Sei sulla pagina 1di 52

CENTRO DI FORMAZIONE SAUNIER DUVAL

Manuale di formazione

FT32
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
SOMMARIO

Scheda tecnica
Dimensioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .3
Descrizione degli apparecchi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .4 - 5
Caratteristiche . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .6 a 8
Pannello comandi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .10

Dati tecnici
Themaclassic C
Schemi idraulici . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .11
Schemi elettrici . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .12
Principio di funzionamento della doppia sicurezza fumi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .14
Sicurezze . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .15
Themaclassic F
Schemi idraulici . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .16
Schemi elettrici . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .17
Sicurezze . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .20
Themaclassic C e F
Regolazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .21
- Menu installazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .23
- Menu dati . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .23
Regolazione meccanismo gas . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .26

Installazione
Posizionamento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .27
Raccordi idraulici e gas . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .28
Sistemi di evacuazione fumi e aspirazione aria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .29
Collegamenti elettrici . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .30
Regolazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .31

Manutenzione
Smontaggio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .32
Visita annuale C/F . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .34
Guida alla riparazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .36
Cambio gas . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .47

Accessori
Scheda optional . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .48
Sonda esterna . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .49
Dispositivo di guida alla diagnosi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .50

Vantaggi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .51

2
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
SCHEDA TECNICA

Dimensioni
• La caldaia Themaclassic viene consegnata imballata in
una scatola di cartone.

4
18
All’interno, oltre all’apparecchio, si trovano :
- la staffa di fissaggio
- i raccordi idraulici, gas e relative guarnizioni
- il manuale di istruzioni, uso e manutenzione
- il certificato di garanzia
• Le caldaie a tiraggio forzato sono consegnate con i sistemi
di aspirazione aria e scarico fumi a richiesta.

740
Themaclassic C AS 25 E Themaclassic F AS 25 E
Peso netto : 30 kg Peso netto : 33 kg
Peso lordo : 31 kg Peso lordo : 34 kg
A : ø125 mm *
* ø130 mm con adattatore Themaclassic F 25 E
Themaclassic C 25 E Peso netto : 33 kg
Peso netto : 31 kg Peso lordo : 34 kg
Peso lordo : 32 kg
A : ø125 mm * Themaclassic F 24 E NOx 410 0
* ø130 mm con adattatore Peso netto : 33 kg 31
Peso lordo : 34 kg C 25 E, C AS 25 E,
F 25 E, F AS 25 E,
F 24 E NOx

ØA
Themaclassic C 30 E Themaclassic F 30 E
232

Peso netto : 35 kg Peso netto : 37 kg


Peso lordo : 38 kg Peso lordo : 40 kg
A : ø140 mm 798

450 5
36
C 30 E, F 30 E

3
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
SCHEDA TECNICA

Descrizione degli apparecchi : Themaclassic C / C AS

1a - Sicurezza antiriflusso fumi (K11)


1b - Sicurezza antiriflusso fumi (K12) 15 - Captore di pressione acqua (Cp)
2 - Cappa tiraggio 16 - Scambiatore circuito sanitario
3 - Scambiatore 17 - Valvola a 3 vie (V3V) (NB : in versione AS un
4 - Sicurezza di surriscaldamento (K4) tappo sostituisce il motore)
5 - Camera di combustione 18 - Rilevatore di portata (Db)
6 - Vaso di espansione 19 - Filtro acqua calda sanitaria
7 - Elettrodo di ionizzazione (FL) 20 - Riempimento impianto
8 - Bruciatore 21 - Valvola di sicurezza 3 bar
9 - Elettrodi di accensione (FA) 22 - Rubinetto di scarico
10 - Pompa (P) 23 - Filtro sul circuito riscaldamento
11 - Captore di temperatura
riscaldamento/sanitario (CTN2) R - Ritorno riscaldamento
12 - Accenditore (AL) E - Acqua fredda
13 - By-pass M - Mandata riscaldamento
14 - Meccanismo gas (EV) U - Acqua calda sanitaria
G - Gas

1b 1b

1a 1a
2
2

3
3

4 5
5

4 7 9
7 9 6 8
6 8

10 11 12
10 12
11
13 14
13 14 15 17
15 17
16
22
22
18
20 23
23
19 21
21
R M G
R E M U G

Themaclassic C Themaclassic C AS

4
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
SCHEDA TECNICA

Descrizione degli apparecchi : Themaclassic F / F AS

1 - Estrattore (Ex) 16 - Scambiatore circuito sanitario


2 - Sicurezza portata aria Pr 17 - Valvola a 3 vie (V3V) (NB : in versione AS un
3 - Scambiatore tappo sostituisce il motore)
4 - Sicurezza di surriscaldamento (K4) 18 - Rilevatore di portata (Db)
5 - Camera di combustione 19 - Filtro acqua calda sanitaria
6 - Vaso di espansione 20 - Riempimento impianto
7 - Elettrodo di ionizzazione (FL) 21 - Valvola di sicurezza 3 bar
8 - Bruciatore 22 - Rubinetto di scarico
9 - Elettrodi di accensione (FA) 23 - Filtro sul circuito riscaldamento
10 - Pompa (P)
11 - Captore di temperatura riscaldamento/sanitario A - Ritorno riscaldamento
(CTN2) B - Acqua fredda
12 - Accenditore (AL) C - Mandata riscaldamento
13 - By-pass D - Acqua calda sanitaria
14 - Meccanismo gas (EV) E - Gas
15 - Captore di pressione acqua (Cp)

2 1 2 1

3 3

5 4 5

9 4
7 7 9
6 8 6 8

10 11 12 10 11 12

13 14 13 14
15 17
16 15 17

22 22
18
20
23 23
19
21 21

R E M U G R M G

Themaclassic F Themaclassic F AS

5
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
SCHEDA TECNICA

Descrizione degli apparecchi : Themaclassic F NOx

1 - Sicurezza portata aria Pr 18 - Rilevatore di portata (Db)


2 - Estrattore (Ex) modulante 19 - Filtro acqua calda sanitaria
3 - Scambiatore 20 - Riempimento impianto
4 - Sicurezza di surriscaldamento (K4) 21 - Valvola di sicurezza 3 bar
5 - Camera di combustione 22 - Rubinetto di scarico
6 - Vaso di espansione 23 - Filtro sul circuito riscaldamento
7 - Elettrodo di ionizzazione (FL)
8 - Bruciatore A - Ritorno riscaldamento
9 - Elettrodi di accensione (FA) B - Acqua fredda
10 - Pompa (P) C - Mandata riscaldamento
11 - Captore di temperatura riscaldamento/sanitario D - Acqua calda sanitaria
(CTN2) E - Gas
12 - Accenditore (AL)
13 - By-pass
14 - Meccanismo gas (EV)
15 - Captore di pressione acqua (Cp)
16 - Scambiatore circuito sanitario
17 - Valvola a 3 vie (V3V)

4 5

7 9
6 8

10 11 12

13 14
17
15 16

22
18
20
23
19
21

R E M U G

Themaclassic F NOx

6
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
SCHEDA TECNICA

Caratteristiche tecniche
Caratteristiche generali C 25 E
C 30 E
F 25 E
F 24 E Nox F 30 E
C AS 25 E F AS 25 E
Potenza utile nominale (kW) 24.6 29,6 24.6 23.6 29,6
Potenza utile minima (kW) 8.4 10,4 8,9 11,4 10,4
Portata termica massima (kW) 26.8 32,5 26.5 25.9 32,5
Portata termica minima (kW) 9.9 12,3 10.6 12,5 12,2
Certificazione CE n° 1312BP4019 1312BP4024 1312BP4020 1312BP4022 1312BP4025
C12,C32,C42 C12,C32,C42 C12,C32,C42
Tipo di apparecchi B11BS B11BS
,C52,C82 ,C52,C82 ,C52,C82
Categoria gas II2H3+ II2H3+ II2H3+ I2H II2H3+

Caratteristiche riscaldamento C 25 E
C 30 E
F 25 E
F 24 E Nox F 30 E
C AS 25 E F AS 25 E
Tipo di regolazione modulante modulante modulante modulante modulante
Temperatura riscaldamento (C°) 38 a 87 38 a 87 38 a 87 38 a 87 38 a 87
Potenza regolabile in riscaldamento (kW) 8,4 a 24,6 10.4 a 29.6 8,9 a 24,6 11,4 a 23,6 10.4 a 29.6
Portata minima di riscaldamento (l/h) 500 500 500 500 500
Pressione massima vaso di espansione (bar) 3 3 3 3 3
Pressione massima lavoro riscaldamento (bar) 2,9 2,9 2,9 2,9 2,9
Capacità del vaso d'espansione (L) 5 8 5 5 8
Capacità massima dell'impianto (L) 110 156 110 110 156
Press. di precarica del vaso di espansione (bar) 0,5 0,5 0,5 0,5 0,5
Pressione di taratura della valvola di sicurezza (bar) 3 3 3 3 3
circuito riscaldamento

Caratteristiche sanitario C 25 E C 30 E F 25 E F 24 E Nox F 30 E


Temperatura massima acqua calda sanitario (°C) 65 65 65 65 65
Portata minima di accensione (l/min) 1,7 1,7 1,7 1,7 1,7
Portata specifica (³ di 30°C) (l/min) 12 14,2 12 11,3 14,2
Pressione di taratura della valvola di sicurezza (bar) 10 10 10 10 10
sanitario
Pressione minima sanitario (bar) 0,5 0,5 0,5 0,5 0,5
Pressione max di alimentazione sanitario (bar) 10 10 10 10 10

Emissione di inquinanti C 25 E C 30 E F 25 E F 24 E Nox F 30 E


C AS 25 E F AS 25 E
O2 (%) 11,5 12,3 8,4 8,1
Caratteristiche di combustione alla
massima potenza in G20 a 80/60 * CO (ppm) 32 27 73 60 36
CO2 (%) 5.3 4,9 7 6,8 7,2
O2 (%) 17,2 17,2 16,4 15,2
Caratteristiche di combustione alla
minima potenza in G20 a 80/60 * CO (ppm) 83 65 137 10
CO2 (%) 2,1 2,1 2,55 3,25
NOx a P. max a 0% di 02 (ppm) 112 125 95 135
NOx ponderato a 0% di 02 (ppm) 74 83 73 20 82
Classe Nox dell'apparecchio 3 3 3 5 3
* Il tasso di CO massimo ammissibile secondo la norma EN 483 è di 1000ppm.

