Sei sulla pagina 1di 4

PAESE :Italia DIFFUSIONE :(167257)

PAGINE :21 AUTORE :E. Cattaneo


SUPERFICIE :36 %
PERIODICITÀ :Quotidiano

26 maggio 2019

Alleanza tra culture. È necessario difendere le conoscenze scientifiche,


zutsrponmlihgfedcaSMD sociali e umanistiche e usarle insieme,
al meglio, per orientare le scelte politiche. Soprattutto in un momento storico di diffuso anti-intellettualismo

Competenze sotto attacco zvutsrponmligfedcaTSQOMLIG

E. Cattaneo, M. Ferrera, A. Grignolio, M. Muzi Falconi zyxwvutsrqponmlkihgfedcbaZXWVUTSRQPONMLKJIHGFEDCB


a necessità di un'alleanza tura alleanza.
tra discipline scientifiche Cinquant'annidopo Snow,J. Kagan
e umanistiche è un tema in Le tre culture, Scienzenaturali, scien-
che riemerge puntuale nel ze sociali e discipline umanistiche nel
dibattito pubblico nei mo- XXI secolo (2009) ha aggiunto una terza
. menti di grande cambia- cultura a quelle identificate da Snow:
mento sociale e democratico. È u n le scienze sociali. Esse s'interessano,
obiettivo ricercato da oltre un secolo come le humanities, di società, storia e
e che - con l'impegno di ciascuno - le politica, malo fanno utilizzando i me-
future generazioni potrebbero ve- todi di controllo delle scienze naturali:
der realizzato. ipotesi, osservazione, misurazione,
test e (sempre di più) esperimenti. Co-
Nel 1959,C. P. Snow, nel suo celebre zyxwvutsrponmlihgfedcbaZXVUTSRPONMLIGEDCBA
The Two Cultures and the Scientific Re- me auspicato già da Max Weber agli
volution si interrogava su come poter inizi del Novecento, al pari di ogni
regolare i rapporti di forza tra i due scienza,anche le discipline sociali,cer-
ambiti della conoscenza umana nelle cando la verità dei fatti, possonoforni-
istituzionienellapoliticabritannicae re spunti preziosi ai decisori politici,
americana, dapoco uscite dal Secondo illuminando i nessi causali fra i feno-
conflitto mondiale e già imperniate meni sociali, economici eistituzionali
nella logica della Guerra fredda. I pro- e, dunque, favorendo l'esercizio della
gressi della scienza e della tecnologia responsabilità nei confronti delle con-
avevano prodotto e messo a disposi- seguenze delle decisioni politiche.
zione molti dei più sofisticati strumen- Oggi, molti osservatori ritengono
ti di difesa eleconoscenze che avevano che l'Occidente stiavivendo unanuova
permesso di migliorare laqualità della crisi di alcuni dei suoi valori democra-
vita dei cittadini in Occidente. Eppure, tici, tra cui un pericoloso ritorno del-
ragionava Snow, chi nelle istituzioni l'anti-intellettualismo. Trai saperi sot-
prendeva le più importanti decisioni to attacco c'è la scienza, sotto forma di
politiche avevascarsa dimestichezza, una sfiducia verso il metodo delle pro-
senon indifferenza 0 scherno, nei con- vee delle evidenze basate suifatti, ver-
fronti della scienza edel suo metodo. so le istituzioni, gli scienziati, e verso
La conclusione suggerita dallo scien- molti dei temi chiave della ricerca
ziato era di bilanciare questo divario scientifica - vaccini, Ogm, ma anche te-
facendo aumentare la quota di scien- mi economici esociali - al tempo stesso
ziati tra i decisori politici e integrando
le rispettive conoscenze verso una fu- alimentando fantasiose derive prive di

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia DIFFUSIONE :(167257)
PAGINE :21 AUTORE :E. Cattaneo
SUPERFICIE :36 %
PERIODICITÀ :Quotidiano

