Sei sulla pagina 1di 2

Avevo sedici anni e viaggiavo per la prima volta da sola per raggiungere la mia familia in Italia per l’estate.

Loro hanno
deciso di portarmi a conoscere Perugia ed e stato in una fuggita che ho fatto da sola al centro storico che mi sono
adentrata dentro una piccola Chiesa antica. Dentro, ho trovato un’atmosfera che ho subito percepito come sacra, il
incenso prepotente, le sfumature di ombre sui rostri di pietra e un canto fatto da tanti voci, di una ripetizione quasi
mecanica. Mi sono avvicinata, cautamente per non interrompere e mi sono trovata con solo cinque donne ansiane
che, con il loro rosario intrecciato tra le mani ripetevano la preghiera di Ave Maria. Le loro voci, sicuramente per anni
di prattica, sembravano amplificate in una sola voce che gli univa e trasportava fuori i loro pensieri e corpi. Mi e
sembrato una scena di una belleza infinita che mi ha colpito dentro. Gia da quel época questionavo le instituzioni
religiosi che mi circondavano, ma avevo sempre sentito dentro di me che cera qualcosa di potenta nel ripetere a canto
le canzoni e le preghiere in grupo durante le mese. Anche se ero scetica sulle intensioni e le parole dei canti, il suono
mi era sempre conmoso. Percio non e da stupirsi che quando sono arrivata allo Studio Gayatri, mi sono inammorata
dei mantra.

OM shanti

L’origine del Mantra

Non si sa esattamente el periodo preciso in cui e nato il mantra gia che sara legato al origine della lingua parlata e il
canto. Invece, la prima documentazione scritta del mantra e stata 3000 anni fa con il compositore Vedic Sanskit. La
definizione del mantra secondo Vedic e….. ma anche in questo fatto existe una disambiguazione sul significato della
parola mantra secondo il contesto storico, religioso e sociale.

Per esempio una delle definizione piu recenti (e forse piu sbagliata) della parola mantra viene del mondo occidentale
in cui il mantra puo essere qualsiasi parola o frase ripetuta spesso che rappresenta i valori di una persona “a
businessman’s mantra: bigger is better.” 1 In questo contesto, il mantra e paragonabile con uno slogan, privo di
qualsiasi significato spirituale. Andando indietro nel tempo e nei contesti religiosi (buddhismo e hinduismo) il mantra
ha sempre avuto un legame spirituale ed e, ancora ad oggi, considerato un’espressione sacra che si retiene abbia dei
poteri mistici. Anche se essistono diverse interpretazioni sui significati delle parole nei mantra, si pensa che
contengano un significato profondo e siano una distillazione di saggezza spirituale. Pertanto, la ripetizione dei mantra,
secondo alcuni contesti religiosi, puo indurre uno stato di trance che conduce a un livello superiore di consapevolezza
spirituale ed oltre a portare a una illuminazione spirituale, viene utilizata per proteggersi dai potere psichici malvagi. 2
Al giorno d’oggi i mantra sono utilizzati in diverse scuole di Hinduismo, Buddhismo, Jainismo, Sikhismo e la tradizione
Shingon giapponesa in cui shingon significa mantra. Si potrebbe argomentare che alcuni inni, antifoni e canti nella
Chiesa católica e altri diversi religioni possono essere anche considerati mantra.

In the practice of religious life the importance of and decisive power of the spoken word, and especially of the
well formulated word, has always been understood. The spoken word is an act, an exercise of power, revealing
an attitude of the speaker and containing something creative. Especially when they combine into formulas, into
phrases definite in the sound, rhythm and order of their terms, words possess the greatest might and effect
whether dangerouse or beneficient. – Jan Gonda 3

My definition: Power of thought. Power of sound (right/left hemisphere). Repetition is necessary or not? I mantra
possono essere parlati ad altavoce oppure ripetutto mentalmente.

Sounds

1
Merriam-Webster dictionary http://www.learnersdictionary.com/definition/mantra
2
Enciclopedia Britannica https://www.britannica.com/topic/mantra
3
Jan Gonda (1963) The Inadian Mantra, Oriens, Vol. 16, pg 244.
Veda

Types, meanings

Mantras come in many forms, including ṛc (verses from the Rigveda for example) and sāman (musical
chants from the Sāmaveda for example).[3][6] They are typically melodic, mathematically structured meters,
believed to be resonant with numinous qualities. At its simplest, the word ॐ (Aum, Om) serves as a mantra.
In more sophisticated forms, mantras are melodic phrases with spiritual interpretations such as a human
longing for truth, reality, light, immortality, peace, love, knowledge, and action. [3][11] Some mantras without
literal meaning are musically uplifting and spiritually meaningful.[6]

Storia dei Mantra

Asatoma