritto qualcosa per presentare il nuovo
numero: Renato Barilli, Piero Dorfles, Angelo
Sui social dell’editore È l’appello lanciato da Manni Editori
(mannieditori.it) e raccolto dai suoi autori,
Kerbaker, Vivian Lamarque, Filippo La Porta,
Elisabetta Liguori, Valerio Magrelli,
Guglielmi, Andrea Kerbaker, Filippo La Porta,
Romano Luperini, Cesare Milanese, Renato
consigli di autori e poeti ma anche da intellettuali «amici» che Sebastiano Mondadori. Intanto l’ultimo Minore, Sandra Petrignani, Roberto Piumini,
consigliano libri, leggono «qualcosa» dal fascicolo di l’immaginazione, il 316 di Ivo Prandin, Antonio Prete, il collettivo di
catalogo della Manni, regalano riflessioni. marzo-aprile 2020, la rivista di letteratura di Valerio Magrelli Grammatica. (fr.a.)
Già pubblicati i contributi di Alberto Bertoni, Manni arrivata al 36º anno di vita, è (Roma, 1957) © RIPRODUZIONE RISERVATA

per misurare «gli spazi del Papa in un periodo


di forte costrizione interna», e getta luce sugli
anni della guerra e sui nove mesi dell’occupa-
zione nazista di Roma, mettendo in evidenza
anche il problema dell’«asilo» vaticano (ebrei,
perseguitati, soldati in fuga) e quello della
«sopravvivenza di quest’ultimo fazzoletto di li-
bertà nell’Europa occupata dai nazisti».
Catananti mette in chiaro la diversità, nella
Curia, di linee come quella del cardinale Nico-
la Canali, governatore dello Stato dal 1939 al
1961, «simpatizzante per il regime fascista», e
quella di monsignor Giovan Battista Montini,
il futuro Papa Paolo VI, «artefice della azione
di ospitalità agli ebrei e a ricercati in tutta Ro-
ma» (tra i quali Alcide De Gasperi e Pietro
Nenni). Una diversità definita «conflitto» in
un dossier del ministero degli Esteri italiano.
Dal canto suo, Pio XII «si muove con prudenza
ma chiaramente a favore dell’utilizzo della
Chiesa come spazio di asilo», in mezzo ad in-
formatori del regime, tra i quali il barbiere del-
la Gendarmeria. Il responsabile di un ufficio di
polizia, Giovanni Fazio, genero del comandan-
te dei gendarmi, sarebbe stato persona di fidu-
cia del capo della polizia fascista, Arturo Boc-
chini, e forse spia dell’Ovra.
Tra i documenti utilizzati, «il piano vaticano
di come rispondere ai tentativi di invasione
del piccolo Stato e di rapimento del Papa».
Nella deprecata ipotesi che «venissero sopraf-


fatti gli uomini adibiti alla difesa delle porte di
accesso al Palazzo Apostolico, tutti i militari,
agli ordini dei rispettivi superiori, raggiunto
ce in numerose occasioni: dalle nuove crisi per diplomatico da considerare per tutelare, nei Pontefice l’appartamento pontificio unitamente alle
l’Azione cattolica, alle proteste perché le leggi diversi Paesi, gli «interessi cattolici». Papa Pio XI Guardie nobili, faranno scudo con il proprio
razziali vietavano i matrimoni «misti» tra aria- Se i così detti «silenzi» di Pio XII continue- all’Esposizione corpo alla Sacra e Augusta Persona del Sommo
ni e non ariani, che la Chiesa poteva ammette- ranno a turbare la discussione scientifica, i do- Vaticana del Pontefice».
re, e per il sospetto che Mussolini — definito cumenti evidenziati da Coco sulle scelte politi- 1925 (Foto Dal volume emergono «conflitti di Curia,
da Pio XI un personaggio da farsa al quale co-apostoliche di Pio XI possono, forse, tur- Archivio istituzionali e personali, e (non note) tensioni
«non si poteva credere» — volesse introdurre, barla anche maggiormente. E a confermare il Corsera). politico-diplomatiche con l’Italia». Ne risulta
alla fine del 1938, il divorzio; dalla volenterosa Emergenza famoso rapporto tra «pelo e vizio» giunge ora Achille Ratti una dialettica «quanto mai intensa ed articola-
resa della Chiesa austriaca al nazismo, all’ipo- Durante l’occupazione il novantenne padre gesuita Bartolomeo Sor- (1857-1939) ta e per gli operativi», che dovevano risponde-
tesi di scomunicare Hitler nel 1939 e di una en- tedesca di Roma venne ge, a lungo direttore di «Civiltà Cattolica», che, fu eletto il 6 re a «vertici dalle posizioni non sempre unani-
ciclica di condanna del razzismo fatta prepara- preparato un piano in una recente intervista a «Repubblica», ri- febbraio 1922 mi, fu vita dura».
re, ma rimasta «nascosta» fino ad anni recenti; per proteggere Pio XII chiama i valori della Costituzione laica del e assunse il Interessante anche la proposta del principe
dalla «solitudine» del Papa anche in Vaticano nel caso che i nazisti 1948 e dichiara che il populismo «distrugge la nome di Pio XI. Carlo Pacelli (nipote di Pio XII) che suggerisce,
(monsignor Domenico Tardini, futuro segre- tentassero di arrestarlo democrazia rappresentativa», mentre il sovra- In un primo nel giugno 1944, a Tardini l’idea di una «flotta
tario di Stato, ripeteva che «continuava ad esa- nismo «apre al nazionalismo, al razzismo e al- tempo pontificia», mentre un informatore riferisce al
gerare»), al suo «inesorabile declino» e ai dif- l’egoismo», definendo l’appoggio della Chiesa favorevole al ministero degli Esteri, nel settembre, che la
ficili festeggiamenti per il decennale dei Patti a Silvio Berlusconi e al centrodestra «uno dei fascismo, con Segreteria di Stato avrebbe chiesto alle poten-
Lateranensi, che il Papa non potè solennizzare tanti peccati ecclesiastici di cui la Chiesa deve cui concluse i ze vincitrici garanzie internazionali per i confi-
a causa della morte, avvenuta all’alba del 10 chiedere perdono a Dio». A più forte ragione, Patti ni del Vaticano, un porto sulle coste del Lazio,
febbraio 1939. Temi che sono ancora oggetto quindi, il perdono avrebbe dovuto essere chie- Lateranensi, un aeroporto in territorio italiano e un «seggio
di un vivace dibattito storiografico. sto da quella di Pio XI e sopratutto dal «colle- divenne poi alla Conferenza della pace». Una prospettiva
Rilevante anche la parte dedicata all’elezio- ga» gesuita padre Pietro Tacchi Venturi, effica- ostile al regime che Tardini, il 1° maggio del 1946, sottopone
ne di Pio XII, che sollevò perplessità del gover- cissimo ufficiale di collegamento tra il Papa e all’ambasciatore d’Italia, Francesco Babuscio
no fascista, il quale avrebbe voluto una discon- il Duce. Rizzo, consegnandogli un promemoria uffi-
tinuità con il «governo» di Pacelli. Sono vicen- All’opera di Coco si può collegare un recen- cioso e facendo poi un passo ufficiale con una
de in parte note, grazie ad alcuni giornali del- tissimo volume, basato su una documentazio- lunga nota diplomatica. Non conosciamo la ri-
l’epoca e soprattutto ai documenti diplomatici ne inedita, «davvero speciale», dei mai esplo- sposta del governo, ma è certo che, qualche
dei principali Stati europei. Le pagine sull’ele- rati archivi della Gendarmeria pontificia, che decennio dopo, durante i negoziati (1975-
zione vanno, però, lette alla luce di quelle pre- supera gli anni Trenta coprendo quelli dal 1984) per la revisione del Concordato e di alcu-
cedenti dedicate ai non facili rapporti tra il Pa- 1940 al 1944: Cesare Catananti, Il Vaticano nel- ne norme del Trattato del 1929, nessuna delle
pa regnante e il Papa in pectore e alle frequenti la tormenta (San Paolo). Come scrive Andrea questioni sollevate nel 1946 venne sul tappeto.
divergenze «politiche» tra i due sull’orizzonte Riccardi nella prefazione, l’indagine è preziosa © RIPRODUZIONE RISERVATA

FestivalIduepensatoriospitidi«Prendiamolaconfilosofia»,il4aprileinstreaming Aveva 93 anni È morta la maestra che suggerì a Schulz il personaggio di Franklin

Quammen e Chomsky sul futuro Harriet, che volle il «Peanut» nero


di Ida Bozzi alla paura». Aprono in mattinata i di Severino Colombo era resa conto che i fumetti potevano
curatori della rassegna Andrea Cola- fare la loro parte per favorire l’integra-
medici e Maura Gancitano, e poi ini- zione sociale e civile e per abbattere i

R itorna e si amplia un festival in


streaming che già alla prima
edizione, il 21 marzo, ha rag-
giunto due milioni di spettatori: saba-
to 4 aprile si terrà la seconda edizione
ziano gli interventi: tra i nomi, il lin-
guista Noam Chomsky, lo studioso
argentino di sistemi complessi Mi-
guel Benasayag, il francese Jean-Luc
Nancy, lo svizzero Alain de Botton, il
È scomparsa Harriet Glickman: ex
maestra di scuola elementare,
era entrata nella storia del fu-
metto per aver suggerito al disegnato-
re Charles M. Schulz (1922-2000) la
pregiudizi razziali nell’America di
allora. Il disegnatore si dimostrò subi-
to incuriosito dalla proposta; i due
continuarono a scriversi nei tre mesi
successivi fino a quando Schulz, le cui
di «Prendiamola con filosofia», ma- divulgatore statunitense David Quam- creazione di un personaggio dei «Pe- strisce uscivano dal 1950 su diversi
nifestazione organizzata da Tlon e men, che ha previsto la pandemia nel anuts»: Franklin Armstrong. quotidiani americani, avvertì Glick-
Piano B che metterà a confronto pen- libro Spillover (Adelphi; lo ha intervi- Glickman, che aveva 93 anni, si è man di controllare il giornale del 31
satori di tutto il mondo per ragionare stato «la Lettura» #434) con Nicola spenta venerdì scorso nella sua casa a luglio 1968. Quel giorno Franklin fu il
insieme sull’emergenza sanitaria e sul Lagioia. Tra i dibattiti, Emanuele Coc- Sherman Oaks (Los Angeles); ne ha primo personaggio di colore a entrare
futuro. Sul sito del festival, prendia- cia, Paola Maugeri e Leonardo Caffo dato l’annuncio il figlio Paul. nel mondo dei «Peanuts», accanto a
molaconfilosofia.it, sabato 4 aprile su «Ritorno alla Terra», Massimo Il 15 aprile del 1968, a pochi giorni Linus, Lucy, Snoopy e Charlie Brown.
inizierà alle 10 del mattino una staf- Temporelli e Ilaria Capua sull’evolu- dall’assassinio del reverendo Martin Fu quest’ultimo a dargli il benvenuto:
Dall’alto: David fetta in streaming tra filosofi, pensa- zione delle pandemie. Chiude la gior- Harriet Luther King (avvenuto il 4), Glickman la prima striscia mostra una spiaggia
Quammen tori e scrittori del panorama culturale nata, tra interviste e momenti musi- Glickman (1° aveva scritto al disegnatore per chie- dove Charlie costruisce un castello di
(1948) e Noam globale che fino alle 22 affronteranno cali, il monologo di Ascanio Celestini novembre dergli di inserire tra i protagonisti sabbia, arriva Franklin con la palla e i
Chomsky il tema da punti di vista diversi, sulla storia della buonanotte. 1926-27 marzo delle sue strisce anche un personag- due cominciano a giocare assieme.
(1928) «usando la filosofia come antidoto © RIPRODUZIONE RISERVATA 2020) e Franklin gio afroamericano. L’insegnante si © RIPRODUZIONE RISERVATA
36 Lunedì 30 Marzo 2020 Corriere della Sera

#
Corriere della Sera Lunedì 30 Marzo 2020 37
#

Spettacoli Il compositore È morto ieri nella sua Cracovia il compositore Krzysztof Penderecki,
86 anni. Il suo nome divenne popolare, ben oltre i confini della vita
Addio a Penderecki, musicale, quando compose un Requiem (2005) per la morte di
musiche da Kubrick Giovanni Paolo II, o quando registi come Friedkin e Kubrick usarono
sue musiche nelle colonne sonore dell’Esorcista (1974) e di Shining
a Giovanni Paolo II (1980). La consistente personalità di Penderecki è andata tuttavia
oltre questi episodi. Estraneo ai dettami razionalistici delle
avanguardie post-belliche, è stato infatti capace di superare una
neanche celata ostilità delle cerchie alla moda, in virtù di una solidità
artigianale poco attaccabile e di una poetica postmodernista.

L’intervista
L’attore-regista
girerà «L’uomo
dal fiore in
bocca»: un testo
sempre attuale

«N
ella sala
d’aspetto di
una stazio- In scena
ne, in una Attore e regista,
città inde- Gabriele Lavia è
finita, un uomo è in attesa del nato a Milano il
treno su cui deve salire. 10 ottobre
Aspetta la morte che, nel suo 1942. Ha
caso, ha un nome dolce: epi- debuttato come
telioma». Gabriele Lavia por- attore teatrale
terà sul grande schermo L’uo- nel 1963 e si è
mo dal fiore in bocca di Luigi rivelato al
Pirandello, testo che ha già grande
frequentato con successo in pubblico
palcoscenico, ora prodotto da recitando nello
OneMore Pictures di Manuela sceneggiato tv
Cacciamani e Rai Cinema. «Se «Marco
tutto va bene, è proprio il caso Visconti». A
di dire — sottolinea l’attore e sinistra, in «I
regista del film— dovrei ini- giganti della
ziare a girare a giugno». montagna» a
Sono numerose le pièce teatro

Lavia: set per Pirandello


dello scrittore siciliano tra-
sportate al cinema. È la prima
volta per quest’opera.
«È la più difficile da tradur-
re nel linguaggio filmico: la
vicenda è ambientata in un
unico luogo con un solo pro-
tagonista e il testo straborda
di parole: il teatro è parola, il
cinema è immagine in movi-
mento, quindi la mia opera- «Porto sul grande schermo la sua opera più complessa familiari “malati”. È un genio
nell’utilizzare un cannocchia-

Oggi scriverebbe una novella su una coppia rinchiusa»


zione è un controsenso e sto le rovesciato, con cui inqua-
portando avanti questo pro- dra le persone, analizzandole
getto con pudore, tremore: è in maniera spietata. E poi il
un doppio salto mortale». suo erotismo macabro è facile


