Sei sulla pagina 1di 6

Scienze farmacotossicologiche,

farmacognostiche
http://www.farmacia.unimi.it/ _ Faculdade de farmácia da universidade de Milão

http://users.unimi.it/DPS/ - Departamento de Pharmacological scencies

Dipartimento di Scienze farmacologiche


Direttore:   Prof.ssa Elena Tremoli
Indirizzo:   Via Giuseppe Balzaretti, 9, 20133 – Milano
Telefono:   02 503 18317/18299
Fax:    02 503 18250
E-Mail:   elena.tremoli@unimi.it
Macro settore:  Scienze Biologiche
Area di afferenza:  10 – Scienze Farmaceutiche e Farmacologiche, 5 – Scienze
Biologiche

 Sito web del dipartimento

Obiettivi strategici e attività caratteristiche

L’attività scientifica del Dipartimento di Scienze farmacologiche (DSF) coinvolge


discipline tra loro complementari, quali la Farmacologia, la Farmacognosia, la
Tossicologia, la Biologia cellulare e molecolare e la Biochimica. All’interno di queste
discipline le aree di studio principali sono le seguenti:

 Aterosclerosi, trombosi e malattie cardiovascolari


 Farmacologia delle sostanze di origine naturale e della nutrizione

 Farmacologia polmonare e infiammazione

 Neurofarmacologia

 Tossicologia

Le attività di ricerca, principalmente focalizzate alla comprensione dei meccanismi


molecolari che stanno alla base di patologie del sistema nervoso, cardio e
cerebrovasolare con alta penetranza nella popolazione, si avvarranno, negli anni futuri,
di networks a livello nazionale ed europeo. Sono, infatti, in corso numerosi progetti di
ricerca a livello Europeo (EC) che hanno come requisito fondamentale la collaborazione
fra gruppi di ricerca eccellenti sia nazionali che Europei. Inoltre il DSF è in grado di
offrire grants a giovani e promettenti ricercatori europei desiderosi di arricchire la loro
formazione professionale con uno “stage” presso i propri laboratori e centri di ricerca.
L’attività del Centro di eccellenza per le malattie neurodegenerative con i suoi
laboratori attrezzati con strumenti tecnologicamente all’avanguardia e localizzati presso
il DSF, ha consentito un attivo scambio scientifico e culturale fra i diversi ricercatori di
Dipartimenti ed Istituti dell’Università degli studi di Milano ed i ricercatori del

1
Dipartimento. Di particolare importanza è anche la continua collaborazione tra i Centri
clinici afferenti al DSF o ad esso collegati ed i laboratori di ricerca di base. Le moderne
tecniche molecolari di genomica e proteomica e una più approfondita ricerca in campo
immunologico hanno permesso un miglioramento dei metodi disponibili a livello
preclinico e clinico per lo studio degli effetti farmacologici e tossici di farmaci, di
sostanze di origine naturale, e di sostanze chimiche attive sul territorio (pesticidi e
polveri sottili) di cui è particolarmente urgente la conoscenza e l’approfondimento.
Pertanto, le attività del Dipartimento implicano l’applicazione alla farmacologia delle
più moderne tecnologie di biologia cellulare, molecolare e di genetica molecolare.
Questo approccio multidisciplinare ha consentito e probabilmente consentirà in futuro
l’identificazione di nuovi bersagli farmacologici di notevole impatto sia sociale, sia
economico. Le attività di ricerca sono riconosciute a livello internazionale e sono
documentate da un’ampia produttività scientifica e da numerosi brevetti depositati dai
docenti afferenti al Dipartimento. Il DSF è registrato anche all’interno del portale
QUESTIO.
Il DSF svolge, inoltre, un’importante attività didattico-formativa attraverso la
realizzazione di masters (Master in Comunicazione scientifica, Master in Farmacologia
oncologica, Master in Farmacoeconomia, Master in Farmacovigilanza) e corsi di
perfezionamento.
Al Dipartimento di Scienze farmacologiche afferisce, inoltre, il Dottorato di ricerca in
Scienze farmacotossicologiche, farmacognostiche e biotecnologie farmacologiche.

