Sei sulla pagina 1di 11

Programmi desame per acquisire le competenze di livello nella Formazione Pre Accademica

MATERIE COMPLEMENTARI

CLARINETTO

PROGRAMMA DESAME
Esecuzione di due studi scelti dal candidato dal programma svolto.
Un brano con accompagnamento di pianoforte a scelta del candidato.
PRIMO PERIODO Metodi
Daneels Il clarinettista in erba vol. I e II
Lefevre Vol. 1
Esecuzione di due studi scelti dal candidato dal programma svolto.
Un brano con accompagnamento di pianoforte a scelta del candidato.
SECONDO PERIODO Metodi
Demnitz Studi elementari
Lefevre Metodo per clarinetto Vol 2

CORNO

PROGRAMMA DESAME
Esecuzione di tre studi estratti a sorte dalla Commissione e relative scale
tra otto presentati dal candidato.
Lettura a prima vista di un facile brano.

PRIMO PERIODO Metodi


Hoeltzel M. vol. 1 Ed. Schott.
Hutz F. Ed. Elite 3320.
Cornago 100 solfeggi cantati Ed. Carisch.
G. Lucchi - "Primi esercizi per suonare il corno" edizione a cura dell'autore.
Esecuzione di tre studi estratti a sorte dalla Commissione e relative
scale tra otto presentati dal candidato.
Un brano con accompagnamento di pianoforte a scelta del candidato.
Lettura a prima vista di un facile brano.

Metodi
SECONDO PERIODO Hoeltzel M. vol. 2 Ed. Schott.
Hutz F. Ed. Elite 3320.
Cornago 100 solfeggi cantati Ed. Carisch.
Kopprasch C. vol. 1 Ed. Verlag Friedric Hofheim am Taunus.
Rossari i primi 14 studi melodici Ed. Ricordi.
Trasporto in tonalit vicine al mezzosoprano e violino.
FAGOTTO

PROGRAMMA DESAME
Esecuzione di:
due studi estratti a sorte dalla Commissione e relative scale maggiori-
minori, salti, arpeggi (ambito due ottave) tra tre presentati dal candidato;
PRIMO PERIODO un brano con accompagnamento di pianoforte a scelta del candidato, sono
ammesse trascrizioni

esecuzione di:
due studi estratti a sorte dalla Commissione e relative scale maggiori-
minori, salti, arpeggi (ambito tre ottave) tra tre presentati dal candidato;
SECONDO PERIODO un brano con accompagnamento di pianoforte a scelta del candidato, sono
ammesse trascrizioni

FLAUTO

PROGRAMMA DESAME
Esecuzione di una scala maggiore o minore scelta fra quelle fino a 2
alterazioni (Galli),
Esecuzione di due studi tratti da Kohler op. 33/I, Galli, Damase

PRIMO PERIODO Metodi


Kohler E. - Studi op. 93 Vol.1 e 2 (Zimmermann)
Galli R. - 30 esercizi (Ricordi)
Kohler E. 15 studi op. 33/I (Zimmermann)
Damase J.M. 50 studi vol .1 (Lemoine)
Esecuzione di una scala maggiore o minore (Galli)
Esecuzione di due studi tratti da Kohler op.33 vol.II, Hugues op.101,
Andersen op.41.

SECONDO PERIODO Metodi


Andersen J. -18 studi op. 41 (Berben)
Kohler E. 12 studi op. 33/II (Zimmermann)
Hugues L. 40 studi op. 101 (Ricordi)
Damase J.M. - 50 studi Vol. 2
OBOE

PROGRAMMA DESAME
Scale maggiori fino a tre alterazioni.
Scozzi R., Studio n. 2 dai 10 piccoli studi di meccanismo.
Hinke A., Studio n. 14 pag. 11.

PRIMO PERIODO Metodi


Gillet F. Method pour le debut du hautbois Ed. Leduc.
Scozzi R. Esercizi preliminari per lo studio delloboe Ed. Curci.
Hinke A. Elementary method for oboe Ed. Peters.
Scale maggiori e minori fino a tre alterazioni.
Scale maggiori e minori.
Paessler C., Studio n. 3.
Singer S., Studio n. 9.
Luft J.H., Studio n. 7.

