Sei sulla pagina 1di 12

INTEGRAZIONE NUMERICA (Quadratura di Gauss)

f (a ) f (b)
Regola dei trapezi I b a
2

f ( )errore di integrazione
f ( )

f (b)
f (a)

a b
a a' b' b

a, b punti fissi a priori a, b non fissi a priori


(indeterminati)
f ( a ') f (b ')
I b a
2
Metodo dei coefficienti indeterminati

I c1 f ( a ) c2 f (b)

La regola dei trapezi fornisce risultati esatti quando la funzione integranda


costante o lineare.
1. funzione costante y 1 y
b
1
c1 f ( a ) c2 f (b) 1 d b a
a

c1 c2 b a a
0
b
y
2. funzione lineare y
c1 f (a ) c2 f (b) d b a 2
b 1 2 a
a 2
0
b
a c1 b c2
1 2
2
b a2
ba ba
soluzione c1 c2 I f ( a ) f ( b)
2 2
Formula di Gauss-Legendre

Si considera la funzione f()


f() definita nellintervallo ]-1,1[

a 1 b 1

1 1 2 1

I w1 f (1 ) w2 f ( 2 ) 1 2 non fissati allestremit

Determinare le 4 incognite w1, w2, 1, 2 che meglio forniscono


lapprossimazione dellintegrale da effettuare.
E necessario scrivere 4 equazioni per determinare le 4 incognite.
In particolare si intende integrare esattamente funzioni polinomiali fino
ad un certo ordine del polinomio.
Lordine del polinomio integrato esattamente si determina in funzione del
numero delle incognite (e quindi delle equazioni da scrivere).

1a equazione: integrazione funzione costante Si intende integrare esattamente


1 la funzione costante
w1 f (1 ) w2 f ( 2 ) 1 d 2
1

2a equazione: integrazione funzione lineare Si intende integrare esattamente


1 la funzione lineare
w1 f (1 ) w2 f ( 2 ) d 0
1

3a equazione: integrazione funzione quadratica Si intende integrare esattamente


1 2 la funzione quadratica
w1 f (1 ) w2 f ( 2 ) 2 d
1 3
4a equazione: integrazione funzione cubica Si intende integrare esattamente
1 la funzione cubica
w1 f (1 ) w2 f ( 2 ) 3 d 0
1
Si ottiene il seguente sistema di equazioni
1. f ( ) 1 w11 w21 2
2. f ( ) w11 w2 2 0
2
3. f ( ) 2 w112 w2 22
3
4. f ( ) 3 w11 w2 2 0
3 3

Risoluzione del sistema di equazioni


Si considerano inizialmente le prime due equazioni

1. w1 w2 2 2 1
w1 2 w2 2
2. w11 w2 2 0 1 2 1 2
Sostituendo il risultato nella terza, si ottiene:
2 1
3. 2
3 2
1 2 1
3
ed infine
2 3 2 2 1 1
4. 0 1,2 3
9 2 3
Soluzione
1 1
w1 w2 1 1 0.577350269 2 0.577350269
3 3

1 1
I f f
3 3

w1 e w2 sono chiamati pesi per lintegrazione numerica di Gauss-Legendre


1 e 2 sono chiamati punti per lintegrazione numerica di Gauss-Legendre

Attraverso il procedimento esposto si integrano esattamente funzioni


polinomiali con potenza fino al terzo ordine.
Qualora la funzione da integrare non sia una cubica, la formula proposta
fornisce un integrale approssimato.

Naturalmente la procedura pu essere utilizzata per integrare funzioni


definite nellintervallo generico ]a, b[.
Formule su pi punti

Si considera ora la formula per la valutazione dellintegrale in un


intervallo ottenuta sommando non solo 2 termini, ma n termini:

I w1 f (1 ) w2 f ( 2 ) ....... wn f ( n )

w1 w2 ...... wn pesi di Gauss

1 2 ...... n punti di Gauss


Si esplicita il caso n = 3. La formula per lintegrazione diventa:

I w1 f (1 ) w2 f ( 2 ) w3 f (3 ) w1 w2 w3 3 pesi di Gauss
1 2 3 3 punti di Gauss
6 incognite
Si devono scrivere 6 equazioni:
3

w f ( )
i 1
i i 1 1

2
Risolvendo si determinano le
polinomio 5 grado

2 3 6 incognite

3 4 w1 w2 w3
1 2 3
4
5

5 6
Nota
Con 3 punti di Gauss integro esattamente un polinomio di 5 grado

Con 2 punti di Gauss integro esattamente un polinomio di 3 grado

punti di Gauss grado polinomio integrato esattamente


3 1
2 2 3
2
5 1
3 3 5
2
7 1
4 4 7
2

m 1
Un polinomio di grado m integrato esattamente da punti di Gauss.
2
Perch utilizzare lintegrazione numerica ?

complesso o impossibile lintegrazione analitica per la complicata


forma dellintegranda,

lintegranda dipende da quantit note solo in punti discreti


(problemi non lineari),

si desidera calcolare lintegrale in modo approssimato


(metodi penalty),

-----
Idea di base

Determinare una funzione P(x) che sia:


una buona approssimazione della funzione integranda F(x),
semplice da integrare.

Scelta
Si considerano funzioni polinomiali Pn di grado n che interpolano
lintegranda in n+1 punti nellintervallo ]a, b[

F ( x)

P4 (x)

F(x)

x
In definitiva
n
F(x)dx F ()d wF
b 1

a 1 i
( )
i
i1

dalle coordinate integrazione di


fisiche a quelle Gauss
naturali

F () F(x() J() wi pesi di Gauss

i punti di Gauss

dx
J Jacobiano della trasformazione
d