E allora perché rischiare? fonte d’ispirazione per un re-
«Una sfida che mi sono po- è un dato inconfutabile, sia ritmicamente ansimando. In gista di cinema: nell’Uomo dal
sto e che è stata accettata dai pure insopportabile. La vita è quel luogo, i due, probabil- fiore in bocca, c’è l’orrore del-
produttori con convinzione, talmente avida di vita che non mente adulteri, si erano na- l’epitelioma, un cancro, ma in
nonostante tutti i miei dubbi può concepire il pensiero as- scosti per fare l’amore. Lo Avrebbe fondo anche il sesso è una
e le paure, che ho ampiamen- surdo della morte, ma è così». scrittore dichiara che, da quel immaginato malattia che però non ti toglie
te manifestato. Ma a me Pi- Pirandello era ossessiona- giorno, ha sempre considera- la storia il gusto della vita».
randello ha sempre portato to dall’idea della morte? to l’amore, il sesso e la morte Se Pirandello avesse vissu-
fortuna, forse perché sono si- «Fin da ragazzino: dalla agglutinati insieme». di un to l’epidemia attuale, cosa
ciliano come lui». morte e dal sesso. Egli raccon- Dal Fu Mattia Pascal di Mo- marito e avrebbe scritto?
In teatro, il suo spettacolo ta in proposito un episodio. nicelli a Kaos dei Fratelli Ta- una moglie «Secondo me, una novella
si intitolava L’uomo dal fiore Un giorno, a Porto Empedo- viani, da Il viaggio di Vittorio che si dove marito e moglie, che si
in bocca... e non solo. cle, riesce a entrare di nasco- De Sica, al Liolà diretto da detestano, odiano, sono costretti a con-
«Sì, perché attingevo mate- sto dentro a una camera mor- Alessandro Blasetti e La balia costretti a vivere chiusi in casa. Ma con
riale anche da altre novelle pi- tuaria, dove era disteso il ca- da Marco Bellocchio, fino ai loro c’è anche una servetta,
randelliane. Al cinema il tito- davere di un poveraccio. La recenti L’attesa con protago-
convivere soprannominata la Sgricia,
lo sarà quello originale, ma ci nista, che segue costante- Precedenti sala era priva di luce e, a un nista Juliette Binoche e La durante la che in siciliano significa topo-
saranno altri due personaggi: mente il marito da lontano Maya Sansa in certo punto, nella penombra scelta diretto da Michele Pla- quarantena: lina di campagna e che pure
il Pacifico Avventore (Michele per ricondurlo a casa, ma po- «La balia» di il piccolo Luigi sente un fru- cido. Perché Pirandello è tan- erotismo essendo brutta, comincia a
Demaria ndr), con cui il mio trebbe essere la morte che at- Bellocchio scio di corpi e un respiro af- to saccheggiato dal cinema? macabro essere guardata dal marito
personaggio si confronta in tende il momento giusto per (1999), una fannato. Spaventatissimo, si «È una miniera inesauribile con occhi diversi. E così di
alcuni momenti, e una figura portarlo in un altro posto. delle varie ripara in un angolo, ma pian di idee per ottimi soggetti. notte, quando la moglie dor-
femminile, vestita di nero, Ognuno di noi ha una figura trasposizioni piano riesce a distinguere la Nonostante appartenga a me, lui va a bussare alla sua
che appare, scompare, si na- nera che lo segue da lontano cinematografi- figura di una donna, con la un’epoca lontana, è contem- stanza e...».
sconde, riappare. Dovrebbe sin dalla nascita, non esiste vi- che delle opere gonna sollevata, e un uomo poraneo nei temi che affron- Emilia Costantini
essere la moglie del protago- ta senza il germe della morte, di Pirandello contro di lei che si muoveva ta, a cominciare dai rapporti © RIPRODUZIONE RISERVATA

● L’ex cantante dei R.E.M.


Michael Stipe torna con una canzone contro il coronavirus
L a faccia è ancor più scavata di
quella che siamo abituati a
conoscere, gli occhialoni
professorali fanno un po’ impressione,
ma la voce è quella di sempre,
singolo uscito proprio in occasione del
genetliaco, «Drive to the Ocean», a
sostegno dell’ambiente.
Ma siamo certi che la dirompenza di
«No Time for Love Like Now», così si
tempo per la pazzia e nemmeno per le
discussioni», come recita inoltre. Il
tappeto sonoro invece riecheggia in
tutto e per tutto il mondo R.e.m.
E per ora è una demo, accompagnata
italiani, incoraggiandoli. Come del resto
nei giorni scorsi hanno fatto Bono, con
un’altra canzone dedicata; i Pearl Jam,
pubblicando la straziante lettera di un
fan bergamasco; o Patti Smith, con un
inconfondibile e bellissima: Michael chiama il brano, sarà di gran lunga da un video sui social: non si sa dove concerto su Instagram insieme alla
Stipe è tornato. E per scomodare il fu superiore: scritto con Aaron Dessner, sfocerà questa collaborazione, se in un figlia Jesse Paris. E tanti altri ancora.
leader dei R.e.m, c’è voluto il maledetto chitarrista dei National, band tra le più album o in qualcosa di più corposo. Di Insomma dove non è arrivata la politica,
coronavirus. importanti del decennio appena sicuro, Stipe è molto sensibile al tema in termini di solidarietà, ci ha pensato il
In realtà il Nostro, 60 anni compiuti a trascorso ( Stipe è un idolo per Dessner, coronavirus: si era già concesso in una rock’n’roll, generoso verso un Paese che
gennaio, aveva fatto capire di essersi per sua stessa ammissione), il pezzo Leggenda riproposizione del classico R.e.m. «It’s non ha mai risparmiato affetto ai suoi
stancato del letargo (non aveva gira tutto intorno al tema della Michael Stipe, 60 The End Of The World As We Know It beniamini.
praticamente più fatto niente dallo centralità dell’amore, in questo anni, leader dei (And I Feel Fine)» in una campagna per Matteo Cruccu
scioglimento della band) con un momento drammatico dove «non c’è R.E.M. fino al 2011 la sicurezza. E aveva salutato i fan © RIPRODUZIONE RISERVATA
38 Lunedì 30 Marzo 2020 Corriere della Sera

Sportlunedì Sogno sfumato (m. col.) «Mettiamo una pietra tombale sul sogno Ibrahimovic (foto).
Il suo mancato arrivo al Monza è un effetto collaterale del virus».
Galliani si arrende Adriano Galliani, dopo aver corteggiato lo svedese, poco convinto di
«Niente da fare restare al Milan dopo l’addio di Boban, spegne le illusioni. Aveva
proposto all’attaccante due anni di contratto per trascinare il club
per Ibra al Monza brianzolo alla promozione in A e diventarne poi la stella nella serie
Colpa del virus» maggiore. «Alla luce della crisi mondiale e dell’incertezza sulle date
della ripresa di questo campionato e di inizio del prossimo, il progetto
sfuma» chiude amaro Galliani. È sempre più probabile l’ipotesi ritiro
nel futuro di Ibra. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Oggi la lettera
La Juventus ha aperto
la strada sulla riduzione
dei costi, ma adesso
c’è il confronto con l’Aic


Una domenica frenetica, la
terza senza calcio. I vertici del-
la Lega di serie A hanno tra-
scorso il pomeriggio a studia-
re nei dettagli il documento
da inviare all’Aic sul congela-
mento degli stipendi «sino a
data da destinarsi» e a prepa-
rare il comunicato che ha co-
me bersaglio il ministro dello
Spadafora sport Spadafora.
Le grandi L’accordo partorito sabato
sera dalla Juventus, che taglia
società gli emolumenti da marzo a
vivono giugno alla squadra e al tecni-
in una bolla, co, alleggerendo il monte in-
oltre le loro gaggi di 90 milioni, salvo re-
possibilità

Il doppio fronte
stituire ai diretti interessati
nella prossima stagione due


Dal Pino
Non è
questo
mensilità su quattro se non si
tornerà a giocare o addirittura Giorni caldi per la Lega: dagli stipendi congelati parte. «Cercheremo una solu-
zione condivisa», ha detto il
il momento
di fare
tre se invece si arriverà in fon-
do, non piace alla Lega. Non
tanto per il risultato, quanto
sino allo scontro politico con il ministro Spadafora presidente Tommasi. Alla co-
municazione di sospensione
l’Aic risponderà con una ri-
polemica e
demagogia
per i tempi e il modo in cui è
arrivato. In via Rosellini spe- Tommasi: «La stagione potrebbe essere finita qui» chiesta perentoria: che tutti i
club si mettano in regola con i
ravano di potersi presentare pagamenti di gennaio e feb-
all’Aic (stasera alle 19) con un stemare il bilancio. L’Inter, sindacato il congelamento evitare eventuali penalizza- braio. E prima di parlare di al-
fronte compatto e invece, co- che non è quotata in Borsa, degli stipendi da marzo sino a zioni in classifica e che qual- leggerire le tasche dei gioca-
sì, la serie A rischia di dare avvierà le trattative con i suoi giugno. Non si parla di tagli che giocatore possa chiedere tori, il sindacato vorrebbe che
un’immagine diversa, in cui giocatori senza fretta dopo perché per quelli ogni società a maggio la messa in mora e la serie A quantificasse il dan-
ognuno va per la propria stra- Pasqua; il Milan sta seguendo deve procedere per la sua quindi svincolarsi. no e per farlo bisognerà sape-
da. Anche molti club sono ri- un suo percorso; la Roma in- strada. La decisione è stata Il modello Juve, per assur- re se si ricomincerà a giocare.
masti sorpresi. L’azione della vita a ragionare di sistema. Il presa essenzialmente per tre do, non dispiace filosofica- Tommasi è convinto di no:
Juve viene considerata un fronte non è compatto. motivi: fronteggiare la scarsa mente all’Aic. I calciatori san- «Dopo le parole del ministro
escamotage finanziario per si- Intanto la Lega proporrà al liquidità di questo periodo, no che devono fare la loro Spadafora c’è la preoccupa-

Personaggio
«Economista» Chiellini sori, entrambi con il diploma

cresciuto apalloneelibri
di geometra in tasca (Boni-
perti ha sostenuto anche tre
esami universitari alla facoltà
di Economia), l’evoluzione è

Èquasi undirigente evidente, come lo è stata quel-


la del calcio negli ultimi tren-
t’anni.

(inpantaloncinicorti)
La laurea specialistica in
Business Administration con
lode (e menzione), consegui-
ta a Torino dopo quella in
Economia con 109 ( media vo-
Protagonistadell’accordosindacaleconilclub to del 28) — una sul modello
economico juventino e l’altra


sul bilancio della società — è
Studioso, competente, forza trascinante. Ma non esi- Un accordo al quale hanno l’apice di un percorso paralle-
aziendalista, impegnato nel stono due Chiellini, anche se contribuito anche Bonucci e lo a quello calcistico, che
sociale, in pratica un dirigen- il gemello Claudio cresce nel- Buffon e che soddisfa tutti, Chiellini ha iniziato già alle
te con i pantaloncini corti: il Agli esami l’area tecnica della Juve Under come dovrebbero dimostrare elementari. Manager severa,
rischio, quando si parla di universitari 23. Esiste un capitano, capace le Borse stamattina, anche per responsabile dell’area medi-
Giorgio Chiellini fuori dal sono di difendere la propria area la rapidità con cui è stato terranea di una compagnia
campo, è quello di farne un come se fosse una questione chiuso. E che fa entrare Chiel- navale norvegese, mamma
«santino» o di considerarlo sempre vitale. E anche di usare le pa- lini in due club ristretti: il pri- Lucia marcava i ragazzi nello
una specie di Luciano Lama andato role giuste coi compagni per mo è quello dei grandi capita- studio come Giorgio marca
(che era juventinissimo) redi- quando ero illustrare le proposte della so- ni bianconeri. Il secondo, gli attaccanti. E quando il fi-
vivo alla Continassa. sicuro di cietà sulla riduzione degli sti- composto da una elite ancora glio non voleva andare in clas-
Poi però basta vederlo in essere pendi: un affare per la Signo- più ristretta, è quello degli ju- se accampando qualche scu-
campo — e succederà anche pronto: una ra, che alleggerisce di 90 mi- ventini, da Boniperti a Bette- sa, lei tagliava corto: «Niente
nel 2021, il rinnovo è già pron- lioni il bilancio al 30 giugno. E ga, capaci di passare dal cam- scuola, niente calcio». Sem-
to — per essere attratti nel be-
persona anche per i giocatori, che do- po alla scrivania. Per Giorgio- plice ed efficace: dopo la ma-
ne e nel male (nel caso degli nota si gioca po quella data — sull’eserci- ne non è ancora il tempo del- turità allo scientifico «Enri-
avversari) dalla sua rudezza la credibilità zio successivo — rivedranno l’addio al campo. Ma rispetto ques» di Livorno, per Chielli-
un po’ primitiva e dalla sua più della metà dei loro soldi. ai suoi due illustri predeces- Veterano Giorgio Chiellini, 36 anni il 14 agosto (Getty Images) ni è stato naturale iscriversi
Corriere della Sera Lunedì 30 Marzo 2020
SPORT 39
#

MotoGp Al computer o nella realtà, c’è sempre un Marquez


davanti a tutti. Il primo Gp virtuale nella storia del
delle tappe successive. Nell’attesa dieci piloti
hanno aderito all’iniziativa, incluso Marquez senior
Tutti collegati da casa, risate e ironia, l’esperimento
ha funzionato in parte. Mancava la «vecchia
La legge dei Marquez Motomondiale se lo aggiudica Alex (foto), fratellino che è caduto ma è riuscito comunque a proseguire guardia», Valentino Rossi non è un fanatico delle
anche ai videogame e da quest’anno compagno di squadra di Marc alla
Honda. L’evento, organizzato dalla Dorna, segue
per concludere quinto e lontano dal fratello sulla
pista (virtuale) del Mugello. Che Alex fosse molte
corse elettroniche. Così come i due ufficiali della
Ducati, Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci. Si
Alex straccia Marc un’analoga iniziativa della Formula 1 per offrire forte nei videogame si sapeva nell’ambiente, ieri lo replica il 14 aprile, sperando di tornare sull’asfalto
nel primo Gp virtuale un’alternativa alle corse cancellate a causa del ha dimostrato sfruttando anche i consigli del vero. Dove per Marquez junior sarà molto più dura
coronavirus. La MotoGp non sa ancora quando campione indonesiano di esports, Putut Maulana. regolare la sfida in famiglia.
potrà partire dopo l’annullamento del Qatar, dove Duelli generazionali in testa, Francesco Bagnaia ha Paolo Lorenzi
hanno gareggiato solo categorie minori, e il rinvio difeso il secondo posto davanti a Maverick Viñales. © RIPRODUZIONE RISERVATA

● Dialoghi sul pallone

di Mario Sconcerti

Gigio: poco passato,


un grande futuro
e un valore indefinibile
I nodi
D onnarumma ricorda più Zoff
di Buffon nei gesti. Opinione
personale. Buffon è sempre
stato straripante, il vero spettacolo
del portiere. Zoff e Donnarumma si
quel tetto era di 55 milioni, 25
meno di quanto il Liverpool abbia
pagato Alisson alla Roma. Sono
cifre indicative, niente di più, ma
arrivano da un tempo molto
muovono il minimo, giudicano diverso e da situazioni contrattuali
Tagli agli ingaggi prima, trovano con la calma quello più forti per chi doveva vendere. Il
Non c’è unità che Buffon trovava nello slancio. Va Milan non vuole oggi vendere, ma
da sé che il paragone non regge sul ha tre considerazioni davanti:

1
La Juve ha tagliato gli piano fisico. Donnarumma ha 14 Donnarumma ha l’ingaggio più alto
stipendi marzo-giugno. centimetri e quindici chili in più di della squadra, ingaggio che
Ma la mossa non piace Zoff. Ma la voglia di non farsi dovrebbe crescere per trattenerlo;
alla Lega, che sperava di notare tra i pali è la stessa, quasi non ha più tempo per trattare un
potersi presentare all’Aic fosse un modo di disorientare gli rinnovo alle proprie condizioni. Ma
zione che i campionati si con un fronte compatto. Lega di A. Le polemiche dopo In attesa avversari. La vera differenza di trenta milioni sono una beffa, sia
chiudano qui e bisogna porsi Oggi alle 19 vertice l’ultima giornata giocata, l’8 L’Allianz Donnarumma è la sua massa, la pure nel tempo del virus.
il problema da un punto di vi- telefonico Lega-Aic marzo, hanno lasciato il se- Stadium, grandezza del corpo, delle gambe, Donnarumma non sembra più
sta sportivo e dei contratti». gno. E si sono persino accen- la casa delle braccia. Copre lo spazio della disposto allo spavento degli addii.
In realtà Spadafora ha solo Il ministro attacca tuate. In via Rosellini rivendi- della Juventus porta come pochissimi altri. Si è abituato a vivere sotto traccia.
ribadito che riprendere il La Lega replica cano il ruolo di motore del campione Questo gli permette di essere sul C’è sempre ma non lo senti. E il
campionato nel weekend del movimento, con oltre 32 mi- d’Italia, pallone anche quando lascia pubblico adesso non c’è più. Sa che

2
2-3 maggio è irrealistico e che Il ministro dello Sport, lioni di tifosi, un fenomeno deserta qualcosa alla tecnica. Non ha i dal suo trasferimento sarà lui a
proporrà il blocco delle attivi- Spadafora: «Lo sport non che dà lavoro a più di 300 mila dall’8 marzo grammi di follia di Buffon che è prendere il banco. La squadra che
tà, compresi gli allenamenti, a è solo il calcio e il calcio persone, generando l’1 per (LaPresse) toscano di Carrara, terra di lo acquisterà, chiunque sia, dovrà
tutto il mese di aprile. La Figc non è solo la serie A». cento del Pil. «Produciamo
non perde la speranza di arri- Replica della Lega: «La ogni anno circa 3 miliardi di In scadenza
vare in fondo e intanto ap- serie A è la locomotiva ricavi con un indotto di 8 mi- Gigio
plaude i bianconeri: «L’accor- del comparto, produce liardi e una contribuzione fi- Donnarumma,
do è un esempio per tutto il ogni anno 3 miliardi» scale di un miliardo», si legge 21 anni,
sistema. Ringrazio Chiellini, i nella nota della serie A in cui ha ancora un
suoi compagni e l’allenatore Il caos delle date si ricorda che su queste cifre anno di contratto
Sarri perché nel solco della e i piani della Figc si regge l’intero movimento. con il Milan:
collaborazione che auspichia- «Non è il momento di fare po- prende sei

3
mo da giorni, hanno posto Per Spadafora riprendere lemiche e demagogie. Certi milioni l’anno
l’interesse generale al centro il campionato il 2 maggio numeri parlano da soli — ha (LaPresse)
dei discorsi», il commento di è irrealistico e proporrà spiegato il presidente Dal Pi-
Gravina. il blocco, allenamenti no — ed evidenziano il ruolo
Il presidente federale avrà il inclusi, fino a tutto della Lega a sostegno del cal-
compito, tutt’altro che agevo- il mese di aprile. La Figc cio di base e di tutto lo sport»
le, di provare a smussare le non perde la speranza Alessandro Bocci
tensioni tra lo stesso Spadafo- di chiudere la stagione Monica Colombo
ra e il governo in generale e la © RIPRODUZIONE RISERVATA

L’Aia chiede garanzie anarchici. È un napoletano pagargli qualunque ingaggio


entusiasta ma freddo. Si è davvero perché avrà tutto il tempo di

Nicchi avverte: «Arbitri pronti


spaventato tre anni fa quando San ammortizzarlo. Prendere
all’Università, senza venire Siro lo contestò perché non firmava Donnarumma significa risolvere il
mai bocciato, nemmeno in il contratto. Un giocatore esperto, problema del portiere ad alto livello
inglese e spagnolo, le materie
in cui ha incontrato qualche
difficoltà in più. Agli esami
Ma non a rischiare la vita» deciso a raccogliere altre grandi
offerte, avrebbe reagito in silenzio,
avrebbe incassato. Il fine
per quasi vent’anni. Non pensarci
più. Per questo lo vorranno in
molti, lo vogliono già. E il Milan
nessun trattamento di favore, giustificava i mezzi. Donnarumma non ha più stoppino nella candela.

«N
a parte qualche sessione in on manderò i miei arbitri a rischiare la vita». si sentì improvvisamente fuori Il paradosso di Donnarumma è che
un’aula separata per evitare i Marcello Nicchi, navigato capo dei fischietti dalla sua favola e crollò. Gli dettero non ha storia. Non trovi niente alle
curiosi: «E i professori del To- italiani, lancia un messaggio forte e chiaro a anche bei soldi, 6 milioni, ma sue spalle, troppo giovane. Una sola
ro si sono rivelati solo dopo, tutto il sistema calcio: «Noi siamo pronti a riaccendere il molto contò il rifiuto della gente. E Coppa, con Montella, quando il
sono stati imparziali...». motore ma certo non possiamo mandare i nostri ragazzi senza gente non c’è più l’eroe. Milan battè la Juve ai rigori e lui
Il capitano della Juve e della allo sbaraglio a rischiare la vita. Servono garanzie per tutti, Donnarumma aveva allora 17 anni, parò quello di Dybala. Un solo
Nazionale non è solo prepara- anche per noi». Non solo i calciatori, quindi, ma anche gli aveva solo il presente, il futuro era strano record: è stato il giocatore
to nei calcoli, ma ha una visio- arbitri sono molti cauti sul ritorno in campo. «Io credo che già arrivato. Oggi siamo di nuovo a più giovane ad aver disputato il
ne ampia del calcio e della vi- Vertice prima di parlare di sensazioni e prospettive a breve o a quel punto, scadenza di contratto. derby. Ha debuttato in Nazionale il
ta, come dimostra il suo im- Marcello Nicchi, lungo termine bisogna guardare al presente e alla battaglia È già tardi per prendere il massimo, primo settembre del 2016 a 17 anni
pegno per associazioni come 67 anni, che stiamo combattendo contro il coronavirus — le parole ma c’è ancora forse un po’ di spazio e mezzo. Subentrò a Buffon contro
«Insuperabili» e la compa- dal 2009 di Nicchi a Radio Sportiva —. Gli arbitri sono persone di per trattare con chi vuole la Francia, prendemmo tre gol.
gnia teatrale «Mayor Von Frin- presidente regole, come sempre rispetteremo le disposizioni acquistarlo. Raiola dice che il valore Anche quando Mihajlovic lo mise
zius» di Livorno. Tre anni fa, dell’Aia, governative e della Federazione. Noi però siamo pronti, di Donnarumma con un solo anno per la prima volta in campo il 25
lo spagnolo Mata ha inaugu- l’Associazione nonostante il momento di grande difficoltà. Vogliamo di contratto è meno di trenta ottobre 2015, a 16 anni e 8 mesi
rato la piattaforma «Common degli arbitri essere protagonisti della ricostruzione. Faremo la nostra milioni. C’è dentro la vecchia esatti, non fu un record. Giuseppe
Goal», che prevede di desti- italiani parte, se verrà chiesto un sacrificio agli arbitri di vertice avidità di Raiola, ma anche un Sacchi aveva debuttato ai suoi
nare l’1% dello stipendio lordo (Ansa) sotto contratto, sicuramente ne parleremo con la lungo segno dei tempi. Sono tempi 13 giorni prima. Questo
per iniziative di beneficenza Federazione». La crisi colpisce e colpirà anche loro: gli crollati i riferimenti, nessuno sa più piccolo deserto di partenza forse è
legate al calcio. Nel mondo i arbitri di serie A sono inquadrati come liberi professionisti, il prezzo di nessuno. I siti un vantaggio. Forse vale per lui
membri sono 433. Chiellini e con partita Iva e un contratto di collaborazione con la Figc, specializzati in valutazioni dicono quello che Ronald Reagan disse
Troost-Ekong dell’Udinese hanno un fisso mensile, ma gran parte dei loro guadagni che Donnarumma ha raggiunto il degli Stati Uniti quando diventò
sono gli unici rappresentanti deriva dalle diarie, cioè dalle partite che dirigono, ognuna suo tetto il 6 giugno del 2019, presidente: abbiamo troppo poco
della serie A (maschile): non delle quali frutta 3.700 euro lordi. Soldi che, se non quando l’Italia era ad Atene e in passato per non meritarci un
tutte le percentuali hanno lo arbitrano, ovviamente non incassano. porta giocò Sirigu. Al tetto del grande futuro. Su Donnarumma
stesso effetto sui colleghi. valore contribuirono alcune grosse penso abbia ragione Reagan.
Carlos Passerini offerte contemporanee. Comunque
Paolo Tomaselli © RIPRODUZIONE RISERVATA
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA
40 Lunedì 30 Marzo 2020 Corriere della Sera

#
Corriere della Sera Lunedì 30 Marzo 2020
SPORT 41
#

Fuga/1 In tempi di stipendi dimezzati e grande crisi


economica a causa del coronavirus, fa discutere la
Fuga/2 Pione Sisto (foto), centrocampista del Celta Vigo,
nato in Uganda e naturalizzato danese, è fuggito
La follia di Navas cifra spesa dal portiere del Paris Saint-Germain, Sisto, in auto da Vigo dalla Spagna e con la sorella ha raggiunto la
il portiere spende Keylor Navas (foto), per tornarsene in Costarica,
suo Paese d’origine. L’ex Real Madrid ha speso 200
alla Danimarca Danimarca in macchina: 3 mila km per
ricongiungersi con la famiglia. Così facendo Sisto
200 mila dollari mila dollari per affittare un aereo privato e Fa 3 mila chilometri ha dribblato la quarantena e le restrizioni imposte
per tornare a casa attraversare l’oceano nella notte del 27 marzo. A e viola la quarantena da tutti i Paesi. È stato il d.s. del Celta Vigo a
bordo, con il portiere della squadra francese, scoprire la fuga, quando, dopo non aver ottenuto
c’erano i suoi tre figli piccoli e la moglie: la famiglia risposta al telefono, è andato a casa di Sisto e l’ha
Navas è sbarcata a San José. trovata vuota. Senza la macchina in garage.

L’intervista
Young, il calcio e non solo Forse manca un po’ di espe-
rienza».
Lei ha avuto grandi allena-
tori, cos’ha Conte più di altri?

«Conte guerriero vincente


«Guida ogni allenamento
con la stessa passione e inten-
sità di una partita. Non tutti i
tecnici ci riescono. È sempre

Italia che lezione sul virus»


lì a spiegarti, farti vedere.
Guardate come esulta al gol: il
coinvolgimento è totale».
La Juve ha battuto due volte
l’Inter quest’anno. Il divario è
di qualità, mentalità o cosa?
L’inglesedell’Inter:«Stareincasapuòessereun’opportunità» «I conti li facciamo a fine
stagione. Poi è vero, ci hanno
battuto. Per un giorno però


ciascuno di noi può essere
Da bambino Ashley Young quello che non è, in positivo o
aveva un idolo, l’attaccante in negativo. Di certo in rosa
dell’Arsenal Ian Wright. Il hanno più esperienza di noi».
centravanti non l’ha fatto, La Juve? Oltre a lei e altri giocatori, a
«anche se ho iniziato giocan- Vero, ci ha gennaio è arrivato anche
do lì», ma le reti non gli sono battuto, Eriksen. Perché fatica tanto?
mancate, in carriera ne ha se- «Ha addosso una pressione
gnate 72. A 34 anni è arrivato ma per incredibile, succede quando
in Italia e all’Inter, con un cari- un giorno sei un giocatore del suo cali-
co di esperienza e titoli vinti ciascuno bro. Al Tottenham hanno fat-
da far invidia a tanti compa- di noi to di tutto per tenerlo, perché
gni. Antonio Conte l’ha ripe- può essere sono quelli come lui che pos-
tuto più volte: «In rosa ci sono quello sono farti vincere trofei. Sap-
buoni giocatori, potenzial- piamo quanto vale e quanto è
mente possono diventare top
che non è e sarà importante per noi».


player se faranno il salto». Lei è in scadenza a giugno:
Young quel salto l’ha fatto. vorrebbe restare?
Si considera un top player? «Certo che sì. Amo l’Italia,
«Un giocatore esperto, non Milano, il calore dei tifosi. Vo-
un top. Però a certi livelli Eriksen glio restare e vincere. Sto im-
l’esperienza fa la differenza». ha addosso parando la lingua, siete un
Young lei è stato due mesi una popolo con passione. E poi
in Italia, di cui uno vissuto in simpatici: quando parlate in
piena emergenza, e ora è a pressione realtà strillate» (ride, ndr).
Londra. Quali differenze nel- incredibile Serie A e Premier: quali so-
la gestione dell’emergenza ma sono no le differenze in campo?
tra il nostro e il suo Paese? i giocatori «Nessuna. Forse è solo più
«Da voi il lockdown è stato come lui tattica della Premier. L’inten-
totale: l’Italia ha dato un otti- che ti fanno sità? Ma va’, uguale. Ho scelto
mo esempio. In Inghilterra c’è l’Inter per vincere trofei: quel-
chi ancora va al lavoro e la me-
vincere lo è il sentimento che ti spin-


tropolitana è troppo affollata. ge in qualsiasi parte del mon-
Da noi ho visto scene di avidi- do uno decida di andare».
tà con gente che svuotava i Le nostre vite sono sospe-
banconi dei supermercati». se. Come si va avanti?
Lei e l’Inter siete dovuti re- Conte mi ha «Molti dicono di non riu-
stare in isolamento. Ha avuto convinto scire a stare chiusi in casa per
paura di ammalarsi? con una tre settimane. Io chiamo spes-
«Qualche timore c’è stato, so un mio amico. Era malato,
la società e lo staff medico telefonata: ha avuto il cancro, è rimasto
hanno però gestito perfetta- Il vizio del gol finito ala. Com’è successo? qualcosa di grande”». Conte in tre parole. è passione sei mesi in ospedale, sospeso
mente la situazione. L’isola- Ashley Young, 34 «Mi sono adattato a giocare Quand’è in panchina Conte «Passione, mentalità, com- allo stato tra vita e morte. Mi racconta
mento non piace a nessuno, anni, in carriera ovunque: a parte il portiere ho sembra quasi giocare. Incita, battente. Lotta per le partite, puro. Dalla quanto è stato difficile. Penso
ma non è stato drammatico: ha segnato 72 ricoperto ogni ruolo. Con dà istruzioni, è pressante, so- per i giocatori e per sé». panchina a lui, a quello che ha passato.
era la scelta giusta per tutelare reti. Con l’Inter l’esperienza capisci che conta prattutto con i giocatori di fa- All’Inter cosa manca per riesce a Stare in casa non è difficile, si
la salute nostra e degli altri». in 5 partite una, soltanto aiutare la squadra». scia. È difficile giocare con avere una mentalità vincente? riscoprono gli affetti, la fami-
Riesce a immaginare un contro la Lazio Anni al Manchester United, uno che ti sta così addosso? «Siamo in lotta su ogni
teleguidarti glia, per cui non abbiamo mai
mondo senza calcio? (Getty Images) e poi sceglie l’Inter: perché? «Non sta seduto un attimo, fronte: scudetto, Coppa Italia, tempo. Aiuta stare insieme in
«C’è una pandemia globale: «Quando Conte mi ha chia- ma vederlo così coinvolto è Europa League. Siamo dove un periodo così. Alla fine direi
allo stato attuale il calcio non mato, ho sentito subito la sua una spinta. Ha una mentalità dobbiamo essere. In rosa c’è che è una grande opportuni-
è importante. La gente muo- passione, me l’ha trasmessa. vincente, è un vincente nato. grande qualità, ma la squadra tà: non sprechiamola».
re, pensiamo a uscirne». Era un’opportunità e ho detto: Per chi gioca in fascia fa gran ha capito che per fare il salto Guido De Carolis
Voleva fare il centravanti, è “Vado lì, voglio far parte di parte del lavoro guidandoti». deve lavorare ancora di più. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Owens, l’uomo che riscrisse il libro dei record in 45 minuti