SECONDO PERIODO METODI


Paessler C. 24 Larghi Ed. Ricordi.
Singer S. Arpeggi ed esercizi per lo sviluppo dei medesimi III parte Ed.
Ricordi.
Luft J.H. 24 Studi per oboe Ed. Peters.
Costruzione e rifinitura dellancia

TROMBA

PROGRAMMA DESAME
Esecuzione di un brano con laccompagnamento del pianoforte.
Esecuzione di due studi scelti dalla commissione tra quattro presentati dal
candidato.
Trasporto di un facile brano nei toni studiati.

PRIMO PERIODO
Metodi
The Sigmund Hering Trumpet course.Book 2-3 Ed.Carl Fischer
Nuovo Gatti Ed. Ricordi
Peretti 1 parte Ed. Ricordi
C. Kopprasc 60 studi 1 parte Ed. International Music Company
Esecuzione di un brano con laccompagnamento del pianoforte.
Esecuzione di due studi scelti dalla commissione tra quattro presentati
dal candidato.
Lettura a prima vista e trasporto di un facile brano.

Metodi
SECONDO PERIODO Sigmund Hering Course-Book 2 Ed. Carl Fischer
Nuovo Gatti Ed. Ricordi
Peretti 1 parte Ed. Ricordi
Kopprasc 1 parte Ed. International Music Company
Clodomir 70 studi Op. 158 Ed. International Music Company
Arban (volume unico) Ed. Ricordi
Caffarelli (Trasporto) Ed. Ricordi
TROMBONE

PROGRAMMA DESAME
Esecuzione di due studi scelti dalla commissione tra quattro presentati dal
candidato.
Lettura a prima vista di un facile brano in chiave di basso.

Metodi
PRIMO PERIODO Clarke Ernest Metodo per trombone Ed. Ricordi
Gatti D. 1 parte Ed. Ricordi
Peretti S. 1 parte per trombone a coulisse Ed. Ricordi
Arban Volume unico per trombone Ed. Ricordi
Lafosse 1 volume per trombone a coulisse Ed. Leduc
Esecuzione di un brano con laccompagnamento del pianoforte.
Esecuzione di due studi scelti dalla commissione tra quattro presentati
dal candidato.
Lettura a prima vista di un facile brano in chiave di basso e tenore.
SECONDO PERIODO Metodi
Peretti S. 2 parte per trombone a coulisse Ed. Ricordi
Kopprasch C. 1 parte Ed. IMC
Lafosse volume 1 per trombone a coulisse Ed. A. Leduc
Joannes Rchut Book1 Melodios etudes for trombone Ed. C. Fischer
VIOLA

PROGRAMMA DESAME
Esecuzione di una scala e arpeggio a due ottave.
Uno studio tratto dai Metodi per viola (violino) fino alla terza posizione.

Opere e materiale didattico di riferimento:

Schinin Michelini Scale e Arpeggi


Curci Tecnica fondamentale della viola /violino (I II volume)
Laoureux Grande metodo scuola pratica della viola / violino (I-II volume)
PRIMO PERIODO Volmer Bratschenschule (I - II volume)
Sevcik Op.2
Sevcik Op.7
Polo 30 studi a corde doppie
Sitt Op.32
Brani del repertorio didattico con accompagnamento di pianoforte comprese
anche trascrizioni .

PROGRAMMA DESAME
Esecuzione di una scala a corde semplici a tre ottave sciolta e legata
scelta dalla Commissione tra le scale di: Do Maggiore, Re Maggiore, Mi
bemolle maggiore
Kreutzer : Esecuzione di uno studio a corde semplici fra tre presentati
dal candidato scelto della commissione (la numerazione si riferisce
alledizione Ricordi rev.Bennici)
Esecuzione di un tempo tratto da una sonata antica.

SECONDO PERIODO Opere e materiale didattico di riferimento:

Schinin Michelini Scale e Arpeggi


Sevcik Op.2
Sevcik Op.8
Kreutzer Studi
Masaz Op.36
Schradieck (I volume)
Sonate antiche
VIOLINO

PROGRAMMA DESAME
Esecuzione di una scala e arpeggio, sciolta e legata, scelta dalla
Commissione tra due scale presentate dal candidato.
Esecuzione di uno studio scelto dalla Commissione fra due studi
presentati.

PRIMO PERIODO Metodi


Schinin L. - Scale e Arpeggi-Fascicolo I - Ed. Curci.
Sevcik O. - metodo per principianti op.6
Sevcik O. - Colpi darco op.2 n.1.
Kayser - 36 Studi op.20
Pracht - Neue Violin Etden parte 1 Opus 15 - Ed. Halter.

