Sei sulla pagina 1di 24

Raccogliersi intorno a un simbolo identitario come delle celebrazioni, dall’accensione del fuoco del perdono

la Basilica di Collemaggio, riflettere e contemplare un la sera del 23 agosto, passando ai concerti di Riccardo
messaggio rivoluzionario come quello di Celestino V, Cocciante e Francesco De Gregori, che si svolgeranno
vivere la città con appuntamenti di grande qualità che, nella maniera più rispettosa e meno impattante rispetto
sono certo, saranno apprezzati da una comunità che ha alla sacralità e la delicatezza dei luoghi, sino al momento
dimostrato di nutrire la rinnovata esigenza di ritrovarsi clou del 28 agosto con l’apertura della Porta Santa. Anche il
e incontrarsi. La 724^ Perdonanza celestiniana segna un corteo storico e quello civile subiranno alcune modifiche a
punto di svolta rispetto al passato. Sarà un’edizione sobria, seguito del prezioso lavoro svolto dal Comitato perdonanza,
ma non per questo noiosa, con un importante cartellone di che ringrazio per il recupero della coerenza storica
appuntamenti di grandissima qualità e un rinnovato spirito nelle celebrazioni del perdono celestiniano. Un sentito
di collaborazione con i comuni del territorio aquilano, che ringraziamento, poi, al direttore artistico Leonardo De
devono tornare ad essere protagonisti di un condiviso Amicis, in grado di allestire un cartellone di appuntamenti
percorso di valorizzazione e promozione del messaggio di altissimo livello, in grado di coniugare intrattenimento
di Pietro Angelerio e della sua forza, che da questa terra e salvaguardia dei valori autentici del primo Giubileo della
meravigliosa e complessa deve irradiarsi e illuminare storia, e quanti si sono impegnati e lavoreranno dietro le
ogni angolo del globo. La candidatura della Festa della quinte affinché ogni singolo particolare venga curato in
Perdonanza a patrimonio immateriale dell’Unesco, che ogni suo dettaglio. E, infine, un saluto a quanti avranno il
ci auguriamo possa essere approvata nel 2019, sarebbe piacere di condividere con noi queste giornate intense e
uno straordinario strumento per diffondere quei valori di dense di significato, spirituale e trascendente, ancor prima
riconciliazione, perdono e fratellanza che nel 1294 furono che ludico e ricreativo.
impressi su un documento ancora troppo poco conosciuto. Buona Festa della Perdonanza a tutti.
La ritrovata Basilica di Collemaggio sarà il cuore pulsante
Il Sindaco
Pierluigi Biondi
L’Assessorato alla Cultura e al Turismo ha voluto europeo del Musical “Jesus Christ SuperStar”.
prestare la massima attenzione a questa edizione della Non è un caso che, nell’ottica di ampliare l’effetto spazio-
Perdonanza Celestiniana, vista la sua valenza sia per il temporale degli eventi, abbiamo aperto i festeggiamenti
rinnovato spessore che l’amministrazione comunale e il della 724esima Perdonanza proprio il 19 maggio (giorno
comitato Perdonanza hanno voluto conferire all’Evento, sia della celebrazione di San Celestino V) con la meravigliosa
in vista della decisione sul riconoscimento quale patrimonio esibizione del maestro Angelo Branduardi all’interno della
immateriale dell’umanità da parte dell’Unesco. Basilica di Collemaggio.
Abbiamo quindi puntato su una direzione di altissimo E’ stato inoltre valorizzato il nuovo Cammino del Perdono
profilo. Affidare il “timone” al maestro Leonardo De celestiniano, con la partenza dall’Eremo di Sant’Onofrio dal
Amicis ha significato poter contare su un personalità di 16 agosto, coinvolgendo così tutte le comunità della vallata
elevatissima competenza professionale, che è andata a Subequana, mentre in città sarà possibile partecipare agli
unirsi con un’importante rete di relazioni. Dal mese di eventi previsti dal cartellone ‘Aspettando la Perdonanza’, in
novembre 2017 abbiamo lavorato per ottenere concerti e programma fino al 22 agosto.
produzioni musicali (anche questa è una significativa novità) Ora non resta che attendere il 2019, quando verrà
di altissimo valore. Sin dall’inizio era nostra intenzione non ufficializzata la decisione sul riconoscimento della Festa
acquisire pacchetti artistici preconfezionati ma creare della Perdonanza Celestiniana dell’Aquila dall’Unesco,
qualcosa di artistico che potesse lasciare il segno nella città confortati dal lavoro svolto insieme con il Mibac e
dell’Aquila, coinvolgendo grandi artisti ed eccellenze del consapevoli di aver prodotto il massimo impegno possibile
territorio come il Conservatorio Casella dell’Aquila nel suo per raggiungere questo prestigioso risultato, che sarebbe
50esimo anno di attività, l’Istituzione Sinfonica Abruzzese straordinario per le ricadute positive sul territorio aquilano
e le Corali cittadine. Non è cosa di poco conto, inoltre, e abruzzese e che possa rendere la Perdonanza finalmente
aver ottenuto nel capoluogo d’Abruzzo la chiusura del tour un evento di respiro internazionale”.
L’Assessore alla Cultura e al Turismo
Sabrina Di Cosimo
La Città dell’Aquila si appresta a celebrare la 724esima determinazione.
edizione della Perdonanza Celestiniana. Quale festa del perdono, della conciliazione e della pace
Un evento atteso e partecipato, caro alla cultura e alla tra i popoli, la Perdonanza assume rilievi importanti che
spiritualità degli aquilani, che ogni anno attendono con gioia vanno oltre la dimensione locale. La Bolla del Perdono,
ed emozione l’avvio delle celebrazioni per l’unico Giubileo promulgata da Papa Celestino V e affidata alla città
che si ripete annualmente. dell’Aquila da oltre sette secoli, rimane un documento di
Desidero esprimere alla cittadinanza dell’Aquila e a tutti straordinaria modernità, un messaggio di altissimo valore
gli ospiti, la mia più sentita partecipazione. E’ per me un morale, più che mai attuale, che richiama tutti a dare
grande onore, oltreché un privilegio unico, partecipare alla concreta attuazione ai doveri di solidarietà e accoglienza
724esima Perdonanza Celestiniana in qualità di Presidente verso gli ultimi della Terra, i più bisognosi.
del Consiglio Comunale della città dell’Aquila.
Il rito solenne della Perdonanza di Celestino legato alla
figura di un Papa che, primo e per secoli unico nella storia,
ha rinunciato alle vesti pontificie, rappresenta un fattore
fondamentale per la storia, l’identità culturale e la coesione
della città che può contribuire in maniera significativa al
processo di rinascita e ricostruzione che il popolo aquilano
sta perseguendo dopo il sisma del 2009, con tenacia e

