Sei sulla pagina 1di 2

PAESE :Italia AUTORE :Tiziano V.

Mancini
PAGINE :3,23
SUPERFICIE :34 %

12 dicembre 2019 - Edizione Pesaro

Iscritto all’Ateneo: è il primo caso

Si laurea
in Psicologia
nel carcere
di Fossombrone
Mancini a pagina 21

La laurea supera le sbarre del carcere


Giorno speciale per un detenuto a Fossombrone, il primo a diplomarsi al Polo Universitario dell’istituto di detenzione

che possiamo aver commesso: condividendo con me l’impe-


FOSSOMBRONE ogni giorno, ognuno di noi ha gno di crescere umanamente at-
un’opportunità nuova da coglie- traverso la cultura. Questa lau-
re, per conoscere e comprende- rea non è solo mia, ma di tutti
C’è un paesaggio verde e fron-
voi».
doso illuminato dal sole, dipinto re meglio noi stessi e gli altri. In
Un concetto ripreso dalla pro-
sulla parete di fondo della Sala questo, lo studio ci può essere
fessoressa Pajardi, Coordinatri-
Teatro del Carcere di Fossom- di grande aiuto».
ce del corso, che in conclusio-
brone dove ieri mattina è stata Diversi gli spunti di discussione
ne si è rivolta al neodottore: «og-
assegnata la prima laurea di un sul concetto di devianza e sul
gi grazie a lei si è potuto dimo-
detenuto studente del Polo Uni- fatto che la si possa determina- strare concretamente come lo
versitario attivato dall’Universi- re scientificamente grazie alle studio e la conoscenza siano le
tà di Urbino in partenariato con neuroscienze, tra la commissio- opportunità che dobbiamo co-
il Provveditorato dell’Ammini- ne, composta anche dalle do- gliere ogni giorno. Questa lau-
strazione Penitenziaria di Emilia
centi Elena Acquarini, Manuela rea vale da esempio per tanti,
Romagna e Marche e il Garante
ma in primo luogo per i nostri
dei diritti dei detenuti della Re- Berlingeri e Alessandra D’Agosti-
studenti e i tutor che l’hanno se-
gione Marche. no, e il candidato. Al termine,
guita, i quali hanno potuto con-
Il nome del neodottore in Scien- momenti di commozione per i
statare come la cultura sia mae-
ze e Tecniche Psicologiche, am- ringraziamenti che il neodotto-
messo ora al percorso di studi stra di vita». Un lunghissimo e
re ha rivolto al pubblico che af- commosso applauso ha conclu-
verso la laurea Magistrale in Psi- follava la sala: «il mio grazie va so la mattinata, con quel pae-
cologia Clinica, che ha conse- agli amici detenuti che mi han- saggio immutabile su un giorno
guito il massimo dei voti con lo-
no aiutato e hanno sopportato il diverso.
de grazie alla tesi La devianza
mio stress prima degli esami, ai Tiziano V. Mancini
tra diritto, psicologia sociale e
neuroscienze discusso con la miei familiari, al Comandante e
professoressa Daniela Pajardi, al personale del Carcere di Fos-
non può essere riportato per sombrone, ai docenti e al perso-
motivi di sicurezza ma valgano nale amministrativo dell’Univer-
proprio per questo le parole pro- sità di Urbino. Tutti hanno fatto
nunciate dal rettore Vilberto qualcosa in più di quanto fosse
Stocchi durante la discussione: dovuto, per consentirmi di rag-
«non dobbiamo farci condizio- giungere questo risultato, sen-
nare dal passato e dagli errori za alcuna forma di pregiudizio,

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia AUTORE :Tiziano V. Mancini
PAGINE :3,23
SUPERFICIE :34 %

12 dicembre 2019 - Edizione Pesaro

La biblioteca di un carcere

Tutti i diritti riservati