Esecuzione di una scala ed arpeggio, sciolta e legata, scelta dalla


Commissione fra tre scale presentate dal candidato.
Esecuzione di uno studio a scelta del candidato e di uno scelto dalla
Commissione fra tre studi presentati.

SECONDO PERIODO Metodi


Schinin L. - Scale e Arpeggi-Fascicolo I e II - Ed. Curci.
Sevcik O. - Tecnica dei trilli op.7 n.2.
Sevcik O. - Colpi darco op.2 n.3.
Pracht - Neue Violin Etden parte 2 Opus 15 - Ed. Halter.
Mazas J. - Studi op. 36.

VIOLONCELLO

PROGRAMMA DESAME
Esecuzione di uno studio o di un brano con pianoforte presentato dal
candidato.

Metodi
PRIMO PERIODO Scale e arpeggi a due ottave in posizione fissa con l'applicazione di alcuni colpi
d'arco.
J.J.F. Dotzauer, Metodo per violoncello
G. Francesconi, Scuola pratica del violoncello
Facili brani con accompagnamento di pianoforte.

Esecuzione di un brano per violoncello e pianoforte e di un movimento di


una Suite di J.S. Bach presentato dal candidato.

Metodi
J.J.F. Dotzauer, Metodo per violoncello
SECONDO PERIODO J.J.F. Dotzauer, 113 studi
J.L. Duport, 21 studi
G. Francesconi, Scuola pratica del violoncello
B. Mazzacurati, Scale e arpeggi
J.S. Bach Suites
Repertorio per violoncello e pianoforte.
PRATICA PIANISTICA

PROGRAMMA DESAME
Esecuzione di una scala maggiore per moto retto (2 ottave) e relativo
arpeggio consonante, a scelta della Commissione
Esecuzione di uno studio su tre preparati, a scelta della Commissione;
fra quelli indicati nel programma di studio
Esecuzione di un brano del repertorio barocco su due presentati, a
scelta della Commissione, fra quelli indicati nel programma di studio
Esecuzione di un tempo di Sonatina o di una composizione romantica,
moderna o contemporanea scelta fra quelle indicate nel programma di
studio

Metodi
Hanon Ed. Ricordi, Curci. - Longo Tecnica pianistica Ed. Curci
Burnam A dozen a day (preparatory book e book one) Ed. IMP.
Alfred The complete book of Scales, Chords, Arpeggios.. Ed. Alfred.
PRIMO PERIODO Beyer op. 101 Ed. Ricordi, Curci. - Czerny op. 777 Ed. Ricordi
Czernyana fascicolo I Ed. Curci
Pozzoli 30 studietti elementari 24 piccoli studi facili e progressivi; Ed. Ricordi
Vacca Uno studio tira laltro Ed. Carisch.
Autori russi e sovietici 23 Studi per lespressione Ed. Ricordi.
Bach Quaderno di Maddalena Ed. Carisch
Agay The joy of Baroque Ed. Yorktown Music Press
Aprea Juvenilia Ed. Ricordi.
Agay The joy of first year piano/ The joy of first Classics,Yorktown Music Press.
Metodo Russo Ed. Ricordi.
Vinciguerra Pianolandia Ed. Curci.
Bartok Mikrokosmos I vol. / II vol. Ed. Boosey & Hawkes.
Emonts Metodo Pianistico Europeo 2 vol. Ed. Schott.
Norton Microjazz I Ed. Boosey & Hawkes.
Agay The joy of Sonatinas Ed. Yorktown Music Press - Sonatine autori vari
(Classici).
PRATICA PIANISTICA

PROGRAMMA DESAME
Esecuzione di una scala minore, melodica e armonica, per moto retto (2
ottave) e dei relativi arpeggi consonanti a scelta della Commissione
Esecuzione di uno studio su tre presentati, a scelta della Commissione,
fra quelli indicati nel programma di studio
Esecuzione di un tempo di Sonatina
Esecuzione di una composizione romantica, moderna o contemporanea
scelta fra quelle indicate nel programma di studio
Lettura a prima vista di un brano di facile esecuzione