Il Presidente del Consiglio Comunale


Roberto Tinari
Carissimi fratelli della Chiesa e della Comunità Civile di noi stessi, incapaci di amarci perché incapaci di perdonarci.
L’Aquila, carissimi Pellegrini, Nella misura in cui ciascuno di noi apprenderà l’arte di
l’annuale celebrazione della Perdonanza, indetta dal “volersi bene” nel Signore, diventerà pure idoneo ad avere
santo pontefice Celestino V, c’invita a meditare non soltanto misericordia verso gli altri: è vero, infatti, che «se Dio ci ha
sul gesto straordinario del Papa eremita, ma ancor più, amati così, anche noi dobbiamo amarci gli uni gli altri» (1Gv
sulla grandezza della misericordia di Dio che ci raggiunge 4,11).
sempre, anche quando siamo immeritevoli di tale dono. Ci è noto, inoltre, che la carità porta sempre con sé la
Dobbiamo accogliere, dunque, a piene mani la propria sorella: la comunione. Perché non c’è carità senza
sovrabbondante elargizione di misericordia che – attraverso comunione, così come non c’è comunione senza carità:
la Perdonanza - ci viene fatta: la misericordia di un Dio, per far sprigionare in noi e tra noi la forza evangelica, che
diceva Papa Francesco, che «mai si stanca di perdonare» e rinnova ed edifica, dobbiamo dunque porre il massimo
che purtroppo deve, molte volte, arrendersi di fronte alla impegno a tenere unite queste due espressioni della grazia.
nostra indisponibilità, perché spesso siamo proprio noi che Con questi sentimenti nel cuore, innalziamo unanimi al
«ci stanchiamo di chiedere perdono». Signore, per intercessione di san Pietro Celestino la nostra
Dunque: è fondamentale, nella vita cristiana, imparare preghiera, affinché la benedizione di Dio scenda largamente
ad avere misericordia verso noi stessi, perché è proprio su di noi; così anche noi, a nostra volta, potremo diventare
nel nostro circuito interiore che spesso si intrecciano nodi benedizione di Dio per quanti incontreremo.
difficili da sciogliere, per cui diventiamo giudici spietati di

Sua Em.za il Sig. Cardinale


Giuseppe Petrocchi
Arcivescovo Metropolita dell’Aquila
COMITATO ORGANIZZATORE
PERDONANZA CELESTINIANA

Presidente PIERLUIGI BIONDI


Vice Presidente e Coordinatore SABRINA DI COSIMO
Direttore Artistico LEONARDO DE AMICIS
Area Tecnico/Operativa MARIO CORRIDORE
Revisore Contabile CONCETTA TRECCO