Nel 1935, un anno prima dei trionfi di Berlino, stabilì 5 primati e ne uguagliò un sesto ad Ann Arbor
Scegliere il più grande atle- uguagliò un sesto. per l’Ohio State University, 16, chiude con le 220 yards
Morto 40 anni fa ta di tutti i tempi è un gioco Domani saranno 40 anni non aveva una vera e propria ostacoli. Altro trionfo e altro
Jesse Owens nel quale ognuno può dire la giusti dalla morte dello sprin- borsa di studio a causa del co- doppio record in 22”6 (primo
nacque il 12 sua. La lista dei candidati, che ter (e saltatore e ostacolista) lore della pelle, ma poteva al- a scendere sotto i 23”).
settembre 1913 attraversa epoche e sport, è passato alla storia per i 4 ori lenarsi. La mattina di quel 25 Il pubblico, poco meno di
a Oakville,
in Alabama,
lunghissima: dal pellerossa olimpici conquistati a Berlino aprile, Jesse non stava nem- 10 mila persone, era letteral-
e morì a Tucson, Jim Thorpe, campione olim- nel 1936. Jesse, ucciso a 66 an- meno troppo bene. Era arriva- mente impazzito. Lui com-
in Arizona, il 31 pico di pentathlon e deca- ni da un tumore ai polmoni, to a Ann Arbor stipato con al- mentò la più straordinaria
marzo 1980 thlon nel 1912 ad Anversa e nacque a Oakville, in Alaba- tri compagni di squadra in au- esibizione sportiva della sto-
Poker d’oro
poi stella del football ameri- ma, nel 1913, decimo figlio del to e coach Larry Snyder gli ria con poche parole: «Ho un
Ai Giochi olimpici cano (e primo presidente del- mezzadro Henry Cleveland e disse: «Comincia dalla prima segreto, mi sforzo di tenere i
di Berlino nel la Nfl) e del baseball, a Micha- di Mary Emma Fitzgerald. A 9 gara e vediamo come va». Co- piedi a contatto con il terreno
1936, vinse l’oro el Jordan, Muahmmad Ali, anni si trasferì a Cleveland sì Owens si presenta alle 15.15 il minor tempo possibile». Un
nei 100, 200, Michael Phelps, Roger Fede- con la famiglia. In qualche al via delle 100 yards (91,44 anno dopo arrivò la gloria
salto in lungo rer senza dimenticare Carl modo sopravvisse alla Grande metri). Parte male e solo ai 30 olimpica, seguita da poche
e staffetta Lewis e Jesse Owens. depressione e iniziò il suo metri agguanta i primi, ma gioie e tante amarezze. Nel
4x100, impresa Esiste però una certezza: cammino di fenomeno alle vince in 9’’4, eguagliando il suo libro, scrisse: «Non mi ha
eguagliata nessuno ha fatto qualcosa di medie, quando Charles Riley, record del mondo. Dieci mi- Giochi del ’60 da Ralph Bo- Partenza snobbato Hitler, ma Roose-
nel 1984
a Los Angeles
paragonabile a quel che fece insegnante di educazione fisi- nuti più tardi è sulla pedana ston. Alle 15.34 la partenza Jesse Owens velt, il mio presidente. Non mi
da Carl Lewis Jesse Owens il 25 aprile 1935 ca, lo vide correre in cortile e del lungo. L’intenzione è fare delle 220 yards (201,16 metri). con la maglia ha mai mandato nemmeno
al Ferry Field di Ann Arbor lo mise nella squadra di atleti- un solo salto. E un salto basta Vince, ovviamente, in 20’’3, di Ohio State un telegramma».
quando, in 45 minuti, stabilì ca. e avanza: 8,13, record del record doppio, per la distanza ad Ann Arbor Domenico Calcagno
cinque record del mondo e ne Nel 1935 Owens gareggiava mondo che sarà migliorato ai in yards e in metri. Infine, alle nel 1935 © RIPRODUZIONE RISERVATA
42 Lunedì 30 Marzo 2020 Corriere della Sera

