Sei sulla pagina 1di 8

Spedizione in abbonamento postale Roma, conto corrente postale n.

649004 Copia € 1,00 Copia arretrata € 2,00

L’OSSERVATORE ROMANO GIORNALE QUOTIDIANO POLITICO RELIGIOSO


Unicuique suum Non praevalebunt
Anno CLIII n. 28 (46.272) Città del Vaticano domenica 3 febbraio 2013
.
Il presidente francese in visita in Mali per esprimere sostegno alle truppe e per colloqui con le autorità di Bamako Si riaccendono gli scontri per la miniera di Kabkabiy

Hollande sollecita Centomila persone


in fuga nel Darfur
una missione militare africana
BAMAKO, 2. La visita condotta oggi e del processo di ricostruzione poli- era stata il punto di massima pene- con il presidente ad interim del Ma-
in Mali dal presidente francese, tica e materiale del Paese, nei prossi- trazione dell’offensiva verso sud lan- li, Dioncounda Traoré. Hollande è
François Hollande, sembra destinata mi giorni si attende che subentrino ciata in gennaio dai gruppi jihadisti. accompagnato dai ministri Laurent
a sottolineare il passaggio tra la fase alle truppe francesi i contingenti del- Il presidente francese si è poi recato Fabius, Jean-Yves le Drian e Pascal
della crisi che ha visto l’intervento la Misma, la missione africana che a Timbuctu, recentemente riconqui- Canfin, titolari rispettivamente degli
armato francese e quella che, nelle ha già avuto l’avallo dell’O nu. stata dalle truppe regolari maliane Esteri, della Difesa e dello Sviluppo.
intenzioni, deve riportare sotto il Hollande è atterrato in mattinata grazie al determinante sostegno delle «Sono in Mali per esprimere ai
controllo delle autorità di Bamako all’aeroporto Mopti di Sevaré, la cit- forze speciali e dell’aviazione france- nostri soldati tutto il mio sostegno,
l’intero territorio nazionale. A garan- tà centrale del Mali situata a una si, e proseguirà in giornata per la ca- incoraggiamento e orgoglio», ha
zia della sicurezza delle popolazioni trentina di chilometri da Konna, che pitale Bamako, dovre avrà colloqui detto Hollande all’arrivo, spiegando
appunto che l’obiettivo della visita è
anche dire alle forze africane che
«c’è bisogno del loro contributo per
questa operazione internazionale».
Tuttavia, permane il timore che
possa aprirsi una fase caratterizzata
da guerriglia e attentati. I miliziani
jihadisti in fuga dalle città del nord
del Mali conquistate nell’offensiva
delle forze francesi e maliane, ancora
impegnate a Kidal, si starebbero in-
fatti asserragliando sugli altopiani
degli Ifoghas, un’immensa distesa
pietrosa estesa per un territorio vasto
quasi la metà della Francia, in cui è
facile nascondersi e, di contro, sono
estremamente difficili i movimenti di
truppe regolari. Non mancano, in- Un militare di guardia a un campo profughi (Afp)
fatti, osservatori che ipotizzano il ri-
petersi in Mali di situazioni già ac-
cadute in passato in altre parti del KHARTOUM, 2. Oltre centomila giori emergenze umanitarie tuttora
mondo, cioè una guerriglia degli abitanti del Darfur, la tormentata in atto nel mondo.
jihadisti che potrebbe protrarsi per regione occidentale sudanese, sono Mentre si riaccendono le violen-
anni. in fuga nella zona di el Sireaf e di ze nella regione occidentale, ai
Nel frattempo, dall’Onu è giunto Jebel teatro da settimane di com- confini meridionali resta ancora al-
oggi un nuovo appello a proteggere battimenti attorno alla miniera ta la tensione per i contrasti tra il
tutti i civili, indipendentemente dal- d’oro di Kabkabiy. Fonti dell’O nu Governo di Khartoum e quello
la razza e dall’etnia a cui apparten- citate dalla Bbc, riferiscono che sudsudanese di Juba ancora irrisol-
gono, dopo le notizie di rappresaglie nelle ultime ore si è ripreso a com- ti a oltre un anno e mezzo dalla
contro civili arabi e tuareg da parte battere appunto a el Sireaf, da do-
proclamazione dell’indipendenza
dei soldati maliani, appartenenti alle ve sono fuggite almeno 65.000 per-
Un sarto confeziona bandiere francesi a Goa (Afp) del Sud Sudan, il 9 luglio 2011, in
etnie nere del sud del Paese. sone, mentre più di altre 30.000
hanno lasciato l’area di Jebel Mar- particolare per quanto riguarda la
ra, dove si fronteggiano l’esercito e distribuzione dei ricavi delle risorse
un gruppo ribelle. L’intervento petrolifere e la delimitazione delle
dell’esercito è peraltro successivo frontiere. Da una parte e dall’altra,
Nuovo allarme sulla situazione umanitaria alla nuova esplosione di violenze, inoltre, persiste una situazione di
incominciate all’inizio di gennaio belligeranza contro i rispettivi

La conferenza di Monaco alla ricerca di un’intesa sulla Siria tra due gruppi arabi della zona, i
Beni Hussein e i Rizegat, in con-
flitto appunto per la miniera di
gruppi ribelli, con i due Governi
che si scambiano accuse di soste-
nerli e finanziarli. In merito, nel
DAMASCO, 2. Aprire un dialogo in- renza. «Allo stato attuale — ha speci- nell’alta Valle della Bekaa popolata giati, 2.500.000 di persone hanno bi- Kabkabiy, e nelle quali erano state Sud Sudan si è appreso nelle ulti-
ternazionale che possa condurre ver- ficato il vice di Lavrov, Ghennady in prevalenza da sunniti. Il vicino sogno di aiuti. C’è carenza di cibo, date alle fiamme una trentina di me ore che il Parlamento dello Sta-
so la pace in Siria: con questo obiet- Gatilov — nel programma del mini- confine con la Siria in questa regio- acqua potabile, cure sanitarie» si villaggi, secondo l’ufficio dell’O nu to orientale di Jonglei sta provando
tivo il vice presidente statunitense, stro degli Esteri non è menzionata ne montagnosa è scarsamente sorve- legge in un comunicato. in Sudan per le emergenze umani- a organizzare colloqui di pace con
alcuna riunione del genere». Pochi gliato e — secondo alcune fonti — A sottolineare la gravità della si- tarie. David Yau Yau, un ex generale alla
Joe Biden, è giunto oggi a Monaco
Al tempo stesso l’Umamid, la guida di un gruppo ribelle respon-
per partecipare alla Conferenza sulla giorni fa Al Khatib ha aperto avviene sovente che rifornimenti di tuazione è anche l’Unicef, il fondo
missione congiunta dell’Onu e sabile nell’ultimo anno di scontri e
sicurezza, un incontro di tre giorni all’ipotesi di colloqui diretti con i armi per i ribelli passino oltre fron- delle Nazioni Unite per l’Infanzia,
dell’Unione africana nel Darfur, violenze.
nel corso del quale più di quattro- rappresentanti del Governo di As- tiera. Secondo quanto riferito da secondo il quale circa 420.000 perso- aveva confermato una ripresa di
cento partecipanti, provenienti da sad, a certe condizioni, tra le quali media libanesi, gli scontri sono co- ne, la metà dei quali bambini e mi- combattimenti tra le forze governa-
tutto il mondo, discuteranno i pro- la scarcerazione di 160.000 detenuti minciati quando l’esercito è entrato norenni, hanno urgentemente biso- tive di Khartoum e i ribelli del
blemi focali della diplomazia mon- e il rinnovo dei passaporti per chi nell’area per arrestare un miliziano gno di aiuti nel governatorato di Movimento per la giustizia e
diale. Oltre a quelle di settanta mi- vive in esilio. dell’opposizione siriana. Tra i milita- Homs, nell’ovest della Siria. In tutto l’uguaglianza (Jem), il principale Si celebra oggi sabato 2 febbraio
nistri degli Esteri e della Difesa e di Sul terreno, proseguono i combat- ri libanesi uccisi vi sarebbe anche un la zona circa 700.000 persone risul- gruppo ribelle della regione. Il
una novantina di delegazioni nazio- timenti. Sei persone, tra le quali colonnello. tano gravemente colpite dal conflit- Darfur è teatro da un decennio di La Giornata
nali, sono previste le presenze quattro militari dell’esercito libanese, La situazione umanitaria è intanto to. 635.000 sono gli sfollati, pari a un conflitto tra Khartoum e gruppi mondiale
dell’Alto rappresentante della politi- sono rimaste uccise ieri in scontri sempre più preoccupante. Un nuovo un abitante su tre, due terzi dei qua- armati delle popolazioni locali non
ca estera dell’Ue, Catherine Ashton, con gruppi di miliziani vicino alla allarme è stato infatti lanciato ieri li sotto i 18 anni. «I bambini sono i arabe che ha causato, soprattutto della vita consacrata
del segretario generale della Nato, frontiera con la Siria. Le violenze so- dalla Caritas. «I morti sono più di più colpiti dal conflitto» si legge in nei primi anni, centinaia di mi-
Anders Fogh Rasmussen, e dell’in- no avvenute ad Arsal, cittadina 60.000, centinaia di migliaia i rifu- una nota. gliaia di vittime e una delle mag- NICOLA GORI A PAGINA 6
viato speciale dell’Onu e della Lega
araba in Siria, Lakhdar Brahimi. La
crisi siriana sarà l’argomento princi-
pale: Biden dovrebbe incontrare in
particolare il capo della diplomazia NOSTRE INFORMAZIONI
russa, Serghiei Lavrov, e il capo del-
la Coalizione dell’opposizione, Il Santo Padre ha ricevuto que- — Francesco Cavina, Vescovo del canone 401 § 1 del Codice di Monsignor Joseph Effiong Parrocchia «San José» e Delega-
Moaz Al Khatib. sta mattina in udienza: di Carpi (Italia), in visita «ad li- Diritto Canonico. Ekuwem, trasferendolo dalla Se- to episcopale per le scuole nella
Il Cremlino ha smentito la notizia mina Apostolorum». de episcopale di Uyo. medesima Arcidiocesi.
di un possibile colloquio tra Lavrov
le Loro Eminenze Reverendis-
e Al Khatib a margine della Confe- sime i Signori Cardinali: In data 2 febbraio, il Santo
— Marc Ouellet, Prefetto della Il Santo Padre ha nominato Padre ha accettato la rinuncia al In data 2 febbraio, il Santo
governo pastorale dell’Eparchia Padre ha nominato Arcivescovo
Nomina
Congregazione per i Vescovi; Nunzio Apostolico in Uganda
Sua Eccellenza Reverendissima Sainte-Croix-de-Paris degli Ar- di Sucre (Bolivia) Sua Eccellen- di Vescovo Ausiliare
— Carlo Caffarra, Arcivescovo Monsignor Michael A. Blume, meni (Francia), presentata da za Reverendissima Monsignor In data 2 febbraio, il Santo
Clinton lascia di Bologna (Italia), in visita «ad
limina Apostolorum»;
Arcivescovo titolare di Alessano, Sua Eccellenza Reverendissima Jesús Juárez Párraga, S.D.B., tra- Padre ha nominato Vescovo Au-
finora Nunzio Apostolico in Be- Monsignor Grégoire Ghabroyan, sferendolo dalla Diocesi di El siliare di Paris (Francia) il Reve-
il dipartimento le Loro Eccellenze Reverendis- nin e in Togo. in conformità al canone 210 §§ Alto. rendo Monsignore Michel
di Stato sime i Monsignori: 1-2 del Codex Canonum Eccle-
siarum Orientalium (Cceo). In data 2 febbraio, il Santo
Aupetit, finora Vicario Generale
della medesima Arcidiocesi, as-
— Paolo Rabitti, Arcivescovo In data 2 febbraio, il Santo
Padre ha nominato Vescovo segnandogli la Sede titolare ve-
WASHINGTON, 2. Hillary Clinton ha emerito di Ferrara-Comacchio Padre ha accettato la rinuncia al
dato l’addio al dipartimento di Sta- In data 2 febbraio, il Santo dell’Eparchia Sainte-Croix-de- scovile di Massita.
(Italia), in visita «ad limina governo pastorale dell’Arcidioce-
to, dove negli ultimi quattro anni ha Apostolorum»; si di Calabar (Nigeria), presen- Padre ha accettato la rinuncia al Paris degli Armeni (Francia) Sua
esercitato il ruolo di capo della di-
tata da Sua Eccellenza Reveren- governo pastorale del Vicariato Eccellenza Reverendissima Mon-
plomazia statunitense. «È stato un — Claudio Stagni, Vescovo di Apostolico di Pando (Bolivia), signor Jean Teyrouz, finora Ve-
Nomina
onore straordinario poter lavorare Faenza-Modigliana (Italia), in dissima Monsignor Joseph Edra di Vicario Apostolico
Ukpo, in conformità al canone presentata dall’Eccellentissimo scovo della Curia Patriarcale,
qui» ha detto rivolta ai dipendenti visita «ad limina Apostolorum»; Monsignore Luis Morgan Casey, trasferendolo dalla Sede titolare In data 2 febbraio, il Santo
del dipartimento. «Naturalmente — 401 § 1 del Codice di Diritto
— Lino Pizzi, Vescovo di For- Vescovo titolare di Mibiarca, in di Melitene degli Armeni. Padre ha nominato Vicario Apo-
ha aggiunto— viviamo tempi molto Canonico. stolico di Pando (Bolivia) il Re-
y(7HA3J1*QSSKKM( +%!z!?!"!%

lì-Bertinoro (Italia), in visita «ad conformità al canone 401 § 1 del


difficili, come abbiamo visto con verendo Eugenio Coter, Sacer-
limina Apostolorum»; Codice di Diritto Canonico.
l’attacco alla nostra ambasciata ad In data 2 febbraio, il Santo Nomina di Vescovo Prelato dote fidei donum del clero di
Ankara. Ma abbiamo contribuito a — Carlo Mazza, Vescovo di Padre ha accettato le dimissioni
rendere il mondo un luogo più sicu- In data 2 febbraio, il Santo Bergamo (Italia), attualmente
Fidenza (Italia), in visita «ad li- dal governo pastorale dell’Arci- Provviste di Chiese Direttore Spirituale del Semina-
ro». John Kerry che prenderà il suo Padre ha nominato Vescovo Pre-
mina Apostolorum»; diocesi di Sucre (Bolivia), pre- In data 2 febbraio, il Santo lato di Corocoro (Bolivia) il Re- rio Maggiore Arcidiocesano San
posto ha già annunciato che nei
prossimi giorni presiederà una riu- — Gianni Ambrosio, Vescovo sentate da Sua Eccellenza Reve- Padre ha nominato Arcivescovo verendo Percy Lorenzo Galván Luis di Cochabamba (Bolivia),
nione di alto livello sulla Siria ma di Piacenza-Bobbio (Italia), in rendissima Monsignor Jesús Metropolita di Calabar (Nigeria) Flores, del clero dell’Arcidiocesi assegnandogli la Sede titolare
non ha voluto entrare nei dettagli. visita «ad limina Apostolorum»; Pérez Rodríguez, O.F.M., ai sensi Sua Eccellenza Reverendissima di Sucre, finora Parroco della vescovile di Tibiuca.
pagina 2 L’OSSERVATORE ROMANO domenica 3 febbraio 2013

Il Consiglio direttivo approva una dichiarazione di censura contro l’Argentina per le inesattezze delle statistiche ufficiali