Componenti:
MASSIMO ALESII, FRANCESCO ZIMEI, WALTER CAVALIERI, FLORO PANTI, DON CARMELO PAGANO LE ROSE,
DON CLAUDIO TRACANNA, DON ARTUR SIDOR, LUISA MONTEVECCHI, ELENA SINIBALDI, ROBERTO TINARI,
RAFFAELE DANIELE, VINCENZO RIVERA, VINCENZO CALVISI, MARCO PRESUTTI, GIANGUIDO D’ALBERTO,
SABRINA CIANCONE, ANTONIO DURANTINI.
La 724A Perdonanza Celestiniana con il suo rito solenne Perdonanza, è la forza del fuoco che si irradia in ogni strada
che permette di varcare la Porta Santa della Basilica di S. ed in ogni evento artistico proprio per ricongiungersi con
Maria di Collemaggio a L’Aquila, per ricevere l’indulgenza l’aspetto più strettamente spirituale, base narrativa della
plenaria in un atto intimo e coinvolgente così come voluto da bolla Papale che ha inteso avvicinare le persone nei secoli al
Papa Celestino V, vuole ristabilire l’essenza della Cerimonia messaggio di Celestino attraverso un avvenimento festoso.            
del Perdono riportando alla luce i valori di spiritualità e di La programmazione spazia da spettacoli di carattere
condivisione nei propri luoghi. ludico-ricreativo a momenti culturali contando sul
Temi come la famiglia, i giovani, le origini, la pace, la coinvolgimento di personaggi che lasceranno la propria
solidarietà e la riconciliazione, appartengono da sempre alla esperienza personale anche nei giorni di permanenza
Bolla del Perdono e rispecchiano la tradizione delineando i vivendo pienamente la città. Eventi pensati e prodotti
contenuti di questa edizione. È l’unicità che parla dell’Aquila, nella città per la città, per creare un continuum tra artisti
un cantiere artistico, un museo e un teatro a cielo aperto: di fama internazionale e realtà locali, in cui il concetto
il Teatro del Perdono. Appositamente allestito come tale di riconciliazione e famiglia viene esteso alla comunità
dinanzi la Basilica di S. Maria di Collemaggio, segno di ospitante: musicisti, cantanti e cittadini vivranno insieme
ricostruzione e rinascita, il Teatro del Perdono sarà lo questa esperienza unica.
spazio elettivo del nuovo processo di partecipazione. 
A sottolineare il lavoro artistico che comprende uno
studio concettuale e non soltanto musicale della festa della

Il Direttore Artistico
Leonardo de Amicis
STORIA DI UN GRANDE DONO

1294, 5 luglio, Perugia. Da due anni, undici cardinali sono 1294, 11 luglio. Gli undici cardinali redigono una lettera con la
riuniti in conclave. Non riescono ad eleggere il nuovo Papa. La quale pregano Pietro di voler accettare la nomina con onori e pesi
curia è dilaniata dal conflitto tra i cardinali, tra i quali figurano gli che la stessa comporta.
esponenti delle più potenti famiglie della nobiltà romana. Sono i Il 18 luglio, dopo sei giorni di viaggio, tre delegati del
protagonisti della cosiddetta Ecclesia carnalis, che ambisce ad un Collegio cardinalizio recano la lettera all’anacoreta nell’eremo
potere temporale sempre più esclusivo, mentre l’universalità dei di Sant’Onofrio sul Morrone. Le fonti narrative riferiscono che
credenti attende l’avvento della Ecclesia spiritualis. Alla fine, la Pietro avrebbe esclamato: ”Chi sono io per farmi carico di così
scelta cade sul nome di un eremita, Pietro del Morrone, nel quale grande peso, di così tanto potere? Non sono in grado di salvare
molti individuano l’atteso Pastor angelicus. me stesso, come potrò salvare il mondo intero?”. Alla fine cede alla
chiamata dello Spirito Santo, di cui è profondamente devoto.
Chi era Pietro da Morrone. Undicesimo di dodici fratelli, 1294, agosto, L’Aquila. In sella ad un asino, Pietro ha
nato nel Molise attorno al 1210, pur vivendo da eremita nella più raggiunto Collemaggio alla periferia della Città ancora in
assoluta umiltà, nella preghiera e nella rinuncia, nella ricerca costruzione, dove si sta edificando la chiesa che lui stesso aveva
di Dio, costituì una congregazione nell’ambito della Famiglia voluto oltre venti anni prima accanto ad un piccolo insediamento
benedettina, che si diffuse rapidamente e che ricevette conferma della sua congregazione, per aderire all’invito della Vergine Maria
papale nel Concilio di Lione del 1275. ricevuto in una visione nel sonno durante il ritorno dal Concilio
Già molto anziano, la sua fama di santità è alla origine di Liegi.
della scelta dei cardinali, che sembrano essere ispirati nella 1294, 29 agosto. Quel giorno L’Aquila è il centro spirituale
elezione dell’unico uomo capace di portare un vero rinnovamento dell’Occidente cristiano. Circondati da una folla immensa di
spirituale nella Chiesa. credenti, assistono all’incoronazione il re di Napoli Carlo d’Angiò
e il figlio Carlo Martello, il collegio cardinalizio, nobili e potentati. di rinunciare al soglio petrino, ritenendosi incapace di guidare
Pietro assume il nome di Celestino V, e la sua famiglia religiosa a la Cristianità, schiacciato dalle pressioni e dalle dispute che
sua volta si trasforma in Congregazione Celestina, che nei secoli lo circondano. Il Conclave che si riunisce alla vigila del Natale
diventerà cospicua e potente in Italia e Francia.. infine elegge nuovo pontefice il Cardinale Benedetto della
Il primo Giubileo e la Bolla del Perdono. Il segno di potente famiglia Caetani, che assume il nome di Bonifacio VIII.
un nuovo pontificato che celebri l’infinita misericordia di Dio e 1296, 19 maggio, Castello di Fumone. Dopo un periglioso
restituisca speranza ai fedeli per i quali la salvezza dell’anima è tentativo di tornare alla vita eremitica stroncato da papa
assillante pensiero, è anche il desiderio del nuovo pontefice, che Bonifacio che teme possa essere strumentalizzato dagli
con la Bolla del Perdono concede indulgenza plenaria “a quanti spirituali, Pietro viene rinchiuso nel castello di Fumone. Qui,
sinceramente pentiti e confessati saranno entrati nella Chiesa di
nello scomodo anfratto dove si era volutamente collocato
Santa Maria di Collemaggio, dai vespri della vigilia della festività
parvenza dell’eremo desiderato, ormai ottantacinquenne e
di Giovanni Battista fino ai vespri immediatamente seguenti la
provato nel corpo e nello spirito, muore. Sarà canonizzato nel
festività”. Ogni anno, il 28 e 29 agosto, è da allora possibile fruire
di un’ampia indulgenza plenaria che restituisce i fedeli alla purezza 1313 come santo confessore, e successivamente anche come
del battesimo. Indulgenze simili fino ad allora si potevano lucrare santo pontefice; è onorato nel calendario ecclesiastico come
o meritare con cospicui esborsi di denaro o al termine di pesanti San Pietro Celestino, definizione che racchiude appunto le
pellegrinaggi in Terra Santa. Con questo atto di misericordia, la due “santità”: dell’eremita e del papa. Il suo corpo riposa nella
Chiesa si apre a tutti, agli ultimi in particolare. Basilica di Santa Maria di Collemaggio.
1294, 13 dicembre, Napoli. Celestino annuncia ai cardinali
39° FUOCO DEL MORRONE “IL CAMMINO DEL PERDONO”
DAL 16 AL 23 AGOSTO • SOSTE DELLA FIACCOLA