7
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
SCHEDA TECNICA

Caratteristiche tecniche

Caratteristiche elettriche C 25 E
C 30 E
F 25 E
F 24 E Nox F 30 E
C AS 25 E F AS 25 E
tensione di alimentazione elettrica* (Vac) 230 Vac 230 Vac 230 Vac 230 Vac 230 Vac
indipendenza della fase - neutro si si si si si
Protezione elettrica IPX4D IPX4D IPX4D IPX4D IPX4D
Classe elettrica** Classe 1 Classe 1 Classe 1 Classe 1 Classe 1
Potenza massima consumata (W) 103 123 158 122 183
Intensità (A) 0,45 0.46 0,69 0,53 0.8
* Tolleranza norme : da 196 a 253 Vac. La caldaia può funzionare fino a 175 Vac.
**classe 1 implica che l'apparecchio sia obbligatoriamente collegato alla terra.

Raccordi scarico fumi C 25 E F 25 E


C 30 E F 24 E Nox F 30 E
C AS 25 E F AS 25 E
condotto di scarico : ø (mm) 125 140
Scarico concentrico orizzontale massimo (ø
(m)
60/100) 3,5 3 3,5
Scarico doppio flusso (2 x 80 mm) (m) 34 34 30
Scarico concentrico verticale massimo (terminale (m) 4,5 5 4
incluso) (ø 60/100)
Scarico concentrico verticale massimo (terminale (m) 12 10 8
incluso) (ø 80/125)

Caratteristiche termiche C 25 E C 30 E F 25 E F 24 E Nox F 30 E


C AS 25 E F AS 25 E
Perdite ai fumi, bruciatore alla massima potenza (%) 6,5 7,40 7 7.8 7,20
Perdite al mantello bruciatore alla massima
(%) 2 0.4 0.7
potenza 1,60 1,50
Rendimento di combustione, alla massima potenza (%) 93,5 92,60 93 92.2 92,80
Rendimento utile, alla massima potenza (80 / 60
(%) 91.5 92.7 91,3
°C) su PCI 91,00 91,30
Perdite ai fumi, bruciatore alla minima potenza (%) 11,3 11,40 14.2 10.3 9,80
Perdite al mantello bruciatore alla minima potenza (%) 3.7 3,70 1.8 2.2 4,70
Rendimento di combustione, alla minima potenza (%) 88,7 88,60 85.8 89.7 90,20
Rendimento utile, alla minima potenza (80 / 60 °C)
(%) 85 84 87.5
su PCI 84,90 85,50
Rendimento utile carico 30%, Tm = 40 K (%) 90 90 88,4 91 90,1
Rendimento utile carico 30% (%) Tm = 50 K (%) 87,9 89,5 86.8 89,7 88,9
Temperature fumi alla massima potenza* (°C) 108 109 137 155 141
Temperature fumi alla minima potenza* (°C) 86 84 113 108 102
Portata aria comburente (a 1013mb - 0°C) (m3/h) 54,4 70,5 38,9 44,5 48,6
Portata minima aria comburente (limite di
(m3/h) 50,6
debordamento) 61,5
CO2 corrispondente al limite di debordamento (%) 6,1 5,6
Portata gas combusti massima (g/s) 19.6 25,70 15.1 15 18,05
* aria a 20°C

8
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
SCHEDA TECNICA

Caratteristiche gas C 25 E C 30 E F 25 E F 24 E Nox F 30 E


C AS 25 E F AS 25 E
G 20 (20 mbar)
Ø diaframma senza senza senza senza senza
Ø iniettore (mm) 1.2 1,20 1.2 0,85 1,20
portata gas massima (m3/h) 2,84 3,44 2,80 2,74 3,44
portata gas regolata in fabbrica* (m3/h) 1,80 2,37 1,78 1,70 2,37
portata gas minima (m3/h) 1,05 1,30 1,12 1,32 1,29
pressione gas massima (mbar) 12,40 12,65 13,00 12,20 13,14
pressione gas regolata in fabbrica* (mbar) 5,60 5,98 5,30 5,00 5,98
pressione gas minima (mbar) 2,10 2,25 2,10 3,50 2,06
G 30 (28 - 30 mbar)
Ø diaframma (mm) 5,35 5,85 5,35 senza 6,10
Ø iniettore (mm) 0,73 0,73 0,73 0,73
portata gas massima (kg/h) 2,11 2,56 2,09 2,56
portata gas regolata in fabbrica* (kg/h) 1,34 1,76 1,32 1,76
portata gas minima (kg/h) 0,78 0,97 0,83 0,96
pressione gas massima (mbar) 24,60 23,92 25,80 24,90
pressione gas regolata in fabbrica* (mbar) 10,30 11,31 10,30 11,31
pressione gas minima (mbar) 3,60 3,63 4,30 3,43
G 31 (37 mbar)
Ø diaframma (mm) 5,35 5,85 5,35 senza 6,10
Ø iniettore (mm) 0,73 0,73 0,73 0,73
portata gas massima (kg/h) 2,08 2,53 2,05 2,53
portata gas regolata in fabbrica* (kg/h) 1,32 1,74 1,26 1,74
portata gas minima (kg/h) 0,77 0,96 0,82 0,95
pressione gas massima (mbar) 31,40 30,52 32,70 31,77
pressione gas regolata in fabbrica* (mbar) 13,00 14,43 12,90 14,43
pressione gas minima (mbar) 4,30 4,63 5,30 4,38
Numero ugelli bruciatore 14,00 14,00 14,00 28,00 14,00

* In fabbrica, la potenza riscaldamento è regolata a 15 kW


per C/F 24, C/F 25 e 20 per F30 / C30

9
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
SCHEDA TECNICA

Pannello comandi : Themaclassic C e F

1,5bar 1

4 5

1 - ON/OFF

2 - Display :
• pressione (bar) del circuito riscaldamento
• temperatura (°C) acqua quando la caldaia è in richiesta riscaldamento.
• codice di anomalia

3 - Scelta del modo di funzionamento.

4 e 5 - Regolazione temperatura acqua calda e riscaldamento.

6 - Indicatore di funzionamento :
• Lampeggio rosso : segnale di anomalia.
• Fisso giallo : indica l’accensione del bruciatore

Accensione della caldaia Spegnimento della caldaia


Assicurarsi che : • Spostare l'interruttore
• la caldaia sia alimentata elettricamente verso sinistra per far
• il rubinetto gas sia aperto appararire O : la caldaia
non è alimentata
Spostare l'interruttore verso destra per • Chiudere il rubinetto gas in caso di
far apparire I. assenza prolungata.

Scelta del MODO di funzionamento


• Premendo il tasto mode si cambia il modo di funzionamento
della caldaia. L’accensione della spia verde indica il modo
selezionato : Riscaldamento + acqua calda
Solo acqua calda
Protezione della caldaia contro il gelo

10
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
DATI TECNICI

Schemi idraulici : Themaclassic C

Funzione riscaldamento

Funzione sanitario

11
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
DATI TECNICI

Schemi elettrici : Themaclassic C

EXADIAL
CTN4
AQ INTERFACE
TA EI

1 2 3 4 54 3 2 1 1 2 3 4 1 2 3 4 5 6
+5V 1 H2 8
2 J10 J11 7
CTN 2 Cp S 3 6 AL
4 5
5
6 EA
7
3 N V
J1 H5 2
8 SAN 3
9 1 CH V
EVS 10
11 S1 (S600)
K4 12 2 L
13 H1 2 N P
K11 1 1
1 2
Opt. 2 H9 1
3 J12
4

1 3
2 H4
3
4 J4 1
5
6
7 3
8
9 H3
10 1
11
12
13
CTN 10
1
K12 2
3
Vm 4
5
M 6 J2 2
7 H7 Opt.
s 8 1
+18V 9
Db 10
1 M/A
2
3 L
4 J7 2
F1 H8 230 Vac
5 1 N
6
7
8
9
10

M/A - marcia/arresto EA - elettrodo di accensione


P - pompa EI - elettrodo di ionizzazione
AL - accenditore CTN2 - captore di temperatura riscaldamento / sanitario
V3V - valvola a 3 vie
INTERFACE - interfaccia utente accessori
K4 - sicurezza di surriscaldamento Opt - scheda opzionale
K11/K12 - sicurezza antiriflusso fumi CTN4 - captore di temperatura sonda esterna
Db - rilevatore di portata CTN10 - captore di temperatura kit solare
Cp - sensore di pressione acqua S1 o S600 - ponticello valvola fumi
Vm - valvola modulante del meccanismo gas (posizione ON : senza valvola fumi)
(motore passo-passo) EXADIAL - telecomando telefonico
EVS - valvola di sicurezza del meccanismo gas
TA - termostato ambiente