L’Fmi
bacchetta Buenos Aires
BUENOS AIRES, 2. Il consiglio diret- previsto dall’Fmi, che può portare fi- presidente argentino, Cristina ne, sulla sostituzione di importazio-
tivo del Fondo monetario internazio- no all’espulsione del Paese sudameri- Fernández de Kirchner, si è riferita ne, su maggiori esportazioni e consi-
nale (Fmi) ha approvato ieri, per la cano dall’organismo. varie volte alla disputa con l’Fmi stenti surplus fiscali e commerciali.
prima volta nella storia dell’istituto Nei mesi scorsi il Fondo aveva av- sulle statistiche: il giorno seguente L’Argentina ha dovuto combattere
di Washington, una dichiarazione di vertito più volte le autorità argentine alle dichiarazioni di Lagarde sul contro gli effetti di una pesante crisi
censura contro l’Argentina, esigendo riguardo alla qualità delle sue stati- «cartellino rosso», Cristina tra la fine degli anni Novanta e il
da Buenos Aires che riveda «al più stiche ufficiali, soprattutto quelle ri- Fernández de Kirchner ha sottoli- 2001. La disoccupazione era ormai a
presto» le sue statistiche economiche guardanti l’inflazione e il prodotto neato, parlando all’Assemblea gene- livelli critici e gli effetti negativi del
ufficiali, per correggerne le «inesat- interno lordo (pil): secondo l’istituto rale delle Nazioni Unite, che la si- tasso di cambio fisso erano ben evi-
tezze». nazionale di statistiche e Censimenti tuazione vissuta dai Paese «non è denti. Nel 1999 il pil diminuì del
La dichiarazione di censura è il (Indec), ad esempio, l’inflazione nel una partita di calcio, questa è la crisi quattro per cento e il Paese entrò in
primo passo nel processo di sanzioni 2011 è stata del 9,5 per cento, mentre economica più grave che si ricordi una recessione. La stabilità economi-
per gli analisti privati è stata del 23 dagli anni Trenta», aggiungendo poi ca si trasformò in stagnazione e le
per cento. Lo scorso 24 settembre, il che «il mio Paese non è una squadra misure economiche prese per contra-
direttore generale dell’Fmi, Christine di calcio, ma una nazione sovrana starla non facevano nulla per allon-
Lagarde, aveva avvertito il Governo che prende le sue decisioni e che tanarla. Nel 2003 Néstor Kirchner
In calo di Buenos Aires, consigliandogli di
fornire dati attendibili e sottolinean-
non accetterà minacce per le quali,
se non fa una certa cosa, verrà
venne eletto presidente. Nel corso
del suo mandato l’Argentina è riu-
la produzione do che aveva «tre mesi per evitare il
cartellino rosso».
estratto il cartellino rosso». Il 26 set-
tembre, parlando con gli studenti
scita a rialzare la testa, ristrutturan-
do il debito in default, imponendo
industriale Ieri il Consiglio direttivo dell’or- all’università di Georgetown, Cristi- un forte sconto (circa il 75 per cen-
ganismo ha valutato che «il progres- na Fernández de Kirchner ha dichia- to) su molte obbligazioni (tale ope-
del Brasile so dell’Argentina nell’implementa- rato che «l’Fmi ce l’ha con l’Argenti- razione è stata poi oggetto di con-
zione di misure correttive dallo scor- na» e che «se ci fosse un’inflazione danne dei tribunali statunitensi e te-
BRASILIA, 2. Per effetto della gra- so settembre non è stato sufficien- del 25 per cento, il Paese salterebbe deschi). A partire dal 2003 il Gover-
ve crisi finanziaria mondiale, e te», approvando dunque la dichiara- in aria». no inoltre ha ripianato il suo debito
nonostante i molti incentivi fiscali zione di censura. L’Fmi si è detto Pur non rientrando nei Brics (Bra- con l’Fmi, rinegoziato i contratti con
concessi dal Governo del presi- disposto «a continuare il dialogo sile, Russia, India, Cina, Sud Africa: i fornitori di servizi e nazionalizzato
dente, Dilma Rousseff, l’industria con le autorità argentine per miglio- i Paesi considerati il vero motore alcune industrie in precedenza priva-
brasiliana ha chiuso il 2012 con rare la qualità» delle statistiche, co- dell’economia mondiale), l’Argentina tizzate.
un calo della produzione del 2,7 me si legge in un comunicato ha fatto segnare negli ultimi anni Tuttavia, come sottolineano molti
per cento. Si tratta — rilevano gli dell’organismo, dove si precisa però buoni risultati e fatto sperare in una analisti, in questi ultimi tempi sono
analisti economici internazionali che Buenos Aires deve agire «al più possibile ripresa economica dopo un aumentati i dubbi intorno alla reale
— del peggior indice dal picco presto, e in ogni caso entro il 29 set- lungo periodo di stagnazione e crisi espansione e stabilità dell’economia
tembre 2013». politica. Con un tasso di cambio più argentina. Voci parlano di un forte
della crisi, nel 2009, quando scese
Finora non vi è stata alcuna rea- competitivo e flessibile Buenos Aires debito verso l’estero e della possibili-
del 7,4 per cento.
zione ufficiale di Buenos Aires alla ha attuato soprattutto nuove politi- tà che siano tenute nascoste le reali
Nel 2011, il settore aveva segna- Fulmini nel cielo di Buenos Aires (Reuters)
dura presa di posizione dell’Fmi. Il che basate sulla reindustrializzazio- condizioni economiche del Paese.
to un incremento dello 0,3 per
cento. I dati, ufficiali, sono stati
divulgati ieri dall’Istituto nazio-
nale di geografia e statistica
(Ibge). In una nota è stato preci- L’azienda costruttrice acquisita da Geely Dow Jones oltre i 14.000 punti nonostante i preoccupanti segnali dal mondo del lavoro statunitense
sato che tutte le categorie sono
state colpite.
Il risultato peggiore è stato re-
gistrato dalle macchine ed equi-
Ai cinesi Wall Street mette il turbo
paggiamenti, con un calo dell’11,8
per cento, ma sono andati male
anche i beni durevoli come auto-
i taxi di Londra WASHINGTON, 2. Euro ai massimi al
termine di una settimana controver-
sa, che ha registrato segnali preoccu-
sono passati a 196.000 da 155.000
mentre le assunzioni a novembre so-
no state riviste a un più 247.000 da
sono stati creati 166.000 posti di la-
voro.
Il settore retail e delle costruzioni
vetture, mobili, elettrodomestici LONDRA, 2. I taxi di Londra, i fa- vendita e assistenza dei veicoli panti soprattutto dagli Stati Uniti. un più 161.000. La revisione sarebbe hanno realizzato una buona perfor-
apparecchiature elettroniche e di mosi e caratteristici Black Cab, di- nuovi e già prodotti, prima che Ieri la moneta unica ha chiuso in dovuta — dicono gli analisti — a un mance, mentre nel comparto mani-
comunicazione e apparecchiature ventano cinesi. La casa automobili- l’azienda finisse in amministrazione rialzo a 1,3688 dollari dopo aver toc- diverso esame dei riferimenti utiliz-
informatiche (meno 3,4 per cento) fatturiero sono stati creati solo 4.000
stica cinese Geely ha infatti acqui- controllata. In base all’intesa, la cato un picco a 1,3698, massimo da zati, che incorpora un maggior nu-
La produzione in fabbrica di vei- nuovi salariati. In calo, ancora una
stato per 11 milioni di sterline (oltre produzione resterà nello stabili- 14 mesi. Lo yen è sceso ai minimi da mero di dichiarazioni dei redditi. Tra
coli, ad esempio, è diminuita del 12 milioni e mezzo di euro) il co- mento di Coventry, ma Geely si è volta, i posti di lavoro pubblici
due anni e mezzo sul dollaro (a aprile 2011 e marzo 2012 sarebbero
16,4 per cento, mentre i macchi- struttore dei celebri taxi neri, impegnata a ricollocare l’attuale stati creati — secondo questi nuovi (9.000 unità), con un ribasso di
92,64) e da 33 mesi sull’euro (a
nari e attrezzature informatiche Manganese Bronze Holdings, dal- forza lavoro e a sviluppare un pia- 126,85). I listini europei hanno fatto parametri — circa 420.000 posti di 5.000 a livello federale. I salari medi
sono diminuite del 23 per cento. l’autunno scorso in amministrazio- no per garantire a Manganese segnare buoni risultati, a eccezione lavoro in più rispetto a quanto ini- sono cresciuti di quattro centesimi a
Male — informa l’agenzia Ansa — ne controllata dopo un periodo di Bronze Holdings un futuro a lun- di Madrid (meno 1,59) e di Milano zialmente pensato. 23,78 dollari all’ora, mentre la setti-
anche gli intermedi, come le ma- grandi difficoltà finanziare. go termine redditizio, permettendo (meno 0,69). Nessun movimento di A contribuire al dato di gennaio è mana di lavoro media è rimasta in-
terie prime (meno 1,7 per cento). La priorità di Geely sarà quella all’azienda di ampliare e sostenere rilievo degli spread. Il Dow Jones a stato il settore privato, nel quale variata a 34,4 ore.
A pesare sul risultato, secondo gli di far ripartire la produzione, la nuove opportunità lavorative. Wall Street è salito sopra la soglia
osservatori, sono stati, tra gli altri, psicologica dei 14.000 punti per la
gli alti indici di insolvenza, l’en- prima volta dal 2007.
trata di prodotti importati più A gennaio il mercato del lavoro
americano ha mostrato un rallenta- Completato il più grande impianto del Paese
economici e la riduzione degli in-
vestimenti. mento. Sono stati creati solo 157.000
Di contro, c’è invece da segna- posti di lavoro e il tasso di disoccu-
pazione è aumentato dello 0,1 per
L’Arabia Saudita
lare che il Brasile, nel 2012, ha
fatto registrare un tasso medio di cento, stabilizzandosi a quota 7,9. Il investe nell’energia solare
disoccupazione pari al 5,5 per mercato aspettava 166.000 posti e un
tasso invariato. Questo ora potrebbe ABU DHABI, 2. L’Arabia Saudita ha La scelta di puntare su questo
cento, uno dei migliori risultati
spingere la Fed a proseguire sempre completato il suo più grande im- settore ha ovviamente un significa-
degli ultimi dieci anni. Nel 2011,
più decisa negli incentivi all’econo- pianto fotovoltaico che utilizza to strategico ed economico. Un
il livello si era fermato al 6 per
mia attraverso l’acquisto dei titoli di 12.684 pannelli solari per una capa- rapporto pubblicato da Citigroup
cento. A dicembre dello scorso Stato. Nonostante che i dati comu-
anno, lo stesso indicatore ha bat- cità produttiva di 3,5 Mw. Il pro- ha reso noto che, se la domanda
nicati dal dipartimento del Lavoro getto è stato sviluppato dalla domestica di energia dovesse cre-
tuto un nuovo record, registrando non abbiano soddisfatto gli analisti,
nelle sei aree metropolitane di tedesca Phoeniz Solar Ag utiliz- scere ai ritmi attuali, nel giro di
quelli relativi al 2012 sono stati ritoc- zando i pannelli forniti dalla cinese
São Paulo, Belo Horizonte, Rio una decina di anni l’Arabia Saudita
cati al rialzo, lasciando intendere che Suntech Power Holdings e gli in-
de Janeiro, Salvador, Recife e l’anno scorso ci sono state più as- sarebbe costretta a diventare im-
Porto Alegre un calo del 4,6 per vertitori dalla Sma Solar Technolo- portatrice di petrolio, anche se og-
sunzioni di quanto registrato in pre- gy AG. Questo progetto — dicono
cento, il minor valore raggiunto cedenza. Nell’arco del 2012 sono sta- gi è il leader del settore, con una
dall’inizio della serie storica, nel fonti locali — rappresenta un im- produzione che tocca i 12 milioni
ti creati in media 181.000 nuovi posti
2002. La scorsa settimana, il Go- portante passo per lo sviluppo di barili di greggio al giorno e che
di lavoro al mese, più dei 153.000
verno di Brasilia ha annunciato dell’industria solare nel Paese e si ufficialmente ha quasi un quinto
inizialmente registrati. Tale risultato
che nel 2012 il Paese ha creato 1,3 inserisce all’interno della strategia delle riserve planetarie di petrolio
riflette la revisione di quanto regi-
milioni di nuovi posti di lavoro. Un taxi al centro della capitale inglese (Reuters) strato a dicembre: i nuovi occupati di generare un terzo della propria convenzionale.
elettricità dal sistema solare entro il
2032.
«In venti anni — ha detto di re-
cente al “Sole 24 Ore” Khalid Al-
Il Bundesrat Sui compensi agli editori francesi per i contenuti indicizzati dal motore di ricerca Suliman, vice presidente del Ka-
Care, il centro di ricerca chiamato
Intesa sul gas
approva la diagnosi Accordo raggiunto tra Parigi e Google a definire la struttura energetica del
Paese — contiamo di costruire una
senza arbitrato
pre-impianto PARIGI, 2. Il colosso statunitense del che non avrebbe più indirizzato gli Eric Schmidt. Anche per il numero
capacità di 41 gigawatt: 16 dal foto-
voltaico e 25 dal solare concentra-
tra Mosca e Kiev
web Google e la Francia hanno rag- utenti verso i siti di informazione uno di Google si tratta di una intesa to». L’Arabia Saudita — dicono
BERLINO, 2. Il Bundesrat ha ap- giunto ieri un accordo che prevede francesi. Questi ultimi chiedevano storica, nell’interesse del popolo MOSCA, 2. L’ambasciatore russo
provato ieri in via definitiva la fonti di stampa — riceve una quan- in Ucraina, Mikhail Zurabov, ha
un compenso per i siti di informa- una percentuale sui guadagni legati francese.
controversa legge che permette di zione francesi indicizzati dal motore alle ricerche che approdavano sulle tità di luce solare pari a oltre cen- detto che Mosca e Kiev possono
«Meglio un accordo che una leg- tocinque trilioni di chilowatt al
eseguire una diagnosi pre-impian- di ricerca. In particolare, Google loro pagine, ma i responsabili di ge», ha aggiunto Schmidt. Lo scor- raggiungere un accordo sul ri-
to sugli embrioni fecondati in vi- verserà sessanta milioni di euro in Mountain View avevano replicato giorno, corrispondenti a dieci mi- sarcimento da 5,2 miliardi chie-
so novembre — informa l’agenzia liardi di barili di petrolio greggio.
tro. Il Bundesrat ha tuttavia chie- un fondo per aiutare i media france- che questo avrebbe minacciato l’esi- sto dalla Gazprom alla compa-
Ansa — Hollande aveva lanciato un Questa energia viene attualmente
sto alcune modifiche alla propo- si a sviluppare la loro presenza in re- stenza stessa di Google. gnia energetica ucraina Nafto-
sta di legge già approvata dal chiaro messaggio di avvertimento a impiegata per alimentare telefoni e gaz anche senza ricorrere alle
te e offrirà agli editori importanti «La Francia è orgogliosa di avere
Bundestag. Tra queste una limita- sconti sulle proprie piattaforme pub- raggiunto questo accordo con Schmidt, chiedendogli di aprire al segnalatori di emergenza per lun- vie legali. Esperti del Governo
zione, piuttosto stringente, del blicitarie. Google, il primo del genere nel più presto una trattativa con gli edi- ghi tratti di strada nel deserto. Da di Kiev sono attesi a Mosca per
numero di centri dove sarà possi- L’intesa chiude un braccio di fer- mondo», ha scritto su twitter l’uffi- tori e giungere a una soluzione sul tempo il Governo ha dato vita a trovare un compromesso, dopo
bile eseguire tale diagnosi. Sarà ro tra le parti iniziato a ottobre, cio di presidenza francese, dopo la problema dei contenuti della stampa un programma di ricerca sull’ener- che Gazprom ha chiesto il risar-
inoltre una commissione etica a quando Parigi ha minacciato di in- firma dell’accordo all’Eliseo fra il ca- in rete. E la scadenza di questa diffi- gia solare, in collaborazione con il cimento all’Ucraina per aver im-
decidere, caso per caso, l’accesso trodurre una tassa sui motori di ri- po dello Stato, François Hollande, e cile trattativa era stata fissata pro- dipartimento dell’Energia degli portato nel 2012 meno metano
alla diagnosi pre-impianto. cerca, mentre Google ha risposto il presidente esecutivo di Google, prio per ieri. Stati Uniti. di quanto previsto.

