Sei sulla pagina 1di 24

Maria Vittoria Pieralisi

NUMEROLOGIA
GUIDA INTRODUTTIVA AL
CALCOLO
DELLA PERSONALITÀ
PROFONDA
Maria Vittoria Pieralisi: La numerologia - Guida introduttiva

L’arcano della follia è in ognuno di noi.


E’ il panetterie, il politico, il poliziotto, il
banchiere
che ognuno è stato, è e sarà.
E’ l’inizio e la fine.
E’ l’eterno ciclo della reincarnazione.
Ogni essere ha memoria delle vite passate dentro
di sé.
Hai presente una donna povera con un’eleganza
innata?
…… un genio artistico senza maestri ?
Quello che io ero, tu sei.
Quello che tu sei, qualcun altro sarà.

2
Maria Vittoria Pieralisi: La numerologia - Guida introduttiva

Dedicato a tutti quelli che


prendono in mano la loro vita,
la stropicciano, la dissezionano, la centrifugano
alla ricerca della luce,
la luce mistica
verso cui dirigere i propri aneliti.

3
Maria Vittoria Pieralisi: La numerologia - Guida introduttiva

1. Premessa
Nella mia esperienza di numerologa, alla
domanda “Chi sei?”, la risposta più comune è del
tipo: “…. Sono un impiegato, faccio l’operaio, mi
interesso di …, ecc. …..”.
Tutti, tendenzialmente, offrono una
definizione della propria persona in rapporto
all’esperienza lavorativa e agli interessi che
caratterizzano la propria esperienza di relazione
sociale, pur sapendo che le definizioni che
vengono date sulla propria persona, sul proprio Sé,
sono parziali, riduttive e per niente comprensive
della propria vera identità profonda.
In pratica, è difficile rispondere alla domanda
“Chi sei?”, soprattutto quando, in realtà, non lo
sappiamo nemmeno noi.
Conoscere la nostra vera identità: questo è lo
scopo della numerologia.
Attraverso la numerologia saremo, quindi, in
grado di poter rispondere alla domanda che tutti ci
siamo sempre posti: “Chi sono io?”. La relativa
risposta, pertanto, la possiamo trovare con un
semplice calcolo matematico ricavato dalla nostra
data di nascita.
Il calcolo in questione è molto semplice da
attuare: basta sommare la cifra dell’anno di
nascita, a quella del mese e a quella del giorno di
nascita.
La somma totale ottenuta, qualora fosse
superiore a 22, verrà sottoposta ad un ulteriore

4
Maria Vittoria Pieralisi: La numerologia - Guida introduttiva

addizione delle singole cifre al fine di avere un


risultato finale determinato da un numero che va da
1 a 22.
Sostanzialmente, il calcolo numerologico è
finalizzato ad ottenere un numero finale che sarà
contenuto tra il numero 1 e il numero 22.
Il numero finale, ricavato dal calcolo
numerologico, viene definito personalità
profonda ed è il numero che definisce la vera
essenza della nostra personalità.
La personalità profonda (Pp) rappresenta il
percorso che siamo venuti a svolgere
nell’incarnazione dell’attuale vita. Essa equivale ad
un nocciolo compatto e condensato di quelle
particolari esperienze sensoriali e di vita a cui
dovremmo particolarmente prestare attenzione per
un maggiore livello di consapevolezza di ciò che ci
accade, al fine di una migliore e gradevole
esistenza.
La Pp, quindi, rappresenta tutte quelle lezioni
di vita da cui potremmo imparare per una migliore
esistenza.
Essa è un qualcosa su cui ci viene richiesto di
lavorare costantemente; una via da seguire.
In ogni caso, la vita stessa ci darà quelle
situazioni che ci faranno comunque andare nella
direzione della Pp per poter sviluppare a pieno le
proprie capacità individuali inerenti al proprio
compito di vita.
La nostra anima ha bisogno di fare
l’esperienza evolutiva richiesta attraverso il corpo

5
Maria Vittoria Pieralisi: La numerologia - Guida introduttiva

fisico e non distingue il bene o il male, la gioia o il


dolore; per cui la Pp è il percorso evolutivo
esperienziale che l’anima deve affrontare.
La Pp, pertanto, è un bagaglio pieno di
strumenti da scoprire e da utilizzare per volgere la
nostra vita al meglio ma soprattutto in linea con i
compiti che siamo venuti a svolgere in questa vita.
Il numero della personalità profonda se
sommato al numero della personalità profonda di
un’altra persona ci fornirà indicazioni inerenti il
tipo di interazione tra i due.

