Sei sulla pagina 1di 31

RAPPORTO

INCREMENTALE E
DERIVATA PRIMA

Agg 2017 - Tutorial di Paola Barberis


Come misurare la CRESCITA MEDIA di una
funzione fra due punti A e B?
n e
du z i o
B=(4;5)
t ro
in

Incr verticale
y=f(x)
A=(1;3) Incremento orizzontale

considero IL RAPPORTO FRA


l’ incremento verticale della funzione
Rispetto all’incremento orizzontale
Tale rapporto si chiama RAPPORTO INCREMENTALE
!y incrVERTICALE 5"3 2
R.I. = = = =
!x incrORIZZONTALE 4 " 1 3
RAPPORTO INCREMENTALE
IN UN PUNTO A DI ASCISSA XO appartenente al Dominio di y=f(x)

Rapporto fra
incremento di ordinata
∆y= f(xo+h) - f(xo)
x +q
e incremento di ascissa y= m
∆x = h f(xo+h) B
∆y
!y f (x 0 + h) " f (x 0 ) f(xo) A α

= ∆x
!x h α
xo xo+h
SIGNIFICATO GEOMETRICO
- crescita media
- coefficiente angolare m della retta secante AB;
- tg goniometrica angolo α che la retta forma con asse x
DERIVATA PRIMA : y’(xo)
IN UN PUNTO A DI ASCISSA XO appartenente al Dominio di y=f(x)

E’ il LIMITE ( se esiste )
per h che tende a zero

q
x+
del Rapporto Incrementale

m
y=
!y f (x 0 + h) # f (x 0 )
lim = lim B
!x"0 !x h "0 h A
y’(xo) calcolata in x0 è un numero α xo
y’(x) è la “funzione derivata” xo xo+h
SIGNIFICATO GEOMETRICO:
- CRESCITA ISTANTANEA
- coefficiente angolare m della retta TANGENTE in A
- tg goniometrica angolo α che la retta forma con asse x
DERIVATE DELLE
FUNZIONI ELEMENTARI
Derivata della FUNZIONE COSTANTE
APPLICANDO LA DEFINIZIONE y=k
Calcolo prima il Rapporto incrementale R.I.
f(x+h) vuol dire sostituire x+h al posto di x e in questo caso,
poiché non c’è la x, rimane uguale a k: f(x+h) = k
f(x) è uguale alla funzione stessa: f(x) = k

f (x + h) ! f (x) k ! k 0
R.I. = = = =0
h h h
Ora calcolo il limite per h che tende a zero del Rapporto Incrementale

y’(x)= lim 0 = 0 Derivata prima


h !0 D[k]=0
REGOLA : la derivata della funzione
costante y=k è sempre ZERO
DERIVATA DELLA FUNZIONE IDENTITA’ y=x
calcolo f(x+h) sostituendo x+h alla x: f(x+h)= x+h
f(x) è uguale alla funzione stessa : f(x) = x

R.I.= f (x + h) ! f (x) (x + h) ! (x)


= =
h h
x+h!x h
= = =1 Rapporto incrementale
h h
Calcolo il limite per h che tende a zero del Rapporto Incrementale

y’(x)= lim1 = 1 DERIVATA


PRIMA D[x]=1
h !0

La Derivata di y=x è y’=1


DERIVATA DELLA FUNZIONE QUADRATICA y = x 2

f(x+h)= (x+h)2 = x2+2xh+h2


f (x) = x 2
f (x + h) ! f (x) (x 2 + 2xh + h 2 ) ! (x 2 )
R.I.= = =
h h
2hx + h 2 h(2 x + h) Rapporto Incrementale
= = 2x + h
h h
y’(x)= lim 2 x + h = 2 x + 0 = 2 x Derivata prima
h !0
D[x2]=2x
analogamente ricavo: D[x3]=3x2 e D[x4]=4x3
REGOLA generale: DERIVATA DI UNA POTENZA
y=xn y’=nxn-1 D[xn]=nxn-1
DERIVATA DELLA radice quadrata f (x) = x
f (x + h) ! f (x) x+h! x Rapporto incrementale
R.I.= =
h h
x+h " x 0 La forma indeterminata si toglie
y’(x)= lim =
h !0 h 0 razionalizzando il numeratore