GIOVANNI MARIA VIAN TIPO GRAFIA VATICANA Aziende promotrici della diffusione de
L’OSSERVATORE ROMANO direttore responsabile EDITRICE L’OSSERVATORE ROMANO
Servizio vaticano: vaticano@ossrom.va Tariffe di abbonamento
Vaticano e Italia: semestrale € 99; annuale € 198
Concessionaria di pubblicità
«L’Osservatore Romano»
Servizio internazionale: internazionale@ossrom.va Il Sole 24 Ore S.p.A
Europa: € 410; $ 605 System Comunicazione Pubblicitaria
GIORNALE QUOTIDIANO POLITICO RELIGIOSO Carlo Di Cicco don Sergio Pellini S.D.B. Africa, Asia, America Latina: € 450; $ 665 Intesa San Paolo
vicedirettore direttore generale Servizio culturale: cultura@ossrom.va America Nord, Oceania: € 500; $ 740 Alfonso Dell’Erario, direttore generale
Unicuique suum Non praevalebunt Ospedale Pediatrico Bambino Gesù
Romano Ruosi, vicedirettore generale
Piero Di Domenicantonio Servizio religioso: religione@ossrom.va Ufficio diffusione: telefono 06 698 99470, fax 06 698 82818,
00120 Città del Vaticano Segreteria di redazione ufficiodiffusione@ossrom.va Sede legale Banca Carige
caporedattore Via Monte Rosa 91, 20149 Milano
telefono 06 698 83461, 06 698 84442 Ufficio abbonamenti (dalle 8 alle 15.30): telefono 06 698 99480, Società Cattolica di Assicurazione
fax 06 698 85164, info@ossrom.va telefono 02 30221/3003, fax 02 30223214
ornet@ossrom.va Gaetano Vallini fax 06 698 83675 Servizio fotografico: telefono 06 698 84797, fax 06 698 84998
http://www.osservatoreromano.va segretario di redazione segreteria@ossrom.va photo@ossrom.va www.photo.va Necrologie: telefono 06 698 83461, fax 06 698 83675 segreteriadirezionesystem@ilsole24ore.com Credito Valtellinese
domenica 3 febbraio 2013 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 3

Scontri tra manifestanti e polizia davanti al palazzo presidenziale Decine di vittime nelle aree tribali al confine con l’Afghanistan

Ancora violenze Assalto talebano in Pakistan


nella capitale egiziana
IL CAIRO, 2. È ritornata la calma al gli scontri, per le pietre lanciate dai zione salafita hanno firmato la Car-
Cairo all’indomani dei violenti scon- dimostranti. Il primo ministro egi- ta di Al Azhar, con la quale hanno
tri tra poliziotti e manifestanti, che ziano, Hisham Qadil, è stato conte- tutti preso le distanze dalle violenze
hanno causato un morto e una cin- stato questa mattina e pietre sono che nell’ultima settimana, soprattut-
quantina di feriti. Vicino al palazzo state lanciate contro il corteo di vet- to a Port Said, hanno provocato ol-
presidenziale, dove sono scoppiati i ture sul quale si trovava mentre tre cinquanta morti.
tafferugli con lanci di molotov, lacri- compiva un sopralluogo nella zona E ieri sera il portavoce del Fronte
mogeni e idranti, resta però dispie- intorno a piazza Tahrir. Lo riferisco- di salvezza nazionale, Khaled
gato un contingente di poliziotti in no fonti della sicurezza. Daoud, ha detto che il movimento
È stato dunque un nuovo venerdì di partiti di opposizione non ha
assetto anti-sommossa, anche se non
di proteste in tutto l’Egitto. Attorno nulla a che vedere con gli scontri a
si vedono manifestanti. Secondo
al palazzo presidenziale sono infatti palazzo Ittahadeya, ha fatto appello
quanto ha constatato un giornalista scoppiati violenti scontri. Un ragaz-
della France Presse, le principali ar- ai manifestanti a mantenere pacifico
zo di 23 anni è morto, raggiunto da il carattere delle proteste e alle forze
terie del quartiere sono state riaper- un colpo di arma da fuoco. Teatro
te al traffico, mentre le vie laterali dell’ordine a esercitare saggezza e
di violenti disordini a novembre, moderazione.
mostrano ancora i segni evidenti de- che fecero almeno sette vittime, il Le scene che si sono susseguite
palazzo di Ittahadeya è stato ieri
davanti al palazzo di Mursi, dove le
nuovamente l’epicentro delle prote-
forze della sicurezza hanno distrutto
ste indette dai movimenti e dal
le tende che hanno ospitato per set-
Fronte di salvezza nazionale che ha
Operazione nuovamente chiamato in strada gli timane il sit in di protesta, dandogli
fuoco, si sono ripetute in forma mi-
oppositori del primo presidente elet-
contro to dei Fratelli musulmani per prote- nore anche in centro al Cairo, nel
triangolo fra il lungo Nilo, piazza
stare contro quella che viene da loro
Al Qaeda considerata la deriva islamista dello Tahrir e il compound delle amba-
sciate degli Stati Uniti e della Gran
Il dolore dei familiari di una persona rimasta uccisa nell’attacco (Afp)

Stato. Mentre continuavano i taffe-


nello Yemen rugli nella zona vicino al palazzo, la Bretagna. Anche lì tafferugli e lan-
cio di lacrimogeni. La polizia ha
ISLAMABAD, 2. È di almeno 39 morti accertati il bilancio glia protrattasi per circa quattro ore, sono stati dodici
presidenza ha annunciato la sua li- ancora provvisorio di un attacco dei talebani contro un miliziani, tredici militari e quattro civili. I ribelli hanno
SAN’A, 2. Dodici presunti mem- nea con una serie di messaggi su sparato in aria per disperdere i ma- remoto posto di blocco e l’annesso accampamento inoltre fatto strage di un’intera famiglia di dieci perso-
bri di Al Qaeda sono stati uccisi twitter nei quali ha annunciato che nifestanti. Nel resto del Paese mi- dell’esercito nel settore sud della provincia nordocciden- ne, distruggendo a colpi di lancia-granate un’abitazione
ieri in un’operazione dell’esercito le forze di sicurezza risponderanno gliaia di persone sono scese in stra- tale pakistana del Khyber-Pakhtunkhwa, già North
da a Ismailya, Suez, Alessandria. Vi- situata nei paraggi. Un portavoce dei talebani ha suc-
contro un covo di terroristi nel con «assoluta fermezza alle violen- West Frontier: lo hanno riferito fonti delle forze di sicu-
sud dello Yemen. Lo ha afferma- ze» e ha chiesto alle opposizioni di sto il precipitare della situazione al rezza, secondo cui l’assalto è avvenuto all’alba a Lakki cessivamente rivendicato l’incursione a nome del suo
to oggi all’agenzia Afp un re- prendere le distanze dalle violenze. Cairo, il Fronte di salvezza naziona- Marwat, capoluogo dell’omonimo distretto confinante movimento, definendola una vendetta per il raid di un
sponsabile della sicurezza locale, Solo giovedì le forze di opposi- le ha convocato per l’odierna gior- con le aree tribali semi-autonome che si estendono a ri- drone americano il mese scorso sul vicino Waziristan
precisando che a essere presa di zione insieme al partito dei Fratelli nata una riunione per esaminare la dosso della frontiera con l’Afghanistan. A rimanere uc- del Nord, nel quale persero la vita due comandanti del-
mira è stata una località in una musulmani e alla principale forma- situazione nel Paese. cisi nella sanguinosa battaglia che ne è seguita, batta- la guerriglia.
zona montagnosa nei pressi di
Chaqra, nella provincia di Abya-
ne. L’operazione condotta con
l’artiglieria e l’aviazione — ha ag-
giunto la stessa fonte — ha per-
messo di uccidere il fratello di
Il premier Erdogan indica come responsabile un gruppo di estrema sinistra
Sale la tensione
uno dei capi di Al Qaeda a
Abyane, conosciuto con il nome La Nato condanna l’attentato in Turchia tra Cina
di Tawfiq Belidi.
Nei giorni scorsi altri due mili-
e Giappone
ziani e cinque soldati erano rima- ANKARA, 2. La forte condanna della contro il consolato britannico, una
sti uccisi in un raid condotto Nato per l’attentato all’ambasciata banca inglese e due sinagoghe — con TOKYO, 2. Un ennesimo incidente
dall’esercito dello Yemen nella statunitense di Ankara — attacco un bilancio di 72 morti — il terrori- rischia di inasprire ulteriormente i
stessa zona montuosa del Paese «contro un Alleato, nel territorio di smo torna dunque a colpire gli inte- rapporti già tesi tra Cina e Giap-
dove si ritiene si fossero nascosti un altro alleato» — è stata espressa ressi occidentali in Turchia: ma in pone: un’imbarcazione cinese che
membri di Al Qaeda. Lo avevano dal segretario generale dell’Alleanza questo caso, secondo le autorità lo- stava pescando illegalmente del
riferito fonti militari, precisando atlantica, Anders Fogh Rasmussen. cali, responsabile dell’attentato sa- corallo all’interno delle acque ter-
che nel raid erano stati catturati Dopo aver fatto le condoglianze alle rebbe il gruppo di estrema sinistra ritoriali giapponesi è stata inter-
due sospetti membri della cellula famiglie delle vittime ed espresso già accusato di altri attentati. Il cettata oggi e il suo capitano arre-
degli Ansar Al Sharia legata ad «solidarietà ai Governi di Turchia e Dhkp-C è una formazione anti-im- stato dai guardiacoste nipponici
Al Qaeda nella penisola arabica. Stati Uniti» Rasmussen ha scritto perialista e anti-Nato, vicina alla
che «non c’è giustificazione per tali che, successivamente, hanno co-
L’obiettivo del raid era far sì che causa del separatismo curdo. municato ai media la notizia. Co-
i terroristi abbandonassero le ca- atti di violenza, il terrorismo non L’attentatore, identificato da alcu-
può mai essere tollerato, in alcuna me segnala l’Ansa, fonti della si-
verne nelle quali avevano trovato ni media turchi come Ecevit Sanli,
forma e manifestazione». Diversi di- curezza nipponica hanno riferito
rifugio. «Cinque soldati dell’eser- 30 anni, si è fatto esplodere davanti
cito sono stati uccisi e 10 sono plomatici e dipendenti americani di avere effettuato l’operazione vi-
a un ingresso secondario dell’amba-
stati feriti», aveva detto una fon- dell’ambasciata statunitense nella ca- cino all’isola di Miyako, nell’estre-
sciata americana. La deflagrazione,
te dell’esercito yemenita a condi- pitale turca sono stati feriti dai fram- mo sud del Giappone. Il battello,
molto forte, ha fatto tremare i vetri
zione di anonimato. menti scagliati dall’esplosione della dell’ambasciata italiana, situata a con tredici persone a bordo, è sta-
Il presidente yemenita, Abd bomba dell’attentatore suicida. to intercettato a poco meno di
meno di 400 metri sull’Ataturk
Rabbo Mansour Hadi – che ha «Gli Stati Uniti condannano con cinquanta chilometri a nord-est
Boulevard. La porta blindata dell’in-
preso il posto di Ali Abdallah forza l’attacco e lavorano al fianco dell’isola. Miyako è situata a cen-
gresso secondario, da dove passano
Saleh uscito di scena dopo 33 an- delle autorità turche per assicurare tocinquanta chilometri a nord del-
fra l’altro le persone che chiedono
ni di potere — pur avendo l’ap- che i responsabili di questa terribile le Senkaku, le isole nipponiche al
tragedia siano portati davanti alla un visto per gli Stati Uniti, è stata
poggio delle Nazioni Unite si divelta. L’esplosione ha ucciso sul centro di rivendicazioni che di re-
trova a fronteggiare un periodo giustizia» ha detto il portavoce della
colpo l’attentatore e una guardia tur- cente si sono riaccese.
complicato e difficile. Hadi sta Casa Bianca Jay Carney, ribadendo
come «la Turchia è uno dei princi- ca, e ha ferito gravemente una gior-
cercando di avviare un dialogo
pali alleati nella lotta al terrorismo». nalista turca, Didem Tuncay.
nazionale con tutte le forze poli-
tiche per cercare di stabilizzare la Dal canto suo, il premier turco, La sede diplomatica americana, si-
Recep Tayyip Erdogan, ha confer- tuata come quella italiana al centro
situazione nel Paese, ma deve fa-
re i conti con un movimento se- mato ieri sera la pista che porta al di una grande proprietà, non ha su- Morto Ed Koch
bito danni. Ma ci sono stati momen-
paratista nel sud, una rivolta scii-
ta nel nord e soprattutto con la
gruppo di estrema sinistra Dhkp-C
per l’attentato contro l’ambasciata ti di grande tensione. Nessuno ha l’ex sindaco
dimenticato l’attentato di Bengasi,
presenza di miliziani di Al Qaeda
che, nonostante lo sforzo militare
statunitense. «Posso dire, definitiva-
mente, che si tratta del Dhkp-C» ha costato la vita all’ambasciatore Chris di New York
di San’a e l’aiuto logistico degli affermato Erdogan in dichiarazioni Stevens l’11 settembre scorso. Nelle
Stati Uniti anche attraverso raid televisive. Il premier ha detto di non vicine ambasciate di Italia, Germa- WASHINGTON, 2. È morto ieri a
di droni, sembra essersi rafforzata ritenere che l’attentato ad Ankara sia nia e Francia, sono state subito raf- New York, all’età di 88 anni,
durante il periodo di manifesta- collegato alla crisi siriana. forzate le misure di sicurezza. Il ti- Edward Irving Koch, sindaco del-
zioni e scontri che hanno portato A dieci anni dall’ondata di atten- more è che l’attentato di ieri possa la Grande Mela per tre mandati
alla deposizione di Saleh. Rilevazioni della polizia sul luogo dell’attentato (Reuters) tati di Al Qaeda nel 2003 a Istanbul essere seguito da altri. consecutivi dal 1978 al 1989. Nato
nel 1924 nel Bronx da una fami-
glia ebrea emigrata dalla Polonia,
Koch ottiene la laurea in legge nel
1948, diventando in seguito avvo-
Nuova legislazione Dolore del Papa Dopo sei giorni di interruzione
cato. È eletto al Consiglio munici-
pale di New York nel 1966 e al
per la demarcazione territoriale in Bolivia per le vittime Faticosa ripresa Congresso degli Stati Uniti nel