I laboratori del Dipartimento di Scienze farmacologiche

 Laboratorio del Metabolismo lipidico, cellulare e tissutale


 Laboratorio di Biochimica e biologia molecolare dei lipidi e di spettrometria di massa
"Giovanni Galli"

 Laboratorio di Biologia cellule staminali e farmacologia malattie neurodegenerative

 Laboratorio di Biologia comparata

 Laboratorio di Biotecnologie farmacologiche

 Laboratorio di Farmacognosia

 Laboratorio di Farmacologia cellulare dell’aterosclerosi

 Laboratorio di Farmacologia degli eicosanoidi

 Laboratorio di Farmacologia del diabete

 Laboratorio di Farmacologia del trasporto lipidico

 Laboratorio di Farmacologia della neuroprotezione

 Laboratorio di Farmacologia della plasticita' sinaptica

 Laboratorio di Farmacologia della trombosi e dell’aterosclerosi

 Laboratorio di Farmacologia molecolare

 Laboratorio di Farmacologia molecolare e cellulare della trasmissione purinergica

2
 Laboratorio di Neurofarmacologia

 Laboratorio di Tossicologia

 Laboratorio per lo studio dell’Arteriosclerosi

I centri di ricerca afferenti al Dipartimento di Scienze farmacologiche

 Centro di studi Comunicazione sul farmaco (direttore dott.ssa F. Bruno)


 Centro di studi e ricerche sulla Caratterizzazione e sicurezza d’uso di sostanze naturali
“Giovanni Galli” (direttore prof. E. Bosisio)

 Centro per lo studio, la prevenzione e la terapia delle Vasculopatie aterosclerotiche


(direttore prof. A. Catapano)

 Centro di studio e ricerca di Farmacologia cardiopolmonare sperimentale (direttore


prof. G. Folco)

 Centro di Farmacoeconomia (direttore prof. C. Galli)

 Centro di Valutazione del rischio tossicologico (direttore prof. C.L. Galli)

 Centro di Biotecnologie farmacologiche M.P.L. (direttore prof.ssa A. Maggi)

 Centro di Neurofarmacologia (direttore prof. G. Racagni)

 Centro per lo studio delle Malattie dismetaboliche e delle iperlipidemie “Enrica Grossi
Paoletti” (direttore prof. C. Sirtori)

 Centro di ricerche farmacologiche per lo studio e la prevenzione delle Malattie


cardiovascolari CRF (direttore prof. E. Tremoli)

 Centro di eccellenza per le Malattie degenerative del sistema nervoso centrale e


periferico CEND

I centri interdipartimentali e interuniversitari

 Centro interdipartimentale per la Caratterizzazione del rischio tossicologico MURCOR


(direttore prof. C.L. Galli)
 Centro interdipartimentale per la Riferibilità metrologica in medicina di laboratorio
(direttore prof. D. Caruso)

 Centro interdipartimentale di ricerca sulle Cellule staminali (direttore prof. E.


Cattaneo)

 Centro intreuniversitario di ricerca sulle Basi molecolari delle malattie


neurodegenerative (direttore prof. E. Cattaneo)

Dottorato di Ricerca in Scienze farmacotossicologiche,


farmacognostiche

3
Coordinatore:   Prof. Guido Franceschini
Durata:    3 anni
Sede amministrativa: Dipartimento di Scienze Farmacologiche
Via Balzaretti, 9 - 20133 – Milano
E-Mail: guido.franceschini@unimi.it
Sede consorziata: Pisa
Settori Scientifico – Disciplinari: BIO/14, BIO/15

