Sei sulla pagina 1di 1

23

Urbino
GIOVEDÌ 30 SETTEMBRE 2010 ••

BANCA MARCHE PENSIONATO VINCE 2.400 EURO


FRANCESCO Conte, urbinate, assieme a un residente di Passo di Treia è
uno dei due pensionati che ha vinto 2.400 euro in sterline d’oro messe in
palio da Banca Marche per aver aderito al concorso «Pensione Felice».
L’iniziativa prevedeva, come unica regola, l’apertura di un libretto di
deposito «RisparMio» a 12 mesi con un versamento iniziale di almeno
3mila euro. L’apertura, secondo il regolamento, doveva avvenire
tra il 24 aprile ed il 23 luglio scorsi. Tra tutti coloro che hanno
partecipato al concorso sono stati estratti i due vincitori.

TENSIONI PROTESTA La riunione


IN ARRIVO di ieri mattina in via Saffi
A lato, la
protesta del
2005. In UNIVERSITA’
basso la
protesta del
2003 in
I ricercatori
immagini
d’archivio mantengono
la linea dura
POSIZIONI ufficiali da par-

Nasce l’«Assemblea permanente» te dei vertici universitari: è que-


sto che chiedono i 104 ricercato-
ri dell’ateneo urbinate che stan-
no mettendo in campo un vero e
proprio blocco didattico contro