12
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
DATI TECNICI

Schemi elettrici : Themaclassic C AS

EXADIAL
CTN4
AQ INTERFACE
TA EI

1 2 3 4 54 3 2 1 1 2 3 4 1 2 3 4 5 6
+5V 1 H2 8
2 J10 J11 7
CTN 2 Cp S 3 6 AL
4 5
5
6 EA
7
3 N V
J1 H5 2
8 SAN 3
9 1 CH V
EVS 10
11 S1 (S600)
K4 12 2 L
13 H1 2 N P
K11 1 1
1 2
Opt. 2 H9 1
3 J12
4

1 3
2 H4
3
4 J4 1
5
6
7 3
8
9 H3
10 1
11
12
13
CTN 10
1
K12 2
3
Vm 4
5
M 6 J2 2
7 H7 Opt.
s 8 1
+18V 9
Db 10
1 M/A
2
3 L
4 J7 2
F1 H8 230 Vac
5 1 N
6
7
8
9
10

M/A - marcia/arresto EA - elettrodo di accensione


P - pompa EI - elettrodo di ionizzazione
AL - accenditore CTN2 - captore di temperatura riscaldamento/sanitario
INTERFACE - interfaccia utente
K4 - sicurezza di surriscaldamento accessori
K11/K12 - sicurezza antiriflusso fumi Opt - scheda opzionale
Cp - sensore di pressione acqua CTN4 - captore di temperatura sonda esterna
Vm - valvola modulante del meccanismo gas S1 o S600 - ponticello valvola fumi
(motore passo-passo) (posizione ON : senza valvola fumi)
EVS - valvola di sicurezza del meccanismo gas EXADIAL - telecomando telefonico
TA - termostato ambiente

13
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
DATI TECNICI

Principio di funzionamento della doppia sicurezza fumi:

• Questo apparecchio è dotato di una doppia sicurezza sui fumi al fine di garantire il perfetto rilevamento del
riflusso indipendentemente dal regime e dalle condizioni di funzionamento.
• Il nuovo scambiatore installato su questo apparecchio migliora il rendimento riducendo in modo considerevole la
temperatura dei fumi. In questo modo, il rilevamento del riflusso risulta essere più delicato in particolare quando
l’apparecchio funziona a potenza ridotta.
• La sicurezza K11 (alta temperatura) arresta il bruciatore in caso di apertura del contatto; esso si apre qualora
rilevi una temperatura superiore a 74°C (± 3 k) all’altezza dell’aletta della cappa di tiraggio.
• La sicurezza K12 (bassa temperatura) modifica il bruciatore in caso di apertura del contatto; esso si apre qualo-
ra rilevi una temperatura superiore a 58°C (± 3 k). In questo modo, la potenza utile minima passa da 8 o 10 (a
seconda del modello) a 12 kW.

La sicurezza K12 non arresta il bruciatore ma modifica la potenza in modo tale che la sicurezza K11 possa rile-
vare un’eventuale chiusura.

Nota: I modelli NOx sono dotati di un solo termostato in quanto non beneficiano del nuovo scambiatore.

nessun rilevamento di superamento


K12
Chiuso
K11 no
Chiuso
sì (normale)

Potenza minima
8 o 10 kW a Potenza minima Chiusura
seconda passa a 12 kW caldaia
del modello
Difetto Difetto
02 02 o 03
non bloccante

14
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
DATI TECNICI

Sicurezze : Themaclassic C

Sicurezza
antiriflusso fumi

Sicurezza
di surriscaldamento

Elettrodo
di ionizzazione
Sicurezza antigelo

Elettrovalvola
Antiblocco di sicurezza gas
pompa (EVS)

Valvola
di sicurezza
riscaldamento
Sensore
pressione acqua

Sicurezza di surriscaldamento : Termostato a riarmo manuale apertura a 120°C.


Elettrodo di ionizzazione : Pone la caldaia in blocco se la fiamma non viene rilevata entro 10 sec.
Sicurezza antigelo : Se il CTN rileva una temperatura inferiore a 6°C,
il bruciatore si accende in funzione riscaldamento anche se la caldaia è sulla posizione estate.
Antiblocco pompa : Se nessuna richiesta di funzionamento viene effettuata nell’arco delle 24 ore, la pompa viene
alimentata per circa 30 sec, al fine di evitare il blocco della pompa stessa.
Sensore pressione acqua : Pone la caldaia in blocco se la pressione è inferiore a 0,5 bar.
Sicurezza antiriflusso fumi : Termostato a riarmo automatico.
Apertura 74°C. Chiusura 40°C. Se avviene un riflusso di fumi, la caldaia si arresta per un periodo di 15 minuti, poi
riprende automaticamente senza alcun intervento. Se entro 2h40 min la caldaia rileva riflusso per la terza volta, è
necessario un riarmo (tramite pulsante ON/OFF).
Elettrovalvola di sicurezza gas (EVS) : Valvola sicurezza tutto/niente interrompe
l’alimentazione gas in caso di anomalia.
Valvola di sicurezza riscaldamento : 3 bar.

15
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
DATI TECNICI

Schemi idraulici : Themaclassic F

Funzione riscaldamento

Funzione sanitario

16
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
DATI TECNICI

Schemi elettrici : Themaclassic F 25 / 30 E

EXADIAL
CTN4
AQ INTERFACE
TA EI

1 2 3 4 54 3 2 1 1 2 3 4 1 2 3 4 5 6
+5V 1 H2 8
2 J10 J11 7
CTN 2 Cp S 3 6 AL
4 5
5
6 EA
7
3 N V
J1 H5 2
8 SAN 3
EVS
9 1 CH V
10
11 S1 (S600)
K4 12 2 L
13 H1 2 N P
1 1
Pr 2
3
1
Opt. 2 H9 1
3 J12 Ex
4
1
rpm S 6 J4 1 3

+18V
7 2
3
H4 F30 E
8 4
9 5
J4 1 rpm
6
7 3
8
H3
F 30 E 9
10 1
Ex

11
12
13
CTN 10
1
2
3
Vm 4
5
M 6 J2 2
7 H7 Opt.
s 8 1
+18V 9
Db 10
1 M/A
2
3 L
4 J7 2
F1 H8 230 Vac
5 1 N
6
7
8
9
10

M/A - marcia/arresto TA - termostato ambiente


P - pompa EA - elettrodo di accensione
AL - accenditore EI - elettrodo di ionizzazione
V3V - valvola a 3 vie CTN2 - captore di temperatura riscaldamento / sanitario
INTERFACE - interfaccia utente rpm - scheda di controllo velocità estrattore ( F 30 E)
K4 - sicurezza di surriscaldamento
Db - rilevatore di portata accessori
Cp - sensore di pressione acqua Opt - scheda opzionale
Vm - valvola modulante del meccanismo gas CTN4 - captore di temperatura sonda esterna
(motore passo-passo) CTN10 - captore di temperatura kit solare
EVS - valvola di sicurezza del meccanismo gas S1 o S600 - ponticello valvola fumi
EX - estrattore (posizione ON : senza valvola fumi)
Pr - pressostato sicurezza aria EXADIAL - telecomando telefonico

17
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
DATI TECNICI

Schemi elettrici : Themaclassic F 25 E AS

EXADIAL
CTN4
AQ INTERFACE
TA EI

1 2 3 4 54 3 2 1 1 2 3 4 1 2 3 4 5 6
+5V 1 H2 8
2 J10 J11 7
CTN 2 Cp S 3 6 AL
4 5
5
6 EA
7
3 N V
J1 H5 2
8 SAN 3
EVS
9 1 CH V
10
11 S1 (S600)
K4 12 2 L
13 H1 2 N P
1 1
Pr 2
1
Opt. 2 H9 1
3 J12
4

1 3
2 H4
3
4 J4 1
5
6
7 3
8
9 H3 Ex
10 1
11
12
13
CTN 10
1
2
3
Vm 4
5
M 6 J2 2
7 H7 Opt.
s 8 1
+18V 9
Db 10
1 M/A
2
3 L
4 J7 2
F1 H8 230 Vac
5 1 N
6
7
8
9
10

M/A - marcia/arresto TA - termostato ambiente


P - pompa EA - elettrodo di accensione
AL - accenditore EI - elettrodo di ionizzazione
INTERFACE - interfaccia utente CTN2 - captore di temperatura riscaldamento / sanitario
K4 - sicurezza di surriscaldamento
Cp - sensore di pressione acqua accessori
Vm - valvola modulante del meccanismo gas Opt - scheda opzionale
(motore passo-passo) CTN4 - captore di temperatura sonda esterna
EVS - valvola di sicurezza del meccanismo gas S1 o S600 - ponticello valvola fumi
EX - estrattore (posizione ON : senza valvola fumi)
Pr - pressostato sicurezza aria EXADIAL - telefonico telefonico