26 maggio 2019

alcunaprovasperimentale. Questa si- guato interesse (0 peggio nuocere) alla


tuazione halasciato spazio averie pro- salute dei cittadini, erodere i loro diritti
pri deragliamenti dai binari della e le loro risorse. Significa minare la
scienza: si pensi al caso Stamina o al- barriera chelamodernitàhafaticosa-
l'adozione di pratiche magiche in agri- mente costruito contro falsità, inganni
coltura come l'agricolturabiodinamica enascondimenti: la scienza, appunto.
0 ancora all'inseguire miracolistiche Èin questo problematico contesto
(non) terapie oncologiche (vedasi Ha- che si staconsolidando la \post-verità\
mer) con esiti fatali. Questo fenomeno (post-truth ), che nel 20161'OxfordDic-
è il frutto avvelenato della cosiddetta tionary definiva come «circostanze in
\disintermediazione\, ovvero la sfidu- cui ifatti oggettivi sono meno influenti,
cia ( zyxwvutsrponmlihgfedcbaZXVUTSRPONMLIGEDCBA
distrust ) - per fortuna limitata a nellaformazione della pubblica opinio-
unapiccolamamolto \rumorosa\ par- ne,rispetto al richiamo alle emozioni e
te della popolazione-per le competen- alle convinzioni personali». Ed è nel
ze e gli esperti che nelle democrazie momento in cui lademocrazia fibrilla
rappresentative liberali hanno sempre che lapolitica tende a sbarazzarsi della
svolto il ruolo centrale di intermediari
culturali tra cittadini e decisori politici. forza dei dati e delle competenze, per-
Difendere lecompetenze non signi- ché rappresentano l'argine a un deci-
fica riproporre la questione della tec- sionismo di tipo dispotico. Riemergo-
nocrazia. Scienza e politica sono due - no così le \sfide\ (0 peggio le equiva-
sfere distinte. Ma selapoliticaha, e de- lenze) tra fatti e opinioni, e una delle
ve continuare ad avere, l'ultima parola conseguenze potrebbe essere una
sulle grandi scelte, sulle alternative di nuova frattura tra le tre culture. Ecco
allocazione edistribuzione delle risor- perché, invece, oggi èpiù che mai im-
se,sui contenuti dell'interesse pubbli- portante far dialogare questi tre ap-
co ecosì via, tali scelte devono essere procci, essenziali per comprendere la
responsabili. Non possono cioè pre- realtà che ci circonda.
scindere dalla considerazione dellein- E se oggi questo dialogo proficuo
dicazioni fornite dalla scienza, basate sembra possibile, èperché le tre cultu-
su dati certi, trasparenti e ispirati a re hanno raggiunto una qualità di me-
quelle prove d'efficacia - intese come todo e contenuti che rende ormai i
lamigliorrappresentazione possibile tempimaturi per una integrazione. Le
dello stato delle cose,in un determina- discipline scientifiche possono offrire

l'affidabilitàelatrasparenzadelmeto-
o momento, accompagnata da una
do, i dati basati sulle prove ripetute da
e probabilisticacircalaloro
gruppi indipendenti e pubblicamente
,che solo gli esperti posso-
controllabili dalla comunità degli stu-
o produrre. Il Parlamento può deci-
diosi. Un sistemadi conoscenzeche, da
i aunparere
quando si èaffermato su scalainterna-
o su settori primari
zionale,ha permesso per laprima volta
ela sanità, l'ambiente ol'agricol-
nella storia dell'umanità di triplicare
, ma deve dare una spiegazione
l'aspettativa di vita dei cittadini edi di-
atrasparente alla cittadinanza,
minuire sofferenze e lavori disuma-
é screditare l'autorevolezza 0
nizzanti. Un sistema che ha, inoltre,
à dei dati per affidarsi a
dato un impulso di conoscenze senza
ciarlatani, cavalcaremovimenti d'opi-
pari separagonato aisecoli precedenti,
nione 0 terapie richieste a gran voce
aprendo, ad esempio,le nuove frontie-
dalla piazza. Criticare i vaccini soste-
re della genetica, dellafisica quantisti-
nendo che siano pericolosi o superflui,
ca, delle neuroscienze 0 dell'esplora-
contestare i dati sull'efficacia degli
zione spaziale. Le scienze sociali han-
Ogm o negare che il cambiamento cli-
no dato un contributo fondamentale
matico siaconnesso all'impatto uma-
no significa infatti non prestare ade-
alla comprensione dei principali mec-

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia DIFFUSIONE :(167257)
PAGINE :21 AUTORE :E. Cattaneo
SUPERFICIE :36 %
PERIODICITÀ :Quotidiano

26 maggio 2019

alla comprensione dei principali mec-


canismi su cui si basala vita associata, Elena Cattaneo, 1858. E a lei sono

dal mercato alle relazioni internazio- Università Statale di Milano, indirizzat e le


nali, dall'impresa alle istituzioni dello Senatore avita; lettere r accolt e
stato. Ispirata anch'essa dal metodo Maurizio Ferrera, ora in un volume:
empirico, la ricerca sociale è oggi im- Università statale di Milano; un corpus inedito

prescindibile per impostare corretta- Andrea Grignolio, di circa 120 unità.