( x+h" x) ( x + h + x) x+h"x
lim # =
h! 0 h ( x+h+ x ) h( x + h + x )

h 1 1 1
lim = lim = =
h !0 h( x + h + x ) h !0 ( x + h + x ) ( x + x ) 2 x

DERIVATA della 1 x
Radice quadrata
D[ x ] = =
2! x 2x
DERIVATE di funzioni ELEMENTARI
y=k y’=0 Derivata della costante isolata=0
y=x y’=1 Derivata della funzione identità=1
y=xn y’=nxn-1 D[potenza]=esponente*x(esp-1)
1 x
y= x y' = = Derivata della radice quadrata
2 x 2x
1 Derivata[logaritmo in base e]=
y = ln x y' =
x inverso dell’argomento
y=e x
y' = e x Derivata[f.esponenziale]=se stessa
y = senx y ' = cos x Derivata [seno]= coseno
y = cos x y ' = ! senx Derivata [coseno]= meno il seno
REGOLE DI
DERIVAZIONE
REGOLE DI DERIVAZIONE
1- Derivata della somma di due o più funzioni
y = f(x)+g(x) y' = f'(x)+g'(x)
2- Derivata del prodotto di una costante K per una funzione
y = k·f(x) y' = k·f'(x)
3- Derivata del prodotto di due funzioni
y = f(x)·g(x) y' = f'(x)·g(x) + f(x)·g'(x)
4- Derivata del quoziente di due funzioni
f(x) f'(x)·g(x) - f(x)·g'(x)
y = -------- y' = -----------------------------
g(x) [g(x)]2
REGOLE DI DERIVAZIONE
1- Derivata della somma di due o più funzioni
è uguale alla somma delle D[primaf]+D[seconda]

y = f(x)+g(x) y' = f'(x)+g'(x)

y=x !x 3 2
y = 3x ! 2x
' 2

y = senx + x y = cos x + 1
'

y= x +x+7
4
y = 4x + 1+ 0
' 3
REGOLE DI DERIVAZIONE
2- Derivata del prodotto di una Costante K * funzione
è uguale al prodotto della costanteK*Derivata [funzione]
CostanteK=numero
y = k·f(x) y' = k·f'(x)
funzione

y = 2x 5
y = 2i5x = 10x
' 4 4

y = 3x y = 3i1 = 3
'

1 7
y = 7 ln x y = 7i =
'

x x
Prova tu : DERIVATE DI FUNZIONI ELEMENTARI E
REGOLE DERIVAZIONE 1-2

y = 3x ! 5 x + 4 x ! 7
4 2

y = 3 x ! 5x
y = 3 ln x ! 4e x

y = 2 cos x ! 8senx
NB: Per derivare un radicale lo trasformo in potenza
2
y=4 x 3 2
y = 4x 3
Prova tu : DERIVATE DI FUNZIONI ELEMENTARI E
soluzioni REGOLE DERIVAZIONE 1-2
y ' = 12 x ! 10 x + 4 ! 0
3
y = 3x ! 5 x + 4 x ! 7
4 2

1 3 3 ! 10 x
y = 3 x ! 5x y ' = 3i
2 x
!5=
2 x
!5=
2 x

3 3 ! 4 xe x

y = 3 ln x ! 4e x
y ' = ! 4e =
x
x

x
y = 2 cos x ! 8senx y' = !2senx ! 8 cos x
NB: Per derivare un radicale lo trasformo in potenza
2 2 1
2 3 "1 8 " 3 8 8
y=4 x 3 2
y = 4x 3 y'= 4 ! x = x = 1 = 3
3 3 3 x
3x 3
REGOLE DI DERIVAZIONE
Derivata del PRODOTTO di due funzioni è uguale alla
D[primaf]*(seconda)+(primaf)*D[seconda]

y = f(x)·g(x) y' = f'(x)·g(x) + f(x)·g'(x)