Pp
esempio di calcolo:

1969 + 26 + 2 = 1997 = 26 = 8 Pp

2. La Struttura di nascita
Il numero è una vibrazione superiore che è
incarnata in noi e che abbiamo portato in termini
umani in un sistema razionale.
Tutti nasciamo con un cosiddetto progetto-
senso animico che viene fornito ben diciotto mesi
prima della nascita in termini genealogici.
Il lavoro sui numeri si effettua svolgendolo
sulla parte maschile e su quella femminile di ogni
individuo. La componente maschile è logica,
mentre quella femminile è analogica.

6
Maria Vittoria Pieralisi: La numerologia - Guida introduttiva

L’unione e lo sviluppo di queste due parti


coinciderà con la chiamata effettiva che sul piano
dell’incarnazione umana concretizza il disegno
divino.
L’interpretazione della mappa numerologica
della nascita è totalmente biologica.
Ogni sequenza emozionale proviene da un
conflitto biologico, derivato dai nostri antenati,
principalmente dai nostri genitori. Il conflitto
biologico non attiene alla struttura di personalità,
bensì al cosiddetto cervello biologico, il quale
lavora in una logica binaria attraverso
l’elaborazione di uno stato alla volta.
La mente è una trappola, in quanto è frutto di
un’attività che non è in grado di creare e
determinare delle novità complete, in quanto fa
riferimento al passato, ad esperienze passate.
Se entra in gioco la mente, non viene fornita
la possibilità di conoscere un’azione nuova,
un’emozionale nuova, perché quest’ultima lavora
con la logica derivata dall’esperienza passata.
Infatti, se per es. nell’esperienza dell’uso della
bicicletta si verifica un incidente e si cade, il
mentale farà riemergere l’esperienza traumatica
cercando di inibirle altre esperienze analoghe, con
la convinzione che andando in bicicletta si finisce
per cadere inevitabilmente.
In questi termini, possiamo dire che il mentale
lavora per grossolane generalizzazioni che
influenzano sia gli aspetti previsionali della

7
Maria Vittoria Pieralisi: La numerologia - Guida introduttiva

quotidianità dell’individuo e sia le emozioni di


attivazione dei segnali di pericolo ad essi collegati.

3. Combinazioni possibili nella Struttura


di nascita
Dalla data di nascita, il sistema numerologico
è in grado di calcolare almeno 32 tipologie di
combinazioni inerenti le informazioni
genealogiche, le vite precedenti, i conflitti ereditati,
i rapporti tra e con i genitori, etc.
La lettura di una Struttura di nascita si può
fare da un punta vista spirituale-evolutivo e da un
punto di vista cognitivo. La tipologia di lettura sarà
fatta secondo il grado di sviluppo della coscienza
del consultante.
La Struttura Numerologica da me affrontata
permette un lavoro di autoanalisi e di ricerca
personalizzata, partendo dal presupposto che
ognuno di noi è un essere diverso da un altro e, al
contempo, perfetto nella sua individualità.
Qui di seguito, per chiarimento, vengono
accennate le definizioni di alcune combinazioni
inerenti la struttura di nascita.
La data di nascita ci parla proprio di questa
nostra unicità. All’atto della nascita, la Struttura di
nascita è completamente conflittuale; e tale rimarrà
fino a quando non si determinano le condizioni per
una sua evoluzione.

8
Maria Vittoria Pieralisi: La numerologia - Guida introduttiva

Il giorno di nascita indica il bisogno di vita e


ci mostra in quale direzione dirigerci.
Il mese rappresenta l’ostacolo che risponde al
numero del “conflitto”.
L’anno rappresenta la memoria genealogica.
La posizione nido parla di nostra madre, di
noi come feto, di noi come bambini e, infine, della
nostra casa.
La posizione relazione parla della nostra
adolescenza e della nostra relazione d’amore
La posizione sociale parla del nostro rapporto
con il padre e con la società in età adulta.
La posizione lavoro parla di cosa siamo
portati a fare in campo lavorativo.
Si possono ricavare anche numeri relativi alla
posizione conflitto, equilibrio di vita, pronto
soccorso e stato emozionale.
Inoltre si possono ricavare numeri relativi ai
bisogni, doni e talenti.
Quindi, il significato numerologico varia in
base alle singole posizioni del numero derivato
nella struttura ricavata dalla data di nascita. Per
esempio, il significato del numero 5 nella
posizione “giorno di nascita” sarà differente dal
significato del numero 5 all’interno della posizione
“conflitto”. Così come, per es., il significato di un
numero 8 nella posizione “mese” sarà diverso dal
significato del numero 8 nella posizione
“relazione”.