Metodi
Hanon Ed. Ricordi, Curci.
Longo Tecnica pianistica Ed. Curci.
Burnam A dozen a day (book two) Ed. IMP.
Alfred The complete book of Scales, Chords, Arpeggios & Cadences Ed.
Alfred.
Pozzoli 30 Studietti elementari / 15 studi per le piccole mani Ed. Ricordi.
Czerny 70 Esercizi progressivi Ed. Ricordi.
Czernyana fascicolo II Ed. Curci.
Duvernoy op. 176, op. 276 e op. 120 Ed. Carisch
SECONDO PERIODO Bertini op. 100 Ed. Ricordi.
Heller op.47 Ed. Ricordi.
Vacca Uno studio tira laltro Ed. Carisch.
Autori russi e sovietici 23 Studi per lespressione Ed. Ricordi.
Agay The joy of first year piano/ The joy of first Classics Ed. Yorktown Music
Press.
Sonatine di autori vari (classici).
Bartok Mikrokosmos voll. II e III For Children I vol. Ed. Boosey & Hawkes.
Metodo Russo Ed. Ricordi.
Norton Microjazz I Ed. Boosey & Hawkes
Il mio primo Schubert Ed. Ricordi.
Chopin Pezzi sconosciuti Ed. Ricordi.
Grieg Pezzi Lirici
Schumann Album per la Giovent Ed. Ricordi.
Kabalevsky op. 39 / op. 60 Ed. Ricordi.
Vinciguerra Preludi colorati / Preludi nel parco/ Le mie prime improvvisazioni
Ed Curci.
Norris A prima vista Ed. Ricordi.
Alfred Sight Reading Unlimited Ed. Alfred.
TEORIA, RITMICA E PERCEZIONE MUSICALE

PROGRAMMA DESAME
Solfeggio ritmico con cambi di tempo, contenente figurazioni fino ai
gruppi di quattro suoni per accento (per esempio varianti di biscrome nei
tempi alla semiminima), duine, terzine e sestine irregolari, tempi di ritmo
misto; in alternativa, e a sua discrezione, il candidato lo pu eseguire
con strumento a percussione;
Solfeggio ritmico o parlato di frammenti di brani dautore, tratti dal
repertorio strumentale didattico dei primi anni di studio, di carattere e
andamento diverso, eseguiti con giusto stacco del tempo, cio come
verosimile esecuzione strumentale;
Esecuzione al pianoforte, non ritmica ma alla specifica altezza reale, di
una serie di note scritte in tutte le chiavi;
Rilevare a grandi linee la struttura formale ed il percorso melodico/tonale
di un breve e semplice brano dal repertorio strumentale didattico dei
primi anni di studio;
PRIMO PERIODO Solfeggio cantato di una melodia contenente alterazioni cromatiche e
modulazioni ai toni vicini;
Dettato melodico con modulazioni ai toni vicini;
Domande sulla teoria musicale.

Metodi
Indicazioni sulla tecnica del solfeggio ritmico si trovano in:
Goitre R., Cantar leggendo, Ed. Suvini-Zerboni;
Andreani-D'Urso-Guglielminotti Valetta-Odone, Lettura ritmica, Ed. Ricordi

Altri testi consigliati:


Fulgoni M., Manuale di solfeggio vol. I e II, Ed. Musicali La Nota;
Ziegenrcker W., ABC Musica, Ed. Rugginenti.

CLAVICEMBALO

PROGRAMMA DESAME
Esecuzione di tre brani dal volume "Cembalo-Schule" di M. Boxall, scelti
dalla commissione fra otto presentati dal candidato;
Esecuzione di una semplice composizione di J. S. Bach scelta dalla
commissione fra tre presentati dal candidato.
SECONDO PERIODO Metodi
Boxall M., Cembalo-Schule, Ed. Schott ED6893;
Bach J. S., Notenbchlein fr A. M. B., G. HENLE VERLAG
Bach J. S., Kleine Prludien Fughetten, G. HENLE VERLAG
Bach J. S., Inventionen und Sinfonien, G. HENLE VERLAG
TEORIA DELLARMONIA E ANALISI

PROGRAMMA DESAME
Obiettivi

Obiettivo del corso di acquisire conoscenze teoriche e pratiche relative alla morfologia
delle scale musicali, degli intervalli e degli accordi (conoscenza e realizzazione degli
aggregati accordali consonanti e dissonanti), alla sintassi degli accordi (conoscenza e
applicazione delle regole relative alla concatenazione e risoluzione accordale), alla sintassi
tonale (conoscenza e realizzazione delle funzioni tonali: cadenze, progressioni, modulazioni
ai toni vicini mediante modelli), alla scrittura musicale (conoscenza delle disposizioni delle
voci e applicazione delle regole relative al moto delle parti). Obiettivo inoltre, di acquisire
la conoscenza di essenziali strumenti analitici: lanalisi dei procedimenti ritmici e melodici
(riconoscimento degli elementi della sintassi melodica: tipologie dei temi, criteri della
elaborazione del motivo, struttura delle frasi e del periodo musicale), lanalisi dei
procedimenti armonici (riconoscimento degli aggregati accordali, teoria dei gradi e/o teoria
funzionale e degli elementi della sintassi tonale), lanalisi formale (riconoscimento e
segmentazione di una composizione nelle sue parti costitutive, comprensione e
interpretazione della funzione delle singole parti in relazione al tutto), il riconoscimento e la
descrizione delle fondamentali tipologie delle forme strumentali: la Forma bipartita, la Forma
tripartita e la Forma-sonata.