Claudio e Barbara Calabi nel ricordo di una lun- Elda e Roberto Villani con Alessandra Massimo Il nonno che non abbiamo mai chiamato nonno Il Consiglio di Fondazione Sodalitas, con tutti i Salutiamo il nostro adorato Con profonda tristezza rammenta che mia ma-
ga e profonda amicizia con molto affetto sono vi- ed i ragazzi si stringono a Pinuccia Monica e ai era Franco, City Fox, Apani, Tarzan, membro del volontari e i collaboratori, partecipano al dolore dre
cini alla famiglia Orlandi e partecipano al loro suoi fratelli nel ricordo di Dunking Club, amato da tutti i giovani, equilibri- della famiglia e della comunità di Mapei per la Roberto Ruggeri
grande dolore per la perdita del sta di tazzine da caffè sulla testa e inesauribile perdita del sig.ra Magda Ferretti in Ballini
Gianluigi fonte di incoraggiamento artistico.- Leone e
grande amante della buona cucina e della storia,
Dott. Sergio Orlandi Il suo animo aperto e la sua contagiosa allegria Natalia ricorderanno sempre le migliori vacanze, Professor lui che in questo momento surreale ne entrerà
a far parte.- Ti abbracciamo forte, Eleonora, tua
non è più dal 25 marzo 2020.- La ricorda a tutti
quelli che l'hanno conosciuta ed amata.- Era una
- Milano, 29 marzo 2020. rimarranno per sempre nei nostri cuori. le vacanze con Amilcare Collina moglie, e le tue figlie Giulia e Marella, insieme a persona modesta, piena di vita ed allegria, e di
- Milano, 29 marzo 2020. Franco uomo di grande competenza e profonda umanità.
- Milano, 29 marzo 2020.
tutti i tuoi nipoti Mattia, Sofia, Cecilia, Edoardo,
Federico e Alice insieme con i tuoi generi Andrea
grandi qualità, che va additata ad esempio.-
Guido Ballini (figlio) con Joanne, Christopher,
Guido, Adriano e Paola Bracchetti si stringono - Londra - Barcellona, 29 marzo 2020. e Luca.- Ringraziamo tutti i dottori e gli infermieri Anita, Marc e Cole.
con tanto affetto a Susy, Luca e Paolo per la per- Carla e Marco Crubellati con Matteo e Stefano dell'Ospedale San Gerardo che sono stati i nostri - Port Washington, Wisconsin, U.S.A.,
dita del caro sono vicini a Pinuccia figli e familiari tutti nel ricor- I condomini di viale Coni Zugna 3 Milano sono occhi, le nostre mani e il nostro cuore nell'assisterti 30 marzo 2020.
do del caro amico
Sergio Misha e Alina ricordano
vicini a Marcella e alla famiglia per la perdita del in questi lunghi giorni di attesa e speranza.
Gianluigi Redaelli Prof. Amilcare Collina - Brugherio, 29 marzo 2020.
Sabato 28 marzo 2020 è mancata all'affetto dei
- Milano, 29 marzo 2020.
- Casorate Primo, 29 marzo 2020.
Franco - Milano, 30 marzo 2020. suoi cari
Buon viaggio
Massimo Di Carlo e Gabriella Belli abbracciano con molto affetto.
Luciana Fossati Tozzi
la cara amica Susy e sono vicini con affetto all'in- Gli amici Paola e Alberto, Simona, Andrea e
- Sesto San Giovanni, 29 marzo 2020.
Giulio e Isa, Elvira e Lodovico con figli e nipoti Robi Profondamente addolorati, ne danno l'annuncio i
tera famiglia e in particolare a Paolo nel triste mo- Rossana, Claudia e Gianni, Fania e Pierluigi, piangono la prematura scomparsa del fratello
mento della scomparsa di fratellone mio.- Insieme abbiamo combattuto e figli con le loro famiglie.
Giorgio, Gigi e Martina si stringono con affetto a vinto tante battaglie, questa no.- Un grande forte - Milano, 29 marzo 2020.
Sergio Orlandi Barbara, Giovanni, Tommaso e Nicolò per la per- Emma, Alberto, Marta, Sabina, Gadi, Eugenia, Giovanni Cima abbraccio a Ele Giulia e Marella.- Annina con
dita improvvisa dell'amato Carla, Stefano, Rachele, Alberto, Enzo, Sonia, Bice Francisco e Chicco.
fratello e padre amatissimo. e Giannina abbracciano forte la loro amica e si stringono a Giusi, Giacomo, Giulia e Giovanni
Emilio e Fiorella, David e Federica, Giovanna e
- Verona, 29 marzo 2020. Gianluigi Redaelli Valentina e si stringono a tutta la famiglia Crepax in un fortissimo abbraccio. - Milano, 29 marzo 2020.
Giulio e tutti i figli salutano con affetto e ricono-
per la morte di - Milano, 29 marzo 2020.
- Milano, 29 marzo 2020. scenza l'amato zio
Roberto Alessandra Riccardo Alessandro si strin-
Inge, Isabella e Ettore partecipano con tanto af- Franco Crepax gono ad Ele Giulia e Marella con l'affetto di una Simone Fubini
fetto al dolore di Susy per la perdita del fratello
Gianluigi Redaelli - Milano, 29 marzo 2020. Giovanni vita nel ricordo di
- Milano, 29 marzo 2020.
Sergio la nostra Elba non sarà più la stessa.- Roberto Ruggeri
Grazia è vicina, con affetto, a Pinuccia e ai figli per Abbracciamo Giusi, Giacomo, Giovanni e Giulia.-
- Biella, 29 marzo 2020. l'improvvisa scomparsa del caro Gianluigi. - Milano, 29 marzo 2020. Francesco, Francesca, Carlo, Biancamaria
Lorenzo e Anna Enriques partecipano commossi Marco e Ricky, Virginia con Raoul, Chiara.
- Milano, 30 marzo 2020. - Rivalto, 29 marzo 2020. Sabatini abbracciano Vittorio e Giovanni nel dolo-
al dolore di Margherita per la perdita del padre re per la perdita di
Ampelio, Vanda e i loro figli sono vicini a Luca Maria Scarantino ricorda con affetto, stima
Rossana, Susy e Vittorio in questo tragico momen-
to e piangono Nicola Berlanda si stringe commosso all'amico Franco Crepax Partecipano al lutto: e commozione Bruna Gavaldo in Coletti
Marco per la perdita dell'amato papà
Sergio
- Milano, 29 marzo 2020. — Dona Perelli. Edoardo Vesentini moglie e madre adorata, indimenticabile per gli
Gianluigi Redaelli maestro di cultura e di vita.
amici.
caro e dolce amico. Mario e Silvia Bassani con Cristina sono vicini a - Roma, 29 marzo 2020.
- Milano, 29 marzo 2020. - Milano, 29 marzo 2020. - Milano, 29 marzo 2020.
Italo Marialuisa Michele Lupi piangono la libera Giusy addolorati per la perdita del loro caro ami-
intelligenza di co Il Presidente, Riccardo Garosci, il Past President,
Siamo vicini con affetto e grande dolore alla Sciana Loaldi partecipa al dolore di Maria Luisa,
Nel ricordo di
compagna di una vita Pinuccia e ai figli Barbara, Franco Crepax Giovanni Cima amata amica di sua sorella Adriana, per la morte
Claudio Rotti, e tutto lo staff di Aice - Associazione
Italiana Commercio Estero, partecipano al dolore
Sergio Monica, Cristina, Daniela e Marco per la scompar-
sa dell'amatissimo papà
unico e carissimo. - Milano, 29 marzo 2020. del marito per la scomparsa di
- Milano, 29 marzo 2020.
sono vicina con tanto affetto a Rossana, Susy e Edoardo Vesentini Carlo Gomez de Téran
Vittorio in questo momento di grande dolore.- Gianluigi Redaelli La moglie Maria con i figli Agostino, Rosa, - Milano, 29 marzo 2020.
Daniela. Beatrice e Mario ricordano Direttore di Assocaseari e amico stimato.
- Milano, 29 marzo 2020. che ha riempito con amore e infinita generosità - Milano, 29 marzo 2020.
le nostre vite.- Angelo Ferrari e Paola Ferrari De
Benedetti. Franco Crepax Luciano Riva Partecipano al lutto:
Paolo Emanuela e Claudia si stringono con tan- - Milano, 30 marzo 2020. Luciano ha dedicato tutta la vita alla cura dei suoi — Achille Loaldi Margelli. Franca Talucchi Hill con Etta, Aubrey e Virginia,
to affetto a Paolo per la perdita del caro papà Partecipano al lutto: piccoli pazienti, rigoroso interprete della medici- — Fabrizio Onida. annuncia la scomparsa del suo amato
— Alberto Saibene.
Sergio È mancata all'affetto dei suoi cari na come missione e innovazione, era empatico coi
bambini e le famiglie.- La sua educazione uma- Keith Hill
Carissimo
- Milano, 29 marzo 2020. Aurea Noemi Cuccia nistica e la passione per arte, letteratura e mon- - Londra, 28 marzo 2020.
grandemente amata per bontà e saggezza, foco- "Resta con noi Signore, perché si fa sera
tagna erano per lui fonte di gioia e di orgoglio,
novantenne declinava coniugazioni latine e ver-
Dott. Norman Jones
Dino Fallica partecipa con profondo cordoglio al lare della famiglia lascia un vuoto incolmabile.- ed il giorno volge al declino". bi greci ai nipoti.- Ci ha trasmesso con l'esem- la ricorderemo sempre con affetto e gratitudine.-
lutto dei familiari per la scomparsa del (Luca 24:13-35) Leonardo con Graziella e Francesca piange la
Lo annunciano la sorella Silù, il fratello Pietro pio quotidiano l'amore per la famiglia, il lavoro, Maria Grazia e Tiziano Vitulo. scomparsa del carissimo fratello
Beniamino, la cognata Mara, la nipote Eleonora Ci ha lasciati l'anima buona e giusta di - Milano, 29 marzo 2020.
Dott. Sergio Orlandi con il marito Pietro.
la cultura ed il prossimo.- Papà, noi bambini nelle
difficoltà ricordiamo la tua mano stretta sulle no- Ruggero Leonardi
nel ricordo dei tanti anni trascorsi assieme sul la- - Milano, 29 marzo 2020. Giovanni Maria Volontè stre, tienici sempre per mano per darci forza, co-
voro, grande Maestro per la professione e per la Lo annuncia con infinito affetto e rimpianto, la raggio e passione. Ermanno Silva partecipa al dolore dei familiari giornalista e scrittore.
vita. moglie Osvalda Gianna. - Desio, 28 marzo 2020. per la scomparsa del - Milano, 29 marzo 2020.
Antonio e Zemira addoloratissimi e profonda-
- Induno Olona, 29 marzo 2020. mente sconvolti, si stringono a Beniamino, Silù, - Milano, 29 marzo 2020. Dott. Norman Jones
Eleonora e Mara e piangono l'inattesa scomparsa Sobrio e irripetibile l'itinerario di chi non tra- Giulio con Vittoria e Anna con Carlo, Alessandra
della insostituibile di cui ricorda la grande professionalità e gentilez- con Tommaso Cinzia e Fiorenza, Barbara con
Antonio Sacconaghi è vicino a Susy, Vittorio e monterà mai.- I tuoi saggi e preziosi consigli illu- za.
Rossana con il pensiero e nella preghiera in ricor- mineranno le nostre vite.- Ciao Leone e Michela si stringono con affetto ai nipoti
do del loro magnifico fratello Auretta Franco ed Elisabetta con Lodovica, Paolo, Marco
e rispettive famiglie annunciano con molta tristez-
- Milano, 30 marzo 2020. Vittorio Nicolò Elisabetta nel ricordo della loro
- Milano, 29 marzo 2020. za la scomparsa del fratello, cognato e zio Luciano mamma
Sergio Orlandi
- Oyster Bay (NY), 29 marzo 2020. Giò sarai sempre nei nostri cuori, Giancarla e Katia.
- Desio, 28 marzo 2020. Carlo Ottavio Tivioli Giannina Maga
Carissima - Milano, 29 marzo 2020.
- Milano, 29 marzo 2020. Valeria e Nicola ti ricorderanno sempre amico ca-
Eleonora e Claudio sono vicini alla famiglia Auretta Gianni e Rita Dell'Orto con Gaia e Matteo, ro, grande artista che amavi tutto quello che era
straordinario come straordinario eri tu.- Al di so-
Orlandi nel pensiero e nella preghiera nel ricordo non dimenticheremo mai la tua umiltà ed umani- Giorgio e Anna Brugora con Andrea e In data 28 marzo 2020 serenamente è mancata
di Mariaelena, sono vicini a tutta la famiglia per la pra di tutto amavi tuo figlio Clemente a cui ci
tà.- I tuoi collaboratori Martino e Franco. Il caro
perdita del stringiamo con grande affetto. Antonietta Mazzacuva Petracca
Sergio - Bernex, 29 marzo 2020.
zio Giò - Milano, 29 marzo 2020.
- Lugano, 29 marzo 2020. è mancato all'affetto di tutti noi.- Enrica,
dott. Luciano Riva Lo annunciano i figli: Anna, Gabriella, Cesare e
Nicola con le rispettive famiglie ed i nipoti tutti.-
Nino e Lalla Ligresti, con Giovanni, si uniscono ricordando con gratitudine la burbera ma sorri- Ennio e Giorgia Brion con Giuseppe, ricordano Una dolce preghiera per la nostra mamma.
a Benny, Mara e Silù nel profondo, accorato dolo- Lamberto, Paola, Marta, Tommaso e Nicolò.
- Milano, 29 marzo 2020. dente e affettuosa professionalità con cui ha ac- l'amico - Reggio Calabria, 29 marzo 2020.
Kevin, Ludger, Rodrigo, Eleonora, Steve, Max, re per la scomparsa della cara compagnato negli anni la nostra crescita e quella
Cayetano François, Peder, Henrik, Emile
L'International Jumping Riders Club porgono a Auretta dei nostri ragazzi e avendo nella memoria lontane Carlo Tivioli
giornate in montagna parlando dei destini futuri grande e innovativo esponente della moda italia- La famiglia Giuliani e i colleghi tutti partecipano
Susy Gandini Orlandi, a Vittorio Orlandi ed alla In tempi oscuri ci ha lasciati lo al dolore di Leonardo ed Alessandra per la perdita
famiglia le più sentite condoglianze per la perdita - Milano, 29 marzo 2020. del mondo. na.
- Samedan, 29 marzo 2020. dell'amata
del fratello zio Giò - Cortina d'Ampezzo, 29 marzo 2020.
Sergio Orlandi Attoniti e increduli per la dolorosa notizia della
Elena, Antonio ed Alberto Villa, con le loro fami-
Silvia Rotelli
perdita di Caro Con grande tristezza ed affetto ricordiamo il ca-
glie, lo ricordano con grande affetto e commossi Sentite condoglianze.
- Lugano, 29 marzo 2020.
Auretta abbracciano la zia Gianna. Dott. Luciano Riva ro amico - Milano, 29 marzo 2020.
dolce e amatissima sorella ci stringiamo con tutto
- Milano, 29 marzo 2020.
siamo cresciuti a Desio con lei come riferimento.- Emilio Arrigoni
Partecipano al lutto: l'affetto che ci lega a Beniamino e alla sua fa- Con profonda tristezza e senza il saluto che meri- Con immensa tristezza Guido e Sabina Goracci
— Laura Borromeo. Massimo Barbara Forlanini, Enrico Tatyana
miglia in questo grande dolore.- Manuela Gimmi Partecipano al lutto: ta, un eterno grazie di tutto.- Famiglia Pozzoli. Forlanini, Paolo Ivana Castellani, Gabriella dicono addio al
— Elisabetta Garobbio. Francesca Cristiana Andrea Luca. — Maria Luisa Belluigi. - Desio, 29 marzo 2020.
— Beatrice e Valentina Ottaviani. - Milano, 29 marzo 2020. — Hermann e Barbara Eichmanns.
Fortuna Alvaro Fumagalli, Paolo Ivana.
- Milano, 29 marzo 2020. Prof. Giovanni Sampietro
— Andrea Landi. fraterno amico di una vita.- Un forte abbraccio a
Il Consiglio di Amministrazione di Unical AG Il 29 marzo è mancato all'affetto dei suoi cari
Ettore e Patrizia partecipano commossi al dolore Sandra che lo ha seguito e curato con tanto amo-
Il Presidente, il Consiglio e tutto il club Rugby
SpA con tutta l'azienda partecipa al lutto della fa-
miglia per la perdita dell'insostituibile
dell'amico Beniamino per la perdita della amata Enzo Vigliani Milano salutano il loro comandante in campo
re.
- Roma, 29 marzo 2020.
sorella Chicca e Tonino Gilardoni con amicizia sono vi- Ne danno il triste annuncio la mamma Franca, il
Dott. Sergio Orlandi Aurea Noemi cini a Gianna per la perdita del caro fratello Bruno con Beatrice, Francesca, Valeria con Francesco Azzolari
- Mantova, 28 marzo 2020. - Forte dei Marmi, 29 marzo 2020. Giovanni Carlo e Riccardo, la sorella Laura con Giacomo e
Aleksandra e Martina con Olivia.
e si stringono a Rosella, Sergio e famiglia.
- Milano, 28 marzo 2020.
Alberto e la moglie Carola sono vicini a Riccardo
Francesca e figli per la scomparsa del carissimo
- Milano, 29 marzo 2020. - Milano, 29 marzo 2020. cugino
Catia con Ilaria piangono la perdita del caro
amico Maurizio Romiti ed Elisabetta Romiti sono affet- Ruggero Testori
tuosamente vicini alla famiglia Cuccia nel triste Partecipano al lutto: Domenico Ugo Barbato
Sergio momento della scomparsa di Vanessa e Danilo si stringono a Marcella, Carlo — Grazia e Renato Liverani con i figli Cristina, Giorgio
Ciao Ugo non ti dimenticheremo mai.-
- Meina, 29 marzo 2020.
e Marta per la perdita di
unendosi al dolore della famiglia.- Non dimenti- Auretta e famiglie.
— Cesare e Franca Vicario e famiglia. Abbracciamo Paola e Viola con affetto.- Lia Nino
cheremo mai quanto sei stato importante per noi.
- Milano, 29 marzo 2020. Amilcare — Carla Vigliani, Antonio e Marilù Vigliani con i figli e figli. Isa Fiorentini con Francesca e Caterina ricorderà
sempre con infinito affetto
- Mantova, 29 marzo 2020. Angela, Alberto con Debora, Alessandro e Alice. - Macherio, 29 marzo 2020.
- Milano, 29 marzo 2020.
— Franco e Nicoletta Costa con i figli Massimo, Nico-
lò, Elena, Marco e famiglie.
Ezio Zerboni
Sergio Fiorani esprime le sue condoglianze ai
famigliari per la perdita di Aurea Noemi Cuccia Le famiglie Bressani e Pefano addolorate parte-
cipano e abbracciano Marialuisa Michele e fami- uomo buono, esempio di amore e coraggio.
Antonella, Beppe, Nicky e nipoti ricordano con glia per la perdita del caro - Milano, 29 marzo 2020.
Sergio Orlandi Partecipano al lutto: affetto Mario e Maurizio, con Pinuccia e famiglia, sono
vicini con sincero affetto alla mamma Franca, a Dottor
Caro Sergio mi mancherai, ma so che continuerai
ad essere la guida amica che sei stato.
— Ludovico e Lucy Ragnotti. Amilcare Bruno e Laura per la perdita di
Carmelo Casarella Romina Guglielmetti, con la sorella Claudia e la
mamma Giovanna, unitamente ai propri familiari,
- Mantova, 29 marzo 2020.
Valentina, Margherita e Nicola con Nicoletta;
- Arese, 29 marzo 2020. Enzo - Milano, 29 marzo 2020. ringrazia per i messaggi di cordoglio ricevuti per
Alice con Diego; Leone e Natalia; Carlotta, Rosa e - Milano, 29 marzo 2020. la prematura scomparsa del caro papà

Sergio Orlandi
Tancredi; Matilda, Camilla e Paco annunciano la
morte di La famiglia Zapelli partecipa con affetto al do- Gianni e Ada ricordano con profondo affetto Bartolomeo Guglielmetti
Franco Crepax
lore di Marcella, Carlo e Marta per la perdita del
caro Enzo Vigliani Letizia Centinari Ansalone Un ringraziamento speciale va al personale
dell'Unità di Terapia Intensiva dell'Ospedale
Partecipano al lutto: amica di una vita e abbracciano forte il caro Maggiore di Parma, per l'umanità e la professio-
— Vittorio e Ilaria Pessina. e lo ricordano a tutti bellissimo, affettuoso, intelli-
gente e esuberante.
Amilcare Partecipano al lutto: Adriano. nalità dimostrate in questi tempi così difficili.
- Milano, 29 marzo 2020. - Milano, 29 marzo 2020. — Francesca e Valerio Montorfano. - Roma, 30 marzo 2020. - Milano, 30 marzo 2020.
Ciao
Gianluigi
amore di tutta la mia vita sarai sempre con me.-
Tua Pinuccia.
- Ospedaletti, 29 marzo 2020.

Marco, Cristina, Barbara con Giovanni, Monica


con Alberto, Daniela con Giulio piangono il loro
adorato papà
Gianluigi
Sarai per sempre nei nostri cuori.
- Milano, 29 marzo 2020.

Tommaso, Nicolò, Federico, Alessandro,


Francesca e Matteo ricorderanno per sempre la
simpatia, gli insegnamenti e la voglia di vivere del
loro amatissimo
nonno Gianluigi
Ti vogliamo bene.
- Milano, 29 marzo 2020.

Giuseppe e Adriana con i figli abbracciano


Pinuccia, Barbara e la famiglia tutta per la perdita
dell'amato
Gianluigi
- Predore, 29 marzo 2020.
Corriere della Sera Lunedì 30 Marzo 2020
SPORT 43
#

lendario dello sport andrebbe


Il retroscena rivisto in funzione degli atleti
e non del business».
Il rebus del villaggio per ol-
tre 11 mila atleti.
«L’idea, in mano ai giappo-
nesi, è la rinegoziazione con
gli acquirenti degli apparta-
menti: proveranno a tenerli li-
beri. In ballo c’è una voce di
costo drammatica. Un nuovo


villaggio nel giro di un anno è
Francesco Ricci Bitti, faen- impensabile».
tino, ex tennista, dirigente di Perché chiamarlo Tokyo
lungo corso oggi presidente 2020 se si fa nel 2021?
dell’Asoif (33 Federazioni «Un gesto simbolico, con
olimpiche estive), amico per- conseguenze economiche di
sonale del n.1 del Cio: come mantenimento del logo».
valuta la gestione del rinvio di Parigi ora può chiedere
Tokyo 2020 da parte di Bach? rinvii o compensazioni?
«È stato un percorso acci- «I Giochi 2024 sono confer-
dentato che però ha trovato mati. Quello di un indennizzo
Si va verso una soluzione positiva. Ora Cinque cerchi Il simbolo olimpico per eccellenza, copyright del Cio, e sullo sfondo Tokyo, la città che nel 2021 ospiterà i Giochi rinviati (Getty Images) è uno scenario che in questo