9
Maria Vittoria Pieralisi: La numerologia - Guida introduttiva

In questo piccolo manuale parlerò solamente


della posizione “Personalità Profonda” (Pp).
Ritengo che sia un argomento fondamentale
da conoscere e sperimentare per poter dare una
direzione alla propria vita, e anche principalmente
per poter affrontare un lavoro cosciente e
volontario su se stessi.
Verranno pubblicati altri manuali
interpretativi per ogni singola combinazione che i
lettori potranno scegliere ed utilizzare di volta in
volta.

4. Significati dei numeri della personalità


profonda

Numero 0: (vedere il Numero 22).


Numero 1: (vedere il Numero 10).
Numero 2: (vedere il Numero 20).

Numero 3: Creatività e comunicazione.


Indica la capacità di mettere in atto l’idea. Ha
la capacità di attrarre a sè, di essere seduttivo e
creativo. Portato per la recitazione, dotato di
capacità di espressione linguistica. Si adatta alle
persone con cui si rapporta, spesso indossando una
maschera.

10
Maria Vittoria Pieralisi: La numerologia - Guida introduttiva

La sfida, intesa come compito evolutivo, è


quella di riuscire ad esprimere il proprio talento
senza prevaricare.

Numero 4: Il costruttore.
Persona affidabile, seria, con alti valori. Ma i
valori sono i suoi e non certo quelli imposti dalla
società.
La sfida è imparare a governare l’aggressività
scaturita dalla propria perdita del controllo.
Il tipo ‘quattro’ ha una vita piena di sfide
perché non gli viene regalato nulla. La lezione di
vita da acquisire è imparare la costanza e la
determinazione.
Egli non delega ma tende a svolgere le proprie
attività in completa autonomia.
Soggetto molto intelligente, autorevole ma
non autoritario

Numero 5: Sacralità e intelletto.


Il tipo ‘cinque’ ha la capacità di riconoscere
chi è, di delineare chi sono gli altri e ama
rapportarti con l’esterno.
Attraverso il soddisfacimento dei propri
bisogni di insicurezza e riconoscimento delle
proprie qualità, riesce ad andare verso ciò che
maggiormente lo attira.

11
Maria Vittoria Pieralisi: La numerologia - Guida introduttiva

Non amando il conflitto, si propone come un


mediatore. Cerca di essere un ponte e
un’interfaccia con le diversità che lo differenziano
dagli altri. È il riconoscimento ma anche la
svalutazione del sè.
La sfida è imparare a non essere reattivo.
Il tipo “cinque” riconosce cosa sta
effettivamente vivendo nelle varie situazioni,
entrando nel mondo delle emozioni con piena
consapevolezza e riuscendo a distinguere i propri
bisogni contingenti da quelli derivati dalle
memorie genitoriali.
Può sentirsi solo e abbandonato, ma solo se
non è stato riconosciuto e spesso svalutato.
Autonomo non ha paura di stare solo.
Il quesito che costantemente si pone riguarda
quale modello genitoriale stia, di volta in volta,
incarnando e seguendo.
Ulteriore sfida evolutiva è imparare ad uscire
dai modelli genitoriali e perseguire il proprio.
Avrà casa piena di libri che gli fanno
compagnia, e difficilmente leggerà.
Sostanzialmente intelligente, ama cullarsi
nella propria intellettualità e curiosità, è persona
dedita allo studio.

Numero 6: L’esteta.

12
Maria Vittoria Pieralisi: La numerologia - Guida introduttiva

Ama essere amato, coccolato, visto e


considerato. Deve imparare a scegliere e a fare le
scelte giuste uscendo fuori dalla paura di sbagliare
e di non essere scelto.
È edonista, sostanzialmente innamorato della
vita; gode della bellezza in tutte le sue
manifestazioni: ad es., una casa bella, un corpo
perfetto, uno o più partner affascinanti.
La sfida evolutiva è imparare a distinguere la
differenza tra innamoramento e sentimento. Il suo
innamoramento dura circa 8/12 mesi, per poi
passare a sentimenti più profondi, altrimenti la
relazione cessa.
La lezione è imparare ad essere sicuro di sè e
andare verso ciò che sente. Fare le cose prima per
se stesso, poi per gli altri.