SUCRE, 2. Il presidente della Boli- Intervistato dall’agenzia di stam- della sciagura del negoziato colombiano 1969. Nel novembre 1977 vince le
elezioni e diventa sindaco. Politi-
via, Evo Morales, ha promulgato la
Ley 339 de Delimitación Territorial,
pa ufficiale Abi, Morales ha defini-
to storica la promulgazione della in Messico L’AVANA, 2. È ripreso ieri a Cuba, re di Bogotá ha ribadito che il suo
co liberal anticonformista, demo-
cratico, poi sempre più spostato al
il nuovo strumento legislativo per legge, voluta affinché «mai più tra pur in un clima di accresciuta ten- Governo non accetterà pressioni centro fino a sostenere presidenti
la demarcazione dei confini terrieri fratelli e familiari ci si scontri per CITTÀ DEL MESSICO, 2. Benedetto sione, il negoziato tra il Governo per decretare una tregua congiunta, repubblicani come Ronald Reagan
e la risoluzione dei possibili conflit- XVI ha espresso profondo cordoglio di Bogotá e le Forze armate rivolu- come vorrebbero le Farc ribelli.
questioni di confini». e George W. Bush, Koch è stato
ti tra comunità locali e dipartimenti Secondo il presidente si tratta di per le vittime dell’esplosione e zionarie della Colombia (Farc), il «Ci sarà una cessazione delle l’artefice negli anni Ottanta della
amministrativi. In base a dati uffi- dell’incendio che hanno devastato più antico gruppo guerrigliero di ostilità bilaterale solamente nel
risolvere un problema nato durante rinascita della Grande Mela, sal-
ciali, i confini di almeno 314 dei 339 giovedì nella capitale federale il sinistra dell’America latina. Dopo giorno in cui firmeremo un accordo
l’epoca coloniale, «quando furono vandola dalla bancarotta e metten-
municipi del Paese andino non so- grattacielo della compagnia petro- sei giorni di interruzione, segnati per concludere il processo di pace»,
approvati limiti territoriali che non do fine a un lungo periodo di de-
no chiaramente delimitati. lifera statale Petróleos Mexicanos da notizie di nuove violenze in Co- ha detto l’ex vice presidente colom-
tenevano conto del territorio mille- grado segnato dalla droga, dal cri-
La nuova normativa stabilisce la (Pemex), provocando 33 morti. In lombia, le delegazioni delle due biano. Iván Márquez, che guida la
nario dei popoli contadini della Bo- un telegramma a firma del segreta- mine e da crescenti tensioni socia-
conciliazione amministrativa come parti sono tornate a incontrarsi con delegazione delle Farc, ha replicato
livia». A sollevare conflitti avrebbe rio di Stato, cardinale Tarcisio Ber- li. Di lui si ricordano soprattutto
principale mezzo per risolvere, in i mediatori nel Palacio de las Con- di non avere certezze sull’identità
contribuito sensibilmente, secondo tone, indirizzato al cardinale Nor- venciones dell’Avana, sede della l’impegno nella lotta contro la cri-
modo celere e pacifico, i reclami dei sequestratori dei due agenti, so-
delle amministrazioni locali. Il mi- Morales, la cosiddetta Ley de Parti- berto Rivera Carrera, arcivescovo trattativa volta a porre fine al pluri- stenendo che «occorrerà aspettare minalità organizzata, il risanamen-
nistero delle Autonomie e i gover- cipación Popular, con la quale il di México, il Papa assicura la sua decennale conflitto colombiano. le loro richieste». Márquez ha poi to dei conti comunali e il rilancio
natori dipartimentali si divideranno Governo di Gonzalo Sánchez de vicinanza spirituale alle famiglie Il capo della delegazione gover- confermato la volontà della guerri- dell’immagine della città. Sconfit-
la responsabilità di coordinare i Lozada, creò le organizzazioni terri- delle vittime e prega per un pronto nativa, l’ex vice presidente colom- glia di proseguire le trattative, ma to da David Dinkins alle elezioni
contenziosi. Nel caso in cui le parti toriali di base. recupero di quanti sono rimasti fe- biano Humberto de la Calle, ha escludendo questioni legate agli del 1989, da allora Koch ha porta-
in conflitto non trovino un’intesa e Tale legge, oggi abrogata, nel riti nella sciagura. Le cause per prima cosa condannato il se- scontri sul terreno per concentrarsi to avanti il suo impegno politico
la conciliazione dovesse fallire, la giudizio dell’attuale presidente ri- dell’esplosione non sono state an- questro di due poliziotti, lo scorso solo sui punti dell’agenda: proble- principalmente scrivendo libri e
legge stabilisce come formula alter- propose a vantaggio delle classi più cora chiarite. La sede della Pemex fine settimana, sul quale peraltro la ma della terra, narcotraffico, resa insegnando. «Con lui — ha detto
nativa la celebrazione di referen- ricche del Paese le misure che un è un grattacielo alto 214 metri che delegazione delle Farc ha detto di del gruppo armato e sua partecipa- ieri il sindaco di New York, Mi-
dum, che dovranno essere approva- tempo erano di esclusivo interesse si trova nel quartiere occidentale di non avere conferme. Sul piano più zione alla vita politica, risarcimenti chael Bloomberg — se ne va un
te dal Congresso. dei colonizzatori. Anzures. propriamente politico, il negoziato- alle vittime del conflitto. pezzo della nostra anima».
pagina 4 L’OSSERVATORE ROMANO domenica 3 febbraio 2013

Il 4 febbraio concerto in Vaticano per l’ottantaquattresimo anniversario dei Patti Lateranensi

Zubin Mehta e l’O rchestra


del Maggio Musicale Fiorentino
saranno protagonisti del concerto
La svolta di Beethoven
che l’Ambasciata d’Italia presso la Zubin Mehta dirige l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino
Santa Sede offre in onore di
Benedetto XVI e del presidente Come è noto, l’Eroica determina nanze presentate attraverso un senso
della Repubblica italiana, Giorgio di PAOLO GALLARATI
una svolta fondamentale nella pro- esplosivo dei contrasti, lo spessore
Napolitano, nell’Aula Paolo VI omposta nel 1804, la duzione sinfonica di Beethoven. In dell’orchestrazione con effetti di

C
lunedì 4 febbraio per Sinfonia Eroica era stata essa il musicista rompe decisamente massa, pieni di forza schiacciante, e
l’ottantaquattresimo anniversario originariamente concepi- i legami con la tradizione haydnmo- delicati episodi solistici, magari affi-
della firma dei Patti Lateranensi. ta come un omaggio a zartiana cui appartenevano ancora le dati a strumenti come gli ottoni,
Il programma prevede Napoleone Bonaparte, sinfonie precedenti per imprimere al generalmente utilizzati in brevi in-
l’esecuzione dell’ouverture tratta quando era ancora primo console, fi- suo discorso una monumentalità di terventi di poche note, tutto con-
da La forza del destino di gura che Beethoven ammirava mol- forma e di contenuti che usciva as- tribuisce alla trasformazione del
Giuseppe Verdi — del quale tissimo come incarnazione vivente di solutamente dai canoni consueti del- genere sinfonico verso quell’ideale
ricorre nel 2013 il bicentenario quell’ideale di libertà democratica in la composizione sinfonica. di grandiosa vastità spirituale che
della nascita — e la Terza Sinfonia cui credeva profondamente e che ce- Basta dare uno sguardo alle pro- informerà la successiva storia della
“Eroica” di Ludwig van lebrerà nel Fidelio, accanto all’ideale porzioni generali della sinfonia, che sinfonia, sino a Bruckner e
Beethoven. In questa pagina della fedeltà coniugale. Quando, pe- dura più di quarantacinque minuti, Mahler.
pubblichiamo due estratti dal rò, gli giunse la notizia che Napo- circa il doppio della misura allora Aperto da due accordi a pie-
programma di sala che illustrano leone si era fatto proclamare impera- consueta, per rendersi conto del sal- na orchestra che suonano come Busto di Beethoven a Guadalajara (Messico)
gli aspetti principali dei tore, Beethoven, in un moto di col- to operato dal genio beethoveniano. poderose mazzate, d’una forza inau-
lera, strappò la dedica gridando: A questa dilatazione delle propor- dita per l’incipit di una sinfonia po-
capolavori che verranno eseguiti.
«Anche lui non è altro che un uomo zioni esterne corrisponde un’intensi- stsettecentesca, l’Allegro iniziale rap- zo le enormi proporzioni di cui s’è fremere del suo primo tema che, dal
Per l’orchestra fiorentina è la
comune! Ora calpesterà anche lui ficazione dei contenuti: un afflato presenta una vicenda di lotta e vitto- detto. ticchettio dello «staccato» iniziale,
prima esibizione dinanzi a tutti i diritti umani, si porrà più in epico percorre i quattro movimenti e rioso superamento: il primo tema, Il secondo movimento, Marcia fu- ingigantisce in una sorta di orgiasti-
Benedetto XVI, che invece Zubin alto di tutti, diventerà un tiranno!». presuppone la destinazione dell’ope- presentato immediatamente, si affer- nebre, in do minore, rappresenta un ca danza collettiva. Nessuna traccia
Mehta ebbe modo di conoscere Nelle prime edizioni del 1806 la Sin- ra a un pubblico ben diverso da ma a poco a poco con trionfale altro momento della vicenda «eroi- esiste più del vecchio minuetto sette-
durante il periodo trascorso a fonia porta quindi il titolo di «Sin- quello borghese-aristocratico delle energia e straordinaria potenza co- ca»: una lunga meditazione sulla centesco: una nuova energia pulsa in
Monaco di Baviera, quando, dal fonia Eroica composta per festeggia- «accademie» per cui Haydn e Mo- struttiva, superando le tentazioni al morte che si apre con la visione inti- ogni particolare del discorso sinfoni-
1998 al 2006, ricoprì la carica di re il sovvenire di un grand’uomo» e zart avevano scritto i loro capolavori riposo, alla calma, all’abbandono ma e solenne di un tema tristissimo, co e si apre, nel Trio, a una vitalità
Generalmusikdirektor della non più quello di «Bonaparte», co- sinfonici. Immutata, invece, rispetto che, sin dalle prime battute, proven- avvolto in sonorità morbide e scure,
quasi sportiva. I corni, che lasciano
Bayerische Staatsoper. me previsto in origine. alle consuetudini settecentesche, ri-
echeggiare nello spazio le loro fanfa-
mane l’orchestra che prevede solo
l’aggiunta di un terzo corno: a quel- re, ricordano gli appelli dei cacciato-
la compagine sinfonica, però, la ri e anticipano certi passi tipici della
scrittura di Beethoven conferisce musica romantica, soprattutto di

Una perfetta uno spessore e una monumentalità


del tutto nuove. Con l’Eroica la sin-
fonia di Beethoven si trasforma, co-
Weber. Da questa immersione nella
natura si esce con la ripresa della
danza che conclude lo Scherzo e ne

sintesi musicale me è stato detto, da un genere musi-


cale destinato a una cerchia di raffi-
nati intenditori in un discorso alla
suggella la compattezza, anticipan-
do, nella sua leggerezza, l’idea dello
scherzo romantico che, da Mendels-
di FRANCO MANFRIANI gia dell’opera. Nella struttura for- nazione e all’umanità, messaggio sohn in poi, percorrerà tutto l’O tto-
male della Forza infatti ricorrono idealmente rivolto a un pubblico cento sinfonico.
Composta per la seconda, e defini- temi peculiari che accompagnano universale in un grandioso abbraccio L’ultimo movimento si apre con il
tiva, versione dell’opera, andata in taluni personaggi e situazioni e si è di edificazione ecumenica. tema che Beethoven trasse dal bal-
scena al Teatro alla Scala di Milano voluto in ciò vedere un riflesso dei Il «programma», cioè l’idea mora- letto Le creature di Prometeo opera
il 27 febbraio 1869 — mentre alla leitmotive wagneriani. Ma non di le che la informa, è in questo caso la 43. Le variazioni sono una fantasma-
première pietroburghese del 1862 vi questo si tratta, quanto piuttosto di celebrazione dell’eroe inteso, come goria di soluzioni diverse, ora espli-
era solo un breve preludio — la quelli che sono stati definiti come ha osservato Paul Bekker, non in citamente melodiche, ora costruite in
Sinfonia della Forza del destino è «motivi di reminiscenza» (e presen- senso filosofico o religioso, ma nella fitte maglie contrappuntistiche, ora
unanimemente riconosciuta come il ti già in forma meno evidente in concretezza della sua azione pratica,
massimo esito verdiano, assieme a danzanti con una straordinaria leg-
precedenza nel Ballo in maschera, e tesa alla realizzazione di tutte le sue
quella dei Vespri siciliani, nel genere Papa Benedetto XVI con il Presidente della Repubblica italiana, Giorgio Napolitano, gerezza, ora capaci di radunare tutta
successivamente in modo altrettan- forze a favore dell’umanità. Beetho-
dell’ouverture d’opera. E sarà an- a Castel Gandolfo l’orchestra nel girotondo di vigorose
to esplicito in Aida). ven non racconta la storia di un’esi-
che l’ultimo brano sinfonico creato stenza, come farà Strauss in Vita danze popolari. A un certo punto il
da Verdi a inizio di un suo melo- Di queste «reminiscenze», la tempo diventa più lento e la musica
Sinfonia rappresenta non solo una d’eroe, ma rappresenta solo alcune gono da alcuni motivi accessori e cui segue un’idea più dolce e conso-
dramma, poiché quella composta possibilità di sviluppo dell’idea cen- si apre a una serenità di tipo religio-
per Aida non lo convinse e fu da splendida sintesi, ma riafferma il poi dal secondo tema, che sembra latoria. La morte non è dramma,
trale: l’eroe è visto alle prese con so: finché il passaggio a un «presto»
lui rapidamente espunta fin dal pri- loro ruolo centrale nello sviluppo invitare a una dolce rinuncia. Nello strazio, dolore: è piuttosto malinco-
una lotta vittoriosa nel primo movi- conclude la sinfonia con un avvitarsi
mo ascolto, tanto che oggi viene drammatico dell’intera opera. sviluppo questo contrasto tra lotta e nica accettazione dell’ignoto cui
mento, posto di fronte al mistero abbandono, costruzione e riposo l’eroe va incontro con la fiduciosa di tutta l’orchestra in una di quelle
proposta raramente in forma di della morte nella Marcia funebre e, code trionfali che Beethoven impie-
concerto e a titolo di curiosità. perviene a una forza energetica che coscienza del dovere compiuto. Ma,
infine, celebrato come creatore e be- nessun compositore aveva sinora a un certo punto, ecco la ricompen- ga sovente nelle sue composizioni
Ben diversa invece la sorte della nefattore dell’umanità nell’Allegro fi- sinfoniche per affermare il trionfo
Sinfonia della Forza, che resta fra i messo in opera con tanta potenza. sa: il cielo plumbeo apre, la tonalità
nale, sul tema tratto dal balletto Le Sono bruschi accostamenti dinamici passa in maggiore e, su di un moto della volontà e la conquista del bene
brani sinfonici verdiani più eseguiti
creature di Prometeo opera 43, l’eroe di piano e forte, dissonanze, con- calmo e riposante di terzine, risuona contro ogni forza disgregante o ne-
ed è nel repertorio dei più celebrati
greco che ruba il fuoco agli dei per trappunti di motivi sovrapposti in nell’oboe una melodia paradisiaca, gativa.
direttori e delle più prestigiose or-
donarlo agli uomini. una straordinaria densità di pensiero apertamente consolatoria, pulsante
chestre: di quelle italiane in parti-
Oltre alla rivoluzionaria novità musicale, forze immense che, dal di sospiri leggeri, e sfociante alla fi-
colare, e fra queste l’Orchestra del
Maggio, che ne fanno un brano dell’idea morale che sottende tutta nocciolo di frammenti tematici ma- ne in alcune fanfare trionfali. Dopo
privilegiato anche come bis nelle la sinfonia, anche la forma dei sin- gari brevissimi, deflagrano in pode- di che, la marcia funebre riprende, e
tournée all’estero. Di questa predi- goli movimenti esce dalla tradizione:
solo il primo è composto in forma
rosi ampliamenti, apparenti divaga-
zioni che vengono ricondotte, con
lascia spazio a una doppia fuga, du-
ra, aguzza nei profili tematici, quasi
A braccetto
lezione è testimonianza una vasta
discografia. sonata ma la Marcia funebre, lo
Scherzo che sostituisce il vecchio
logica ferrea, al corso del pensiero implacabile nello stringersi delle sue con Paolo Isotta
La Sinfonia che apre La forza del principale; sono tutti questi elementi maglie contrappuntistiche: un’imma-
destino, infatti, si impone per la ser- minuetto e il tema con variazioni che ingigantiscono la forma sonata, gine drammatica, dolorosa e conflit- La prima cosa che si impara
rata tensione ritmica, per la perfetta non trovano precedenti di rilievo sino a trasformarla nella scena di un tuale che nuovamente, però, si stem- avvicinandosi alla musica è che
calibratura fra il disteso lirismo di nella musica del tempo. La «classici- dramma che vede alla fine l’«idea» pera nel pacato ritorno del tema ini- tutti — in orchestra e nella vita,
certi temi e l’impeto drammatico di tà» dell’opera risulta, invece, dalla affermarsi vittoriosa su ogni forza ziale. Ma è solo un momento. Con che sono la stessa cosa — con-
altri e per l’orchestrazione raffinata. perfetta fusione tra le caratteristiche avversa. una frattura improvvisa, l’orchestra
formali dei quattro movimenti e tribuiscono con la propria vo-
Verdi rielabora qui in forma sinfo- L’effetto conclusivo è quello di grida una fanfara, poi, accompagna-
l’espressione propria al significato una straordinaria liberazione dopo ta da un seguito di singhiozzi, il te- ce, diversa dalle altre, a costi-
nica alcuni dei motivi che rappre-
sentano altrettanti snodi drammati- poetico di ciascuno di essi. Al loro la fatica, compiuto dal primo tema, ma della marcia funebre conclude tuire un tutto armonico, o an-
ci cruciali della Forza: essi non rap- interno, il linguaggio musicale di per scalare quella montagna di osta- l’Adagio con una carica, quasi fisica, che disarmonico e dissonante
presentano però una mera ricapito- Beethoven compie quel balzo gran- coli che gli impedivano la visione di straziante dolore: all’impassibilità quando serve: l’importante è
lazione, ma nascono dall’esigenza dioso che condizionerà tutto lo stile sconfinata di libertà raggiunta alla del corteo funebre si è ora mescolato che ognuno faccia la propria
di mettere in rilievo il significato e sinfonico ottocentesco: l’ampiezza fine del movimento, quando una lo sbocco del pianto. parte. Nell’apprendere l’inquie-
l’importanza che quei motivi rive- degli sviluppi tematici, l’audacia lunga coda, che funge in pratica da Il terzo movimento, Allegro, in- tante notizia secondo la quale
stono nella complessa drammatur- Giuseppe Verdi dell’armonia con largo uso di disso- secondo sviluppo, conferisce al pez- troduce un forte contrasto, con il il critico musicale del «Corrie-
re della Sera», Paolo Isotta,
non potrebbe più entrare al
Teatro alla Scala di Milano per
Ecologia della vita esplicita disposizione del so-
vrintendente, in quanto reo di