«DalgiornonerodiBach
la conferma mancano gli ultimi dettagli». momento non prevedo».
della data Il ritardo in piena pande- Per come lo conosce, nei
mia con cui il Cio ha accon- giorni delle critiche più feroci
tradizionale, sentito allo spostamento dei Bach ha pensato di mollare?
tra luglio Giochi è stato criticatissimo. «No. Ha accusato molto,

alrinviodiunanno
e agosto «Questa storia conferma la quel 17 marzo è stato il giorno
I giapponesi centralità dello sport nella so- più critico: ha dovuto ricom-
rinegoziano cietà. La rilevanza si porta die- pattare in uno stato di instabi-
per tenere tro una complessità assoluta. lità totale. Oggi lo vedo stanco

cheTokyononvoleva»
Non è facile muovere di data ma più sereno».
liberi un’Olimpiade. Io stesso mi so- Valuta che la rielezione
gli apparta- no scontrato con i vertici, in possa essere a rischio?
menti e sal- quei giorni, quando Bach si è «Non credo: Bach farà un
vare il villag- trovato di fronte a un’unità in- altro mandato. Stanno emer-
gio, un costo terna scricchiolante». gendo candidati ma nessuno
enorme Che il 17 marzo, con una
raffica di videoconferenze,
Ricci Bitti racconta il mese più agitato dei Giochi che possa impensierirlo».
E le Federazioni? Senza
pareva aver cementato. Si co- contributi olimpici nel 2020
mincia il 24 luglio, aveva riba- matica della pandemia rispet- (internazionali e domestici) e sto. Da quello che emerge dal c’è il timore bancarotta.
dito Bach come se nulla fosse. to a noi europei: ci mandava- i broadcaster. Un’Olimpiade è dialogo con le federazioni, la «Su 33, 28 ricevono sostan-
«In quel momento non era no foto delle strade di Tokyo fatta di tante componenti». soluzione più probabile è la ziosi contributi dal Cio: il 50%
stato ancora ottenuto il con- piene di gente... Hanno resi- La lettera di Coe, presiden- data tradizionale». di esse non ha un bilancio au-
senso al rinvio degli stakehol- stito finché hanno potuto. Il te dell’atletica mondiale, ha 23 luglio-8 agosto 2021? tonomo. Stiamo valutando fi-
der giapponesi: governo, città Cio inoltre non voleva una de- rotto il fronte delle sue 33 fe- «Non posso confermare ma nanziamenti e facilitazioni».
di Tokyo e comitato organiz- cisione unilaterale, che pure il derazioni. Un segnale? siamo vicini». Corriere.it Tutto ciò dando per sconta-
zatore. Facevano resistenza». Giappone avrebbe accettato». «L’unica crepa. Ma lì la de- Atletica e nuoto spostano i Sul sito online to che nel 2021 saremo liberi
Non si rendevano conto La minaccia di Usa, Canada cisione del rinvio era già stata loro Mondiali, quindi. del «Corriere da qualsiasi virus.
della gravità della situazione? e Australia di ritirare gli atleti maturata». «L’atletica con più disponi- della Sera» tutte «Già. Nessuno oggi può ga-
«Lo spostamento di è stata dirimente? Deciso lo spostamento al bilità del nuoto. Così salve- le notizie e gli rantire che l’anno prossimo
un’Olimpiade costa qualche «Ha pesato: gli atleti si so- 2021, rimangono due que- remmo Wimbledon e il Tour aggiornamenti avremo un mondo più sano e
miliardo di dollari. I giappo- no mossi bene. Ma soprattut- stioni: data e villaggio. de France, eventi importanti. su Tokyo 2020, i un’Olimpiade felice».
nesi hanno gli impianti pronti to bisognava mettere tutti «Sulla data stiamo lavoran- Se c’è una lezione che la pan- Giochi rimandati Gaia Piccardi
e una percezione meno dram- d’accordo, inclusi gli sponsor do e l’ufficialità arriverà pre- demia ci insegna è che il ca- dalla pandemia © RIPRODUZIONE RISERVATA
44 Lunedì 30 Marzo 2020 Corriere della Sera

CorriereMotori
IL CROLLO DELLE VENDITE
Il virus ferma il mercato
La lotta dei concessionari
di Gianni Antoniella L’intervista
«L’industria automobilisti-
Plinio Vanini

«Lo Stato ci aiuti


ca sta attraversando la sua cri-
si peggiore. Con l’arresto di
tutta la produzione e la chiu-
sura della rete di vendita sono
in gioco 14 milioni di posti di siamo oltre il limite
di sopravvivenza»
lavoro in Europa». L’allarme
lo lancia l’ACEA, l’associazio-
ne tra i costruttori europei. Il
mercato dell’auto, in Europa,
nell’epoca «ante Coronavi-
rus» era debole. E ancora me- «Siamo oltre il limite di
no florido era quello italiano. sopravvivenza...». Plinio
Le cause: l’incertezza norma- Vanini, presidente di
tiva, il passaggio all’elettrifi- Autorino, una della più
cazione... insomma gli auto- grandi aziende per la
mobilisti erano perplessi. Poi distribuzione di autoveicoli
è arrivato il contagio, l’econo- (dà lavoro a più di 1.700
mica ferma all’improvviso e persone), non è sull’orlo di
una previsione del mercato una crisi di nervi, ma è
tricolore in caduta del 60% sul preoccupato, molto preoccupato... «Il
2019 quando si immatricola- documento messo a punto da Federauto è
rono circa due milioni di au- una specie di pronto soccorso per il settore.
to. Abbiamo bisogno che lo Stato ci appoggi per
C’è chi in questo momento mantenere la liquidità nelle nostre aziende. È
in Italia combatte per non fi- emergenza vera. Noi abbiamo chiuso i nostri
nire sott’acqua e portarsi con punti vendita subito, al primo allarme, perché
sé qualche decina di migliaia ci sta a cuore la salute dei nostri dipendenti e
di posti di lavoro (mal conta- quella dei clienti. Però dobbiamo resistere e
ti): sono i concessionari. Fe- chiediamo solo che la mano pubblica ci aiuti
derauto, la federazione che a restare in piedi. Poi, quando la vita
raggruppa chi vende automo- ricomincerà, sarà necessario ripensare e
bili, ha prodotto un docu- valutare la situazione. Ora dobbiamo restare
mento in cui chiede che an- con i piedi per terra e fare i conti con il
che le reti distributive possa- momento che stiamo vivendo. Cercare di
no accedere agli sgravi e ai vedere oltre il Coronavirus, oggi, non è
vantaggi previsti nel decreto possibile perché ci mancano strumenti per
Cura Italia. È preoccupato Fa- capire come sarà il futuro. Ragionare adesso
brizio Guidi di Guidi Car con- con metri “ante-corona” non ci aiuta, anzi ci
cessionario a Lucca e nel nord porta su una traiettoria sbagliata».
ovest della Toscana (oltre a es- E allora, tutti fermi?
sere presidente di AsConAu- «Siamo già in riserva di ossigeno.
to, il consorzio fra i conces- Dobbiamo muoverci, ma con intelligenza.
sionari per la distribuzione di Questa crisi si sovrappone a un mercato che
ricambi originali) che chiede soffriva e contraeva i guadagni. Ora, tra le
di «Lanciare un programma altre cose, non sarebbe male se Case e
di incentivi sia per le auto distribuzione, cioè noi concessionari,
nuove, sia per quelle usate. riflettessimo e facessimo il punto di un
Così si aiutano le concessio- mercato che è sempre più complicato e che,
narie a riprendersi e si svec- soprattutto, non è grande quanto i costruttori
chia il parco auto migliorando credono sia...».
l’ambiente». Anche il barese E cioè?
Francesco Maldarizzi, di Mal- «Aveva ragione Marchionne quando diceva
darizzi Automotive Group, la che i costruttori se continuano con queste
più grande organizzazione di
vendita dell’Italia meridionale Con l’arresto di tutta la drammatico di contatti sul
nostro sito. Siamo a numeri
La frenata delle
vendite dovuta
politiche di “superproduzione” e con
business plan irrealizzabili finiranno contro

produzione e la chiusura
(fattura 350 milioni di euro che ricordano la notte di Na- al Coronavirus un muro. Oggi si costruiscono troppe auto e
l’anno), non si discosta dal tale...Facciamo qualche ven- porta a una l’offerta è nettamente superiore alla
Guidi-pensiero: «L’intervento dita, ma la gente è sotto choc previsione del domanda. O si produce di meno, magari con
statale è necessario. E per
questo ho collaborato alla ste- della rete di vendita sono e sarei più contento se si par-
lasse di crisi». Lorenzo Sistino
mercato
italiano in
un gentleman agreement fra i costruttori, ma
senza fare cartello ovviamente! Oppure si

in gioco 14 milioni di posti


sura del documento di Fede- di Miacar.it («Siamo il Triva- caduta del cerca di costringere il pubblico a consumare
rauto. Ma non possiamo solo go dei Km zero...» si presenta 60% sul 2019 di più.... ma mi sembra un’ipotesi
chiedere. I capitali, chi ce l’ha, Sistino) vede un futuro tutto quando si irrealizzabile. Il fatto è che la lezione della
dovrà metterli in prima per-
sona. Poi aspettiamo anche
un forte segno da parte delle
di lavoro in Europa virtuale: «Con la chiusura for-
zata tutti stanno scoprendo i
vantaggi del web. Domani in
immatricolaro-
no circa due
milioni di auto.
crisi del 2008 non è stata capita e non c’è stato
cambio di politica industriale da parte delle
Case. Adesso la cura sarà dolorosa».
Case. Se non ci sarà collabora- molti sceglieranno l’auto Un quadro nero, quindi...
zione allora dovremo portare pale della mia zona. Ora tutto Mercedes mette a disposizio- usando il computer. È un pas- «Peggio! Anche perché nel mondo dell’auto
i nostri libri in tribunale. Per è fermo. Se non ci saranno ne una piattaforma elettroni- saggio. Ma la seconda parte si va giù in fretta, ma si risale con gande
quanto riguarda il mercato, lo spinte esterne, come una su- ca dove i concessionari posso- dell’anno si annuncia tragi- fatica. Passata la buriana ci vorranno mesi
vedo depresso almeno fino al per rottamazione, sarà diffici- no inserire le auto in pronta ca». Da Subito.it Andrea Vo- perché la gente ritrovi la voglia (e i soldi) per
prossimo anno. Dopo l’emer- le riavviare l’attività». consegna e i clienti scegliere lontè (Head of automotive) venire in salone a comprarsi llauto.
genza le priorità saranno al- Un altro tema riguarda il modello in una vetrina na- lancia un segnale di speranza: L’economia disastrata, la penuria di denaro
tre... pochi avranno voglia di l’aiuto che deve arrivare dai zionale. Ma, dicono i conces- «Dalla nostra tribuna vedia- freneranno il consumo di beni costosi e
comprare un’auto, anche per- costruttori. Una spinta indi- sionari, se non ci sarà una for- mo i concessioni che stanno quindi anche delle auto. Dobbiamo
ché di denaro non ce ne molto spensabile per aziende ad alto te iniziativa del costruttore già lavorando per il dopo in- prepararci a una camminata in un deserto
in giro». La prospettiva di una fatturato, ma bassa redditivi- nazionale (leggi FCA) non si crementando la loro presenza ostile e freddo. Una cosa è certa che tutti, dico
crisi lunga, lenta e devastante tà: i margini non superano il andrà molto lontano. digitale. Nel pieno dell’emer- tutti, dovremo affrontare e fare grossi
angoscia anche Massimo Laz- 2%! Qualche cosa si vede: E anche chi lavora sul web genza, è evidente, che la vo- sacrifici».
zeri di Superauto (concessio- Mazda organizza ora corsi di sente la crisi. Francesco Banfi, glia di non arrendersi è forte e g.ant.
narie a Siena e Grosseto): «Il aggiornamento on line per fondatore e Ad di Brum- fa ben sperare». © RIPRODUZIONE RISERVATA

turismo è l’industria princi- chi vende o sta in officina e brum.it racconta: «C’è un calo © RIPRODUZIONE RISERVATA
Corriere della Sera Lunedì 30 Marzo 2020
MOTORI 45
#

L’accordo L’autodromo Internazionale di Imola


torna a essere un punto di riferimento
come Laboratorio fornendo i propri
servizi ad automobilisti e motociclisti e
Omologazioni internazionali ed estere:
la comunità europea ha armonizzato il
Sicurezzaeambiente centrale per il mondo dell’auto e delle ad aziende del settore 2) Sempre Eco processo di omologazione delle
IlcircuitodiImola due ruote. Grazie a un accordo con Eco
Certificazioni, uno dei circuiti storici
Certificazioni, organizzerà corsi di
guida sicura, aperti ai privati 3)
vetture e dei motocicli, facendo in
modo che le stesse prove siano valide
diventaLabpertest italiani sarà teatro di una serie di Certificazione dei test eseguiti da terze su tutto il territorio dell’Unione
iniziative tese a rendere ancora più parti che riguarda ogni componente Europea e quindi un’omologazione
sicuro e sostenibile il modo di guidare. dei veicoli esaminati. 4) Promozione italiana ha lo stesso valore di quella
Vediamo nel dettaglio quali sono: 1) dei veicoli ibridi, full electric e a guida Francese oppure di Cipro.
Eco Certificazioni utilizzerà la pista autonoma livello 2,3,4 e 5. 5) © RIPRODUZIONE RISERVATA

La novità

di Savina Confaloni

Arriverà in Italia solo nelle


La scheda versioni elettrificate ibrida e
DIMENSIONI plug-in la quarta generazione
Lunghezza: di Kia Sorento, Suv di punta
481 cm; del marchio coreano che de-
altezza: 170 butta con il nuovo propulsore
cm; larghezza: della famiglia Smartstream,
190 cm; passo: un 1.6 litri turbo iniezione di-
282 cm retta abbinato a un pacco bat-
BAGAGLIAIO terie da 1,49 kWh e motore
902 litri (5 elettrico da 44,2 kW. Kia è in
posti); 813 (7) piena transizione elettrica,
MOTORE con un piano strategico che La nuova Sorento, simbolo della svolta elettrica di Kia il cui piano strategico punta ad arrivare al 2025 con una gamma completa di 11 modelli a zero emissioni

Sorento compie 18 anni


Smartstream punta ad arrivare al 2025 con
1.6 T-GDi una gamma completa di 11 trazione in tutta la sua strut-
hybrid modelli a zero emissioni, per tura. Altra novità importante
Motore raggiungere una quota del è il dispositivo all-terrain: ab-
elettrico: 44 6,6% del mercato globale del- binato al sistema di trazione

e si regala l’ibrido
kW; potenza l’elettrico (esclusa la Cina), ol- integrale, il Terrain Mode
complessiva: tre a un 25% delle vendite del- consente al suv di affrontare
230 cv; coppia: la gamma di modelli eco- anche situazioni più estreme
350 Nm friendly. come terreni fangosi, neve o

«Suv pulito per la città»