GIOVEDÌ 16 AGOSTO ROCCAPRETURO S. EUSANIO FORCONESE


PERDONANZA MORRONESE BEFFI FOSSA
Ore 18.30 EREMO DI S. ONOFRIO (Maiella) SUCCIANO ONNA (sosta notturna)
Santa Messa celebrata da S. E. il Vescovo di SAN LORENZO DI BEFFI
Sulmona e concelebrata da padre Quirino TIONE DEGLI ABRUZZI MERCOLEDÌ 22 AGOSTO
Salomone. Al termine verrà acceso nella grotta FONTECCHIO (sosta notturna) PERDONANZA AQUILANA
il “Fuoco del Morrone” dando così inizio alla ONNA
fiaccolata e al PELLEGRINAGGIO ore 21.30 FONTECCHIO PAGANICA (Chiesa di San Pietro Celestino a
ANNUALE del CAMMINO DEL PERDONO. “QUE FARAI, PIER DA MORRONE? Pescomaggiore in collaborazione con l’Associazione
BADIA MORRONESE di Santo SPIRITO CELESTINO V: L’EREMITA, IL PAPA, IL culturale “La Fenice”)
CHIESA S. PIETRO CELESTINO A SANTO” PAGANICA (Villa Comunale – sosta notturna)
BAGNATURO a cura di Aquila Altera ensemble
ore 16.30 ONNA
VENERDÌ 17 AGOSTO LUNEDÌ 20 AGOSTO PRESENTAZIONE DEL NUOVO VOLUME
PERDONANZA SULMONESE PERDONANZA SUBEQUANA - AQUILANA DI MONSIGNOR ORLANDO ANTONINI
SULMONA FONTECCHIO “SAN PIETRO A ONNA: ARCHITETTURA E
PRATOLA PELIGNA (sosta notturna) OPI di FAGNANO ALTO VICENDE COSTRUTTIVE”
RIPA di FAGNANO ALTO
SABATO 18 AGOSTO PRATA D’ANSIDONIA GIOVEDÌ 23 AGOSTO
PERDONANZA SUBEQUANA TUSSIO PAGANICA
PRATOLA PELIGNA STIFFE BAZZANO
RAIANO VILLA S. ANGELO MONTICCHIO
GORIANO SICOLI Arrivo all’Aquila in serata e accensione
CASTEL DI IERI ore 21.30 VILLA S. ANGELO del tripode sulla Basilica di Santa Maria di
CASTELVECCHIO SUBEQUO (sosta notturna) “ANIME SALVE ACUSTICO - OMAGGIO Collemaggio.
A FABRIZIO DE ANDRÉ”
DOMENICA 19 AGOSTO ore 21.00 TEATRO DEL PERDONO
PERDONANZA DEL BAMBINO DISABILE MARTEDÌ 21 AGOSTO Piazzale di Collemaggio
MOLINA ATERNO VILLA S ANGELO L’ACCENSIONE
ACCIANO S. DEMETRIO NE’ VESTINI