y = (x 2 + 3) ! (5x " 1)
f g
y' = D !" x 2 + 3#$i(5x % 1) + (x 2 + 3)iD [ 5x % 1]
( )
y' = ( 2x + 0 )i( 5x % 1) + x 2 + 3 i( 5 )
y' = 10x 2 % 2x + 5x 2 + 15
y' = 15x 2 % 2x + 15
REGOLE DI DERIVAZIONE
La derivata del QUOZIENTE fra due funzioni è uguale al rapporto fra:
D[primaf]*(seconda) - (primaf)*D[seconda]
Denominatore
al Quadrato
f(x) f'(x)·g(x) - f(x)·g'(x)
y= ----- y'= ---------------------------
g(x) [g(x)]2
y=
( x + 5) D [ x + 5 ] • (x 2 + 4) ! ( x + 5 ) • D "# x 2 + 4 $%
(x 2
+4 ) y' =
(x 2
+4 )
2 =

=
[1 + 0 ] • (x 2 + 4) ! ( x + 5 ) • [ 2x + 0 ] x 2 + 4 ! 2x 2 ! 10x
= =
(x ) (x )
2 2
2
+4 2
+4
!x 2 ! 10x + 4 N.B.
= Non svolgere calcoli al
(x )
2
2
+4 denominatore: si lascia scomposto
Prova tu : DERIVATE DI FUNZIONI ELEMENTARI E
REGOLE DERIVAZIONE 3-4
DERIVATA DEL PRODOTTO

y = (3x 4 ! 5x)i(x ! 3)

y = x 3 iln x
DERIVATA DEL QUOZIENTE

x ! 4x
2
y=
x+5
cos x
y=
senx
Prova tu : DERIVATE DI FUNZIONI ELEMENTARI E
soluzioni REGOLE DERIVAZIONE 3-4
DERIVATA PRODOTTO
y = (3x ! 5x)i(x ! 3)
4 y' = [12x !10 ](x ! 3)+ (3x ! 5x)" [1! 0 ] =
4

= 12x ! 36x !10x + 30 + 3x ! 5x = +3x +12x ! 51x + 30


2 4 4 2

y = x 3 iln x !1#
y ' = !" 3x #$ % ln x + x % & ' = 3x 2 ln x + x 2
2 3

"x$
DERIVATA QUOZIENTE

y=
x ! 4x 2
y' =
"# $%
2x ! 4 &(x + 5)!(x 2
! 4x)& [1+ 0 ] =
2x 2
+10x ! 4x ! 20! x 2
+ 4x
=
x 2
+10x ! 20
x+5 (x + 5) 2
(x + 5) 2
(x + 5)2

y=
cos x
y' =
[ !senx ] " senx ! cos x " [ cos x ] !sen 2 x ! cos2 x
=
senx (senx)2 (senx)2
DERIVATA DELLA
FUNZIONE COMPOSTA

y = g(f(x))
! y = g(z)
"
# z = f (x)
Funzione COMPOSTA
! y = g(z)
y = g(f(x)) "
# z = f (x)
La funzione composta y=g(f(x)) o g°f ( leggi g composto f)
è formata dalla composizione di due funzioni:
Una funzione ESTERNA chiamata g: y=g(z)
Una funzione INTERNA chiamata f : z=f(x)
esempi
!y = z2
y = ( x + 5 ) è composta da : " Funzione esterna
2

#z = x + 5 potenza

"
$y = z Funzione esterna
y = 3x ! 4 è composta da : # Radice quadrata
% z = 3x ! 4
$
Funzione esterna
! y = ln z Logaritmo naturale
y = ln(2x + 4) è composta da : "
# z = 2x + 4 (base e=2,71..)
REGOLA:Derivata Funzione COMPOSTA
y = g(f(x)) --> y' = g’(f(x))·f’(x)
1-Derivare la funzione ESTERNA g (ricopiando Funz Interna f)
2-moltiplicare per Derivata D[Funzione Interna f] = f’(x)
Esempio:

y = (4 x ! 2) 3
Funzione esterna potenza

Derivo la funzione Derivo la funzione interna


esterna POTENZA cioè D[4x-2]
ricopiando contenuto

y' = 3(4x ! 2) • (4 ! 0) = 12 "(4x ! 2)