Numero 7: Spiritualità.
Il tipo “sette” è poco radicato a terra,
meditativo, pigro, si isola.
È portato alla conoscenza e al pensiero
analitico; comprende profondamente le persone.
Decide chi frequentare, non si dà a chiunque.
La lezione è imparare a mettersi al servizio
degli altri senza giudizio.
E’ portato a vivere situazioni doppie.
A volte ha crisi esistenziali, riflettendo sulla
propria condizione.

13
Maria Vittoria Pieralisi: La numerologia - Guida introduttiva

Ha una spiccata sensibilità e capacità di


suggerire agli altri le soluzioni più opportune e le
strategie migliori da adottare.
Tende ad avere il peso dei genitori sulle
spalle. La sfida consiste nell’individuare il proprio
percorso e separarsi dai propri genitori.

Numero 8: Ambizioso e arrivista.


Il tipo “otto” ha la capacità di materializzare
ciò che pensa.
Si ritroverà ad attirare situazioni di vita intrise
di senso di vergogna con giudizio.
La lezione è imparare a gestire il potere, a
controllarsi, a gestire le responsabilità.
Vuole avere tutto sotto controllo. La sfida
consiste nell’acquisire la costanza e la disciplina.

Numero 9: Dedito alla fratellanza.


Cerca di essere amico di tutti, a tal punto da
dimenticarsi di lui per gli altri.
Nonostante sia dotato di una particolare
sensibilità ed empatia che gli permette di avere
attenzione e referenzialità, si sente spesso solo ed
incompreso.
La lezione è imparare a vivere nel presente,
lasciando andare il passato, senza temere il futuro.
La sfida è acquisire la capacità di stare da
solo.

14
Maria Vittoria Pieralisi: La numerologia - Guida introduttiva

La vita lo metterà di fronte a delle prove dure


per imparare ad amare e a sviluppare amor proprio.

Numero 10 / 1: Il coraggio del cambiamento.


Il tipo “dieci” ha bisogno del cambiamento
che non riesce ad attuare per paura del nuovo e
delle relative condizioni emotive che si potrebbero
determinare. In tal senso, finisce per essere
‘bloccato’.
Egli vive un continuo conflitto di richiesta che
altri possano effettuare al suo posto il
cambiamento richiesto.
Gli piace cambiare costantemente tutto, come
per es., abiti, arredamento, casa, macchina, lavoro.
Aspetta che qualcuno lo aiuti, ma la lezione è
imparare a fare le cose da solo.

Numero 11: Umiltà.


Il tipo “undici” ha la caratteristica di
predisporsi all’umiliazione e non reagire
immediatamente; poi, all’improvviso, reagisce
violentemente, riuscendo finalmente a riferire le
proprie emozioni e lamentandosi dei
maltrattamenti subiti.
Sostanzialmente, finchè egli non reagisce alle
umiliazioni, finirà per esserlo continuamente.

15
Maria Vittoria Pieralisi: La numerologia - Guida introduttiva

Le umiliazioni subite vengono affrontate con


un atteggiamento compensativo vanaglorioso, che
lo rendono agli degli altri narcisista e poco umile.
La sfida difficile è acquisire il senso del
valore dell’umiltà e a svilupparlo. In questo senso,
egli deve riconoscere la forza che è in sé, reagire
subito utilizzando le giuste parole senza offendere
per contenere il senso della umiliazione subita. Il
tutto, per evitare di avere comportamenti
improvvisi violenti ed imprevedibili.
La lezione consiste nello sviluppare la
maestria in un ambito che più gli è congeniale e
più gradito; sostanzialmente, ad imparare a
dominare i propri istinti.

Numero 12: Sacrificio.


Il tipo “dodici” è il bastone della vecchiaia
dei genitori. E’ colui che si sacrifica in
continuazione, senza rendersene conto, per un
bisogno di affetto e accettazione inappagati.
Soggetto che entra precocemente nel mondo
lavorativo sia per aiutare il sostentamento della
propria famiglia e sia per lasciare la casa
genitoriale.
Il sacrificio è l’unica attività con cui riesce a
relazionarsi, a tal punto che finisce per concepirlo
come naturale.
La lezione è capire che si sta sacrificando a
discapito di se stesso.