12
PERDONANZA CELESTINIANA
L’AQUILA, 23 - 29 AGOSTO

GIOVEDÌ 23 AGOSTO percussion ensemble, Pierluigi Ruggero, Beatrice Coltella,


ore 10.30 Sala Consiglio Comunale Vittoriana De Amicis, Lorenzo Grante.
La rinascita della Perdonanza nella Commemorazione dell’ex Le voci narranti saranno Lorena Bianchetti e Flavio Insinna.
sindaco Tullio De Rubeis
a cura dell’Associazione Aquilae Urbis e ANCI Abruzzo DAL 23 AL 26 AGOSTO
ore 17.30 Palazzo Cappa (Corso Vittorio Emanuele)
ore 18.30 Piazzetta di Picenze “Bianco giallo verde e blu, prenditi cura del mondo anche tu”
Presentazione opera di restauro dell’affresco di Celestino V a cura di ASM in collaborazione con il Teatro dei 99
a cura di Gruppo aquilano di azione civica “Jemo ‘nnanzi”
DAL 23 AL 29 AGOSTO
ore 21.30 Teatro del Perdono - Piazzale di Collemaggio Tutto il giorno a Piazza Duomo (locali ex edicola Biagini)
Cerimonia di Apertura - L’Accensione Mercato Raccolta Fondi
In attesa dell’arrivo del “39° Fuoco del Morrone”, la Grande a cura del Comitato UNICEF
Orchestra dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese, l’Orchestra del
Conservatorio Casella e le compagini corali della nostra città -
Corale Gran Sasso e Corale Novantanove - diretti dal Maestro VENERDÌ 24 AGOSTO
Leonardo De Amicis, saranno protagonisti in una serata ore 10.30 Palazzo Fibbioni (Sala Rivera)
Giustizia, misericordia e riconciliazione. Giustizia e perdono:
di musica e contenuti narrati che coinvolgerà artisti, attori,
cantanti, performer di fama nazionale e ci accompagnerà una coesistenza possibile? - Tavola Rotonda
verso l’accensione della fiaccola sul torrione della Basilica di a cura dell’Associazione Scoppito senza confini
Santa Maria di Collemaggio.
Partecipano Riccardo Cocciante, Red Canzian, Ted Neeley,
Lisa, Suor Cristina, Jò Di Tonno, Maurizio Trippitelli con il
13
ore 16.30 Assergi (Hotel Cristallo) lavoro di Andrew Lloyd Webber e Tim Rice non subisce i
“San Giovanni Paolo II Papa e il Gran Sasso: ricordi e segni del tempo, anzi raccoglie entusiasmo sempre maggiore
aneddoti dei protagonisti” - Presentazione della Marcia del anche grazie al protagonista, il famosissimo attore
Perdono americano Ted Neeley che ha interpretato Gesù nel
a cura del Centro Turistico del Gran Sasso d’Italia rivoluzionario film originale del 1974.

ore 17.00 Palazzetto dei Nobili SABATO 25 AGOSTO


Presentazione del volume “Inchiesta sullo stemma ore 10.00 Partenza dalla Basilica di Collemaggio
dell’Aquila”. In un libro la storia di una disputa interpretativa. Itinerario in città alla scoperta degli antichi simboli
Con Raffaele Colapietra, Errico Centofanti e Fabio Valerio a cura dell’Associazione Panta Rei
Maiorano. Coordina Walter Capezzali. Conclusioni di Silvio
Graziosi, autore del volume. ore 10.30 da Corso Federico II a Viale Collemaggio
a cura di Portofranco editore “Manifestazione delle Carrozze - Coppa del Colle” evento
dimostrativo della manifestazione in programma ogni anno
ore 18.00 Chiesa Convento S. Amico nel Comune di Collepietro.
Concerto scenico “Gocce di perdono uniscono i popoli“ a cura dell’Associazione Culturale Collepietro Friends
a cura di Concentus Serafino Aquilano
ore 10.30 Itinerario guidato nella Basilica di Santa Maria
ore 18.30 Parco del Sole di Collemaggio dedicata a persone con disabilità visiva
Concerto della Fanfara dei Carabinieri L’iniziativa, in collaborazione dell’Unione Italiana
Ciechi ed Ipovedenti (sezione AQ), verrà svolta da una guida
ore 21.30 Piazza Duomo specializzata e con l’ausilio di appositi supporti tattili.
Jesus Christ Superstar Per prenotazioni: tel. 349.4542826; e-mail: aquilartes@gmail.com
La storia di un mito che travolge con la sua passione gli a cura di AquilArtes
spettatori di tutte le età, un uomo-simbolo che fa della
spiritualità la propria bandiera rivoluzionaria, un
personaggio unico nella storia del teatro musicale: il celebre

14
ore 17.00 Palazzo Fibbioni (Sala Rivera) ore 6.30 Partenza da San Pietro della Ienca alle ore 7.30
Recital “…nella rugiada/scintilla l’arcobaleno/come segno di a cura di CAI – sez. L’Aquila
riconciliazione…”
a cura della Compagnia dei Poeti dell’Aquila ore 9.30 Piazzale dinanzi la Basilica di Collemaggio
39^ Edizione della Campestrina della Perdonanza
ore 18.00 Hotel Castello (Sala Conferenze) Manifestazione sportiva riservata a bambini e ragazzi fino a
Proiezione del filmato “Nolite timere” di Giuseppe Tandoi 15 anni e bambini e ragazzi diversamente abili.
a cura di Concentus Serafino Aquilano a cura del A.S.D. Atletica L’Aquila