Contenuti

- Intervalli consonanti e dissonanti: denominazione, classificazione e rivolti.


- Scale musicali antiche e moderne: classificazione, costruzione. Circolo delle quinte.
- Triadi in stato fondamentale: classificazione, costruzione, moto delle parti, regole della
concatenazione. . Triadi in primo e secondo rivolto: costruzione, funzione,
concatenazione.
- Cadenze e progressioni.
- Accordi di quattro suoni. Armonia dissonante naturale.

TERZO PERIODO - Accordi di settima in stato fondamentale e rivolti: costruzione e risoluzione.


- Modulazioni ai toni vicini. Individuazione dei mezzi di modulazione e realizzazione.
- Conoscenza delle note ornamentali melodiche. Ritardi, note di passaggio, alterazioni.
- Pedale.
- Elementi di ritmica e formazione del periodo.
- La Forma bipartita, la Forma tripartita e la Forma-sonata.
- Esercitazioni pratiche relative agli argomenti svolti e finalizzate a: analizzare
procedimenti armonici, ritmici e di formazione del periodo musicale; acquisire semplici
strategie di esposizione dei dati raccolti e dei concetti da esprimere e riferire con un
lessico tecnico appropriato i concetti elaborati; realizzare brevi costrutti musicali
contenenti modulazioni ai toni vicini e tali da dimostrare la capacit di condurre quattro
parti utilizzando triadi, accordi consonanti e dissonanti.

Programma desame

Prima prova: armonizzazione di un basso con modulazioni ai toni vicini,


che pu prevedere luso di settima di dominante, settima di sensibile,
settima diminuita, sesta napoletana, pedale e progressioni.

Seconda prova: realizzazione scritta di una breve concatenazione


armonica, che realizzi specifiche richieste riguardanti le modulazione a
toni vicini, le cadenze o altri procedimenti armonici.

Terza prova: analisi formale ritmica e armonica di un breve brano di


difficolt adeguata al programma svolto e tratta dal repertorio per
tastiera (o pianoforte) appartenente al periodo compreso tra il tardo
Barocco ed il primo Romanticismo.
STORIA DELLA MUSICA

PROGRAMMA DESAME
Il corso affronta lo studio della Storia della musica colta occidentale, dal mondo
della Grecia classica alla prima met del XVII secolo, ricostruendo in prospettiva
storica levoluzione dei seguenti aspetti legati alla produzione e al consumo
musicale: gli elementi del linguaggio musicale, gli stili e le forme, le funzioni della
musica, la teoria musicale e il dibattito teorico intorno alla musica, la modalit di
fruizione musicale, le interazioni tra musica e societ, le questioni organologiche,
gli aspetti notazionali, la circolazione della musica scritta e linterpretazione.
Il corso prende in esame i diversi temi sopraelencati per le epoche:
Antichit classica: la tradizione musicale dellantica Grecia
Medio Evo: la diffusione dei riti paleocristiani.
Rinascenza carolingia: nascita del canto gregoriano.
Poesia e musica nella letteratura romanza.
TERZO PERIODO Ars Nova: il Trecento in musica.
Lera umanistico-rinascimentale: le scuole fiamminghe, la musica nelle
corti del Rinascimento e le scuole polifoniche italiane, la musica da
chiesa dopo la Riforma luterana e nella liturgia cattolica post-tridentina
Introduzione al Barocco musicale.
Bibliografia essenziale
E. Surian, Manuale di Storia della Musica, Milano, Rugginenti editore.
Suggerimenti bibliografici facoltativi saranno dati dal docente durante lo
svolgimento del corso.
Esame orale
Lo studente affronter la discussione su alcuni temi oggetto del corso e dar
prova di saper riconoscere fonti musicali di vario genere appartenenti al periodo
storico preso in esame.