18
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
DATI TECNICI

Schemi elettrici : Themaclassic F 24 E NOx

EXADIAL
CTN4
AQ INTERFACE
TA EI

1 2 3 4 54 3 2 1 1 2 3 4 1 2 3 4 5 6
+5V 1 H2 8
2 J10 J11 7
CTN 2 Cp S 3 6 AL
4 5
5
6 EA
7
3 N V
J1 H5 2
Pr2 8 SAN 3
EVS
9 1 CH V
10
Pr1 11 S1 (S600)
K4 12 2 L
13 H1 2 N P
1 1
1 2
Opt. 2 H9 1
3 J12
4

1 3
2 H4
3
4 J4 1
5
rpm S 6
7 3
+18V 8
9 H3 Ex
10 1
11
12
13
CTN 10 rpm
1
2
3
Vm 4
5
M 6 J2 2
7 H7 Opt.
s 8 1
+18V 9
Db 10
1 M/A
2
3 L
4 J7 2
F1 H8 230 Vac
5 1 N
6
7
8
9
10

M/A - marcia/arresto EA - elettrodo di accensione


P - pompa EI - elettrodo di ionizzazione
AL - accenditore CTN2 - captore di temperatura riscaldamento / sani-
V3V - valvola a 3 vie tario
INTERFACE - interfaccia utente rpm - scheda di controllo velocità estrattore
K4 - sicurezza di surriscaldamento
Db - rilevatore di portata accessori
Cp - sensore di pressione acqua Opt - scheda opzionale
Vm - valvola modulante del meccanismo gas CTN4 - captore di temperatura sonda esterna
(motore passo-passo) CTN10 - captore di temperatura kit solare
EVS - valvola di sicurezza del meccanismo gas S1 o S600 - ponticello valvola fumi
EX - estrattore (posizione ON : senza valvola fumi)
Pr1/Pr2 - pressostato sicurezza aria EXADIAL - telecomando telefonico
TA - termostato ambiente

19
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
DATI TECNICI

Sicurezze : Themaclassic F

Sicurezza
portata aria

Sicurezza
di surriscaldamento
Elettrodo
di ionizzazione

Sicurezza antigelo

Elettrovalvola
Antiblocco di sicurezza gas
pompa (EVS)

Sensore
pressione acqua

Valvola
di sicurezza 3 bar

Sicurezza di surriscaldamento : Termostato a riarmo manuale apertura a 120°C.


Elettrodo di ionizzazione : Pone la caldaia in blocco se la fiamma non viene rilevata .
Sicurezza antigelo : Se il CTN rileva una temperatura inferiore a 6°C, il bruciatore
si accende in funzione riscaldamento anche se la caldaia è sulla posizione estate.
Antiblocco pompa : La pompa effettua un ciclo di funzionamento di 30 sec ogni 24 ore
se in questo intervallo di tempo non è intervenuta alcuna richiesta, questo per evitarne il blocco.
Sensore pressione acqua : Pone la caldaia in blocco se la pressione è inferiore a 0,5 bar.
Sicurezza portata aria : Pressostato differenziale. Impedisce l’accensione del bruciatore fino
a quando l’estrattore non ha raggiunto la portata nominale.
Elettrovalvola di sicurezza gas (EVS) : Valvola sicurezza tutto/niente interrompe
l’alimentazione gas in caso di anomalia.
Valvola di sicurezza riscaldamento : 3 bar.

20
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
DATI TECNICI

Regolazione : Themaclassic C e F
• Regolazione riscaldamento : CTN sulla mandata

• Temporizzazione tra due cicli di riscaldamento :


Questa temporizzazione (t, ciclo antiriaccensione) è calcolata dal microprocessore .
La temporizzazione è tra 1 minuto e 30 secondi e 5 minuti. Più il tempo di raffreddamento del ritorno riscaldamen-
to sarà lungo, più la temporizzazione sarà lunga.
Nota : - il ciclo antiriaccensione è stabilito dal CTN
(Nessun ciclo antiriaccensione viene stabilito dal TA).
- Un cambio di temperatura di mandata (dalla sonda esterna o per l’intervento
dell’utilizzatore sul pannello) annulla la temporizzazione.

• Interdizione al funzionamento in riscaldamento dopo un prelievo sanitario :


La caldaia non si accende in riscaldamento dopo un prelievo sanitario per 15 sec,
Il bruciatore parte 10 secondi dopo la pompa.

• Dopo un prelievo sanitario, la pompa gira ancora per 3 secondi dopo il bruciatore :
La pompa gira ancora per 3 secondi dopo lo spegnimento bruciatore:
Se la temperatura del circuito primario è superiore a 60°C, la pompa continua a girare, mantenendo il flusso sul
circuito ricircolo caldaia per ridurre tutte le inerzie termiche.
La pompa può anche girare per un massimo di 5 minuti.

• Dopo un’interruzione effettuata dal TA, in riscaldamento, la pompa gira ancora per 45 secondi, quindi si ferma
(tranne se opzione pompa permanente).

• Regolazione sanitaria : con lo stesso CTN del riscaldamento


Il prelievo viene rilevato dal sensore di portata ;il bruciatore si accende a 1,7 litri/min.
Il CTN regola la potenza per mantenere la temperatura scelta.

• Ritardo di accensione sanitario : L’accensione del bruciatore viene autorizzata dopo un passaggio
di acqua minimo di 10 cl di acqua, questo al fine di evitare le accensioni intempestive a causa di installazioni mal
sfiatate.

21
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
DATI TECNICI

Regolazione : Themaclassic C e F
Il display dispone di un menu accessibile solo tramite codice.
Questo codice riguarda due categorie professionali :
- L’installatore che deve configurare l’apparecchio per la messa in servizio.
- Il centro assistenza a cui può essere richiesta la sostituzione di pezzi e quindi la loro nuova configura-
zione.

Per evitare ogni errore di manipolazione, sono stati attribuiti dei codici diversi :
- Codice "installazione" = 96. Con questo codice, i parametri da 1 a 8 possono essere modificati.
- Codice centro assistenza = 35. Inserendo questo codice, il parametro 23 si visualizza direttamente sul
display.
I parametri da 23 a 25 possono essere modificati (il che non era possibile con il codice 96).
I parametri successivi sono solo in lettura.

Per entrare nel menu dati :


- Premere il pulsante modo (1) per circa 7 secondi; il display cambia configurazione.
- Con il tasto + o - (2 o 3), visualizzare il codice 96 o 35.
- Convalidare con il tasto modo (1).
Il display visualizza allora il parametro 1 (per il codice 96) o 23 (per il codice 35) del menu.
Il valore di sinistra è il parametro, quello di destra è la regolazione di tale parametro.

Per modificare un valore :


- Far scorrere i parametri con il pulsante + o – fino ad ottenere il parametro da modificare.
- Premere il pulsante modo (1) : il valore di destra si mette a lampeggiare. Modificarlo con + o -.
- Premere il pulsante modo (1) per convalidare.
Nota : alcuni valori non possono essere modificati, in quanto sono solo in lettura, oppure non validi per questo
apparecchio (riservati per versioni future).

Parametri

1,5bar
1

2 3
valori
dei parametri

Il display ritorna al modo di funzionamento normale dopo 60 secondi.


Per ritornare al modo di funzionamento normale, ed ottenere la conferma dei parametri modificati, tenere premuto 7
secondi il tasto 1.
Attenzione: Il reset tramite pulsante 0/I o 1 consentono di tornare al modo di funzionamento normale ma non la
conferma dei parametri modificati.

22
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
DATI TECNICI

Il menu installazione : codice 96

Intervallo
Parametro Descrizione della funzione Osservazioni
valido
1 Regolazione potenza max. in riscaldamento P. min. a P max. Regolazione in fabbrica = 15
kW
2 Configurazione sistema evac. fumi/aspir. aria da 0 a 10 vedi tabella 1
3 Temperatura minima riscaldamento 38, 50, 55, 70°C
50, 73, 80
4 Temperatura massima riscaldamento
o 87°C
1 = con TA,
Modo pompa : la pompa può funzionare
2 = con bruciatore,
5 in continuo in inverno, comandata dal TA, 1, 2 o 3
3 = permanente
oppure solo quando il bruciatore è acceso.
in inverno
6 Pendenza sonda esterna da 0 a 15 vedi tabella 3
7 Offset sonda esterna da -9 a +10 vedi tabella 3
Blocco temporaneo del bruciatore alla
potenza min. o max. in riscaldamento.
0 = normale,
Modulazione della potenza soppressa
8 0, 1 o 2 1 = blocco a P min.,
provvisoriamente, arresto al comando.
2 = blocco a P max.
Nota : questa funzione ritorna
automaticamente a 0 dopo 15 minuti.

Il menu centro assistenza : codice 35

Intervallo
Parametro Descrizione della funzione Osservazioni
valido
23 Codice prodotto da 0 a 199 modificabile
vedi tabella 2

Potenza minima della valvola gas Permette di regolare


24 da 0 a 199 la potenza minima
(agisce sul riscaldamento e sul sanitario)
vedi tabella 4

Potenza massima della valvola gas Permette di limitare


25 da 0 a 199 la potenza massima
(agisce sul riscaldamento e sul sanitario)
vedi tabella 4

Nota : - i valori sottolineati sono i valori di fabbrica.

23
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32

Dettaglio del menù dati


Tabella 1 : configurazione sistema evacuazione fumi/aspirazione aria
Questa funzione permette di adattare la potenza dell’estrattore
Utilizzare esclusivamente
alla perdita di carico del sistema di scarico dei fumi.
per F24NOx e F30E;
Inserire il coefficiente riportato sotto (corrispondente al tipo di Per F25E , se necessario utilizzare necessario

kit utilizzato ed alla lunghezza del sistema) nel dato 2 del il diaframma fumi fornito con
menu installazione. l’apparecchio.