ore 21.30 Teatro del Perdono - Piazzale di Collemaggio dalle ore 10.00 alle ore 18.00 San Bernardino (portici e
Cocciante racconta Cocciante nicchie sulla scalinata) e Piazza San Basilio
Il celebre cantautore, originario di Rocca di Mezzo (AQ), ha Ripulire la città.
costruito uno spettacolo unico e irripetibile con il Maestro Cancellare scritte, graffiti e vandalismi compiuti con
Leonardo De Amicis, l’Orchestra del Conservatorio “A. spirito di odio sui muri della nostra città. L’invito è rivolto a
Casella” dell’Aquila, le compagini corali della nostra città e chiunque voglia partecipare attivamente all’iniziativa
alcuni cantanti protagonisti delle sue opere popolari come a cura del Clan Stelutis Alpinis Giorgio Fogola del gruppo
Alessandra Ferrari, Tania Tuccinardi, Gianmarco Schiaretti, scout AGESCI L’Aquila 3
Marco Vito e Jò Di Tonno. Il concerto è testimonianza
dell’impegno dell’artista per la musica ed il legame con il ore 11.00 Visita guidata in Lingua dei Segni Italiana nella
territorio. Saranno ospiti dello spettacolo Vittorio Grigolo e Basilica di Santa Maria di Collemaggio
Gabriele Cirilli. Visita guidata in Lingua dei Segni Italiana nella Basilica
di Santa Maria di Collemaggio all’Aquila dedicata a persone
DOMENICA 26 AGOSTO con disabilità uditiva. L’iniziativa, con la partecipazione
ore 7.30 Da San Pietro della Ienca alla Basilica di dell’Ente Nazionale Sordi (sezione AQ), verrà svolta da una
Santa Maria di Collemaggio guida madrelingua LIS.
Sentiero del Perdono e della Pace. Per prenotazioni: tel. 349.4542826; e-mail: aquilartes@gmail.com
Partenza con autobus dal terminal bus Lorenzo Natali alle a cura di AquilArtes

15
ore 17.00 Palazzetto dei Nobili LUNEDÌ 27 AGOSTO
“Addio ai confini del mondo” dalle ore 10.00 alle ore 19.00 Piazza San Basilio
Fenomeno della migrazione nella società contemporanea, dal Maratona della Solidarietà
punto di vista scientifico e religioso. Relatori: Paolo Cenconi A favore della Missione e dell’Ambulatorio Pediatrico delle
(Medico specialista in Psichiatria antropologo Università Monache Celestine, presso la città di Bangui.
“Cattolica” di Roma, Asl Rm1) Romeo Pulsoni (consigliere Una maratona di interventi fatti da giornalisti, da uomini
provinciale Coldiretti medico-psicoanalista). di cultura e da testimoni della sofferenza del Centrafrica
a cura del Comitato Perdonanza 2018 segnato dalla povertà, dalla fame, dalla guerra e anche da
molte malattie tra cui l’AIDS.
ore 21.30 Piazza Duomo Iniziativa promossa dalla Fondazione di diritto britannico per
Spettacolo delle “Vecchie Glorie” la gioventù nel bisogno “NEEDED YOUTH FOUNDATION”, dal
a cura del Gruppo Storico Sbandieratori LIONS CLUB L’AQUILA HOST e dagli AMICI DI SAN BASILIO

ore 22.30 Emiciclo ore 16.00 Chiesa di S. Giuliano


La Dama della Bolla - la favola Itinerario guidato nel complesso di San Giuliano all’Aquila
In collaborazione con la Scuola di Teatro DRAMA di L’evento, organizzato con la comunità dei frati del Convento
Rosanna Lancione. francescano, prevede la visita della chiesa, del chiostro
a cura di Future Factory seicentesco e del “conventino” quattrocentesco.
Per prenotazioni: tel. 349.4542826; e-mail: aquilartes@gmail.com
IL 26 E 27 AGOSTO a cura di AquilArtes
ore 16.00 Piazza Duomo
“Il gioco della Pecora – Gioco dell’Oca aquilano” ore 17.30 Sala Polifunzionale “Arnaldo Leone” di Arkhé a
Speciale Gioco dell’OCA a 99 caselle sui temi del territorio Palazzo Marinucci in Via XX Settembre, 19
aquilano, con particolare riferimento ai Quarti e ai simboli Presentazione del romanzo “Nenetta” di Elisabetta Carta
della Perdonanza Celestiniana, aperto a bambini e adulti. Belfiore, edizioni Menabò
a cura di Mètis Community Solutions soc. coop. soc. (Capofila) a cura di Associazione di Promozione Sociale L’Aquila Volta
e Caratteri Fusi srl (titolare del marchio L’A) la Carta in collaborazione con Arkhé Agenzia Grafica e Casa Editrice