Rifiuti urbani e rifiuti umani avere espresso delle riserve sul


livello artistico di un concerto,
nasce spontanea una doman-
da: è possibile che i vertici del-
di CARLO BELLIENI ridotto a “consumatore”, come nella visione mondo consumista per chi non è “normodota- utilizzano gli scarti della produzione industria-
mercantile dell’economia, o a “non-persona”, to”. E nella prima era in cui l’uomo produce le per creare arredamenti; o fino a Non lasciar- la Scala proprio ascoltando
Nel suo ultimo libro Bon pour la casse. Les dé- come in una certa bioetica utilitarista. in maniera irresponsabile ed eccessiva rifiuti, è mi di Mark Romanek, che descrive un mondo l’ottima programmazione che
raisons de l’obsolescence programmée (Paris, Les E la società in cui viviamo è alla base utili- significativo l’allarme del sociologo Zygmunt in cui vengono creati in laboratorio esseri propongono ogni anno non
liens qui liberent, pagine 138, euro 13) l’econo- tarista: pronta a dare il dovuto valore a cose e Bauman secondo cui la società consumista ac- umani come fornitori di pezzi di ricambio per abbiano raffinato oltre al gusto
mista Serge Latouche lancia un inquietante al- persone ma solo se ne può trarre profitto o canto ai rifiuti urbani produce “rifiuti umani”, persone ricche. anche il senso dell’etica? Se la
larme: è lo stesso consumismo a incrinare le una utilità qualsiasi. La “società del rifiuto” entrambi assimilati da una presunta “inutilità”, Insomma, senza rispetto per la vita non si musica non fosse anche, e so-
basi dell’economia; il consumismo che per so- consuma e scarta, finisce per farlo con le stesse la ragione d’essere dei primi essendo il venir ama l’ambiente e il bene dell’uomo, e senza prattutto, capacità di acco-
pravvivere deve creare bisogni inesistenti, deve persone e non può che diventare auto- un amore che comprenda ambiente e scelte so- glienza, riflessione sul senso
generare una spesa pubblica senza limiti e far distruttiva. «La società sviluppata — ciali a favore di chi ha bisogno, la difesa della della vita, sui propri limiti e
passare «da una concezione di vita basata su scrive Latouche — si basa sulla produ- La “società del rifiuto” consuma e scarta vita resta zoppa. Invece scelta per la vita e sulle ragioni degli altri, si ri-
sobrietà ed economia a una basata sulla soddi- zione massiccia di rifiuti, ovvero su finendo per farlo con le stesse persone scelta per l’uomo vanno di pari passo; non a durrebbe a mero intratteni-
sfazione immediata»; che deve sfruttare in cre- una perdita di valore e una degrada- caso laici e credenti si sono incontrati fianco a mento. E soprattutto, anche
scita esponenziale ambiente e risorse fino zione generalizzata tanto delle mercan-
Ma è una strada dall’esito imprescindibile fianco in alcune lotte contro le manipolazioni volendo solo essere pragmatici,
all’esplodere delle crisi. zie che degli uomini». Non a caso do- L’autodistruzione genetiche o contro la brevettabilità degli esseri che valore hanno le critiche
È bene riprendere queste parole in occasio- po aver parlato di obsolescenza delle viventi, incontro che potrebbe continuare in
positive se quelle negative so-
ne della Giornata per la vita: ci si riflette po- merci, il libro parla di «obsolescenza tanti altri ambiti dell’alba e del tramonto della
no bandite? Sarebbe bello ve-
co, ma considerare l’ecosistema come un og- dell’uomo», cioè di perdita di utilità e di si- consumati e quella dei secondi il consumare vita. Non è un incontro impossibile. Avverrà o
getto da usare e gettare a piacere, in barba alla perché le persone sono state colpite dai disa- dere i critici italiani rifiutarsi in
gnificato della persona umana. Ridurre gli in- (“Consumo dunque sono”).
salvaguardia della biodiversità, e considerare la dividui utilitaristicamente a consumatori è un L’arte può essere d’aiuto per meglio com- stri ecologici prodotti dall’utilitarismo mercan- blocco di entrare al Teatro alla
vita umana come qualcosa da “usare” e “sfrut- problema addirittura per la medicina, come prendere questo scenario; il cinema a volte ha tile, o perché — in una visione più profonda — Scala se non a braccetto con
tare” solo quando ha certe qualità, vanno spes- scriveva Wolfram Henn sul «Journal of Medi- ben dipinto l’umanità trattata come un “pro- hanno recepito le parole profetiche dell’Apo- Paolo Isotta, in particolare
so di pari passo. In questo clima utilitaristico cal Ethics» del 2000 parlando di «consumi- dotto”: sin da Tempi Moderni di Chaplin, fino stolo: «ogni creazione di Dio è buona e nulla quelli che, come chi scrive,
che genera attentati alla vita, si capisce che la smo nella diagnosi prenatale», o come spiega a Si può fare di Giulio Manfredonia, in cui si va rifiutato» (1 Timoteo, 4, 4). Ma è inevitabile non sempre condividono le
difesa della vita deve iniziare contrastando la il «Journal of Intellectual Disabilities» del descrive il fiorire di una cooperativa di disabili che ci si incontri sulla strada del bene reale e opinioni che esprime. (marcello
mentalità che respiriamo, dove il debole viene giugno 2012 parlando di un’illusoria utilità del (gli “scarti” della società) che creativamente completo dell’uomo. filotei)
domenica 3 febbraio 2013 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 5

I vescovi degli Stati Uniti sull’annuncio del Governo di voler modificare i regolamenti sanitari Presentato dai presuli del Regno Unito un documento destinato ai parlamentari

Proposta Un no
da esaminare con attenzione per salvare il matrimonio
LONDRA, 2. Entra “nel vivo” in so non deve esimere dal rispetto per donne, la famiglia è il nucleo natu-
Gran Bretagna la discussione sulla la dignità di tutte le persone, anzi, rale e fondamentale della società e
proposta legislativa del Governo aggiungono «la dottrina della Chie- ha diritto a essere protetta dalla so-
sulle unioni tra persone dello stesso sa condanna le ingiuste discrimina- cietà e dallo Stato». Come istituto,
sesso. Il Marriage (Same sex cou- zioni basate sull’orientamento ses- aveva concluso, «il matrimonio pre-
ples) Bill, il cui testo è stato pubbli- suale». Tuttavia, aggiungono, poi- cede di molto l’esistenza di qualsiasi
cato il 25 gennaio, sarà infatti ogget- ché le coppie omosessuali godono Stato o Governo. Non è stato creato
to di dibattito in Parlamento il 5 già di una serie di tutele legali, in dai Governi, e non può essere mo-
febbraio. Successivamente la propo- base al Civil Partnership Act del dificato a opera loro».
sta passerà al vaglio di un apposita 2004, «non appaiono necessari» Nella parte finale del documento
commissione di deputati e, infine, pertanto ulteriori riconoscimenti da inviato al Parlamento, l’episcopato
ritornerà in aula parlamentare per il parte di una legge, si evidenzia, il esprime preoccupazione per la mi-
voto finale. L’episcopato cattolico, cui vero obiettivo è invece quello naccia ai diritti fondamentali indivi-
con una nuova iniziativa, ha inteso «di aprire la strada per ulteriori duali e collettivi di coloro che che si
riportare l’attenzione dei deputati di cambiamenti fondamentali». In un
oppongono alla legge. Per esempio,
Westminster sulle conseguenze della intervento nei mesi scorsi il cardina-
ridefinizione del matrimonio, che «il diritto alla libertà di pensiero,
le Keith Michael Patrick O’Brien,
diventerebbe un atto di unione tra coscienza e religione degli impiegati
arcivescovo di Saint Andrews and
due persone e non tra un uomo e Edinburgh, aveva osservato che la pubblici potrebbe essere limitato»
una donna, introducendo un cam- proposta del Governo «è un tentati- così come la libertà delle comunità
biamento che, si sottolinea, «la po- vo di ridefinire il matrimonio per religiose «alle quali potrebbero non
polazione britannica, nel suo com- l’intera società, seguendo un ordine essere concesse sovvenzioni». Anche
plesso, non ha cercato». Nel docu- imposto da una piccola minoranza in campo educativo l’impatto sareb-
mento in cui si condensa l’insegna- di attivisti». Per il porporato si trat- be senza precedenti: il riferimento è
mento della Chiesa e che è stato in- ta di una spinta che in prospettiva all’Education Act del 1996 e all’inse-
viato a tutti gli eletti nella Houses potrebbe addirittura «portare a gnamento fondamentale nelle scuole
of Parliament, i vescovi auspicano unioni di tre persone anziché solo sulla «natura del matrimonio e la
WASHINGTON, 2. L’amministrazione pratiche abortive, denunciando la dente Obama (le “Hhs rules”) sono l’esito sfavorevole della votazione di due». Il cardinale aveva fatto sua importanza per la vita della fa-
degli Stati Unti ha annunciato che forte limitazione della libertà reli- diventati nel tempo oggetto di nu- della legge, che potrà avere «pro- cenno anche all’articolo 16 della Di- miglia e lo sviluppo dei bambini»
saranno modificate le norme di ap- giosa. Nei mesi scorsi il cardinale merosi ricorsi di fronte ai tribunali: fonde implicazioni» nei rapporti tra chiarazione universale dei diritti che inevitabilmente verrebbe modi-
plicazione della riforma sanitaria, arcivescovo di New York, Timothy finora sono una quarantina le cause lo Stato e la Chiesa». umani, ricordando «il matrimonio è ficato in caso di approvazione della
esentando gli enti cattolici dal paga- Michael Dolan, presidente della intentate da istituzioni e organizza- La pressione morale della Confe- un diritto che si applica a uomini e nuova normativa.
re i servizi abortivi e contraccettivi Conferenza episcopale, aveva osser- zioni religiose o anche singoli indi- renza episcopale si fa dunque sem-
per i propri dipendenti. È quanto vato che quanto espresso nelle nor- vidui, titolari di imprese private. pre più intensa in vista del dibattito
ha annunciato il segretario del De- me che regolano il sistema sanitario «Questo è un chiaro messaggio che politico: nei giorni scorsi, in una
partment of Health and Human «è in violazione dei limiti costitu- i valori religiosi dei datori di lavoro nota pubblicata sul sito della Confe-
Services, Kathleen Sebelius: «Vo- zionali del Governo e dei diritti fon- devono essere rispettati», è stato il renza episcopale d’Inghilterra e Gal-
gliamo assicurare — ha detto — che damentali su cui il nostro Paese è commento giunto nel dicembre les — a cura del vice presidente, l’ar-
il controllo delle nascite non gravi stato fondato». scorso dall’American Center for Law civescovo di Southwark, Peter
sulle tasche delle donne, ma anche La Catholic Health Association, and Justice a seguito della pubblica- David Gregory Smith — è stato ac-
rispettare le preoccupazioni dei la più grande associazione cattolica zione della sentenza con la quale è colto come «profondamente delu-
gruppi religiosi». Nella bozza di di assistenza sanitaria, non ha per stato accolto l’appello di un impren- dente, ma non inaspettato, il fatto
proposta è previsto che gli oneri per ora voluto commentare l’iniziativa che il Governo abbia scelto di pro-
ditore cattolico, Frank O’Brien, che
i servizi contraccettivi e abortivi as- del Governo. In una nota dell’asso- cedere con l’introduzione di una
opera con la sua azienda manifattu-
sicurati ai dipendenti siano a carico ciazione del giugno 2012 veniva os- legge che cambia la definizione di
riera nello Stato del Missouri. At-
di terze parti. I datori di lavoro cat- servato che i regolamenti sanitari matrimonio». L’opposizione alla
tualmente la società privata più
tolici non sarebbero così costretti a fanno emergere «serie questioni co- proposta unisce leader cristiani e
pagare per prestazioni sanitarie che stituzionali». grande nel Paese ad aver contestato rappresentanti di altre fedi.
contrastano con i propri valori. La proposta dell’amministrazione, gli obblighi assicurativi federali, sul- Il documento che i vescovi hanno
L’episcopato cattolico, in una bre- per ora non definita chiaramente in la base dei propri princìpi ispiratori inviato ai deputati ribadisce una se-
ve nota, pur sottolineando «di acco- tutti i suoi aspetti, include in parti- religiosi cristiani, è la “Hobby Lob- rie di considerazioni, a partire da
gliere con favore l’opportunità di colare anche un allargamento limita- by”, che occupa oltre 13.000 dipen- quella che il matrimonio è il fonda-
esaminare attentamente i regolamen- to delle “esenzioni” che erano già denti a tempo pieno. mento della famiglia. «Il matrimo-
ti» si è riservato sulla questione «di state previste per alcune categorie li- Forse anche in considerazione di nio promuove il bene comune della
pubblicare prossimamente un comu- mitate di enti religiosi. Con l’an- una tale quantità di cause intentate società — si legge — perché instaura
nicato dettagliato». Da lungo tem- nunciato compromesso, potrebbero nei tribunali del Paese, il Governo una relazione unica nel suo genere,
po i vescovi cattolici, assieme a rap- quindi rientrare nell’esenzione istitu- tenta così di andare ulteriormente all’interno della quale i figli vengo-
presentanti di altre comunità religio- zioni o organizzazioni quali per incontro alle istanze di Chiese e co- no concepiti, nascono e crescono ed
se, conducono una pressante campa- esempio ospedali, cliniche, universi- munità religiose, che hanno tempo è un’istituzione che porta benefici ai
gna contro i regolamenti sanitari tà o strutture caritative. fino al 1° agosto 2013 per mettersi bambini». Per i vescovi il riferimen-
che hanno introdotto la copertura I regolamenti di attuazione della nelle condizioni di rispettare i rego- to del matrimonio alle sole coppie
assicurativa obbligata anche per le riforma sanitaria voluta dal presi- lamenti sanitari. formate da persone dello stesso ses-

Benedette dall’arcivescovo di Parigi Esperienze a confronto nel congresso dei giuristi brasiliani dei Focolari