Studenti in rivolta contro la Regione la cosiddetta riforma Gelmini,


aderendo a una protesta di por-
tata nazionale. Durante l’ulti-
ma assemblea della categoria, te-
nutasi ieri nelle aule del Magi-
Protesta per i tagli anconetani a borse di studio. «Si mantenga il Cda» stero, sono emerse tre richieste
ben chiare che sono già state rese
note al rettore, Stefano Pivato, e
NATA MERCOLEDI’ sera, l’As- so anno; per la soppressione dei diventino un Servizio della Regio- INFINE, anche il sindaco di Ur- che saranno presentate nel pros-
semblea Permanente per il diritto quattro Cda Ersu delle Marche ne, l’eliminazione dei poteri dei bino Franco Corbucci interviene simo Consiglio di amministra-
allo studio questa mattina già pro- con il conseguente affidamento quattro dirigenti e l’adeguamento sull’ultima idea emersa dalla 1ª zione dell’ateneo previsto per l’8
testa per il taglio alle borse di stu- dei poteri gestionali ad un diretto- dei loro stipendi allo stipendio Commissione regionale per il di- ottobre. Punto uno: i ricercatori
dio, l’eliminazione dei Cda, il de- re, eliminando la rappresentanza dei dirigenti regionali (attualmen- ritto allo studio, quello di una chiedono al rettore di prendere
grado dei Collegi, il nuovo regola- studentesca e la contrattazione ter- te, alla Regione, i dirigenti dei 4 “consulta” con rappresentanti di una posizione ufficiale nei con-
mento, la sospensione dell’assi- ritoriale delle istanze. Da non tra- città, Università e studenti, che so- fronti della loro protesta, seguen-
stenza ai disabili. C’è l’imbarazzo Ersu costano oltre 600euro euro) do l’esempio di altre università
scurare poi il degrado in cui versa- stituisca a costo zero i Cda: «E’ po-
della scelta per gli studenti univer- no le strutture abitative dei Colle- sitivo che se ne sia discusso e che come quella di Bologna. Punto
sitari di Urbino che mercoledì 28 gi dovuto alla mancanza di manu- dall’ipotesi di fare un Ersu unico due: rinviare ufficialmente l’ini-
settembre, in circa 300, si sono tenzione, ordinaria e straordina- regionale si sia fatto un passo zio dell’anno accademico in tut-
riuniti in assemblea straordinaria ria, e che richiede un urgente pia- avanti, ma riteniamo che qualsia- te le facoltà, in modo da un lato
nell’anfiteatro del collegio Triden- si organismo debba avere una va- di prendere tempo sulla decisio-
no di ristrutturazione: gli studen- ne di come sostituire i ricercatori
ti lamentano anche «l’inaccettabi- lenza istituzionale, vale a dire
non sia solo un tavolo di consulta- che non faranno didattica,
CONDIZIONI COLLEGI le modifica del “Regolamento del- dall’altro di forzare il governo a
le strutture abitative” che preve- zione che si riunisce una volta
I lavori di ristrutturazione de un inasprimento delle sanzio- all’anno. Io avevo fatto la propo- prendere atto dell’ampio dissen-
eternamente rinviati sta presentata all’assessore Marco- so alla riforma al momento del-
ni ed un allargamento delle attivi- lini di mantenere un Cda a costo la sua discussione alla Camera.
creano «disagi inaccettabili» tà sanzionabili, introducendo zero, facendo riferimento alle nor- Punto tre: concordare dei perio-
inoltre i procedimenti di espulsio- me dell’Emilia Romagna sul dirit- di in cui sospendere le lezioni
ne. Vergognosa poi la sospensio- to allo studio: la Regione esercita per promuovere la divulgazione
te e hanno proclamato lo stato di ne dell’attività di assistenza a stu-
agitazione permanente: questa uno stretto controllo sulle spese, delle ragioni della protesta, orga-
denti diversamente abili, senza gli investimenti e il personale. Ci nizzando incontri aperti a tutti,
mattina gli studenti alle 10 dal l’apertura di alcuna consultazione
piazzale del collegio Tridente si sembrava una soluzione migliore compresa la classe politica, volti
da parte dell’Ersu, e lasciando di perché il Cda è un’istituzione che a far conoscere la condizione dei
muoveranno verso la sede dell’Er- fatto nell’incertezza decine di stu- può ottemperare agli interessi ricercatori alla luce dei provvedi-
su di Urbino. L’assemblea denun- dentesse e studenti». menti stabiliti dal ddl Gelmini.
cia le «preoccupanti condizioni in — spiega Fulvio Lorenzetti della dell’Università, del diritto allo
Per la Segreteria Regionale Uil- studio, favorendo l’internaziona- «Il nostro obiettivo — ribadisce
cui versa il diritto allo studio nel- CRITICHE vanno poi all’attuale lizzazione e costituendo un punto il rappresentante Marco Cioppi
la regione Marche, aggravate dai sistema di contribuzione studen- Fpl —. Si chiede di affidare mag- di riferimento per l’accoglienza — è di aumentare la cassa di ri-
recenti provvedimenti del Gover- tesca, fondato su sole tre fasce di giori poteri alla Conferenza regio- degli studenti, la convegnistica e sonanza della nostra protesta af-
no, della Giunta Regionale e reddito, che non garantisce equi- nale sul diritto allo studio per ga- il tipo di ricettività cui si riferisce. finché la nostra voce sia ascolta-
dell’amministrazione dell’Ersu di tà e progressione della tassazione. rantire le specificità locali, favori- L’organismo deve avere una ta dai ministri. Per farlo, occor-
Urbino — si legge in una nota uf- Sulla questione del riordino degli re una partecipazione più attiva rappresentatività della città, re sollecitare posizioni e dichia-
ficiale —. L’assemblea ha espres- Ersu intervengono anche i sinda- di Università e studenti alla ge- dell’Ateneo degli studenti e deve razioni ufficiali che ci auguria-
so dissenso per il pesante taglio cati, il cui coordinamento si è riu- stione del diritto allo studio, per- avere le prerogative per contare mo arrivino anche prima della
delle borse di studio per l’anno ac- nito il 1˚ settembre scorso ed è a mettere ai dipendenti di trasmi- sulle decisioni di controllo e ge- riunione del cda».
cademico 2010/2011, ridotte del favore dello «Scioglimento degli grare nel tanto auspicato Ruolo stione dell’Ersu». val. bic.
40-50 per cento rispetto allo scor- Ersu come enti strumentali, che Unico della giunta regionale». Lara Ottaviani

Interessi correlati