16
Maria Vittoria Pieralisi: La numerologia - Guida introduttiva

La lezione è imparare a vedere le cose per


quello che sono, anche da un altro punto di vista.
La sfida è sviluppare amor proprio.

Numero 13: Vita difficile.


Situazioni che cambiano, è un continuo finire
per iniziare . Morire per rinascere.
Lasciare andare.
La lezione è capire chi si è sotto le tante
maschere, darsi un’identità di ruolo nel fare le cose
(per es., io cucino allora sono una cuoca; cucio
allora io sono una sarta).
Una lezione ulteriore, da acquisire con un
maggiore livello di coscienza, è quella di imparare
a porre una fine drastica ad alcune cose o
situazioni.
La sfida è fare al meglio ciò che si sta facendo
entrando nel ruolo. Imparare ad uscire dal senso di
vergogna.
Un’ulteriore sfida è rappresentata
dall’imparare a tagliare col passato, per rinascere;
avere la capacità di cambiare schemi e convinzioni.
Il tipo “tredici” ha bisogno di una vita mai
uguale a se stessa; sostanzialmente, muore
ciclicamente per rinascere nuovo.Cambia amicizie,
ambienti ma rimane sempre fiducioso verso il
nuovo che arriva.

17
Maria Vittoria Pieralisi: La numerologia - Guida introduttiva

Numero 14: Armonia.


Il tipo “quattordici” impara ad essere un
mediatore, porta equilibrio ed armonia, agisce con
prudenza, è un conciliatore. Impara a placare se
stesso e le persone.
La lezione è liberarsi dalle dipendenze di ogni
genere: sessuali , affettivo, da fumo, droghe etc.
Imparare a definire il proprio spazio senza
dipendere dagli altri.
La sfida sono le dipendenze come il sesso, la
droga, l’alcool e l’affetto.
Per arrivare a tutto questo passerà per un
processo di rabbia, incomprensione, giudizio.
Questo gli serve per trovare la via di mezzo
Impara a prendersi cura del corpo fisico come
del corpo emozionale.
Capire e comunicare i propri bisogni.

Numero 15: Il potere.


Il tipo “quindici” abusa, manipola, gioco di
potere, spiccata sessualità, creatività.
La lezione da imparare è raccontarsi senza
paura, mostrare il proprio essere. Entrare nel potere
personale e nella propria creatività . Sviluppare la
kundalini per la trasmutazione sessuale.
Impara ad accettare ogni sua parte anche la
più oscura.
Impara a vivere la propria parte istintiva la
propria sessualità.

18
Maria Vittoria Pieralisi: La numerologia - Guida introduttiva

Impara ad esaminare la dipendenza


manipolativa.
Vede le sue prigioni interiori le sue parti
oscure, si libera dalle catene. Imparerà tutto questo
attirando persone sbagliate, oscure grande lavoro di
introspezione per uscire dall’illusione entra nel
potere di se stesso se fa questo lavoro.
Vede ciò che gli occhi non vedono.

Numero 16: Il crollo.


Sgretola difese, personalità.
Crollano le idee sbagliate dell’inconscio e del
conscio.
Si libera di tante prigioni.
Impara a vivere le sue vocazioni.
Rotture col passato.
È l’orgasmo, le porte che si aprono, la
liberazione dalla personalità acquisita per trovarne
una propria .
La lezione è imparare a gioire invece di far
crollare le cose che vanno bene. Imparare ad
andare verso la propria vocazione.
Impara a vedere il suo punto di vista,
chiaroveggenza. Liberare il bambino interiore.
La lezione è imparare a gioire e non a
distruggere tutto quando le cose vanno bene.

Numero 17: La buona via.

19
Maria Vittoria Pieralisi: La numerologia - Guida introduttiva

Sono ciò che dico e dico ciò che sono.


Spesso vengono sottomessi.
Amano la natura, difendono il sistema.
Organizzano manifestazioni.
Vuole realizzarsi, segue le sue ispirazioni
Corpo anima
Chiede la pace interiore con ideali alti.
Non sopporta le ingiustizie, vuole la sincerità.
Fondamentale è la fiducia.
Vuole poter essere se stesso senza essere
giudicato.
Vuole essere credito.
Si occupa molto del sociale.
La lezione è imparare l’autenticità, imparare a
lavorare su se stessi per cambiare il mondo.
Sincronicità, canalizzazioni, manifestazioni.