Le nuove campane Quando la fraternità


di Notre-Dame si coniuga con il diritto
di LUIS ANTONIO ARAUJO PIERRE te di applicazione già sperimentate. vaguardare il patrimonio naturalisti-
Le diverse relazioni hanno mostrato co. Un esempio significativo, a que-
Si è concluso nella cittadella dei Fo- come «fraternità» significa «inver- sto riguardo, è stato illustrato da un
colari brasiliana, la Mariapoli Ginet- sione di tendenza» nei rapporti in- magistrato. Un uomo, colpevole di
ta di Vargem Grande nei pressi di terpersonali. Così anche la giustizia caccia abusiva di animali a rischio
San Paolo, il secondo congresso na- da «luogo di rivendicazioni», diven- di estinzione, è stato condannato a
zionale promosso da Diritto e fra- ta un «mezzo indispensabile per fa- prestare servizio in un organismo
ternità, la rete di operatori nel cam- vorire la comunione tra le persone a ambientale che si dedica proprio al-
po giuridico che s’ispira agli ideali tutti i livelli». Fa uscire cioè da una la preservazione di quelle specie.
di unità di Chiara Lubich. concezione soggettiva del diritto Dopo l’espiazione della pena, colui
In questa fase di profondi cam- con al centro individui separati e che aveva infranto la legge, insieme
biamenti che mettono in crisi ogni isolati, per aprirsi a una dimensione alla sua famiglia, ha prestato servi-
ambito della vita umana, la fraterni- collettiva che vede l’umanità come zio volontario in questo stesso orga-
tà, assunta a dignità di categoria un noi e non un io. Fa quindi del nismo.
giuridica, si è mostrata come una diritto non una mera produzione di Ancora, in campo accademico
lente che rende possibile individuare norme, ma uno strumento che aiuta nello Stato di Santa Catarina, l’uni-
e attuare delle novità significative a sanare relazioni spezzate. Avviene, versità federale ha dato vita a «Nu-
nel diritto penale, ambientale, costi- insomma, un recupero di quel terzo clei di ricerca» sulla fraternità come
tuzionale, nel diritto della famiglia, elemento, spesso il più dimenticato nuovo paradigma giuridico, in fun-
del lavoro e dei diritti umani. della triade sancita dalla rivoluzione zione della formazione dei futuri
Il principio di fraternità nel dirit- francese che aveva proclamato la operatori del diritto. In questa otti-
to, come strumento di trasformazio- fraternità congiuntamente all’ugua- ca sono stati realizzati dei seminari
ne sociale, è stato infatti al centro glianza e alla libertà (tuttora soven- trimestrali. La fraternità ispira in-
della tre giorni del congresso con- te dimenticati in ambito sociale e nanzitutto nuovi modi di relazionar-
clusosi domenica 27 gennaio. L’au- economico). E avvia le conseguenze si tra studenti e professori, e diventa
ditorio della Mariapoli Ginetta era normative di quella nobile afferma- antidoto alla demotivazione di tanti
affollato dai circa duecento parteci- zione che mira a realizzare una «so- giovani.
panti, giunti da tutto il Brasile: av- cietà fraterna e pluralista», iscritta Questo coniugare fraternità e di-
vocati, magistrati, operatori dei vari nella recente Costituzione brasi- ritto si è rivelato «di grande interes-
ambiti del diritto. Rilevante la pre- liana. se, di enorme importanza sociale,
senza del mondo accademico e la Tuttavia, fraternità significa anche cruciale per la società, per la cultura
PARIGI, 2. Si chiamano Gabriel (in onore dell’arcangelo nell’ambito dell’850° anniversario dell’inizio della co-
percentuale dei giovani, che rivela la creatività. Nel campo del diritto pe- e la civiltà», ha affermato il cardina-
che annunciò la nascita di Gesù alla Vergine Maria), struzione della cattedrale di Notre-Dame, nel 1163.
sete di innovazione. A fine congres- nale, a Caruaru nello Stato di Per- le arcivescovo di San Paolo, Odilo
Anne-Geneviève, Denis, Marcel, Étienne, Benoît-Joseph Nove personalità e diciotto bambini, su richiesta di
so significativa è stata la dichiara- nambuco, è in atto ormai da dieci Pedro Scherer, nel suo intervento al
(in onore del Papa), Maurice (de Sully, il vescovo pari- monsignor Vingt-Trois, hanno accettato di fare da pa- zione del giudice portoghese, presi- anni, un progetto — “l’adozione giu- congresso. È un fatto d’importanza
gino che fece intraprendere i lavori di costruzione della drini e da madrine: «Marie», ad esempio, è stata “ac- dente del tribunale di Porto, Pedro ridica del cittadino detenuto” — per «cruciale» in questo momento di
cattedrale), Jean-Marie (in memoria del cardinale Lusti- compagnata” dalla granduchessa del Lussemburgo, Ma- Maria Godinho Vaz Patto, che ave- la promozione della dignità umana «cambiamento d’epoca» segnato
ger) e naturalmente Marie, il bourdon: sono le nove ria Teresa, «Benoît-Joseph» dall’arcivescovo Luigi Ven- va svolto la relazione di apertura: dei carcerati, che prevede, tra l’altro, dalla «ricerca di riferimenti etici
nuove campane di Notre-Dame, destinate a ricostituire tura, nunzio apostolico in Francia, in rappresentanza di «La vitalità e l’entusiasmo che si l’inserimento di studenti di diritto chiari e condivisi per uscire dal caos
l’insieme musicale originario, distrutto a seguito della Benedetto XVI. nota nell’esperienza del gruppo che nella realtà concreta delle carceri. culturale, dal disordine etico e an-
Rivoluzione francese del 1789. Sono arrivate a Parigi Le otto campane della torre Nord e il bourdon (il cam- si sta diffondendo in tutto in Brasile Un progetto che, tra l’altro costitui- tropologico». Per il porporato, «è
giovedì da una fonderia di Villedieu-les-Poêles, nella panone di sei tonnellate che prenderà posto nella torre è un grande incentivo per noi, per il sce per questi giovani anche una ric- stato individuato un filone d’oro,
Bassa Normandia, e oggi il cardinale arcivescovo André Sud a fianco del celebre «Emmanuel», l’unico ad aver Portogallo e penso per gli altri ca esperienza pedagogica. Nel cam- occorre continuare a scavare per
Vingt-Trois le ha benedette in occasione della festa del- attraversato i secoli) saranno esposte fino al 25 febbraio Paesi d’Europa, sono un grande do- po del diritto ambientale, l’applica- offrire questo oro a tutti». Così già
la Presentazione del Signore. nella navata della chiesa, prima di essere collocate sulle no per questa Europa “moralmente zione della pena, nell’Amazzonia, si profilano nuovi congressi all’uni-
Una giornata che è stata caratterizzata anche dal torri. Suoneranno per la prima volta sabato 23 marzo, al- stanca”». favorisce le vie socio-educative, cioè versità di Santa Catarina, ai tribuna-
«Giubileo dei bambini», con l’arrivo sul sagrato di cen- la vigilia della Domenica delle palme e della passione del Il congresso ha offerto non solo la prestazione di un particolare ser- li di Brasília e di Sergipe e un nuo-
tinaia di ragazzini da tutta la diocesi parigina, proprio Signore. Il costo dell’operazione si aggira attorno ai due linee di riflessione per un nuovo vizio alla comunità mirato alla presa vo incontro internazionale a Roma
per assistere all’avvenimento: una delle tante iniziative milioni di euro, finanziato in gran parte da donazioni. pensiero giuridico, ma piste concre- di coscienza dell’importanza di sal- nel 2014.
pagina 6 L’OSSERVATORE ROMANO domenica 3 febbraio 2013

Giornata mondiale Intervista a suor Maria Chiara di Gesù

della vita Il Vangelo annunciato


consacrata
Si celebra oggi — sabato 2 con i gesti
febbraio, festa della presentazione
del Signore —, la Giornata Un Vangelo annunciato più con i ra di missione. Cosa motiva questo
mondiale della vita consacrata. gesti che con le parole. È la propo- slancio?
Nel pomeriggio Benedetto XVI sta di vita che le piccole sorelle di Come comprendere lo slancio
presiederà la messa Charles de Foucauld conducono da dell’evangelizzazione? E soprattutto
nella basilica di San Pietro, anni nei Paesi in cui i cristiani sono come attuarlo nei diversi contesti di
alla quale sono invitati una minoranza. Un’occasione per oggi? Solo un amore ardente, nutri-
tutti i consacrati. tutti i religiosi per riflettere su co- to ogni giorno, può suscitare il de-
In questa pagina pubblichiamo me evangelizzare puntando all’es- siderio di raccontare, far partecipi,
un’intervista a padre José senziale e adattandosi ai cambia- condividere quello stesso amore con
menti della società e delle culture. altri. I modi possono variare. Per
Rodríguez Carballo, ministro
Ne parla in questa intervista al no- noi piccole sorelle, nate in Algeria,
generale dell’ordine dei frati
stro giornale suor Maria Chiara di in un contesto completamente mu-
minori, e una realizzata con suor
Gesù, superiora generale della fra- sulmano, la maniera pratica
Maria Chiara di Gesù, superiora ternità delle piccole sorelle di Gesù.
generale della fraternità delle dell’evangelizzazione, del portare
piccole sorelle di Gesù, per Gesù agli altri, si traduce in un in-
La fedeltà al concilio Vaticano II chie-
aiutare la riflessione. sieme di gesti, in un atteggiamento
de ai consacrati di valutare con corag-
di vita, in relazioni, in amicizia, so-
gio gli errori umani e i percorsi man-
lidarietà, gesti di perdono. Un Van-
cati puntando soprattutto su carisma,
gelo in gesti e con poche parole.
vita comunitaria, formazione, aposto-
Certo, questo rischia di impoverire
lato. I consacrati sanno guardare al
A colloquio con José Rodríguez Carballo ministro generale dei frati minori il messaggio, che rimane così legato
futuro ancorandosi a questi valori?
alla debolezza delle nostre stesse
Il Vaticano II è stato anzitutto un persone. Ma ci permette fino ad

Per una fedeltà creativa avvenimento di grande gioia e aper-


tura al cambiamento. Per la nostra
fraternità è stato anche una confer-
ma e incoraggiamento a continuare
in questa forma di vita che la Chie-
oggi di abitare e vivere in luoghi
dove la Chiesa non potrebbe essere
presente in altro modo.

