Sei sulla pagina 1di 3

PAESE :Italia AUTORE :Eugenio Gulini

PAGINE :13
SUPERFICIE :44 %

10 gennaio 2019 - Edizione Pesaro e Fano

Fugadal centro, la parola ai prof


«Cittàmiope, serveintegrazione» zvutsrqponmlihgfedcbaUTSQPOMLIGFEDCBA

Pencarelli, ordinario del Desp in Economia e Gestione delle Imprese: «Trasformiamola in laboratorio» zwvutsrponmligfedcbaUTSRPONMLIHGECBA

inserisce anche la crescente vo-


L'INCHIESTA cazione della città a privilegiare
attività collegate alla formazio-
URBINO Fuga dal centro di Urbi-
no, compresa quella degli stu- ne universitaria, a scapito di al-
denti che sempre più si affidano tre attività economiche» rimar-
a sedi fuori città o a B&B. Quale ca. Cosa propone per integrare
la \ricetta\ per risollevare il cen- gli studenti alla città? «La città
tro storico della città ducale? La necessita anzitutto di nuove
parola, ora, passa ai professori idee di sviluppo: i cittadini e gli
universitari. «Partirei dall'anali- studenti vanno maggiormente
si dei dati demografici - rimar- integrati e collegati, dando loro
ca Tonino Pencarelli, professo- il senso di appartenere ad una
re ordinario presso il Diparti- comunità più ampia, unitaria e
mento di Economia, Società, Po- non divisa, quasi contrappo-
litica (Desp) in Economia e Ge- sta».
stione delle Imprese all'Univer-
sità Carlo Bo -. Urbino, come del «Non bisogna arrendersi»
resto le Marche e l'Italia, è in «Occorre favorire l'integrazio-
fortissimo calo demografico, in ne anche tra i pochi giovani ur-
cui la struttura per età della po- binati e i tanti giovani studenti -
polazione (14.458 abitanti nel spiega Pencarelli - sia quelli
2018) mette in luce che il nume- ospitati nel centro storico che
ro di persone oltre i sessanta an- quelli ospitati nelle residenze
ni di età (4.839, pari al 33,23% universitarie e Erdis». Urbino
del totale ) è di gran lunga supe- città universitaria ma non per
riore a quella appartenente alla giovani o non più per giovani?
fascia dei giovani dai 15ai 25 an- «Direi che èuna realtà, alla qua-
ni (2.793, pari al 19,18%del tota- le però non bisogna arrendersi:
le)». occorre attivare nuove forze e
nuovi processi economici e so-
Calo demografico ma non solo ciali capaci di rendere Urbino
«In questo quadro di drammati- una città per giovani, una città
co calo demografico e invec-
chiamento della popolazione, si

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia AUTORE :Eugenio Gulini
PAGINE :13
SUPERFICIE :44 %

10 gennaio 2019 - Edizione Pesaro e Fano

socialmente aperta, inclusiva e


sostenibile. Perché non render-
la un laboratorio attivo, un par-
co Scientifico e Tecnologico per
l'innovazione e le nuove impre- luppo economico e sociale, un
se per settori emergenti?». Co- enorme giacimento di capitale
me viveva Pencarelli, 10-15 an- sociale che viene formato e poi
ni fa, la sua Urbino? «Ero preso lascito scappare». zvutsrponmlihgfedcaGFECA
molto dagli impegni di lavoro
Eugenio Gulini zxvutsrponmlihgfedcbaZVUTS
© RIPRODUZIONE RISERVATA
accademico, come del resto ac-
cade anche oggi. La presenza
dei giovani era più intensa, sia
per questioni demografiche, sia
perché negli anni anche il profi-
lo dello studente universitario è
cambiato, divenendo meno
stanziale e più pendolare». zwvutsrponmligfedcbaUTSRPONMLIHGECBA

Rendita edilizia sfrenata


«Il fenomeno dell'invecchia-
mento della popolazione e della
fuga dal centro storico si perce-
piva già allora sebbene in modo
meno intenso di oggi - conclude
Pencarelli -, forse è stato sotto-
valutato e comunque non si è
riusciti ad attivare percorsi al-
ternativi capaci di frenare la cul-
tura della rendita edilizia colle-
gata alla presenza degli studen-
ti, che neanche la crisi del 2008
ha sostanzialmente intaccato.
La differenza maggiore rispetto
ad altri atenei è nel peso che
hanno gli studenti in una città
come Urbino, ove addirittura il
numero degli iscritti supera
quello dei residenti. La città non
ha saputo e non savedere negli
studenti altrettante risorse per
favorire nuovi percorsi di svi-

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia AUTORE :Eugenio Gulini
PAGINE :13
SUPERFICIE :44 %

10 gennaio 2019 - Edizione Pesaro e Fano

Il professor Tonino Pencarelli

Tutti i diritti riservati