mente le decisioni collettive, in base a Università Vita-Salute San Raffaele, In esse, oltre
criteri di efficienza, efficacia ed equità; Milano, ITB-CNR; cit azioni di

ci aiuta a comprendere anche le dina- Giacomo e not izie


Marco Muzi Falconi,
miche delle scelte individuali, a rico- Università Statale di Milano di st o r i a sociale o
noscerei pregiudizi cognitivi ( zyxwvutsrponmlihgfedcbaZXVUTSRPONMLIGEDCBA
bias) che considerazioni
regolano le nostre scelte quotidiane e sulle donne,
il nostro rapporto con la percezione del Gliau tori sonoi promotori dell 'iniziativa l'acut a Paolina ci
rischio. Le discipline umanistiche, infi- cittadini tra conoscenza, offre un
ne, possono offrire l'enorme forza rap- competenze e decisione pubblica repertorio degli
presentatadallaconoscenzadell'espe- dell'Università Statale di Milano. stili di vit a
rienzastorica, dallo studio di quella va- I contenuti disponibili sul Unistem.it zvutsrponligedcaVTSRPONMLIGFEDCBA
ot to cent eschi. Le
rietà di fattori (economici, sociali, cul- Let t ere di
turali) che hanno portato popoli e I VIAGGI Paolina Leopardi
civiltà verso le catastrofio la prosperi- IN I TALIA a Teresa Teja dai
tà. In altre parole, essegettano luce sul E LE LETTERE viaggi in
DI PAOLINA
significato dei valori, sulla loro reci- (Leo S.
LEOPARDI
proca compatibilità, sulle condizioni pagg. 260, € 28)
della loro realizzabilità empirica, in sono st at e curat e
da Lorenzo
prospettiva storica ed evolutiva.
Abbat e e Laura
Le tre culture rappresentano tre M eiosi;
modicomplementaridiosservareein- l'int r oduzione è di
terpretare la realtà. Congiuntamene Gloria M anghetti
possono fornire un contributo al mi- Repert o r io
glioramento delle chance di vita delle degli st ili di
persone, al rafforzamento di forme di vit a d e l l ' 8 0 0 zvutsrqponmlkjihgfedcbaZVUTSRQPONMLJIGFEDCA
convivenza pacifiche, costruttive, so- La cont e ssa
stenibili, rispettose dell'ambiente e Paolina Leopardi zutsrponmlihgfedcaSMD
della dignità di ogni essere umano. (1800-1869) ,

Siamo «nani sulle spalle di giganti», sorella di


diceva nel Medioevo Bernardo di Giacom o e più
Chartres,ricordandoci che ogni gene- giovane di due
razione deve misurarsi con i successi anni, passò gran
diquellaprecedente.Unametaforafe- parte della sua
lice, perché il \nano\ che rappresenta vit a nella M arca
legenerazioni recenti può essere dop- pont if icia e
piamente inteso sia come colui che solt ant o l'ultimo
nonsvettadaunpunto di vista intellet- decennio lo spese
tuale rispetto achilo precede, siacome in viaggi. A
colui che per lasua posizione non può spingerla verso il
esimersi dal guardare più lontano del- grand t our
lagenerazione precedente, trovandosi dell'Italia fu
comodamente assiso sulle sue spalle. soprat tu t t o
Sele prossime generazioni sapranno Teresa Teja, una
creareunanuovaalleanzatrale tre cul- t o r inese che
ture avranno partorito un gigante. Il sposò in seconde
futuro, va da sé,è nelle loro mani. zutronligedcaMGFECA
nozze Carlo
Leopardi nel

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia DIFFUSIONE :(167257)
PAGINE :21 AUTORE :E. Cattaneo
SUPERFICIE :36 %
PERIODICITÀ :Quotidiano

26 maggio 2019

A protezione t
zyxwvutsrqponmlkihgfedcbaZXWVUTSRQPONMLKJIHGFEDCBA
della cultura valutazion zvutsrqponmlkjihgfedcbaZVUTSRQPONMLJIGFEDCA
Particolare affidabilità-
d i u n carro n
allegorico della dered
Scuola di samba tecnico-scientific
di viradouro com
sfilato tura
nel Sambodromo politic
di Rio de Janeiro anzich
nel marzo scorso l'affidabilit

Tutti i diritti riservati

Interessi correlati