Non sfugge il legame tra evangelizza-


di NICOLA GORI re alle domande esistenziali dei no- sione evangelica dell’autorità che è che si estende alla Chiesa e alla vita zione, monachesimo e contemplazione.
sa aveva accettato circa 20 anni pri-
stri contemporanei. Per tutto questo, sempre servizio: il servizio di lavare consacrata. È vero che la vita consa- Quali prospettive vede per il futuro?
ma. La fedeltà al Vaticano II oggi
La questione della fede è cruciale si può affermare che il cammino ini- i piedi, come ci insegna Gesù stesso. crata conta su molte persone con ti-
non può naturalmente essere una Rowan Williams ha ben eviden-
per ogni cristiano, a maggior ragio- ziato con il concilio Vaticano II non Tenendo presente che l’autorità «de- toli accademici. Ma la mia impres-
ripetizione di gesti o parole di quel ziato questo legame nel suo inter-
ne per i consacrati. Da essa dipende solo è stato molto positivo, ma deve ve essere prima di tutto fraterna e sione è che i titoli non sempre van-
tempo, ma direi un nuovo atteggia- vento al Sinodo per la promozione
la realizzazione della consacrazione continuare in fedeltà creativa ed in spirituale... e chi ne è rivestito deve no di pari passo con una solida for-
mento di fiducia e speranza nel e della nuova evangelizzazione, sotto-
in quanto tale e la testimonianza di comunione con il proprio carisma, saper coinvolgere mediante il dialo- mazione intellettuale adeguata ai
per il contesto attuale. Per esempio, lineando anche come testimonianza
vita. Senza questo dono non si può con la Chiesa e con gli uomini e le go i confratelli e le consorelle nel tempi attuali. Una formazione che
inventare un nuovo amore per il di vita e annuncio siano in fondo
parlare di autentica vita religiosa e donne del nostro tempo. processo decisionale», l’autorità nel- renda possibile il dialogo con la no-
nostro mondo, con le sue tragedie, una cosa sola. Come direbbe Igna-
quando esso manca tutto è possibi- la vita consacrata non può cadere né stra cultura, senza complessi di su-
bellezze, contraddizioni, conflitti e zio, senza il «Principio e fonda-
le, anche l’abbandono e la defezione In quale modo l’Anno della fede potrà nell’autoritarismo, né può abdicare periorità, ma anche senza complessi
fratture. Come diceva Martin Bu- mento», cioè senza l’atteggiamento
dagli istituti. Ne parla in questa in- essere vissuto come nuovo impulso per al compito che le è proprio, in di inferiorità. In questo senso, lo ber: «Se abbracciamo il mondo, di personale conversione a Lui, tut-
tervista al nostro giornale José Ro- la vita consacrata? quanto animatrice e responsabile dei studio, che certamente richiede im- con tutti i suoi orrori, incontreremo ti gli strumenti, per quanto efficaci,
dríguez Carballo, ministro generale L’Anno della Fede, dono prezioso fratelli affidati. L’autorità in chiave pegno, dedizione e disciplina, un in- le Mani di chi sorregge il mondo».
dell’ordine dei frati minori, che fa il evangelica sa dialogare, sa ascoltare, vestimento intellettuale prolungato, risulteranno sterili alla fine. Un ve-
di Benedetto XVI alla Chiesa e quin- Per i cristiani oggi, le sfide sono
punto della situazione della vita reli- sa condividere le responsabilità, ma profondo e, senza dubbio austero, è scovo in Algeria ha detto un gior-
di alla vita consacrata, è un’occasio- molto grandi; essi sono perseguitati
giosa a cinquanta anni dall’apertura sa anche decidere e far sì che le de- un requisito per l’evangelizzazione e no: «non ci possiamo preoccupare
ne propizia per ricordare il dono in molti Paesi, in molti altri la crisi
del concilio Vaticano II. cisioni vengano eseguite. Ciò contri- per il dialogo con la cultura attuale. di statistiche e numeri, abbiamo
inestimabile della fede, per intensifi- della fede è profonda, nella Chiesa
buirà a rafforzare la comunione fra- Nella Chiesa, e in particolare nella troppo da fare per annunciare il
care la riflessione su di essa e per stessa la fragilità è più visibile e più
Il processo di rinnovamento ecclesiale terna e promuovere un’obbedienza vita consacrata, dobbiamo apprezza- Vangelo e convertire noi stessi, la
una adesione «più cosciente e vigo- riconosciuta. Ciò che può far batter
voluto dal concilio Vaticano II ha in- responsabile o, per usare un’espres- re lo studio come cammino per cer- preoccupazione della Chiesa spetta
rosa» di noi tutti al Vangelo. So che il cuore dei consacrati forse non è
fluito in modo determinante sugli equi- sione familiare a san Francesco care, conoscere e apprezzare la Veri- a Dio, non a noi». Ecco, in questa
sono molti i consacrati, direi la stra- fare la revisione di vita su errori di
libri che fino allora reggevano la vita d’Assisi, «una obbedienza caritati- tà rivelata nel Verbo fatto carne, su prospettiva, penso che le energie
grande maggioranza, che stanno ap- visione e di percorso passati, anche
consacrata, mettendo in moto energie, va». Nei diversi istituti, compresa Dio, sull’uomo e la creazione. Dob- debbano essere spese in vista del fi-
profittando di quest’Anno per realiz- se questo è necessario e importante,
ma determinando anche ripensamenti e l’Unione superiori generali, si è ri- biamo valorizzare lo studio e la for- ne unico, che è di vivere con Lui,
zare tutto questo. Noi consacrati sia- ma risentire la voce di Gesù che ci
defezioni. Questo cammino si è concluso flettuto su questo servizio, in diverse mazione intellettuale come itinerario per Lui, in Lui. Ciò che brucia nel
mo coscienti che una fede che non è chiama per questo tempo e questo
positivamente? occasioni. La prossima Assemblea di per essere illuminati da Dio nella cuore, ciò che ci fa profondamente
professata, celebra- mondo.
mente e nel cuore, e così poter esse- vivere, solo quello può nutrire e da-
Il concilio Vaticano II è stato un ta, pregata e con-
re, con grande umiltà, testimoni, an- re senso all’evangelizzazione. La
soffio dello Spirito per la Chiesa e il fessata nella quoti- Il signum fraternitatis è il modello
nunciatori e servitori della Verità e contemplazione può rimanere una
mondo intero. La vita consacrata dianità della pro- Un mio pensiero affettuoso più efficace per vivere la vita di fede
parola “vaga” o addirittura vuota,
pria esistenza e del- del Bene. Lo studio, come direbbe in Cristo. Si vive tendendo veramente
non può fare a meno di ricordare va oggi a ogni religiosa e religioso: se non la si comprende come un
la vita delle nostre san Bonaventura, deve alimentare il all’unità all’interno delle comunità?
con gratitudine questa visita straor- modo concreto di entrare nella vita
fraternità non può possano sempre seguire Cristo fedelmente “dialogo” tra conoscenza e devozio-
dinaria dello Spirito Santo. In effetti L’unità è una parola chiave nella di Gesù, e lasciare Lui entrare e
dirsi tale; inoltre, ne, tra ricerca e contemplazione, tra
è stato un evento che ha influito nella povertà castità e obbedienza nostra vita di piccole sorelle di Ge- sconvolgere la nostra. E questo in
siamo consapevoli scienza e carità. Se la nuova evange-
molto e molto positivamente nella sù. Per piccola sorella Magdeleine, avvenimenti, tempi e luoghi ben
che il modo di vi- lizzazione richiede «nuovi evangeliz-
vita dei religiosi e dei consacrati. (@Pontifex_it) la nostra fondatrice, essa riassumeva precisi della nostra storia e della
vere la fede influi- zatori», come ha detto l’ultimo Si-
Quelli che hanno ricevuto questa interamente la vocazione della fra- nostra missione. Penso in questo
sce decisamente nodo dei Vescovi, una formazione
chiamata sono grati al concilio per ternità. Ma il concetto stesso ha su- momento per esempio alla Siria.
intellettuale adeguata alle esigenze
averli sollecitati a un adeguato rin- sulle vocazioni e sugli abbandoni. maggio dell’Usg tornerà sul tema.
Molti di questi abbandoni, in effetti, Per questa riflessione abbiamo un del momento attuale è un esigenza L’esperienza delle piccole
novamento, tenendo conto della fe-
sono dovuti a una crisi di fede, che documento importante, «Il servizio per essere “nuovi” evangelizzatori, sorelle di Charles de
deltà a Gesù, alla Chiesa, al carisma
si manifesta all’inizio con un allonta- dell’autorità e l’obbedienza», pro- per proporre e promuovere un nuo- Foucauld cosa consiglia
del proprio istituto e agli uomini e
namento dalla vita fraterna in comu- mulgato dalla Congregazione per gli vo modello culturale. alla vita consacrata fem-
donne del nostro tempo. Noi consa-
crati siamo grati al concilio per aver- nità, con una missione individuali- Istituti di Vita Consacrata e le So- minile?
sta, e terminano con problemi di ti- cietà di Vita Apostolica nel 2008. Le forme di vita consacrata ormai con-
ci lasciato un messaggio che è quel- Sarebbe presuntuoso
po affettivo. La fede è un dono pre- solidate nella storia della Chiesa sono
lo della conversione e della missio-
messe in pericolo o vengono stimolate dare consigli ad altri,
ne. Siamo grati all’ispirazione che ci zioso che abbiamo in vasi di creta e La formazione spirituale è un’urgenza
positivamente dalle nuove presenze di per noi si tratta sem-
viene dal concilio e dal Magistero di dobbiamo fare molta attenzione. per i nostri tempi. Può diventare un
Nello stesso tempo dobbiamo dire antidoto alla secolarizzazione? vita consacrata? mai di imparare a rice-
questi anni. Noi consacrati abbiamo
che la crisi delle vocazioni è molto verne e farne tesoro.
potuto acquisire una coscienza più Non vedo alcun pericolo per la
complessa. Ad esempio, in questa La formazione deve essere integra- Ma se dovessimo dire
ampia delle implicazioni della spiri- vita consacrata consolidata nel corso
tualità dei carismi, del nostro impe- crisi colpiscono vari fattori: il mo- le, «abbracciare l’intera persona», te- dei secoli a causa delle nuove forme
una parola, la direi vo-
gno con gli ultimi e gli emarginati, mento critico che sta attraversando nendo presenti tutte le dimensioni di vita consacrata. Dal momento che
lentieri a partire da
della nostra disponibilità missionaria l’istituzione familiare, la diminuzio- della persona: l’umana — psicologica tutto ciò viene dal Signore, le nuove quel contesto di vita
nei luoghi di frontiera. Grazie alla ne della natalità e l’ambiente di se- e intellettuale —, la cristiana — in forme di vita consacrata devono es- che è stato il mio per
riflessione svolta all’interno della colarismo che vive la nostra società. particolare nel campo della fede — e sere prese come un incoraggiamento circa 30 anni, e cioè il
stessa vita religiosa e consacrata e La crisi delle vocazioni e gli abban- la carismatica. Dato che l’obiettivo per passare dal «buono al meglio» e Medio Oriente, e in
guidati dagli ultimi Pontefici ci sia- doni sono una questione che merita ultimo della formazione nella vita per «avanzare di virtù in virtù» per particolare quella che
mo centrati sui tre pilastri della vita un’approfondita riflessione e tanta consacrata è di preparare la persona quanti desiderano seguire “più da chiamiamo «la terra di
consacrata: la spiritualità, la vita fra- preghiera in spirito di docilità a ciò per la totale consacrazione a Cristo e vicino” Cristo. Tenendo presente Gesù». Lì si impara
terna in comunità, e la missione. che il Signore ci chiede. Personal- alla missione, la formazione ad una che ci sono molti elementi positivi che non ci sono tempi
Oggi i consacrati dispongono di mente sono cosciente del fatto che solida e profonda spiritualità è irri- nelle nuove forme di vita consacrata, o condizioni ideali per
una buona riflessione biblica, stori- dobbiamo cambiare in molti atteg- nunciabile e prioritaria. Senza di es- queste devono stimolare quanti ap- seguire Gesù. Ma c’è
ca, carismatica, ecclesiologica sulla giamenti dinnanzi ai giovani di oggi sa non ci può essere nessuna confi- partengono agli istituti consolidati un’urgenza continua,
loro vita e missione. E tutto è inizia- e nella proposta vocazionale che ri- gurazione o conformazione a Cristo, non solo a ricordare «una storia ric- come un grido della
to dal Vaticano II. Per questo rite- volgiamo loro, così come nell’accom- fine ultimo della nostra vocazione e, ca e gloriosa», ma anche a racconta- terra che invoca e at-
niamo il Vaticano II come un grande pagnamento spirituale e vocazionale. quindi, di tutta la formazione; né è re e a «costruire una grande storia». tende, direi dal femmi-
dono alla vita consacrata. Certo, Molti dei nostri istituti stanno facen- possibile aspirare alla santità, sintesi Ciò sarà possibile nella misura in nile in particolare, ri-
dobbiamo anche fare autocritica. do uno studio dettagliato e serio sul- cui deve tendere il programma di cui la vita consacrata “classica” man- spetto, attenzione,
Con Giovanni Paolo II riconosciamo la fedeltà e perseveranza, così come ogni vita consacrata. Chiamata ad terrà la sua forza profetica conti- bito un’evoluzione nel tempo anco- amore e cura per la vita umana.
che in questo cammino di rinnova- sulla pastorale giovanile e vocazio- essere una scuola di spiritualità nuando ad essere fermento evangeli- ra relativamente breve della nostra Questo non significa relegare la
mento non sono mancati momenti nale. Ma al di là dei risultati, lontani evangelica, la vita consacrata deve co in grado di purificare la cultura esperienza di vita. Inteso a volte donna religiosa a compiti unica-
«delicati» e «faticosi» e che assieme dalla tentazione del numero e privilegiare la sua qualità spirituale. contemporanea, penetrandola, con come uniformità, o, più raramente, mente materni, ma significa dare
a «speranze, tentativi e proposte in- dell’efficacia, alla vita consacrata vie- Parlando di spiritualità, come si è la forza rigenerante del Vangelo. Ta- come esigenza di uguaglianza di luogo e voce a questi aspetti della
novatrici miranti a rinvigorire la pro- ne chiesto oggi di vivere pienamente sottolineato nel febbraio del 2011 du- le forza profetica le viene: dal pri- vedute e di intenti, il senso di que- missione che sono essenziali. So-
fessione dei consigli evangelici», ab- la donazione a Dio, essere «persone rante il Seminario di teologia della mato di Dio e dei valori evangelici sta parola è «scoppiato», se così si prattutto nel nostro tempo, in cui
biamo anche attraversato «un perio- docili all’azione dello Spirito Santo vita religiosa, penso che questa do- che la vita consacrata è chiamata a può dire, al contatto con la diversi- un po’ ovunque, la vita è fragile e
do non privo di tensioni e travagli» che camminano spedite nella fedeltà vrebbe essere una spiritualità unifi- ravvivare continuamente; dalla ricer- tà sempre più grande di culture, e minacciata.
in cui non tutto è stato positivo. al carisma della chiamata e della cata, che renda noi consacrati figli ca appassionata e costante della vo- con una conoscenza di sé arricchita
missione». del cielo e della terra, una spirituali- da alcuni elementi della psicologia.
Con molta lucidità e con molta lontà di Dio; dall’adesione a Cristo Oggi nella vita religiosa viene valoriz-
tà in tensione dinamica, che ci faccia Nella vita comune la tensione
umiltà, in atteggiamento di minori- senza tentennamenti e al Vangelo si- zato adeguatamente il ruolo peculiare
tà, riconosciamo i nostri errori, le Uno dei punti delicati è il servizio mistici e profeti insieme, una spiri- ne glossa, così come da una profon- all’unità è nello stesso tempo un della donna o la sua presenza viene
deviazioni e le infedeltà. Ma allo dell’autorità. Troppe volte si è passati tualità di presenza, che ci converta da comunione con la Chiesa; da apprendimento costante della diver- ancora vista non pronta ad autodeter-
stesso tempo, tutt’altro che scorag- da un autoritarismo rigido a un per- in discepoli e missionari. Qui abbia- un’esistenza segnata dalla radicalità sità, che chiede rispetto e conoscen- minazione e responsabilità piena per
giati per la mancanza di vocazioni missivismo eccessivo, fino ad arrivare a mo attualmente una delle maggiori evangelica, offrendo così un’alterna- za delle differenze. L’unità non è
fenomeni di aperta contestazione. Come sfide della vita consacrata. la missione?
in alcuni continenti e per il conse- tiva di vita a quella del mondo di un ingrediente naturale del vivere
guente aumento dell’età media in riscoprirne l’autentico valore? oggi; da una vita fraterna in comu- insieme, ma una sfida continua. Anch’io vorrei fare una domanda;
L’attuale formazione dei religiosi ri- come si sentono gli uomini, in par-
non pochi istituti, ci sentiamo chia- Il servizio dell’autorità è sempre sponde alla necessità di una presenza nità, segno e profezia di comunione; Tendere all’unità svela le nostre più
mati, in comunione con la Chiesa, a un servizio delicato e di grande sempre più solida ed efficace nel mondo dal vivere sine proprio, rivelazione profonde divisioni interiori, che ri- ticolare i religiosi, quando leggono
una maggiore «fedeltà creativa». equilibrio, perché facilmente si passa che Dio è tutto per noi, «ricchezza specchiano bene quelle del mondo l’imperativo della Genesi: «Non è
della cultura? bene che l’uomo sia solo!»? Quan-
Vorremmo dare maggiore significati- dall’autoritarismo al lasciar «fare». a sufficienza» ed espressione di li- in cui viviamo. Solo Gesù è infine
vità evangelica alla nostra vita e mis- L’esercizio dell’autorità secondo i È una delle mie grandi preoccu- bertà dalle cose e libertà per il Re- l’artefice vero ed unico dell’unità do c’è un problema di ruolo o di
sione, «innovare» le nostre strutture criteri del mondo, come potere o pazioni, sicuramente condivisa da gno; da un soprassalto di missiona- per la quale ha pregato e ha dato se valorizzazione e riconoscimento
perché rispondano più e meglio alle privilegio, può anche essere una ten- molti altri, dentro e fuori la vita con- rietà e dalla generosa dedizione agli stesso. della donna, c’è anche un problema
esigenze di ogni carisma, scoprire le tazione tra noi consacrati. È per sacrata. Credo che stiamo vivendo ultimi, ai poveri; da una formazione di comprensione del ruolo e valore
nuove e grandi possibilità che ha questo che dobbiamo essere attenti, una crisi culturale molto forte all’in- adeguata ai nostri tempi, molto I consacrati sono stati spesso i pionieri dell’uomo. La tensione verso l’unità
oggi la vita consacrata nel risponde- vigili, per non allontanarci dalla vi- terno della nostra società, una crisi umana ed insieme esigente. dell’evangelizzazione soprattutto in ter- inizia lì. (nicola gori)
domenica 3 febbraio 2013 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 7

Per il 50° anniversario del santuario della Madonna della Salute a Vailankanni e il 25° della Conferenza episcopale
Nomine episcopali
Il cardinale Filoni Le nomine episcopali di oggi ri-
guardano la rappresentanza ponti-
to la consacrazione episcopale. Dal
2007 ha ricoperto l’ufficio di vesco-

inviato del Pontefice in India


ficia in Uganda e le Chiese in Ni- vo della curia patriarcale di Cilicia
geria, Bolivia, Francia. degli armeni.