Sistema concentrico Sistema concentrico Sistema


orizzontale (C12) verticale (C32) s sdoppiato (C52) 2)

L
L1
2
Uscita D100x125 L

superiore

Ø
80
80

164
Ø
L

Uscita
posteriore

parametri lunghezza tubazioni (L) parametri lunghezza tubazioni (L) parametri lunghezza tubazioni (L1+L2)
uscita uscita
superiore posteriore

F24E* F30E F30E F25E F24E F30E F25E F24E F30E


Nox Nox Nox
0 0,3 m 0,35 m 0,3 m 0 1,2 m 2,7 m 1m 0 1,2 m 4m 1m
1 0,7 m 0,8 m 0,7 m 0,5 m 1 2,6 m 3,5 m 1,7 m 1 4m 7m 4m
2 1,2 m 1m 1m 0,8 m 2 3,9 m 4,2 m 2,4 m 2 7,6 m 10 m 6,8
3 1,6 m 1,3 m 1,3 m 1,0 m 3 5m 5m 3,1 m 3 11 m 13 m 9,8 m
4 2m 1,5 m 1,6 m 1,3 m 4 6,1 m 5,7 m 3,8 m 4 14 m 16 m 12,6 m
5 2,3 m 1,8 m 1,9 m 1,5 m 5 7,1 m 6,5 m 4,5 m 5 17 m 19 m 15,6 m
6 2,7 m 2m 2,2 m 6 8,2 m 7,2 m 5,2 m 6 19,8 m 22 m 18,4 m
7 3,1 m 2,3 m 2,6 m 7 9,3 m 7,9 m 5,9 m 7 22,8 m 25 m 21,4 m
8 3,3 m 2,5 m 2,9 m 8 10,4 m 8,6 m 6,6 m 8 25,4 m 28 m 24,2 m
9 3,8 m 2,8 m 3,2 m 9 11,5 m 9,3 m 7,3 m 9 28,4 m 31 m 27,2 m
10 4m 3m 3,5 m 10 12 m 10 m 8m 10 30 m 34 m 30 m

* Uscita posteriore per F 24E NOX : utilizzare lo stesso valore dell'uscita superiore

Tabella 2 : codici prodotti


Themaclassic C 25 E / C AS 25 E . . . . GN / GPL . . . . . . .codice prodotto : . . . . . . . . . . . .7
Themaclassic C 24 E Nox . . . . . . . . . . GN ..... . . . . . . .codice prodotto : . . . . . . . . . . .51
Themaclassic C 30 E . . . . . . . . . . . . . GN / GPL . . . . . . .codice prodotto : . . . . . . . . . . .11
Themaclassic F 25 E . . . . . . . . . . . . . GN / GPL . . . . . . .codice prodotto : . . . . . . . . . . .35
Themaclassic F AS 25 E . . . . . . . . . . . GN / GPL . . . . . . .codice prodotto : . . . . . . . . . . .31
Themaclassic F 24 E Nox . . . . . . . . . . GN ..... . . . . . . .codice prodotto : . . . . . . . . . . .53
Themaclassic F 30 E . . . . . . . . . . . . . GN / GPL . . . . . . .codice prodotto : . . . . . . . . . . .43

24
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
DATI TECNICI

Tabella 3 : sonda esterna


Il display THEMCLASSIC integra il modulo sonda esterna : di conseguenza,
affinché la funzione sia effettiva, va aggiunto all’apparecchio solo il sensore (CTN4).

La regolazione della sonda esterna si effettua tramite 3 parametri :


- Il comando riscaldamento massimo (parametro 4 del menu installazione).
Questo valore dipende dal tipo di riscaldamento (riscaldamento a pavimento, radiatori,...).

- La pendenza della sonda. Sono a disposizione 16 pendenze


(parametro 6 del menu installazione).
Per conoscere la pendenza da selezionare, occorre conoscere la temperatura di progetto su cui si basa il
calcolo dell’impianto.
Scegliere la pendenza che permette di ottenere il comando riscaldamento massimo
alla temperatura minima di progetto. Vedi esempio di seguito.

- Il punto zero, ossia la temperatura esterna a partire dalla quale il riscaldamento


si ferma (parametro 7 del menu installazione).

Temperatura
riscaldamento ( C)
11 13
50 73 80 87 12 14
5 7 9 15
49 70,1 75,8 83
6 8 10
4
47,7 66,5 71,6 78
46,4 63 67,4 73 3

45,1 59,3 63,2 68 2


43,8 55,8 59 63 1
42,6 52,2 54,8 58 0
41,3 48,6 50,6 53
40,6 45 46,4 48
39,3 41 42,2 43
38 38 38 38
OFFSET
-20 -15 -10 -5 0 5 10 15 20 25
-6 Temperatura esterna in ( C)
Esempio :
Dato un impianto equipaggiato di radiatori, calcolato secondo la norma europea NF EN 442 (Delta T tra aria e acqua = 50
gradi) : la temperatura massima in riscaldamento sarà di 73°C (regolazione in fabbrica).

Data una temperatura minima di progetto di -6°C.

Tracciando sul diagramma una linea verticale a partire dalla temperatura esterna -6°C, e una linea orizzontale a partire da
73°C, si ottiene la pendenza 11.

* Per maggiori dettagli riguardanti la sonda esterna : vedi capitolo acces-


sori.

25
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
DATI TECNICI

Regolazione meccanismo gas


Tabella 4 :

Menù 8 :
Questo menu consente di bloccare la caldaia a potenza minima o a potenza massima
per un tempo massimo di 15 minuti.
Durante i 15 minuti la caldaia funziona senza modulazione al fine di permettere :
- le regolazioni ( es. regolazione della potenza minima)
- le eventuali verifiche (es. prova di combustione)

Menu 24 : regolazione della potenza minima


Il menu 24 permette di regolare la pressione al bruciatore a potenza minima.
Il valore da ottenere è indicato a pag. 9
Per effettuare la regolazione bloccare la caldaia a potenza minima, per
mezzo del menu 8, impostando 1. dato 24
Il valore del menu 24 impostato in fabbrica è evidenziato
sull'etichetta dietro il contenitore scheda.
Verificare col manometro il corretto valore di pressione e,
se necessario, variare con i tasti + o -. 0 199
Premere ( ) per confermare.
In caso di sostituzione del meccanismo gas è indispensabile effettuare la regolazione.

Menu 25 : regolazione della potenza massima


Il menu 25 permette di regolare la pressione al bruciatore a potenza massima.
Il valore da ottenere è indicato a pag. 9
Per effettuare la regolazione bloccare la caldaia a potenza massima, per
mezzo del menu 8, impostando 2. dato 25
Verificare col manometro il corretto valore di pressione e, se necessario,
variare con i tasti + o -.
Premere ( ) per confermare.

ATTENZIONE : se la caldaia funziona 0 199


sul servizio riscaldamento la potenza max a cui verrà bloccata corrisponde
alla potenza impostata al parametro 1.
Aprendo l'acqua calda sanitaria la caldaia funzionerà alla massima potenza,
senza modulazione, con frequenti accensioni e spegnimenti del bruciatore.

26
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
INSTALLAZIONE

Posizionamento
• Precauzioni :
- Mantenere una distanza minima di circa 20 mm (raccomandato 10 cm)
su ogni lato dell’apparecchio per consentire l’accessibilità.
- Evitare il montaggio della caldaia su tramezzi, pareti in cartongesso, ...
- Evitare il montaggio della caldaia al di sopra di apparecchi che possono pregiudicare il buon funzionamento
della caldaia stessa (piani cottura, …)
- Per i modelli C, evitare l’installazione in locali con atmosfera corrosiva o molto polverosa (asciugabiancheria,
cappa,…)
- Mantenere una distanza minima dal soffitto di 300mm per permettere l'eventuale smontaggio della resistenza
del microaccumulo.

Dima di posa

a
a cit e
cit e Us eral
Us eral Uscita

300 mini.
Uscita t
300 mini.

t l a
300 mm

posteriore l a posteriore
63,4

da sopra
mini
63,4

da sopra
Ø 105 Ø 105

2 4
23 18
160 160
145,4

160 160
2,05 m dal suolo (modelli C)

Ø 105 Uscita
posteriore
diretta
740
798

747,7
782,2

37 37
Asse
Asse tubazioni
tubazioni
GAS
GAS

70 102 70 38 70 102 70 38

450 20 mini 410 20 mini

Themaclassic C / F 30 E Themaclassic C / F 25 E, F 24 E NOx

27
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
INSTALLAZIONE

Raccordi idraulici e gas

7
0

1
R

0
R

2
E

7
E

3
8
M
M

m
U

u
G

r
G

o
,5
9
9
1
4
4
Limitatore di portata 2
12 l/min

R - ritorno riscaldamento.
E - entrata acqua fredda.
M - mandata riscaldamento.
U - uscita acqua calda sanitaria.
G - entrata gas con rubinetto di chiusura e presa di pressione.

Importante
- Utilizzare esclusivamente le guarnizioni originali fornite con l’apparecchio.
Non brasare gli attacchi montati in posizione.

- Raccordare la valvola di sicurezza


a un condotto di scarico utilizzando i tubetti trasparenti forniti con l’apparecchio.

