Sei sulla pagina 1di 2

URL :http://www.Sanremonews.

it/
Sanremonews.it
PAESE :Italia
TYPE :Web International

30 ottobre 2018 - 10:31 > Versione online

Ventimiglia: la scuola primaria di via Veneto


protagonista della “Europe Code Week 2018”
(Foto)

La scuola Primaria di via Veneto, IC1 Biancheri di Ventimiglia, diretta in reggenza dalla Dott.ssa
Antonella Costanza, ha partecipato con numerosi eventi alla “Europe Code Week 2018”.
“Un successo senza precedenti al quale l'Italia ha contribuito per più del 45% del totale, con
più di 18.000 degli oltre 41.000 eventi registrati in 72 paesi” dichiara Alessandro Bogliolo della
facoltà d'informatica dell'università di Urbino, come Referente/Ambassador del progetto “Europe
Code Week”.
La scuola primaria di via Veneto di Ventimiglia, IC1 Biancheri, ha partecipato per il secondo
anno all’Europe Code Week, che si è svolto dal 6 al 21 ottobre (ma che prosegue poi fino a
dicembre) con lo scopo di diffondere il coding nel sistema educativo scolastico così come
previsto nel PNSD all’azione #17.

Nello sviluppo di un progetto di Istituto, coordinato dall’Animatrice Digitale Laura Mustica, sono
state registrate diverse e numerose attività nella mappa Europea di CodeWeek che hanno
coinvolto tutti gli alunni delle classi della scuola primaria. Nella scuola si praticano infatti le
attività legate al coding con lo scopo di promuovere lo sviluppo del pensiero computazionale.

Si svolgono attività sia in modalità unplugged,(cioè senza necessariamente l'uso dello strumento
tecnologico), sia con l'uso di dispositivi tecnologici al fine di sviluppare la capacità di problem
solving, di programmare e di costruire un algoritmo, cioè di creare una serie di istruzioni ben

Tutti i diritti riservati


URL :http://www.Sanremonews.it/
Sanremonews.it
PAESE :Italia
TYPE :Web International

30 ottobre 2018 - 10:31 > Versione online

precise e chiare per raggiungere un traguardo.


Durante l'attività gli alunni sono impegnati a riflettere, a ipotizzare ipotesi per la risoluzione di un
problema. Nell'attività si procede per tentativi ed errori, in cui l'alunno guidato dal docente con
adeguati input di riflessione diventa consapevole dell'errore e ricorre alla costruzione
dell'algoritmo finché non raggiunge la meta indicata.

Quest'anno le classi prime e seconde in particolare hanno sperimentato Codyfeet, una nuova
attività elaborata alla Summer School di Urbino, in cui gli alunni dovevano tracciare un percorso
nel pavimento, inserendo le carte disegnate con le impronte dei piedini. Altre classi hanno
preferito dedicarsi allo storytelling e alla robotica educativa con la creazione
di piccole storie che avevano protagonisti “Blue Boot” o “Doc” o si sono cimentate con le attività
di CodyRoby su scacchiera costruita sopra il pavimento o cartacea secondo le indicazioni
sviluppate dal prof. Bogliolo.
Numerose classi hanno anche partecipato con le attività del sito di programma il futuro,
piattaforma promossa dal Miur che presenta una serie di attività on-line, trovando nella
programmazione visuale a blocchi un punto di partenza di sviluppo del pensiero computazionale.
Tra le attività preferite dai bambini c’è sempre la codifica di immagini attraverso la pixel art, ma
da quest’anno, complice una buona connessione internet e le LIM in tutte le classi della scuola
(grazie al Progetto partecipato promosso dall’associazione Albintimilium nel Comune di
Ventimiglia, nel 2017) alcune classi si sono dedicate anche ad assistere e partecipare ad alcuni
webinair promossi da CodeWeek, in diretta con molti altri studenti in tutta Italia. Molto
coinvolgente è stato riproporre, in differita, a classi aperte e in cooperative learning il webinair
che dava l’input sulla crittografia: attività che ha entusiasmato numerosi bambini.

A tutte le classi partecipanti è stato riconosciuto l'attestato di partecipazione rilasciato dalla


piattaforma di Europe CodeWeek 2018, mentre il plesso si è candidato ad ottenere per il secondo
anno consecutivo il certificato di eccellenza dalla Commissione Europea per aver coinvolto
l'intera comunità scolastica alla promozione del pensiero computazionale.

Le classi non hanno esaurito la loro voglia di coding con gli eventi
pubblicati https://codeweek.eu/ ma proseguiranno con tante altre attività durante l'anno
scolastico. L’Istituto Biancheri, decimo tra tutte le scuole della Liguria, ha avuto in questi giorni
l’autorizzazione anche ad attuare un progetto europeo PON (Programma Operativo Nazionale)
per lo sviluppo della Cittadinanza e creatività digitale, le cui azioni sulle classi di scuola primaria
saranno incentrate proprio allo sviluppo del coding.

Tutti i diritti riservati