Obiettivi formativi

Il Dottorato in Scienze Farmacotossicologiche, Farmacognostiche e Biotecnologie


Farmacologiche, ha come obiettivo la tematica generale di formazione alla ricerca in
campo farmacologico, con particolare interesse per temi di farmacologia,
farmacognosia, biotecnologia e biotecnologie medicali. L’obiettivo è la formazione di
specialisti ad elevato profilo professionale, in grado di affrontare le più moderne
tematiche della ricerca farmacologica sia di base che con finalità terapeutiche.
Il Dottorato offre ai Dottorandi ampi programmi di ricerca di base e di clinica,
avvalendosi delle importanti strutture disponibili presso il Dipartimento di Scienze
Farmacologiche dell’Università di Milano e di Istituzioni affiliate, fra cui il Centro E.
Grossi Paoletti dell’Ospedale di Niguarda. Dottorandi svolgono anche la propria attività
di ricerca scientifica presso IRCCS come l'Istituto Nazionale dei Tumori, l'Istituto
Neurologico e la Fondazione Monzino.
I Dottorandi, oltre all’attività di ricerca, annualmente verificata, possono svolgere
periodi di attività scientifica all’estero ed inoltre frequentare corsi o seminari di alta
qualificazione programmati annualmente presso il Dipartimento di Scienze
Farmacologiche. Sono inoltre tenuti a partecipare a tutte le conferenze che si svolgono
presso il Dipartimento. Partecipano infine annualmente al Convegno Nazionale dei
Dottorandi tenuto presso la Certosa di Pontignano a Siena.
Il Programma didattico, nei diversi anni di durata del Corso, è strutturato in modo da
fornire ai Dottorandi, oltre che la partecipazione ai diversi seminari e conferenze, svolte
presso il Dipartimento, anche a Corsi a carattere monografico. Ne vengono tenuti due-
tre all’anno. Lo scorso anno sono stati svolti i seguenti corsi monografici: “Recettori:
dal silicio al laboratorio”, "Ruoli dei trasportatori proteici nella cinetica dei farmaci".
Questo programma didattico è in grado di stimolare l’interesse dei Dottorandi verso le
più moderne aree di sviluppo delle discipline biotecnologiche, tecnologiche biomedicali
e farmacologiche.
Le verifiche dell’attività scientifica dei Dottorandi avvengono annualmente, in via
ufficiale alla presenza dell’intero Collegio dei Docenti. Si svolgono inoltre frequenti
valutazioni dirette delle ricerche del Dottorando, anche con presentazioni pubbliche,
nell’ambito del Dipartimento di Scienze Farmacologiche. Nell’ambito del Dottorato ha
avuto ed ha ampio spazio la ricerca e la formazione nel campo delle biotecnologie e
tecnologie medicali con orientamento farmacoterapeutico. Il Dottorato, che ogni anno
identifica 10 candidati idonei, fra i quali per solito 5 con Borsa di Studio ministeriale, è
attualmente fra quelli con maggior numero di candidati con questo tipo di orientamenti.
Nell’ambito del Dottorato sono state svolte infatti indagini di grande prestigio su
patologie molecolari con l’obbiettivo dello sviluppo di farmaci innovativi. Tra i più
recenti di tali studi si ricordano:

 l'utilizzo di apolipoproteine ricombinanti per il trattamento dell’arteriosclerosi (A-I


Milano)

4
 le basi molecolari della malattia di Huntington

 la diagnostica della malattia di Alzheimer

 la generazione di animali geneticamente modificati per lo studio di farmaci per il


trattamento di patologie associate alla menopausa

 lo studio di metodologie cellulo-mediate per il trattamento di patologie neurologiche.

Il finanziamento di ulteriori Borse potrebbe consentire di disporre di risorse idonee a


soddisfare candidati che provengano in particolare dalle Lauree in Farmacia, Chimica e
Tecnologia Farmaceutiche, dalla Laurea in Biotecnologie ad indirizzo Farmaceutico, e da altre
Lauree nel settore medico-biologico, attualmente operanti presso le Facoltà scientifiche
dell’Università degli Studi di Milano.

Requisiti di ammissione

laurea specialistica/magistrale delle classi: 6/S Biologia, 7/S Biotecnologie agrarie, 8/S
Biotecnologie industriali, 9/S Biotecnologie mediche, veterinarie e farmaceutiche, 14/S
Farmacia e farmacia industriale, 46/S Medicina e chirurgia, 47/S Medicina veterinaria,
62/S Scienze chimiche, 63/S Scienze cognitive, 68/S Scienze della natura, 69/S Scienze
della nutrizione umana, 77/S Scienze e tecnologie agrarie, 78/S Scienze e tecnologie
agroalimentari, 79/S Scienze e tecnologie agrozootecniche, 81/S Scienze e tecnologie
della chimica industriale.

Criteri per la valutazione dei titoli


 Tesi (con eventuale abstract in lingua inglese), voto di laurea, voti negli esami di
profitto: 10 punti.
 Eventuali pubblicazioni: 5 punti.

 Eventuali altri titoli prodotti dai candidati, come lettere di referenza di docenti
dell’Università di provenienza del candidato ed un eventuale progetto di ricerca
elaborato dal candidato: 15 punti.

 Prova scritta e prova orale  su decisione del Collegio dei Docenti in quanto si ritiene 
che la valutazione  sia più approfondita e completa trattandosi di argomenti di natura
scientifica.

 La lingua delle prove di ammissione sarà l’italiano e nel corso della prova verrà
eseguita una verifica della conoscenza della lingua inglese.

I titoli dovranno essere consegnati o spediti con raccomandata al recapito del


coordinatore entro il termine di scadenza del bando (Referente Sig.ra Liliana
Francavilla).

Cerca nel sito

5
Cerca nel s
Cerca nel sito tutte le parole

frase esatta
Vai

Note tecniche e contatti


 Uso del sito
 Accessibilità

 Note legali

 Contatti

 Credits

Firma e copyright

Facoltà di farmacia - Università degli Studi di Milano

Sede: via Balzaretti, 9 - 20133 Milano, tel. 02.503.18402-18325, fax 02.503.18266,


info.farmacia@unimi.it

© Copyright 2008