16
ore 18.00 Basilica di Collemaggio Il programma completo è disponibile sul sito:
Presentazione della Croce del Perdono www.perdonanza-celestiniana.it e su
Presentazione della Croce del Perdono che Laura Caliendo www.comune.laquila.gov.it
e Gabriele Di Mizio (ORO ART) donano alla Città e che andrà Evento promosso dalla
in omaggio al Cardinale brasiliano Joao Braz de Aviz, Prefetto
della Congregazione vaticana per gli Istituti di vita consacrata MARTEDÌ 28 AGOSTO
e le Società di vita apostolica. Relatori: S.E. Edoardo Cerrato ore 9.30 Auditorium del Parco
Vescovo di Ivrea e lo storico dell’Arte Alberto Bordignon. XVI Premio Rotary Perdonanza
Partecipa il coro dell’Istituto Mazzini-Patini diretto dal Il premio sarà consegnato alla Comunità di Sant’Egidio nel 50°
Prof. Filippetti. anniversario della Fondazione della Comunità.
Moderatore: Mons. Daniele Pinton (Direttore I.S.S.R) a cura di Rotary Club L’Aquila e
a cura di ORO ART Rotary Club L’Aquila Gran Sasso
dalle ore 19.00 nel Centro storico: Piazza San Basilio, Auditorium ore 10.30 Sala Consiglio Comunale
del Parco, Piazza Regina Margherita, Piazzetta Chiarino, Via Verdi, Festa dell’accoglienza
Cortile Palazzo Di Paola (Corso Vittorio Emanuele), Cortile Palazzo
Incontro delle città Gemellate con L’Aquila.
Natellis Alessandri (Corso Vittorio Emanuele), Cortile Palazzo
Ciolina (Corso Principe Umberto), Cortile di Palazzo Ciolina (Corso
ore 16.00 Da Palazzo Fibbioni
Vittorio Emanuele), Palazzetto dei Nobili, Piazza San Bernardino,
Piazzetta del Sole, Palazzo Cappa (Corso Vittorio Emanuele), PARTENZA DEL CORTEO STORICO DELLA BOLLA
incrocio fra Via Simonetto e Corso Vittorio Emanuele, Piazza
ore 17.45 Sagrato dinanzi la Basilica di
Duomo, Portici di Corso Federico II, Emiciclo (Via Iacobucci)
Santa Maria di Collemaggio
L’Aquila suona (i luoghi ritrovati della città)
ARRIVO DEL CORTEO STORICO DELLA BOLLA
Un happening che vedrà protagonisti gruppi musicali, artisti,
performer di ogni genere, da trovare in ogni angolo, cortile, ore 18.00 Basilica di Santa Maria di Collemaggio
piazza e strada agibile della città. L’intero centro storico si RITO DI APERTURA DELLA PORTA SANTA E
trasformerà in un grande Teatro a cielo aperto. CELEBRAZIONE SANTA MESSA STAZIONALE

17
IL 28 E 29 AGOSTO ore 21.30 Teatro del Perdono - Piazzale di Collemaggio
dalle ore 24.00 all’alba - Basilica di Santa Maria di Collemaggio Francesco De Gregori – Spettacolo di chiusura
Brani della Bibbia con i suoni del perdono 724^ Perdonanza Celestiniana
E’ una notte in veglia con la lettura di passi scelti dalla Bibbia Chiusura della Perdonanza 2018 con il concerto di un grande
e dalla vita di Papa Celestino V eseguita da autorità civili ed artista e poeta della canzone d’autore italiana. Nei suoi brani
ecclesiastiche, esponenti della cultura, dello spettacolo e tutti si incontrano sonorità che spaziano dal rock, alla canzone
i cittadini che lo vorranno. Ogni lettura sarà concordata ed d’autore, alla musica popolare.
intervallata da performance di musica dal vivo a scelta nel
repertorio classico antico, con il supporto dell’Ensemble di
Musica Antica “Aquila Altera” e l’Insieme vocale FIERE E MERCATI
“Le Cantrici di Euterpe”.

MERCOLEDÌ 29 AGOSTO DOMENICA 26 AGOSTO


ore 18.30 Basilica di Santa Maria di Collemaggio Via Tagliacozzo, Via Malta, Via Castello
CELEBRAZIONE SANTA MESSA STAZIONALE E RITO DI Fiera della Perdonanza
CHIUSURA DELLA PORTA SANTA a cura di FIVA Confcommercio

ore 19.30 Dal Sagrato dinanzi la Basilica di Collemaggio al


Comune
CORTEO STORICO DI RIENTRO DELLA BOLLA

ore 21.30 Piazza Duomo


Spettacolo del Gruppo Sbandieratori Città dell’Aquila
a cura del Gruppo storico sbandieratori Città dell’Aquila

18
MOSTRE
L’AQUILA

DAL 15 AL 31 AGOSTO DAL 23 AL 29 AGOSTO DAL 23 AGOSTO AL 5 SETTEMBRE


Palazzetto dei Nobili (sotterranei) Cortile di Palazzo Ciolina Sede del Rettorato del GSSI
Personale di Pittura (Corso Vittorio Emanuele) Mostra fotografica
a cura di Claudio Marchione Esposizione di opere ispirate al “Un giorno da fisico”
periodo storico Celestiniano e ai suoi Realizzata nell’ambito del programma
DAL 17 AL 30 AGOSTO elementi rappresentativi. di comunicazione scientifica SFB1258,
Palazzo dell’Emiciclo a cura del Laboratorio artistico Technical University of Munich.
“APE Regina” “Duettando” di Luisa Capannolo e a cura di Roberto Grillo
Mostra espositiva di Arti Visive Stefania Ferella
a cura dell’ Associazione Culturale DAL 25 AGOSTO AL 9 SETTEMBRE
ARTEnuova e Associazione Culturale DAL 23 AGOSTO AL 2 SETTEMBRE Palazzo Lucentini Bonanni
Pescara Art Evolution Cortile di Palazzo Cappa Camponeschi (Piazza Regina Margherita)
(Via Paganica, 37) “GIUSEPPE SANTORO - I Segni
DAL 22 AL 29 AGOSTO “L’Aquila Rugby per Sempre” dell’Anima”
Palazzo Lely - Via Paganica le maglie e le foto Terra, anima e genius loci in
Esposizione d’arte contemporanea e a cura di Museo Rugby Club Vecchio sessant’anni di produzione pittorica di
figurativa sul tema “Riconciliazione e Cuore Neroverde Giuseppe Santoro, architetto aquilano,
Famiglia” classe 1933.
a cura di Giancarlo Ciccozzi DAL 23 AGOSTO AL 2 SETTEMBRE a cura di Giuseppe Santoro
Palazzetto dei Nobili (piano terra)
Personale di Pittura
a cura di Elvezio Sfarra