28
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
INSTALLAZIONE

Sistemi di evacuazione fumi e aspirazione aria


• Sistema concentrico a parete
Ø 60 (scarico fumi) e Ø 100 mm (aspirazione aria)
Valore massimo di perdita di carico : 60 Pa.

Questo valore corrisponde ad una lunghezza del


condotto (L) di 3,5 m più una curva.
Ogni curva supplementare a 90° (o ogni 2 curve a 45°)
diminuisce la lunghezza del condotto di un metro.
Guarnizione

Nei casi in cui la lunghezza (L) del condotto è inferiore


a 0,5 m è necessario inserire il diaframma, fornito nel
sacchetto della guarnizione, sull’uscita fumi

• Sistema concentrico verticale a tetto


Ø 80 (scarico fumi) e Ø 125 mm (aspirazione aria)
Valore massimo di perdita di carico : 60 Pa.

Questo valore corrisponde ad una lunghezza (L)


del condotto di 12 m più il raccordo concentrico
di partenza verticale.
L

Nei casi in cui la lunghezza (L) del condotto è inferiore a 3 m,


è necessario inserire il diaframma fornito nel sacchetto della
guarnizione sull’uscita fumi.

• Sistema sdoppiato
Ø 80 x 2
Perdita di carico max ammissibile : 60 Pa.

Questo valore corrisponde ad una lunghezza (L1 + L2) di


34 m, due curve ed il separatore.

Il diaframma fornito nel sacchetto


Guarnizione
guarnizioni deve essere montato
sull’estrattore quando la lunghezza (L1 + L2)
delle tubazioni é inferiore a 4 m.

29
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
INSTALLAZIONE

Collegamenti elettrici

Termostato ambiente
Termostato ambiente Collegare i fili del termostato come illustrato nella figura.

Se non è stato previsto


l'impiego del termostato ambiente, lasciare il ponte
tra i due punti del morsetto.

Importante :
il connettore è utilizzato per raccordare un termostato .
In nessun caso, deve ricevere alimentazione
di rete 230 V.

Passaggio dei fili del


termostato ambiente e
della sonda esterna.

Captore della
sonda esterna Fusibile 200 mA

Sonda esterna
(fornita come accessorio)
• Raccordare 2 fili del sen-
sore di temperatura sul
connettore (a) fornito con
la sonda esterna.
• Inserire il connettore (a)
in posizione J11 della
scheda elettronica.

30
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
INSTALLAZIONE

Regolazioni da effettuare alla messa in servizio


• Configurazione del menu installatore
- regolare i parametri 1 a 7:
1 = limitazione della potenza riscaldamento
2 = adattamento dell’estrattore alla perdita di carico ventosa
3 = comando riscaldamento minimo
4 = comando riscaldamento massimo
5 = modo pompa (permanente, con TA o con bruciatore)
se la caldaia è equipaggiata di una sonda esterna
6 = pendenza della sonda
7 = temperatura di arresto del riscaldamento
• Regolazione della portata del circuito riscaldamento
E’ possibile adattare la portata in funzione del fabbisogno dell’impianto.
La caldaia è fornita con la vite C del by-pass aperta di 1/2 giro :
avvitare o svitare tale vite per adattare la prevalenza disponibile alla perdita
di carico dell’impianto (fare riferimento alla curva portata/prevalenza).

1 - bypass chiuso
2 - aperto 1/4 giro
3 - aperto 1/2 giro
4 - aperto 1 giro
5 - aperto 2 giri

Curva portata - pressione disponibile in uscita caldaia


Curva portata pressione Curva portata pressione
disponibile Themaclassic C e F 25 disponibile Themaclassic C e F 30
Pressione disponibile (kPa)
Pressione disponibile (kPa)

ritorno riscaldamento

1
ritorno riscaldamento

50 50
2
1
tra mandata e
tra mandata e

40 2 40 3
3 4
30 4
30 5
5

20 20

10 10

0 500 1000 1400 0 500 1000 1400


Portata nel circuito Portata nel circuito
riscaldamento (l/h) riscaldamento (l/h)

31
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
MANUTENZIONE

Smontaggio del motore pompa


Il motore pompa si smonta svitando le 4 viti (a) che rendono solidale la parte motore al corpo (b). Non è necessa-
rio, salvo casi eccezionali, smontare il corpo pompa.

(a)

(a)

(a) (b) (a)

Smontaggio dello scambiatore sanitario


Lo scambiatore è fissato con due viti (c) accessibili frontalmente.

Attenzione al riposizionamento:
Il triangolo impresso sullo scambiatore deve essere nella parte alta.

(c)
(c)

32
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
MANUTENZIONE

Smontaggio del rilevatore di portata


1 - Chiudere l’ingresso
acqua fredda

2 - Staccare
il connettore
del rilevatore
di portata

3 - Togliere la clip
che fissa il rilevato-
re
al blocco idraulico

4 - Svitare il dado
di raccordo
acqua fredda

5 - Tirare ed estrarre
l’insieme

Smontaggio del motore valvola 3 vie


Se non vi è accessibilità laterale :
smontare meccanismo gas.

Motore
valvola 3 vie

Clip

33
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32

Visita annuale C/F


• Componenti da controllare

Componente Verificare Metodo di controllo

Db (rilevatore di portata La portata minima acqua sanitaria Il bruciatore deve accendersi


sanitaria) è di 1,7 l/min ? con un prelievo superiore o uguale a
: 1,7 l/min.

Vm (valvola modulante La valvola modula correttamente ? Aprire un rubinetto d’acqua calda


del meccanismo gas) alla massima portata poi alla minima.
Verificare che la fiamma moduli.

CTN (termistore) Il CTN conserva le sue caratteristi- 12500 à 20 °C/1750 à 70 °C


che d’origine ? Misurazione da effettuare
con fili scollegati.

EI (sonda di ionizzazio- Il treno di scintille prima della messa Staccare il filo della sonda
ne) in sicurezza è inferiore a 10 sec ? di ionizzazione e verificare il tempo
di disgiunzione.

Il clickson mette la caldaia Togiere il condotto fumi ed ostruire


K11/K12 (Modelli C) in sicurezza nel caso l’uscita fumi dalla caldaia fino
(debordamento fumi) di debordamento dei fumi ? all’interventodella sicurezza.

Il clickson mette la caldaia Scaldare il clickson fino


K4 (surriscaldamento) in sicurezza nel caso a farlo intervenire.
di surriscaldamento ?

Il pressostato ferma correttamente Se possible : ostruire l’evacuazione


Pr (Modelli F) il bruciatore. fumi o uscita ventilatore e verificare
(sicurezza aria) che il bruciatore si spenga.
Se no : staccare il tubicino
della presa di pressione :
il bruciatore deve spegnersi.

Il captore blocca la caldaia, Senza richiesta:


CP (Captore se la pressione d’acqua chiudere i rubinetti di chiusura
di pressione acqua) è inferiore a 0,5 bar? del circuito riscaldamento.
Aprire il rubinetto di scarico per far
scendere la pressione d’acqua.
Prima di rimettere in pressione
verificare la pressione
del vaso d’espansione.

Il vaso contiene la giusta Controllare la pressione d’azoto


Vaso d’espansione quantità d’aria ? (0,5 bar a caldaia vuota).
Rimettere la caldaia
in pressione d’acqua
(aprire lo spurgatore della pompa).
Aprire i rubinetti di chiusura
circuito riscaldamento.

34
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
MANUTENZIONE

• Controllare inoltre :

- eventuali perdite d’acqua (raccordi, valvola di sicurezza, ecc.)


- l’assenza di fughe di gas
- lo stato della cappa fumi (tracce di condensa, corrosione)
- la tenuta del condotto fumi
- l’aspetto delle fiamme (colore, stabilità)
- i collegamenti dei fili di terra

• Componenti da pulire :

- Il filtro ritorno riscaldamento

filtro
riscaldamento

- Il filtro acqua fredda

filtro acqua
fredda

- Il bruciatore
- Lo scambiatore
- l’estrattore

35
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32

Dettaglio dei codici di difetti

codice tipo di guasto indicazione

01 o 04 mancata accensione
(assenza gas o nessuna rilevazione fiamma)
difetto aria (SRC o pressostato)
02 riarmo automatico dopo 15 minuti
03 difetto ripetuto aria
05 difetto circuito di sicurezza di surriscaldamento
06 difetto circuito del sensore riscaldamento CTN2
07 non utilizzato
08 non utilizzato
09 difetto circuito sensore pressione acqua
10 non utilizzato

11 mancata ricezione dalla scheda interfaccia utilizzatore

12 mancata ricezione dalla scheda principale


13 difetto circuito principale
limite massimo di temperatura di mandata riscaldamento
14 superato (>95°C)
15 difetto motore passo-passo (meccanismo gas)

16 difetto di tenuta dell’elettrovalvola


di sicurezza gas
17 tensione rete troppo debole (<170V)
18 difetto scheda interfaccia
19 CTN2 disinserito durante una richiesta sanitario
20 scheda interfaccia non compatibile con il modello
21 mancanza acqua (meno di 0,5bar)
22 eccesso d’acqua (più di 2,7bar)
I codici in grigio non vengono visualizzati sullo schermo in modo standard.
21 o 22 Ciò nondimeno, questi codici appaiono nel menu relativo alla cronologia
degli ultimi difetti.
07 o 10 i codici in nero non sono utilizzati

36
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
MANUTENZIONE

Guida alla riparazione


Lista dei codici difetti : vedi a pagina 24
Difetto Soluzioni

Non va riscaldamento ne acqua calda. a pag 38

Non va il riscaldamento, il sanitario funziona. a pag 39

Radiatori tiepidi. a pag 43

Non va acqua calda sanitaria, il riscaldamento funziona. a pag 40

Acqua sanitaria tiepida. a pag 40

Il bruciatore si accende, poi si spegne. a pag 41 - 42

C’è il treno di scintille ma il bruciatore non si accende. a pag 42

La temperatura riscaldamento È installata una sonda esterna ?


non si riesce a modificare. Se si : normale. È la sonda che regola la temperatura.