Numero 18: Il segreto.


Il tipo “diciotto” è seduttivo, fascinoso, misterioso.
Seduttivi, fascinosi, misteriosi. Medium, veggente.
Attira persone bugiarde.
Può esserci la bisessualità, l’omosessualità.
È importante dormire perché solo così si
rigenera.

20
Maria Vittoria Pieralisi: La numerologia - Guida introduttiva

Attirerà persone che diranno a lui i propri


segreti.
Bugie, segreti.
Lavori notturni, con l’acqua.
La lezione è imparare a fare pace con il
femminile, realizzare il proprio lato maschile.
L’omosessualità.
Imparare ad essere ordinati ed organizzati per
non perdere le cose e per il disordine.
Imparare a stare nella realtà e nella presenza.

Numero 19: Il padre.


Il tipo “diciannove” idealizza le persone per
poi rimanerne deluso. Fa le cose alla luce del sole,
non ama le cose nascoste, è radiante luminoso.
Gli è richiesto di sviluppare il maschile,
azione. Successo.
Estroverso sviluppare il proprio carisma.
Mettersi al servizio degli altri.
La lezione è accettare senza criticare. Uscire
dal giudizio per poter accettare le diversità altrui.
Imparare a fare gioco di squadra .
Coppia alchemica
Vado verso la realtà

Numero 20 / 2: I desideri.
Unione con l’umanità

21
Maria Vittoria Pieralisi: La numerologia - Guida introduttiva

Abbandona tutto ciò che lo lega ai rancori e


vive ascoltando la volontà superiore.
Desideri irresistibile fregandosi del permesso
della famiglia o del sociale.
L’uomo rischia di sviluppare troppo il suo
femminile mentre la donna rischia di diventare
molto fredda e anaffettivo.
La lezione da imparare e capire i propri
desideri, le proprie vocazioni e non continuare a
vivere i desideri imposti, i gusti imposti dei
genitori. Imparare a pensare prima a se stessi e ciò
che si desidera perché il rischio è mettersi troppo al
servizio Dell’altro per esaudire i desideri altrui.
La sfida è sviluppare la conoscenza,
l’accoglienza con il giusto stato emozionale.

Numero 21: La prigionia.


Per il tipo “ventuno” la vita è danza e gioia.
Celebra il presente, celebra la vita e riceve doni
dalla vita
Portato per il ballo è spesso attore. Poiché la
mamma gli ha vietato di fare scelte, non è quindi in
grado di sviluppare una propria autonoma
personalità e per questo motivo gli viene bene
recitare.
La lezione da imparare è quella di fare
esperienza della vita, intensa e piena di prosperità.
Imparare a liberarsi perché attirerà situazioni che lo
fanno sentire in prigione.

22
Maria Vittoria Pieralisi: La numerologia - Guida introduttiva

La sfida è uscire da schemi che lo tiene


prigioniero in situazioni o catene affettive.

Numero 22 / 4: Exit.
Il tipo “ventidue” è nomade, zingaro,
abbandonato, vagabondo, pazzo.
E’ uno spirito libero.
In realtà porta una scossa ai legami familiari
in quanto rompe gli schemi genealogici. Poichè
diverso dalla famiglia spesso viene emarginato.
La lezione da imparare è quella di sentirsi se
stesso e non diverso, di credere alle proprie
molteplici capacità, di non sentirsi abbandonato.
Lasciarsi andare alla vita
La vita gli darà occasioni per farlo sentire
diverso ed emarginato, ma la lezione è imparare ad
essere ciò che si è.
La sfida è accettare la propria follia ed essere
fiero della propria unicità.
Ulteriore sfida è liberarsi da ciò che non
permette di essere ciò che si è.
Seguire la propria strada e non quella del
proprio clan; per esempio: da una famiglia di
dottori nasce un 22 che farà l’autista.

23
Maria Vittoria Pieralisi: La numerologia - Guida introduttiva

Maria Vittoria Pieralisi

Numerologa di Quarta via

Esperta in conduzione di Gruppi trasformativi


Consulente per l’Armonia di Coppia e dei Singoli

Per contatti
sia a scopo personale che didattico
(relativo a interventi o corsi di numerologia):

Numerologia evolutiva mariavittoriapieralisi

vittoriapieralisi@gmail.com tel.348 0815155

24