2 2
ESEMPI Derivata Funzione COMPOSTA
1) y = (senx + 3x) 5

Derivo la funzione esterna Derivata della f interna cioè D[senx+3x]


POTENZA (ricopio contenuto)

y' = 5(4x ! 2) • D [ senx + 3x ] = 5(4x ! 2) "(cos x + 3)


4 4
Indico calcolo derivata Svolgo derivata

2) y = x +5
2

Derivo la funzione esterna Derivata della f interna


RADICE Q (ricopio contenuto)

1 1 2x + 5
y' = • D !" x + 5x #$ =
2
• (2x + 5) =
2 x + 5x
2
Indico calcolo 2 x + 5x
2
Svolgo
derivata
2 x + 5x
2
derivata
ESEMPI Derivata Funzione COMPOSTA
3) y = ln(5x ! 4)
3

Derivo la funzione esterna Derivata della f interna


LOGARITMO BASE e
2
1 1 15x
y' = 3 • D "# 5x ! 4 $% = 3 • (15x ! 0) = 3
3 2

5x ! 4 Indico calcolo derivata 5x ! 4 Svolgo derivata 5x ! 4


4) y = sen(x 4 + 6x)
Derivo la funzione esterna Derivata della f interna
SENO
y' = cos(x ! 6x)• D "# x ! 6x $% = cos(x ! 6x)• (4xSvolgo
4 4 4
! 6) =
3

Indico calcolo D derivata


= (4x ! 6)&cos(x ! 6x)
3 4
PROVA TU… : DERIVATA FUNZIONE COMPOSTA

a) y = ( x ! 5x )
4 2 4

b) y= x + 5x
2

c) y = ln( x ! 4 x + 6)
3

d) y = cos( x ! 9 x)
3
SOLUZIONI Prova tu : DERIVATA FUNZIONE COMPOSTA
y ' = 4(x 4 ! 5x 2 )3 • (4 x 3 ! 10x) =
a) y = ( x ! 5x )
4 2 4

= 4(x 4 ! 5x 2 )3 (4 x 3 ! 10x)

1 2x + 5
b) y = x + 5x 2 y' = • (2 x + 5) =
2 x 2 + 5x 2 x 2 + 5x

1 3x ! 4 2
c) y = ln( x ! 4 x + 6)
3
y' = 3 • (3x ! 4 + 0) = 3
2

x ! 4x + 6 x ! 4x + 6

d) y = cos( x 3 ! 9 x) y' = !sen(x ! 9x) • (3x ! 9) =


3 2

= !(3x 2 ! 9) " sen(x 3 ! 9x)


WORK IN PROGRESS
SIGNIFICATO GEOMETRICO DEL RAPPORTO INCREMENTALE

!y
R.I. = B
!x
+2 !y = ordinataB" ordinataA
A +3 Incremento verticale

!x = h
Incremento orizzontale
Considero la RETTA SECANTE AB di equazione y=mx+q
il coefficiente angolare m della retta passante per due punti
si trova con la formula
yB ! yA
m= che è uguale al rapporto incrementale!
xB ! xA
In questo caso la retta AB ha pendenza m=2/3
RAPPORTO INCREMENTALE:
FORMULA CON COORDINATE GENERICHE
e
uzio
n B= (x0+h;f(x0 +h))
d
t ro
in

A=(x0;f(x0))
!y = ordinataB" ordinataA
!x = h
Incremento verticale !y f (x0 + h) " f (x0 )
R.I. =-------------------------------- = =
Incremento orizzontale !x h
CRESCITA MEDIA di una funzione fra due punti A e B

zi o n e B=(4;5)
du
t ro
in +2 !y = ordinataB" ordinataA
Incremento verticale
A=(1;3) +3
!x = h
Incremento orizzontale

Incremento verticale
RAPPORTO INCREMENTALE =--------------------------------=
Incremento orizzontale

5-3 +2
RAPPORTO INCREMENTALE =-----------= -- = 2/3
4-1 +3