19
PROGRAMMA RELIGIOSO
dal 24 al 29 agosto 2018 - Piazzale Santa Maria di Collemaggio
SANTA MESSA DELLA PERDONANZA
dal Proprio Liturgico dell’Arcidiocesi dell’Aquila

Da Venerdì 24 a Domenica 26 Agosto | Villa Comunale


dalle ore 20.30 alle ore 24.00 Tenda del Perdono

Martedì 28 Agosto | Basilica di Collemaggio


ore 18.00 S. Messa stazionale con rito di apertura della Porta Santa
ore 22.00 S. Messa della Perdonanza in particolare per i Giovani, gli Scout e le Aggregazioni laicali
alla conclusione della S. Messa, avrà inizio la Veglia di Preghiera guidata dalla Pastorale Giovanile dell’Arcidiocesi dell’Aquila.

Mercoledì 29 Agosto | Basilica di Collemaggio


ore 6.00 S. Messa della Perdonanza in particolare per i Lavoratori
ore 7.30 Santo Rosario e S. Messa della Perdonanza in particolare per i Religiosi e le Religiose in collegamento con Radio Maria
ore 10.00 S. Messa della Perdonanza in particolare per le Forze Armate e le Forze dell’Ordine
ore 11.30 S. Messa della Perdonanza in particolare per le Famiglie, i Catechisti e i Ragazzi
che hanno ricevuto i Sacramenti dell’Iniziazione Cristiana, gli Studenti I.S.S.R. e gli Insegnanti di Religione Cattolica
ore 15.30 S. Messa della Perdonanza in particolare per i Malati e le Confraternite
con amministrazione del sacramento dell’Unzione degli Infermi
ore 18.30 S. Messa stazionale con rito di chiusura della Porta Santa
Per ottenere l’indulgenza, per se stessi o per un defunto, occorre:
• visitare la Basilica tra i Vespri del 28 e i Vespri del 29 agosto e recitare il Credo, il Padre nostro, l’Ave Maria, il Gloria al Padre,
secondo le itenzioni del Sommo Pontefice;
• accostarsi alla Confessione sacramentale e alla Comunione Eucaristica (nello stesso giorno oppure negli otto giorni precedenti o seguenti).
CORTEO DI CELESTINO V
Il 28 Agosto di ogni anno, il corteo di Celestino V, sfila per le strade del centro Codice comportamentale
storico scortando solennemente la Bolla dell’indulgenza Papale da Palazzo del Data la solennità dell’evento si chiede ai
Magistrato, l’odierno Palazzo di Margherita d’Austria, sede del Comune sino al 6 partecipanti la cortesia di voler rispettare alcune
Aprile 2009, alla Basilica di Santa Maria di Collemaggio. Forte il valore legato al semplici regole affinché, durante il Corteo, venga
messaggio ecumenico del Santo Papa. ricreata un’atmosfera rigorosa e di rispetto.
Il Corteo prevede, anche quest’anno, una prima parte dedicata alle autorità
civili e una seconda parte composta da oltre 2.000 figuranti. In particolare, si prega voler:
- rispettare le disposizioni impartite
Il Corteo parte dai Quattro Cantoni, simbolico crocevia di diversi percorsi, dall’organizzazione,
attraversa Corso Vittorio Emanuele e prosegue per Piazza Duomo, Corso - mantenere un comportamento consono
Federico II, Viale Francesco Crispi e Viale Collemaggio, fino alla Basilica di Santa evitando di rispondere ai saluti del pubblico con
Maria di Collemaggio (arrivo ore 17.45). eccessiva enfasi;
- mantenere il posto assegnato;
Una volta sul Sagrato, viene letta solennemente la Bolla Papale e consegnata - non parlare al telefono,
simbolicamente alla Chiesa Aquilana. Ad aprire la Porta Santa quest’anno è Sua provvedendo a eliminare la suoneria;
Em.za il Sig. Cardinale João Braz DE AVIZ, Prefetto della Congregazione per gli - ove possibile, evitare l’utilizzo di occhiali scuri;
Istituti di vita consacrata e le Società di vita apostolica, che espleta il rituale - non fumare.
bussando per tre volte alla Porta Santa con il ramo d’ulivo.

21
Ringraziamo:

L’Arcidiocesi dell’Aquila
Il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco
Il Comandante Distaccamento 9° Reggimento Alpini - Colonnello Marco Iovinelli
Il personale del Comune dell’Aquila che ha collaborato nella preparazione e gestione della Perdonanza
Giovanna Di Matteo, Adriano Bucci, Cesare Ianni e Pietro Piccirilli
A.S.M.
A.M.A.
A.F.M.
Le Organizzazioni di volontariato di Protezione Civile
La Croce Rossa Italiana
La Soprintendenza Archeologica Belle Arti Paesaggio per la Città dell’Aquila e Comuni del Cratere
I proprietari dei Cortili degli eventi inseriti in programma
SIAE
Radio L’Aquila 1, LAQTV e Broadcast Soluion che trasmetteranno in diretta gli eventi della Perdonanza
Il programma degli eventi potrebbe subire delle modifiche.

Per rimanere aggiornato sul programma visita il sito:


www.perdonanza-celestiniana.it

Segui i nostri canali social

#Perdonanza724

Foto di copertina: Dino Vitullo