Attenzione ! Per circa 1 ora dopo l’accensione


La caldaia non sente la regolazione la caldaia funziona alla temperatura massima
da parte della sonda esterna. poi si regola alta temp determinata dalla sonda.
Verificare la sonda

I caloriferi si scaldano anche se la caldaia Valvola 3 vie.


è in posizione ESTATE. Scambiatore a placche incrostato.

L’estrattore non gira. Vedi «No va riscaldamento ne acqua calda».


a pag 44

L’estrattore gira, c’è il treno di scintille, a pag 44


ma il bruciatore resta spento.

L’estrattore gira, c’è il treno di scintille, a pag 42


ma il bruciatore non si accende.

Per verificare i componenti principali Soluzioni

Meccanismo gas. a pag 45

Valvola 3 vie. a pag 45

Rilevatore portata sanitario. a pag 46

Il sensore della pressione d’acqua. a pag 46

37
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
MANUTENZIONE

Non funziona ne il riscaldamento ne l’acqua calda :

• La spia segnalazione difetti (sul pannello comandi) lampeggia ?

Verificare Nota

• Alimentazione 230 V Vedere se la caldaia è raccordata correttamente.

• Fusibile Perché è interrotto ?


(errato collegamento elettrico, fusibile non confor-
me, un componente che lavora in maniera anoma-
No

la,…)
• Connessione alla scheda
Verificare che i connettori siano ben posizionati
• Scheda principale e facciano ben contatto.
o interfaccia !

Visualizzazione Verificare Nota

• Mancanza gas Il rubinetto è aperto ? Il constatore


gas,Il meccanismo gas…

• Il bruciatore si accende A pag 41


poi si spegne

• Il bruciatore non si accende A pag 42


ma c’è il treno di scintille

• Debordamento fumi (modelli C) Controllare la presa d’aria,


Si

la canna fumaria,…

• Mancanza d’aria (modelli F) Controllare il pressostato


e le sue connessioni.

• Pressione d’acqua Se la pressione è diminuita, verificare


se ci sono perdite (valvola sicurezza
riscaldamento, scambiatore,…).

• Altri difetti Controllare i componenti


in funzione del codice difetto.

38
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
MANUTENZIONE

Non funziona il riscaldamento, il sanitario si :

• La temperatura richiesta è sufficiente ?

• La temperatura richiesta
• Impostare una temperatura più
è troppo bassa o la caldaia
No

è in posizione estate. Si alta tramite il display.

• Il termostato ambiente (TA) • Alzare la temperatura ad un livello


Oui

No
Si

è in richiesta ? superiore a quella ambiente.

• Ponticellare il TA • Controllare il termostato, la linea,


a livello del connettore. le connessioni del TA da una parte,
No
Si

Il difetto persiste ? e della scheda dall’altra.

• Controllare la connessione elettrica


• La caldaia è fornita
alla scheda ; in ultima analisi
No
Si

di sonda esterna ?
cambiare la scheda.

• Staccare la sonda
Si

e misurare i valori.

39
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
MANUTENZIONE

Non funziona il sanitario, il riscaldamento si :

• Il rubinetto d’acqua è aperto a sufficienza ?


• Il comando sanitario è sufficiente ?

• Il rilevatore di portata • Sostituirlo o pulirlo.


• Verificare il filtro
Si

funziona ? No
(eventuale sporcizia) sanitario .
• Verificare i filtri dei rubinetti.

• Verificare i connettori (sul rilevatore, sulla scheda)


Oui
Si

in ultima analisi cambiare la scheda.

L’acqua sanitaria è tiepida :

• La portata acqua è sufficiente ?

• La temperatura aumenta • Verificare il sensore CTN.


diminuendo la richiesta • Controllare eventuali
Si

di acqua ? trafilamenti della valvola a 3 vie


(i termosifoni devono rimanere
No

freddi in posizione ESTATE).


• Verificare lo scambiatore sanitario
(intasato dal calcare).

• Controllare la portata del prelievo.


Si

• Verificare la presenza del limitatore di portata sull’entrata dell’acqua fredda.

40
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
MANUTENZIONE

Il bruciatore si accende poi si spegne, Codice difetto


non c’è rilevazione fiamma : 01 o 04

La fiamma non si propaga su tutto il bruciatore : la sonda di ionizzazione


non viene investita dalla fiamma. La pressione gas è corretta ?

• Verificare l’apertura totale


dei rubinetti gas.
No

• Verificare il contatore gas.

• La caldaia è predisposta • Effettuare la trasformazione gas


Oui

No
Si

per il tipo di gas utilizzato ? (utilizzare il kit cambio gas).

• Verificare la regolazione della portata minima gas.


Oui
Si

• Pulire il bruciatore.

Il bruciatore si accende e poi si spegne : Codice difetto


01 o 04

• La fiamma si propaga su tutto il bruciatore ma non c’é ionizzazione.

• Verificare, sotto tensione, la continuità tra l’elettrodo e la pista H2.8. della sche-
Verificare
la sonda

da. verificare la connessione al cablaggio.


• Verificare che l’elettrodo sia ben direzionato verso la fiamma.
• Verificare l’elettrodo. Nell’eventualità sostituirlo.

• Verificare la messa a terra : NON ci


deve essere tensione fra terra e neutro.
la tensione
Verificare

• Controllare l’alimentazione Nota : la caldaia è indipendente dalla fase e


230V. dal neutro (l’inversione della fase e del neu-
tro sul collegamento non ha alcuna influen-
za).
RAS
Oui

• In ultima analisi, sostituire la scheda (modulo di ionizzazione in avaria).

41
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
MANUTENZIONE

Il bruciatore non si accende Codice difetto


anche se in presenza del treno di scintille : 01 o 04

• I rubinetti gas sono aperti ?

• Aprire i rubinetti gas.


No

• Verificare il contatore gas.

• Verificare il cablaggio.
• Il meccanismo gas
Oui

• In ultima analisi,
No
Si

è alimentato ?
cambiare la scheda.

• Controllare il meccanismo gas…


Si

• Verificare la presenza del diaframma se lo scarico è troppo corto (modelli F).

42
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
MANUTENZIONE

I radiatori sono tiepidi :

• L’installazione è provvista di una sonda esterna ?

• La temperatura di mandata nei radiatori è in funzione della temperatura ester-


na. Se la temperatura ambiente non è sufficiente, ricontrollare l’impostazione
Si

della sonda esterna.

• L’installazione è provvista • I radiatori non sono caldi


Oui
No

di un termostato ambiente ? mentre il termostato è in richiesta


riscaldamento.
Si

Se la temperatura ambiente
non è sufficiente, aumentare
la temperatura impostata sul TA.

• La temperatura del
Oui

• Aumentare la temperatura.
No

No

riscaldamento è sufficiente?

• La potenza riscaldamento è sufficiente ?


Oui

- Verificare la potenza al parametro 1 del display.


- Controllare la regolazione del by-pass (troppo aperto).
- Controllare la circolazione di acqua nell’impianto.
Si

- Verificare la tenuta della valvola a tre vie.


- Verificare il sensore.
- In ultima analisi, sostituire la scheda display o la scheda principale.

43
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
MANUTENZIONE

L’estrattore non parte : Codice difetto


02

• La spia lampeggia dopo 45 secondi dalla richiesta ?

• Verificare l’estrattore (connessione elettriche, stato della bobina).


Oui
Si

• Verificare la scheda interfaccia o la scheda principale.

• Collegamento TA.
Oui
No

• Verificare scheda interfaccia o scheda principale.

L’estrattore gira ma non c’è il treno di scintille Codice difetto


02

• La spia lampeggia dopo 45 secondi dalla richiesta ?

• Il pressostato non commuta


Oui
Si

o è disinserito. • Controllare le perdite di carico.


• Verificare la presa di pressione.
• Le connessioni elettriche
sono corrette ?

• Sensore di temperatura CTN.


No

• Scheda principale.

44
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
MANUTENZIONE

Il meccanismo gas
Componenti Misure normali Verificare

Elettrovalvola In richiesta, Se 0 Volt :


di sicurezza (EVS) durante il treno di scintille : - L’elettrovalvola non può
Resistenza della bobina - 24vdc per 1 o 2 secondi. essere la causa.
116 Ohm - Poi 12vdc Se 24 Volt e poi 12 Volt senza
(costanti al connettore d’EVS) passaggio di gas al bruciatore :
- Verificare che l’EVS sia collegata.
- Controllare la valvola di regolazio-
ne.