CAMBIO La nuova Sorento si basa su sabbia. Per gli interni, la casa
Automatico a una piattaforma completa- coreana si è concentrata sulla
sei marce mente nuova, che riesce ad qualità così Sorento diventa
TRAZIONE ospitare i propulsori elettrifi- una delle vetture più high-te-
Anteriore o cati con una ridistribuzione ch mai prodotte da Kia, forte
degli spazi a tutto vantaggio di una connettività ai massimi
Svolta Kia, a fine anno la versione Plug-in da 265 cv
integrale
PREZZO dell’abitabilità e della capacità livelli e un infotainment di ul-
Da definire di carico, che diventa una del- tima generazione.
le più grandi della sua classe. Si alza anche l’asticella della
Il passo è più lungo di 3,5 cm, amministratore delegato di senza limitazioni e con bas- sicurezza a bordo, grazie ad
ma con gli sbalzi ridotti le di- Kia Motors Company Italia - e sissimi livelli di emissioni. A una gamma avanzata di siste-
mensioni crescono solo di un ciò che è stato lanciato nel fine anno arriverà anche la mi di assistenza alla guida,
centimetro rispetto alla ver- 2002 come funzionale veicolo versione plug-in più potente dalla più recente tecnologia
sione precedente. fuoristrada, oggi diventa (265 cv complessivi) con pac- Kia di Forward Collision-Avoi-
Nel design mantiene l’im- qualcosa di completamente co batteria più capace, e circa dance Assist con rilevamento
ponenza e i tratti distintivi di diverso, un vero e proprio Suv 60 km di autonomia in elettri- di pedoni, ciclisti e veicoli, al
Sorento, dal montante ampio di alta gamma al passo con i co». Lane Following Assist, che
ai passaruota rivestiti, ma di- tempi grazie al massimo del- I tecnici della casa coreana opera a una velocità compresa
venta più sobrio, con linee più l’offerta in termini di tecnolo- sono intervenuti su diversi tra 0 e 180 km/h e garantisce
pulite, superfici continue e gia ibrida. Abbiamo scelto di aspetti della vettura per mi- al conducente pieno controllo
una griglia frontale marcata puntare sull’offerta ibrida per gliorare la sicurezza e la dina- automatico di accelerazione,
che si collega a gruppi ottici a il mercato italiano- continua mica di guida, dalle sospen- frenata e sterzo in base ai
Led. «L’evoluzione di Sorento Bitti - per unire i vantaggi di sioni indipendenti completa- mezzi che precedono, utiliz-
negli ultimi 18 anni segue in un Suv 4x4 di grandi dimen- mente riprogettate, alla nuova zando i sensori della fotoca-
parallelo quella del marchio sioni, al valore aggiunto di po- scocca, con un aumento me- mera e del radar.
Kia - spiega Giuseppe Bitti, ter accedere ai centri urbani dio del 4% della resistenza alla Sulla Sorento anche il sistema di rilevamento pedoni © RIPRODUZIONE RISERVATA

Laura alla conquista dell’Africa: 7.000 km in 15 giorni


Unica italiana al rally Budapest-Bamako: «Che emozione quelle notti sulla mia Honda nella Savana»
Laura Cola non è una moto- la prima donna nella storia serto del Marocco e della ri vestiti di nero e un vento
Laura Cola, ciclista qualsiasi. È una mae- delle tredici edizioni a finire Mauritania alla steppa e alla pazzesco; il Senegal è solare e
quarantenne di stra, che dal 2007 ad oggi ha la gara in moto.«È stata savana del Senegal fino al- pacifico; in Guinea abbiamo
Chioggia, è insegnato a migliaia di ragaz- un’esperienza all’“arrembag- l’esplosione di terra rossa e fo- fatto deviazioni assurde per-
architetto e ze di ogni età – attraverso la gio” - racconta -. Honda mi ha resta della Sierra Leone. «E ché stavano ammazzando
fondatrice della sua scuola «Donneinsella» – a fornito la moto, Givi tutta l’at- cambiano le donne. All’inizio gente nella capitale; in Sierra
scuola domare le due ruote. Ed è trezzatura. L’organizzazione sono tutte nere, coperte da te- Leone sono tornati a sorrider-
Donneinsella. È un’esploratrice, che ama su- dice solo dove è il campo la sta a piedi, man mano che si ci». Essendo una gara di be-
l’unica donna perare i propri limiti. E così, notte, non hai assistenza tec- scende a sud diventano esoti- neficienza, ai Paesi attraversa-
motociclista dopo aver corso le «1000 cur- nica, se stai male c’è un nume- che, colorate, vestite a fiori, ti sono destinate le donazioni
arrivata al ve» in Italia, la «Gibraltar Ra- ro d’emergenza ma non è det- sorridenti. E allo stesso modo raccolte: oltre 900.000 euro.
traguardo della ce» e molte altre gare amato- to che ti recuperino. Insom- hai la percezione della diversa Per quanto spericolata e av-
Budapest- riali, quest’anno si è lanciata ma, poteva succedere tutto o pericolosità. Il Marocco è si- venturiera, Laura confessa di
Bamako, rally nella «Budapest-Bamako», niente». Qualcosa è successo. curo, anche se per un’amante aver avuto paura più di una
di beneficienza rally estremo attraverso cin- Al rally partecipano auto e dell’off road come me stanno volta. «In Senegal abbiamo
in off road, per que Stati africani, erede di moto. Laura viaggiava con un asfaltando un po’ troppo; la guidato per cinque ore nella
auto e moto. quel Dakar Rally che dal 2009, amico svedese, Carl Daniels- Mauritania è terra di nessuno, notte, non si trovava il sentie-
Ribattezzato per ragioni di sicurezza, si è son, ognuno sul suo mezzo. la scenografia perfetta per ro, continuavamo a cadere tra
«The world’s spostato in America latina. «La Mauritania, per problemi Blade Runner o Mad Max, car- sabbia e rovi, con le spine in
last Great I 730 partecipanti - chi par- di sicurezza, l’abbiamo attra- casse di auto ovunque, berbe- faccia e nelle mani. In Maroc-
Adventure», tito da Budapest, chi da altre versata in una sola giornata, co sono rimasta da sola, avevo
attraversa 5 città d’Europa - si sono riuniti senza tappe. Per il resto, ab- perso i contatti con Carl, c’era
Paesi africani. per lo start a Marrakesh, de- biamo passato giorni interi in eOff-road estremo vento e non avevo più benzi-
stinazione Freetown. Laura mezzo al nulla. Anche in due «La Mauritania è terra na, con l’ansia di restare bloc-
Cola era su una Honda CRF ci si sente soli. Guidi 15 ore al cata nel nulla». E ora? «Sto a
250 Rally e ha coperto 7.000 giorno, fai quattro foto al volo di nessuno, carcasse casa. Appena finisce l’emer-
chilometri in quindici giorni. e spesso non togli neppure il d’auto, berberi e vento. genza mi rimetto in moto».
Era l’unica rappresentante ita- casco». Intanto, il paesaggio Come in Blade Runner» Sara Gandolfi
liana e, al taglio del traguardo, Laura Cola durante il rally (foto Carl Danielsson) cambia. Dalla sabbia del de- © RIPRODUZIONE RISERVATA
46 Lunedì 30 Marzo 2020 Corriere della Sera

Tv
Teleraccomando RAI 1 RAI 2 RAI 3 RETE 4 CANALE 5 ITALIA 1 LA 7
di Maria Volpe
6.45 UNOMATTINA Attualità 8.30 TG 2 Attualità 7.00 TGR - BUONGIORNO ITALIA 7.05 STASERA ITALIA WEEKEND 8.00 TG5 - MATTINA Attualità 8.10 KISS ME LICIA Cartoni 6.00 METEO - OROSCOPO
7.00 SANTA MESSA CELEBRATA 8.45 UN CASO PER DUE Serie Tv Attualità Attualità 8.45 MATTINO CINQUE Animati Attualità
DA PAPA FRANCESCO 9.45 LOL ;-) Spettacolo 8.00 AGORÀ Attualità 8.00 HAZZARD Serie Tv Attualità 8.40 FREEDOM OLTRE IL 7.00 OMNIBUS NEWS
Religione 10.00 TG 2 Attualità 10.00 MI MANDA RAITRE 9.05 EVERWOOD Serie Tv 11.00 FORUM CONFINE Spettacolo Attualità
8.00 TG1 Attualità 11.00 I FATTI VOSTRI Spettacolo Attualità 10.10 CARABINIERI Fiction Attualità 9.35 THE FLASH Serie Tv 7.30 TG LA7 Attualità
9.00 RAINEWS24 Attualità 13.00 TG2 - GIORNO Attualità 11.10 TUTTA SALUTE Attualità 11.20 RICETTE ALL'ITALIANA 13.00 TG5 Attualità 12.25 STUDIO APERTO Attualità 8.00 OMNIBUS - DIBATTITO

Sigfrido Ranucci
10.30 STORIE ITALIANE 13.30 TG2 - COSTUME E SOCIETÀ 12.00 TG3 Attualità 12.00 TG4 TELEGIORNALE 13.40 BEAUTIFUL Soap 13.00 GRANDE FRATELLO VIP Attualità
Attualità Attualità 12.45 QUANTE STORIE Attualità Attualità 14.10 UNA VITA Telenovela Spettacolo 9.40 COFFEE BREAK
11.00 RAINEWS24 Attualità 13.50 TG2 - MEDICINA 33 13.15 PASSATO E PRESENTE 13.00 LA SIGNORA IN GIALLO 14.45 COME UN DELFINO 13.20 SPORT MEDIASET Attualità Attualità

fa il punto 12.20 LINEA VERDE Documentari


13.30 TELEGIORNALE Attualità
Attualità
14.00 IL FIUME DELLA VITA - RIO
Documentari
14.00 TG REGIONE Attualità
Serie Tv
14.00 LO SPORTELLO DI FORUM
Serie Tv
16.00 GRANDE FRATELLO VIP
14.05 I SIMPSON Serie Tv
15.25 THE BIG BANG THEORY
11.00 L'ARIA CHE TIRA
Attualità

e va a Wuhan 14.00 DIARIO DI CASA Attualità


14.10 LA VITA IN DIRETTA Attualità
15.00 RAINEWS24 Attualità
DELLE AMAZZONI Fiction
15.40 DINASTIE Documentari
16.35 LA NOSTRA AMICA ROBBIE
14.20 TG3 Attualità
14.50 TGR - LEONARDO Attualità
15.15 I GRANDI DELLA
Attualità
15.30 HAMBURG DISTRETTO 21
Serie Tv
Real Tv
16.10 AMICI - FASE SERALE
Spettacolo
Serie Tv
15.55 FILM DRAGON TRAINER
Animazione (USA 2010). Di
13.30 TG LA7 Attualità
14.15 TAGADÀ
Attualità
15.40 IL PARADISO DELLE Serie Tv LETTERATURA ITALIANA 16.45 FILM PERRY MASON - 16.35 IL SEGRETO Dean Deblois, Chris Sanders 17.00 TAGA DOC
SIGNORE Fiction 17.15 IL NOSTRO AMICO KALLE Documenti L'ARTE DI MORIRE Giallo Telenovela 17.45 GRANDE FRATELLO VIP Documentario
16.50 LA VITA IN DIRETTA Serie Tv 16.15 ASPETTANDO GEO Attualità (USA 1992). Di Christian I. 17.10 POMERIGGIO CINQUE Spettacolo 18.00 SPECIALE TG LA7
Attualità 18.00 RAINEWS24 Attualità 17.00 GEO Documentari Nyby II Attualità 18.10 CAMERA CAFÉ Serie Tv Attualità
18.45 L'EREDITÀ 18.50 BLUE BLOODS Serie Tv 19.00 TG3 Attualità 19.00 TG4 TELEGIORNALE 18.45 AVANTI UN ALTRO! 18.30 STUDIO APERTO 19.05 GREY'S ANATOMY
Spettacolo 19.40 THE ROOKIE Serie Tv 19.30 TG REGIONE Attualità Attualità Spettacolo Attualità Serie Tv
20.00 TELEGIORNALE 20.30 TG2 - 20.30 Attualità 20.00 BLOB Attualità 19.35 TEMPESTA D'AMORE 20.00 TG5 Attualità 19.00 IENEYEH Spettacolo 20.00 TG LA7 Attualità
Attualità 21.20 STASERA TUTTO È 20.20 NON HO L'ETÀ Telenovela 20.40 STRISCIA LA NOTIZIA - LA 19.35 CSI Serie Tv 20.35 OTTO E MEZZO
20.30 SOLITI IGNOTI - IL RITORNO POSSIBILE Spettacolo Documentari 20.30 STASERA ITALIA VOCE DELLA RESILIENZA 21.25 FILM HARRY POTTER E Attualità
Spettacolo 0.10 FILM HELEN DORN: LA 20.45 UN POSTO AL SOLE Soap Attualità 21.20 FILM MATRIMONIO A L'ORDINE DELLA FENICE 21.15 FILM PEARL HARBOR
21.25 IL COMMISSARIO TERZA DONNA Giallo (Ger. 21.20 REPORT 21.25 STASERA ITALIA SPECIALE PARIGI Commedia (Italia Fantasy (Regno Unito, USA Guerra (USA 2001). Di
MONTALBANO Serie Tv 2014). Di M. Geschonneck Attualità Attualità 2011). Di Claudio Risi 2007). Di David Yates Michael Bay
23.40 FRONTIERE 1.45 SQUADRA SPECIALE 23.15 LESSICO CIVILE Rubrica 23.25 FILM THE AMERICAN 0.00 FILM AREA PARADISO 23.55 LEGACIES 0.50 TG LA7 Attualità
Attualità VIENNA 1.05 DIGITAL WORLD Thriller (USA 2010). Di Com. (Ita 2011). Di D. Serie Tv 1.40 CAMERA CON VISTA

T
0.40 S'È FATTA NOTTE Spettacolo Serie Tv Documentari Anton Corbijn Abatantuono, A. Trivellini 1.25 GOTHAM Serie Tv Lifestyle
orna Sigfrido Ranucci
(foto) con una puntata RAI 4 TV8 RAI 5 RAI MOVIE LA5 NOVE LA7D
dedicata alla pandemia di
Covid-19. Si andrà dove
10.20 CRIMINAL MINDS Serie Tv 14.30 FILM VEGLIO SU DI VOI 16.35 ORLANDO FURIOSO Teatro 14.15 FILM UN UOMO E UNA COLT 13.40 RIVERDALE Serie Tv 16.30 L'ASSASSINO È IN CITTÀ 7.55 ULTIME DAL CIELO Serie Tv
tutto è cominciato e dove il 11.10 THE GOOD WIFE Serie Tv 16.00 FILM UN FIDANZATO DA 17.40 L'OPERA ITALIANA 15.45 FILM UOMO AVVISATO 15.35 HART OF DIXIE Serie Tv 18.30 DELITTI A CIRCUITO 9.45 I MENÙ DI BENEDETTA
peggio sembra finalmente 12.45 SENZA TRACCIA Serie Tv MANUALE 18.45 VENTI DELL’EST PER MEZZO AMMAZZATO... 17.35 FILM ESPRIMI UN CHIUSO Documentari 12.30 RICETTA SPRINT Lifestyle
passato, a Wuhan, per 14.20 CRIMINAL MINDS Serie Tv 17.45 VITE DA COPERTINA L’ORCHESTRA RAI PAROLA DI SPIRITO DESIDERIO 19.30 SULLE TRACCE DEL 12.45 CUOCHI E FIAMME Lifestyle
mostrare cosa è realmente 15.10 ROSEWOOD Serie Tv 19.30 CUOCHI D'ITALIA Lifestyle Documentario SANTO 19.25 GRANDE FRATELLO VIP TRADITORE Lifestyle 13.45 GREY'S ANATOMY Serie Tv
15.55 NUMB3RS Serie Tv 20.30 GUESS MY AGE - 20.30 CITTÀ SEGRETE 17.25 FILM OKINAWA 19.45 UOMINI E DONNE 20.30 DEAL WITH IT - STAI AL 16.25 PRIVATE PRACTICE Serie Tv
successo nei compound 17.30 REVENGE Serie Tv INDOVINA L'ETÀ Spettacolo 21.15 SEPULVEDA LO SCRITTORE 19.25 FILM COME PERDERE 21.10 FILM ROSAMUNDE GIOCO Spettacolo 18.15 TG LA7 Attualità
blindati durante 19.00 SENZA TRACCIA Serie Tv 21.30 ALESSANDRO BORGHESE - DEL SUD DEL MONDO UNA MOGLIE E TROVARE PILCHER: LA DONNA SULLA 21.25 LITTLE BIG ITALY Lifestyle 18.20 TAGADÀ RISPONDE Rubrica
l’emergenza. Si racconterà 20.35 CRIMINAL MINDS Serie Tv 4 RISTORANTI Lifestyle Documentari UN'AMANTE SCOGLIERA 22.45 CAMIONISTI IN TRATTORIA 19.20 I MENÙ DI BENEDETTA
21.20 SIREN Serie Tv 22.45 ITALIA'S GOT TALENT - 22.15 FILM LO SCAMBIO 21.10 FILM VENTO DI PASSIONI 23.10 FILM IL PROFUMO DELLA 23.55 MARCHIO DI FABBRICA 21.30 JOSÉPHINE, ANGE
anche come è nato il 22.50 FILM PROMETHEUS BEST OF Spettacolo 23.45 FILM FESTIVAL EXPRESS 23.30 FILM PRONTI A MORIRE PAURA Documentari GARDIEN Serie Tv
contagio tra Lombardia,
Veneto ed Emilia, prima e CIELO REAL TIME RAI STORIA IRIS SPIKE TV TV 2000 PARAMOUNT
dopo la scoperta del CHANNEL
«paziente 1» a Codogno. 16.15 FRATELLI IN AFFARI 10.25 IO E LA MIA OSSESSIONE 16.30 1939-1945. LA II GUERRA 10.55 FILM DOPPIA TRAPPOLA 8.20 POLICE INTERCEPTORS 17.30 IL DIARIO DI PAPA 11.30 LA CASA NELLA PRATERIA
Report 17.00 BUYING & SELLING Documentari MONDIALE Documentari 12.35 FILM OCEAN'S ELEVEN - Documentari FRANCESCO Attualità Serie Tv
Rai3, ore 21.20 Spettacolo 10.55 CORTESIE PER GLI OSPITI 17.35 L'ITALIA DELLA FATE IL VOSTRO GIOCO 10.40 BAYWATCH 18.00 ROSARIO DA LOURDES 13.40 TAKE TWO Serie Tv
18.00 LOVE IT OR LIST IT - Lifestyle REPUBBLICA Documentari 14.40 FILM IL CONFINE Serie Tv 19.00 SANTA MESSA Attualità 15.40 PADRE BROWN Serie Tv
PRENDERE O LASCIARE 13.55 AMICI DI MARIA DE FILIPPI 18.30 LA GUERRA SEGRETA DELL'INGANNO 12.20 I JEFFERSON Serie Tv 19.30 IL TG DELLE BUONE 17.40 SOKO - MISTERI TRA LE