Il 7 dicembre 2012 è stata pubblicata perennis atque omnium virtutum


Michael A. Blume Percy Lorenzo
la nomina del cardinale Fernando exemplar egregium exstat. Ideo non nunzio apostolico Galván Flores
Filoni, prefetto della Congregazione sine causa aucta est Indorum fiducia in Uganda prelato di Corocoro
per l’Evangelizzazione dei Popoli, in Matris Dei intercessionem quan- (Bolivia)
a inviato speciale del Papa in India documque sanctuarium in urbe vul- Nato a South Bend (Indiana,
per le celebrazioni del cinquantesimo go Vailankani appellata frequentent. Stati Uniti d’America), il 30 mag- Nato a Tomás Frías, Potosí, il 10
anniversario del Santuario Quocirca Nos feliciter novimus gio 1946, è stato ordinato sacerdote agosto 1965, dopo gli studi liceali è
della Madonna della Salute proximo mense Februario fore ut et verbita il 23 dicembre 1972. Ha entrato nel seminario di Sucre
a Vailankanni e del venticinquesimo quinquagesimus anniversarius dies conseguito il baccalaureato in ma- (1984), dove ha frequentato l’anno
anniversario dell’istituzione ex quo templum in urbe Vailankani tematica e la laurea in teologia alla propedeutico. Ha poi continuato i
della Conferenza episcopale (Ccbi), ad Basilicae Minoris dignitatem Pontificia Università Gregoriana. suoi studi di filosofia e di teologia
in programma dal 9 all’11 febbraio. evectum est commemoretur, et vice- Docente di teologia al seminario nel seminario nazionale San José di
Il porporato sarà accompagnato simus quintus anniversarius dies ex regionale di Cape Coast in Ghana Cochabamba (1985-1991). Ordinato
da una missione composta dai quo Conferentia Catholicorum Epi- dal 1975 al 1983, è stato poi provin- sacerdote nella cattedrale di Sucre
reverendi A. Michael Arockisamy, scoporum Indiae fundata est cele- ciale della Società del Verbo Divi- il 18 luglio 1991, ha conseguito la
rettore della basilica-santuario bretur. Utraque de causa, libenti ani- no in Ghana, Benin e Togo (1983- licenza in teologia biblica presso la
di Vailankanni, e Alex Joseph mo rogationem accipiendam esse 1990) e segretario generale dei Ver- Pontificia Università Gregoriana
Vadakumthala, vicario generale censuimus Venerabilis Fratris Nostri biti, dal 1990 al 1994. Ha iniziato il (2001). È stato vicario parrocchiale
dell’arcidiocesi di Verapoly. Di seguito Telesphori S.R.E. Card. Toppo, Ar- servizio presso il Pontificio Consi-
in Villa Serrano (1991-1992) e in Pa-
il testo della lettera pontificia. chiepiscopi Metropolitae Ranchien- glio della Pastorale per i Migranti
dilla (1992-1993), parroco in Padil-
sis et Praesidis Conferentiae Catholi- e gli Itineranti il 1° aprile 1995, di-
la, Alcalá ed El Villar (1993-1995).
corum Episcoporum Indiae, qui hu- venendone sotto-segretario il 6
Ha ricoperto l’incarico di vicario
manissime petivit ut Nos quendam aprile 2000. Il 24 agosto 2005 è
episcopale della zona pastoral de la
insignem Praelatum designaremus stato eletto alla sede titolare di
Frontera (1996-1998). Dal 2001 al
qui verba spiritalis cohortationis om- Alessano, con dignità di arcivesco-
2005, è stato rettore del seminario
nibus adstantibus his iucundis cele- vo, e nominato nunzio apostolico
arcidiocesano San Cristóbal. L’8
brationibus pronuntiaret. Iustae ergo in Benin e in Togo. Il successivo
settembre 2005, è stato nominato
postulationi Nos adnuere volentes, 30 settembre ha ricevuto l’ordina-
zione episcopale. vicario generale dell’arcidiocesi di
ad Te, Venerabilis Frater Noster, de-
Sucre per tre anni, al termine dei
currimus quippe qui Nobis congrua
quali è stato incaricato di preparare
cura adsis in negotiis de Ecclesia in
Il santuario della Madonna della Salute a Vailankanni il VI sinodo arcidiocesano. Attual-
India gerendis. Te igitur hisce Litte- Joseph Effiong Ekuwem mente era parroco di San José in
ris Missum Extraordinarium Nostrum arcivescovo di Calabar
nominamus ad celebrationes aurei Sucre, canonico della cattedrale, re-
profundior evadat intelligentia. Ar- norum conciliatrix et nuntia esto (Nigeria) sponsabile del Museo Ecclesiastico
iubilaei Basilicae Minoris Our Lady
Venerabili Fratri Nostro chiepiscopum Metropolitam Ran- Nostra Benedictio Apostolica, quam e membro dei consigli economico,
of Good Health necnon argentei iubi- Nato in Offi Udah, diocesi di
FERNAND O S.R.E. Cardinali FILONI chiensem ceterosque adstantes sacros tibi, Venerabilis Frater Noster, liben- presbiterale e pastorale dell’arcidio-
laei Conferentiae Catholicorum Epi- Uyo, il 18 dicembre 1949, dopo gli
Praefecto Congregationis Indianos Praesules, sacerdotes, reli- ter in Domino impertimus, quam cesi.
scoporum Indiae, quae inter dies IX studi per la formazione al sacerdo-
pro Gentium Evangelizatione giosos viros mulieresque et christifi- item ad omnes congregatos volumus
et XI proximi mensis Februarii sol- zio è stato ordinato il 30 giugno
deles laicos Nostro salutabis nomine pertinere.
Constat Christifideles in India de- lemni modo in urbe Vailankani agen- 1979. Ha ricoperto vari incarichi
gentes Beatam Mariam Virginem ti- tur. Nostramque iis ostendes benevolen- Datum Romae, apud Sanctum Michel Aupetit
tiam. ministeriali, fino a divenire parroco
tulo «Our Lady of Good Health» Hoc in anno fidei dicato, omnes Petrum, die X mensis Ianuarii, anno di Santa Maria a Efut Abua. Il 4 ausiliare di Paris (Francia)
invocatam peculiari pietate colere ac duobus his eventibus participes Instanti denique prece Omnipo- MMXIII, Pontificatus Nostri octavo.
luglio 1989, con l’erezione della
sincero quidem corde venerari. Quo- adhortaberis ut dona Spiritus Sancti tentem Deum exoramus, ut diligen- Nato il 23 marzo 1951 a Versail-
nuova diocesi di Uyo, ne è stato
tiescumque enim de salute agitur vel fervida oratione expetant, quibus ter officium tibi concreditum les, nella diocesi omonima, dopo
nominato primo vescovo. Il succes-
recipienda vel fruenda, ad hanc no- corda omnium hominum magis ad expleas, ita ut omnes anniversaria gli studi secondari al liceo Hoche
sivo 9 dicembre ha ricevuto l’ordi-
bilissimam Dominam revertuntur, Deum convertuntur, mentis oculi participantes uberibus gratiis a Do- nazione episcopale. di Versailles, si è iscritto alla Facol-
quae caelestium gratiarum fautrix aperiuntur atque divinae revelationis mino ditentur. Caelestium verum do- tà di medicina di Bichat, che ha
concluso laureandosi nel 1978. Ha
esercitato la professione medica per
Jesús Juárez Párraga dodici anni a Colombes, nella peri-
arcivescovo di Sucre feria nord della capitale francese.
Per la celebrazione della ventunesima Giornata mondiale del malato nel santuario di Nostra Signora di Altötting (Bolivia) Si è specializzato in bioetica medi-
ca e ha pure insegnato tale materia

L’arcivescovo Zimowski inviato del Papa in Germania Nato il 22 luglio 1942 ad Alque-
rias (Murcia, Spagna), il 23 settem-
bre 1953 è entrato nel collegio sale-
all’Ospedale Henri Mondor di
Créteil dal 1997 al 2006. Nel 1990 è
entrato in seminario per la forma-
In data 7 dicembre 2012 è stata Virginis Mariae Immaculatae, Media- siano di Cabezo di Torres e nel zione presbiterale, conclusa con il
pubblicata la nomina dell’arcivescovo tricis omnium gratiarum, commenda- 1964 ha completato la formazione baccalaureato in teologia. È stato
Zygmunt Zimowski, presidente mus, Tibi Benedictionem Apostoli- filosofica. Giunto in Bolivia il 4 ordinato sacerdote il 24 giugno
del Pontificio Consiglio per cam libentes impertientes, quam om- novembre 1964, ha lavorato con gli 1995 per l’arcidiocesi di Parigi. Do-
gli Operatori Sanitari, a inviato nibus celebrationum participibus rite orfani fino al 1968. Ha frequentato po l’ordinazione, ha ricoperto i se-
speciale del Papa in Germania transmittas cupimus. lo studentato teologico salesiano di guenti incarichi ministeriali: vicario
in occasione della celebrazione Benediktbeuern, in Germania, do- della parrocchia Saint-Louis-en-l’ïle
della ventunesima Giornata mondiale Datum Romae, apud Sanctum ve ha anche completato gli studi di (1995-1998) e cappellano dei licei
del malato, che avrà luogo presso Petrum, die X mensis Ianuarii, anno Pedagogia sociale. È stato ordinato del quartiere Marais — François
il santuario mariano di Altötting l’11 MMXIII, Pontificatus Nostri octavo. sacerdote in Alquerias il 16 dicem- Couperin, Charlemagne et Saint-
febbraio. L’arcivescovo sarà bre 1972 ed è tornato in Bolivia do- Germain, Victor Hugo — (1995-
accompagnato da una missione ve ha svolto attività pastorale in 2001); vicario della parrocchia
composta dai monsignori Ludwig Santa Cruz fino al 1977. Presso la Saint-Paul-Saint-Louis (1998-2001);
Limbrunner, rettore del santuario Pontificia Università Salesiana parroco di Notre-Dame de l’Arche
di Altötting, e Günther Mandl, (1977-1979) ha conseguito la licenza d’Alliance (2001-2006); decano del
direttore dell’ufficio economico in teologia. È stato vicario della
decanato Pasteur-Vaugirard (2004-
della diocesi di Passau. Pubblichiamo provincia salesiana in Bolivia (1979-
2006). Dal 2006 era vicario genera-
la lettera pontificia di nomina. Lutto nell’episcopato 1985) e direttore di comunità (1981-
le dell’arcidiocesi parigina e mem-
1987). Il 15 aprile 1988 è stato no-
bro del consiglio presbiterale. È
Monsignor Jacques Nguyên Văn minato vescovo ausiliare dell’arci-
autore di alcuni libri e di varie
diocesi di La Paz e il 25 giugno
Mâu, vescovo emerito di Vinh pubblicazioni.
1994, con l’erezione della nuova
Long in Vietnam, è morto giovedì
diocesi di El Alto, ne è stato desi-
31 gennaio. Aveva appena com-
gnato primo vescovo. È stato vice-
piuto novantanove anni. Era in-
presidente (2000-2003), segretario Eugenio Coter
fatti nato il 22 gennaio 1914 a Bà generale (1991-1994 e 2003-2009) e vicario apostolico
Ria, nella diocesi di Phú Cuong. presidente di varie commissioni di Pando (Bolivia)
Era stato ordinato sacerdote il 21 della Conferenza episcopale boli-
settembre 1940. Nominato vesco- viana. Attualmente è presidente Nato l’11 luglio 1957 a Gazzani-
vo di Vinh Long il 12 luglio 1968, della pastorale sociale – Caritas e ga, nella diocesi italiana di Berga-
aveva ricevuto l’ordinazione epi- della pastorale penitenziaria in Bo- mo, ha completato la sua prepara-
scopale il 12 settembre. Quindi il livia. zione in filosofia e teologia presso
Il santuario mariano di Altötting 3 luglio 2001 aveva rinunciato al il seminario di Bergamo. È stato
Venerabili Fratri governo pastorale della diocesi.
SIGISMUND O ZIMOWSKI ordinato sacerdote il 20 giugno
Le esequie saranno celebrate lu- Jean Teyrouz, vescovo 1981, nella sua diocesi natale. Pri-
Archiepiscopo-Episcopo in Germania ut praesentia Nostra in Deum profiteantur, quandoqui- nedì 4 febbraio nella cattedrale di di Sainte-Croix-de-Paris ma di partire per la missione in
emerito Radomensi propinquius sentiatur inter celebra- dem “credendo” etiam infirmi vehe- Kontum. Bolivia, ha preso parte a un corso
Praesidi Pontificii Consilii tiones Diei Mundialis Infirmorum. mentius “praemuniuntur” (S. Augu- degli armeni (Francia)
pro Valetudinis Administris di formazione presso il Centro uni-
Piae huic postulationi Nos adnuen- stinus, De utilitate credendi, 1, 2). Fi-
Nato ad Aleppo, in Siria, il 6 tario missionario (C.u.m.) di Vero-
Ecclesia Christi levationem aegrotan- tes ad Teipsum, Venerabilis Frater, des sane christiana urget nos ut
maggio 1941, è entrato nell’Istituto na. Dopo l’ordinazione sacerdotale
tibus continenter adtulit neque ne- revertimur, quippe qui, velut Praeses Evangelium cunctis terrae populis
patriarcale di Bzommar in Libano, ha ricoperto i seguenti incarichi: vi-
cessitatibus eorum umquam succur- Pontificii Consilii pro Valetudinis
Administris, plurimum, ut opinamur,
indubitanter proclamemus (cfr. Mt † e in seguito è stato inviato a Roma, cario parrocchiale a Grassobio
rere cessabit. Memor est enim plu- 28, 19) et verum doloris ac maestitiae
Giovanni Maria, Lorenzo, Paolo e Ila- dove ha frequentato, come alunno (1981-1985); vicario parrocchiale a
rium admonitionum quibus Divinus conferre possis ut participantes hunc sensum testificemur. Enimvero per ria Vian partecipano con affetto al do- del Pontificio Collegio Armeno, il Gandino (1985-1991). Partito per la
Magister Apostolos ad evangelizan- eventum certiores fiant de profusa angores huius vitae quisque ad ve- lore di Lucetta Scaraffia per la morte corso istituzionale di filosofia e Bolivia, è stato missionario fidei
dum misit, inter quas exstitit: «Cu- caritate qua aegrotantes diligimus ac ram libertatem sinceramque sui ip- del padre
rate infirmos, qui in illa sunt, et dici- de sollertia qua precationes pro iis teologia alla Pontificia Università donum nell’arcidiocesi di Cocha-
sius donationem adducitur. bamba (1991-1992); vicario parroc-
te illis: Appropinquavit in vos re- eorumque curam administrantibus GIANNI SCARAFFIA Gregoriana. Ha ricevuto l’ordina-
Tu, Venerabilis Frater, haec Nostra zione sacerdotale il 24 dicembre chiale a Sacaba (1992-1994); vicario
gnum Dei» (Lc 10, 9). Etenim Ipse, fundimus.
nuntia portabis et participantes invi- e si uniscono a tutta la famiglia nel ri- 1965. Sempre in Libano ha svolto parrocchiale a Villa Lunari (1994-
ante quam turbas doceret, aegros sa- Quamobrem Te hisce Litteris Mis-
nare consueverat (cfr. Mt 8, 16; 12, tabis ad fidem firmandam qua liber- cordo e nella preghiera. l’incarico di economo, vice rettore 1995); parroco di Condebamba in
sum Extraordinarium Nostrum nomi- rime Deo se committunt necnon Cochabamba (1995-2000); membro
15; 14, 14). Hoc verum animarum sa- Roma, 2 febbraio 2013 e rettore del seminario minore
namus ad celebrationem XXI D iei praecepto amoris ab Eius Filio dato del consiglio pastorale diocesano
lutis studium omnes christifideles ur- nell’Istituto di appartenenza; il ser-
Mundialis Infirmorum, quae die XI respondent. Interea Nostram saluta- vizio pastorale in diverse parroc- (2009-2011); delegato episcopale
get ut arctius se Domino Iesu in do-
proximi mensis Februarii habebitur. tionem cunctis ibi congregatis refe-
loribus adiungant sollicitioremque
curam per dies infirmis offerant. Te ideo adhortamur ut evangelicae res, praesertim Administratori Apo-
† chie; ha insegnato e diretto alcune
scuole; ha curato l’assistenza spiri-
per la pastorale sociale – Caritas
(2000-2012). Dal 2012 è direttore
veritatis lumen et unicam salutis stolico dioecesis Passaviensis ceteri- Carlo Di Cicco è vicino a Lucetta Sca- tuale di associazioni giovanili, in spirituale del seminario arcidiocesa-
Quandocumque ergo Nos No- raffia e nel dolore per la morte del pa-
viam, Iesum scilicet Christum no- sque Episcopis, presbyteris, religiosis particolare del movimento scout. no San Luis di Cochabamba. Il vi-
strum pastorale munus erga patien- dre
tes demonstrare possumus, id liben- strum, omnibus adstantibus praeco- viris ac mulieribus necnon omnibus Dal 1976 al 1979 si è specializzato cariato apostolico di Pando (eretto
neris. Illic praeterea loqueris de sua- christifidelibus laicis. Verba demum in sociologia, conseguendo il ma- nel 1942), ha una popolazione di
ter facimus, ut ipsi corroborentur et
vissimo amoris vinculo quo arctissi- Nostrae benevolentiae etiam ad Auc-
GIANNI SCARAFFIA
ii qui eorum curam habent fidelius ster all’Università di San Giuseppe 208.867 abitanti, di cui 187.981 so-
me cum eis devincimur. Cum insu- toritates civiles omnesque participan- e partecipa al lutto dei familiari nella a Beirut. Il 27 marzo 2000 è stato no cattolici, la cui cura pastorale è
impleant suam missionem. Gauden-
per Annum fidei, a Nobis in Area an- tes extendas volumus. preghiera al Signore risorto e nella spe- ripartita tra sei parrocchie, servite
tes igitur amplecti sumus postulatio- eletto vescovo titolare di Melitene
ranza cristiana.
nem tuam, Venerabilis Frater, qua te Petrianam Basilicam indictum, in Nos denique Te, Venerabilis Frater, degli armeni con l’incarico di ausi- da 24 sacerdoti (16 diocesani, 8 re-
summisse Nos rogavisti ut mittere- praesenti feliciter celebremus, admo- in tua missione implenda precibus Città del Vaticano, 2 febbraio 2013 liare per l’eparchia patriarcale di ligiosi), 1 fratello religioso, 32 suore
mus aliquem Legatum ad Ottingam nebis eos ut renovata cum spe fidem comitamur atque intercessioni Beatae Beirut e il 25 marzo 2011 ha ricevu- e 7 seminaristi maggiori.