Clapet Chiudere l’ingresso del gas. Se la clapet resta immobile :


di regolazione - Smontare il motore passo-passo - Controllare le connessioni
(motore passo-passo) (vite non sigillata). (col motore e con la scheda).
- Effettuare una richiesta - Sostituire il motore.
e controllare che la valvola si apra - In ultima ipotesi,
durante il treno di scintille. cambiare la scheda

La valvola 3 vie
Componenti Misure normali Verificare

Alimentazione In richiesta riscaldamento : Se tensioni differenti :


elettrica del motore - 230 Vac tra 1 e 2 del motore. - Connessioni.
0 Ohm tra 1 e 3 - Circa 25 Vac tra 2 e 3. - Scheda principale.
9,6 kOhm tra 1 e 2
9,6 kOhm tra 2 e 3 In richiesta sanitario :
(1, 2 e 3 : connessioni - 230 Vac tra 2 e 3 del motore.
sul motore) - Circa 25 Vac tra 1 e 2.

Disinserire la clip OK (non Se l’alimentazione elettrica è OK


Impulso del motore c’è il rischio di fuoriuscita d’acqua), e il motore resta immobile :
sfilare il motore, lasciandolo - Cambiare il motore.
collegato elettricamente. - Se no cambiare la scheda.
- In richiesta sanitario,
l’asse deve regredire.
- In richiesta riscaldamento,
l’asse deve avanzare.

45
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
MANUTENZIONE

Il rilevatore di portata sanitario


Per verificare il rilevatore di portata,
Utilizzare un nuovo rilevatore di portata e collegarlo elettricamente al posto del vecchio. Soffiare per simulare una
richiesta di acqua sanitaria.

Il captore di pressione dell’acqua


È possibile simulare la pressione escludendo il sensore con 2 resistenze da 1 Kohm come dimostra lo schema
seguente :

+5V 1 2 3 4
1
+5V J15
= R2 2
Cp R1
S S 3

Scheda
R1 = R2 = 1kOhm principale
J1

La ionizzazione
La qualità della ionizzazione viene misurata
mediante la
tensione in entrata dell’accenditore:
- circa 80 V cc in attesa di richiesta.
- da 20 a 100 V cc bruciatore acceso:
20 V cc = rilevamento buono
100 V cc = cattivo rilevamento

La misurazione deve essere effettuata tra H 2.1 e


H 2.2 (connettore accenditore).
Dal punto di vista pratico, è meglio eseguire la mis-
urazione sul diodo D43 e sulla resistenza R120
come indicato dalla seguente fotografia:

R120 D43

46
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
MANUTENZIONE

Cambio gas
Il kit di trasformazione del gas permettono
di trasformare una caldaia da GPL a metano e viceversa.
Torx T. 20 Chiave piatta da 7(o tubolare) Colonna d’acqua
(preferibilmente magnetico) Chiave piatta da 24 o manometro digitale

La procedura per questa operazione è la seguente :


Il kit comprende :
- 14 o 17 iniettori della rampa gas
- 1 meccanismo gas senza regolatore in caso di passaggio a GPL
- 1 guarnizione
- 1 diaframma
- 1 targhetta segnaletica

Procedura
1 - Caldaia non funzionante (alimentazione 230 V stacc.), arrivo gas chiuso.
2 - Togliere la facciata anteriore e il pannello laterale destro;
ribaltare il pannello elettrico; aprire la camera di combustione.
3 - Togliere il bruciatore per accedere alla rampa ugelli.
4 - Sostituire iniettori della rampa.
5 - Posizionare su diaframma gas in caso di passaggio a GPL
6 - Posizionare su meccanismo gas senza regolatore in caso di passaggio a GPL
7 - Rimontare il bruciatore e la camera di combustione.
8 - Far funzionare la caldaia : verificare le tenute gas.
9 - Controllare le pressioni al bruciatore a potenza massima e minima.
Se occorre, regolare tramite i dati 24 e 25 del menu Centro assistenza (vedi a pagina 25).
10 - Incollare la nuova targhetta identificativa sulla targhetta esistente.

Regolazioni della potenza gas


Queste regolazioni sono descritte nella sezione dati tecnici

Referenze dei kit di cambio gas :


A2037800 ==> G20 a gas di Sardegna, caldaia tipo C/F25
A2037900 ==> G20 a gas di Sardegna, caldaia tipo C/F30
A2038100 ==> da G20 a G30/G31, caldaia tipo C/F25
A2038200 ==> da G20 a G30/G31, caldaia tipo C/F30

47
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
ACCESSORI

Scheda opzione (ref. A20040)


Questa scheda che si inserisce nella scatola elettrica della caldaia
consente le seguenti funzioni :
- comandare una valvola GPL (necessaria in alcuni paesi)
- chiudere una valvola fumi sulle versioni atmosferiche (non permessa in Italia)
(mettere il ponticello S1 nella posizione OFF sulla scheda)
- spegnere la cappa cucina quando la caldaia funziona
- gestire una pompa esterna supplementare

Ph N

K12
GPL SW4
HC
CF P

Ph N T N T Ph N T Ph

HT4 HT1 HT2 HT3 BT1


3 2 1 3 2 1 3 2 1 2 1 3 2 1

F2

H7 J12

HC - Cappa da cucina H7 - Connettore Alta Tensione corrispondente alle


GPL - Valvola GPL piste H7 della scheda
CF - Valvola fumi J12 - Connettore Bassa Tensione corrispondente alle
P - Pompa supplementare piste J12 della scheda
SW4 - Contatto di fine corsa K12 - Termostato fumi
della valvola fumi
F2 - Fusibile di protezione 230 V

48
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
ACCESSORI

Sonda esterna (ref. A20024)


La sonda esterna regola la temperatura dell'acqua di riscaldamento in funzione della variazione della temperatura
esterna.
Funziona solo sugli impianti provvisti di termostato d’ambiente.

Composizione del kit


✍ 1 sensore in una scatola PVC
✍ 1 cavo a 2 fili di lunghezza 15 m (collegamento sensore / circuito principale) Questo sensore si collega
direttamente al circuito principale nella posizione J11.
Il circuito sonda esterna non esiste più : le funzioni sono direttamente integrate
nel circuito principale della caldaia.

Caratteristiche :
Adattamento del funzionamento secondo le condizioni climatiche della zona; sono disponibili 16 pendenze
che possono essere selezionate tramite il dato 6 del menu installatore.

Il punto di origine (Po) delle curve, predeterminato e tarato, corrisponde ad una temperatura di mandata
riscaldamento di 38° C quando la temperatura esterna è di 18 °C.
Questo punto può venire spostato da - 9 a + 10 gradi mediante il dato 10 del menu installatore.

Per le regolazioni della sonda esterna, vedi a pagina 23.

Condizioni d'installazione :
✍ Del sensore :
- posizionamento raccomandato NORD - NORD / OVEST.
- evitare l'azione del sole (il riparo di una tettoia conviene perfettamente).
- fissare il sensore al muro tramite un gancio,
in modo da evitare la rilevazione della temperatura del muro di supporto.
✍ Del cavo : in conformità della norma elettrica NF C 15-100.

Istruzioni per il montaggio e la regolazione :


Aprire il contenitore del circuito principale. Collegare il sensore (CTN4) al connettore J 11 del circuito principale
come indicato nello schema sottostante.

IMPORTANTE : Al momento della messa sotto tensione, la caldaia funziona ad una portata massima (50,
73, 80 o 87 °C) per 1 ora così da permettere un riscaldamento più rapido dell'abitazione.

EXADIAL
CTN4
INTERFACE
TA CTN4 - sensore di temperatura
esterna
32,6 kOhm a 0°C
1 2 3 4 54 3 2 1 1 2 3 4 1 2 3 4 5 6
1 H2 8 12,5 kOhm a 20°C
2 J10 J11 7
3 6
4 5

Collegamento della sonda


al circuito stampato principale

49
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
ACCESSORI

Placca raccordi solare : A2036600

50
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32
VANTAGGI

Vantaggi

Questa gamma presenta una nuova estetica che si estende a tutti i prodotti.

Un quadro dei comandi semplice e chiaro:


Il quadro dei comandi è dotato di un tasto per ciascuna funzione; si semplifica pertanto la comprensione per l’u-
tente finale.
I menu installatore e SAV consentono di configurare la caldaia al momento dell’installazione senza dover interve-
nire sui componenti meccanici riducendo così i tempi di intervento e i rischi di fuga, distruzione, ecc..

Anche quando la facciata anteriore è chiusa, una spia (LED) indica chiaramente all’utente se:
- la caldaia è spenta (spia spenta)
- la caldaia è in attesa di richiesta (spia giallo)
- il bruciatore è acceso (spia rossa lampeggiante)

Compatibilità con un’installazione solare:


Gli apparecchi di questa gamma sono compatibili con l’utilizzo di acqua calda solare.
Un captore comunica all’apparecchio la temperatura di entrata acqua rilasciata dal boiler. In questo modo, il bru-
ciatore si attiva solo nel caso in cui la temperatura dell’acqua calda solare debba essere aumentata dalla caldaia.

Prestazioni termiche migliori:


Il passaggio dello scambiatore in 5 tubi ovali anziché in 4 tubi tondi consente di ridurre la temperatura dei fumi e,
di conseguenza, di migliorare il rendimento.
Peraltro, essendo il tubo di mandata riscaldamento posizionato sul lato opposto del corpo dell’impianto rispetto al
tubo di ritorno, l’accesso ai ganci di smontaggio risulta essere migliore.

51
DOCUMENTO DI FORMAZIONE FT32

07/04 - FT32 - THEMACLASSIC - IT

Saunier Duval Italia S.p.A.


Via Benigno Crespi, 70 - 20159 Milano
52 Tel. 02 607.490.1 - Fax 02 607.490.603
www.saunierduval.it - sdi@saunierduval.it