Omicidio macabro 19.15 AFFARI AL BUIO Documentari


20.15 AFFARI DI FAMIGLIA
Spettacolo
14.55 CORTESIE PER GLI OSPITI
20.30 PASSATO E PRESENTE
21.10 PARIGI 1900 Documentari
17.05 NOTE DI CINEMA Attualità
17.10 FILM SQUADRA 49
14.10 SUPERNATURAL Serie Tv
15.40 MERLIN Serie Tv
NOTIZIE Attualità
20.00 ROSARIO A MARIA CHE
MONTAGNE Serie Tv
19.40 LA TATA Serie Tv

per Montalbano
Spettacolo Lifestyle 22.10 ITALIA VIAGGIO NELLA 19.15 HAZZARD Serie Tv 19.00 SUPERNATURAL SCIOGLIE I NODI Attualità 20.10 VITA DA STREGA Serie Tv
21.15 FILM TAKING CHANCE - IL 20.25 CORTESIE PER GLI OSPITI BELLEZZA Documentari 20.05 WALKER TEXAS RANGER Serie Tv 21.05 IO CREDO Attualità 21.10 FILM CAOS
RITORNO DI UN EROE 21.20 VITE AL LIMITE 23.10 STORIE DELLA TV 21.00 FILM INVASION 21.30 TOP GEAR Lifestyle 22.00 FILM IL VANGELO SECONDO 23.00 FILM BOBBY Z - IL

E’ una replica, è vero, ma


per il commissario più
amato d’Italia, nato dalla
23.00 FILM MALIZIOSAMENTE

SKY
Documentari Documentari 23.10 FILM THE ILLUSIONIST 23.10 LINE OF DUTY Serie Tv MATTEO

MEDIASET PREMIUM
SIGNORE DELLA DROGA

PREMIUM ACTION
CINEMA SPORT PREMIUM STORIES
penna di Andrea Camilleri, 17.05 ATTENTI A QUELLE DUE 19.10 I VISITATORI Fantasy IL FIDANZATO DI MIA 22.45 UNA PROPOSTA 13.25 CHINA OPEN 1a g. Diretta 11.10 THE BIG BANG THEORY 6.50 THE 100
pare proprio non esserci Commedia (USA 2019) C. (Francia 1993) Jean-Marie SORELLA Commedia (USA PER DIRE SÌ EUROSPORT Serie Tv 7.30 THE LAST KINGDOM
Addison SKY CINEMA UNO Poiré SKY CINEMA COMEDY 2014) Tom Vaughan Commedia (USA 2010) 14.00 COPPA 11.55 NIP'N TUCK Serie Tv 8.20 KRYPTON
differenza tra inedito e 17.10 TIMELINE - AI CONFINI THE CHILDREN ACT - IL SKY CINEMA ROMANCE Anand Tucker INTERCONTINENTALE 12.50 EVERWOOD Serie Tv 9.10 GOTHAM
replica (sia in termini di DEL TEMPO Fantascienza VERDETTO Drammatico IL VENDICATORE - OUT SKY CINEMA ROMANCE 1996 Juventus - River 13.40 L'UOMO DI CASA Serie Tv 10.00 IZOMBIE
ascolti che di piacevolezza). (Stati Uniti 2003) Richard (UK, USA 2017) Richard FOR A KILL Azione (USA 22.55 MODALITÀ AEREO Plate (Finale) SKY SPORT 14.30 BOB HEARTS ABISHOLA 10.55 THE 100
Donner SKY CINEMA ACTION Eyre SKY CINEMA DUE 2003) Michael Oblowitz Commedia (Italia 2019) Serie Tv 11.45 THE LAST KINGDOM
Ritroviamo Luca Zingaretti PICCOLE DONNE Dram. IMPATTO IMMINENTE Fausto Brizzi
FOOTBALL
16.10 NIP'N TUCK Serie Tv 12.40 KRYPTON
SKY CINEMA ACTION 17.00 STORIE DI GP: BRASILE
nell’episodio «L’altro capo (Can, USA 1994) G. Azione (USA 1993) Rowdy 21.15 SPERIAMO CHE SIA SKY CINEMA COMEDY 2008 SKY F1 HD 17.05 EVERWOOD Serie Tv 13.30 GOTHAM
del filo» Armstrong SKY CINEMA DUE Herrington FEMMINA Dram. (Ita 1986) 23.20 NEL MONDO LIBERO 18.00 NORDIC SWIM TOUR 3a g. 17.55 PRETTY LITTLE LIARS 14.20 IZOMBIE
Il commissario Montalbano 17.15 CI VEDIAMO DOMANI SKY CINEMA ACTION M. Monicelli SKY CINEMA DUE Commedia (USA 2016) Diretta EUROSPORT Serie Tv 15.15 THE 100
Commedia (Italia 2013) 19.30 IL DELFINO Animazione MEN IN BLACK: Jason Lew 19.00 MONDIALE Una partita 18.45 THE BIG BANG THEORY 16.00 THE LAST KINGDOM
Rai1, ore 21.25 Andrea Zaccariello (Italia 2009) Edoardo INTERNATIONAL Azione SKY CINEMA DUE Diretta EUROSPORT 2 Serie Tv 16.55 KRYPTON
SKY CINEMA COMEDY Schuldt SKY CINEMA FAMILY (Cina, USA 2019) F. Gary 23.25 DARK HALL Drammatico 21.00 FIBA EUROBASKET 19.35 PRETTY LITTLE LIARS: THE 17.45 IZOMBIE
18.20 MIIB - MEN IN BLACK II 21.00 JUNIOR Commedia (USA Gray SKY CINEMA UNO (Spagna, USA 2018) PERFECTIONISTS Serie Tv 18.40 THE 100
Tra alieni Fan. (USA 2002) B.
Sonnenfeld
1994) Ivan Reitman 22.40 TERREMOTO NEL BRONX
Azione (Can, H. K. 1995) S.
Rodrigo Cortés
STORY 1999: Spagna -
Italia SKY SPORT UNO 20.25 SUITS Serie Tv
21.15 SHAMELESS Serie Tv
19.30 THE LAST KINGDOM
20.25 KRYPTON
SKY CINEMA COMEDY SKY CINEMA UNO 22.00 CALCIO STORICO
e men in black SKY CINEMA COLLECTION
18.45 BOHEMIAN RHAPSODY
ALPHA - UN'AMICIZIA
FORTE COME LA VITA Avv.
Tong SKY CINEMA ACTION
LA GRANDE FUGA DEL
23.45 MEN IN BLACK
Fantascienza (USA 1997)
Germania - Olanda 1974
RAI SPORT
22.10 GOD FRIENDED ME Serie Tv
23.00 PRETTY LITTLE LIARS: THE
21.15 DC'S LEGENDS OF
TOMORROW

Q
Bio. (UK, USA 2018) Bryan (USA 2018) Albert Hughes NONNO Com (UK 2018) E. Barry Sonnenfeld SKY 23.15 SERIE A Inter - Milan SKY PERFECTIONISTS Serie Tv 22.50 BATWOMAN
uesta volta gli agenti Singer SKY CINEMA UNO SKY CINEMA FAMILY Hegarty SKY CINEMA FAMILY CINEMA COLLECTION 23.50 EVERWOOD Serie Tv 23.40 THE 100
SPORT SERIE A
segreti che si occupano
di extraterrestri hanno i SERIE TV INTRATTENIMENTO RAGAZZI PREMIUM CINEMA
9.45 I SIMPSON FOX 19.20 I SIMPSON FOX 9.15 PHINEAS E FERB 17.55 MASTERCHEF ITALIA 12.30 NEW LOONEY TUNES 13.30 BLOOD FATHER 19.30 L'ORA LEGALE
volti di Chris Hemsworth e 9.20 N.C.I.S. LOS ANGELES FOX 20.10 BONES FOX LIFE DISNEY CHANNEL SKY UNO BOOMERANG PREMIUM CINEMA PREMIUM CINEMA
Tessa Thompson, affiancati CRIME 20.35 THE BIG BANG THEORY 10.10 CASE DA MILIONARI NY 18.30 MIRACULOUS: LE STORIE 14.25 MAGGIE & BIANCA 14.40 CONTACT 19.40 THE MASK - DA ZERO
da Liam Neeson ed Emma 10.55 FAMILY BUSINESS FOX LIFE FOX SKY UNO DI LADYBUG E CHAT NOIR FASHION FRIENDS PREMIUM CINEMA ENERGY A MITO
Thompson. Moly ora adulta 11.00 S.W.A.T. FOX 21.00 THE WALKING DEAD FOX 11.40 I GREENS IN CITTÀ DISNEY CHANNEL DEAKIDS 15.05 COGAN - KILLING THEM PREMIUM CINEMA COMEDY
11.50 BONES FOX LIFE 21.55 N.C.I.S. LOS ANGELES FOX DISNEY CHANNEL 20.20 CUOCHI D'ITALIA SKY UNO 16.25 NEW LOONEY TUNES SOFTLY PREMIUM CINEMA 21.15 FRANTIC
affianca l’Agente H e 12.55 BLUE BLOODS FOX CRIME CRIME 15.10 SUMMER CAMP 21.15 ALESSANDRO BORGHESE BOOMERANG 16.30 UN'IMPRESA DA DIO PREMIUM CINEMA ENERGY
salveranno il mondo da una 13.05 I GRIFFIN FOX 22.00 GREY'S ANATOMY FOX LIFE DISNEY CHANNEL - 4 RISTORANTI 17.40 MR. BEAN PREMIUM CINEMA COMEDY 21.15 LA PRIMA PIETRA
nuova minaccia. 16.00 MODERN FAMILY FOX 22.45 THE WALKING DEAD FOX 15.30 AAA CASA DA SOGNO SKY UNO BOOMERANG 16.45 TROY PREMIUM CINEMA PREMIUM CINEMA
16.30 ROOKIE BLUE FOX LIFE 22.55 STATION 19 FOX LIFE CERCASI SKY UNO 21.35 LIV E MADDIE 19.35 READY.MUSIC.PLAY! 17.45 NOI SIAMO INFINITO 22.40 ATTENTI AL GORILLA
Men in black: International 18.20 CASTLE FOX LIFE 23.35 HOMELAND - CACCIA 16.10 CASE DA MILIONARI SAN DISNEY CHANNEL DEAKIDS PREMIUM CINEMA EMOTION PREMIUM CINEMA
Sky Cinema Uno, ore 21.15 18.20 DELITTI IN PARADISO ALLA SPIA FOX FRANCISCO SKY UNO 22.25 FAMILY FOOD FIGHT 21.25 NEW SCHOOL 18.05 UN'OCCASIONE DA DIO 23.15 IL GATTO MAMMONE
FOX CRIME 23.45 ELEMENTARY FOX CRIME 17.00 MIX & MATCH SKY UNO SKY UNO DEAKIDS PREMIUM CINEMA COMEDY PREMIUM CINEMA COMEDY
Corriere della Sera Lunedì 30 Marzo 2020 47
#

Sul web
Forum «Televisioni»: www.corriere.it/grasso
Videorubrica «Televisioni»: www.corriere.tv

A FIL DI RETE di Aldo Grasso

Senso della misura e leggerezza: la scelta vincente di Zoro

Q
uando tutto questo sarà finito ci sarà Vincitori e vinti Mi sembra che uno di questi sia Diego Bianchi tuirla con grande umanità, adeguando la comu-
da interrogarsi a lungo su come la tele- in arte Zoro, che in queste settimane ha conti- nicazione al progredire dell’emergenza nel corso
L’OMBRA DEL SOSPETTO
visione ha reagito alla pandemia. Che nuato a raccontare la realtà del nostro Paese e delle settimane. Venerdì sera, hanno aiutato non
Laura Linney
immagine della crisi ci ha restituito in delle altre realtà internazionali nel suo appunta- poco i collegamenti via Skype con le case degli
Vola il cinema con Laura
questi giorni angoscianti? Quali sono mento del venerdì sera su La7, Propaganda live. ospiti, che hanno restituito curiosi e intimi spac-
Linney: per Nove
stati gli impatti sulle strategie editoria- Non era scontato: Propaganda è un talk show che cati di vita, compresa la instant sit-com diretta-
gli spettatori sono 785.000,
li e sui linguaggi? Per i pochi programmi in diret- vive di cazzeggio, si nutre molto delle prese in gi- mente dal divano di casa Mastandrea.
per una share del 2,7%
ta che sono rimasti accesi, risparmiati dal conta- ro alle piccole e grandi follie di politici, celebrità